Sei sulla pagina 1di 6

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE

FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA "A. GEMELLI" - ROMA


CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA
Protocollo n...........
Preparazione della Terapia Endovenosa
OBIETTIVI
Garantire un apporto adeguato di nutrienti per via parenterale.
Garantire la somministrazione di medicamenti per via endovenosa.
Garantire un buona idratazione di cute e mucose

MATERIALE

OCCORRENTE

Soluzione endovenosa
Farmaci da somministrare secondo schema terapeutico
Deflussore con o senza filtro
Guanti
Siringhe
Garzine
Soluzione disinfettante
Contenitore per rifiuti
Contenitore per oggetti taglienti
Etichette
Materiale per eventuale schermatura della soluzione
PROCEDURA

MOTIVAZIONE SCIENTIFICA

Lavare accuratamente le mani.

Per prevenire contaminazioni durante tutta la


procedura

Rimuovere linvolucro dal deflussore e porre il


morsetto in prossimit della camera di
gocciolamento o della sede di iniezione.

Per averlo pronto nel momento in cui si fa scorrere


linfusione nel deflussore.

Per preparare il flacone


Rimuovere il coperchio di protezione dal flacone.

Predisporre il sito per lintroduzione del deflussore

Rimuovere il cappuccio protettivo dalla punta del


deflussore ed introdurre questultima al centro del
tappo di gomma del flacone evitando di girare o
angolare la punta.

Rimuovere il cappuccio protettivo dalla punta del


deflussore ed introdurre questultima al centro del
tappo di gomma del flacone evitando di girare o
angolare la punta.

PROCEDURA

MOTIVAZIONE SCIENTIFICA

Capovolgere il flacone, se la soluzione ancora


sottovuoto, si avverte un piccolo sibilo e si
osservano bolle daria risalire verso lalto.

Laria allinterno del flacone permette lo


scorrimento della soluzione lungo il deflussore.
Lassenza di sottovuoto pu essere causata dal
precedente inserimento di farmaci o da un difetto
di confezionamento nel qual caso necessario
lutilizzo di un nuovo flacone.

Appendere il flacone allasta per flebo e


comprimere la camera di gocciolamento fino a
riempirla a met.

Per evitare la formazione di bolle daria lungo il


deflussore durante il suo riempimento.

Per preparare una sacca


Porre la sacca su una superficie stabile e piana o
appenderla allasta per flebo. Rimuovere il
cappuccio protettivo dallingresso per il
deflussore.

Predisporre per linserimento del deflussore.

Rimuovere il cappuccio protettivo dalla punta del


deflussore e introdurre questultima nellingresso
predisposto sulla sacca mantenendo il morsetto
chiuso.

Per evitare lingresso di aria nel sistema.

Appendere la sacca allasta per flebo, se non fatto


precedentemente, e comprimere la camera di
gocciolamento fino a riempirla a met.

Per evitare la formazione di bolle daria lungo il


deflussore durante il suo riempimento.

Per completare la preparazione


Rimuovere parzialmente il cappuccio protettivo
dallestremit del deflussore e, mantenendone la
sterilit, porre questultima in prossimit del
contenitore per rifiuti .

Per evitare di contaminare il circuito.

Aprire il morsetto e lasciar scorrere la soluzione


lungo tutto il deflussore fino a quando non sia
uscita tutta laria.
Dopo aver riempito il deflussore, chiudere il
morsetto e rincappucciare lestremit assicurando
bene il cappuccio di protezione.

Per eliminare tutta laria presente nel deflussore.

Porre letichetta sul contenitore con il nome del


paziente, il numero di letto, la data e lora, il
numero del flacone e il tempo di durata
dellinfusione.

Permette di infondere la soluzione giusta al


paziente giusto nei tempi e modalit previste.

Per mantenerne la sterilit fino al momento


dellinfusione.

PROCEDURA

MOTIVAZIONE SCIENTIFICA

Preparazione dei deflussori a volume controllato


Lavarsi accuratamente le mani.

Per prevenire contaminazioni durante tutta la


procedura

Rimuovere il deflussore a controllo di volume dal


suo involucro e chiudere tutti i morsetti.

Per garantire una corretta e completa fuoriuscita


dellaria dal sistema nel momento in cui si fa
scorrere linfusione.

Rimuovere la protezione dalla punta del


deflussore ed inserire questultima nel contenitore
della soluzione; appendere il contenitore allasta
per flebo.

Idem

Aprire il morsetto tra il flacone e la camera di


gocciolamento e far passare un po di soluzione e
richiudere il morsetto.

Per una corretta eliminazione di aria dal sistema di


infusione.

Aprire il morsetto a valle in modo da permettere il


passaggio del liquido dalla parte rimanente del set
facendo attenzione che rimanga del liquido nella
camera di gocciolamento, al termine richiuderlo.

Idem

Riempire la camera di gocciolamento con la


quantit di soluzione desiderata.

Rendere pronta la soluzione da infondere.

Dopo aver riempito il deflussore, chiudere il


morsetto e rincappucciare lestremit assicurando
bene il cappuccio di protezione.

Per mantenerne la sterilit fino al momento


dellinfusione.

Per introdurre farmaci in una soluzione


Lavarsi accuratamente le mani.
Verificare la corrispondenza del
predisposto con la prescrizione medica

Per prevenire contaminazioni durante tutta la


procedura
farmaco

Rimuovere il cappuccio protettivo dal flaconcino


del farmaco.
Se il farmaco da aggiungere in polvere,
prelevare con la siringa la quantit e il tipo di
diluente specificato dal produttore ed introdurlo
nel flaconcino, inserendo lago con una
angolazione di 45- 60 se presente il diaframma
in gomma.
Agitare delicatamente il flaconcino fino alla
dissoluzione completa delle particelle.

Per garantire una somministrazione sicura.


Per accedere al contenuto del flaconcino.

Per diluire il farmaco in modo corretto


mantenendo inalterata la sua efficacia. Introdurre
lago con una angolazione di 45-60 evita
unaccidentale rottura della gomma.
Per una miscelazione completa del preparato.

PROCEDURA

MOTIVAZIONE SCIENTIFICA

Se il farmaco da aggiungere in forma liquida e


contenuto in una fiala, avvolgere con una garzina
il collo della fiala e spezzarlo dirigendo la forza
lontano dalla propria persona.

Per evitare di ferirsi le dita.

Introdurre lago della siringa con la scanalatura


rivolta verso la parete della fiala e mantenerne la
punta sempre immersa nel liquido.

Per evitare di aspirare aria.

Variare linclinazione della fiala o del flaconcino


man mano che si aspira il contenuto.

Idem

Sostituire lago usato ed iniettare il farmaco nel


flacone al termine ruotarlo delicatamente.

Per una miscelazione completa del preparato.

Nel caso in cui il farmaco debba essere introdotto


in una sacca parenterale, rimuovere il cappuccio
di protezione dal sito di accesso in lattice e quindi
iniettare il farmaco.

Per una corretta preparazione della soluzione.

Afferrare, poi, la parte superiore ed inferiore della


sacca e capovolgere pi volte senza schiacciare o
agitare.

Per una miscelazione completa del preparato.

Qualora sia necessario introdurre pi farmaci e in


tempi diversi, occorre disinfettare ogni volta il
punto di accesso.

Per evitare contaminazioni durante la procedura.

Al termine porre unetichetta sul contenitore con


il nome del paziente, il numero di letto, il tipo e la
posologia del farmaco, la data, lora e il tempo di
durata dellinfusione.

Permette di infondere la soluzione giusta al


paziente giusto nei tempi e modalit previste.

Preparazione di un set secondario di infusione


Lavarsi accuratamente le mani

Per prevenire contaminazioni durante tutta la


procedura

Verificare la corrispondenza della soluzione da


infondere con la prescrizione medica e la
compatibilit con linfusione gi in corso.

Per evitare errori di somministrazione ed eventuali


danni al paziente per possibile interazione tra
farmaci.

Informare il paziente sulla procedura e sulla


finalit dellinfusione.

Per rendere il paziente collaborante e partecipe al


piano terapeutico.

Appendere il flacone munito di deflussore allasta


per flebo e far fuoriuscire laria dal set.

Per assicurarsi della completa fuoriuscita dellaria


dal set di infusione.

Rimuovere il tappino dal rubinetto della linea


infusiva primaria e connettere lestremit del
deflussore appartenente al set secondario.

Per garantire
dellinfusione.

un

corretto

collegamento

PROCEDURA

MOTIVAZIONE SCIENTIFICA

Aprire il rubinetto in modo da mettere in


comunicazione linfusione secondaria con
laccesso del paziente.

Permettere linfusione della soluzione secondaria.

Aprire il morsetto del deflussore e regolarne la


velocit di infusione in relazione alla velocit di
scorrimento dellinfusione principale (quando
questa non deve essere del tutto sospesa).

Garantire la modalit corretta di infusione

Controllare
linfusione.

Per garantire la sicurezza del paziente e rilevarne


eventuali anomalie.

Al termine dellinfusione secondaria, chiudere il


morsetto, chiudere il rubinetto e rimuovere tutto il
set. Posizionare, poi, un nuovo tappino sulla porta
di accesso del rubinetto.

Per evitare accidentali deconessioni del sistema


non in uso ed eventuali contaminazioni del
circuito.

frequentemente

il

paziente

Tempo richiesto
15 - 20 minuti

Indicatori di Verifica
Assenza di aria nel sistema e di eventuali contaminazioni
Piena aderenza al piano terapeutico programmato

Linee Guida Generali


I deflussori con il filtro vanno utilizzati per le infusioni lipidiche e per le sacche di
nutrizione parenterale in genere.
Il set di infusione va sostituito ogni 24/48 ore.
Si raccomanda luso di regolatori del flusso (Dial-a-flo, pompe infusionali o pompe siringa)
per garantire una corretta infusione delle soluzioni nel rispetto dei tempi prescritti.

Bibliografia
1. Perry, A.G., Potter, P.A. ; Assistenza infermieristica clinica, vol. 2 , edizione UTET,
Torino, 2005

2. Erb, G. Kozier. B., Nursing clinico, tecniche e procedure, Edizione Edises ,


Napoli, 2004

Revisionato il 21/02/08