Sei sulla pagina 1di 2

Scienze tecniche dietetiche applicate Rivieccio

Malattia da reflusso gastroesofageo: La MRGE una condizione caratterizzata da episodi ripetuti di risalita di contenuto
gastrico verso lesofago, evento fisiologico se limitato a pochi episodi, ma patologico se provoca sintomi che
interferiscono con lo stato di salute del soggetto. Normalmente lesofago protetto dal reflusso del contenuto gastrico
mediante la contrazione dello sfintere esofageo inferiore (LES) ; questo non funzionante nei pazienti affetti da
reflusso, in questi soggetti c una pressione che diversa e questa differenza di pressione , anzich far discendere
,provoca una risalita del contenuto gastrico. Colpisce pi le donne che gli uomini . Aumenta con laumentare dellet
(et compresa tra i 55-64 anni). E molto comune nelle donne in gravidanza e nei neonati. Lobesit e gli indumenti
molto stretti possono peggiorare la problematica; la perdita di peso associata alla regressione dei sintomi.
Eziopatogenesi: Insufficienza dei meccanismi anti-reflusso (Sfintere Esofageo Inferiore SEI, diaframma), che determina:rilascio transitorio e prolungato (10-30 sec.) del SEI;- ernia jatale (anche per aumentata pressione intra-addominale).
Sintomi: Tipici:Pirosi, ovvero la sensazione di bruciore retro sternale,Rigurgito acido,Gonfiore postprandiale,Eruttazioni dopo un pasto abbondante.Atipici:Dolore toracico simil-anginoso,Tosse cronica ,Raucedine,Otiti e
odontopatie.
Malattia o sintomo: fondamentale sapere la frequenza con cui si manifesta: se si presenta frequentemente si pu
parlare di MRGE , se occasionale soltanto un disturbo in cui si manifesta pirosi.In entrambi i casi,comunque
importante la consultazione medica. Pu essere un reflusso associato ad ernia iatale, alla sindrome del colon irritabile,
oppure a seguito di un intervento di chirurgia gastroesofagea.
Complicanze: Esofagite ovvero lerosione nella parte caudale dellesofago.Stenosi a livello della giunzione esofagogastrica con sensazione di arresto del bolo alimentare (in pazienti che hanno sintomi persistenti per lungo tempo)..
Esofago di Barrett ( metaplasia dellesofago, che si manifesta in pz con sintomi persistenti da molti anni, ed espone i
pazienti al rischio di sviluppare il tumore esofageo).
Approccio dietetico e la prevenzione e cura delle MRGE: Scopo della dietoterapia:Miglioramento delle condizioni di
pirosi e del dolore retrosternale;Evitare la comparsa di esofagite e migliorarne le condizioni se gi presente;Favorire
unalimentazione equilibrata. Ridurre il peso corporeo (se necessario): lobesit e il sovrappeso aumentano la pressione
intra-addominale, causando una riduzione della pressione del LES,un aumento della prevalenza dellernia jatale, e dei
disturbi motori esofagei e gastrici. Ridurre lapporto di cibi grassi e di condimenti:Il consumo di grassi saturi e, in
particolare, di grassi idrogenati o trans stimola la produzione del Tnf-, responsabile dellinfiammazione a carico
dellesofago, aumentando il rischio di sviluppare lEsofago di Barrett. Consumare pasti piccoli e frequenti: 5-6 piccoli
pasti sono da preferire ai tradizionali pasti di pi grande volume. Evitare cibi che possono aumentare la secrezione
acida gastrica o irritare la mucosa esofagea:Caff, anche decaffeinati, t, alcol, cioccolato, cola, bevande gasate;Spezie
e alimenti speziati;Pomodoro e succo di limone;Cipolla, aglio e cannella;Cibi molto freddi o molto caldi.Norme
comportamentali per la prevenzione e cura della MRGE: Evitare il fumo di sigaretta,Evitare abiti troppo
stretti,Mantenere una postura retta durante e dopo il pasto,Consumare il pasto almeno tre ore prima di coricarsi e
dormire con la testa sollevata,Lasciar passare almeno 2 ore prima di fare esercizio fisico,Masticare lentamente i cibi. Il
fumo pu aggravare il reflusso in molto modi. La nicotina contenuta nelle sigarette: (1) ha unazione rilassante dei
muscoli della valvola (LES) , e quindi questo impedisce la tenuta del cibo nello stomaco;(2) aumenta la produzione di
acido nello stomaco, maggiore il volume di acido e maggiore il danno provocato quando si risale in esofago; (3)
riduce la sintesi di prostaglandine, che stimolano i muscoli dello stomaco, dellintestino e dellesofago a ridurre la
produzione di acido neutralizzandolo.
-

Caso clinico come agire: Caratteristiche dello schema dietetico per soggetti con MRGE:

- Indicazioni LARN
consigliabile suddividere la dieta in pi pasti giornalieri (con spuntini)
Se il pz in sovrappeo o obeso opportuno favorire le indicazioni per la perdita di peso e una opportuna restrizione
calorica
Favorire lesercizio fisico
Fibra 20g/1000 kcal die
-

Donna 50 anni, 160 cm, peso 80kg,cv 120cm,disoccupata,Affetta da MRGE,nessuna terapia farmacologica in
corso

Dal calcolo del diario alimentare si evince che:2500 kcal die ,20% da pt,37% da lp (di cui saturi 13%),43% da cho (di
cui solubili 22%),fibra 9g.

calcolare lindice di massa corporea,peso desiderabile,misurare la circonferenza vita per comprendere di che tipo di
obesit si tratti,leggere gli esami ematochimici(glicemia,colesterolo),valutare la pressione arteriosa,fare unindagine
alimentare(es diario alimentare),valutare lo stile di vita e luso dei farmaci.Obbiettivi: Miglioramento delle condizioni di
pirosi e del dolore retrosternale;Evitare la comparsa di esofagite e migliorarne le condizioni se gi presente;Favorire
unalimentazione equilibrata.