Sei sulla pagina 1di 5

IL MONTAGGIO NEL CINEMA

1. Montaggio narrativo

Corso di Alfabetizzazione
a cura di Fabio Sandroni

Progetto: Sentieri di Cinema CGSACEC Marche

Circuito di cinema di qualit riconosciuto dal 2000 dalla Regione Marche

Istituto Superiore Scienze Religiose Ancona


Anno Accademico 20112011-2012

Montaggio alternato

Montaggio Lineare



la consecuzione temporale delle


inquadrature e lo svolgersi dei fatti
procede di pari passo

presenta alternativamente due o pi


serie di avvenimenti che si svolgono
simultaneamente, con unalternanza
di immagini ABABAB
Ombre rosse (assalto)
Il Silenzio degli Innocenti


Regista demiurgo (falso alternato)

Montaggio descrittivo


Montaggio durativo

il nesso tra le immagini montate


dettato da un rapporto di coesistenza
spaziale (es: panoramica su un
paesaggio)

Nuovo Cinema Paradiso

La finestra sul cortile




presenta in ordine cronologico una


serie di brevi quadri riferiti ad un
medesimo luogo e situazione
separati da salti di tempo

Incipit dalla fine dei titoli di testa alla


panoramica sul cortile (durata - 240)

Durativo e alternato

Cera una volta in America




Ellisse temporale

Montaggio Ritmico
2. Montaggio non narrativo

non in funzione del racconto, ma della


sua drammaticit; la durata delle
inquadrature sullo schermo a
determinare tensioni e ritmo
MEZZOGIORNO DI FUOCO
 Montaggio alternato e ritmico
PER QUALCHE DOLLARO IN PIU
 duello1
FILM BLU
 incipit

Montaggio analogico


usa la metafora e lanalogia


giustapponendo immagini che non
hanno tra loro nesso narrativo (es:
scene di rivolta alternate a scene del
mare in tempesta - morte di un
personaggio succeduta alla rottura di
un bicchiere)

CORAZZATA POTEMKIN
(Leoni: da 5600 a 5620)

La corazzata Potemkin
 Inserto con i leoni

Montaggio parallelo


due o pi motivi si alternano non per


raccontare ma per significare (es:
soldati uccisi - rialzo azioni delle
industrie belliche)
OGNI COSA E ILLUMINATA


incipit

TEMPI MODERNI


incipit

Esiste una figura di montaggio


chiamata
INSERTO

Pu essere sia narrativo


che non narrativo:

Inserto


Piano sequenza
(pi frequentemente long take)

3. Montaggio interno


Inquadratura isolata che si interpone


al flusso narrativo (Es.: soggettiva di
un ricordo)

Non un vero montaggio perch

allineare le cose in inquadrature


diverse vuol dire far ricorso ad
operazioni mentali del tipo A+B=C,
mentre legarle in una medesima
inquadratura significa legarle nella
realt, proporle non come somma
ma come unit

una sola inquadratura che, tramite


movimenti di macchina e spostamenti
dei personaggi, realizza un continuo
spazio-temporale (Es: il film Nodo alla
gola interamente in p.s.)
Molto rumore per nulla


finale

Montaggio sulla focale




due situazioni diverse sono presentate


nella stessa inquadratura, ma vengono
evidenziate singolarmente attraverso la
messa a fuoco
UNA GIORNATA PARTICOLARE


Gabriele2