Sei sulla pagina 1di 9

Pi controlli contro abusivismo alberghiero

A pagina sei www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

TURISMO

Ai domiciliari i due rapinatori del Des Etrangers


A pagina sei e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

Grana asili nido


Ma i consiglieri del Pdl ribattono: Commesso un errore

gioved 17 24 ottobre 2013 Anno XXVI N. Direzione Amministrazione e Redazione: Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51Tel. Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato marzo 2012 Anno XXV N. 64238 Direzione Amministrazione e Redazione: viavia Mosco 51 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

Cronaca

Si va verso il bando di gara


POLITICA

I deputati Pd Ribaltata la verit

I quattro parlamentari del part-

tito democratico siracusano Sofia Amoddio, Pippo Zappulla, Bruno Marziano e Marika Cirone prendono atto che la commissione di garanzia nazionale ha accolto il ricorso di Liddo Schiavo riammettendolo nella corsa alla segreteria provinciale di Siracusa, replicando per a coloro che accusano il Comitato per il congresso e dei parlamentari che hanno sostenuto un principio di legalit, affermando che rappresentino lindizio di una deriva pericolosa. Si cercato di ribaltare la verit della cose dicono i quattro parlamentari del Pd sostenendo che chi difendeva un principio di legalit era nel torto e rappresentava la parte colpevole di voler degradare la politica.
A pagina otto

ovr rispondere della grave accusa di abusi sessuali ai danni di una minorenne. Protagonista della vicenda per la quale adesso imputato, A.S. di 42 anni, il quale, assistito dallavvocato Franca Auteri, comparso ieri mattina al cospetto del Gup del tribunale di Siracusa, Alessandra Gigli, che, a conclusione delludienza preliminare, ha emesso il decreto che dispone il giudizio a suo carico. La richiesta di rinvio a giudizio stata formulata dal sostituto procuratore Caterina Aloisio, che ha insistito anche per la posizione di una seconda imputata.

Il

Presidente della Sezione alberghi e turismo di Confindustria Siracusa, Maurizio Garofalo, sentito in commissione Bilancio.
A pagina tre

Si abbatta la Tares agli alberghi

A pagina cinque

Delitti di Cassibile Spar solo unarma


Tutti
i bossoli rinvenuti nei luoghi dei delitti fra Cassibile, Avola e Fontane Bianche e sottoposti alla perizia balistica sarebbero stati esoplosi da uno stesso fucile, attesa la loro compatibilit riscontrata in sede di esame di laboratorio. Queste conclusioni sono state ribadite da due esperti dei carabinieri del Ris di Messina, comparsi ieri mattina in aula.
A pagina sette

24 OTTOBRE 2013, gioved

di Arturo Messina Ricordiamo che a Palazzolo il 40 anniversario delloccupazione anglo-americana si volle ricordare con una cerimonia e una partecipazione veramente memorabile, in quanto che si svolse nella piazza principale affinch potessero esserne coinvolti tutti i cittadini. E si pu dire che tutti vi presero parte occupando lampio spazio e buona parte del Corso e della calata di San Sebastiano. Il tavolo degli organizzatori e delle autorit fu la gradinata della monumentale chiesa barocca. A me furono consegnate ben 7 pergamene, quanti furono i componenti della mia famiglia che, assieme a centinaia di palazzolesi e forestieri (si disse che superarono le due mila vittime) perirono nei due tremendi bombardamenti del 9 e del 10 luglio del 1943 Da allora non ho saputo pi niente di unaltra commemorazione a Palazzolo, come non ho saputo notizia sull accettazione dellofferta che al Comune di Palazzolo ho fatto, da circa due anni, del grandioso quadro dellinsigne pittore Antonio Anselmo raffigurante gli ultimi istanti di Pippo Fava, pure essendo venuto a vederlo un assessore palazzolese La benemerita Associazione Rosolinesi in Siracusa, invece, sabato scorso ha voluto adeguatamente ricordare quel luttuoso evento, anche se non provoc tante vittime quante ne ebbe Palazzolo, invitando i compaesani siracusanizzati allappuntamento fissato per sabato scorso nella biblioteca dei Frati Minori Cappuccini. Linvito lha rivolto il presidente del sodalizio Corrado Di Stefano, che era stato presente al convegno tenutosi alcuni giorni prima allex sede della DC per iniziativa dellins. Orazio Carpino, presidente dellA.N.P.P.I.A. di Siracusa e del Centro Studi Turi Bella, presieduto dalla prof.ssa Maria Bella Raudino. Molto significative, tra quanto Corrado Di Stefano ha detto, le parole che ha anche inserito nel manifesto e farebbero bene a leggerlo anche i Palazzolesi: Oggi il ostro compito soprattutto quello di tramandare la memoria storica, far conoscere e apprezzare4 ai nostri giovani e meno giovani il sacrificio dei loro nonni, dei loro padri, di

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

24 ottobre 2013, gioved

Il presidente albergatori Si abbatta la Tares


Il
Presidente della Sezione alberghi e turismo di Confindustria Siracusa, Maurizio Garofalo, stato ascoltato dalla Commissione Bilancio del Comune di Siracusa in merito al nuovo regolamento sulla TARES. Il Presidente degli albergatori di Confindustria ha sottolineato lopportunit di prevedere alcuni miglioramenti relativi alla parte di quota variabile della TARES. Per il suo abbattimento sostiene Garofalo - si potrebbe pensare a industrializzare il processo di smaltimento dei rifiuti prodotto da un albergo con un insieme di azioni atte a trasformare in risorsa tali rifiuti. Ci potrebbe essere realizzato mediante isole ecologiche ad esclusivo servizio della propria attivit. Con apposite apparecchiature potrebbero realizzarsi le seguenti azioni: raccolta differenziata della plastica, alluminio, vetro, carta, umido e raccolta indifferenziata. Lo smaltimento di tutti questi materiali avverrebbe tramite ditta esterna specializzata. Tale smaltimento avrebbe evidenza nel MUD annuale oltre alle certificazioni prodotte dalla ditta incaricata al ritiro dei prodotti trattati, quindi, di fatto non si conferisce nulla attraverso il sistema di raccolta comunale. Ricordo conti-

Questo ha sostenuto Maurizio Garofalo in audizione in commissione

Rivedere con pi attenzione il piano di sgravi massimo sulla base delle superfici che possono generare rifiuti

Il 70 delloccupazione anglo-americana
Lha celebrato sabato scorso lAssociazione Rosolinesi in Siracusa nella biblioteca dei Frati Minori Cappuccini
tutti quelli che, partiti pi che ragazzi, hanno lasciato i loro affetti per restituire libert e pace al nostro paese. Questo non va dimenticato perch, grazie a quel sacrificio, oggi possibile vivere in una societ libera e democratica. Ha anche aggiunto che LAssociazione Rosolinesi in siracusa, in collaborazione con lAssociazione Impavidus, dedicata questa conferenza a tutti i cittadini caduti durante la seconda guerra mondiale, guerra non voluta dal popolo e che travolse lItalia e che assume oggi, per i tempi in cui viviamo, un significato profondo,, sia per chi crede nel valore della memoria, sia per le nuove generazioni. Ha quindi presentato il relatore, il prof. Roberto Piccione, affermando che appassionato di storia, inizia come collezionista di militaria, poi si specializza nella storia dello sbarco alleato, soprattutto su Siracusa, Avola, Cassibile Avvalendosi della memoria storica del padre (93 enne) testimone oculare dello sbarco ad Avola. Nel 1990 fonda lAssociazione Impavida. che cerca di personificarsi come dispensatrice di indagine storiografica. E pregevole storico di quel periodo si dimostrato il prof. Roberto Piccione, soprattutto nel descrivere, anche se brevemente, non solo le memorie certosinamente raccolte sia dalla viva fonte paterna, che da altri testimoni oculari, sia dai testi pi significativi che ampiamente trattano di cos tormentato periodo, come Sicilia quellestate del 43, di Leonardo Salvaggio; 1943, La Sicilia si arrende, di Corrado Appolloni e Michele Favaccio; Sicilia WW2, 1940/1943, di Lorenzo Bovi In modo particolare si soffermato sullopuscolo che scrisse Giovanni Savarino per raccontare loccupazione degli Amglo-americani della citt di Rosolini, che assume-ha detto- un significato profondo sia per chi crede nel valore della memoria, sia per le nuove generazioni. Ha anche aggiunto che il dott. Giovanni Savarino dedic questopuscolo, che non altro che una raccolta di appunti scritti durante le giornate dello sbarco, ai cittadini di Rosolini caduti durante la seconda guerra mondiale, un conflitto non voluto dal popolo ma che travolse lItalia. Diventano dunque importanti non solo per ricordare ma anche, attraverso il ricordo, per porsi consapevolmente davanti al nostro passato e alla nostra storia in modo da trarre da esso una strategia di comportamento per la vita del futuro. Interessante anche la considerazione fatta da lui sullattenzione che gli invasori fecero nel colpire gli edifici, risparmiando per la chiesa attorno alla quale quegli edifici furono raggiunti dalle loro cannonate. A questo punto ho fatto notare anchio che altrettanta attenzione gli invasori fecero a Palazzolo, dove risparmiarono pure tutte le chiese eccetto quella di San Benedetto che fu rasa al suolo dalle bombe; ma ci perch essa era alla confluenza della via che conduceva a Buscemi- Buccheri e quindi a Monte Lauro, dove da una spia avevano saputo che vi sarebbe stato il tentativo di fermarli per rigettarli a mare. Non risparmiarono, invece, il palazzo Spadaro- Rizzarella perch alla confluenza di via Garibaldi, alla parte opposta di Via Vincenzo Messina, con la stessa strada che porta a Monte Lauro! Il convegno stato animato da alcuni interventi e in modo particolare da quelli di alcuni componenti dellANTEAS Siracusana: Agostino La Fata (presidente del benemerito sodalizio e ottimo attore e regista filodrammatico) Nino Risuglia e Pippo Amenta, che ha anche messo in onda, a commento, un sottofondo musicale alla loro recitazione su brani scelti attinenti allargomento.

In foto, Maurizio Garofalo.

nua Garofalo - che il presupposto della tariffa, rispetto alla tassa, la prevalen-

za della componente umana, ossia del soggetto che produce il rifiuto, rispetto

a quella immobiliare, visto che la superficie, in quanto tale, non pu produrre ri-

fiuti se nessuno la utilizza. Per gli alberghi in particolare vale il ragionamento che

la quantit di rifiuto strettamente connessa alloccupazione delle camere. Lunica soluzione per le nostre attivit alberghiere conclude il Presidente degli albergatori di Confindustria - quella di rivedere con pi attenzione il piano di sgravi massimo attuabile sulla base delle effettive superfici che possono generare rifiuti. Inutile dire che ci sentiamo gravati da un sistema impositivo comunale che pesa in maniera sempre pi ingombrante sui nostri malconci bilanci e che alla luce dellaumento della IVA, dellIMU, dei costi di energia, ci sentiamo spremuti oltre ogni limite. Propongo, dunque, di ricondurre il costo della TARES alla vecchia TARSU senza dimenticare di assimilare gli alberghi alle civili abitazioni, come stato pi volte acclarato da sentenze emesse da commissioni tributarie e dai tribunali civili su pi gradi. Lo stesso ragionamento vale per lanno 2014, poich

Asilio nido: un bando di gara per la gestione del servizio


n bando di gara pubblica per la gestione degli asili nido. Questo ci che il consiglio comunale chiede allAmministrazione di fare, dopo che ieri sera ha votato ad ampissima maggioranza (23 s e 3 no) un atto di indirizzo proposto allaula da Simona Princiotta. Lassise ha dato come termine il 30 giugno prossimo, criticando il sistema delle proroghe nellaccreditamento delle struttura. La questione dellappalto sulla gestione degli asili nido stata discussa partendo da un ordine del giorno presentato da Simona Princiotta. La consigliera, dopo avere denunciato il recente crollo, avvenuto in ore notturne, di una porzione di tetto in un asilo, ha criticato il susseguirsi di proroghe nella gestione delle strutture. Il servizio ha detto stato concesso 13 anni fa con trattativa privata e anche la nuova amministrazione ha ritenuto di dover dare unulteriore proroga. Princiotta ha poi evidenziato che i servizi per legge non possono essere affidati senza regolare bando. La consigliera ha concluso lintervento chiedendo di mettere ai voti un atto di indirizzo con il quale chiede allAmministrazione di effettuare le gara pubblica entro il prossimo 31 dicembre, termine spostato durante la discussione al 30 giugno del 2014; quindi ha ricordato che lassise un anno fa aveva gi approvato un atto di indirizzo che criticava lattuale sistema di gestione degli asili nido. La posizione dellAmministrazione stata illustrata dal dirigente del settore Politiche sociali, Rosaria Garufi, e dallassessore alle Politiche scolastiche (delegato dal sindaco), Alessio Lo Giudice. Lassessore ha affermato lintenzione della Giunta di procedere alla gara pubblica, cosa che finora non stata effettuata per ragioni tecnico-finanziarie. Si vuole cambiare lattuale gestione e si sta lavorando in questo senso ma i tempi a disposizione sono stati brevi. Inoltre ha aggiunto sono in ballo somme importanti delle quali la Giunta non dispone perch mancano i bilanci di previsione 2013 e pluriennale. La dirigente Garufi ha chiarito che per procedere alla gara pubblica occorre prima disporre dei bilan-

Il Consiglio comunale esita un atto di indirizzo che impegna lamministrazione

24 ottobre 2013, gioved

Il provvedimento passato con la stragrande maggioranza di voti favorevoli. Soltanto il gruppo del Pdl ha votato contrario allindirizzo

Abusivismo alberghiero Aigo: Pi controlli


Lassociazione Italiana Gestori
Ospitalit diffusa organismo verticale operante nellambito di Confesercenti Siracusa, attraverso il suo presidente, Dr. Silvia Margherita, plaude alliniziativa dellAssessore Moschella finalizzata alla lotta allabusivismo nellambito del settore turisticoricettivo - cos come dovrebbe avvenire in tutti gli altri settori economici ma ritiene necessarie alcune puntualizzazioni. E importante - dice la presidente dellAigo, Silvia Margherita - tenere presente che esistono specifiche normative che disciplinano le varie tipologie di ricettivit extra- alberghiera, normative che in alcuni casi prevedono adempimenti semplificati o si pensi ad esempio alla normativa in materia di Bed & Breakfast una mera dichiarazione di inizio attivit, senza ulteriori obblighi in materia fiscale o di pubblicit legale presso il Registro Imprese. Lauspicio quindi quello che tali normative vengano fatte rispettare aprioristicamente con maggiori controlli in sede di avvio delle singole attivit e, magari, con una pi precisa regolamentazione delle tariffe applicabili con minimi e massimi imposti anche alle strutture alberghiere. Tutto ci consentirebbe di avere un quadro chiaro della consistenza delle strutture turistiche operanti nel territorio, tenendo conto che la filiera del turismo non costituita esclusivamente dagli alberghi ma ingloba una molteplice serie di attivit correlate. Pi che una sterile guerra tra fazioni contrapposte, fondamentale abbandonare i personalismi e pervenire a forme sinergiche di collaborazione che rendano effettivamente il settore fruttuoso per la crescita del nostro territorio. Un territorio che non e non deve essere meta soltanto dei turisti pi abbienti, ma che deve essere in grado di offrire una vasta e diversificata scelta, capace di soddisfare tutte le esigenze. E per questo che pi che un muro contro muro, lAIGO, e in generale la Confesercenti, concordano ampiamente anche con la previsione dellistituzione della tassa di soggiorno; una imposta di scopo che deve gravare su tutti i soggetti che dellospitalit e ricettivit hanno fatto la loro

Lassociazione italiana gestori ospitalit diffusa aderente alla Confesercenti

24 ottobre 2013, gioved

Pi che una sterile guerra tra fazioni contrapposte, fondamentale abbandonare i personalismi e pervenire a forme di collaborazione

In foto, turisti a Siracusa.

In foto, seduta del Consiglio comunale. Sotto, il consigliere Giuseppe Assenza.

ci; da quel momento si possono avviare le procedure di gara europea, per la quale sono necessari

tra i 6 e gli 8 mesi. Lordine del giorno stato poi messo ai voti dal presidente, Le-

one Sullo, che stato approvato con 23 s e 3 no.

impresa e che si presenta come una fonte fondamentale destinata al miglioramento dellofferta turistica.

AIGO pronta a sostenere tutte le azioni che migliorino il settore turistico, evidenziando che, solo con forme di collaborazione intelligen-

te fra le diverse parti, si potranno raggiungere risultati positivi che aiutino la crescita socio- economica del nostro territorio.

Latto di indirizzo sugli asili nido un errore non solo in termini politici ma soprattutto per le conseguenze che potr avere sui piccoli utenti e sul personale ormai altamente qualificato. Questa la posizione del consigliere comunale Giuseppe Assenza, capogruppo del Pdl, ilo quale sostiene lerrore commesso dal Consiglio comunale nellesitare latto di indirizzo per spingere lamministrazione comunale ad esitare un bando di gara per la gestione degli asili nido comunali. Il comune di Siracusa da pi di dieci anni, anticipando le linee guida del sistema integrato di servizi socio sanitari dice Assenza - ha avviato laccreditamento dei servizi sociali erogati dal Comune Questo stato il primo passo che ha visto il cittadino non pi soggetto di prestazione piuttosto soggetto attivo che decide lente del privato sociale da cui ricevere prestazioni sociali. Dalla fine degli anni Novanta cambiato rispetto a quel monopolio che vedeva un solo ente vincitore di una gara dappalto spesso misurata non sulla qualit, continuit, rapporto utente-operatore, ma sulla base di una riduzione dei costi che di fatto non sono com-

Un errore latto di indirizzo del Consiglio sugli asili nido


primibili essendo quelli dei dipendenti. Una sentenza del Tar del 2009 ci ha spiegato che accreditare le strutture ha significato garantire qualit di vita migliore agli utenti, ha significato garantire la continuit della relazione utente-operatore, ha significato il benessere dellintervento rispetto al bisogno del cittadino.Di fatto - continua Assenza - gli enti del privato sociale offrono al Comune per le proprie strutture, il personale che il Comune non pu assumere direttamente ed i costi che lo stesso Comune sostiene altro non sono che quelli incomprimibili che la cooperativa deve sostenere per pagare i dipendenti. E dal 1996 che questi servizi chiusi sono stati cos avviati, in parte ed in toto ed in tutto questo periodo che la qualit del servizio comunale cresciuto in modo esponenziale; la conferma data dalle sempre maggiori liste di attesa. Oggi il sistema di accreditamento per gli asili conferma il consolidamento di quanto gi determinato pi di dieci anni fa e cio che un buon servizio passa soprattutto dalla fidelizzazione del servizio stesso e dal rapporto operatoreutente

GIUSEPPE ASSENZA

E avvenuta ieri mattina, alla presenza del Governatore Crocetta, la firma tra la Direzione generale Energia della Commissione dell'Unione europea e le strutture di supporto che agiscono in qualit di sostenitori del Patto dei Sindaci. Tra le diciotto strutture di supporto siciliane che hanno ricevuto tale importante accreditamento c' l'aggregazione dei comuni dell'associazione temporanea di scopo denominata ObiettivoZero, rappresentata dal sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa, in qualit di capofila e formata dai Comuni di Buccheri, Buscemi, Canicattini

Energia alternativa: otto comuni siracusani firmano laccordo


BagniCarlentini, Cassaro, Ferla, Floridia, Francofonte, Lentini, Palazzolo Acreide, Solarino e Sortino. Il futuro passa dall'energia alternativa - ha commentato Giansiracusa - e da una programmazione di livello superiore a cui dobbiamo attingere e a cui dobbiamo rivolgerci. Prima della firma abbiamo toccato con mano la possibilit di rendere un edificio autonomo da un punto di vista energetico, autonomo visitando la Green House a pochi metri dal Cese (comitato economico sociale europeo).

AMBIENTE

24 ottobre 2013, gioved

24 ottobre 2013, gioved

Rapinatori al De Etrangers Ammessi ai domiciliari


Sono stati ammessi alla meno
afflittiva misura cautelare degli arresti domiciliari il siracusano Marco Giudice, 41 anni, ed il polacco Damian Grzesik, 20 anni, arrestati dai carabinieri per avere consumato una rapina all'interno dell'hotel Des Etrangers. Il provvedimento stato adottato ieri mattina dal gip del tribunale Alessandra Gigli dinanzi alla quale i due indagati sono comparsi difesi dagli avvocati Junio Celesti e Giuseppe Brandino. Giudice e Grzesik hanno sostanzialmente ammesso le proprie responsabilit seppure negando di avere usato violenza contro gli addetti alla reception. Ijn tal senso, i legali difensori hanno insistito per la derubricazione del reato di rapina in quello di furto. Come si ricorder, i due avevano fatto irruzione allimnterno dellalbergo Des Etrangers in Ortigia. Avevano minacciato due giovani addetti alla reception ed una cliente. Poi avevano mandato in frantumi le due vetrinette espositive asportando un orologio ed i monili in oro bianco e giallo di pregio presenti allinterno, esposti da una gioielleria in modo permanente per la vendita alla clientela dellalbergo. Il fatto successo luned sera intorno alle ore 23 ma all1.30 i due presunti autori del colpo allalbergo erano gi stati individuati e tratti in arresto dai carabinieri nella flagranza del reato di rapina aggravata in concorso. Le indagini da parte dei militari dellArma, che sono intervenuti tempestivamente, hanno permesso di avere sin dalle prime battute ben chiaro il quadro della situazione. Gli investigatori hanno proceduto a visionare i filmati del sistema interno di videosorveglianza, riconoscendo dalle scarpe e dai vestiti i due arrestati, nonostante avessero i volti coperti da passamontagna. Su entrambi, gi nel corso della prima serata i militari dellArma avevano rivolto la loro attenzione poich noti per i loro precedenti e visti aggirarsi nella centrale piazza Duomo con fare sospetto. Proseguono nel frattempo le indagini volte anche a ricostruire i canali attraverso cui una refurtiva di simile valore pu venire piazzata. cosa non attuabile con faci-

I due indagati sono comparsi ieri mattina dinanzi al Gip Alessandra Gigli

Hanno sostanzialmente ammesso le proprie responsabilit mentre i loro legali hanno insistito per la derubricazione del reato in furto

Delitti di Cassibile: bossoli compatibili con una sola arma


Tutti

Due esperti del Ris dei carabinieri di Messina escussi ieri in Assise

Per laccusa si tratterebbe la conferma che a sparare sia stato Raeli. La difesa: Ma larma non fu mai trovata

In foto, la refurtiva recuperata dai carabinieri.

Spacciavano sostanze dopanti Condannati siracusano e americano


Si concluso con due condanna il processo scaturito da unoperazione finalizzata a stroncare un traffico di sostanze dopenati a Siracusa. Il giudice monocratico Giuseppina Storaci ha irrogato la pena di due anni e quattro mesi di reclusione, oltre al pagamento di una multa di diecimila euro, al siracusano Andrea Greco, 42 anni, mentre ha iflitto la condanna ad un anno e quattro mesi di carcere, a carico dell'americano Chidi Ifeanyi Ngozi, 40 anni, residente a Siracusa, ottenendo dal giudice il beneficio della sospensione condizionale della pena. La vicenda giudiziaria fa riferimento ad un periodo compreso tra ottobre 2006 e maggio 2008. Secondo quanto ricostruito dai magistrati della Procura della Repubblica di Siracusa, i due uomini avrebbero messo in atto un commercio di farmaci e sostanze biologicamente attive classificate come dopanti avendo come acquirenti soprattutto i frequentatori delle palestre. In particolare, gli investigatori avrebbero accertato la vendita di una sostanza, l'efedrina, solitamente utilizzata nella produzione di sostanze stupefacenti clandestine da immettere nel mercato dei cosiddetti palestrati che fabnnbo uso di sostanze proibite per aumentare massa muscolare o migliorasre le prestazioni sportive.

CRONACA

i bossoli rinvenuti nei luoghi dei delitti fra Cassibile, Avola e Fontane Bianche e sottoposti alla perizia balistica sarebbero stati esoplosi da uno stesso fucile, attesa la loro compatibilit riscontrata in sede di esame di laboratorio. Queste conclusioni sono state ribadite da due esperti dei carabinieri del Ris di Messina, comparsi ieri mattina in aula dinanzi alla Corte dAssise di Siracusa (presidente Maria Concetta Spanto, a latere Stefania Scarlata) al processo a carico di Giuseppe Raeli, il pensionato cassibilese, ritenuto di essere lautore di una serie di omicidi e di tentati omicidi per i quali si trova detenuto in carcere dal dicembre 2010. Si sono sottoposti asllesame dei pm Antonio Nicastro e Claudia DAlitto, il maggiore dei carabinieri Emanuele Paniz ed il maresciallo Giampaolo Leone. I due consulenti della Procura della Repubblica di Siracusa, hanno a suo tempo depositato una corposa documentazione relativa alle perizie balistiche eseguite sui proiettili rinvenuti sui luoghi dei sette omicidi (Rosario Rizza Timponello del 28 gennaio 1998, Giuseppe Calvo del 9 ottobre 2002, Giuseppe Spada del 18 agosto 2004, Rosario Basiledel 13 agosto 1997, Giovanni Ficara del 25 aprile 2000, i coniugi Giuseppa Spadaro e Sebastiano Tin

In foto, le ricerche del fucile in un terreno del Raeli.

del 31 luglio 2003) e nove tentati omicidi (quelli di Antonio Bruni, Katia Tin, Aurra Franzone, Giuseppe Leone, Orazio Cirasa,

Giuseppa Moneglia, Maria Callari, Giovanni Basile e Anna Cappelloavvenuti tra la met degli anni 90 ed il 2004 nel territorio di Cassibile e

attribuiti alla resposnabilit dellimputato. I due testi hanno confermato quanto accertato in laboratorio, sostenendo la

compatibilit balistica con una sola arma, avvalorando cos la tesi del serial killer. Nel contro esame, lavvocato Rametta ha posto

domande prettamente tecniche ai due periti, mentre lavvocato Giambattista Rizza ha dato mandato a due periti di parte, i professori Giuseppe Di Forti e Giovanni DAvila ai quali stata affidata una consulenza su tutto il materiale documentale che si trova allegato agli atti del fascicolo dibattimentale, in particolare le perizie condotte dagli esperti nominati dalla Procura. In ogni caso, la difesa si fa forte del fatto che se vero che a sparare in tutti i casi contestati al Raeli sia stata ununica arma, altrettanto vero che quellarma non solo non in possesso dellimputato ma non stata mai trovata, malgrado siano state effettuate ricerche anche nei terreni di pertinenza del Raeli. Neanche il tempo di finire ludienza che questa mattina si torna in aula di Corte dAssise per una nuova udienza nel corso della quale prevista lescussione di altri tre testi citati dalla pubblica accusa. F.N.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Controtreplica di Sofia Amoddio, Marika Cirone, Pippo Zappulla e Bruno Marziano

24 ottobre 2013, gioved

Caso Schiavo: 4 parlamentari Si cerca di ribaltare la verit


Ed incalzano: Non possono tesserarsi coloro che hanno fatto parte di altri partiti o di movimenti in opposizione al partito democratico
I quattro parlamentari del parttito democratico siracusano Sofia Amoddio, Pippo Zappulla, Bruno Marziano e Marika Cirone prendono atto che la commissione di garanzia nazionale ha accolto il ricorso di Liddo Schiavo riammettendolo nella corsa alla segreteria provinciale di Siracusa, replicando per a coloro che accusano il Comitato per il congresso e dei parlamentari che hanno sostenuto un principio di legalit, affermando che rappresentino lindizio di una deriva pericolosa. Si cercato di ribaltare la verit della cose dicono i quattro parlamentari del Pd sostenendo che chi difendeva un principio di legalit era nel torto e rappresentava la parte colpevole di voler degradare la politica a mero formalismo e chi invece non aveva seguito le regole aveva ragione e interpretava il valore alto della politica. Per noi non cos. Nella realt dei fatti chi non conosceva lo statuto ha cercato frettolosamente di metterci una toppa, registrando la lettera di dimissioni con ampio ritardo, e questo costituisce una piena assunzione di responsabilit dellerrore. Non abbiamo mai pensato che una candidatura unica fosse utile al partito, n auspicato che il congresso si svolgesse senza il confronto tra diversi punti di vista. Ma di fronte allenorme confusione che destabilizza i nostri elettori occorre riportare la cronologia dei fatti per chiarire quanto avvenuto. In data venerd 11 ottobre alle ore 20 era fissata la scadenza per la presentazione delle candidature alla carica di Segretario Provinciale. Alla data ed ora di scadenza vengono presentate due candidature: Carmen Castelluccio e Liddo Schiavo. Questultimo, Assessore Comunale di Siracusa in carica, non ha allegato alla proposta di candidatura la lettera di dimissioni da Assessore. Lo Statuto del Partito Democratico prevede che non pu essere candidato alla carica di Segretario Provinciale del PD chi Assessore del Comune capoluogo di Provincia che conta oltre 50 mila abitanti. Questa circostanza viene rilevata dalla Commissione Provinciale per il Con-

vita di Quartiere

24 ottobre 2013, gioved

In questoccasione il prestigioso riconoscimento riservato alle eccellenze pi varie con una sessione tutta particolare dedicata alla poesia

gresso, nella riunione di luned 14 ottobre, deliberando la non ammissibilit della candidatura di Schiavo e trasmettendo gli atti per la relativa decisione alla Commissione Regionale di Garanzia. Alla Commissione Regionale di Garanzia Schiavo presenta un ricorso avverso la decisione adottata a Siracusa, con allegata una lettera di dimissioni, senza alcun numero di ingresso al protocollo del Comune di Siracusa, senza nessuna firma di ricezione. Di fronte a tale carente documentazione- affermano i quattro deputati Pd in un documento congiunto la Commissione Regionale di Garanzia conferma lesclusione di Schiavo dalla candidatura alla Segreteria Provinciale del PD di Siracusa. La stessa Commissione Regionale di Garanzia rimanda gli atti e la decisione definitiva alla Commissione Nazionale di Garanzia. In attesa della decisione della commissione nazionale giunge notizia, che la lettera di dimissioni di Schiavo datata 15 ottobre 2013 e riporta, al protocollo elettronico del Comune di Siracusa, il n. 96613. Tuttavia questa lettera non viene mai presentata al Comitato per il congresso. In data 21 ottobre al Comune di Siracusa viene inviata formale

In foto, le parlamentari Pd Sofia Amoddio e Marika Cirone.

richiesta di tale lettera a firma dei parlamentari nazionali e regionali e della maggioranza dei componenti della Commissione Provinciale. A tuttoggi non pervenuta alcuna risposta. In data 21 ottobre la Commissione Nazionale di Garanzia, considerato che Schiavo comunque si dimesso dalla carica di Assessore del Comune di Siracusa, riammette la candidatura dello stesso per garantire una competitivit nel Congresso di Siracusa. Tale decisione, che poteva essere assunta solo dalla Commissione Nazionale va rispettata. La Commissione Provinciale di Siracusa ha svolto il suo compito nel pieno rispetto delle regole dicono , senza alcuna intenzione persecutoria di escludere, ne tanto meno di operare uno sciacallaggio politico. Occorre che tutti prendano atto che la lettera di dimissioni datata 15-102013 successiva, sia alla data di presentazione delle candidature (11.10.2013) sia alla data della esclusione di Schiavo da parte del Comitato per il congresso del 14.10.2013. Si respingono pertanto tutte le accuse infamanti, esternate nei confronti del comitato per il congresso e dei parlamentari regionali e nazionali. Parlare di intrighi, sotterfugi stato un tentativo di addossare ad altri le conseguenze del proprio

errore, ovvero non avere presentato e prodotto subito la lettera di dimissioni. E si respingono ancora con forza le accuse da parte di Giovanni Cafeo che unoligarchia vuole eliminare una parte del partito negando le tessere. Nel partito ci sono regole che vanno rispettate. Non possono tesserarsi coloro che hanno fatto parte di altri partiti o di movimenti in opposizione al PD. Sta accadendo che a Siracusa e provincia chiedono la tessera persone che non hanno i requisiti previsti dallo statuto e pertanto, per verificare se sono stati iscritti ad altri partiti o movimenti, la commissione per il congresso alla presenza dello stesso Cafeo, in data 19.10.2013 ha stabilito con laccordo di tutti, di fare compilare delle schede affinch i coordinamenti di circolo possano vagliare le iscrizioni alla luce di statuto e del codice etico. Infatti, nel verbale del comitato per il congresso si legge: si sottopone alla CPC uno schema di richiesta di adesione da consegnare ai vari circoli, da fare compilare in via preventiva a tutti i nuovi tesserati per il 2013 ed ai vecchi tesserati degli anni precedenti al 2012.Tali richieste di adesione verranno in tempi brevi, vagliate dagli organi territorialmente competenti per lapprovazione o per il rifiuto.

Stavolta

Citt: 43a edizione del premio internazionale Sicilia Il paladino


della Camera di Commercio di Siracusa. Il Premio considerato un riconoscimento deccellenza, dato che si perpetua oramai da ben quarantatre anni consecutivi; unattestazione di alto livello, che ha sempre portato fortuna a quanti ne siano stati insigniti. Anche quest'anno la selezione dei nominativi stata effettuata da una giuria altamente qualificata, la quale ha individuato una cerchia di nominativi di prestigio, tra cui spiccano Giuseppe Tornatore per il cinema, Andrea Bocelli per la lirica, Lando Buzzanca per il teatro, Paolo Giansiracusa per la cultura, Claudia Amore per la danza, Giuseppe La Delfa per la poesia, il Direttore del Quotidiano La Sicilia, Mario Ciancio Sanfilippo, per l'editoria, Domenico Tempio per il giornalismo, Noemi Muschetti per la lirica, Lucia Siringo per la musica, Concetto Rizza per la narrativa, Virginia Rubera per la poesia, Beppe Serra per l'imprenditoria, Alessia Genovese per l'artigianato, Salvo La Rosa e la trasmissione "Insieme" per lo spettacolo, Andrea Romano per lo sport, Davide Novara per lo sport, Alessia Genovese per l'artigianato, Clary Dance per la danza e altri ancora. La premiazione si tenuta presso la sede del Club dei Delfini in contrada Spalla, giorno 26 settembre, alle ore 20:00 circa. Il Presidente del prestigioso Premio Internazionale Sicilia - Il Paladino, Aldo Formosa, ha consegnato il celebre attestato anche al padre di Antonello Rizza, il Sindaco di Priolo, Concetto, insignito dellonorevole riconoscimento per la sua produzione letteraria Usi e Costumi Siciliani I Mezzi di Trasporto per Terra e per Mare, il libro di un autore siracusano, uscito un paio di anni fa e presentato a Palazzo Impellizzeri, che tratta di usi e costumi siciliani. Lopera contiene i ricordi della vita giovanile delluomo Rizza, le memorie e le vicende vissute, le conoscenze e le notizie pi salienti. Il libro racchiude, pertanto, una raccolta di usi, costumi, foto e ricordi delle vicende e dei personaggi della storia di Siracusa, una nutrita fonte di notizie, dalla quale poter attingere conoscenze utili alla ricostruzione di un ancora recente passato. Il rag. Rizza, con il suo libro, infatti, testimonia un passato ancora non troppo distante da noi, fatto di quotidianit, ma che, se non redatto, rischiava di finire nelloblio della dimenticanza, in cui i carri, i carretti, i calessi, i carrozzini, le carrozze, le carrozzelle, i cavalli, i carrettieri, i cocchieri, le botteghe, le strade, le stalle, le barche, i rematori e d anche i barcaioli di una volta, nel nutrito reportage fotografico e nella compostezza dello scritto, si animano e ci riportano a tempi andati, in cui il vivere era semplice sopravvivenza e non puro materialismo come oggi. Luomo Rizza, persona di grande valore, ma, semplice, autentica e verace come la nostra terra, genuina, anche se il tempo passa, ha ricevuto un premio al merito letterario, ma, soprattutto, umano.

il quarantatreesimo Premio Internazionale Sicilia "Il Paladino" alle eccellenze pi varie: per la letteratura premiato Concetto Rizza. Serata godibile, cultura, arte, spettacolo in perfetta sinergia e simbiosi per quello che oramai un Premio molto noto e consolidato della nostra Provincia, che gode di una vasta eco a livello regionale per il carnet di presenze di elevato spessore. Parliamo del prestigioso Premio Internazionale Sicilia "Il Paladino", organizzato con gli auspici culturali della Societ Dante Alighieri, della Societ Siracusana Storia Patria, dellAssociazione Amici dellInda e con il patrocinio di Confindustria Siracusa, Associazione degli Industriali della Provincia, e

a poesia (con il significato di "creazione") serve per trasmettere un messaggio, il significato semantico delle parole insieme al suono e il ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in s alcune qualit della musica e riesce a trasmettere concetti e stati d'animo in maniera pi evocativa e potente di quanto faccia la prosa. Siccome la lingua nella poesia ha una doppia funzione di vettore sia di significato sia di suono, di contenuto sia informativo sia emotivo, la sintassi e l'ortografia possono subire variazioni (le cosiddette licenze poetiche) se questo utile ai fini della comunicazione sia particolare sia complessiva. A questi due aspetti della poesia si aggiunge un terzo quando una poesia, anzich essere letta direttamente, viene ascoltata: con il proprio linguaggio del corpo e il modo di leggere, il lettore interpreta il testo, aggiungendo la dimensione teatrale della dizione e della recitazione. Nel mondo antico e in altre culture anche odierne poesia e musica sono spesso unite, come accade anche nei Kunstlieder tedeschi, poesie d'autore sotto forma di canzone di musiche d'autore. Queste strette commistioni fra significato e suono rendono estremamente difficile tradurre una poesia in lingue diverse dall'originale, perch il suono e il ritmo originali vanno irrimediabilmente persi e devono essere sostituiti da un adattamento nella nuova lingua.

Nel pi tipico Atto del creare la trasmissione da un messaggio ben preciso

10

24 ottobre 2013, gioved

Grilli Areusei, diretta espressione locale del movimento fondato dallex comico Beppe Grillo invitano il mondo dellinformazione a partecipare alla conferenza stampa che si terr domani, 25 Ottobre 2013, alle 10:30 in Viale Teracati, 130 - Siracusa. Durante la conferenza, alla quale parteciperanno il Cittadino portavoce allAssemblea Regionale Siciliana Stefano Zito ed i membri del Meetup Grilli Aretusei, verranno illustrati in dettaglio i contenuti della Manifestazione In Movimento che avr luogo presso LAntico Mercato di Ortigia nei giorni 1, 2 e 3 novembre 2013. Il Movimento 5 Stelle (M5S) un partito politico italiano fondato il 4 ottobre 2009[16][17] da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sulla scia dell'espe-

Acradina: Conferenza dei Grilli

Annotata per domani alle 10, 30 in previsione dellevento di novembre

rienza del movimento Amici di Beppe Grillo, attivo dal 2005 e presentatosi alle elezioni a partire dal 2008 con diverse Liste Civiche a Cinque Stelle. L'atto costitutivo viene tuttavia registrato presso un notaio il 18 dicembre 2012. A Beppe Grillo appartengono la presidenza, la rappresentanza legale nonch la propriet del simbolo del

In foto, uno scorcio di viale Teracati.

partito. Sul suo blog (che funge sia da testata che da sede), nell'ambito dei suoi spettacoli e tramite il relativo sito web del movimento vengono veicolate e promosse le riflessioni sulle iniziative politiche con l'ambizione di stimolare, almeno in linea teorica, una forma di democrazia diretta contrapposta alle forme di democrazia rappresentativa e con

una forte componente antipartitocratica. Il Movimento 5 Stelle non si definisce un partito preferendo locuzioni come "libera associazione di cittadini", "non associazione" o "forza politica" . I tanti militanti sono usualmente definiti grillini, sebbene essi ritengano tale definizione dispregiativa, preferendo quella di attivisti 5 Stelle. Le cinque stelle richiamate nel nome rappresentano tematiche relative ad acqua, ambiente, trasporti, sviluppo ed energia. Nel programma del Movimento 5 Stelle confluiscono temi di derivazione ecologista e antipartitocratica ed promossa la partecipazione diretta dei cittadini alla gestione della cosa pubblica tramite l'impiego di forme di democrazia digitale. Coerentemente da quanto scritto nel "non statuto" il Movimento ha rinunciato ai rimborsi elettorali in tutte le elezioni politiche e regionali a cui ha partecipato,[115 destinando tali somme ad un fondo per il microcredito in aiuto alle piccole e medie imprese. In questo contesto si inquadra l'iniziativa politica del cosiddetto Restitution Day.

stata firmata dalla Giunta dellUnione Valle degli Iblei la Delibera con la quale stata formalizzata la proposta di istituzione di unarea di raccolta ottimale (in acronimo Aro) che sar denominata Valle dellAnapo. Si conclude un cammino gi intrapreso in realt dai Presidenti che mi hanno preceduto ha dichiarato Michelangelo Giansiracusa attualmente a capo dellEnte sovracomununale -. stato approvato uno schema di organizzazione dellarea di raccolta ottimale che andr adottato da ognuno dei Consigli dei Comuni che fanno parte di questo Ente, dopo di che si proceder finalmente alla organizzazione di unAssociazione che si occuper delle attivit inerenti il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani. Una gestione pi attenta che lUnione ha in progetto di mettere in atto gi da qualche anno ha proseguito il Presidente - essendosi gi proposta nel 2011 con un progetto per la gestione sperimentale per il ciclo dei rifiuti, e nel 2012 candidandosi ad essere riconosciuta, in ambito regionale, quale bacino territoriale ottimale di dimensione diversa da quella provinciale. Soddisfazione stata espressa dallAssessore allAmbiente, Luca Russo, che ha seguito le fasi che hanno portato alla formalizzazione della Proposta di istituzione dellarea di raccolta ottimale. Credo che listituzione dell area di raccolta ottimale ha dichiarato Russo oltre a rappresentare lunica vera e concreta opportunit, per i Comuni, di proseguire nella gestione autonoma dei rifiuti, consentir di garantire ai cittadini un servizio valido e delle tariffe eque. Adesso la parola passa ai Consigli comunali delle singole Municipalit, che dovranno recepire la proposta dIstituzione entro il 10 novembre e allAssessorato regionale dellEnergia che dovr autorizzarne lIstituzione. Il percorso che ci ha portati alla formulazione della Proposta di istituzione dellarea di raccolta ottimale ha concluso lAssessore Russo ci ha consentito, inoltre, di riflettere sul ruolo centrale dellUnione dei Comuni nella gestione condivisa dei servizi. Prezioso, per il raggiungimento del risultato, - ha concluso Russo - stato il lavoro svolto in questi anni dal Sindaco di Palazzolo Acreide, Carlo Scibetta, che - nella Giunta dellUnione dei Comuni Valle degli Iblei - mi ha preceduto nella rubrica assessoriale allAmbiente. Per gestione dei rifiuti si intende l'insieme delle politiche, procedure o metodologie volte a gestire l'intero processo dei rifiuti, dalla loro produzione fino alla loro destinazione finale coinvolgendo quindi la fase di raccolta, trasporto, trattamento (riciclaggio o smaltimento) fino al riutilizzo dei materiali di scarto, solitamente prodotti dall'attivit umana, nel tentativo di ridurre i loro effetti sulla salute umana e l'impatto sull'ambiente. Un interesse particolare negli ultimi decenni riguarda la riduzione degli effetti dei rifiuti sulla natura e sull'ambiente, la possibilit di recuperare risorse da essi e la riduzione della produzione di rifiuti stessi. La strategia adottata dall'Unione Europea e recepita in Italia con il DL Ronchi del '97 (abrogato e sostituito con il DL 152/06 Parte IV e s.m.i.[3]) affronta la questione dei rifiuti delineando priorit di azioni all'interno di una logica di gestione integrata del problema. Esse sono, come descritto nella predetta parte IV negli articoli 180 e 181 nell'ordine di priorit definito dall'articolo 179.

Unarea di raccolta ottimale per la gestione dei RSU

Acradina: Un incontro per il parco


24 ottobre 2013, gioved

11

In diretto riferimento alla gestione del parco Archimede di Bosco Minniti, scaduto da poco il protocollo dintesa sulla gestione dei parchi e giardini di Siracusa, firmato in data 12 Ottobre 2012 fra lAssociazione Guide e Scout Cattolici Italiani Siracusa 13 e lAssessorato alle Politiche Sociali del Comune di Siracusa Com nostra abitudine spiega la Comunit Capi dellAssociazione Guide e Scout Cattolici Italiani Siracusa 13 ogni nostra azione progettata va alfine verificata e lo faremo con dovizia di particolari, mostrando alla cittadinanza quanto fatto, quali positivit e negativit abbiamo riscontrato, quali iniziative intrapreso e non ultimo quali proposte di miglioramento abbiamo suggerito e vogliamo fare allamministrazione comunale; un anno di gestione del Parco Archimede di Bosco Minniti passato tra luci e ombre che vorremmo illustrare in una apposita conferenza stampa ed in seguito

Iniziativa della comunit capi dellAGESCI sul futuro dellarea a verde di Bosco Minniti
Scout Cattolici Italiani), maschile, e l'Agi (Associazione Guide Italiane), femminile. Nell'azione educativa l'Associazione realizza il suo impegno politico, al di fuori di ogni legame o influenza di partito, tenendo conto dell'operato degli altri ambienti educativi. La sua diffusione, omogenea sul territorio nazionale, testimonia l'impegno civile al servizio del Paese attraverso la peculiarit del suo carisma. I principi fondamentali propri dello scautismo, sono proposti attraverso un modello educativo che vede i giovani come autentici protagonisti della propria crescita, orientata alla "cittadinanza attiva" (autoeducazione e senso di responsabilit) attento a riconoscere valori, aspirazioni, difficolt e tensioni nel mondo dei giovani; deriva da una visione cristiana della vita; tiene conto della globalit della persona e quindi della necessaria armonia con se stessi, con il creato, con gli altri; offre alle ragazze

Appuntamento con il mondo dellinformazione in agenda per le 10,30 di sabato prossimo

in una assemblea cittadina. Siete pertanto invitati a partecipare ad una conferenza stampa che si terr nei locali della parrocchia Maria SS. Madre della Chiesa di Bosco Minniti alle 10,30 di Sabato 26 Ottobre 2013. L'Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (in acronimo Agesci), che conta pi di 177 mila soci, un'associazione giovanile educativa che si pro-

pone di contribuire, nel tempo libero e nelle attivit extra-scolastiche, alla formazione della persona secondo i principi ed il metodo dello scautismo, adattato ai ragazzi e alle ragazze nella realt sociale italiana di oggi. L'Agesci nata nel 1974, come iniziativa educativa liberamente promossa da credenti, dall'unificazione di due preesistenti associazioni, l'Asci (Associazione

e ai ragazzi la possibilit di vivere esperienze educative comuni, al di l di ogni ruolo imposto o artificiosamente costituito, aiutando a scoprire ed accogliere la propria identit di donne e uomini e a riconoscere in essa una chiamata alla piena realizzazione di s e all'accoglienza dell'altro (coeducazione); vive la dimensione della fraternit internazionale, che supera le differenze di razza, nazionalit e religione, imparando ad essere cittadini del mondo e operatori di pace. L'Associazione dalla sua fondazione ha fatto la scelta della diarchia, della compresenza cio di un uomo e di una donna, oltre che nelle comunit educative, ad ogni livello di responsabilit associativa. L'Agesci riconosciuta dalla Cei e fa parte delle Aps (Associazioni di Promozione Sociale), del Forum Terzo Settore, della Tavola della Pace, di Libera, del Forum nazionale dei Giovani ed riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile.

In occasione della prima assemblea distrettuale per lo INNER WHEEL del sodalizio filatropico

i Monasteri Resort Golf di Floridia, tra il lussureggiante verde della generosa natura, tipica di questi luoghi ameni, si e svolta il 12 e 13 ottobre la prima assemblea distrettuale dellInner Wheel per lanno sociale 2013-2014. Le amiche giunte numerosissime da tutti i Club del Distretto hanno potuto godere appieno sia della bellezza naturale del luogo, che della confortevole ospitalit della struttura. La presidente Lina Ficara e le socie tutte del Club di Siracusa sono state impareggiabili padrone di casa, ma la simpatia della governatrice Paola Saraceno Guzzardi e stata la componente unica e inimitabile che ha polarizzato lattenzione di tutta lassemblea. La governatrice ha esposto il suo programma in tutti i dettagli, sof-

Eventi: I rotariani a convegno a Monasteri

fermandosi in particolar modo sullo sviluppo del progetto nazionale Inner Wheel con Airc contro i tumori pediatrici. Pertanto il service distrettuale sar dedicato ai bambini dellIbiscus, Lega per la ricerca e

il trattamento del bambino leucemico, presso la Divisione di ematologia e oncologia pediatrica dellUniversit di Catania. E un Centro di eccellenza nel nostro territorio, per fornire ad ogni bambino con proble-

mi oncologici, ed alla sua famiglia, il diritto di vivere questa terribile esperienza con pi serenit . LIbiscus nasce dallesigenza di migliorare le cure e la qualit di vita dei bambini e delle loro famiglie. Limpegno dellInner Wheel sar quello di portare le cure nel domicilio dei piccoli pazienti, donando alla Lega un mezzo di trasporto ed i presidi medici necessari. Alla governatrice Paola Saraceno Guzzardi giungano gli auguri pi intensi da parte del Club per un anno intenso di proficua attivit, vissuto allinsegna di numerosi ed immancabili successi. Il Rotary Club un club di servizio sorto a Chicago nel 1905. Esso stato definito come gruppo di amici, appartenenti a diverse professioni e chiamati ad impegnarsi a favore del prossimo.

12

di Salvatore Fontana

Dal facere, al non facere, dai costi agli sprechi, alla loro riduzione
povert. Mai un piano organico di opere pubbliche, con indicazione analitica di quelle ritenute risolutive, o ritenute tali per la disoccupazione e lallineamento del Paese Italia a quelli pi progrediti del mondo occidentale neanche una parola. Nulla nel nulla di tutto questo, negli undici anni di cui sopra di Governo della sinistra, del tanto decantato, o vituperato, o inventato ventennio tutto patrimonio suo. In questo periodo, il travaglio del PD pi frequente e intenso per partorire il primus, ossia il segretario. Il sig. Epifani, che dalla sua posizione di segretario adottivo, assicura che chiunque sar il nascituro, tutto il partito si allineer alla volont di questi. Noi non ci crediamo, una fantasia, o desiderio per trovarsi allineato alla volont dellInfante, allorquando esprimer la sue prima volont. Il sig. Epifani non conosce la storia della democrazia stile sinistra, o fa finta. Non si sa mai . Noi, che abbiamo la presunzione di conoscerne storia e filosofia applicativa alla politica, siamo disposti a scommettere, che superato il primo periodo della digestione del boccone amaro, prima ancora che linfantesegretario spieghi la sua linea politica, nascono i mugugni e i socconbenti si

Il tempo scorre e nulla cambia, e lo scontento cresce giorno dopo giorno


24 OTTOBRE 2013, GIOVED

Nessuno degli attuali, che siedono in prima fila del teatro politica, riesce a dire o a capire, Ma dove stiamo andando?!?
organizzano alla rivalsa. Ma democrazia, dicono; s vero, per bisognerebbe sapere attendere, dare spazio al nuovo gruppo dirigente di sviluppare il suo programma. A no, il tempo oro. N hanno mai avuto riguardi, neanche quando sono andati al Governo. Come in cielo, cos in terra. Queste non sono presunzioni, la risultante degli undici anni del ventennio di cui sopra. Se questo il dna della sinistra, ed tutto confermato nel tempo, come possibile pensare che possa essere diversa nei confronti del nemico esterno. Il tiro a bersaglio intriso di non verit e montature bugiarde il suo schema operativo della politica di relazione. E poi, e poi, da qualche tempo, i diversi capintesta hanno tirato fuori un altro schema pubblicitario: il nuovo che avanza. Bisognerebbe capire in cosa si differiscono fra di loro; un modo di dire per captare consensi, ai fini del prossimo congresso in scena. Nessuno si spiega. Noi ne abbiamo preso uno a caso. Il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ci sembra il pi propositivo, il pi probabile a conseguire lo scettro di segretario del partito. C da dire che potrebbe essere la cartina di donnasole del partito del domani. Ecco, alla prova

24 OTTOBRE 2013, GIOVED

13

Non se ne pu pi. Una sinistra che dalla scomparsa di Enrico Berlinguer, non sa trovare il bandolo della matassa per dare unimpostazione socio-politica alla sua azione propositiva di Governo, in riscontro agli innumerevoli problemi che affliggono il Paese, scarrozza fra una frase fatta e laltra. Lultima uscita dal conio il ventennio, naturalmente riferito a Berlusconi, intendendo alludere una similitudine al ventennio mussoliniano. Ma neanche in questo la sinistra lazzecca. Allorquando le nuove generazioni potranno leggere la storia in tutte le sue sfaccettature, sapranno che, nel bene e nel male, e, supponiamo solo male, come vorrebbero gli antistorici (sul punto dovrebbero leggere le annotazioni del Generale Eisenhower) di chi ha la responsabilit storica del ventennio mussoliniano. Nessuno dubito della sinistra perch non consent la formazione di una maggioranza parlamentare, e i numeri stavano tutti dalla sua parte. Qui facciamo punto, perch ne abbiamo parlato in un precedente pezzo. Ora, i detrattori della verit si stanno inventando il ventennio berlusconiano. Berlusconi vinse le elezioni del 1994. Tanto per incominciare, gli anni ad oggi sono dician-

nove. Meno un anno del governo Dini, gli anni sono diciotto. Meno il quinquennio Prodi, DAlema e Amato, ne restano tredici; togliamo il biennio Prodi 20062008 scendono a undici; cancelliamo il biennio Monti Letta, andiamo a nove. Dunque il tanto decantato ventennio in prevalenza tutto

di governo antiberlusconiano, e gli anni a suo pregio sono undici, contro i nove berlusconiani. Ameno che, siccome il ventennio ancora si deve completare, la sinistra nutre qualche spauracchio e anticipa i tempi. A meno che non si scopre futurista, ma sa bene che il futuro nelle mani di Dio.

Procedamus. Contro questo ventennio fantasma, la sinistra che cosa promette agli italiani? Noi non riusciamo a capirne unacca. I soliti luoghi comuni, lavoro, disoccupazione, bisogna togliere ai ricchi per dare ai poveri (SEL), ossia tutti poveri, e cos staremmo tutti bene nella panacea della

del problema che in questo periodo sta coinvolgendo tutti gli speaker della politica. Emergenza carceri, 2012: il Renzi dItalia si schiera con Pannella, in sciopero della fame per portare a rapida soluzione il problema indulto

e amnistia; ottobre 2013: affrontare cos il tema dellamnistia un clamoroso autogol. Come insegnare ai giovani la legalit se ogni sei anni buttiamo fuori i detenuti. Visto che il problema umanitario non differibile

nel tempo, aspettiamo dunque la ricetta risolutiva renziana. La risposta deve essere immediata, ma non c. E perdere tempo crogiolarsi a criticare il non fatto, quando anche lui ha partecipato a proporre a soluzione il problema di grazia per essere pi rapido per il sovraffolamento delle carceri, e ora che la situazione peggiorata ne contesta il metodo, e, come al solito, mai da quelle parti si propongono soluzioni. Amici lettori questa giravolta di Renzi, non una caratteristica del soggetto prescelto, tutto finisce nel parolaio. E una strutturazione psicologica dei politicanti della sinistra, e pi si va in alto nella gerarchia pi la conversione ad U pi mostruosa. Per andare dal centro apicale della politica, alla periferia, non cambia nulla, un mosaico. Potremmo citare un caso che, a Siracusa interessa da vicino. Amici lettori, ricordate il problema aeroporto (per decenza non facciamo i nomi dei capintesta, era-

no due, uno tutto sinistra, laltro si suppone, centro) portano avanti il problema, vanno ad Amburgo con un progetto di fattibilit, annotano lassenso alla realizzazione e ritornano contenti come una Pasqua. Sapete gi come finita. Uno, il sinistro, nicchia di qua, nicchia di l, per una strizzatina docchio del consiglio di gestione di Fontanarossa; il secondo resta isolato. Si aggrega un terzo, sapete chi ; ma che aeroporto, con un servizio di minuetti risolto il problema di sovraffollamento di Fontanarossa, con un forte risparmio economico-finanziario. Come se la parola minuetto fosse magica e nulla pi. Tanto per restare sulla linea della coerenza della politica siracusana, hanno condiviso lavvio dellaeroporto di Comiso, privo, oltretutto, di una struttura viaria, che lo rende marginale, con un costo di gestione negativo al 60%. Con buona pace dei detrattori della realt siracusana, e della politica in genere, tenuta come orticello privato. Abbiamo voluto citare questo singolare caso nostrum, per dire che in Italia la singolare situazione schematica della politica italiana labbiamo in casa Dal facere, al non facere, dai costi agli sprechi, alla loro riduzione. Il tempo scorre e nulla cambia, e lo scontento cresce giorno dopo giorno e nessuno degli attuali, che siedono in prima fila del teatro politica, riesce a dire o a capire, Ma dove stiamo andando?!?.

Accantonata una lunga pausa estiva UNITRE ha inaugurato il nuova anno accademico per un percorso formativo giunto ormai, nella cittadina industriale, al quinto anno.

14

24 ottobre 2013, gioved

Priolo: Riapertura autunnale per luniversit della 3a et


Riapre i battenti, dopo la
lunga pausa estiva, lUniversit delle Tre Et, Unitre, Universit della Terza Et, di Priolo Gargallo per quello che si presenta come un Anno Accademico, il 2013-2014, sicuramente degno di nota, in quanto si festeggia un lustro di questa bellissima realt culturale ed educativa di Priolo Gargallo, pronta e scalpitante per affrontare, con il giusto entusiasmo ed una rinnovata voglia di costruire il sapere ed operare per il benessere sociale, il 5 anno dalla sua fondazione. LUniversit delle Tre Et ha inaugurato il 5 anno accademico luned, giorno 7 ottobre, alle ore 18:00, presso la sala conferenze della sede di via Prati, ex Scuola dellInfanzia Pino Rando, gremita di gente molto coinvolta, era presente anche il Sindaco, Antonello Rizza. LUnitre un centro di aggregazione e di cammino verso il progresso culturale e civico della comunit, che si sta evidenziando in Provincia per la realizzazione di innumerevoli eventi, manifestazioni, convegni, conferenze, giornate di coinvolgimento attivo. Non sono mancate, nel quarto Anno Accademico, le conferenze medicoscientifiche, lo screening uditivo gratuito, un ciclo di cinque conferenze sul tema della nutrizione, oltre al regolare percorso di programmazione didattica, costituito da corsi nozionistici, da laboratori operativi, da conferenze molteplici e da caff letterari mensili. Nello scorso Anno Accademico, la progettazione annuale si arricchita di nuovi corsi, tra cui quello di burraco, di taglio e cucito e di filosofia e di nuovi docenti, oltre che di

manifestazioni popolari di elevata risonanza e spessore, quali la 1^ Giornata della Prevenzione Rosa con Mostra Estemporanea a tema, la 1^ Mostra del Dolce Artistico, la Mostra del Pane artistico e la Cena di San Giuseppe, il Convegno LUnitre per le Donne contro la Violenza con Mostra Collettiva di Pittura e Scultura a tema, il Teatro-Convegno sul tema delle donne, escursioni a Monreale, a Bagheria e a Palermo, in occasione dellesibizione prevista per il 5 Festival Regionale dei Cori di Si-

cilia, lelaborazione di un libretto di poesie redatte dagli allievi e dal Direttivo, il Convegno sulla Medicina sportiva, Mostre collettive ed estemporanee di Pittura a tema, momenti conviviali nei periodi pi salienti dellanno, serate di karaoke, la visita in sede dellArcivescovo, Salvatore Pappalardo, il Concerto della Santa Pasqua della Corale della maestra Maria Carmela De Cicco, in varie occasioni serate danzanti, presentazioni di libri di vari autori, saggio di fine anno accademico, Caff letterario notturno sulla storia del paese e su detti e motti siciliani presso il litorale di Marina di Priolo Gargallo ed, in occasione della festa patronale, lUnitre ha organizzato anche la 1^ Edizione dei Giochi dellAngelo, per consentire alla gente di riappropriarsi della piazza come spazio vivibile attraverso la riesumazione di antichi giochi popolari e con il coinvolgimento in gare a premi. Anche per questanno lUniversit delle Tre Et, associazione nazionale con sede centrale a Torino, ha riaperto le iscrizioni per lAnno Accademico 20132014. A questa si pu accedere anche senza il possesso di alcun titolo di studio a partire dai diciotto anni, senza limite di et per la frequenza di questi corsi settimanali e mensili di: Letteratura, Canto Corale, Storia dellArte, Inglese, Pittura, Teatro, Informatica, Diritto Tributario, Filosofia, Psicologia, Burraco, Taglio e Cucito, da questanno lofferta formativa si arricchita anche del laboratorio di Tecniche di Ricamo. I docenti, volontari dellUnitre, che si alternano su cinque giorni a settimana, dalle ore 16:00 alle ore 19:00 circa, e su due mattutini, sono: Paola Catanzaro, assistente di questultima, Guenda Giusto, Maria Carmela De Cicco, Gianluca Agrusa, Pippo Scaduto, Salvatore Carta, Mariella Ricca, Luigi Pastore, Calogero Di Forti, Franco Nasonte, Tecla Cucinotta, La Scala - Dolcemaschio, Serafina Sandovalli, Dina Cultrera. Il direttivo di volontari, presieduto dalla giornalista Maria Luisa Vanacore, composto Lina Zocco, Salvatore, Agrusa, Enzo Blanco, Salvatore Carta, Domenico Mauro, Annamaria Argentano. Maria Luisa Vanacore

SPORT Siracusa
Chi pensa che il prossimo avversario del Siracusa sia solo una squadretta parrocchiale si sbaglia di grosso, perch il San Pio X una squadra di tutto rispetto, con una solida e bene organizzata societ alle spalle, che dopo la scomparsa della Massiminiana e il ridimensionamento dellAtletico di Proto, ora in Promozione, meglio conosciuta con il nomignolo di Piccolo Catania. Nata nel 1973 nelloratorio salesiano di San Pio X a Nesima Superiore , il quartiere satellite del capoluogo etneo, cresciuta nel tempo fino a passare dai tornei giovanili, a quelli dilettanti dove ha letteralmente spopolato, grazie ad una societ modello che non lascia nulla al caso. Se si pensa poi che il San Pio X in soli tre anni passato dalla prima categoria allEccellenza si comprende come la sua fama abbia superato i confini del popoloso quartiere (quasi quindicimila abitanti) per diventare la seconda squadra di Catania, con un seguito ragguardevole di tifosi. Il segreto di tanto successo? La passione e la seriet dei suoi dirigenti, a cominciare dal presidente Orazio Ursino e dal responsabile della prima squadra e presidente onorario Piero Coccula. Di recen-

24 ottobre 2013, gioved

15

Fra i motivi di interesse la presenza degli ex Nuccio Garufi e Nicola Mandarano


te, a far parte di uno staff gi di notevole spessore, stato chiamato Giancarlo Coco, ex atleta e alto funzionario di banca , al quale stato conferito lincarico di direttore generale con compiti prettamente economici ed amministrativi. La societ che non fa mistero del suo obiettivo di promozione in serie D ha operato con molto discernimento sul mercato, rafforzando degnamente la gi forte compagine che la scorsa stagione ha giocato in Promozione con innesti indovinati come quelli dei difensori Orefice, Carmelo Scalia e Vincenzo Montella, dei centrocampisti Foderaro e Fabio Arena e degli attaccanti Contino, e delle due vecchie conoscenze del Siracusa Nicola Mandarano (2006-2007) e Nuccio Garufi (20082009). Ma il fulcro della manovra, il metronomo della squadra, colui che detta i tempi della manovra Daniele Riccobono, disciplina tattica ed esperienza al servizio della squadra. Per la panchina, partito Sciuto arrivato Beppe Anastasi, ex allenatore di Palazzolo e Ragusa, una scelta di cui la dirigenza va giustamente orgogliosa. Unico cruccio il terreno di gioco che per lindisponibilit di quello di Nesima ha costretto la compagine biancorossa ad emigrare a Mascalucia. Un inconveniente che dovrebbe essere risolto in occasione del prossimo incontro dei dirigenti del San Pio X con il sindaco di Catania, Enzo Bianco, e che dovrebbe trasformare il terreno di gioco in terra battuta di Nesima, in un apprezzabile sintetico. Molto sentita questa trasferta dai tifosi della squadra biancorossa che in almeno un centinaio seguiranno la squadra al De Simone con bandiere e striscioni per quella che tutti si augurano sia una festa. Armando Galea

E in arrivo il Piccolo Catania

Alle spalle del San Pio X, una societ solida e bene organizzata

Due partite, due vittorie. La Syrako esce indenne dalla, pur sempre insidiosa, trasferta di Misterbianco. Le mille insidie, nascoste sul sabbioso campo nero, sono state spazzate via soltanto dopo 70 abbondanti.La Syrako si presenta quasi al completo, lasciando fuori dalla distinta il dolorante El Gassaaoui, sostituito da Castello. Inoltre, Cali A. viene schierato titolare, a dispetto delle anticipazioni che lo volevano pronto solo per uno spezzone di match. Sin dallinizio la Syrako a dettare legge. In realt, questo accade per tutti gli 80, e lo dicono i numeri. Infatti, gli ospiti sono padroni delle fonti di gioco : 6 mischie su 6 vinte e 9 touche su 11. La chiave del match stata proprio qui, perch anche grazie a un Mascherucci super, i padroni di casa hanno perso il 70% dei palloni giocabili.I biancocelesti

Rugby serie C. La Syrako passa a Misterbianco ed annulla gap iniziale in classifica


che grazie ai calci piazzati, provano a modificare un finale, che appare gi scritto.Nella seconda frazione di gioco, viene fuori la Syrako, e il Misterbianco pian piano si spegne. Fazzino, De Luca e Daquila mettono la parola fine sul match. A mente fredda, si pu dire tranquillamente che la Syrako non ha mai rischiato di perdere il controllo del match, anche perch i padroni di casa non sono mai stati pericolosi. La Syrako adesso si gode il primato ottenuto sul campo (in classifica difficilmente la squadra aretusea occuper la prima posizione, per via di penalizzazioni e faccende varie). La testa gi allesordio casalingo. Arriva lAudax. Lanno scorso la squadra iblea usc dal Di Natale con le ossa rotte (ndr 56-5), quindi ci si aspetta una battaglia serrata.

Pallamano A2/F. Per l'Hybla Mayor una seconda di campionato tosta

si sono aggrappati da subito al piede del cecchino Puglisi, ma alla fine non bastato. Per sbloccare il match ci sono voluti pochissimi minuti. Aldo prima, e Luca poi, marcano una doppietta Cali che non lascia scampo. Nel mezzo c il vantaggio dei padroni di casa,

Le giovanissime dell'Hybla Mayor dopo aver rotto il ghiaccio in occasione della prima di campionato contro le calabre del Meta 2, si preparano ad affrontare sabato prossimo un altro ostico avversario in quel di S.Giovanni La Punta. Sar ancora un'altra gara difficile. La formazione locale dello Sport Club Sicilia infatti pu contare su giocatrici di valore e di provata esperienza come le sorelle Stefania ed Emilia Persico, Camelia Ungureanu, Norma Giann; atlete che hanno avuto un ruolo fondamentale nel successo della settimana scorsa contro la Geaplast licata (22-28), avendo messo insieme ben 25 reti. L'esordio stagionale delle catanesi stato pertanto molto positivo, segno tangibile della forza di questo team che certamente aspira alla vittoria finale in campionato.Dalla sua l'Hybla prosegue nel programma di crescita, consapevole delle difficolt che di volta in volta si avranno contro squadre probabilmente di calibro superiore ma determinata a dare sempre il meglio di se stessa, in forza dell'entusiasmo e dei preziosi consigli del proprio tecnico, il prof. Gaetano Dell'Albani. Gli allenamenti della settimana saranno particolarmente intensi ed accurati sul piano tecnico-tattico. La gara sar preparata in ogni dettaglio, nella speranza che le avolesi riescano a contenere adeguatamente la forza delle avversarie e a controbattere in maniera incisiva in fase di attacco.

16

24 ottobre 2013 GIOVED