Sei sulla pagina 1di 8

La Prospettiva e la teoria delle Ombre

Pagina 1 di 8

La Prospettiva e la teoria delle Ombre Arch. Rabih El Hage

Render di una vista prospettica (prospettiva) con ombre

in questa lezione si affrontano due temi importanti per la visualizzazione dei disegni in 3d, il primo l'aggiunta delle ombre sul modello durante il processo di Render, mentre il secondo la vista prospettica del modello...Per ottenere delle ombre dobbiamo utilizzare il comando "RENDER", e "Photo Raytrace" che un processo di calcolo particolare eseguito dal programma capace di darci effetti realistici del modello 3d...L'ombra che vediamo sopra stata ottenuta con un render Photo Raytrace con l'aggiunta di una luce "distance Light" che riesce a simulare la luce solare, generando delle ombre esatte in corrispondenza della sua direzione e la sua inclinazione rispetto il modello.

la barra RENDER prendiamo come esempio un semplice disegno fatto di alcuni volumi a varie altezze...

http://www.mauriziogalluzzo.it/cla_disegno/lez_230402/teoria_ombre/teoria_ombre.h... 13/03/2013

La Prospettiva e la teoria delle Ombre

Pagina 2 di 8

il comando "Lights" AutoCad ha diversi tipi di luce artificiale, la Ambient Light, point Light, Spot Light, e Distance light. Per creare una nuova luce basta impostare il tipo di luce che si vuole e cliccare sul pulsante nuovo o "New" dando nella finestra successiva che verr fuori il nome della luce (LUCE-1), e poi si impostano i vari parametri come il seguente: intensit = 1.00 angolo Azimuth = -135 o 225 Altitudine = 35.26 Shadows = ON + shadows volumes

N.B. Altitudine a 35.36 gradi corrisponde all'inclinazione della diagonale di un cubo3d, e solo in questo caso si ottiene l'ombra esatta in corrispondenza del volume.

l'Altitudine a 35.26 gradi (diagonale del cubo)

http://www.mauriziogalluzzo.it/cla_disegno/lez_230402/teoria_ombre/teoria_ombre.h... 13/03/2013

La Prospettiva e la teoria delle Ombre

Pagina 3 di 8

sistema di rotazione Azimuth

sistema di rotazione Convenzionale

come si vede nella finestra del comando "Distant Light" qui sotto, le Luci in AutoCad hanno parecchi parametri che riguardano l'intensit, il colore, la direzione, l'ombra ecc...

ombra volumetrica per il Raytrace Una volta creata la LUCE-1, viene inserita nel disegno una icona bianca della medesima con il nome in rosso...Cancellando l'icona dal disegno si cancella automaticamente la luce in modo definitivo..L'icona pu essere cancellata, spostata, copiata, e manipolata nel disegno senza il bisogno di aprire la finestra di dialogo del comando LIGHTS. N.B. l'icona indica anche la direzione e l'inclinazione e anche sua la posizione

http://www.mauriziogalluzzo.it/cla_disegno/lez_230402/teoria_ombre/teoria_ombre.h... 13/03/2013

La Prospettiva e la teoria delle Ombre

Pagina 4 di 8

"LUCE-1" vista dall'alto

la sua l'inclinazione nella vista frontale

la finestra di dialogo del comando RENDER

il contorno rosso dell'ombra gia preparato con linee

Render Photo Raytrace con Ombra (Scena-1)

si nota che il render ottenuto e abbastanza scuro per mancanza di luce, corrisponde con esattezza al contorno rossa gia preparato nel Later "ombra". Si aggiunge un'altra Distant light "LUCE-2" nella finestra di dialogo, per senza che generi ombra, quindi l'opzione del Shadows resta disattivata.

http://www.mauriziogalluzzo.it/cla_disegno/lez_230402/teoria_ombre/teoria_ombre.h... 13/03/2013

La Prospettiva e la teoria delle Ombre

Pagina 5 di 8

la "LUCE-2" a 40 gradi Azimuth che non genera ombra, quindi illumina solo il modello

http://www.mauriziogalluzzo.it/cla_disegno/lez_230402/teoria_ombre/teoria_ombre.h... 13/03/2013

La Prospettiva e la teoria delle Ombre

Pagina 6 di 8

Render con Facetres = 0.5 (Scena-2)

Render con Facetres = 2 (Scena-2)

N.B Facetres e una variabile del sistema che aggiusta l'uniformit delle curve e ha "0.01 a 10" come valori di intervallo.

comando Scenes

Scena-1 con LUCE-1 (motlo scura)

Scena-1 con LUCE-1 e LUCE-2

possibile con AutoCad creare delle scene che hanno un numero preciso di luci. Quindi ogni render che viene lanciato nella finestra di dialogo del comando render sar corrispondente alla scena gi scelta come si vede qua sotto

Finestra di dialogo RENDER con la SCENA-2 (due luci)

una volta finita la fase di controllo sullo schermo del render possiamo salvare l'immagine come file Raster cambiando nella parte centrale della finestra di dialogo la "Destination" da "Viewport" passiamo a "FILE"

http://www.mauriziogalluzzo.it/cla_disegno/lez_230402/teoria_ombre/teoria_ombre.h... 13/03/2013

La Prospettiva e la teoria delle Ombre

Pagina 7 di 8

cambio di destinazione da schermo a File

Opzioni del file Raster

N.B 640 x 480 la grandezza del file Raster espressa in dpi (dot pitch/Inch- 72 dpi/Inch o pollice), questi 72 pix sono distribuiti a pacchetti di 72 punti per pollice, quindi per sapere la grandezza effettiva al cm basta dividere: 640/72 x 2.54 = valore in cm per esmpio 640 x 480 = 22,5 x 16,9 cm 800 x 600 = 28,2 x 21.1 cm

se invece vogliamo personalizzare dall' inizio un grandezza precisa al cm del nostro render, impostiamo nel finestra di dialogo l'opzione "User Defined" e convertiamo la nostra misura al Pix applicando la formula seguente: per esempio: un render di (30x25 cm) 30/2.54 x 72 = 850 pix 25/2.54 x 72 = 708 pix

http://www.mauriziogalluzzo.it/cla_disegno/lez_230402/teoria_ombre/teoria_ombre.h... 13/03/2013

La Prospettiva e la teoria delle Ombre

Pagina 8 di 8

impostazione in pix di un render di 30 x 25 cm

http://www.mauriziogalluzzo.it/cla_disegno/lez_230402/teoria_ombre/teoria_ombre.h... 13/03/2013