Sei sulla pagina 1di 49

Universit degli Studi di Padova

Corso di Progetto di Strutture MODULO DI PROGETTAZIONE IN ZONA SISMICA

Edificio in c.a.
modellazione strutturale in zona sismica e verifica degli elementi sismoresistenti

rev.01 - 2011

ing. alessandro gasparini padova

Edificio analizzato
Civile abitazione struttura in c.a. 5 piani fuori terra 1 piano interrato
OPCM - Zona 2: ag=0.25g e Suolo B NTC - Sequals (Pn), SLV ag=0.249g e Suolo B

Pianta, alzato e carichi di progetto

Carichi Permanenti (Gk) Solaio tipo: 6,50 kN/m2 Solaio copertura: 6,00 kN/m2 Scale: 8,30 kN/m2 Balconi: 5,55 kN/m2 Tamponam. esterni: 6,25 kN/m

Carichi Variabili (Qk) Solaio tipo: Scale e pianerottoli: Solaio copertura: Balconi:

2,00 kN/m2 4,00 kN/m2 1,30 kN/m2 4,00 kN/m2

Modello delledificio

9 Modello Tridimensionale con ipotesi di piano rigido a tutti i livelli 9 Modello Tridimensionale con ipotesi di piano rigido a tutti i livelli tranne il piano terra 9 Suolo rigido o su molle elastiche Elementi utilizzati: - beam per travi e pilastri - wall per setti e pareti (plate modificato) - plane stress per impalcato piano terra
Carichi applicati alle travi mediante appositi elementi di ripartizione del carico

Modello delledificio
Vista con sezioni aste

Vista wire-frame

Modello delledificio
Modello Tridimensionale con ipotesi di piano rigido a tutti i livelli

Modello Tridimensionale con ipotesi di piano rigido a tutti i livelli tranne il piano terra

Modello delledificio
Vista shrink

Applicazione Carichi

Verifica sommaria massa

Area di un piano: 22.20 m x 12.30 m = 273 m2 Perimetro di un piano: (22.20+12.30)x2 = 69 m Peso sismico impalcati e tamponamenti: 273x(6.50+2.00x0.15)x5+69x6.25x4= 11007 kN Peso pareti ca e pilastri: (2x4.40x0.25+2.25x4x0.25)x25x3.10x5 = 1724 kN Massa sismica in elevazione: Peso / g = 1298 kN/g (simile a 1361)

Frequenze: ipotesi di suolo rigido

Valutazione approssimata periodi H=15.50 m T1 = 0.05 H3/4 = 0.390 sec (altre strutture) T1 = 0.075 H3/4 = 0.586 sec (telai in ca)

Suolo rigido

Suolo rigido: modi di vibrare

Modo 1

Suolo rigido: modi di vibrare

Modo 2

Suolo rigido: modi di vibrare

Modo 3

Suolo rigido: modi di vibrare

Modo 4

Suolo rigido: modi di vibrare

Modo 5

Suolo rigido: modi di vibrare

Modo 6

Suolo rigido: modi di vibrare

Modo 8

Suolo rigido: modi di vibrare

Modo 8

Struttura Torsionalmente deformabile o a nucleo

(7.4.3.1)

Fondazione rigida

Rigidezza torsionale di piano

R tors = M

( = 1)

= G Jp

Y'

2 2 G Jp = i K i,flex,x y 'i + K i,flex,y x 'i

CT CT X'

Rigidezza laterale di piano

R x,flex = F

x( = 1)

= K i,flex,x
i

ls = Jp,piano A piano =

A 2 + B2 12
R tors R y,flex

Torsionalmente deformabile o a nucleo se:

A=22.2 m B=12.30 m

ry =

R tors

R x,flex

rx =

rx < 0 .8 ls

ry ls

< 0 .8

Ls=7.32 m

r/ Ls>0.80

r > 5.86 m

< 5.86 m = NUCLEO !!!

Analisi Modale - spettro di risposta di progetto SLU


Suolo rigido

T1 = 0.390 sec

Peso sismico: 13360 kN (M = 1361.9 KN/g) Taglio alla base Analisi statica Tx= 13360 x 0.3906 = 5218 kN Riduzione =0.85 se pi di 3 piani: Tx ST= 5115 x 0.85 = 4436 kN

Taglio alla base modale Ty= 4041 kN Taglio alla base modale Tx= 3015 kN

(94% Tx ST) (66% Tx ST)

Analisi statica

Fi = Fh

z W
j

(ziWi )
j

Verifica tagli alla base analisi modale

Direzione X: (0.32712 + 0.44172+11.412)0.5 = 0.56 Fx = 0.56 x 5218 kN = 2922 kN Direzione Y: (0.78412 + 0.16842)0.5 = 0.80 Fy = 0.80 x 5218 kN = 4174 kN dallAnalisi Modale: Taglio alla base Tx= 3015 kN Taglio alla base Ty= 4041 kN Peso sismico: 13360 kN (M = 1361.9 KN/g) Taglio alla base Analisi statica Tx= 13360 x 0.3906x0.85 = 4436 kN

Inclusione masse del piano interrato

Senza masse sotto Q=0.00 Con masse sotto Q=0.00

Inclusione masse del piano interrato

Suolo rigido: modi di vibrare (inclusione masse interrato)

Modo 16

Suolo rigido: modi di vibrare (inclusione masse interrato)

Modo 18

Impalcato di piano terra non infinitamente rigido

Soletta in cls s= 6 cm

con piano rigido

Impalcato di piano terra non infinitamente rigido

< 100%

< 100%

< 100%

Deformazione impalcato
0.3905 mm

Spostamento con impalcato rigido: 0.1678 mm

Sisma direzione Y

Sforzi membranali sullimpalcato: Tensioni x-x


Sisma direzione Y

Sforzi membranali sullimpalcato: Tensioni x-y


Sisma direzione Y

Deformazione impalcato
Sisma direzione X

Spostamento con impalcato rigido: 0.097 mm

Sforzi membranali sullimpalcato: Tensioni x-x


Sisma direzione X

Sforzi membranali sullimpalcato: Tensioni x-y


Sisma direzione X

Sforzi normali sulle travi:


Sisma direzione X

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 20.000 kN/m3 (2 kgf/cm3)

Frequenze
Fondazione con Kw = 20000 kN/m3 Fondazione rigida

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 20.000 kN/m3 (2 kgf/cm3)

Massa partecipante

Fondazione con Kw = 20000 kN/m3 Taglio alla base Ty= 2861 kN Taglio alla base Tx= 4004 kN

Fondazione rigida Taglio alla base Tx= 3015 kN Taglio alla base Ty= 4041 kN

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 20.000 kN/m3 (2 kgf/cm3)

Spostamenti (cm)
Tensioni sul terreno = Abbassamento x Kw

Combinazione Rara

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 20.000 kN/m3 (2 kgf/cm3)

Momenti flettenti (kNm)

Combinazione Rara

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 20.000 kN/m3 (2 kgf/cm3)

Spostamenti (cm)
Tensioni sul terreno = Abbassamento x Kw Comb. Sismica vert. + Sisma X

= -1.97 daN/cm2

Comb. Sismica vert. + Sisma Y

= -2.18 daN/cm2

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 100.000 kN/m3 (10 kgf/cm3)

Frequenze
Fondazione con Kw = 100.000 kN/m3 Fondazione rigida

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 100.000 kN/m3 (10 kgf/cm3)

Spostamenti (cm)
Tensioni sul terreno = Abbassamento x Kw

Combinazione Rara

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 100.000 kN/m3 (10 kgf/cm3)

Momenti flettenti (kNm)

Differenze con Kw = 20.000 kN/m3: Max Mpositivi 13% Min Mnegativi 11%

Combinazione Rara

Fondazioni su suolo elastico


Kwinkler = 100.000 kN/m3 (10 kgf/cm3)

Spostamenti (cm)
Tensioni sul terreno = Abbassamento x Kw Comb. Sismica vert. + Sisma X

= -2.25 daN/cm2

Comb. Sismica vert. + Sisma Y


= -1.94 daN/cm2

= -3.00 daN/cm2

Suolo rigido - suolo elastico


Variano gli spostamenti orizzontali massimi: Esempio Sisma Y: DYmax = 0.58 cm (suolo rigido) Sisma Y: DYmax = 1.15 cm (suolo K=100.000 kN/m3) Sisma Y: DYmax = 2.27 cm (suolo K=20.000 kN/m3)
Fondazione con Kw = 20.000 kN/m3 - Sisma Y (Spettro di risposta)

Suolo rigido - suolo elastico


Variano gli spostamenti orizzontali massimi: Esempio Sisma Y: DYmax = 0.58 cm (suolo rigido) Sisma Y: DYmax = 1.15 cm (suolo K=100.000 kN/m3) Sisma Y: DYmax = 2.27 cm (suolo K=20.000 kN/m3) Suolo K=100.000 kN/m3
dz1= -0.10 cm dz2= 0.11 cm df= (dz2-dz1)/1205x1830 = 0.32 cm Dtot = dstruttura + df = 0.58 + 0.32 = 0.90 cm

Suolo K=20.000 kN/m3


dz1= -0.42 cm dz2= 0.48 cm df= (dz2-dz1)/1205x1830 = 1.37 cm Dtot = dstruttura + df = 0.58 + 1.37 = 1.95 cm

Fondazioni rigide Ripartizioni forze tra telai e pareti

SRSS Il problema dellequilibrio

Esempio 1 asta a 3 g.d.l.


Forze di piano
46.852 + ( 11.42)2 + 3.322 = 48.3 kN

37.572 + 6.332 + ( 7.48)2 = 38.8 kN

T2 T1 0

20.852 + 14.242 + 5.992 = 25.9 kN

T = 105.27 kN PF = 90.6%

T = 9.15 kN

PF = 7.9%

T = 1.83 kN PF = 1.6%

T = 116.25 kN PF = 100%

T 2 1= 84.42 kN

T 2 2 = 5.09 kN

T 2 3 = 4.16 kN

Utilizzando le forze di piano:

T2 = 84.422 + ( 5.09)2 + ( 4.16)2 = 84.7 kN

T2=84.7 kN
T1 3 = 1.83 kN

T2 = 48.3+38.8 = 87.2 kN

T1 1= 105 .27 kN

T1 2 = 9.15 kN

T1 = 105 .27 2 + 9.15 2 + 1.83 2 = 105 .7 kN

T1=105.7 kN

T1 = 87.2+25.9 = 113.1 kN

M 0 = 709.6 kN

M 0 = 22.08 kN

M 0 = 2.97 kN

M0 = 709.62 + ( 22.08)2 + 2.972 = 709.9 kNm

M0=709.9 kNm

M0 = 745.2 kNm

Fondazioni rigide Ripartizioni momento ribaltante tra telai e pareti Sisma Y

I telai riducono il momento alla base dei setti in maniera significativa

Fondazioni rigide
Momento sui setti : Sisma Y (RS) Taglio sui setti : Sisma Y (RS)

Fondazioni rigide
Momento sui setti : Sisma X (RS) Taglio sui setti : Sisma X (RS)

Momenti flettenti sui telai laterali Y Sisma Y (Spettro di risposta)


I valori sono tutti positivi derivando dal CQC o SRSS

Fondazioni rigide

Nota:
I software possono ipotizzare un segno della sollecitazione sulla base del segno del modo di vibrare prevalente. E utile per la visualizzazione ma bisogna ricordarsi che una approssimazione

(kN m)

Sisma Y

Momenti flettenti sui telai laterali Y Sisma Y (Spettro di risposta)

Fondazioni rigide

Segni ricostruiti

(kN m)

Momenti flettenti sui telai laterali Y Sisma X (Spettro di risposta)

Fondazioni rigide

Sisma X

Segni ricostruiti

(kN m)

Sisma Y

Momenti flettenti sui telai laterali Y Ecc. 5% per Sisma Y (Spettro di risposta)

Fondazioni rigide

5% L = 1.11 m

Effetto della sola eccentricit

(kN m)

Momenti flettenti sui telai laterali Y Sisma X (Analisi statica equivalente)


Sisma X

Fondazioni rigide

(kN m)

(kN m)

Statica
gravosa della statica

Modale con RS

Nota: Su edifici torsio-flessibili lanalisi modale pi

Sisma Y

STATO LIMITE DI DANNO


Per strutture con tamponamenti collegati rigidamente: dr < 0.005 h (1/200 h)

OPCM3431 - Spettro di danno = Spettro elastico / 2.5

OPCM3431 ag = 0.25/2.5 = 0.0996 g NTC2008 Sequals SLD ag = 0.088g

STATO LIMITE DI DANNO


Per strutture con tamponamenti collegati rigidamente: dr < 0.005 h (1/200 h)

Fondazioni rigide

SismaX (RS)

SismaY (RS)

SismaY (RS) solo ecc. 5%

Nota: Con la modale il drift di piano va calcolato come SRSS dei drift di piano dei singoli modi

STATO LIMITE DI DANNO


Con cedevolezza fondazioni: spostamenti maggiori drift simili (rotazione rigida)

Fondazioni K=20.000 kN/m3

Spostamenti impalcati

Spostamenti impalcati

Fondazione rigida

K=20.000 kN/m3

Modifica per rendere la Struttura NON Torsionalmente deformabile (7.4.3.1)

A=22.2 m B=12.30 m

Inserimento nuovi setti


Ls=7.32 m r/ Ls>0.80 r > 5.86 m

Setti da 20 cm

> 5.86 m OK!

Modifica per rendere la Struttura NON Torsionalmente deformabile (7.4.3.1)

A=22.2 m B=12.30 m

Inserimento nuovi setti


Ls=7.32 m r/ Ls>0.80 r > 5.86 m

Setti da 20 cm

Classificazione delledificio secondo NTC2008


Fattore di struttura: q = qo KR
qo dipende sostanzialmente dalla tipologia strutturale e dalla sovraresistenza u / 1

a) Strutture a telaio o miste equivalenti a telai - edifici a telaio di un piano - edifici a telaio a pi piani, con una sola campata - edifici a telaio con pi piani e pi campate b) Strutture a pareti o miste equivalenti a pareti - strutture con solo due pareti non accoppiate per direzione orizzontale - altre strutture a pareti non accoppiate - strutture a pareti accoppiate o miste equivalenti a pareti

u / 1 = 1,1 u / 1 = 1,2 u / 1 = 1,3 u / 1 = 1,0 u / 1 = 1,1 u / 1 = 1,2

u
1

KR dipende dalla regolarit

Edifici regolari in altezza Edifici non regolari in altezza

KR = 1,0 KR = 0,8

Verifiche Elementi in c.a.


Edificio a Nucleo Edificio con Setti Laterali

Fattore di struttura NTC2008 q=q0 KR = 2 x 1 = 2.0


Taglio alla base Ty= 4041 kN Taglio alla base Tx= 3015 kN

Fattore di struttura NTC2008 q=q0 KR = (3.0x1.2) x1 = 3.6 ma si assume 3.3


Taglio alla base Ty= 2616 kN Taglio alla base Tx= 2387 kN

Ipotesi di Calcolo Fondazione su Suolo Rigido e tutti i Piani Infinitamente Rigidi

Verifiche Elementi in c.a.


Caratteristiche dei Materiali
Calcestruzzo C30/35 (Rck 35MPa) fck =30 MPa fctm =0.3fck2/3=2.89 MPa fctk0.05 =0.7 fctm =2.03 MPa Ec = 9500 (fck +8)1/3=31 939 MPa Acciaio da Armatura B450C fyk = 450 MPa Es = 206 000 MPa

fcd = fck/ c = 17.0 MPa fctd = fctk0.05/ c = 1.35 MPa c1 = 2.0 cu = 3.5

c = 1.5

s = 1.15 fyd = fyk/ s = 391 MPa


yd = fyd / Es = 1.89

Verifiche Elementi in c.a.


Combinazioni di carico secondo NTC 2008
Combinazione per le verifiche con Sisma Combinazione per le verifiche senza Sisma E + Gk + (2iQki) E az. sismica dovuta a: Gk + (2i Qki)

g1G1 + g2G2 + q [Q1k+ i=2,n (0iQik)] g = 1,30 q = g2 =1,50

2i = 0,00 (Tetti con neve h < 1000 m) 2i = 0,30 (Abitazioni)

Combinazione delle componenti dellazione sismica Ex + 0,30 Ey e 0,30 Ex + Ey Il moto orizzontale considerato composto da due componenti ortogonali indipendenti, caratterizzate dallo stesso spettro di risposta.

combinazioni di carico

Si utilizzano le singole combinazioni per eseguire il progetto e la verifica degli elementi in c.a. Linviluppo delle sollecitazioni usualmente NON si deve utilizzare per il progetto e la verifica, tranne nel caso dei setti per i quali lo sforzo normale sostanzialmente non varia e si vanno a prendere i valori pi alti dei momenti

Edificio a Nucleo Inviluppo Massime Sollecitazioni sui Setti


Momento My Momento Mz

Edificio a Nucleo Inviluppo Massime Sollecitazioni sui Setti


Momento torcente Sforzo Normale

Mt=3822 kN m

Edificio a Nucleo Inviluppo Massime Sollecitazioni sui Setti


Taglio Ty Taglio Tz

Vsd = 2370 kN Vsd = 2016 kN

Verifiche delle pareti in c.a.


Setti del Vano Scala (dir. Y): Verifiche di resistenza
La prima verifica da fare a taglio ed in particolare a taglio-compressione (cedimento del puntone compresso). Se tale verifica non risulta soddisfatta bisogna modificare le dimensioni della sezione e ripetere il calcolo. Taglio: In CDB si eseguono le stesse verifiche previste per un pilastro NTC08 7.4.4.2.2: 1) Verifica a taglio trazione 2) Verifica a taglio compressione 3) Verifica a scorrimento lungo piani orizzontali

Verifiche delle pareti in c.a.


Setti del Vano Scala: Verifiche di resistenza VEd = 2370 kN (30x300 cm)
2) Verifica taglio - compressione
1.5 VEd VRcd = (b w z c 0.5f cd ) ctg 1 + ctg 2
Verifica eseguita con traliccio variabile = 45: c = 1.0 + cp/fcd (per 0 <cp< 0.25 fcd) bw = spessore dellanima della parete z = braccio delle forze interne, valutabile come 0.8lw

Incremento forze di taglio per formazione cerniera plastica alla base. In CD B si incrementa del 50% il taglio di calcolo
NSd = 1984 kN A=21125 cm2

cp=0.90 MPa =1+0.90/17.0= 1.05

Area

Rcd 4.25 MPa

VRcd = 300 0.8 3000 1.05 (0.5 17.0 0.5) = 3212 kN

1.5 VEd = 3556 kN > VRcd = 3212 kN Bisogna ridimensionare la carpenteria !

NON VERIFICATO

Edificio a Nucleo Telaio di Estremit

Telaio di Estremit
Sollecitazioni

Sforzo Normale

Inviluppo dei Momenti

Momenti per carichi verticali

Telaio di Estremit: Verifiche Pilastri e Travi


Pilastro 15 di Estremit Dimensioni 30 x 30 Armatura 8 20 = 3.00%

NSd = 139.3 kN (Trazione) MSdy = 36.7 kNm MSdz = 81.3 kNm MSd = ((MSdy)2 + (MSdy) 2)0.5 = 89.2 kNm

Pil. 15

Telaio di Estremit: Verifiche Pilastri e Travi


Pilastro 15 di Estremit Dimensioni 30 x 30 Armatura 8 20 NSd = 139.3 kN MSdy = 36.7 kNm MSdz = 81.3 kNm = 3.00%

Pil. 15

MSd = ((MSdy)2 + (MSdy) 2)0.5 = 89.25 kNm

Telaio di Estremit: Verifiche Pilastri e Travi


Pilastro 18 di Estremit Dimensioni 30 x 30 Armatura 8 20 = 3.00%

NSd = 215.3 kN (compressione) MSdy = 52.5 kNm MSdz = 86.0 kNm MSd = ((MSdy)2 + (MSdy) 2)0.5 = 100.8 kNm

Pil. 18

Telaio di Estremit: Verifiche Pilastri e Travi


Pilastro 16 Centrale Dimensioni 30 x 50 Armatura 14 20 = 3.00%

NSd = 199.4 kN (trazione) MSdy = 20.8 kNm MSdz = 257.3 kNm MSd = ((MSdy)2 + (MSdy) 2)0.5 = 258.1 kNm

Pil. 16

Telaio di Estremit: Verifiche Pilastri e Travi


Dimensioni 25 x 50
6 20 3 16 6 20

3 20

4 16

6 16

Tr. 32

Trave 32 del primo piano

Quantitativo di armatura molto elevato!

Verifiche Elementi in c.a.


Edificio con Setti Laterali

Edificio con setti Laterali Inviluppo Massime Sollecitazioni sui Setti


Momento torcente Sforzo Normale

Nsd=1984 kN Mt=1400 kN m

Edificio con setti Laterali Inviluppo Massime Sollecitazioni sui Setti


Momento My Momento Mz

Mz= 2997 kN m

My=17002 kN m

Edificio con setti Laterali Inviluppo Massime Sollecitazioni sui Setti


Taglio Ty Taglio Tz

Vsd = 1814 kN Vsd = 201 kN

Vano Ascensore
Sollecitazioni sismiche ai vari piani (con modifica ai diagrammi per capacity design)

Vano Ascensore
Pianta Piano Interrato e Piano Terra

Vano Ascensore
Pianta Piano Secondo

Vano Ascensore
Pianta Piani Terzo e Quarto

Verifiche delle pareti in c.a.


Flessione e Pressoflessione: In ogni sezione il momento resistente, associato al pi sfavorevole valore dello sforzo normale e calcolato come per le situazioni non sismiche, deve risultare superiore od eguale al momento esterno di calcolo,

Setto Vano Ascensore


Verifica a presso-flessione

Vano Ascensore Armature e resistenze

Verifiche delle pareti in c.a. - Taglio


Vano Ascensore P. terra Dir. X VEd Totale = 1814 kN
2) Verifica taglio - compressione
1.5 VEd VRcd = (b w z c 0.5f cd ) ctg 1 + ctg 2
Verifica eseguita con traliccio variabile = 45: c = 1.0 + cp/fcd (per 0 <cp< 0.25 fcd) bw = spessore dellanima della parete z = braccio delle forze interne, valutabile come 0.8lw

Incremento forze di taglio per formazione cerniera plastica alla base. In CD B si incrementa del 50% il taglio di calcolo
NSdtot = 1984 kN cp=0.94 MPa Atot= 21125 cm2 =1+ 50% 0.94 / 17.0 = 1.03

VRcd = 300 0.8 3000 1.03 0.5 17.0 0.5 = 3151 kN

1.5 VEd = 2721 kN < VRcd = 3151 kN

VERIFICATO

Nel calcolo di c, dato che q>2, bisogna considerare una variazione di 50% dello sforzo normale per tenere conto della forza assiale dinamica aggiuntiva che si genera per effetto dellapertura e chiusura di fessure orizzontali e del sollevamento dal suolo (NTC08 7.4.4.5.1)

Verifiche delle pareti in c.a. - Taglio


Setto Vano Ascensore P. terra Dir. X - VEd=1.5 1809 kN = 2721 kN
1) Verifica taglio trazione

VEd VRsd
VRsd = 0.8 d Asw f yd (ctg + ctg ) sin s

Adottando staffe 12 (Asw = 2 x 113 mm2) con passo 10.0 cm ed assumendo =45 si ha: Asw / s = 226/0.10 = 2260 mm2/m VRsd = Asw 0.8 d fyd / s cot = 2123 kN

VEd = 2713 kN > 2123 kN Assumo =33.7 cot()= 1.5

NON VERIFICATO
ctg 1+ ctg 2

VRsd = Asw 0.8 d fyd / s cot = 3041 kN VRd = min (VRsd , VRcd ) = 2899 kN

VRcd = 300 0.8 3000 1.03 0.5 17.0 0.46 = 2899 kN

> 2721 kN VERIFICATO

Verifiche delle pareti in c.a.


Setto Vano Ascensore
3) Verifica a scorrimento lungo piani orizzontali
effetto ingranamento

VEd VRd.S = Vdd + Vid + Vfd

l w = parte compressa della sezione

effetto spinotto

contributo delle armature inclinate

Verifiche delle pareti in c.a.


Setto Vano Ascensore P. terra - VEd=1814 kN
3) Verifica a scorrimento lungo piani orizzontali

1.5 VEd VRd.S = Vdd + Vid + Vfd


si = 62 20 = 194 cm2

VEd=1814 kN

Vdd= 0.25 fyd si = 0.25 391.3 19400 = 1898 kN


contributo delleffetto spinotto di tutte le barre verticali intersecanti il piano avendo indicato con si la somma delle aree delle barre verticali (dei tratti paralleli alla direzione del taglio);

Vfd =min( 0.5 0.54 fcd lw b0w ;f((Asj,tot fyd +NEd)+MEd/z)


essendo lw laltezza della parte compressa della sezione
(vedi verifica a presso-Flessione).

lwbw = 1062cm 2

Vfd = 0.27 fcd lw b0w = 0.27 17.0 106200 = 487 kN

Verifiche delle pareti in c.a.


Setto Vano Ascensore P. terra - VEd=1814 kN
VEd=1814 kN

3) Verifica a scorrimento lungo piani orizzontali

1.5 VEd VRd .S = Vdd + Vid + V fd


Si prevedono 2+2 24 inclinati a 45 Vid = fyd si cos i = 391 4 452 0.71 = 502 kN

Vdd= 1898 kN Vfd = 487 kN Vfd = 502 kN VRds = 2887 kN 1.5VEd = 2721 kN < VRds= 2887 kN

Verifiche delle pareti in c.a.


Setti Y Vano Ascensore P. terra - VEd= 201 kN
VEd = 201 kN Mt = 1400 kNm VMt = 1400 kN / 2.75 m = 509 kN
VMt VMt

VEd tot = 1.5(VEd / 2 + VMt)= 1.5 x (201 / 2 + 509) = 915kN Il contributo del momento torcente non trascurabile.
Adottando staffe 12 (Asw = 2 x 113 mm2) con passo 20 cm e cot()= 1.5 si ha: VRsd = Asw 0.8 d fyd / s cot = 1141 kN VRcd = 250 0.8 2250 1.03 0.5 17.0 0.46 = 1812 kN VRd = min (VRsd , VRcd ) = 1141 kN

VEd= 201 kN

VEd tot = 915kN < VRsd = 1141 kN

Edificio con setti Laterali Telaio di Estremit

Edificio con setti Laterali Telaio di Estremit


Inviluppo dei Momenti

Telaio di Estremit: Verifiche Pilastri e Travi


Pilastro 321 di Estremit Ultimo Piano Dimensioni 30 x 50 Armatura 8 16 = 1.07%

Pil. 321

NSd = 81.3 kN (Compressione) MSdy = 5.3 kNm MSdz = 100.7 kNm MSd = ((MSdy)2 + (MSdy) 2)0.5 = 100.8 kNm

Telaio di Estremit: Verifiche Pilastri e Travi


Dimensioni 25 x 50
2 20 2 16 3 20

Tr. 337

2 16

2 16

2 16

Trave 337 dellultimo piano min = 0.31% x 25x50 = 3.9 cmq 2 16