Sei sulla pagina 1di 26

Rete per la sensibilizzazione

al problema della radicalizzazione


Centro di eccellenza
PRIMO INCONDELLA RETE LOCALE DI PREVENZIONE DEI
FENOMENI DI RADICALIZZAZIONE
CASA DELLE MEMORIA MILANO 19 GENNAIO 2016

Luca Guglielminetti

Contenuto
Obiettivi
La visione di RAN sulla radicalizzazione
La rete di reti di RAN
Elementi chiave di RAN
I successi di RAN

Obie3vi strategici

Strategia di sicurezza
interna

Azioni

Re0 internazionali

Dare alle comunit i mezzi


per svolgere un ruolo
a8vo

Prevenire il terrorismo e
contrastare la
radicalizzazione

Tagliare l'accesso ai
nanziamen0

Ciberspazio

Protezione dei traspor0

Ges0one dei conni

Crisi e disastri

Obiettivi
1. Facilitare lo scambio tra professionisti, da un
lato, e tra loro e le altre parti interessate
dallaltro lato.
2. Fornire supporto sia allUE sia ai suoi Stati
membri (in alcune circostanze, anche a paesi
terzi).
3. Infine, disseminare linsegnamento appreso sulla
base delle attivit RAN ai diversi tipi di pubblico.

La visione di RAN sulla


radicalizzazione
La radicalizzazione un processo
importante tracciare una netta linea di
demarcazione tra le idee, per quanto estreme, e le
azioni violente derivanti da idee estreme
importante concentrarsi altres sulla capacit di
operare un discernimento ben informato anche tra
i diversi tipi di violenza.

La rete di reti di RAN


RAN
POL
RAN
Health

RAN
Prevent

RAN
SC

RAN
P&P

RAN
DERAD

RAN
TAS
RAN
INT/EXT

RAN
VVT
RAN @

RAN - Rete di reti


Comunicazione
e narrazioni
Uscita

Polizia e forze
dell'ordine
Servizi sanitari
e sociali

RAN SC

Autorit locali
Educazione

Centro di
eccellenza

Giovani,
famiglie e
comunit

Supporto a Stato
membro e paesi
terzi
Pubblicazione e
documenti politici
Comitato editoriale
RAN Plenary & HLC
Eventi tematici e
visite di studio
Eventi esterni

Servizio
penitenziario e
libert vigilata

Ricordo delle
vittime

Raccolta RAN

RAN Communication &


Narratives
(Comunicazione e narrazioni)
La comunicazione e le narrazioni sono fondamentali nella
prevenzione della radicalizzazione al fine di offrire valide
alternative alla propaganda estremista.
Il gruppo di lavoro C&N (Communication & Narratives) si propone
di esplorare modi per consentire a professionisti che operano in
prima linea dei settori pubblico, privato e del volontariato di
collaborare tra loro al fine di essere in grado di affrontare la
radicalizzazione utilizzando narrazioni e strumenti di
comunicazione sia online sia offline.
A seconda del contenuto e della credibilit dei messaggeri

RAN Police & Law


enforcement
(Polizia e forze dellordine)
La polizia ha il difficile compito di trovare il giusto equilibrio
tra le attivit repressive e l'impegno preventivo.
importante che le forze di polizia locali comprendano
appieno il ruolo chiave che possono svolgere nella prevenzione
della radicalizzazione
Ci richieder degli approcci di revisione tra pari che
funzionino in modo efficace, lidentificazione di corsi di
formazione di successo, la comprensione del ruolo dei social
media, la fornitura di linee guida per relazioni basate sulla
fiducia con comunit e famiglie e, infine, lottimizzazione
della cooperazione fra reparti specializzati e polizia della
comunit locale.

RAN Health & Social Care


(Assistenza sanitaria e sociale)
importante che al personale dell'assistenza sanitaria e sociale
vengano dati gli strumenti per interpretare i segnali della
radicalizzazione e aiutare le persone vulnerabili a rischio di
radicalizzazione.
I temi principali sono la condivisione delle informazioni e la
riservatezza del paziente, le politiche e procedure per i servizi
sanitari, prodotti e aumento della sensibilizzazione, il lavoro
multi-agenzia e la connessione tra salute mentale e
radicalizzazione.

RAN Youth, Families &


Communities
(Giovani, famiglie e comunit)
Il gruppo di lavoro YF&C (Youth, Families & Communities) si
basa sul presupposto che questi sottogruppi sociali sono
preziosi alleati nel lavoro di prevenzione svolto nella lotta
contro la radicalizzazione.
Una relazione basata sulla fiducia tra i professionisti e i
giovani, le famiglie e le comunit essenziale, cos come
una relazione reciproca e trasparente tra di loro e le autorit
locali.
Messaggi contro la propaganda dovrebbero essere divulgati
da voci credibili e persone chiave all'interno della comunit.
Il gruppo di lavoro RAN YF&C raccoglier maggiori
informazioni su altri argomenti: questioni di genere, ruolo
delle organizzazioni religiose, rapporto tra i migranti sulle
comunit di origine e spazi alternativi per creare un senso di
appartenenza e di identit.

RAN Exit
(Uscita)
Il gruppo di lavoro EXIT (Uscita) si occupa del processo definito
come de-radicalizzazione, disimpegno o reintegrazione.
Oltre a lavorare sulla mentalit, gli operatori di questo gruppo
di lavoro si occupano anche di questioni pratiche, quali
l'istruzione e lalloggio, aspetti che richiedono un approccio
personalizzato, a seconda delle esigenze della persona.
RAN EXIT lavorer anche sulla definizione dei metodi di
verifica, sullo sviluppo di interventi basati sulle prove e sulla
familiarizzazione con programmi simili al di fuori dell'UE.
Questi obiettivi saranno accompagnati da risultati concreti volti
a sostenere il lavoro quotidiano dei professionisti del gruppo di
lavoro EXIT.

RAN Local Authorities


(Autorit locali)
RAN LOCAL ha il compito di riunire quegli enti locali che si
occupano del coordinamento dei professionisti al loro livello
locale e dellorganizzazione del loro lavoro multi-agenzia e
delle strutture.
Essi fungono da collegamento tra le ONG, la societ civile, le
scuole, la polizia, da un lato, e il governo nazionale,
dall'altro.
L'obiettivo quello di raccogliere, confrontare e condividere
diversi modelli esistenti di organizzazione un approccio
preventivo locale.

RAN Education
(Educazione)
Gli insegnanti sono in prima linea quando si tratta di identificare
potenzialmente i primi segni di radicalizzazione.
L'istruzione pu svolgere un ruolo importante nel lavoro di
prevenzione, sia identificando sia proteggendo giovani vulnerabili
a rischio di radicalizzazione, nonch insegnando abilit di pensiero
critico fin dalle prime fasi dell'istruzione.
Lobiettivo del gruppo di lavoro RAN EDU (Education) quello di
aumentare la consapevolezza su questo tema e di potenziare e
rafforzare la capacit di affrontare la radicalizzazione in contesti
educativi.

RAN Prison & Probation


(Servizio penitenziario e libert vigilata)
Il gruppo di lavoro P&P (Prison & Probation) riunisce i
professionisti del settore delle carceri e della libert vigilata,
quali per esempio il personale dei carceri, i governatori, gli
psichiatri, i cappellani, il personale che si occupa della libert
vigilata, ecc.
La sfida rappresentata dal fatto che i criminali condannati
per reati di terrorismo sono molto diversi in termini di gravit
del reato, background culturale e religioso, stabilit mentale e
sociale e potrebbero rappresentare un rischio per gli altri
detenuti.
RAN P&P continuer a concentrarsi sui regimi carcerari, sui
profili degli estremisti e sulla relazione rispetto alla salute
mentale, sulla pianificazione del reinsediamento e della
reintegrazione, sull'accesso alla consulenza spirituale e
religiosa e, infine, sull'analisi dei programmi di formazione del
personale in Europa.

RAN Remembrance of Victims


(Ricordo delle vittime)
Le vittime del terrorismo sono una voce credibile per contronarrazioni.
Lobiettivo del gruppo di lavoro RAN RVT consiste nel trasmettere
le voci delle vittime e mantenere viva la rete di organizzazioni
delle vittime del terrorismo.
Il gruppo di lavoro RAN RVT intende anche conferire un
particolare riconoscimento dello status di vittime del terrorismo
e organizzare cerimonie di commemorazione in occasione dei
singoli attacchi terroristici e dell11 marzo, la Giornata europea
di commemorazione delle vittime del terrorismo.

Elementi chiave di RAN


Il DNA di RAN

Coinvolgere e formare i professionisti che operano


in prima linea fondamentale
La prevenzione fondamentale
Un approccio multi-agenzia fondamentale:
coinvolgere le ONG, le comunit a rischio, le
vittime, i formatori
Interventi personalizzati, adattati alle circostanze
locali, sono fondamentali

I successi di RAN
Dallinizio del 2012
Oltre 2000 professionisti provenienti da tutti gli stati membri
collegati
120 eventi RAN organizzati in quasi tutti gli Stati membri.
Revisione tra pari delle buone prassi - Raccolta di quasi 100 prassi,
aggiornata al 1 settembre 2015.
Supporto agli Stati membri in diversi di essi, come laboratori di
uscita, programmi di formazione dei formatori.
Scoperta precoce delle tendenze, come i combattenti stranieri.
Risultati ottenuti dai Gruppi di lavoro quali per esempio:
Manifesto sullistruzione, Documento di lavoro per i professionisti
del settore del servizio penitenziario e della libert vigilata,
Manuale delle voci delle vittime del terrorismo.

Ciclo di lavoro RAN


GRUPPI DI LAVORO RAN

COMMISSIONE EU

selezione

politiche

pratiche

OPERATORI PROFESSIONALI

STATI MEMBRI

RETI LOCALI

La rete RAN in Italia. 1


Decine di italiani sono stati coinvolti nei gruppi di lavoro
delle rete RAN dal 2011:
Funzionari dei Ministeri degli Interni e della Giustizia in RAN POL
e RAN P&P
Associazioni come EXIT Onlus in RAN DERAD, AIVITER in RAN VVT,
AGENFORM Media in RAN P&P
Ricercatori, docenti e giornalisti in RAN VVT e RAN INT/EXT
Pi recentemente (2015) Amministratori locali di Torino e Udine
in RAN Local Authorities e docenti in RAN Education

La rete RAN in Italia. 2


Le prospettive:
Nel 2015 sono partiti tavoli di lavoro a Torino ed Udine
Richiesta di ufficializzare un gruppo di lavoro nazionale stata
trasmessa al Ministero degli Interni ad inizio dicembre 2015
Altre citt si stanno preparando a sviluppare i loro tavoli locali
I primi progetti a livello locale ed europeo sono stati avviati
A Milano lobiettivo : un calendario di incontri per predisporre
un agenda di lavori e progetti aperta a tutti i soggetti
interessati

Attori e risorse di contrasto


allestremismo e alla radicalizzazione violenti
Internazionale

Europeo

Nazionale

Locale

ATTORI:
GLOBAL
COUNTERTERRORISM
FORUM

ATTORI:
COMMISSIONE
EUROPEA, DG HOME,
RAN

ATTORI:
MINISTERI, INTERNI,
GIUSTIZIA, ESTERI,
ISTRUZIONE

ATTORI:
COMUNI, P.A., ONG E
TERZO SETTORE

ATTIVITA:
Scambio
informazioni,
formazione, best
prac0ces

ATTIVITA:
Scambio
informazioni,
formazione, best
prac0ces, poli0che
dindirizzo

ATTIVITA:
Scambio
informazioni,
formazione, best
prac0ces, poli0che
dindirizzo,
programmi nazionali

ATTIVITA:
Scambio
informazioni,
formazione, best
prac0ces, poli0che
dindirizzo,
programmi e a8vit
locali

RISORSE:
World Bank. Africa
Development Bank

RISORSE:
Fondi europei di
programmi quali ISF
Police e Horizon 2020

RISORSE:
Fondi europei
devolu0 agli Sta0
Membri

RISORSE:
Partenership
pubblico-priva0

Esempi

Esempi

Esempi

Contatti
RAN Secretariat (Segreteria RAN)
Veemarkt 83
NL - 1019 DB Amsterdam
+31 20 463 50 50
RAN@radareurope.nl
http://ec.europa.eu/dgs/home-affairs/what-we-do/networks/
radicalisation_awareness_network/index_en.htm

Luca Guglielminetti
Info@kore.it
+39.335.6619003

GRAZIE DELLATTENZIONE