Sei sulla pagina 1di 10

10

FORMATO

EUROPEO

PER

IL

CURRICULUM

VITAE

DI

PETRANGOLINI

TERESA

INFORMAZIONI

PERSONALI

Nome TERESA PETRANGOLINI Indirizzo VIA PIENZA 261 00139 ROMA - ITALY Telefono +39 06 367181 +39 3483347604 Fax +39 06 36718333 E-mail t.petrangolini@cittadinanzattiva.it, teresa.petrangolini@gmail.com, Sito web www.teresapetrangolini.it Nazionalit Data di nascita Italiana 03/03/1951 IN
SINTESI

Teresa Petrangolini nasce a Roma nel 1951. Ha conseguito la Laurea in Lettere Moderne presso la Facolt di Lettere dellUniversit La Sapienza di Roma. Dal 1975 al 1982 ha lavorato presso il Ministero degli Affari Esteri, lavoro che, poi, lascia per dedicarsi a tempo pieno allimpegno civico, nel campo della partecipazione e della tutela dei diritti dei cittadini. Nel 78 tra i fondatori del Movimento Federativo Democratico (oggi Cittadinanzattiva), associazione che da pi di 30 anni promuove in Italia, in Europa e al livello internazionale politiche, iniziative e programmi di coinvolgimento dei cittadini nel campo delle politiche pubbliche (salute, consumatori, scuola, giustizia, pubblica amministrazione). Dal 1988 al 2002 stata segretario nazionale del Tribunale per i Diritti del Malato, una delle reti di Cittadinanzattiva, contribuendo a creare un network di 350 sezioni locali e una rete di circa 10.000 volontari su tutto il territorio nazionale, con un impatto significativo nella politica sanitaria italiana. Nel 2002 diventa segretario generale di Cittadinanzattiva che, sotto la sua direzione, riceve la medaglia doro per la Sanit pubblica dal Presidente della Repubblica italiana nel dicembre 2006 e il primo premio come organizzazione della societ civile dal Comitato Economico e Sociale Europeo (2007 EESC Prize for Organized Civil Society) nel dicembre 2007. Negli anni a seguire Cittadinanzattiva assiste ad un grande sviluppo delle sue attivit, sia in termini numerici (60 collaboratori al livello centrale, 90.000 aderenti, 250 sedi territoriali), sia di attivit e capacit di intervento, dalla scuola e leducazione,
Pagina 1 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

10

dalle politiche dei consumatori alla lotta per la legalit e la trasparenza nella PA, dalla nascita di una rete europea allimpegno nel campo della Corporate Social Responsibility. Pur non avendo uno specifico settore di attivit in tema di infanzia Cittadinanzattiva si impegnata, sotto la sua guida, su questo tema in numerose campagne: il diritto al gioco in ospedale, la lotta al dolore dei bambini, la partecipazione al Rapporto annuale sulla Convenzione sui diritti dellinfanzia e delladolescenza, la condizione dei bambini malati cronici, i laboratori di cittadinanza attiva nelle scuole, la lotta al bullismo, leducazione al benessere, le sensibilizzazione sul rischio sismico, oltre alla partecipazione a tutti i processi che vedono la morte e il ferimento di bambini ed adolescenti a causa dei crolli delle scuole (Rivoli, San Giuliano di Puglia, LAquila). Nel 2009 assume la responsabilit delle politiche internazionali di Cittadinanzattiva, che divenuta negli anni precedenti membro sia di Civicus (World Alliance for Citizens participation) che del Global Compact Network delle Nazioni Unite, partecipando a numerosi eventi, seminari e missioni ed diventando responsabile di un progetto dellUNDP in Colombia Derechos y desarrollo. Dal 2010 dirige la rete europea Active citizenship network, che raccoglie circa 90 organizzazioni di 30 paesi, vanta la realizzazione di 19 progetti nel campo della promozione della cittadinanza attiva europea e, in modo particolare, nel campo dei diritti dei pazienti (Carta Europea dei diritti del malato). Ha una grande esperienza nel campo dellattivismo civico e dello sviluppo dei sistemi di partecipazione in ambiti come la salute, i servizi sociali, della scuola, delleducazione, lamministrazione pubblica, in Italia e allEstero. Ha competenze specifiche nel campo del management di organizzazioni complesse, del networking, della progettazione e della cura di reti tematiche e territoriali, della gestione di progetti internazionali, delle relazioni pubbliche con particolare attenzione alla costruzione di alleanze e partnership, alla formazione della leadership, alla comunicazione e ai rapporti con i media, collaborando in modo permanente a trasmissioni televisive e radiofoniche, alla raccolta fondi e alla rendicontazione. E esperta nel campo della valutazione nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento alla valutazione civica ed componente di alcuni organismi di valutazione dei dirigenti pubblici. E membro del Consiglio di Amministrazione di FONDACA, la Fondazione per la cittadinanza attiva, di cui anche uno dei soci fondatori. E compenente dellEU Health Policy Forum (DG Sanco) e dellActive citizenship Structural Dialogue group (DG EAC Commissione Europea). E tra i fondatori dellAssociazione Pain Alliance Europe ed stata membro del Consiglio di Amministrazione dellAgenzia per i servizi sanitari. Svolge costantemente attivit di formazione nel campo della partecipazione civica per diversi istituti, amministrazioni pubbliche ed associazione ed stata docente al Master Politiche della cittadinanza e welfare locale, promosso dalla Universit di Roma La Sapienza, facolt di Scienze Statistiche e del Master Gestione della qualit nei sistemi sanitari europei Universit di Udine.
Pagina 2 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

10

ESPERIENZA

LAVORATIVA

June 2010 a oggi Organizzazione: Active Citizenship Network (il network europeo di Cittadinanzattiva Onlus) Incarico: Direttore; Principali attivit realizzate in qualit di responsabile dello sviluppo dei programmi, della gestione dello staff, di rapporti con i partners (90 associazioni del network di 30 paesi diversi), gli stakeholder e i sostenitori, della raccolta fondi: Promozione e supporto del Progetto Building active citizenship in Europe: an experience in mentoring realizzato con associazioni di 7 paesi Europei, con meeting a Roma e Berlino, scambi di leader tra paesi ed attivit di comunicazione e di formazione Realizzazione, pubblicazione, presentazione e diffusione del Rapporto Assessing Patients rights in Europe, con la collaborazione di associazioni di 20 paesi europei Attivit di raccolta fondi presso lUE (presentazione di progetti) e aziende private per la copertura dei progetti Realizzazione della 5 Giornata Europea dei diritti del malato, a Bruxelles (11 e 12 aprile 2011), con la partecipazione di 200 esponenti di associazioni, partner europei, autorit comunitarie. Realizzazione e invio di una newsletter mensile Cura dei rapporti con la DG Sanco e con il Commissario per la salute e le politiche dei consumatori. Progettazione delle attivit, con particolare riferimento al nuovo Progetto Future active citizens: volunteering as an exercise of democracy, da realizzare nelle scuole di 7 paesi europei (da settembre 2011). Partecipazione a convegni e meeting europei in qualit di relatore (European Patient Forum, Wonca, Health World Summit, Pain Alliance Europe, Health Tecnology Assessement, ecc) Restyling del sito www.activecitizenship.net

2009 a oggi Responsabile delle politiche internazionali di Cittadinanzattiva Avvio di una collaborazione con lufficio di Ginevra dellUndp e, particolare, con il programma Art Gold. Capoprogetto del progetto Derechos y desarrollo, promosso da Cittadinanzattiva in Colombia nel quadro in una collaborazione tra UNDP Colombia e Ministero delle Affari Esteri italiano. 2011: Missione in Marocco per lavvio di una collaborazione con ART Gold Marocco (UNDP) per la promozione del processo di decentralizzazione e democratizzazione del Marocco. Promozione di un progetto denominato Sostegno istituzionale ed empowerment della cittadinanza attiva finalizzati alla partecipazione civica nella governance locale.
Pagina 3 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

10

2007/2011 . Collaborazione con Civicus (World Alliance dor citizens participation) e realizzazione, mediante la collaborazione con Fondaca, di due edizioni del Civil Society Index, indagine internazionale sulle societ civili nel mondo.

Marzo 2002 a oggi Organizzazione: Cittadinanzattiva Onlus, associazione di promozione sociale dei consumatori Incarico Segretario Generale; Principali mansioni e responsabilit: Coordinamento e promozione di programmi ed attivit di sviluppo della cittadinanza attiva nei seguenti settori (solo le attivit pi significative) Attivit di management dellorganizzazione, mediante la gestione delle risorse umane centrali (circa 60), le attivit di formazione di una leadership prevalentemente giovanile, la cura dei 250 gruppi territoriali e delle 20 segreterie regionali, i programmi per il reclutamento dei volontari sul territorio, la raccolta di adesioni (individuali e di altre associazioni per un totale di circa 90.000),la gestione degli organi istituzionali, la promozione delle relazioni esterne e delle attivit di comunicazione, il controllo dellamministrazione e della gestione e la raccolta fondi da soggetti pubblici e privati, la realizzazione annuale di Bilanci sociali dellassociazione (4).

Promozione dellattivismo civico al livello politico e culturale, con particolare riferimento: 1. 2002/2006 Iniziative di attuazione dellart. 118, u.c., della Costituzione Italiana in materia di sussidiariet orizzontale: Costituzione del Comitato Quelli del 118 con 15 associazioni, esperti e rappresentanti istituzionali, convocazione di 3 Convenzioni nazionali sulla sussidiariet, ultima delle quali presso il FORUM PA; la fondazione di Labsus, Laboratorio sulla sussidiariet, che cura la diffusione di saperi ed esperienze su questo tema. 2. 2005/2011 La partecipazione e la valutazione civica. La realizzazione dellAudit civico, come metodo e strumento per introdurre la partecipazione civica nella valutazione dei servizi pubblici e in particolare nella sanit. LAudit civico stato realizzato da 150 aziende sanitarie e 8 Regioni. Nel 2008/2010 stata sottoscritta una Convenzione triennale con il Ministero della Salute per il suo sviluppo e la formalizzazione del metodo, con inserimento nel Piano sanitario nazionale. Nel 2011 ha preso lavvio lAgenzia per la valutazione civica, in seno a Cittadinanzattiva, finalizzata a rendere permanente la funzione civica di valutazione dei servizi. Nellambito della Pubblica Amministrazione stato stipulato nel 2006 un Protocollo di intesa

Pagina 4 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

10

3.

4.

5.

con il Dipartimento della Funzione Pubblica nel 2006, tuttora in vigore, per la promozione di forme di partecipazione, di sussidiariet e di valutazione civica nella PA, che ha permesso la realizzazione di diversi progetti (valutazione civica della qualit urbana, trasparenza e lotta alla corruzione). Nel 2007 Cittadinanzattiva ha ottenuto un articolo di legge (comma 461, art. 2 Legge finanziaria 2008) la possibilit per i cittadini di partecipare ai processi decisionali riguardanti la gestione dei servizi pubblici locali (acqua, rifiuti, trasporti, mense, ecc.). La tutela dei diritti dei cittadini, mediante il potenziamento di servizi di assistenza e ascolto dei cittadini (Pit salute, Pit giustizia e Pit servizi) e, nel 2010/2011, la loro ristrutturazione mediante la costituzione di un Pit unico con 30 sportelli sul territorio. Tale attivit permette di tutelare ogni anno circa 30.000 cittadini. La realizzazione di Rapporti annuali sulle attivit dei servizi e la loro presentazione alle autorit e alla stampa. La promozione di campagne specifiche a favore dei cittadini. In particolare le pi significative sono state: Obiettivo Barriere (2003 anni europeo delle persone con disabilit), Non siamo nati per soffrire (per la terapia del dolore), Acqua preziosa liquidit (sulluso consapevole delle risorse idriche), la Bussola del Risparmiatore (consigli per laccesso al credito), Occhi aperti (sulle pratiche commerciali scorrette), lotta alle liste dattesa in sanit, campagna per la chiusura degli ospedali giudiziari. Nel campo della tutela legale, con il potenziamento della rete Giustizia per i diritti ed il coinvolgimento di circa 400 legali nella promozione di azioni giudiziarie a tutela del cittadino. Limpegno nel campo della scuola e delleducazione: il programma Imparare sicuri partito nel 2002 per il monitoraggio e la messa in sicurezza degli edifici scolastici, insieme alla Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, organizzata con il patrocinio e la collaborazione del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dellIstruzione, con la mobilitazione di 10.000 scuole ogni anno sui temi della sicurezza degli edifici, del benessere dei ragazzi, della lotta al bullismo e al fumo. Creazione di Laboratori della cittadinanza attiva nelle scuole, mediante progetti regionali. Partecipazione al gruppo di lavoro e ai due Rapporti sul monitoraggio della Convenzione sui diritti dellinfanzia e delladolescenza in Italia. La costruzione di alleanze e partnership con altri soggetti, mediante il potenziamento del Cnamc (Coordinamento delle associazioni dei malati cronici), che conta 100 associazioni aderenti, finalizzato a rendere pi forte la rappresentanza dei cittadini, la partecipazione a cartelli, tavoli, alleanze (2011 I Diritti alzano la voce; dal 2005 La Tavola della pace, 2008 e 2011Comitati referendari per il cambio della legge elettorale e per lAcqua pubblica, Sbilanciamoci la contromanovra finanziaria, ecc), la costituzione, per ogni progetto realizzato, di un tavolo permanente di confronto con tutti gli stakeholder (salute, consumatori, giustizia, scuola, politiche europee). Grazie

Pagina 5 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

10

6.

7.

allalleanza promossa con altri soggetti (Associazione Libera, Avviso Pubblico, Trasparency International) nella Legge Finanziaria 2007 Cittadinanzattiva ha ottenuto una articolo di legge che prevede il sequestro e la confisca dei beni dei corrotti nella PA. La politica di responsabilit sociale delle imprese, realizzata mediante il coinvolgimento di una rete di 10 aziende aderenti al Gruppo di Frascati, la realizzazione di seminari e workshop, un progetto europeo Not Alone, in materia di partnership tra organizzazioni civiche e imprese private.la costruzione di programmi di partnership con imprese quali la Jhonson&Jhonson, la Fondazione Lilly, lAstra Zeneca, Barilla, Coca Cola nbc, lUnicredit Group, la Merck Sharp & Dome, Banca Intesa, ecc Cittadinanzattiva, sotto la sua direzione, diventa membro nel 2003 del Global Compact, programma delle Nazioni unite sulla responsabilit sociale dImpresa Ambito Europeo . Active Citizenship Network (prima del 2010), che ha al suo attivo la stesura della Carta Europea dei Diritti del malato (2002), la realizzazione di 19 progetti europei nei seguenti ambiti: partecipazione dei cittadini (consultazioni europee, criteri di rappresentanza e rappresentativit, sussidiariet, spazi pubblici di partecipazione al policy making), diritti dei consumatori, responsabilit sociale dimpresa e costruzione delle partnership, diritti dei pazienti. Stesura di Rapporti, manuali e materiali di comunicazione relativi ai diversi progetti; la promozione nel 2006/2007 della Carta Europea della Cittadinanza attiva e di un toolbox per il suo monitoraggio, la realizzazione dal 2007 di 5 Giornate dei Diritti dei pazienti con la realizzazione di eventi europei e di eventi nazionali in 30 paesi; la partecipazione con propri paper a dibattiti e audizioni del Parlamento Europeo, della Commissione, del Comitato Economico e sociale europeo attorno alle pi importanti politiche europee (nascita della Costituzione europea, Libro bianco sulla governance, Carta di Nizza, Libro bianco sulla salute mentale, Direttiva sui diritti dei pazienti nelle cure transfrontaliere).

Dal 1988 a Marzo 2002 Organizzazione: Cittadinanzattiva Onlus Incarico: Segretario nazionale del Tribunale per i diritti del malato Principali mansioni e responsabilit: 1988/2001 Costituzione di una rete di 350 gruppi locali di cittadini allinterno degli ospedali (sezioni e Centri per i diritti del malato) con 10.000 volontari. 1988 Viaggio del pulmino dei diritti in 100 ospedali italiani, in collaborazione con il programma Diogene della RAI, finalizzato a sensibilizzare gli operatori e le istituzioni al riconoscimento e al rispetto dei diritti dei cittadini nella sanit e alla promozione di una Legge quadro sui diritti del malato (1988). 1991 Realizzazione del Rapporto sullo stato dei diritti dei cittadini nel servizio sanitario nazionale, realizzato in collaborazione con il
Pagina 6 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

10

Ministero della sanit e con il coinvolgimento di 300 gruppi locali e 23.000 cittadini. 1992 Formulazione dellart. 14 del Decreto legislativo 502/517, che per la prima volta inserisce un titolo sulla tutela dei diritti dei cittadini in un testo di leggi sanitarie. 1994 Realizzazione della Carta della qualit delle farmacie, in collaborazione con le associazioni di farmacisti al fine di coinvolgerli nel miglioramento dei servizi offerti ai cittadini. 1995 Realizzazione del Protocollo sui 14 diritti dei cittadini, con il coinvolgimento di altre 40 organizzazioni civiche, testo che ancora oggi un punto di riferimento per amministrazioni sanitarie, operatori e cittadini. 1995 Partecipazione alla stesura della Carta dei servizi sanitari, decreto che ha dato lavvio alla realizzazione delle Carte dei servizi nel ssn 1996 Partecipazione come Consigliere di amministrazione alla Agenzia per i servizi sanitari regionali. 1996 Costituzione del Coordinamento delle associazioni dei malati cronici, a cui aderiscono oltre 100 associazioni. 1996 Progettazione, promozion e costituzione del Pit salute (25.000 interventi lanno a tutela dei cittadini malati), servizio di informazione, assistenza e intervento rivolto ai cittadini su tutto il territorio nazionale. 1998/2000 Protocollo sul percorso chirurgico (1998) in collaborazione con la Fimmg e la Anaao Assomed e la Carta della sicurezza nella pratica medica e assistenziale con i medesimi soggetti al fine di ridurre gli errori medici. Partecipazione al gruppo di lavoro del Consiglio dEuropa su Partecipazione dei cittadini nel decision making delle politiche sanitarie che ha dato vita alla Raccomandazione su questa materia nel febbraio 2000.

Dal 1978 al 1988 Organizzazione Movimento federativo democratico Incarico: Fondatore e volontario Principali mansioni e responsabilit E tra i fondatori del Movimento federativo democratico nel 1978 ed ha contribuito allo sviluppo di tale organizzazione, mediante lo svolgimento di differenti incarichi: responsabile delle relazioni esterne, vicesegretario nazionale, responsabile della protezione civile. In questa ultima veste ha diretto nel 1986 la mobilitazione dei cittadini e dei gruppi in tutte le regioni italiane, in occasione della Indagine sui movimenti franosi in Italia, realizzata in collaborazione col Dipartimento della Protezione civile e incentrata sul contributo della informazione civica per la prevenzione dei rischi. Dal 1976 al 1982 Ente Incarico cultuali
Pagina 7 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

Ministero degli Esteri Cancelliere presso la Direzione generale Affari

10

ISTRUZIONE

E FORMAZIONE

Dal 1970 al 1974 Nome e tipo di istituto di istruzione: Universit La Sapienza di Roma, Facolt di Lettere Qualifica conseguita: Laurea in Lettere e abilitazione allinsegnamento nelle scuole medie inferiori e superiori. 1993 Attivit di formatore Partecipa al Programma Prodere, promosso da Ministero degli Affari Esteri nel quadro delle iniziative di formazione e di cooperazione allo sviluppo dellUNDP-Onu nei paesi dellAmerica centrale, con lincarico di promuovere forme di cooperazione orizzontale tra organizzazioni civiche e professionali dellItalia e analoghi gruppi in Salvador e Nicaragua. 1998/2010 Attivit di formatore Formatore nellambito del community organizing o Civic activism, dei diritti dei cittadini, degli strumenti di partecipazione civica, della valutazione nella pubblica amministrazione, presso numerose istituzioni (Universit di Roma Master sulle politiche della cittadinanza; LUISS scuola di managent sanitario, Facolt di scienze politiche; Cefpas di Caltanissetta; corsi di specializzazione, Facolt di medicina Tor Vergata Roma, attivit formative di imprese private come Navartis, Roche, Pfizer, Merck Sharp & Dome; Formez; Regione Toscana- LAccademia del cittadino, numerose associazioni di volontario e di tutela come lAVO, Antea, Fish, ecc). Dal 2005 al 2009 Attivit di docente Docente al Master Politiche della cittadinanza e welfare locale, promosso dalla Universit di Roma La Sapienza, facolt di scienze statistica. Docente al Master Gestione della qualit nei sistemi sanitari europei, Universit di Udine Attivit (recente) di discente 2006 Partecipazione ai corsi estivi presso lUniversit UCLA di Los Angeles in materia di Social work, Social network e Community organizing2006 2006 Partecipazione al Corso per valutatori della sanit presso lIstituto nazionale Issos di Montevarchi (SI) 2011Partecipazione al Summer course su Health Tecnology Assessemente presso la London School of Ecnomics. MADRELINGUA ALTRE
LINGUE

Italiano

INGLESE Capacit di lettura Buono (C1) Capacit di scrittura Buono (C1) Capacit di espressione orale Buono (C1)
Pagina 8 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

10

FRANCESE Capacit di lettura Buono (B2 Capacit di scrittura Buono (B1) Capacit di espressione orale

Buono (B2) PUBBLICAZIONI


E ATTIVIT DI COMUNICAZIONE

1979 Collaborazione alla stesura del libro su Aldo Moro, Lintelligenza e gli avvenimenti, Garzanti 1998 Collaborazione alla stesura del Manuale della cittadinanza attiva di Giovanni Moro, Carocci 2000 Redazione del capitolo su Carta dei servizi sanitari e rapporto con il cittadino de Guida allesercizio professionale per i medici chirurghi e gli odontoiatri III Ed. 2001 Scrittura delle voci Le carte dei diritti del malato e Le carte dei servizi de Le leggi dellospedale a cura di A. Zaglio, Verduci Editore 2002 Pubblicazione del libro Salute e diritti dei cittadini, Editori Riuniti, 2007 Pubblicazione del libro Salute e diritti dei cittadini, Baldini e Castoldi 2008 Redazione di diverse voci del Trattato di legislazione ospedaliera, Edizione Piccin 2011 Collaborazione alla redazione del Rapporto 2011 dellOsservatorio Civico sul Federalismo, con i contributi Active Citizenship Network, Raccogliere e diffondere le buone pratiche in Sanit: il Premio Andrea Alesini e Ridurre le disparit, le barriere e gli ostacoli alle cure: i diritti dei pazienti in Europa Spesso ospite o con collaborazioni fisse con diverse trasmissioni televisive. E stata consulente di Sabato, domenica e.. (2008), Uno mattina (2009) e di Pronto Elisir (2011). Partecipa saltuariamente a: Uno mattina di Rai Uno, Cominciamo bene, Aprescindere di Rai Tre, Forum di Canale 5, il Maurizio Costanzo Show, In famiglia di Rai due, Porta a porta di Rai Uno. Ha collaborato anche a Diogene di Rai due, Fatti e Misfatti di Rai uno. CAPACIT
E COMPETENZE ORGANIZZATIVE

1. Esperta in politiche e progetti riguardanti lo sviluppo della cittadinanza attiva e della partecipazione civica in Italia e al livello internazionale nel campo delle politiche pubbliche, della salute e delle politiche dei consumatori. 2. General manager e senior program leader in organizzazioni no profit
Pagina 9 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini

10

3.

4.
5.

6. 7.
8. 9.

Capacit di leadership e di cura della risorse umane, nonch di formazione di nuove leadership Capacit di gestione di relazioni complesse con gli stakeholder pubblici e privati Attitudine al problem solving, allinnovazione e al pensiero strategico Facilit di comunicazione orale e scritta Competenze specifiche nella pianificazione economica e nella raccolta fondi Capacit di gestire reti e network territoriali e tematici Esperta in valutazione nelle amministrazioni pubbliche

CAPACIT E COMPETENZE TECNICHE Conoscenza dei sistemi operativi: Windows . Programmi di videoscrittura e presentazione: Microsoft Office. Database: Claris File Maker. Web: Internet Explorer, Netscape Communicator, Outlook Express., Mozilla Firefox, Mozilla Thunderbird ALTRE ATTIVIT Componente di due Nuclei di valutazione dei dirigenti sanitari presso la ASL RME (dal 2006 al 2010) e la ASL RMD (dal 2006 ad oggi) Membro del Consiglio di Amministrazione di FONDACA Componente del CDA della Fondazione Chirurgo cittadino La sottoscritta conoscenza che, ai sensi dellart. 26 della legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsit negli atti e luso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, la sottoscritta autorizza il trattamento dei dati personali in base al D. Lgs 196/2003 e successive modifiche, anche con strumenti informatici. Teresa Petrangolini

Pagina 10 - Curriculum vitae di Teresa Petrangolini