Sei sulla pagina 1di 6

Fiori e piante spontanee

Perch lorto nel giardino?? ORTOTERAPIA, yes !


Le propriet della malva selvatica : la pianta che guarisce tutti i mali
Pubblicato il 22 settembre 2012di M.E.
CARATTERISTICHE GENERALI

La malva, nome scientifico Malva silvestris L.,


appartiene alla famiglia delle Malvaceae ed una pianta nota fin dai tempi pi antichi
per le sue straordinarie propriet. E diffusa in tutte le regioni mediterranee fino a
1300 m di altitudine.
La malva una pianta erbacea biennale ma spesso si comporta come annuale a
portamento cespuglioso, provvista di fusti eretti, legnosi alla base e ricoperti di una
fitta peluria. Le foglie a 5-7 lobi sono provviste di picciolo, margini dentati e ricoperte
anche loro da una fitta peluria. I fiori sono di un bel colore rosa-lill con delle evidenti
striature e sono disposti allascella delle foglie. Fiorisce dalla primavera e per tutta

lestate. I frutti sono degli acheni.

PROPRIETA
La malva contiene mucillagini, antociani, potassio, ossalato di calcio, vitamine e
pectina. Le sue propriet sono: calmante, emolliente e lassativa.
PARTI UTILIZZATE DELLA PIANTA
Della malva si utilizzano i fiori, raccolti allinizio della fioritura e le foglie pi
giovani. Possono essere essiccate allaria ed al buio ma sono di difficile conservazione
soprattutto i fiori in quanto diventano blu con lessicazione e si decolorano alla luce.
Ecco il mio vasetto di foglie di malva essiccate che solitamente uso per fare il
t : (inserire foto fatte)

COME SI UTILIZZA
Linfuso ed il decotto di Malva si utilizzano come lassativo, per le irritazioni del cavo
orale e dellapparato digerente, per la tosse ed il catarro. Lavaggi con linfuso per gli
occhi infiammati e le congiuntiviti. Linfuso aggiunto allacqua del bagno ha un effetto
emolliente ed idratante. I risciacqui per le pelli arrossate e le couperose.
In cucina si usano i germogli e le foglie pi giovani di malva, crudi o cotti.
CURIOSITA
La malva, per le sue innumerevoli propriet, nel 1500 era chiamata omnimorba =
rimedio per tutti i mali e tuttoggi in erboristeria sicuramente la pianta medicinale
pi venduta.
AVVERTENZE : Non sono indicate controindicazioni per la pianta di malva.
LINGUAGGIO DEI FIORI E DELLE PIANTE
Vedi Malva Il linguaggio dei fiori e delle piante

Le piante di malva crescono anche nei campi incolti. Erba medicinale usata
moltissimo dai vecchi per curare infiammazioni al cavo orale e mal di gola, pu essere
raccolta (in zone lontano dal traffico) e usata fresca per fare decotti o essiccata al sole
e conservata per un anno, per tisane rinfrescanti e sfiammanti. Anche in questo caso
linverno mite ha risparmiato le piante, che hanno gi foglie rigogliose e verdissime.

Ad ogni modo, la malva richiede una piccola attenzione nella sua cura per una buona
crescita robusta: le innaffiature, ad esempio, devono essere frequenti, ma sempre
regolari, specialmente se ci si trova nella stagione pi calda. Fatto. ;o)
Bisogna tener conto, per, che la malva ha bisogno di esser collocata in una zona del
giardino abbastanza soleggiata (ok va bene, a nord-ovest ma prende il sole tutto
il pomeriggio fino a sera ); peraltro, questa pianta spontanea non richiede nessun tipo
particolare di terra per la sua sopravvivenza.

La malva una pianta, della famiglia delle malvacee che cresce spontanea sia in
pianura che in zone collinari, molto nota per le sue qualit medicinali.
Il periodo per raccogliere la malva proprio la primavera quando si copre di
deliziosi fiorellini di colore rosa lilla.
Utilizzata gi dai greci, era conosciuta anche dai nostri nonni che la usavano come
calmante, emolliente, rinfrescante e lassativo. In particolare, vengono riconosciute alla
malva qualit apprezzabili:
nella stitichezza ( pu essere usata con tranquillit in quanto non produce effetti
irritanti);
-come lenitivo per le infiammazioni della pelle, come eczemi, foruncoli, dermatiti;
-come antinfiammatorio per uso interno nelle affezioni respiratorie ( in infuso o
decotto) o esterno per gargarismi,impacchi e molti altri usi.
-nella cosmesi, come antirughe, emolliente e calmante dei disturbi della pelle.
Esistono molte altre tipologie di utilizzo di questa pianta che il farmacista pu
consigliare con riferimento allaffezione da curare. Luso pi semplice, come
antinfiammatorio, prevede la preparazione di un infuso con 30 gr di foglie e fiori di
malva da fare bollire per circa 10 minuti in un litro dacqua da filtrare
successivamente e bere nella misura di due o tre tazze al giorno.
La malva

Nel dialetto del Golfo Dianese: Marva

E unerba molto rustica,


appartiene alla famiglia delle
Malvacee e cresce vicino alle
case. I suoi fiori sono rosa e
possiedono molte
propriet.Cucina:le foglie
fresche e tenere della malva,
lessate e condite con olio di
oliva, limone, sale e pepe, sono
buonissime ed esercitano
unazione
lassativa.Salute:anticatarrale
ed emolliente, in caso di tossi e
laringiti, fare un infuso con un
cucchiaino di malva essiccata
(foglie e fiori) in 250 ml. di
acqua bollente lasciata in
infusione una notte intera. Bere
leggermente
tiepida.Bellezza: per avere un
tonico rinfrescante ed
emolliente, basta far bollire per
una decina di minuti due
manciate di foglie di malva in
una tazza dacqua. Far
raffreddare ed applicare con un
batuffolo di cotone. Non
risciacquare.
About these ads
Condividi:

Condivisione