Sei sulla pagina 1di 4

Un po di grammatica

Le preposizioni
Nel corso della 2 puntata completiamo, insieme agli ascoltatori, una parte del dialogo tra la Signora Felini e il Dott. Genovesi: sostituiamo ai bip le parole che mancano nel testo che segue:

- Mi scusi, signora, ma dobbiamo fare ________ fretta sia ________ lei che per me: allora, le punture ________ imenottero sono ________ tenere sottocchio, ________ momento per non mi sembra che la situazione sia critica... c qualcuno ________ lei? - No, sono sola... - Allora forse meglio che venga subito ________ me: se necessario le far una puntura ________ cortisone, cos stiamo tranquilli... - Cos ________ due piedi? E va bene, ________ mezzora sono ________ lei... - No, signora, cerchi ________ fare il prima possibile, sa, il tempo ________ certi casi tutto... Le parole che mancano e che dobbiamo aggiungere sono tutte preposizioni . Le preposizioni sono parole che da sole non hanno un vero e proprio significato, ma sono molto utili per costruire la frase. Le preposizioni, infatti, legano tra di loro le parole nella frase e creano un rapporto che pu essere di vario tipo: di luogo, di tempo, di causa, di compagnia, di scopo etc. Ad es., le parole Telefono/ mia zia/ parlare /lei/regalo/Maria non formano un frase. necessario aggiungere alcune preposizioni: Telefono a mia zia per parlare con lei del regalo per Maria.. In questa frase le parole sono legate tra loro dalle preposizioni a per con del . La preposizione per usata sia per legare due nomi (regalo per Maria), sia per legare due frasi (telefono per parlare). Le preposizioni a per con sono qui usate senza larticolo (preposizioni semplici). La preposizione del formata, invece, dalla preposizone semplice di e dallarticolo il. Si chiama preposizione articolata. Nella tabella 1 trovi le preposizioni semplici. Nella tabella 2 le preposizioni nella forma articolata, cio unite allarticolo.

Tabella 1. Le preposizioni semplici

di

da

in

con

su

per

tra 1

fra

Tabella 2 Le preposizioni articolate Abbiamo detto che alcune preposizioni semplici si combinano con l'articolo determinativo e formano un'unica parola (preposizioni articolate). Singolare Maschile Femm. l' lo la dell' dello della all' allo alla dall' dallo dalla nell' nello nella sull' sullo sulla coll' collo colla Plurale Maschile i gli dei degli ai agli dai dagli nei negli sui sugli coi cogli Femm. le delle alle dalle nelle sulle colle

di a da in su con

il del al dal nel sul col

La preposizione con ormai raramente unita all'articolo. Le preposizioni per, fra e tra restano sempre separate dallarticolo. ATTENZIONE! Oltre alle preposizioni che abbiamo elencato (preposizioni proprie), esistono molte altre
parole che non sono preposizioni, ma possono essere usate per legare tra loro le parole e le frasi (preposizioni improprie). Si tratta di aggettivi, avverbi e forme verbali. Ad esempio: DAVANTI, DIETRO, PRESSO, SOPRA , SOTTO, DENTRO, FUORI, ACCANTO, DOPO, PRIMA, INSIEME, LUNGO, VICINO, LONTANO, SECONDO, DURANTE, MEDIANTE, ATTRAVERSO, ECCETTO, etc. Ne riparleremo.

Luso delle preposizioni Non semplice usare bene le preposizioni, perch spesso si incontrano usi particolari che non hanno una vera e propria spiegazione. Per es., si dice VADO IN ROMANIA , VADO IN ITALIA per indicare il paese verso cui si diretti. Perch allora diciamo VADO A CUBA, VADO A CIPRO? Forse perch Cuba e Cipro sono isole? No, perch diciamo VADO IN SICILIA, e anche la Sicilia unisola. Non basta, dunque, conoscere le preposizioni per saperle usare. Per imparare a usarle bene bisogna badare a come, nella lingua parlata e scritta, vengono legate tra loro le parole nelle frasi In particolare, necessario osservare con quali preposizioni i verbi si legano alle parole che ne ampliano o completano il significato (complementi). Questa volta ci limitiamo a osservare le preposizioni proprie, semplici e articolate, pi frequenti per esprimere il LUOGO. Tabella 3 . Florina vive, abita, lavora Bucarest, Roma, Parigi 2

abita, lavora

Cuba, Malta, Cipro casa dei nonni allestero, allisola dElba

A+ ARTICOLO Romania, Italia, Francia, Sicilia, Campania, Europa, IN


America Montagna, centro, periferia, via Garibaldi Nella citt di Roma, nel centro storico Roma, Bucarest, Parigi Cuba, Malta, Cipro casa, scuola

IN +
ARTICOLO

Florina va

A+ al lavoro, al cinema, allo stadio, alla Posta, allestero, ARTICOLO allisola dElba Romania, Italia, Francia, Sicilia, Campania, Europa, IN DA

America montagna, pizzeria, cucina, garage sua zia, Carmen (= a casa di sua zia, a casa di Carmen), lei

Florina parte

dal dottore, dalla zia, dal nonno DA+ ARTICOLO Roma, Bucarest, Parigi PER

PER+ ARTICOLO
Florina viene

Cuba, Malta, Cipro per lItalia, per la Francia, per la Sicilia, per lInghilterra

DA

Roma, Bucarest, Parigi casa

dalla Romania, dalla Sicilia, dal Mar Nero, dallEuropa DA+ ARTICOLO dal lavoro, dal dal cinema Florina passa

PER

Roma, Bucarest, Parigi per lItalia, per la Francia, per la Sicilia, per lInghilterra

PER+ ARTICOLO per la citt


Il libro sta

SU

Marte quel tavolo

SU+ sul tavolo, sulla sedia ARTICOLO


3