Sei sulla pagina 1di 4

HOME > BENVENUTI - INTERCULTURA BLOG > LE PREPOSIZIONI A E IN

Italiano

Le preposizioni A e IN
Prof. Anna
grammatica, La lingua italiana, Le preposizioni
5 novembre 2009

Cari lettori e lettrici di Intercultura blog, le preposizioni rappresentano uno


degli argomenti pi dicili per chi studia litaliano. Spesso non facile usarle
correttamente, c bisogno di molto esercizio e molta pratica per poterle utilizzare
in maniera spontanea. Tuttavia ci sono alcune regole che ci possono aiutare a
scegliere la preposizione giusta.
Buona lettura!
Prof. Anna
La preposizione A esprime il complemento di luogo, ovvero risponde alla
domanda "dove?" o "verso dove?" e si usa con i verbi di stato o di movimento.
Per esempio:
Sono a casa.
Vado a scuola.
Alcuni esempi:
a casa, a scuola, a teatro, a pranzo, a cena, a colazione, a letto.
Si usa davanti ai nomi di citt:
Abito a Milano.
Studio a Londra.
ATTENZIONE!
La preposizione A diventa AD davanti alla vocale a . Davanti alle altre vocali pu
diventare AD o restare A. Per esempio:
Vado a Udine / ad Udine
Vado ad Amburgo.
Alcuni verbi vogliono la preposizione A davanti allinnito che li segue:

Vado a fare la spesa. (andare)

Vieni a prendermi in stazione? (venire)


Mi aiuti a fare questo esercizio? (aiutare)
Ho imparato a nuotare quando ero piccolo. (imparare)
Restiamo a mangiare da te stasera. (restare)
Mi sono abituato a vivere in citt. (abituarsi)
Non riesco a ricordare il suo numero di telefono. (riuscire)
Marta mi ha mandato a comprare la pizza. (mandare)
Sbrigati a prepararti, siamo gi in ritardo! (sbrigarsi)
Sono seguiti dalla preposizione A anche quei verbi che indicano linizio e
la continuazione di unazione:
Ho cominciato a leggere quel libro. (cominciare)
Continua a piovere. (continuare)
Ho iniziato a cucinare mezzora fa. (iniziare)
Mi metto a studiare tra poco. (mettersi)
Anche la preposizione IN esprime il complemento di luogo e quindi risponde alla
domanda "dove?" o "verso dove?", in particolare si usa con i verbi di stato o di
movimento davanti a:
nomi di nazione:
Sono in Italia.
Vado in Marocco.
nomi di grandi isole e regioni:

Abito in Sicilia.
Lavoro in Normandia.
nomi delle vie:
Abito in via San Vitale 10.
nomi di negozi o luoghi che niscono in -ia.

Per esempio: in pizzeria, in gelateria, in macelleria, in salumeria, in profumeria, in


periferia etc.
Esistono tuttavia alcune eccezioni:
in banca, in piscina, in biblioteca, in discoteca, in palestra, in ucio, in chiesa, in
campagna, in montagna, in edicola, in centro, in periferia, in vacanza etc.
Esercizio:

Scegli la risposta. Quella corretta diventer verde.

1. Scegli la frase senza errori.


Siamo in Roma.
Siamo da Roma.
Siamo a Roma
2. Scegli la frase senza errori.
Abito a Bologna, in via Aleri 7.
Abito in Bologna, a via Aleri 7.
Abito a Bologna, a via Aleri 7.
3. Scegli la frase senza errori.
Lavoro a Spagna, in Madrid.
Lavoro da Spagna, in Madrid.
Lavoro in Spagna, a Madrid.
4. Scegli la frase senza errori.
Abbiamo comimciato studiare litaliano da poco.
Abbiamo cominciato di studiare litaliano da poco.
Abbiamo cominciato a studiare litaliano da poco.
5. Scegli la frase senza errori.
Vivo a centro.
Vivo in centro.
Vivo da centro.
6. Scegli la frase senza errori.
Provate a leggere con attenzione.
Provate di leggere con attenzione.
Provate leggere con attenzione.
7. Scegli la frase senza errori.
Vado in letto presto stasera.
Vado di letto presto stasera.
Vado a letto presto stasera.
8. Scegli la frase senza errori.
Non riusciamo venire a teatro domani.
Non riusciamo di venire in teatro domani.
Non riusciamo a venire a teatro domani.
9. Scegli la frase senza errori.
Vengo a Ancona tra due giorni.
Vengo ad Ancona tra due giorni.
Vengo in Ancona tra due giorni.

10. Scegli la frase senza errori.


Aiuto mia sorella per fare i compiti.
Aiuto mia sorella a fare i compiti.
Aiuto mia sorella in fare i compiti.