Sei sulla pagina 1di 7

LA MANDRAGOLA

Niccol Machiavelli

Niccol Machiavelli
(Firenze, 3 maggio 1469 Firenze, 21 giugno 1527)

Niccol Machiavelli stato uno storico, filosofo,


scrittore, politico e drammaturgo italiano.

Come Leonardo da Vinci, Machiavelli considerato un


tipico esempio di uomo rinascimentale
Machiavellismo un termine della letteratura
politica, nato da un'alterata interpretazione della
dottrina politica che Niccol Machiavelli espresse in
particolare nei capitoli XV-XVIII de Il Principe.

Opere principali
La mandragola (1518)

Epistolario (1497 1527)

L'asino (1517)
La vita di Castruccio
Castracani da Lucca (1520)

Decennali

Il Principe (1513)

Dell'arte della guerra (1519


1520)
Istorie fiorentine (1520
1525)

La Mandragola
La mandragola una
commedia considerata il
capolavoro del teatro del
Cinquecento e un
inestimabile classico della
drammaturgia italiana
Composta da un prologo e
cinque atti
Prende il titolo dal nome di
una pianta, la
mandragola, alla cui
radice vengono attribuite
caratteristiche afrodisiache
e fecondative
La commedia ambientata
a Firenze nel 1504.

I personaggi
Callimaco, giovane innamorato di Lucrezia
Siro, servo di Callimaco
Messer Nicia, marito di Lucrezia
Lucrezia, moglie di Nicia
Ligurio, consigliere di Callimaco
Sostrata, madre di Lucrezia
Fra Timoteo, confessore di Lucrezia
Una donna

Riassunto
Callimaco, che ha 30 anni e da 20 vive a Parigi, sente parlare della bellezza e dellonest di Lucrezia. Decide
perci di lasciare la citt per venire a Firenze. La donna moglie di Nicia, un avvocato, che molto pi
anziano di lei. Ed molto pi bella di quel che aveva sentito dire. Pensa perci al modo di possederla. Si fa
aiutare da Ligurio, un consigliere cinico ed astuto. Ligurio pensa di sfruttare il desiderio di Nicia di avere figli.
Perci Callimaco si finge un famoso medico venuto da Parigi. Nicia va a chiedergli una consulenza. Callimaco
riesce a conquistarsi subito la fiducia dellavvocato con alcune frasi in latino, e fornisce la ricetta: dare da
bere alla donna una pozione estratta dalla radice della mandragola, unerba selvatica. Il farmaco per ha un
effetto collaterale: uccide il primo uomo che ha rapporti con la donna. Nicia si spaventa per le conseguenze.
C per una soluzione: far giacere la donna con un altro uomo. Nicia per non vuole diventare cornuto e fare
la moglie mala femmina. Ma Ligurio lo convince: in Francia molti nobili fanno cos, e poi la bont del fine
giustifica i mezzi; e forse neanche il primo che giace con la donna destinato a morire. Nicia si lascia
convincere. Bisogna per superare le resistenze della donna. Su consiglio di Ligurio Nicia cerca di ottenere il
consenso della moglie facendola convincere dalla madre Sostrata, di costumi ben diversi dalla figlia, e dal
confessore, fra Timoteo, ben disposto a fornire il suo aiuto in cambio di una lauta ricompensa. Sostrata porta
la figlia da fra Timoteo, precedentemente incontrato e corrotto da Ligurio. Il frate con una lunga serie di
citazioni prese dalla Bibbia le dimostra che la proposta del marito non va contro la morale. Lucrezia non
convinta, ma accetta ugualmente. A sera Callimaco invia la pozione alla donna, mentre Nicia, Ligurio e fra
Timoteo (che si finge Callimaco) vanno a caccia del giovane che deve giacere con la donna. Essi catturano un
giovane male in arnese (Callimaco travestito), e lo infilano nel letto di Lucrezia. Il mattino dopo Nicia butta
fuori di casa Callimaco, che poco dopo rac-conta a Ligurio com andata. Egli ha confessato alla donna
linganno ed il suo amore. Lucrezia gli ha risposto che lei non avrebbe mai fatto ci che lastuzia di Callimaco,
la sciocchezza del marito, la semplicit della madre e la tristezza del confessore lhanno indotta a fare. Perci
ritiene che quel che successo sia una disposizione del cielo. E lo accetta come amante. Quindi lo invita a
riprendere il suo travestimento da dottore, per recarsi la mattina stessa in chiesa, dove lui e il marito
sarebbero divenuti compari. Fra Timoteo, che li sta aspettano, benedice il nuovo legame tra Nicia e
Callimaco. Nicia, soddisfatto, consegna poi la chiave di casa a Callimaco, affinch possa entrare e uscire
quando desidera. Mentre tutti entrano in chiesa, fra Timoteo saluta gli spettatori. Cos termina la commedia.

Un confronto con
Dante

Limpianto spettacolare

La politica

I personaggi

Un Confronto con
Boccacio

La costruzione psicologica dei personaggi

Due opposte visini del mondo

I giovani