Sei sulla pagina 1di 13

7/6/2015

Alfabeto

l'alfabeto e la pronuncia

Se tonica, si pronuncia come in Italiano (appena un po' pi larga, talvolta


prolungata). Quando atona, ha un suono pi breve. Atona a fine parola,
tende alla E atona francese.

Si pronuncia sempre doppia.

Nel suono gutturale (CA CHE CHI CO CU) simile all'Italiano. In quello
palatale (CIA CE CI CIO CIU) pi dolce, tendente al suono SCIA SCE SCI
SCIO SCIU.

Quando singola, ha un suono simile alla R, ma meno vibrato. Quando


doppia, si pronuncia come in Italiano.

Se tonica, pu essere aperta o chiusa. Atona, si pronuncia come la E atona


francese. IMPORTANTE: nei dittonghi tonici IE JE quasi sempre chiusa,
tranne poche eccezioni. Es.:jtta! (getta!)

Come in Italiano.

Ha suono gutturale molto morbido. Nell'ortografia corrente, sono in disuso


le forme GHE e GHI (tranne nei plurali di parole terminanti in -GA e -GO),
sostituite da JE e J. Davanti a U suona come una W. Nel suono palatale
(GIA GE GI GIO GIU) si pronuncia sempre doppia. Il gruppo GLI ha suono
forte. Il gruppo GN come in Italiano.

Come in Italiano.

Come in Italiano.

http://digilander.libero.it/livuso/Alfabeto.htm

1/3

7/6/2015

Alfabeto

Solo nei dittonghi e trittonghi, o in sostituzione della G (vedi).

Nelle parole straniere.

Come in Italiano.

Come in Italiano.

Come in Italiano.

La O tonica pu essere aperta o chiusa. Quando precede l'accento si


pronuncia U quando lo segue, ha suono di E atona francese. IMPORTANTE:
nel dittongo tonico UO sempre chiusa!

P
Q
R

Come in Italiano.

Come in Italiano, ma con suono pi morbido.

Come in Italiano. Ben vibrata, se doppia.


E' molto importante imparare la corretta pronuncia di questa consonante.
Essa pu assumere QUATTRO differenti suoni:
aspro, come nella parola SEME -S
dolce, come nella parola ROSA -s
SCe, come nella parola SCIENZA -SH

Je, come la J francese-J


Davanti a vocale SEMPRE ASPRA: -S.

http://digilander.libero.it/livuso/Alfabeto.htm

2/3

7/6/2015

Alfabeto

Ed ecco il suo suono davanti a consonante:


SB = JB SC(h) = SHK SD = sD SF = SHFSG = JG
SL = sL SM = JM SN = sNSP = SHP SQu = SHK
SR = sR ST = ST SV = JV (SZ non esiste)
I gruppi SCIA SCE SCI SCIO SCIU hanno pronuncia forte.

Come in Italiano.

Come in Italiano.

Come in Italiano.

Nelle parole straniere.

Come in Italiano.

Nelle parole straniere.

Aspra o dolce. Quando aspra ed a principio di parola (se non doppia


nella pronuncia) si confonde quasi con una S aspra.

http://digilander.libero.it/livuso/Alfabeto.htm

3/3

7/6/2015

L'articolo

l'articolo determinativo

Maschile:

Femminile:

Plurale:

'O - L'

(seguito da vocale)

'A - LL'

(seguito da vocale)

'E - LL'

(seguito da vocale)

'o primmo l'urdemo (il primo l'ultimo)


'a primma l'urdema (la prima l'ultima)
'e primme 'e pprimme (i primi le prime)
ll'urdeme (gli ultimi le ultime)

L'articolo

'E

, al genere femminile, provoca il raddoppio della consonante iniziale della

parola che regge.


'a femmena 'e ffemmene 'a casa 'e ccase
Nell'ortografia corrente questa regola non sempre rispettata, pertanto il raddoppio si
avr solo nella pronuncia.
'a femmena 'e femmene 'a casa 'e case

Un altro caso di raddoppio si ha con l'articolo maschile


http://digilander.libero.it/livuso/Articolo.htm

'O

davanti a nomi di
1/3

7/6/2015

L'articolo

sostanza.
'o zzucchero 'o ppane 'o ccemento 'o ddoce (la dolcezza)
Nell'ortografia corrente, si incontrano spesso le forme:
'o zucchero 'o pane 'o cemento
che avranno il raddoppio solo nella pronuncia.

ATTENZIONE: 'o ccaf = il caff, la bevanda


'o caf = il caff, inteso come locale
ECCEZIONE: IL RE ha sempre il raddoppio, come fosse una sostanza: 'O RRE.

l'articolo indeterminativo

Maschile:

Femminile:

Esistono anche le forme

'NU - N'

(seguito da vocale)

'NA - N'

(seguito da vocale)

UNU - UNA

ma si usano esclusivamente

nel significato di UNO SOLO - UNA SOLA.


E' buona regola accompagnare la parola UNU - UNA, col gesto del dito indice che sta a
evidenziare il numerale 1.
'O spitale ce steva UNU miedeco (All'ospedale c'era un solo medico)

http://digilander.libero.it/livuso/Articolo.htm

2/3

7/6/2015

L'articolo

S' appicciato e ha fatto UNA lampa (Si acceso ed stata un'unica fiammata)

http://digilander.libero.it/livuso/Articolo.htm

3/3

7/6/2015

Ausiliari

gli ausiliari
Gli ausiliari ESSERE e AVE' si usano nella formazione dei tempi composti, seguendo le
stesse regole dell'Italiano.
(Esempio: io ho fatto = ije aggio fattoio sono venuto = ije songo venuto)
Fanno eccezione i falsi riflessivi del linguaggio familiare, che possono far uso di entrambi
gli ausiliari, ma di preferenza AVE'.
(Esempio: mi sono letto tutto il libro = m'aggio liggiuto tutt'o libro - me so' liggiuto tutt'o
libro)
AVE' usato esclusivamente come ausiliare, nella formazione dei tempi composti e nella
locuzione AVE' 'A (avere da = dovere).
Nel significato di "possedere" sostituito dal verbo TENE'. Fanno eccezione alcune
espressioni come ave' pacienza (pazientare) e ave' voglia, nel solo significato di " inutile
insistere".

ESSERE
indicativo
presente
songo
si'

simmo
site
songo

imperfetto
ero
re - sve
era
remo
reve - sveve
reno

congiuntivo

pass. remoto
fui
fuste
fuje
fimo
fsteve
fino

futuro
sarrggio
sarri
sarr

sarranno

imperfetto
fosse
fusse
fosse
fssemo
fsseve
fssero

participio passato
stato
http://digilander.libero.it/livuso/Ausiliari.htm

1/2

7/6/2015

Ausiliari

AVE'

indicativo
presente
aggio
hai- h
ave- ha
avmmo- mmo
avte- te
hanno

imperfetto

pass. remoto

avvo - vo
avve - ve
avva - va
avvemo - vemo
avveve - veve
avveno - veno

avtte
avste
avtte
avttemo
avtteve
avttero

futuro
avarrggio
avarrje
avarr

avarrnno

congiuntivo

imperativo

imperfetto

presente

avsse
avsse
avsse
avssemo
avsseve
avssero

agge
ggia
aggite
ggiano

gerundio

participio passato

avnno

avuto

Le forme contratte sono quelle di gran lunga pi usate nella Metropoli.

http://digilander.libero.it/livuso/Ausiliari.htm

2/2

7/6/2015

Preposizioni

le preposizioni
semplici
italiano

articolate

napoletano

maschile

femminile

plurale

eufoniche

d'

d'o

d'a

d'e

'ell'

'o (a 'o)

'a (a 'a)

'e (a 'e)

all'

da

da*

d'

d'o

d'a

d'e

'all'

in

'n-**

int'

int'o

int'a

int'e

int'all'

con

cu'

cu'

c'o (cu 'o)

c'a (cu 'a)

cu'e***

cu'll'

su

'ncoppa

'ncopp'

'ncopp'o

'ncopp'a

per

pe'

p'

p'o

p'a

normale

eufonica

di

'e

'ncopp'e 'ncopp'all'
p'e

pe'll'

* Per tradurre espressioni tipo "Vado da Fulvio" si usa la preposizione "add",


che, articolata, diventa "add'o, add'a, ecc.", davanti ai nomi comuni. Esempi:
Vago add Fulvio - Vago add'o prufessore - Vago add'a capera - Vago add'un amico d'o mio
** La preposizione semplice "into" (dinto) = "in", si lega al sostantivo cui si
riferisce. Esempio: 'ncapa = in testa
*** "cu'e" si pronuncia "ch"
N.B. Le preposizioni articolate "c'o, c'a" si trovano spesso nella forma
ortografica "cu'o, cu'a". Si pronunciano comunque "c, c"

http://digilander.libero.it/livuso/Preposizioni.htm

1/1

7/6/2015

Verbo

il verbo
Esistono tre coniugazioni verbali:
PRIMA CONIUGAZIONE con infinito in: -A' (parla' = parlare)
SECONDA CONIUGAZIONE con infinito in -E' (cade' = cadere)

in -ERE (crrere = correre)


TERZA CONIUGAZIONE con infinito in -I' (durmi' = dormire)
(fern = finire)
I modi del verbo sono:
INDICATIVO (presente, imperfetto, passato remoto, futuro (in disuso) + relativi tempi
composti)
CONGIUNTIVO (imperfetto trapassato prossimo)
IMPERATIVO
GERUNDIO (presente, passato)
PARTICIPIO (presente, passato)
I tempi composti si formano come in Italiano, usando l'ausiliare AVE' per i verbi transitivi
e l'ausiliare ESSERE per i verbi intransitivi.
Il CONGIUNTIVO IMPERFETTO ha valore anche di CONDIZIONALE.
Esempio: Si 'o sapesse, t'o dicesse = se lo sapessi te lo direi
Il futuro non si usa, un po' per scaramanzia, un po' per non disperdere energie ed
entusiasmo nel "dire", anzich nel "fare". Sopravvive solo in alcuni casi. Esempio: Che dice,
chiuvarr? = Che dici, piover?

http://digilander.libero.it/livuso/Verbo.htm

1/4

7/6/2015

Verbo

PARLA'
indicativo
presente
parlo
parle
parla
parlammo
parlate
parlano

imperfetto
parlavo
parlave
parlava
parlvemo
parlveve
parlveno

pass.
remoto

futuro

parlai
parlaste
parlaje
parlimo
parlsteve
parljeno

congiuntivo

imperativo

imperfetto

presente

parlarrggio parlasse
parlarri
parlasse
parla
parlarr
parlasse
parlssemo
parlsseve parlate
parlarrnno parlssero

gerundio

participio passato

parlanno

parlato

CADE'
indicativo
presente
cado
cade
cade
cadimmo
cadite
cdono

imperfetto pass. remoto


cadvo
cadve
cadva
cadvemo
cadveve
cadveno

futuro

cadtte
cadste
cadtte
cadttemo
cadsteve
cadttero

congiuntivo

imperativo

imperfetto

presente

cadarrggio cadsse
cadarri
cadisse
cadarr
cadsse
cadssemo
cadsseve
cadarrnno cadssero

cade

cadte

gerundio

participio passato

cadnno

caduto

http://digilander.libero.it/livuso/Verbo.htm

2/4

7/6/2015

Verbo

CORRERE
indicativo
presente
crro
curre
crre
currimmo
currite
crrono

imperfetto pass. remoto


currvo
currive
currva
currvemo
currveve
currveno

currtte
currste
currtte
currttemo
currsteve
currttero

futuro

congiuntivo

imperativo

imperfetto

presente

corrarrggio currsse
corrarri
currsse
curre
corrarr
currsse
currssemo
currsseve currte
corrarrnno currssero

gerundio

participio passato

currnno

currto

DURMI'
indicativo
presente
drmo
durme
drme
durmmmo
durmte
drmono

imperfetto pass. remoto


durmvo
durmve
durmva
durmvemo
durmveve
durmveno

durmtte
durmste
durmtte
durmttemo
durmsteve
durmttero

futuro

congiuntivo

imperativo

imperfetto

presente

dormarrggio durmsse
durmarri
durmsse
durme
dormarr
durmsse
durmssemo
durmsseve durmte
dormarrnno durmssero

gerundio

participio passato

durmnno

durmto

http://digilander.libero.it/livuso/Verbo.htm

3/4

7/6/2015

Verbo

FERNI'
indicativo
presente
fernsco
fernsce
fernsce
fernmmo
fernte
fernscono

congiuntivo imperativo

imperfetto pass. remoto


fernvo
fernve
fernva
fernvemo
fernveve
fernveno

futuro

ferntte
fernste
ferntte
fernttemo
fernsteve
fernttero

imperfetto

presente

fernarrggio fernsse
fernarri
fernsse
fernsce
fernarr
fernsse
fernssemo
fernsseve fernte
fernarrnno fernssero

http://digilander.libero.it/livuso/Verbo.htm

gerundio

participio passato

fernnno

fernto

4/4