Sei sulla pagina 1di 3

Lingua e grammatica italiana - Livello basico - Lezione 2 - I sostantivi Come abbiamo visto, i sostantivi italiani (cos come i verbi,

gli aggettivi e gli avverbi) normalmente non terminano con una consonante, bens con una vocale. Questo significa che il plurale dei sostantivi NON si forma aggiungendo una S alla fine del sostantivo. Per creare il plurale di un sostantivo italiano, normalmente dobbiamo cambiare la vocale finale. Esistono alcune regole fisse e alcune eccezioni. Cominciamo con le regole fisse. MASCHILE e FEMMINILE, SINGOLARE e PLURALE In italiano i sostantivi hanno un genere (maschile o femminile) e un numero (singolare o plurale). Esistono 3 regole generali per formare il plurale. Normalmente, la maggior parte dei sostantivi maschili termina in o al singolare, e in i al plurale. Esempi: libro / libri, ragazzo / ragazzi, giorno / giorni, bambino / bambini Allo stesso modo, la maggior parte dei sostantivi femminili termina in a al singolare, e in -e al plurale: ragazza / ragazze, penna / penne, pizza / pizze, bambina / bambine Abbiamo anche un terzo gruppo di sostantivi, che termina in e al singolare, e in i al plurale. Allinterno di questo gruppo possiamo trovare sostantivi maschili e sostantivi femminili. Alcuni esempi sono: ristorante, ristoranti (maschile), luce, luci (femminile), madre, madri (femminile), padre, padri (maschile), cameriere, camerieri (maschile), serpente, serpenti (maschile). UN DUBBIO, UN FIORE. Quando vediamo un sostantivo che termina in e, come possiamo sapere se un femminile plurale, o un maschile in e singolare, o un femminile in e singolare? Proviamo con un esempio. FIORE La parola fiore termina in e... cosa sar? Maschile o femminile? Singolare o plurale? Se la troviamo isolata, per la prima volta in vita nostra, e non abbiamo a disposizione un dizionario, purtroppo non possiamo saperlo! Per fortuna, nella vita di tutti i giorni le parole sono sempre accompagnate da articoli, aggettivi e verbi, che aiutano moltissimo. Infatti, pi che la parola isolata fiore, sar pi facile trovare una frase di questo tipo: Il fiore azzurro molto bello e profumato. Qui la parola fiore accompagnata da un articolo (il: maschile singolare), da tre aggettivi (azzurro, bello, profumato: maschili e singolari) e da un verbo (: verbo essere, terza persona singolare). Grazie a tutti questi aiuti, possiamo capire che la parola fiore un sostantivo maschile singolare che fa parte del terzo gruppo (il gruppo dei sostantivi che terminano in e al singolare), e il suo plurale fiori. Ecco un riassunto schematico della teoria vista fino a questo punto: Singolare Plurale MASCHILE -o -i FEMMINILE -a -e 3 gruppo: femminile o maschile -e -i

ECCEZIONI Le eccezioni nella lingua italiana sono molte, e sempre presenti in ogni campo della grammatica. Per quanto riguarda i sostantivi, possiamo studiare le eccezioni pi importanti e pi comuni. SOSTANTIVI INVARIABILI Un sostantivo invariabile ha il singolare uguale al plurale. Fanno parte di questo gruppo alcuni tipi di sostantivi, tra cui: - i sostantivi che terminano con vocale accentata: virt, citt, universit, caff - i sostantivi che terminano con una consonante, e che normalmente sono di origine straniera: bar, computer, hotel, camper - i monosillabi: te, re - i sostantivi che, in realt, sono abbreviazioni di parole che in origine erano pi lunghe: moto (abbreviazione di motocicletta), auto (abbreviazione di automobile), foto (abbreviazione di fotografia), radio (abbreviazione di radiotrasmittente) SOSTANTIVI MASCHILI IN A Alcuni sostantivi che terminano in a sono in realt maschili, e non femminili. Hanno il plurale in i come un normale maschile. Fantasma / fantasmi, Poeta / poeti, Problema / problemi SOSTANTIVI IN ISTA (professioni) Molti sostantivi che definiscono professioni lavorative hanno il singolare in comune per maschile e femminile (-ista), ma due plurali distinti per ogni genere (-isti / iste). SINGOLARE (maschile e femminile) Professionista Giornalista Artista Farmacista Dentista Autista PLURALE MASCHILE Professionisti Giornalisti Artisti Farmacisti Dentisti Autisti PLURALE FEMMINILE Professioniste Giornaliste Artiste Farmaciste Dentiste Autiste

Esempio: Anna farmacista. Carlo farmacista. Elena e Anna sono farmaciste. Carlo e Mario sono farmacisti. SOSTANTIVI MOLTO STRANI! Alcuni sostantivi non seguono nessuna regola: uomo / uomini. Altri seguono regole davvero strane, e addirittura cambiano genere passando da singolare a plurale. Normalmente il singolare maschile e il plurale femminile. Luovo, le uova Il lenzuolo, le lenzuola Il braccio, le braccia Lorecchio, le orecchie Il ginocchio, le ginocchia Il labbro, le labbra Aggettivi, articoli e verbi che accompagnano questi sostantivi (che, per fortuna, non sono moltissimi) concordano con il nome secondo le regole. Il labbro rosso / Le labbra rosse, Il lenzuolo bianco / Le lenzuola bianche, Il braccio rotto / Le braccia rotte.

ITALIANO Artista Autista Auto Azzurro Bambina / bambine Bambino / bambini Bar Bello Braccio / Braccia Caff Cameriere/ camerieri Camper Citt Computer Dentista (verbo essere) Fantasma Farmacista Fiore / fiori Foto Ginocchio / Ginocchia Giornalista Giorno / giorni Hotel Labbro / Labbra Lenzuolo / Lenzuola Libro / libri Luce / luci Madre / madri Moto Orecchio / Orecchie Padre / padri Penna / penne Poeta Problema Professionista Profumato Radio Ragazza / ragazze Ragazzo / ragazzi Re Ristorante / ristoranti Serpente / serpenti Te Universit Uomo / uomini Uovo / uova Virt

SPAGNOLO Artista Chfer Coche Celeste Nia, nias Nio, nios Bar Bonito Brazo / Brazos Caf Camarero / camareros Caravana Ciudad Ordenador Dentista Es (verbo ser) Fantasma Farmacutico Flor / flores Foto Rodilla / Rodillas Periodista Dia / dias Hotel Labio / Labios Sbana / Sbanas Libro, libros Luz, luces Madre, madres Moto Oreja / Orejas Padre/ padres Boligrafo / boligrafos Poeta Problema Profesional Perfumado Radio Chica / chicas Chico / chicos Rey Restaurante / restaurantes Serpiente / serpientes T Universidad Hombre / Hombres Huevo / Huevos Virtud

Dizionario In questa sezione puoi trovare la traduzione in spagnolo di tutte le parole italiane utilizzate negli esempi.