Sei sulla pagina 1di 1

IL CARNAIO

ARTISTA: PABLO PICASSO


DIMENSIONI: 2,00 m x 2,50 m
DATA: 1944-1945
PERIODO: CUBISMO
COLLOCAZIONE: MUSEUM OF MODERN ART, NEW YORK
SUPPORTO: COLORE AD OLIO E CARBONCINO SU TELA

GLI ANNI DURANTE I QUALI PICASSO DIPINSE IL CARNAIO FURONO QUELLI DELLA
FINE DELLA SECONDA GUERRA MONDALIE, GUERRA NEI CONFRONTI DELLA
QUALE LA SPAGNA RIMASE NEUTRALE SOTTO LA DITTATURA DEL GENERALE
FRANCISCO FRANCO.
NONOSTANTE LA NEUTRALITA’, IL PAESE SUBI’ FORTI RIPERCUSSIONI A CAUSA
DELLA GUERRA TRA CUI BOMBARDAMENTI, PERDITE ECONOMICHE E ISOLAZIONE
DALLE ALTRE POTENZE EUROPEE.
RIPRENDENDO IL GUERNICA (1937) NELLA SUA COMPOSIZIONE, NELLE SUE FORME
ASTRATTE E NEL SUO TEMA POLITICO, IL CARNAIO PRENDE SPUNTO DAI
FOTOREPORTAGGI DI GUERRA, RIFLESSI NELLA BICROMIA BIANCO-NERO E NELLA
RAPPRESENTAZIONE DELLE OMBRE. LA FIGURA CENTRALE, UNA FAMIGLIA
UCCISA DALLA GUERRA, DISPOSTA CAOTICAMENTE SOTTO AD UNA TAVOLA DA
PRANZO – SUGGERISCE LE PILE DI CORPI SCOPERTE NEI CAMPI DI
CONCENTRAMENTO NAZISTI. IL CARNAIO SEGNA LA FINE DELL’ORRIBILE
SECONDA GUERRA MONDIALE.