Sei sulla pagina 1di 3

PICASSO

Pablo Ruiz Picasso un artista spagnolo nato nel 1881, i genitori sono l'insegnante di disegno Jos Ruiz Blasco e Maria Picasso. Lartista prender poi il cognome dalla madre, scelta fortunata, dato che con questo nome che divenuto famoso in tutto il mondo. La pittura di Picasso si baser principalmente sullesperienza cubista, anche se ogni volta il grande artista spagnolo reinterpreta larte sulla base della propria esperienza di vita, ponendosi in questa maniera sempre allavanguardia rispetto ai suoi contemporanei. Pu essere un esempio lopera, una tra le pi famose dellartista spagnolo, del 1907, Les demoiselles dAvignon dove la conoscenza delle maschere e i feticci africani sono un chiaro esempio di utilizzo moderno di quellinnamoramento degli artisti dei primi del Novecento verso larte africana. Ritornando a Les demoiselles d'Avignon, ricordiamo che un quadro che rappresenta una nuova descrizione dello spazio. Non si tratta della solita ricostruzione dello spazio scenico, ma si tratta di una riorganizzazione mentale dello spazio esistente. Questo modo differente di intendere larte lo si nota anche da una vera e propria disarmonia tra le varie figure presenti nel quadro. Da un punto di vista cronologico, larte di Picasso nasce inizialmente come figurativa. Infatti nel soggiorno parigino, avvenuto allinizio del 900, lartista vivr il suo periodo cosiddetto Blu, dove rappresentava i poveri e gli emarginati della citt di Parigi. Il nome dato a questo periodo venne dal fatto che Picasso usava dipingere utilizzando prevalentemente il blu in tutte le sue tonalit e sfumature, dando un senso di maggiore piet e tristezza verso i soggetti disegnati. Gli ultimi della societ, rappresentati in questo periodo, venivano rappresentati in figura intera, isolati e con aria mesta e triste. Nel 1905 il pittore spagnolo abbandona i freddi toni azzurri e passa ad una gradazione pi calda, infatti si parla, di solito, del periodo Rosa. Non si tratta di un semplice cambiamento di scelta cromatica, infatti nei quadri di questo periodo cambiarono anche i soggetti. In questo breve periodo venivano rappresentati principalmente i personaggi presi dal circo, dunque saltimbanchi e maschere della commedia dellarte, come ad esempio Arlecchino. Con il periodo Rosa, che possiamo definire una tappa intermedia nel cammino artistico di Picasso, si inizia gi a notare un inizio di stilizzazione delle figure, preludio ad un nuovo gradino di crescita che porter lartista spagnolo ad abbracciare larte cubista. Il passaggio alla pittura cubista rappresenta quella continua ricerca di forme sempre pi nuove che attraversa tutta la storia dello spagnolo. Per Picasso necessario trovare la sintesi grafica delle sue idee, un modo per rappresentare il mondo come lo vede. Larrivo al cubismo corrispose anche alla nascita di un sodalizio artistico con George Braque. I due pittori collaborarono in maniera proficua, arrivando a produrre opere di mirabile fattura. Fu in questo periodo che il nome di Picasso raggiunse il pi alto picco di notoriet, facendo dello spagnolo uno tra i pi grandi artisti del 900.

La fase cubista pu essere descritta come una officina di idee e sperimentazioni, in cui Picasso decise di innovare tutte le sue conoscenze artistiche. Il passaggio dal cubismo analitico al cubismo sintetico rappresent semplicemente un nuovo passo nella ricerca portata avanti dallartista. Il pittore spagnolo, nelle opere di questa stagione era alla continua ricerca di una semplificazione della forma pittorica, lobiettivo era trovare il segno puro,vera sintesi ideale del concetto rappresentato. La fase cubista di Picasso dur circa dieci anni. Nel 1917, anche a seguito di un suo viaggio in Italia, vi fu una inversione totale nel suo stile. Abbandon la sperimentazione per tornare verso una pittura pi tradizionale. Le figure divennero solide e quasi monumentali. Larte di Picasso, nonostante la si cerchi di inserire in vari correnti, altro non che la rappresentazione soggettiva della realt vissuta dallartista. La sintesi pi mirabile di questo concetto la troviamo in una tra le ultime opere pittoriche di Picasso: stiamo parlando di Guernica, del 1937, un urlo straziante contro la guerra, ma anche la fine di un percorso di personalizzazione della pittura. Nonostante le immagini surreali e loccupazione particolare dello spazio pittorico, Guernica riesce in maniera molto chiara a far passare limmagine della devastazione dei bombardamenti anche a chi non li ha vissuti. Negli anni successivi alla seconda Guerra Mondiale la ricerca di novit che ha portato Picasso a cambiare vari generi pittorici, port lartista a dedicarsi a settori nuovi dellarte, come la ceramica e la scultura. Tra i lavori di scultore di Picasso da ricordare soprattutto la Colomba della pace del 1949, unopera disegnata per il manifesto del Congresso della Pace Mondiale a Parigi. Picasso morto nel 1973 allet di novantadue anni

Periodo cubista
Picasso affermava che l'arte egizia oggi pi viva che mai, perch era consapevole che il cubismo ne era, in un certo senso l'erede.La pittura egizia usava sistematicamente la grammatica del cubismo rappresentando la figura umana frontalmente (l'occhio, le spalle) e laterale (il profilo del volto, il fianco, le gambe). Stimolati dalla grande mostra retrospettiva di Paul Czanne, l'anno seguente, nel 1908, Picasso e Georges Braque dipinsero paesaggi in uno stile descritto dai critici come composto di piccoli cubi: di qui il termine cubismo. Inizialmente i due artisti scomposero e analizzarono le forme giungendo al cosiddetto cubismo "analitico", che rappresenta i soggetti da vari punti di vista contemporaneamente e con immagini monocromatiche, come nel Ritratto di Ambroise Vollard (1910, Museo Pukin, Mosca). Nel 1912, incollando carta e tela cerata alla tela e combinandole con zone dipinte, Picasso cre il suo primo collage, Natura morta con sedia impagliata (Museo Picasso, Parigi). Questa tecnica, che egli avrebbe praticato tutta la vita, segn il passaggio al cubismo "sintetico": nella rappresentazione dell'essenza di un oggetto, il pittore torn a usare il colore senza pi adattarlo necessariamente alle forme.

Picasso applic anche alla scultura il principio dell'autonomia dell'opera d'arte rispetto alle apparenze visive, realizzando una serie di opere con i materiali pi disparati, tra le quali Mandolino e clarinetto (1913, Museo Picasso, Parigi), una combinazione di legno, metallo, carta e altri materiali. Il dipinto piu importante di questa fase e Les demoiselles dAvignon

La minotauromachia
e uno stile di pittura che picaso adotta int0rno al 1935 dipinge quadri dove il soggetto principale e un minotauro e solitamente raffigura situazioni violente e sanguinose picasso e spinto a dipingere questi quadri da due motivi il primo e la crisi che sta passando con sua moglie che di li a poco lasciera e poi perche in europa si stavano affermando regimi fascisti in italia e spagna e nazista i germania

la guernica
dipinto di Pablo Picasso, realizzato dopo il bombardamento aereo della citt omonima durante la guerra civile spagnola da parte della Legione Condor, corpo volontario composto da elementi della tedesca Luftwaffe, Olio su tela larga 752 cm e alta 351 cm. Per incarico del governo repubblicano spagnolo il quadro era destinato a decorare il padiglione spagnolo durante l'Esposizione mondiale di Parigi del 1937 L'alto senso drammatico nasce dalle deformazioni dei corpi, dalle linee che si tagliano vicendevolmente, dalle lingue aguzze che fanno pensare a urli disperati e laceranti, dall'alternarsi di campi bianchi, grigi, neri, che accentuano la dinamica delle forme contorte e sottolineano l'assenza di vita a Guernica. Enormi dimensioni furono scelte perch questo quadro doveva anche rappresentare una sorta di manifesto che "esponesse" al mondo la crudelt e l'ingiustizia delle guerre. L'artista spagnolo esprime in Guernica la sua opposizione ai regimi totalitari che si diffusero in Europa nel corso del XX secolo e lo fa mediante la rappresentazione di un terribile evento bellico: la distruzione durante la Guerra civile spagnola. Nell'opera per non ci sono elementi che richiamino al luogo e al tempo niente ci indica che si tratti di un bombardamento ad eccezione di quello che a destra pu sembrare un palazzo in fiamme. piuttosto una protesta contro la violenza, la distruzione, la guerra in generale. L'interpretazione che si pu dare al toro che appare nella parte sinistra del quadro rappresenta la brutalit e l'oscurit, che contribuisce proprio a spiegare il significato del quadro. La lampada ad olio in mano ad una donna che scende le scale e posta al centro dell'opera indica la ragione che non comprende il bombardamento e la distruzione, la colomba a sinistra, simbolo della pace, ha un moto di strazio prima di cadere a terra, mentre il cavallo agonizzante simboleggia il popolo spagnolo degenerato. La violenza e la sofferenza traspaiono esplicitamente guardando sulla sinistra dell'opera la madre che grida al cielo disperata con il figlio senza vita tra le braccia da contraltare ad essa l'altra figura apparentemente femminile a destra che alza disperata le braccia al cielo. In basso nel dipinto c' un cadavere con una stigmate sulla mano sinistra come simbolo di innocenza verso la crudelt nazi-fascista e nella mano destra stringe una spada spezzata da cui sorge un pallido fiore quasi a dare speranza per un futuro migliore.