Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 3 (46.247) Città del Vaticano sabato 5 gennaio 2013
.
Brusco aumento della tensione al confine in vista dell’incontro tra i due presidenti ad Addis Abeba In cammino con gli astronomi sapienti

Speranze e inquietudini La domanda


che vorrei fare ai magi
alla ripresa del negoziato sudanese
KHARTOUM, 4. Notizie di nuovi moon nella nota diffusa oggi in me- presa della produzione di petrolio, i Paesi. Uno degli accordi di settem-
scontri armati al confine tra Sudan e rito all’incontro tra Omar Hassam el che viene estratto in maggioranza bre rimasti sulla carta riguardava
Sud Sudan proiettano ombre inquie- Bashir e Salva Kiir Mayardit. nel Sud Sudan, ma transita per gli proprio questo particolare aspetto.
tanti sulla ripresa del negoziato tra i Inoltre, il negoziato si protrae da oleodotti sudanesi. Il Governo di Le conseguenze sono pesantissime
due Paesi, prevista oggi nella sede un anno e mezzo, con continue in- Juba ha infatti bloccato da oltre un per entrambe le popolazioni. Da un
dell’Unione africana ad Addis Abe- terruzioni, senza che finora si sia riu- anno la produzione, con gravissime lato, i proventi petroliferi costitui-
ba al massimo livello, con l’incontro sciti a creare le condizioni per la ri- ricadute per le economie di entrambi scono il 98 per cento delle entrate
tra il presidente sudanese Omar del Governo di Juba. Dall’altro, a
Hassam el Bashir e quello sudsuda- Khartoum e nelle regioni periferiche
nese Salva Kiir Mayardit. I due do- del Sudan la crisi finanziaria dello
vrebbero rendere effettivi i nove ac- Stato ha avuto ripercussioni sulla di-
cordi di cooperazione firmati lo sponibilità e sui prezzi dei beni di
scorso settembre, ma fino a oggi ri- largo consumo. L’inflazione su base
masti solo sulla carta. annua ha raggiunto il 46 per cento.
Il Segretario generale dell’O nu, In proposito, molti osservatori dubi-
Ban Ki-moon, ancora nelle ultime tano che possa essere sufficiente an-
ore ha sottolineato l’importanza del che l’ultima misura decisa dal Go-
vertice tra i due presidenti, solleci- verno di Hassam el Bashir, per ri-
tandoli a risolvere le dispute rimaste spondere alle sollecitazioni dei sin-
aperte e a mettere fine al conflitto dacati ed entrata in vigore da ieri, Emanuele Luzzati, «Il corteo dei magi» (2003)
ancora latente a un anno e mezzo cioè l’aumento del salario minimo
dalla proclamazione dell’indipenden- mensile da 165 a 420 sterline sudane-
za sudsudanese, il 9 luglio del 2011. si (da 28 a quasi 73 euro). camminare con i sapienti di ogni
Anche gli avvenimenti delle ulti- di JOSÉ G. FUNES
Come detto, a rendere ancora più epoca. Con i nostri colleghi astro-
me ore — con il Governo di Juba incerta la prospettiva di soluzione irmare è rendere fermo e sta- nomi partecipiamo alla fatica della
che ha denunciato attacchi armati
dell’esercito di Khartoum — confer-
mano come il problema più urgente
sul tavolo delle trattative è quello
negoziata del lungo contenzioso so-
no arrivate ieri le accuse delle autori-
tà di Juba a quelle di Khartoum. Il
F bile un atto. L’Epifania ci of-
fre un’occasione stupenda
per riflettere sulla “firma” che Dio
ricerca, e all’entusiasmo e alla gioia
della scoperta scientifica.
Questo modo rigoroso di proce-
portavoce dell’esercito sudsudanese, ha lasciato impressa nella creazio- dere non esclude la possibilità di
della sicurezza delle aree di confine, Philip Aguer, ha denunciato un ne, secondo l’espressione adoperata andare oltre gli orizzonti della
teatro di scontri non solo tra gli bombardamento dell’aviazione di da Benedetto XVI nell’omelia della scienza; anzi, la incoraggia. Dun-
eserciti delle due parti, ma soprattut- Khartoum nella regione di Raja, nel- solennità del 6 gennaio 2011. Dio que l’astronomo che studia le stelle
to di questi con i rispettivi gruppi ri- lo Stato occidentale di Bahr el Gha- rende fermo, sostiene il cosmo nel potrebbe legittimamente chiedersi
belli, in particolare negli Stati suda- zal, mentre truppe di terra attaccava- suo essere. Ma firmare è anche as- perché esiste l’universo, con i suoi
nesi del Kordofan meridionale e del no postazioni militari tra Timsa e sumere un obbligo. E così Dio miliardi di galassie, e non il nulla.
Nilo azzurro e in quello sudsudane- Balballa. «Ci hanno attaccato e i onora il suo impegno fino a dare il È esattamente questo il tipo di in-
se dello Jongley. Resta poi irrisolta combattimenti sono proseguiti fino suo Figlio unigenito. terrogativo che spinse i magi a in-
la cruciale questione dell’assegnazio- al pomeriggio. Stiamo ancora aspet- Abituati a scrutare il cielo — e camminarsi sulla buona strada.
ne della regione petrolifera tando di conoscere il numero delle dunque a scorgere le tracce di Il problema dell’origine ultima
dell’Abyei, tuttora rivendicata sia da vittime», ha detto Aguer. quella firma — i magi si mettono in del cosmo e dell’uomo è una que-
Khartoum sia da Juba, alla quale ha La notizia non è stata confermata stione ineludibile. C’è un senso,
Il presidente sudanese (Reuters) marcia. Rischiano parecchio per
fatto esplicito riferimento Ban Ki- né dal Governo di Khartoum né una finalità nell’universo? Abitiamo
scoprire l’autore-bambino della fir-
dalla missione dell’Onu dispiegata al ma che essi vedono impressa non in un universo ostile o friendly alla
confine tra i due Paesi. Molti osser- solo sulla stella cometa ma anche vita e all’uomo? La scienza si pone
vatori, comunque, ricordano che nei loro cuori. Oggi che si va a dei quesiti che da sola non può ri-
Il premier siriano disponibile al dialogo quest’ultimo è troppo esteso per caccia di autografi di celebrità o si solvere, perché vanno al di là della
consentire un controllo del tutto ef- paga molto per capi “griffati”, ci sua capacità interpretativa del
ficace da parte dei relativamente po- dimentichiamo che la firma più mondo. Queste domande aperte
Violenza inarrestabile chi caschi blu dell’Onu. In ogni ca-
so, il ministro sudsudanese dell’In-
preziosa sta scritta nel cielo stellato
e nel più profondo del nostro
sono un ottimo punto di partenza
per un annuncio di fede e una rin-
formazione, Barnaba Marial Benja- cuore. novata catechesi della creazione.
a Damasco min, ha invitato tanto le Nazioni
Unite quanto l’Unione africana a
La Chiesa continua ancora a
camminare con i magi del nostro
L’attuale esperienza della preca-
rietà e della fragilità delle giovani
condannare «questo atteggiamento tempo. Come astronomi vaticani, generazioni — ma anche di quelle
DAMASCO, 4. Continuano i combat- venuto nel quartiere Al Balad sono stati uccisi cinque bambini e di guerra senza provocazione». la nostra missione consiste nel non più tanto giovani — può essere
timenti in tutta la Siria: il bilancio Barzeh, in una stazione di benzina due donne. il punto di partenza per capire e
diffuso dagli attivisti parla di 67 vit- spesso priva di carburante, dove — Sul piano politico, permane lo approfondire la nostra creaturalità.
time negli scontri di ieri. Intanto le come riportano fonti di stampa — la stallo. La comunità internazionale Davanti a un futuro incerto, alla
truppe statunitensi sono arrivate gente dorme la notte in attesa del continua a cercare un’intesa per mancanza di motivazioni, alla sen-
oggi in Turchia per monitorare il rifornimento di combustibile. Le raggiungere un cessate il fuoco. Di Edita in facsimile la Bolla «Humanae salutis» sazione di smarrimento, Dio dona
dispiegamento delle batterie di mis- autorità siriane attribuiscono la re- recente, il premier siriano, Wael Al significato e speranza: il mondo, la
sili Patriot: lo annuncia l’agenzia di
Stato turca Anadolu. Un primo
gruppo di 27 soldati è sbarcato a
sponsabilità dell’esplosione a non
meglio identificati «gruppi di terro-
risti» infiltrati dall’estero.
Halaqi, si è detto aperto a qualsiasi
iniziativa per porre fine al conflitto Nel retroscena del Vaticano II storia, l’umanità sono fondamental-
mente buoni. La creazione è dono,
è vita. E Dio è la sorgente di quel-
che dura ormai da quasi due anni.
Gaziantep, nei pressi del confine Gli attivisti hanno denunciato un Intanto, Hassan Nasrallah, leader la vita radicata nei nostri cuori. Ec-
con la Siria. bombardamento a Duma, roccafor- del movimento sciita libanese co la “firma” del Creatore.
L’episodio più cruento si è verifi- te degli oppositori alla periferia di Nell’annuncio di fede ci sono
Hezbollah, ha lanciato un allarme
cato a Damasco: un’autobomba ha Damasco, che ha causato almeno due dimensioni che vale la pena ri-
su presunti «progetti di spartizio-
ucciso almeno undici persone e ne venti morti e decine di feriti, molti levare. C’è un aspetto profetico, ke-
ne» che minaccerebbero l’integrità rigmatico, che consola e incoraggia
ha ferito oltre quaranta. Un bilan- ancora sotto le macerie. A Qemnas, territoriale della Siria. «Fondamen-
cio che potrebbe aumentare, secon- invece, in scontri tra oppositori e nei momenti di crisi e richiama alla
talmente, e dal punto di vista ideo- conversione allorché si devia dalla
do gli attivisti, perché tra i feriti gruppi di miliziani che combattono logico» ha proclamato Nasrallah in-
molti sono gravi. L’attentato è av- al fianco dell’esercito governativo giusta strada. E c’è un aspetto sa-
tervenendo davanti alle telecamere pienziale, che scopre il significato
della televisione libanese Al Manar, della realtà realizzando una sintesi
il movimento respinge «qualsiasi tra fede e ragione. La Chiesa offre
forma di smembramento o di divi- la sua sapienza plurisecolare come
sione di qualsivoglia Paese arabo o «un padrone di casa che estrae dal
islamico, e chiede che ne sia preser- suo tesoro cose nuove e cose anti-
vata l’unità». che» (Matteo, 13, 52). La rilettura
dei libri sapienziali della Bibbia
può servire a trovare significato al
non-senso di molti aspetti della
cultura odierna e a operare una
Attentato in Iraq sintesi tra sapere religioso e sapere
scientifico.
provoca In un ambiente culturale in cui
si fatica a trovare il significato della
ventisette morti propria esistenza e a guardare con
occhio critico la realtà quotidiana,
BAGHDAD, 4. Non si fermano le ci viene richiesto di camminare con
le persone del nostro tempo che si
violenze in Iraq. Un attentato
allontanano da “Gerusalemme”
suicida avvenuto ieri a Musa- perché non trovano il significato
yyib, città a maggioranza sciita della storia e delle loro storie. In
situata nella provincia di Babil, compagnia del Signore, bisogna
ha provocato la morte di venti- camminare con pazienza ascoltan-
sette persone. Più di sessanta i do le loro delusioni e frustrazioni.
feriti. Secondo quanto hanno ri- Perché solo dopo averle ascoltate, è
ferito fonti della polizia locale, possibile svelare il senso delle
l’attentatore suicida, a bordo di Scritture.
y(7HA3J1*QSSKKM( +%!z!#!z!,

un camion-bomba, si è fatto sal- I magi hanno lasciato la loro ter-


tare in aria in una stazione di ra, le loro sicurezze, per seguire la
luce della stella che brillava sul fir-
pullman, gremita di pellegrini
mamento ma soprattutto nei loro
sciiti di ritorno alle località di cuori. Se avessi la possibilità di fa-
origine dalla città di Kerbala, re una domanda a questi astrono-
dove in questi giorni hanno cele- mi-sapienti, chiederei loro: «Che
brato la ricorrenza di Arbàeen, sono questi discorsi che state facen-
in cui si commemora la morte do fra voi durante il cammino?»
L’attentato alla stazione di benzina nei pressi di Damasco (Ansa) dell’imam Hussein Bin Ali. SERGIO PAGANO A PAGINA 5 (Luca, 24, 17).
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 5 gennaio 2013

I dati di Ernst&Young sulla recessione nel vecchio continente Per evitare la bancarotta dell’Amministrazione

Venti milioni di disoccupati Obama cerca


un’intesa
nell’eurozona sul tetto del debito
BERLINO, 4. Venti milioni di disoc- milioni di senza lavoro ufficiali, oltre
cupati: prospettive negative per il 59.000 in meno in un mese. Ciò no- WASHINGTON, 4. A pochi giorni be risultare più facile del previsto
mondo del lavoro in Europa, dove la nostante Madrid deve fare i conti dall’approvazione delle norme per dopo la rielezione, ieri, del repub-
crisi è destinata a perdurare per tut- con lo spettro di una sospetta fuga evitare il fiscal cliff, l’America si ri- blicano John Boehner alla presi-
to il 2013. A lanciare l’allarme è uno di lavoratori all’estero, che pare con- trova a fare i conti con un altro denza della Camera dei Rappresen-
studio della società Ernst&Young, fermata dal calo dei contributi socia- grave pericolo: il debito. Se il Con- tanti. Il confronto sul deficit non
una delle cosiddette “Big Four”: le li versati il mese scorso. L’Ocse (or- gresso non innalzerà il tetto del de- vedrà come protagonista il segreta-
quattro maggiori società a livello ganizzazione per la cooperazione e bito federale fissato nell’agosto del rio al Tesoro, Timothy Geithner. In
mondiale nel mercato della revisione lo sviluppo economico) si aspetta 2011, l’Amministrazione non sarà effetti, secondo indiscrezioni,
fiscale (le altre tre sono Pricewate- per la Spagna — colpita da una più in grado di far fronte alle pro- Geithner lascerà l’Amministrazione
rhouse Coopers, Deloitte&Touche e stretta fiscale di sessanta miliardi che prie spese e non potrà più pagare Obama alla fine di gennaio. Il ca-
Kpmg). Ernst&Young si aspetta un la manterrà in recessione per tutto il neppure gli stipendi. po dello staff della Casa Bianca,
futuro molto incerto, in cui le possi- 2013 — un tasso di disoccupazione in Come fanno notare gli esperti, Jack Lew, continua a essere il prin-
bilità di lavoro e di impresa saranno ulteriore aumento quest’anno al 27 l’intesa sul fiscal cliff ha riguardato cipale candidato al Tesoro per il
sempre di meno. Lo studio prevede per cento. Secondo l’organizzazione principalmente l’innalzamento del- dopo-Geithner. Tuttavia, data la li-
anche che «continuerà la recessione parigina, entro breve la Spagna ri- le tasse, ma non i tagli alla spesa
mitata esperienza di Lew sui mer-
pubblica. L’accordo non toccava i
in Grecia, Portogallo, Italia e Spa- schia di rubare alla Grecia il record cati finanziari, non è escluso che il
conti americani e dunque non ri-
gna». negativo dei senza lavoro. presidente statunitense possa deci-
sponde alle richieste delle agenzie
A preoccupare è soprattutto la di- In questa Europa a due velocità, dere di rivolgersi agli ambienti di
di rating. E proprio queste ultime,
stanza tra i disoccupati dell’Europa spiega Ernst&Young, la Germania Wall Street per trovare una perso-
sulla scia di quanto accaduto nel
mediterranea e quelli del Nord, che continua a beneficiare delle politiche 2011, guardano attentamente al nalità di alto profilo.
resta altissima: i dati di Germania e di contenimento degli stipendi e di confronto che il nuovo Congresso
Spagna ricordano quanto l’Europa Un ufficio di collocamento a Duisburg (Ansa) riforme strutturali intraprese a metà avrà con l’Amministrazione. Senza
continui a viaggiare a due velocità. del decennio scorso, che — secondo i un’intesa il prossimo primo marzo
Secondo la società di revisione ame- Stando ai dati di Ernst&Young, persi che si aspettavano gli analisti. critici — hanno il costo sociale di un scatteranno i tagli automatici per
ricana, i diciassette Paesi dell’eurozo-
na raggiungeranno un picco di venti
Berlino regge bene il colpo della cri- Il quadro generale per Berlino resta aumento degli impieghi temporanei
e sottopagati. La Spagna si sta in
110 miliardi di dollari. Inoltre, il 27 Fiat aumenta
marzo ci dovrà essere l’autorizza-
milioni di senza lavoro l’anno prossi-
si, nonostante la caduta in negativo
del prodotto interno lordo attesa a
uno dei migliori: gli occupati medi
nel 2012 sono stati pari a 41,5 milio- una certa misura adeguando e ha ri- zione per gli approvvigionamenti la partecipazione
mo, a fronte di un pil mediamente formato il mercato del lavoro solo lo
negativo (meno 0,2 per cento) che fine 2012. Secondo l’agenzia federale
del Lavoro, a dicembre si sono ag-
ni, un record, 416.000 in più rispetto
al 2011 con una crescita dell’occupa- scorso febbraio, sotto la forte pres-
di spesa da parte del Congresso fi-
no alla fine dell’anno fiscale 2013, in Chrysler
suggerisce alle imprese di «preparar- zione che continua da sei anni con- sione di Bruxelles che ha chiesto di che scade a fine settembre.
si a un decennio perduto», come ac- giunti circa tremila disoccupati uffi- ridurre il deficit di bilancio. Prono- Il problema è che, a livello poli- TORINO, 4. Fiat eserciterà la sua
secutivi. E per il 2013 ci si aspetta
caduto in Giappone. Lo studio non ciali, raggiungendo i 2,942 milioni. un ulteriore rafforzamento. stici negativi anche per la Grecia: il tico, senza concessioni da parte di opzione di acquisto di una se-
propone ricette particolari per vince- Il tasso di disoccupazione resta in- La situazione più difficile resta rapporto prevede che l’economia si Obama sui tagli alla spesa sociale i conda tranche, pari al 3,3 per
re la crisi, limitandosi a indicare la chiodato al 6,9 per cento, vicino ai quella spagnola. È vero, la disoccu- contrarrà di un 4,3 per cento nel repubblicani potrebbero non rinno- cento, del capitale di Chrysler
maggiori differenze in un panorama minimi di vent’anni. E l’aumento di pazione a dicembre è scesa per la 2013 e che il tasso di disoccupazione vare il tetto del debito. Tuttavia, detenuto dal fondo pensioni
sempre più complesso. dicembre è inferiore ai 10.000 posti prima volta in cinque mesi con 4,8 raggiungerà il 28 per cento circa. un accordo tra le due parti dovreb- Veba. Lo ha comunicato il Lin-
gotto. L’importo netto della
quota è pari a 198 milioni di
dollari. Il 3 luglio 2012 Fiat ha
esercitato l’opzione per l’acqui-
Rallenta Nell’occhio del ciclone le autorità di supervisione nazionali sto di una prima tranche della
partecipazione del Veba in
la crescita Indagini della Commissione Ue Chrysler. Il 26 settembre Fiat ha
chiesto conferma alla Chanchery
dell’economia Court del Delaware del prezzo

brasiliana sulla circolazione dei capitali da pagare per tale partecipazio-


ne. Una decisione da parte della
Corte è attesa nei prossimi mesi.
BRASILIA, 4. Nel triennio 2011-2013, BRUXELLES, 4. Provvedimenti che pervisione nazionale che dovrebbero A seguito del perfezionamento
la crescita del Brasile (sesta econo- ostacolano la libera circolazione dei invece vigilare sul corretto funziona- di entrambi gli acquisti, Fiat de-
mia mondiale) ha toccato la media capitali e mettono a rischio il merca- mento del mercato interno, e che sa- terrà il 65,17 per cento del capi-
annua del 2,4 per cento, la percen- to unico bancario, accentuando la ranno implicate nella sorveglianza tale di Chrysler. Successo Fiat-
tuale più bassa di tutto il Sudameri- frattura tra i Paesi del nord e quelli unica sotto l’egida della Bce. Chrysler anche in Brasile: il Lin-
ca. Lo hanno reso noto gli esperti del sud in difficoltà finanziaria. So- I casi citati dalla Commissione gotto si conferma leader del
della società britannica di consulen- no le misure finite sotto la lente del- Ue sono tanti, e sono stati oggetto mercato brasiliano per l’undice-
za finanziaria Economist intelligence la Commissione Ue, che dopo due anche della stampa internazionale. simo anno consecutivo, e sfonda
unit (Eiu), pubblicati ieri sul giorna- mesi di indagini informali continua Ci sono stati anche, come ha ricor- un nuovo record: per vendite e
le «Folha de São Paulo». Secondo il a esprimere “preoccupazione” di dato «The Wall Street Journal», il produzione il 2012 è stato l’anno
quotidiano, le previsioni sulla cresci- fronte alle decisioni prese durante la mese scorso, movimenti non chiari migliore dei 36 anni di storia
ta brasiliana nei primi tre anni del crisi da quelle stesse autorità di su- dell’autorità di controllo britannica, Fiat nel Paese. Sul mercato ame-
Governo di Dilma Rousseff, elabora- la Fsa, nei confronti degli istituti ci- ricano Chrysler chiude dicembre
ti dall’agenzia britannica Eiu, coinci- prioti e dello spagnolo Santander, con un aumento delle vendite
dono con le proiezioni riguardanti oltre a limitazioni alle operazioni sui del 10 per cento, a fronte del
l’espansione delle economie dei Pae- titoli di Stato. Nel 2011 — stando a più 4,9 per cento di Gm e del
si sudamericani elaborate dagli ana-
listi degli istituti di credito Hsbc
L’incertezza quanto riportano fonti di stampa —
la Bafin (l’autorità federale tedesca
più 1,9 per cento di Ford.

(uno dei più grandi gruppi bancari


del mondo) e Itaú Unibanco.
prevale per la supervisione del settore finan-
ziario) aveva chiesto alla filiale tede-
In Brasile, la previsione del 2013 nelle Borse sca della Mediolanum di vendere il
di aumento del prodotto interno lor- suo portafoglio di bond italiani dato I marò italiani
do è compresa tra 3 e il 3,5 per cen- europee l’aumento del rischio percepito nei
to, il che, per gli osservatori, signifi-
cherebbe un rimbalzo dopo la cre-
confronti del Paese. rientrati
BRUXELLES, 4. Seduta contrasse- La Commissione sottolinea che,
scita del 2,7 per cento nel 2011 e di
circa l’1 per cento previsto per il gnata dall’incertezza per le Borse quando grandi banche nei Paesi del in India
europee, che si muovono attorno nord Europa hanno deciso di torna-
2012. Confermate queste proiezioni, re a investire in titoli spagnoli, le NEW DELHI, 4. Sono giunti sta-
l’andamento medio del prodotto in- alla parità in attesa di una serie
di importanti dati macroeconomi- autorità di regolamentazione hanno mane in India, all’aereoporto di
terno lordo brasiliano non sarà solo cominciato a imporre tetti massimi
ci statunitensi, tra i quali il tasso Kochi, i due marò italiani Mas-
inferiore rispetto ai suoi vicini del per gli acquisti. «Stiamo seguendo
Sudamerica, ma anche rispetto al di disoccupazione. Ma a incidere similiano Latorre e Salvatore Gi-
con attenzione le misure prese» ha rone accusati dalle autorità in-
Messico, seconda economia più sui listini sono anche le notizie
ribadito il portavoce del commissa- diane di aver ucciso due pesca-
grande dell’America latina. che vengono dall’Europa, con la rio Ue al Mercato interno Stefaan tori durante una missione contro
L’economista capo della Itaú diffusione delle stime Eurostat De Rynck, che aveva già spiegato la pirateria al largo del Kerala.
Unibanco e l’ex direttore della Ban- sull’inflazione, a dicembre ferma come questa si concentrasse sia sul Scaduta la licenza natalizia con-
ca centrale brasiliana, Ilan Goldfajn, al 2,2 per cento su base annua. A merito che sul metodo. C’è infatti, cessa dalla magistratura indiana
sostengono che il Brasile non ha fine mattinata Parigi fa segnare ha avvertito, «l’obbligo per tutti i il 18 dicembre, Girone e Latorre
sfruttato il periodo favorevole per un meno 0,63 per cento, Londra Il presidente della Commissione Ue José Manuel Durão Barroso (LaPresse/Ap)
supervisori di cooperare tra loro». sono tornati nel Kerala per sot-
l’economia mondiale di aumentare il un meno 0,14, Milano un meno
suo tasso interno di investimenti, toporsi al procedimento della
0,66. Madrid guadagna lo 0,1 e
che è sceso lo scorso anno a circa il corte locale. Sono accompagnati
18 per cento del prodotto interno Atene l’1,06 per cento.
dal console generale a Mumbai,
lordo. «Il nostro rallentamento eco- Nel frattempo, i listini giappo-
Giampaolo Cutillo.
nomico è di gran lunga superiore a nesi corrono nella prima seduta Diminuiscono in Spagna In Irlanda «Ci siamo impegnati perso-
quello dei vicini. Alcuni di loro, a del 2013. L’indice Nikkei, che ha
fronte di uno scenario di crisi ester- segnato un massimo giornaliero le persone senza lavoro scende nalmente a riportare in India i
due militari — ha detto Cutillo
na identica alla nostra non hanno del 3,2 per cento circa, ha guada-
smesso di crescere», ha detto gnato 292,93 punti attestandosi a MADRID, 4. La Spagna ha chiuso il di disoccupazione è risultato mi- il deficit — e spero che la gente del Kera-
la apprezzerà l’importanza di
Goldfajn durante una conferenza quota 10.688,11. Si tratta di livelli 2012 con un tasso di inflazione infe- gliore rispetto al 2011, perché nel se- questo gesto e che ciò sarà di
stampa. E ha aggiunto che per una superiori a quelli avuti alla vigilia riore alle aspettative, e a dicembre condo semestre di quell’anno il nu- DUBLINO, 4. Nel 2012, il deficit in
aiuto per una soluzione positiva
crescita sostenuta, di circa il 4 per della catastrofe che l’11 marzo c’è stato anche un calo del numero mero dei disoccupati era aumentato Irlanda è stato inferiore all’8 per
della vicenda». Cutillo ha inol-
cento l’anno, il Brasile ha bisogno di 2011 devastò il nordest del Giap- delle persone senza lavoro. Secondo di 300.000 unità, mentre nello stes- cento del prodotto interno lordo,
tre spiegato che, dopo la visita
aumentare il tasso di investimento pone e causò la crisi nucleare di i dati resi noti ieri dal ministero del so periodo del 2012 l’aumento è sta- un dato migliore delle previsioni
tra il 22 e il 25 per cento del prodot- Lavoro e della Previdenza sociale di to di 233.000 persone. diffuse da Dublino il mese scorso. al commissariato di Kochi, i due
Fukushima: allora l’indice guida marò si sono recati subito al tri-
to interno lordo. Proiezioni del Fon- Madrid, nell’ultimo mese dell’anno Nel dettaglio, gli spagnoli che Il ministro delle Finanze, Michael
chiuse gli scambi a 10.434 punti. bunale di Kollam, a tre ore di
do monetario internazionale e delle appena passato i disoccupati sono non hanno un lavoro sono 4,85 mi- Noonan, ha spiegato il risultato
Sulle altre piazze asiatiche, inve- auto, dove hanno riconsegnato i
società di consulenza Eiu e Bmi scesi dell’1,2 per cento. È il primo lioni, diminuiti di 50.094 unità ri- con la performance superiore alle
(Business monitor international), ce, ha pesato la diffusione dei mese da luglio del 2012 che le per- spetto a novembre del 2012. Il dato aspettative delle entrate fiscali nel passaporti. Ieri i militari sono
hanno infine indicato che il Brasile verbali dell’ultima riunione del sone senza lavoro in Spagna sono di dicembre — rilevano gli analisti mese di dicembre. L’Irlanda, sot- stati in Procura a Roma, dove
— con un ritmo di crescita ridotto ri- Fomc, il braccio operativo della in diminuzione. economici internazionali — è forte- toposta a un duro programma di sono stati interrogati, in qualità
spetto ai Paesi asiatici emergenti — Federal reserve, dai quali è emer- Il ministro del Lavoro e della mente influenzato dalle assunzioni risanamento dopo il salvataggio di indagati, dal pubblico mini-
nel corso del 2013 lascerà la sesta so un orientamento che fa temere Previdenza sociale, Engracia stagionali effettuate in occasione da 67,5 miliardi concesso nel 2010 stero Elisabetta Ceniccola, tito-
posizione di economia mondiale a per il futuro dell’economia ameri- Hidalgo, ha così confermato che delle festività natalizie, in particola- da Ue e Fmi, punta ora a ridurre lare del procedimento aperto in
vantaggio dell’India. cana. nella seconda metà del 2012 il tasso re nel settore dei servizi. al 7,5 per cento il deficit nel 2013. Italia per omicidio volontario.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
sabato 5 gennaio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Sulla nuova Costituzione


I ribelli congolesi
L’opposizione minacciano
egiziana la rottura
resta aperta delle trattative
al dialogo KINSHASA, 4. I ribelli del Movi-
mento 23 marzo (M23), che han-
IL CAIRO, 4. Il Fronte di salvezza no riacceso nell’aprile scorso la
nazionale, principale formazione guerra civile nel Nord Kivu, la
di opposizione in Egitto, dopo mai davvero pacificata regione
aver duramente contestato la Co- orientale della Repubblica Demo-
stituzione approvata con un refe- cratica del Congo, hanno minac-
rendum, si è reso disponibile a ciato di abbandonare i colloqui di
dialogare con i Fratelli musulmani pace se il Governo di Kinshasa
e con il presidente Mohammed non firmerà il cessate il fuoco, ri-
Mursi, se saranno accettate alcune conoscendoli implicitamente come
interlocutori politici. È dunque a
condizioni. La prima richiesta del
rischio la ripresa delle trattative,
Fronte di salvezza nazionale è
volute dall’iniziativa dei Paesi dei
l’istituzione di un comitato di Grandi Laghi, prevista per oggi
esperti legali di ambo gli schiera- nella capitale ugandese Kampala.
menti per «modificare gli articoli Tale posizione è espressa in una
controversi» della Costituzione, si nota del portavoce dell’M23, Jean
apprende dai media egiziani. Marie Runiga, diffusa da Bbc
Il dialogo dovrebbe inoltre ave- Africa, al termine di un summit di
re un ordine del giorno, i suoi ri- due giorni tra i vertici del gruppo
sultati dovrebbero essere puntual- ribelle tenuto a Bunangana.
mente resi pubblici e l’opposizio- Lo stallo dei negoziati minaccia
ne chiede garanzie sulla volontà di sfociare in una ripresa dei com-
di rispettare gli accordi raggiunti battimenti e di aggravare le già
durante i colloqui. Prima del refe- drammatiche condizioni delle po-
rendum, Mursi aveva lanciato la Civili fuggono dal nord del Paese verso la capitale Bangui (Afp) polazioni locali. Il pericolo mag-
proposta di un dialogo nazionale, giore è che vengano vanificati gli
respinta dal Fronte di salvezza na- sforzi per assistere le centinaia di
zionale, che disertò il tavolo. Messaggio del prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli ai vescovi e ai fedeli del Paese migliaia di sfollati e per consentire
loro il rientro nelle proprie abita-
L’opposizione critica in particola-
zioni. Secondo il Programma ali-
re il «linguaggio vago della Carta,
la mancata tutela dei diritti delle
donne e delle minoranze».
Intanto, il Parlamento egiziano
Civili centroafricani travolti dalla crisi mentare mondiale (Pam) del-
l’Onu, centinaia di famiglie stan-
no tentanto di tornare nelle pro-
prie case nel Nord Kivu, dove più
metterà a punto entro 15 giorni la BANGUI, 4. La ribellione messa in atto dallo scor- responsabilità perché attraverso il dialogo si met- Da parte sua, il presidente Bozizé all’inizio di un milione di persone hanno
nuova legge elettorale, che sarà so 20 dicembre nella Repubblica Centroafricana ta fine alle violenze che accrescono la miseria di dell’anno è sembrato deciso a dare una svolta alla subito la distruzione di campi e
poi consegnata alla Corte costitu- dalla coalizione ribelle Seleka (alleanza, in lingua un popolo che ha già troppo sofferto. vicenda, assumendo l’interim del ministero della villaggi durante i violenti combat-
zionale suprema per l’approvazio- locale sango) ha innescato l’ennesima emergenza In ogni caso, almeno per il momento, l’avanza- Difesa, dal quale ha rimosso il proprio figlio timenti delle scorse settimane.
ne. Lo ha annunciato il primo mi- umanitaria in Africa. Nelle violenze legate all’of- ta dei ribelli verso la capitale si è fermata, in atte- Jean-Francis, e il controllo diretto dell’esercito, Tra gli aspetti più drammatici
nistro egiziano, Hesham Kandil, fensiva dei ribelli volta a rovesciare il Governo sa dell’apertura di un negoziato sollecitato con la destituzione del capo di stato maggiore, della grave crisi c’è quello della
parlando al simposio contro la del presidente François Bozizé sono stati già dall’Unione africana e che dovrebbe incominciare Guillaume Lapo. Bozizé ha poi chiesto ai ribelli condizione di molti bambini sepa-
corruzione organizzato dal centro coinvolti oltre 316.000 civili, secondo quanto co- martedì prossimo a Libreville, la capitale del Ga- di deporre le armi e di avviare le trattative per rati dalle loro famiglie e che vivo-
di informazione del Governo egi- municato nelle ultime ore dall’Ocha, l’ufficio del- formare un Governo di unità nazionale. Su que- no in campi profughi e rifugi im-
bon. Tanto Bozizé quanto i leader della Seleka si
ziano. Il premier egiziano ha le Nazioni Unite per il coordinamento degli affa- sto punto il portavoce di Seleka, Eric Massi, ha provvisati, esposti al rischio di
sono detti pronti a partecipare al negoziato. violenze e di arruolamenti forzati
quindi sottolineato come il prossi- ri umanitari. In una nota diffusa dalla sede La disponibilità dei ribelli, che fino a pochi detto che i ribelli sono pronti a impegnarsi per
mo anno si terranno le elezioni dell’Ocha a Luanda, la capitale dell’Angola, si arrivare a una soluzione politica e a prendere par- nelle milizie armate.
giorni fa sembravano decisi ad affidare alle armi
parlamentari che metteranno fine specifica che oltre a tali persone nelle aree colpite te ai negoziati.
la soluzione della crisi, a giudizio di molti osser-
definitivamente al periodo di tran- dagli attacchi dei ribelli, ci sono settecentomila Bozizé, al potere dal 2003 quando con un col-
vatori interni e internazionali, conferma implicita-
sizione. «Dopo le elezioni parla- civili nella capitale Bangui che rischiano di essere po di Stato rovesciò il presidente Ange-Felix Pa-
travolti da un’eventuale escalation dei combatti- mente che la loro posizione si è fatta più difficile. tassé, fu poi eletto presidente nel 2005 e riconfer-
mentari ci aspettiamo una ripresa
economica e politica», ha afferma- menti. In merito, l’Ocha riferisce che già diverse Gli iniziali successi militari li avevano portati a
controllare vaste zone del nord e del centro del
mato nel 2011 in una elezione accompagnata da José Ramos-Horta
migliaia di abitanti sono in fuga sia dalla capitale accuse di brogli da parte dell’opposizione. I ri-
to Kandil. Inoltre, ha dichiarato il
premier, il Governo egiziano for- centroafricana sia dalle zone al confine con il Ca- Paese e sembravano aver aperto loro la via per belli, che hanno come leader politico l’ex premier inviato Onu
merun e con la Repubblica del Congo. Bangui. Negli ultimi giorni, però, l’invio di trup- Martin Ziguelé, chiedono la destituzione di Bozi-
merà una commissione suprema
incaricata di combattere la corru-
Un messaggio ai vescovi e ai fedeli cattolici del pe straniere, soprattutto ciadiane, nell’ambito del- zé accusandolo di non aver rispettato gli accordi in Guinea-Bissau
Paese è stato rivolto dal cardinale Fernando Filo- la Forza multinazionale dell’Africa centrale (Fo- di pace siglati nel 2007 e di voler cambiare la Co-
zione nel Paese. La nuova com- mac), presente nel Paese dal 2008, ha di fatto BISSAU, 4. Sarà l’ex presidente di
ni, prefetto della Congregazione per l’Evangeliz- stituzione per potersi ricandidare nel 2016. Que-
missione colpirà i ricavi illeciti bloccato la loro avanzata e sembra al momento Timor orientale, il premio Nobel
zazione dei Popoli. Nell’esprimere vicinanza alle st’ultima ipotesi è stata smentita da Bozizé che ha
provenienti dall’estero e agirà in improbabile che abbiano la forza per riprenderla per la pace José Ramos-Horta, il
vittime delle violenze e alle loro famiglie, il cardi- dichiarato di voler ultimare il suo mandato, ma
coordinamento con altre agenzie nale ha esortato le parti in conflitto al senso di con prospettive di successo nel breve periodo. ha escluso una propria ricandidatura. nuovo inviato delle Nazioni Unite
egiziane di controllo. Nelle ultime in Guinea-Bissau. Ramos-Horta è
settimane — a causa delle gravi stato nominato mercoledì dal Se-
difficoltà economiche del Paese — gretario generale dell’Onu, Ban
si è registrata una svalutazione re- Ki-moon, e prenderà il posto del
cord della lira egiziana. Mursi si è
comunque detto fiducioso che la
situazione economica del Paese si
Consultazioni Uccisi in Pakistan rwandese Joseph Mutaboba il cui
mandato scadrà alla fine di questo
mese. Come il predecessore, Ra-
«risolverà a giorni».
Nel frattempo, la leadership dei
Fratelli musulmani è intenzionata
tra Tokyo e Seoul venti miliziani mos-Horta avrà il duplice incarico
di rappresentante speciale del Se-
gretario generale delle Nazioni
a far sì che il suo braccio politico, ISLAMABAD, 4. Continuano, nel ter- vi sono stati raid aerei delle forze Unite e di capo dell’Uniogbis, la
il Partito di Libertà e Giustizia, ritorio pakistano gli scontri fra governative, che hanno interessato missione inviata dall’Onu nel
corra da solo alle prossime elezio- l’esercito e i talebani. Sono combat- in particolare la valle di Tirah. Raid 2009 con lo scopo di promuovere
ni egiziane. Lo riferisce una fonte timenti che s’inquadrano nella rin- che hanno portato alla distruzioni la stabilità nel Paese, più volte
interna alla Fratellanza al quoti- novata offensiva lanciata dalle auto- di cinque covi dei talebani. Si è ap- teatro di colpi di Stato e violenze.
diano «Al Masry Al Youm» spie- rità di Islamabad contro i miliziani, preso nel frattempo che — per timo- Ban Ki-moon, nell’annunciare
gando, a condizione di anonima- con l’obiettivo di riportare nel Pae- re di attentati in occasione delle ce- la nomina, ha dichiarato che l’ex
to, che il vertice della confraterni- se sufficiente ordine e stabilità. Of- lebrazioni sciite per l’anniversario presidente di Timor orientale por-
ta non intende formare alleanze fensiva (la quale contempla, riserve della morte dell’imam Hussein Bin ta con sé l’esperienza maturata nel
con altri partiti islamici. Nella riu- pakistane a parte, anche l’uso dei Ali — le autorità pakistane hanno corso di tre decenni di carriera di-
nione tenuta dai Fratelli musulma- droni) che aveva portato, ieri, deciso di sospendere il servizio di plomatica e politica al servizio
ni si è poi deciso che le donne all’uccisione nel Sud Waziristan del telefonia mobile in quarantasei di- della pace e della stabilità. Una
candidate alle prossime elezioni mullah Nazir Wazir, considerato stretti. Vi è infatti, riferiscono fonti nota dell’Onu ricorda, in partico-
saranno dal tre al cinque per cen- uno dei leader talebani più feroci. locali, la massima allerta per possi- lare, che in qualità di capo di Sta-
to e i loro nomi compariranno tra Negli scontri avvenuti nel distret- bili agguati, considerando che negli to Ramos-Horta «ha contribuito a
i primi cinque della lista, come to tribale di Khyber, nel nordovest scorsi anni, in occasione di tale ri- curare le ferite e normalizzare la
chiesto dalla Commissione per il del Paese, venti talebani sono rima- correnza, sono stati perpetrati nu- situazione del suo Paese in seguito
dialogo nazionale. sti uccisi. Durante i combattimenti merosi e sanguinosi attacchi. alla crisi del 2006».

L’amministratore Allo studio del Pentagono opzioni per lasciare un limitato contingente dopo il 2014

delegato di Google Washington e il futuro dell’Afghanistan


a Pyongyang
KABUL, 4. Il 31 dicembre 2014, ghane; con ventimila soldati il ri- di dialogo. E a complicare la situa-
WASHINGTON, 4. Il dipartimento quando saranno ufficialmente ritira- schio sarebbe di basso profilo e pre- zione ha contribuito la tensione tra
di Stato americano non ritiene che te tutte le truppe della coalizione vederebbe il proseguimento delle Afghanistan e Stati Uniti, dopo che
questo sia il momento giusto per internazionale dall’Afghanistan, il operazioni di pattugliamento in aree Kabul ha lamentato di essere stata
una missione umanitaria in Corea Pentagono non intende lasciare il limitate. A indurre Washington a marginalizzata da contatti fra Wa-
del Nord dell’amministratore dele- Paese abbandonato a se stesso. Per non ritirarsi completamente vi è la shington e talebani diretti a favorire
gato di Google, Eric Schmidt, e questa ragione ha preparato piani valutazione complessiva del Penta- un contesto di pace nel travagliato
dell’ex governatore del New L’inviato giapponese a colloquio con il presidente sudcoreano (Ansa) alternativi su quanti militari lasciare gono secondo cui solo una delle scenario afghano. Contatti che, tra
Mexico, Bill Richardson. Lo ha nel territorio. A momento vi sono ventitré brigate delle truppe di l’altro, non hanno mai avuto una
dichiarato il portavoce Victoria 66.000 soldati statunitensi e secon- Kabul è effettivamente operativa conferma ufficiale, contribuendo co-
SEOUL, 4. Il presidente eletto della ha consegnato a Park una lettera di
Nuland, sottolineando comunque do il generale John R. Allen, co- senza appoggio esterno.
Corea del Sud, Park Geun Hye, ha Abe in cui la Corea del Sud viene sì a rendere ancor più nebuloso uno
che i due viaggeranno da privati incontrato oggi a Seoul Fukushiro mandante del contingente Isaf, sotto A tale riguardo va ricordato che
descritta come il vicino più impor- scenario già molto fluido.
cittadini senza portare assoluta- Nukaga, inviato speciale del nuovo tante del Giappone. comando Nato, vi sono tre opzioni da tempo il presidente afghano, Ha-
Si è appreso intanto che un sol-
mente alcun messaggio dell’Am- primo ministro giapponese, Shinzo E dal Myanmar, dove si trova in possibili che richiedono contingenti mid Karzai, sta cercando di intavo-
ministrazione statunitense a quella da seimila, diecimila e ventimila sol- lare trattative con i talebani, nella dato del contingente danese appar-
Abe. Obiettivo dei colloqui è quel- visita ufficiale, il ministro delle Fi- tenente all’Isaf è rimasto ucciso, nel-
nordcoreana. «Francamente, non lo di rilanciare i rapporti bilaterali nanze giapponese, Taro Aso, ha dati americani. Tre opzioni con di- consapevolezza che il dialogo è con-
pensiamo che la scelta dei tempi versi gradi di impegno. dizione fondamentale per garantire la provincia meridionale di
tra i due Paesi, condizionati da di- detto che la lotta alla deflazione sa-
sia particolarmente d’aiuto, ma so- Rilevano gli analisti che con sei- al faticoso e complesso processo di Helmand, in seguito all’esplosione
spute territoriali e storiche. «In un rà la massima priorità del Governo
no privati cittadini e prendono le mila soldati il rischio sarebbe alto riconciliazione un respiro lungo e di una bomba. Lo ha reso noto il
momento in cui Tokyo e Seoul han- nipponico, che coopererà con la
loro decisioni — ha dichiarato Vic- no nuovi Governi — ha detto Park, Bank of Japan per raggiungere que- con la missione limitata ad attività una base solida. Consapevolezza comando operativo del ministero
toria Nuland —. Il loro viaggio primo presidente donna della Corea sto obiettivo. Aso ha confermato il di antiterrorismo con operazioni di che si acuisce proprio alla luce del della Difesa di Copenaghen. La de-
non è ufficiale, non vengono ac- del Sud — spero che si possano fare sostegno del Governo giapponese commando; con diecimila militari il prossimo ritiro del contingente in- flagrazione si è verificata nei pressi
compagnati da nessun funzionario tutti gli sforzi in diversi settori per alla nascente democrazia nel Paese rischio sarebbe medio e si continue- ternazionale dal Paese. Fino a que- della città di Gereshk, mentre il sol-
americano e non portano nessun costruire la fiducia e l’amicizia». del sudest asiatico, dopo oltre mez- rebbe con il sostegno e addestra- sto momento, tuttavia, i miliziani dato danese era impegnato in
messaggio da parte nostra». Nukaga, ex ministro delle Finanze, zo secolo di regime militare. mento per le forze di sicurezza af- hanno respinto al mittente le offerte un’azione di pattugliamento.
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 5 gennaio 2013

«Il libro d’ore» di Rainer Maria Rilke riflette una ricerca interiore e spirituale mai conclusa

Quando i poeti
scandiscono il tempo
di ISABELLA FARINELLI no Baioni, commento di Andreina fondo dei racconti concatenati e so- Bruegel. Il libro d’ore di Rainer Ma-
Lavagetto, Torino, Einaudi, 1994). Vi spesi usciti per la prima volta nel ria Rilke, insieme alle Lettere a un
alleanza dinamica e dedica ampio spazio Piero Boitani Natale del 1900 con il titolo Storie giovane poeta dello stesso autore, fu-

L’ discorde fra il tempo nel suo studio interculturale Il gran- sul buon Dio e altre cose, raccontate ai rono le uniche letture di Etty Hille-
e la poesia è evidente de racconto delle stelle (Bologna, Il grandi perché le riferiscano ai bambini sum nel campo di Westerbork, in at-
sin dagli aspetti for- Mulino, 2012, pagine 616, euro 65), da R. M. Rilke, divenuto, nella se- tesa del treno che l’avrebbe portata
mali, distintivi: e della identificando proprio in Rilke una conda edizione del 1904, Le storie del ad Auschwitz. Lorenzo Gobbi nota
poesia costituisce non solo il fascino delle «spie di Dio» di cui parlava lo buon Dio (a cura di Marilena Salva- una serie di passi dai diari e dagli
ma anche la sostanza, la ragion d’es- shakespeariano Re Lear. rezza, Milano, Opportunity Book, epistolari in cui Etty manifesta sor-
sere. Costanzo di Girolamo (Teoria e Pubblicato a Berlino nel 1905, Il 1995). Qui la metafora portante è prendenti consonanze con il poeta
prassi della versificazione, Bologna, Il libro d’ore guadagnò a Rilke un suc- quella delle due mani creatrici di praghese, quando parla «dell’incom-
Mulino, 1976) definiva «tensione cesso europeo; riuniva tre cicli di Dio (l’allusione è trinitaria) il quale
piutezza di Dio, della possibilità di
esterna» il rapporto fra il messaggio poesie, concepiti in quelli che Gobbi ne perde con apparente ingenuità il
restituirgli il mondo nel quale egli è
pragmatico, sequen- controllo: ma il suo
pellegrino e straniero, della dignità e
ziale, e il discorso difetto di onnipo-
poetico, innestato tenza si risolve in della bellezza dei sofferenti; quando
sulla stessa materia chiave caritativa, o afferma l’assoluta bellezza del mon-
ma caratterizzato da meglio sospensiva, do, anche contemplando il profilo di
una propria misura accettando di di- una baracca sotto la luna nel campo
ritmica, metrica, lo- pendere in qualche di transito, e ribadisce la necessità di
gica. Misura che modo dal ruolo at- scendere in sé, di partire da sé, di
però, per «tensione tivo dell’interlocuto- far nascere Dio dentro di sé, senza
interna», può essere re anche nello svi- cedere all’odio».
a sua volta disattesa luppo della cono- Fra le Storie del buon Dio ce n’è
senza preavviso, co- scenza. una dove Dio non viene mai nomi-
me accade in musi- «Dio attraversa il nato. Ma il giovane interlocutore pa-
ca. In altri termini, tempo: come l’uo- ralitico, dopo averglielo fatto notare,
la «prolungata esi- mo, anch’egli è rassicura l’autore: «Non si agiti per
tazione tra suono e esposto a soffrire questo. Io ritengo che non si può
senso» di Valéry nel tempo; se l’uo- mai sapere se Dio è in una storia,
sembra riprodurre mo è consapevole prima che uno l’abbia finita di rac-
un Dna cui sono in- della propria incom- contare. Perché anche se mancassero
dispensabili entram- piutezza, altrettanto solo due parole o soltanto la pausa
bi i termini della incompiuto è Dio», Pol de Limbourg e fratelli, «Il villaggio sotto la neve»
che segue le ultime parole del rac-
“doppia elica”: il commenta Gobbi. (XV secolo, da «Les très riches heures du Duc du Berry», Chantilly, Musée Condé)
conto, Egli può sempre arrivare».
definito e l’infinito. «Il mondo fluisce
Del resto, come no- verso Dio, come
tava George Steiner l’acqua di una fonte
(Nel castello di Bar- Da «Opuscula varia» di Ugo di San Vittore (secolo XII-XIII, Cremona, Biblioteca Statale) che cade nella cop-
bablù. Conferenze in pa marmorea che In mostra al museo Puškin «Il codice sul volo degli uccelli»
memoria di T. S. l’attende e se ne
Eliot 1970, Milano, Garzanti, 2011), definisce momenti di grazia: Das colma, ma continua ad accoglierla
la sensibilità artistica è per sua natu- Buch vom Mönchischen Leben (“Il li-
ra caratterizzata da un confronto, bro della vita monastica”), composto
senza mai saziarsi (immagine che
tornerà nella poesia più tarda di Ril-
Leonardo plana su Mosca
quasi una sfida, tra la caducità del a Berlino agli inizi dell’autunno 1899 ke)». Nel secondo Buch, il Libro del
singolo artista e la scommessa della al ritorno dal primo viaggio in Rus- pellegrinaggio, sequenza e ciclicità di MARCELLO FILOTEI informato sulla col-
sua opera con l’eternità. sia; Das Buch von der Pilgerschaft continuano a scambiarsi, in un gioco locazione dei testi
È dunque inevitabile che molte (“Il libro del pellegrinaggio”), del sottile e continuo di rimandi che «Porterassi neve d’estate ne’ lochi caldi, tolta dalle leonardeschi. Fu co-
opere (o intere correnti, come la ge- settembre 1901, e Das Buch von der non consente al dolore di porsi in alte cime de’ monti, e si lascerà cadere nelle feste sì che intorno al
nerazione romantica e le sue filiazio- Armut und vom Tode (“Il libro della chiusura di calendario. Il lettore è delle piazze nel tempo dell’estate». Il testo enigma- 1830, un altro storico
ni) assumano il tempo anche come povertà e della morte”), composto a provocato a specchiarvi e riscattarvi tico si trova ne Il codice sul volo degli uccelli di Leo- della scienza, Gu-
tema, esplicitamente o tra le righe. È Viareggio nell’aprile 1903, in brevissi- il proprio tempo personale e sociale nardo da Vinci e proprio per questo è stato a lungo glielmo Libri, ebbe
il caso del Libro d’ore di Rainer Ma- mo tempo come gli altri due. — attualissimi gli accenni alla viola- considerato una profezia del volo, allusiva, secondo la possibilità di stu-
ria Rilke, recentemente ripubblicato Si tratta, in tutti e tre i cicli, di li- zione dell’innocenza infantile, da ri- alcuni, all’impiego industriale di un ipotetico velivo- diarne alcuni, e pur-
in una bella traduzione di Lorenzo riche compiute (numerate in sequen- cuperare invece come massima spe- lo che avrebbe potuto prelevare neve dalle cime troppo anche di ma-
Gobbi — che ne ha curato anche in- za) e al tempo stesso concatenate e ranza per l’umanità. Neppure il ter- montane per trasportarla in luoghi caldi. Questo, nometterli. Noto
troduzione e apparati per Servitium aperte, leggibili come “stanze” di zo Buch (dove si allude tra l’altro al- però, è uno dei rari casi, forse l’unico, in cui si pre- cleptomane, escogitò
(Milano, 2012, pagine 337, euro 20) poema; monologhi in forma sia la «calda povertà di una stalla» tese troppo anche da un genio come Leonardo, che un sistema per trafu-
aggiudicandosi per quest’opera il lirica sia di appello, che hanno, chiara come un cristallo da cui alludeva invece alle fontane, che restituiscono la ne- gare gli autografi.
Premio Catullo dell’Accademia nell’un caso e nell’altro, Dio per in- «escono tutte le stelle») fu concepito ve «tolta» alle vette montane trasformata in acqua. La descrizione del
Mondiale Unesco della Poesia. terlocutore. come ultimo e definitivo da Rilke, La soluzione dell’indovinello venne nel 1977 dallo furto è ancora di Pe-
Das Stunden-Buch (questo il titolo Proprio in virtù di tale sfondo, che a più riprese ne progettò amplia- studioso Carlo Pedretti, ed è riproposta, tra le altre dretti: «Metteva fili
originale) fu la prima opera di largo l’orizzonte dialogico si allarga al menti. cose, nell’introduzione al facsimile del Codice appe- intrisi di acido mu-
respiro del poeta di lingua tedesca prossimo e alla natura attraverso la La poetica rilkiana incrocia qui la na pubblicato dall’Ambasciata d’Italia in Russia per riatico fra le pagine
che, nato a Praga nel 1875 e morto ciclicità dei tempi, in una delicata scoperta della Russia, e dell’O riente iniziativa del capo missione, Antonio Zanardi Landi, di quei manoscritti e
di leucemia in Svizzera nel 1926, lo ma non astratta filigrana di impres- in senso lato, come patria spirituale in occasione della mostra presso il Museo statale di dopo qualche gior-
compose fra i 23 e i 28 anni e lo sioni fenomeniche e liturgiche: au- e fortemente simbolica (Tolstoj, Do- arti figurative Puškin di Mosca, dove fino al 27 gen- no, a corrosione ef-
amò sempre, tanto da farne sistema- tunno, rinascita, tempo del verdeg- stoevskij e i Racconti di un pellegrino naio si può ammirare l’originale. Il doppio volume, fettuata, poteva sfi-
ticamente dono ad amici e nuove co- giare, pienezza e maturità, e di nuo- russo sono i primi riferimenti, ma an- uno che riproduce il codice leonardesco l’altro che lare le pagine stacca-
noscenze, vedendovi una carta di vo l’autunno e il tempo dorato dei che l’esperienza di un tessuto sociale propone una serie di saggi in italiano e in caratteri te senza farsi notare
identità della sua costante ricerca, santi. In termini lineari, la storia di povertà ritenuto più “ricco” di cirillici, è stato prodotto in soli mille esemplari, mol- dal personale della
interiore e spirituale a un tempo. (nel primo Buch) è quella di un mo- certe manifestazioni di sfarzo, potere to curati. biblioteca. Il Codice
Ricerca di cui è emblema una del- naco che dipinge icone nella sua cel- e ipocrisia fin de siècle). La sua presentazione in Russia non è casuale, sul volo partì tutto
le Prime poesie: «Se guardo la notte la, ma in realtà si tratta della ricor- Ma il gioco delle influenze tra perché tra le incredibili peripezie che questi appunti d’un colpo perché
azzurra / in neve di fiori di maggio rente parabola dell’agire umano che, oriente e occidente riporta ben più ebbero, c’è un decisivo passaggio tra le mani del bastò intervenire sul
/ e i mondi e l’infinito andare, / io spiega Gobbi, «edifica Dio: lo porta indietro: lo stile (incluso l’alternarsi principe siberiano Teodoro Sabašnikov, che lo ac- filo di cucitura che
sento: io reco un pezzo di eternità / al compimento, e compie insieme e lo sfumare dei pronomi di appello) quistò mutilo di alcune parti e lo portò a Parigi nel lo univa al resto del
nel petto» (Poesie, a cura di Giulia- anche se stesso». È lo stesso tema di 1892, per pubblicarlo l’anno successivo in una edi- Codice B». Una volta
è quello del salterio; quanto alla sa-
cralizzazione del tempo, ovvero il zione in facsimile di sole trecento copie. La cura, in scoperto, Libri fuggì in Inghilterra, dove visse ven-
suo sottrarsi alla precarietà, l’occi- quel caso, fu di Giovanni Piumati, lo stesso che dendo pagine singole di manoscritti leonardeschi,
dente riconobbe una summa nella avrebbe curato dal 1894 in poi le edizioni del Codice tra le quali anche cinque del testo in questione. Il
Legenda aurea di Iacopo da Varazze Atlantico e dei fogli dell’anatomia a Windsor. resto del volumetto, fu acquistato nel 1868 dal bi-
Concerto per l’anniversario della firma dei Patti Lateranensi (si veda Jack Le Goff, Il tempo sacro Azzeccata quindi la scelta di Sabašnikov, che riu- bliofilo e studioso di Lugo di Romagna Giacomo
dell’uomo, traduzione di Paolo Gallo- scì anche a rintracciare uno dei fogli mancanti pri- Manzoni, alla morte del quale subentrerà Sabašni-
Zubin Metha dirigerà per il Papa ni, Roma-Bari, Laterza, 2012, pagine
200, euro 16 euro; dell’edizione ori-
ma di donare l’originale a Umberto I. Per questo Il
codice sul volo degli uccelli è ora conservato nella Bi-
kov, per chiudere il cerchio che lega Russia e Italia.
Una storia rocambolesca, e tutto per accaparrarsi
e il Presidente della Repubblica Italiana ginale ci siamo occupati il 2 febbraio
2012).
poche pagine di appunti. Ma l’interesse che il
manoscritto ha suscitato è del tutto giustifica-
Canonicamente, i Libri delle ore to. A Leonardo bastano venti carte vergate su
Il 4 febbraio, in occasione dell’ottantaquattresimo anniversario della
conobbero elaborazioni successive fronte e retro, compresa la copertina di carto-
firma dei Patti Lateranensi, l’Ambasciata d’Italia presso la Santa ne, per definire la possibilità del volo anche
Sede offrirà un concerto in onore di Papa Benedetto XVI e del nel magistero ecclesiale. Come “ge-
nere” anche artistico associato a una per l’uomo. Nel librino si trovano disegni di
Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano. Alle ore macchine in grado di far librare in aria una
18, in Sala Nervi, Zubin Metha salirà sul podio dell’Orchestra del concezione estesa, prerinascimentale
di calendario (solare, lunare, liturgi- persona, e anche di farla atterrare in sicurezza
Maggio Musicale Fiorentino. In programma l’Ouverture da La grazie a un protoparacadute. In appunti e
co) raggiunsero l’apice tra fine XIV e
forza del destino di Giuseppe Verdi, del quale ricorre nel 2013 il schizzi di grande vivacità sono rappresentati
inizi del XV secolo con il codice del-
bicentenario della nascita, e la Terza Sinfonia di Ludwig van uccelli in varie posizioni e in sequenze di im-
le Très Riches Heures du Duc de Ber-
Beethoven, inizialmente dedicata a Bonaparte, una dedica in magini che richiamano gli studi fotografici
ry. Le miniature dei mesi che lo illu-
seguito disconosciuta dopo che Napoleone si sarà fatto incoronare che Eadweard Muybridge intraprenderà solo
strano, capolavoro dei fratelli Lim-
imperatore. Proprio per questa delusione la sinfonia sarà quindi nella seconda metà dell’O ttocento.
bourg e della pittura franco-fiam-
Ma Leonardo forse è ancora più avanti,
definitivamente intitolata (in italiano) «Sinfonia Eroica composta minga, avrebbero spinto il loro in-
perché non pensa solo a comprendere come
per festeggiare il sovvenire di un grand’uomo». flusso sino alla pittura di Pieter
funziona il battito alare degli uccelli, ma cer-
ca di capire come questi si comportano in
presenza del vento e come riescono a volare
senza muovere le ali. In pratica studia qual-
Nel «Corriere della Sera» Adriano Pessina interviene sul matrimonio omosessuale cosa che somiglia molto al moderno deltapla-
no, che in qualche modo è anche accennato
blioteca Reale di Torino dopo avere girato il mondo in uno schizzo con tanto di posizione del pilota si-
Il valore rimosso della complementarità tra i sessi a opera tra gli altri di Napoleone (che lo sottrasse mile a quella che oggi viene utilizzata.
alla Biblioteca Ambrosiana per portarlo a Parigi do- Una particolare attenzione inoltre è stata riservata
Il dibattito sulle famiglie omosessuali — dopo l’articolo una differenza tra maschile e femminile, sostenendo che ve venne trafugato a metà Ottocento), di scienziati, da molti studiosi al foglio 10, dove — come spiega
di Ernesto Galli della Loggia del 30 dicembre scorso, la sia indifferente essere maschio o femmina e che sia dun- di bibliofili più o meno in buona fede e di veri e Sara Taglialagamba in uno dei saggi — trova posto
replica di Tommaso Giartosio (Famiglie Arcobaleno) e que indifferente che una coppia sia formata da un uomo propri ladri. «l’abbozzo di un volto giovanile dagli occhi chiari,
gli interventi della psicologa Silvia Vegetti Finzi e dello e una donna oppure da due donne e due uomini, tanto In origine il Codice — racconta Pedretti — era «un dal naso piuttosto pronunciato, dalla bocca arcuata,
psicoterapeuta Fulvio Scaparro — continua sulle pagine l’importante sarebbe amarsi». Ma il maschile e il femmi- fascicolo cucito all’interno di un manoscritto oggi a
dalla corta barba e dai lunghi capelli ondulati che,
del «Corriere della Sera». nile sono necessari per la definizione stessa della condi- Parigi, noto come Codice B dell’Istituto di Francia,
Nel numero del 4 gennaio Adriano Pessina, che inse- zione umana «e non si può certo sostenere che la diffe- fermati da un copricapo, ricadono ai lati del viso in-
colà portato da Napoleone come bottino di guerra
gna Bioetica all’Università Cattolica del Sacro Cuore e renza tra uomo e donna sia una teoria cattolica: è invece insieme con tutti gli altri manoscritti di Leonardo corniciando l’ovale». Difficile stabilire se il volto sia
collabora con il nostro giornale, risponde alle domande fondamentale persino per l’evoluzionismo». conservati fino ad allora, nel 1795, nella Biblioteca o meno un autoritratto di Leonardo, ma — continua
di Daniela Monti sullo stesso tema. «La scienza e la tec- La complementarità fra i sessi, afferma poi Adriano Ambrosiana a Milano, dove erano pervenuti nel 1637 la studiosa — «innegabile è la vicinanza dei dati so-
nica hanno trasformato in modo profondo la nostra Pessina, «è decisiva per tutti: una società matura deve per munifica donazione del conte Galeazzo Arcona- matici non soltanto con il discusso autoritratto di
esperienza, ma dobbiamo essere noi a gestire la tecnica, valorizzare la differenza, non mortificarla. Le differenze ti». Poi per un disguido il quadernetto rimase in Torino, ma anche con il più fedele ritratto di profilo
non il contrario» osserva lo studioso, e continua: «nel non possono essere viste sempre e solo come un proble- Francia. Infatti nel 1815 il commissario austriaco in- conservato a Windsor e realizzato dall’allievo Fran-
dibattito sull’omosessualità si tende a negare che esista ma, ma anche come una possibilità». (silvia guidi) caricato delle restituzioni non lo trovò perché male cesco Melzi nel 1518».
sabato 5 gennaio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Dall’Archivio Segreto Vaticano un’edizione speciale del facsimile della Bolla «Humanae salutis» di Giovanni XXIII

A sinistra: minuta

Dallo studio preparatoria del testo


italiano dell’«Humanae

dei documenti salutis», rivisto, corretto


e approvato dal Papa

emerge il 16 dicembre 1961


A destra:
la grande anima Giovanni XXIII saluta
i partecipanti alla nona
di Roncalli congregazione
della Commissione
centrale preparatoria
In occasione (20 giugno 1962)
del cinquantesimo Sotto:
anniversario dell’apertura un gruppo di vescovi
del concilio Vaticano II giunge in pullman
(1962-2012), l’Archivio a San Pietro
Segreto Vaticano ha per i lavori conciliari
realizzato e presentato in un
numero speciale dei suoi
«Exemplaria Praetiosa» il
fac-simile della bolla di schema secondo il quale avrebbe dovuto essere anche alla Bolla originale, e sembra pertanto
indizione Humanae salutis redatta la Bolla. derivare da una redazione “ultimissima”, ritoc-
di Papa Giovanni XXIII. Possediamo la prima stesura del documento cata in pochi punti prima di giungere al giorna-
L’edizione di pregio, in lingua italiana composto negli uffici della le della Santa Sede, quando ormai in Cancelle-
accompagnata da un Commissione e terminato certamente prima del ria si era già scritta la Bolla solenne secondo
commentario storico è stata 16 dicembre 1961. Questa prima stesura della una stesura di poco precedente, che differisce in
curata dal vescovo Sergio Bolla venne rivista personalmente da Giovanni qualche parola e in una sola aggiunta, come si
Pagano, prefetto XXIII in molti punti, e alla fine fu da lui siglata
avrà poi modo di vedere dalle note critiche al
dell’Archivio (di questo testo sulla copertina. Vi intervenne, dopo il Papa, an- testo. La Bolla fu poi di lì a breve pubblicata
riportiamo qui a lato alcuni che una mano non identificata, probabilmente anche in Acta Apostolicae Sedis del gennaio 1962
stralci), mentre le spese sono di un officiale della Segreteria di Stato o della
e il testo è identico a quello dell’ «O sservatore
state sostenute dalla società Commissione Preparatoria, che si limitò ad al-
Scrinium di Mestre, cune correzioni di tipo stilistico e a volte conte- Romano».
nutistico; anche monsignor Loris Capovilla, se- L’originale della Bolla fu scritto in bella gra-
incaricata di distribuire la
tiratura di 10.000 esemplari gretario particolare di Papa Giovanni, lesse il fia — come si addice agli atti papali solenni che
in cinque lingue: italiano, testo e suggerì a matita (com’era il suo stile devono stagliarsi nella storia del pontificato ro-
inglese, tedesco, spagnolo e molto discreto), in soli sette punti, alcune corre- mano — dal calligrafo Arrigo Bravi, allora molto
portoghese. zioni Il testo così modificato venne sottoposto, giovane (aveva 32 anni), impiegato presso la Se-
come di prassi, sia nella prima che nella secon- greteria dei Brevi ai Principi anche come minia-
«Potrebbe apparire poca
da versione corretta, al Maestro del Sacro Palaz- turista, di ferma e bella mano, come si può ve-
cosa — scrive l’arcivescovo
zo Apostolico, il domenicano Luigi Ciappi (fu- dere. Il testo calligrafico della Bolla, nel suo
Jean-Louis Bruguès,
turo cardinale), che propose le sue ultime osser- impianto generale, fu elaborato assai per tempo,
archivista e bibliotecario di
vazioni il 16 dicembre (le sue correzio-
Santa Romana Chiesa, in
apertura del commentario — ni o aggiunte, si trovano in due fogli
uniti oggi al fascicolo che contiene le La Bolla fu pubblicata nella versione latina
l’edizione della Bolla di
indizione di un concilio che minute). Fra il 16 e il 21 dicembre, su «L’Osservatore Romano»
ha illuminato la Chiesa e il mentre si traduceva il testo in latino,
esso fu continuamente rivisto, anche del 26-27 dicembre 1961 con alcune lievi
mondo con i propri frutti, i
preziosi documenti conciliari per piccole correzioni, fino all’ultima lievissime varianti rispetto alla Bolla originale
a tutti noti, che tanta parte versione che fu poi inviata a «L’O s-
servatore Romano» il giorno di Natale
È l’“ultimissima” redazione del testo
hanno avuto e hanno
nella vita della Chiesa. o al più tardi la mattina del 26 dicem-
bre. forse già da ottobre 1961, ben prima del 25 di-

Nel retroscena
Se però si guarda all’ottica
in cui è posto il curatore Mediante le correzioni apposte su questa pri- cembre, quando venne sottoscritta e pubblicata.
dell’opera (...) si vedrà ma stesura della Bolla si pervenne a una secon- La Segreteria di Stato chiese anche al Bravi
che lo scavo documentario da redazione, e poi a una terza, che accoglieva di comporre una pagina miniata da far precede-
sottostante alla confezione gli ultimi suggerimenti del Maestro del Sacro re al testo della Bolla. Fu lasciata poca libertà
Palazzo e della Segreteria della Commissione artistica a Bravi, perché gli fu chiesto espressa-

del Vaticano II
del testo finale della Bolla
è in grado di mostrare, Centrale Preparatoria del Concilio. Il testo uffi- mente (com’egli ancora ricorda) di inserirvi i
alla pari di altri documenti ciale italiano della Bolla, diffuso poco dopo simboli dei quattro evangelisti nella forma clas-
di Papa Giovanni, l’identico l’editio typica latina, non solo recepiva tutte le sica, ovviamente lo stemma di Giovanni XXIII,
intento pastorale, la grande correzioni e le integrazioni che sopra abbiamo infine elementi decorativi con viticci e spighe di
anima di Angelo Giuseppe evidenziato, ma ancora altre piccole aggiunte o grano (vino e pane, materie eucaristiche) misti a
Roncalli, che avrebbe voluto di SERGIO PAGANO i canoni della disciplina classica) la Costituzio- mutamenti. ramoscelli d’ulivo, simboli di quella pace tanto
dilatare la ricchezza ne Apostolica è un atto solenne del Romano Al termine di questo lavoro il testo italiano auspicata e quasi incarnata dalla figura di Papa
l 25 gennaio 1959, festa della Conversio- Pontefice, promulgato da lui direttamente e con

I
del messaggio cristiano, della Bolla fu trasmesso ai latinisti della Segre- Giovanni.
quasi una nuova ne di san Paolo, terminava come ogni chiaro richiamo alla sua plena potestas, con il teria di Stato perché fosse tradotto. La prima La pagina con cui si apre la Bolla si presenta
anno la settimana di preghiere per l’uni- quale i Papi usarono trattare affari ecclesiastici versione latina fu opera di monsignor Gugliel- divisa in nove quadranti di varia ampiezza. Nel
evangelizzazione,
tà dei cristiani presso la basilica di San rilevanti o rilevantissimi, come la riforma della mo Zannoni, aiutante di studio della Segreteria quadrante centrale è lo stemma di Giovanni
fino agli angoli più reconditi
Paolo fuori le Mura e Giovanni XXIII, Curia Romana (basterà qui pensare alla Costi- dei Brevi ai Principi, ed essa fu rivista da una XXIII e la scritta Concilium Oecumenicum Vatica-
delle coscienze
benché fosse di domenica (e una giornata dal tuzione Apostolica di Giovanni Paolo II Pastor mano che sembra essere quella di Amleto Ton- num Secundum. Nei quadranti angolari vi sono i
e delle intelligenze
tempo inclemente), decideva di celebrare solen- Bonus del 1988), l’erezione di diocesi o province dini, segretario della medesima Segreteria e simboli degli evangelisti (in alto a sinistra san
degli uomini moderni, anzi nemente tale chiusura con una cappella papale
a lui contemporanei, ecclesiastiche, la loro soppres- Matteo in forma umana, a de-
e si recava per la prima volta alla basilica offi- sione, la disciplina liturgica, la stra san Luca in forma di bue;
e alla loro mutevole civiltà». ciata dai monaci benedettini cassinesi in quella
Caratteristica del lavoro creazione di nuove festività, in basso a sinistra san Marco
mattinata. L’omelia della messa fu ovviamente aspetti della disciplina nella in forma di leone, a destra san
di monsignor Pagano, incentrata sulla necessità del bene dell’unità dei
infatti, è proprio il preciso Chiesa ed altro ancora. Tale Giovanni in forma di aquila);
cristiani, sul bene sommo della pace, ma dopo documento reca in apertura il per queste raffigurazioni Bravi
apparato critico che egli la celebrazione, in una sala superiore del mona-
ha posto alla base nome del pontefice nella forma si è liberamente ispirato all’al-
stero annesso alla basilica, dove aveva convoca- classica (per esempio Ioannes tare maggiore della basilica di
dell’edizione della minuta to i cardinali presenti (...) tenne una breve allo-
preparatoria della Bolla. episcopus, servus servorum Dei), Sant’Antonio di Padova, opera
cuzione, nel corso della quale, mentre confidava ha la formula di perpetuità ben nota di Donatello.
Un attento labor limae le sue impressioni sui primi tre mesi di pontifi-
compiuto da Giovanni XXIII espressa in vario modo (ad Nei quadranti laterali media-
cato riguardo a Roma, appunto come vescovo
e dai suoi più stretti perpetuam rei memoriam, in per- ni vediamo viticci con grappoli
dell’Urbe, palesava poi, come pastore della
collaboratori. petuum, ad sempiternam rei me- intrecciati a rami di bacche.
Chiesa universale, il suo proposito di celebrare
«In tale maniera — continua moriam, ad memoriam futuro- Nei due quadranti mediani al-
un sinodo diocesano per la città e un Concilio
l’arcivescovo Bruguès — rum), reca la sottoscrizione del to e basso vi sono spighe di
ecumenico per tutta la Chiesa: «Pronunzio in-
entriamo nei “retroscena” nanzi a voi, certo tremando un poco di commo- Pontefice nella forma anch’essa grano e rami d’ulivo. Fu una
della Bolla di indizione zione, ma insieme con umile risolutezza di pro- classica (per esempio Ego Ioan- idea dell’artista Arrigo Bravi,
e ne possiamo osservare posito, il nome e la proposta della duplice cele- nes Catholicae Ecclesiae Episco- approvata dalla Segreteria di
le fasi di stesura, di crescita, brazione: di un sinodo diocesano per l’Urbe e pus, cui in alcuni casi si ag- Stato, quella di far circoscrive-
di modificazione, di un Concilio generale per la Chiesa universa- giunse con fondata logica sub- re la pagina da una cornice in
di adattamento al pensiero le». scripsi). buon latinista. Il testo così sistemato fu inviato cui venissero elencati i precedenti Concili ecu-
giovanneo, Quale Concilio aveva però in animo il Papa? Quella che si definisce invece Bolla (termine per le revisioni ulteriori ed eventuali a monsi- menici. L’artista ha sottoscritto la sua opera nel
fino alla resa finale pulita». Lo rivelò il Pontefice stesso in molte circostan- venuto in uso dal XIV secolo) ha tutte le caratte- gnor Pericle Felici e al Maestro del Sacro Palaz- margine inferiore, sotto la cornice: Arrigus Bravi
ze, in discorsi, udienze, ristiche della Costituzione Apostolica, ma in zo Mario Luigi Ciappi, che fecero le loro osser- MDCCCCLXI. È da notare che la pagina miniata
messaggi, lettere aposto- più, nell’escatocollo del documento, reca la Ro- vazioni in fogli a parte il 21 dicembre. da Bravi, pur se preparata per tempo, non fu
liche, durante quella che ta, le sottoscrizioni dei cardinali, di alcuni offi- Tutte le correzioni furono poi accolte in una subito unita al testo rilegato della Bolla e quan-
fu definita la “prepara- ciali di cancelleria ed è sigillata con il sigillo di nuova stesura, a sua volta ancora “limata” in al- do questa fu recata a Papa Giovanni nella Sala
zione propedeutica” gio- piombo appeso al filo serico. cun punto da un diverso officiale, probabilmen- Clementina per la firma, essa mancava (come
vannea al concilio; ma lo Orbene l’indizione del concilio Vaticano II te della Segreteria dei Brevi ai Principi e sotto- mostrano chiaramente alcune fotografie). Si
manifestò soprattutto in nel suo originale ha tutti i caratteri non della posta all’approvazione del Papa il 21 dicembre preferì probabilmente presentare al pontefice la
tre momenti: nel discorso Costituzione Apostolica, ma della Bolla, e tale a 1961. Papa Roncalli fece riavere il testo a monsi- Bolla nella forma semplice ed elegante della tra-
con il quale, il 14 novem- mio parere bisogna ritenerla, nonostante il tito- gnor Pericle Felici, tramite il suo segretario dizione, che in effetti non contemplava che fos-
bre 1960, inaugurava il lo di Constitutio Apostolica con cui è indicata ne- monsignor Loris Capovilla, il 21 stesso, dopo se miniata o decorata vistosamente la sua prima
lavoro delle Commissioni gli atti ufficiali e nelle edizioni. Del resto l’ar- averlo così siglato di propria mano, fissando la pagina (questa usanza si praticò solo dall’O tto-
preparatorie; nell’ampio chivista della Cancelleria Apostolica, quando data di emanazione: Placet Ioanni Episcopo Ec- cento).
discorso tenuto il 5 giu- assegnò una posizione al nostro documento, clesiae Dei. In die Nativitatis Domini 1961. La pagina miniata da Bravi fu aggiunta subi-
gno 1960 in San Pietro scrisse sulla camicia del testo B, molto corretta- La redazione finale del testo latino della Bol- to dopo, potendosi del resto inserire facilmente
dopo i vespri di Penteco- mente, Bulla Apostolica qua Concilium Oecumeni- la, dattiloscritto in forma corretta, fu passata al- nel fascicolo già legato della Bolla, perché si
ste; infine nella Bolla cum Vaticanum II indicitur. Siamo d’accordo con la Cancelleria Apostolica e oggi si trova conser-
trattava di una cucitura a impuntura (il filo di
Humanae salutis con la lui. vata nelle serie di scritture di quell’antichissimo
cucitura passa attraverso sette fori ricavati sullo
quale convocava ufficial- Anche la prima bozza preparatoria del docu- ufficio, versate nel 2002 all’Archivio Segreto Va-
mente il concilio. mento recava il titolo «Progetto di Bolla per la ticano. Da tale esemplare, che noi designeremo spessore dei fogli in prossimità del dorso). Pre-
Il testo giovanneo di convocazione del Concilio Ecumenico Vaticano come B, sotto la vigilanza del reggente della parata da Bravi la Bolla “ufficiale”, sigillata con
indizione del concilio II». Cancelleria monsignor Francesco Tinello, fu la bulla plumbea del pontefice dal bollatore
Vaticano II viene desi- La paternità della Bolla è senza dubbio gio- scritto dal calligrafo e miniaturista Arrigo Bravi Galligani qualche giorno prima di Natale del
gnato, anche negli organi vannea, perché Papa Giovanni vi ha profuso il l’originale su carta moderna pergamenata. È 1961, essa fu sottoscritta la mattina di Natale,
ufficiali della Santa Sede suo pensiero, i suoi sentimenti, le sue attese, questa la Bolla ufficiale di indizione del conci- poco dopo le ore 9, da Giovanni XXIII nella Sa-
e perfino dalla stessa molte volte manifestate con simili o addirittura lio ecumenico Vaticano II, firmata da Papa la Clementina, presenti i prelati dell’Anticamera
Cancelleria Apostolica identiche parole in tanti suoi discorsi e pronun- Roncalli nella Sala Clementina il giorno di Na- pontificia, il maestro delle cerimonie monsignor
che l’ha confezionato, il ciamenti, dal 25 gennaio 1959, giorno del cele- tale del 1961, quindi, nei mesi seguenti da ses- Salvatore Capoferri, il segretario della Congre-
più delle volte come bre annuncio ai cardinali in San Paolo fuori le santuno cardinali, dai protonotari apostolici e gazione dei Riti monsignor Enrico Dante, i pre-
Constitutio Apostolica, Mura, al 25 dicembre 1961, giorno della firma dallo stesso monsignor Tinello; questo testo noi lati della Cancelleria Apostolica con il cardinale
mentre in altri casi come della Bolla di indizione. Assai probabile che il designeremo come A. Cancelliere Luigi Copello e il reggente monsi-
Bulla. Papa abbia dettato ai suoi immediati collabora- La Bolla fu pubblicata nella versione latina gnor Francesco Tinello, diversi protonotari apo-
Quale il termine esat- tori, a cominciare dal fidato cardinale Domeni- su «L’Osservatore Romano» del 26-27 dicembre stolici, chierici di Camera con altri dignitari e lo
to? Dal punto di vista co Tardini, che aveva da poco eletto presidente 1961, evidentemente (come vuole la prassi) se- stesso artista Arrigo Bravi.
Il Papa consegna a monsignor Pericle Felici diplomatico (se di diplo- della Commissione Centrale Preparatoria del condo un testo trasmesso al quotidiano dalla Oggi la Bolla si trova all’Archivio Segreto
la Bolla di indizione del concilio da lui appena sottoscritta matica possiamo ancora concilio, e al segretario generale di questa mon- Segreteria di Stato; questo testo però ha lievissi- Vaticano, dove ha assunto la segnatura Instr.
(Palazzo Apostolico, Sala Clementina, 25 dicembre 1961) parlare nel XX secolo con signor Pericle Felici, la sua “mente”, ovvero uno me varianti rispetto alle versioni A e B, quindi Misc. 7934.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 5 gennaio 2013

Iniziativa nelle Filippine contro le nuove norme sulla salute riproduttiva Il vescovo Machado dopo l’ennesima violenza su una ragazza in India

Una petizione L’educazione


contro una legge sbagliata contro la violenza
MANILA, 4. A meno di quindici NEW DELHI, 4. «Nelle famiglie — presenterà le accuse a carico degli cola viene uccisa nel luogo più sicu-
giorni dall’entrata in vigore nelle Fi- manca l’educazione al rispetto della imputati, contenute in un rapporto ro al mondo: il grembo di sua ma-
lippine della Reproductive Health vita». È quanto afferma il vescovo di oltre mille pagine. Il sesto arre- dre. Questa violenza contro le don-
Bill (Legge sulla salute riproduttiva, di Vasai (nord dell’India), monsi- stato, un ragazzo di 17 anni, verrà ne che avviene in diverse zone del
Rh-Bill) alcuni gruppi pro vita han- gnor Felix Anthony Machado, in processato in un tribunale minorile. Paese riflette il più profondo di-
no espressamente chiesto alla Corte merito all’ennesimo episodio di stu- Se dovessero essere riconosciuti col- sprezzo per le donne, l'inosservanza
suprema di fermare l’attuazione del- pro, ai danni in questo caso di una pevoli, i cinque rischiano la pena di delle leggi e la diffusione di un si-
la controversa legge. ragazza di 17 anni aggredita a un morte. Sebbene in India avvenga stema criminale di giustizia. Le for-
In una petizione di venticinque veglione di Capodanno a New De- uno stupro ogni venti minuti, que- ze che distruggono la pace sono
pagine una coppia di filippini, Ja- lhi. La violenza segue di pochi gior- st’ultimo caso ha scatenato una forte ovunque: nell’avidità, nella corruzio-
mes e Lovely Imbong, a nome dei ni quella avvenuta ai danni di una reazione in tutto il Paese. Altamas ne, nel potere, nella violenza, nel
loro figli minori e del Magnificat studentessa di medicina di 23 anni, Kabir, presidente della Corte supre- non prendersi cura dei poveri, dei
Child Development Center, hanno morta in seguito alle ferite riportate ma indiana, ha espresso “cautela” ri- senza tetto, dei migranti e dei disa-
sottolineato che «la legge sulla salu- durante l’aggressione. In seguito ai guardo alle manifestazioni della so- bili mentali, nel mettere a tacere i
te riproduttiva si fa beffa della cul- due sconcertanti episodi, in India è cietà civile, a tratti violente. «Anche bambini non nati».
tura filippina e della nazione e non stata proposta una legge contro la se è un bene che la gente abbia de- Secondo l’opinione pubblica, per
prende in considerazione molteplici violenza sessuale. Intanto, i difenso- ciso di alzare la voce contro crimini arginare le violenze il Governo do-
ri degli accusati dello stupro della del genere — ha dichiarato Kabir — vrebbe prendere misure estreme: pe-
fattori».
ragazzina dovranno essere nominati è giusto non lasciarsi trasportare da na di morte, una lista con i nomi
Poco prima di Natale, il presiden-
d’ufficio perché nessuno dei 2.500 sentimenti pericolosi e invocare una degli stupratori del Paese, castrazio-
te delle Filippine, Benigno Aquino,
avvocati iscritti alla Corte distrettua- giustizia fai-da-te. Lo stupro subito ne chimica. Rispetto a quest’ultima
ha firmato la controversa legge che
le di Saket ha accettato di tutelarli. dalla ragazza non è un caso isolato: opzione, parlando a nome di molti
promuoverà la contraccezione, «Oggi — ha spiegato il vescovo a gesti altrettanto terribili avvengono colleghi il dottor Amrendera Pa-
l’educazione sessuale e i programmi Radio Vaticana — la famiglia india- ogni giorno nel Paese. Quel 16 di- thak, urologo al Bara Hindu Rao
di pianificazione familiare contestata na è influenzata dalla globalizzazio- cembre, una bambina di 10 anni è Hospital la definisce «inutile e non
con forza dalla Chiesa cattolica del ne e i ragazzi non hanno un’educa- stata violentata e poi bruciata viva. pratica. Essa — spiega il medico — è
Paese. La normativa prevede il fi- zione ai valori e all’etica. Il mondo Questi — ha aggiunto il giudice — usata nei casi di cancro alla prosta-
nanziamento statale a politiche di è diventato troppo orientato al con- non sono solo crimini contro il cor- ta. Non solo il suo effetto è tempo-
pianificazione familiare e di control- sumismo e al relativismo morale. E po, ma contro l’anima di una perso- raneo, e può causare danni in sog-
lo delle nascite, incluse campagne in questo caso, mi sembra che la na. Non dimentichiamo però che getti sani, ma non affronta in ma-
per facilitare l'accesso agli anticon- colpa non sia solamente di colui che una persona è innocente fino a pro- niera concreta tutti quei fattori so-
cezionali. Gruppi femminili e altri nobili e alti e fondata sulla vita, sul- prestino assistenza a quanti subisco- commette la violenza, ma è anche di va contraria. Bisogna garantire la ciali e psicologici che spingono un
sostenitori della legge hanno elogia- la maternità e la vita familiare, che no complicazioni da aborti illegali. una società che molte volte sottova- giustizia in modo trasparente, ma in uomo allo stupro».
to Aquino per aver accelerato l’ap- oggi si trova invece isolata e in una In base alla legge, il Governo dovrà luta la vita della donna, della ragaz- tempi rapidi, affinché la gente creda Anche l’All India Christian
provazione della Rh-Bill che era fer- posizione di fiero contrasto con al- assumere altri operatori sanitari nei za. Ma non tutta l’India è così». di nuovo che la magistratura difen- Council (Aicc) ha criticato i recenti
ma in Congresso da tredici anni. tre nazioni». Tra i firmatari della villaggi che distribuiranno contrac- Il presule sottolinea che la Chiesa de i cittadini comuni». casi di violenza nel Paese, sottoli-
I firmatari della petizione sosten- petizione vi sono il segretario esecu- cettivi, specialmente ai poveri, e for- cattolica in India è impegnata per In merito ai casi di violenza dei neando che la mentalità indiana de-
gono invece che la legge 10354, la tivo Paquito Ochoa, il segretario al niranno istruzioni sui metodi natu- far sì che questa mentalità, questi giorni scorsi, anche il cardinale ve cambiare, perché una cultura che
legge che viene fatta passare per Bilancio, Florencio Abad, il segreta- rali di pianificazione familiare che la comportamenti sociali siano com- Oswald Gracias, arcivescovo di accetta il degrado dell’essere umano,
uno strumento utile a promuovere rio alla Salute, Enrique Ona, il se- Chiesa approva. Il Governo inoltre battuti. «La Chiesa — ribadisce Bombay, ha sottolineato che «con- non potrà fermare la violenza con-
una genitorialità responsabile e la gretario all’Educazione, Armin Lui- dovrà formare insegnanti che forni- monsignor Machado — ha sempre tro il disprezzo per le donne e per tro le donne, in ogni sua forma. Se-
tutela della salute riproduttiva, è il- stro, e il segretario all’Interno e agli ranno un’educazione sanitaria ripro- parlato contro i nemici della vita e affermare la pace di Cristo, bisogna condo John Dayal, segretario gene-
legale e dovrebbe essere fermata pri- Enti locali Manuel Roxas II. duttiva agli adolescenti adeguata al- io credo che adesso la gente debba riportare Dio e i valori cristiani al rale dell’Aicc, «per troppo tempo
ma possibile. In circa una dozzina di disposi- la loro età e allo sviluppo. Essa ammettere quanto la Chiesa abbia centro delle nostre vite, soprattutto abbiamo ammesso una cultura che
«Questo atto — sostengono i pro- zioni, le ventiquattro pagine della comprende informazioni sulla prote- ragione quando prende posizioni in nell’Anno della fede. Il terribile ca- prende di mira le nostre donne e
motori della petizione — afferma l'il- legge ricordano ripetutamente che i zione contro le discriminazioni e gli favore della vita». so di stupro avvenuto a New Delhi giustifica varie forme di violenza
legittimità di una legge che tradisce farmaci abortivi sono vietati, ma abusi sessuali, la violenza contro Nelle prossime ore si inizierà uno è un esempio del malessere della contro di esse». In effetti, negli ulti-
la cultura filippina, con i suoi valori chiede agli operatori sanitari che donne e bambini. dei cinque processi con rito abbre- nostra società. Tuttavia, nel nostro mi anni episodi criminali e discrimi-
viato (Fast Track Court, Ftc) contro Paese non è un episodio isolato. natori contro bambine, adolescenti e
cinque dei sei accusati per lo stupro Questo lo rende ancora più spiace- donne adulte sono aumentati: oltre
e la morte di una bambina a New vole. La violenza contro le donne — agli stupri, anche aborti selettivi e
Delhi, avvenuto il 16 dicembre scor- ha proseguito il porporato — esiste feticidi femminili, emarginazione e
Una comunità di suore anglicane nell’Ordinariato personale di Nostra Signora di Walsingham so. Il procuratore distrettuale di Sa- ben prima della loro nascita, quan- penalizzazione nel mondo dello stu-
ket — dove si terrà il procedimento do con i feticidi femminili una pic- dio e del lavoro.

In piena comunione
e con fedeltà al servizio
LONDRA, 4. Un gruppo di suore ex Community of Saint Mary the Vir- Le suore verranno ospitate all’in-
anglicane è entrato dal 1° gennaio in gin — che ha sede a Wantage, nella terno di una comunità cattolica già
piena comunione con la Chiesa cat- contea dell’Oxfordshire — «è al cen- strutturata in attesa di individuare
tolica, formando una nuova comu- tro della vita religiosa della Church una sede idonea per animare il nuo-
nità all’interno dell’Ordinariato per- of England fin dalla metà del di- vo servizio. Altre religiose e religiosi
sonale di Nostra Signora di Walsin- ciannovesimo secolo». Ma non solo, anglicani hanno deciso di entrare o
gham, eretto in conformità con la ha aggiunto l’ordinario: il loro spe- sono già stati accolti nel passato
costituzione apostolica Anglicanorum cifico contributo «è stato significati- all’interno dell’Ordinariato. Al suo
coetibus di Benedetto XVI. Undici vo in particolare per contrastare sviluppo contribuiscono in gran nu-
suore della Community of Saint l’emarginazione sociale delle perso- mero anche i semplici fedeli. Per
Mary the Virgin sono state accolte ne non soltanto in Gran Bretagna, esempio, circa mille ex anglicani,
nell’Ordinariato, in occasione della ma anche in India e in Sud Africa».
nei giorni di Pasqua del 2011 hanno
celebrazione di una messa presso Le religiose anglicane, ha concluso
raggiunto la piena comunione con
l’Oxford Oratory. Le religiose — alle monsignor Newton, «hanno sempre
la Chiesa cattolica. Circa duecento
quali si aggiunge un’altra suora an- pregato per l’unità dei cristiani e
glicana della Society of Saint Mar- siamo veramente grati per la loro fe- fedeli e venti ex membri del clero
garet, che era già stata accolta nel de e il loro coraggio». Nel sito della anglicano si sono aggiunti nel 2012.
2011 — riceveranno il nome di Si- Community of Saint Mary the Vir- Tra le dodici suore entrate in piena
sters of the Blessed Virgin Mary. Le gin è spiegato, fra l’altro, che la vita comunione con la Chiesa cattolica,
dodici suore adotteranno ufficial- religiosa «è focalizzata sull’amore vi è anche la superiora della Com-
mente la Regola di San Benedetto, per il nostro Signore Gesù che è munity of Saint Mary the Virgin,
ma potranno conservare alcuni ele- espresso nel culto». La cappella è il madre Winsome, secondo la quale
menti della tradizione liturgica e luogo principale della vita comuni- «l’offerta del Papa è un gesto profe-
spirituale anglicana. La forma giuri- taria, dove le suore si riuniscono per tico che porta a felice conclusione le
dica scelta inizialmente per la nuova pregare e per la celebrazione eucari- preghiere di generazioni di anglicani
comunità è quella di un’associazio- stica cinque volte al giorno. e di cattolici per l’unità».
ne pubblica di fedeli. In un comu-
nicato dell’Ordinariato si sottolinea:
«Siamo lieti di avere una comunità
di suore al centro del nostro lavoro.
Mentre continuiamo ad accogliere
Nelle omelie del 1° gennaio l’invito a essere strumenti di dialogo e riconciliazione
fedeli anglicani nella piena comu-
nione con la Chiesa cattolica, stabi-
lendo una particolare vita di testi-
monianza al Vangelo di Gesù Cri-
I cristiani operatori di pace nel Vicino Oriente
sto, il sostegno orante di queste so- GERUSALEMME, 4. «Noi cristiani in Anche nel Vicino Oriente, Sulla stessa lunghezza d’onda il in guardia «contro la corruzione e il presentano un’occasione propizia
relle sarà prezioso. Non vediamo Medio Oriente dobbiamo essere all’apertura del nuovo anno, i cri- cardinale Béchara Boutros Raï, Pa- furto del patrimonio pubblico». per il discernimento, il pentimento e
l’ora, anche, di ricevere molto dal operatori di pace, strumenti di ri- stiani hanno infatti pregato intensa- triarca di Antiochia dei Maroniti, In Egitto la Chiesa ortodossa un nuovo inizio. Il patriarca copto
loro ricco patrimonio liturgico e conciliazione. Qui abbiamo il nostro mente per la pace. E l’omelia di che ha celebrato la messa del 1° gen- copta ha celebrato in modo speciale ha anche ammonito i presenti a pre-
musicale, che ha rappresentato un posto. La nostra storia ci insegna monsignor Twal ha avuto come ful- naio a Bkerké, sede del patriarcato. l’ultimo dell’anno. Il giornale copto gare con fede e a digiunare.
contributo positivo al più ampio l’importante e spesso indispensabile cro proprio la pace in Terra Santa: Facendo implicito riferimento alla «Al Watani», citato da Terrasan- Anche l’Unione giovanile Maspe-
rinnovamento della liturgia che stia- ruolo svolto dalle comunità cristiane «Il buon esito del voto all’Onu sul- situazione libanese, così marcata ta.net, riporta che papa Tawadros II ro, un movimento di giovani copti,
mo vivendo nella Chiesa cattolica». nel dialogo interreligioso e intercul- la Palestina come Stato non mem- dalle divisioni, il porporato — riferi- ha partecipato alla veglia del 31 di- ha voluto ricordare la strage della
Il reverendo Daniel Seward ha sot- turale. Per questo, si tratta di acco- bro — ha detto il presule — deve fa- sce il sito Terrasanta.net — ha soste- cembre nella chiesa dei Due Santi, chiesa dei Due Santi organizzando,
tolineato, durante la messa, che le gliere con gioia le iniziative che ci vorire la pace in tutta la terra di nuto che «la pace in linea di princi- ad Alessandria: lì, il 31 dicembre la sera del 31 dicembre, una fiaccola-
suore hanno risposto con generosità Cristo. Sono del parere che tutti i pio si ottiene quando a tutte le co- 2010, l’esplosione di una bomba uc- ta silenziosa di giovani cristiani e
uniscono tra cristiani e ci danno più
e coraggio all’invito del Papa munità è garantito il bene. Ogni in- cise ventiquattro fedeli, ferendone musulmani, che sono intervenuti in
forza. Abbiamo deciso di celebrare mezzi per raggiungere la pace deb-
all’unità. In0ltre, riferendosi alla dividuo o gruppo, sia religioso che un centinaio, mentre erano raccolti gran numero. I partecipanti hanno
quest’anno la Pasqua secondo il ca- bano passare per la giustizia e il
storia della Community of Saint culturale», ha continuato Raï citan- in preghiera per la veglia di fine an- cantato l’inno nazionale e appeso
lendario giuliano. Gli anglicani e i dialogo e mai attraverso la violen-
Mary the Virgin, ha affermato che do il messaggio di Benedetto XVI no. Due settimane dopo la strage, una lunghissima bandiera egiziana
la comunità «da 164 anni è fedele luterani hanno aderito a quest’ini- za». Il Patriarca di Gerusalemme
per la Giornata mondiale della pa- l’allora ministro dell’Interno, Habib tra la chiesa dei due Santi e la mo-
nella preghiera e negli uffici liturgi- ziativa. Mi auguro che un giorno gli dei Latini ha ricordato che il 17 di- ce, «è invitato a lavorare per la pace al-Adly, annunciò che la bomba ave- schea che le sorge di fronte.
ci; in particolare nella cura per i po- ortodossi compiranno un passo co- cembre scorso Benedetto XVI ha ri- e per lo sviluppo dell’uomo e della va come mandante un gruppo terro- Il 30, tra l’altro, la comunità orto-
veri, i malati e gli anziani; nell’edu- raggioso per celebrare il Natale se- cevuto in udienza il presidente società». Il giorno precedente il Pa- ristico musulmano palestinese. Nel dossa copta è stata colpita da un al-
cazione dei giovani e nel lavoro mis- condo il nostro calendario gregoria- dell’Autorità Palestinese, Mahmoud triarca di Antiochia dei Maroniti, giro di pochi giorni scoppiò la rivo- tro evento sanguinoso: una bomba è
sionario». no». È uno dei passaggi più signifi- Abbas, e ha invitato le diverse parti durante una messa alla quale ha luzione che portò al rovesciamento esplosa in locali attigui alla chiesa
Le suore ex anglicane provengo- cativi dell’omelia pronunciata dal in causa presenti in Medio Oriente partecipato anche il leader cristiano del presidente Hosni Mubarak. A della Vergine e di San Giorgio a
no infatti da una comunità che ha Patriarca di Gerusalemme dei Lati- al coraggio della riconciliazione e Michel Aoun, ha sottolineato che «è oggi i colpevoli non sono stati anco- Misurata, in Libia, provocando due
sviluppato le sue attività anche ni, Fouad Twal, il 1° gennaio, solen- della pace. «Come non desiderare il momento di smettere di giocare ra assicurati alla giustizia. morti. L’ordigno è esploso mentre i
all’estero. L’ordinario di Nostra Si- nità di Maria santissima Madre di ardentemente la pace in Siria e la fi- con il destino dei cittadini e della Nel corso della sua omelia, Tawa- fedeli si trovavano in chiesa per par-
gnora di Walsingham, monsignor Dio e Giornata mondiale della ne del blocco di Gaza», ha com- patria» e ha fatto un appello alla ri- dros ha ricordato ai fedeli che la fi- tecipare al consueto rito del kiyahk,
Keith Newton, ha ricordato che la pace. mentato Twal. conciliazione e al dialogo, mettendo ne e l’inizio di un nuovo anno rap- che dura l’intera notte.
sabato 5 gennaio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Il cardinale Francis Eugene George sul dibattito in Illinois per legalizzare le unioni gay Vaticano II e riforma liturgica in un’intervista al cardinale Koch

Le leggi Il punto di riferimento


non creano il matrimonio essenziale
WASHINGTON, 4. «Lo Stato non ha va. Il cardinale ha firmato, assieme sacramento, donando un significato VIENNA, 4. Il concilio Vaticano II, e
il potere di creare qualcosa che la ad altri presuli dell’arcidiocesi, una che va oltre a quello della stessa na- la sua «corretta interpretazione», è e
natura stessa ci mostra essere impos- lettera nella quale si esortano i fede- tura e lo Stato così come la Chiesa resta «il punto di riferimento essen-
sibile»: è il giudizio espresso dal li a opporsi ai tentativi di ridefinire non possono cambiare le basi natu- ziale» per la missione della Chiesa
cardinale arcivescovo di Chicago, il matrimonio. Nella lettera si ricor- rali del matrimonio». La proposta oggi. È quanto ha ribadito il cardi-
Francis Eugene George, in merito da che «non è la Chiesa ad aver legislativa è attualmente in fase di nale presidente del Pontificio Consi-
alla proposta attualmente in esame creato il matrimonio, ma che questo stallo, ma le pressioni politiche per glio per la Promozione dell’Unità
all’assemblea legislativa dello Stato deriva dalla natura» e che «la specie la sua approvazione sono molto for- dei Cristiani, Kurt Koch. In un’in-
dell’Illinois che prevede di estendere umana si basa su due sessi comple- ti. Il cardinale George ha inoltre tervista rilasciata nei giorni scorsi ad
alle unioni fra le persone dello stes- mentari, maschio e femmina, la cui sottoscritto — assieme ad altri presu- Armin Schwibach dell’agenzia catto-
so sesso gli stessi diritti che tutelano unione sessuale è detta maritale». E li cattolici e rappresentanti di varie lica austriaca Kath.net, il porporato
il matrimonio, inclusi quelli riguar- questa unione, è aggiunto, serve an- comunità e organizzazioni religiose ha affrontato il tema della riforma
danti la prole. Si tratta in sostanza che «a creare un luogo per amare — un appello rivolto ai membri liturgica. In particolare, ha chiarito
della legalizzazione come “matrimo- ed educare i propri figli». Le leggi dell’assemblea legislativa dell’Illi- il senso di quella che ormai da di-
ni” di tali unioni e che, in caso di statali che tentano di introdurre i nois, chiedendo di tutelare la natura verse parti viene denominata come
definitiva approvazione della legge, “matrimoni” tra persone dello stesso del matrimonio e la libertà di coloro la «riforma della riforma». Una de-
che intendono rispettare i propri finizione, precisa, che «non può
farebbero aggiungere l’Illinois ad al- sesso creano, pertanto, si sottolinea,
convincimenti morali e religiosi in avere altro scopo che quello di ri-
tri nove Stati, più il District of Co- «una finzione giuridica». Il porpo-
materia, con riferimento soprattutto svegliare l'autentico patrimonio del
lumbia, dove le unioni omosessuali rato conclude che «Cristo ha eleva-
ai tentativi di obbligare i ministri re- concilio e di renderlo fruttuoso nella
godono già di una analoga normati- to l’unione maritale alla dignità di
ligiosi a celebrare le unioni fra per- situazione della Chiesa oggi». In
sone dello stesso sesso. «Il matrimo- questo senso, viene inoltre sottoli-
nio e la libertà religiosa sono ideali neato, «la questione della riforma li-
che appartengono al nostro Stato e i turgica è strettamente connessa con
leader politici dovrebbero fare del la questione della corretta interpre-
tutto per conservarli integri». tazione del concilio».
La questione della legalizzazione Il porporato nelle prime battute
dei “matrimoni” tra persone dello dell’intervista si sofferma sul signifi-
stesso sesso è recentemente appro- cato dell’Anno della fede voluto da
data al grado di giudizio più elevato Benedetto XVI, tracciando un im-
nel Paese. La Corte Suprema ha in- portante parallelismo con quello vo-
fatti deciso di voler procedere — a luto a suo tempo da Paolo VI —
seguito di alcuni ricorsi — all’esame «vedo più somiglianze che differen-
della legge federale che tutela il ma- ze» — rilevando come per entrambi della fede». Anche perché, i «deser- «significato letterale», la riforma li-
trimonio tradizionale tra un uomo e i pontefici il concilio Vaticano II sia ti del mondo di oggi» di cui parla il turgica trae il suo significato «da
una donna, il Defense of Marriage il «punto di riferimento essenziale». Papa e la scarsa incidenza della fede quella forma fondamentale del ser-
Act (Doma) promulgata nel 1996. Così, se per Papa Montini l’Anno cristiana nella società attuale «in- vizio del culto cristiano che è pre-
La legge stabilisce inequivocabil- della fede fu una «conseguenza del fluenzano tutte le Chiese cristiane e scritta dalla tradizione della Chie-
mente che «la parola matrimonio si- concilio» e l’opportunità per richia- le comunità ecclesiali». sa». Di fatto, però, «la riforma della
gnifica solamente un’unione legale mare l’urgenza della «confessione Quanto poi alla riforma liturgica liturgia dopo il concilio è stata spes-
tra un uomo e una donna come ma- della vera fede cattolica» di fronte della Chiesa cattolica, tema seguito so considerata e realizzata con
rito e moglie, e la parola sposo o ai «gravi problemi» del tempo, per con attenzione anche dalle altre un’ermeneutica della discontinuità e
sposa si riferisce solamente a una Papa Ratzinger l’Anno della fede è Chiese e comunità ecclesiali, il por- della rottura», considerando soprat-
persona del sesso opposto che è ma- collegato al cinquantesimo anniver- porato non ha mancato di rilevare tutto il fatto che essa è «centrata sul
rito o moglie». In una nota della sario dell’apertura del Vaticano II, l’«uso inflazionato» proprio del ter- mistero pasquale della morte e risur-
Conferenza episcopale viene eviden- «al fine di realizzare le principali mine riforma. E, per sgombrare il rezione di Cristo». Tuttavia, «Papa
ziato che i vescovi «pregheranno» preoccupazioni di questo concilio». campo da ogni strumentalizzazione, Benedetto XVI, già quando era car-
affinché la Corte affermi «che l’isti- E, quanto ai compiti ecumenici affi- si è domandato quale sia il suo giu- dinale, ha giudicato che la maggior
tuto del matrimonio, che è antico datigli dal Santo Padre, il cardinale sto significato. Ci si trova, ha detto, parte dei problemi nello sviluppo
quanto l’umanità ed è scritto nella Koch sottolinea come l’Anno della di fronte a un’«alternativa fonda- post-conciliare della liturgia è colle-
nostra vera natura, è l’unione tra un fede significhi il richiamo a una mentale». Infatti, se per riforma gata al fatto che l’approccio del
uomo e una donna». Il matrimonio, «nuova consapevolezza che l’unità s’intende «una rottura con la storia concilio a questo mistero fondamen-
è aggiunto, è «il fondamento di una tra i cristiani può essere trovata solo passata», questa «non è più una ri- tale non sia stato tenuto sufficiente-
società giusta, in quanto protegge i se si riflette insieme sui fondamenti forma». Al contrario, intesa nel suo mente in considerazione».
più vulnerabili tra di noi, i bambini;
ed è l’unico istituto che unisce i
bambini con i loro padri e con le lo-
ro madri insieme».
Dal 5 al 10 gennaio vescovi europei e nordamericani si recheranno in visita in Medio Oriente

L’arcivescovo di Westminster sulla cura pastorale delle persone omosessuali


Accanto alle popolazioni
La messa è per tutti della Terra Santa
GERUSALEMME, 4. Vescovi di tutta «È un’iniziativa europea — ha sensibilità di tutti i cristiani dei Pae-
LONDRA, 4. A Londra non saranno architettura ecclesiastica in una zona suali. In questa cura pastorale «del- Europa e del Nord America si re- spiegato all’agenzia Sir padre Duar- si europei verso la Chiesa che vive
più possibili le cosiddette “Soho molto centrale di Londra. Saremo la quale uno dei principi fondamen- cheranno dal 5 al 10 gennaio in Ter- te da Cunha, segretario generale del in Terra Santa. Non è compito del
masses”. Ad annunciarlo è stato il chiamati a dare una forte testimo- tali è l’innata dignità di ogni perso- ra Santa dove faranno visita in Consiglio delle Conferenze episco- Coordinamento fare pressioni o pro-
presidente della Conferenza episco- nianza cristiana a coloro che fre- na e il suo rispetto», è spiegato, Giordania sabato e domenica prossi- pali europee — che abbraccia però poste di tipo politico ma dire che
pale d’Inghilterra e Galles, l’arcive- quentano la zona circostante di «sono incluse molte delle attività di ma ai rifugiati a causa della crisi in altri Paesi del mondo come Stati siamo attenti, che i cristiani d’Euro-
scovo di Westminster, Vincent Ge- Soho. È dunque un luogo adatto sostegno che sono state sviluppate Siria. Si tratta del 13° incontro pro- Uniti e Canada. È promossa dalla pa vogliono una soluzione pacifica e
rard Nichols. Si tratta di messe di per testimoniare come le tradizioni nel rispetto dell’insegnamento catto- mosso dal Coordinamento delle Conferenza episcopale inglese, ma che tutti i conflitti in atto siano pre-
rito cattolico alle quali partecipano liturgiche e spirituali della tradizio- lico, con l’obiettivo di aiutare le Conferenze episcopali a favore della interessa e coinvolge i vescovi di sto risolti».
persone dichiaratamente omosessua- ne anglicana possano fiorire in com- persone a prendere parte pienamen- tutta l’Europa. Due sono gli intenti
Chiesa della Terra Santa e dell’as- Prenderanno la parola anche rap-
li, che da alcuni anni per tradizione pleta unione con la Chiesa cattolica. te alla vita della Chiesa, ma non più principali: il primo è quello di testi-
semblea dei vescovi cattolici della presentanti di diverse organizzazioni
si celebrano in uno dei quartieri più Ciò dimostra — ha concluso — la l’organizzazione regolare di messe». moniare ai cristiani e ai vescovi dei
famosi della capitale, Soho, dove è Terra Santa, e ha per tema: «Le cristiane, che lavorano con i rifugia-
nostra fervida speranza per la realiz- Nella piccola chiesa di Soho, diversi riti e delle diverse confessio-
situata la piccola chiesa di Nostra persone sofferenti e vulnerabili in ti, i prigionieri, i lavoratori filippini.
zazione del fine ultimo di tutto il dunque, non potranno d’ora in poi ni cristiane la vicinanza dei cristiani
Signora dell’Assunzione e di San Terra Santa». I momenti di preghiera e le celebra-
lavoro ecumenico, il ristabilimento essere celebrate messe specifiche per di tutto il mondo e in particolare
Gregorio e nella quale avvengono La delegazione — coordinata dalla zioni delle messe saranno inoltre oc-
della piena comunione ecclesiale». le persone dichiaratamente omoses- dei cristiani d’Europa, sapendo le
appunto queste celebrazioni ri- Conferenza episcopale di Inghilterra difficoltà e le sofferenze che vivono casione per incontrarsi con le comu-
Le messe erano state promosse su suali, ma tutti gli altri servizi pasto-
servate. e Galles — si incontrerà a Betlemme, a causa della mancanza di pace. Gli nità locali e i cattolici di differenti
iniziativa dell’arcidiocesi di West- rali proseguiranno presso la parroc-
In un comunicato è spiegato che, farà tappa in Giordania e conclude- vogliamo dire che non sono soli. riti nonché con gli studenti dell’uni-
minster, a partire dal 2007, nella pri- chia dell’Immacolata Concezione.
pur avendo adottato tale decisione, ma e nella terza domenica di ogni «Sono grato ai padri gesuiti — ha rà il suo viaggio a Gerusalemme. I L’altro scopo — aggiunge — è quello versità di Betlemme, rappresentanti
la Chiesa continuerà ad assicurare la mese, per rispondere alle “difficoltà sottolineato l’arcivescovo Nichols — delegati saranno aggiornati sulla si- di mostrare l’interesse dell’Europa e della società civile e autorità locali.
cura pastorale necessaria a tutte le e all’isolamento” delle persone omo- che hanno accettato di mettere a di- tuazione attuale della Terra Santa della Chiesa universale affinché sia I vescovi sperano — si legge nel co-
persone dichiaratamente omosessua- sessuali e per accogliere anche i loro sposizione i locali della chiesa la dal Patriarca di Gerusalemme dei cercata una soluzione di pace in municato — che la loro presenza ri-
li, prevedendo, a tale scopo, che il familiari e amici. Pur ribadendo il domenica sera e che hanno esteso il Latini, Fouad Twal, e dal nunzio particolare per la Terra Santa, ma in cordi alle comunità cristiane in Ter-
servizio sia garantito per il futuro rispetto per la dignità di tutti, nel benvenuto al gruppo pastorale della apostolico in Israele e delegato apo- generale per tutto il Medio Oriente. ra Santa che «non sono dimenticati
dai padri gesuiti della parrocchia stolico a Gerusalemme e Palestina, Possiamo dire che con questo pelle- dai loro fratelli e sorelle in altre par-
comunicato si osserva che «in questi chiesa di Soho».
dell’Immacolata Concezione che si arcivescovo Giuseppe Lazzarotto. grinaggio si vuole mantenere viva la ti del mondo».
anni la situazione delle persone Nel comunicato del presidente
trova nel quartiere di Mayfair. Il
omosessuali è cambiata sia social- della Conferenza episcopale si ri-
presule ha aggiunto che la chiesa di
mente che a livello legislativo» e chiama anche l’insegnamento della
Nostra Signora dell’Assunzione e di
che pertanto «dopo sei anni è arri- Chiesa sulla sessualità e sul matri-
San Gregorio sarà, a partire dal
vato il momento per dare inizio a monio, quale unione naturale tra un
tempo di Quaresima, «dedicata alla
vita», dell’Ordinariato personale di una nuova fase». uomo e una donna. Continua infatti
Nostra Signora di Walsingham. Es- Nel comunicato si fa in particola- la forte opposizione della Chiesa
so è stato eretto nel 2011 in confor- re riferimento alla distinzione tra contro la proposta del Governo bri-
mità con la costituzione apostolica cura pastorale e celebrazione della tannico di ridefinire il matrimonio —
Anglicanorum coetibus con la quale messa. A tale riguardo l’arcivescovo che diventerebbe un atto di unione
Benedetto XVI ha deliberato l’istitu- Nichols ricorda che scopo specifico tra due persone e non tra uomo e
zione di Ordinariati, giuridicamente delle messe era quello di aiutare le donna — e di consentire la celebra-
equivalenti a una diocesi, attraverso persone dichiaratamente omosessua- zione delle unioni tra persone dello
i quali i fedeli già anglicani, di ogni li «a entrare più pienamente nella stesso sesso anche nei luoghi di cul-
categoria e condizione di vita, pos- vita della Chiesa, in particolare nelle to delle comunità religiose. In una
sono entrare in piena comunione esistenti strutture parrocchiali». Ma, recente nota dell’episcopato si defi-
con la Chiesa cattolica, pur conser- puntualizza il presule, va anche te- nisce come «caotico» l’intero pro-
vando alcuni elementi della propria nuto conto «dell’importanza di rico- cesso legislativo. Decidendo di pro-
tradizione liturgica e spirituale. noscere che c’è una distinzione tra cedere con la proposta, si osserva,
L’ordinario di Nostra Signora di la cura pastorale di un gruppo par- «il Governo ha scelto di ignorare le
Walsingham, Keith Newton, ha ticolare di persone e la regolare ce- opinioni di 600.000 persone che
espresso apprezzamento per la scel- lebrazione della messa, il cui carat- hanno firmato una petizione perché
ta di donare la chiesa alla comunità tere universale si manifesta come la vogliono che l’attuale definizione di
degli ex fedeli anglicani. «Siamo più alta preghiera della Chiesa». matrimonio resti immutata». Diver-
molto grati a monsignor Nichols Per questo, conclude, viene at- se organizzazioni religiose hanno
per questo gesto di buona volontà e tualmente ritenuto più opportuno promosso da tempo la «Coalition
il supporto all’Ordinariato», ha af- che gli sforzi siano concentrati sulla for Marriage» e nei mesi scorsi ave-
fermato monsignor Newton. cura pastorale, che include vari ser- vano anche avviato una campagna
L’ordinario ha aggiunto: «La vizi, ma non la celebrazione di spe- di raccolta di firme contro le inten-
chiesa è un bellissimo esempio di cifiche messe per le persone omoses- zioni del Governo.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 5 gennaio 2013

Monsignor Giampietro Dal Toso traccia il bilancio dell’attività di Cor Unum nell’anno appena trascorso

La carità del Papa


per le emergenze umanitarie
di MARIO PONZI cora da gravi inondazioni. Ci siamo re, di curarsi, di un tetto. E questo è la divisione delle competenze,
preoccupati di soccorrere poi le po- un lavoro capillare svolto molto be- nell’ambito della Curia romana, ri-
Trecentottantotto conflitti armati, polazioni italiane dell’Emilia scon- ne dalla Chiesa locale in tutte le sue spetto alla stessa Caritas Internatio-
venti dei quali ad alta intensità, ses- volte dal terremoto; ci siamo presi componenti. Poi l’altro capitolo ri- nalis. Questo è lo sbocco di un pro-
santanove crisi umanitarie conclama- cura dei rifugiati in Libia, perché gli guarda l’assistenza ai profughi, so- cesso avviato agli inizi degli anni
te, quarantuno appelli disperati ai sconvolgimenti politici nel Paese prattutto in Libano, ma anche in 2000, quando Caritas chiese la per-
quale dare risposta immediata. Cifre hanno fatto passare in secondo pia- Giordania, in Iraq e in Turchia. sonalità giuridica canonica pubblica.
che rispecchiano la situazione dram- no la situazione degli immigrati Questo è un lavoro più articolato e L’opera di rinnovamento si è realiz-
matica in cui versa gran parte della dall’area subsahariana. L’elenco si più organizzato al quale concorrono zata in collaborazione con diversi di-
popolazione mondiale e che rifletto- allunga poi con gli interventi per ca- anche organismi internazionali. casteri della Santa Sede e, in prima
no l’impegno di Cor Unum — l’or- tastrofi naturali in Paraguay e con istanza, con la Segreteria di Stato:
ganismo al quale è demandato l’in- l’aiuto offerto alle popolazioni del Quanto è stato raccolto tra i padri si- un lungo lavoro che sta a significare
carico di distribuire la carità del Pa- Sud Sudan per favorirne il rientro in nodali? soprattutto l’importanza che Caritas
pa — nell’anno appena trascorso. Si- patria dopo la stabilizzazione politi- Internationalis ha per la Chiesa. Bambini siriani in una scuola di Aleppo (Reuters)
A novembre abbiamo portato un
ria, Libia, Bangladesh, Sud Sudan, ca. Un capitolo a parte riguarda in- milione di dollari, compresa la som- Giuridicamente la normativa dà una
Bolivia, Paraguay: sono alcuni dei vece le popolazioni della Siria. ma offerta personalmente dal Papa. più chiara configurazione a questa
Paesi nei quali più deciso è stato confederazione e ora è in fase di ap- Dunque una sorta di garante della ca- ficio, del contesto sociale in cui si
I soldi sono stati distribuiti secondo rità? deve operare, dei livelli di vita del
l’intervento del dicastero nel 2012, Come siete intervenuti nella difficile si- i due grandi capitoli di cui le parla- plicazione. Ci conforta il fatto che si
anno tra l’altro caratterizzato dalla tuazione di quel Paese? è creato un ottimo clima di collabo- Sì. Può essere definito un garante Paese. Quello che si è voluto stabili-
vo: una parte sono stati destinati
riforma strutturale di Caritas Inter- razione tra Cor Unum e Caritas In- della carità, nel senso che garantisce re è il principio della sobrietà. E de-
Quella del popolo siriano è una all’assistenza interna alla Siria e una
nationalis, «una federazione fonda- ternationalis. E questo non può che che l’attività caritativa della Chiesa vo dire che gli organismi che rientra-
situazione drammatica che si protrae parte all’assistenza ai profughi
mentale — dice monsignor Giampie- rendere ancora più efficace l’inter- venga svolta in uno stile ecclesiale, no nella nostra sfera eccellono pro-
ormai da oltre un anno e mezzo. all’estero.
tro Dal Toso, segretario di Cor vento della Chiesa, nelle sue varie perché la carità rientra a pieno titolo prio perché i costi amministrativi so-
Cor Unum è intervenuto più volte. no contenuti.
Unum, nell’intervista al nostro gior- Come è stato accolto questo intervento componenti, nelle emergenze umani- nelle dimensioni fondamentali della
Personalmente sono stato a Damasco
nale — per rendere ancora più effica- da cristiani e musulmani? tarie. Territorialmente Caritas Inter- Chiesa come la predicazione e la li-
nel mese di marzo e ho portato un Può tradurre questa sobrietà in cifre?
ce l’intervento della Chiesa», e dalla nationalis è suddivisa in regioni, che turgia. Questa ecclesialità ha molti
primo aiuto a nome del Papa. Il mi- I cristiani hanno percepito chiara-
pubblicazione del motu proprio Inti- in sostanza corrispondono ai conti- risvolti: la collaborazione tra i diver- Tendenzialmente i costi ammini-
lione e mezzo di profughi interni è mente la vicinanza e la partecipazio-
ma Ecclesiae natura, attraverso il qua- nenti. La nuova normativa, che pre- si organismi, lo spirito di fede, l’ap- strativi incidono in una proporzione
un fatto doloroso che non poteva ne del Papa e della Chiesa al loro
le si è voluta «riaffermare la comu- vede l’accompagnamento della con- proccio cristiano ai problemi della quantificabile intorno al 10 per cento
passare inosservato alla Chiesa, la dramma. I musulmani capiscono che
nione ecclesiale profonda tra gli or- federazione anche a questo livello, gente, la visione cristiana dell’uomo del budget degli organismi di carità.
quale ha messo subito in campo la l’aiuto della Chiesa non è confessio-
ganismi di carità cattolici nella per- consente a Cor Unum di essere e dello sviluppo, la trasparenza am- Ci sono organismi non cattolici, na-
sua opera caritativa. Il Pontefice non nale, ma è per tutti. Ne ho avuto la
sona del vescovo», che diviene così maggiormente presente nelle diverse ministrativa, l’attenzione alla scelta e zionali e internazionali, le cui spese
ha voluto far mancare il suo apporto netta sensazione visitando un campo
un garante della carità della Chiesa. aree del mondo, e di conoscere da alla formazione del personale, la te- amministrative raggiungono il 40 e
a questi interventi e ha mandato un profughi in Libano, dove ci sono vicino necessità e operatori della ca- stimonianza di sobrietà. Si è voluto, anche il 50 per cento. In questo sen-
primo contributo di centomila dolla- praticamente solo musulmani assisti-
Quanti interventi sono stati realizzati rità. Questo è fondamentale per la in definitiva, dare una forma giuridi- so io credo che i nostri organismi
ri. La situazione si è mano a mano ti dalla Chiesa locale.
in quest’anno appena trascorso? missione che siamo chiamati a com- ca, dunque esigibile, alla responsabi- siano esemplari.
aggravata e Benedetto XVI ha deciso
piere. Devo dire di aver riscontrato lità del vescovo. Certo, il vescovo
Nel 2012 c’è stato un picco di crisi di inviare a novembre il nostro car- Ovviamente continuerete a tenere sotto un grande spirito di collaborazione non può fare tutto da solo. Per que- Programmi per il 2013?
umanitarie nel mondo. Caritas Inter- dinale presidente Robert Sarah per controllo l’evolversi della situazione ovunque mi sono recato, e di aver sto il motu proprio sottolinea anche
nationalis ha lanciato ben 41 appelli dare un segno della sua particolare umanitaria in Siria. Menziono solo due importanti ap-
avuto la netta sensazione di un rin- la responsabilità dei singoli organi-
a sostegno di popolazioni in difficol- vicinanza a quelle popolazioni e per puntamenti. Innanzitutto la nostra
Come è nello stile di Cor Unum. novato slancio nell’impegno a favore smi di carità, chiamati a rinnovarsi
tà, un dato mai registrato prima. A portare un secondo, forte contributo, assemblea plenaria, in programma
Nel senso che l’attenzione non si dei più poveri, rafforzato dalla con- nello stile proposto dal documento.
oggi ci risulta che siano 69 le situa- questa volta frutto di un colletta del dal 17 al 19 gennaio su un tema di
esaurisce con l’intervento in emer- sapevolezza di essere un organismo Ed è un cammino che è già iniziato.
zioni di crisi umanitaria conclamate. Sinodo dei vescovi e di una sua co- grande rilievo: «L’antropologia cri-
genza. Prendiamo per esempio Hai- della Chiesa cattolica. A Cor Unum è stata affidata la re-
Ciò significa che ci sono state mol- spicua donazione personale. Non stiana e la nuova etica globale».
tissime criticità. Dunque gli inter- c’erano le condizioni di sicurezza ne- ti. Siamo intervenuti immediatamen- sponsabilità dell’applicazione del
te dopo la catastrofe, ma non ci sia- Il motu proprio Intima Ecclesiae na- Una delle grandi sfide di fronte alle
venti di Cor Unum sono stati anche cessarie per andare direttamente in documento e dell’erezione canonica
mo certo fermati. Stiamo seguendo tura può essere in qualche modo consi- quali ci troviamo oggi è costituita da
quest’anno numerosi. Siria, e dunque il cardinale si è fer- degli organismi di carità internazio-
tutto il lungo processo di ricostru- derato nel quadro di quest’opera di rin- una concezione della persona pro-
mato in Libano. La missione del nali. Nella pluralità delle forme giu-
zione intervenendo ancora secondo novamento strutturale complessivo? mossa dagli organismi internazionali
Da cosa dipende questo aumento delle presidente di Cor Unum, tra l’altro, ridiche di tali organismi, la normati-
le nostre possibilità. In questo perio- che non sempre coincide con il sen-
crisi umanitarie? ha dato seguito a quella che inizial- Il motu proprio entrato in vigore va contiene elementi finora per nulla
do siamo impegnati nella realizza- tire cristiano. Lo ha accennato anche
mente era stata pensata dai padri si- lo scorso 10 dicembre ha un’origine scontati e si è resa necessaria anche
A causare emergenze umanitarie zione di due scuole, ma il cammino il Pontefice nel suo discorso alla Cu-
nodali riuniti a Roma e che poi non molto precisa. Nella Deus caritas est per le nuove, grandi domande che si
sono soprattutto fenomeni naturali: da compiere è ancora lunghissimo e ria romana del 21 dicembre scorso.
ha potuto realizzarsi. Ho accompa- il Papa aveva rilevato che c’era biso- pongono: una su tutti, il finanzia-
terremoti, cicloni, alluvioni, inonda- difficile per tanti aspetti: la debolez- Siamo convinti che l’antropologia
gnato il cardinale e quindi posso te- gno di definire più chiaramente, dal mento da terzi.
zioni, che ultimamente si registrano za politica, l’inconsistenza a livello fondata nella rivelazione cristiana
stimoniare il grande sforzo che la punto di vista canonico, la responsa-
con sempre maggiore frequenza an- economico, il verificarsi di nuove ca- Quali sono i costi della carità? può essere una grande risorsa anche
Chiesa sta facendo in quella regione. bilità del vescovo nell’ambito dell’at-
che per effetto del cambiamento cli- tastrofi naturali ed epidemie. per il mondo moderno. Vogliamo
Abbiamo incontrato in una riunione tività caritativa della Chiesa. Il Pon-
matico. E poi ci sono le guerre. Og- Naturalmente ci sono costi ammi- perciò rilanciare la visione cristiana
speciale i rappresentanti di oltre 25 tificio Consiglio per i Testi Legislati-
gi nel mondo si registrano 388 con- Quanto ha influito in questa operosa nistrativi inevitabili. Ogni organismo dell’uomo nell’attività di promozione
organizzazioni cattoliche impegnate vi aveva convocato una commissione
flitti armati in corso, di cui 20 ad al- attività di Cor Unum la ristrutturazio- ha bisogno, per esempio, di un uffi- umana. Quando ci impegniamo per
al momento e abbiamo ascoltato sto- a tale scopo, dopo che il nostro pre-
ta intensità, cioè con più di mille ne di Caritas Internationalis? cio, di attrezzature, di personale per lo sviluppo dobbiamo infatti chie-
rie dolorose e testimonianze dram- sidente emerito, il cardinale Paul Jo-
morti l’anno. Sono numeri che par- poter operare. L’indirizzo generale è derci: quale uomo vogliamo costrui-
matiche. Il sostegno si articola in Direi che si è trattato di un mo- sef Cordes, aveva risollevato la que-
lano di un’instabilità diffusa. molto chiaro: contenere i costi am- re? qual è l’obiettivo del nostro in-
due grandi capitoli. Il primo è l’aiu- mento molto significativo dell’attivi- stione durante un convegno di cano-
ministrativi il più possibile. tervento? Domande fondamentali, se
to che si fornisce direttamente all’in- tà di quest’anno, che non è stata so- nisti. Il motu proprio vorrebbe col-
E dove è intervenuto Cor Unum? vogliamo capire quale potrà essere il
terno della Siria. È un aiuto che de- lo di carattere umanitario, ma anche mare questa lacuna giuridica. Il cuo-
Cosa intende per «il più possibile»? nostro contributo dentro la comunità
Il dicastero è intervenuto in molte finirei molto spicciolo, perché la si- e soprattutto strutturale. In questo re del documento è la volontà di
situazioni difficili. Per esempio in tuazione non consente di predispor- quadro rientrano senza dubbio l’en- riaffermare la comunione ecclesiale Evidentemente non si possono internazionale e per lo sviluppo dei
Bangladesh, dove si sono verificate re iniziative in grande stile. Consiste trata in vigore, lo scorso 2 maggio, profonda tra gli organismi di carità stabilire tariffe, né costi standard, popoli. L’altro grande appuntamen-
tragiche alluvioni; così in Bolivia, nel sostegno diretto alle famiglie che del nuovo statuto e del nuovo rego- cattolici attraverso il vescovo e nella perché bisogna tenere sempre conto to è costituito da un incontro più ri-
dove l’emergenza è stata causata an- hanno bisogno di mangiare, di vesti- lamento di Caritas Internationalis, e persona del vescovo. della collocazione territoriale dell’uf- stretto che si svolgerà il 4 e 5 marzo
e sarà rivolto a studiosi dell’area te-
desca che hanno già una certa espe-
rienza in materia, per discutere sulla
distinzione tra teologia della carità e
Forum promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura e dal Simposio delle Conferenze episcopali d’Africa e Madagascar dottrina sociale della Chiesa. È un
campo abbastanza nuovo da appro-
fondire; anche Benedetto XVI ne ha
Per uno sviluppo responsabile e solidale parlato in due encicliche, la Deus ca-
ritas est sul fondamento teologico
dell’attività di carità e la Caritas in
di BARTHÉLEMY AD OUKONOU Madagascar (Cosmam), del Coordinamento turali, politiche, sociali, etiche ed economiche, veritate sulla dottrina sociale. Dun-
del laicato, dell’Associazione delle università con le loro interconnessioni. Attraverso i suoi que si tratta di un seminario di studi
Il Pontificio Consiglio della Cultura, che ha cattoliche d’Africa e Madagascar, della rete in forum, riunirà tutti coloro che rappresentano, che procederà sui binari indicati dal
la missione di aiutare la Chiesa universale nel- fase di costituzione dei centri culturali cattoli- con il loro sapere, la loro esperienza pratica, Papa per cercare di individuare pun-
la sua pastorale della cultura, si sforza di co- ci d’Africa e Madagascar, ha istituito l’organi- la loro etica, la loro situazione e la loro attivi- ti di attiguità e di distinzione tra le
prire l’intero campo di questa realtà polimorfa smo che, se approvato dallo Sceam a luglio tà, delle leve sicure per il radicamento della due discipline. L’una infatti riguarda
e trasversale in tutto ciò che riguarda l’uomo. 2013 a Kinshasa, risponderà della pastorale fede nella cultura, e per il progresso civile, direttamente una dimensione fonda-
Se rispetto al mondo occidentale esso si attiva della cultura al suo segretariato generale. economico e sociale delle popolazioni afri- mentale della Chiesa in quanto tale;
nel cantiere del Cortile dei gentili, rispetto al- L’avvenimento di Dar-es-Salaam è di gran- cane. l’altra invece è una parola della
le Chiese in Africa, in Asia e in Oceania, la de portata storica. Tutti i partecipanti al con- «Funzionando come un osservatorio per- Chiesa sulla società. Confido che sa-
problematica che lo preoccupa maggiormente vegno-laboratorio si sono detti d’accordo nel manente delle emergenze nuove in materia di rà un dibattito fecondo, destinato a
è quella dell’interculturalità. sostenere che la creazione da parte dello cultura per lo sviluppo dell’Africa — sottoli- contribuire al chiarimento dell’oriz-
In occasione del cinquantesimo anniversa- Sceam di questo organismo è un kairos. Si nea il testo precisando i compiti dell’organi- zonte della nostra attività caritativa.
rio delle indipendenze africane e del centena- potrebbe affermare che è assolutamente ne- smo — sarà un ambito di consapevole matura-
rio della nascita di Alioune Diop (1910-1980), cessario. zione di eventi che divengono cultura o di
grande uomo di cultura e intellettuale cattoli- Alcuni passaggi del documento finale passaggio dalla storia alla cultura, di creazio-
co impegnato, il Pontificio Consiglio della dell’incontro danno un’idea molto chiara del- ne di eventi/cultura, di messa in luce delle
Cultura aveva invitato il Simposio delle Con- la missione del nuovo organo che tutti auspi- formazioni storiche il cui gioco dialettico con- Dal 7 gennaio
ferenze episcopali d’Africa e Madagascar cano venga prossimamente creato dall’assem- duce a compromessi vissuti duraturi, ciò che
(Sceam) a creare un Forum fede-cultura-svi-
luppo per porre a lungo termine un interro-
blea dello Sceam. «La struttura da attivare
per riflettere sul legame tra fede, cultura e svi-
viene chiamato cultura. Questo nuovo organo
conferirà infine un posto privilegiato alle don- Alle Poste Vaticane
gativo importante: «Quale cultura per quale
sviluppo?». In effetti, è un dato storico che
luppo — si legge tra l’altro — privilegerà tre li-
nee di azione: come forum, animerà ricerche e
ne, ai giovani e alle forze sociali emergenti,
come pure alle persone anziane, emblemi del- si potranno pagare
tra tutti i Paesi che hanno ottenuto l’indipen- dibattiti intorno a tematiche importanti ed la saggezza africana, ai disabili e ad altre ico-
denza negli anni Sessanta, i Paesi africani so- eserciterà un ruolo di vigilanza riguardo a tut- ne viventi della sapienza della Croce. Avrà a i bollettini italiani
no quelli il cui decollo socio-economico è ri- ti i concetti nuovi che si creano e si diffondo- no il proprio destino. Un’altra sua finalità sa- cuore di promuovere ogni iniziativa conforme
sultato più difficile. no a livello internazionale; come agenzia, assi- rà di permettere alla Chiesa in Africa di con- al disegno di Dio che li renderà più consape- Da lunedì prossimo, 7 gennaio, sarà
La crisi economica senza precedenti che ha sterà nel loro impegno sul posto le strutture tribuire alla promozione di uno sviluppo con- voli della loro vocazione e della loro missione possibile pagare alle Poste vaticane
radicalmente voltato le spalle all’umanesimo, ecclesiali di base; come rete, individuerà tutte forme al disegno di Dio, vale a dire responsa- per uno sviluppo pieno dell’Africa». anche i bollettini di conto corrente
per non volere conoscere altro che l’aumento le iniziative portanti, mettendole in sinergia bile, solidale e integrale (cfr. Populorum pro- Per concludere, il documento mette in luce postale italiani. Il servizio — attivo
del profitto, ha costituito il contesto storico per un’azione organica e duratura della Chie- gressio e Caritas in veritate). Sarà anche un gli strumenti di azione della struttura che do- presso gli sportelli della Posta cen-
che ha portato il Pontificio Consiglio della sa nel cuore della città. Nella sua visione e consesso in cui i fedeli di Cristo potranno di- vrà essere attuata: «Se è vero che la persona trale, della succursale della Guardia
Cultura a interpellare lo Sceam sull’urgenza nella sua missione, il nuovo organismo dovrà scutere, elaborare e proporre alla Chiesa e a umana è la prima risorsa dello sviluppo, que- Svizzera situata in piazza San Pietro
di condurre seriamente una riflessione appro- contribuire a rafforzare la consapevolezza di tutte le forze vive dell’Africa, visioni, strategie st’ultimo ha tuttavia bisogno di mezzi finan- e della succursale presso i Musei va-
fondita sul rapporto tra fede e cultura, e allo ciò che vuol dire “essere Chiesa”. Dovrà esse- e piani, per salvare l’uomo africano nella sua ziari per dispiegarsi. La visione dello sviluppo ticani — avrà il costo di 1,50 euro.
stesso tempo su sviluppo e cultura. re un ambito di presa di coscienza sempre più unità e nella sua totalità e rinnovare così la da promuovere richiede, in modo coerente, Saranno accettati sia i bollettini pre-
Dopo due anni di lavoro, il progetto Fo- profonda del soggetto ecclesiale africano e di società africana. Organismo di dialogo inter- che il contributo locale al finanziamento delle marcati, con o senza codice a barre,
rum fede-cultura-sviluppo, che riveste un attuazione del compito che gli è proprio, in no della Chiesa in Africa in materia di fede, azioni da condurre nel quadro della sua mis-
cultura e sviluppo, sarà un ambito in cui sta- sia quelli in bianco compilati dagli
grande significato interculturale per il dicaste- questa “epoca patristica” della Chiesa in Afri- sione sia consistente. A tal fine, sarà creata
ro vaticano, è giunto a maturazione. Durante ca. Aiuterà anche il soggetto ecclesiale africa- bilire un rapporto effettivo ed efficace del una fondazione a sostegno di quest’organi- utenti. L’importo massimo di ogni
l’incontro svoltosi di recente a Dar-es-Salaam, no a permearsi sempre più della sua missione soggetto ecclesiale Sceam con tutte le orga- smo. L’istituzione di tale fondazione avverrà a bollettino non potrà superare i
infatti, il consiglio permanente dello Sceam, di rimettere in piedi l’uomo: alzati, prendi il nizzazioni che condividono la sua stessa partire da personalità africane che credono 1.499,99 euro. Il pagamento in con-
con il comitato scientifico che da due anni tuo giaciglio e cammina! (Africae munus)». preoccupazione: “quale cultura per quale svi- nell’importanza della promozione culturale tanti è consentito fino a 999,99 euro;
sviluppa il progetto, allargato a rappresentanti L’organismo — prosegue il documento — luppo?”. In questa ottica, promuoverà attiva- per lo sviluppo. Si farà anche sollecitando gli per importi superiori sono ammessi i
delle Conferenze regionali che lo compongo- «sarà un servizio della Chiesa in vista della mente il dialogo della Chiesa africana con gli africani della diaspora. Raccolte di fondi po- bancomat (al momento solo quelli
no, della Confederazione delle conferenze dei proclamazione del Vangelo della salvezza che uomini di cultura, gli uomini di scienza e gli tranno essere organizzate a tale fine anche emessi dallo Ior) o assegni circolari
superiori e delle superiore maggiori d’Africa e umanizza l’uomo e lo porta a prendere in ma- uomini di Stato sulle questioni religiose, cul- nelle regioni». intestati a Poste vaticane.