Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 89 (46.333) Città del Vaticano mercoledì 17 aprile 2013
.
Tre persone uccise e 130 ferite nelle esplosioni durante la maratona di Boston

La primavera infranta
Ancora incerta la matrice dell’attentato
BOSTON, 16. Una giornata di festa in Iraq, rimasti uccisi in un attacco Così come affermato dal presidente do 168 morti e 680 feriti. Alla guida
attesa per un anno intero che segna dinamitardo nel marzo dello scorso Barack Obama, non si sa ancora se delle operazioni gli agenti dell’Fbi,
la fine della stagione fredda e l’arri- anno. Tutte vite agli albori spezzate l’azione sia da attribuire al fonda- che in una breve conferenza stampa
vo della primavera. La maratona di o segnate dal terrorismo, per follia o mentalismo islamico o sia da privile- hanno ribadito come siano in corso
Boston — la più antica del mondo, per freddo calcolo politico. giare la pista interna, legata a gruppi «indagini criminali, potenzialmente
giunta alla centosettantasettesima Adesso gli Stati Uniti si sentono estremisti come quelli che il 19 aprile nell’ambito del terrorismo». Mentre
edizione — in qualche modo vuole nuovamente sotto attacco e si inter- 1995 fecero saltare in aria un edificio si sta passando al setaccio ogni foto,
essere un rito di rinascita. E forse rogano sulla matrice degli attentati. federale a Oklahoma City, provocan- ogni fotogramma delle telecamere a
proprio per questo il terrorismo, nel- circuito chiuso della zona, trapela la
la sua negazione nichilista, ha voluta notizia che ci sarebbero alcune im-
colpirla. magini di un sospetto vestito di ne-
Il bilancio delle due esplosioni, ro, con due zainetti sulle spalle.
avvenute ieri vicino al traguardo del-
la gara, parla di tre morti e 130 feriti.
Il cordoglio del Pontefice Inoltre, si sta dando la caccia a un
furgone preso a noleggio che è stato
Oltre i numeri ci sono le storie delle visto entrare nella strada della corsa
persone. Come quella del piccolo All’indomani dell’attentato a Boston, Papa Francesco ha inviato un tele-
gramma di cordoglio, a firma del cardinale Tarcisio Bertone, segretario di appena prima dello scoppio, e poi
Martin Richard, di otto anni, morto scappare via. Pare che i due ordigni,
mentre correva al traguardo per ab- Stato, all’arcivescovo di Boston, cardinale Sean Patrick O’Malley. Eccone la
nostra traduzione italiana. artigianali, pieni di cuscinetti a sfera,
bracciare il padre. O come quelle dei siano stati posti dentro alcuni cestini
figli di Liz Norden, due giovani in- della spazzatura lungo il marciapie-
vestiti dalle esplosioni che hanno en- Profondamente rattristato dalle notizie della perdita di vite e delle gra-
vi ferite causate dall’atto di violenza perpetrato ieri pomeriggio a Bo- de e siano stati fatti esplodere con
trambi subito l’amputazione di una un telecomando a distanza. Si era
gamba. Le loro vicende — indipen- ston, Sua Santità Papa Francesco desidera assicurarla della sua parteci-
pazione e vicinanza nella preghiera. All’indomani di questa insensata anche sparsa la notizia del ritrova-
dentemente dalla matrice degli attac- mento di altri cinque ordigni ine-
chi — sono uguali a quelle di altre tragedia, Sua Santità invoca la pace di Dio sulle vittime, la sua conso-
lazione su quanti soffrono e la sua forza su tutti coloro impegnati splosi, oltre alle tre bombe che for-
piccole vittime: come Stefano Gaj
nell’opera di soccorso e di risposta che continua. In questa ora di lutto tunatamente non sono scoppiate e
Taché, assassinato a soli due anni
Sua Santità prega affinché tutti i bostoniani siano uniti nella risoluzio- fatte brillare dagli artificieri. Ma più
nell’attacco al Tempio maggiore di
ne a non essere sopraffatti dal male, ma a combattere il male con il be- tardi gli inquirenti hanno fatto sape-
Roma, o come Malala, colpita in Pa-
Il momento della seconda esplosione avvenuta nei pressi del traguardo della maratona di Boston ne (cfr. Romani, 12, 21), operando insieme per edificare una società an- re che non si trattava di dispositivi
kistan dai talebani. O come gli alun-
(The Boston Globe) esplosivi. Smentita anche la notizia
ni della scuola elementare Al Khifah cora più giusta, libera e sicura per prossime generazioni.
secondo cui gli agenti avrebbero già
fermato un giovane saudita. Piutto-
sto, la polizia di Boston sta interro-
gando una «persona d’interesse», un
Finora le vittime accertate sono un’ottantina ma si temono migliaia di morti giovane straniero con visto studente-
sco, rimasto ustionato dall’esplosio-

Devastante terremoto nel sud-est dell’Iran


ne. Ma gli inquirenti sottolineano
che non si tratta di un sospetto.
In tutto il Paese è scattata la mas-
sima allerta. «Americani siate vigili»,
è stato l’appello lanciato nella notte
TEHERAN, 16. Un violento sisma, di già state inviate numerose squadre dal segretario alla Sicurezza interna,
magnitudo pari a 7,8 gradi sulla di soccorritori. La zona al confine Janet Napolitano, mentre sono state
scala Richter, ha investito oggi il tra Iran e Pakistan è nota per essere rafforzate le misure di sicurezza an-
sud-est dell’Iran. Lo riferisce l’Usgs, fortemente sismica, perché è croce- che a New York, Washington, San
l’Istituto geofisico statunitense, che via di quattro grandi placche tetto- Francisco, Los Angeles, Denver e
registra continuamente i movimenti niche. Seattle. Pattuglie antiterrorismo sono
tellurici sulla crosta terrestre. Finora le vittime accertate sono
L’epicentro del sisma è stato loca- state dispiegate nei luoghi simbolo
una ottantina, ma secondo la Reu- di Manhattan e davanti ai principali
lizzato a circa quindici chilometri di ters ci potrebbero essere migliaia di
profondità nei pressi della città di alberghi della Grande Mela mentre
morti. Fonti britanniche parlano di l’area intorno alla Casa Bianca è sta-
Khash, un’area rurale al confine con un’intera città, Hiduch, rasa al suo-
il Pakistan con la gran parte delle ta messa in sicurezza. Boston oggi
lo. L’evento sismico, il più potente resterà blindata: lo spazio aereo è
case costruite con mattoni di fango, che ha colpito l’Iran negli ultimi
come scrive l’agenzia di stampa ira- stato chiuso, come annunciato dal
quarant’anni anni, è stato avvertito governatore del Massachussetts,
niana Fars, che ha parlato di un ter- in tutta l’area del Golfo Persico e
remoto devastante. Sul posto sono Deval Patrick.
non solo. A Dubai, negli Emirati E nella capitale — da dove il presi-
Arabi Uniti, le onde telluriche han- dente rivolgendosi alla Nazione tre
no fatto oscillare visibilmente anche Nell’immagine di repertorio, donne tra le macerie causate dal sisma della scorsa settimana (LaPresse/Ap) ore dopo l’attentato ha assicurato
i piani bassi degli edifici e i residen- che i responsabili, chiunque essi sia-
ti si sono riversati nelle strade e nei
Malnutrito cortili. Sgomberati interi grattacieli. Ibn, che ha interrotto la program- nella capitale, Islamabad, anche a provocando almeno 39 morti e 1.000
no, saranno assicurati alla giusitizia
— cominciano a giungere i primi
un bambino A New Delhi hanno tremato gli
edifici più alti. Molte le persone
mazione. Il sisma ha fatto tremare
la terra anche in Gujarat, Punjab e
Peshawar e a Multan.
Solo una settimana fa, un forte
feriti.
Nel giugno 1990, un potente si-
messaggi di solidarietà. Il presidente
russo, Vladimir Putin, in un tele-
su quattro uscite di corsa in strada. Al momen-
to non si registrano vittime o danni
nella vallata himalayana del Ka-
shmir, colpita da un forte terremoto
terremoto (di magnitudo 6,1 sulla
scala Richter) aveva colpito la pro-
sma nel nord-ovest del Paese causò
circa 37.000 vittime e più di 100.000
gramma di condoglianze inviato a
Obama, ha affermato che «Mosca
alle abitazioni in India, secondo nel 2005. In Pakistan, il movimento vincia di Bushehr, non lontano feriti nelle province di Gilan e condanna in modo decisivo l’atto
ROMA, 16. Nel mondo un bambi- quanto riferisce la televisione Cnn- tellurico è stato avvertiro oltre che dall’omonima centrale nucleare, Zanjan.
no su quattro, sotto i cinque an- terroristico», e che «la Russia è
ni, soffre di arresto della crescita pronta a prestare assistenza alle in-
a causa della malnutrizione cro- dagini sull’attentato di Boston». Pu-
nica. Si stima che l’ottanta per tin si è detto inoltre convinto che la
lotta al terrorismo «richieda un
cento dei bambini malnutriti vi-
vano in quattordici Paesi. È
Più gravi le conseguenze dell’attacco terroristico a Mogadiscio
Gli auguri coordinamento attivo degli sforzi».
L’arcivescovo di Boston, cardinale
quanto emerge da un nuovo rap-
porto dell’Unicef, diffuso ieri, Somalia senza pace di Papa Francesco Sean Patrick O’Malley, ha espresso
vicinanza alle vittime dell’attentato e
dedicato ai progressi concreti
compiuti nella lotta alla malnu-
a Benedetto XVI ai loro familiari, rimarcando l’opera
trizione cronica. MO GADISCIO, 16. Continua ad au- radiofoniche locali, sarebbero al- ne di forze somale, keniote e ca- dei soccorritori. «Nell’oscurità di
Nell’Africa subsahariana e mentare il bilancio del grave attac- meno trentacinque, tra cui alcuni schi verdi dell’Unione africana Nella mattina di martedì 16 aprile questa tragedia — ha scritto il porpo-
nell’Asia meridionale sono con- co sferrato due giorni fa davanti al operatori umanitari della Mezza (Amisom) è riuscita ad arrestare Papa Francesco ha chiamato al tele- rato — ci volgiamo alla luce di Cri-
centrati i tre quarti di tutti i tribunale di Mogadiscio da insorti Luna rossa. l’avanzata dei ribelli antigovernati- fono Benedetto XVI per fargli gli au- sto. Luce evidente nella vita delle
bambini che soffrono di malnu- islamisti del gruppo terroristico Al Si tratta del peggiore attacco re- vi e a recuperare terreno su gran guri in occasione del suo ottanta- persone che hanno subito aiutato
trizione cronica nel mondo: Shabaab. Le vittime civili, secondo gistrato negli ultimi mesi nella ca- parte dei territori del centro meri- seiesimo compleanno. Lo ha fatto coloro che ne avevano bisogno».
nell’Africa subsahariana il 40 per dati aggiornati oggi dalle emittenti pitale somala, dopo che la coalizio- dionale. Gli Al Shabaab — che dopo aver pregato per lui durante
cento dei bambini sotto i cinque hanno legami con il terrorismo in- la messa celebrata nella cappella
anni sono cronicamente malnu- ternazionale — hanno trovato ripa- della Domus Sanctae Marthae.
triti, nell’Asia meridionale il 39 ro nei villaggi e nelle zone rurali, «Oggi — aveva detto ai presenti pri-
da dove hanno ripiegato sulle stra- ma di dare inizio alla liturgia — è il Nel trittico cristologico
per cento. Nel 2011, i cinque Pae-
tegie di guerriglia. compleanno di Benedetto XVI. Of- di Joseph Ratzinger
si con il più alto numero di bam-
bini sotto i cinque anni con mal- L’attacco, messo a segno dome- friamo la messa per lui, perché il Si-
nutrizione cronica erano India nica, in Sonalia un normale giorno gnore sia con lui, lo conforti e gli Un esempio di dialogo
(61,7 milioni), Nigeria (11 milio- lavorativo, si è verificato in un’ora dia molta consolazione». La conver-
ni), Pakistan (9,6 milioni), Cina di punta quando le strade e gli uf- sazione telefonica è stata molto cor-
fici erano pieni di gente. «Un ge- diale e si è svolta in uno spirito di MAURIZIO GRONCHI A PAGINA 5
(8 milioni) e Indonesia (7,5 mi-
lioni). Il rapporto pone l’accento sto di disperazione dei terroristi» fraternità che ha richiamato il clima
sul fatto che la chiave per ottene- lo ha subito definito il presidente dell’incontro avvenuto il 23 marzo
re risultati concreti contro la mal- somalo, Hassan Sheikh Moha- scorso a Castel Gandolfo. Dopo
moud. L’ennesimo attentato sem- avergli detto del ricordo durante la
nutrizione cronica è focalizzare
l’attenzione sulla gravidanza e bra comunque essere la risposta
degli Al Shabaab, contrari a ogni
messa, Papa Francesco ha chiesto al
predecessore di inviare i suoi saluti
NOSTRE
INFORMAZIONI
y(7HA3J1*QSSKKM( +@!"![!#!/

sui primi due anni della vita del


bambino. La malnutrizione cro- influenza occidentale, alla decisio- e i suoi auguri anche al fratello,
nica nei bambini non significa ne del Fondo monetario interna- monsignor Georg Ratzinger, che già
solo arresto della crescita, cioè zionale di riallacciare i rapporti da diversi giorni si trova a Castel Il Santo Padre ha nominato
un’altezza inferiore rispetto agli con il Governo di Mogadiscio do- Gandolfo, dove si è trattenuto Nunzio Apostolico in Papua
standard della loro età, ma può po 22 anni di blocco totale. An- proprio per festeggiare in forma fa-
Nuova Guinea Sua Eccellenza
anche significare sofferenza cau- nuncio che rappresenta un passo miliare e fraterna la ricorrenza
sata dall’arresto dello sviluppo importante e decisivo per la Soma- odierna. Reverendissima Monsignor
del cervello e delle capacità co- lia nel difficile percorso di ritorno Michael W. Banach, Arcivescovo
gnitive. Donne e bambini in fuga dal luogo di un attentato a Mogadiscio (Afp) alla normalità. A PAGINA 8 titolare eletto di Memfi.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 17 aprile 2013

Il presidente della Bce chiede tassi più ragionevoli per rilanciare l’economia

Draghi bacchetta le banche


Durão Barroso auspica una strategia globale contro l’evasione fiscale
AMSTERDAM, 16. Il presidente della grandi aziende, «dato che costitui- guire con le riforme. In effetti, «la all’Europa ogni anno mille miliardi
Bce, Mario Draghi, striglia le ban- scono i tre quarti dell’occupazione». maggior parte delle economie sotto di euro, serve «uno sforzo globale»,
che e chiede nuove politiche sui tassi In un lungo discorso tenuto ad stress dell’area euro, e certamente secondo il presidente della Commis-
Amsterdam l’ex governatore di quelle che stanno trovando più diffi- sione, José Manuel Durão Barroso,
per rilanciare l’economia. È grave —
Bankitalia spiega che il settore ban- cile e più doloroso l’aggiustamento, parlando a New York all’Assemblea
ha detto Draghi — se alcune di loro cario e il mercato finanziario hanno sofferto di una cronica perdi- generale, durante un incontro sulla
in alcuni Paesi «non prestano a tassi dell’area euro «sono diventati fram- ta di competitività». Per questo Dra- governance economica. «Noi siamo
ragionevoli». Secondo il numero mentati; questo è un danno perché ghi ha lanciato un chiaro messaggio convinti che ci debba essere un ap-
uno dell’Eurotower, «è particolar- l’area euro è un’economia basata sul- anche ai Governi: devono fare la lo- proccio globale per migliorare la go-
mente sconcertante» che le piccole e le banche; circa tre quarti dei finan- ro parte. «Lasciate che sia chiaro: fa- vernance fiscale» ha spiegato Durão
ziamenti alle imprese viene dalle re le riforme strutturali, consolidare Barroso, chiarendo che, a questo
medie imprese soffrano più delle banche; se le banche in alcuni Paesi il bilancio e ristrutturare i bilanci scopo, il G20 e l’Organizzazione per
non faranno prestiti a interessi ragio- delle banche non sono responsabilità la cooperazione e lo sviluppo econo-
nevoli, le conseguenze per l’econo- della Bce né rientrano nel mandato mico (Ocse) lavoreranno insieme
mia dell’area euro saranno gravi». della politica monetaria». all’Ue, «concentrandosi sulla compa-
Riferendosi alle ultime decisioni Sul fronte dei mercati internazio- tibilità degli standard per lo scambio
La Grecia dell’Ecofin di Dublino il presidente nali, le parole di Draghi non hanno automatico di informazioni su base
della Bce ha sottolineato che il mec- suscitato entusiasmi. Le borse euro- globale». C’è adesso — ha detto
vuole restare canismo unico di sorveglianza ban- pee hanno chiuso in calo una seduta Durão Barroso — «un nuovo slancio
caria «è un primo passo importan- su cui ha pesato soprattutto il rallen- sulla necessità di combattere l’eva-
nel cuore te». Ora però serve «affiancarlo con tamento del pil della Cina, che ha sione e la frode fiscale». Durão
un meccanismo unico di risoluzio- messo sotto pressione anche Wall Barroso ha sottolineato, tra l’altro, la
dell’Europa ne», in grado di ristrutturare e gesti- Street. Il Dax di Francoforte ha ce- decisione di dieci Paesi europei di
re preventivamente i fallimenti ban- duto lo 0,41 per cento (a 7.712,63 creare una piattaforma multilaterale
ATENE, 16. Malgrado i problemi cari. Il meccanismo unico di risolu- punti); il Cac 40 di Parigi è arretrato di scambio automatico delle infor-
legati alla crisi del debito, la Gre- zione — ha aggiunto — «è necessario dello 0,5 per cento (a 3.710,48 pun- mazioni sui conti dei propri cittadini
cia vuole restare nel cuore per garantire per tempo e in modo ti). L’Ftse Mib di Milano ha perso all’estero: una misura che dovrebbe
dell’Europa. Lo ha affermato, ieri, imparziale il processo decisionale, lo 0,96 per cento (a 15.628,95 punti), rafforzare enormemente la lotta
il primo ministro greco, Antonis particolarmente nei casi in cui è ri- mentre l’Ftse 100 di Londra ha se- all’evasione.
Samaras, in un discorso alla tele- chiesta una risoluzione transfronta- gnato un meno 0,64 (a 6.343,60 E a conferma di quanto il tema
visione. Il premier, nell’occasione, liera». Nel fornire la liquidità alle punti). L’Ibex di Madrid ha lasciato dell’evasione sia salito nell’agenda
ha ricordato come entro la fine nostre controparti bancarie — ha sul terreno lo 0,33 (a 8.014,1 punti). Ue, nei giorni scorsi il presidente del
dell’anno le autorità procederan- quindi spiegato il governatore — A spingere per un cambio di pas- Consiglio europeo, Herman Van
no al licenziamento di quattromi- «non possiamo e non vogliamo for- so non è però solo Draghi. Un pun- Rompuy, ha annunciato che la lotta
la funzionari pubblici, mentre al- nire aiuto finanziario a quelle che to fondamentale sul quale la Com- all’evasione fiscale sarà all’ordine del
tri undicimila posti pubblici sa- falliscono». missione Ue sta insistendo in questa giorno del vertice dei capi di Stato e
ranno eliminati entro la fine del L’unica ricetta vera per uscire dal- fase è la lotta all’evasione fiscale. di Governo dei 27 il prossimo 22
la crisi è la competitività, da perse- Contro questa piaga, che costa maggio. Il presidente della Bce (LaPresse/Ap)
2014. Il provvedimento riguarderà
tutti quei funzionari colpiti da
procedimenti disciplinari per reati
o inadempienze.
Prima del discorso di Samaras,
la troika (Fondo monetario inter-
Missione della troika nella capitale portoghese Coprirà il trenta per cento del mercato mondiale
nazionale, Banca centrale euro-
pea, Unione europea) aveva for-
mulato un annuncio positivo ri-
guardo ai progressi che Atene sta
Lisbona studia Verso un’area di libero scambio
compiendo lungo il cammino per
uscire dalla recessione. I rappre-
sentanti della troika hanno infatti
nuove misure d’austerità tra Ue e Giappone
spiegato che il Paese sta rispettan- LISBONA, 16. Il Governo portoghe- sentanti della troika in merito allo TOKYO, 16. Giappone e Unione eu- re della Bank of Japan, Haruhiko di Stato giapponesi e l’incremento
do le politiche economiche e di se ha avviato, nella giornata di ieri, stato di salute delle finanze porto- ropea hanno avviato i negoziati per Kuroda, che in un intervento in Par- dei tassi applicati ai depositi delle
bilancio: è quindi in linea con le colloqui con la troika — Unione ghesi. L’obiettivo della troika è de- un accordo di libero scambio che co- lamento ha esortato il Governo a in- banche commerciali presso la Bank
richieste per rispettare gli obietti- europea, Fondo monetario interna- terminare se il Portogallo ha un prirà il trenta per cento dell’econo- tervenire sia sul fronte delle spese of Japan.
vi del programma di assistenza fi- zionale, Banca centrale europea — sufficiente margine di manovra per mia mondiale. che su quello delle entrate per man- Soli pochi giorni Kuroda aveva
nanziaria. La Grecia tornerà a in merito alle nuove misure di au- ottemperare alla condizioni poste «Sappiamo che sarà difficile — ha tenere la finanza pubblica in ordine.
detto che le nuove mosse monetarie
crescere nel 2014, grazia a un’in- sterità che saranno adottate in so- per far fronte al deficit pubblico, ammesso Mario Petriccione, a capo Kuroda ha ribadito che è prematuro
del suo istituto dovrebbero «cambia-
flazione «molto sotto la media» stituzione di quelle annullate, alcu- dopo che la sentenza del Tribunale della direzione generale per il Com- discutere di exit strategy dalla politi-
dell’Eurozona e l’aumento della ni giorni fa, dal Tribunale costitu- costituzionale ha proibito la so- mercio della Commissione Ue — ma ca monetaria accomodante recente- re drasticamente le aspettative di
flessibilità dei salari, che stanno zionale, perché considerate inade- spensione dello stipendio annuale penso che siamo entrambi ben pre- mente adottata dalla Banca centrale, mercati e istituzioni economiche, ol-
sostenendo il recupero della com- guate. Si tratta, riferisce l’agenzia dei funzionari, delle pensioni, co- parati; ci comprendiamo e sono mol- ma ha definito «opzioni valide» in- tre a diffondere effetti a lungo termi-
petitività dell’economia greca. E Efe, di «rivedere» la settima valu- me pure i tagli ai sussidi per le to fiducioso». Positivo anche il giu- terventi come l’aumento dei tassi di ne su tassi di interesse e prezzi», per
tali valutazioni danno il via libera tazione fatta, a marzo, dai rappre- persone malate e per i disoccupati. dizio di Tokyo. «Attendiamo con interesse ufficiali, la vendita di titoli superare 15 anni di deflazione.
alla prossima tranche di aiuti ad ansia di impegnarci con voi, per ar-
Atene. La luce verde definitiva, rivare a un significativo accordo bi-
tuttavia, dovrà essere data dal’Eu- laterale» ha affermato l’ambasciatore
rogruppo e dal consiglio direttivo giapponese a Bruxelles, Yun Yokota.
del Fondo monetario internazio- Nelle intenzioni delle due parti coin- Nasce un forum mondiale sul futuro della regione
nale. volte, ci dovrebbero essere cinque
La troika, in particolare, ha elo-
giato i progressi compiuti in ma-
sessioni negoziali all’anno per con-
cludere l’accordo e la seconda do-
Polo Nord
teria di riscossione delle imposte, vrebbe tenersi a giugno a Tokyo, ultima frontiera
uno dei principali problemi per la mentre la terza in autunno. Nessuna
Grecia. In un comunicato la troi- previsione sui tempi è stata fatta dai PECHINO, 16. Cina, India, Singapo- da, Danimarca, Finlandia, Islanda,
ka afferma: «Ridurre evasione e due negoziatori. re e altri Paesi lontani dal Circolo Norvegia, Russia, Svezia e Stati
corruzione è necessario per distri- Nel novembre scorso, il commis- Polare Artico intendono costituire Uniti) sono membri del Consiglio
buire meglio il peso del consoli- sario al Commercio Ue, Karel de un nuovo forum globale per am- artico, un gruppo intergovernativo
damento e raggiungere i target di Gucht, aveva detto di aspettarsi una pliare le discussioni sul destino del- istituito nel 1996.
bilancio senza dover ricorrere a ratifica dell’accordo «non prima di Allo stato attuale delle cose, al-
la regione. Lo ha annunciato ieri il
nuove misure». Si rileva poi che quattro o cinque anni». A contestare cuni Paesi esterni al gruppo posso-
presidente dell’Islanda, Ólafur
«molti dei 50 miliardi a disposi- il negoziato ci sono in particolare i no fare osservazioni e proporre de-
zione per il programma di ricapi- produttori di auto europei, che te- Grímsson. Il forum non-profit po-
trebbe tenere la sua prima riunione liberazioni, ma non hanno alcuna
talizzazione sono stati già iniettati mono conseguenze per il loro merca- voce formale nel Consiglio sullo
nelle quattro banche maggiori per to con l’arrivo delle esportazioni a Reykjavik, capitale dell’Islanda,
nel prossimo ottobre. sviluppo sostenibile e sulla prote-
coprire le necessità di capitale» e giapponesi.
Un tale incontro — ha detto zione dell’ambiente nella regione.
saranno sufficienti anche in caso Intanto, però, a Tokyo la Banca
Grímsson — è necessario perché Il leader islandese ha quindi detto
di «scenario avverso» ad assicura- centrale lancia l’allarme sui conti
numerosi Paesi hanno interessi nel- di aver già avuto quest’anno di-
re la solidità del sistema credi- pubblici. «La situazione dei conti è
Il primo ministro portoghese (LaPresse/Ap) scussioni sull’artico con funzionari
tizio. insostenibile» ha detto il governato- la zona dell’artico, solo otto (Cana-
provenienti da Cina, India e Singa-
pore. Il primo punto all’ordine del
giorno è stata l’entrata di questi
Paesi nel Consiglio artico. Ma il
Facebook manda in pensione Dopo le accuse a Mountain View di violare le regole della libera concorrenza nuovo forum di discussione — ha
quindi aggiunto Grímsson — sarà
le cartoline Accordo tra Google e Bruxelles «una tenda aperta e democratica
nella quale tutti coloro che voglio-
no partecipare saranno i benve-
NEW YORK, 16. Da uno dei souve- canza e casa propria, ma oggi è sta- nuti».
nir più affettuosamente conservati ta sostituita dai social network» af- NEW YORK, 16. Google si piega ai sito quando sta proponendo proprie pre quasi il novanta per cento delle
Al forum potranno accedere an-
in diari, album e cassetti è ormai fermano i ricercatori. «Circa i due vincoli imposti da Bruxelles e si av- piattaforme di ricerca (ad esempio ricerche in Europa».
che tutti i cittadini interessati, i
diventata solo un ricordo, un resi- terzi dei viaggiatori consultati, per vicina a siglare un accordo con per promuovere ristoranti, servizi fi- L’inchiesta europea contro il co-
l’Antitrust europeo sul tema della rappresentanti delle organizzazioni
duo del passato che la moderna l’esattezza il 61 per cento, ha affer- nanziari o acquisti). Inoltre, scrive losso informatico fondato da Larry
tecnologia ha praticamente cancel- mato di utilizzare i social network concorrenza delle ricerche in rete. Page e Sergey Brin è stata aperta non governative, gli scienziati, i ri-
il quotidiano finanziario londinese, cercatori e le società.
lato. La cartolina sta andando in durante le ferie». In particolare — Lo scrive il «Financial Times» sve- verranno sistematicamente resi visi- nel novembre del 2010 in seguito ai
pensione: solo un turista su venti per il 26 per cento degli intervistati lando i contenuti di una bozza ricorsi presentati da gruppi concor- Il ghiaccio marino artico è un
bili i link di altri motori di ricerca importante indicatore del cambia-
sceglie di inviarne una a parenti o — Facebook è oggi il modo più po- d’accordo che potrebbe mettere fine renti tra i quali Microsoft. Anche
rivali di Google. Come risultato, ci mento climatico: l’anno scorso si
amici. Lo rivela un sondaggio rea- polare di aggiornare chi è rimasto a all’inchiesta per abuso di posizione negli Stati Uniti, la Federal Trade
lizzato da Skyscanner, secondo cui casa e restare in comunicazione con dominante aperta tre anni fa, evi- sarà una evidente differenza nelle Commission aveva aperto un’inda- sciolse al livello più basso mai regi-
la cartolina è sempre più sostituita il resto del mondo. Un viaggiatore tando così al colosso informatico pagine dei risultati delle ricerche in gine simile, le cui conclusioni, arri- strato. Inoltre, la fusione del ghiac-
con le foto scattate e mandate in su cinque riferisce di aggiornare il statunitense di pagare una multa Europa rispetto al resto del mondo. vate a inizio gennaio, hanno evi- cio marino sta aprendo nuove vie
tempo reale su Facebook e su altri proprio status ogni due giorni, e il molto salata. Nell’accordo, che sa- «È la prima volta — scrive il quoti- denziato come non ci fossero prove d’acqua tra Europa, Asia e Nord
social network. «Un tempo, la car- cinque per cento dei viaggiatori rebbe legalmente vincolante per diano londinese — che Google cede concrete che il colosso di Mountain America, una tendenza che avrà un
tolina era la più popolare forma di controlla il profilo almeno ogni due cinque anni, Google prometterebbe alle pressioni antitrust sul proprio View avesse favorito i suoi servizi profondo impatto sul trasporto ma-
comunicazione tra il luogo di va- ore. di indicare «chiaramente» sul suo core business della ricerca, che co- nelle ricerche in rete. rittimo mondiale.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
mercoledì 17 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Tensione Tokyo
in Venezuela chiede a Pechino
dopo di fermare
il contestato Pyongyang
esito del voto PYONGYANG, 16. Il Giappone ha
sollecitato la Cina a esercitare tut-
CARACAS, 16. Caos e tensione alle ta la sua influenza per fermare i
stelle in Venezuela dopo il conte- nuovi atti provocatori della Corea
stato esito delle presidenziali, che del Nord, nel mezzo dei timori di
hanno visto l’affermazione per un un possibile test balistico da parte
soffio del candidato del governati- di Pyongyang. Lo ha detto il pri-
vo Partito socialista unito, Nicolás mo ministro nipponico, Shinzo
Maduro, delfino del defunto lea- Abe. Il regime comunista nordco-
der, Hugo Chávez. reano, al quale sono state imposte
Nonostante le richiesta del lea- nuove sanzioni economiche dopo
der dell’opposizione, lo sconfitto il test nucleare dello scorso feb-
Enrique Capriles, di riconteggio braio, ha infatti rivolto nei giorni
manuale dei voti, il Consiglio na- scorsi minacce alla Corea del Sud,
zionale elettorale ha proclamato agli Stati Uniti e al Giappone.
ieri sera Maduro vincitore dell’at- Durante una audizione parla-
tesa consultazione elettorale e, mentare, il premier nipponico ha
quindi, presidente eletto. Maduro assicurato che il Governo di To-
ha vinto con il 50,75 per cento dei kyo continuerà a lavorare per
voti, contro il 48,97 per cento ot- spingere Pyongyang a fermare le
tenuto da Capriles, nelle presiden- sue provocazioni e a impegnarsi
ziali organizzate dopo la morte di sul processo di denuclearizzazione
Hugo Chávez, stroncato da un tu- della penisola coreana.
more il 5 marzo scorso. La Corea del Sud ha espresso
Anche gli Stati Uniti si sono «pieno rammarico» per l’ultima-
detti a favore di un riconteggio tum del regime comunista di
dei voti. Senza giri di parole, il Due combattenti ritratti nella foto di Javier Manzano, vincitore del premio Pulitzer (Afp) Pyongyang, che ha minacciato at-
portavoce della Casa Bianca, Jay tacchi senza alcun avvertimento se
Carney, ha detto che «una verifica continueranno le manifestazioni
dei risultati elettorali sarebbe un Nuovi raid aerei governativi colpiscono i sobborghi della capitale ostili sudcoreane. «È deplorevole
passo necessario e importante». che la Corea del Nord faccia que-
ste minacce», ha commentato un
Analogo (e ugualmente inascolta-
to da Maduro) è stato il messag-
gio venuto poi dall’O rganizzazio-
ne degli Stati americani, a nome
Damasco sotto assedio portavoce del ministero della Di-
fesa. «Osserviamo attentamente le
mosse militari della Corea del
Nord», ha aggiunto. Da Pechino,
della quale il segretario generale DAMASCO, 16. Non conoscono tregua i combatti- ghi risulterebbero indeboliti dai recenti combatti- no e Siria. Al momento non si hanno notizie di frattanto, la Cina si è subito af-
dell’organismo regionale, José menti in Siria. Almeno sei civili, una donna e cin- menti e dalla necessità d’inviare rinforzi su altri vittime. Per discutere della sicurezza in Libano, frettata a smentire alcune notizie
Miguel Insulza, ha messo invano que uomini, sono stati uccisi e altri quindici feriti, fronti del conflitto. Prossimo obiettivo delle trup- dopo l’aumento degli incidenti al confine e delle di stampa, secondo le quali avreb-
a disposizione delle autorità di ieri, in seguito a un raid aereo delle forze gover- pe regolari — in base a fonti dell’opposizione ci- be rafforzato il suo dispositivo mi-
violazioni di ribelli o militari siriani, il presidente
Caracas una squadra di esperti native alle porte di Damasco: lo hanno denuncia- tate dalle agenzie di stampa — sarebbe adesso la litare alla frontiera con la Corea
libanese Michel Sleiman ha presieduto una riu-
elettorali internazionali. to fonti degli attivisti. Obiettivi dei raid sono sta- riconquista della strategica autostrada per Alep- del Nord. «Queste notizie non so-
Subito dopo la proclamazione nione al palazzo presidenziale di Baabda con i
ti la località di Douma, dieci chilometri a nord- po, che permetterebbe loro di tagliare agli avver- vertici della sicurezza. no vere», ha affermato il portavo-
ufficiale, Maduro ha accusato est della capitale, e due sobborghi di quest’ulti- sari le vie di rifornimento. ce del ministero della Difesa in
l’opposizione di un tentativo di Sul piano diplomatico, oggi a Washington il
ma, Al Qabun e AlMouadimiyah. Segnalate in- Il Governo britannico ha già inviato in Siria una conferenza stampa a Pechino,
golpe. «Chiunque pretenda di premier turco, Recep Tayyip Erdogan, incontrerà
cursioni anche su Aleppo, nel quartiere di Al Ma- cinque blindati e venti giubbotti antiproiettile di- limitandosi a sottolineare che Pe-
violare la maggioranza in demo- il presidente statunitense, Barack Obama. Al cen- chino «segue con grande attenzio-
riyah, dove sono state uccise due persone, com- retti ai ribelli: il materiale fa parte di un pacchet- tro dei colloqui la crisi siriana, ma non solo. Più
crazia, sta tentando o esortando presa una bambina. Violenze denunciate anche in to di aiuti non militari che Londra aveva già an- ne» gli sviluppi della tensione nel-
ad un colpo di Stato. In Venezue- volte nelle ultime settimane il Governo di Ankara la penisola coreana.
diverse zone delle province di Homs, Deir Ezzor, nunciato nelle scorse settimane. Lo ha annunciato
la qualcuno sta preparando un ha molto criticato il regime di Damasco, auspi- E mentre il capo dello Stato
Al Hasaka e di Deraa. Stando agli attivisti, a il ministro degli Esteri britannico, William Ha-
tentativo di disconoscere le istitu- cando la transizione politica del Paese verso la sudcoreano, Park Geun-hye, sarà
Douma è stata in particolare presa di mira la mo- gue. La decisione — ha spiegato Londra — è stata
zioni democratiche», ha affermato schea di Nassan. presa dato il contesto di «particolare urgenza do- democrazia. ricevuta dal presidente americano,
alla televisione. «La maggioranza Nel frattempo, il Governo siriano ha rivendica- vuto al deteriorarsi della situazione sul terreno e Dal canto suo, il presidente Assad ha deciso Barack Obama, il prossimo 7
è maggioranza e deve essere ri- to la rottura dell’assedio in corso da sei mesi in- la necessità urgente di aiutare l’opposizione siria- oggi, alla vigilia del 67° anniversario del ritiro maggio alla Casa Bianca per coor-
spettata», ha aggiunto Maduro. torno alle basi militari di Wadi Al Deif e na nel provvedere al sostegno dei civili». delle truppe francesi dalla Siria indipendente, di dinare le azioni da intraprendere
Il Paese è, dunque, sempre più decretare un’amnistia generale per tutti coloro contro le minacce nordcoreane, un
Hamidiya, nella provincia nord-occidentale di Intanto, si fa alta la tensione con il vicino Li-
spaccato in due. L’opposizione è che hanno commesso crimini comuni. Lo riferisce elicottero militare statunitense si è
Idlib, dove i ribelli tenevano alta la tensione sulle bano. Due razzi lanciati dalla Siria, ieri, hanno
immediatamente scesa in piazza l’agenzia ufficiale siriana Sana, che non fornisce schiantato stamane nella contea di
forze di Assad da almeno sei mesi. Stando a fonti colpito il territorio libanese, nella zona della valle
con un rumoroso cacerolazo — la ulteriori dettagli sul provvedimento. Non è la pri- Cheolwon, in Corea del Sud, vici-
della stampa governativa, ieri i soldati governativi della Bekaa, all’indomani di alcuni attacchi in cui no al confine con la Corea del
forma di protesta con pentole, co- sarebbero riusciti a eludere la morsa nemica e a sono rimasti uccisi due libanesi. Stando a quanto ma volta — commentano gli analisti internazionali
perchi e mestoli molto diffusa nel Nord, nella fase di atterraggio.
sfondare le linee. In giornata gli insorti avrebbero riportano i media libanesi, gli ordigni sono caduti — che il presidente Assad ricorre all’amnistia in Nessuno tra i tre membri del-
mondo latinoamericano — manife- contrattaccato, ma senza esito poiché i loro ran- nella zona di Al Qasr, vicino al confine tra Liba- oltre due anni di conflitto civile.
stando la contrarietà alla procla- l’equipaggio e i tredici soldati a
mazione di Maduro. Un gruppo bordo è rimasto ferito.
di dimostranti si è seduto sul- Il mezzo, un CH-53 Sikorsky da
l’asfalto bloccando la circolazione trasporto, è caduto — ha riferito
l’agenzia di stampa sudcoreana
stradale. La polizia ha sparato gas
lacrimogeni e proiettili di gomma
per disperdere un gruppo di so-
Disgelo tra Cremlino Libro bianco della Cina Yonhap — presso il poligono di ti-
ro militare di Chelwon, un centi-
naio di chilometri a nord di
stenitori di Capriles, uscito scon-
fitto dal voto per poco più di
260.000 voti. Incidenti sono stati
e Casa Bianca sulla politica militare Seoul, al termine di tre ore di
esercitazioni condotte insieme ad
altri cinque elicotteri. Lo hanno
segnalati anche in altre località del
PECHINO, 16. La Cina ha accusato denza di Barack Obama una politi- confermato funzionari militari.
Paese, con incendi e minacce al
oggi «alcuni Paesi» di avere fatto ca estera che ha il suo perno pro- Il velivolo è stato abbandonato
partito di Governo che, secondo da tutti gli occupanti prima di
fonti del Partito socialista, hanno crescere la tensione nell’oceano Pa- prio nel Pacifico. Molti Paesi alleati
cifico, in quello che viene interpre- degli Stati Uniti — come il Giappo- prendere fuoco, con la maggiore
causato diversi feriti. In vari mo- parte del velivolo in fiamme. I
menti sono state anche bloccate tato dagli analisti politici interna- ne, le Filippine, Taiwan e il Viet-
zionali come un velato riferimento nam — hanno contenziosi territoria- soldati sono stati trasferiti per
strade in diverse zone del Paese. controlli all’ospedale militare del-
E contro le proteste lanciate dai agli Stati Uniti. li con la Cina nella regione. Tra
Nel Libro bianco sulla politica questi viene nominato il solo Giap- l’esercito americano nella capitale
sostenitori dell’opposizione, il pre- sudcoreana Indagini sono in corso
sidente eletto ha fatto appello alla militare della Cina, presentato sta- pone che, secondo il Libro bianco
per stabilire le esatte cause dell’
mobilitazione in tutto il Paese. mane al pubblico, il Governo di Pe- cinese «sta provocando problemi» incidente, avvenuto nel corso delle
«Continuo a fare appello alla pa- chino afferma, infatti, che «alcuni sulla questione delle isole Senkaku, manovre annuali congiunte con-
ce: faccio appello al popolo a Paesi stanno rafforzando le loro al- un piccolo arcipelago disabitato nel dotte tra la Corea del Sud e gli
combattere nella pace», ha dichia- leanze militari nel Pacifico, allar- Mar cinese orientale. Attualmente Stati Uniti (denominate Foal
rato Nicolás Maduro nel corso di gando la loro presenza militare nel- sotto amministrazione giapponese, Eagle), che finiranno il 30 aprile,
una conferenza stampa al palazzo la regione e, spesso, provocando le Senkaku (che fanno parte della nel pieno delle tensioni nella peni-
presidenziale di Caracas, chieden- inasprimenti della tensione». prefettura di Okinawa), sono riven- sola. Nel complesso, sono 28.500 i
do manifestazioni di sostegno un L’Amministrazione di Washin- dicate sia da Pechino che da Tokyo soldati a stelle e strisce di stanza
po’ ovunque. gton ha inaugurato sotto la presi- in base a criteri storici e geografici. nella Corea del Sud.

Mobilitazione Per porre fine al conflitto nelle regioni del Nilo Blu e del Sud Kordofan

contro la violenza Il Sudan pronto a colloqui con i ribelli


in Messico
KHARTOUM, 16. Il governativo Par- belle se questo non fosse stato sot- tensioni mai sopite tra Sudan e Sud
CITTÀ DEL MESSICO, 16. Si chia- tito del congresso nazionale (Ncp) toposto ad una preventiva sospen- Sudan sarà la riapertura delle fron-
ma «Un post per la pace» la mo- intende avviare un negoziato con i sione delle ostilità. Dal canto suo, il tiere comuni e l’avvio di solide rela-
bilitazione in rete che è stata lan- ribelli del Movimento popolare per Splm-n si è detto pronto ad incon- zioni commerciali.
ciata ieri in Messico per chiedere la liberazione del Sudan-Nord trare i responsabili del Governo A testimoniare il progressivo mi-
ai Governi messicani e statunitensi (Splm-N), con il dichiarato obietti- centrale sudanese e anche a firmare glioramento dei legami bilaterali,
un maggiore controllo sul traffico vo di porre fine al sanguinoso con- un accordo per il cessate il fuoco in inoltre, l’arrivo in Sudan del primo
Il consigliere per la Sicurezza nazionale statunitense Tom Donilon a Mosca (Afp) flitto nelle regioni del Nilo Blu e cambio del via libera, da parte di
delle armi, con l’obiettivo di far carico di petrolio estratto nel Sud,
diminuire la violenza nel Paese. del Sud Kordofan. Lo ha reso noto Khartoum, ai convogli di aiuti uma- dopo un blocco della produzione
Omicidi e regolamenti di conti, in il presidente del comitato per le re- nitari per la popolazione civile nelle durato oltre un anno. Proprio la so-
MOSCA, 16. «Un colloquio ampio e zione nel campo del disarmo e in
Messico, sono infatti all’ordine del lazioni internazionali del Ncp, zone di combattimento. spensione delle attività estrattive —
costruttivo». Anche la Casa Bianca, quello economico-commerciale.
giorno ormai da qualche anno e Ibrahim Ghandour, secondo quanto L’annuncio del partito di Gover- che ha praticamente ridotto al col-
come aveva fatto in precedenza il L’incontro tra Putin e il consi-
riferito dall’agenzia sudanese Suna. no sudanese avviene a poche ore di
in molte città si continuano a regi- Cremlino, ha definito costruttivo gliere per la Sicurezza nazionale lasso le economie di entrambi i Pae-
Ghandour ha aggiunto di avere distanza dalla visita — che molti
strare con cadenza quasi quotidia- l’incontro di ieri a Mosca tra il con- statunitense rientra nei preparativi si africani, fortemente dipendenti
già contattato i responsabili per la analisti politici internazionali non
na nuove vittime della violenza sigliere per la Sicurezza nazionale per i prossimi vertici — molto attesi dagli idrocarburi — avrebbe favorito
mediazione dell’Unione africana, hanno esitato a definire storica —
collegata ai cartelli della droga. statunitense, Tom Donilon, e il pre- — tra Putin e Obama, previsti a chiedendo loro di fissare una data del presidente Omar El Bashir nel il riavvicinamento tra i Governi di
Scopo degli organizzatori è quello sidente russo, Vladimir Putin, per giugno e a settembre. Oltre al pre- per l’incontro. La trattativa sarà Sud Sudan. Durante un colloquio a Khartoum e di Juba e la firma di
di raggiungere il maggior numero discutere di un’ampia gamma di sidente della Russia, Tom Donilon condotta sotto esclusiva mediazione Juba, El Bashir e il presidente sud- un accordo, in settembre ad Addis
di adesioni — sia sulla pagina web questioni globali e bilaterali. Lo ha ha incontrato il segretario del Con- dell’organismo continentale, ha sot- sudanese, Salva Kiir, si sono detti a Abeba, per la soluzione delle que-
(Posteaporlapaz.com) che su twit- reso noto il portavoce della Casa siglio di sicurezza, il generale tolineato il rappresentante, e «non favore di una rapida normalizzazio- stioni e di una lunga serie di contro-
ter e su facebook — in vista della Bianca, Caitlin Hayden. Donilon Nikolai Patrushev, il ministro degli ammetterà interferenze esterne». ne nei rapporti tra i due Paesi, uniti versie (controllo dei territori e tasse)
manifestazione virtuale che si ha consegnato al capo dello Stato Esteri, Sergey Lavrov, e il consiglie- Finora, il Governo di Khartoum fino a poco meno di due anni fa. lasciate irrisolte dall’indipendenza
svolgerà il prossimo 29 aprile e sa- russo un messaggio di Barack Oba- re presidenziale per la Politica este- aveva sempre rifiutato qualsiasi ipo- Il primo passo in avanti per fare del Sud Sudan dal Sudan, nel lu-
rà trasmessa in diretta streaming. ma sulle prospettive di collabora- ra di Mosca, Yuri Ushakov. tesi di negoziato con il gruppo ri- riprendere il dialogo e allentare le glio del 2011.
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 17 aprile 2013

I sarcofagi Particolare del coperchio


del sarcofago di Djed-Mut
Joseph Malègue e Papa Francesco

dei sacerdoti
di Amon Dio mai
«Sarcofagi dei sacerdoti di
Amon»: questo il titolo della
mostra in programma dal 20
abbandona
aprile al 15 settembre in Olanda
al Rijksmuseum van Oudheden salutava i suoi defunti deposti di GIULIANO VIGINI nella libertà della grazia, aveva tro-
(Museo nazionale delle all’interno di splendidi sarcofagi, vato la strada dei cercatori di Dio.
antichità) di Leida. Curata da che navigavano sulle calme acque Nella sua omelia di domenica scor- Uscito a pagamento presso la ca-
Christian Greco (del Museo di del Nilo. Proprio come doveva sa in San Paolo fuori le Mura, per sa editrice Spes, dopo il rifiuto rice-
Leida) con Alessia Amenta svolgersi in antico il trasporto via la seconda volta — dopo Léon Bloy vuto dall’editore Pion, il romanzo
(Musei Vaticani) e Hélène fiume della mummia durante il fu- — Papa Francesco ha nominato aveva avuto un immediato successo,
Guichard (Museo del Louvre), nerale per raggiungere il luogo di anonimamente un altro scrittore stampato in pochi anni in decine di
la mostra si ricollega al Vatican sepoltura. francese, là dove ha ricordato «le migliaia di copie, pur essendo un
Coffin Project, un progetto classi medie della santità». Si tratta “romanzo-fiume” e per palati sensi-
internazionale che coinvolge i Cosa ne è stato poi delle mummie? di Joseph Malègue (1876-1940) e bili, si direbbe anzi raffinati, visto
tre musei citati e che intende Una sessantina di mummie risul- del suo Agostino Méridier, come è che alcuni avevano soprannominato
studiare le tecniche esecutive tavano perdute dieci anni dopo la conosciuto in Italia il romanzo Au- Malègue il “Proust cattolico”.
dei sarcofagi e i materiali scoperta. Molte erano state tolte gustin, ou Le Maître est là (1933) Sotto la forma del romanzo, egli
costitutivi originali, nonché dai rispettivi sarcofagi poco dopo nella traduzione di Giovanni Visen- aveva infatti affrontato il problema
identificare eventuali atelier di il loro arrivo al Cairo, quando le tin per la Sei (1960). della fede da un punto di vista in-
fabbricazione e lavorazione. autorità egiziane decisero di far Se voi andate oggi a cercare in tellettuale, con le tentazioni e le se-
Sono previsti vari momenti di dono ad alcuni Paesi di sarcofagi enciclopedie italiane ma anche in duzioni della mente sempre pronte
confronto: dopo da Bab el-Gasus. voluminosi dizionari della letteratu- a respingere e a chiudersi nel loro
la mostra di Leida, sarà la volta ra francese pubblicati in Francia autosufficiente isolamento, ma in-
del convegno internazionale L’Olanda era dunque tra questi Pae- per sapere chi era e che cosa ha sieme con un parallelo viaggio inte-
che si terrà in Vaticano dal 19 si insieme al Vaticano? scritto Malègue, farete fatica a tro- riore capace di aprirsi alle evidenze
al 22 giugno: «First Vatican varlo. Né, del resto, si trova in cir- della fede proposte dalla vita ad
Il Museo del Cairo non poteva ogni istante, in circostanze diverse.
Coffin Conference». colazione in Italia più nulla di lui,
ospitare una così grande quantità
neanche l’altro romanzo postumo, La citazione del Papa, tratta dal
di reperti, arrivati tutti insieme, e
Pietre nere: le classi medie della sal- secondo volume dell’edizione origi-
A Leida una mostra racconta un’eccezionale scoperta archeologica di fine Ottocento per questo si decise di donare a di-
vezza, uscito sempre per la Sei nel nale di Augustin, è riferita a una
ciotto Paesi (Austria, Belgio, Dani-
1966. Eppure, almeno fino alla fine delle intuizioni più acute di Malè-
marca, Francia, Germania, Regno

Nel nascondiglio Unito, Grecia, Italia, Olanda, Por-


togallo, Russia, Spagna, Svezia,
Norvegia, Svizzera, Turchia, Stati
Uniti, Città del Vaticano) un lotto
gue sulla santità.
Partendo dalla tenerez-
za e dalla paternità di
Dio che si manifesta nelle
Il Proust cattolico
di Bab el-Gasus di oggetti da Bab el-Gasus più o
meno conforme per tutti. Si tratta-
va di quei Paesi che avevano parte-
cipato con una rappresentanza alle
ricordato da «Avvenire»
numerose figure del ro-
manzo che vivono santa-
mente la loro quotidianità
— a cominciare dalla si-
A soli due anni dalla scoperta delle scoperte più importanti ed Sul quotidiano italiano «Avvenire» del 16 gnora Méridier, madre di
di ALESSIA AMENTA celebrazioni per la festa di incoro-
questi sarcofagi risultavano dispersi entusiasmanti nella Valle del Nilo. aprile viene ricordato — nell’articolo di Augustin —, l’autore vede
nazione del nuovo Khedivé d’Egit-
Dal prossimo 20 aprile al 15 set- nei più disparati musei del mondo apertura delle pagine culturali che nei santi la concreta in-
to, Abbas II Hilmi, al Cairo nel
tembre il Rijksmuseum van Ou- Perché un nascondiglio di sarcofagi? pubblichiamo per intero — lo scrittore carnazione dell’amore di
e tra numerose collezioni private. 1893. In particolare l’Olanda rice-
dheden (Museo nazionale delle an- francese citato, senza essere nominato, da D io.
Non è possibile ancora oggi rico- Secondo le concezioni escatolo- vette il lotto numero nove e il Vati-
tichità) di Leida, in Olanda, ospi- Ma non solo, per così
struire la fotografia di quanto gli cano il lotto numero diciotto. A Papa Francesco nell’omelia di domenica
terà la mostra «Sarcofagi dei sacer- giche egizie il corpo doveva preser- dire, nei santi delle vette.
archeologi ebbero davanti agli oc- queste si aggiunsero nel tempo al- scorsa: è Joseph Malègue, il “Proust
doti di Amon», che nasce grazie varsi, perché il defunto potesse ac- Anche in quelli delle sali-
chi il giorno della scoperta. Come tre donazioni. Inoltre, il governo cattolico” molto amato anche da Paolo VI.
alla collaborazione del museo olan- cedere alla vita ultraterrena. Ecco te intermedie, che posso-
spesso è avvenuto nei secoli scorsi, egiziano riservò una piccola parte no raggiungere gli scala-
dese con i Dipartimenti di Antichi- dunque che, in periodi di grave
nel caso di ritrovamenti importan- dei ritrovamenti al mercato anti- tori normali, ossia chi se-
tà Egizie dei Musei Vaticani e del crisi economica, quando il saccheg- quario. Oggi la lista dei musei che
Museo del Louvre. ti, alla fretta del recupero degli og- gio delle necropoli dilagava, si cer- gue Cristo nella perfezio-
possiedono reperti di questo “na- degli anni Sessanta, negli ambienti ne evangelica nelle ore quotidiane
Il tema della mostra racconta di getti per paura di furti, si aggiun- cava di mettere in salvo per l’eter- scondiglio” supera il numero di
quella sensazionale scoperta ar- geva una tecnica di scavo e docu- nità i corpi, con o senza i rispettivi cattolici si leggeva molto Malègue e della vita: quelle appunto che Ma-
trenta e non è assolutamente possi-
cheologica a Tebe Ovest (odierna mentazione non accurata e comun- sarcofagi, di personaggi importanti godeva di largo credito. lègue definisce in Augustin «les
bile identificare tutte le collezioni
per garantire loro Charles Moeller — critico tra i classes moyennes de la sainteté».
private.
l’eternità. Il caso del maggiori nello studio del rapporto Gente modesta, semplice, umile,
nascondiglio di Bab Qual è dunque il valore di questa tra letteratura moderna e cristianesi- sconosciuta, ma con un forte senso
el-Gasus non è infatti mostra? mo — dava questo giudizio di Au- della bontà e della misericordia di
isolato. Lo stesso è gustin: «È uno di quei libri la cui D io.
avvenuto per le mum- La mostra si propone di fare il lettura segna una data nella vita Come non ritrovare in queste
mie dei grandi faraoni punto dello stato della ricerca sul (...). Amo in Malègue, tra le tante idee un’intima corrispondenza spiri-
del Nuovo Regno, nascondiglio di Bab el-Gasus, che cose, il suo rispetto dell’intelligen- tuale con quanto Papa Francesco
conservate fino a noi ancora presenta numerosi interro- za, la sua preoccupazione di accor- sta predicando dal primo giorno
perché nascoste da sa- gativi, non ultimo quello sul suo darla con le intuizioni del cuore e del suo Pontificato?
cerdoti zelanti in due esatto contenuto. Sarà questa inol- con i richiami della vita sopranna- Nessuno è escluso dal cammino
nascondigli diversi. tre una vetrina importante per pre- turale. Vorrei che tutti i giovani cri- verso la santità, perché il perdono e
Esclusivamente grazie sentare al grande pubblico un im- stiani che trovano qualche difficoltà la grazia di Dio agiscono come ma-
a questo profondo portante progetto internazionale di nella loro fede si soffermassero per ni che si protendono verso l’uomo
sentimento di devo- studio sui sarcofagi di questo pe-
qualche giorno a leggere e a rileg- senza essere viste: invisibili agli oc-
zione gli archeologi riodo storico. Si tratta del Vatican
gere, lentamente, rispettosamente, chi, ma efficaci nello smuovere si-
hanno potuto recupe- Coffin Project, diretto dal Diparti-
quel libro stupendo che è Augu- lenziosamente le menti e i cuori.
rare reperti tanto im- mento di Antichità Egizie in colla-
stin». Così è accaduto a Malègue.
portanti. borazione con il Laboratorio di
Diagnostica per la Conservazione e Lo stesso Paolo VI, grande culto- Le inquietudini, i dubbi, le incer-
il Restauro dei Musei Vaticani, di- re di letteratura francese fin dagli tezze, l’oscuramento della fede ne-
Chi erano questi perso- anni giovanili, era un avido lettore gli anni dell’adolescenza si erano
naggi salvati dall’oblio retto da Ulderico Santamaria, che
ne ha definito il protocollo di in- dello scrittore francese, letto e rilet- dissolti nel momento in cui Augu-
della storia grazie al to più volte. stin aveva scoperto il Dio di Gesù
nascondiglio di Bab el- dagini scientifiche. Anche questo
progetto vede la collaborazione dei Poi, come per altri celebri autori Cristo, che non cancella il dolore e
Gasus? francesi che hanno formato genera- non elimina la morte, ma dà all’in-
Musei Vaticani con il nostro museo
Sono tutti sacerdoti e quello del Louvre, insieme impe- zioni di intellettuali, sacerdoti e lai- telligenza l’aiuto necessario per tro-
di Amon, il “re degli gnati anche in una campagna di ci, un lento ma inarrestabile oblio. varne il senso, spegnendo l’orgoglio
La scoperta del 1891 illustrata in un acquerello del West Park Museum di Macclesfield (Gran Bretagna) dei”, il dio più impor- restauro congiunta di questa tipo- Chi era dunque questa atipica fi- della mente o, in altri momenti, la
tante del pantheon logia di sarcofagi. Questa proficua gura di scrittore? paralisi di una sofferenza intellet-
egiziano a partire dal partnership è un esempio di colla- Plurilaureato (lettere, scienze, fi- tuale inconsolabile.
Luxor) che nel 1891 portò alla luce que non rispondente ai moderni Nuovo Regno (XVIII-XX dinastia, borazione internazionale feconda, losofia, diritto), avvocato, intellet- La certezza viene di pari passo:
il cosiddetto «nascondiglio di Bab criteri scientifici. 1550-945). Il tempio principale a di scambio e confronto tra diverse tuale, collaboratore di riviste («La Dio non abbandona mai e — come
el-Gasus (la porta dei sacerdoti)». Il curatore olandese della mostra lui dedicato era a Karnak, sulla ri- competenze e professionalità, di vie spirituelle», «Temps présent», evoca, con il vangelo di Giovanni,
All’interno di una tomba, fino ad è un egittologo italiano, Christian va orientale dell’antica Tebe. Que- partecipazione e rispetto. Ne siamo eccetera), ma soprattutto uomo che, il titolo del libro — «il Maestro è
allora inesplorata, erano stati na- Greco, che si è avvalso della colla- sto tempio divenne nel tempo il fieri. nella soprannaturalità della fede e qui e ti chiama» (Giovanni, II, 28).
borazione di Hélène Guichard e di complesso più esteso di tutto
scosti, perché si salvassero dai sac-
chi scrive, rispettivamente curatori l’Egitto, continuamente arricchito e
cheggi, più di cento sarcofagi, oltre abbellito dal faraone regnante, e i
dei Dipartimenti di Antichità Egi-
a numerosi altri oggetti di corredo zie del Museo del Louvre e dei suoi sacerdoti sempre più influenti
funerario, tutti appartenenti ai sa- Musei Vaticani. Lo abbiamo inter- e potenti, arrivando addirittura a Si terrà a Beirut in ottobre il congresso mondiale di Signis
cerdoti di Amon vissuti durante la pellato per meglio comprendere il farsi incoronare faraoni.
XXI dinastia (1070-945 prima
dell’era cristiana).
valore di questa esposizione, che fa
il punto della situazione su una Come è avvenuta la scoperta? Comunicazione e cultura della pace
Accidentalmente, come tutte le Lunedì 15 aprile, nella Sala Marconi della Radio Vati- scelto sottolinea poi il continuo impegno di Signis a
più grandi scoperte archeologiche cana, si è tenuta una conferenza stampa per presentare lavorare con bambini e giovani per promuovere la tu-
della storia. Siamo nel 1891. Du- il congresso mondiale di Signis «Media for a Culture tela dei loro diritti nei media e attraverso i media, e in-
Presentato il TedxViadellaConciliazione rante alcuni lavori di scavo of Peace, Creating Images with the New Generation» coraggiando le nuove generazioni a esprimere le loro
nell’area di Deir el-Bahari a Tebe che si svolgerà a Beirut, in Libano, dal 20 al 23 otto- speranze per una cultura della pace.
Ovest, il francese Eugène Grebaut,
A confronto sulla libertà di religione direttore del Servizio delle Antichi-
bre. Signis è un’associazione cattolica mondiale per la
comunicazione, nata nel novembre 2001 dalla fusione
Nel 2009, a Chiang Mai, in Thailandia, l’associazio-
ne ha organizzato un altro congresso mondiale nel cor-
tà Egiziano, insieme al suo assi- di due organizzazioni, l’Unda, per la radio e la televi-
«Viviamo ancora oggi un grande equivoco: crediamo che fede e stente Georges Daressy, furono in- so del quale i giovani avevano sfidato i partecipanti:
sione, e l’Ocic, creata nel 1928 per il cinema e l’audio- «Noi siamo i bambini del mondo. Ascoltate la nostra
scienza siano separate: non è così. Occorre rompere gli schemi, formati da alcuni locali che era sta-
visivo. Oggi Signis ha membri in circa 140 Paesi e riu- voce?». Il congresso di Beirut vuole considerare quali
come sta cercando di fare questo evento» ha ribadito Gianluigi to ritrovato il possibile ingresso di
nisce professionisti di radio, televisione, cinema, nuove sono le risposte a questa sfida, per tentare di trasfor-
De Palo, assessore al Comune di Roma, presentando in Campi- una nuova tomba in quella stessa
area. Si scavò per otto metri in tecnologie, oltre a essere presente con le sue giurie nei mare il mondo della comunicazione. Sono previste una
doglio l’iniziativa «TedxViadellaConciliazione», un format inno- più importanti festival cinematografici. Da sempre, la
vativo, utilizzato per condividere idee e contenuti sul web. Il te- profondità per arrivare a un picco- serie di attività, discussioni e gruppi di lavoro, con la
lo ambiente, dietro al quale era un sua missione è lavorare con i professionisti dei media e
ma dell’incontro — che si svolgerà venerdì 19 aprile all’Audito- partecipazione attiva di una forte componente giovani-
corridoio con una porta sigillata. sostenere i comunicatori cattolici per aiutarli a trasfor-
rium della Conciliazione e che sarà introdotto da un intervento le e di professionisti dei media.
Si forzò la porta e vennero alla lu- mare la cultura alla luce del Vangelo, promuovendo la
del cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consi- Tre saranno i principali argomenti trattati. Innanzi-
ce altri due ambienti con un corri- dignità umana, la giustizia e la riconciliazione, con
glio della Cultura — sarà «Libertà di religione oggi». Alla confe- particolare attenzione al mondo dei giovani. tutto la visione del futuro: qual è il modello della cul-
doio sottostante pieno di sarcofagi. tura emergente? Chi sono i creatori delle immagini che
renza stampa sono intervenuti il responsabile del progetto, Se ne contarono per l’esattezza 153, In questo momento storico, le immagini provenienti
Hector Guerra, la curatrice Giovanna Abbiati e Brian Grim, ri- dal Medio Oriente raccontano le guerre, le lotte civili, stanno formando l’immaginario collettivo? Quali sono
appartenenti a sacerdoti di Amon e
cercatore del Pew Forum dell’università di Boston. Numerosi gli la disperata richiesta di cambiamenti sociali e politici; le implicazioni per la Chiesa e il mondo? In secondo
a membri delle loro famiglie. In
ospiti internazionali che, in interventi di massimo 18 minuti, il 19 soli nove giorni, dal 5 al 13 feb- stanno sorgendo inoltre varie iniziative per tentare di luogo la cultura emergente: la prospettiva teologica ed
aprile racconteranno la loro esperienza: il rabbino capo David braio 1891, la tomba venne svuota- avviare un dialogo creativo, per giungere alla riconci- etica sulla critica dei valori di questa cultura emergen-
Rosen, l’astronomo Guy Consolmagno, la chimica Pilar Mateo, ta e i sarcofagi spediti via Nilo su liazione. Molte di queste iniziative provengono dai te. Quali sono i valori trasmessi attraverso il mondo
la cantante Gloria Estefan, il graffiti writer Mohammed Alì, il imbarcazioni al Cairo. Immaginia- giovani, nascono dalla loro speranza di vedere final- dell’immagine? Come possono essere influenzati questi
cestista Vlade Divac, la principessa Sheika Hussah Sabah al-Se- mo sia il trambusto delle operazio- mente stabilita una nuova cultura della pace. La scelta valori? Infine le sfide della cosiddetta new generation:
lem al-Sabah (proprietaria della Sabah Collection, una delle più ni di recupero sia il singolare spet- di Beirut come sede del congresso vuole essere un se- una risposta creativa alla nuova cultura, nell’ascolto di
grandi collezioni di arte islamica). Informazioni sono disponibili tacolo per la gente locale. Una gno di solidarietà con il Medio Oriente, nel tentativo quanti stanno creando le immagini di domani. (claudia
in rete (www.tedxviadellaconciliazione.com). grande folla festosa lungo le rive di dare voce a tutte queste attese di speranza. Il tema di giovanni)
mercoledì 17 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Nel trittico cristologico di Joseph Ratzinger L’arcivescovo Müller inaugura un dipinto dedicato a Benedetto XVI

Un esempio di dialogo Testimone e


di MAURIZIO GRONCHI possibilità d’indagine. Dal punto di vista
dei contenuti, è emerso con chiarezza e
un tema da mettere in agenda, ma un eser-
cizio da praticare senza timore, seppur
collaboratore della verità
ita pubblica, evento pasquale

V
senza forzature il continuo dialogo tra An- consapevoli di tutte le difficoltà che com-
ed infanzia di Gesù sono i tre «Che cosa di Benedetto XVI affascina un molto allungata appare come una chiave e
tico e Nuovo Testamento, tra il Gesù dei porta. artista con il talento di Michael Triegel e ci ricorda le chiavi, che un giorno presso
pannelli del polittico cristologi- Vangeli e quello professato dalla Chiesa, «L’autentica ermeneutica della fede por-
co che ci viene offerto [da Jo- quali intuizioni desidera trasmettere a chi Cesarea di Filippo il Signore ha promesso
tra il rigore della ricerca storica e l’illumi-ta con sé alcune conseguenze importanti osserva l’opera con i mezzi d’espressione di all’apostolo Pietro».
seph Ratzinger - Benedetto
nazione teologica delle fonti evangeliche. nell’ambito dell’attività pastorale della cui dispone?» si è chiesto l’arcivescovo Michael Triegel — ha continuato il pre-
XVI] in maniera tradizionale e, al tempo
Nell’orizzonte di questo “processo di novi- Chiesa. Proprio i padri sinodali a questo Gerhard Ludwig Müller, prefetto della fetto della Congregazione per la Dottrina
stesso, inconsueta. Tradizionale, in quanto
attinge al «trattato teologico sui misteri proposito hanno raccomandato, Congregazione per la Dottrina della Fede della Fede — «riconosce che l’uomo della
della vita di Gesù, al quale Tommaso ad esempio, un rapporto più assi- e curatore delle sue Gesammelte Schriften, roccia Benedetto XVI guarda anche con di-
d’Aquino ha dato forma classica nella sua duo tra pastori, esegeti e teologi. inaugurando nel pomeriggio del 16 aprile sincanto tra le stesse fila dei credenti. Sulla
Il teologo offre a ogni lettore il frutto È bene che le conferenze episco- — in occasione dell’ottantaseiesimo com- cattedra di Pietro non siede un superuomo,
Somma di teologia; inconsueta, perché l’Au-
tore mette in atto la congiunzione di ra- della propria ricerca del volto del Signore pali favoriscano questi incontri al- pleanno di Joseph Ratzinger — all’amba- bensì una persona che, con tutta la sua
gione storica ed ermeneutica della fede, lo “scopo di promuovere una sciata di Germania presso la Santa Sede un grande cultura, porta in sé l’incertezza e
Senza alcuna pretesa cattedratica maggiore comunione nel servizio ritratto di Benedetto XVI realizzato dall’ar-
ovvero in quanto «guidato dall’ermeneuti- l’azzardo del finito, che partecipa alla sof-
ca della fede, ma al contempo tenendo alla Parola di Dio” (Propositio 28). tista tedesco. ferenza per il “dilemma della fede nel
conto responsabilmente della ragione stori- Una tale cooperazione aiuterà «Se guardiamo a questa immagine dise- mondo attuale, tra il dubbio e la speranza
ca, necessariamente contenuta in questa tà nella continuità”, la Chiesa del futuro tutti a svolgere meglio il proprio lavoro a gnata da mano umana — ha proseguito il in Dio”, come ha scritto già nel 1968 nella
stessa fede» (Gesù di Nazaret, Seconda potrà orientarsi, tenendo fisso lo sguardo beneficio di tutta la Chiesa. Infatti, porsi presule descrivendo il dipinto — allora sul- sua Introduzione al cristianesimo. Triegel e
parte, p. 8). Quindi, siamo di fronte ad su Gesù, Colui che dà inizio e compimen- nell’orizzonte del lavoro pastorale vuol di- la cattedra di Pietro vediamo l’uomo Ratzinger sono uniti, per quanto riguarda
una profonda meditazione cristologica, che to alla fede (cfr. Ebrei, 12, 2). re, anche per gli studiosi, stare di fronte al Joseph Ratzinger: non in una posa da re- la loro vita (anche se con qualche genera-
attinge ai Vangeli, compresi in base al loro Se un teologo-Papa riesce a raccogliere testo sacro nella sua natura di comunica- gnante, bensì come uomo del suo tempo, zione di differenza) dall’esperienza di due
retroterra anticotestamentario, alla luce il frutto di una lunga vita di studio e di ri- zione che il Signore fa agli uomini per la limitato a un breve tratto della storia del dittature che disprezzavano l’uomo e dalle
della grande tradizione ecclesiale. flessione sul mistero di Gesù Cristo, questa salvezza. Pertanto, come ha affermato la mondo e della salvezza, che nessun altro, quali è stata caratterizzata la loro infanzia
Con queste premesse si chiarisce l’inten- è una grazia a lui donata, di cui siamo ri- Costituzione dogmatica Dei Verbum, si rac- se non lo Spirito Santo, il 19 aprile 2005 e la loro gioventù, a cui si aggiunge la sfi-
to dell’Autore, che si rivolge ad un duplice conoscenti a Dio. Ma ciò che ne segue per comanda che “gli esegeti cattolici poi, e gli ha scelto sommo pastore della Chiesa at- da della nuova dittatura del consumismo,
destinatario-interlocutore, lo studioso e il la Chiesa di oggi forse è proprio l’esempio altri cultori di Sacra Teologia, collaboran- traverso l’elezione da parte del collegio che considera tutto, anche la verità, l’amo-
lettore comune: al primo rende conto me- in atto del dialogo tra esegeti, teologi e pa- do insieme con zelo, si adoperino affinché, cardinalizio. La curvatura del bracciolo re e l’uomo stesso, solo come merce e co-
diante il confronto con la letteratura esege- stori. In altre parole, ciò che avviene, in sotto la vigilanza del Sacro Magistero, stu-
me mezzo. Dopo il discorso di Benedetto
tica e storica; al secondo offre, in modo modo singolare nel medesimo Autore, rap- dino e spieghino con gli opportuni sussidi
presenta un modello per le varie compo- le divine Lettere, in modo che il più gran nella Konzerthaus di Friburgo si è cercato
semplice e chiaro, il contenuto della fede con meticolosità i precedenti del program-
in Gesù Signore. Senza venir meno al ri- nenti che nella Chiesa studiano e annun- numero possibile di ministri della divina
ciano Gesù Cristo. ma della demondanizzazione della Chiesa,
gore scientifico, il teologo-Papa porge ad parola siano in grado di offrire con frutto
Da quanto si legge ancora nella Verbum al popolo di Dio l’alimento delle Scritture, e nessuno si è accorto che era proprio il Fi-
ogni lettore il frutto della propria ricerca glio di Dio fattosi uomo che ha testimonia-
del volto del Signore, senza alcuna pretesa Domini, questo dovrebbe essere non solo che illumina la mente, corrobora le volontà
to di fronte a Pilato: “Il mio regno non è
cattedratica o magisteriale. Non si può, e accende i cuori degli uomini all’amore di
di questo mondo”. I servitori di Gesù non
dunque, che apprezzare l’esercizio umile e D io” [Dei Verbum, 23]» (Benedetto XVI,
esortazione apostolica post sinodale Ver- combattono secondo i metodi del mondo e
faticoso di colui che, investito primaria-
bum Domini, 45). per gli obiettivi del mondo. Il cammino
mente del sommo servizio di guida della
Chiesa universale, accetta la sfida del con- Guide alla lettura Con l’immagine delle mani benedicenti della Chiesa non può essere l’adeguamento
al mondo».
fronto e della mediazione culturale sui te- di Gesù, sollevate in alto, il Santo Padre
sti più cari al cristianesimo intorno alla fi- Joseph Ratzinger – Benedetto XVI ha con- «L’incontro tra Benedetto XVI, testimone
Nella ricorrenza dell’ottantaseiesimo
gura del suo Fondatore. Per tali ragioni, cluso le 876 pagine del suo trittico cristolo- e collaboratore della verità, e il suo ritratti-
compleanno di Benedetto XVI
quella che abbiamo dinanzi è, al tempo gico, ultimo atto d’amore per la Chiesa e il sta, l’uomo che cerca, l’abile artista Mi-
pubblichiamo due testi relativi ai
stesso, un’operazione culturale e di fede, mondo. Con il medesimo gesto, egli aveva chael Triegel — ha concluso l’arcivescovo
volumi da lui dedicati alla figura e al
in quanto mette a disposizione di tutti, sia dato inizio al suo sommo pontificato, il 19 Müller — ha prodotto questo quadro, che
messaggio di Gesù di Nazaret. oggi consegniamo al pubblico. Permette di
dei credenti (più o meno colti) che di co- Anticipiamo brani dell’introduzione aprile 2005, affacciandosi alla Loggia delle
loro che non condividono la fede cristiana, Benedizioni della basilica di San Pietro. ammirare le capacità del pittore, e allo
e delle conclusioni del libro, appena stesso tempo è motivo per rendere grazie a
il messaggio e la figura di Gesù di Naza- Con questo gesto di speranza ha saluta-
pubblicato, Il trittico cristologico di J. Dio per Joseph Ratzinger come uomo e
ret. to l’umanità, nella sua ultima udienza ge-
Ratzinger - Benedetto XVI. Una guida cristiano, come teologo e studioso di fama
Dal personale lavoro di ricerca sulla fi- nerale, il 27 febbraio 2013, dopo aver libe-
alla lettura (Assisi, Cittadella, 2013, mondiale, come arcivescovo di Monaco e
gura e il messaggio di Gesù è scaturita la ramente deciso la sua rinuncia al ministero
necessità di confrontarsi con l’esegesi stori- pagine 96, euro 10) e pubblichiamo petrino. A lui siamo grati non per aver Frisinga, come sommo pastore della Chiesa
co-critica e di stabilirvi un dialogo costrut- per intero l’articolo scritto dal scelto di ritirarsi, ma perché ci è stato dal 2005 al 2013 e ora come semplice pelle-
tivo, per contribuire alla sua evoluzione direttore del nostro giornale per buon padre e sicuro maestro, e tale rimarrà grino nell’ultimo tratto del suo cammino
teologica. Tale lavoro il Papa lo ha propo- l’ultimo numero della rivista «Vita e anche dalla cattedra del silenzio e della terreno verso la patria eterna, umile ope-
sto come servizio e come esempio di una Pensiero». preghiera. Michael Triegel, «Benedetto XVI» (Galerie Schwind, Leipzig) raio nella vigna del Signore».

Il Cristo della fede è il Gesù della storia


el 2012 Benedetto XVI ha fi- Marco: «Non è costui il falegname, presente nelle mille pagine, firmate Gesù storico: «Io sono convinto, e il rapporto del passato con il presen- mandano in qualche modo al pro-

N nalmente concluso e pubbli-


cato la terza e ultima parte
della sua opera su Gesù: complessi-
il figlio di Maria, il fratello di Gia-
como, di Ioses, di Giuda e di Simo-
ne? E le sue sorelle, non stanno qui
«Joseph Ratzinger Benedetto XVI»
per sottolinearne il carattere di ricer-
ca personale, che di per sé non im-
spero che se ne possa rendere conto
anche il lettore, che questa figura è
molto più logica e dal punto di vista
te fa immancabilmente parte della
stessa interpretazione. Con ciò la se-
rietà della ricerca storica non viene
cesso vitale dell’unica Scrittura, che
si attua in essi». In altre parole, que-
sti testi «vengono ripresi, compresi e
vamente circa un migliaio di pagine, da noi?» (6, 3). Al cuore di tutta pegna l’autorità del Pontefice (anche storico anche più comprensibile del- diminuita, ma aumentata». letti in modo nuovo. Nella rilettura,
scritte dal 2003 nel corso di un de- l’opera è dunque la domanda sulla se la distinzione, chiarissima, è sotti- le ricostruzioni con le quali ci siamo Al cuore delle preoccupazioni di nella lettura progrediente, mediante
cennio. Un fatto eccezionale e senza persona di Gesù posta nei due brani le e obiettivamente non facile). dovuti confrontare negli ultimi de- Benedetto XVI — che anche in que- correzioni, approfondimenti e am-
paragoni nella storia del papato, co- evangelici da chi vede in lui soltanto Ma non solo di questo si tratta, cenni. Io ritengo che proprio questo st’opera si dimostra nello stesso tem- pliamenti taciti, la formazione della
me del resto specularmente singolare un uomo ma al tempo stesso sembra come appare con evidenza nella pri- Gesù — quello dei Vangeli — sia una po teologo rigorosamente attento al- Scrittura si configura come un pro-
nella successione dei Pontefici è il intuire oscuramente altro. ma premessa. Questa infatti evoca la figura storicamente sensata e convin- la storia e pastore sapiente — vi sono cesso della parola». In questa pro-
profilo di Joseph Ratzinger, che ha A questa domanda, ricorrente nei tensione tra i due classici poli della cente». ancora una volta la credibilità della spettiva la Bibbia viene meglio com-
dedicato gran parte dei primi cin- secoli, l’autore ha voluto rispondere ricerca scientifica sulla vita di Gesù, L’insistenza sulla storia porta Rat- fede e la sua compatibilità con la ra- presa dalla “esegesi canonica”, che si
quant’anni di vita allo studio e con il trittico su Gesù di Nazaret, in corso ormai da oltre due secoli. zinger nella seconda premessa a spe- gione. Che tuttavia non coincidono, è sviluppata in America soprattutto
all’insegnamento universitari. E il per oltre tre quarti elaborato e scrit- In altre parole, della figura storica cificare di non avere «tentato di scri- anche se la ragione non è nemica di negli anni Ottanta del Novecento
profilo è quello di un teologo che del predicatore giudeo vissuto al vere una cristologia», aggiungendo quel cuore da cui è nata l’opera. con la caratteristica di leggere e in-
conosce bene la tradizione cristiana tempo degli imperatori romani Au- di avere avuto l’intenzione di «trova- Continua infatti Ratzinger, con luci- terpretare i testi scritturistici tenendo
ed è molto attento alla storia, un in- gusto e Tiberio quanto è conservato re il Gesù reale, a partire dal quale, da consapevolezza metodologica, conto del loro insieme come si arti-
tellettuale che anche nei decenni nell’immagine che si ricava dai primi soltanto, diventa possibile qualcosa nella prima premessa: «Naturalmen- cola nei canoni all’interno dell’ebrai-
successivi mai ha in realtà abbando- scritti dei suoi seguaci, soprattutto come una “cristologia dal basso”. Il te, credere che proprio come uomo smo e del cristianesimo. Ratzinger la
“Gesù storico”, come appare nella
nato la lettura e la ricerca, nonostan- dai vangeli canonici? La questione egli era Dio e che abbia fatto cono- definisce «lettura dei singoli testi
corrente principale dell’esegesi criti-
te gli impegni crescenti e gravosissi- riguarda dunque, secondo uno sche- scere questo velatamente nelle para- della Bibbia nel quadro della sua in-
ca sulla base dei suoi presupposti er-
mi come vescovo, quindi come re- ma ormai classico, il rapporto che bole e tuttavia in un modo sempre terezza», e sottolinea che si tratta di
meneutici, è troppo insignificante
sponsabile per quasi un quarto di intercorre tra “il Gesù della storia” e nel suo contenuto per aver potuto più chiaro, va al di là delle possibili- «una dimensione essenziale dell’ese-
secolo dell’organismo dottrinale del- “il Cristo della fede”: due dimensio- esercitare una grande efficacia stori- tà del metodo storico. Al contrario, gesi che non è in contraddizione con
la Santa Sede, infine come Papa. ni che sempre più sono state allonta- se alla luce di questa convinzione di il metodo storico-critico, ma lo svi-
L’impatto mondiale dei tre libri, dal nate tra loro da alcune tendenze dif- fede si leggono i testi con il metodo luppa in maniera organica e lo fa di-
punto di vista mediatico e nel suc- fuse nella ricerca durante il Nove- storico e con la sua apertura a ciò venire vera e propria teologia».
cesso riscontrato tra i lettori, è stato cento dopo Rudolf Bultmann, sino che è più grande, essi si schiudono, Insomma, fede e storia s’intreccia-
di conseguenza notevole, anche se ad arrivare a una divaricazione che per mostrare una via e una figura no nell’opera del Papa su Gesù, te-
un po’ in ombra sono rimaste l’in- finisce per mettere in dubbio e sva- che sono degne di fede». Per il Pa- nendo insieme cuore e ragione e in-
tenzione e la portata dell’opera. lutare storicamente le fonti evangeli- pa, dunque, se la prospettiva della terpellando chi legge, come sintetiz-
A dichiararle esplicitamente, oltre che. Un nodo decisivo, come si ve- fede è ben distinta da quella della za efficacemente la terza premessa:
ovviamente le tre premesse (in parti- de, che Ratzinger affronta sin storia, al tempo stesso la prima non «È vero ciò che è stato detto? Ri-
colare la prima, che è quella di mag- dall’inizio direttamente. è in contrasto con la seconda, e anzi guarda me? E se mi riguarda, in che
gior peso e respiro), è il primo capi- L’opera si propone in definitiva di i due punti di vista si arricchiscono modo?». Dense e al tempo stesso
tolo dell’ultimo libro, dedicato ai esaminare la questione, semplice e l’uno con l’altro. scorrevoli (anche per la scelta di ri-
vangeli canonici dell’infanzia e che radicale, dell’immagine del predica- Nella seconda premessa Benedetto nunciare del tutto alle note), le mille
l’autore presenta come una sorta di tore di Nazaret presente nel com- XVI torna sull’esegesi storico-critica. pagine traboccano di temi e sono
to durante (e nonostante) l’immane
breve prologo all’intera opera. Si plesso degli scritti neotestamentari. Il Papa accenna con soddisfazione suscettibili di letture a diversi livelli.
carico del pontificato. Con la preci-
tratta infatti di un piccolo libro scrit- Cos’è successo nel ventennio tra la alle prime reazioni di fronte al suo Con molte accentuazioni e afferma-
sazione rivelatrice — nella fondamen-
to alla fine di una lunga ricerca e sua crocifissione e la cristologia atte- primo volume e al «fatto che la di- zioni importanti che avranno certo
tale premessa al primo volume
dove, oltre alla spiegazione dei testi (2007), quello che segue appunto le stata nelle lettere di Paolo? A questo scussione sul metodo e sull’ermeneu- seguito. Tra queste, la costante at-
evangelici, si ritrovano le riflessioni narrazioni evangeliche dal battesimo interrogativo l’autore replica: «Non tica dell’esegesi come pure sull’ese- tenzione al giudaismo del tempo di
conclusive dell’autore. Un autore nel Giordano sino alla trasfigurazio- è più logico, anche dal punto di vi- gesi quale disciplina storica e al con- Gesù, l’evidente interesse per un
che ha il dono, unanimemente rico- ne — di essere «giunto dopo un lun- sta storico, che la grandezza si collo- tempo teologica sta diventando più rapporto sempre più profondo con
nosciuto, dell’essenzialità e della go cammino interiore» a scrivere chi all’inizio e che la figura di Gesù vivace, nonostante non poche resi- l’ebraismo contemporaneo, l’apertu-
chiarezza messe al servizio della vo- quest’opera. E nella premessa al se- abbia fatto nella pratica saltare tutte stenze nei confronti di nuovi passi». ra ecumenica, la visione d’insieme
lontà di parlare a tutti. Ebbene, il condo volume (2011), che segue i le categorie disponibili e abbia potu- Dopo la pubblicazione del primo dei vangeli con la valorizzazione evi-
terzo volume si apre con il richiamo racconti evangelici dall’ingresso in to così essere compresa solo a partire Masaccio, «Il pagamento del tributo» volume si è scritto che Ratzinger di- dente e significativa di quello gio-
— quasi un flashback nella narrazio- Gerusalemme sino alla Risurrezione, dal mistero di Dio?». L’autore ri- (1425, particolare) mostrerebbe sufficienza, o addirittu- vanneo, il dialogo con l’esegesi con-
ne complessiva che era iniziata dal aggiunge di sperare «che mi sia sta- sponde di sì a questa domanda, ro- ra avrebbe un atteggiamento liquida- temporanea cattolica e protestante.
battesimo, e dunque dall’inizio della to dato di avvicinarmi alla figura del vesciando la tesi secondo la quale la torio, nei confronti dell’esegesi stori- Anche se nell’opera cattura e affasci-
vita pubblica del maestro di Nazaret nostro Signore in un modo che pos- cristologia alta (come quella, per in- ca: è troppo ambientato nel passato co-critica, ma nella prima premessa na con evidente immediatezza il
— a una scena del racconto giovan- sa essere utile a tutti i lettori che vo- tendersi, espressa dal vangelo di per rendere possibile un rapporto il Papa manifesta «grande ricono- coinvolgimento personale dell’auto-
neo delle ultime ore di Gesù, con- gliono incontrare Gesù e credergli», Giovanni) sia frutto di un’elabora- personale con Lui». Fino all’affer- scenza» nei suoi confronti, definen- re. Che già Johann Albrecht Bengel
dotto di fronte a Pilato: «Di dove fino ad augurarsi, nella terza pre- zione teologica successiva delle co- mazione, nella terza premessa, che dola «una dimensione irrinunciabile — il pietista luterano svevo che nella
sei tu?» (19, 9) gli chiede il rappre- messa, di potere in questo modo munità cristiane, e si dichiara del «non basta lasciare il testo nel passa- del lavoro esegetico» e come un me- prima metà del Settecento fu tra i
sentante del potere di Roma. L’in- «aiutare molte persone nel loro cam- tutto persuaso che il Gesù dei van- to» perché davanti «a un testo come todo «indispensabile a partire dalla fondatori della critica testuale neote-
terrogativo viene subito dopo acco- mino verso e con Gesù». Un’opera geli — quello che la ricerca novecen- quello biblico, il cui ultimo e più struttura della fede cristiana». stamentaria — raccomandava in un
stato a quello di alcuni abitanti di dunque di riflessione spirituale? Cer- tesca ha denominato appunto “il profondo autore, secondo la nostra Anche se il Papa ne sottolinea i li- trasparente latino: Te totum applica
Nazaret, secondo la narrazione di to questa dimensione è esplicitata e Cristo della fede” — coincida con il fede, è Dio stesso, la domanda circa miti perché «i singoli testi biblici ri- ad textum, rem totam applica ad te.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 17 aprile 2013

Presentato un documento durante l’assemblea della conferenza episcopale Appello contro la diffusione incontrollata delle armi e del gioco d’azzardo

Terra e diritti I vescovi messicani denunciano


agli indios del Brasile illegalità e giustizia sommaria
APARECIDA, 16. Proteggere la pro- ti. La Cpt è nata infatti nel 1975, per agire, dobbiamo annunciare le cose CITTÀ DEL MESSICO, 16. Pallottole e
prietà della terra e i diritti delle po- volontà della Conferenza episcopale buone, ma abbiamo bisogno di de- slot machine, pistole e tavolo verde,
polazioni indigene, in particolare brasiliana, per seguire i contadini nunciare le molte forme di oppres- criminalità e gioco d’azzardo: un’al-
dei quilombolas di Rio dos Macacos. oppressi dai grandi latifondisti. I sa- sione, le grida e le ingiustizie che chimia esplosiva. Ad alzare nuova-
È questa una priorità che la Confe- cerdoti e i laici impegnati nella pa- queste popolazioni subiscono da an- mente la voce per sollecitare un più
renza episcopale del Brasile (Cnbb) storale della terra si sono trasferiti ni». Al termine della conferenza il deciso intervento delle istituzioni è
ha affrontato durante l’assemblea nel corso degli anni nell’immenso presidente della Cpt, a nome la Chiesa cattolica in Messico. L’ul-
generale di Aparecida per promuo- territorio brasiliano svolgendo la lo- dell’episcopato brasiliano, ha lancia- timo episodio a destare allarme è
vere politiche volte a migliorare le ro missione in una realtà dura e to un appello affinché potere esecu- quello verificatosi a Cancún, nello
condizioni di vita di migliaia di in- spietata. Il presidente della Com- tivo, legislativo e giudiziario per- Stato meridionale di Quintana Roo.
digeni schiavizzati. In numerose oc- missione per la pastorale della terra mettano ai contadini di avere voce e Qui un casinò, che incoraggia i gio-
vani al gioco d’azzardo e attira or-
casioni, i quilombolas hanno infatti ha sottolineato che il nuovo docu- tempo per i propri diritti: «Appog-
ganizzazioni criminali, è stato aper-
denunciato quanto la confisca dei mento «vuole far comprendere con giamo i più deboli, che hanno po-
to proprio davanti a una chiesa.
terreni abbia minato perfino la loro metodo critico i vecchi e i nuovi che possibilità di vita sulla terra,
Contro di esso, per chiederne la
cultura e le loro tradizioni. Al ri- motivi di sofferenza e di violenza nelle foreste e nelle acque. Sostenia-
chiusura e il trasferimento, ha avvia-
guardo, durante l’assemblea è stato che segnano e insanguinano il terri- mo le organizzazioni degli agricol- to una battaglia legale monsignor
presentato un documento dal titolo: torio brasiliano oggi forse più di ie- tori e le loro lotte per la terra e po- Pedro Pablo Elizondo Cárdenas, ve-
«La Chiesa e la questione agraria ri. In sostanza — ha precisato il ve- litiche pubbliche che assicurino l’ac- scovo della prelatura territoriale di
nel XXI secolo». Monsignor Enemé- scovo — la riforma agraria più volte cesso ai servizi sanitari. Siamo insie- Cancún-Chetumal. Il presule si ap-
sio Ângelo Lazzaris, vescovo di Bal- promessa non è mai stata una prio- me nella resistenza contro ogni for- pella al fatto che il casinò si trova a
sas e presidente della Commissione rità dei Governi democratici». Il ma di violenza che colpisce la vita meno di duecento metri da un luo-
per la pastorale della terra (Cpt), ha presule ha posto l’attenzione sulla dei lavoratori e delle loro famiglie. alimentari e che in soli tre mesi ha autorità messicane affermano che i
go di culto, violando così la legge
ricordato che nel documento si ap- situazione degradante e di oppres- Siamo contro l’occupazione illegale portato al recupero di circa 4.000 gruppi d’autodifesa non sono legal-
in vigore: «Il casinò — ha riferito il
profondiscono riflessioni che la sione che sono costrette a vivere le e ci impegniamo sempre più a com- armi. Fra quelle raccolte — come ri- mente autorizzati a perseguire e a
presule in una dichiarazione diffusa ferisce sempre l’agenzia Fides — vi
Cnbb ha già fatto negli anni passa- popolazioni indigene. «Dobbiamo battere ogni forma di schiavitù». punire, ma che essi ritengono di ap-
dall’agenzia Fides — si trova all’in- sono 2.799 pistole, 863 fucili, 281
terno dell’area vietata perché vicino plicare regole e consuetudini che
granate, una bomba, un caricatore e appartengono alla tradizione delle
a una scuola o una chiesa: ci appel- due razzi. A tale riguardo anche la
liamo al testo della legge. Intanto popolazioni indigene di vari Stati
Chiesa si è impegnata nel mettere a del Messico. A questo proposito, in-
abbiamo avviato l’iter giurisdizio- disposizione luoghi sicuri per la
nale». contrando i giornalisti in occasione
consegna delle armi. A Cuajimalpa, della plenaria dell’episcopato messi-
Il casinò, che si trova proprio di per esempio, il luogo di scambio è
fronte alla chiesa di Cristo Risorto, cano, il vicepresidente, Javier Na-
il sagrato della chiesa di San Pietro varro Rodríguez, vescovo di Zamo-
fu inaugurato nel 2010, ma poi ven- apostolo.
ne chiuso per la mancanza di misu- ra, ha lamentato come il clima di
Per sostenere l’iniziativa della estrema insicurezza e di impunità
re di sicurezza. È stato poi riaperto Chiesa, l’ufficio per lo Sviluppo so-
nel novembre del 2012. Sulla que- spinga ancora molte fasce della po-
ciale del distretto federale ha stan- polazione a imbracciare le armi co-
stione, il tribunale locale si è dichia- ziato oltre cinque milioni di pesos.
rato «non competente» e ha riman- me forma di autodifesa. Infatti, se
La campagna è tanto più importan-
dato tutto al tribunale del Distretto in alcune zone come il distretto fe-
te se si considera che negli ultimi
federale. In Messico, la Chiesa ha derale il programma di disarmo
mesi sono nati nuovi gruppi di “au-
sempre condannato il collegamento todifesa”, che si sono dati il compi- sembra procedere con successo, in
fra narcotraffico, violenza, gioco di to di giustiziare i criminali e piccoli altre accade l’inverso. «Osservo —
azzardo e corruzione, che vanno a gruppi di narcos. I membri di que- ha affermato il presule — che nel
scapito soprattutto della popolazio- sta “polizia comunitaria”, pattuglia- mio Stato la gente invece di disar-
ne più povera e sofferente. In molti no i villaggi a loro affidati con armi marsi si riarma, perché si sente insi-
casi la violenza è stata infatti colle- e il volto coperto. Si tratta di una cura e cerca rifugio in progetti di
gata ai casinò, ambienti dove spesso realtà nata in un contesto nel quale difesa comunitaria». Progetti che
circolano molti malavitosi. il tasso di crimini rimasti impuniti è sono al di là della legge. Il presi-
La comunità cattolica e la società del 99 per cento e dove la violenza dente dell’episcopato, cardinale
civile intendono soprattutto difen- della criminalità organizzata ha pro- Francisco Robles Ortega, si è co-
dere i giovani dalle maglie del cri- vocato più di 70.000 morti e 26.000 munque detto fiducioso nell’opera
mine organizzato. In questo conte- dispersi fra il 2006 e il 2012. Anche compiuta dallo Stato nella lotta alla
sto s’inserisce la campagna dal titolo se, recentemente, il Governo ha reso criminalità, ricordando che «non ci
«Per la tua famiglia, il disarmo vo- noto che nei primi tre mesi dell’an- può essere sviluppo senza pace, sen-
lontario» che prevede lo scambio di no il numero degli omicidi è dimi- za giustizia e soprattutto se non si
armi in cambio di denaro o generi nuito del quattordici per cento. Le combatte l’impunità».

Intervento dell’arcivescovo di Westminster Nichols nella cattedrale di St. Paul a Londra I presuli statunitensi sul Trattato per le armi convenzionali Lutto nell’episcopato
Per rendere la City Un passo Monsignor Jaime Enrique Duque
Correa, vescovo di El Banco, in
Colombia, è morto nella notte di
a misura e servizio dell’uomo da fare velocemente domenica 14 aprile, a seguito di
una grave malattia. Aveva da po-
co compiuto 70 anni.
LONDRA, 16. «Brave persone legate comunità umana e troviamo la no- e sviluppati. Le istituzioni degli af- WASHINGTON, 16. I vescovi degli linea il presule — ho avuto incontri
Il compianto presule era infatti
dai buoni propositi. Questa è la stra realizzazione più profonda co- fari e del commercio, sui quali si Stati Uniti hanno accolto l’approva- con rappresentanti della Chiesa e
nato in Medellín il 4 aprile 1943.
chiave affinché gli affari si ricolle- me persone in relazione con gli altri fondono la reputazione e la storia zione del primo Trattato internazio- della società civile che più volte
ghino alle società e alle comunità nale sul commercio delle armi da hanno espresso profonde preoccupa- Ordinato sacerdote il 2 luglio
e con Dio. Questa idea è centrale della City di Londra, si fondano a
che servono». È quanto dichiarato parte delle Nazioni Unite — avvenu- zioni per le sofferenze umane indici- 1967 dell’istituto per le missioni
alla visione giudaico-cristiana loro volta proprio su questi legami
dall’arcivescovo di Westminster e ta il 2 aprile scorso — come «un bili causate dal commercio illegale estere di Yarumal, il 17 gennaio
dell’essere umano creato a immagine comuni. La City che vogliamo ha
presidente della Conferenza episco- passo importante». In una lettera delle armi». Il vescovo di Des Moi- 2006 con l’erezione della nuova
e somiglianza di Dio». molte altre dimensioni: la disugua-
pale di Inghilterra e Galles, monsi- che il vescovo di Des Moines, Ri- nes conclude con l’esortazione rivol- diocesi colombiana di El Banco
Durante l’incontro è stato più glianza del reddito ridotto, il salario
gnor Vincent Nichols, durante il chard Edmund Pates, presidente ta al presidente degli Stati Uniti a ne era stato nominato primo ve-
volte ribadito che se la City vuole di sussistenza, l’esigenza di un mag-
primo di tre incontri programmatici avere un destino e un obiettivo co- gior sostegno alla vita familiare, della Commissione per la giustizia porre la firma al trattato entro i pri- scovo e il successivo 25 febbraio
sul tema: «Good People» tenuto re- mune, allora le risorse devono servi- l’accoglienza di nuove comunità, gli internazionale e la pace della Confe- mi giorni di giugno. «Il nostro Pae- aveva ricevuto l’ordinazione epi-
centemente presso la cattedrale di renza episcopale, ha inviato al se- se — è scritto nella missiva — deve scopale.
re per il bene di tutti. «Qualunque sforzi per superare le barriere. Sotto
St. Paul a Londra, dal titolo «The gretario di Stato, John Kerry, si dare un esempio positivo alle altre
possa essere l’attività della City — molti aspetti Londra è un notevole
City and the Common Good» (La esorta perciò il Governo statuniten- nazioni continuando gli sforzi per
ha ricordato il presule — ci stiamo esempio di tolleranza e di città viva. se a porre la propria firma il prossi- ridurre il flusso delle armi nelle si-
città e il bene comune). dentro tutti insieme, come alpinisti Tutti questi aspetti — ha concluso —
L’arcivescovo, durante il suo in- mo giugno al documento dell’O nu. tuazioni che violano i diritti umani
legati da corde invisibili dove il be- fanno parte della vita comunitaria Gli Stati Uniti sono stati tra i pro- e causano terribili sofferenze». La
tervento, ha fatto riferimento allo nessere e la realizzazione di ciascu- profondamente collegati con il mo-
scrittore inglese William Self, che motori dell’iniziativa, assieme ad al- speranza, è aggiunto, «è che la no-
no è in qualche modo dipendente do in cui funzionano gli affari. E il tri Paesi membri permanenti del stra nazione dia quindi ulteriore im-
propone un’immagine drammatica
dall’altro. Ci sono legami di fiducia nostro istinto cristiano è di vedere il Consiglio di sicurezza. Gli Stati, pulso a questo processo unendosi
dei cambiamenti di Londra. «È faci-
e solidarietà che vanno riconosciuti potenziale di bene di una città». tuttavia, ratificheranno il Trattato a ad altri Paesi leader firmatari ai pri-
le — ha detto il presule — dipingere
un’immagine deprimente della City, partire dal mese di giugno, e il do- mi di giugno».
come di una qualsiasi città. A parte cumento entrerà in vigore con la fir- Come accennato, l’opera di sensi-
le scosse di assestamento della crisi ma di almeno cinquanta Paesi. Si bilizzazione ha ricevuto il contribu-
finanziaria, potremmo puntare il di- tratta di un impegno globale a rego- to di numerose comunità ecclesiali e
lamentare il mercato delle armi con- organizzazioni cristiane. Il segreta-
to su lavoratori sfruttati, grattacieli
venzionali, legandolo al rispetto dei rio generale del Wcc, Olav Fykse
impersonali, comunità chiuse, disu-
diritti umani. Alla voce dei vescovi Tveit, commentando l’approvazione
guaglianze scioccanti, vite solitarie.
cattolici, nei giorni scorsi si era uni- del Trattato ha voluto esprimere lo-
Ma io non sono qui per annunciare
ta anche quella del segretario gene- di per l’impegno del movimento
che siamo tutti condannati. La vita
rale del World Council of Churches ecumenico: «Insieme ci siamo ado-
della City, e in particolare quella di (Wcc), Olav Fykse Tveit, che ha de- perati al fine di rendere il Trattato
Londra, è spesso considerata in finito il Trattato «una pietra milia- forte ed efficace, in modo da poter
qualche modo distante dal resto del- re» per garantire la sicurezza delle salvare vite umane e proteggere le
la società. Ma la City è prima di popolazioni. comunità». Le comunità ecclesiali,
tutto il luogo dove la gente vive e L’episcopato cattolico statuniten- ha proseguito Tveit, «condividono
lavora in ogni genere di famiglia e se, ricordando soprattutto l’insegna- le sofferenze causate dalla violenza
di industria. Sono le persone che mento della Chiesa e l’incessante at- armata e ora tutti possiamo dire
fanno la City. Non è costruita intor- tività diplomatica di sensibilizzazio- grazie alle autorità nazionali compe-
no a un singolo settore di attività. ne sul tema condotta dalla Santa tenti per la sicurezza pubblica e il
In questo contesto, la domanda Sede, «vede l’adozione del Trattato benessere che hanno adottato final-
“Che tipo di città vogliamo?” assu- sul commercio da parte delle Nazio- mente norme vincolanti per il com-
me una sfumatura diversa. Può la ni Unite come un passo positivo mercio mondiale delle armi». A tale
città essere un luogo di prosperità nella promozione dei diritti umani e riguardo comunità ecclesiali e orga-
umana? Se è così, che cosa è richie- della dignità e nella costruzione di nizzazioni cristiane avevano iniziato
sto?». un mondo più pacifico». Il docu- a operare, a partire dal 2011, attra-
L’arcivescovo sottolinea che se la mento, si osserva con una puntua- verso l’Interfaith Working Group of
City è una comunità, allora occorre lizzazione, «non è perfetto, ma è un the Control Arms Coalition, proprio
perseguire tutto ciò che coltiva la passo importante». Monsignor Pa- al fine di esercitare l’opera di sensi-
comunità. «Farlo — spiega — signifi- tes fa anche riferimento nella sua bilizzazione sui vari Stati nel mon-
ca rendere omaggio a una profonda, lettera ad alcune esperienze perso- do. I vescovi cattolici degli Stati
ma spesso ignorata, verità sull’uo- nali, per sottolineare l’utilità Uniti da lungo tempo inoltre invita-
mo: le nostre relazioni sono una dell’iniziativa. «Nei miei viaggi no la comunità internazionale a
parte intrinseca di ciò che siamo. nell’Africa subsahariana, e in manie- compiere ogni sforzo nel dialogo, al
Come esseri umani non siamo solo ra specifica nella Repubblica del fine di impedire la proliferazione
individui. Siamo tutti nati in una Congo e in Costa d’Avorio — sotto- delle armi nucleari.
mercoledì 17 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Vaticano II e nuova missione Gesù è il compimento della rivelazione della Divina misericordia

È la Chiesa che deve andare Non per i giusti


verso il mondo ma per i peccatori
di MARK COLERID GE tendere quella che sarebbe stata da quella grotta nacque non solo un
l’azione del concilio Vaticano II. nuovo modo di essere cristiani, ma
L’espressione «nuova evangelizza- Durante la guerra e nell’immediato una nuova forma di coscienza uma-
zione» non si trova da nessuna par- dopoguerra il Pontefice pubblicò na e forse una nuova civiltà che sa-
te nei documenti del Vaticano II. due encicliche, la Divino afflante rebbe divenuta l’Europa medievale.
Però essa indica il vero oggetto trat- Spiritu sulla Sacra Scrittura e la Me- Nell’epoca medievale sorsero i fra-
tato dal concilio e quel che Paolo VI diator Dei sulla liturgia. Aveva com- telli, che lavoravano in modi molto
proclamò in modo memorabile preso implicitamente quel che il differenti dai monaci che erano gli
nell’Evangelii nuntiandi. L’espressio- concilio avrebbe insegnato esplicita- eredi di san Benedetto. Non viveva-
ne «nuova evangelizzazione» fu mente, e cioè che solo celebrando la no nei monasteri, ma camminavano
usata per la prima volta da Giovan- liturgia e leggendo la Bibbia si sa- per le vie del mondo, portando il
ni Paolo II quando visitò la Polonia rebbe potuto vedere il volto di Cri- Vangelo in nuovi modi alla gente
nel 1979. Egli la utilizzò quasi en sto e intendere la sua voce, nei mo- dovunque questa si trovasse. Questo
passant e senza spiegazioni. La usò di che i nuovi tempi richiedevano. portò ancora a un nuovo sorgere
più deliberatamente quando parlò ai I due grandi documenti comple- della energia del Vangelo, una nuo-
vescovi latinoamericani a Santo Do- mentari del concilio sulla Chiesa, va sorta di missione cristiana e con
mingo nel 1979 e in quella occasione Lumen gentium e Gaudium et spes, essa un nuovo tipo di spiritualità.
spiegò che l’evangelizzazione dove- dettero forse l’impressione che la vi- Dopo il trauma della Riforma, si
va essere «nuova nell’ardore, nel sione del concilio fosse ecclesiocen- assisté all’emergere di un nuovo fe-
metodo e nella espressione». Erano trica. Ma questo significherebbe leg- nomeno che andava incontro alle
le parole non del concilio, ma di un gere in modo erroneo entrambi i nuove necessità scaturite dalle nuo-
presule che era stato uno dei padri documenti e lo stesso concilio. Seb- ve circostanze. Non erano più mo-
del concilio, che aveva influenza e bene entrambi parlino della Chiesa, naci o frati, ma ordini di sacerdoti,
che comprendeva il concilio dall’in- essi guardano al mondo e in fondo come i gesuiti, che si impegnarono
terno e lo aveva nelle ossa. a Cristo crocifisso e risorto. La loro in nuove maniere nel cambiamento
Durante il suo lungo pontificato, visione è essenzialmente cristocentri- della cultura e intrapresero delle
Giovanni Paolo II spese molto tem- ca. Se la Chiesa è la luce delle gen- missioni di un nuovo tipo, evange-
po ed energie a parlare di ciò che ti, delle nazioni, la Lumen gentium, è lizzando anche continenti scoperti Giotto, «Battesimo di Cristo» (1303-1305 circa, Padova, Cappella degli Scrovegni)
egli intendeva con una «nuova solo perché Cristo, la vera luce, si è di recente. Dopo le devastazioni
evangelizzazione». Si può tracciare incarnato nella comunità della Chie- della rivoluzione francese, quando
un arco dalla sua prima enciclica sa. Noi non abbiamo luce propria: la Chiesa in Francia fu ridotta quasi Si è concluso il convegno promosso a Ma è questa l’idea cristiana? O non peccatore e il vero significato del
Redemptor hominis (1979) fino a uno egli è la luce. La gioia e la speranza al nulla, ancora una volta risorse Palermo dalla Conferenza episcopale è piuttosto la concezione religiosa peccato si rivelano pienamente in
degli ultimi, indimenticabili testi, la l’energia del Vangelo, che vide la siciliana insieme alla Facoltà teologica ancestrale? Gesù. Alla sua discesa dalla monta-
lettera apostolica Novo millennio fondazione in Francia di molti e in- regionale dedicato al sacramento della L’idea corrente del peccato è le- gna, con in mano le due tavole del-
ineunte (2001). fluenti ordini missionari e insegnan- Riconciliazione. Pubblichiamo buona gata spesso al senso religioso primi- la Legge, Mosè aveva trovato il po-
Nella sua prima enciclica Giovan-
ni Paolo II scriveva che il cristianesi-
Omnis terra ti. Quel che hanno detto sia il Vati-
cano II che i Pontefici seguenti è
parte dell’intervento tenuto dal reggen-
te della Penitenzieria apostolica sul te-
tivo del sacro e del divino. Essa tra-
duce la coscienza di aver violato
polo, che danzava attorno al vitello
d’oro e pieno di un santo furore
mo non è una religione in un senso che nel nostro tempo, oltre i mucchi ma «La fede della Chiesa nella Divi- l’ordine e gli interdetti posti dagli aveva spezzato le tavole e chiamato
convenzionale, ma è piuttosto Il Vaticano II e la nuova di cenere di Auschwitz e Hiroshima na misericordia». dei sulla natura e sui viventi. Fin «chi stava dalla parte del Signore»
un’esperienza. È l’esperienza di un evangelizzazione è il tema e tutto quel che essi simboleggiano,
trattato dall’arcivescovo di tanto che la divinità è sentita come a vendicare il suo onore, e così i fi-
incontro con Gesù Cristo crocifisso noi abbiamo bisogno che risorga legata alle forze della natura, l’uo- gli di Levi avevano massacrato tre-
e risorto e pertanto una esperienza Brisbane su «Omnis terra», ancora una nuova energia del Van- di KRZYSZTOF JÓZEF NYKIEL
mensile del Segretariato mo è continuamente esposto al peri- mila uomini e ne erano stati ricom-
di stupore. Questa, egli sostiene, è gelo, un sorgere che avverrà solo se L’uomo moderno fa difficoltà ad ac- colo di invadere il “campo” degli pensati con l’investitura sacerdotale
l’essenza sia del Vangelo che del cri- internazionale della Pontificia vi sarà un’altra nuova e profonda
Unione Missionaria. cogliere il discorso cristiano sulla dei. Di infrangere le loro leggi, di (cfr. Esodo, 32, 15-29). Durante la
stianesimo. Lo stupore sorge perché contemplazione del volto di Cristo, “remissione dei peccati”, e quindi offendere il loro onore; egli vive con Sua prima apparizione pubblica Ge-
è solo nell’incontro con il Signore Pubblichiamo alcuni passi un incontro nuovo e più profondo
dell’articolo. sulla Divina misericordia del Padre, il timore di essere sempre in una si- sù scende nelle acque del Giordano
crocifisso e risorto che noi vediamo con il Signore crocifisso e risorto. perché l’idea di peccato gli pare so- tuazione di trasgressione, di disob- e si mescola con i peccatori, che
la verità piena e stupenda sia di Dio Un tale sorgere porterà con sé stituire il diritto di un altro, il dirit- bedienza, di debito nei confronti vengono a chiedere il battesimo di
che dell’essere umano. Il Papa fa una sorta di rivoluzione copernica- to di Dio sulla propria coscienza e degli dei; porta in sé un senso di Giovanni e a confessare i loro pec-
eco al concilio Vaticano II quando na. Invece di cercare di ricreare un angoscia e di colpa, di paura della cati, e la compiacenza di Dio si
l’idea del perdono gli sembra lo
afferma che Gesù crocifisso e risorto di cui parla Gaudium et spes, si tro- mondo che gira intorno alla Chiesa maledizione e della condanna.
mantenga in una posizione di di- esprime così: «Tu sei il mio figlio
svela non solamente la verità di vano, infine, solo in Gesù Cristo. o almeno che viene alla Chiesa, sarà
pendenza e di non autonomia. Quest’idea di peccato veicola prediletto, in te mi sono compiaciu-
Dio, così spesso oscurata e deforma- Egli è la gioia e la speranza sia del- la Chiesa che guarderà al mondo,
L’uomo moderno non riconosce de- chiaramente l’immagine di un Dio to» e lo Spirito discende su di Lui
ta, ma anche la verità sull’essere la Chiesa che del mondo ed è im- andrà verso il mondo con il dono
biti: questa è la radice culturale che dominatore, collerico, vendicatore, (Marco, 1, 9-12). Questa scena inau-
umano, non meno oscurata e spesso portante dichiararlo chiaramente, in del Vangelo. Almeno in Occidente,
gli rende difficile riconoscere sia la preoccupato anzitutto di far rispet- gurale della missione di Gesù rivela
distorta. Se Giovanni Paolo II fu un tempo in cui la mancanza di il mondo non verrà alla Chiesa, nel
grazia, sia il peccato. tare l’ordine che lui ha messo in il vero senso della storia della sal-
per molti aspetti sorprendente, io gioia e di speranza è fortemente nostro tempo. Dunque, è la Chiesa
che deve andare verso il mondo, Siamo, con il peccato, di fatto, al ogni cosa, geloso del fatto che l’uo- vezza, che è un’economia divina del
credo lo sia stato perché egli aveva percepibile.
questo senso dello stupore. In mez- poiché la sola alternativa è per la centro del problema religioso del mo entri nel suo campo. È un Dio perdono, e nello stesso tempo mani-
L’appello a una nuova evangeliz-
zo alle tante menzogne omicide che zazione sorto dal concilio e al quale Chiesa quella di ritirarsi in un mon- nostro tempo, dell’interpretazione concepito a immagine del padre di festa il cambiamento radicale che si
aveva conosciuto, quelle del nazi- Giovanni Paolo II e Benedetto XVI do chiuso in se stesso, forse auto- del cristianesimo dopo l’era della se- famiglia dispotico, tipico delle so- produce sulla scena della storia reli-
smo e del comunismo, egli aveva hanno impresso uno slancio partico- protettivo, dove noi cristiani parlia- colarizzazione e del secolarismo. È cietà patriarcali. La mentalità dei giosa dell’umanità. La novità essen-
scoperto una verità stupefacente e lare implica una speciale visione mo solo a noi stessi. una situazione di crisi profonda che cristiani di oggi — e soprattutto del ziale è che l’Inviato di Dio, il “San-
questo senso dello stupore, della della storia della Chiesa. Guardan- La questione che si pone è dun- riguarda, insieme, la nostra civiltà e nostro cattolicesimo debitore di una to di Dio” si mette nel rango dei
meraviglia, trapela in tutto quel che do indietro, lungo i duemila anni que la seguente: Come faremo ad la nostra Chiesa. È questa difficoltà religiosità tradizionale — è segnato peccatori, si abbassa alla loro condi-
egli disse, fece e scrisse durante gli trascorsi, sembra che vi siano stati andare verso il mondo? Che cosa si- dell’uomo moderno a riconoscere il profondamente da questo sottofon- zione per rappresentarli davanti a
anni del pontificato. tre momenti chiave in cui vi fu un gnifica questo tipo di nuova missio- peccato e il perdono che spiega, alla do religioso arcaico, che si mescola Dio e Dio lo “solleva” riconoscen-
Può sembrare strano che un con- risorgere della energia del Vangelo, ne, che cosa richiede? La nuova radice, anche le difficoltà della pra- confusamente con la cultura “mo- dolo Suo Figlio. In questa luce si
cilio estroverso che cercava di fare spesso in tempi oscuri, contro la evangelizzazione di cui hanno parla- tica cristiana della confessione o ri- derna”. È importante discernere comprende profondamente e inten-
emergere nuove energie missionarie marea crescente. to Giovanni Paolo II e Benedetto conciliazione. questi elementi della coscienza samente l’importanza di quel tratto
nella Chiesa cominci con la liturgia La prima evangelizzazione fu at- XVI e il grande rinnovamento ricer- Ma cos’è che rifiuta la coscienza anche cristiana, e soprattutto è ur- del comportamento di Gesù che
(Sacrosanctum concilium) e con la tuata dagli apostoli inviati dal Si- cato dal Vaticano II sono stati un moderna? Il peso di un senso di gente recuperare, nel nostro discor- scandalizza: in molte occasioni, nel-
Scrittura (Dei verbum). Ma il Vatica- gnore risorto in persona e raccolse processo ben più difficile di quel colpa che sottomette l’uomo al do- so sul peccato e sul perdono, la lo- la sua vita pubblica, Gesù viene sor-
no II lo ha fatto perché ha ricono- immensi e inaspettati frutti. Il se- che potevano immaginare coloro minio e alla paura di Dio e gli im- gica e la dinamica della rivelazione preso in compagnia dei peccatori,
sciuto che la liturgia e la Bibbia so- condo momento chiave venne con che erano giovani alla fine del con- pedisce di essere padrone di se stes- cristiana per penetrare nel vivo della dai quali i giudei zelanti della “san-
no i primi punti di incontro con il la caduta dell’Impero romano d’O c- cilio. Forse abbiamo dimenticato, o so e del suo mondo. L’uomo mo- fede della Chiesa nella Divina mise- tità” di Dio dovevano fuggire il
Signore crocifisso e risorto. Al mo- cidente e il caos che ne scaturì. Fu non ci siamo resi conto, che il con- derno sente istintivamente una con- ricordia. contatto. Egli è venuto non a chia-
mento della seconda guerra mondia- in questa epoca che san Benedetto cilio riguardava in primo luogo una trapposizione tra le pretese religiose La pedagogia divina della Divina mare i giusti, ma i peccatori (cfr.
le il Papa Pio XII presagì e fece in- si ritirò nella sua grotta a Subiaco e nuova missione. e la difesa della dignità dell’uomo. misericordia nei confronti dell’uomo Matteo, 9, 10-13).
La Confessione sacramentale è la
pratica che più di ogni altra ci per-
mette di sperimentare la grandezza,
la bellezza e la potenza rigenerante
Un centro educativo promosso nella capitale afghana della Divina misericordia. Quando
il penitente entra nel confessionale,
Due suore per i bambini di Kabul egli si accosta realmente all’amore
del Padre, entra nel cuore misericor-
dioso di Dio che è l’unico capace di
Accorato e penetrante è stato l’ap- hanno inviato quattro suore, nessu- governative, per tale motivo, indiriz- Il centro educativo si è fatto ap- bambini di sentirsi inferiori agli al- guarire le ferite dell’anima, di to-
pello lanciato da Giovanni Paolo II, na delle quali avrebbe tuttavia potu- zano docenti al centro per imparare prezzare nel tempo: non a caso, fra tri, anche se ci portano via molto gliere il peccato che ci impedisce di
in occasione della lettura del mes- to entrare in Afghanistan se non as- come si educano e si trattano i bam- l’altro, l’Unesco ha scelto proprio tempo e non poche spese. Abbiamo rimanere nell’amicizia con Lui, di
saggio natalizio del 2001: «Salvate i sociandosi alla attività di una orga- bini, grazie anche ai corsi di aggior- tra i bambini ospitati quello apparso preteso pertanto che tutti vengano fare nuove tutte le cose nel fedele
bambini di Kabul»! Si tratta di un nizzazione non governativa ricono- namento tenuti da una docente su una delle copertine della propria al centro con le scarpe e la divisa». che con umiltà e sincero pentimento
appello che ha voluto richiamare sciuta e registrata presso le autorità dell’Università Cattolica del Sacro rivista. Tanta è la soddisfazione dei Al termine del periodo «chi non implora il perdono. Il sacramento
con forza l’attenzione su un proble- statali. Cuore, Rita Sidoli, a cui fa riferi- genitori coinvolti nel processo edu- raggiunge una preparazione suffi- della Penitenza è strumento efficace
ma di cui parlano in tanti, che com- Il 7 aprile 2004 venne finalmente mento il personale che lavora con i cativo, che esprimono la loro grati- ciente per essere inserito nelle scuo- che rigenera l’uomo dal di dentro in
muove anche gli uomini più insensi- costituita l’associazione «Pro bambi- bambini. tudine con un semplice e sincero le statali o torna in famiglia, col ri- quanto lo aiuta a cogliere la verità
bili, ma che nel dibattito generale ni di Kabul», che preparò alla na- Il centro educativo, affidato at- «preghiamo per voi», detto, osserva schio di perdere tutto quello che ha di se stesso, quella cioè di essere fi-
talvolta non va oltre le classiche pa- scente esperienza di vita comunita- tualmente a due religiose, l’italiana una religiosa, «non perché sanno appreso; oppure impara un mestiere glio prediletto del Padre, ricco di
role di circostanza: ovvero la trage- ria quella nel particolare ambiente suor Maria Celina, delle domenica- che siamo consacrate (vestiamo co- fra quelli predisposti per loro: sarto- misericordia, sempre disposto a do-
dia dei bambini coinvolti e travolti musulmano e alla conoscenza dei ne di Santa Caterina da Siena e l’in- me tutte le donne afghane), ma per- ria, panetteria, tessitura». nargli incondizionatamente il suo
dalle guerre sparse nel mondo. primi elementi della lingua locale le diana suor Annie Putemparambil, ché hanno capito che siamo qui per Nell’ambito del lavoro affidato al perdono e la pace. Amministrando
Quel Natale del 2001, però, ac- quattro suore individuate per con- i loro figli». il sacramento della riconciliazione,
del Cottolengo di Torino, può acco- minore è poi sempre coinvolto un
cadde qualcosa di particolare. Ad cretizzare «l’avventura» — fu defini- La suora, aggiunge, che a stupire si presenta al sacerdote una valida
gliere 40 bambini dai sei ai dodici adulto, in modo che l’impiego stes-
ascoltare il messaggio del Papa c’era ta proprio così — a Kabul, dove i genitori è soprattutto il rapido occasione di evangelizzazione e di
anni di età, che hanno a disposizio- so diventi anche interesse dell’intera
anche il guanelliano padre Giancar- giunsero nel novembre dello stesso cambiamento fatto dai piccoli che, annuncio della buona novella. È nel
ne tutta una serie di spazi adeguati, famiglia, oltre che occupazione del
lo Pravettoni, che stimolando la già anno. nel giro di due settimane, imparano confessionale, infatti, che ogni sa-
naturale propensione alla solidarietà Successivamente, dopo quasi due tra cui quattro aule, una sala giochi a salutare, a mangiare e a lavarsi il figlio.
cerdote, assolvendo il penitente dal
della Conferenza italiana superiori anni di disagi, le suore riuscirono a per l’inverno e un salone multifun- viso. Per la religiosa queste sono La gente, conclude la religiosa, peccato commesso, diventa comuni-
maggiori, riuscì a coinvolgere alcune ottenere due case, una adibita ad al- zionale. Di fianco a quest’ultimo c’è «piccole cose, indubbiamente, ma «ci vuol bene, ma non si rende con- catore privilegiato della Divina mi-
comunità religiose particolarmente loggio e l’altra per la struttura desti- anche un salottino che serve per determinanti per quello che dovran- to dei sacrifici che facciamo, uscen- sericordia che penetra nell’intimo di
sensibili alle situazioni umanitarie e nata alle attività educative dei bam- l’accoglienza dei visitatori, dei geni- no imparare in futuro». Nessuno do da casa solo per andare a messa ogni coscienza, fino al punto da
da tempo impegnate nell’assistenza bini. Un’educazione, sottolineano tori e del pediatra che ogni sabato dei genitori, inoltre, «manca alle fe- nell’ambasciata italiana, dove si tro- provocarne la conversione del cuore
ai minori, coinvolgendole in un pro- comunque le religiose, che prepara visita gli ospiti “disabili mentali non ste di compleanno, una novità per va la chiesa usata anche dai prote- e la gioia della salvezza ritrovata.
getto temerario e coraggioso: aprire anche allo svolgimento delle attività gravi”, come previsto sulla base del le famiglie con bambini diversamen- stanti, e in cui possiamo incontrare Evangelizzare non è soltanto porta-
a Kabul una struttura di accoglienza didattiche. Alcuni disabili, per progetto «Inclusive Education»: si te abili, perché fino a qualche tem- inoltre le Piccole Sorelle di Gesù — re una dottrina, annunciare delle ve-
per bambini disabili sostenuta e cu- esempio, hanno avuto e hanno la tratta di un partenariato con il Mi- po fa riservate solo a quelle con figli qui da cinquanta anni — e i gesuiti, rità. Evangelizzare è soprattutto
rata da un gruppo di religiose. possibilità di essere inseriti nella nistero dell’educazione nazionale, sani e che possono contare sul loro oltre che i luterani. Ma le nostre proclamare la buona notizia evange-
All’iniziativa hanno aderito quat- scuola primaria pubblica (in media che nel novembre 2008 ha ricono- benessere economico». azioni sono ispirate dalle umane vir- lica capace di toccare il cuore degli
tordici congregazioni, sette maschili otto bambini l’anno), classificandosi sciuto ufficialmente le attività edu- La suora spiega ancora: «Li ab- tù della pace, dell’amore, della sere- uomini e di aprirlo all’accoglienza
e sette femminili. Tre congregazioni sempre e tutti tra i primi. Le scuole cative della struttura. biamo organizzati per evitare ai nità e del rispetto». (egidio picucci) dell’amore di Dio.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 17 aprile 2013

Papa Francesco offre la messa celebrata a Santa Marta per Benedetto XVI che compie ottantasei anni Il cardinale Comastri sul primo mese del pontificato

Lo Spirito non si addomestica Nel cuore della gente


Una certezza: «Dio guida la Chie- cattolica. Ma c’è un altro aspetto
sa con una fantasia imprevedibile». da non dimenticare. È stato scelto,
In preghiera per le vittime dell’attentato a Boston Un messaggio chiaro: «buttar via come successore dell’apostolo Pie-
un po’ di polvere mondana» per tro, un pastore che ha vissuto re-
«Oggi è il compleanno di Benedetto «ritrovare il profumo incantevole di spirando quotidianamente le soffe-
XVI. Offriamo la messa per lui, per- Betlemme». Uno stile pastorale fat- renze e le attese di chi vive nelle
ché il Signore sia con lui, lo conforti to di «gesti che sono penetrati nel periferie del mondo, geografiche
e gli dia molta consolazione». cuore di tutti come un’improvvisa ed esistenziali; un uomo dedito alla
All’inizio della celebrazione eucari- luce che rischiara la notte». Il car- sobrietà, all’essenziale, che ci aiute-
stica presieduta martedì 16 aprile, dinale Angelo Comastri, vicario ge- rà a spazzare via un po’ di polvere
nella cappella della Domus Sanctae nerale di Sua Santità per la Città mondana e per ritrovare il profumo
Marthae, il primo pensiero di Papa del Vaticano, in questa intervista al incantevole di Betlemme.
Francesco è stato per il suo prede- nostro giornale sintetizza il senso
cessore che ha compiuto ottantasei dei primi 33 giorni di pontificato di È questo che ha fatto innamorare la
anni. Durante la messa sono poi sta-
Papa Francesco. Un Pontefice, no- gente di Papa Francesco?
te ricordate le vittime dell’attentato
ta il cardinale, che non ha faticato
di Boston. Mentre l’omelia ha offer- Indubbiamente tra Papa France-
to al Pontefice lo spunto per un mo- minimamente a entrare nel cuore
sco e la gente si è immediatamente
nito a quanti si lasciano sedurre dal- della gente.
instaurata una corrente di simpatia,
la tentazione di opporre resistenza che non è semplicemente emotiva,
allo Spirito Santo. «Lo Spirito — ha È trascorso poco più di un mese
dall’inizio del pontificato di Francesco. ma è un reciproco riconoscimento
sottolineato con dolce fermezza — di appartenenza. La gente si rico-
non si addomestica». Come riassumere questi pochi ma già
significativi giorni? nosce nella semplicità del Papa e il
Il Santo Padre si è riferito al con-
Papa si riconosce nella gioia di es-
cilio Vaticano II, che — ha detto — Sottolineerei innanzitutto che il sere servo della gente per comuni-
«è stato un’opera bella dello Spirito pontificato di Papa Francesco è ini-
Santo. Pensate a Papa Giovanni: stardi e incirconcisi nel cuore e nelle mo come Pietro nella trasfigurazio- Spirito che ci fa liberi, con quella li- care la bellezza e la ricchezza del
orecchie, voi opponete sempre resi- ne: “Ah, che bello stare così, tutti in- bertà di Gesù, con quella libertà dei ziato all’insegna dello stupore; ed è Vangelo. E, in un mondo vuoto di
sembrava un parroco buono e lui è
stenza allo Spirito Santo. Come i sieme!” Ma che non ci dia fastidio. figli di Dio! Non opporre resistenza una prova che Dio guida la Chiesa valori, la trasparenza del pastore è
stato obbediente allo Spirito Santo»,
realizzando quello che lo Spirito vo- vostri padri, così siete anche voi. Vogliamo che lo Spirito Santo si as- allo Spirito Santo: è questa la grazia con una fantasia imprevedibile. Per fondamentale per accreditare la sua
leva. E si è chiesto se «dopo cin- Quale dei profeti i vostri padri non sopisca. Vogliamo addomesticare lo che io vorrei che tutti noi chiedessi- la prima volta nella storia, il Papa testimonianza presso coloro che lo
hanno perseguitato? Essi uccisero Spirito Santo. E questo non va. Per- mo al Signore; la docilità allo Spiri- viene dall’America latina; affacciato avvicinano.
quant’anni abbiamo fatto tutto quel-
quelli che preannunciavano la venu- ché lui è Dio e lui è quel vento che alla Loggia delle Benedizioni, chie-
lo che ci ha detto lo Spirito Santo to Santo, a quello Spirito che viene
ta del Giusto, del quale voi ora siete va e viene, e tu non sai da dove. È de al suo popolo di pregare per ot-
nel concilio», in continuità con quel- da noi e ci fa andare avanti nella Quale significato hanno assunto i pri-
diventati traditori e uccisori”. I pro- la forza di Dio; è quello che ci da la tenere per lui la benedizione di
la «crescita della Chiesa che è stato feti “li avete uccisi”, poi avete fatto consolazione e la forza per andare strada della santità, quella santità mi momenti del pontificato?
il concilio». tanto bella della Chiesa. La grazia Dio e si inchina profondamente,
loro una bella tomba, un monumen- avanti. Ma andare avanti! E questo Innanzitutto la verità centrale
«No» è stata la sua risposta. «Fe- to, no? — non so se si dice proprio dà fastidio. La comodità è più bella. della docilità allo Spirito Santo». nel silenzio improvviso della piaz-
steggiamo questo anniversario» — ha za, per ricevere questa benedizione. del cristianesimo: Dio è amore,
così — e poi li avete venerati, ma do- Voi potreste dire: “Ma, padre, que- Alla celebrazione hanno partecipa- Dio è misericordia, Dio è sempre
spiegato — quasi erigendo «un mo- po averli uccisi. Ecco si manifesta sto accadeva in quei tempi. Adesso to, fra gli altri, i componenti della È stato indubbiamente un momen-
numento» al concilio, ma ci preoc- to di straordinaria intensità spiri- pronto ad accoglierci nell’abbraccio
quella resistenza allo Spirito Santo. siamo tutti contenti con lo Spirito presidenza e di diversi uffici centrali
cupiamo soprattutto «che non dia tuale. del perdono per restituirci la digni-
Anche lo stesso Gesù, un po’ più Santo”. No, non è vero! Questa ten- del Governatorato dello Stato della
fastidio. Non vogliamo cambiare». soavemente, lo dice, con più mitez- tazione ancora è di oggi», come di- tà di figli di Dio. In occasione del-
Città del Vaticano — guidati dal car-
Anzi, ce n’è «di più: ci sono voci za, ai discepoli di Emmaus: “Stolti e mostra appunto l’esperienza della re- Quale insegnamento se ne può trarre? la Pasqua, in tutte le Chiese del
dinale presidente Giuseppe Bertello
che vogliono andare indietro. Que- lenti di cuore, a credere tutto quello cezione del Vaticano II. mondo è stato notato uno straordi-
sto si chiama “essere testardi”, que- e dal vescovo segretario generale Innanzitutto l’universalità della
che hanno annunciato i profeti!”». «Anche nella nostra vita persona- nario movimento di gente verso la
sto si chiama voler “addomesticare Giuseppe Sciacca, che hanno conce- Chiesa cattolica, i cui confini sono
Anche tra noi, ha aggiunto il Pon- le, nella vita privata — ha proseguito confessione. È stato il frutto del
lo Spirito Santo”, questo si chiama tefice, si manifesta quella resistenza il Papa — succede lo stesso: lo Spiri- lebrato — insieme alla direzione della gli stessi del mondo. Così può primo messaggio del Papa, che,
diventare “stolti e lenti di cuore”». allo Spirito Santo. Anzi, «per dirlo to ci spinge a prendere una strada Ragioneria dello Stato, con il diret- chiamare al supremo pontificato un con tanta semplicità, ha detto:
Il Papa ha preso spunto dalla pri- chiaramente, lo Spirito Santo ci dà più evangelica, e noi: “Ma no, va co- tore Antonio Chiminello. Tra i con- figlio della lontana Argentina. «Dio non si stanca mai di perdo-
ma lettura, tratta dagli Atti degli apo- fastidio. Perché — ha spiegato — ci sì, Signore...”». Da qui l’esortazione celebranti anche il patriarca di Geru- Questo è bello e svela una caratte- narci. Siamo noi che, purtroppo, ci
stoli (7, 51- 8, 1a ). «Le parole di Ste- muove, ci fa camminare, spinge la conclusiva: «Non opporre resistenza salemme dei Latini, Fouad Twal, ri- ristica inconfondibile della Chiesa stanchiamo di chiedere perdono.
fano — ha esordito — sono forti: “Te- Chiesa ad andare avanti. E noi sia- allo Spirito Santo». Perché «è lo cevuto ieri in udienza dal Pontefice.
Ritorniamo a Dio: ci aspetta, ti
aspetta per perdonarti». E queste
parole sono state accompagnate da
gesti che sono penetrati nel cuore
Intervento a Cracovia del prefetto della Congregazione per il clero Presentata la Fondazione vaticana chiamata a realizzarlo di tutti come un’improvvisa luce
che rischiara la notte.

L’unzione è per il popolo A Nazareth un centro A quali si riferisce in particolare?


Per esempio l’abbraccio con il
L’unzione ricevuta dai sacerdoti è
per il popolo. Lo ha ricordato Papa
salità di Cristo». Come Cristo ama
la Chiesa, ogni sacerdote è chiama-
volgimento del sacerdote nella gran-
de opera di permanente conversio-
per le famiglie del mondo giovane portatore di handicap, il
quale lentamente è riuscito a porta-
Francesco nell’omelia per la messa to, «proprio dalla partecipazione al ne, alla quale tutti i cristiani sono re il braccio sul collo del Papa per
crismale di quest’anno. E proprio medesimo sacerdozio di Cristo», ad chiamati». Da qui, la necessità del La fondazione vaticana Centro In- pastorale diocesano, sale riunioni, stringerlo a sé come un figlio fa
partendo da questa immagine, il amare la Chiesa «sua sposa, dando, primato della vita spirituale, inteso ternazionale Famiglia di Nazareth una chiesa da 500 posti, un albergo con il proprio papà. Una scena in-
cardinale Mauro Piacenza, prefetto quotidianamente e generosamente la come lo «stare con Cristo nella pre- è stata presentata ai giornalisti sta- da 100 camere con ristorante per dimenticabile suggellata dal bacio
della Congregazione per il Clero, ha vita per lei». ghiera», utilizzando «tutti gli stru- mane, martedì 16 aprile, nella Sala l’accoglienza di famiglie pellegrine
del Papa sul volto felice del giova-
presentato la nuova edizione del Di- La giusta dimensione ecclesiologi- menti, che la migliore tradizione ec- Stampa della Santa Sede. Prende in Terra Santa, una ludoteca e spa-
così forma l’idea — manifestata da zi esterni d’intrattenimento per i ne restituito alla sua dignità di fi-
rettorio per il ministero della vita dei ca del ministero, ha fatto notare il clesiale offre alla vita del sacerdote,
cardinale, apre necessariamente alla ai quali non è mai lecito abituarsi». Giovanni Paolo II durante l’Incon- bambini. «Un luogo privilegiato — glio di Dio. O anche la lavanda dei
presbiteri, (Città del Vaticano, 2013,
missionarietà, che è «parte costituti- In questo senso, la preghiera, per il tro mondiale del 1997 a Rio de Ja- lo ha definito — per la diffusione piedi a dodici giovani feriti nel-
Libreria Editrice Vaticana, pagine
va dell’esistenza del sacerdote». sacerdote, non è «un obbligo, cui neiro — di una residenza in Terra del Vangelo della famiglia». Il pre- l’anima, reclusi nel carcere di Casal
160, euro 12) ai responsabili per la
formazione permanente del clero Una missionarietà che, «interpretata ottemperare, ma è vera e propria Santa per le famiglie del mondo. sidente ha poi presentato il sito del Marmo. Il Papa si è trasforma-
riuniti a Cracovia, in Polonia, nel nelle dimensioni più diverse, oggi imitatio Christi». Il primato della di- Essa divenne progetto il 14 mag- www.ilportaledellafamiglia.org onli- to per loro nel messaggio stesso
pomeriggio di martedì 16 aprile. appare quanto mai necessaria, se vo- mensione spirituale, nella vita del gio 2009 in occasione del viaggio ne da oggi. che è andato a portargli: la porta
Il Pontefice — ha sottolineato il gliamo che la nuova evangelizzazio- sacerdote, richiede «una costante vi- di Benedetto XVI, che in Galilea ne Tra i relatori in Sala Stampa, an- della speranza è aperta a tutti; si
porporato — ha posto «la verifica di ne non rimanga uno slogan dema- gilanza sul cosiddetto funzionali- benedì la prima pietra. L’iniziativa che il vescovo Giacinto Boulos può ricostruire una vita, si può in-
tale unzione nella gioia con cui la gogicamente ripetuto, ma divenga smo». Chi vive così «rischia davve- si è concretizzata infine durante Marcuzzo, vicario del patriarca di vertire la marcia della propria esi-
gente esce dalle nostre celebrazio- realtà concreta». Da qui l’invito a ro, come ricordato da Papa France- l’ultimo Incontro mondiale delle Gerusalemme dei latini per Israele, stenza aprendo il cuore all’amore
ni». Se effettivamente tali celebra- ogni sacerdote, affinché abbia la sco, di vedere il proprio olio di- famiglie, svoltosi a Milano nel giu- il quale ha messo in evidenza come di Dio. Paul Ricoeur, un geniale
zioni «sono state reale unzione, cioè piena coscienza di questa realtà mis- venire rancido e il proprio cuore gno scorso, essendo stata scelta co- nella città della Galilea i cristiani pensatore contemporaneo, ha fatto
reale annuncio della buona novella, sionaria per viverla in piena sintonia amaro». me «opera segno» del Family 2012. siano il 40 per cento della popola- questa acuta osservazione: «Oggi
germoglia nel cuore e sul volto dei con la Chiesa. L’ardore per l’evan- Due poi sono gli ambiti che giu- Una volta costituta, la fondazione zione, con una concentrazione sen-
gelizzazione e la dimensione eccle- stificano e determinano la necessità — affidata al Rinnovamento nello l’inquietudine di tanta gente dipen-
nostri fedeli una reale letizia». Cer- za eguali nel resto della Terra San-
siale del ministero sacerdotale devo- della formazione permanente: quel- Spirito Santo, che la presiede con de dal fatto che, alla sera, va a let-
tamente, ha ricordato, «soltanto la ta. «Ritornare a Nazareth — ha
no essere i motivi per «lavorare sul- lo antropologico e quello storico- il suo presidente nazionale Salvato- detto — significa, come fece Gesù, to senza sapere perché si è alzata al
coscienza di aver ricevuto l’unzione mattino. Oggi è diffuso un pauro-
la nostra umanità, sui nostri limiti, culturale. Nella dimensione della re Martinez — si è insediata all’ini- tornare alle radici della pace. Il no-
può spingere, quotidianamente e co- so vuoto spirituale». Ecco, io credo
sui nostri talvolta persistenti difetti. formazione permanente è «fonda- zio di quest’anno a Palazzo San stro problema è la pace anche se
stantemente, a donarla». Quando, a che il Papa ci stia dando segnali
Non è per una narcisistica mania di mentale il primato del soprannatu- Calisto, presso i locali del Pontifi- ora viviamo la tregua. Ecco allora
volte, si incontrano sacerdoti «dive- perfezione ascetica che dobbiamo rale e della grazia». In questo sen- cio Consiglio per la Famiglia. l’importanza della famiglia, una chiari per uscire dal vuoto della
nuti un po’ “secchi”, incapaci di un- lavorare su noi stessi, ma per amore so, essa è «un vero e proprio stru- Nel suo intervento l’arcivescovo delle pietre che costruiscono la nostra esistenza e ritrovare il senso
gere», la causa è da ricercare nella di Dio e delle anime!». mento di santificazione, che la presidente Vincenzo Paglia ha illu- pace». bello e affascinante della vita.
perdita della «coscienza stessa di es- Trattando il tema della spiritualità Chiesa offre ai suoi presbiteri e che strato la missione del futuro centro,
sere stati unti». Ecco, perché il pri- sacerdotale, il porporato ha sottoli- essi sono tenuti ad accogliere come pensato come struttura di spiritua-
mo compito dei pastori e dei re- neato come il Direttorio dedichi un necessario e costante completamen- lità familiare, come osservatorio
sponsabili della formazione iniziale posto centrale al binomio conversio- to della propria formazione organica permanente di studio sulla pastora-
e permanente del clero è di «ravvi- ne-evangelizzazione. Viene afferma- e completa». Il primato della di- le famigliare nel mondo e come Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice
vare costantemente la memoria to con insistenza che, presupposto mensione spirituale, ha concluso il realtà di sostegno materiale alle fa-
dell’unzione, nella certezza che da
essa deriva ogni fecondità e agilità
indispensabile per un’efficace opera
di evangelizzazione, è «il reale coin-
cardinale, è «ciò che sta particolar-
mente a cuore a Papa Francesco».
miglie in difficoltà, in special mo- Ordinazione presbiterale
do a quelle di Terra Santa. Succes-
missionaria».
Parlando poi dell’identità del sa-
sivamente il presule ha anche an- nella Basilica Vaticana
nunciato alcune iniziative del Pon-
cerdote, il cardinale ha messo in evi-
denza come il prete nasce nella
tificio Consiglio, a cominciare da 21 APRILE 2013, IV D OMENICA DI PASQUA
una serie di «dialoghi per la fami-
Chiesa e per la Chiesa, cioè nasce glia», il primo dei quali si tiene Il 21 aprile 2013, IV Domenica di Pasqua, alle ore 9.30, il Santo Padre
«da Dio, attraverso la Chiesa, per mercoledì 17 aprile sul tema «fami- Francesco celebrerà la Santa Messa nella Basilica Vaticana e conferirà
servire gli uomini, ordinati alla glia, prima impresa»; e la recente l’Ordinazione presbiterale ad alcuni Diaconi della Diocesi di Roma.
Chiesa e, attraverso di essa, alla co- istituzione di una sezione Bibbia e
munione con Dio». La dimensione Per la circostanza, l’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo
famiglia per riportare la parola di
ecclesiale, quindi, non è assoluta- Pontefice comunica quanto segue:
Dio al centro della vita domestica.
mente riducibile a «forme di autore- Perché, ha avvertito, senza famiglia 1) Gli Ordinandi dovranno trovarsi per le ore 8.30 alla Cappella di San
ferenzialità o orizzontalismo», quan- «è in pericolo l’assetto stesso della Sebastiano, nella Basilica Vaticana, per indossare le vesti sacre.
to piuttosto indica «il profondo in- società», mentre bisognerebbe sot- 2) Concelebreranno con il Santo Padre:
serimento del ministero sacerdotale tolineare «il valore della famiglia
nel permanere dell’azione salvifica — l’Em.mo Cardinale Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di
come tale. Se non ci fossero le fa-
di Cristo nel tempo». Se la Chiesa Roma, il Vicegerente, gli Ecc.mi Vescovi Ausiliari, i Superiori dei Semina-
miglie saremmo già dentro il bara-
rinnova la presenza di Cristo nella tro. Non dimentichiamo, quindi, la ri interessati e i Parroci degli Ordinandi. Essi, muniti di biglietto rilascia-
storia, fino alla sua consumazione, i realtà forte della famiglia, spesso to da questo Ufficio, sono pregati di trovarsi nella Cappella di San Seba-
sacerdoti sono «lo strumento affin- bastonata e dimenticata». stiano per le ore 8.30 dove indosseranno le vesti sacre per la celebrazione.
ché tale rinnovamento accada, per- Martinez, da parte sua, ha de- — gli altri Presbiteri, muniti anch’essi di apposito biglietto di questo
ché il regno di Dio continui a essere scritto l’erigendo centro, che do- Ufficio, vorranno trovarsi per le ore 8.30 nel Braccio di Costantino, por-
annunciato, la misericordia offerta e vrebbe essere ultimato entro i pros- tando con sé amitto, camice, cingolo e stola bianca.
il pane di vita spezzato». simi trenta mesi, con un costo di Città del Vaticano, 16 aprile 2013.
Fondamentale, in questa dimen- dodici milioni di euro. Articolato
sione del ministero, è «la partecipa- in due corpi di fabbrica, avrà tra Mons. GUID O MARINI
zione di ciascun sacerdote alla spon- Pietro Longhi, «Ordinazione sacerdotale» (1750 circa) l’altro un auditorium, un centro Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie