Sei sulla pagina 1di 7

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 79 (46.323) Città del Vaticano venerdì 5 aprile 2013
.
Ban Ki-moon profondamente preoccupato per la gravità della crisi Da Papa Francesco cordoglio e vicinanza alle popolazioni

Venti di guerra Tragiche conseguenze


delle alluvioni in Argentina
dalla Corea del Nord
SEOUL, 4. Si fa sempre più tesa la si- secondo la stessa Kcna, sono stati Monaco di Baviera, per le restrizioni luzioni Onu e degli «impegni presi
tuazione al 38º parallelo, dove il re- informati direttamente dal regime di ai lavoratori sudcoreani impiegati nel 2007» da Pyongyang.
gime comunista di Pyongyang evoca Pyongyang che un attacco nucleare nel distretto industriale di Kaesong, Il capo Gabinetto del Governo
venti di guerra sempre più forti. nordcoreano «è possibile» e che le sottolineando di auspicare una rapi- giapponese, Yoshide Suga, ha detto
L’esercito, citato dall’agenzia di minacce statunitensi saranno «di- da eliminazione di tali restrizioni. che le continue provocazioni della
stampa ufficiale Kcna, ha dichiarato strutte» anche con mezzi nucleari. Anche l’alto rappresentante per la Corea del Nord sono «estremamente
di aver ricevuto il «via libero defini- Il segretario generale delle Nazio- Politica estera e di sicurezza comune riprovevoli». Il principale portavoce
tivo» per un attacco nucleare contro ni Unite, Ban Ki-moon, si dice dell’Ue, Catherine Ashton, «deplo- del Governo nipponico ha aggiunto
le basi degli Stati Uniti. Dall’altro «profondamente preoccupato» per ra» l’annuncio da parte della Corea che Tokyo lavora a stretto contatto
lato del Pacifico, Casa Bianca e Pen- l’escalation della situazione in Corea del Nord di riavviare il sito nucleare con i Paesi alleati per chiedere al re-
tagono, che hanno inviato nel frat- del Nord. «Siamo delusi e preoccu- di Yongbyon «compreso il reattore gime comunista di Pyongyang il ri-
tempo un sistema di difesa antimis- pati», ha detto stamani Ban Ki- da 5mw». Secondo Ashton è una ul- spetto degli obblighi internazionali.
sile a Guam, a largo delle Filippine, moon in una conferenza stampa a teriore «chiara violazione» delle riso- Mentre il ministro della Difesa,
Itsunori Onodera, ha affermato che
il Giappone è in stretto contatto con
gli Stati Uniti per coordinare la ri-
sposta alle minacce nordcoreane. Il
segretario alla Difesa statunitense,
Chuck Hagel, che ha parlato telefo-
nicamente con il collega cinese, ge-
nerale Chang Wanquan, per disinne-
scare la situazione, ha affermato che
Washington «prende seriamente» le
minacce di Pyongyang che costitui-
scono un «pericolo reale e chiaro»
per gli Stati Uniti e gli alleati.
Nel frattempo, la Corea del Nord
ha trasportato sulla costa orientale
un missile a medio raggio. Lo riferi-
sce l’agenzia sudcoreana Yonhap. Le inondazioni nella città di La Plata (Reuters)
«Le autorità d’intelligence sudcorea-
ne e statunitensi hanno rilevato se-
gnali secondo cui la Corea del Nord BUENOS AIRES, 4. Tre giorni di lut- Come detto, le dimensioni del
ha dispiegato un oggetto visto come to nazionale sono stati proclamati disastro si rivelano di ora in ora
un missile di media gittata sulla sua in Argentina per le vittime delle più gravi. Gli uffici pubblici e le
costa orientale», ha riferito una delle inondazioni che negli ultimi due scuole sono stati chiusi, centinaia
fonti. Dalle analisi fatte potrebbe giorni hanno colpito Buenos Aires di migliaia di cittadini sono senza
trattarsi di un vettore Musudan, ca- e La Plata, il capoluogo provincia- luce o gas, dato che le aziende for-
pace di coprire 4.000 chilometri e le. Il passare delle ore ha purtrop- nitrici sono state costrette a inter-
quindi di raggiungere Guam. Inol- po aggravato le conseguenze del rompere il servizio per evitare inci-
tre, per il secondo giorno consecuti- disastro. Sono infatti 54 i morti fi- denti, e diverse migliaia di persone
vo le autorità di Pyongyang hanno nora accertati, 48 a La Plata e 6 a
vietato ai lavoratori sudcoreani di risultano ancora isolate. Purtroppo,
Buenos Aires. Diverse persone so- l’emergenza sembra destinata a
entrare nel complesso industriale che no annegate dopo essere rimaste
amministra insieme a Seoul, nella protrarsi, anche perché le previsio-
Soldati delle due Coree si fronteggiano nella zona di confine di Panmunjom (Afp)
intrappolate nelle loro auto nelle ni meteorologiche parlano di nuove
città di confine di Kaesong. strade cittadine invase dall’acqua,
precipitazioni.
altre sono rimaste folgorate dopo
Il governatore della provincia di
che la pioggia ha fatto crollare al-
La Plata, Daniel Scioli, ha parlato
cune linee elettriche. Più di venti-
mila persone sono state costrette a di «una tragedia senza precedenti»,
La Comunità economica dei Paesi dell’Africa centrale condanna l’iniziativa dei ribelli della Seleka sottolineando che in poco più di
lasciare le loro abitazioni nelle zo-
ne alluvionate. due ore sono caduti 400 millimetri
Nessun avallo al colpo di Stato a Bangui Cordoglio per le vittime e vici-
nanza ai loro familiari e a tutte le
di pioggia. Scioli ha anche annun-
ciato — come riferiscono le agenzie
persone colpite sono stati espressi di stampa internazionali — che cir-
BANGUI, 4. «Allo stato attuale delle africana e della comunità internazio- Michel Djotodia, che si è autopro- nale, già in difficoltà, dato che il 70 da Papa Francesco in un telegram- ca quattrocento agenti, con l’ap-
cose è impossibile riconoscere un nale, Deby ha chiesto che «un colle- clamato presidente, ha sospeso la co- per cento delle importazioni centra- ma inviato all’arcivescovo Mario poggio di mezzi logistici militari,
presidente autoproclamato»: così il gio eletto dalle forze vive della Na- stituzione, ha sciolto il Parlamento, fricane transita dal Camerun. Aurelio Poli, da lui nominato suo sono impegnati a pattugliare i
capo di Stato ciadiano, Idriss Deby, zione prenda la guida della transi- annunciando una transizione di tre Nel frattempo, una settantina di successore alla guida dell’arcidioce- quartieri allagati per cercare perso-
ha riassunto la posizione della Co- zione, esercitando il ruolo dell’Ese- anni guidata da lui stesso e da un militari regolari centroafricani, si di Buenos Aires. Nel telegram- ne da aiutare e anche per scorag-
munità economica dei Paesi cutivo». Deby ha precisato che a ta- Governo di 34 membri che ha nomi- arrivati a Bondo, nella provincia ma, a firma del cardinale Tarcisio giare possibili saccheggi nelle case
dell’Africa centrale (Ceeac) in merito le collegio spetterà eleggere il presi- nato nei giorni scorsi. Bertone, segretario di Stato, il Pa- abbandonate. Il governatore ha ag-
Orientale della Repubblica Demo-
al colpo di Stato del 24 marzo nella dente della transizione che, in ogni Una delegazione formata dai mi- pa «incoraggia le istituzioni civili giunto che si stanno disponendo
Repubblica Centroafricana che ha caso, non dovrà superare i 18 mesi. cratica del Congo, dopo essere
nistri degli Esteri della Ceeac e da ed ecclesiastiche, così come le per- indennizzi e crediti a tassi preferen-
portato al potere la coalizione ribelle Sarà necessaria inoltre l’istituzione sfuggiti all’avanzata della Seleka ver-
esponenti internazionali si recherà a sone di buona volontà, a portare ziali per chi ha perso la casa o le
Seleka e destituito il presidente di un organo legislativo che redigerà Bangui «per portare questo messag- so Bangui, hanno chiesto il rimpa-
trio. con carità e spirito di solidarietà attività commerciali.
François Bozizé. la Costituzione e svolgerà il ruolo gio ai centrafricani» ha concluso
Nella Repubblica Centroafricana, cristiana gli aiuti necessari». Di timori della popolazione per
Al termine del vertice straordina- dell’Assemblea. Deby, annunciando un altro vertice Da Roma, dove si trova per par- possibili sciacallaggi ha parlato an-
rio che ha riunito nella capitale cia- Nessuna apertura da parte dei al termine della missione. «Ci con- intanto, non s’interrompono le vio-
diana N’Djamena i leader regionali, Paesi africani c’è stata quindi nei tecipare all’assemblea annuale della che il presidente della Repubblica,
fronteremo con gli altri e riflettere- lenze contro le popolazioni civili e
insieme a rappresentanti dell’Unione confronti del leader di Seleka, Pontificia Commissione per l’Ame- Cristina Fernández de Kirchner,
mo», ha commentato il generale segnatamente contro le comunità cri- rica Latina, l’arcivescovo di La Pla-
Moussa Mohamed Dhaffane, figura stiane da parte di elementi della Se- recatasi ieri nelle zone alluvionate,
ta, Héctor Rubén Aguer, si è mes- nelle quali si trova tra l’altro la
di spicco di Seleka. leka affiancati da miliziani islamisti so in contatto con i suoi vescovi
A margine del vertice a N’D jame- giunti soprattutto da Ciad e Sudan. casa di sua madre. Il presidente
ausiliari, dando istruzioni di fornire
na, il presidente sudafricano Jacob Una nuova denuncia in merito è sta- argentino ha assicurato il massimo
il massimo dell’assistenza possibile
Zuma ha annunciato alla Ceeac il ri- ta fatta dal vescovo di Bangassou, impegno delle autorità nel fron-
agli alluvionati. Decine di persone
tiro delle truppe del suo Paese pre- Juan José Aguirre Muños, in dichia- teggiare l’emergenza, sottolineando
hanno già trovato rifugio nel semi-
senti nella Repubblica Centroafrica- razioni all’agenzia Fides. nario diocesano San José. che la priorità è ora il lavoro
na. Deby ha però precisato che Zu- umanitario, l’identificazione delle
ma «resta disponibile di fronte alla vittime, ma anche la distribuzione
richiesta della Comunità di inviare di aiuti di immediata necessità, co-
forze qualora fosse necessario». me materassi, coperte e acqua po-
In precedenza, il presidente ugan- Alessandro Valignano, il gesuita dell’Estremo oriente tabile.
dese Yoweri Museveni aveva deciso
di sospendere le operazioni in terri- L’uomo che anticipò il futuro
torio centroafricano dei tremila sol-
dati inviati a caccia dei miliziani,
originariamente nordugandesi,
dell’Lra guidato da Joseph Kony. NOSTRE
«Questi ribelli della Seleka che han-
no preso il potere sono apertamente
INFORMAZIONI
ostili alla nostra presenza quindi il
presidente ci ha ordinato di rimanere
Il Santo Padre ha ricevuto que-
nelle nostre posizioni difensive», ha sta mattina in udienza:
annunciato il comandante ugandese le Loro Eminenze Reveren-
Dick Olum. dissime i Signori Cardinali:
Da parte sua, il Governo del Ca-
merun, che ha già accolto più di cin- — Fernando Filoni, Prefetto
quemila profughi centroafricani, ave- della Congregazione per
va deciso di chiudere la frontiera, l’Evangelizzazione dei Popoli;
nel timore di possibili attacchi e vio- — James Michael Harvey, Ar-
lenze ai danni della sua popolazione
y(7HA3J1*QSSKKM( +%!"!&!z!\

e degli sfollati — per lo più dell’etnia ciprete della Basilica Papale di


gbaya, quella del presidente destitui- San Paolo fuori le Mura;
to Bozizé — da parte di elementi ar- Sua Eccellenza Reverendissi-
mati della Seleka che avrebbero già ma Monsignor Piero Marini,
varcato i confini. In merito, il
Arcivescovo titolare di Martira-
«Journal de Bangui», il principale La delegazione nipponica (con al centro il gesuita portoghese padre Diogo de Mesquita)
quotidiano centroafricano, ha parla- inviata da Valignano in Europa in una stampa dell’epoca (Augsburg, 1586)
no, Presidente del Pontificio
to di una situazione estremamente Comitato per i Congressi Euca-
Cerimonia per i soldati sudafricani uccisi a Bangui (Afp) preoccupante per l’economia nazio- GIANPAOLO ROMANATO ALLE PAGINE 4-5 ristici Internazionali.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 5 aprile 2013

Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea lascia i tassi fermi allo 0,75 per cento Per il presunto occultamento di perdite miliardarie

Francoforte sceglie Occhi puntati


sui conti
la linea della prudenza della Deutsche Bank
FRANCOFORTE, 4. Il Consiglio diret- sulle società dal 10 al 12,5 per cento
tivo della Banca centrale europea e il raddoppio dal 15 al 30 per cento BERLINO, 4. La Bundesbank (Bu- — sono totalmente infondate e che
(Bce) nella riunione di oggi ha la- dell’aliquota fiscale sugli interessi at- ba) ha lanciato un’inchiesta per il si tratta di un caso già vecchio di
sciato il tasso d’interesse di riferi- tivi. E le misure non si fermano qui: presunto occultamento di circa do- almeno due anni e mezzo sottopo-
mento fermo allo 0,75 per cento. La arriveranno una legge sulla respon- dici miliardi di euro di perdite sui sto a un’accurata indagine condot-
decisione era attesa dal mercato, ma sabilità fiscale, un programma di pri- derivati da parte del colosso ta da uno studio legale su incarico
rappresenta comunque un segnale vatizzazioni, la revisione del sistema Deutsche Bank. Lo rivela il della banca. Il colosso bancario te-
importante: l’istituto di Francoforte sociale e di quello pensionistico. «Financial Times», citando fonti desco — riporta sempre «Il Sole 24
sceglie la linea della prudenza nella Tuttavia, assicurano Rehn e Lagarde, vicine all’operazione, secondo le Ore» — ha anche espresso la pro-
lotta contro la crisi. L’ultima varia- le riforme garantiranno «equità so- quali gli ispettori della Buba si ap- pria intenzione di continuare a col-
zione risale al 5 luglio 2012, quando ciale e sostenibilità». prestano a volare a New York la laborare con le autorità di vigilanza
la Bce tagliò dello 0,25 per cento il Il faro dell’Ue è puntato anche prossima settimana nell’ambito di e che i suoi tre accusatori non ave-
tasso di riferimento. Tasso che era ri- verso Atene. La troika è tornata ieri un’inchiesta che punta a fare luce vano responsabilità o conoscenza
masto fermo all’un per cento dall’8 ad Atene per ispezionare lo stato del su speculazioni che avrebbero per- diretta delle operazioni in questio-
dicembre 2011. bilancio e delle riforme: la nuova messo alla banca tedesca di evitare ne. Le posizioni sono state succes-
Intanto, resta alta l’attenzione su ispezione servirà — dicono fonti eu- un salvataggio durante la recente sivamente chiuse o cedute. Le per-
Cipro. I dipendenti delle banche ropee — a garantire alla Grecia una crisi finanziaria. Gli ispettori della dite — secondo gli ispettori delle
hanno proclamato per domani trance di prestiti da 2,8 miliardi di banca centrale intendono ascoltare autorità americane sui mercati e
un’astensione dal lavoro di due ore euro, prevista per il mese scorso. Al- diverse persone, tra cui ex addetti sulle Borse — sarebbero state causa-
in segno di protesta contro l’asserita tri sei miliardi di euro di prestiti so- di Deutsche Bank, a conoscenza te da errate valutazioni sulla situa-
mancata protezione del fondo pen- no previsti in arrivo nel primo trime- delle operazioni sui derivati. Lo zione della crisi dei mercati.
sioni dei loro colleghi impiegati per stre, ma dovranno aspettare metà scorso dicembre lo stesso
La sede della Bce a Francoforte (Afp) «Financial Times» aveva rivelato di
la Bank of Cyprus e la Laiki Bank, i aprile per essere rilasciati. Atene do-
due maggiori istituti di credito vrà rimborsare prestiti in scadenza un’indagine della Sec (l’autorità
dell’isola che hanno subito gravi per 3,8 miliardi di euro in aprile e statunitense di controllo sui merca-
I dettagli precisi del piano concor- sure, come ha sottolineato l’Fmi, pa-
perdite a causa del piano di salva- dato con la troika (che costituisce la ri a un altro 4,5 per cento del pil per altri 3,2 miliardi di euro a maggio. ti e sulla Borsa) sulle perdite sui
derivati di Deutsche Bank.
Anche a Berlino
taggio dell’economia cipriota con- Fonti del ministero delle Finanze as-
cordato dal governo cipriota con
base del memorandum d’intesa che
dovrà essere ratificato anche dai Pae-
raggiungere un avanzo primario del
4,5 per cento nel 2018. E questa — sicurano che non ci saranno proble- A far scattare l’inchiesta sarebbe- la crisi
l’eurogruppo. In un comunicato dif- mi per i rimborsi. ro state le rivelazioni di tre ex diri-
fuso ieri a Nicosia, il sindacato dei
si dell’eurozona) non sono ancora
stati resi noti. Di sicuro, però, il pia-
sottolineano gli analisti — è la sola
“boccata d’aria” che Nicosia si è vi- Un punto molto importante per il genti della banca tedesca. Come ri- presenta il conto
bancari (Etyk, che conta 11.000 sta concedere dalla troika, che consi- Governo Samaras è quello della pri- ferisce il quotidiano italiano «Il
iscritti) ha denunciato il fatto che i no agirà pesantemente sul settore vatizzazione delle ferrovie: il primo Sole 24 Ore», la Deutsche Bank ha BERLINO, 4. La crisi finanziaria
ste in due anni in più per rimettere
fondi pensione dei lavoratori impie- bancario, finanze pubbliche e rifor- in carreggiata deficit e debito. Que- bando ci sarà a giugno. «La priva- ripetuto ieri che le accuse, da parte è costata alla Germania 187 mi-
gati nelle due banche sono a rischio me strutturali. Con un aggiustamen- sto perché, oltre allo smantellamento tizzazione per il momento è avviata» di questi ex dipendenti — successi- liardi di euro tra il 2009 e il
come lo sarebbero anche i fondi to fiscale pari a due punti di pil, ol- della Laiki Bank e alla ristrutturazio- ha detto il ministro dello Sviluppo vamente licenziati o usciti dalla 2010. È quanto sostiene uno stu-
pensione di altre categorie depositati tre alle misure pari al cinque per ne della Bank of Cyprus, è stato economico, Costis Hatzidakis, in banca dopo aver manifestato la dio dell’istituto di ricerca econo-
negli stessi istituti. cento già decise. Serviranno poi mi- confermato l’aumento della tassa una nota. propria opposizione alle operazioni mica Rwi, reso noto in antepri-
ma dal quotidiano «Die Welt».
La ricerca si concentra sui bilan-
ci pubblici federali del 2009 e
2010, comparati con i documenti
Nuova bufera Dati positivi per l’economia spagnola nel 2014 di programmazione economica e
finanziaria degli anni 2007 e
sulle attività
finanziarie Mariano Rajoy promette crescita e lavoro 2008, quando la crisi non era
ancora emersa in tutta la sua
violenza. Rispetto alla crescita
di Goldman Sachs Per Madrid è necessario un istituto bancario europeo
prevista del pil dell’1,5 per cento
nel biennio 2009-2010, l’econo-
mia tedesca è arretrata pesante-
WASHINGTON, 4. Nuova bufera sulla mente, come mai nel dopoguer-
MADRID, 4. Il presidente del Gover- drid. Il presidente del Governo ha
finanza a stelle e strisce. L’ex trader ra, provocando entrate notevol-
no spagnolo, Mariano Rajoy, ha an- difeso le riforme effettuate finora
di Goldman Sachs, Matthew Taylor, mente inferiori alle previsioni.
nunciato ieri che l’economia del dall’Esecutivo e ha annunciato alcu-
ha ammesso ieri la propria colpevo- ne misure per i prossimi mesi, com- Se a questo dato si sommano le
lezza: ha nascosto un’attività finan- Paese iberico crescerà nel 2014; un
rialzo è previsto anche per l’occupa- presa la creazione di un’autorità in- spese aggiuntive per la stabiliz-
ziaria da 8,3 miliardi di dollari più dipendente fiscale, la riforma ener- zazione della situazione econo-
di cinque anni fa, una posizione die- zione, dopo anni di crisi. «Anche se
il 2013 sarà ancora duro, l’economia getica e l’adozione di una legge per mica, come i sussidi per la di-
ci volte superiore ai limiti imposti al- favorire gli imprenditori.
spagnola crescerà in modo chiaro e soccupazione, i due programmi
la sua divisione. «Sono veramente La politica attuata fin qui è riu-
inizieranno a crearsi posti di lavoro» congiunturali di sostegno
dispiaciuto» afferma Taylor in tribu- scita a «stabilizzare la situazione» in
nale, ammettendo di essere colpevo- ha detto Rajoy in un discorso presso all’economia e i fondi salva ban-
Spagna in un panorama economico che, si sale a un costo per il
le di un capo d’accusa di frode, con la sede del Partito popolare a Ma- caratterizzato da un forte deficit
il quale rischia fino a venti anni di 2009 di settanta miliardi e per il
pubblico, la crisi del settore finan- 2010 di 117 miliardi di euro. In
carcere. Secondo le autorità, Taylor ziario e la crisi del debito. «Stiamo
avrebbe nascosto ai suoi capi la pro- totale la spesa per affrontare la
riparando un disastro in cui molte crisi in quel biennio è stata così
pria posizione, che si è poi tradotta persone stanno attraversando un
in 118,4 milioni di perdite per
Goldman Sachs. Taylor ammette di
Dublino momento difficile e molti si aspetta-
pari a 187 miliardi di euro.
no che la situazione migliorerà pre-
aver mentito in una mail a coloro centra sto» ha detto Rajoy, difendendo la
che stavano indagando all’interno riforma del lavoro, che «ha evitato
della banca. Una scommessa che l’obiettivo di distruggere molti posti» e sarà la
aveva deciso di fare nella speranza chiave per la futura creazione di im- Hollande
di rafforzare la propria posizione in di bilancio pieghi. La strada che l’Europa deve
Goldman Sachs e migliorare il pro- imboccare — ha detto Rajoy — è sulla vicenda
prio potenziale compenso di fine an- DUBLINO, 4. Il Governo di Du-
no. «Matt Taylor si è assunto la re- blino ha compiuto una «forte at-
quella dell’unione bancaria, perché
solo con una banca comune «la crisi Cahuzac
sponsabilità per la propria condotta; tuazione» del programma di ri- di Cipro sarebbe stata evitata». Per
si augura — ha dichiarato ieri il lega- forme e di austerità, che sta dan- questo ogni Paese Ue deve andare PARIGI, 4. Rischia di avere serie
le di Taylor, Thomas Rotko — di do «risultati positivi»; tuttavia, avanti nelle riforme strutturali. ripercussioni sul mondo politico
aver l’opportunità di lasciarsi il caso sulle prospettive dell’economia ir- Nel frattempo, il ministro degli francese la vicenda dell’ex mini-
alle spalle». landese pesa l’elevato livello dei Esteri spagnolo, José Manuel stro al Bilancio, Jérôme
Intanto, si segnala una decisione mutui in sofferenza. Lo scrivono García-Margallo, ha espresso «enor- Cahuzac, che ha ammesso di
“storica” della Sec, l’autorità statuni- in un rapporto i tecnici del Fon- me preoccupazione» per l’imputa- avere un conto non dichiarato in
tense dei mercati. I social network do monetario internazionale zione dell’infanta Cristina, figlia se- Svizzera. La vicenda di Cahuzac
Facebook e Twitter potranno essere (Fmi) incaricati di valutare i pro- condogenita del re Juan Carlos, nel- era scoppiata nel dicembre 2012,
usati per comunicazioni societarie, a gressi di Dublino, che comunque le indagini riguardanti lo scandalo
quando il sito Mediapart aveva
patto che gli investitori vengano av- anche nel 2012 ha mantenuto il dell’Istituto Noos. Dal canto suo, la
Casa Reale spagnola ha espresso pubblicato una notizia in base
vertiti di quale mezzo l’azienda in- deficit di bilancio pubblico «am-
tende usare. Si tratta di una vera e «stupore» per la vicenda. Il presidente del Governo spagnolo Mariano Rajoy (Reuters) alla quale il ministro possedeva
piamente entro l’obiettivo» pre-
propria rivoluzione — dicono gli fissato. Ma la crescita nel 2013 dal 2010 un conto non dichiara-
esperti — che si inserisce nell’ampio dovrebbe rimanere debole — in- to presso la banca Ubs. La Pro-
dibattito in corso su come le autorità torno all’un per cento — con forti cura francese aveva quindi aper-
possano monitorare le interazioni incertezze sulle prospettive di to un’inchiesta. Lo scorso 19
delle società con i social media, so-
prattutto con il crescente ricorso da
medio termine, si legge ancora
nel rapporto.
Il Giappone adotta Stretta di Pechino marzo Cahuzac rassegnava le di-
missioni, pur continuando a di-
parte delle aziende e dei loro dipen- Dublino è rientrata sul mercato una politica monetaria più aggressiva contro chiararsi innocente di fronte alle
denti a Facebook e a Twitter. «Sem- il mese scorso, collocando con istituzioni. Due giorni fa l’ex
pre più aziende quotate usano i so- successo un bond decennale per TOKYO, 4. La Boj, la Banca centrale no, tra l’altro, titoli pubblici, cam- l’inflazione ministro ha ammesso l’esistenza
cial media per comunicare con gli la prima volta dal 2010, quando del Giappone, ha deciso di adottare biali commerciali, accettazioni ban- del conto. Il presidente francese,
azionisti e gli investitori; apprezzia- aveva dovuto chiedere un pac- una politica monetaria più aggressi- carie». Questa mattina Haruhiko PECHINO, 4. Forte monito della François Hollande, ha definito il
mo il valore dei canali dei social me- chetto di 67,5 miliardi di aiuti a va per centrare il target di un’infla- Kuroda ha ribadito, nel corso della Banca centrale cinese contro i ri- caso «un oltraggio alla Repub-
dia nelle comunicazioni di mercato e Ue, Fmi e Banca centrale euro- zione al due per cento nell’arco di schi di ripresa dell’inflazione. Al blica», precisando che Cahuzac
conferenza stampa seguita al board
sosteniamo il fatto che le aziende pea sottoponendosi così a un pe- due anni. Al termine del primo ver- termine della riunione trimestrale «non ha goduto di alcuna pro-
della Boj, che la Banca centrale
cercano nuovi modi di comunicare» sante programma di riforme e tice sotto la guida del nuovo gover- dell’istituto, una dichiarazione
adotterà «misure monetarie supple- tezione». L’opposizione ha chie-
afferma la Sec, sottolineando che le austerity. Nella sua prima emis- natore, Haruhito Kuroda, la Boj ha
mentari se necessario, senza esita- della Banca popolare ha sottoli- sto le dimissioni del Governo e
comunicazioni affidate a Facebook e sione, l’agenzia del debito di Du- annunciato un articolato panorama
Twitter dovranno rispettare le norme zione». Kuroda ha dichiarato: «La neato l’incertezza sull’andamento il ritorno alle urne. Nel frattem-
blino ha collocato bond per cin- di spesa che include anche l’acqui-
che regolano la corretta diffusione que miliardi di euro, aumentando nostra strategia punta a prendere dei prezzi, ribadendo tuttavia la po, come riferiscono le agenzie
sto di bond governativi.
delle informazioni, ovvero non di- l’ammontare rispetto ai tre inizia- «La Banca centrale — si legge in tutte le misure immaginabili per volontà di perseguire una politica internazionali, si è appreso che
scriminare un gruppo di investitori li di fronte alla forte domanda un comunicato — condurrà opera- raggiungere l’obiettivo del due per monetaria prudente nel quadro di il tesoriere della campagna elet-
rispetto a un altro. Le aziende ame- degli investitori. Dai mercati — zioni di money-market al fine di au- cento sulla stabilità dei prezzi in una crescita stabile. A febbraio il torale di Hollande nel 2012,
ricane che usano i social media per ha commentato il ministro delle mentare la sua base monetaria tra i due anni». Una strategia, ha detto tasso annuale di inflazione è salito Jean-Jacques Augier, avrebbe
comunicare con gli azionisti sono il Finanze Noonan — è arrivata una 60.000 e i 70.000 miliardi di yen Kuroda, che mira a sconfiggere in al 3,2 per cento, il livello più alto azioni di due società off-shore
14,4 per cento del totale. risposta «straordinaria». l’anno. Queste operazioni riguarda- modo netto la deflazione. degli ultimi dieci mesi. alle isole Cayman.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
venerdì 5 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Annunciata una nuova visita di Kerry in Vicino Oriente Per risollevare la difficile situazione finanziaria del Cairo

Tensione L’Fmi
nei Territori palestinesi in aiuto dell’Egitto
TEL AVIV, 4. Tensione in Cisgiorda- IL CAIRO, 4. Il Governo egiziano e mato e interrogato, oggi è stato li- la presidenza abbia presentato de-
nia e al confine della Striscia di Ga- il Fondo monetario internazionale berato dopo aver versato una cau- nuncia contro il comico Bassem
za. Questa mattina le truppe israe- (Fmi) hanno ripreso ieri i negoziati zione di 570 euro — il presidente Youssef, accusato di aver insultato
liane hanno ucciso due palestinesi. al Cairo per discutere il prestito da egiziano, Mohammed Mursi, ha ri- Mursi e di offese contro l’islam. «La
Gli scontri sono avvenuti nella notte 4,8 miliardi di dollari ritenuto ne- badito l’impegno del suo Governo a presidenza ribadisce l’importanza
vicino Tulkarem, nel nord della Ci- cessario per risollevare l’economia difesa della libertà di espressione.È della libertà di espressione e il pie-
sgiordania, dopo una giornata in- del Paese arabo. Lo riporta il sito quanto sottolineato in una nota uffi- no rispetto per la libertà di stam-
tensa di proteste. Intanto, da Gaza web del quotidiano «Al Ahram», se- ciale al Cairo in cui si smentisce che pa», si legge nel comunicato.
alcuni miliziani palestinesi hanno condo cui le autorità egiziane pre-
sparato un numero imprecisato di senteranno un piano di riforme eco-
colpi di mortaio contro il territorio nomiche per convincere l’Fmi a ero-
israeliano. Nelle località del Neghev, gare il prestito in cui sarebbero in-
vicine alla Striscia di Gaza, sono ri- clusi l’aumento delle tasse sui beni
suonate le sirene di allarme. di lusso e un aggiustamento dei sus-
Ieri due razzi scagliati dalla Stri- sidi statali in campo energetico.
scia di Gaza hanno colpito Israele, Stando al giornale, rimarrebbero in-
abbattendosi al suolo in zone deser- vece fuori dai negoziati l’ipotesi di
tiche alle porte di Sderot, cittadina tagli ai salari e alla spesa pubblica.
situata appena un chilometro a est La delegazione dell’Fmi è giunta al
del confine con Gaza: lo hanno rife- Cairo, all’indomani delle dichiara-
rito fonti della polizia locale, secon- zioni del ministro delle Finanze, El
do cui non si sono comunque regi- Morsi El Hegazy, il quale ha defini-
strate conseguenze di sorta. Si è to «molto difficile» la situazione fi-
trattato del terzo lancio di razzi dal- Scontri tra palestinesi e israeliani a Hebron (Afp)
nanziaria del Paese, dove si calcola
la Striscia negli ultimi mesi. ci siano riserve di valuta straniera
In Cisgiordania l’esercito israelia- sufficienti solo per altri tre mesi. Lo
no ha predisposto rigide misure di stro della Difesa israeliano, Moshe discuterà della situazione in Siria
Yaalon. con i leader turchi e lunedì sarà a stesso ministro delle Finanze El
sicurezza in occasione dei funerali,
Sul piano internazionale, il segre- Gerusalemme, dove vedrà il premier Morsi El Hegazy ha annunciato ieri
che si sono svolti ieri a Hebron, di
tario di Stato americano, John israeliano, Benjamin Netanyahu. che il Governo egiziano ha intrapre-
Maysar Abu Hamadyia, un detenu-
Kerry, tornerà in Medio Oriente da Martedì sarà a Ramallah, dove in- so un negoziato con il Fondo mone-
to palestinese di 64 anni morto nei
domenica con una visita a Istanbul, contrerà il presidente Abu Mazen. tario arabo (Fma), un’organizzazio-
giorni scorsi, mentre scontava un er-
in Turchia, alla quale faranno segui- Obiettivo delle due tappe del viag- ne panaraba creata dal Consiglio
gastolo in Israele. La vicenda ha su-
to due nuove tappe in Israele e nei gio di Kerry, ha spiegato la portavo- economico degli Stati della Lega
scitato numerose proteste in tutti i
Territori palestinesi, così come nelle Territori palestinesi. La portavoce ce, è vedere «che cosa è possibile» araba, per un prestito da 465 milio-
carceri israeliane. Nelle strade della del dipartimento di Stato, Victoria fare per far ripartire il dialogo tra ni di dollari.
Cisgiordania si sono avuti scontri e Nuland, ha spiegato che domenica israeliani e palestinesi. Con un oc- Intanto, mentre un altro comico è
il capo della diplomazia statunitense chio rivolto verso la crisi siriana. finito sotto accusa in Egitto — fer- La Borsa del Cairo (Reuters)
lanci di bottiglie incendiarie. Per il
presidente dell’Autorità palestinese,
Abu Mazen, «Israele si comporta in
modo brutale» con i detenuti pale-
stinesi.
La tensione è alta anche al confi-
Si teme un’offensiva su vasta scala mentre l’assalto al tribunale di Farah City si è trasformato in un massacro
Cruento attacco
ne con la Siria, sulle alture del Go-
lan: una salva di mortaio e alcuni Lo spettro talebano incombe su Kabul nel sud
colpi di armi automatiche sono stati
esplosi dal settore siriano contro il del Pakistan
territorio israeliano. All’attacco da KABUL, 4. Non è certo nuova alle del presidente afghano, Hamid degli insegnanti. I docenti della pro- scuola superiore Hazrat Bilal, a
parte israeliana si è reagito con un violenze la capitale afghana. Ma Karzai, che ha parlato di «una vera vincia orientale di Paktika hanno mi- Sharan. «I docenti — ha affermato — ISLAMABAD, 4. Sangue nel sud del
carro armato. «Risponderemo sem- questa volta si teme un’offensiva su e propria strage di civili». Karzai ha nacciato lo sciopero a oltranza se appartengono alla fascia più povera Pakistan. Due agenti sono morti e
pre con fermezza» ha detto il mini- vasta scala, da parte dei talebani, quindi assicurato che questo «terri- non riceveranno gli stipendi. Gli in- della società. Dipendono completa- altre cinque persone sono rimaste
con l’obiettivo di mettere Kabul a bile atto» non resterà impunito. Sta- segnanti delle scuole pubbliche pri- mente dagli stipendi che da sei mesi ferite nell’esplosione di una bom-
ferro e fuoco. L’allarme, riportato mane poi le autorità locali, citate marie e secondarie di Sharan, capo- non vengono pagati. E ora essi han- ba nella città portuale di Karachi.
dai maggiori quotidiani internazio- dalla France Presse, hanno denun- luogo della provincia, si sono rifiuta- no gravi problemi economici». Lo ha riferito il sito di «Express
nali, è stato lanciato dall’esercito af- ciato che in un raid delle forze della ti, ieri, di entrare nelle aule. Con il Hameed ha fatto appello al ministe- News», precisando che l’attacco è
Sanguinosi ghano, che ha denunciato l’esistenza
di piani, studiati dai miliziani, che —
Nato, sul distretto di Deh Yak, nella
provincia di Ghazni, quattro poli-
passare delle ore la protesta si è este-
sa anche ad altri distretti della pro-
ro dell’Istruzione affinché intervenga
per evitare che migliaia di giovani
stato diretto contro un’auto di
agenti paramilitari nei pressi di
combattimenti si teme — potrebbero essere messi in
atto a breve termine. L’85 per cento
ziotti e due civili sono rimasti uccisi.
E in un Paese costantemente se-
vincia di Paktika. Alcuni docenti
non ricevono lo stipendio da mesi.
siano costretti a rimanere a casa e ha
chiesto che venga rimosso dall’inca-
una zona residenziale. Sul piano
politico, intanto, si rileva che
tra esercito e ribelli dei piani di attacco, ha affermato il
generale Qadam Shah Shahim, co-
gnato dalle violenze scatenate dai
miliziani si registra anche la protesta
Tra i promotori della protesta fi-
gura Abdul Hameed, preside della
rico il responsabile per l’Istruzione
nella provincia di Paktika. l’Unione europea ha deciso di in-
a Damasco mandante della centoundicesima
unità dell’esercito a Kabul, riguarda
viare una missione di osservatori
in Pakistan per le elezioni generali
proprio la capitale. Il generale ha previste per l’11 maggio. Riferisce
DAMASCO, 4. Violenze senza tre- l’agenzia Efe che l’alto rappresen-
puntato il dito contro i talebani, i
gua in Siria. Le truppe del presi- tante per la Politica estera e di si-
quali «vogliono colpire molte istitu-
dente Assad hanno assunto il curezza dell’Ue, Catherine
zioni della sicurezza». Quindi Shah
controllo di Daraya, una località Shahim ha aggiunto: «Quest’anno i Ashton, ha diffuso un comunicato
strategica alle porte della capitale miliziani hanno scelto di attaccare in cui si afferma che l’invio di
Damasco. Lo riferisce l’emittente vari obiettivi a Kabul e punteranno i questa missione di osservatori fa
televisiva del partito sciita libane- luoghi più affollati. Lo scorso anno parte dell’azione di sostegno pro-
se Hezbollah. Da settimane si so- gli obiettivi erano seminare il panico mossa dall’Unione europea al pro-
no intensificati gli scontri tra fra la popolazione e attaccare inte- cesso democratico in Pakistan.
l’esercito e i ribelli alla periferia ressi militari. Quest’anno punteran- Guiderà la missione il tedesco
della capitale siriana. no a compiere attacchi sia contro Michael Gahler. Segnala sempre
Secondo gli attivisti, due quar- obiettivi militari sia civili». l’Efe che il giorno dopo le elezio-
tieri settentrionali di Damasco si Si è nel frattempo aggravato il bi- ni gli osservatori Ue redigeranno
trovano sotto il fuoco dell’arti- lancio dell’attacco compiuto ieri dai
una dichiarazione con una prima
glieria delle forze di Assad. Colpi talebani contro il tribunale di Farah
valutazione delle operazioni di vo-
di mortaio e razzi sono esplosi City, nell’omonima provincia occi-
dentale: cinquantaquattro i morti e to. Catherine Ashton, nel comuni-
contro le abitazioni civili di
più di cento i feriti. Insomma, un cato, sottolinea che le elezioni
Jawbar e Qabun, nel nord della
massacro. I miliziani hanno attacca- dell’11 maggio rappresentano per
capitale. Testimoni indipendenti,
to il tribunale con l’obiettivo di libe- il Pakistan un momento cruciale
interpellati dall’agenzia Ansa,
rare un gruppo di insorti che in quel in funzione di una maturazione
hanno confermato la notizia. Il
momento erano processati. L’opera- del processo democratico, costan-
bilancio dei combattimenti di ie-
zione è stata rivendicata dal portavo- temente messo a dura prova dalle
ri, secondo gli attivisti, sarebbe
ce dei talebani, Qari Yusuf Ahmadi. violenze scatenate dai miliziani in
di oltre trenta persone uccise in Un civile ferito nell’attacco talebano a Farah (Ansa)
Non si è fatta attendere la condanna varie parti del territorio.
24 ore a Damasco e nei suoi din-
torni. I media ufficiali siriani non
confermano questo bilancio, ma
riferiscono dell’uccisione di
«gruppi di terroristi» nella regio-
ne di Dayr Ezzor e di Homs. Tempi incerti per il varo Taglia Contrasti tra Rwanda
Intanto, il segretario di Stato
americano, John Kerry, ha chie-
della missione dell’Onu in Mali sui leader dell’Lra e Repubblica Democratica del Congo
sto al ministro degli Esteri fran-
NEW YORK, 4. Si approfondisce diato a Bamako. La forza dell’O nu WASHINGTON, 4. Gli Stati Uniti KIGALI, 4. Nuove tensioni si regi- ni dell’M23 è stato chiesto di fare
cese e a quello britannico di te-
all’Onu il confronto sul progetto di sostituirà i soldati africani della mis- offrono una ricompensa di cinque strano tra i Governi del Rwanda e una scelta volontaria e definitiva sul
nere un incontro sulla Siria a
dispiegamento di una forza di pea- sione Misma, che affiancano attual- milioni di dollari a chi fornirà in- della Repubblica Democratica del proprio statuto, tra quello di milita-
margine della riunione del G8
cekeeping nel Mali, anche se i tem- mente le truppe francesi e quelle formazioni utili che portino alla Congo riguardo alla questione dei ri o di rifugiati, ma ha precisato che
prevista a Londra i prossimi 10 e
pi del varo risentono della situazio- governative maliane. Finora, peral- cattura di Joseph Kony, il leader ribelli congolesi del Movimento del «non sono affatto prigionieri, sono
11 aprile. Lo riferisce la stampa ne di estrema incertezza nel Paese tro, tutte le discussioni all’O nu del cosiddetto Lord’s Resistance 23 marzo (M23), da oltre un anno persone entrate sul nostro territorio
araba, che cita fonti diplomatiche africano. Questo riguarda sia le muovono dalla premessa che compi- Army (Lra), il gruppo ribelle, ori- protagonisti della ripresa del con- in cerca di asilo».
europee. Tali fonti hanno precisa- operazioni militari nel nord contro i to dei caschi blu sia consolidare i ri- ginariamente nordugandese, re- flitto nella regione orientale del A passare in territorio rwandese è
to che Kerry nella sua recente vi- gruppi jihadisti sia la transizione sultati ottenuti dalle truppe francesi, sponsabile da un trentennio di Nord Kivu, al confine appunto con stata la fazione dell’M23 legata
sita a Parigi ha chiesto al mini- politica verso un ristabilimento della africane e maliane contro gli jihadi- atrocità. Nel rendere nota l’inizia- il Rwanda. all’ex capo ribelle Bosco Ntaganda,
stro degli Esteri francese, Lauren democrazia. Dopo una riunione a sti, risultati che appaiono ancora tiva, il dipartimento di Stato ame- Il Governo di Kigali ha annun- attualmente detenuto presso la Cor-
Fabius, la disponibilità a un in- porte chiuse, ieri, del Consiglio di ben lontani da un pieno successo. ricano specifica che la stessa cifra ciato ieri che sono stati allontanati te penale internazionale e in attesa
contro a Londra, a cui potrebbe sicurezza, la rappresentante degli Nel frattempo, dopo 28 giorni di andrà anche a chi fornirà indica- dal confine e sistemati in un campo di processo, fazione sconfitta da
partecipare anche il capo della Stati Uniti all’Onu, Susan Rice, ha detenzione è tornato libero il diret- zioni per la cattura di ognuno dei di accoglienza del distretto di quella di Sultani Makenga, i cui
Coalizione dell’opposizione siria- detto che una risoluzione sul dispie- tore del quotidiano «Le Républi- tre vice di Kony, cioè Okot Ngoma, a circa cento chilometri a uomini sono tuttora attivi nel Nord
na, Moaz Al Khatib. All’ordine gamento dei caschi blu, che vede fa- cain», Boukary Daou, incriminato Odhiambo, Dominic Ongwen e est della capitale, i settecento mili- Kivu. Le autorità congolesi, ma an-
del giorno si dovrebbe discutere, vorevole la sua Amministrazione, per «incitamento alla disubbidien- Sylvestre Mudacumura, anch’essi ziani dell’M23 che il mese scorso che altri Governi e diverse associa-
tra l’altro, di come trovare una verrà messa a punto nelle prossime za». L’apertura del processo è previ- come il loro leader ricercati per avevano varcato la frontiera per tro- zioni per la tutela dei diritti umani
strategia unitaria per agevolare la settimane. sta il 16 aprile. Al giornalista viene crimini contro l’umanità dalla vare riparo in territorio rwandese. hanno ricordato che alcuni ribelli
transizione del Paese arabo verso Nelle aspettative dell’Amministra- contestata la pubblicazione di una Corte penale internazionale. Il Secondo il ministro per i Rifugiati, passati in Rwanda sono oggetto di
una nuova fase politica. Al cen- zione di Washington, ma anche di lettera dei militari che denunciavano presidente statunitense, Barack Séraphine Mukantabana, sono state sanzioni internazionali e dovrebbe-
tro dei colloqui — dicono gli Parigi, le cui truppe sono tuttora i persistenti privilegi concessi al ca- Obama, ha firmato lo scorso gen- «soltanto applicate le convenzioni ro essere processati per le violenze e
analisti internazionali — dovrebbe impegnate in battaglia nel nord del pitano Amadou Haya Sanogo, alla naio una legge che consente di internazionali che dicono che i rifu- gli abusi commessi nel Nord Kivu
esserci anche il nodo delle for- Mali, i caschi blu potranno fare uso guida un anno fa del colpo di Stato pagare informazioni utili all’arre- giati devono trovarsi a più di cin- a partire dal maggio 2012. Secondo
niture di materiali militari ai ri- della forza e daranno appoggio po- che aveva rovesciato il presidente sto di cittadini stranieri incrimina- quanta chilometri dal confine». Il Mukantabana, però «è prematuro
belli. litico al Governo di transizione inse- Amadou Toumani Touré. ti da tribunali internazionali ministro ha aggiunto che agli uomi- pronunciarsi su questi casi».
pagina 4 venerdì 5 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 5 aprile 2013 pagina 5

Nell’ultimo quarto del Cinquecento il gesuita Alessandro Valignano portò il cristianesimo in Giappone e in Cina Nuova veste grafica e rubriche innovative per la rivista dei gesuiti nata il 6 aprile 1850

L’uomo che anticipò il futuro Una lunga rincorsa


presenti in Oriente, dall’Africa al definitive, totali, senza vie di fuga, Ma bisogna anche aggiungere Nel luglio del 1579 partì per la sua
per proseguire verso il futuro
di GIANPAOLO ROMANATO
Giappone, passando per l’India, senza ripensamenti. che, secondo lo studioso indiano prima visita in Giappone, dove si
Paolo Aranha, intervenuto nel con- on sappiamo se è 1866. L’idea che spinse alla fonda- fronto continuo tra di noi in occa- Paolo VI: «Ovunque nella Chiesa,

N
Malacca (l’attuale Malesia), la Cina. Rimase in India due anni e mez- fermò tre anni. In Giappone tornò
ancora poco noto al di

È
Perché proprio a lui, che non era zo, girando il Paese in lungo e in vegno di Chieti, egli avrebbe matu- poi altre due volte (1590-1592, 1598- possibile immaginare zione della rivista fu quella di di- sioni formali e informali. Ma la no- anche nei campi più difficili e di
fuori della cerchia degli mai uscito dall’Italia, un simile inca- largo e spingendosi fino a Ceylon, rato sugli indiani — come d’altronde 1603). Sono questi tre soggiorni che una rivista di cultura fendere «la civiltà cattolica» come stra calma apparente è densa di punta, nei crocevia delle ideologie,
studiosi di professione. rico? Perché queste missioni, sotto per visitare le missioni («ora per ter- sugli africani, conosciuti nella sosta hanno definitivamente consegnato che possa ospitare ar- allora la si concepiva. La nuova ri- contatti col mondo che ci circonda, nelle trincee sociali, vi è stato e vi è
Ma è un autentico gigan- patronato portoghese, erano allo ra, ora per mare» percorse migliaia in Mozambico, sulla via dell’India — Valignano alla storia dei rapporti fra ticoli scritti solamente vista ebbe subito un notevole suc- anche grazie alla Rete. Inoltre, il confronto tra le esigenze brucian-
te, una delle maggiori fi- sbando e occorreva una persona ca- di chilometri, molti a piedi) e capire un giudizio fondamentalmente nega- l’Europa e il lontano Oriente. Aveva da gesuiti, una rivista scritta da cesso. Del primo fascicolo, stampa- spesso i gesuiti della rivista parto- ti dell’uomo e il perenne messaggio
gure dell’Europa cinquecentesca. rismatica e di assoluta fiducia della la situazione. Con interventi mirati, tivo, tanto da escluderli dal progetto raccolto tutte le possibili informazio- specialisti ma che usi un linguag- to in 4.200 copie, si dovettero fare no per conferenze e incontri in Ita- del Vangelo, là vi sono stati e vi
Stiamo parlando di Alessandro Vali- Compagnia, ma estraneo al mondo coinvolgendo tutto il personale del inculturativo rivolto a cinesi e giap- ni, ma niente di ciò che gli era stato gio per non «addetti ai lavori», ben sette successive edizioni. Dopo lia e nel mondo e tornano arricchiti sono i Gesuiti». Benedetto XVI, in
gnano (1539-1606), il gesuita che alla lusitano (e a quello spagnolo), per luogo ma rispedendo in Europa i ponesi. Si tratta di una tesi certa- detto somigliava anche lontanamente una rivista che esca da oltre 160 quattro anni la tiratura salì a 13.000 e pronti per tradurre in articoli le un’udienza privata nel febbraio del
fine del XVI secolo resse le missioni rimetterle in riga. Al generale Eve- mente controcorrente, a ciò che vide. anni ogni quindici giorni con fasci- copie: numero davvero notevole loro esperienze e le lo-
in Estremo Oriente e guidò la lunga rardo Mercuriano, terzo successore che tuttavia conferma Il Giappone era un altro mondo, coli di oltre 100 pagine, una rivista per l’epoca, tanto che il tipografo ro riflessioni. La no-
marcia di Matteo Ricci attraverso la Salpò da Lisbona il 21 marzo 1574 quanto ci sia ancora dove tutto era diverso, modi di vita le cui proposte culturali sono carat- dovette acquistare in Inghilterra stra casa ospita dibat-
di sant’Ignazio a capo della Compa-
Cina, fino a Pechino. Quando Vali- gnia, Valignano parve la persona Nei trentadue anni successivi da esplorare nella vita e di pensare, codici di comporta- terizzate da una sintonia speciale una “macchina celere” in sostitu- titi e seminari da noi
gnano morì, nel 1606, Ricci, nel suo
italiano ormai traballante, lo pianse
idonea. E Valignano accettò. operò su un duplice fronte e negli scritti del ge-
suita abruzzese, come
mento, forme culturali, abitudini,
strutture mentali e argomentative,
con la Santa Sede, una rivista che
addirittura arriva con la valigia di-
zione di quella per la stampa a ma-
no. Non si tratta di un dettaglio
organizzati. È la no-
stra “piazza” nella
La presentazione
Il 20 settembre 1573 partì da Ro-
in una lettera al generale della Com- ma alla volta di Lisbona, via Spa-
Far capire all’Europa anche nel complessivo per non parlare della lingua, che no- plomatica a tutte le nunziature del puramente tecnico, ma dell’apertu- quale invitiamo i Il 5 aprile alle ore 11.30 nella Sala Stampa della
pagnia di Gesù, Claudio Acquaviva, metodo di approccio nostante tutti i suoi sforzi pare sia mondo. Anche se è difficile pensa- ra di una prospettiva legata a una “mondi vitali” della
gna. In Portogallo si fermò cinque la realtà della missione tiratura in grado di diffondere
Santa Sede viene presentata la nuova veste della
con poche, scultoree parole: «Que- alle culture non cri- riuscito ad apprendere solo superfi- re una rivista di questo genere, essa cultura. «Civiltà Cattolica», di cui anticipiamo
mesi, il tempo per rendersi conto e al Giappone la realtà europea quanto più è possibile il messaggio Ciò che «La Civiltà
st’anno, oltre agli altri travagli, che stiane posto in opera cialmente. «Sono così differenti da- è «La Civiltà Cattolica». Il lettore l’editoriale. Moderati da padre Federico
della situazione, imparare la lingua e della rivista. Lo stesso Pio IX nella Cattolica» intende of-
mai ce ne mancano, avessimo questo dai gesuiti in Oriente gli europei e da tutti gli altri popoli oggi la riceve in un veste grafica Lombardi, intervengono l’arcivescovo Claudio
guadagnarsi l’antipatia di quasi tutti Gravissimum supremi chiedeva ai frire ai suoi lettori è la
molto grande della morte del P. Va- più riottosi, avviò il risanamento del- (e in America) all’alba della civiltà — scrive al termine della prima visita differente rispetto a quella alla Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio
i gesuiti portoghesi (in una lettera a gesuiti, riferendosi ai loro scritti, di condivisione di un’am-
lignano padre di questa missione, la missione. Tuttavia, tra beghe in- moderna. Il dialogo con i popoli — che sembra si adoperino apposta quale era abituato da ormai 41 an- delle Comunicazioni Sociali, monsignor
Mercuriano scriverà di «disgusti et «spargerli e diffonderli ampiamen- pia esperienza intellet-
con la perdita del quale restassimo terne e condizionamenti politici del nuovi, la comprensione delle loro per fare tutto il contrario degli al- ni. Ma chi ha un po’ di memoria Antoine Camilleri, sotto-segretario per i
pochi rispetti» di cui fu oggetto), storica forse riconoscerà nel font (o te in tutti i Paesi». I primi gesuiti tuale illuminata dalla
come orfani, e non so con che V. P. che avevano ben capito la natura del Governo di Lisbona, rimase impi- culture e credenze non sbocciò da tri... Qui c’è un altro mondo, un al- rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, e
ce lo possa ristorare». armonie prestabilite ma fu una lenta, tro modo di procedere, altri costumi “carattere”) della nuova testata lo della rivista furono innovatori, im- fede cristiana e pro-
suo incarico. Ma anche per reclutare gliato in una situazione che non gli il direttore padre Antonio Spadaro. Alla rivista
Valignano è dunque il padre della faticosa acquisizione, nella quale an- e altre leggi, di modo che molte del- stesso “bodoni” che ha caratterizza- maginando l’uso della stampa, che fondamente innestata
quaranta padri da portare in Oriente permise di esprimere tutta la sua ge- «L’Osservatore Romano» esprime le
penetrazione del cristianesimo in Ci- le cose che in Europa sono giudicate to da sempre «La Civiltà Cattoli- era il mezzo stesso di cui si serviva- nella vita culturale, so-
(solo dieci portoghesi) e per convin- nialità, anche se in India ebbe per la che i migliori conobbero incertezze felicitazioni e gli auguri più cordiali.
cortesi e onorevoli, qui sono ritenute ca», e in particolare nella forma no i rivoluzionari, i liberali e gli ciale, economica, poli-
na e in Giappone. Se teniamo pre- cere il re a finanziare la spedizione. prima volta la chiara percezione che ed errori. L’Europa aveva appena
come grandi affronti e offese; e mol- Una delle prime navi portoghesi sbarca a Nagasaki nel XVI secolo che aveva prima del 1971. Il bodoni anarchici. Così oggi è naturale che tica dei nostri giorni.
sente che allora cristianesimo signifi- Salpò da Lisbona il 21 marzo 1574 senza apprendere bene le lingue del scoperto l’altro, il diverso, il lontano
te delle cose che qui sono così co- è un tipo di font disegnato da Gio- il nostro messaggio sia diffuso an- E soprattutto è una
cava Europa, comprendiamo l’im- con direzione Goa, in India. Nei luogo («senza essa non si fa niente o e non si era ancora riavuta dallo
muni che senza di esse non si riesce vanni Battista Bodoni (1740-1813), che su supporti digitali per essere rivista che vuole con-
portanza che quest’uomo assume poco») nessuna missione avrebbe shock. I missionari come Valignano,
trentadue anni che gli restavano da a vivere, né a trattare con i giappo- Vittorio Volpi considera anche oggi, Valignano aveva però almeno la tour europeo durò meno di due an- caratterizzato da un alto contrasto fruibile da parte di un numero dividere le proprie riflessioni non 2006, ci aveva detto: «In questo
non solo nel suo tempo ma anche mai avuto successo. Il possesso dei come Ricci, come De Nobili (operò
vivere non sarebbe più tornato, non nesi, in Europa sono ritenute me- quattrocento anni dopo, un indi- certezza di essere coperto e compre- ni, dal 10 agosto 1584 al 13 aprile tra le linee spesse e quelle sottili. È maggiore di persone. Così «La Ci- solamente con il mondo cattolico, nostro tempo in cui il Signore Ge-
nei secoli successivi, fino ai nostri linguaggi locali era il primo indi- in India), che navigarono fino ai li- 1586. Via Lisbona e Madrid gli am- ma con ogni uomo e ogni donna
avrebbe più rimesso piede in Euro- schine e indegne». Per il primo an- spensabile vademecum per ogni oc- so dal suo superiore, il padre gene- il classico esempio moderno di font viltà Cattolica» da oggi arriva an- sù chiama la sua Chiesa ad annun-
giorni. Eppure, chi volesse conoscer- spensabile gradino di quell’incultu- miti estremi del mondo e comincia- basciatori orientali visitarono Roma e che sotto forma di “applicazione” impegnati seriamente nel mondo e
pa. La grandezza di questi uomini no, scrive a Claudio Acquaviva, suc- cidentale desideroso di capire il rale Claudio Acquaviva, benché la con piccoli allungamenti ortogonali ciare con nuovo slancio il Vangelo
ne meglio l’operato faticherebbe a razione del cristianesimo nelle cultu- rono a convivere con questi popoli, molte città italiane: Firenze, Bolo- su iPad, iPhone, i tablet Android, desiderosi di avere fonti di forma-
(sarà lo stesso per Matteo Ricci) ceduto a Mercuriano a capo della mondo nipponico. corrispondenza con l’Europa, spedi- alle estremità, detti “grazie”. L’en- di salvezza, non ci si può tuttavia
trovare nelle librerie opere idonee. vincendo la solitudine, i pericoli, le gna, Venezia, Padova, Vicenza, Man- Kindle Fire e quelli Windows 8. zione affidabili, capaci di far pen-
consiste anche nella loro capacità di re orientali, di cui avrà in Giappone Compagnia di Gesù, stette «muto Era consapevole che i gesuiti era- ta per sicurezza in più copie, viag- fasi è sui tratti verticali, dando al dispensare dalla ricerca di nuovi
Ci sono gli atti del convegno in- fatiche, l’abbandono, spesso incon- giasse con i tempi e le incognite del- tova, Milano, Genova. Valignano Le applicazioni saranno anche mi- sare e di far maturare il giudizio
darsi totalmente alla causa con scelte la piena consapevolezza. come una statua», senza trovare «so- no stranieri, ospiti, perennemente a font un aspetto pulito ed elegante. approcci alla situazione storica in
ternazionale che si svolse a Chieti, la trando la morte, furono i veri batti- le navi del tempo: più o meno un non poté accompagnarli di persona, gliorate col tempo. La presenza sul personale. La riflessione che nasce
luzioni» al suo disorientamento. So- rischio di essere fraintesi o percepiti Per proseguire verso il futuro, la cui oggi vivono gli uomini e le
città natale di Valignano, nel 2006, strada della modernità e aprirono anno per arrivare a destinazione (se ma diede minuziose istruzioni circa digitale è complementare a quella al nostro interno, oggi più che mai, donne, per presentare ad essi in
lo al terzo anno di soggiorno, dopo come l’avanguardia di un’invasione nostra rivista ha preso la rincorsa,
in occasione del quarto centenario col loro sangue le vie che hanno arrivava) e un altro anno per il viag- l’accoglienza che doveva essere loro su carta, per cui tutti i nostri abbo- dunque è chiamata a diventare forme efficaci l’annuncio della
della sua morte, apparsi nel 2008 aver visto quasi tutto il Paese, ag- militare. Per questo obbligò tutti ad andando indietro per avere più for-
portato all’interculturalità odierna. gio di ritorno della risposta. Erano fatta. Dovunque furono ospitati con nati potranno leggere la rivista sia “condivisa”. L’evoluzione del mon- Buona Notizia». Ascoltando il
grazie al sostegno della Fondazione giunse, «sono in grado di compren- astenersi da qualsiasi coinvolgimento za per correre avanti, anche
La cultura contemporanea deve al soli questi gesuiti, disperatamente incredibile sfarzo, di cui rimangono in forma tradizionale messaggio di Papa Francesco ai
Cassa di Risparmio della provincia dere come bisogna guidare il Giap- nella politica locale e cercò di impe- nell’aspetto grafico. E il cambio di
sacrificio e all’intelligenza di questi soli. Non erano le direttive romane ampie tracce negli archivi italiani e sia in forma digitale. rappresentanti dei mezzi di comu-
pone». dire (senza riuscirci) l’arrivo di altri veste avviene oggi, 6 aprile, lo stes-
di Chieti, Alessandro Valignano. Uomo uomini, ancora per la maggior parte che potevano aiutarli, ma la consa- nell’editoria del tempo, come ha di- Sarà possibile anche fa- nicazione sociale riuniti il 16 marzo
Quale fu l’intuizione di Alessan- ordini religiosi, che valendosi di dif- so giorno nel quale è uscito il pri-
del Rinascimento. Ponte tra Oriente e sconosciuti, molto più di quanto ab- pevolezza morale di avere l’approva- mostrato Adriana Boscaro in un vo- re l’abbonamento esclu- nell’Aula Paolo VI, ci hanno colpito
dro Valignano? Che il cristianesimo, ferenti metodologie e sicuramente mo numero della rivista nel lonta-
Occidente, a cura di Adolfo Tambu- bia loro riconosciuto. zione dei superiori. Anche per que- lume pubblicato nel 1994 dall’Istituto sivamente digitale, e ciò alcune espressioni che sembrano
per avere qualche possibilità di suc- meno attenti alle forme avrebbero no 1850.
rello, M. Antoni J. Üçerler, Marisa Da Goa si spostò in Malesia e poi sto era necessario non confondere le Giapponese di Cultura di Roma (Il sarà utile e conveniente definire la vocazione del giornalista
cesso in questo lembo estremo e sco- insospettito le guardinghe autorità Cambia anche il font delle pagi-
Di Russo (Bibliotheca Instituti Hi- a Macao. Era il 1578. A Macao, nelle idee degli interlocutori europei con Giappone scopre l’Occidente). Fu Vali- per coloro che vivono così come noi ci sentiamo chiamati
nosciuto del mondo, doveva farsi governative e compromesso l’equili- ne de «La Civiltà Cattolica»: ab-
storici Societatis Iesu, 65). Si tratta sue incessanti peregrinazioni lungo false notizie, con inutili abbellimenti gnano, insomma, a provocare il pri- all’estero. Ma non ci a viverla: «Voi avete la capacità di
giapponese, come in Cina doveva brio di una cristianità piccola e an- biamo scelto il “cardo”, un tipo di
di un’opera di valore, cui hanno le rotte orientali, Valignano tornerà della situazione o con interessate re- mo contatto diretto dell’Europa con fermeremo qui. Con oc- raccogliere ed esprimere le attese e
farsi cinese. Ma in Cina egli dettò la cora molto gracile. E sconsigliò an- carattere open source, cioè libero,
contribuito molti insigni studiosi, quattro volte, l’ultima per morirvi, ticenze. Solo la verità poteva salvare il Giappone, a far scoprire agli euro- chio molto attento al le esigenze del nostro tempo, di of-
linea e lasciò che altri la applicasse- che la nomina di un vescovo, inutile molto usato negli ambienti accade-
ma inevitabilmente rivolta al mondo nel 1606, ed esservi sepolto. È nel la missione. Giunto in Oriente sco- pei un popolo sconosciuto, dove la passato cercheremo,
ro. Qui invece dovette dare le diret- in quella prima fase di costruzione mici e di ricerca per la sua flessibi- frire gli elementi per una lettura
ristretto degli specialisti. Dei nume- corso di questi soggiorni che impo- prì che la situazione era ben diversa gente, «che non ha niente del barba- grazie alla collaborazio-
di quella che oggi lità e l’ampio numero di segni pro- della realtà. Il vostro lavoro
rosi libri che scrisse, l’unico accessi- stò tutta la strategia della penetra- da come se l’era immaginata dalle ro», come si legge nei commenti del ne di Google, di rende-
chiameremmo una pri delle varie lingue del mondo. necessita di studio, di sensibilità, di
bile è il Cerimoniale per i missionari zione in Cina, che sarà messa in pra- tempo, si toglie la vita per un non- re disponibili in forma
Fino ad allora nella mente chiesa locale. Sapeva lettere dei missionari. Che bisognava Oltre che per la sua eleganza e esperienza, come tante altre
del Giappone, apparso in versione cri- tica da Michele Ruggeri e Matteo nulla, scrive dall’alto in basso e non digitale tutti i fascicoli
che il suo metodo rivedere criteri di giudizio e compor- ariosità, lo abbiamo scelto come un professioni, ma comporta una par-
tica nel 1946 e ripubblicato dalle Ricci, i gesuiti che egli scelse perso- dei missionari portoghesi beve mai vino ma acqua calda (cioè pubblicati sin dal 1850.
dell’accomodamento tamenti. Se Roma doveva decidere, segno di apertura alle culture. La ticolare attenzione nei confronti
Edizioni di Storia e Letteratura in nalmente per gestire l’impresa. La te, allora sconosciuto in Europa). Immaginiamo anche
erano i giapponesi a doversi fare europei comportava delle in- dare istruzioni, orientare, non poteva
Valignano vinse la battaglia (alla rivista avrà inoltre rubriche impagi- della verità, della bontà e della bel-
forma anastatica nel 2011, con una sua strategia si fondava su tre pre- essere fuorviata con false informazio- nate in una o due colonne per ga- forme differenti di pub- lezza».
bella introduzione di Michela Catto. supposti, come ha spiegato Ronnie Valignano capovolse il progetto cognite, che era diffi- sua morte la piccola pianta della cat-
ni. Ordinò perciò «che si scrivano le rantire una maggiore leggibilità e blicazione digitale di «La Civiltà Cattolica» è una rivi-
Ma neppure questa è opera alla por- Po-Chia Hsia al convegno di Chieti: cile farlo accettare a tolicità giapponese era fiorente e in
pensando forse a ciò che avevano fatto Roma, arroccata attor- cose con simplicità et verità et cer- crescita) ma perdette la guerra. Po- un migliore “movimento” grafico instant book, capaci di sta che intende fare da ponte, in-
tata di tutti. Il semplice lettore, sen- inculturazione del cattolicesimo nelle tezza, non ingrandendo la verità più complessivo. unire la riflessione degli terpretando il mondo per la Chiesa
za particolari conoscenze, a che cosa strutture cinesi, ammissione dei cine- i primi cristiani quando giunsero a Roma no ai decreti tridenti-
di quello conviene».
chi anni dopo la sua scomparsa
La nostra rivista ha una tradizio- articoli pubblicati nel e la Chiesa per il mondo, racco-
può fare ricorso? A due studi. Alla ni. Che c’era il perico- quella piccola pianta fu distrutta
si nella Compagnia, rifiuto di ogni Se era indispensabile far capire in ne che la rende una testimone pri- passato e quelli che si gliendo ed esprimendo le attese e
lo, a forza di conces- dalla spietata persecuzione scatenata
biografia di Augusto Luca, Alessan- progetto (di cui aveva “orrore”) di Europa la realtà della missione, era vilegiata degli eventi importanti del pubblicano nel presen- le esigenze del nostro tempo, e
tive e dovette anche applicarle. Fino sioni e di annacquamenti, di conver- durante lo shogunato dei Tokugawa,
dro Valignano. La missione come dialo- penetrazione militare, come suggeri- altrettanto necessario far conoscere ai nostro Paese, essendo nata prima te, per dare al lettore contribuendo a un dialogo rispet-
a quel momento i missionari porto- tirsi anziché convertire. Che era ri- che troncarono poi per duecento an-
go con i popoli e le culture (Emi, to alla corona di Spagna da alcuni giapponesi la realtà europea. Vali- dell’unità d’Italia. In realtà, scor- elementi di riflessione e toso e intelligente, frutto di studio
ghesi avevano ragionato all’opposto: schioso consacrare clero locale e ni ogni rapporto con l’occidente. Su
2005), oppure a Il Visitatore. Un te- sconsiderati gesuiti delle Filippine. gnano concepì così un progetto am- rendo le annate de «La Civiltà approfondimento nel e di esperienza. Per questo abbia-
erano i giapponesi che dovevano far- questa vicenda scrisse un romanzo di
stimone oculare nel misterioso Giappone Fino alla proibizione dei riti cinesi pensare a un episcopato autoctono. bizioso e grandioso: mandare in Eu- Cattolica», dato il suo carattere di caso di eventi di parti- mo sentito il bisogno di modificare
si europei. Valignano capovolse il grande spessore lo scrittore cattolico
del XVI secolo (Piemme, 2004) di Vit- da parte di Roma, sarà questa la Solo oggi, in fondo, quattro secoli ropa una delegazione giapponese giapponese Shusaku Endo, Silenzio, rivista di attualità, si può avere un colare interesse. la struttura della rivista. Scompaio-
torio Volpi. Gli autori sono vissuti strategia adottata dai gesuiti per far- progetto, probabilmente pensando a dopo, quest’idea è entrata nella pras- perché vedesse, si rendesse conto, ca- panorama abbastanza completo an- La specificità della ri-
pubblicato in Italia da Rusconi nel no le “cronache” in un mondo in
entrambi in Giappone, il primo co- si accettare dai cinesi e trasmettere ciò che avevano fatto i cristiani pri- si ecclesiastica. Averla pensata allora pisse e riferisse poi tornando in pa- che delle vicende religiose e politi- vista, il contributo pro-
1982. La tesi di Endo è che il Giap- cui la cronaca è affidata ai quoti-
me missionario, il secondo come di- loro il cristianesimo. Per più di un mitivi quando erano venuti a Roma tria. Preparata con cura, l’ambasce- che mondiali dal 1850 a oggi. Ad prio che la sua redazio-
fu un azzardo, un’anticipazione del pone è una palude che inghiotte tut- diani, e oggi anche ai blog e ai
rigente d’azienda. Conoscono ciò di secolo, cioè, i padri in Cina si ispire- e avevano latinizzato la loro creden- ria, di sei giovani giapponesi, si svol- esempio: diede un’amplissima in- ne può offrire, nascono tweets in tempo reale. Insisteremo
futuro che accresce la genialità e il to e che impedisce a tutto ciò che è La copertina della «Civiltà Cattolica» del 6 aprile 2013
cui scrivono. Ma le loro prospettive ranno a questa metodologia lasciata za. La sua opera più nota è perciò Il se tra il 1582 e il 1590. Fu un evento esterno di mettere radici. Ha ragione formazione sul concilio Vaticano II, da una peculiarità: il invece sui “ponti”, cioè sulle rifles-
coraggio del Visitatore, peraltro pie-
sono diverse. Più ecclesiastica quella loro in eredità da Valignano, cercan- Cerimoniale per i missionari del Giap- senza precedenti, il primo contatto Endo o aveva ragione Valignano, al quale alcuni suoi scrittori parte- fatto che essa è frutto sioni, le valutazioni critiche, i ra-
pone, una sorta di galateo che i mis- namente consapevole di muoversi
di Luca, più laica quella di Volpi, do di scongiurare le condanne roma- diretto del Giappone col vecchio che a far fruttare quelle radici dedicò ciparono anche in qualità di periti. di scrittori tutti gesuiti. Il nostro do dell’informazione, anche quella gionamenti, anche sulla contempo-
che considera Valignano il primo eu- ne e sforzandosi di convincere Roma sionari avrebbero dovuto osservare sul filo del rasoio, in una realtà che tesoro è la spiritualità di Ignazio di più classica, sta decisamente viran-
continente. Tra contrattempi, venti tutta la vita? Qualunque sia la rispo- Ispiratore e primo direttore della raneità più attuale, grazie alla ru-
ropeo che capì veramente il Giappo- che delle cose cinesi si può giudicare rapportandosi coi locali (a partire tornava a sfuggirgli ogni volta che contrari, difficoltà varie, i sei giovani rivista, lo ricordiamo, fu il padre Loyola, una spiritualità incarnata, do, sotto la pressione del web 2.0,
sta a tale quesito, solo il fatto di ave- brica Focus con articoli legati
ne, un insostituibile maestro, anche non da «fora e lontano» ma solo dalla pulizia personale, assai trascu- credeva di averla in pugno. «C’è nipponici (erano stati scelti in giova- re creato le condizioni perché noi Carlo Maria Curci, ma a volerla fu umanistica, curiosa e attenta alla ri- in questa direzione. Per cui ormai è all’attualità di carattere politico,
oggi, per chi voglia entrare nel mon- con «la lunga esperienza». Un av- rata dagli europei del tempo, mentre sempre una certa difficoltà a com- ne età perché potessero reggere le fa- oggi ce lo poniamo ne dimostra la soprattutto Papa Pio IX . Si regge, cerca della presenza di Dio nel raro trovare una testata che non economico, internazionale, di so-
do nipponico. vertimento che non ha ancora per- era un’inderogabile regola di vita prendere bene i pensieri più intimi tiche del viaggio) restarono in giro grandezza e gli merita un posto nel- infatti, su un suo “breve”, il Gravis- mondo, che nei secoli ha forgiato permetta la condivisione e il com- cietà, di diritto. La riflessione sulla
Resta però il fatto che questo ge- Un ritratto di Alessandro Valignano duto di attualità. per i giapponesi), uno studio che dei giapponesi», scrive nel 1592. per il mondo otto anni, anche se il la storia. simum supremi, del 12 febbraio santi, intellettuali, scienziati e for- mento dei contenuti su Facebook, Chiesa avrà un posto fisso al cuore,
suita che giganteggia oggi nella sto- matori, e adesso anche un Papa. Twitter e altre piattaforme di social cioè al centro, della rivista. Appari-
ria come giganteggiava allora sui Principio ispiratore di questa spiri- networking. Anche il giornalismo ranno nuove rubriche mobili quali
contemporanei dall’alto della sua tualità è un criterio molto sempli- dunque funziona non solamente il Profilo e l’Intervista. «La Civiltà
statura, ben superiore alla media del ce: «cercare e trovare Dio in tutte per trasmissione, ma anche per Cattolica» per tradizione e natura
tempo, non ha ancora trovato un Il missionario di Chieti riuscì a stabilire contatti diretti e approfonditi tra due mondi geograficamente e culturalmente lontanissimi le cose», come scrive sant’Ignazio. condivisione. Da qui l’apertura di esprime una forma “alta” di giorna-
biografo e uno studioso capace di Dal 1850 al 1933 la rivista non una pagina Facebook (face- lismo culturale. L’approccio ai temi
coglierne e descriverne tutta l’impor-
tanza. Forse perché molti documen-
ti, in particolare le sue innumerevoli
Dai primi viaggi degli ambasciatori del Sol levante in Europa alle navi nere del commodoro Perry firmava gli articoli, per significare
che essi erano espressione non di
un singolo, ma di una comunità, il
book.com/civiltacattolica) e di un
account Twitter (@civcatt) che col
tempo cercheremo di potenziare.
e il linguaggio piano la propongo-
no come una testata che fa ricerca,
ma che intende essere, come dice-
lettere e relazioni, giacciono ancora cosiddetto «collegio degli scritto- La nostra volontà di coinvolgere
di UMBERTO VATTANI* lento e lungimiranza al suo al- quasi eretica, prefigurava alcune Meiji si ispirarono dichiaratamen- re giapponese Hiromoto Seki il del Giappone, il consigliere d’am- che cinquecento anni fa stupirono vano i nostri predecessori, un “pa-
intonsi negli archivi di mezzo mon- ri». Oggi gli articoli sono firmati, il lettore anche nell’ambiente digi-
lievo. conclusioni che quattro secoli do- te ai suoi insegnamenti. protocollo d’intesa che dette il via basciata Marco Giungi del Mini- i primi autori del Grand Tour ita- scolo intellettuale” accessibile an-
do. O forse perché occorrono troppe ma «La Civiltà Cattolica» resta tale nasce da un pensiero che «La
Alessandro Valignano è stato il Anzi, mentre Ricci non riuscì a po sarebbero state accettate dal Viene dunque da chiedersi co- a un’interessante operazione cul- stero degli Affari Esteri e due bio- liano, imitato secoli dopo dagli che ai non specialisti nei singoli
competenze — storiche, linguistiche, l’espressione del lavoro di una Civiltà Cattolica» formulava nel
maestro di Matteo Ricci. Eppure favorire contatti diretti e appro- concilio Vaticano II. me mai Valignano non venga turale, il famoso anno dell’Italia grafi del gesuita di Chieti: Augu- aristocratici di tutta Europa. équipe, e dunque di una ricerca e 1851 e che resta attualissimo: «Tra campi di studio e riflessione. Que-
culturali — per capire e far capire ciò l’allievo è molto più famoso del fonditi tra i due mondi che aveva In particolare la pluralità delle onorato come avviene invece per in Giappone 2001-2002 che portò sto Luca e Vittorio Volpi. Siamo decisi a proseguire que- sto approccio ampio alla cultura
di una fatica condivisa: ogni artico- chi scrive e chi legge corre una co-
che è stato e ha significato. E così, suo mentore. Ricci è raffigurato esplorato, Valignano organizzò al- culture, la rinuncia alla pretesa di Matteo Ricci. Qualcuno ricorda nell’arcipelago nipponico ottocen- Nella stessa occasione il Centro per linguaggio e temi (dalla politi-
st’azione culturale per porre rime- lo prima della sua pubblicazione è municazione di pensieri e di affetti
mentre si allarga la fama di Matteo in quell’Olimpo cinese che è il la fine del Cinquecento la prima imporre costumi europei ai cri- che la persecuzione dei cattolici to eventi nel giro di quindici me- di studi rinascimentali dell’univer- ca alla storia, dalla letteratura alla
dio alla lacuna grave rappresenta- sottoposto al giudizio del gruppo che tiene molto dell’amicizia, spes-
Ricci, sempre più al centro della cul- Museo del Millennium a Pechino, missione di ambasciatori giappo- stiani dell’Asia, la necessità del ri- dalla metà del Seicento fu molto si. Ricordo che allora molti erano sità di Harvard — che ha la sua psicologia, dal cinema all’econo-
ta — sia in Italia sia in Giappone ed è il frutto di un dialogo interno. so giunge ad essere quasi una se-
tura internazionale, conosciamo an- unico straniero insieme con Mar- spetto e della cono- più sanguinosa in Giappone che scettici sulle prospettive dell’ini- sede nella Villa I Tatti, un tempo mia, dalla filosofia alla teologia,
— dalla perdurante scarsa cono- Noi scrittori siamo, come ci scrisse greta intimità: soprattutto quando
cora poco l’uomo che ne fu il supe- co Polo; e al grande gesuita ma- scenza dell’altro e in Cina e che la memoria di quel ziativa. Ma l’azione decisa del dimora di Bernard Berenson — ha Leone XIII nel “breve” Sapienti con- la lealtà da una parte e la fiducia dal costume alla scienza, dall’arte
riore, la guida, il maestro riconosciu- Nel concerto di musica rinascimentale del diverso. Vali- scenza di Alessandro Valignano. alla musica...) la rende particolar-
ceratese è stato recentemente de- rigetto culturale e religioso aleg- Ministero degli Esteri e la capaci- presentato un concerto di musica Abbiamo in programma un con- silio, «uniti in comunanza di vita e dall’altra vengono a raffermarla». I
to e venerato. eseguito nel 2002 a Villa I Tatti gnano studiò la lin- di studi». Il direttore coordina il gesuiti che oggi compongono la re- mente adatta ai nostri tempi. Sin
dicato nella capitale asiatica un gia ancora. Il punto però non tà organizzativa della Fondazione rinascimentale eseguito dal com- vegno in Giappone, presso l’uni-
Nato a Chieti da una famiglia gua giapponese pri- lavoro collegiale. Ovviamente que- dazione sono convinti che una rivi- dall’editoriale del primo fascicolo
intero museo. i brani erano forse gli stessi può essere questo, poiché anche portarono a un successo senza plesso inglese dei Fagiolini: i bra-
dell’aristocrazia locale nel 1539, Ales- ma di intraprendere versità di Waseda per l’autunno sta attività coinvolge anche gesuiti sta culturale debba aprire scenari, del 1850 la nostra rivista ha inter-
Qualcuno dirà che quello in Italia, patria di Valignano, la precedenti. ni erano probabilmente gli stessi
sandro Valignano si laureò a Padova
dell’allievo che supera il maestro ascoltati dai diplomatici nipponici a fondo la sua ope- sua opera non è apprezzata ap- L’Italia, nelle sue innumerevoli ascoltati dai quattro ambasciatori
prossimo; e un altro a Roma. Il che non fanno parte del Collegio ispirare l’azione e la sensibilità del pretato così la propria “cattolicità”:
ed entrò nella Compagnia di Gesù ra di evangelizza- nostro obiettivo è far entrare ma che danno il loro contributo a lettore. «Una “Civiltà cattolica” non sareb-
nel 1566, dopo una giovinezza movi- non è un caso isolato. Cimabue ospiti dei Medici nel 1585 zione, combatté
pieno. La Fondazione Italia sfaccettature culturali ed econo- nipponici nel 1585, ospiti dei Me-
nell’olimpo giapponese il gesuita be cattolica, cioè universale, se non
fu il maestro di Giotto, ma la Giappone, che ho l’onore di pre- miche, si presentò a decine di mi- dici. questa opera dai cinque continenti, «“La Civiltà Cattolica” — scrive-
mentata e probabilmente dissipata, l’idea di una prete- di Chieti. «L’Osservatore Roma- inviando testi che vengono tradotti vano i nostri predecessori nel 1851 potesse comporsi con qualunque
che per un anno e mezzo l’aveva fama del suo allievo fu ben presto siedere, intende svolgere un’azio- lioni di giapponesi. La Torre di Il convegno di Firenze si è forma di cosa pubblica». È questo
nesi in Europa e in Italia, vero e sa superiorità della civiltà occi- no» ha approfondito la figura e in lingua italiana. Tutti i redattori — ti entra in casa per recarti novel-
portato anche in carcere, a Venezia, maggiore. Il paragone però non ne decisa per far conoscere nel Tokyo risplendette con i colori svolto ai margini delle tre splen- lo spirito della rivista: comprendere
proprio Grand Tour, due secoli dentale, aprì un dialogo politico l’opera di Valignano, pubblicando sono corresponsabili in solidum di le, per proporti dubbi, per darti
con l’accusa di tentato omicidio. regge. Senza nulla togliere ai prima che i nobili di tutta Europa con la classe dirigente nipponica mondo intero questo “principe della bandiera italiana per tutta la dide mostre organizzate a Palazzo tutto ciò che si pubblica. Come si schiarimenti su questa o quella qui- come essere cattolici oggi significhi
meriti di Matteo Ricci, che “aprì del rinascimento”. durata della rassegna. Pitti sugli incanti della civiltà recentemente anche documenti fi-
Studiò nel celebre Collegio Romano compissero questo rito di passag- che dette copiosi frutti nel lungo legge nelle Memorie della Civiltà stione delle più dibattute». Per essere aperti al mondo, alle culture
la porta” — sono le sue stesse pa- La Fondazione non è certo Il 13 giugno 2012 la Fondazione giapponese del XVI secolo. nora inediti. La Fondazione Italia
e operò in varie sedi italiane dei ge- gio. periodo. L’apertura del Giappone Cattolica del 1854, «tutto in certo «La Civiltà Cattolica» essere fedele e a ogni dimensione pubblica della
suiti finché, a trentaquattro anni, fu role — della civiltà e della cultura nuova a operazioni culturali di ha organizzato un convegno alla La Fondazione si propone, con Giappone desidera contribuire a vita degli uomini. E dunque, come
Non oserei addentrarmi nel va- all'Occidente attribuita a metà del modo è opera di tutti». alla Chiesa significa sostanzialmen-
destinato a un incarico delicatissimo: cinese all'Occidente e fece cono- lore religioso dell’insegnamento XIX secolo alle “navi nere” del vasta portata. Quattordici anni fa, Biblioteca degli Uffizi a Firenze, la collaborazione delle autorità far meglio conoscere questo gran- Chi venisse a visitarci avrebbe te avere a che fare con tali “quistio- ci disse Benedetto XVI, «“La Civiltà
quello di Visitatore delle missioni scere le arti e le scienze europee dei due grandi gesuiti, ma studio- commodoro Perry fu in qualche il 20 ottobre 1998, toccò proprio a al quale hanno partecipato la so- locali e di agenzie turistiche, di de italiano. forse l’impressione di un “monaste- ni dibattute” e così rispondere Cattolica”, per essere fedele alla
delle Indie orientali. In pratica era all’Impero di Mezzo, si può si di indiscusso valore hanno os- misura anche una vittoria di Ales- me, allora segretario generale del vrintendente al Polo Museale Fio- creare inoltre percorsi in grado di ro” dove i gesuiti studiano e scrivo- all’appello dei Pontefici rivolto alla sua natura e al suo compito, non
posto a capo, con poteri quasi asso- tranquillamente affermare che Va- servato che la visione di Alessan- sandro Valignano, tanto che molti Ministero degli Esteri, di firmare rentino, Cristina Acidini, il mini- far conoscere ai viaggiatori giap- *Ambasciatore Presidente no nelle loro stanze. Eppure questa Compagnia di Gesù nel suo com- mancherà di rinnovarsi continua-
luti, di tutte le missioni dell’ordine lignano non fu inferiore per ta- dro Valignano, allora considerata protagonisti della Restaurazione a Villa Madama con l’ambasciato- Francobollo commemorativo emesso nel 2006 dalle poste di Macao stro Yuzo Ota dell’Ambasciata ponesi i tesori d’arte e di cultura Fondazione Italia Giappone apparente calma nasconde un con- plesso, e in particolare a quello di mente».
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 5 aprile 2013

A Washington l’incontro dell’Ecumenical Advocacy Days for Global Peace with Justice Quasi ultimata la costruzione della chiesa ortodossa russa di Santa Maria Maddalena

Un corretto rapporto Cupole d’oro


con beni alimentari e ambiente nel cielo di Madrid
MADRID, 4. Con l’installazione, una Santa Maria Maddalena sorge domenica” (per il catechismo), un
di RICCARD O BURIGANA settimana fa, della cupola centrale, lungo la Gran Vía de Hortaleza, centro culturale dove sarà possibile
«L’amore di Dio è il filo rosso la chiesa ortodossa di Santa Maria nella zona nord-orientale della città, imparare lo spagnolo e il russo.
dell’intera storia biblica: questo Maddalena, in costruzione a Ma- vicino al quartiere di Pinar del Rey, Oltre a reliquie di santa Leocadia
amore si manifesta anche attraverso drid, ha ormai assunto il suo aspet- ed è la prima chiesa ortodossa co- di Toledo e a un’icona di santa Ma-
il dono del cibo che viene fatto a to definitivo. La conclusione dei la- struita nel tipico stile architettonico ria Maddalena, inviata dalla parroc-
ogni uomo e a ogni donna»: è que- vori è prevista per la fine del mese russo nella capitale spagnola. Potrà chia ortodossa di San Giorgio a Ro-
sta la riflessione alla base dell’incon- di aprile, giusto in tempo per con- ospitare al massimo quattrocento sario, in Argentina, la chiesa di Ma-
tro ecumenico dal titolo «At God’s sentire la celebrazione dei servizi di- persone. A fianco vi sorge un edifi- drid ospiterà un’urna contenente
Table: Food Justice for a Healthy vini della Settimana santa e della cio che ospiterà l’alloggio per il cle- una piccola parte delle reliquie di
World», che si svolge a Washington Pasqua, che, per coloro che seguono ro e sale per i fedeli. Fino a ora la Eulalia di Mérida, martire bambina,
dal 5 all’8 aprile. L’iniziativa è pro- il calendario giuliano, quest’anno è parrocchia celebrava i riti liturgici in santa venerata sia dai cattolici (festa
mossa dall’Ecumenical Advocacy fissata al 5 maggio. Come ha dichia- un piccolo locale adattato per il il 10 dicembre) sia dagli ortodossi
Days for Global Peace with Justice rato il rettore della chiesa, l’arciprete culto. (22 agosto). A donare le reliquie —
(Ead), un’organizzazione cristiana Andrey Kordochkin, già parroco Secondo statistiche ufficiali, vivo- gesto altamente simbolico da un
per la promozione del dialogo ecu- della Natività di Cristo a Madrid, la no in Spagna circa 34.000 russi, punto di vista ecumenico — è stata
menico nella testimonianza quoti- 70.000 ucraini e 3.000 bielorussi; la cattedrale di Oviedo, diocesi del-
costruzione è stata effettuata da dit-
diana dell’evangelo, con base negli piccole comunità ortodosse russe si la quale santa Eulalia è patrona. Era
te spagnole con il sostegno attivo
Stati Uniti. La Ead si propone di trovano in una dozzina di città spa- stato l’arciprete Kordochkin a mani-
del fondo di beneficenza Trans-
realizzare l’unità dei cristiani con la gnole (alcune parrocchie celebrano i festare all’arcivescovo di Oviedo,
soyuz delle Ferrovie russe.
definizione di programmi concreti servizi liturgici in edifici “prestati” monsignor Jesús Sanz Montes, il
La croce della prima cupola dora- dai cattolici). Santa Maria Maddale- desiderio di poter avere alcune reli-
con i quali rafforzare la testimonian- ta era stata benedetta il 7 febbraio
za comune su alcuni temi, come la na è anche la prima chiesa del Pa- quie di Eulalia di Mérida, nata nel
scorso da Nestor (Sirotenko), vesco- triarcato di Mosca costruita in pie- 292 e morta nel 304, in modo da
lotta per la pace fondata sulla giu- vo della diocesi di Korsun (o Cher-
stizia, partendo dagli Stati Uniti. tra nel Paese iberico; ad Altea, a dedicare alla santa una cappella del-
soneso), che raggruppa le parroc- nord di Alicante, sorge la chiesa di la nuova chiesa.
ma senza limitarsi all’orizzonte na- chie del Patriarcato di Mosca in
zionale. Nella scelta del tema per Michele Arcangelo, di legno, bene- Il rettore di Santa Maria Madda-
Francia, Spagna, Svizzera e Porto- detta nel novembre 2007 da Cirillo, lena, che ha periodici incontri con
l’incontro annuale, che quest’anno è gallo. Era stato invece lo stesso
giunto alla undicesima edizione, all’epoca presidente del Dipartimen- la piccola comunità ortodossa di
Kordochkin, il 19 marzo, a benedire to per le relazioni esterne e oggi Pa- Oviedo, ha sottolineato «l’universa-
forte è stato il richiamo alla Sacra
tre volte facendo ricorso a alimenti confronto con confronto con le isti- le tredici campane installate nel luo- triarca. Nel dicembre scorso è stato lità, la trascendenza cultuale, l’ecu-
Scrittura, alla luce della quale collo-
poco sani». Il sistema di produzio- tuzioni statunitensi. Per questo, du- go di culto. «Non si costruisce una annunciato che un’altra chiesa po- menismo» della figura di Eulalia,
care la riflessione sulla fame nel
ne alimentare a livello nazionale e rante la “tre giorni”, avverrà anche chiesa solo per quelli che vi verran- trebbe essere edificata in Spagna, martire e santa riconosciuta da tutti
mondo e il suo rapporto con la sal-
vaguardia del creato. globale, è aggiunto, «ha perso di vi- un confronto tra una delegazione no a pregare ma anche come testi- nella comunità autonoma di Catalo- i cristiani (anche dagli anglicani
Da anni la Ead è particolarmente sta la centralità della sua dimensio- della Ead e un gruppo di senatori e monianza per coloro che si trovano gna: secondo il progetto, sarà tre spagnoli i quali le hanno dedicato
attiva su questi temi, anche con una ne umana. Il cibo è visto come uno deputati del Congresso di Washin- fuori dal tempio e fuori dalla Chie- volte più grande di quella madrilena la parrocchia del capoluogo del
serie di iniziative locali, che si rea- dei prodotti tra i tanti, sul quale si gton. Nel corso dei lavori sarà dato sa», ha detto il rettore. e accoglierà, oltre alla “scuola della Principato delle Asturie).
lizzano grazie all’attiva e qualificata può e si deve speculare». spazio anche allo stato del dibattito
partecipazione dei cattolici. Secon- Alla luce della Parola di Dio l’in- e ai progetti per la lotta alla fame
do l’organizzazione, i cristiani devo- contro di Washington vuole quindi nel mondo, all’interno di un cammi-
no denunciare una società nella affrontare alcune questioni, come il no ecumenico per l’affermazione di
costo per l’ambiente dell’attuale si- un mondo fondato sulla giustizia e Lettera pastorale dei vescovi in vista delle elezioni in programma nel 2013
quale «la produzione alimentare
sembra obbedire alla logica per la stema di produzione alimentare, le sulla pace. Il convegno vuole quindi
quale sempre maggiori spazi agricoli
devono essere destinati alla produ-
conseguenze a lungo termine del-
l’uso massiccio di prodotti chimici e
la coltivazione di cibi geneticamente
essere un’occasione per affrontare il
tema della lotta alla fame del mon-
do e della salvaguardia del creato
Per lo Zimbabwe
zione di colture per il carburante; si
debba convivere con lo spreco di un
terzo del cibo comprato e cucinato
modificati. E ancora, l’assenza, di
fatto, di regole per la circolazione di
prodotti alimentari e le forme di so-
così da rispondere ecumenicamente
«all’invito di Gesù per preparare un
banchetto al quale tutti sono invita-
un’opportunità da non perdere
e si debba accettare come ineluttabi-
le il fatto che milioni di uomini e stegno nei confronti di coloro che in ti. Questo significa pensare a un
donne siano condannate alla fame» tante parti del mondo cercano di nuovo rapporto con il cibo e a un
Questa situazione, si osserva, non combattere, anche a rischio della nuovo sistema di produzione ali-
riguarda solo alcune parti del mon- propria vita, il selvaggio sfruttamen- mentare, fondato sulla giustizia,
do, ma gli stessi Stati Uniti dove to dell’agricoltura. Si tratta di que- ecologicamente sostenibile così che
«milioni di persone vivono una si- stioni sulle quali i partecipanti non il creato possa essere veramente ri-
tuazione di insicurezza riguardo al si propongono di dare delle rispo- conosciuto un dono di Dio all’uma-
cibo, talvolta patendo la fame e al- ste, ma sulle quali si attendono un nità».

Il segretario generale del Wcc dopo il sì dell’Onu al Trattato sul commercio delle armi

Pietra miliare
per la sicurezza delle popolazioni
GINEVRA, 4. «Una pietra miliare ne- Il Trattato prevede rigidi standard so, in particolare, dopo lo svolgi-
gli sforzi per portare il commercio internazionali per la compravendita mento dell’International Ecumenical
di armi letali sotto i tanto necessari delle armi, legando il commercio al Peace Convocation svoltasi nel mag-
controlli»: con queste parole il se- rispetto dei diritti umani. A favore gio 2011, a Kingston, in Giamaica.
gretario generale del World Council dell’adozione dell’intesa hanno dato In un incontro dell’ottobre 2011, a
of Churches (Wcc), Olav Fykse il loro contributo anche numerose New York, il segretario generale
Tveit, ha commentato l’approvazio- associazioni e movimenti ecumenici, Olav Fykse Tveit, aveva affermato
ne mercoledì, da parte dell’Assem- che hanno aderito alla campagna di che le comunità religiose intendono
blea generale delle Nazioni Unite, pressione guidata proprio dal Wcc. HARARE, 4. «Speriamo che il 2013 politicizzazione del Paese intero», Robert Mugabe, o del Movimento
promuovere un accordo internazio- sia per lo Zimbabwe l’anno nel qua- denuncia la Zcbc, rivolgendo un ap- per il cambiamento democratico del
del primo Trattato internazionale Il segretario generale ha, a tale ri- nale «in grado di controllare effica- le sboccia il fiore»: lo scrive la Con- pello ai cittadini dello Zimbabwe af- primo ministro Morgan Tsvangirai.
sul commercio delle armi. Un’inizia- guardo, elogiato questo impegno: cemente il commercio delle armi, a ferenza episcopale dello Zimbabwe finché «vivano la loro vita come fra- Più delle appartenenze, suggerisco-
tiva che da parte del segretario ge- «Insieme ci siamo adoperati al fine tutela della pace e della vita quoti- (Zcbc) nella lettera pastorale, diffu- telli e sorelle e non anzitutto come no i vescovi, contano l’etica e l’im-
nerale dell’Onu, Ban Ki-moon, è di rendere il Trattato forte ed effica- diana delle persone e delle comuni- sa nei giorni scorsi, con la quale af- creature politiche e politicanti». pegno per il bene comune.
stata definita come «una vittoria per ce, in modo da poter salvare vite tà». Inoltre, già nel 2006, il Wcc fronta la delicata questione delle La crisi — spiega Misna — si è Com’è noto, il 16 marzo i cittadi-
la gente del mondo». E proprio alla umane e proteggere le comunità». aveva accolto favorevolmente il pro- elezioni legislative e presidenziali in
gente del mondo si è ispirato anche Le comunità ecclesiali, ha aggiunto manifestata in una corruzione diffu- ni dello Zimbabwe hanno approvato
getto di risoluzione delle Nazioni programma a giugno, le prime dopo sa, in un collasso dell’economia, in a larga maggioranza una nuova Co-
il commento del rappresentante del Tveit, «condividono le sofferenze quelle, contestate, del 2008, che
Unite relativo al controllo delle ar- un’emigrazione di massa e in rinno- stituzione che dovrebbe consentire
Wcc, l’organizzazione ecumenica in- causate dalla violenza armata e ora aprirono un periodo di violenze e
mi. L’allora segretario generale, Sa- vate divisioni etniche e tribali. Se- al Paese di tornare presto al voto. E
ternazionale con base a Ginevra, in tutti possiamo dire grazie alle auto- intimidazioni. «Per lo Zimbabwe il
muel Kobia, aveva sottolineato la condo i vescovi, ora bisogna riparti- proprio per offrire un contributo af-
Svizzera. «Questo atto della comu- rità nazionali competenti per la si- 2013 rappresenta una seconda possi-
nità internazionale, atteso da troppo curezza pubblica e il benessere che necessità di creare un controllo giu- re facendo leva su una nuova ripre- finché siano scongiurate violenze
ridicamente stringente, a livello in- bilità», sottolineano i vescovi nel sa, consentita grazie all’entrata in prima, durante e dopo le elezioni, il
tempo — ha affermato Tveit — ha hanno adottato finalmente norme documento intitolato And the God of
come effetto che le persone che vi- vincolanti per il commercio mondia- ternazionale, perché «ogni settima- carica nel 2009 di un Governo di Consiglio delle Chiese dello Zim-
na, in ogni luogo, la proliferazione Second Chances, del quale l’agenzia unità nazionale. Ma questa seconda babwe (organismo nel quale sono
vono in molte parti del pianeta con le delle armi». Misna riporta alcuni stralci. «Come
preoccupazione per le proprie vite La campagna di sensibilizzazione delle armi porta con sé morti vio- opportunità deve arrivare attraverso rappresentati anche i vescovi cattoli-
Chiesa chiediamo un’atmosfera pa- un processo elettorale credibile, can- ci) ha creato un osservatorio ecume-
ora potranno essere più al sicuro». del Wcc aveva ricevuto forte impul- lente, sofferenze profonde e l’uso
cifica prima, durante e dopo le ele- didati di qualità, una leadership re- nico per la pace con il compito di
inaccettabile di quelle risorse, che zioni», affermano i presuli, eviden-
invece potrebbero dare slancio per sponsabile. «Nel 2013 lo Zimbabwe favorire il dialogo, la mediazione e
ziando come nel Paese africano sia festeggia i trentatré anni di indipen- la risoluzione dei conflitti. Durante
incoraggiare la pace». ancora vivo il ricordo degli scontri
La campagna di sensibilizzazione, denza ma deve anche ritrovare la la campagna — ha spiegato il diret-
che si scatenarono in occasione del
è spiegato in una nota del Wcc che sua anima come nazione», si legge tore Tendai Maregere — l’osservato-
voto del 2008.
accompagna le parole di Tveit a se- nel documento. Il traguardo non è rio organizzerà incontri pubblici ed
Nella lettera pastorale — firmata
guito dell’approvazione del Trattato, tanto la vittoria di questo o quel effettuerà un monitoraggio della re-
tra gli altri dal presidente della
«si è concentrata sui modi in cui il partito politico, dello Zanu-Pf del- golarità del voto e di eventuali vio-
Conferenza episcopale, Angel Floro
Martínez, vescovo di Gokwe — le l’attuale presidente della Repubblica lazioni dei diritti umani.
Trattato potesse contribuire a salva-
re vite umane e a proteggere le co- prossime elezioni sono presentate
munità. I promotori hanno avuto ri- come una tappa cruciale nel percor-
petuti contatti con i Governi dei lo- so cominciato nel 1980 con la fine
ro Paesi, svolgendo contemporanea- del regime coloniale (sancita dalle
mente una attività di sensibilizzazio- elezioni vinte dall’Unione nazionale
ne ecumenica in occasione delle ses- africana-Fronte patriottico di Robert
sioni delle Nazioni Unite». Questo Mugabe) e la proclamazione della
Repubblica. «Nei primi quindici an-
si è tradotto nella volontà concreta
ni dopo l’indipendenza — sottoli-
di oltre un centinaio di leader di co-
neano i vescovi — lo Zimbabwe ha
munità di varie confessioni e religio- compiuto enormi progressi in tutti
ni e rappresentanti di organizzazio- gli ambiti della vita pubblica; era
ni di base e che avevano aderito a pieno di speranze e suscitava l’invi-
un appello promosso nel settembre dia degli altri Paesi a sud del Saha-
2011 dall’Interfaith Working Group ra». Questo cammino di sviluppo è
of the Control Arms Coalition, pro- stato però interrotto bruscamente da
prio al fine di organizzare una effi- una crisi allo stesso tempo politica,
cace opera di pressione sulle autori- economica e sociale: «L’ultimo de-
tà dei vari Stati nel mondo. cennio è stato caratterizzato dalla
venerdì 5 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

In un volume la raccolta degli interventi dell’ordinario militare per l’Italia Raccolta di fondi promossa dall’episcopato degli Stati Uniti

Con fede Campagna


testimoniando la pace per le Home Missions
Pubblichiamo la prefazione che l’arcive- Tale consapevolezza emerge con- lo stesso tempo apre all’accoglienza WASHINGTON, 4. È il decimo Stato
scovo presidente del Pontificio Consiglio tinuamente dagli interventi raccolti della volontà di Dio. Consente di per estensione della federazione: ol-
per la Promozione della Nuova Evan- in questo volume, che tratteggiano entrare in noi stessi, di scrutare il tre 250.000 chilometri quadrati di
gelizzazione ha scritto per il libro una proposta formativa volta a cuore, di allargare l’intelligenza a superficie, ma vi sono soltanto 47
dell’ordinario militare per l’Italia, l’ar- prendere in seria considerazione la comprendere la verità che Dio co- sacerdoti al servizio di 50.000 fedeli
civescovo Vincenzo Pelvi, intitolato Sui condizione di disorientamento e di munica nell’incontro personale con cattolici sparsi in comunità molto
Sentieri della Pace (Cinisello Balsa- confusione nella quale si trova coin- Gesù Cristo. distanti fra loro. Il Wyoming, con la
mo, Edizioni San Paolo, 2013, pagine volto il nostro contemporaneo, vitti- Tutto ciò è essenziale nella vita sua diocesi più grande, quella di
875, euro 29). Il volume raccoglie gli ma talvolta inconsapevole di un del cristiano per sostenerlo nella te- Cheyenne, è uno degli esempi citati
interventi dell’ordinario militare nel progetto che ha perseguito l’esclu- stimonianza e nella carità. Ricorda nel sito della Conferenza episcopale
triennio 2009-2012. sione di qualsiasi riferimento a Dio Benedetto XVI che «è la fede che degli Stati Uniti per descrivere la
come condizione di emancipazione permette di riconoscere Cristo ed è realtà delle home missions, ovvero le
dell’uomo. Con tenacia, anche nei il suo stesso amore che spinge a missioni interne considerate di fron-
di RINO FISICHELLA
momenti in cui questo risulta diffi- soccorrerlo ogni volta che si fa no- tiera per le difficili condizioni socia-
«Fin dall’inizio del mio ministero cile, monsignor Pelvi richiama la ne- stro prossimo nel cammino della vi- li e ambientali. Anche per il 2013
come Successore di Pietro ho ricor- cessità di lasciarsi raggiungere dalla ta. Sostenuti dalla fede, guardiamo l’episcopato ha annunciato il lancio
dato l’esigenza di riscoprire il cam- grazia di Dio in Gesù Cristo, colti- con speranza al nostro impegno nel del Catholic Home Missions Appeal
mino della fede per mettere in luce vando quel rapporto personale con mondo, in attesa di “nuovi cieli e al fine di coinvolgere tutte le par-
con sempre maggiore evidenza la Lui che si radica e matura nell’espe- una terra nuova, nei quali abita la rocchie in una raccolta fondi per il
gioia e il rinnovato entusiasmo rienza della comunità cristiana. La giustizia” (Seconda lettera di Pietro, sostegno delle attività pastorali nelle
dell’incontro con Cristo». Con que- preghiera liturgica comunitaria, la 3, 13; cfr. Apocalisse di Giovanni, 21, diocesi carenti di sacerdoti e religio-
ste parole, nella lettera apostolica vita sacramentale e in particolare 1)» (Porta fidei 14). La promessa di si e di luoghi di culto, che includo-
Porta fidei, Papa Benedetto XVI mo- l’Eucaristia — temi questi trattati questo compimento alimenta la fede no anche centri abitati scarsamente
tivava la scelta di indire l’Anno del- nelle lettere pastorali — diventano di tanti militari e delle loro famiglie popolati, poveri e per la maggior
la fede, iniziato solennemente l’11 pilastri costitutivi di una spiritualità che si sforzano di testimoniare che parte spesso anche difficili da rag-
ottobre 2012 nella ricorrenza del cin- essenziale all’uomo di oggi per vive- la costruzione di un mondo miglio- giungere.
quantesimo anniversario dell’apertu- re il compito di rendere ragione del- re non può prescindere dal contri- L’iniziativa, come si legge nel sito
ra del concilio Vaticano II e a la sua speranza (cfr. Prima Lettera di buto del cristianesimo che apre la dei vescovi statunitensi, si svolgerà
vent’anni dalla pubblicazione del Pietro, 3, 15). Da essi scaturisce possibilità di un cammino condiviso dal 27 al 28 aprile. La colletta, è
Catechismo della Chiesa Cattolica. l’esperienza della preghiera persona- perché consente all’uomo di dare spiegato, costituisce la principale
L’intenzione del Papa è che questo le, perché più cresce la fede più si una risposta piena e definitiva alla fonte di finanziamento dei progetti
anno «susciti in ogni credente intensifica la preghiera. Più la vita sua ricerca di verità e di bene. Que- promossi dal Subcommitee on Ca-
l’aspirazione a confessare la fede in di preghiera si fa forte, più si radica ste pagine, insomma, sono un vali- tholic Home Missions della United
pienezza e con rinnovata convinzio- in noi l’esperienza della fede, cioè do aiuto per quanti desiderano vive- States Conference of Catholic Bi-
ne, con fiducia e speranza. Sarà l’esperienza dell’abbandono di noi re con intensità e in comunione con shops. Nel Paese, è aggiunto, il 44 questo si deve aggiungere le lunghe Cheyenne è stato concesso un con-
un’occasione propizia anche per in- stessi nelle mani del Padre. Per il tutta la Chiesa la grazia di questo per cento di tutte le arcidiocesi, dio- distanze e la varietà etnica della po- tributo pari a 75.000 dollari per co-
tensificare la celebrazione della fede cristiano pregare è entrare nella con- Anno della fede, ed essere confer- cesi ed eparchie ricevono aiuti, tra- polazione locale. La colletta consen- prire i costi della formazione di un-
nella liturgia, e in particolare templazione del volto di Dio come mati nell’impegno di testimonianza. mite questa colletta, per il loro pro- tirà di finanziare 57 progetti. Una dici seminaristi. A El Paso (Stato
nell’Eucaristia, che è “il culmine Gesù stesso ci ha rivelato. La pre- Una via per affrontare con audacia grammi base essenziali, quali l’evan- delle sfide è poi quella della lingua: del Texas) i 105.000 dollari raccolti,
verso cui tende l’azione della Chiesa ghiera, inoltre, consente di prendere l’entusiasmante sfida della nuova gelizzazione, la catechesi, la forma- nella diocesi di Brownsville, nello grazie alla colletta del 2012, servono
e insieme la fonte da cui promana coscienza della nostra povertà e nel- evangelizzazione. zione dei seminaristi e quella dei Stato del Texas, la maggioranza dei invece alla copertura di programmi
tutta la sua energia”. Nel contempo, laici. «Molti cattolici nel nostro Pae- residenti adulti parla ancora soltan- di evangelizzazione in 9 parrocchie
auspichiamo che la testimonianza di se — ha commentato il presidente to lo spagnolo, mentre tra i giovani e in 15 missioni. Nel 2002 l’episco-
vita dei credenti cresca nella sua cre- del Subcommitee, il vescovo di Su- la lingua corrente è quella inglese. pato aveva promosso una ricerca
dibilità» (Porta fidei 9). Un tempo perior, Peter F. Christensen — non si La diocesi ha dunque la necessità di sulle missioni interne. Nello studio
di grazia, quindi, offerto innanzitut- rendono conto di quante diocesi poter contare su sacerdoti e religiosi si sottolinea che «il cattolicesimo
to a ogni cristiano perché possa stanno spesso lottando “nella porta bilingue. Inoltre una priorità per negli Stati Uniti si trova in una
confermare la propria fede nel Si- accanto”». Attualmente sono 84 le Brownsville, ma naturalmente anche
nuova situazione sociale e culturale.
gnore Gesù, unico salvatore del diocesi che si trovano in queste con- per numerose altre diocesi, è quella
Nuovi modi di “essere Chiesa”
mondo, e ritrovare motivazioni au- dizioni. Il Catholic missions appeal, di favorire le vocazioni. Nella sola
promosso fin dal 1998, ogni anno stanno emergendo e ciò appare an-
tentiche per impegnarsi a vivere, diocesi texana ogni sacerdote deve
trova un riscontro favorevole: per garantire sostegno spirituale a oltre cor più evidente nei territori di mis-
nella vita di ogni giorno, gli impe- sione».
gni battesimali. esempio, nel solo 2010, sono stati 12.000 fedeli. Nella diocesi di Fair-
In questo contesto, trova un suo raccolti circa nove milioni di dollari. banks (Stato dell’Alaska), per esem-
spazio significativo il nuovo libro di Il Subcommittee on Catholic Ho- pio, 41 delle 46 parrocchie necessita-
monsignor Vincenzo Pelvi, odinario me Missions è stato fondato nel no di personale religioso. In alcuni
1924 come parte dell’American centri abitati si può assicurare la
militare in Italia, che raccoglie i
suoi interventi ufficiali degli ultimi Board of Catholic Missions: nel presenza di un sacerdote addirittura La Chiesa
2011, i fondi messi a disposizione soltanto una volta al mese. Nel 2013
tre anni, la maggior parte dei quali
sono omelie, tenuti nelle diverse cir- per le home missions sono stati 8.3 sono stati messi a disposizione delle in El Salvador
costanze della vita di quella singola-
re porzione della Chiesa che è l’O r-
milioni.
Le esigenze sono molteplici.
diocesi più bisognose 8.4 milioni di
dollari. Si tratta di fondi che servo- chiede
dinariato. Sono interventi che spes-
so intrecciano pagine dolorose della
L’episcopato offre un altro esempio:
la diocesi di Pensacola-Tallahassee
no a coprire in gran parte le spese
per l’evangelizzazione e la catechesi
maggior rispetto
vita della Nazione italiana, come nel
caso delle esequie di militari morti
copre diciotto contee dello Stato
della Florida. Tre di queste contee
di giovani e adulti. Mediamente, un
altro 18-20 per cento delle donazio- delle leggi
nel compimento del loro dovere nel- non hanno un sacerdote residente e ni raccolte sono destinate alla for-
una non ha neppure una chiesa. A mazione del clero. Alla diocesi di SAN SALVAD OR, 4. La Chiesa cat-
le operazioni umanitarie che vedono tolica in El Salvador ha chiesto
l’Italia impegnata in diverse parti al Parlamento di rispettare la de-
del mondo. Altri, invece, sono la te- cisione della Corte Suprema di
stimonianza dell’impegnativo lavoro giustizia, che lo scorso 21 marzo
di formazione e catechesi che egli L’impegno della Caritas italiana Con la solidarietà degli episcopati ha annullato ancora una volta
ha proposto ai sacerdoti e a quanti l’elezione dei giudici della Corte
sono diversamente impegnati in
questa pastorale. Interventi che, ac-
compagnando la vita quotidiana di
Vicina alle popolazioni Ad Haiti un passo avanti dei Conti della Repubblica
(Ccr).
«L’assemblea legislativa deve
una comunità cristiana nel succeder-
si dei tempi liturgici e delle feste,
offrono un contributo all’impegno
colpite dal sisma per la ricostruzione rispettare la decisione della Corte
che è necessaria per il bene di
tutti. Spero — ha sottolineato
di «riscoprire i contenuti della fede l’arcivescovo di San Salvador,
professata, celebrata, vissuta e pre- ROMA, 4. A quattro anni dal terre- la sua preghiera e con l’aiuto con- PORT-AU-PRINCE, 4. A oltre tre anni tunitense, francese e di Adveniat,
moto che ha colpito l’Abruzzo e a creto… in particolare della Cari- dal devastante sisma, e dopo mesi l’organizzazione dell’episcopato te- monsignor José Luis Escobar
gata» e a «riflettere sull’atto con cui
quasi un anno dal sisma in Emilia tas». di discussioni sui criteri da applicare desco che si occupa degli interventi Alas — che questo possa avvenire
si crede» (Porta fidei 9), che il Papa
Romagna, Lombardia e Veneto, Anche in questa nuova emergen- nei progetti, ha finalmente assunto di solidarietà in America latina. al più presto, altrimenti precipite-
indica a ogni cristiano come sempre
l’impegno solidale di Caritas italia- za la pronta mobilitazione della re- un ritmo più veloce la ricostruzione I primi due anni di lavoro, viene remo in una situazione critica che
più necessario.
na continua a dare frutti concreti. te Caritas — e i tre milioni di euro delle chiese di Haiti. A metà marzo sottolineato, sono stati abbastanza ci coinvolgerà tutti. Auspico, per-
La situazione nella quale siamo
A oggi, sono stati raccolti oltre subito stanziati dalla Conferenza due nuovi progetti relativi alla capi- complessi perché si è dovuto soprat- tanto, che nella prossima elezione
immersi è segnata da una profonda
trentacinque milioni di euro, di cui episcopale italiana in fase di emer- tale sono stati approvati dal Proche, tutto mettere a punto i criteri di ela- verranno presi in considerazione
crisi in molti aspetti del vivere co-
cinque milioni messi a disposizio- genza — hanno dato risposte ai bi- l’agenzia appositamente creata dalla borazione dei progetti che tenessero gli interessi particolari per il bene
mune. Anche la Chiesa non ne è ri-
ne dalla Conferenza episcopale ita- sogni immediati e consentito l’atti- Chiesa cattolica, mentre nel mese di conto di standard qualitativi e di si- comune».
masta immune, come ha lucidamen-
liana (Cei) dai fondi dell’otto per vazione di significative esperienze febbraio è stata consacrata la prima curezza affidabili. «Adesso stiamo La Camera costituzionale della
te ricordato Papa Benedetto XVI du-
mille. In base alla lettura del terri- di gemellaggi. Sono state circa die- chiesa ricostruita con parte dei 33 procedendo più velocemente, ri- Corte Suprema di giustizia ha di-
rante il discorso rivolto alla Curia torio e dei bisogni della popola- ci milioni di euro le offerte perve- milioni dollari raccolti tra i fedeli. A spondendo così alle aspettative di
romana il 22 dicembre 2011: «Il noc- chiarato, nei giorni scorsi, inco-
zione, Caritas italiana, in stretto nute a Caritas italiana che, d’intesa renderlo noto è il Catholic News molte persone», ha detto l’arcive- stituzionale la nuova elezione del
ciolo della crisi della Chiesa in Eu- accordo con la Chiesa dell’Aquila, con le realtà colpite, ha avviato la Service, l’agenzia dell’episcopato scovo Wenski. Infatti, «per costruire
ropa è la crisi della fede. Se a essa Ccr dell’assemblea legislativa,
ha definito fin da subito le linee di realizzazione di diciassette centri statunitense, che sottolinea la mole delle costruzioni che sia resistenti due mesi dopo che la Corte ave-
non troviamo una risposta, se la fe- sviluppo dell’intervento, coinvol- di comunità, per riaggregare e raf- impressionante di lavoro che ancora agli uragani e ai terremoti non ci so-
de non riprende vitalità, diventando va annullato la prima designazio-
gendo anche le delegazioni regio- forzare il tessuto sociale delle loca- occorre compiere. «Il problema è no scorciatoie. Bisogna costruirle ne fatta nel 2011, con un manda-
una profonda convinzione e una nali delle Caritas: emergenza e pri- lità colpite. più grande di noi», ha ammesso bene. Per questo abbiamo impiegato
forza reale grazie all’incontro con to in scadenza nel 2014.
mo aiuto, ascolto e accompagna- Domenica prossima, dopo i due l’arcivescovo di Miami, Thomas Ge- più tempo di quello che ci eravamo La Camera ha ribadito nel suo
Gesù Cristo, tutte le altre riforme ri- mento della popolazione, ricostru- già realizzati nell’arcidiocesi di rard Wenski, membro del comitato proposti inizialmente».
marranno inefficaci». Tale constata- secondo giudizio gli argomenti
zione e riabilitazione socio-econo- Modena-Nonantola, a Gallo di direttivo di Proche. Infatti, gli stessi Padre Jaun Molina, direttore della sentenza precedente, emessa
zione non deve però far perdere di mica. Poggio Renatico, nell’arcidiocesi responsabili del comitato sottolinea- dell’ufficio dell’episcopato statuni-
vista la consapevolezza del primato il 24 gennaio scorso, compresi i
Sabato 4 maggio — si legge in di Bologna, verrà inaugurato il ter- no come la sfida per la ricostruzione tense per l’America latina, ha reso
della grazia di Dio, che interviene giudici del Ccr che non devono
un comunicato di Caritas italiana zo di questi centri, alla presenza di chiese, scuole, conventi e semina- noto che finora Proche ha assegnato
in momenti che l’uomo non può de- avere nessuna militanza a partiti
— verrà inaugurata a Villa del vicario generale monsignor ri sia così complessa che ci vorranno più di 17 milioni di dollari, poco più
terminare, secondo un piano di sal- politici e devono soddisfare i re-
Sant’Angelo, in provincia del- Giovanni Silvagni. Alla realizza- ancora milioni di dollari in donazio- della metà, cioè, dell’intera somma
vezza che solo Lui conosce. La gra- l’Aquila una struttura che ospiterà zione del centro hanno contribuito ni e anni di pianificazioni prima che stanziata per i progetti di ricostru- quisiti di «onestà e competenza»,
zia raggiunge il cuore dell’uomo, là spazi da adibire al riavvio di attivi- anche le Caritas della Liguria. si possa completare la ricostruzione zioni di edifici di culto e di pastora- stabiliti dalla Costituzione salva-
dove ognuno dovrebbe decidersi tà commerciali, un centro di ascol- Sempre in aprile è prevista degli edifici ecclesiali distrutti dal le. A questo scopo Proche può di- doregna.
per Dio e viene interpellato nella to parrocchiale, attività di forma- l’inaugurazione di altri cinque cen- potente terremoto del gennaio 2010. sporre di circa 33 milioni di dollari, La Corte Suprema ha annulla-
sua libertà, chiamato ad accogliere zione e un salone comunitario. tri di ascolto parrocchiale. Tre Attualmente sono in fase di ela- stornati dagli 80 milioni, che rap- to la nuova elezione perché il
l’amore che salva e che dona senso «La Chiesa è accanto alle vostre nell’arcidiocesi di Modena-Nonan- borazione trentasei progetti, mentre presenta la cifra totale donata dai Parlamento ha ratificato solo la
definitivo all’esistenza. La persona sofferenze» aveva detto Benedetto tola: domenica 21 aprile a Cavezzo uno solo è stato già realizzato. Ma fedeli nei mesi successivi al disastro. nomina di Gregorio Sánchez e di
scopre che, per trovare una risposta XVI in visita a Onna, e così è tut- e a San Prospero, domenica 28 ancora decine di situazioni relative a I rimanenti 47 milioni sono invece Javier Bernal, rispettivamente
alle tante domande presenti nella tora. Una promessa che, sempre aprile a Solara; due nella diocesi edifici di culto da ricostruire devono andati ai programmi che il Catholic presidente e primo magistrato
sua vita, non può puntare unica- Benedetto XVI, ha ripetuto visitan- di Carpi: venerdì 26 aprile a Fossa essere affrontate. I fondi per la rico- Relief Services ha approntato ad della Ccr, mentre Silvia Aguilar è
mente sulle proprie sicurezze, ma do i luoghi colpiti dal sisma che di Concordia e a Budrione. struzione delle chiese di San Luigi Haiti. La prima chiesa a essere stata stata eletta in sostituzione di An-
deve affidarsi al richiamo dell’amo- nel maggio del 2012 ha messo a A seguire verranno consegnati dei Francesi e di Cristo Re sono sta- completata è stata quella di San dres Rovira, che ha respinto la
re. E si rende conto che la fede sca- dura prova la popolazione gli altri centri in fase di completa- ti gli ultimi progetti a ottenere l’ap- Francesco d’Assisi, a 35 chilometri ratifica. Aguilar per essere eletta
turisce dall’amore e a esso ritorna dell’Emilia Romagna e anche di mento, nelle diocesi di Carpi, di provazione del comitato direttivo di dalla capitale. Mentre altri cinque ha rinunciato alla sua militanza
come suo compimento più significa- Lombardia e del Veneto «La Chie- Adria-Rovigo e di Ferrara-Comac- Proche, l’agenzia che coordina gli progetti saranno pronti nelle prossi- al partito Gran Alianza por la
tivo. sa vi è vicina e vi sarà vicina con chio. sforzi degli episcopati haitiano, sta- me settimane. Unidad Nacional.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 5 aprile 2013

Il Pontificio Consiglio della Famiglia per Papa Francesco

Dallo stupore
alla realtà della speranza
«Papa Francesco ha generato in
tutta la comunità argentina, non
solo tra cattolici o credenti, un
senso di comunione e speranza,
inedito nella nostra storia recen-
te». Lo affermano María Rosa
Barbarán e Rómulo Alejandro Sca-
rano, che in occasione dell’elezio-
ne del nuovo Pontefice hanno vo-
luto offrire la loro testimonianza
sul rinnovato sito internet del Pon-
tificio Consiglio per la Famiglia.
Quello dei due coniugi argentini
è uno degli omaggi tributati online
dal dicastero che nel consiglio di
presidenza annoverava l’arcivesco-
vo di Buenos Aires divenuto Pon-
tefice. Il sito www.familia.va ripor-
ta infatti anche stralci di omelie
dedicate al tema della famiglia du-
rante il suo ministero pastorale
nella sede primaziale del Paese la-
Messa del Pontefice a Santa Marta tinoamericano.
Il Pontificio Consiglio presiedu-
to dall’arcivescovo Vincenzo Paglia

La pace non ha prezzo ha inoltre attivato di recente un


servizio di newsletter in quattro
lingue, ricco di informazioni sulle
tematiche di maggiore attualità e
Bergoglio con una famiglia di Buenos Aires in un’immagine del marzo 2011

La pace non si compra né si vende: è No, non è un entusiasmo, è una cosa ce, ma non ha perso la pace. La pace, interesse, soprattutto in vista dei
un dono di Dio. E lo dobbiamo chie- più profonda: è lo stupore che viene questa, non è nostra: non si vende né due grandi appuntamenti che te disinformazione e il discredito ognuno dei suoi gesti il sogno di
dere. Lo ha ricordato Papa Francesco quando ci incontriamo con Gesù». si compra». È un dono di Dio che maggiormente coinvolgono le real- di tutto». una Chiesa povera e solidale, al
giovedì mattina, 4 aprile, parlando Questo stupore, ha spiegato il dobbiamo chiedere. La pace è come tà familiari cattoliche: il pellegri- In quell’occasione il porporato servizio della vita minacciata, la
dello “stupore” manifestato dai disce- Pontefice, è l’inizio «dello stato abi- «l’ultimo scalino di questa consola- naggio alla tomba di San Pietro mise in guardia dall’atteggiamento cui gloria e forza emana dalla cro-
poli di Emmaus davanti ai miracoli tuale del cristiano». Certamente, ha zione spirituale, che incomincia con per l’Anno della fede, in program- di chi semina costantemente il so- ce. Gli vogliamo molto bene. E ci
di Gesù. L’occasione è stata il com- fatto notare, non possiamo vivere lo stupore di gioia». Per questo, non ma il 26 e 27 ottobre prossimi; e spetto, «che fa diffondere la sfidu- sentiamo molto impegnati con tut-
mento del brano evangelico di Luca sempre nello stupore, ma questa con- dobbiamo farci «ingannare dalle no- l’Incontro mondiale delle famiglie cia e la perplessità» e «alimenta il ta la Chiesa attraverso il suo mini-
(24, 35-48), proclamato nella liturgia dizione è l’inizio che permette di la- stre o da tante altre fantasie, che ci fissato per il 2015 a Philadelphia, disincanto e la disperazione». stero».
della consueta messa mattutina nella sciare «l’impronta nell’anima, e la portano a credere che queste fantasie negli Stati Uniti d’America. Quando «si fa sprofondare un
cappella della Domus Sanctae Mar- consolazione spirituale». Infatti, lo siano la realtà». Infatti, è più cristia- Tra i relatori al recente Incontro popolo nello scoraggiamento — af-
thae, alla presenza di dipendenti vati- stato del cristiano deve essere la con- no «credere che la realtà non possa mondiale svoltosi a Milano con la fermò — si chiude perfettamente
cani, questa mattina una cinquantina solazione spirituale, nonostante i pro- essere tanto bella». Il Papa ha con- partecipazione di Benedetto XVI, i un circolo perverso: la dittatura in-
di responsabili e operatori della Ti-
pografia Vaticana.
blemi, i dolori, le malattie. «L’ultimo
scalino della consolazione — ha detto
cluso chiedendo la grazia della con-
solazione spirituale e della pace, che
coniugi Scarano sono una coppia visibile degli interessi veri, quegli Un tweet
molto impegnata nel loro Paese:
«I discepoli che sono stati testimo- il Papa — è la pace: si incomincia con «incomincia con questo stupore di lei è decano della facoltà di scien-
interessi occulti che si sono impa-
droniti delle risorse e della nostre sull’amore
ni della guarigione dello storpio e lo stupore, e il tono minore di questo gioia nell’incontro con Gesù Cristo». ze dell’educazione dell’Universi-
adesso vedono Gesù — ha detto il stupore, di questa consolazione è la Insieme con il Pontefice hanno dad Católica de Santiago del Este-
capacità di giudizio e di pensie-
ro».
di Dio
Pontefice — sono un po’ fuori di sé, pace». Il cristiano, pur nelle prove concelebrato, tra gli altri, monsignor ro, lui è avvocato e docente di Attraverso questo stile pastorale
ma non per una malattia mentale: più dolorose, non perde mai «la pace Santo Marcianò, arcivescovo di Ros- dottrina sociale della Chiesa. Nella «Dio ci ama. Non dobbiamo
padre Bergoglio ha generato in Ar-
fuori di sé per lo stupore». Ma cos’è e la presenza di Gesù» e con «un po’ sano-Cariati, i salesiani don Sergio loro testimonianza esprimono i aver paura di amarlo. La fede si
gentina un debito di gratitudine; e
questo stupore? «È qualcosa — ha di coraggio, possiamo dirlo al Signo- Pellini, direttore generale della Tipo- sentimenti di «incredulità, sorpre- professa con la bocca e con il
poiché «ha sempre chiesto e chie-
detto il Santo Padre — che fa sì che re: “Signore, dammi questa grazia grafia Vaticana Editrice L’O sservatore sa, gioia», che ha suscitato nel loro cuore, con la parola e con
siamo un po’ fuori di noi, per la che è l’impronta dell’incontro con te: Romano, e don Marek Kaczmarczyk, de che preghiamo per lui — spie-
Paese l’elezione del cardinale Ber- gano i due coniugi — siamo mi- l’amore». Così Papa Francesco,
gioia: questo è grande, è molto gran- la consolazione spirituale”». E, so- direttore commerciale. Erano presenti goglio, senza nascondere anche in un nuovo tweet postato poco
de. Non è un mero entusiasmo: an- prattutto, ha sottolineato, «mai per- anche Domenico Nguyen Duc Nam, gliaia che abbiamo preso quest’im-
«un certo timore per la complessi- pegno di sostenerlo con la pre- dopo mezzogiorno di giovedì 4
che i tifosi nello stadio sono entusia- dere la pace». Guardiamo al Signore, direttore tecnico, Antonio Maggiotto tà delle circostanze che deve af- ghiera». aprile, rilancia il messaggio
sti quando vince la loro squadra, no? il quale «ha sofferto tanto, sulla Cro- e Giuseppe Canesso. frontare il successore di Pietro». E Si tratta di «una sfida — conclu- sull’amore di Dio proposto nel-
rivelano come «settori politici ca- dono — alla speranza di tempi mi- la catechesi tenuta durante
ratterizzati dall’intolleranza e dal gliori che verranno in tutta la l’udienza generale di ieri, mer-
confronto non riconciliabile, han- Chiesa. Francesco alimenta in coledì 3.
Messaggio per la giornata mondiale dell’autismo no avuto gesti di rispetto e perfino
di autocritica».

Sulla via del servizio e della tenerezza Del resto negli ultimi decenni il
cardinale Bergoglio «ha costituito
un punto di riferimento morale»,
In cammino
oltre che pastorale, per tutta la co-
Autismo. Una parola Ciò significa ascoltare l’esortazione,
che fa paura solo a imperiosa, a non perdere di vista la
munità argentina. Un uomo — ri-
cordano — «venuto da una genera-
verso Philadelphia 2015
sentirla pronunciare. persona nella sua integralità: «nessu- zione di giovani sacerdoti latinoa-
Indica lo svilupparsi na procedura, per quanto perfetta, La «campana della libertà» che rappresentano i differenti
mericani segnata dai grandi ideali è il simbolo per eccellenza
di un disordine cere- potrà risultare “efficace” se privata ruoli nell’unità: i genitori, i figli,
di rinnovamento religioso e sociale della città statunitense i fratelli, le sorelle, i nonni,
brale complesso che del “sale” dell’amore, di quell’amore degli anni ‘60 e ‘70, illuminati dal
coinvolge molti aspetti che ognuno di questi malati, se lo di Philadelphia, dove dal 22 gli zii. I colori sono caldi,
Vaticano II». In particolare «il po- al 27 settembre 2015 si terrà attinenti alla stagione dell’anno
dello sviluppo dei guardate negli occhi, vi chiede. Il lo- polo argentino non dimentica la
bambini, incluso il l’VIII Incontro mondiale in cui si terrà l’appuntamento.
ro sorriso — si legge ancora nel mes- sua forza e la sua coerenza nella delle famiglie. Essa fu suonata Il carattere grafico scelto
modo di parlare, di saggio — la serenità di una famiglia dura crisi economica, politica e nel 1776 per radunare i cittadini per il titolo è forte e dinamico.
giocare e di interagire. che vede il suo caro al centro della morale, che nel dicembre 2001 pro- americani in occasione La spiegazione del logo
È una malattia in rapi- complessa articolazione che ognuno dusse il collasso del governo na- della lettura della Dichiarazione si trova sul sito ufficiale
do sviluppo nel mon- di noi, per il suo specifico compito, è zionale e di tutto il sistema di in- d’indipendenza, entrando
do: solo negli Stati chiamato a gestire per la sua vita, la www.worldmeeting2015.org
debitamento consumista». E in nell’immaginario collettivo attivato di recente in quattro
Uniti d’America — se- condivisione percepita e realizzata: quel drammatico contesto, «un nazionale come la bandiera
condo una recente ri- sarà questo il miglior “bilancio” che lingue. Nel dare il benvenuto
popolo ferito e sconcerta- ai navigatori virtuali,
cerca curata dal centro ci arricchirà». to di fronte allo spettaco-
per il controllo dei di- l’arcivescovo Charles J. Chaput
In pratica il messaggio invita ad lo della migrazione di
sturbi in età pediatrica sottolinea che Philadelphia
accogliere i bambini autistici nei di- migliaia di giovani alla
— un bambino su cen- è la prima città nordamericana
versi settori delle attività sociali, edu- ricerca di una possibilità
tocinquanta soffre di a ospitare l’avvenimento.
cative, catechistiche, liturgiche, in un
autismo. Anzi il feno- di vita», ha ricevuto l’in- «Fin dalla sua istituzione
modo corrispondente e proporziona-
meno ha assunto di- coraggiamento della pa- nel 1994 da parte di Giovanni
to alla loro capacità relazionale. «Tale
mensioni tali da spin- rola e dei gesti del futuro Paolo II, questo incontro
solidarietà, per chi ha ricevuto il do-
gere la comunità inter- Pontefice, «come un pa- ha come scopo di rafforzare
no della fede, diventa presenza amo-
nazionale a istituire dre che corregge, annun- nel mondo i legami sacri
rosa e vicinanza compassionevole a
una giornata mondiale cia e avverte». della famiglia. Infatti, il tema
chi soffre, sull’esempio e ad imitazio- di ogni incontro ha lo scopo
di sensibilizzazione. ne di Gesù Cristo, il buon Samarita- Per Maria Rosa e Ro-
Quest’anno la giornata, la sesta, è ca- Di fronte ai problemi e alle diffi- mulo Alejandro «la sua immagine a stelle e strisce. Per questo di sottolineare la novità
no che con la sua passione, morte e della famiglia e il suo valore
duta proprio nel periodo delle cele- coltà che incontrano questi bambini e risurrezione ha redento l’umanità» ha è stata una luce che accende la c’è una campana al centro
brazioni pasquali, il 2 aprile. i loro genitori, la Chiesa propone la speranza in mezzo al naufragio». del logo del prossimo raduno per il bene della società».
scritto l’arcivescovo Zimowski. Il presule conclude
La Chiesa ha sempre seguito con via del servizio al fratello sofferente, Il Pontificio Consiglio per gli E citano in proposito la sua omelia internazionale delle famiglie
accompagnandolo con compassione e sulla parabola del buon samarita- cattoliche, in modo il suo messaggio ringraziando
attenzione le problematiche legate a Operatori Sanitari, nell’ Anno della
tenerezza nel suo tortuoso percorso no del 25 maggio 2003, alla pre- da evidenziare il ruolo avuto il governatore della Pennsylvania,
questa particolarissima categoria di fede, «desidera condividere con le
umano e psico-relazionale, avvalendo- senza delle massime autorità poli- della città della Pennsylvania Tom Corbett, e il sindaco
malati e alle loro famiglie. Attenzione persone che soffrono per l’autismo, la
si dell’aiuto delle parrocchie, delle as- tiche della nazione. nel riconoscimento e nella difesa di Philadelphia, Michael Nutter,
ribadita anche quest’anno dal mes- speranza e la certezza che l’adesione
sociazioni, dei movimenti ecclesiali e «I briganti della strada — disse dei diritti civili e della libertà per aver accettato l’invito
saggio diffuso proprio in occasione all’amore ci permette di riconoscere
delle persone di buona volontà. in quella circostanza — hanno avu- religiosa. Evocativi anche ad assumere la presidenza
della giornata mondiale dal Pontificio Cristo Risorto ogni volta che si fa no- onoraria dell’Incontro mondiale.
Consiglio per gli Operatori Sanitari, Naturalmente «al porsi dell’ascolto to come alleati coloro che passano i richiami religiosi del simbolo
stro prossimo nel cammino della vi- per la strada guardando dall’altra scelto: la campana suona «Il loro appoggio nei riguardi
a firma del presidente, l’arcivescovo — raccomanda l’arcivescovo — deve
accompagnarsi necessariamente una ta». A questo proposito il presidente parte. Si chiude il cerchio tra colo- per annunciare la buona notizia di questo evento, — spiega —
Zigmunt Zymowski. del dicastero, dopo aver ricordato la cui durata copre
autentica solidarietà fraterna. Non ro che usano e ingannano la nostra della famiglia. E in tal modo
Il presule ha preso spunto da una quanto detto in proposito dal beato una settimana, dimostra
deve mai mancare l’attenzione globa- società per derubarla e quanti si la piccola bianca campana
riflessione sull’atteggiamento di Gesù le alla persona “fragile” come può es- Giovanni Paolo II, per rafforzare le suppone mantengano la purezza d’argento di Philadelphia come esso sia importante
che si accosta ai due discepoli che sere un malato di autismo: questa si motivazioni che devono spingere alla nella loro funzione critica, ma vi- diventa il simbolo delle tante per la città e per l’intero Stato
vanno verso Emmaus e cammina con concretizza con il senso di vicinanza solidarietà, ha citato le parole di Papa vono di questo sistema e delle no- campane del mondo della Pennsylvania».
loro. «Lo sguardo segnato dallo che ogni operatore, ognuno nel suo Francesco nei primi giorni del suo stre risorse per sfruttarle fuori o che chiamano le famiglie E in proposito l’arcivescovo
smarrimento e, ancor più, dallo stu- ruolo, deve saper trasmettere al suo pontificato: «Dobbiamo tenere viva mantengono la possibilità del caos a raccolta in chiesa. Dentro si dice fermamente convinto
pore che cadenza il passo di Clèopa e malato e alla sua famiglia, non facen- nel mondo la sete dell’assoluto, non per guadagnare terreno. Non dob- la campana, come parte che questo avvenimento
Simone — ha scritto — potrebbe esse- dolo sentire un numero ma rendendo permettendo che prevalga una visione biamo ingannarci, l’impunità del integrante che compone abbia in sé le potenzialità
re tratto analogo, e altrettanto analo- concreta la situazione di un cammino della persona umana ad una sola di- delitto, dell’uso delle istituzioni una croce, segno della centralità «per trasformare positivamente
gamente ritrovarsi, in quello che se- condiviso, fatto di gesti, atteggiamen- mensione, secondo cui l’uomo si ri- della comunità per il profitto per- di Cristo nella vita familiare e in profondità non solo
gna il volto e i cuori dei genitori che ti, parole — magari non eclatanti — duce a ciò che produce e a ciò che sonale o corporativo e altri mali e della Chiesa, è raffigurata la Chiesa Cattolica del posto,
hanno un figlio o una figlia affetta da ma suggestivi di una quotidianità più consuma: è questa una delle insidie che non riusciamo a sradicare, una famiglia con cinque persone ma anche l’intera
autismo». vicina alla normalità». più pericolose per il nostro tempo». hanno come risvolto la permanen- di diversa grandezza ed età, comunità locale».