Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 94 (46.338) Città del Vaticano lunedì-martedì 22-23 aprile 2013
.
Nella domenica del buon Pastore il Pontefice ordina dieci sacerdoti per la diocesi di Roma

Non vi stancate di essere misericordiosi


Al Regina Caeli la preoccupazione per la situazione in Venezuela e la preghiera per le vittime del terremoto in Cina
Nella domenica del buon Pastore, da alcuni significativi momenti: tra pa Francesco. Il quale ai novelli sa- sto, unico maestro. Il Santo Padre sto dono della fede». Allo stesso to ai giovani — «siete tanti in questa
cinquantesima Giornata mondiale di questi, la preghiera alla Madonna re- cerdoti ha raccomandato, innanzitut- ha invitato i sacerdoti a essere di- tempo però ha chiesto loro di non piazza» ha notato — e proprio a loro
preghiera per le vocazioni, Papa citata dagli ordinandi insieme con il to, di essere misericordiosi, ma ha spensatori della Parola di Dio, quel- dimenticare che «la Parola di Dio ha chiesto: «avete sentito la voce del
Francesco ha ordinato dieci preti per Pontefice in sagrestia, prima dell’ini- anche ricordato loro di essere stati la Parola che — ha detto — «voi stes- non è proprietà vostra: è Parola di Signore?», invitandoli a gridare la
la diocesi di Roma. La celebrazione zio della messa; e la scelta dell’ome- scelti da Dio per essere «pastori, si avete ricevuto con gioia. Ricordate Dio. E la Chiesa è la custode della loro risposta.
presieduta dal Pontefice si è svolta lia rituale, prevista nell’edizione ita- non funzionari», e per essere «me- le vostre mamme, le vostre nonne, i Parola di Dio». Conclusa la preghiera il Pontefice
nella mattina del 21 aprile, quarta liana del Pontificale Romano per diatori, non intermediari». vostri catechisti, che vi hanno dato Il concetto della Parola è tornato ha manifestato la sua preoccupazio-
domenica di Pasqua, nella basilica di l’ordinazione dei presbiteri, arricchi- Questo, ha aggiunto, significa es- la Parola di Dio, la fede... il dono anche nella riflessione proposta suc- ne per la situazione in Venezuela e
San Pietro. Ed è stata caratterizzata ta da personali considerazioni di Pa- sere partecipi della missione di Cri- della fede! Vi hanno trasmesso que- cessivamente alla recita del Regina ha chiesto di pregare per le vittime
Caeli con i numerosissimi fedeli riu-
del terremoto in Cina. L’ultima esor-
niti in piazza San Pietro. Gesù Buon
tazione ancora per i giovani, ai quali
Pastore, ha detto infatti Papa Fran-
cesco, parla alle sue pecore, le quali ha ricordato che bisogna mettere in
ascoltano la sua voce perché lo co- gioco la vita «per i grandi ideali».
noscono e lo seguono. E per questo
avranno la vita eterna. Poi si è rivol- PAGINA 8

Auguri del Papa


al presidente
della Repubblica italiana
Appresa la notizia della rielezione dell’onorevole Giorgio Napolitano
a presidente della Repubblica italiana Papa Francesco gli ha inviato
un telegramma per esprimere i suoi sinceri e cordiali auguri e nel contempo
assicurare la benedizione «alla diletta nazione italiana»,
come incoraggiamento a costruire il futuro nella concordia.
Nel momento in cui Ella, con grande disponibilità e spirito di sacrificio,
ha accettato nuovamente la suprema magistratura dello Stato italiano
quale presidente della Repubblica, desidero rivolgerle le più sincere e cor-
diali espressioni augurali e, mentre auspico che Ella possa continuare la
sua azione illuminata e saggia sostenuto dalla responsabile cooperazione
di tutti, invoco sulla sua persona e sul suo alto servizio al Paese la costan-
te assistenza divina e di cuore invio a lei ed alla diletta nazione italiana la
benedizione apostolica, quale incoraggiamento a costruire un futuro di
Secondo la Commissione elettorale nazionale il risultato delle presidenziali è irreversibile concordia, di solidarietà e di speranza.

Prime nomine governative a Caracas FRANCISCUS PP

CARACAS, 22. Mentre il nuovo presi- za a tale ruolo. Sono stati altresì rato il vice presidente della Commis- chiesta dallo sfidante di Maduro,
confermati molti ministri del Gover- sione — che un processo il cui scopo
dente del Venezuela, Nicolás Madu-
ro, annuncia le prime nomine del
suo Governo, il risultato delle presi-
no uscente, compreso quello degli
Esteri Elías Jaua.
è la verifica del corretto funziona-
mento del sistema elettorale si tra-
Henrique Capriles, battuto nelle pre-
sidenziali del 14 aprile con un margi-
ne dell’1,8 per cento e che ha conte-
L’Italia garantita
Sempre ieri, fonti della Commis- sformi in una sorta di impeachment
denziali del 14 aprile viene dichiara-
to irreversibile da Sandra Oblitas,
vicepresidente della Commissione
sione nazionale elettorale hanno co-
me detto reso noto che la revisione
pubblico che metta in discussione il
risultato», dato che «come sempre,
stato la regolarità dello scrutinio. Sa-
bato scorso, tuttavia, Capriles aveva
accettato che si tenesse un’inchiesta
da Napolitano
nazionale elettorale, impegnata pe- del voto per le presidenziali — effet- quando la commissione elettorale
allargata sulle elezioni del 14 aprile za che, a ragione, si nutrono nei
raltro in una revisione delle schede. tuata elettronicamente dopo che annuncia un risultato al Paese è per- di MARCO BELLIZI
l’opposizione ha rinunciato alla ri- ché esso è irreversibile». anziché un nuovo conteggio scheda confronti di Napolitano, in primo
La principale novità nel Governo
annunciata da Maduro è la sostitu- chiesta di un riconteggio manuale — Secondo quanto riferito dalla Bbc per scheda, contribuendo così ad al- L’Italia ha ufficialmente il suo do- luogo per la sua capacità di inter-
zione del ministro delle Finanze, non avrà effetti sull’elezione di Ma- in una corrispondenza da Caracas, ci lentare la tensione che aveva portato dicesimo presidente della Repub- pretare in maniera impeccabile il
Jorge Giordani, con l’attuale gover- duro. «Non lasceremo — ha dichia- vorrà circa un mese per la revisione, a violenze di piazza nelle quali c’era- blica. Giorgio Napolitano, rieletto ruolo di garante della Costituzione,
natore della Banca centrale, Nelson no stati otto morti. sabato fra gli applausi del Parla- più che, meramente, di arbitro del-
Merentes. Questi ha già ricoperto Tale tensione, peraltro, è lontana mento con una maggioranza lar- la competizione politica. Lo spetta-
per due volte tale incarico ministe- dall’essersi dissolta. Ancora durante ghissima di voti, dopo aver giurato colo ancora una volta caotico che
riale. Tuttavia, in questo caso le sue il fine settimana, rappresentanti sulla Costituzione e pronunciato a le forze politiche hanno saputo of-
competenze sembrano destinate a es-
Per l’onomastico del Papa dell’opposizione hanno accusato il Montecitorio il suo discorso di in- frire in questi giorni non rassicura,
sere maggiori. Maduro ha infatti an- Governo di arresti di massa tra sediamento, ha ora il compito gra- così come non è confortante il pa-
nunciato la decisione di creare una Giorgio quanti hanno protestato contro i ri- voso di dare un Governo al Paese.
A quasi 88 anni, il presidente do-
norama alla vigilia delle consulta-
vicepresidenza per l’economia, ri- zioni che si terranno al Quirinale.
marcando la necessità di governare il santo testimone di Cristo sultati delle presidenziali. Secondo
la parlamentare dell’opposizione vrà supplire così all’incapacità fin Sullo sfondo si agitano infatti la
appunto i processi economici. Gior- qui dimostrata dai partiti, gli stessi crisi clamorosa del Partito demo-
Delsa Solórzano, 242 manifestanti
dani, che proviene dall’insegnamen- che nelle scorse settimane hanno cratico, da molti anni ripiegato sul-
sono stati arrestati da lunedì scorso
to universitario, resterà comunque accolto con scetticismo, se non con la sola identità antiberlusconiana, e
per avere partecipato ai cacerolazos, sufficienza, l’iniziativa, assunta dal-
nel Governo come ministro per la sul quale ora si allungano le ombre
le proteste a suon di pentole durante lo stesso capo dello Stato, di affi-
Pianificazione. Il presidente ha an- di una scissione, e l’ipotesi di un
che confermato come suo vice Jorge i raduni. Secondo Solórzano, le ac- dare a due commissioni il compito
cuse nei confronti dei manifestanti Governo la cui capacità riformatri-
Arreaza, genero del defunto presi- di individuare un programma che
riguardano associazione illecita, ri- ce potrebbe essere fatalmente osta-
dente Hugo Chávez. Era stato lo potesse essere condiviso per il bene
bellione e terrorismo. «Non pensa- del Paese. colata da una lunga e demagogica
stesso Maduro, nella sua veste di
vamo che avere in mano una pentola Il compito però non è facile né campagna elettorale condotta da
presidente ad interim dopo la morte
del predecessore, a nominare Arrea- fosse un atto di terrorismo», ha det- scontato negli esiti, nonostante la chi si preoccupa piuttosto di vince-
to la parlamentare. grande fiducia e la grande speran- re le prossime elezioni. Il parados-
so, al quale purtroppo gli italiani
sono stati costretti ad abituarsi, è
che, a parte le riforme istituzionali,
Bombardata la scuola di un villaggio risulta problematico non tanto in-
nella provincia di Idlib

Continuano
NOSTRE INFORMAZIONI dividuare un programma di inter-
venti necessario al Paese quanto
scegliere la giusta composizione dei
Il Santo Padre ha ricevuto que- in visita «ad limina Apostolo-
le violenze in Siria rum»;
membri del Governo, a partire dal
sta mattina in udienza: presidente del Consiglio.
PAGINA 3 Sua Eminenza Reverendissima — Mario Ceccobelli, Vescovo I veti che hanno paralizzato il
il Signor Cardinale George Pell, di Gubbio (Italia), in visita «ad Parlamento al momento di sceglie-
Arcivescovo di Sydney (Austra- limina Apostolorum»; re il capo dello Stato continuano a
lia); — Benedetto Tuzia, Vescovo essere esercitati in una fase in cui
Giorgio davanti all’imperatore e ai suoi governatori in una miniatura della «Passio»
di Orvieto-Todi (Italia), in visita gli italiani, che negli ultimi tempi
Due gemelli nell’utero materno (seconda metà del XIII secolo, Verona, Biblioteca Civica, manoscritto 1853, foglio 3 verso) le Loro Eccellenze Reveren- stanno scendendo in piazza più
dissime i Monsignori: «ad limina Apostolorum»;
frequentemente del solito, si aspet-
Coinquilini — Gualtiero Bassetti, Arcive-
— Domenico Cancian, Vesco- tano un sussulto di etica politica e
In un episodio della Passio di san rivolge secondo la consuetudine vo di Città di Castello (Italia),
per la vita Giorgio, un testo greco del V se- gli auguri più cordiali e affettuosi scovo di Perugia - Città della risposte a una richiesta di cambia-
in visita «ad limina Apostolo- mento che non può più essere, per
colo tradotto in diverse lingue a Papa Francesco per il suo ono- Pieve (Italia), in visita «ad limi- rum»; molti motivi, ignorata. Queste for-
y(7HA3J1*QSSKKM( +%!z!&!$!@

CARLO BELLIENI A PAGINA 5 orientali e in latino, il giovane mastico. Sicuro di esprimere i voti na Apostolorum»;
dopo aver distribuito i suoi beni e le preghiere di tantissime perso- — Gualtiero Sigismondi, Ve- ze politiche si affidano dunque a
ai poveri si dichiara cristiano da- ne in tutto il mondo, e proprio — Domenico Sorrentino, Arci- scovo di Foligno (Italia), in visi- Napolitano per sciogliere il nodo
vanti all’imperatore e ai suoi go- mentre ricorre il quarantesimo an- vescovo-Vescovo di Assisi - No- ta «ad limina Apostolorum»; principale, quello di decidere se
vernatori. Con questa rara minia- niversario della professione reli- cera Umbra - Gualdo Tadino l’Italia debba avere ora un Gover-
In occasione — Ernesto Vecchi, Vescovo ti- no al quale rimangano estranei i
tura medievale, che sintetizza con giosa solenne nella Compagnia di (Italia), in visita «ad limina
della memoria liturgica di san Giorgio efficacia il senso della testimo- Gesù di padre Bergoglio (22 apri- tolare di Lemellefa, Amministra- partiti o se questi debbano essere
Apostolorum»; tore Apostolico di Terni-Narni-
il nostro giornale non uscirà. nianza di un santo popolarissimo le 1973), nella data in cui avvenne coinvolti nell’Esecutivo in modo da
La pubblicazione riprenderà tanto in oriente quanto in occi- quella di Ignazio di Loyola e dei — Renato Boccardo, Arcive- Amelia (Italia), in visita «ad li- assumersi la responsabilità politica
con la data 24-25 aprile. dente, «L’Osservatore Romano» suoi compagni (22 aprile 1542). scovo di Spoleto-Norcia (Italia), mina Apostolorum». del suo operato e della sua sorte.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO lunedì-martedì 22-23 aprile 2013

Impegno a contenerla entro il 2030 a solo il tre per cento della popolazione del pianeta Secondo il Fondo monetario internazionale

Fmi e Banca mondiale La Slovenia


non sarà
dichiarano guerra alla povertà estrema un’altra Cipro
WASHINGTON, 22. La povertà estre- Denunce in merito sono venute
ma va quasi eliminata entro il 2030, anche dall’Unicef, il fondo delle Na- LUBIANA, 22. Il direttore generale Slovenia», ha dichiarato il direttore
quando deve essere ridotta al 3 per zioni Unite per l’infanzia, a proposi- del Fondo monetario internaziona- generale dell’Fmi.
cento della popolazione mondiale, to di 29 Paesi a economia avanzata, le, Christine Lagarde, ha minimiz- Da Lubiana è frattanto arrivata
che in termini assoluti significa co- tra i quali l’Italia, dove il 17 per cen- zato le preoccupazioni riguardo al- la conferma che il Paese non ha bi-
munque oltre duecento milioni di to dei minori vivono sotto la soglia la Slovenia circolate nelle settimane sogno di aiuto esterno. Il ministro
persone in indigenza, anche in as- della povertà e l’11 per cento non scorse, precisando di non ritenere dell’Economia, Uros Cufer, ha ri-
senza di ulteriore crescita demografi- vanno a scuola. Esplicitamente inter- possibile per il Paese balcanico una badito in una nota che problemi
ca. È quanto si legge nelle dichiara- rogato a riguardo, Jim Yong Kim ha situazione simile a quella cipriota. del suo Paese sono nel settore im-
zioni finali della riunione tenuta a detto che la Banca mondiale non la- «Ritengo sia nostro dovere af- prenditoriale, mentre non ce ne so-
Washington dal Development Com- vora direttamente in alcuni di tali frontare la realtà ragionando sui no nei settori dell’economia dome-
mittee, l’organismo di cui fanno par- Paesi, compresa l’Italia, ma punta al fatti e sui dati economici di ogni stica e in quella degli immobili. Per
te 25 Paesi membri tanto del Fondo fatto che la povertà «sia sconfitta in Cufer, la priorità è il rilancio
Paese e questo verrà fatto anche
monetario internazionale quanto del- tutto il mondo, anche nelle aree de- dell’economia, la crescita del pro-
per quanto riguarda la Slovenia:
la Banca mondiale. presse degli Stati Uniti». dotto interno lordo e il consolida-
non credo alle speculazioni e alle
Nel documento conclusivo della Il Development Committee di- mento dei conti pubblici.
paure che vengono diffuse dai me-
riunione l’obiettivo viene definito chiara di appoggiare l’idea di una dia, dai mercati e da altri fattori
ambizioso, ma allo stesso tempo prosperità condivisa. «Questi obiet- esterni» ha chiarito Lagarde, che
«un’opportunità storica», dato che tivi devono essere raggiunti senza
ha parlato ieri a Washington a
secondo le ultime stime della Banca mettere a rischio l’ambiente e senza
mondiale in povertà estrema — i pa- escludere i più deboli» si legge nel
margine delle riunioni del Fondo
monetario internazionale e della
Lufthansa
rametri internazionali definiscono ta- comunicato finale. La riduzione del-
le quella di chi sopravvive con un Donne sudsudanesi (Reuters) la povertà estrema «richiederà una
Banca mondiale. Per il direttore
generale dell’Fmi, dunque, la Slo-
cancella
reddito inferiore a un dollaro e un crescita forte» nelle economie avan-
quarto al giorno — ci sono un miliar- zate e che «vengano superate le sfi- venia non sarà la prossima Cipro.
Lagarde ha quindi elencato i
oltre 1.700 voli
do e duecentocinquanta milioni di vertà il 43 per cento della popolazio- priorità alla tutela del lavoro, un te- de istituzionali e di governance», ol-
persone, un quinto degli abitanti del ne mondiale. tre a «investire in infrastrutture e in provvedimenti che il Governo di BERLINO, 22. Caos nei cieli euro-
ma sul quale ha rinnovato l’allarme
mondo. Il dato risale all’ultimo rap- Il presidente della Banca mondia- agricoltura». Su tale indicazione si è Lubiana del premier Alenka pei dopo la decisione della com-
Christine Lagarde, direttore
porto della Banca mondiale, pubbli- le, Jim Yong Kim, ha comunque af- espresso positivamente il governato- Bratušek ha dichiarato di voler at- pagnia aerea tedesca Lufthansa
dell’Fmi. Del resto, i dati non lascia- tuare: la privatizzazione delle
cato nel 2010, ma secondo fonti con- fermato di non avere dubbi sulla no adito a dubbi: il direttore re della Banca d’Italia, Ignazio Vi- di cancellare oggi ben 1.755 voli,
cordi non si discosta di molto dalla possibilità di raggiungere il risultato sco, secondo il quale «la fine della aziende a partecipazione statale
dell’Organizzazione internazionale a causa dello sciopero del perso-
situazione attuale. Il che conferma prefisso per il 2030 e ha aggiunto povertà estrema e la promozione di (per consentire una migliore gestio-
del lavoro (Ilo), Guy Ryder, ricorda nale di terra e di bordo.
l’insufficienza dei pur rilevanti pro- che «se avremo successo, avremo una prosperità condivisa non richie- ne di quelle che sono ai margini
che i disoccupati al mondo sono 198 Su 1.650 voli Lufthansa a me-
gressi registrati rispetto al 1990, la centrato una storica pietra miliare». de solo inclusione sociale, ma anche dell’insolvenza) e il consolidamen-
milioni, di cui 74 milioni di giovani, dio-corto raggio in Europa, solo
data dalla quale partono gli impegni Il dibattito al Development Com- salvaguardia delle risorse del nostro to del sistema bancario. «Questo è
con una percentuale che l’Ilo stessa venti sono decollati, mentre per
di conseguire entro il 2015 gli obiet- mittee conferma come la necessità di pianeta nel lungo termine, limitando un buon inizio. Siamo costante-
giudica troppo elevata soprattutto quelli a lungo raggio sono ope-
tivi di sviluppo del millennio. Nel una più incisiva lotta alla povertà il peso del debito sulle future gene- mente in contatto con tutti i nostri
1990 si stimava infatti in stato di po- passi per azioni politiche che diano nei Paesi dell’Europa del sud. razioni». membri e questo vale anche per la rativi dodici su settanta, secondo
quanto comunica la stessa com-
pagnia aerea tedesca. In partico-
lare, a Francoforte — maggior
hub di Lufthansa e terzo per
Iniziative europee Alla vigilia del voto finale sul progetto di legge grandezza a livello europeo — si
sono alzati in volo solo sei aerei
a sostegno Torna in piazza a Parigi il fronte del no su un totale di cinquanta e solo
tre dei diciassette previsti per
delle piccole Monaco di Baviera.

e medie imprese al matrimonio tra omosessuali L’astensione dal lavoro è stata


indetta dalla sigla sindacale Ver-
di, che chiede un aumento sala-
BRUXELLES, 22. Gran parte dell’Eu- PARIGI, 22. A meno di 48 ore dal non vogliamo la tua legge». Si è riale del 5,2 per cento per i
ropa scende in campo nel tentativo voto finale sul progetto di legge trattato di una manifestazione regio- 33.000 addetti del personale di
di trovare nuove fonti di ossigeno francese sui matrimoni tra omoses- nale, come ha spiegato Frigide terra e per gli equipaggi di cabi-
per le piccole e medie imprese suali, è ieri tornato in piazza a Pari- Barjot, capofila del movimento, e na. La scorsa settimana, i vertici
(pmi), sempre più in difficoltà. gi il fronte del no. Oltre 270.000 quindi in tono minore rispetto a di Lufthansa avevano respinto la
Dopo le recenti aperture dell’Eco- persone, secondo gli organizzatori, quella che lo scorso 24 marzo ha proposta dei sindacati. La com-
fin e della Banca centrale europea, i hanno partecipato alla marcia indet- riunito nella capitale francese quasi pagnia di volo ha comunque an-
big europei (Gran Bretagna, Francia, ta dalle organizzazioni che si op- un milione e mezzo di persone. Ma nunciato possibili provvedimenti
Germania, Spagna e Italia in testa) pongono al progetto di legge Il cor- i simboli portati in piazza erano legali contro l’iniziativa, che non
stanno studiando nuovi veicoli e teo è partito da Place Denfert-Ro- sempre gli stessi delle altre marce: rispetterebbe i limiti del diritto
piattaforme per venire incontro alle chereau in direzione della Esplanade bandiere tricolore, magliette rosa e
des Invalides al grido di «Hollande, allo sciopero, annunciandosi co-
esigenze delle pmi. blu e cartelli con immagini di una
Durante l’ultimo vertice dell’Eco- me un blocco generale delle atti-
famiglia formata da un uomo e una vità con danni per milioni di eu-
fin di Dublino, il ministro delle Fi- donna con bambini.
nanze irlandese, Michael Noonan ro. Lufthansa punta a ridurre i
Dopo avere tenuto sotto pressio- costi eliminando 3.500 posti di
(l’Irlanda è presidente di turno ne l’Assemblea nazionale per tutta
dell’Ue), ha confermato che è in cor-
so un’ampia riflessione sugli stru-
Maratona la settimana con raduni davanti al
lavoro.

menti alternativi al canale bancario a Londra Parlamento, il fronte del no ha volu-


to così riaffermare ieri la sua deter-
per le piccole e medie imprese.
Già dal prossimo anno, hanno fat- con la mente minazione ad andare avanti. «Ci re-
to sapere dal Dipartimento di Lon-
sta ancora qualche giorno, non ab-
Un milione
dra per l’Innovazione, sarà operativa a Boston bandoneremo la piazza proprio
in Gran Bretagna la nuova British
adesso», aveva dichiarato ore prima
Alberic Dumont, uno dei leader del
di famiglie italiane
Business Bank, che sosterrà le pmi LONDRA, 22. Silenzio assoluto,
escluse dai canali di credito tradizio- per trenta secondi. Gli oltre
fronte contrario al matrimonio tra
omosessuali. Ieri manifestazioni si-
senza reddito
nali. Allo stesso tempo, Londra è 30.000 corridori e i tantissimi
pronta a mettere sul piatto quasi mili si sono svolte anche a Borde- ROMA, 22. Quasi un milione di
spettatori assiepati lungo tutto il aux, Nantes e a Tolosa. Gli opposi-
quattro miliardi di sterline per soste- percorso della maratona di Lon- famiglie italiane è senza reddito
nere le imprese che restano fuori dal tori al matrimonio omosessuale so- da lavoro. È quanto emerge dai
dra — da Greenwich fino alle stengono che continueranno a bat-
giro delle grandi banche. porte di Buckingham Palace — dati dell’Istituto nazionale di
In Francia, a gennaio, ha preso il tersi anche dopo che il testo verrà
hanno ricordato così le vittime di statistica (Istat) sul 2012.
via la Banque Publique d’Investissé- adottato — il voto finale è fissato
Boston, i tre morti e gli oltre 170 Si tratta di famiglie in cui i
ment, che fornisce prestiti alle picco- per domani, martedì — e mantengo-
feriti causati dalla follia terroristi- componenti attivi, in età lavora-
le e medie imprese e agisce come no in calendario la protesta del 26
ca. Il drammatico episodio aveva maggio. tiva, sono tutti disoccupati e in
fondo di investimento.
rievocato subito i fantasmi di un Nei pressi della Bastiglia si è in- cerca di lavoro. Rispetto al 2011
Anche in Italia le pmi stanno at-
possibile attacco da questa parte vece tenuta una manifestazione di il dato è in rialzo del 32,3 per
traversando un periodo di profonda
crisi. Nei primi tre mesi del 2013 le dell’Atlantico, in una città già sostegno al progetto di legge. Partecipanti alla manifestazione di Parigi (LaPresse/Ap) cento. E rispetto al periodo pri-
imprese che hanno chiuso i battenti duramente colpita. Ma a Londra ma della crisi, cioè all’anno
sono infatti state 31.351. E per trova- l’evento sportivo, giunto alla sua 2007, è addirittura raddoppiato
re un dato simile occorre scorrere il trentatreesima edizione, si è svol- (cinque anni fa erano 466.000).
registro dell’anagrafe delle imprese to regolarmente, anche se sotto Interi nuclei familiari dove re-
all’indietro di nove anni, al 2004. l’occhio vigile dei poliziotti di- Apple verso il primo calo degli utili in dieci anni gna la disoccupazione assoluta.
Proprio per questo, lo scorso agosto, spiegati in un dispositivo di sicu- Quasi la metà sono coppie con
attraverso il decreto Sviluppo, sono
stati introdotti minibond, che preve-
dono la possibilità per le società non
rezza potenziato proprio in segui-
to a quanto accaduto negli Stati È finito il tempo della mela figli. È il caso, ad esempio, di
genitori pensionati con i loro ra-
gazzi alla ricerca di un posto di
Uniti. Il 40 per cento di agenti
quotate, dunque anche le pmi, di in più, secondo i dati forniti da NEW YORK, 22. Tempi duri per Ap- E gli analisti non sono teneri. Se- plicati esponenzialmente, passando lavoro; oppure — evidenzia il
emettere obbligazioni. Scotland Yard. I luttuosi fatti di ple. Il marchio della mela potrebbe condo le previsioni, la contrazione da 65 milioni ai 41,7 miliardi di dol- documento dell’Istat — di padri
In Spagna, da dicembre, sono in Boston sono stati ricordati anche annunciare domani, giorno in cui rispetto allo stesso periodo dello lari dell’anno scorso. In parallelo è o madri che hanno perso il lavo-
corso lavori per il via libera a un dal fiocchetto nero che molti dei sono attesi i conti trimestrali, il pri- scorso anno sarà infatti compresa tra andato crescendo a ritmi forsennati ro e hanno da mantenere dei
nuovo segmento dedicato alle obbli- mo calo degli utili in dieci anni, ov- il 18 e il 20 per cento. L’utile do- anche il valore del titolo in Borsa, bambini. A livello territoriale,
corridori hanno appuntato alla
gazioni per le pmi, seguendo le or- vrebbe così scendere a circa 9 mi- con una capitalizzazione record che
maglietta. Per la cronaca, la ma- vero dal debutto sul mercato di iTu- oltre la metà (51,8 per cento), si
me dell’esperienza tedesca. Nel 2010, liardi di dollari. In attesa della dif- a settembre scorso ha raggiunto il
ratona londinese si è conclusa nes nel 2003. A pesare sul bilancio trovano nel sud, poi nel nord
la Borsa di Stoccarda ha infatti crea- fusione dei risultati ufficiali, vanno picco di 660 miliardi di dollari. Al-
to un segmento ad hoc per le obbli- con l’inattesa vittoria di un corri- le vendite deludenti dei gadget del (303.000) e al centro (157.000).
così intensificandosi le preoccupa- lora l’azione della mela era scambia-
gazioni delle medie imprese, dove dore etiope di appena 158 centi- marchio, iPhone e iPad in testa, ta sopra quota 700 dollari, mentre Ma il problema riguarda an-
zioni sul fatto che, dopo una dozzi-
alle società è richiesta una operazio- metri di altezza, Tsegaye Kebede; messi sempre più alle strette dalla na d’anni di crescita senza preceden- ora è scesa a 390,53 dollari, il livello che le 234.000 persone che vivo-
ne trasparenza con la certificazione mentre tra le donne, la keniana competizione agguerrita di Sam- ti, uno dei protagonisti assoluti del- più basso dal dicembre del 2011, no da sole, per lo più uomini
del bilancio e l’approvazione di ren- Priscah Jeptoo, attuale vicecam- sung, ma progressivamente anche di la Silicon Valley stia ormai perden- perdendo anche lo scettro di società (144.000), e i 183.000 nuclei mo-
diconti semestrali. Finora sono già pione del mondo e olimpica, ha Google, che sta sbarcando sul mer- do lo smalto di un tempo. a maggiore capitalizzazione del nogenitore, in cui il capo fami-
state emesse ventisette obbligazioni, ottenuto la vittoria più prestigio- cato con prodotti direttamente con- Dal lancio dell’iPod nel 2001, gli mondo, riassegnato alla petrolifera glia è prevalentemente una don-
per un totale di 1,75 miliardi di euro. sa della sua carriera. correnti. utili annuali di Apple si sono molti- Exxon. na (153.000).

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
lunedì-martedì 22-23 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Riuniti Si dimette
a Lussemburgo il ministro
i capi della Giustizia
della diplomazia egiziano
dell’Ue IL CAIRO, 22. Dopo l’annuncio di
un imminente rimpasto di Gover-
LUSSEMBURGO, 22. L’allentamento no dal parte del presidente egizia-
dell’embargo sul petrolio contro la no, Mohammed Mursi, probabil-
Siria per sostenere l’opposizione, mente per venire incontro alle
la revoca delle sanzioni contro il pressioni dell’opposizione che da
Myanmar, gli sviluppi in Libano e mesi invoca un Governo di unità
in Mali e le nuove prospettive eu- nazionale, il ministro della Giusti-
ropee per la Serbia e il Kosovo zia, Ahmed Mekki, ha rassegnato
dopo l’importante accordo rag- ieri le dimissioni.
giunto venerdì scorso. Sono questi L’interrogativo è che si tratti di
alcuni dei temi in discussione, og- un anticipo di rimpasto o solo di
gi, alla riunione dei ministri degli una mossa individuale per prote-
Esteri dell’Unione europea, in stare contro gli attacchi alla magi-
programma a Lussemburgo (per stratura e contro la proposta di ri-
l’Italia ci sarà il vice ministro forma dell’ordinamento giudizia-
Marta Dassù). rio, contestata da più parti e che a
Al primo punto nell’agenda, le breve dovrebbe essere approvata
relazioni esterne dell’Ue nel setto- dalla camera alta del Parlamento,
re energetico e i relativi aspetti dominata dagli islamici.
geopolitici. Il vertice, infatti, ini- Le dimissioni di Mekki si inse-
riscono nelle sempre più crescenti
zierà con una discussione sul tema
tensioni fra magistratura e potere
dell’energia, argomento che sarà al
esecutivo. L’Alta corte ammini-
centro anche del summit dei capi
strativa ha infatti nuovamente da-
di Stato e di Governo Ue del 22
to torto alla presidenza, respin-
maggio prossimo. Da parte italia- gendo il ricorso contro l’annulla-
Un bambino siriano in un campo profughi in territorio turco (Afp)
na si ribadirà l’incoraggiamento mento della convocazione delle
alla realizzazione del corridoio elezioni deciso in primo grado. Lo
meridionale del gas, valorizzando riferiscono fonti giudiziarie, spie-
il progetto di gasdotto Trans
Bombardata la scuola di un villaggio nella provincia di Idlib
gando che la sospensione del vo-
Adriatic Pipeline (Tap), di interes- to, inizialmente indetto dal presi-
se strategico per Roma e per il
quale nel febbraio scorso è stato
firmato un accordo con Grecia e
Albania.
Continuano le violenze in Siria dente Mursi per il prossimo 27
aprile, rimane confermata.
I militanti del partito dei Fratel-
li musulmani avevano organizzato
Poi la questione della Siria, con DAMASCO, 22. Un’altra strage di bambini ha se- Sul piano politico, intanto, il leader della Coa- durante una conferenza stampa a Istanbul, al ter- venerdì scorso una protesta davan-
i ministri degli Esteri dei 27 che gnato ieri l’ennesima giornata di violenze in Siria. lizione siriana, Moaz Al Khatib, ha confermato mine di una riunione del gruppo Amici della Si- ti al palazzo di giustizia del Cairo
formalizzeranno l’accordo, rag- In un bombardamento, attribuito dall’opposizio- ieri le proprie dimissioni. La decisione, secondo ria, formato da 11 Paesi impegnati per una transi- per protestare contro la sentenza
giunto la settimana scorsa dagli ne alle forze governative, sono stati uccisi 9 alun- fonti della Coalizione citate dalla stampa araba, è zione pacifica in Siria. Secondo il segretario di di scarcerazione dell’ex presidente,
ambasciatori, per allentare le san- ni e 5 insegnanti di una scuola elementare del vil- tesa «a denunciare la mancanza di una reale azio- Stato, che ha anche accusato il presidente Al As- Mubarak.
zioni allo scopo di sostenere i civi- laggio di Maghara, in provincia di Idlib. In tota- ne in favore del popolo siriano da parte della Co- sad di usare missili balistici contro i civili, c’è
li e l’opposizione. I capi delle di- le, secondo i dati forniti dall’opposizione, il bi- munità internazionale». Un dibattito sulla nomi- consenso sugli aiuti militari all’opposizione
plomazie europee parleranno an- lancio complessivo sui diversi fronti del conflitto na di un nuovo presidente sarebbe ora allo studio siriana.
che della crisi in Mali, guardando sarebbe di 566 morti tra i civili, in larga misura delle formazioni che compongono la Coalizione. Anche il Governo tedesco ha comunicato di
con favore alla trasformazione
dell’attuale missione Afisma in
donne e bambini. A Jdaidet Fadel, un sobborgo a
sud ovest di Damasco, la strage più grave mai re-
Sempre ieri, la Giordania ha chiesto l’interven-
to del Consiglio di sicurezza dell’Onu per affron-
non avere altra scelta che rispettare l’allentamento
dell’embargo sulle armi alla Siria se altri Paesi
Scontri
una missione di stabilizzazione gistrata in una sola località dall’inizio della rivol-
ta contro il presidente Bashir Al Assad: 300 civili
tare la crisi dei profughi siriani che continuano a
entrare nel Paese a una media di circa 2.000 al
dell’Unione europea decideranno in questo senso.
A dichiararlo è stato ieri il ministro degli Esteri,
tra dimostranti
dell’O nu.
I ministri si occuperanno anche e oltre 150 combattenti ribelli uccisi dall’esercito. giorno. L’agenzia di stampa Petra riferisce che il Guido Westerwelle, al termine della riunione a e polizia
della situazione in Libano. L’Italia Nelle stesse ore è stato denunciato un attacco Governo di Amman ha annunciato la presenta- Istanbul.
promuoverà in sede europea il di militanti jihadisti del Fronte Al Nusra contro zione di una petizione al Palazzo di Vetro affin- La Germania finora si era sempre opposta a in Bahrain
processo avviato dal Presidente li- un villaggio nella provincia orientale di Dayr az ché il Consiglio di sicurezza affronti le serie ri- fornire supporto militare ai ribelli siriani, ma
banese, Michel Sleiman, per la Zor. I miliziani avrebbero ucciso diciassette per- percussioni di un afflusso che dal marzo del 2011 Francia e Gran Bretagna stanno spingendo per MANAMA, 22. Per il terzo anno
creazione di un Governo di unità sone e dato alle fiamme decine di abitazioni. Se- ha portato circa mezzo milione di siriani a cercare mettere fine all’embargo, che scade alla fine di consecutivo, il Gran Premio di
nazionale che continui la politica condo diverse fonti concordi, l’esercito siriano è rifugio in Giordania. maggio. Westerwelle ha detto che se ne parlerà Formula 1 in Bahrain è stata l’oc-
di neutralità e dissociazione dalla all’offensiva verso Qusseir, una roccaforte ribelle Nel frattempo, gli Stati Uniti hanno promesso nella riunione dei ministri degli Esteri dell’Unio- casione per l’opposizione sciita di
crisi siriana. Allo stesso tempo nel centro della Siria, dopo aver preso il controllo altri 123 milioni di dollari di aiuti ai ribelli siriani ne europea, oggi a Lussemburgo. L’esponente accendere i riflettori sulla richiesta
verrà ribadita l’urgenza di un rin- di villaggi vicini. Qusseir, una delle città siriane per la fornitura di attrezzature militari cosiddette governativo tedesco ha comunque già detto che di riforme politiche. Ieri, nel pic-
novato impegno di Bruxelles sul di particolare valore strategico in quanto controlla non letali, come mezzi blindati, giubbotti anti- la Germania dovrà rispettare la decisione di quei colo Stato dell’arcipelago del Gol-
fronte dell’assistenza umanitaria, la strada da Damasco alla costa, è sotto controllo proiettile e visori notturni. Il segretario di Stato, Paesi che ritengono non sussistere il pericolo che fo Persico, almeno sei manifestanti
tenendo conto della particolare dei ribelli da oltre un anno. John Kerry, ha annunciato il nuovo piano di aiuti le armi cadano nelle mani sbagliate. antigovernativi sono stati arrestati
vulnerabilità del Libano. dalla polizia, poche ore prima
I Balcani, in particolare il re- dell’inizio della gara automobili-
cente avvio del dialogo tra Belgra- stica. Gli arresti sarebbero stati ef-
do e Pristina, l’Egitto e il nucleare
iraniano saranno invece oggetto di
una specifica informativa dell’Alto
Febbrili soccorsi Pyongyang posiziona fettuati nel corso di una vasta
operazione delle forze di sicurezza
nel villaggio di Sitra, a ovest della
rappresentante per la Politica este-
ra e di Sicurezza comune dell’Ue,
Catherine Ashton.
in Cina altri missili capitale, Manama.
Testimoni riferiscono invece di
scontri a Manama tra centinaia di
Intanto, reduce da una visita a
PYONGYANG, 22. La Corea del Sud intelligence sudcoreani — a quelli studenti e la polizia che, per di-
Istanbul, il segretario di Stato
sta monitorando con estrema atten- che la Corea del Nord ha installato sperdere i dimostranti assembrati
americano, John Kerry, sarà oggi
zione i preparativi per un possibile ai primi di aprile a Wonsan, nella nei pressi dell’ambasciata degli
pomeriggio a Bruxelles per la sua
prima visita alle istituzioni euro- nuovo lancio di missili da parte provincia meridionale di Ham- Stati Uniti, ha usato i gas lacrimo-
pee. Previsto un incontro con il della Corea del Nord. Lo hanno ri- gyeong. Tra questi ultimi vi sareb- geni. Un’altra manifestazione di
presidente della Commissione Ue, ferito fonti militari di Seoul citate bero due missili con gittata teorica protesta si è svolta nel villaggio di
José Manuel Durão Barroso, du- dall’agenzia di stampa Yonhap. di 4.000 chilometri, in grado di Jid Ali, a sud della capitale, dove
rante il quale si discuterà della si- Dopo che il regime comunista raggiungere la Corea del Sud, il testimoni oculari hanno riferito
tuazione economica, dell’avvio di nordcoreano ha trasferito sulla co- Giappone e l’isola americana di che gruppi di manifestanti hanno
negoziati tra Bruxelles e Washin- sta orientale altri due veicoli mobili Guam. Pyongyang ha minacciato bloccato un’importante arteria
gton per un accordo di libero per il trasporto e il lancio di missili, nelle ultime settimane attacchi con- stradale usando due grossi ca-
scambio, del prossimo vertice tra si rafforzano, quindi, le ipotesi di tro Corea del Sud e Stati Uniti, in mion. Gli scontri tra estremisti an-
Unione europea e Stati Uniti, di un ulteriore test balistico da parte risposta alle manovre militari con- tigovernativi e forze di sicurezza
Corea del Nord, Iran, Siria e Ma- di Pyongyang. I veicoli mobili sono giunte, cominciate a inizio marzo, sono comunque rimasti lontani
li. Domani, il capo della diploma- tarati all’apparenza per missili Scud poche settimane dopo il terzo test dalle strade che conducono al cir-
zia americana parteciperà a Bru- a breve raggio. Questi missili si nucleare effettuato dalla Corea del cuito Sakhir, a sud di Manama,
xelles alla riunione dei ministri sommerebbero — riferisce sempre la Nord e al quale ha fatto seguito dove ieri pomeriggio la gara si è
degli Esteri della Nato. Yonhap, citando fonti dei servizi di l’inasprimento delle sanzioni Onu. svolta regolarmente.

Il Kosovo Con la sua elezione torna al potere il Partito Colorado

approva l’accordo Horacio Cartes presidente del Paraguay


con la Serbia
ASUNCIÓN, 22. Horacio Cartes è il Nel 2008 le elezioni portarono popolo paraguayano nell’organizza-
PRISTINA, 22. Il Parlamento koso- nuovo presidente del Paraguay. Alle per la prima volta a una guida di- zione regionale.
varo ha approvato nella notte a elezioni di ieri, nelle quali sono stati versa del Paese, con la presidenza di Le elezioni di ieri potrebbero
larga maggioranza l’accordo sigla- chiamati a votare poco più di tre Fernando Lugo, appoggiato dalla quindi mettere fine all’isolamento
to venerdì scorso a Bruxelles con milioni di elettori, Cartes ha battuto sinistra e dai liberali, che fu però del Paraguay, che aggrava le condi-
la Serbia sull’autonomia del nord in modo netto il suo principale riva- deposto circa dieci mesi fa dal Sena- zioni di un Paese segnato da forti
del Kosovo. La risoluzione — pro- le, il liberale Efrain Alegre. Cartes to — dopo un impeachment appro- disuguaglianze sociali e dove circa il
Madre e figlia davanti alla loro abitazione distrutta (Reuters) vato con 39 voti a favore e solo 4 35 per cento della popolazione vive
posta dal premier, Hashim Thaçi ha avuto circa il 45 per cento dei
— è stata approvata con 89 voti, i voti, a fronte del 36 per cento di contro — e fu sostituito dal suo vice, sotto la soglia della povertà secondo
contrari sono stati 5, mentre un Alegre, secondo dati ancora non de- Federico Franco, del Partito Libe- i parametri fissati dall’Onu. Cartes,
PECHINO, 22. È corsa contro il tem- Richter — ha fissato oggi il bilancio
deputato si è astenuto. Contro finitivi diffusi dalla commissione rale. un miliardario del settore del tabac-
po in Cina, dove migliaia di soccor- a 220 morti, 12.000 feriti e una
l’accordo per la nascita di un’asso- ritori, tra militari e civili, sono al la- trentina di dispersi. Il terremoto — La destituzione di Lugo non è co, era finora conosciuto soprattutto
elettorale. Il candidato della sinistra,
voro nella provincia sudoccidentale che ha distrutto decine di migliaia stata mai riconosciuta dalla maggior per essere il proprietario di una del-
ciazione-comunità dei Comuni a il giornalista Mario Ferreiro, ha avu-
del Sichuan, colpita sabato scorso di case in un’area rurale, ma densa- parte dei Governi latinoamericani. le principali squadre di calcio del
maggioranza serba nel nord del to il 5 per cento dei consensi.
dal peggiore terremoto degli ultimi mente popolata — ha colpito nella Il Mercosur, il mercato comune su- Paese, il Club Libertad, vincitrice
Kosovo si è pronunciato il solo L’elezione di Cartes riporta al po- damericano, ha sospeso il Paraguay. per 23 volte del campionato nazio-
movimento nazionalista di opposi- anni. Nella notte, grazie ad appa- contea di Lushan, a una profondità tere il Partito Colorado, conosciuto
recchiature radar e cani, sono stati di dodici chilometri, vicino alla cit- Le elezioni di ieri potrebbero co- nale. Nel suo primo discorso dopo
zione Autodeterminazione, i cui anche come Asociación nacional re- munque portare a una revoca di tale l’elezione, il nuovo presidente ha so-
estratti dalle macerie novantuno su- tà di Yàan, poco distante dal punto
attivisti hanno manifestato davanti pubblicana, la forza politica conser- misura. In questo senso, per esem- stenuto di volere la fiducia di tutti i
perstiti. Ma con il passare delle ore in cui nel maggio del 2008 un altro
al Parlamento. Il Governo serbo è diminuiscono le possibilità di trova- sisma (di magnitudo 7.9) aveva pro- vatrice che lo aveva mantenuto inin- pio, sembrano andare le prime di- paraguayani e rivolto un appello
riunito da stamane a Belgrado per re altre persone vive. vocato più di 70.000 morti. terrottamente per 61 anni fino al chiarazioni del presidente dell’Ar- all’unità nazionale. Alegre che era
dare anch’esso una risposta defini- Il ministero della Protezione civi- Ieri, il premier cinese, Li 2008, includendo nel computo i 35 gentina, Cristina Fernández da Kir- stato ministro dei Lavori pubblici
tiva sull’accordo, che rilancia le le di Pechino — che coordina i soc- Keqiang, ha visitato in ospedale a anni di dittatura militare guidata da chner, che dopo essersi congratulata con Lugo, ha riconosciuto la scon-
prospettive di adesione all’Unione corsi dopo il devastante evento si- Chengdu, il capoluogo del Alfredo Stroessner, ma sostenuta ap- telefonicamente con Cartes ha detto fitta, aggiungendo di voler conti-
europea di Serbia e Kosovo. smico di magnitudo 6.6 sulla scala Sichuan, alcuni dei feriti. punto dal Partito Colorado. di sperare in un rapido ritorno del nuare il suo impegno politico.
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO lunedì-martedì 22-23 aprile 2013

Al Museo d’arte cicladica

Principesse ad Atene
di ISABELLA FARINELLI porre eventi ogni tre anni. Le mente vivaci e originali nel tinua a diffonderne la
cinque isolette presentavano terzo millennio, prima di en- visione definendola in
imarrà aperta fino all’8 non solo i rispettivi reperti ar- trare nell’orbita minoico-mice- termini di purezza ma

R maggio una interessante cheologici, ma anche il proprio nea. Artisticamente, essa trova anche di duro lavoro e
mostra in corso ad Ate- volto attuale: caratteristiche geo- espressione in manufatti general- innovazione, nonché di
ne, organizzata dal Mu- grafiche e geologiche, storia e mente realizzati in marmo (la apertura globale. Nel
seo d’arte cicladica in mitologia. Gli abitanti, ricchezza di queste iso- 2006, una esposizione
collaborazione con l’università di in un video che le, altrimenti delle collezioni Gou-
Creta e il Ministero della Pubblica era parte in- scarne): sta- landris fu presentata a
istruzione e della cultura, sotto il pa- tegrante della tuette di don- Roma ai Musei Capi-
trocinio delle Presidenze della Re- mostra, aveva- ne, musicisti, tolini; nel 2008 il Mu-
pubblica Ellenica e Italiana, con la no occasione di cacciatori e seo di arte cicladica fu
collaborazione dell’ambasciata greca spiegare i pro- guerrieri; forme invitato a Pechino, in
in Italia. blemi locali (ca- sobrie che oggi occasione delle Olim-
Intitolata «Principesse del Medi- renza d’acqua po- diremmo stilizzate, piadi, al Beijing Art
terraneo all’alba della storia», curata tabile e difficoltà altamente simboli- Museum. I particolari Particolare di un braccialetto in oro rinvenuto nella tomba Regolini-Grassi a Cerveteri (Musei Vaticani)
da Nicholas Stampolidis, direttore di collegamenti ae- che almeno ai nostri legami di prossimità fi-
del museo, e dall’archeologa Mimika rei e marittimi con occhi, tanto da affa- sica e culturale con la
Giannopoulou, la mostra prende in la terraferma) ma di scinare e ispirare arti- Turchia sono stati rinsaldati con la donne in carne e ossa». Benché solo una delle signore di Eleutherna
considerazione un arco cronologico manifestare altresì, per sti contemporanei (come mostra «Across: The Cyclades and ad alcune si possa attribuire un no- (Creta) dal fisico piegato dalla prati-
molto ampio, dall’XI al VI secolo pri- dirla col ministro Pavlos Modigliani e Picasso) non- Western Anatolia during the 3rd me e una identità, ciascuna di loro ca della tessitura. Vi è il famoso tro-
ma di Cristo, e un’area che oltre a Geroulanos, «il gusto della ché collezionisti. La perspi- millennium B.C.» organizzata a parla di molte altre. no di legno della tomba di Veruc-
Grecia, Cipro e Italia meridionale semplicità e del ritmo, cace signora Goulandris Istanbul nel 2011 in collaborazione Vi è la signora etrusca del VII se- chio (presso Rimini) che esce per la
abbraccia i territori già facenti parte l’amore per il bello e il vero ebbe modo di visitare, nelle
con i maggiori musei locali. colo dalla tomba rinvenuta a Cerve- prima volta dall’Italia con le sue fi-
dell’Etruria. Quanto alle “principes- e l’ospitalità, valori che so- isole, una specie di “museo
Quello che Sandra chiama «il mu- teri nel 1836 con il suo corredo di gure femminili istoriate, parte di una
se” — ventiquattro figure femminili no profondamente greci e diffuso”, appassionandosi ai
seo di famiglia» aspira ricca necropoli in cui si colgono te-
in tutto — viene specificato dagli or- antropocentrici». numerosi piccoli giacimenti
a farsi ambasciatore stimonianze di ruoli femminili im-
ganizzatori che il termine non si ri- Il Museo, dedicato allo culturali che, in ogni caso, Le forme sobrie e stilizzate
del fatto che la Grecia portanti.
ferisce necessariamente a una aristo- studio e alla promozione del- funzionavano grazie alla gen-
le antiche culture dell’Egeo e te del posto con grande effi- è «molto più estesa dei di statue e manufatti Guardati col rispetto con cui furo-
crazia di lignaggio quanto piuttosto suoi confini fisici». no deposti nelle millenarie sepolture,
alle circostanze che hanno condotto di Cipro, con particolare ri- cienza.
Con un esplicito e realizzati in queste isole dell’Egeo questi oggetti non solo dilettano il
a emergere, principalmente dalle se- guardo all’arte cicladica del Con i dovuti permessi istitu-
terzo millennio avanti Cristo, zionali, Dolly iniziò a recupera- commosso invito, per hanno conquistato e ispirato senso estetico del visitatore d’oggi
polture, i profili di donna a cui si ri- tutte le famiglie del ma soprattutto «sopravvivono e
conducono gli oggetti esposti. fu inaugurato il 26 gennaio re questi oggetti d’arte anche
mondo, al nòstos: un
artisti come Modigliani e Picasso “parlano” a distanza di migliaia
Del resto, la sottolineatura di affi- 1986 alla presenza di Melina all’estero, completando la colle-
Merkouri, allora ministro della zione con altri manufatti ritorno, ideale o fisico, d’anni» svelando affinità nella consi-
nità o addirittura sorellanza fra real- a visitare la generosa madrepatria gioielli (oro, ambra, argento) e il derazione dei defunti e illuminando
tà minoritarie e poco note, ma ric- Cultura, per ospitare la colle- dell’antica Grecia quali coppe,
zione di Nicholas e Dolly oggetti di metallo (armi e uten- culturale che «merita rispetto per carro per il “grande viaggio”, abi- ruoli femminili primari, funzionali
che in “fattore umano”, fa parte de- tutto ciò che ha dato e tutto ciò che tualmente custodito nei Musei Vati- allo sviluppo di una cultura mediter-
gli obiettivi del museo. Un progetto Goulandris. Sin dal 1958, Dol- sili), figurine di terracotta, risa-
ly aveva preso l’abitu- lendo fino al quarto darà al mondo intero». Anche la cani (Museo Gregoriano Etrusco), ranea arcaica. Anche migrando per
espositivo a lungo termine è stato mostra dedicata alle cosiddette dove da qualche giorno è visitabile via di matrimoni, queste signore,
già avviato nel 2011 con una mostra dine di accompagnare millennio. Il primo ca-
Statua femminile dall'isola “principesse del Mediterraneo” in- una ricostruzione virtuale. Vi è lo sottolinea Sandra Marinopoulos,
sulle isole dell’Egeo lontane dai il marito durante le sue talogo della collezione
di Syros (XXIV secolo tende presentare «la storia di donne “stile geometrico” che decora i vasi «ebbero un ruolo non indifferente
grandi flussi turistici e commerciali: spedizioni di pesca qua Goulandris di arte ci-
prima dell’era cristiana) vere, piuttosto che miti o divinità. di una dotazione aristocratica prove- nell’ampliare gli orizzonti culturali
Kastelorizo, Symi, Halki, Tilos e e là per le isolette me- cladica uscì nel 1968.
no affollate dell’Egeo, Pochi anni dopo, la Donne realmente nate e vissute; niente dall’areopago ateniese. Vi è del loro tempo».
Nysros. Kastelorizo, estrema propag-
gine orientale della Grecia, fu scelta in particolare le Cicladi, così chia- collezione veniva esposta ad Atene e
proprio per questa posizione come mate per la loro disposizione a cer- poi faceva il giro del mondo, dagli
sfondo del film Mediterraneo di Ga- chio intorno a Delo. Una vera e pro- Stati Uniti al Giappone a tutta l’Eu-
briele Salvatores (1991). L’esposizio- pria “civiltà cicladica” (la cui defini- ropa. Fu la stessa Dolly, dopo aver La musica e il canto nella mistica ebraica
ne dedicata alle «isole fuori rotta» si zione deve molto alle ricerche di fine avviato una Fondazione, a seguire
è conclusa nella primavera del 2012,
ma il progetto è destinato a ripro-
Ottocento di Christos Tsountas) vi passo passo la realizzazione di un
fiorì con caratteristiche particolar- museo ad hoc, costruito con i mate-
riali tipici delle Cicladi: marmo
Pitagora e i cabalisti
bianco e granito; grandi vetrate sulla
facciata stavano a evocare e riflettere di ANNA FOA Nell’ebraismo, la musica è interna al testo biblico,
l’azzurro e il sole del Mediterraneo. un testo, com’è noto, di sole consonanti, che i maso-
Centocinquant’anni del Club Alpino Italiano Molto graditi a Dolly i piccoli visita- La «Festa del libro ebraico» a Ferrara (dal 24 al 28 reti hanno completato con le vocali e i segni di can-
tori, che venivano guidati a ricreare aprile) dedica grande spazio al tema del rapporto tillazione, i te’amim. La cantillazione, concepita co-
Sentieri della fede modellini di creta delle arcaiche fi-
gurine. Sempre cercata da lei, poi, la
degli ebrei con la musica. Al centro dell’interesse so- me parte integrante del testo volta a metterne in ri-
no il jazz, i cui rapporti con la musica klezmer e la lievo il significato, è una scansione ritmica del testo,
cultura ebraica americana sono ormai ampiamente che è non solo permessa ma addirittura prescritta.
È cominciato sabato 20 aprile il cammino attraverso l’Italia, lungo collaborazione con le istituzioni in-
riconosciuti, e il tango argentino, frutto dell’apporto Anche se a essa viene fatta risalire l’origine del can-
cinquemila chilometri, che il Club Alpino Italiano ha proposto (con ternazionali, in nome di una ideale
musicale delle varie emigrazioni in Sudamerica, e to gregoriano, in realtà questo possiede una funzio-
itinerari che prevedono oltre trecento tappe) per festeggiare i suoi “cultura senza frontiere”, come ama- non ultima di quella ebraica. ne estetica e ornamentale che manca del tutto al
va dire, con cui condividere la sem- Di grande interesse, in questo contesto tanto in- canto sinagogale. Per lo Zohar, il principale testo
centocinquant’anni. Tra i percorsi — che porteranno gli appassionati
plicità e l’unitarietà della sua “visio- tensamente musicale, è un incontro che si terrà il 28 cabbalistico medioevale, composto nella Spagna del
di camminata e di bicicletta a Roma il 28 settembre per la quindice-
ne cicladica”. aprile, dedicato a un esile libro uscito pochi mesi fa XIII secolo, nel testo biblico le consonanti, che ap-
sima Settimana nazionale dell’escursionismo — spiccano quelli se- La nipote Sandra Marinopoulos è
gnati dalla storia e dalla spiritualità: ricalcano i percorsi dei pelle- da Giuntina, Musica e canto nella mistica ebraica (Fi- paiono visibili, rappresentano il senso letterale, men-
l’attuale presidente del museo, dopo renze, 2012, pagine 129, euro tre le vocali e i te’amim, cela-
grini medievali, infatti, gli itinerari scelti della Via Francigena (dal aver affiancato per anni gli zii. La si- 12) di Enrico Fubini, noto e ti, ne rappresentano il senso
Gran San Bernardo e dalla Val di Susa giù fino alla capitale) e gnora Goulandris è mancata nel fine studioso del pensiero segreto, esoterico.
quelli della Via Micaelica, quelli cioè che, sempre con meta il cuore 2008 dopo essere stata insignita del- musicale che insegna all’uni- Che la musica sia legata
della cristianità, partono da Monte Sant’Angelo sul Gargano e pre- le massime onorificenze elleniche e versità di Torino. alla gioia, è un tema comune
vedono anche il cosiddetto “cammino delle abbazie” con le soste a di altissimi riconoscimenti interna- La musica ha, com’è noto, sia alla tradizione razionali-
Montecassino e a Subiaco. zionali, anche in Italia. Sandra con- un’importanza fondamentale stica che a quella mistica,
nell’ebraismo, essendo stret- che sottolinea però che si
tamente intrecciata alla ri- tratta di una gioia religiosa,
tualità e quasi identificata di innalzamento e sprofon-
con la preghiera. Al tempo damento nella divinità, e
Presentata la stagione della settantesima Settimana Musicale Senese stesso, spiega Fubini, la po- non di un piacere terreno.
sizione dei testi tradizionali Le schiere angeliche canta-

Tra rarità e prime esecuzioni ebraici nei confronti della


musica non è priva di ambi-
guità e muta a seconda dei
no, come canta l’uomo, an-
che se il canto dell’uomo ha
nei testi mistici un valore su-
Giunge alla settantesima edizione la in programma, in prima italiana, an- ternerà ad alcune Sonate dalla opera tempi — è diversa nella To- periore a quello degli angeli.
Settimana Musicale Senese, organiz- che Hombre de mucha gravedad, 5 di Arcangelo Corelli, di cui rah, nella Mishnah, nel Tal- Nel pensiero chassidico, nel-
zata dall’Accademia Musicale Chi- drammaturgia per quattro voci e quest’anno cade il terzo centenario mud — e soprattutto a se- la Polonia del XVIII secolo,
giana. Dal 9 al 18 luglio prossimo il quartetto d’archi, e Anatra al sal della morte. Il ricordo di Berio pro- conda delle diverse tradizio- si va però oltre, nel senso
direttore artistico, Aldo Bennici, ha commedia armonica per sei voci e ni religiose: così, la musica che la musica di per sé assu-
segue nella giornata del 16 luglio
ideato un cartellone che prevede ra- Pinocchio, una storia parallela dram- appare fondamentale all’in- me un valore redentivo di
con la proiezione a Palazzo Chigi
rità, prime esecuzioni assolute, recu- maturgia per quattro voci maschili terno della tradizione misti- esaltazione mistica, e quindi
Saracini di un video che trasmetterà ca, dal midrash allo Zohar al qualsiasi canto, anche profa-
pero del repertorio barocco e un’at- su testo di Collodi.
tenzione rivolta alla musica dei no- Fra le numerose ricorrenze del chassidismo, mentre più cri- no, anche esterno all’ebrai-
stri giorni. 2013, quella del bicentenario della tico è il giudizio che sembra smo, può trovare spazio in
Apertura al Teatro dei Rinnovati, nascita di Verdi e Wagner sarà affi- darne la tradizione razionali- questo percorso redentivo,
il 9 luglio con La colombe, opéra-co- data a Michele Campanella, che il 12 stica, quale possiamo ricono- purché tale sia l’intenzione
mique che Charles Gounod compo- luglio al Teatro dei Rozzi interprete- scere nella parte normativa (la kavannah) con cui viene
se tra il 1859 e il 1860 e che il noto rà le celebri e virtuosistiche parafrasi del Talmud. Marc Chagall, «Shofar»
cantato. Di qui le danze pie-
impresario Djagilev volle recuperare che Franz Liszt ha scritte delle più Nella filosofia razionalisti- ne di gioia, le mani battute
arricchendola con la musica di Pou- famose melodie verdiane e wagneria- ca di Maimonide, poi, la ritmicamente, dei canti e dei
lenc, chiamato a comporre le parti ne. Altra rarità, questa volta barocca, musica è quasi messa al bando. Ma quale musica? balli chassidici. Nei testi mistici, inoltre, viene forte-
dialogate: lo spettacolo andò in sce- in programma alla chiesa di Infatti, la tradizione ebraica distingue tra musica mente sottolineato il valore profetico della musica,
na a Montecarlo il 1° gennaio del Sant’Agostino il 13 luglio: Fabio strumentale e vocale, e ha nei confronti della prima un accostamento del resto già presente nei libri bi-
1924 e a Siena verrà presentato, per Biondi con la sua Europa Galante una diffidenza assai più forte di quella che ha nei blici, dove il suono dell’arpa e dei cembali accompa-
la prima volta in Italia, in questa dirige la prima ripresa italiana confronti della seconda, il canto. Le origini di que- gna sovente l’apparire dei profeti. Inoltre, la musica
originale versione Gounod-Poulenc dell’Imeneo (1738-1740) di Händel, sta diffidenza vengono ascritte, usualmente, al lutto annuncerà e accompagnerà secondo lo Zohar l’av-
affidata alla regia di Denis Krief. che si avvale delle voci, tutte specia- che il mondo ebraico porta per la caduta del Tem- vento dell’era messianica, quando si canterà in ono-
L’Orchestra della Toscana sarà diret- lizzate in questo repertorio, di Cri- pio, e non mancano i brani talmudici a sostegno di re del Signore un “nuovo canto”.
ta da Philipp Von Steinaecker, con stina Arcari e Ditte Andersen (sopra- questa interpretazione. Ma, sostiene Fubini, il di- Nel mostrare i tratti di questa concezione musica-
Laura Giordano (soprano), Laura ni), Anne Hallenberg (mezzosopra- scorso è più sfumato, perché da una parte già prima le tanto diversa da quella cristiana e occidentale, Fu-
Polverelli (mezzosoprano), Juan no), Magnus Staveland (basso-bari- della caduta del Tempio emergono nei testi diffiden- bini non trascura di coglierne anche i rapporti con
Francisco Gatell (tenore) e Filippo tono) e Marcos Fink (basso). ze e restrizioni legate alla possibilità di un “uso edo- altre tradizioni culturali, in particolare con quella
Polinelli (basso). A dieci anni dalla scomparsa, la L’Orchestra della Toscana che aprirà il festival
nistico” della musica, e dall’altra il ruolo della musi- neoplatonica. Così, il canto dell’universo e delle
Un occhio di riguardo, come di Settimana Musicale Senese rende ca resta fondamentale anche dopo la caduta del stelle in lode del Signore di cui trattano i cabbalisti
consueto, è riservato alla musica omaggio a Luciano Berio uno dei
le sue lezioni tenute nel 2001 alla Tempio. Infatti i libri talmudici riportano, accanto a è molto vicino all’idea pitagorica e neoplatonica del-
contemporanea. Per il terzo anno massimi compositori italiani del No-
consecutivo la Settimana Musicale vecento che con Siena e l’Accademia Chigiana. diffidenze e divieti, apprezzamenti ed elogi della la musica delle sfere.
Senese ospita una compositrice: do- Chigiana e con il direttore artistico A chiudere la manifestazione sarà musica e del suo uso liturgico. E la consonanza fra sfere celeste e mondo terreno
po Silvia Colasanti e Isidora Bennici ebbe un legame speciale. Il Daniel Harding sul podio della La musica è nella tradizione ebraica fortemente è presente nello shofar, strumento terreno, il corno
Žebeljan, quest’anno toccherà a Lu- 15 luglio alla chiesa di Sant’Agostino Mahler Chamber Orchestra il 18 lu- legata alla parola scritta, cioè ai testi sacri. Un’inti- di ariete, che ha il suo doppio nello shofar celeste,
cia Ronchetti, che l’11 luglio al Tea- saranno il violinista Francesco glio al Teatro dei Rinnovati con un ma connessione che fa della musica un complemen- la cui armonia segna per gli uomini l’annuncio della
tro dei Rozzi proporrà in prima as- D’Orazio e il violoncellista Nicola programma che prevede la Settima to della parola scritta, non un suo semplice accom- redenzione. E le teorie musicali del mondo chassidi-
soluta Blumenstudien, con i Neue Vo- Fiorino a eseguire le Sequenze che Sinfonia di Sibelius, il Concerto per pagnamento. Sotto questo aspetto, la concezione co, tanto lontane da quelle contemporanee del mon-
calsolisten una delle migliori forma- Berio ha scritto per violoncello pianoforte e orchestra K 503 di Mozart musicale ebraica appare sostanzialmente diversa da do illuminista europeo, preludono a quelle che sa-
zioni vocali di musica contempora- (2002) e violino (1976) e i sei Duetti (solista Paul Lewis), l’Idillio di Sigfri- quella della cultura occidentale, che almeno a parti- ranno proprie del pensiero romantico, facendo del
nea, affiancati dall’ensemble Alter nella trascrizione per violino e do di Wagner e la Seconda sinfonia di re dal Rinascimento attribuisce al linguaggio musi- linguaggio musicale uno strumento universale di co-
Ego. Della stessa compositrice sono violoncello. La musica di Berio si al- Schumann. (marcello filotei) cale una sua autonomia rispetto alla parola. noscenza e di avvicinamento al divino.
lunedì-martedì 22-23 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Due gemelli nell’utero materno Giuseppe De Nittis


«Accanto alla pista» (1874)

Coinquilini
per la vita
di CARLO BELLIENI un rischio simile anche nei soggetti di STEFANIA ZULIANI a favore di una dimensione dialet-
sopravvissuti alla selezione embrio- tale, di una condizione pre-moder-
ano accanto alla nale fatta per “scegliere” l’embrione ra l’Italia e la Francia, na e “ingenua” della città da parte

M mano dell’altro,
cuori che battono
vicini, cosa provano
due gemelli nel-
l’utero materno? Come entrano in
relazione tra di loro, con che forza
e con che livello di coscienza? Sono
migliore. «Se è rimasto in vita, se è
stato scelto, non è forse segno che
vale più degli altri che non sono so-
pravvissuti? Il bambino soggetto al-
la onnipotenza del desiderio altrui
sarà un bambino onnipotente cui è
T tra le atmosfere primiti-
ve, edeniche e persino
selvagge, di un Mezzo-
giorno interamente
consegnato ai colori della nostal-
gia, e i ritmi mondani e persino
frenetici della “capitale del XIX se-
di un artista che nelle trasforma-
zioni della metropoli, nei cantieri
di Parigi come in quelli di Londra
aveva trovato un soggetto privile-
giato della sua pittura, al punto
che ancora de Goncourt non esitò
a descrivere l’italiano come le vrai
difficile fissare dei limiti». Il feto
le domande che pone l’ultimo libro superstite nascerà mentre altri em- colo”, una Parigi ritratta sempre et le talenteux paysagiste de la rue
dello psichiatra Benoit Bayle Perdre brioni-fratelli, sono stati scartati, con estrema eleganza in tutte le parisienne, non può non essere sin-
un jemeau à l’aube de la vie (Tou- per essere abbandonati, distrutti o sue moderne figure, si è giocata, tomatica di uno scollamento pro-
louse, Erès, 2013, pagine 270, euro congelati in un remoto ospedale. breve e intensissima, la partita fondo, che era forse anche una fe-
26), scritto insieme alla filosofa Scenari rari, ma che pongono dell’arte e della vita di Giuseppe rita, nella personalità artistica di
Béatrice Asfaux. Entriamo portati l’accento su chi riesce a nascere do- De Nittis. De Nittis.
per mano nel mondo fetale, non Della famiglia, litigiosa quanto De Nittis fra Italia, Francia e Inghilterra
po una selezione embrionaria o fe- Se, infatti, il ruolo avuto da Pa-
più solo descrivendo la fisiologia brillante, dei cosiddetti italiens de rigi nel nutrire la pittura dell’arti-

Eleganza
tale: degli aborti selettivi sono talo-
della gravidanza, ma immedesiman- Paris, gli artisti che nel corso sta pugliese di umori internaziona-
ra fatti solo per ridurre il numero
doci realmente negli attori primi ed dell’Ottocento avevano cercato li, di una sensibilità maggiormente
essenziali di essa: il figlio e la mam- dei feti concepiti e sani ma con la
nella Ville lumiére fama e nuova lin- aperta, capace di misurarsi con le
ma. «Il feto ha vissuto nell’utero un colpa di essere troppi. L’embrione
fa per la propria pittura, De Nittis

in giro per l’Europa


proposte e le tendenze più innova-
incontro particolare col suo gemello è stato certo fra i più fortunati e tive, è stato senza dubbio determi-
— scrive Bayle — tramite i sensi co- L’embrione che nasce invidiati anche nel salotto parigino nante, va sottolineato che l’Italia
me l’udito, il tatto, l’equilibrio e il dove l’esuberante pittore di origine rimase per l’artista un riferimento
gusto, dato che la vista è il senso da una diagnosi preimpianto pugliese — De Nittis era nato a irrinunciabile, al punto che, ed è
meno utilizzato dal feto». Eccoci è frutto di una selezione Barletta nel 1846 — accoglieva gli dove aveva voluto far nascere il fi- che avevano interessato la città ne- solo un esempio, il pittore volle
allora attratti in un viaggio nel amici (Dumas figlio, Degas, Ma- glio Jacques, non smise mai di es- gli anni postunitari.
Ed essendo stato “scelto” crescerà partecipare alle celebrazioni del-
mondo della psiche e della senso- net, Maupassant fra i tanti) con sere vissuta da De Nittis come una Nelle pagine controverse del l’Unità proponendo a Umberto I
rialità prenatale, che mostra il mon- con l’idea di valere di più? l’allegria informale della sua cucina madre ingenerosa e, assieme, come Taccuino, una raccolta di note e ap-
do sommerso e invisibile della vita di Savoia il progetto per un monu-
mediterranea, sempre accompagna- un paradiso perduto e sempre desi- punti edita dopo la morte dell’arti-
fetale come mondo pieno di rap- mento a Vittorio Emanuele. È un
ta dalla grazia discreta della mo- derato. Lo attestano, tra l’altro, le sta da Léontine, a proposito del
porti e di sensibilità, seppur — scri- che nasce da una diagnosi preim- elemento della vicenda artistica di
glie Léontine, giovane parigina di opere realizzate nel corso dei nu- suo soggiorno a Napoli nel 1874
ve Bayle — a un livello che viene un pianto è frutto di una selezione: De Nittis che resta sotto traccia
grande talento e ambizione, perso- merosi soggiorni napoletani, du- egli scriveva: «In quanto ai miglio-
attimo prima della comparsa della qualcuno è rimasto “al palo”. Bayle nella rassegna di Padova, orientata
naggio discusso a cui va in ogni rante i quali l’artista sembrava ri- ramenti e ai cambiamenti, ehm!
reale coscienza. È l’evidenza di ci invita a riflettere, partendo piuttosto a illustrare le indubbie
caso riconosciuto il merito di aver cercare anche nella sua pittura una Troppi ne avevo visto dopo il 1870
qualcosa al tempo stesso noto e dall’illustrazione di numerosi casi doti del pittore “parigino” delle
difeso con ostinazione l’opera del condizione antica e originaria, una e non mi avevano affatto incanta-
censurato: il feto è essenzialmente clinici e da una ben assortita lette- marito, destinata a un troppo rapi- corse e dei salotti, del maestro dal
un bambino non ancora nato, con ratura scientifica. natura feroce e potente (e basterà to. La Napoli che io amavo era pennello felice e leggero. Un arti-
do e impietoso oblio dopo la
indubbie caratteristiche infantili già Ma come non arrivare alla conse- pensare alla serie, fra le più inte- quella ingenua e pittoresca, dall’in- sta decisamente europeo che, come
scomparsa prematura dell’artista,
guenza finale? Non è for- ressanti in mostra, dei dipinti che comparabile animo poetico e io il complesso delle opere in questa
morto nell’agosto 1884 a Saint-
se tutta l’attuale genera- documentano l’eruzione del Vesu- adoravo tutto di lei, le sue passio- mostra documenta, merita senz’al-
Germain en Laye.
zione una generazione di Quella che Giuseppe De Nittis vio del 1872), mostrandosi molto ni, le sue violenze e perfino le sue tro di essere meglio conosciuto e
sopravvissuti, in cui diffu- ha disegnato nell’arco di poco più scettico, se non proprio ostile, ri- selvagge esplosioni di collera». riletto criticamente, nelle sue quali-
samente si nasce dopo es- di vent’anni di attività è, non vi è spetto ai cambiamenti urbanistici Questa esplicita presa di posizione tà indiscutibili.
sere passati al vaglio dubbio, una parabola artistica sin-
dell’analisi genetica pre- golare, sorprendente per la ricchez-
natale, e in cui una fetta za della produzione pittorica come
di concepiti non arriva a per l’intreccio fittissimo dei rap-
nascere perché non ido-
nei, malati o semplice-
mente indesiderati? E co-
porti e degli incontri, un’esperien-
za per molti versi seducente di cui, Tecnica difficilissima e superba
fino al 26 maggio, dà conto con
me pensare che tutta una ampiezza di opere la mostra che collezionista. A lui De Nittis deve del 2012, perché si svolge per se-
generazione non serbi di SANDRO BARBAGALLO
Emanuela Angiuli e Fernando la committenza di dodici quadri quenze cronologiche che, come in
una traccia di questo esa- Mazzocca hanno curato negli spazi Nel luglio del 1875, nella filiale di grandi dimensioni, nonché il una biografia per immagini, illu-
me attitudinale cui è so- di Palazzo Zabarella di Padova londinese della casa d’arte parigi- fatto che cercò di comprare il strano il gusto dell’artista per
pravvissuto? (catalogo Marsilio). na Goupil è impiegato Vincent maggior numero di sue opere. un’incessante sperimentazione.
Non ci sembra troppo Oltre cento dipinti, provenienti van Gogh. In una lettera al fratel- Aveva promesso al pittore che le Però non si è parlato mai abba-
ardito pensare che questo da musei e importanti collezioni avrebbe lasciate alla National Gal- stanza della particolare tecnica di
lo Theo, Vincent scrive: «Abbia-
sia uno dei motivi per cui italiani e francesi (un nucleo signi- lery di Londra, ma il destino non De Nittis, che usa pastelli, ba-
mo ricevuto qualche giorno fa un
la moderna sociologia de- ficativo di opere è quello della Pi- quadro di De Nittis, una veduta lo permise. Knowles sopravvisse stoncini di pigmento in polvere
scrive la generazione at-
nacoteca De Nittis di Barletta, cit- di Londra, in un giorno di piog- di soli due anni a De Nittis. Alla pressata, completamente diversi
tuale priva di ideali né
tà a cui Léontine volle legare la gia. Il ponte di Westminster. Io sua morte la collezione venne di- dai pastelli a olio. Le “crete” di
desideri, ma solo impe-
propria preziosa spersa sul mercato De Nittis riescono infatti a dare
gnata a soddisfare i desi-
eredità di dipinti e dagli avidi eredi. all’opera una particolare traspa-
deri parentali dei genitori:
documenti), tele a Un artista come renza e morbidezza, irraggiungibi-
in fondo, chi nasce oggi
lo può fare non più solo olio e incantevoli De Nittis si può le con il colore a olio. Con questa
pastelli che riper- considerare da varie tecnica difficilissima e superba
presenti prima della nascita. Ma il in quanto “c’è”, ma perché “viene
corrono in maniera angolazioni attraver- l’artista affronta perfino i bianchi
viaggio può diventare drammatico: accettato” prima di poter nascere
puntuale le tappe so le quali la sua in tutte le loro sfumature. Per
Bayle e Asfaux ci portano dove non per le proprie caratteristiche geneti- della biografia arti- pittura si può ingi- esempio, quella tonalità che
immagineremmo, nel buio del lutto, che (assenza di malattie, di malfor- stica del pittore, ac- gantire o banalizza- all’epoca veniva chiamata Gloire
della morte di uno dei due gemelli. mazioni più o meno gravi o di pre- compagnando il vi- re, esaltare o sminui- de Dijon, in cui il bianco di un ve-
Cosa prova il gemello che improv- disposizione ad averle, magari sesso sitatore lungo un re. Abbiamo scelto stito si trasforma, tra ombre e lu-
visamente non sente più muovere maschile o femminile a secondo dei itinerario che dalla di partire dal perio- ci, in una gamma di rosa cipria e
accanto a sé il fratello o la sorella? casi). E, scriveva Bayle nel 2003, natia Puglia condu- do londinese perché giallo crema, sullo sfondo ghiac-
E cosa proverà a distanza di anni, questo clima culturale «crea l’obbli- ce prima a Napoli, siamo convinti che, ciato di un candido paesaggio in-
nel ricordo di quelle sensazioni e go per il bambino concepito di es- dove De Nittis par- fra le righe di quelle vernale, come nel Ritratto di Léon-
nel rimpianto di quella perdita? sere conforme ai desideri dei geni- tecipò al clima rivo- sue raffinatissime tine anche noto come Giornata
Per un gemello, sopravvivere al tori e della società». Non a caso la luzionario della co- pitture sparisca ogni d’inverno (1882).
gemello defunto è una sensazione generazione attuale è chiamata in siddetta Repubblica benché minima con- Altrettanto stupendi sono i
dolorosa e straziante simile a quella linguaggio sociologico echo-boomers, di Portici, sostenen- cessione al virtuosi- quadri precedenti, come La patti-
di chi sopravvive a un coniuge du- cioè bambini-eco, bambini-specchio do con convinzione smo, all’autocompia- natrice (1875) e La femme aux pom-
rante un incidente o a chi sopravvi- degli ideali dei genitori, concepiti una pittura di un cimento che tanti pons (1880), entrambi ambientati
ve ai compagni di prigionia dopo per soddisfare gli ideali irrealizzati realismo più sincero «Giornata d’inverno» (1882, particolare) tendono a rimprove- sulla neve con un effetto di nevi-
una detenzione dura e violenta, col della generazione precedente e che e aggiornato, poi rargli. schio su mantelli, cappelli e pel-
rischio di trascinarsi dietro un senso non ne hanno di propri. nella Firenze dei Giustamente si licce, che sembra di sentire sulla
di colpa e un senso di invulnerabili- Chi si avventura nella psicologia Macchiaioli, avvicinata grazie so- ne conoscevo l’aspetto quando il potrebbe parlare, invece, di uno propria pelle.
tà entrambi irrazionali. e nella bioetica prenatale deve mol- prattutto all’amicizia, non sempre sole tramonta dietro l’Abbazia e il “stile italiano” nella corrente De Nittis è un grande pittore,
«Affermare la propria onnipoten- to a Benoit Bayle, che apre una fi- facile, con lo scultore Adriano Ce- Parlamento, e anche la mattina di dell’impressionismo, anche perché che contribuisce a dare al movi-
za non gli permette forse di difen- nestra nuova su questo mondo, te- cioni, e infine a Parigi e a Londra, buon’ora, con la neve e con la tra gli artisti più celebri ci sono mento impressionista una visione
dersi inconsciamente dalla violenza nuto sotto osservazione per i diritti capitale dove pure De Nittis sog- nebbia, in inverno. Quando ho vi- stati non solo De Nittis, Boldini e più solida, più costruita del mon-
di cui furono oggetto i suoi pari, e del concepito eliminato, ma che giornò a lungo e con profitto. sto questo quadro ho sentito Zandomeneghi, ma anche Degas, do contemporaneo. Anche lui, co-
di fuggire al senso di colpa?» scri- non ha ancora approfondito le ri- Un percorso che fu scandito an- quanto amassi Londra». figlio di un banchiere napoletano, me i suoi colleghi, parla di una
veva Bayle nel precedente L’embryon percussioni del nuovo scenario con- che da continui ritorni e da malce- Anche De Nittis, considerato di cui però non si ricordano mai società moderna, ma il suo popo-
sur le divan (2003), in cui ipotizza cezionale su chi arriva a nascere. lati rimpianti, perché l’Italia, Paese più parigino di un parigino, ama- le radici italiane. Gli artisti italiani lo non è formato solo da sartine e
va molto Londra. Forse perché a dunque, arrivarono a Parigi nutriti operai in gita la domenica, ma
Londra aveva trovato una seconda di cultura toscana del Rinasci- anche di borghesi ben vestiti che
patria artistica, alternativa a Pari- mento, ovvero preparatissimi sul vanno alle corse, a pattinare, che
gi. Dal 1875 al 1879, infatti, si divi- disegno e la prospetti-
Mostra a Venezia se equamente tra le due città. La va. De Nittis infatti
città era diventato il tema privile- divenne molto amico Un grande pittore
Manet e gli italiani giato della sua pittura, anche se le
due più amate erano così diverse
di Manet e Degas, en-
trambi con un sacro
che dà al movimento impressionista
fra loro. Nel suo celebre Taccuino
rispetto per il disegno
una visione più solida e più costruita
«Manet. Ritorno a Venezia» è il titolo della mostra che apre il 24 De Nittis fa molte amare riflessio-
aprile nelle sale di Palazzo Ducale a Venezia. Un’esposizione di ni sul degrado sociale londinese, e la struttura della del mondo contemporaneo
circa ottanta tra dipinti, disegni e incisioni, progettata in collabo- lo stesso descritto da Dickens. Di- composizione. E la ca-
razione con il Musée D’Orsay di Parigi, l’istituzione che conserva ciamo questo per sottolineare che ratteristica del colore a
il maggior numero di capolavori del pittore. La mostra, spiegano i dipinti londinesi di De Nittis, di macchia per rendere l’impressione ricevono gli amici in case confor-
gli organizzatori, nasce dalla necessità di un approfondimento cri- formato insolitamente grande, della luce en plain air, tipico tevoli. Ricordiamo che alle spalle
tico sui modelli culturali che ispirarono il giovane Manet negli contengono una sotterranea de- dell’impressionismo, irritava De di De Nittis c’è un ragazzo affa-
anni del suo precoce avvio alla pittura. Gli studi su Manet, il nuncia sociale, che appare dalla Nittis proprio perché tendeva a mato che guarda quel «mondo di
solitudine e disperazione di quelle cancellare la struttura della forma. ricchi» con l’occhio abbacinato di
grande precursore dell’impressionismo, si sono infatti per lungo
strade fangose e affollate, magi- A Parigi, comunque, De Nittis si chi ha conosciuto gli stenti della
tempo concentrati quasi esclusivamente sull’idea di una sua diret-
stralmente dipinte. Paesaggi urba- trovò a suo agio nel milieu intel- povertà. Le belle signore, le belle
ta discendenza dall’opera pittorica di Velázquez e di Goya, veden- lettuale e artistico, abituato alla
ni in cui sembra si sia spenta ogni case arredate con gusto che lui
do proprio nell’ispanismo l’unica fonte della sua modernità. Un luce per rendere più evidente la cultura della conversazione e del-
approccio che non tiene conto della passione di Manet per l’arte sagoma di alberi scheletriti. lo scambio di idee. Una dimen- stesso conquisterà, rappresentano
italiana della rinascenza, di cui intende dare conto l’esposizione Nonostante la malinconia di sione di mondanità, quella, solo la realizzazione di un sogno e per
veneziana per mettere in luce il suo rapporto stringente con l’Ita- queste rappresentazioni, il pittore apparentemente frivola. tale motivo mette a loro servizio,
lia e la città lagunare. L’esposizione — che presenterà opere come aveva avuto proprio a Londra un Il percorso della mostra di Giu- con deferenza, tutta la propria
Il piffero, Il balcone, Il Gran Canale di Venezia, Colazione sull’erba e incontro fortunato con il banchie- seppe De Nittis a Padova si di- abilità tecnica — non semplice vir-
un interessante confronto diretto tra l’Olympia di Manet e la Vene- re Kaye Knowles, che divenne il stingue dalla recente mostra pari- tuosismo — e qualcosa di più: una
re di Urbino di Tiziano Vecellio — chiuderà il 18 agosto. Edouard Manet, «Il Gran Canale di Venezia» (1874) suo più importante mecenate e gina al Petit Palais nell’autunno fantasia che diventa realtà.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO lunedì-martedì 22-23 aprile 2013

La rete internazionale impegnata a raccogliere fondi dopo il sisma Iniziativa promossa da esponenti religiosi in vista dei prossimi appuntamenti elettorali

Caritas mobilitate per gli aiuti Chi si prende cura


all’Iran e al Pakistan del popolo del Madagascar
TEHERAN, 22. La rete delle Caritas state abbattute dallo sciame sismico tervenire come Caritas occorrerà at- ANTANANARIVO, 22. Le comunità
nel mondo sono attive per assicura- e il bilancio delle vittime potrebbe tendere le decisioni delle autorità cristiane in Madagascar hanno pro-
re sostegno alle popolazioni colpite salire. Anche la protezione civile è che devono coordinare i soccorsi. Se mosso un’iniziativa per favorire il
nei giorni scorsi dal terremoto nel impegnata in attività di soccorso. la Mezzaluna Rossa, che è già im- processo di riconciliazione nel Pae-
sudest dell’Iran, al confine con il Padre Renald Lawrence, missionario pegnata negli aiuti alle persone col- se: si è svolto, infatti, nella capitale
Pakistan, in particolare promuoven- a Quetta, capoluogo del Beluchi- pite, dovesse aver bisogno di aiuto, Antananarivo il dialogo intermalga-
do una raccolta di fondi. «Esprimia- stan, ha comunicato all’agenzia Fi- allora verremo informati. Per ora scio promosso dal «Consiglio ecu-
mo la nostra solidarietà e la vicinan- des che la zona colpita è a circa 600 non abbiamo ricevuto nessuna ri- menico delle Chiese cristiane del
za alle famiglie colpite. Come Chie- chilometri a sud della città: «Ci so- chiesta in tal senso». La zona colpi- Madagascar» (FFKM) per agevolare
sa cattolica siamo vicini a chi sof- no molti sfollati e ci siamo attivati ta, ha concluso monsignor Bedini, il confronto tra le parti coinvolte
fre», ha riferito all’agenzia Fides per l’assistenza. Abbiamo avuto an- «è desertica, le strutture abitative nella profonda crisi istituzionale e
mons Thomas Meram, arcivescovo che un incontro per avviare aiuti sono in gran parte tende e for- politica che dal 2008 attanaglia il
di Urmyā, Thomas Meram. I soc- umanitari, in coordinamento con la tunatamente non ci sono vittime. Paese.
corsi potranno avvenire soltanto Caritas in Pakistan». Quindi non resta che aspettare. La Al dibattito hanno preso parte
d’intesa con le autorità statali, è sta- In Iran la rete Caritas è interve- circa duecento rappresentanti reli-
nostra Caritas per il momento
to precisato, ma la Caritas Interna- nuta per il terremoto del 26 dicem- giosi, politici e della società civile in
continua il suo lavoro nella zona di
tionalis ha comunque già mandato bre 2003 nella città di Bam e villag- generale, che hanno avuto il compi-
Bam, devastata dal terremoto del
una nota interna di preallarme a gi limitrofi; nel terremoto del 22 to di stabilire una collaborazione e
febbraio 2005 nell’area di Zarand, 2003».
tutte le Caritas del mondo con l’in- Sia in Iran che in Pakistan i soc- firmare un documento al fine di
vito a raccogliere fondi. È quanto nella provincia di Kerman. Caritas giungere a elezioni politiche pacifi-
italiana sta ancora realizzando in corsi scontano dunque una serie di
ha dichiarato all’agenzia Sir, il re- difficoltà: «Caritas Pakistan e Cari- che e trasparenti, che dovrebbero
Iran programmi di ricostruzione, tenersi tra l’estate e l’autunno pros-
sponsabile dell’area internazionale tas Iran — ha concluso il rappresen-
riabilitazione e sviluppo soprattutto simi.
di Caritas Italiana, Paolo Beccegato. tante di Caritas Italiana, Paolo Bec-
nelle aree rurali dei villaggi colpiti All’FFKM aderisce anche la Chie-
«In questi Paesi le Caritas di solito cegato — stanno sentendo le autorità
dai vari terremoti. «Dalle notizie in sa cattolica. Il Madagascar, pur es-
non intervengono negli aiuti di e tutti i riferimenti sul posto. Ma lì
nostro possesso — ha spiegato al Sir sendo ricco di materie prime, è tra i
emergenza — ha spiegato Beccegato monsignor Ignazio Bedini, arcive- non ci sono Caritas parrocchiali né
— ma con interventi di riabilitazione Paesi più poveri del mondo e il bi-
scovo di Ispahan dei Latini — nella comunità cristiane che possano dare
e ricostruzione. Ci sono grosse diffi- lancio dello Stato dipende in gran
parte iraniana non si registrano informazioni dirette». Tuttavia, ha litiche, la situazione rimane intrica- Negli ultimi mesi l’FFKM ha rac-
coltà nella logistica, non è facile an- parte proprio da finanziamenti in-
morti, ma solo qualche ferito legge- assicurato, «ci sarà un impegno di ta, in particolare sull’applicazione di colto più di 150 proposte politiche
dare nella zona colpita del Pakistan ternazionali. In una lettera del 2012,
ro». Il presule ha osservato che ricostruzione significativo che coin- una legge di amnistia a favore per uscire dallo stallo istituzionale,
e nell’Iran». Ci saranno, ha aggiun- i vescovi cattolici avevano denuncia-
«per sapere se ci sarà bisogno d’in- volgerà Iran e Pakistan». dell’ex presidente Ravalomanana, sia nella capitale che nelle 33 regioni
to, «grossi problemi di spostamenti to il perdurante stallo politico, im-
che potrebbe rientrare in patria, e in cui l’isola è suddivisa, che sono
e di accordi per realizzare i progetti, putando la colpa della crisi anche
sul rischio di boicottaggio delle ur- state sottoposte all’esame dei parte-
però spero, per esperienza, che sarà alla diffusa difesa degli interessi
ne di alcuni partiti. cipanti al dialogo.
possibile fare lavori di ricostruzione personali a scapito del bene pubbli-
ma con grandissima tenacia, calma, co. Molti rappresentanti, si legge
formalità. Serviranno accordi con il nella lettera, «il più delle volte pen-
Governo centrale e locale e lavorare sano solo ai loro interessi personali
nel lungo periodo». e a quelli dei Paesi che li sostengo- Messaggio pontificio per il Congresso eucaristico del Costa Rica
La Caritas Internationalis, ha no, e non a quelli del nostro Paese».
puntualizzato Beccegato, ha inviato
la nota di preallarme per la raccolta
Nella lettera vengono proposte an-
che una serie di indicazioni per fare Il vero centro
di fondi nella consapevolezza che uscire il Paese dalla crisi ingenerata
dalla lunga transizione: tra queste,
di ogni comunità cristiana
servirà un lavoro intenso: «Tra qual-
la decentralizzazione amministrativa
che settimana si cominceranno a L’invito a «intensificare la propria evangelizzatore e di comunione ec-
pur preservando l’unità nazionale; il
prendere i primi accordi formali e vita di preghiera, facendo dell’Eu- clesiale».
potenziamento del sistema educati-
quindi prevedo tempi lunghi per la caristia il vero centro delle comu- In particolare, si fanno voti per-
vo e di quello sanitario; l’indipen-
ricostruzione di case, strutture, nità cristiane» è stato rivolto da ché «dal Santissimo Sacramento
denza economica.
scuole, ospedali». A Bam, ad esem- Papa Francesco agli organizzatori dell’altare tutti i battezzati possano
In base al calendario diffuso, rife-
pio, ha ricordato il responsabile e ai partecipanti al quarto Con- trarre copiose energie spirituali per
risce l’agenzia Misna, le presidenzia-
dell’area internazionale di Caritas gresso eucaristico nazionale del costruire un mondo sempre più
li sono previste per il 24 luglio e,
Italiana «stiamo ancora lavorando Costa Rica, che si è svolto a Car- giusto e riconciliato, secondo il
l’eventuale secondo turno, si do-
dopo dieci anni e lo stesso per tutti tago dal 17 al 21 aprile scorsi, con messaggio di Nostro Signore Gesù
vrebbe invece tenere il 25 settembre,
i terremoti che hanno colpito l’Iran. lo stesso giorno delle legislative; le il motto: «L’Eucaristia: pane di vi- Cristo».
Si tratta di lavori lunghi. Temiamo elezioni dei consigli municipali e re- ta per il nostro popolo». Il messaggio pontificio è stato
migliaia di persone coinvolte e gravi gionali sono poi in agenda per il 23 Nel messaggio, a firma del car- letto dall’arcivescovo Piero Marini,
danni a cliniche, scuole, ospedali, ottobre. Il dialogo nazionale è stato dinale segretario di Stato Tarcisio presidente del Pontificio Comitato
dispensari. Prevediamo un lavoro in quindi convocato mentre il Madaga- Bertone, vengono trasmessi il per i Congressi Eucaristici Interna-
questi ambiti, sempre in accordo scar è impegnato nell’organizzazio- «cordiale saluto» e la benedizione zionali, durante la messa conclusi-
con il Governo centrale e locale e ne delle presidenziali e legislative, apostolica del Santo Padre. Pren- va dell’evento che si è svolta pres-
con le agenzie umanitarie del- un appuntamento cruciale che do- dendo spunto dal tema dell’assise, so lo stadio Fello Meza di Carta-
l’Onu». Di solito, ha concluso, «sia- vrebbe consentire al Paese di archi- il Pontefice auspica la formazione go, alla presenza del ministro
mo accreditati e conosciuti, tutto viare il periodo di transizione. di comunità cristiane, nelle quali dell’Economia, Mayi Antillón. Il
viene fatto con grande trasparenza, Nonostante la firma di una serie «la lode e l’azione di grazie siano Congresso è stato celebrato nel se-
a volte sono loro a chiederci d’inter- Un bambino tra le tende allestite per soccorrere i terremotati (Reuters) di accordi tra le principali forze po- impulso per un rinnovato impegno gno dell’Anno della fede.
venire in alcune fasce di povertà. A
priori resta il fatto che noi ci rendia-
mo disponibili a collaborare».
La situazione più grave resta in
Pakistan, dove si contano decine di Al Fanar l’incontro tra l’arcivescovo Shevchuk e il Patriarca Bartolomeo Appello dei vescovi della Colombia al Parlamento
morti e un numero elevatissimo di
edifici crollati. Secondo fonti Cari-
tas in Pakistan, citate dall’agenzia Le relazioni Rispetto della famiglia
AsiaNews, almeno il 70 per cento bene e valore fondamentale
delle abitazioni è crollato sul versan-
te pakistano. Per quanto riguarda i
soccorsi, si sottolinea, mancherebbe-
fra greco-cattolici e ortodossi BO GOTÁ, 22. La Conferenza epi-
scopale in Colombia ha lanciato
to». Tuttavia, ha sottolineato il
presule, «non possiamo dimentica-
ro soprattutto i medicinali. Il terre- ISTANBUL, 22. «Una visita impor- tato profondamente — ha osservato comunità cristiane. Nel corso del un appello ai membri del Parla- re che il matrimonio e la famiglia
moto del 16 aprile è stato il più for- tante»: con queste significative pa- monsignor Shevchuk — e, pertanto, pellegrinaggio i rappresentanti della mento per fermare l’approvazione svolgono un ruolo chiave». Il ve-
te registrato in Iran e in Pakistan role l’arcivescovo maggiore di Kyiv- il rinnovo delle attività del Gruppo Chiesa cattolica hanno anche visita- della legge con la quale si intende scovo ha proseguito ribadendo che
negli ultimi 40 anni e ha sprigiona- Halyč, Sviatoslav Shevchuk, guida di Studio consentirebbe di rendere to la cattedrale di San Giorgio al introdurre nel Paese i “matrimoni” il disaccordo della Chiesa nei ri-
to una energia 180 volte superiore a spirituale dei greco-cattolici ucraini più agevole la ricerca di modi di Fanar e venerato le reliquie che vi tra persone dello stesso sesso. La guardi dei “matrimoni” omosessua-
quella del più recente avvenuto lo ha commentato l’incontro avuto, comprensione e di dialogo» tra le sono conservate. discussione della proposta di legge li non si basa «su atteggiamenti o
scorso 9 aprile nella provincia meri- nella residenza del Fanar a Istanbul, in corso al Senato è stata rinviata, volontà di intolleranza o discrimi-
dionale di Bushehr, costato la vita con il Patriarca ecumenico Bartolo- intanto, al 23 aprile. natori», ma sul fatto che «le nostre
ad oltre 40 persone. meo, arcivescovo di Costantinopoli, La presentazione del provvedi- ragioni sono di natura molto di-
Nel solo distretto di Mashkel, in durante un pellegrinaggio in Tur- mento è avvenuta a seguito di una versa» e riguardano, ha spiegato,
Beluchistan, oltre mille case sono chia. Il pellegrinaggio, dal 19 al 22 sentenza della Corte Costituziona- «il riconoscimento e il rispetto che
aprile, è stato promosso, riferisce le del 2011, che invitava il Con- tutti dobbiamo alla persona uma-
l’agenzia Religious Information Ser- gresso a legiferare entro due anni; na e ai suoi valori fondamentali; e,
vice of Ukraine, dalla Chiesa greco- altrimenti è stabilito che «le cop- un valore molto importante, è la
cattolica ucraina in occasione della pie dello stesso sesso potranno ri- famiglia, il nucleo della società ri-
celebrazione del 1025° anniversario correre a un notaio per legalizzare conosciuto dalla Costituzione».
del battesimo della Rus’-Ucraina. la loro unione e, con la stessa so- Nella lettera indirizzata dall’epi-
L’arcivescovo Shevchuk era accom- lennità prevista per il matrimonio scopato ai membri del Congresso
pagnato dal primo vescovo epar- eterosessuale, potranno stabilire un si ricorda che «il matrimonio, in
chiale di Saint Vladimir-le-Grand de vincolo, con conseguenze simili a tutte le culture, epoche e religioni,
Paris des Ukrainiens Byzantis quelle di un’unione eterosessuale».
è un’istituzione formata dal lega-
Il varo della legge dovrà avvenire
(Francia), Borys Gudziak, che è an- me stabile di esseri biologicamente
comunque entro il 20 giugno 2013,
che responsabile del Dipartimento distinti e complementari» e l’unio-
sulla base di quanto indicato dalla
per le relazioni con l’estero della ne naturale e stabile tra un uomo e
Corte Costituzionale.
Chiesa greco-cattolica ucraina. una donna «è orientata alla pro-
Dai vescovi cattolici giunge una
Monsignor Shevchuk ha sottoli- forte esortazione ai membri del creazione e all’educazione di figli e
neato che «questa visita è molto im- Congresso, sotto forma di una let- al sostegno reciproco tra i coniugi.
portante ed è stata fatta su nostra tera, nella quale si ribadisce il va- Ponendo in tal modo le basi della
iniziativa», ricordando che il Pa- lore fondamentale del matrimonio famiglia, il matrimonio contribui-
triarcato ecumenico rappresenta tradizionale e della famiglia. I sce al bene comune della società».
un’importante autorità morale non contenuti sono stati anticipati in Pertanto, concludono i vescovi co-
soltanto per gli ortodossi ma anche occasione di una recente conferen- lombiani, dare alle unioni tra per-
per la comunità cristiana in generale za stampa, alla quale era presente sone dello stesso sesso un ricono-
e ha ribadito inoltre la volontà di il segretario dell’episcopato e ve- scimento legale «implicitamente
sviluppare le relazioni con il Patriar- scovo ausiliare di Cali, José Daniel sovverte l’ordine stabilito dalla na-
cato ecumenico. L’arcivescovo mag- Falla Robles. «La Chiesa non ha tura umana e il nostro quadro giu-
giore di Kyiv-Halyč ha fatto riferi- nulla contro gli omosessuali — ha ridico e costituzionale».
mento, in particolare, alle prospetti- puntualizzato il presule — o contro Alla voce dei vescovi cattolici si
ve di rinnovo del Gruppo di Studio il riconoscimento e l’esercizio dei sono unite anche quelle di rappre-
di Kiev, che include teologi e stu- loro diritti. I vescovi colombiani sentanti di altre comunità cristiane.
denti provenienti dalle comunità or- sono consapevoli del fatto che, al Una petizione ecumenica venne
todosse negli Stati Uniti e in Cana- di là dell’orientamento o compor- infatti inviata nel 2011 alla Corte
da e dalla Chiesa greco-cattolica tamento sessuale di ogni persona, Costituzionale, al fine di chiedere
ucraina. «Ovviamente, negli ultimi tutti hanno la stessa dignità fonda- un parere contrario ai “matrimoni”
vent’anni, il contesto religioso è mu- mentale davanti a Dio e allo Sta- omosessuali.
lunedì-martedì 22-23 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Messa del Papa a Santa Marta Beatificato a Sondrio l’arciprete martire Nicolò Rusca

Cristo è la porta del Regno Profezia


Arrampicatori, ladri o briganti sono quelli che tentano di entrare da un’altra via di verità
«Martire, pastore secondo il cuore bini e per gli adulti. La domenica e
C’è solo una porta per entrare nel
Regno di Dio. E quella porta è Ge- di Cristo, completamente dedito al nelle feste, al mattino c’era la cele-
sù. Chiunque tenti di entrarvi attra- bene delle anime, per le quali non brazione di tre messe, delle quali
verso un’altra via è «un ladro» o esitò a offrire la propria vita»: è il una solenne, e al pomeriggio l’inse-
«un brigante»; oppure è «un arram- profilo spirituale del sacerdote dio- gnamento catechistico e poi la reci-
picatore che pensa solo al suo van- cesano Nicolò Rusca (1563-1618) ta di compieta e il canto delle lita-
taggio», alla sua gloria, e ruba la tracciato da Papa Francesco nella nie. Nei giorni feriali c’era la messa
gloria a Dio. Papa Francesco, du- lettera apostolica per la beatifica- soprattutto per i contadini. Il suc-
rante la messa celebrata questa mat- zione, celebrata domenica pomerig- cesso della riforma tridentina si rea-
tina, lunedì 22 aprile, nella cappella gio, 21 aprile, a Sondrio. L’ha pre- lizzava proprio nel rimettere in atto
della Domus Sanctae Marthae, è sieduta a nome del Pontefice — nel il ministero ordinario delle parroc-
tornato a proporre Gesù come cen- 450° anniversario della nascita del chie e il loro regolare servizio litur-
tro della vicenda umana e a ricorda- beato — il cardinale Angelo Amato, gico, catechistico e sacramentale».
re che la nostra non è una religione prefetto della Congregazione delle Inoltre Rusca «si dedicava con pas-
«da negozio». Ad ascoltarlo c’erano Cause dei Santi, sottolineando che sione a visitare gli ammalati e i mo-
un gruppo di tecnici della Radio si è trattato di «un avvenimento ribondi, a confessare, a celebrare i
Vaticana e il personale della Sala senza precedenti nella storia della sacramenti. Era un vero prete tri-
Stampa della Santa Sede accompa- diocesi di Como», dove la memoria dentino, saggio e zelante, così come
gnato dai padri Federico Lombardi dell’arciprete «è stata conservata altri sacerdoti suoi contemporanei e
e Ciro Benedettini, rispettivamente dal popolo, dai sacerdoti e dai ve- conterranei»: Simone Cabasso a Ti-
direttore e vicedirettore, che hanno scovi e soprattutto dal Santo chia- rano, Giovanni Antonio Casolari a
concelebrato, e da Angelo Scelzo, vennasco Luigi Guanella, che era Bormio, Giovanni Pietro Stoppani
vicedirettore per gli accrediti giorna- solito recarsi ogni anno in pellegri- a Mazzo, Giovanni Maria Paravici-
listici. naggio a Thusis per venerare il luo- ni ad Ardenno. «Era una specie di
Commentando le letture della li- ma sono ladri e briganti. Perché? cammino” per darci la vita. Sempli- salgono per entrare dalla finestra,
Perché rubano la gloria a Gesù, vo- cemente. È una porta bella, una sono “ladri e briganti”. È semplice, go del martirio. Don Guanella ha rete di salvataggio — l’ha definita il
turgia del giorno, tratte dagli Atti cardinale Amato — della tradizione
gliono la propria gloria. E questo è porta d’amore, è una porta che non il Signore. Non parla difficile: lui è contribuito concretamente a far co-
degli apostoli (11, 1-18) e dal vangelo cattolica nel territorio», in un tem-
quello che Gesù diceva ai farisei: ci inganna, non è falsa. Sempre dice semplice». noscere la figura del Rusca facendo
di Giovanni (10, 1-10), il Pontefice
“Voi girate la gloria uno all’altro...”. la verità. Ma con tenerezza, con In conclusione il Papa ha invitato pubblicare alcune biografie e dando po in cui «cattolici e protestanti
ha ricordato che in esse «viene ripe-
Una religione un po’ da negozio, amore.» i presenti a pregare per ottenere «la un decisivo impulso alla causa». tendevano a motivare le loro rispet-
tuto il verbo “entrare”. Prima, quan-
no? “Io do la gloria a te e tu dai la Purtroppo, ha notato il Santo Pa- grazia di bussare sempre a quella Nell’omelia il celebrante ha spie- tive posizioni dottrinali in opposi-
do Pietro viene a Gerusalemme è
rimproverato: “Sei entrato in casa gloria a me”. Ma questi non sono dre, l’uomo continua a essere tenta- gato che «spesso ai cristiani viene zione frontale. Ciò avveniva in pri-
porta» che a volte è chiusa; noi sia-
dei pagani”. Poi, Pietro racconta la entrati dalla porta vera. La porta è to ancora oggi da ciò che è stato richiesto il sacrificio supremo della vato e in pubblico, mediante dispu-
mo tristi, desolati e «abbiamo pro-
storia, racconta come lui è entrato. Gesù, e chi non entra da questa all’origine il peccato originale, cioè vita. L’incomprensione, l’ostilità, la te accese. In questo clima risalta la
blemi a bussare, a bussare a quella
E Gesù è molto esplicito, in questo: porta si sbaglia». dalla «voglia di avere la chiave di persecuzione fanno parte della sto- mitezza del beato, che, pur restan-
porta». Il Pontefice ha invitato a
“Chi non entra nel recinto delle pe- Ma come capire che la porta vera interpretazione di tutto, la chiave e ria della Chiesa. E la grande tribo- do fermo nella fede, aveva un atteg-
pregare proprio per trovare la forza
core dalla porta, non è il pastore”». è Gesù? «Prendi le Beatitudini e fa il potere di fare la nostra strada, lazione continua oggi, sotto molte- giamento di equilibrio e di rispetto
per «non andare a cercare altre por-
Per entrare nel regno di Dio, nella quello che dicono le Beatitudini» è qualsiasi essa sia, di trovare la nostra plici forme, con le devastazioni di nei confronti dei riformati».
te che sembrano più facili, più con-
comunità cristiana, nella Chiesa, «la stata la risposta del Pontefice. In porta, qualsiasi essa sia. E quella è chiese e le uccisioni di fedeli e di Eppure subì il martirio. Nel 1608
fortevoli, più alla portata di mano»,
porta — ha spiegato il Papa — la ve- questo modo «sei umile, sei povero, la prima tentazione: “Conoscerai sacerdoti, e anche con la derisione, gli furono infatti contestati due rea-
e andare invece a cercare «sempre
ra porta, l’unica porta è Gesù. Noi sei mite, sei giusto»; e quando qual- tutto”. A volte abbiamo la ten- la calunnia e la menzogna». ti dai quali fu scagionato. Ma la
cuno fa un’altra proposta, «non tazione di voler essere troppo pa- quella: Gesù. E Gesù non delude tensione si riaccese dieci anni dopo,
dobbiamo entrare da quella porta. E Soffermandosi poi sulla biografia
ascoltarla: la porta sempre è Gesù e droni di noi stessi e non umili figli e mai, Gesù non inganna, Gesù non è quando si oppose all’istituzione di
Gesù è esplicito: “Chi non entra nel di Nicolò Rusca, il porporato l’ha
recinto delle pecore dalla porta — chi entra da quella porta non si sba- servi del Signore. E questa è la ten- un ladro, non è un brigante. Ha da- un collegio riformato a Sondrio. La
inquadrata all’interno delle «intrica-
che Lui dice ‘sono io’ — ma vi sale glia». Gesù «non solo è la porta: è tazione di cercare altre porte o altre to la sua vita per me. Ciascuno di notte del 25 luglio 1618, fu arrestato
te vicende socio-politiche e religiose
dall’altra parte, è un ladro o un bri- il cammino, è la strada. Ci sono tan- finestre per entrare nel regno di noi deve dire questo: “Tu che hai da un gruppo armato, portato al
del tempo, quando la contrapposi-
gante”, uno che vuole fare profitto ti sentieri, forse più vantaggiosi per Dio». Dove invece «si entra soltanto dato la vita per me, per favore, apri, tribunale di Thusis e torturato col
zione spesso esasperata prevaleva
per se stesso». arrivare», ma sono ingannevoli «non da quella porta che si chiama perché io possa entrare”. Chiediamo supplizio della corda. Spirò la sera
sulla comprensione e sul dialogo.
Questo, ha notato, accade «anche sono veri: sono falsi. Soltanto Gesù Gesù», da quella porta che ci con- questa grazia. Bussare sempre a del 4 settembre. «Il carattere fazio-
Oggi il clima è cambiato, non più
nelle comunità cristiane. Ci sono è la strada. Qualcuno di voi dirà: duce su «una strada che si chiama quella porta e dire al Signore: “Apri, so di quel processo è stato ricono-
lotte tra cristiani, ma fraternità, ac-
questi arrampicatori, no?, che cerca- “Padre, lei è fondamentalista?!”. No. Gesù e ci porta alla vita che si chia- Signore, ché voglio entrare per que- sciuto anche dalla storiografia di
coglienza reciproca, rispetto, cam-
no il loro. E coscientemente o inco- Semplicemente questo ha detto Ge- ma Gesù. Tutti coloro che fanno sta porta. Voglio entrare da questa area riformata», ha commentato il
mino verso l’unità. La vicenda mar-
scientemente fanno finta di entrare; sù: “Io sono la porta”, “io sono il un’altra cosa — dice il Signore — che porta, non da quell’altra”». prefetto della Congregazione delle
tiriale dell’arciprete di Sondrio è
profezia della carità, della conviven- Cause dei Santi, che ha concluso la
za fraterna, della comune identità propria riflessione ponendo in luce
battesimale, della comune preghiera l’attualità di due aspetti della spiri-
La vicinanza spirituale del Pontefice a monsignor Mario Aurelio Poli arcivescovo di Buenos Aires che ha fatto ingresso in diocesi e testimonianza a Cristo». tualità del beato. Primo: «egli si
Quindi il cardinale Amato ha de- propone come modello di sacerdote
diocesano, buon pastore, che, con
Con la carità del buon Pastore lineato la vicenda umana del nuovo
beato «diocesano comense e suddi-
to svizzero», nato in una famiglia
la predicazione della parola di Dio
e con la grazia dei sacramenti, con-
agiata, allietata da cinque figli, dei forta e guida i fedeli. Ancora oggi
BUENOS AIRES, 22. Papa Francesco ne, tra cui più di sessanta presuli e di quanti sono nel dolore e dei car- citato il ministero presbiterale. Un egli si presenta come paradigma
quali Nicolò era il primogenito. Al-
accompagna nella preghiera il mini- circa duecento sacerdoti. Presenti cerati i quali hanno offerto le loro ministero che va compiuto con «la convincente di parroco generoso,
tri due fratelli divennero sacerdoti e
stero pastorale del nuovo arcivesco- anche il vice presidente della Re- preghiere e sofferenze per il suo mi- gioia di servire con amore pastora- padre mite e caritatevole verso tutti,
vo di Buenos Aires, Mario Aurelio pubblica argentina, Amado Boudou la sorella Margherita entrò nel mo-
nistero pastorale. le». Occorre un «rinnovato entusia- amici e avversari. La sua è una pa-
Poli. Lo ha assicurato lo stesso Pon- (in rappresentanza del presidente, Nella sua prima omelia come arci- smo» per portare Gesù al popolo, e nastero benedettino di San Lorenzo
a Sondrio. La formazione del beato storale della verità nella carità».
tefice in una lettera indirizzata al Cristina Fernández de Kirchner, im- vescovo di Buenos Aires, monsignor perché questo «conoscendolo possa
«risentì dell’influsso riformatore del Secondo «la sua morte ingiusta,
suo successore sulla cattedra della pegnata all’estero), e numerosi espo- Poli ha sottolineato l’importanza amarlo e servirlo». In questo senso,
concilio di Trento e di san Carlo è per tutti noi una preziosa testimo-
capitale argentina, in occasione delle nenti dell’esecutivo. della corresponsabilità dell’intero la «carità pastorale è la virtù del
Borromeo. Il giovane Rusca conob- nianza di fortezza soprannaturale.
celebrazioni per l’ingresso in diocesi Prima della celebrazione eucaristi- popolo di Dio nel compito, quanto cuore con cui noi pastori dobbiamo
be personalmente il grande pastore La tortura non frantumò la sua fe-
avvenuta nel pomeriggio di sabato ca monsignor Poli è stato accolto mai urgente, della missione evange- imitare Cristo nella sua consegna di
milanese». Ordinato sacerdote nel de rocciosa. E dalla sua bocca non
20. Nel testo, letto prima della mes- all’interno della cattedrale da vesco- lizzatrice. «Pastori e fedeli — ha det- sé e nel suo servizio agli uomini. La
sa dal vescovo amministratore vi, sacerdoti, diaconi e seminaristi. 1587, nel 1591 all’università di Pavia, uscirono parole di disprezzo e di
to — dobbiamo realizzare insieme il carità pastorale determina il nostro
dell’arcidiocesi, Joaquín Mariano All’ingresso monsignor Joaquín Ma- conseguì il dottorato in teologia. condanna dei suoi aguzzini, ma so-
cammino dell’evangelizzazione» e modo di essere pastori oggi, di pen-
Sucunza, il Papa scrive tra l’altro: riano Sucunza, vescovo ausiliare e Dal 1590 alla morte fu arciprete di lo la dichiarazione della propria in-
«approfondire il nostro impegno a sare e di agire». Per monsignor Poli,
«Ti auguro un ministero paterno e vicario generale, ha porto al nuovo Sondrio, allora centro geografico e nocenza e la ripetuta confessione di
essere discepoli e missionari per of- «celebrare la figura del buon Pasto-
fecondo, ed è così che lo chiedo al arcivescovo il Crocifisso per il bacio amministrativo della Valtellina. fede in Dio Trinità».
frire la ricchezza del Vangelo a colo- re all’inizio di questo nuovo servizio
Signore. Il popolo fedele di Buenos rituale e gli ha consegnato le chiavi ro che vivono, lavorano e passano pastorale che la Chiesa mi chiede Quando vi giunse «si trovò di fron-
Aires (vescovi, sacerdoti, consacrati della cattedrale. Quindi, accompa- nella nostra città, in modo che co- costituisce una grande consolazione te a uno stato di forte decadenza».
e consacrate, laici) si fa voler bene», gnato dai vescovi ausiliari il presule noscano Dio Padre e i suoi doni di e non riesco a non vedervi anche un Inoltre vi era un buon numero di
per questo «non sarà difficile por- ha raggiunto e pregato dinnanzi al segno della Provvidenza che ci gui- riformati, ai quali erano state asse-
tarlo nel tuo cuore». Del resto, pro- Santissimo Sacramento, ha baciato
amore, di giustizia e di pace». In
particolare, occorre essere artefici di da verso un percorso luminoso e di gnate alcune chiese. L’arciprete dal- Possesso
prio «questo popolo fedele è quello la reliquia di san Martino di Tours,
che più mi manca». E conclude: «Ti patrono dell’arcidiocesi e della città
quel «servizio di amore ai poveri, ai
sofferenti e agli esclusi che ha ispi-
speranza». Tanto più che, «con
l’elezione di Papa Francesco siamo
la conoscenza della parola di Dio
«fece scaturire un fecondo rinnova- cardinalizio
accompagno con la preghiera e l’af- di Buenos Aires, e ricevuto il saluto rato il nostro patrono, il vescovo san pieni di gioia di avere un argentino mento della vita ecclesiale dei suoi
fetto del padre e del fratello. Che del nunzio apostolico, arcivescovo Martino di Tours, che è riuscito a ri- — così vicino e caro — sulla cattedra fedeli con la predicazione assidua, Domenica 28 aprile il cardinale
Gesù ti benedica e ti costudisca la Emil Paul Tscherrig. muovere dal suo cuore tutte le indif- dell’apostolo Pietro». con la “sacra dottrina”, per i bam- colombiano Rubén Salazar Gó-
Santa Vergine. Ti chiedo di pregare All’inizio della celebrazione euca- ferenze». mez, arcivescovo di Bogotá,
e far pregare per me». ristica monsignor Sucunza, rivolgen- Ancora nel clima del tempo di prenderà possesso del titolo di
Alla celebrazione, svoltasi in Pla- do al nuovo arcivescovo il saluto a Pasqua, il presule ha sottolineato San Gerardo Maiella. Ne dà no-
za de Mayo, davanti alla cattedrale, nome dei fedeli, gli ha assicurato la come la liturgia della Parola abbia tizia l’Ufficio delle Celebrazioni
hanno partecipato migliaia di perso- vicinanza in particolare dei malati, portato a contemplare la presenza di
Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice Liturgiche del Sommo Pontefice,
informando che la celebrazione
Cristo risorto «sotto la bella imma-
gine» del buon Pastore. «Solo Dio Domenica 28 aprile 2013 avrà luogo alle 11 nella chiesa di
via Romolo Balzani 74.
può chiamarsi “pastore”, perché Egli
è l’unico che si preoccupa e si pren-
Santa Messa celebrata
de cura di ogni uomo e di ogni dal Santo Padre Francesco
donna che pellegrinano in questo
mondo». Dio, infatti, è l’unico che con il rito della Confermazione Lutto nell’episcopato
«non delude», che «mantiene le
promesse» e che «dà generosamente
quello che nessun altro può dare: la INDICAZIONI Monsignor William Edward
vita eterna». Presentandosi come ve- Murray, vescovo emerito di Wol-
Il 28 aprile 2013, V Domenica di Pasqua, alle ore 10, sul Sagrato della Basi- longong, in Australia, è morto
ro Pastore, «Gesù instaura con il lica Vaticana, il Santo Padre Francesco celebrerà la Santa Messa per i Cresi-
suo popolo una relazione cordiale, nel pomeriggio di domenica 21
mandi e i Cresimati di tutto il mondo, giunti pellegrini a Roma in occasio- aprile, alle 17.10, presso la casa di
amorosa e sollecita per l’integrità ne dell’Anno della Fede, e amministrerà il Sacramento della Confermazione
del suo gregge». Egli, «ci insegna cura delle Piccole sorelle dei po-
ad alcuni di loro.
che è pastore di tutte le cento peco- veri a Randwick - Sydney, nel
Per la circostanza, l’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Nuovo Galles del Sud, all’età di
re, e non si accontenta di averne no-
Pontefice comunica quanto segue: 93 anni.
vantanove. Egli le lascia tutte per
andare a trovare quella mancante, 1) I Cresimandi, con i loro Padrini e Madrine, dovranno trovarsi sul sa- Il compianto presule era nato
per non perderne neppure una di grato della Basilica entro le ore 8.30. il 16 febbraio 1920 a Leichhardt,
quelle che il Padre gli ha dato. 2) Concelebreranno con il Santo Padre tutti coloro che sono stati indicati arcidiocesi di Sydney, ed era sta-
L’immenso gregge dell’umanità è dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. to ordinato sacerdote il 21 luglio
sotto il suo sguardo e spera che Essi, muniti di apposito biglietto e portando con sé amitto, camice, cingolo 1945. Eletto alla sede residenziale
possa riconoscere la sua voce». e stola bianca, vorranno trovarsi presso il Braccio di Costantino, alle ore 9, di Wollongong il 5 giugno 1975,
Rivolgendosi direttamente ai sa- per indossare le vesti sacre. aveva ricevuto l’ordinazione epi-
cerdoti, monsignor Poli ha quindi scopale il successivo 21 luglio.
Città del Vaticano, 22 aprile 2013.
sottolineato come lo stile del buon Aveva rinunciato al governo pa-
Pastore delinei efficacemente il mo- Mons. GUID O MARINI storale della diocesi il 12 aprile
do con cui quotidianamente va eser- Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie 1996.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO lunedì-martedì 22-23 aprile 2013

Al Regina Caeli il ricordo delle vittime del terremoto in Cina

La voce di Gesù
Preoccupazione per la situazione in Venezuela
Un invito ad ascoltare la voce di sempre la preghiera forte e intensa
Gesù, che «ci guida sulla via della di qualcuno: di una nonna, di un
vita», è stato rivolto dal Pontefice ai nonno, di una madre, di un padre,
fedeli presenti in piazza San Pietro di una comunità... Ecco perché Ge-
per il Regina Caeli recitato domenica sù ha detto: «Pregate il signore del-
21 aprile, al termine della messa la messe — cioè Dio Padre — perché
celebrata nella basilica Vaticana. mandi operai nella sua messe!» (Mt
9, 38). Le vocazioni nascono nella
Cari fratelli e sorelle, preghiera e dalla preghiera; e solo
Buongiorno! nella preghiera possono perseverare
e portare frutto. Mi piace sottoli-
La Quarta Domenica del Tempo di
nearlo oggi, che è la “Giornata
Pasqua è caratterizzata dal Vangelo
mondiale di preghiera per le voca-
del Buon Pastore che si legge ogni
zioni”. Preghiamo in particolare per
anno. Il brano di oggi riporta que-
i nuovi Sacerdoti della Diocesi di
ste parole di Gesù: «Le mie pecore
Roma che ho avuto la gioia di ordi-
ascoltano la mia voce e io le cono-
nare stamani. E invochiamo l’inter-
sco ed esse mi seguono. Io do loro
cessione di Maria. Oggi c’erano 10
la vita eterna e non andranno per-
giovani che hanno detto “sì” a Ge-
dute in eterno e nessuno le strappe-
sù e sono stati ordinati preti stama-
rà dalla mia mano. Il Padre mio,
ne... È bello questo! Invochiamo
che me le ha date, è più grande di
l’intercessione di Maria che è la
tutti e nessuno può strapparle dalla
Donna del “sì”. Maria ha detto
Nella domenica del buon Pastore il Pontefice ordina dieci sacerdoti mano del Padre mio. Io e il Padre
“sì”, tutta la vita! Lei ha imparato a
siamo una cosa sola» (10, 27-30). In riconoscere la voce di Gesù fin da
questi quattro versetti c’è tutto il

Non vi stancate messaggio di Gesù, c’è il nucleo


centrale del suo Vangelo: Lui ci
chiama a partecipare alla sua rela-
quando lo portava in grembo. Ma-
ria, nostra Madre, ci aiuti a cono-
scere sempre meglio la voce di Ge-
sù e a seguirla, per camminare nella

di essere misericordiosi
zione con il Padre, e questa è la vi- via della vita! Grazie.
ta eterna.
Grazie tante per il saluto, ma sa-
Gesù vuole stabilire con i suoi lutate anche Gesù. Gridate “Gesù”,
amici una relazione che sia il rifles- forte... Preghiamo tutti insieme alla
Dieci sacerdoti, chiamati al servizio Apostoli e poi i Vescovi e i loro suc- sti, che vi hanno dato la Parola di Con il Battesimo aggregherete so di quella che Lui stesso ha con il Madonna.
della diocesi di Roma, hanno ricevuto cessori, ai quali infine furono dati Dio, la fede... il dono della fede! Vi nuovi fedeli al Popolo di Dio. Con Padre: una relazione di reciproca
l’ordinazione da Papa Francesco. come collaboratori i presbiteri, che, hanno trasmesso questo dono della il Sacramento della Penitenza rimet- appartenenza nella fiducia piena,
nell’intima comunione. Per esprime- Conclusa la preghiera il Papa ha
Durante il rito, svoltosi domenica 21 ad essi uniti nel ministero sacerdota- fede. Leggete e meditate assidua- terete i peccati nel nome di Cristo e rivolto saluti particolari ai fedeli
aprile, quarta di Pasqua, nella le, sono chiamati al servizio del Po- della Chiesa. E oggi vi chiedo in re questa intesa profonda, questo
mente la Parola del Signore per cre- presenti, esprimendo la sua
basilica di San Pietro, il Pontefice ha polo di Dio. nome di Cristo e della Chiesa: per rapporto di amicizia Gesù usa l’im-
dere ciò che avete letto, insegnare magine del pastore con le sue peco- preoccupazione per la situazione in
pronunciato nella sostanza l’omelia Dopo matura riflessione e pre- ciò che avete appreso nella fede, vi- favore, non vi stancate di essere mi- Venezuela e chiedendo di pregare per
rituale prevista nell’edizione italiana sericordiosi. Con l’olio santo darete re: lui le chiama ed esse riconosco-
ghiera, ora stiamo per elevare all’or- vere ciò che avete insegnato. Ricor- no la sua voce, rispondono al suo le vittime del terremoto in Cina.
del Pontificale Romano per dine dei presbiteri questi nostri fra- date anche che la Parola di Dio non sollievo agli infermi e anche agli an-
l’ordinazione dei presbiteri, omelia che ziani: non abbiate vergogna di avere richiamo e lo seguono. È bellissima Seguo con attenzione gli avveni-
telli, perché al servizio di Cristo, è proprietà vostra: è Parola di Dio. questa parabola! Il mistero della menti che stanno succedendo in Ve-
il Papa ha integrato con diverse Maestro, Sacerdote, Pastore, coope- E la Chiesa è la custode della Parola tenerezza con gli anziani. Celebran-
aggiunte personali. Ne pubblichiamo di voce è suggestivo: pensiamo che fin nezuela. Li accompagno con viva
rino ad edificare il Corpo di Cristo di Dio. do i sacri riti e innalzando nelle va-
seguito il testo. dal grembo di nostra madre impa- preoccupazione, con intensa pre-
che è la Chiesa in Popolo di Dio e rie ore del giorno la preghiera di lo-
Sia dunque nutrimento al Popolo riamo a riconoscere la sua voce e ghiera e con la speranza che si cer-
Tempio santo dello Spirito Santo. de e di supplica, vi farete voce del
Fratelli e sorelle carissimi, di Dio la vostra dottrina, gioia e so- quella del papà; dal tono di una chino e si trovino vie giuste e paci-
Essi saranno infatti configurati a Popolo di Dio e dell’umanità intera.
stegno ai fedeli di Cristo il profumo voce percepiamo l’amore o il di- fiche per superare il momento di
questi nostri fratelli e figli sono stati Cristo Sommo ed Eterno Sacerdote, Consapevoli di essere stati scelti sprezzo, l’affetto o la freddezza. La grave difficoltà che il Paese sta at-
della vostra vita, perché con la paro-
chiamati all’ordine del presbiterato. ossia saranno consacrati come veri fra gli uomini e costituiti in loro fa- voce di Gesù è uni-
la e l’esempio edifichiate la casa di
Riflettiamo attentamente a quale mi- sacerdoti del Nuovo Testamento, e a vore per attendere alle cose di Dio, ca! Se impariamo a
Dio, che è la Chiesa. Voi continue-
nistero saranno elevati nella Chiesa. questo titolo, che li unisce nel sacer- esercitate in letizia e carità sincera distinguerla, Egli ci
rete l’opera santificatrice di Cristo.
Come voi ben sapete il Signore Ge- dozio al loro Vescovo, saranno pre- l’opera sacerdotale di Cristo, unica- guida sulla via della
sù è il solo Sommo Sacerdote del dicatori del Vangelo, Pastori del Po-
Mediante il vostro ministero, il sa- mente intenti a piacere a Dio e non vita, una via che ol- «Le mie pecore ascoltano
crificio spirituale dei fedeli viene re- a voi stessi. Siete Pastori, non fun-
Nuovo Testamento, ma in Lui anche polo di Dio, e presiederanno le
so perfetto, perché congiunto al sa-
trepassa anche la mia voce e io le conosco».
tutto il popolo santo di Dio è stato azioni di culto, specialmente nella zionari. Siete mediatori, non inter- l’abisso della morte.
costituito popolo sacerdotale. Non- celebrazione del sacrificio del Si- crificio di Cristo, che per le vostre mediari. La voce di Gesù è unica!
mani, in nome di tutta la Chiesa, Ma Gesù a un
dimeno, tra tutti i suoi discepoli, il gnore. Infine, partecipando alla missione certo punto disse, ri- Egli ci guida sulla via della vita
Signore Gesù vuole sceglierne alcuni viene offerto in modo incruento
Quanto a voi, fratelli e figli dilet- di Cristo, Capo e Pastore, in comu- ferendosi alle sue
in particolare, perché esercitando sull’altare nella celebrazione dei (@Pontifex_it)
tissimi, che state per essere promossi nione filiale con il vostro Vescovo, pecore: «Il Padre
pubblicamente nella Chiesa in suo Santi Misteri. mio, che me le ha
all’ordine del presbiterato, conside- impegnatevi a unire i fedeli in
nome l’officio sacerdotale a favore di rate che esercitando il ministero del- Riconoscete dunque ciò che fate, un’unica famiglia, per condurli a dateà» (Gv 10, 29). Questo è molto traversando. Invito il caro popolo
tutti gli uomini, continuassero la sua la Sacra Dottrina sarete partecipi imitate ciò che celebrate, perché par- Dio Padre per mezzo di Cristo nello importante, è un mistero profondo, venezuelano, in modo particolare i
personale missione di maestro, sa- della missione di Cristo, unico Mae- tecipando al ministero della morte e Spirito Santo. Abbiate sempre da- non facile da comprendere: se io mi responsabili istituzionali e politici,
cerdote e pastore. stro. Dispensate a tutti quella Parola resurrezione del Signore, portiate la vanti agli occhi l’esempio del Buon sento attratto da Gesù, se la sua vo- a rigettare con fermezza qualsiasi ti-
Come, infatti, per questo Egli era di Dio, che voi stessi avete ricevuto morte di Cristo nelle vostre membra Pastore, che non è venuto per essere ce riscalda il mio cuore, è grazie a po di violenza e a stabilire un dia-
stato inviato dal Padre, così Egli in- con gioia. Ricordate le vostre mam- e camminiate con Lui in novità di servito, ma per servire, e per cercare Dio Padre, che ha messo dentro di logo basato sulla verità, nel mutuo
viò a sua volta nel mondo prima gli me, le vostre nonne, i vostri catechi- vita. di salvare ciò che era perduto. me il desiderio dell’amore, della ve- riconoscimento, nella ricerca del be-
rità, della vita, della bellezza... e ne comune e nell’amore per la Na-
Gesù è tutto questo in pienezza! zione. Chiedo ai credenti di pregare
Questo ci aiuta a comprendere il e di lavorare per la riconciliazione e
mistero della vocazione, special- la pace. Uniamoci in una preghiera
E in sagrestia il Papa prega con gli ordinandi mente delle chiamate ad una spe-
ciale consacrazione. A volte Gesù ci
chiama, ci invita a seguirlo, ma for-
piena di speranza per il Venezuela,
mettendola nelle mani di Nostra Si-
gnora di Coromoto.
Nella domenica del buon Pastore, manifestando la volontà di sottolineato dall’applauso il cardinale Coppa, alcuni presuli se succede che non ci rendiamo
cinquantesima Giornata mondiale di conto che è Lui, proprio come è ca-
adempiere agli impegni sacerdotali e dell’assemblea dei presenti, fra i e prelati della Curia romana, Un pensiero va anche a quanti
preghiera per le vocazioni, il pitato al giovane Samuele. Ci sono
inginocchiandosi dinanzi a lui per quali erano familiari, amici e e il nostro direttore. sono stati colpiti dal terremoto che
vescovo di Roma ha ordinato dieci molti giovani oggi, qui in Piazza.
promettergli «filiale rispetto e compagni di studio dei nuovi Nel lasciare la basilica al termine ha interessato un’area del sud-ovest
preti per la sua diocesi. E con loro, Siete tanti voi, no? Si vede... Ecco!
obbedienza». Prostrati sul grande sacerdoti. Alla loro gioia si sono della celebrazione Papa Francesco — della Cina Continentale. Preghiamo
proseguendo una consuetudine Siete tanti giovani oggi qui in Piaz-
tappeto posto ai piedi dell’altare, uniti il cardinale vicario Vallini, il che era accompagnato per le vittime e per quanti sono
iniziata durante il suo episcopato a za. Vorrei chiedervi: qualche volta
hanno poi ascoltato il canto delle vicegerente, arcivescovo Iannone, e i dall’arcivescovo Gänswein, prefetto nella sofferenza a causa del violento
Buenos Aires, ha voluto pregare avete sentito la voce del Signore
litanie dei santi, eseguite dalla vescovi ausiliari Schiavon, Di Tora, della Casa Pontificia, che attraverso un desiderio, un’in- sisma.
prima della celebrazione, per Cappella Sistina diretta dal maestro Marciante, Zuppi e Leuzzi, che dai monsignori Sapienza, reggente
affidarne il ministero sacerdotale alla quietudine, vi invitava a seguirlo
Palombella, con il coro di giovani e hanno concelebrato insieme ai della Prefettura, e Xuereb, più da vicino? L’avete sentito? Non Oggi pomeriggio, a Sondrio, ver-
Madonna. Appena giunto nella seminaristi della diocesi di Roma rettori e ai superiori dei seminari di e dal medico Polisca — si è fermato sento? Ecco... Avete avuto voglia di rà proclamato Beato Don Nicolò
sagrestia della basilica vaticana, il
diretto da monsignor Frisina. provenienza degli ordinati, ai a salutare don Antonio Cavalieri, essere apostoli di Gesù? La giovi- Rusca, sacerdote valtellinese vissuto
Papa ha chiamato intorno a sé gli
Quindi sono sfilati dinanzi al Papa, parroci delle comunità nelle quali sacerdote settantenne di origine nezza bisogna metterla in gioco per tra i secoli sedicesimo e diciassette-
ordinandi e si è intrattenuto insieme
a loro per qualche minuto, che a ciascuno ha imposto le mani sono inseriti e ai sacerdoti che li italiana, della diocesi i grandi ideali. Pensate questo voi? simo. Fu a lungo parroco esemplare
invitandoli poi a intonare con lui il sul capo, ha unto i palmi con il hanno assistiti durante il rito. di Buenos Aires, che dal 2002 Siete d’accordo? Domanda a Gesù a Sondrio e venne ucciso nelle lotte
canto del Salve Regina. Un gesto sacro crisma e ha consegnato Alla messa, diretta dal maestro al 2005 è stato che cosa vuole da te e sii coraggio- politico-religiose che travagliarono
che ha dato un’impronta spirituale il pane sulla patena e il calice con il delle Celebrazioni Liturgiche rettore del Collegio sacerdotale so! Sii coraggiosa! Domandaglielo! l’Europa in quell’epoca. Lodiamo il
mariana alla prima ordinazione vino per il sacrificio eucaristico, Pontificie, monsignor Marini, argentino e della chiesa nazionale Dietro e prima di ogni vocazione al Signore per la sua testimonianza!
presbiterale del pontificato, prima dell’abbraccio di pace hanno partecipato fra gli altri argentina a Roma. sacerdozio o alla vita consacrata, c’è
conclusasi significativamente con il Saluto con affetto tutti i pellegri-
Regina Caeli cantato dall’assemblea ni, venuti da diversi Paesi: le fami-
mentre il Pontefice pregava in piedi glie, i tanti gruppi parrocchiali, le
davanti alla statua lignea della associazioni, i cresimandi, le scuole.
Vergine col Bambino Saluto in particolare i numerosi ra-
accanto all’altare della Confessione. gazzi della diocesi di Venezia, ac-
I dieci nuovi preti provengono da compagnati dal Patriarca; ma ricor-
quattro nazioni e si sono formati in date voi, ragazzi e ragazze: la vita
tre seminari della diocesi di Roma: bisogna metterla in gioco per i
nel Pontificio Seminario Romano grandi ideali! Saluto i catechisti
Maggiore hanno studiato gli italiani della diocesi di Gubbio guidati dal
Giuseppe Conforti, Pierangelo loro Vescovo; la comunità del Semi-
Margiotta e Giuseppe Tavolacci, e nario di Lecce con i ministranti del-
l’argentino Alberto Daniel López la diocesi; la rappresentanza dei
Pantano; nel seminario degli Oblati Lions Club d’Italia. In questa
figli della Madonna del Divino «Giornata mondiale di preghiera
Amore, gli indiani Grana Prakash
per le vocazioni», nata cinquant’an-
Marlapati e Sijo Kuttikkattil; nel
ni fa da una felice intuizione di Pa-
collegio diocesano Redemptoris
pa Paolo VI, invito tutti ad una spe-
Mater, gli italiani Simone
ciale preghiera affinché il Signore
Giovannella, Fabio Velucci e Paolo
Marinelli, e il croato Ivan Mladineo. mandi numerosi operai nella sua
«Eccomi» hanno risposto alla messe. Sant’Annibale Maria Di
chiamata vocazionale, che per Francia, apostolo della preghiera
ciascuno ha seguito strade e tempi per le vocazioni, ci ricorda questo
diversi. Ed «eccomi» hanno ripetuto importante impegno. A tutti augu-
anche davanti al Pontefice all’inizio ro una buona domenica!
del rito dell’ordinazione, Buona domenica e buon pranzo!

Potrebbero piacerti anche