Sei sulla pagina 1di 7

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 80 (46.324) Città del Vaticano sabato 6 aprile 2013
.
Udienza al prefetto della Congregazione per la dottrina della fede Tra palestinesi e israeliani Seoul dispiega sistemi antimissile in risposta alle manovre di Pyongyang

Papa Francesco Segnali Partita a scacchi


è vicino di disgelo
alle vittime di abusi TEL AVIV, 5. Il presidente dell’Au-
torità palestinese (Ap), Abu Ma-
nella penisola coreana
zen, ha annunciato che si asterrà
temporaneamente dal portare
avanti azioni unilaterali alle Na-
zioni Unite e che rinuncerà anche
ad appellarsi alla giustizia interna-
zionale. Tutto per dare una possi-
bilità agli sforzi di pace portati
avanti dal presidente statunitense,
Barack Obama, e dalla sua Ammi-
nistrazione.
Come riferiscono fonti palesti-
nesi citate dalle agenzie interna-
zionali, per un periodo di circa
due mesi il presidente Abu Mazen
e l’Olp (Organizzazione per la li-
berazione della Palestina) sospen-
derà la domanda di adesione della
Palestina alle organizzazioni inter-
nazionali e agli uffici giudiziari
competenti, sebbene lo status di
Stato osservatore non membro ga-
rantisca tale diritto. I palestinesi
potranno comunque presentare la
loro candidatura alla Corte penale
internazionale e alla Corte inter-
nazionale di Giustizia.
La notizia potrebbe rappresen-
tare — secondo gli analisti — una
Un militare nordcoreano nel villaggio frontaliero di Panmunjom (Reuters)
punto di svolta nel dialogo indi-
retto tra israeliani e palestinesi,
dialogo che si è raffreddato dopo SEOUL, 5. Dopo i movimenti milita- antiaerea, con il sistema radar Aegis Pyongyang aveva deciso di negare
il riconoscimento da parte delle ri che sembrano preannunciare un per abbattere missili balistici. Il si- l’ingresso ai lavoratori e ai veicoli
Nazioni Unite della Palestina qua- lancio di missili da parte della Co- stema Aegis è progettato per di- sudcoreani nell’area industriale che
le Stato osservatore non membro rea del Nord, la Corea del Sud ha struggere proiettili nella fase della amministra insieme alla Corea del
nel novembre 2012. Nella sua re- dispiegato oggi due navi con sistemi traiettoria intermedia, prima che ef- Sud, nella città di Kaesong, a nord
cente visita in Vicino Oriente, per intercettare missili lungo le co- fettuino il rientro nell’atmosfera. della zona demilitarizzata tra le due
Obama ha rilanciato l’impegno ste del Mar Giallo e del Mar del Seoul ha poi fatto sapere che al Coree, non impedendo invece ai la-
Il Santo Padre ha ricevuto questa mattina in udienza l’arcivescovo Ger- per la ripresa dei negoziati diretti Giappone. A conferma di una situa- momento non viene presa in consi- voratori di lasciare l’area. Anche gli
hard Ludwig Müller, prefetto della Congregazione per la Dottrina della tra israeliani e palestinesi in vista
Fede. In occasione dell’udienza, in cui sono stati trattati vari argomenti di zione sempre più critica, fonti mili- derazione la possibilità di ritirare i Stati Uniti, intanto, stanno pren-
della soluzione dei due Stati per tari di Seoul hanno riferito che la lavoratori sudcoreani dal complesso dendo «tutte le precauzioni necessa-
competenza del dicastero, il Santo Padre ha raccomandato in particolar
due popoli. Il segretario di Stato Corea del Nord ha caricato su ram- industriale intercoreano di Kaesong. rie» contro le minacce di attacco da
modo che la congregazione, continuando nella linea voluta da Benedetto
XVI, agisca con decisione per quanto riguarda i casi di abusi sessuali, pro-
americano, John Kerry, ha annun- pe mobili due missili a medio rag- Il ministro dell’Unificazione, Ryoo parte della Corea del Nord. Lo ha
muovendo anzitutto le misure di protezione dei minori, l’aiuto di quanti ciato pochi giorni fa la sua nuova gio e li ha nascosti in un impianto Kihi-jae, ha affermato: «Se la situa- comunicato il portavoce della Casa
in passato abbiano sofferto tali violenze, i procedimenti dovuti nei con- missione in Medio Oriente, che nei pressi della costa orientale. zione lo richiederà, il rientro dovrà Bianca, Jay Carney, sottolineando
fronti dei colpevoli, l’impegno delle Conferenze episcopali nella formula- toccherà la Turchia, Israele e i Secondo quanto ha riferito un essere effettuato per la sicurezza dei che il presidente Barack Obama è
zione e attuazione delle direttive necessarie in questo campo tanto impor- Territori palestinesi in Cisgiorda- portavoce del ministero della Dife- lavoratori». Il ministro ha poi ag- regolarmente aggiornato sulle azioni
tante per la testimonianza della Chiesa e la sua credibilità. Il Santo Padre nia. Martedì prossimo Kerry do- sa, citato dall’agenzia sudcoreana giunto che le condizioni «non sono e le dichiarazioni di Pyongyang.
ha assicurato che nella sua attenzione e nella sua preghiera per i sofferenti vrebbe incontrare Abu Mazen a Yonhap, i due cacciatorpedinieri di gravi a tal punto da giustificare il ri- Intervenendo sulla crisi nella pe-
le vittime di abusi sono presenti in modo particolare. Ramallah. Seoul sono equipaggiati in funzione tiro dei lavoratori». Due giorni fa
nisola coreana, il vescovo di Cheju e
presidente della Conferenza episco-
pale della Corea, Peter Kang U-il,
ha affermato: «Il sentimento domi-
Duemila senza genitori tra i profughi in territorio congolese Ma secondo il presidente la Bce non può sostituirsi ai Governi nante nel popolo sudcoreano non è
tanto la paura, piuttosto angustia e

Il dramma dei bambini centroafricani D raghi amarezza per questa angosciosa si-
tuazione. La guerra di oggi, con le
armi letali che esistono, sarebbe una
BANGUI, 5. Le violenze nella Re-
pubblica Centroafricana hanno avu-
to ricadute drammatiche soprattutto
due e i 14 anni di età rappresentano
circa il 40 per cento dei 22.100 pro-
fughi centroafricani (su un totale di
(Ceeac). Dopo il colpo di Stato del
24 marzo nel quale era stato rove-
sciato e costretto alla fuga il presi-
pronto all’azione catastrofe per tutti». Ci rivolgiamo
— ha dichiarato il presule — «a Papa
Francesco, lo ringraziamo per le sue
sui bambini. La Federazione inter- circa 35.000) che hanno ottenuto lo dente François Bozizé, Djotodia si FRANCOFORTE, 5. La preghiere, e chiediamo a tutti i re-
nazionale della Croce rossa ha de- status di rifugiati nella Repubblica era autoproclamato capo dello Sta- ripresa rischia di slitta- sponsabili delle Nazioni di lavorare
nunciato di aver localizzato nella vi- Democratica del Congo. to, aveva sospeso la Costituzione, re ancora per l’Eurozo- seriamente per la pace nella peniso-
cina Repubblica Democratica del Sul piano politico, intanto, il lea- sciolto il Parlamento e nominato un na e la Banca centrale la coreana».
Congo non meno di duemila bam- der della Seleka, Michel Djotodia, Governo di 34 membri che nelle sue europea, che oggi ha
bini fuggiti dalla Repubblica Cen- si è impegnato a obbedire alle indi- intenzioni avrebbe dovuto guidare discusso varie misure,
trafricana in seguito alla presa del cazioni emerse dal vertice tenuto una transizione di tre anni. Ieri è «pronta ad agire».
potere da parte dei ribelli della Se- mercoledì nella capitale ciadiana Djotodia si è però piegato alle ri- Nella conferenza stam-
leka e rimasti orfani o comunque se-
parati dalle famiglie. I bambini tra i
N’Djamena dalla Comunità econo-
mica dei Paesi dell’Africa centrale
chieste avanzate da una delegazione
formata da ministri degli Esteri del-
pa mensile, dopo aver
lasciato i tassi allo 0,75
NOSTRE
la Ceeac, rappresentanti dell’O nu,
dell’Unione africana e dell’Unione
per cento, il presidente
della Bce Mario Dra-
INFORMAZIONI
europea e dall’inviato speciale dei ghi ha rimarcato ieri il
Paesi francofoni, il belga Louis Mi- diverso contesto eco- Il Santo Padre ha ricevuto que-
Rafforzate le misure di sicurezza nella città argentina chel. nomico e «istituziona- sta mattina in udienza:
Le richieste della comunità inter- le» che separa l’Euro- Sua Eminenza Reverendissima
Si cercano i dispersi nazionale sono l’insediamento im-
mediato di un Consiglio nazionale
tower dalla Banca del
Giappone, che sempre
il Signor Cardinale Leonardo
dopo le alluvioni a La Plata di transizione (Cnt) incaricato di oggi ha annunciato un
maxi intervento di ac-
Sandri, Prefetto della Congrega-
zione per le Chiese Orientali;
guidare una transizione di diciotto
mesi. Primo compito del Cnt sarà quisto dei titoli di Sta- Sua Eccellenza Reverendissi-
eleggere un suo presidente e un ca- to dopo quasi vent’an- ma Monsignor Gerhard Ludwig
po dello Stato ad interim. Al tempo ni di deflazione.
Ma le parole di Dra-
Müller, Prefetto della Congrega-
stesso deve essere costituito un or-
ganismo legislativo che avrà come ghi sembrano comun- zione per la Dottrina della Fede.
mandato la redazione di una nuova que aprire a un taglio
Costituzione e il voto delle princi- dei tassi d’interesse o a Il presidente della Bce (Reuters)
pali leggi in attesa dell’elezione di nuove misure non con- Il Santo Padre ha accettato la
un Parlamento alla fine della transi- venzionali. Il consiglio rinuncia al governo pastorale
zione. direttivo — ha infatti spiegato — ha cadere gli spread di Spagna e Ita- dell’Arcidiocesi di Vilnius (Li-
Il ministro degli esteri del Benin, avuto una lunga discussione» lia. La Bce, ha tuttavia ribadito, tuania), presentata da Sua Emi-
Nassirou Baka-Arifari, presente nel- sull’opportunità di intervenire sul non può sostituirsi ai Governi, che nenza Reverendissima il Signor
la delegazione recatasi ieri a Bangui, tasso d’interesse, e ha deciso non devono intensificare i progressi nel
ha confermato la disponibilità delle
Cardinale Audrys Bačkis, in
all’unanimità, di mantenere lo sta- risanamento dei conti pubblici, fa-
autorità del suo Paese ad accogliere tus quo. «Valuteremo i dati in arri- re riforme strutturali per la crescita
conformità al canone 401 §1 del
Bozizé. vo nelle prossime settimane e sia- e migliorare la governance euro- Codice di Diritto Canonico.
Un’anziana soccorsa da un militare (Afp)
mo pronti ad agire, perché la de- pea. «La misura di stimolo più im-
bolezza economica del 2012 si sta portante che un Paese possa dare
y(7HA3J1*QSSKKM( +%!"![!"!]

BUENOS AIRES, 5. Si stanno ancora tà, dove i morti accertati sono 48 e trascinando». La ripresa graduale — ha infatti sottolineato — è resti- Provvista di Chiesa
cercando almeno venti dispersi per si aggiungono ai sei di Buenos Ai- Lucetta Scaraffia e Oddone Camerana prevista per la seconda parte tuire gli arretrati delle pubbliche Il Santo Padre ha nominato
le inondazioni che hanno devasta- res. Benni ha aggiunto che sono sulla storia sociale dell’eugenetica dell’anno è «soggetta a rischi al ri- amministrazioni che in alcuni casi Arcivescovo dell’Arcidiocesi di
to due giorni fa la città argentina state rafforzate le misure perché basso», ha scandito il presidente valgono diversi punti di pil».
Vilnius (Lituania) Sua Eccellen-
di La Plata, capoluogo della pro- «oltre alle centinaia di mani che Il pericolo della Bce. Infine, il salvataggio di Cipro,
za Reverendissima Monsignor
vincia di Buenos Aires, dopo aver stanno aiutando in nome della so- L’ex governatore di Bankitalia che fa pagare il conto anche ai de-
colpito la stessa capitale federale. lidarietà, vi sono anche molti ladri delle buone intenzioni ha difeso a spada tratta l’Omt, il positi sopra i 100.000 euro: secon- Gintaras Grušas, trasferendolo
Lo ha reso noto Sergio Berni, re- che cercano di creare caos e trarne programma di acquisto dei titoli di do Draghi «non rappresenta un dall’Ufficio di Ordinario Milita-
sponsabile della sicurezza della cit- profitto». PAGINE 4-5 Stato dell’Eurozona, che ha fatto esempio» da seguire in casi futuri. re per la Lituania.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 6 aprile 2013

Il pil del Paese registrerà un meno 13 per cento Svolta storica della Boj che decide di stanziare 1,4 miliardi di dollari di incentivi

Per Cipro
una grande contrazione Un’ondata di liquidità
dell’economia Festeggia la Borsa di Tokyo ai massimi dal 2008

NICOSIA, 5. L’economia cipriota (la squadra di esperti di Bce, Ue TOKYO, 5. Svolta nella politica eco-
potrebbe registrare quest’anno una ed Fmi) è giunta ieri in Grecia per nomica giapponese. La Banca cen-
contrazione del 13 per cento in se- un nuovo round di negoziati trale del Giappone (Bank of Japan,
guito alle misure di austerità impo- sull’attuazione del programma eco- Boj) ha deciso ieri di immettere 1,4
ste dal Governo e dall’Europa per nomico. miliardi di dollari nell’economia nei
accedere agli aiuti internazionali e Ieri, al termine di una riunione prossimi due anni. Si tratta di un li-
alla ristrutturazione del sistema durata tre ore, i leader dei partiti vello record di incentivi. La mossa
bancario del Paese. Lo ha detto ieri che sostengono il Governo greco mira a rendere più aggressiva la po-
il portavoce del Governo, Christos (il premier Antonis Samaras di Nea litica monetaria di Tokyo, con
Stylianides. Dimokratia, il socialista Evangelos l’obiettivo di raggiungere in due an-
«La recessione potrebbe non es- Venizelos del Pasok e Fotis Kouve- ni un’inflazione al due per cento, co-
sere dell’8,7 per cento, come in lis di Sinistra Democratica) hanno me deciso a gennaio.
precedenza stimato, ma potrebbe raggiunto un accordo sul punto Al termine del primo vertice sotto
raggiungere il 13 per cento» ha det- cruciale del prolungamento anche la guida del nuovo Governatore,
to il portavoce. «Possiamo creare le per quest’anno del pagamento del- Haruhito Kuroda, la Boj ha annun-
condizioni per una crescita econo- la tassa immobiliare straordinaria ciato l’intenzione di raddoppiare i
mica più rapida» ha aggiunto tramite le bollette elettriche. bond governativi e le azioni in suo
Stylianides, secondo il quale l’even- I tre, pressati dal ritorno della possesso portandoli a 270.000 mi-
tualità di un’uscita di Cipro troika ad Atene hanno quindi deci- liardi di yen in due anni. Inoltre, la
dall’eurozona, come prospettato sin so che la tassa immobiliare straor- Banca centrale nipponica punta ad
dall’inizio della crisi da alcuni dinaria, che ora riguarda solo gli elevare da una media di 3-7 anni la
esponenti del partito comunista immobili che usufruiscono scadenza dei titoli pubblici in suo
Akel (all’opposizione) «equivarreb- dell’energia elettrica, continuerà ad possesso. L’obiettivo è rilanciare
be a un salto nell’abisso». essere pagata anche nel 2013 per l’economia e contenere la deflazione.
Prima che la crisi economica ci- mezzo della bolletta dell’energia L’istituto aumenterà l’acquisto di
priota diventasse evidente, la Com- elettrica. La tassa non si chiamerà bond rischiosi come i Reit immobi- I valori della Borsa di Tokyo riflessi nelle goccioline formatesi su una vetrata (Reuters)
missione europea aveva previsto più «tassa immobiliare straordina- liari e gli Eft e non prenderà più co-
una decrescita del 3,5 per cento del ria» ma «imposta immobiliare uni- me riferimento della sua politica mo-
pil cipriota. ca» (Efa) e sarà ridotta del 10-15 netaria l’overnight (un determinato ma saremo vigili su questi rischi». Il pieno delle funzioni appena dal 20 tra volumi record (6,45 miliardi di ti-
Intanto, a peggiorare la situazio- per cento a seconda la zona dove tasso), ma la base monetaria, che ministro delle Finanze nipponico, marzo. toli) mai segnati finora sui mercati
ne complessiva dell’isola potrebbe sorge l’immobile, l’anno di costru- continuerà a crescere di 60-70 mila Taro Aso, ha dichiarato che la Banca Il ministro della Rivitalizzazione regolamentati in Giappone dal 1949.
essere la compagnia aerea Cyprus zione e la situazione economica del yen l’anno. «Saremo vigili sui rischi centrale ha preso linee di politiche economica, Akira Amari, ha rilevato L’indice Nikkei ha terminato a quo-
Airways, che sarebbe sul punto di proprietario. Inoltre sarà allargata di una bolla — ha detto oggi Kuro- monetarie «decisive» e «su un livel- che l’iniziativa è probabilmente più ta 12.833,64 punti, dopo aver supera-
chiudere se non riceverà al più pre- la base imponibile con la tassazio- da davanti al Parlamento — non lo diverso». L’istituto centrale, inol- «audace» di quella attesa. to quota 13.000 (fino a 13.225), pri-
sto aiuti finanziari. I tre ministri ne di ogni genere di immobile, an- penso che al momento ci sia una tre, ha fatto tutto il possibile, visto Festeggia la Borsa di Tokyo chiu- ma volta da agosto 2008. Hong
dei Trasporti, del Commercio e del che di quelli privi della fornitura di bolla sui mercati dei bond e non che le misure sono maturate in un dendo, oggi, dopo un avvio al più Kong, ha perso il 2,7 per cento, ai
Lavoro hanno avanzato tre possibi- energia elettrica. prevedo che ce ne saranno a breve; periodo breve essendo Kuroda nel 4,7 per cento, a più 1,58 per cento, minimi da quattro mesi.
li scenari per il futuro della compa-
gnia aerea cipriota: la chiusura im-
mediata della società, la chiusura
dopo la stagione delle vacanze esti-
ve o il mantenimento dell’attività. I nuovi dati forniti dall’Esecutivo sul mercato occupazionale interno L’inchiesta Offshoreleaks
L’ultima opzione avrebbe un costo
di 83,2 milioni di euro nei prossimi
tre anni e richiederebbe il licenzia-
mento di 560 lavoratori e una ridu-
Aumentano in Germania Terremoto mediatico
zione della flotta aerea.
L’ipotesi di chiudere la compa-
gnia aerea di Cipro si era già pre-
le donne impegnate nel mondo del lavoro sull’evasione fiscale
sentata all’inizio del 2011, ma poi i BERLINO, 5. In Germania le donne PARIGI, 5. Una colossale evasione due società offshore alle isole Ca-
vertici dell’azienda decisero di con- al lavoro sono sempre di più e sem- fiscale su scala planetaria costruita yman. Augier ha ammesso di essere
tinuare a farla funzionare grazie pre più preparate: tra il 2000 e il attraverso 120.000 società e conti azionista delle due società, ma ha
all’aiuto di venti milioni di euro 2010 il numero delle lavoratrici è sa- bancari nei paradisi fiscali coordi- sottolineato che «non c’è nulla di
annui. La compagnia aerea — dico- lito complessivamente del 12,7 per nati da alcune tra le principali ban- illegale» perché non detiene «un
no fonti di stampa — ha ricevuto cento, passando da 15,7 a 17,6 milio- che del mondo, come la tedesca conto bancario personale, né inve-
tali aiuti a titolo di compensazione ni di persone. Lo ha reso noto ieri il Deutsche Bank e le svizzere Ubs e
per le deviazioni che dovevano fare stimenti personali diretti alle Ca-
Governo tedesco, nella risposta a Crédit Suisse. Di tutto questo mec-
gli aerei, che non hanno il diritto yman». Alle Cayman — come
un’interrogazione parlamentare sulla canismo avrebbero beneficiato oltre
di sorvolare lo spazio aereo turco. 130.000 persone di 170 Paesi. Si emerge dall’inchiesta di Icij, è la
situazione economica. «L’economia seconda meta mondiale off-shore
Tuttavia, in questo momento gli e il mercato del lavoro in Germania parla in sostanza di una cospicua
occhi dell’Europa non sono rivolti fetta di quella gigantesca montagna dopo le Bahamas — sarebbero de-
sono robusti; dopo il rallentamento
soltanto verso Nicosia. La nuova di soldi — quantificata da alcuni positati oltre 25 milioni di dollari
invernale ci aspettiamo per il 2013
missione della troika internazionale studi tra i 21 e i 32 miliardi di dol- n0n dichiarati.
che l’economia riprenda a crescere»
ha detto il ministro tedesco lari — custoditi laddove le leggi sul
dell’Economia, Philipp Rösler. fisco e il segreto bancario favori-
Nello decennio 2000-2010 in Ger- scono l’anonimato dei clienti e
dunque la fuga dalle tasse.
Indagine mania il numero di donne impren-
ditrici è cresciuto da 780.000 e 1,34
Sono questi soltanto alcuni risul-
tati dell’inchiesta condotta dall’In-
Record
statunitense milioni. In particolare — stando ai
dati — ad aumentare è stata l’occu-
ternational Consortium of Investi- della pressione
gative Journalists (Icij) su 2,5 mi-
sulla manipolazione pazione nel settore del part-time,
passata da 3,73 milioni a 4,97 milio-
lioni di file, realizzata con il contri- fiscale
buto di oltre trenta testate interna-
del Libor ni di lavoratrici. Migliora anche la
preparazione delle donne al lavoro,
zionali e 86 giornalisti in tutto il in Italia
mondo. L’enorme mole di dati,
WASHINGTON, 5. Trenta procura- con la percentuale di laureate salita proveniente soprattutto da ex di- ROMA, 5. Nuovo record per la
tori di Stati americani stanno in- dal 3,3 al 4,2 per cento, e di diplo- pendenti delle società finanziarie, è pressione fiscale in Italia: secon-
dagando sulla presunta manipola- mate in materie tecniche dal 5,2 stata analizzata a fondo e per mol- do l’Istat, il dato ha raggiunto
zione delle banche che determina- all’8,4 per cento. Scende invece dal to tempo, e solo ora i giornali stan- nel quarto trimestre 2012 il 52
no il Libor. E l’inchiesta potrebbe 30,1 al 28,4 per cento la percentuale no iniziando a pubblicare i risultati per cento, con un aumento di
tradursi in un’azione legale per di lavoratrici senza titoli di studio. dell’indagine, nota al grande pub- 1,5 punti percentuali rispetto al-
cercare di ottenere miliardi di dol- L’associazione per il benessere dei blica come Offshoreleaks. lo stesso trimestre dell’anno pre-
lari in danni. Lo riporta il «Wall lavoratori Awo ha tuttavia criticato Conseguenze si sono già abbat- cedente. Migliora il rapporto tra
Street Journal», citando alcune le cifre fornite dal Governo, sottoli- tute sul Governo francese. «Le deficit e pil: senza le operazioni
fonti, secondo le quali a guidare neando che a una più alta occupa- Monde» ha rivelato ieri che il teso- di swap (che hanno inciso per
gli sforzi degli Stati sono New zione e una migliore preparazione riere della campagna elettorale del poco meno di due miliardi) si è
York e il Connecticut. Tuttavia, non corrispondono condizioni di la- 2012 del presidente Hollande, Jean- attestato al 2,9 per cento, in mi-
l’indagine si è ampliata fino a in- Il cancelliere Angela Merkel (Ansa) voro o di retribuzione migliori. Jacques Augier, possiede azioni di glioramento di 0,8 punti percen-
cludere, fra gli altri, l’Arizona, il tuali sul 2011.
Delaware, l’Iowa e il Maryland. L’Istat registra inoltre un
Gli sforzi dei procuratori contro le nuovo calo dei prezzi delle case:
banche non sembrano rallentati
dalla decisione dei giorni scorsi
del giudice federale di New York,
Gruppo del Qatar acquista Outlook negativo tra ottobre e dicembre l’Istituto
di statistica ha registrato un ri-
Naomi Reice Buchwald, di riget-
tare molte delle accuse sulla mani-
i grandi magazzini Printemps per le banche spagnole basso come mai era stato rileva-
to almeno dall’inizio del 2011,
polazione del Libor e le perdite ovvero dall’avvio delle rilevazio-
PARIGI, 5. Gli storici grandi magaz- Francia, tra i quali un punto vendi- MADRID, 5. L’outlook per le banche di Spagna e Italia, dopo l’esito ni. Secondo le stime preliminari,
da questa causate avanzate contro zini francesi Printemps stanno per ta emblematico sul boulevard spagnole resta negativo. Lo ha an- piuttosto buono dell’asta di Madrid
gli istituti di credito da parte degli l’indice dei prezzi delle abitazio-
passare sotto bandiera del Qatar. Haussmann di Parigi, a fianco alle nunciato oggi Moody’s, spiegando che supporta il debito della perife- ni già acquistate dalle famiglie —
investitori. Un gruppo di investitori dell’emiro Galeries Lafayette. Nel 2006 era che la recessione che ha investito il ria dell’eurozona. Il rendimento del
Il Libor è il tasso di riferimento sia per fini abitativi sia per inve-
del Golfo, riuniti in un fondo co- stato ceduto dal gruppo Ppr (oggi Paese iberico farà aumentare i tassi biennale spagnolo ha toccato i li-
europeo al quale le banche si pre- stimento — ha fatto segnare una
stituito in Lussemburgo, hanno Kering) sulla base di una valuta- di morosità sui prestiti. Nel ribadire velli minimi da due anni e mezzo al
stano denaro tra loro, spesso du- raggiunto ieri un accordo per ac- zione degli asset a 1,075 miliardi di le prospettive negative sugli istituti diminuzione dell’1,5 per cento
2,07 per cento, il livello più basso rispetto al trimestre precedente e
rante la notte, dopo la chiusura quisire la totalità del marchio, com- euro. L’acquisto di Printemps è so- di credito iberici, l’agenzia statuni-
dei mercati. Esso è minore del tas- dall’ottobre del 2010. Intanto, il del 4,6 per cento nei confronti
prando sia il settanta per cento in lo l’ultimo di una lunga serie di tense ha detto di aver tenuto conto
so di sconto che gli istituti di cre- Fondo di previdenza della Spagna dello stesso periodo del 2011.
mano a Deutsche Bank (attraverso prestigiosi e costosi investimenti anche del fatto che essi continuano
dito pagano per un prestito alla la controllata Rreef) sia il trenta dei qatarioti a Parigi. Tra gli illustri a dipendere dai finanziamenti della ha rafforzato il sostegno al piano di Il calo congiunturale — sotto-
banca centrale. Il mercato inter- per cento detenuto dall’italiana precedenti, l’acquisto del Paris Bce, di essere esposti sui titoli di finanziamento del Tesoro iberico e linea l’Istituto di statistica — è il
bancario è particolarmente impor- Borletti. Il valore dell’acquisizione, Saint-Germain da parte del fondo Stato spagnoli e di avere ancora un nell’anno 2012 ha aumentato gli ac- quinto consecutivo a partire dal-
tante per assicurare la solvibilità secondo quanto riferito dal sito sovrano Qatar sport investments, accesso limitato ai mercati per fi- quisti di titoli di Stato spagnoli la fine del 2011, mentre la dimi-
delle banche e dell’intero sistema Mediapart, si aggirerebbe intorno a degli hotel di lusso Royal Monce- nanziarsi. Ieri in Borsa si è registra- portando la quota in portafoglio al nuzione in termini tendenziali è
creditizio. 1,6 miliardi di euro. Printemps ge- au, Concorde Lafayette e Hotel du ta una netta discesa del tasso di in- 97 per cento dal novanta per cento la più marcata delle quattro re-
stisce sedici grandi magazzini in Louvre. teresse sui titoli di Stato a due anni di fine 2011. gistrate nel corso del 2012.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
sabato 6 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Mohamed Le nuove stime dell’Onu sulla crisi umanitaria causata dal conflitto
Condannata
dall’Onu
Mursi Quattro milioni di sfollati in Siria la strage
a Karthoum in Afghanistan
KABUL, 5. Il Consiglio di sicurez-
KHARTOUM, 5. Il presidente egi- za dell’Onu condanna la strage
ziano, Mohamed Mursi, si è reca- perpetrata dai talebani, mercole-
to oggi in visita ufficiale in Su- dì, a Farah City, dove hanno at-
dan. Ad accoglierlo il presidente taccato il tribunale nel quale si
sudanese Omar Hassam el Bashir. stava tenendo il processo a un
Obiettivo della visita, che le auto- gruppo di miliziani. L’assalto ha
rità di Khartoum, citate dalla
provocato un massacro: cinquan-
France Presse, hanno definito
taquattro i morti e più di cento i
«storica», è anzitutto quello di
rinforzare i legami economici tra i feriti. In una dichiarazione adot-
due Paesi. Ma nello stesso tempo, tata all’unanimità, il Consiglio di
come ha sottolineato lo stesso sicurezza delle Nazioni Unite sot-
Mursi, la sua missione è anche tolinea l’esigenza, a fronte dei
volta a rafforzare l’intesa tra Il sanguinosi attacchi che segnano il
Cairo e Khartoum sul piano territorio, di perseguire la pace e
dell’istruzione e dell’agricoltura. la stabilità in Afghanistan. Nello
All’inizio della visita, il presidente stesso tempo si auspica che gli
egiziano ha avuto un incontro autori della strage vengano quan-
con una delegazione sudanese to prima assicurati alla giustizia.
composta da uomini d’affari: Subito dopo il massacro il presi-
nell’occasione ha invitato i conna- dente afghano, Hamid Karzai,
zionali a investire nel Sudan. aveva espresso ferma condanna,
Dal canto suo, Omar Hassam garantendo che questo «terribile
el Bashir ha affermato, citato dal-
atto» non resterà impunito.
la France Presse, che i due Paesi
hanno come obiettivo «l’integra- Intanto è stata aperta un’in-
zione delle risorse sudanesi e chiesta su quanto accaduto nella
dell’esperienza egiziana» e ha au- giornata di ieri, nella provincia
spicato un robusto sviluppo della orientale di Ghazni. Fonti afgha-
strategia di comuni investimenti. ne hanno riferito che in un raid
Il portavoce del presidente suda- delle forze Nato, nel distretto di
nese, Emad Sayed Ahmed, ha te- Deh Yak, quattro poliziotti e due
nuto a sottolineare che la visita di Bambini su un camion in fuga da Aleppo (Afp) civili sono rimasti uccisi. L’Al-
Mursi riveste una grande impor- leanza atlantica, dal canto suo, ha
tanza perché serve a ribadire l’in- confermato successivamente di es-
tesa strategica» che lega le due DAMASCO, 5. Sono circa quattro milioni gli sfollati no. «L’Onu e i suoi partner stanno per rivedere i vittime. Altre 21 persone sono rimaste uccise a sere a conoscenza di un «presun-
Nazioni. L’ufficio presidenziale interni alla Siria, secondo un responsabile dell’Al- numeri, gli scenari e le risposte da dare fino alla Damasco e nei suoi sobborghi. Da Idlib arrivano to raid aereo» nella zona indicata
egiziano ha poi diffuso un comu- to commissariato delle Nazioni Unite per i rifu- fine dell’anno» ha scritto Alsalem in un messag- notizie dell’uccisione di 11 persone, dieci a Dayr dalle autorità afghane. E un por-
nicato in cui si sottolinea che Il giati (Unhcr), che ha rivisto al rialzo la preceden- gio, fornendo le stime aggiornate degli sfollati in- Ezzor, sei a Homs, sei a Daraa e tre a Hama. tavoce della Forza internazionale
Cairo mira a «un reale partenaria- te stima di due milioni e mezzo. terni causati dal conflitto. Le nuove valutazioni Nel frattempo, il presidente Bashir Al Assad è
di assistenza alla sicurezza (Isaf)
to economico con il Sudan» allo Il responsabile regionale della Comunicazione saranno rese pubbliche nei prossimi giorni. tornato ad attaccare la Lega araba per aver asse-
scopo di ragiungere gli obiettivi ha riferito che è stata aperta
dell’agenzia delle Nazioni Unite, Reem Alsalem, Le violenze, intanto, proseguono senza sosta. È gnato il seggio di Damasco ai rappresentanti della
di sviluppo e di crescita a benefi- ha riferito ieri alla France Presse che le cifre pre- di almeno 88 morti il bilancio dei combattimenti Coalizione dell’opposizione siriana. «La Lega ara- un’inchiesta per fare luce sull’ac-
cio dei due Paesi. Il Sudan è un cedenti del programma di aiuto umanitario in Si- di ieri, in base a quanto riferiscono le organizza- ba è priva di legittimità» ha dichiarato in un’in- caduto. Proprio recentemente il
importante partner dell’Egitto a ria «non riflettono più la situazione attuale, che zioni degli attivisti. Tra le vittime — affermano le tervista il presidente siriano. È un’organizzazione presidente Karzai aveva rivolto
motivo del potenziale agricolo e evolve rapidamente». I continui combattimenti stesse fonti — ci sarebbero almeno nove donne e — ha continuato — che rappresenta gli Stati arabi, critiche alle forze dell’Isaf riguar-
delle risorse idriche, con partico- tra ribelli ed esercito mietono ogni giorno decine sette bambini. È ad Aleppo che si è registrato il non il popolo arabo. La vera legittimità non è do ai raid che non garantirebbero
lare riguardo alla condivisione di vittime e rendono estremamente complesso il maggior numero di morti: nella seconda città del- conferita dalle organizzazioni sovranazionali o dai adeguatamente l’incolumità della
delle acque del Nilo. lavoro delle agenzie umanitarie presenti sul terre- la Siria, secondo gli attivisti, si contano infatti 31 rappresentanti stranieri». popolazione.

Missione del ministro degli Esteri francese a Bamako Evidenziate dal portavoce del presidente Thein Sein in un’intervista

Le Nazioni Unite denunciano Il Myanmar e le sfide


violenze etniche in Mali della transizione democratica
NEW YORK, 5. Nel conflitto che si starsi rappresaglie contro membri ultime stime dell’Onu, ci sono NAYPYIDAW, 5. Una certa forma di in modo da favorire un clima pacifi- smo religioso condizioni pesante-
protrae nel Mali tra le milizie jiha- delle comunità tuareg e arabe attra- 750.000 persone nella necessità di «disordine» è inevitabile in Myan- co nel Paese. mente il progresso del Paese crean-
diste e le forze francesi, affiancate verso nuovi schemi di violazioni dei assistenza alimentare urgente e di mar nel momento in cui il Paese è Il portavoce del presidente rileva do un clima di tensione e di diffi-
da quelle africane della missione diritti umani, inclusi attacchi mirati circa 660.000 bambini a rischio mal- impegnato lungo il cammino di che da quando è stata tolta la cen- fenza. Thein Sein, sottolinea il por-
Misma e da quelle governative di e ritorsioni su base etnica», secondo nutrizione. Oltre che di immediati transizione democratica. In un’inter- sura «abbiamo scoperto discorsi im- tavoce, punta alla visione di un
Bamako, la condizione delle popo- quanto sostenuto ieri dal vice segre- aiuti alimentari, le popolazioni ma- vista alla France Presse, Ye Htut, prontati all’odio, all’estremismo, alla Myanmar «più democratico», che
lazioni si fa sempre più difficile. In tario dell’Onu per gli affari politici, liane hanno bisogno di cure medi- portavoce del presidente Thein discriminazione razziale». In passa- bandisca le diverse forme di intolle-
particolare, «continuano a manife- Jeffrey Feltman, davanti al Consi- che e servizi igienici e sanitari, men- Sein, pone l’accento sulle difficoltà to l’esercito controllava strettamente ranza. La France Presse ricorda che
glio di sicurezza. tre per quanto riguarda i bambini è che non possono non accompagnare la stampa, come pure i movimenti alcune organizzazioni per la difesa
All’Onu è in discussione il dispie- necessario riaprire le scuole. la sfida che il Paese sta affrontando. politici. Tolto il «bavaglio», è fuo-
dei diritti umani hanno criticato il
gamento di una forza di peacekee- In condizione di emergenza si Ye Htut, che è anche vice ministro riuscito una sorta di magma incan-
comportamento «passivo» delle for-
ping in Mali che dovrebbe suben- trovano soprattutto gli sfollati inter- dell’Informazione, spiega che in descente che porta con sé anche
Aiuti ai profughi trare alle forze africane. Il progetto
muove peraltro dalla premessa che il
ni causati dal conflitto, circa
290.000 secondo le stime dell’O nu,
questo momento l’obiettivo di fon-
do perseguito dalle autorità consiste
«idee nuove» che vanno difese e va-
lorizzare.
ze dell’ordine durante gli scontri tra
buddisti e musulmani: addebito re-
sudanesi compito dei caschi blu sia consoli- mentre sono più di 177.000 i rifugia- nel trovare «il giusto equilibrio tra Ecco allora, spiega Ye Htut, l’im- spinto dal portavoce presidenziale.
dare i risultati ottenuti contro le mi- ti nei vicini Niger, Burkina Faso e libertà e responsabilità». Nelle setti- pegno delle autorità governative a
ripresi dal Pam lizie jihadiste, risultati che appaiono Mauritania. mane scorse si sono registrati vio- gestire con efficacia e oculatezza le
ancora ben lontani da un pieno suc- A Bamako si trova intanto in visi- lenti scontri con un pesante bilancio risorse e i talenti di un territorio per
KHARTOUM, 5. Dopo una so- cesso, dato che tali milizie mostrano ta da ieri il ministro degli Esteri di vittime (oltre quaranta le vittime) sostenere il passaggio a una demo-
spensione di quasi due anni il di avere ancora un’alta capacità di francese, Laurent Fabius. Tema dei tra le comunità buddista e musul- crazia effettiva. Casi
colpire, sia con azioni di guerriglia, colloqui di Fabius con le autorità mana, a conferma di tensioni che Si tratta, anzitutto, di gestire il
programma alimentare mondiale
(Pam) dell’Onu ha potuto ri- sia con attentati nelle città setten- locali e con i rappresentanti dei par- continuano a segnare il territorio e «caos» creando le condizioni per di influenza aviaria
prendere la distribuzione di aiuti
alimentari a migliaia di sfollati
trionali formalmente sottratte al loro
controllo.
titi è soprattutto lo stato della tran-
sizione politica che deve concludersi
che si pongono come un ostacolo
lungo il cammino di transizione de-
«un quadro legale» adeguato in cui
affrontare le diverse sfide poste da in Cina
sudanesi nel Nilo Azzurro e nella Secondo Feltman, anche «dal a luglio con le elezioni generali. mocratica. E Ye Htut non fa mistero una società in fermento e in costan-
regione dei Monti Nuba. In en- punto di vista umanitario la situa- Sulla scadenza persistono però dub- del fatto che tra le maggiori difficol- te evoluzione. Il portavoce ricorda PECHINO, 5. Cinque persone so-
trambe le aree, come pure nel zione rimane altrettanto volatile e bi tra gli osservatori, anche se le au- tà che il Governo deve affrontare fi- poi i discorsi fatti recentemente dal no già morte a causa di una nuo-
Kordofan meridionale, dal set- l’accesso ad alcune zone del nord è torità di transizione di Bamako si gura l’estremismo nelle sue diverse presidente, nei quali, tra l’altro, ha va epidemia di influenza aviaria
tembre 2011 è in corso un conflit- ancora problematico». Secondo le dicono certe che verrà rispettata. forme: una minaccia che va sconfitta denunciato il rischio che l’estremi- in Cina, nella regione di Shan-
to tra l’esercito di Khartoum e i ghai e nelle province limitrofe del
ribelli del Movimento di libera- Jiansgu, dello Zhejiang e
zione del popolo sudanese - dell’Anhui. L’ultima vittima se-
Nord (Splm-N), considerato vici- gnalata ieri dalle autorità sanita-
no all’omonima formazione oggi
Contro la riforma scolastica presentata dal Governo del presidente Enrique Peña Nieto
Sciopero rie cinesi è un trasportatore di
al potere in Sud Sudan. pollame. Il giorno prima era
Nel Nilo Azzurro la distribu-
Protesta degli insegnanti messicani dei portuali morto il cuoco di un ristorante di
zione avviata dal Pam mira a rag-
giungere 51.000 persone, princi- in Cile Hangzhou, mentre le altre tre
vittime abitavano a Shanghai. Le
palmente nelle località di Geis- CITTÀ DEL MESSICO, 5. Migliaia di autorità della metropoli hanno
sain e Kurmuk, prima dell’arrivo insegnanti sono attesi oggi a Città SANTIAGO DEL CILE, 5. Il Governo messo in atto un piano di allerta
della stagione delle piogge a del Messico per una manifestazione cileno ha espresso preoccupazione che riguarda soprattutto scuole,
maggio, secondo quanto dichia- di protesta indetta dai sindacati di per lo sciopero che sta paralizzando ospedali e ricoveri per anziani,
rato da Adnan Khan, direttore categoria contro la riforma del setto- l’attività portuale del Paese, soste- che hanno l’obbligo di riferire al-
del Pam in Sudan. re scolastico presentata il 25 feb- nendo che mette a rischio l’attività le autorità sanitarie se ci sono ca-
Prima dell’inizio del conflitto, braio scorso dal Governo del presi- di centinaia di imprese, soprattutto si a rischio. L’allerta è massima
nel solo Nilo Azzurro il Pam as- dente Enrique Peña Nieto e per la nel settore agricolo legato alle in tutta la Cina orientale, fulcro
sisteva circa 183.000 persone. Ora quale è comunque necessaria una esportazioni. Lo sciopero dei lavora- dell’influenza, ma anche in tutte
la situazione è drammaticamente modifica costituzionale. I sindacati tori portuali è cominciato tre setti- le altre province cinesi, compresa
peggiorata. Secondo un rapporto contestano in particolare l’abolizio- mane fa nel porto settentrionale di la capitale Pechino.
diffuso a gennaio dall’Onu, sui Angamos si è poi diffuso a circa il
ne della loro prerogativa di gestire Ieri è stato altresì comunicato
Monti Nuba e nel Nilo Azzurro
le liste degli insegnanti abilitati a 90 per cento delle attività del setto- il ricovero in ospedale di un’altra
ci sono oltre settecentomila per-
coprire i posti di lavoro vacanti nel- re. I lavoratori hanno finora respin- persona che ha contratto il virus
sone colpite in vario modo dalle
la scuola pubblica, ma contestano to le proposte delle compagnie che H7N9, quello responsabile della
violenze e che in molti casi sareb-
bero state costrette per sopravvi- anche i nuovi sistemi di valutazione gestiscono l’attività portuale, decisi malattia e che sembra essere stato
vere a mangiare foglie e radici. degli insegnanti introdotti dalla ri- a vedere accolte tutte le richieste sia diffuso, in questo caso, da piccio-
Adnan Khan ha aggiunto che forma. salariali sia di orari di lavoro. Il mi- ni messi in vendita in un mercato
il via libera concesso dal Gover- Rivendicazioni salariali sono inve- nistro delle Aziende, Felipe Larraín, di Shanghai. Nessuna delle per-
no di Khartoum alla ripresa della ce alla base della protesta che ha vi- dopo un incontro con quello sone con cui era in stretto contat-
distribuzione degli aiuti costitui- sto migliaia di insegnanti dell’Hon- dell’Agricoltura, Luis Mayol, per to l’uomo ricoverato è risultata
sce «un passo avanti importante» duras aderenti a tutti i sei sindacati analizzate gli effetti dello sciopero, però contagiata. Finora sono do-
per tentare di dare soluzione a di categoria manifestare ieri nella ha sollecitato le parti a riaprire un dici i casi di contagio accertati,
tale emergenza. capitale Tegucigalpa. La dimostrazione a Città del Messico (LaPresse/Ap) dialogo nell’interesse nazionale. cinque dei quali appunto mortali.
pagina 4 sabato 6 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 6 aprile 2013 pagina 5

In un libro pubblicato dalla Morcelliana Lucetta Scaraffia e Oddone Camerana ricostruiscono la storia sociale dell’eugenetica, individuandone e analizzandone le ramificazioni e le implicazioni di lungo periodo A partire dal 6 aprile a Siena sarà possibile accedere a una serie di locali finora mai aperti al pubblico

Il pericolo delle buone intenzioni La porta del cielo


I visitatori potranno raggiungere il sottotetto e ammirare la sommità del duomo
di ROBERTO PERTICI nisti: per esorcizzarlo, gli scienziati e Ma la pratica eugenetica del na- come caratteristica l’instabilità e la
le classi dirigenti dovevano in qual- zionalsocialismo non deve far perde- poliginia», la dissociazione fra amo-
a teoria dell’evoluzione fu che modo agevolare razionalmente re di vista una realtà molto più arti- re, voluttà e riproduzione che sono

L esposta da Charles Dar-


win nel volume del 1859
On the Origin of Species
through Natural Selection:
essa ebbe un enorme impatto in tutti
i campi delle scienze naturali, ma in-
l’evoluzione e assecondarne le leggi
con politiche adeguate, che puntas-
sero a una limitazione delle nascite e
a una loro pianificazione attraverso
criteri di qualità. Bisognava insom-
ma evitare che potessero proliferare
colata, che è merito di Scaraffia ave-
re ampiamente illustrata: le idee
dell’eugenetica furono largamente
diffuse (spesso associate a quelle del
birth control) anche negli ambienti
radicali, socialisti e femministi fra
alla base del matrimonio cristiano si
accompagnavano in Lapouge con un
deciso programma eugenetico, che
prevedeva la scelta dei riproduttori,
l’allevamento della loro prole da par-
te dello Stato e la sterilizzazione de-
fluenzò profondamente anche quelle quanti rischiavano di indebolire la Otto e Novecento e fu allora fre- gli inadatti: «Se proprio necessario,
filosofiche e sociali. Decennio dopo società con le proprie tare ereditarie quente una specie di militanza mul- l’aborto e l’infanticidio sarebbero di-
decennio, diventò la base di un nuo- (una concezione deterministica tipla in questi ambienti. ventati istituzioni ufficiali». Insom-
vo senso comune, alla costruzione dell’ereditarietà è alla base dell’euge- Ciò non deve far meraviglia: non ma l’amore non era più necessario, il
del quale contribuì anche una vasta nismo). solo per il comune orizzonte mate- piacere non era negato a nessuno
opera di divulgazione condotta da Fu su questi fondamenti che nac- rialistico ed evoluzionistico, per lo (neanche a coloro che avevano subi-
scienziati, sociologi, filosofi “positi- que e si sviluppò l’eugenetica. Uno scientismo e la forte polemica anti- to la sterilizzazione), ma i figli dove-
vi” e giornalisti di varia cultura. dei suoi padri fondatori, l’inglese religiosa (specialmente anti-cattolica) vano essere frutto di un programma
La sua diffusione determinò la Francis Galton, parente di Darwin, che li pervadeva, ma perché l’endia- razionale che puntava alla loro mi-
«morte di Adamo» (l’espressione è la definiva come «lo studio dei fat- di birth control/eugenismo metteva gliore qualità. Vacher de Lapouge,
dello storico americano John C. tori socialmente controllabili che in discussione tutta una serie di as- darwinista, ateo, anticlericale e socia-
Greene): non solo la messa in di- possono migliorare o peggiorare le siomi della morale corrente (il desti- lista militante fu un teorico della ri-
qualità razziali delle voluzione sessuale, del
future generazioni, sia controllo delle nascite
La diffusione del nuovo senso comune dal lato fisico che dal Le idee eugeniste fra Ottocento e Novecento e dell’eugenetica. Ep-
determinò la «morte di Adamo» lato mentale». Al suo furono molto diffuse anche pure — lui che non
sviluppo nei vari con- aveva avuto grandi ri-
Che fu insieme la messa in discussione testi nazionali sono negli ambienti radicali socialisti e femministi conoscimenti nel suo
dell’approccio letterale del racconto biblico stati dedicati negli ul- Dando spesso luogo Paese — fu anche uno
timi decenni numerosi dei “pensatori” che
e la negazione dell’origine divina dell’uomo studi, che qui Scaraf-
a una sorta di militanza multipla maggiormente avrebbe
fia riprende e armo- influenzato il razzismo
scussione dell’approccio letterale al nizza, delineando un vasto quadro no materno della donna, il suo ruolo tedesco e il nazionalsocialismo: fra
racconto biblico della creazione, ma d’insieme. Nella seconda parte del riproduttivo, la sua posizione nella l’altro, nel saggio del 1899 su L'A-
la negazione dell’origine divina libro, Oddone Camerana segue inve- famiglia tradizionale). La logica del ryen, son rôle social, fra i primi cercò
dell’uomo e la diffusa accettazione ce l’eco delle idee eugenetiche nella “pochi, ma buoni” permetteva di di delineare le caratteristiche della
della sua sostanziale animalità. Veni- letteratura degli ultimi due secoli, dissociare la soddisfazione sessuale «razza ariana», bianca e «dolicocefa-
va meno ogni differenza fra l’essere nella pubblicistica e nel giornalismo. dalla procreazione e sembrava schiu- la», predicandone la superiorità.
umano e il resto della natura, fra la Del movimento eugenetico Scaraf- dere alle donne ampi orizzonti di li- L’eugenetica è un capitolo chiuso
vita umana e quella del mondo ani- fia traccia una storia sociale: non si bertà. per sempre, almeno come «eugeneti-
male e vegetale e quindi fra le leggi limita a delinearne le vicende nei va- Ma è soprattutto comune a tutti ca delle popolazioni», come pro-
Gemelle sedicenni sottoposte a studi antropometrici dal medico tedesco Otmar von Verschuer (1945) Sopra e in basso due vedute che i visitatori possono apprezzare dopo i lavori di restauro
che le regolano. E poiché l’uomo vi- ri contesti nazionali, a tratteggiare la questi ambienti un intento costrutti- gramma di miglioramento del loro
ve in società, ne derivò un approccio figura dei suoi “apostoli” più rappre- vistico: l’idea di un controllo su lar- livello biologico attraverso una serie
naturalistico anche alla vita sociale: sentativi e a individuare lo sviluppo maiuscola) che si sviluppa nell’età Paesi. Il loro lavoro assume così ine- to dalla socialdemocrazia (dal 1935 medica, biologica, antropologica em- ga scala delle nascite, la selezione di interventi preventivi (sterilizzazio- prenotazione, il biglietto è piuttosto caro (25 eu- De Matteis e la copia di quella di Duccio di
nacque nei decenni successivi il programmatica dei migliori elementi, ne) e — in casi estremi — anche di di ANTONIO PAOLUCCI
delle sue forme associative, ma tende del positivismo e all’inedito prestigio vitabilmente toni specifici nei vari al 1976 vengono realizzate più di ses- piricamente dimostrabile. ro il singolo, 400 i gruppi fino a un massimo di Buoninsegna con la Vergine assunta al centro
“darwinismo sociale”, che conobbe a intravedere nella sua storia alcune sociale che da allora circonda biolo- contesti nazionali. santamila sterilizzazioni): i suoi più Il divulgatore del darwinismo in la sterilizzazione dei devianti era so- eliminazione fisica dei disabili. uante volte gli artisti hanno rappre- 17 persone) ma in questo caso, davvero, l’occasio- della mandorla, vedranno incombere su di loro
un particolare successo nella Germa-
nia guglielmina, ma che produsse ef-
fetti di lunga durata un po’ dovun-
que.
Il progresso dell’uomo veniva
questioni più generali e di lungo pe-
riodo. Esso è legato innanzitutto al
nuovo culto della Scienza (con la s
gi, medici, zoologi, antropologi: si
tratta di una nuova élite di potere,
che promette il miglioramento biolo-
gico dell’essere umano. Facendo ba-
Il Paese che per primo conosce in-
terventi eugenetici sono gli Stati
Uniti (dal 1907 al 1939 si contano 30
mila sterilizzazioni): qui la legisla-
conosciuti teorizzatori sono i coniugi
Gunnar e Alva Myrdal, entrambi in-
signiti del premio Nobel. In Francia,
specialmente dopo la sconfitta del
Germania è il celebre Ernst Haeckel:
con Alfred Plötz e Ludwig
Woltmann, egli fu fra i primi teorici
dell’«igiene razziale» (siamo intorno
lo un aspetto di un più complessivo
progetto di rifondazione della socie-
tà secondo un preciso disegno politi-
co-intellettuale.
L’«uomo nuovo» a cui si tendeva
Ma Scaraffia non avrebbe affron-
tato questo studio se non fosse con-
vinta che nel senso comune diffuso
nelle società occidentali sopravviva-
Q sentato il sogno di Giacobbe così
come lo racconta la Bibbia (Genesi,
28, 10-22). È una pagina che affa-
scina, per la suggestione simbolica
ne merita la spesa.
Il Duomo che i senesi volevano più grande e
più bello della Santa Maria del Fiore dei fioren-
tini — scommessa che quasi stavano per vincere
le statue gigantesche dei santi protettori della cit-
tà, Bernardino o Caterina. Potranno ammirare,
dai belvedere aperti sull’esterno, visioni di Siena
e del suo territorio quali altrove sarebbe impossi-
lenare questa possibilità — nota Lu- zione eugenetica risponde al diffuso 1870 e la ventata di pessimismo radi- al 1880), tema su cui già richiamava no non pochi degli stereotipi che gli non meno che per la apertura mistica, visionaria. bile vedere. Stupiranno nell’ac-
identificato con quello biologico, cetta Scaraffia — l’eugenetica offriva timore che la vastissi- l’attenzione mezzo secolo fa George avrebbe progressivamente assunto instancabili divulgatori di quella Giacobbe vide in sogno una scala che arrivava fi- corgersi che Siena è ancora come
non col progresso morale. E siccome agli scienziati l’occasione di uscire ma emigrazione costi- L. Mosse nel suo libro sulle origini anche caratteristiche biologiche ine- pseudo-scienza hanno diffusi per de- no al cielo e gli angeli di Dio che salivano e Vista dall’alto la città appare ancora l’ha rappresentata Ambrogio Lo-
la nuova scienza affermava che il
All’Istituto dai laboratori e dalle aule universita- tuisca un elemento de- La nuova Scienza offriva agli scienziati intellettuali del terzo Reich. Ma in dite: non era sufficiente lottare con- cenni: il culto della Scienza, l’aura scendevano. Al suo risveglio il patriarca esclamò: come l’ha rappresentata Lorenzetti negli affreschi renzetti negli affreschi del Buon-
progresso biologico era dovuto alla rie e di diventare celebri presso il generativo della socie- l’occasione per uscire dai laboratori Germania la cultura eugenetica com- tro le disuguaglianze sociali, si dove- sacrale che sempre e comunque cir- «Questa è proprio la casa di Dio, questa è la governo in Palazzo Comunale: la
lotta per l’esistenza e all’inevitabile
sopravvivenza dei più adatti, esso
italiano grande pubblico: era una figura tà americana e che
e diventare celebri presso il grande pubblico
pie un salto di qualità a opera di un va governare razionalmente anche
l’elemento biologico per dirigerlo,
conda gli scienziati, il ruolo della di-
vulgazione scientifica, la fobia
porta del cielo». Ebbene, nell’Anno della fede, del Buongoverno in Palazzo Comunale geometria dei tetti nei colori del
nuova, quella dello scienziato-filan- cresca il numero di in- giurista, Karl Binding, e di uno psi- l’Opera della Metropolitana di Siena, dal 6 apri- La geometria dei tetti nei colori del grigio e dell’ocra grigio e dell’ocra e la melodiosa
veniva a dipendere da una specie di
lotta di tutti contro tutti, che rinne-
di scienze umane tropo, del “benefattore dell’umani- dividui incapaci di in- Nasceva la nuova figura chiatra come Alfred Hoche: in un li- per scoprire e superare le necessità
originate da «eredità» e fatalità geo-
dell’anormalità. Ieri era il migliora-
mento della stirpe pianificato e im-
le fino al 27 ottobre, offre l’excursus in excelsis di
e la melodiosa arida distesa delle colline arida distesa delle colline, macu-
tà”, che si veniva affermando. serirsi nei complessi bretto del 1920, essi difendevano la cui parla il libro della Genesi e lo colloca sotto late di neri boschi, striate di ma-
gava l’altruismo e ogni dimensione Agli inizi del movimento eugene- sistemi produttivi di
del benefattore dell’umanità legittimità non solo dell’eutanasia grafiche e «razziali». posto dallo Stato, oggi una scelta in- l’epigrafe biblica di «porta del Cielo».
Al volume di Lucetta Scaraffia e gri coltivi.
morale. Se poi si guarda alle relazio- Oddone Camerana è dedicata la tico stanno studiosi allora molto ce- un Paese industrial- dei malati irrecuperabili, ma anche Anni fa mi capitò di disseppellire dividuale fatta in nome del benesse- In breve, si tratta di questo. Il “cielo” del se non fossero intervenute prima la temibile crisi Sena vetus civitatis Virginis recita l’iscrizione
ni fra le grandi collettività, diventava tavola rotonda che si terrà a Napoli lebri come il già ricordato Galton o mente avanzato. Ha, insomma, con- cale che essa diffonde nel mondo in- dell’eliminazione dei malati mentali, un saggio di Benedetto Croce sul re e della salute dei genitori e della Duomo di Siena, i sottotetti mai aperti al pub- economica degli anni Trenta del Trecento poi la che accompagna lo stemma della città e alla Ma-
normale concepire i loro rapporti in lunedì 8 aprile alle ore 17.30 presso il matematico inglese Karl Pearson, tenuti in senso lato razziali. tellettuale, è soprattutto il tema della quelli soprattutto per i quali, la vita problema della popolazione, scritto sostenibilità della vita da parte del blico, luoghi ai quali fino a oggi soltanto i tecni- peste nera del 1348, calamità che prosciugarono
chiave eminentemente antagonistica nel 1922 su richiesta di John donna Assunta è dedicato il Duomo. La laica
l’Istituto italiano di scienze umane a ma esso viene spesso portato avanti In Gran Bretagna prevalgono in- “decadenza”, della “degenerazione” era lebensunwert, indegna di essere nascituro: sta di fatto che ai giorni ci e gli inservienti della amministrazione poteva- le risorse e costrinsero a dismettere i cantieri — è
e definire la lotta, talora la guerra, Maynard Keynes (il grande econo- Siena non ha dimenticato che la Vergine è ianua
Palazzo Cavalcanti (in via Toledo da grandi divulgatori, che riescono a vece preoccupazioni sociali, che ri- a costituire il centro della discussio- vissuta. Il testo conoscerà una gran- nostri la nascita (o meno) di un no accedere, vengono resi praticabili. Dopo lun- oggi visibile in percorso aereo.
come la legge ineliminabile della vi- 348). Interverranno Roberto creare una rete internazionale, a tro- prendono e sviluppano i temi della ne: in una valanga di libri e di arti- de fortuna nella Germania nazional- mista inglese era molto impegnato bambino dipende — quasi sempre — ghi restauri, dopo accurati interventi di messa in I visitatori potranno camminare dentro e sopra coeli, porta del cielo come recitano le litanie lau-
ta internazionale: in essa i popoli Esposito, Eugenio Mazzarella e vare ingenti finanziamenti e a fonda- precedente tradizione malthusiana. coli, esso non è tanto considerato socialista, quando con la famigerata sui temi del birth control): ebbene la dal suo bagaglio genetico. La cosa sicurezza, piccoli gruppi di visitatori accompa- il tempio. Vedranno dall’alto i celebri litostroti retane. Per questo l’Opera Metropolitana ha vo-
“giovani” cercano inesorabilmente di Aldo Schiavone. Sarà presente re associazioni che svolgono attività In Svezia la legislazione eugenica è come una questione religiosa, filoso- operazione T4 si passò dalle parole sensibilità liberale del laico Croce non sarebbe dispiaciuta agli apostoli gnati da guide specializzate potranno percorrere pavimentali decorati con scene bibliche e sapien- luto chiamare con questo nome il percorso aereo
farsi largo, mossi dalla volontà di af- l’autrice. di lobbying all’interno dei rispettivi parte integrante del welfare realizza- fica ed etica, bensì come una realtà ai fatti. era proprio contro questo aspetto dell’eugenetica. dall’alto la cattedrale dei senesi. È necessaria la ziali. Sfioreranno le vetrate multicolori di Ulisse della Cattedrale.
fermare la propria esistenza. che si ribellava, contro la volontà
Certo il darwinismo sociale co- che i sostenitori della pianificazione
nobbe anche altre declinazioni e eugenetica mostravano di «mettere
perfino esiti pacifisti, ma quelle im- le brache al mondo» (usava
postazioni “antagonistiche” ebbero
maggior fortuna: non ricorrevano so-
lo nei discorsi da caffè di un secolo
Una sola macchia nera un’espressione di Giuseppe Giusti,
che gli era cara).
A questo proposito Scaraffia fa
Quasi tre decenni di lavori
fa, nelle “appendici” dei quotidiani,
nei romanzi in voga, ma assunsero
anche una severa “veste scientifica”
di FRANCESCO D’AGOSTINO prima dell’esperienza nazista, ha ispirato
onesti scienziati e ha attivato ben orientate
E quella dell’eugenetica è davvero una stra-
da infernale, per la semplice ragione che il
turalmente. E la storicità non si manifesta
solo attraverso le vicende politiche, demo-
l’esempio della femminista america-
na Margaret Sanger, colei che nel
1914 coniò il termine birth control (da
a sedici metri di altezza
Lucetta Scaraffia è una storica di razza e lo politiche sociali, in Paesi di insospettabile suo nodo sostanziale si manifesta nella ri- grafiche, culturali, artistiche proprie di cia-
in sociologi e scienziati. Se volessi- dimostra ancora una volta questo suo ultimo democraticità (come esempio basti quello vendicazione del «diritto a decidere chi deve scun popolo o attraverso le diverse elabora- segnalare su questa figura anche il sculture, raffiguranti animali anche con sem- ne esposta una guglia originale simile a quella navata centrale e dai numerosi capolavori che
mo ricercare i “presupposti taciti” volume di Francesco Tanzilli, Per la di MARIO LORENZONI*
libro, Per una storia dell’eugenetica, integrato svedese) e continua a farlo. vivere e chi no» (questa è la formula limpi- zioni simboliche dei valori di cui ogni popo- bianze umane, hanno il canalino sulla schiena rappresentata nei disegni che Giuseppe Parti- il duomo conserva.
delle politiche che condussero l’Eu- da un prezioso saggio di Oddone Camera- Tutto bene quindi? Ovviamente no. E damente riassuntiva di tutta la tematica che lo è creatore: si manifesta anche nel sistema donna, contro le donne. Margaret San- Nello spessore della facciata principale del e la bocca aperta per la fuoriuscita e l’allonta- ni (architetto dell’Opera fino alla fine La manutenzione degli oltre cinquemila
ropa alla catastrofe dell’estate del na. Guidato dall’autrice e dalla sua godibi- questo no è riassunto, in modo efficace, nel l’autrice ci propone). dei saperi che giunge a consolidarsi in deter- ger e la fondazione del movimento per Duomo di Siena, esattamente nell’olimascolo namento dal monumento dell’acqua piovana. dell’Ottocento) aveva disegnato sul muro del- metri quadrati di coperture è costante, ogni
1914, sarebbero da rinvenire proba- lissima scrittura, il lettore viene indotto a en- sottotitolo del libro: Il pericolo delle buone in- Questa formula descrive evidentemente minate epoche (come dimostra l’analisi ope- il controllo delle nascite, Roma, Stu- destro — gli olimascoli sono i due alti pinna- Dallo spazio intorno al tamburo della cu- le scale e su quelli limitrofi. Questi modelli due mesi circa due operai specializzati per
bilmente proprio in questo grumo di trare in un mondo ritenuto da tutti general- tenzioni. Un sottotitolo pieno di una dovero- l’eugenetica nella sua variante “negativa”, rata da Camerana nella seconda parte del li- dium, 2012, pagine 220, euro 17,50, coli che si innalzano ai lati del timpano cen- pola si può vedere l’interno della cattedrale servivano agli scalpellini dell’Opera per ripro- due settimane controllano tutta la superficie
idee. Come anche quelli del razzi- mente ben noto, quello dei secoli che stanno sa cautela (e che rivela il rigore storiografico quella più “forte”, quella per la quale sareb- bro). Sono forme di “consolidamento” che basato su fonti di prima mano). In trale — è inserita una scala a chiocciola in tra- attraverso le dodici vetrate — sei per lato — durre i pezzi danneggiati che venivano poi dei tetti pulendo e mettendo in atto tutti que-
smo e della cultura dell’imperiali- appena dietro le nostre spalle, nei quali il della Scaraffia), ma nello stesso tempo lieve- be doveroso escludere dalla sopravvivenza acquisiscono una forza tanto più minacciosa, lei emerge evidente il legame fra bir- vertino per la quale, salendo 79 gradini, si raffiguranti gli apostoli e realizzate alla fine sostituiti sulle facciate della cattedrale. gli interventi necessari alla buona tenuta del
smo, allora già ampiamente diffuse. sapere scientifico biomedico si è consolidato mente ironico, perché riecheggia un ben no- coloro che sono privi di fitness, come direb- quanto più è mascherata e quanto meno è th control ed eugenetica, come anche del XIX secolo dal pittore Ulisse De Matteis. D all’affaccio esterno della cupola possiamo manto di copertura. Le tante altre manuten-
raggiunge il sottotetto. Una volta giunti sopra
Ma la «morte di Adamo» produs- e imposto (nei suoi aspetti positivi come ne- to modo di dire, quello per il quale di buo- bero i darwiniani, cioè coloro che non sono avvertita. l’intento di pianificazione sociale e In questo spazio più ampio sono state ammirare la parte della città esposta a
le volte stellate della navata destra si inizia un
se anche un altro risultato, che viene gativi); un mondo che rivela però aspetti as- ne intenzioni è lastricata la vita dell’inferno. “adatti” a sopravvivere (e che potrebbero Come pensiero scientifico l’eugenetica biologica e il mito della scienza co- esposte le attrezzature che anticamente servi- sud-est e primo fra tutti un bellissimo
itinerario per piccoli gruppi, accompagnati da vano alle maestranze dell’Opera per le manu- Una volta giunti sopra le volte stellate
ora illustrato da Lucetta Scaraffia in solutamente inaspettati, nella sua pretesa (il- trasmettere la loro unfitness alle generazioni non ha praticamente più alcun fondamento; me soluzione dei problemi sociali. scorcio sulla piazza del Campo e la basi-
un’esperta guida, che riserva una serie di sco- tenzioni e comunque per i lavori in genere.
un libro recente (Per una storia lusoria) di migliorare le generazioni umane future). Dopo la seconda guerra mondiale, lica dei Servi, mentre all’orizzonte pos- della navata destra
perte ed emozioni. I camminamenti della na- Le “taglie”, per esempio, collocate in una
dell’eugenetica. Il pericolo delle buone future. Di portare l’umanità intesa come spe- Anche però se assumessimo l’eugenetica l’eugenetica divenne impresentabile, siamo vedere la catena montuosa
intenzioni, con un saggio di Oddone cies — e non semplicemente come societas — nella sua variante “positiva” (e più simpati- Quando si riflette sull’uomo non solo perché i suoi assiomi scien-
vata destra e sinistra sono a quota 16 metri ricostruzione accanto al muro del campanile, dell’Appennino, il monte Terminillo, il si inizia un itinerario per piccoli gruppi
ca), quella per la quale essa altro non do- circa rispetto al pavimento della cattedrale. servivano per la movimentazione fino alla
Camerana, Brescia, Morcelliana, su di un più alto livello di sviluppo e di be- si arriva rapidamente a capire tifici erano stati demoliti proprio da-
Nella navata di destra sono state inserite al- quota di lavoro tutti i materiali necessari per i
monte Amiata, la val d’Arbia. Dall’affac- Accompagnati da un’esperta guida
2012, pagine 310, euro 25): se l’essere nessere. vrebbe prefiggersi se non operare il miglio- gli sviluppi della scienza (la risco- cio interno, quota 22 metri circa, possia-
umano ha una natura fondamental- È come se la storia dell’Ottocento e del ramento e il rafforzamento genetico della che la sua storicità perta delle leggi di Mendel sull’ere-
cune garguglie o gargolle che sono le origina- lavori (come marmi e materiali edili). per scongiurare il rischio di cadute
li della facciata principale; alcune di queste Sul banco da lavoro con piano girevole vie- mo ammirare il pavimento istoriato, la
mente animale, perché non applicare Novecento venisse riscritta mettendo da par- specie, resta sempre una pietra di inciampo non è riducibile a un carattere accessorio ditarietà e l’affermarsi della biologia copia della vetrata di Duccio di Buonin-
anche a lui quelle tecniche di mi- te le dinamiche economiche, sociologiche, insormontabile: una simile potenza di tra- molecolare), ma anche per il diffuso segna — l’originale è esposta nel Museo zioni, oltre a tutti i numerosi controlli giorna-
politiche e focalizzando invece il movimento sformazione (ammesso e non concesso che ma è strutturale e determinante
glioramento della specie che si prati- fiancheggiamento che aveva prestato dell’Opera — e l’altare maggiore. Dall’altro af- lieri, sono svolte con cadenze programmate;
cano verso le specie animali? Tanto delle idee, anzi, più propriamente, delle fosse possibile al genere umano conquistar- al nazionalsocialismo. Fu allora che molte con personale interno, altre affidate ad
faccio esterno della cupola si apprezza un al-
più che la sopravvivenza dei più ideologie eugenetiche, nelle loro diverse va- la) lo porterebbe a invadere un ambito che come sistema di sapere essa continua a esse- Sanger si dedicò alla creazione di un aziende esterne di fiducia con le quali vengo-
rianti: nomi noti e nomi meno noti si succe- pertiene a Dio soltanto, quello del creato, al tro scorcio della città ed esattamente quella
adatti non era più garantita dalle re presente nel mondo di oggi e a operare in contraccettivo orale sicuro: nel 1950 esposta a nord-ovest, da dove si può vedere la no stipulati dei contratti di manutenzione an-
epidemie o dalle guerre, come invece dono (Galton, Pearson, Mendel, Binding, quale siamo legati da un dovere di rispetto, trovò i finanziamenti necessari e pro-
modo sistematico, in modo negativo grazie basilica di San Domenico e la Fortezza medi- nuale.
Hoche, Sanger, Gemelli, Key, Carrel), volti che esclude ogni manipolazione.
era accaduto per secoli. alle diagnosi prenatali, volte a non far venire pose la ricerca a un biologo di origi- cea e ancora all’orizzonte l’Appennino, le Al- Il restauro e il recupero dei sottotetti è un
eugeneticamente sorridenti (secondo l’acuta Quella dell’eugenetica a questo punto
Dalla metà del Settecento si assi- al mondo bambini “imperfetti” e in modo ne russa, Gregory Pincus, che otten- pi Apuane, la Montagnola senese. Scendendo lavoro iniziato ormai da molti anni — quasi
connotazione di Camerana), tutti caratteriz- fuoriesce dalla storiografia e si manifesta
steva infatti in Europa a una crescita positivo, attraverso l’ottimizzazione delle ne presto risultati di rilievo. Dopo nella navata sinistra osserviamo la lanterna trenta — e nell’ultimo decennio ha comunque
zati da un sincero rispetto per la scienza nella sua pienezza di tematica antropologica,
demografica che appariva irrefrena- pratiche di procreazione assistita. una diffusa sperimentazione sulle avuto una accelerazione importante e sostan-
(tanto venerata a parole quanto il più delle filosofica, teologica. Lucetta Scaraffia ne è della cappella di San Giovanni e le cinque
bile e la nuova società industriale — ben consapevole e avverte il lettore che il Il linguaggio comune non ha ancora ela- donne povere di Haiti e Portorico, ziale. I lavori sono stati realizzati a seguito di
volte poco rispettata nelle sue aspre pretese campate, separate da muri di notevole spesso-
pur con tutti i suoi traumi — sem- metodologiche), tutti generosamente ispirati suo libro è uno sguardo rivolto al passato e borato espressioni adeguate per descrivere nel 1960 la pillola veniva messa in tre stralci progettuali redatti e poi diretti
re, che sono le basi dei contrafforti eretti a so- dall’ufficio tecnico dell’O pera.
brava assicurare una sopravvivenza, dalla convinzione di essere mossi da amore non ha alcuna pretesa teorica. Ma non è co- queste dinamiche — l’espressione “aborto te- circolazione sul mercato: fu uno de-
magari marginale, un po’ a tutti: al- gli eventi — è noto — che maggior- stegno della navata centrale dopo i disastrosi Alcuni dei lavori strutturali sono stati ese-
per il genere umano e da una sincera volon- sì: questo è un libro che fa teoria, sia pure rapeutico” oltre a essere colpevolmente equi- terremoti che, nel Seicento e nel Settecento,
colizzati, degenerati, dementi, crimi- tà di operare per il suo bene. in modo meno consueto del solito, perché mente influenzarono la rivoluzione guiti con appalti affidati ad aziende specializ-
voca, è comunque impressionante per la sua colpirono la città. zate; molti interventi di restauro e rifiniture
nali recidivi, donne povere e sole. La Una sola macchia nera in questo quadro, ricorre alla riflessione storica, piuttosto che sessuale degli anni Sessanta.
popolazione stava crescendo, ma — ipocrisia — ma il senso comune le ha ormai Questa rivoluzione era stata in Il più devastante fu quello del 1798 quando varie sono invece stati realizzati con personale
quella dell’eugenetica nazista: una macchia affidarsi a una riflessione filosofica pura. ampiamente legittimate. Come questo sia
si diceva — sempre più scadente ri- qualche modo profetizzata da un an- la cattedrale, a seguito dei danni subiti, rima- componente l’ufficio tecnico dell’Opera, rag-
talmente nera da squalificare l’eugenetica, Proprio per questo, però, questo libro è pre-
schiava di divenirne la qualità. Che potuto avvenire non sarà mai chiaro se non tropologo francese, Georges Vacher se chiusa per restauri per circa tre anni. In giungendo così questo grado di finitura che il
non solo a livello ideologico, ma addirittura zioso, perché mai come in questo contesto la
una tale crescita incontrollata costi- linguistico. Ma, a distanza di anni, appare teoresi storicamente disincarnata mostra tutti si risale all’eugenismo otto-novecentesco e se de Lapouge nel saggio del 1908 La conclusione, arrivati al camminamento interno 6 aprile consentirà l’apertura guidata ai visita-
tuisse il preludio di una decadenza, sempre più chiaro — ad avviso di molti — i suoi limiti (che sono, in definitiva, i limiti non si studia, con l’aiuto di Lucetta Scaraf- crise de la morale sexuelle, su cui Sca- alla controfacciata, sotto la grande vetrata cin- tori che potranno prenotare la visita consul-
di una degenerazione delle razze oc- che non l’eugenismo in quanto tale, ma è la di tutto il pensiero astratto). Quando si ri- fia, il «pericolo delle buone intenzioni» che raffia e Camerana opportunamente quecentesca di Pastorino de’ Pastorini, si am- tando il sito internet (www.operaduomo.sie-
cidentali? sua violenta deformazione razzista e coerciti- flette sull’uomo, si arriva rapidamente a ca- ha caratterizzato quei lunghissimi decenni e si fermano. La fine dell’etica cristia- mira una vista generale della cattedrale. na.it).
Un tale fantasma ossessionava cu- va che va condannata. Infatti, come ben pire che la sua storicità non è riducibile a un che continua a gravare come un’ombra sul na, la necessità ormai di altre forme Lo sguardo viene guidato dalla serie dei
riosamente questi convinti evoluzio- mostra la nostra autrice, l’eugenetica, ben La pioniera del controllo delle nascite Margaret Sanger carattere accessorio: essa lo costituisce strut- nostro mondo di unione sessuale, «le quali avranno Papi e degli imperatori sopra le arcate della *Rettore dell’Opera della Metropolitana di Siena
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 6 aprile 2013

I leader religiosi in vista della riunione del G8 Nota del sinodo della Chiesa ortodossa di Cipro sulle cause dell’emergenza finanziaria

Responsabilità collettiva Crisi etica


per la dignità umana prima che economica
LONDRA, 5. Agire sulle cause pro- lare di promuovere l’impegno a mezzato e muoiono 14.000 bambini
fonde della povertà, assicurando che spendere lo 0,7 per cento dei propri in meno al giorno rispetto al 1990.
le risorse a favore dei Paesi in via di bilanci nazionali in materia di aiuti Tuttavia, ancora una persona su ot-
sviluppo non vadano perdute me- internazionali. to nel mondo va a letto affamata
diante pratiche scorrette: è questa L’iniziativa cade in un momento ogni sera e oltre 2.000.000 muoiono
una delle indicazioni contenute in temporale significativo: il 5 aprile, si per malnutrizione ogni anno». I
una lettera pubblicata oggi sul quo- sottolinea, marca l’inizio del conto rappresentanti religiosi ribadiscono
tidiano britannico «Financial Ti- alla rovescia dei mille giorni al rag- pertanto che «non bisogna allentare
mes», sottoscritta da un gruppo di giungimento dei traguardi fissati nel gli sforzi verso la realizzazione degli
rappresentanti cristiani e di altre co- programma «Obiettivi di sviluppo obiettivi esistenti. Raggiungere i tra-
munità religiose; tra essi figurano il del millennio» (Millennium Deve- guardi rimanenti è una sfida possi-
presidente della Conferenza episco- lopment Goals), avviato nel 2000.
bile, ma solo se i governi continua-
pale di Inghilterra e Galles, Vincent Si tratta di otto obiettivi tesi a con-
no a rispettare gli impegni morali e
Gerard Nichols, arcivescovo di We- trastare la povertà e l’emarginazione
stminster, e il primate della Comu- e a favorire la sostenibilità ambien- politici assunti un decennio fa. Tre-
nione anglicana, Justin Welby, arci- tale che tutti i centonovantuno Stati dici anni dopo l’inizio del millennio
vescovo di Canterbury. membri dell’Onu si sono impegnati i valori e i principi che guidano
La lettera-appello è rivolta ai a raggiungere per l’anno 2015. questi obiettivi restano un imperati-
membri del G8, il forum dei governi Nella lettera si osserva che «l’im- vo come sempre».
delle otto principali potenze indu- pegno per lo sviluppo sta prose- La crisi finanziaria ed economica
striali (Stati Uniti, Giappone, Ger- guendo, ma le sfide rimangono: at- che colpisce molte nazioni, è ag-
mania, Francia, Regno Unito, Italia, tualmente il numero di persone che giunto, «non può essere una scusa
Canada e Russia), al fine in partico- vivono in estrema povertà si è di- per esitazioni o rinvii». Gli obiettivi
stabiliti dal programma dell’Onu, si
legge ancora, «ci ricordano che ab-
biamo la responsabilità collettiva di
sostenere la dignità umana e il bene
comune a livello globale. Ogni per-
sona ha un valore che non può esse- L’arcivescovo Chrysostomos II
re perduto e che non deve essere
ignorato».
Con la presidenza del G8, che at- NICOSIA, 5. «Durante la nostra sto- da far adottare, d’ora in poi, un at- di numerosi responsabili delle sfere
tualmente spetta al Governo britan- ria ci siamo trovati in situazioni teggiamento diverso nei confronti governativa, politica e bancaria che,
nico, si conclude nel documento, peggiori di questa ma abbiamo su- della vita e comprendere la necessità agendo in funzione dei loro interessi
«sussistono le potenzialità per far perato le difficoltà; e ciò perché di porsi un obiettivo basato sull’es- personali, hanno condotto l’econo-
avanzare l’agenda degli obiettivi in sappiamo dare la precedenza ai va- sere dell’uomo e sulla ricerca della mia del Paese al penoso livello at-
modo da colpire le cause profonde lori e fissare delle priorità nella vita. sua realizzazione e non sull’avere e tuale». Azioni nefaste che vanno ri-
della povertà, assicurando in parti- E la nostra patria è per noi, dopo sui piaceri materiali. «Questa crisi — parate: «Non è solo il giudizio divi-
colare che le risorse a favore dei Dio, la nostra prima priorità. In si afferma — è in primo luogo etica no a essere inesorabile e che afferma
Paesi in via di sviluppo non vadano questi momenti critici e decisivi per e spirituale. La crisi economica è ve- “Ha amato la maledizione: ricada su
perdute mediante pratiche scorrette, il suo futuro, facciamo appello al nuta come conseguenza del nostro di lui!” (Salmo 108, 17), ma è anche
la mancanza di trasparenza o il falli- nostro popolo affinché sostenga la allontanamento da Dio e dall’attac- la giustizia umana che deve com-
mento nell’assicurare i benefici del produzione locale e ai datori di la- camento alle cose materiali. Il santo piersi per soddisfare il senso di giu-
commercio». voro affinché valorizzino la mano- sinodo invita quindi i fedeli in Cri- stizia nel popolo». La Chiesa orto-
In vista della riunione del G8 a dopera del Paese». Dal sinodo della sto a un risveglio spirituale, al pen- dossa critica aspramente anche l’at-
Chiesa ortodossa di Cipro, riunitosi timento, alla vigilanza, alla preghie- teggiamento dei partner europei
giugno, in Irlanda del Nord, si sug-
martedì scorso in assemblea straor- ra continua, poiché non si fa fronte che, «non solo non hanno mostrato
geriscono a tale riguardo alcune mi-
dinaria (dedicata esclusivamente alla alla crisi soltanto con delle misure la solidarietà necessaria o quanto-
sure che i membri del forum do-
grave crisi economica attraversata economiche». Per questo la Chiesa meno comprensione, ma hanno ma-
vrebbero adottare: spendere lo 0,7 dall’isola), è venuto un accorato in- ortodossa di Cipro — guidata nifestato al contrario un’inattesa
per cento del reddito nazionale di vito alla popolazione a mantenere la dall’arcivescovo Chrysostomos II — ostilità e uno spirito di vendetta
ciascun Paese in materia di aiuti in- calma, l’unità e la concordia, a non ha accettato la proposta del metro- senza precedenti nei nostri confron-
ternazionali; promuovere una con- piegarsi davanti alle difficoltà. Diffi- polita di Kykkos, Niceforo, di orga- ti. È adesso divenuto evidente che
venzione sulla trasparenza fiscale al coltà — si legge in un comunicato nizzare, nella notte fra sabato 13 e ogni nazione dell’Unione europea
fine di prevenire l’occultamento del- diffuso al termine dell’assemblea — domenica 14 aprile, nel monastero persegue i propri interessi, senza
le ricchezze. E ancora, premere per che verranno superate grazie alla di Kykkos, una veglia notturna alla preoccuparsi dei modi e dei mezzi
una maggiore trasparenza finanzia- pazienza e alla perseveranza, «pog- quale i fedeli sono chiamati a inter- per arrivarvi. Esiste un pericolo visi-
ria da parte dei governi dei Paesi in giandoci sulla nostra storia e i nostri venire numerosi. Sarà lo stesso bile e palpabile — scrivono i vescovi
via di sviluppo in modo che i citta- antenati, e sulla fede in Dio». Chrysostomos a presiedere il rito li- — che questi Paesi prendano il con-
dini possano chiedere ai loro esecu- Il sinodo sottolinea che l’emer- turgico. trollo delle nostre risorse energeti-
tivi di rendere conto dei soldi che genza finanziaria che ha colpito Ci- Nella nota vengono inoltre dura- che ed esercitino pressioni per im-
spendono. pro deve servire da lezione in modo mente condannati «gli atti immorali porci una soluzione inaccettabile».

Una lettera del vescovo di Hereford Appello del cardinale Polycarp Pengo

Gli anglicani a sostegno delle comunità rurali Per la pace


LONDRA, 5. La comunità anglicana
nel Regno Unito esprime solidarietà
curate almeno nelle nostre preghiere
e godano del nostro sostegno in
Secondo quanto sottolineato dal ve-
scovo di Hereford, l’organizzazione
dei ministri dell’Agricoltura che si è
tenuta nel 2011 a Parigi, un gruppo e il dialogo in Tanzania
agli agricoltori che si trovano attual- questi tempi di sacrifici». L’epide- «ha ricevuto più chiamate di aiuto di leader dell’Anglican Communion
mente in una situazione di forte crisi mia di afta epizootica del 2001 ha nel primo mese di quest’anno che in promossero un appello contro la D OD OMA, 5. Il cardinale Polycarp gna di intimidazioni e violenze.
a causa delle difficili condizioni am- causato in Gran Bretagna circa otto tutto l’anno precedente». Il presule speculazione che interessa il com- Pengo, arcivescovo di Dar-es-Sa- Monsignor Damian Denis Dallu,
bientali e di altri fattori che stanno miliardi di sterline (più di 12 miliar- ha quindi ribadito l’invito «a mo- mercio agricolo. I leader anglicani laam, ha esortato i capi religiosi e i vescovo di Geita, ha dichiarato:
provocando un pesante danno eco- di di dollari) di perdite per l’agricol- strare attenzione e comprensione il hanno sottolineato che proprio il rappresentanti del Governo in Tan- «Vogliamo che nel Paese regnino la
nomico alle produzioni e ai redditi. tura, per il commercio di bestiame e più possibile, in modo che coloro controllo della speculazione sul zania a lavorare per assicurare una pace, l’unità e l’amore che hanno
Il reverendo Anthony Priddis, ve- per il turismo. Secondo alcune sti- che soffrono per l’estrema preoccu- commercio delle produzioni agricole pacifica convivenza tra i cristiani e i sempre regnato fra i cittadini della
scovo di Hereford, ha sottoscritto me, per evitare l’ulteriore diffusione pazione possano almeno essere con- dovrà costituire un forte impegno musulmani nel Paese. Secondo Tanzania, indipendentemente dal
una lettera-appello esortando tutti i dell’epidemia in quell’occasione so- sapevoli della nostra solidarietà». dei governi. In particolare, in una quanto riferisce il sito «allAfri- credo religioso». Al presule cattoli-
fedeli a promuovere iniziative di so- no stati abbattuti in Gran Bretagna Per questo, conclude, «possiamo ac- lettera vengono indicati anche una ca.com», il porporato ha invitato in co si sono uniti altri leader cristiani,
lidarietà, a partire dall’acquisto di più di sei milioni di capi di ovini e quistare prodotti alimentari, per serie di interventi specifici per aiuta- particolare le autorità statali a favo- e musulmani moderati. «La religio-
una maggiore quantità di prodotti bovini. quanto possibile, per garantire ritor- re i contadini e le imprese agricole rire il dialogo tra le due comunità e ne viene strumentalizzata per fini
alimentari di provenienza locale, al Attualmente è attivo anche il ni all’economia locale». di ridotte dimensioni ad affrontare a garantire la sicurezza. Da diverse politici», ha evidenziato il vescovo
fine di garantire il sostegno del si- Farm Crisis Network: si tratta di La comunità anglicana da lungo le situazioni di difficoltà. Inoltre, si settimane il Paese è attraversato da emerito anglicano John Ramadha-
stema economico. Secondo un’in- tensioni che sono culminate, nel ni, ricordando che islam e cristiane-
una organizzazione cristiana che tempo è impegnata sul tema della propone un maggior afflusso di in-
chiesta della Bbc le pessime condi- febbraio scorso, nell’uccisione di un simo hanno convissuto armoniosa-
conta sul lavoro di un gruppo di tutela del mondo agricolo, anche in vestimenti in campo agricolo, spe-
zioni meteorologiche del 2012 sono sacerdote cattolico, padre Evarist mente nell’isola per oltre un secolo.
250 volontari che hanno il compito campo internazionale. Per esempio, cialmente nei settori della ricerca e
costate all’agricoltura britannica al- Mushi, mentre parcheggiava l’auto- La comunità cattolica è comun-
di fornire assistenza agli agricoltori. in occasione della riunione del G20 dello sviluppo.
meno un miliardo di sterline (1,2 mi- mobile davanti alla chiesa dove do- que fortemente impegnata nell’ope-
liardi di euro). L’estate più umida veva celebrare la messa. La tensione ra di promozione del dialogo, no-
degli ultimi cento anni ha colpito le risulta elevata soprattutto nell’isola nostante le brutali aggressioni. In
campagne del Paese. La perdita più di Zanzibar, dove più del 90 per occasione dei funerali di padre Eva-
significativa per gli agricoltori è sta- cento degli abitanti è di fede mu- rist Mushi, il presidente della Con-
ta nella carenza dei raccolti, aggra- sulmana. Sempre a febbraio, ignoti ferenza episcopale della Tanzania e
vata dalla diffusione delle malattie avevano dato alle fiamme una chie- vescovo di Iringa, monsignor Tarci-
del bestiame legate all’umidità. Le sa evangelica. A Natale era stato sius Ngalalekumtwa, ha ricordato ai
abbondanti nevicate e gelate seguite inoltre gravemente ferito padre Am- fedeli che i cristiani «sono invitati a
nel periodo invernale hanno poi, di brose Mkenda. Per l’occasione, il perdonare anche le offese più gravi,
fatto, pregiudicato gran parte della cardinale Pengo aveva osservato che come l’omicidio». Nelle settimane
produzione alimentare. E ancora, a «le forze dell’ordine avrebbero do- scorse era anche circolato nel Paese
contribuire negativamente sono i vi- vuto condurre delle inchieste ap- un messaggio intimidatorio contro
rus che hanno colpito gli allevamen- propriate per prevenire gli atti di la celebrazione della Pasqua, firma-
ti, producendo fra l’altro un notevo- violenza». to dal gruppo «Rinnovamento mu-
le abbassamento del prezzo elargito Il porporato ha ribadito il suo sulmano».
agli agricoltori per la produzione appello invitando le autorità statali In un intervento ripreso nel 2012
del latte. a non tacere di fronte alle aggres- dall’associazione «Aiuto alla Chiesa
Nel sito della «Church of En- sioni perpetrate da coloro che in- che Soffre», il vescovo di Same,
gland» è spiegato che «la terribile fondono l’odio tra le comunità. Rogath Fundimoya Kimaryo, aveva
situazione di tanti agricoltori ha La tensione continua ad alimen- lanciato un allarme sul rischio del
spinto il vescovo di Hereford a scri- tare la paura tra i fedeli. Secondo contagio del fondamentalismo isla-
vere una lettera aperta di sostegno e fonti dell’agenzia Fides, dietro tali mico di matrice nigeriana. I proble-
di solidarietà». Questo, si legge nel attentati e omicidi vi è chiaramente mi, ha puntualizzato il presule, non
testo, «è quasi certamente il periodo l’estremismo islamico, che sta pren- sono causati dalle autorità musul-
più difficile per gli agricoltori da dendo piede nel Paese. Gran parte mane «assolutamente affidabili e
quando si è verificata l’orrenda epi- della popolazione si oppone ai ten- collaborative», ma da isolate fazioni
demia di afta dodici anni fa. Di tativi di introdurre interventi con- incontrollabili che si sentono «pe-
conseguenza, è fondamentale che i formi alla sharia, la legge islamica, rennemente discriminate» e ne at-
nostri agricoltori, le loro famiglie e ma gruppi fondamentalisti hanno tribuiscono la colpa all’Occidente e
le intere comunità rurali siano assi- avviato, come reazione, una campa- alla Chiesa.
sabato 6 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

A colloquio con suor Maria Ilda, insegnante del collegio Nuestra Señora de la Misericordia La lettera pastorale dell’arcivescovo di Buenos Aires per l’apertura dell’Anno della fede

Le tabelline Una Chiesa


secondo il metodo Bergoglio dalle porte sempre aperte
da Buenos Aires di JORGE MARIO BERGO GLIO angoscia e disorientamento, porte gnare il movimento continuo della
CRISTIAN MARTINI GRIMALDI autoreferenziali che si esauriscono in vita e della storia senza cadere nel
Cari fratelli, tra le esperienze più se stesse e senz’alcuna garanzia per disfattismo paralizzante secondo cui
Nel barrio di Villa Devoto, a poche negative degli ultimi decenni c’è il futuro. il passato è sempre migliore del pre-
fermate di treno dal centro di Bue- quella di trovare chiuse le porte. La Mentre le porte delle case sono sente. Urge pensare il nuovo, ap-
nos Aires, c’è la chiesa dell’Immaco- crescente insicurezza ha portato a chiuse, le porte dello shopping sono portare il nuovo, creare il nuovo,
lata Concezione, e accanto il semi- poco a poco a sbarrare le porte, a sempre aperte. Si oltrepassa la porta impastando la vita con il nuovo lie-
nario frequentato dal giovane Jorge collocare sistemi di vigilanza, teleca- della fede, si varca questa soglia, vito della giustizia e della santità (1
Mario Bergoglio. Alberto sta rien- mere di sicurezza, a diffidare degli quando la Parola di Dio è annun- Corinzi, 5, 8). Varcare la soglia della
trando a casa con un po’ di frutta estranei che bussano alla nostra por- ciata e il cuore si lascia plasmare fede implica avere occhi che si me-
comprata a pochi passi da casa sua. ta. Tuttavia, ancora in alcuni paesi dalla grazia che ci trasforma (Porta raviglino e un cuore non assuefatto
È la mattina del lunedi di Pasqua, il ci sono porte che restano aperte. La fidei, n. 1). Una grazia che ha un a impigrire, in grado di riconoscere
verduraio è uno dei pochi esercenti porta chiusa è tutto un simbolo del nome concreto, e questo nome è che ogni volta che una donna dà al-
aperti oggi. Anche il collegio è nostro tempo. È qualcosa di più di Gesù. Gesù è la porta (Giovanni, 10, la luce un figlio si continua a scom-
chiuso. un semplice dato sociologico; è una 9). Lui, e solo Lui, è e sarà sempre mettere sulla vita e sul futuro, che
Alberto ha settantasei anni, la realtà esistenziale che segna uno sti- la porta. Nessuno va al Padre se quando ci preoccupiamo dell’inno-
stessa età di Bergoglio. E vive qui le di vita, un modo di porsi dinanzi non attraverso di Lui (Giovanni, 14, cenza dei bambini garantiamo la ve-
dal 1959. «Dove battezzarono mio alla realtà, dinanzi agli altri, dinanzi 6). Se non c’è Cristo, non c’è cam- rità di un domani e quando cocco-
fratello, nella chiesa di Luigi Gon- al futuro. La porta chiusa della mia mino verso Dio. In quanto porta, ci liamo la vita dedita di un anziano
casa, che è il luogo della mia intimi- apre la strada verso Dio e come facciamo un atto di giustizia e acca-
zaga, non lontana da qui, Bergoglio
tà, dei miei sogni, delle mie speran- Buon Pastore è l’Unico che si pren- rezziamo le nostre radici.
tenne una messa quando era cardi-
ze e sofferenze, così come delle mie de cura di noi a costo della sua vita. Varcare la soglia della fede è il la-
nale. Lì io lo vidi», dice Alberto
gioie, è chiusa per gli altri. E non si Gesù è la porta e bussa alla nostra voro vissuto con dignità e vocazione
con un certo orgoglio. «Mi fece
tratta solo della mia casa materiale, porta per fargli varcare la soglia del- di servizio, con l’abnegazione di chi
un’ottima impressione ma non mi
è anche il recinto della mia vita, del la nostra vita. «Non abbiate paura... ricomincia continuamente, senza ar-
chieda cosa disse perché non lo ri- spalancate la porta a Cristo», ci di- rendersi dinanzi alla vita, come se
cordo. Però ricordo che era molto mio cuore. Ogni volta sono sempre
meno quelli che possono superare ceva il beato Giovanni Paolo II tutto ciò che è stato fatto fosse sol-
alto». Alberto si passa la mano di- all’inizio del suo pontificato. Aprire tanto un passo verso il regno, pie-
versi centimetri sopra la testa come questa soglia. La sicurezza di alcune
porte blindate custodisce l’insicurez- le porte del cuore, come fecero i di- nezza di vita. È l’attesa silenziosa
ad approssimare l’altezza immagina- scepoli di Emmaus, chiedendogli di dopo la semina quotidiana, è con-
ta di Papa Francesco. Lo accompa- gente, questa è una sua caratteristi- ebbi l’occasione, proprio grazie za di una vita che diventa più fragi-
le e meno sensibile alle ricchezze rimanere con noi per poter attraver- templare il frutto raccolto ringra-
gno verso casa, che si trova proprio ca. Prima di lui non avevo mai visto all’elezione di Papa Francesco, di sare le porte della fede e perché il ziando il Signore perché è buono,
di fronte all’entrata principale del della vita e dell’amore degli altri.
un cardinale camminare in proces- incontrare delle mie vecchie compa- Signore stesso ci porti a capire le ra- chiedendo di non abbandonare
seminario. «Il giovedì i seminaristi L’immagine di una porta aperta è
sione in mezzo alla gente». gne di scuola, che mi hanno visto in gioni per le quali si crede, per poi l’opera delle sue mani (Salmo 137).
giocavano a calcio. Dietro la chiesa sempre stata il simbolo di luce, ami-
Il discorso va poi al giorno in cui televisione. Infatti, nel giorno in cui andare ad annunciarlo.
c’è un campetto. Lo ricordo, ogni cizia, gioia, libertà, fiducia. Quanto
è stato eletto Papa. «Eravamo tutte il Papa ha celebrato la messa per La fede presuppone che
bisogno abbiamo di recuperare tutto
tanto andavo anche a vedere le par- a guardare la televisione il 13 marzo, l’inizio del ministero petrino, erava- si decida di stare con il
ciò! La porta chiusa ci danneggia, ci
tite. Tra di loro c’era anche Bergo-
glio, lo so perché ora me lo ha det-
nessuna di noi se lo aspettava. Fu
una tale sorpresa. È stato scritto che
mo tutte in cattedrale. E la televisio-
ne ci ha inquadrato e intervistato.
atrofizza, ci separa. Iniziamo l’Anno Signore per vivere con
lui e condividerlo con i
In un libro della Lev
della fede e paradossalmente l’im-
to il parroco, ma ovviamente allora già nel 2005 ci era andato vicino, e Alcune amiche del liceo, che non fratelli. Ringraziamo
magine che propone il Papa è quel- È datata 1° ottobre 2012, festa di santa Teresa
nessuno poteva immaginare che il pensavamo che di queste occasioni vedevo da più di trent’anni, mi han- Dio per questa oppor-
la della porta, una porta che occorre del Bambino Gesù, la lettera pastorale che
Papa poteva essere scelto tra questi se ne ha solo una nella vita. È un no contattato; per me è stata una tunità di apprezzare la
varcare per poter trovare quello che l’allora cardinale arcivescovo di Buenos Aires,
ragazzi di un quartiere periferico di pensiero che ci viene da una saggez- grande emozione. Da quando Ber- nostra vita di figli di
ci manca tanto. La Chiesa, attraver- Jorge Mario Bergoglio, ha indirizzato alla sua
un paese, diciamocelo, non proprio za comune. Ma evidentemente an- goglio è stato eletto Papa per me ci so la croce e il cuore del pastore Be- Dio, per questo cammi-
centrale sia dal punto di vista geo- che la saggezza comune è soggetta sono stati dei momenti davvero in- no di fede che ha avuto arcidiocesi per l’Anno della fede. Il testo — il
nedetto XVI, ci invita a varcare la so- titolo originale è Cruzar el umbral de la fe — è
grafico che politico. Oggi la chiesa al volere della Provvidenza. Ed è un tensi e indimenticabili». glia, a fare un passo per prendere inizio nella nostra vita
è chiusa, prima era sempre aperta. bene, perché significa che puoi sem- La religiosa ci mostra il manifesto con l’acqua del Battesi- ora contenuto in un libretto stampato in
una decisione intima e libera: spin-
Ma da qualche mese per via di vari pre nutrire una speranza. E quando con cui le suore hanno festeggiato mo, l’inesauribile e fe- questi giorni in lingua italiana con la
gerci a entrare in una nuova vita.
furti devono chiudere in assenza del è stato pronunciato il nome Bergo- quel giorno. Il primo piano di Papa condo spruzzo che ci presentazione dell’arcivescovo Rino
La porta della fede ci rinvia agli
parroco e della segretaria». glio tra noi fu una festa». Sì, ma co- Bergoglio e dietro di lui la Madon- rende figli di Dio e Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio
Atti degli apostoli: «Appena arriva-
Ci spostiamo al quartiere Flores, me festeggia una suora? «Con un na della cappella dove Bergoglio fe- membri fratelli nella per la Promozione della Nuova
ti, riunirono la Chiesa e riferirono
il quartiere dove è nato Bergoglio. buon pasto, ma anche un po’ di vi- ce la sua prima comunione. «Sa co- Chiesa. La mèta, il de- Evangelizzazione (Varcare la soglia della fede,
tutto quello che Dio aveva fatto per
Al numero 531 della calle Membril- no», concede sorridendo suor Maria sa sarebbe bello?» dice suor Maria stino o fine è l’incontro Città del Vaticano, Libreria Editrice Vaticana,
mezzo loro e come avesse aperto ai
lar, c’è la casa natale di Jorge Ma- Ilda. «Nella chiesa di San José de Ilda. «Se lui potesse vedere questa con Dio con cui siamo 2013, pagine 37, euro 5). Pubblichiamo qui a
pagani la porta della fede» (Atti de-
rio. Le persiane sono tutte abbassa- Flores quel giorno, nella messa sera- foto. Questo sì ci farebbe tutte mol- già entrati in comunio- fianco, integralmente, il testo della lettera
gli apostoli, 14, 27). Dio prende sem-
te, al primo piano una foto di Papa le, c’era una marea di gente. Io poi to felici». ne e che vuole restau-
pre l’iniziativa e non vuole che nes- pastorale.
Francesco e un foglio che dice: per rarci, purificarci, elevar-
suno resti escluso. Dio bussa alla ci, santificarci e darci la
favore le offerte in onore del Santo porta dei nostri cuori: «Ecco: sto al-
Padre Francesco devolvetele alla felicità a cui anela il no-
la porta e busso. Se qualcuno ascol-
parrocchia di Santa Francesca Save- stro cuore. Varcare la soglia della fede richiede
ta la mia voce e mi apre la porta, io
rio Cabrini. A pochi passi c’è Plaza Vogliamo ringraziare Dio perché di lottare per la libertà e la convi-
verrò da lui, cenerò con lui ed egli ha seminato nel cuore della nostra venza sebbene l’ambiente intorno si
de la Misericordia. Qui si affaccia il con me» (Apocalisse, 3, 20). La fede
collegio Nuestra Señora de la Mise- Chiesa arcidiocesana il desiderio di mostri rinunciatario, nella certezza
è una grazia, un regalo di Dio: «So- diffondere e dare a piene mani il che il Signore ci chiede di «pratica-
ricordia. La congregazione ha anche lo credendo, quindi, la fede cresce e
una casa a Savona. Ci viene incon- dono del Battesimo. Ciò è il frutto re la giustizia, amare la bontà e
si rafforza […]; in un crescendo di un lungo cammino iniziato con camminare umilmente» con il no-
tro suor Maria Ilda. L’istituto ospita continuo, nelle mani di un amore la domanda «Come essere Chiesa a stro Dio (Michea, 6, 8). Varcare la
la scuola elementare e media. C’è che si sperimenta sempre più gran- Buenos Aires?», passato attraverso soglia della fede comporta la co-
anche un liceo e si tengono corsi di de perché ha la sua origine in Dio» uno stato di Assemblea per radicarsi stante trasformazione dei nostri at-
specializzazione per insegnanti. «Il (Benedetto XVI, Porta fidei, 11 otto- nello stato di Missione come opzio- teggiamenti, modi e regole di vita;
collegio ha centotrentasette anni», bre 2011, n. 7). Oltrepassare questa ne pastorale permanente. Iniziare riformulare e non mettere toppe o
dice la religiosa. «Bergoglio era qui porta presuppone intraprendere un quest’Anno della fede è un nuovo dare una riverniciatura, conferire la
quando ne aveva sei. E da quando cammino che dura tutta la vita; richiamo per approfondire nella no- forma nuova che Gesù Cristo dà a
fu nominato vescovo veniva qui due mentre andiamo avanti, passando stra vita questa fede ricevuta. Pro- tutto ciò che la sua mano e il suo
volte l’anno. Riuniva tutte noi reli- dinanzi a tante porte che oggigior- fessare la fede con le parole implica Vangelo di vita tocca, spingerci a fa-
giose della capitale. Ci dava gli no si offrono dinanzi a noi, molte viverla nel cuore e mostrarla con le re qualcosa di inedito per la società
orientamenti pastorali. Questo è per delle quali sono false porte, che in- opere: una testimonianza e un im- e per la Chiesa; perché «se uno è in
lui un luogo importante, è qui che vitano in modo assai allettante ma pegno pubblico. Il discepolo di Cri- Cristo, è una nuova creatura » (2
ha preso la prima comunione, e menzognero a inoltrarvisi, che pro- sto, figlio della Chiesa, non può mai Corinzi, 5, 17). Varcare la soglia della
venne qui poi da vescovo a celebrar- mettono una felicità vuota, narcisi- pensare che credere sia un fatto pro- fede ci porta a perdonare e a saper
ne l’anniversario. Stiamo parlando sta e con scadenza stabilita; porte vato. Sfida importante e impegnati- strappare un sorriso, significa avvici-
dei primi anni Novanta». che ci conducono in crocevia dove, va giorno per giorno, persuasi del narsi a chiunque viva alla periferia
Mentre suor Maria Ilda ci condu- quale che sia la scelta che faremo, si fatto che «colui il quale ha iniziato della vita e chiamarlo col proprio
ce nella cappella dove Bergoglio fe- Gli scalini del collegio di Flores grazie ai quali il piccolo Bergoglio ha imparato a far di conto troveranno a breve o lungo termine in voi quest’opera buona, la porterà nome, significa badare alle fragilità
ce la sua prima comunione, le chie- a compimento fino al giorno di Cri- dei più deboli e sostenere le loro gi-
diamo quando è stata l’ultima volta sto Gesù» (Filippesi, 1, 6). Guardan- nocchia vacillanti con la certezza
che l’ha visto. «Il 10 novembre del- do alla nostra realtà in quanto di- che quello che facciamo per il più
l’anno passato, questa cappella com- scepoli missionari, ci chiediamo: piccolo dei nostri fratelli lo stiamo
pì settantacinque anni, e Bergoglio
Prosegue l’opera di soccorso alle persone colpite dalle alluvioni «In che consiste la sfida del varcare facendo per Gesù stesso (Matteo, 24,
venne qui. Fu un gran giorno per la soglia della fede?».
noi». La cappella è di dimensioni
modeste. L’unica concessione alla
rilevanza storica recentemente con-
La rete Caritas per l’Argentina Varcare la soglia della fede è la
sfida a scoprire che — sebbene oggi
sembra che regni la morte nelle sue
40). Varcare la soglia della fede pre-
suppone celebrare la vita, farci tra-
sformare perché siamo diventati uno
con Gesù a mensa dell’Eucaristia
seguita è una foto del Papa sistema- BUENOS AIRES, 5. La Chiesa catto- caría Devoto — riferisce l’agenzia La Caritas in Argentina sta inol- varie forme e la storia sia guidata
celebrata nella comunità, e quindi
ta davanti all’ambone. Non ci sono lica è in prima linea, tramite la rete Sir — ha raccontato che l’area «è tre lavorando, in particolare a Bue- dalla legge del più forte o più fur-
foto del Bergoglio alunno, dice la della Caritas internazionale, nel tutta sommersa dall’acqua» e che nos Aires, con diverse organizza- bo, e l’odio e l’ambizione funzioni- stare con le mani e il cuore occupa-
religiosa, che però ci mostra l’aula portare aiuti alle famiglie colpite «ci sono famiglie che hanno perso zioni di solidarietà che hanno mes- no come motore di tante lotte uma- ti, lavorando al grande progetto del
di studio del bambino Jorge Mario. dalle alluvioni in Argentina: nella tutto». Sempre il Sir ha pubblicato so in campo un notevole numero ne — siamo tuttavia anche piena- Regno: tutto il resto ci sarà dato in
Bisogna scendere delle scalette per capitale Buenos Aires e nel capo- un’intervista a un consigliere regio- di volontari che collaborano con mente convinti che questa triste aggiunta (Matteo, 6, 33). Varcare la
raggiungere l’aula. Quelle scalette luogo provinciale, La Plata, religio- nale della Caritas in America Lati- sacerdoti, suore e religiosi. Anche i realtà possa cambiare e debba cam- soglia della fede significa vivere nel-
sono diventate a loro modo un pez- biare decisamente perché «se Dio è lo spirito del concilio e di Apareci-
si e volontari sono in queste ore in- na, Cristina Calvo: il bilancio delle seminaristi concorrono all’opera:
zo di storia, come dice suor Maria per noi, chi sarà contro di noi?» da, Chiesa dalle porte aperte non
cessantemente all’opera presso le vittime, ha sottolineato, «sale di per esempio, il seminario Mayor
Ilda: «Imparò a moltiplicare facen- (Romani, 8, 31). Varcare la soglia solo per accogliere, ma fondamen-
strutture di soccorso, mentre sono ora in ora e non si è fatto ancora il San José, sotto la guida del canoni-
della fede presuppone che non si talmente per uscire fuori e riempire
do su e giù su queste scale. Era il già stati attivati dei centri di raccol- calcolo dei danni». Oltre al danno co Gabriel Delgado, ha dato rifu-
abbia vergogna di avere il cuore di con il Vangelo le strade e la vita de-
suo metodo, tutti gli altri ragazzi ta di offerte in numerose parroc- materiale, ha specificato, vi è anche gio e cibo a decine di famiglie, un bambino che, credendo ancora gli uomini del nostro tempo.
imparavano sul foglio, con le dita, chie e altre strutture ecclesiali. quello morale. La popolazione ar- sebbene anche la struttura che ac- Varcare la soglia della fede per la
in ciò che è impossibile, può vivere
lui invece si creò un metodo tutto L’organizzazione caritativa locale gentina «agisce con la massima so- coglie i seminaristi abbia subito nella speranza. L’unica cosa che nostra Chiesa arcidiocesana, presup-
suo. Anche da piccolo non era una ha reso noto che nelle zone colpite lidarietà. Sono stati istituiti centri danni rilevanti. possa dare senso e trasformare la pone sentirci confermati nella mis-
persona a cui piaceva stare sui ban- dalle piogge torrenziali sono neces- per la raccolta di aiuti in tutte le Come accennato, oltre agli aiuti storia è chiedere senza stancarsi, sione di essere una Chiesa che vive,
chi, preferiva stare fuori, come poi sari soprattutto aiuti di prima ne- parrocchie della città e della pro- di prima necessità, sono stati messi pregare senza perdersi d’animo e prega e lavora in prospettiva missio-
ha detto recentemente in una ome- cessità, tra cui materassi, coperte, vincia; anche i partiti politici han- a disposizione della popolazione adorare perché il nostro sguardo si naria. Varcare la soglia della fede si-
lia. È in mezzo alla gente che si vestiario e prodotti alimentari non no aperto i loro uffici e così pure dei centri di raccolta donazioni. Si trasfiguri. Varcare la soglia della fe- gnifica in definitiva accettare la no-
compie il proprio dovere di pa- deperibili. tutte le organizzazioni della società tratta in pratica di strutture di de ci porta a implorare per ciascuno vità della vita di Gesù Cristo risu-
store». Secondo la commissione nazio- civile e i movimenti sociali si stan- emergenza allestite all’interno di «gli stessi sentimenti di Cristo Ge- scitato nella nostra povera carne per
Anche qui Bergoglio giocava a nale della Caritas argentina in varie no mobilitando per portare gli aiu- varie strutture ecclesiali, tra cui, sù» (Filippesi, 2, 5), sperimentando farne un segno della vita nuova.
calcio. Il campetto è all’interno del zone delle due città, la situazione è ti agli sfollati». per esempio, il santuario de San così un modo nuovo di pensare, di Meditando tutto ciò, volgiamo lo
collegio ed è affiancato da una fon- «molto grave». La Plata è ancora A coadiuvare gli aiuti è giunta Cayetano o il Colegio Marín. Per comunicare fra noi, di guardarci, di sguardo a Maria; che Lei, Vergine
tanella e una statua del Redentore allagata, senza luce e acqua, e vasti anche la Caritas italiana che, si leg- coloro che desiderano collaborare rispettarci, di essere in famiglia, di Madre possa accompagnarci nel
che sembra una replica del Corcova- incendi sono scoppiati nella diocesi ge in un comunicato, si è subito at- in altro modo vi è poi la possibilità pianificare il futuro, di vivere l’amo- varcare la soglia della fede e portare
do in piccole dimensioni. «L’anno di San Martín. Nella cattedrale del tivata per fornire aiuti a quanti so- di donare denaro attraverso dei re e la vocazione. Varcare la soglia nella nostra Chiesa di Buenos Aires
passato tutte noi suore della congre- capoluogo provinciale è stata collo- no rimasti senza casa, cibo, acqua, conti correnti, quali il «Cuenta della fede è agire, aver fiducia nella lo Spirito Santo, come a Nazaret,
gazione partecipammo al Corpus cata anche una struttura mobile energia elettrica. Sono stati allestiti Corriente Banco Nación» o quello forza dello Spirito Santo presente perché noi possiamo adorare come
Domini, Bergoglio era con noi, per la gestione degli aiuti. Una tre centri di raccolta e di distribu- di «Cáritas Argentina Emergen- nella Chiesa e che si manifesta an- lei il Signore e andare ad annuncia-
camminava per strada con tutta la coordinatrice della Caritas della Vi- zione. cia». che nei segni dei tempi; è accompa- re le meraviglie che ha fatto in noi.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 6 aprile 2013

Messa del Papa a Santa Marta Presentata la nuova veste grafica della «Civiltà Cattolica»

Nel nome Più invecchia più è giovane


di Gesù di ANTOINE CAMILLERI* vanile e pugnace». Oggi occorre
quella stessa audacia, e sono qui,
1990). Nella stessa occasione il Pon-
tefice esortava: «siate certi che esso
studio, di sensibilità, di esperienza,
come tante altre professioni, ma
Oggi siamo qui per presentare il rin- non solo per testimoniare il consoli- è benedetto da Dio e ricco di frutti comporta una particolare attenzione
novamento grafico della «Civiltà dato legame tra la Segreteria di Sta- abbondanti: adempie infatti a un nei confronti della verità, della bon-
Cattolica», che approda anche to e «La Civiltà Cattolica», ma an- servizio che la Santa Sede apprezza tà e della bellezza». Nel mutare de-
nell’ambiente digitale grazie alle ap- che per augurarvi la stessa audacia molto e sul quale è sicura di poter
gli uomini, degli eventi e delle situa-
plicazioni per tablet e la presenza dei vostri predecessori. contare in ogni circostanza» (ibid.).
La rivista è nata il 6 aprile 1850 «La Civiltà Cattolica» non è una zioni storiche, «La Civiltà Cattoli-
nei social networks, ma anche per
ed è stata voluta da Pio IX, il quale rivista specializzata, ma è una rivista ca» si è mantenuta fedele, meritan-
dare l’avvio ufficiale a una serie di
innovazioni importanti che rafforza- con il breve Gravissimum supremi del di cultura. Il suo taglio è specifica- do una fitta trama di gesti concreti e
no e rendono ancora più attuale 12 febbraio 1866 ha dato a essa uno mente “cattolico”, nel senso che in- amabili da parte dei Pontefici, oltre
questa storica rivista, la più antica statuto e l’ha posta alle dirette di- tende aiutare il lettore a pensare che la stima e l’affetto dei lettori
d’Italia che mai ha interrotto le pub- pendenze del superiore
blicazioni. Tra queste, la possibilità generale della Compa-
per chiunque, comodamente da ca- gnia di Gesù. Da allora
sa, di consultare liberamente l’archi- «La Civiltà Cattolica»
vio di 158 anni. ha sempre avuto un
L’editoriale del primo numero rin- vincolo particolare col
novato ha per titolo una frase che Papa e con la Santa Se-
Benedetto XVI rivolse agli Scrittori de: «un vincolo di
del Collegio durante l’udienza del 17 amore e di fedeltà» che
febbraio 2006: «“La Civiltà Cattoli- i vari Pontefici fino a
ca”, per essere fedele alla sua natura Benedetto XVI hanno
riconosciuto come «ca-
e al suo compito, non mancherà di
rattere essenziale di
rinnovarsi continuamente». E noi
questa rivista».
siamo qui per celebrare un rinnova-
Giovanni Paolo II,
mento. Non è solamente esteriore, parlando di questo vin-
come potrebbe apparire superficial- colo nel suo discorso
mente, ma è un aggiornamento che agli Scrittori della «Ci-
colloca «La Civiltà Cattolica» in viltà Cattolica» ha af-
maniera adeguata nel panorama fermato: «È mio vivo
contemporaneo del giornalismo cul- desiderio che questo
turale di alto profilo. vincolo non solo si
In questo senso i gesuiti del 2013 mantenga, ma si raffor- L’account della rivista sulla piattaforma Twitter
sono eredi dei primi gesuiti della ri- zi. Ciò impone a voi
Solo il nome di Gesù è la nostra qualcosa di Gesù senza lo Spirito vista che furono innovatori, immagi- tutti uno sforzo costan-
salvezza. Solo lui ci può salvare. E Santo». È proprio lo Spirito Santo nando l’uso della stampa che era il te di fedeltà alla Santa Sede e alle “cristianamente” la realtà odierna. cattolici e il rispetto e l’attenzione di
nessun altro. Tanto meno i moderni che «ci spinge a confessare Gesù o mezzo stesso di cui si servivano i ri- sue direttive, anche se questo può Inizialmente l’atteggiamento e lo sti- quelli non cattolici.
“maghi” con le improbabili profezie a parlare di Gesù o ad avere fiducia voluzionari, i liberali e gli anarchici, costare talvolta sacrifici e rinunzie a le della rivista furono combattivi e Auguro anch’io alla rivista, a no-
dei tarocchi che ammaliano e illu- in Gesù». Ed è proprio lui che ci è e la diffusione ampia sul territorio giudizio e punti di vista personali. spesso anche aspramente polemici, me della Segreteria di Stato, che
dono l’uomo moderno. Proprio sul accanto «nel cammino della nostra italiano che allora non era ancora Siate sicuri che questi sacrifici e in sintonia con il clima generale di questa stima e questo rispetto — an-
nome di Gesù Papa Francesco ha vita, sempre». unito. Paolo VI definì la fondazione queste rinunzie, compiuti nello spiri- tensione, quando non addirittura di che grazie al rinnovamento che ave-
incentrato la riflessione proposta la Il Pontefice ha poi raccontato della rivista un «gesto d’audacia» in to del voto di speciale obbedienza al lotta frontale, allora imperante. Og- te attuato — si mantengano e anzi si
mattina del 5 aprile, venerdì dell’ot- una sua esperienza personale, lega- un contesto «privo di cultura pro- Papa che è proprio della Compagnia gi la situazione è molto cambiata. accrescano nel tempo. E, usando le
tava di Pasqua, nella messa celebra- ta al ricordo di un uomo, padre di porzionata ai bisogni e alle aspira- di Gesù, non mancheranno di pro- Col concilio Vaticano II, la Chiesa parole di Giovanni XXIII al direttore
ta nella cappella della Domus San- otto figli, che lavora da trenta anni zioni delle nuove generazioni» (di- durre frutti spirituali per il bene del- desidera stabilire con tutti gli uomi- dell’epoca, il padre Tucci, oggi car-
ctae Marthae, alla presenza dei se- nella curia arcivescovile di Buenos scorso ai responsabili della rivista la Chiesa e per la vostra vita religio- ni «un dialogo che sia ispirato dal dinale, rinnovo l’augurio che la «ri-
diari pontifici e di responsabili, di- Aires. «Prima di uscire, prima di «La Civiltà Cattolica», 14 giugno sa» (discorso agli Scrittori della solo amore della verità», e un con- vista sia sempre più giovane a misu-
pendenti e religiosi dei fatebenefra- andare a fare qualsiasi cosa dovesse 1975). E definì la rivista stessa «gio- «Civiltà Cattolica», 19 gennaio fronto e un dibattito con coloro che ra del suo invecchiare»! (9 febbraio
telli che lavorano nella Farmacia fare — ha detto — sussurrava sempre non condividono la fede cristiana, 1963).
vaticana. tra sé e sé: “Gesù!”. Una volta gli ma «hanno il culto di alti valori
Il Pontefice ha preso spunto in ho chiesto: “Ma perché dici sempre umani», e perfino «con coloro che
particolare dalla prima lettura, trat- Gesù?”. “Quando io dico Gesù”, *Sotto-segretario per i Rapporti
si oppongono alla Chiesa e la perse-
ta dagli Atti degli apostoli (4, 1-12),
per riflettere sul valore e sul signifi-
cato del nome di Gesù. Il brano
mi ha risposto questo uomo umile,
mi sento forte, mi sento di poter la-
vorare, perché io so che lui è al mio
Ma la “cucina” guitano in varie maniere» (Gaudium
et spes, n. 92).
con gli Stati della Segreteria di Stato

In questa situazione una rivista


narra l’episodio di Pietro e Giovan-
ni che, arrestati perché «annuncia-
vano in Gesù la risurrezione dai
fianco, che lui mi custodisce”». Ep-
pure, ha sottolineato il Papa, que-
st’uomo «non ha studiato teologia:
è la stessa come «La Civiltà Cattolica» deve
necessariamente aprirsi ai grandi
Nomina
problemi del mondo di oggi: sociali,
morti», vennero condotti davanti al ha soltanto la grazia del battesimo «La nostra rivista non sta cedendo essere testimoni e “condividere”
sinedrio. Alla domanda sul perché e la forza dello Spirito». E «questa all’ideologia del nuovo, ma cambia con altri visioni e idee».
politici, economici, morali, scientifi-
ci, artistici e religiosi. Ecco, allora, episcopale
avessero guarito lo storpio presso la sua testimonianza — ha confidato ai per essere davvero se stessa» ha «Il mondo culturale del web 2.0 dove si colloca la missione di una ri-
porta del Tempio, Pietro rispose: presenti Papa Francesco — a me ha sottolineato Antonio Spadaro, — ha precisato monsignor Claudio vista di cultura come «La Civiltà La nomina di oggi riguarda l’ar-
«L’abbiamo fatto nel nome di Gesù fatto tanto bene. Il nome di Gesù. direttore di «La Civiltà Cattolica» Maria Celli, presidente del Cattolica»: partecipare attivamente cidiocesi di Vilnius, in Lituania,
Cristo». Nel nome di Gesù, ha ri- Non c’è un altro nome. Forse ci fa- — la rivista più antica d’Italia tra Pontificio Consiglio delle al dibattito culturale contempora- alla quale è stato designato mon-
petuto il Papa, aggiungendo: «Lui rà bene a tutti noi» che viviamo in quelle che non hanno mai Comunicazioni Sociali — implica neo. Paolo VI vi aveva chiesto di signor Gintaras Grušas, finora or-
è il Salvatore; questo nome, Gesù. un «mondo che ci offre tanti “sal- interrotto le pubblicazioni — necessariamente condivisione e prendere «viva parte al travaglio del dinario militare.
Quando uno dice Gesù, è proprio vatori”». durante l’incontro di questa dialogo con i propri lettori». Per secolo, interpretandone le correnti,
lui», cioè colui che fa dei miracoli. A volte, «quando ci sono dei mattina, venerdì 5 aprile, presso la questo il contenuto della rivista indicandone i traviamenti, sceveran-
«E questo nome ci accompagna nel problemi — ha notato — gli uomini Sala Stampa della Santa Sede, per nella forma essenziale dell’abstract done gli elementi positivi, costituen- Gintaras Grušas
cuore». si affidano non a Gesù, ma ad altre la presentazione della nuova è reso “aperto” alle reti sociali per do una sicura pietra di paragone».
Anche nel vangelo di Giovanni, realtà», ricorrendo magari a sedi- la fruizione, la condivisione, il
arcivescovo di Vilnius
versione cartacea e digitale del La fedeltà alla Chiesa richiede oggi
ha aggiunto il Papa, gli apostoli, centi maghe «perché risolvano le si- quindicinale dei gesuiti. commento, il dibattito, «nelle l’intelligenza e la volontà della ricer-
(Lituania)
turbati «perché non avevano pesca- tuazioni», oppure «vanno a consul- Un rinnovamento grafico forme che saranno possibili ca, lo sforzo di indagare, di accosta-
to nulla durante tutta la notte tare i tarocchi» per sapere e capire nell’ambito proprio: non il nostro Nato il 23 settembre 1961 a
— curato da Turi Di Stefano, re il pensiero degli altri, la fatica
quando il Signore chiese loro qual- cosa fare. Ma non è ricorrendo a di Aleteia Communication — sito ma i networks sociali come Washington d.C., negli Stati
della conquista personale. Il «dise-
cosa da mangiare», risposero di no maghi o tarocchi che si trova la sal- non “di faccia” ma “di cuore”, Facebook e Twitter». Uniti d’America, dopo gli studi
gno costituzionale» della rivista ri-
in modo un po’ brusco. Ma «quan- vezza: essa è «nel nome di Gesù. E come è stato ribadito più volte Inoltre, grazie alla collaborazione primari e secondari, nel 1983 ha
mane quello delineato in termini
do il Signore disse loro “gettate la dobbiamo dare testimonianza di durante l’incontro, frutto di mesi di Google, è stato avviato un moderni da Paolo VI: frequentato l’Università di Los
rete dalla parte destra della barca e questo! Lui è l’unico salvatore». di discussioni, ripensamenti, progetto per cui saranno resi — l’osservazione informativa, am- Angeles in California, conseguen-
troverete”, forse pensarono a quella Il Papa si è poi riferito al ruolo approfondimenti successivi che fruibili sul web tutti i fascicoli pia, eclettica, obiettiva e tempestiva; do il titolo di ingegnere in infor-
volta in cui il Signore aveva detto a della Vergine Maria. «La Madonna hanno permesso di alleggerire e pubblicati dal 1850 al 2008. — il giudizio sereno, sincero e for- matica. È stato alunno del corso
Pietro di andare a pescare e lui ave- — ha detto il Pontefice — ci porta rendere più elegante ed essenziale Google aveva infatti digitalizzato i te, circa gli avvenimenti alla luce del di propedeutica e di filosofia
va risposto proprio: “Non abbiamo sempre a Gesù. Invocate la Madon- la copertina, di privilegiare un font volumi nel contesto del suo dell’Università francescana di
Vangelo;
preso nulla tutta la notte ma nel na, e lei farà quello che ha fatto a più tondo e chiaro come il cardo, progetto Google Libri, attraverso Steubenville dal 1989 al 1990, del
— lo sguardo profetico e dinamico
tuo nome andrò!”». Cana: “Fate quello che lui vi di- che facilita una lettura più accordi con diverse biblioteche Collegio Beda in Roma dal 1990
verso l’avvenire per scoprire, indovi-
Tornando poi agli Atti degli apo- rà!”». Lei «ci porta sempre a Gesù. riposante, e di valorizzare un logo in Europa e negli Stati Uniti. al 1993, e del Collegio Lituano di
nare se occorre, le vie aperte all’av-
stoli, Papa Francesco ha spiegato È la prima ad agire nel nome di da sempre presente nella tradizione Anche i volumi ancora tutelati San Casimiro in Roma dal 1993
venire della società e della Chiesa.
che «Pietro rivela una verità quan- Gesù». Infine Papa Francesco ha gesuita ma che, come tutto il da copyright verranno al 1994. Nel 1994 ha conseguito il
Leone XIII nel breve Sapienti con-
do dice “lo abbiamo fatto nel nome concluso esprimendo un desiderio: ora resi disponibili.
patrimonio culturale tramandato silio dell’8 luglio 1890 ha insistito baccellierato in teologia presso la
di Gesù”» perché egli risponde «Vorrei che in questo giorno, che è «Cerchiamo di rispondere alla
dalle passate generazioni, rischia di esplicitamente sull’importanza di at- Pontificia Università di San Tom-
ispirato dallo Spirito Santo. Infatti un giorno nella settimana dalla ri- sfida lanciata da Pio IX — ha
essere dato per scontato, passando tenersi a quella collegialità che fin maso d’Aquino - Angelicum.
noi, ha proseguito, «non possiamo surrezione del Signore, pensassimo continuato il direttore della
inosservato. Un lavoro collegiale, dall’inizio caratterizzò la redazione Presso il medesimo ateneo ha
confessare Gesù, non possiamo par- a questo: io mi affido al nome di rivista — che invitava i gesuiti
nello spirito di una rivista della rivista. «Gli Scrittori — si legge successivamente ottenuto la licen-
lare di Gesù, non possiamo dire Gesù; io prego “Gesù, Gesù!”». a diffondere i loro scritti in tutto
che dal 1850 al 1933 non firmava nel breve — continuino ad applicarsi za in diritto canonico nel 1999 e
il mondo, nel modo più ampio
gli articoli, per significare possibile. Non intendiamo con impegno collegialmente (collatis il dottorato nel 2001. Ordinato
che essi sono espressione semplicemente “seguire” e inter se consiliis) in quella varietà di sacerdote il 25 giugno 1994, per
non di un singolo ma di una commentare eventi culturali o materie, alle quali fin dal principio l’arcidiocesi di Vilnius, è stato se-
comunità, il cosiddetto «collegio riflessioni già formulate. Per si dedicarono». In fondo, è proprio gretario generale della Conferen-
degli scrittori», composto quanto ci è possibile vogliamo quello che il nostro tempo ha biso- za episcopale lituana (Cel) fino al
attualmente da sette gesuiti. intuire ciò che sarà, anticipare le gno di scorgere in ogni manifesta- 1997 e rettore del seminario mag-
«Oggi più che mai — ha tendenze e i fenomeni, zione della vita della Chiesa: l’esem- giore di Vilnius (2001-2003). Dal
continuato Spadaro — la cultura è prevederne l’impatto, tenere desta pio vissuto di un’autentica comunio- 2004 ha ricoperto di nuovo la ca-
diversificata. Aumenterà dunque, l’attenzione dei nostri lettori. ne, nel rispetto e nell’armonia delle rica di segretario generale della
rispetto al passato, la presenza Paolo VI ci aveva chiesto di avere voci, del pensiero e delle esperienze, Cel, essendo contestualmente
di firme internazionali di padri uno «sguardo profetico il cui legittimo pluralismo sia moti- consigliere ecclesiastico della Fe-
gesuiti e la varietà degli argomenti e dinamico verso l’avvenire (...) vo di arricchimento. Come in un co-
derazione cattolica lituana di
trattati, anche se la rivista per scoprire, indovinare se ro affiatato, ciascuno deve avere la
«Ateitis»; preside della commis-
sarà sempre “cucinata” in casa occorre, i segni dei tempi, cioè i sua voce e porla in armonia con
all’interno di una redazione sione di traduzione in lingua li-
doveri, i bisogni, le vie aperte quella degli altri; ciascuno deve con-
stabile. Aumenterà l’attenzione tribuire, con il suo pensiero e con la tuana del Codice di diritto cano-
all’avvenire della società nico; membro della commissione
per i temi scientifici e per la e specialmente della Chiesa sua esperienza, all’orientamento ap-
musica, non solo classica». punto collegiale della rivista a van- bilaterale per l’adempimento de-
pellegrinante verso il domani».
«La Civiltà Cattolica», nata nel taggio della sua capacità d’incidere gli accordi tra Santa Sede e Li-
«Pochi giorni fa — ha detto
1850, ha solcato decenni nei quali Spadaro — un nostro lettore nel dibattito culturale. tuania, del comitato direttivo
sono cambiate non solamente le che aveva deciso di non Vi auguro dunque di vivere la vo- dell’editrice Kataliku Pasaulis,
modalità della comunicazione, rinnovare l’abbonamento cazione del giornalista così come della commissione lituana Justitia
ma i suoi stessi significati. ci ha scritto dicendo di averci l’ha presentata di recente Papa Fran- et Pax, e del comitato governati-
«Il nostro tempo — ha proseguito ripensato per “la sensazione di cesco dicendo agli operatori dei me- vo per il millennio della Lituania
Spadaro — è segnato aver acquisito, attraverso la rivista, dia: «voi avete la capacità di racco- e di Vilnius capitale europea. Il
profondamente dalle reti sociali una forma mentale più gliere ed esprimere le attese e le esi- 19 giugno 2010 è stato nominato
e dai nuovi media digitali. Oggi introspettiva e, probabilmente, più genze del nostro tempo, di offrire ordinario militare per la Lituania,
comunicare significa sempre meno umile” che — continuava — “spero gli elementi per una lettura della ricevendo l’ordinazione episcopa-
“trasmettere” notizie e sempre più di trasmettere a mio figlio”». realtà. Il vostro lavoro necessita di le il successivo 4 settembre.