Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 74 (46.318) Città del Vaticano venerdì 29 marzo 2013
.
Nella messa crismale il Papa invita i sacerdoti a uscire da sé stessi per portare alla gente l’unzione divina

Con il popolo sulle spalle

«Il buon sacerdote si riconosce da come viene unto il profilo del sacerdote «secondo il cuore di Dio» e ripro- no ai bordi della realtà, quando illumina le situazioni li- grazia, che si attiva e cresce nella misura in cui, con fe-
suo popolo»: basta guardare negli occhi la gente, per posto il senso del sacramento dell’unzione. Che, ha ri- mite». Per questo è necessario che il sacerdote esca, pri- de, usciamo a dare noi stessi e a dare il Vangelo agli al-
esempio quando esce dalla messa, e riconoscere in cia- cordato, non serve a profumare il sacerdote ma a ungere ma di tutto da se stesso, e raggiunga il suo gregge lad- tri, a dare la poca unzione che abbiamo a coloro che
scuno «il volto di chi ha ricevuto una buona notizia», la sua veste con l’olio e lasciarlo spargere sino all’orlo dove c’è «sofferenza, sangue versato, cecità che desidera non hanno niente di niente». E bisogna farlo con la
una notizia che cambia la sua vita. del mantello, affinché raggiunga quelle «periferie dove il vedere»; dove ci sono «prigionieri di tanti cattivi padro- gioia e con l’amore di Dio. Dunque, mai essere «preti
È come sempre semplice e diretto il messaggio di Pa- popolo fedele è più esposto a quanti vogliono saccheg- ni». tristi» ma — ha concluso il Pontefice — «pastori con
pa Francesco. Questa mattina, 28 marzo, era rivolto ai giare la sua fede». Nel formulare questo invito, il Papa ha ricordato che l’odore delle pecore, pastori in mezzo al proprio gregge
sacerdoti che, insieme con lui, hanno celebrato la messa La nostra gente, ha spiegato durante l’omelia, «gradi- «non è precisamente nelle autoesperienze o nelle intro- e pescatori di uomini».
crismale del Giovedì Santo nella basilica Vaticana. Con sce quando il Vangelo che predichiamo giunge alla sua spezioni reiterate che incontriamo il Signore». In questo
poche, essenziali parole, il Pontefice ha come tracciato il vita quotidiana, quando scende come l’olio di Aronne fi- modo si rischia infatti di «minimizzare il potere della PAGINA 8

Allo scopo dichiarato di fermare i saccheggi e le estorsioni L’Onu invia rinforzi a causa degli scontri tra l’esercito siriano e i ribelli

I golpisti centroafricani Alta tensione sulle alture del Golan


vogliono rastrellare le armi DAMASCO, 28. L’Onu ha inviato rin-
forzi (uomini e mezzi) al contingen-
hanno espugnato tre postazioni mili-
tari governative situate a ridosso del
Sul fronte diplomatico, i Paesi
emergenti membri del Brics (Brasile,
Russia, India, Cina e Sud Africa),
menti. «Il solo modo per vincere —
ha sottolineato Al Khatib, rivolgen-
te dispiegato sulle alture del Golan, settore siriano delle alture del dosi a tutti i gruppi dell’opposizione
BANGUI, 28. Un monito a tutti gli ma percentuale di miliziani islami- nella fascia di territorio compresa tra Golan. A Homs, infine, le truppe di riuniti a Durban, hanno lanciato un — è l’unità». Al Khatib ha ribadito
uomini armati a farsi identificare è sti provenienti soprattutto da Su- Israele e Siria. Lo ha annunciato ieri Damasco hanno continuato a bom- appello sul pericolo di un incontrol- l’intento di presentare le proprie di-
stato rivolto ieri dai golpisti della dan e Ciad, sono peraltro i respon- un portavoce del palazzo di Vetro. Il labile «deterioramento della situa- missioni, peraltro già respinte.
bardare le zone della città dove sono
coalizione Seleka che quattro gior- sabili delle violenze a Bangui e nel- Consiglio di sicurezza ha espresso zione di sicurezza e umanitaria in Nel frattempo, cresce l’emergenza
ancora arroccati i ribelli, e in parti-
ni fa hanno conquistato Bangui, la le altre città contro la popolazione preoccupazione per i caschi blu che Siria». Il presidente della Coalizione nei campi profughi. Un numero im-
capitale della Repubblica Centroa- civile e in particolare strutture ed colare il quartiere centrale di dell’opposizione siriana, Moaz Al
controllano il rispetto del cessate il precisato di persone è rimasto ferito
fricana, costringendo alla fuga il esponenti della Chiesa. Khaldiyeh. Il bilancio complessivo Khatib, si è detto ieri «sorpreso»
fuoco tra Israele e Siria, a causa dei in seguito agli scontri causati da una
presidente François Bozizé. Denunce in questo senso sono combattimenti tra le forze regolari degli scontri di ieri — stando a quan- per il rifiuto della Nato di interveni- sommossa nel campo profughi turco
Christophe Gazam Betty, mini- state reiterate più volte in questi siriane e i ribelli. «Veicoli e ambu- to riportano gli attivisti — è di oltre re in Siria per proteggere la popola- di Suleiman Shah, alle porte di
stro della Comunicazione nel pre- giorni dal vescovo di Bangassou, lanze blindati sono sulla strada» ha 120 morti e cinquanta feriti. zione civile coinvolta nei combatti- Akcakale, all’estremità sud orientale
cedente Governo di unità naziona- Juan José Aguirre Muñoz, nella cui annunciato il portavoce Josephine dell’Anatolia. Un gruppo di giovani
le e portavoce della Seleka, ha det- diocesi si sono verificati gravi epi- Guerrero. Le Nazioni Unite — ha siriani — stando alle ricostruzioni
to che tutti i possessori di armi sodi. Il vescovo ha chiesto alla co- aggiunto — sono in contatto con i della stampa locale — ha organizzato
avevano tempo fino alle 18 di ieri munità internazionale di interveni- Governi di diversi Paesi per rimpiaz- una manifestazione di protesta
Giornata delle forze armate in Myanmar
per consegnarle, minacciando mi- re affinché vengano aperti corridoi zare circa cento militari. Damasco è contro le cattive condizioni di vita
sure severe contro chi non adempi- umanitari per dare aiuto ai malati e il primo responsabile della sicurezza
va a tale obbligo. I golpisti sosten- agli orfani. Protezione per i rappre- dei caschi blu e deve «rispettare le Aung San Suu Kyi nel campo, dove poche ore prima
era scoppiato un incendio. La poli-
gono che la misura ha lo scopo di sentanti religiosi — cristiani, ma an- prerogative e l’immunità della mis-
fermare i saccheggi e le estorsioni che musulmani — è stata chiesta sione» ha ammonito il Consiglio di assiste alla parata militare zia turca è quindi intervenuta lan-
ciando lacrimogeni.
che hanno avuto luogo nella capi- anche dall’arcivescovo di Bangui, sicurezza dell’O nu.
tale centroafricana dopo che il loro Dieudonné Nzapalainga. In un’in- Intanto, la situazione sul terreno
leader, Michel Djotodia, si è auto- tervista a Radio France Internatio- resta molto tesa. Oggi a Damasco
proclamato capo dello Stato e ha nale rilanciata dall’agenzia Fides, il almeno dodici persone sono state
sospeso la Costituzione e il Parla- prelato ha sottolineato che occorre uccise e circa venti ferite dall’esplo- Congregazione delle Cause dei Santi
mento. Proprio i combattenti della evitare l’insorgere di «sentimenti sione di colpi di mortaio contro
Seleka, tra le cui file c’è un’altissi- antireligiosi». l’università, nel quartiere nord-occi- Promulgazione
dentale di Baramkeh: lo riporta la di decreti
televisione di Stato siriana. Ieri, i
caccia delle truppe regolari hanno PAGINA 7
bombardato il sobborgo di Qaboon,
alla periferia nord-orientale della ca-
pitale, prendendo di mira gli edifici
in mano ai ribelli: lo hanno denun-
ciato fonti degli attivisti. Gli attacchi
delle forze governative si sono inten-
NOSTRE
sificati da quando i ribelli hanno as-
sunto il controllo di Jobar, nella par-
INFORMAZIONI
te est della città. Il Santo Padre ha ricevuto in
Oltre che a Qaboon — hanno sot- udienza nel pomeriggio di mer-
tolineato fonti degli attivisti — i coledì 27 Sua Eminenza Reve-
combattimenti a Damasco hanno rendissima il Signor Cardinale
raggiunto anche i quartieri periferici Angelo Amato, Prefetto della
di Al Tadamum, Yarmouk e Qadam. San Suu Kyi con il vice ministro delle Questioni confinarie (Reuters)
Congregazione delle Cause dei
Sul versante opposto, nella provincia
meridionale di Quneitra, gli insorti
Santi.
NAYPYIDAW, 28. Il leader dell’op- sti domiciliari. Un riavvicinamen-
posizione in Myanmar e premio to, quello tra il premio Nobel per
Provvista di Chiesa
y(7HA3J1*QSSKKM( +@!"!%!$!}

Nobel per la Pace, Aung San Suu la Pace e l’esercito, che non ha
Kyi, ha assistito per la prima vol- mai mancato di generare polemi- In data 28 marzo, il Santo Pa-
La sequenza medievale ta alla consueta parata militare che. Sotto gli occhi del leader dre ha nominato Arcivescovo
dello «Stabat mater» nella capitale del Paese asiatico, dell’opposizione hanno sfilato ol-
in occasione della giornata delle tre 6.300 soldati. Per tutta la pa-
Metropolita dell’Arcidiocesi di
Intreccio forze armate. La manifestazione, rata, Aung San Suu Kyi è rimasta Buenos Aires (Argentina) Sua
tenutasi nella capitale, Naypyi- seduta vicino ad alcuni generali. Eccellenza Reverendissima Mon-
ai piedi della croce daw, è stata indetta dallo stesso Il dialogo tra il presidente, Thein signor Mario Aurelio Poli, trasfe-
esercito che per oltre quindici an- Sein, e il leader dell’opposizione rendolo dalla Diocesi di Santa
Ribelli della Seleka controllano Bangui (Reuters) GIANFRANCO RAVASI A PAGINA 4 ni ha costretto Suu Kyi agli arre- è ripreso nel 2011. Rosa.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 29 marzo 2013

Per bloccare la fuga dei capitali Varato un nuovo sistema per il calcolo del prezzo dei carburanti
JPMorgan
Riaprono le banche sotto la lente
Crescono le riserve cinesi delle autorità
a Cipro
con forti restrizioni di petrolio e di gas statunitensi
WASHINGTON, 28. JPMorgan è
nel mirino di otto agenzie federali
PECHINO, 28. Crescono le riserve ci- americane che indagano sulla
NICOSIA, 28. Hanno riaperto le Cyprus, che — secondo la stampa nesi di petrolio e di gas: nel 2012 banca guidata da Jamie Dimon
banche a Cipro, oggi, dopo un locale — sarebbe stato rimosso hanno fatto segnare aumenti rispetti- per motivi diversi: dalle maxi per-
blocco di dodici giorni dovuto al dall’incarico dietro espressa richie- vamente del 13 e del 33 per cento. Il dite causate dalla filiale di Lon-
timore di fuga di capitali dopo sta della troika internazionale. In dato è stato diffuso ieri dal ministero dra alla truffa di Bernard Madoff.
l’accordo per il salvataggio dell’iso- serata si è poi appreso che una della Terra e delle Risorse. Le ton- Lo riporta il «New York Times»,
la concordato dal Governo di Ni- Commissione di vigilanza parla- nellate metriche di petrolio sarebbe- sottolineando che i crescenti pro-
cosia con l’Eurogruppo. Le autori- mentare ha chiesto alla Banca cen- ro salite a 1,52 miliardi, superando blemi dell’istituto con le autorità
tà cipriote temono disordini, per trale di fornire la lista con i nomi per la sesta volta di fila il miliardo. I preoccupano alcuni membri del
questo guardie armate sono state delle persone che hanno trasferito metri cubi di gas sarebbero arrivati consiglio di amministrazione. Ad
posizionate all’ingresso di molti fondi all’estero prima che fosse an- al livello record di 961,22 miliardi. aver acceso i riflettori sull’istituto
istituti. nunciato il piano di salvataggio La produzione petrolifera cinese, sono, fra le altre, la Sec, la Com-
Anche se gli sportelli riapriran- proposto dall’Eurogruppo e che dunque, sarebbe cresciuta dell’un modity Futures Trading Commis-
no, i risparmiatori dovranno fare i prevedeva il prelievo forzoso sui per cento nel 2012, arrivando alla sion (l’agenzia per la supervisione
conti con rigide misure restrittive depositi bancari. quota di 205 milioni di tonnellate. dei future e dei derivati) e la Fdic
per il movimento dei propri soldi, Ieri sera, intanto, sono arrivati a Quella di gas sarebbe cresciuta (Federal Deposit Insurance Corp,
misure assunte per evitare una fuga Cipro da Bruxelles quattro contai- del 5,4 per cento nello stesso perio- l’agenzia federale di assicurazione
di capitali all’estero dopo il pesante ner contenenti in tutto cinque mi- do, arrivando a 106,76 miliardi di sui depositi). Anche l’Fbi sta esa-
prelievo forzoso (si parla del qua- metri cubi. La Petrochina di Daqing minando la banca: al centro delle
liardi di euro in contanti per garan-
ranta per cento) che verrà applica- avrebbe prodotto quaranta milioni indagini, la maxi truffa da oltre
tire liquidità alle banche locali. Ca-
to su tutti i depositi oltre i 100.000 di tonnellate di petrolio, la Sinopec cinquanta miliardi di dollari di
ricati su grossi autocarri, i contai-
euro custoditi nella Bank of di Shengli 27,55 milioni di tonnella- Bernard Madoff. L’obiettivo è ac-
ner sono stati trasferiti dall’aero- te, la filiale Cnooc di Tianjin 26,61
Cyprus, nella Laiki Bank e nella certare se la banca abbia inganna-
porto di Larnaca alla sede della milioni di tonnellate e la Petrochina to e non avvertito gli investitori e
Hellenic Bank, rispettivamente il
primo, il secondo e il terzo istituto Banca centrale nella capitale con di Changqing 22,61 milioni di ton- le autorità di eventuali sospetti su
di credito dell’isola. Il prelievo for- una scorta lunga duecento metri di nellate. La produzione cinese di me- Madoff e sulle sue attività. In
zoso è stato chiesto dall’Eurogrup- blindati, motociclisti della polizia e tano da giacimenti di carbone sareb- aprile — mette in evidenza il
po nell’ambito dell’accordo rag- agenti armati sorvegliati a vista be salita del 24 per cento, fino a 2,57 «New York Times» — alcuni ma-
giunto a Bruxelles tra sabato e do- dall’alto da numerosi elicotteri del- miliardi di metri cubi, nel 2012. nager di JPMorgan saranno senti-
menica scorsi per il piano di salva- le forze dell’ordine. Intanto, il Governo cinese ha an- ti dagli investitori che indagano
taggio del sistema cipriota. Cattive notizie arrivano dalle nunciato oggi l’introduzione di un sulle perdite per sei miliardi di
Le misure di controllo sui capita- agenzie di rating: Moody’s ha ab- nuovo sistema di calcolo dei prezzi dollari della filiale di Londra. A
li nelle banche dureranno una setti- bassato a CAA2 la valutazione sul dei carburanti per adeguare i prezzi essere sentito sarà anche Dimon,
mana e includeranno anche limiti debito sovrano dell’isola. La deci- alla pompa alle fluttuazioni del mer- dal quale le autorità si augurano
per l’uso delle carte di credito sione scaturisce — spiega Moody’s cato in maniera più tempestiva del di poter avere indicazioni che
all’estero (cinquemila euro al mese) in una nota — dall’incremento dei vecchio sistema. La misura è stata consentano di costruire un caso
e il trasferimento all’estero di con- rischi relativi a una uscita dell’isola decisa dalla Commissione nazionale contro i trader di Londra che
dall’eurozona. per lo sviluppo e le riforme. Un impianto petrolifero nella provincia di Sichuan (Reuters) hanno causato le perdite.
tanti (tremila euro). Inoltre si potrà
prelevare in contanti dalle banche
cipriote un massimo di soli trecen-
to euro al giorno (sia con carta di
credito che con assegni). Chi deve
recarsi all’estero non potrà portare Rimossa una parte del muro di Berlino per consentire la costruzione di un edificio di lusso Contrazione del prodotto interno lordo
con sé più di mille euro in contanti
e, in caso si abbiano titoli di Stato
in scadenza, l’intestatario potrà
prelevare solo il dieci per cento
Una breccia Outlook negativo
dell’importo complessivo.
Intanto, sul piano interno, c’è
tensione a Nicosia fra il Governo
nella memoria per il Portogallo
del presidente Nicos Anastasiades e BERLINO, 28. Le proteste delle scor- LISBONA, 28. L’agenzia internazio- difficile situazione dell’economia
il governatore della Banca centrale, se settimane non sono servite a fer- nale Moody’s ha confermato il ra- portoghese Unione europea e Fon-
Panicos Demetriades, nominato dal mare le ruspe a Berlino, dove ieri ting sovrano BA3 del Portogallo. do monetario internazionale hanno
precedente Governo del presidente una ditta di costruzioni ha divelto e L’outlook è negativo. Lo afferma la scelto di allentare gli obiettivi di
Dimitris Christofias. I due si rim- spostato sei metri della East Side stessa Moody’s in una nota ufficia- disavanzo di bilancio per Lisbona.
proverano a vicenda carenze nello Gallery, la striscia più lunga ancora le, sottolineando che le prospettive In aggiunta, il Governo lusitano ha
scambio di informazioni; si regi- in piedi del muro, simbolo della negative riflettono la vulnerabilita chiesto all’Eurogruppo di allungare
strano contrasti non solo sulle mi- guerra fredda che ha diviso la capi- dell’area euro agli shock, l’elevato le scadenze dei prestiti accordati al
sure da adottare, ma anche sui tale tedesca per ventotto anni. livello del debito del Paese lusitano Portogallo. Lo ha detto il ministro
tempi e sulle modalità per annun- Al posto del pezzo di muro verrà e la sua debole economia. delle Finanze, Vitor Gaspar, ag-
ciarle alla popolazione. edificato un palazzo di lusso di Il rating del Portogallo — si leg- giungendo che una estensione del
Nel frattempo, la Banca Centrale quattordici piani sulle rive del fiume ge nel documento — è suscettibile debito consentirebbe al Paese di ri-
ha destituito Yiannis Kipri, ammi- Sprea. Protette da circa 250 agenti agli eventi dell’area euro: tali rischi prendere le emissioni di titoli di
nistratore delegato della Bank of sono stati resi evidenti dalla deci- Stato decennali.
di polizia, le ruspe sono entrate in
azione aprendo il varco necessario sione di imporre un prelievo forzo-
all’inizio dei lavori. Sono stati por- so sui depositi di un certo livello a
tati via quattro lastroni di oltre un Cipro, un provvedimento che au-
menta significativamente i timori
La Slovenia metro di larghezza. Un portavoce
della società proprietaria del terreno
sulla sicurezza dei depositi bancari
negli altri Paesi dell’area euro.
Mario Monti alla Camera

pronta su cui sorgerà il palazzo di lusso ha


assicurato che il muro sarà ripristi-
Rivedendo al ribasso le proprie Le dimissioni
previsioni con una stima in linea
a fare i conti nato nella sua forma originaria a fi-
ne lavori, spiegando anche di aver
con quelle formulate dal Governo di Terzi estranee
di Lisbona, Unione europea e Fon-
con la crisi avvertito le autorità locali del pro-
getto edilizio. Eppure il municipio
do monetario internazionale, la al caso dei marò
Banca centrale portoghese ha an-
LUBIANA, 28. La Slovenia non ha del quartiere di Friedrichshain- nunciato che il prodotto interno ROMA, 28. «Ho ragione di rite-
bisogno di aiuti internazionali per Kreuzberg (dove si trova l’East Side lordo del Paese si contrarrà del 2,3 nere che l’obiettivo» del mini-
Gallery) e il Senato del Land di per cento nel 2013. A gennaio, stro Terzi, in merito alla vicenda
contrastare la crisi economica, e ce
Berlino — che da settimane si pal- l’istituto aveva ipotizzato un calo dei marò italiani riconsegnati al-
la farà da sola a risolvere i proble-
leggiano la responsabilità per i per- del pil all’1,9 per cento. A pesare è le autorità indiane, «non fosse
mi del proprio settore bancario.
messi concessi alla ditta — hanno soprattutto la flessione dell’export quello di modificare una deci-
Lo ha affermato ieri, nel corso di
parlato senza mezzi termini di un che dovrebbe segnare quest’anno sione» presa dal Governo, «ma
un intervento in Parlamento, il affronto. Ignorato è rimasto, tra l’al- un meno 2,2 per cento. fosse quello più esterno di con-
premier sloveno, Alenka Bratusek, tro, il tentativo di compromesso ab- Secondo la Banca centrale, la seguire altri risultati che magari
rispondendo alle domande dei de- bozzato dal borgomastro di Berlino, domanda interna dovrebbe calare nei prossimi tempi diventeranno
putati sulle voci riprese dalla Klaus Wowereit, che aveva proposto del 4,2 per cento mentre gli investi-
stampa internazionale che, dopo più evidenti»: è quanto ha affer-
di allargare un varco vicino già esi- menti dovrebbero scendere dell’1,4 mato il presidente del Consiglio
Cipro, la Slovenia potrebbe essere La polizia controlla l’abbattimento del muro di Berlino (LaPresse/Ap) stente senza aprirne di nuovi. per cento nel 2013. Alla luce della
il prossimo Paese dell’eurozona a italiano Mario Monti riferendo
rivolgersi alla troika internazionale in Parlamento sulle dimissioni
(la squadra di esperti Ue, Bce e presentate lunedì dal ministro
Fmi). «La Slovenia è capace di ri- degli Esteri. «Sono rimasto stu-
Un attacco di spam senza precedenti blocca i siti internet pefatto per ciò che il ministro
solvere da sola questa situazione»
Terzi ha fatto e per ciò che non
ha detto Bratusek, affermando che
il suo Governo, insediatosi la set-
timana scorsa «ha come prima co- Guerra mondiale a colpi di bit ha fatto», ha aggiunto Monti,
spiegando che il ministro non
aveva informato preventivamen-
sa da fare il risanamento del siste- te il presidente della Repubblica
ma bancario». Il ministro delle Fi- LONDRA, 28. È stato il più grande Secondo le ricostruzioni prevalen- risposte che si moltiplicavano a loro mette Steve Linford, amministratore e non si era opposto alla deci-
nanze ci sta «lavorando giorno e attacco a internet di tutti i tempi, ti, tutto avrebbe avuto inizio quando volta. Il flusso di dati creato ha rag- delegato di Spamhaus, «quando nel sioni del Governo pur potendo
notte» ha aggiunto il premier, ri- un’offensiva senza precedenti. A sca- la società Spamhaus, il cui obiettivo giunto il picco di trecento miliardi caso di attacchi normali eravamo sui «preannunciare le proprie deci-
cordano che il ministro Uros tenarlo, ieri, sarebbe stato Cyber- è quello di aiutare i provider a filtra- di bit al secondo: il sistema è stato 50 gigabit al secondo; ma ora è di- sioni». Il ritorno in India dei
Cufer è esperto proprio di sistemi bunker, un server olandese che dalla re gli spam (i messaggi indesiderati, portato all’estremo. verso, se nel mirino finisse Downing
sua sede (in un bunker fatto costrui- generalmente commerciali), ha deci- Per lanciare l’assalto informatico due fucilieri della Marina, ha
bancari e buon conoscitore del Street, un flusso del genere potrebbe spiegato il capo del Governo, «è
settore nel quale ha lavorato per re nel 1955 dalla Nato) fornisce ospi- so di monitorare da vicino l’attività Cyberbunker avrebbe trovato anche tagliarla completamente fuori dalla
talità a siti di tutti tipi. In poche ore di Cyberbunker, affermando che il sostegno di “bande criminali” in stata una decisione molto dolo-
molti anni. «I depositi bancari in rete». Per arginare la valanga di bit, rosa, presa perché l’Italia ri-
tutta la rete ha subito forti rallenta- quest’ultima darebbe ospitalità a siti Russia e in Europa orientale, dove
Slovenia sono sicuri e stabili, ga- menti, in ogni parte del mondo. «Se non chiari. Cyberbunker avrebbe al- vivono — secondo gli esperti — alcu- Spamhaus ha avuto il sostegno di schiava l’isolamento internazio-
rantiti dallo Stato, e il panico è dovesse continuare, l’operazione po- lora deciso di rispondere, attaccando ni degli hacker più abili e potenti al giganti del web come Google, che nale. Consentitemi — ha aggiun-
del tutto immotivato» ha concluso trebbe causare problemi per milioni Spamhaus con una strategia molto mondo. L’attacco ha raggiunto pro- ha messo a disposizione le proprie to Monti — di respingere con
il premier Bratusek, ribadendo che di utenti sui servizi internet di base, precisa: la reazione a catena. porzioni tali da mettere a repenta- risorse per «assorbire tutto il traffi- forza qualsiasi illazione su scam-
qualsiasi paragone con la crisi che come la posta elettronica o l’online Cyberbunker avrebbe cominciato a glio anche i siti istituzionali di ban- co». Ci vorranno giorni, tuttavia, bi o accordi riservati» di natura
sta devastando il sistema di Cipro banking» affermano gli esperti citati inondare i server di Spamhaus con che e Governi. «Abbiamo avuto pic- prima che le condizioni di internet commerciale fra i Governi dei
«è fuori luogo». dal «New York Times». migliaia di risposte a richieste false, chi di 300 gigabit al secondo», am- tornino alla normalità. due Paesi.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
venerdì 29 marzo 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Un’operazione delle forze locali e dell’Isaf ripropone il dramma degli effetti collaterali Washington invia due bombardieri per una missione di addestramento

In Afghanistan Per difendere la Corea del Sud


ancora vittime civili
KABUL, 28. Il territorio afghano Rais Khan Seddiq — è accaduto nel Kabul per aver reagito «in maniera
continua a registrare drammatici ef- villaggio di Sejewand, nella provin- eccessiva» annullando la prevista vi-
fetti collaterali del conflitto. Cinque cia orientale di Logar. Successiva- sita di undici ufficiali afghani come
civili, tra i quali quattro bambini, mente fonti del ministero dell’Inter- protesta contro il lancio di razzi (si
sono rimasti uccisi nel corso di no hanno riferito che l’obiettivo stima più di cinquanta) dalle aree
un’operazione contro i talebani con- dell’operazione congiunta era la li- transfrontaliere pakistane verso la
dotta da unità speciali afghane ap- berazione di due soldati afghani ra- provincia di Kunar. Gli ufficiali si
poggiate da quelle della Forza inter- piti martedì. I cosiddetti effetti col- sarebbero dovuti recare a Quetta
nazionale di assistenza alla sicurezza laterali delle operazioni militari in per partecipare a una simulazione
(Isaf, sotto comando Nato). La no- Afghanistan erano stati denunciati antiterrorismo. Il lancio dei razzi
tizia, riferisce l’Ansa, è stata smenti- con forza, proprio recentemente, dal non ha provocato vittime ma avreb-
presidente afghano Hamid Karzai. be causato solo danni materiali.
ta dal ministero della Difesa di Ka-
E adesso, rilevano gli analisti, alla Citato sempre dall’agenzia Afp,
bul, ma fonti giornalistiche presenti
luce degli ultimi accadimenti, è faci- Aizaz Ahmed Chaudhry, portavoce
sul posto sono, tra l’altro, riuscite a
le prevedere, da parte del capo dello del ministero degli Esteri pakistano,
filmare le salme. Il fatto — riferito Stato afghano, nuove reprimende.
dal capo della polizia provinciale, ha dichiarato: «Riteniamo che l’Af-
Nel corso della recente visita a ghanistan abbia reagito in maniera
Kabul del segretario di Stato statu-
eccessiva a un incidente minore».
nitense, John Kerry, Karzai aveva
La visita degli ufficiali afghani, tra
parlato anche di tale questione, non
l’altro, aveva come obiettivo di fon-
nascondendo le sue riserve, nonché
Negoziati le sue preoccupazioni, in merito alle do di accrescere, come si legge in
un comunicato, «la cooperazione e
sofferenze che troppo spesso vengo-
con i ribelli no inflitte alla popolazione quando la fiducia reciproca» fra i due Paesi.
Ora, invece, la missione — secondo
vengono compiute operazioni mili-
musulmani tari. Non a caso Karzai, a febbraio, gli osservatori internazionali — ri-
Un aereo B-2 Stealth Spirit sui cieli della Corea del Sud (Afp)

aveva ordinato il ritiro delle forze schia di fare da cassa di risonanza


in Thailandia speciali statunitensi dalla provincia alle difficoltà che costantemente ac- SEOUL, 28. Gli Stati Uniti hanno inviato in Corea del mostrare l’impegno statunitense «per la difesa della
centrale di Wardak, proprio a moti- compagnano le relazioni tra Kabul e Sud due bombardieri B-2 Stealth Spirit affinché parte- Corea del Sud». Al di là delle motivazioni ufficiali,
KUALA LUMPUR, 28. Sono inizia- vo degli effetti collaterali, a danno Islamabad. Una questione mai risol- cipino alle annuali esercitazioni militari congiunte, note l’iniziativa cade in un momento di rinnovata tensione
ti oggi a Kuala Lumpur, capitale dei civili, legati alla controffensiva ta e sempre risorgente, del resto, è con il nome in codice di “Foal Eagle”: lo ha reso noto tra Seoul e il regime di Pyongyang che solo due giorni
della Malaysia, i primi colloqui contro gli insorti talebani. quella delle accuse reciproche ri- il comando delle forze statunitensi di stanza a Seoul, fa è tornato a rivolgere pesanti minacce a Washington,
di pace tra il Governo della Intanto, si registra l’acuirsi della guardo alle costanti infiltrazioni dei secondo cui i due velivoli “invisibili”, in grado di tra- avvertendo di aver ordinato a «tutte le unità missilisti-
Thailandia e i ribelli separatisti tensione con il Pakistan, a conferma terroristi lungo il confine tra i due sportare anche testate nucleari, sono già decollati dalla che e di artiglieria a lunga gittata» di «porsi in posi-
musulmani del sud del Paese. Le che i rapporti fra i due Paesi cono- Paesi. Afghanistan e Pakistan non base aerea di Whiteman, nel Missouri, per una «mis- zione di combattimento di classe A», mettendo nel mi-
trattative hanno come obiettivo scono più bassi che alti. Riferisce farebbero abbastanza — questa è la sione di lunga durata». Avranno il compito di effettua- rino le basi statunitensi «sul territorio metropolitano,
principale di mettere la parola fi- infatti la France Presse che le auto- mutua accusa — per impedire tale re lanci di prova di bombe inerti sull’isola di Jikdo, si- alle Hawaii e a Guam», oltre che nella penisola corea-
ne a un conflitto che in nove an- rità di Islamabad hanno criticato infiltrazioni. tuata al largo delle coste occidentali sudcoreane e di- na e in Giappone.
ni ha causato oltre 5.500 morti,
migliaia di feriti e un numero im-
precisato di profughi.
Ai negoziati di Kuala Lumpur
prendono parte rappresentanti
del Consiglio per la sicurezza na-
Tra i seicento miliziani uccisi ci sono diversi africani subsahariani e anche alcuni occidentali
Sanguinosi
scontri tra etnie
zionale di Bangkok e i ribelli del
Fronte rivoluzionario nazionale
(Brn), il principale movimento
Difficile identificazione degli jihadisti in Mali in Nigeria
separatista nell’ampia galassia di
gruppi musulmani thailandesi di BAMAKO, 28. Mentre non s’interrom- e su chi ne possa fare una sorta di
pono i combattimenti nel nord del regia. Ce ne sarebbero di almeno ABUJA, 28. Sono ventitré i morti
etnia malay, con aspirazioni che
Mali, giungono conferme di quanto una decina di etnie dell’Africa sub- accertati negli scontri tra etnie per
vanno dalla maggiore autonomia
da Bangkok alla costituzione di sia complesso il contesto geopolitico sahariana non presenti nel Sahel, ma il controllo dei pascoli e delle ri-
un sultanato indipendente nelle nell’area e di quanto sia incerta la diversi sono inequivocabilmente oc- sorse idriche riesplosi la scorsa
regioni meridionali. L’accordo possibilità di vedere in tempi brevi cidentali, il che conferma che in Ma- settimana nello Stato nigeriano
per l’avvio dei colloqui di pace è la fine del conflitto e di mettere in li sono presenti mercenari assoldati del Plateau. Secondo fonti milita-
stato siglato il 28 febbraio scorso. sicurezza il tormentato territorio. A sugli ancora fiorenti mercati ri, gli scontri, venati anche di
Dopo anni di mancato dialogo questo contribuiscono anche le rile- dell’Africa subsahariana. In questa componenti psudoreligiose, hanno
e ripetute violenze, il dialogo tra vanti difficoltà nell’identificazione indagine — che si fonda essenzial- visto fronteggiarsi il 20 e il 21
il Governo di Bangkok e i ribelli dei militanti jihadisti uccisi in Mali mente sulla rilevazione delle impron- marzo gruppi armati di allevatori,
musulmani ha rilanciato le spe- dall’inizio dell’intervento armato in te digitali, su fotografie dei cadaveri in maggioranza di religione mu-
ranze di giungere a un accordo gennaio, ma tutto conferma che la e sul prelievo di reperti per la com- sulmana, e di coltivatori, di reli-
di pace per un conflitto apparen- composizione dei gruppi armati su- parazione del dna — sono impegnati gione cristiana. La zona è da anni
temente senza soluzione, data pera i tradizionali confini della ga- esperti di molti Paesi dell’Africa set- al centro di forti tensioni, in parti-
l’estrema centralizzazione dello lassia terroristica di matrice fonda- tentrionale, a cominciare dall’Alge- colare tra pastori nomadi di etnia
Stato thailandese, a grande mag- mentalista islamica attiva nel Sahel. ria, in prima linea da anni nell’infor- fulani e residenti di etnia ataka.
gioranza buddista. Numerose dif- Gli jihadisti uccisi sono circa sei- matizzazione dell’azione di contrasto Le fonti militari hanno detto che
ficoltà si pongono, tuttavia, sulla cento, secondo quanto affermato ieri al terrorismo. Proprio in Algeria è gli akata hanno ucciso 11 fulani
strada delle trattative, a partire dal tenente colonnello Souleymane che stavano attraversando il loro
stata creata una banca dati in cui so-
dall’enigma riguardo l’effettivo Maiga, portavoce dell’esercito malia- territorio e che a loro volta hanno
no stati inseriti i profili genetici di
potere del Brn nel fermare gli at- no che affianca le forze francesi e avuto 12 morti in una successiva
migliaia di persone che si pensa pos-
tacchi dei militanti, soprattutto a africane. Maiga ha aggiunto che le rappresaglia. Nel Plateau le vio-
truppe governative hanno avuto fi- sano avere legami di consanguineità
causa della estrema frammenta- con presunti terroristi, alcuni dei lenze generate da controversie su
zione tra i gruppi ribelli. nora 63 morti. Il conteggio generale questioni legate al territorio, ma
delle perdite, peraltro non ancora quali da decenni alla macchia nelle
L’avvio del negoziato, però, è misteriose foreste del sud del Paese. anche ai diritti politici, hanno
stato preceduto da un altro atten- completamente accertato, si comple- provocato dal 2001 a oggi oltre
ta con cinque francesi, due togolesi Proprio grazie a questa banca dati
tato. Nella provincia meridionale quattromila morti.
e un militare del Burkina Faso, men- è stata confermata, per esempio, la
di Narathiwat, l’esplosione di
tre il dato relativo ai ciadiani, 26 morte di Abu Zeid, importante lea-
una mina al passaggio di un con-
morti, è fermo alla fine di febbraio. der di Al Qaeda per il Maghreb isla-
voglio militare ha provocato tre
vittime. Il vice primo ministro Le cifre in questione, soprattutto, mico, ucciso nelle settimane scorse
nei combattimenti nel massiccio de-
thailandese, Chalerm Yubam-
rung, ha sostenuto che l’episodio
non tengono conto del numero delle
vittime civili, stimato in diverse cen- gli Ifoghas, nord est del Mali, al Separatisti armati
confine con l’Algeria. Anche Maroc-
è legato ai colloqui di pace. tinaia da fonti concordi di agenzie
dell’Onu e organizzazioni umanita- co e Tunisia — riferiscono le agenzie di nuovo
rie.
Finora è stato impossibile accerta-
di stampa internazionale — stanno
facendo partecipare propri esperti a in azione in Kenya
re l’identità di almeno un quarto de- questo sforzo di identificare la com-
NAIROBI, 28. Sette persone sono
Sdegno in Cina gli jihadisti uccisi, il che rende incer-
te le analisi dei diversi servizi di in-
posizione del mosaico del jihad nel
nord, dei suoi combattenti e soprat- morte in un nuovo e sanguinoso
per la pratica Soldati francesi nel nord est del Mali (Reuters) telligence sui flussi dei gruppi armati tutto dei suoi organizzatori. attacco a Malindi, sulla costa
oceanica del Kenya, sferrato que-
degli aborti forzati sta notte da un centinaio di mili-
tanti del gruppo armato separati-
sta Consiglio repubblicano di
PECHINO, 28. Hanno suscitato
sdegno e orrore in Cina e in tut- In Russia campagna di ispezioni In Egitto la Corte reintegra Mombasa (Mrc) contro una casa
da gioco. «Sei degli assalitori so-
to il mondo le immagini di un
aborto, al settimo mese di gravi- contro le sedi delle ong il procuratore destituito da Mursi no stati uccisi, ma ha perso la vita
anche uno dei nostri agenti», ha
danza, imposto a una donna la
MOSCA, 28. Cresce l’ondata di ispe- controllate la russa Memorial, tra le IL CAIRO, 28. Non dà tregua la direttamente dal popolo con il refe- riferito il capo della polizia pro-
quale aveva violato la legge che
zioni e perquisizioni in Russia nelle più critiche verso il potere: sulla sua battaglia politica fra magistratura e rendum dello scorso dicembre. vinciale, Aggrey Adoli, aggiungen-
impone alle coppie di avere un
sedi di decine di ong, dopo la con- pagina Facebook ha denunciato che presidenza in Egitto. La Corte D’accordo nella difesa di Abdallah do che altri quattro assalitori sono
solo figlio. Il fatto è avvenuto ve-
nerdì scorso nella provincia troversa legge di fine 2012 che le durante un controllo nei propri uffi- d’appello del Cairo ha dichiarato anche uno dei principali movimenti stati arrestati. Le violenze più re-
orientale dell’Anhui. Le immagi- obbliga a definirsi «agenti stranieri» ci di San Pietroburgo gli ispettori nulla la sostituzione del procuratore salafiti, la Jamaa Islameyia, che ha centi attribuite all’Mrc risalgono
ni del bimbo soppresso nel grem- se svolgono attività politica con fi- hanno chiesto persino il libretto del- generale decisa dal presidente sollecitato un ricorso. In contrasto al 3 marzo scorso, alla vigilia delle
bo della madre con un’iniezione nanziamenti stranieri. Ma cresce an- la vaccinazione contro il morbillo e Mohammed Mursi in novembre, totale invece la presa di posizione elezioni, quando dieci poliziotti
letale e poi gettato via sono state che la protesta all’estero: Berlino e i certificati sulla derattizzazione dei rinfocolando la tensione tra mag- del Fronte di salvezza, all’opposi- furono uccisi a Mombasa e Kilifi.
diffuse su internet dal padre. La Parigi hanno chiesto spiegazioni alle locali. Ogni pretesto sembra buono gioranza e opposizione. I giudici zione, che da mesi invoca le dimis- L’Mrc è stato dichiarato fuorileg-
donna, secondo le informazioni rispettive ambasciate russe, mentre per una contestazione. hanno stabilito che va reintegrato al sioni di Abdallah e che chiede con ge nel 2010, sebbene nel luglio
poi rilanciate da alcune organiz- l’alta rappresentante per la Politica Il responsabile della ong russa suo posto Abdel Maguid forza il reintegro del procuratore dello scorso anno la Corte supre-
zazioni per la tutela dei diritti estera e di sicurezza comune del- per i diritti dell’uomo, Lev Mahmoud, destituito con una di- Mahmoud e invita a una manifesta- ma abbia definito la decisione an-
umani che operano nel Paese e l’Unione europea, Catherine Ponomariov, ha reso noto di essere chiarazione costituzionale con cui zione per domani per protestare ticostituzionale, riconoscendolo
all’estero, è stata costretta ad Ashton, si è detta «preoccupata» stato convocato in procura per es- Mursi ridimensionava i poteri della contro gli arresti degli attivisti. come un movimento politico che
abortire perché non aveva i soldi per queste azioni «inquietanti» che sersi opposto a richieste degli ispet- magistratura e nominava al suo po- La presa di posizione dell’oppo- fa della secessione la propria
per pagare la multa prevista in colpiscono la società civile. tori già soddisfatte due mesi fa. «La sto Talaat Abdallah. Secondo i giu- sizione sembra confermare che agenda. Arresti e indagini sui
caso di violazione della legge in Le autorità russe hanno preso ieri dimensione delle ispezioni è senza dici, con quella mossa il presidente l’Egitto si avvia a una fase di nuove membri del gruppo, tuttavia, non
questione. Lo scorso giugno ave- di mira, tra le altre ong, Human precedenti e serve solo a rafforzare violava l’autonomia e l’indipenden- turbolenze in uno scenario sempre si sono mai interrotti. Né l’azione
va sollevato molto clamore il caso Rights Watch (Hrw), Transparency l’atmosfera minacciosa per la società za della magistratura. Dopo mani- più incerto. Sembrano infatti allon- dei separatisti dell’Mrc è l’unica
di un’altra donna incinta di otto international (lotta alla corruzione) civile», ha commentato Hugh festazioni e proteste la dichiarazio- tanarsi le elezioni parlamentari, in- minaccia che incombe sulla stabi-
mesi costretta a interrompere la e Assistenza civile (aiuti ai rifugiati). Williamson, direttore di Hrw per ne è stata ridimensionata. dette inizialmente da Mursi per fi- lità politica del Kenya. A Nairobi
gravidanza. La legge sul figlio Nei giorni scorsi era toccato ad l’Europa e l’Asia centrale. Finora le I Fratelli musulmani hanno dife- ne aprile. Dopo l’annullamento del- si è insediato ieri il nuovo Parla-
unico è in vigore in Cina da oltre Amnesty International, Alliance ong controllate in Russia sono un so il procuratore in carica Abdallah, la convocazione da parte dell’alta mento dopo le elezioni generali
trent’anni, durante i quali secon- française e alle fondazioni tedesche centinaio e il presidente Putin ha sostenendo che la Costituzione che Corte amministrativa, il voto, ha tenute questo mese, ma le pro-
do diverse denunce vi sono stati Friedrich-Ebert e Konrad-Adenauer. ammonito che le leggi esistenti in prevede una nomina presidenziale ammesso lo stesso presidente, po- spettive di una normale legislatura
milioni di aborti. Tra le prime organizzazioni a essere materia devono essere applicate. di questa carica è stata approvata trebbe ora slittare a ottobre. restano scarse.
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 29 marzo 2013

La sequenza medievale dello «Stabat mater»

Intreccio
ai piedi della croce
di GIANFRANCO RAVASI ratamente, la “sequenza” come sono lo, un’immagine che supera i confini Ritorniamo ora allo Stabat Mater.
indicati questi canti di uso anche li- di quel luogo e di quel giorno tragi- L’avvio del racconto giovanneo (nel-
e si consulta un dizionario turgico (gli altri sono il Veni Creator, co. Maria è interpellata col titolo la versione latina della Vulgata di san

S di musica sotto la voce il Dies irae, il Victimae paschali e il «Donna», che vuole alludere alla Girolamo si ha: Stabat iuxta crucem)
Stabat Mater, è facile im- Lauda Sion) — è un testo molto mo- «donna» che sta alla radice della è ripreso dalla nostra “sequenza” che
battersi in lunghe liste di bile ed elastico. Infatti le antiche re- storia umana, Eva. La prima donna inizia appunto così: Stabat Mater do-
autori, a partire da Josquin dazioni a noi giunte, prima dell’at- era stata l’inizio e la madre del- lorosa iuxta crucem, «Stava la madre
Despres, passando attraverso quasi tuale codificazione che è quella l’umanità intera; ora Maria diventa addolorata / in pianto, presso la cro-
tutti i maggiori e i minori composi- adottata dai musicisti, sono moltepli- l’inizio e la madre di tutti i credenti ce, / da cui pendeva il Figlio». La
tori (c’è persino Mozart, ahimè, con ci e oscillano tra la quarantina e il nel Figlio suo. scena riappare in un’altra strofa che
una partitura andata perduta, la K centinaio di versi. È curioso notare che in quella dipinge il momento estremo della
33c), per approdare fino ai nostri La redazione che è entrata nella trentina di parole che compongono morte di Cristo: Vidit suum dulcem
giorni, per esempio a Penderecki. Se liturgia si presenta in venti strofe a l’originale greco del brano per ben natum, «Vide il suo dolce Figlio /
si ricorre, invece, a un dizionario let- tre versi, pomposamente chiamate cinque volte si ripete il vocabolo mê- che moriva nella desolazione / fin-
terario, la stessa voce ci riserva lun- nella metrica latina versus caudatus ter, “madre”. Maria appare ora nella ché emise lo spirito».
ghi elenchi di attribuzioni che coin- tripertitus: si tratta di due ottonari sua nuova funzione materna, quella Il carme, però, si affida ad altri
volgono Papi (Gregorio Magno, piani e di un senario sdrucciolo, di essere la madre di tutti i fedeli, ammiccamenti testuali neotestamen-
Giovanni XXII, Innocenzo III e Gre- mentre le strofe si dispongono a simbolo della Chiesa. La «donna» tari. Così, la seconda strofa rimanda
gorio XI), santi (Bernardo e Bona- coppia secondo la rima AAB / CCB. Maria, nuova Eva, sta quindi viven- all’oracolo del giusto Simeone, il
ventura) ma anche un grande poeta Ma lasciamo queste e molte altre do l’«ora» del suo Figlio come sua vecchio che accoglie tra le braccia il
medievale, quello Iacopone da Todi questioni tecniche per entrare nel- neonato Gesù presentato al tempio e
«ora»: come il Cristo, soffrendo e
che, a dir di molti, dovrebbe esserne l’anima della composizione latina che così parla a Maria: «A te una
morendo, genera la salvezza, così
il vero autore e che l’avrebbe com- che fu tradotta spesso in italiano, a spada trafiggerà l’anima» (Luca, 2,
posto al tramonto della vita, tra il Maria, soffrendo e perdendo tutto,
partire dal novelliere e poeta trecen- 35). Il poeta medievale canta: Cuius
1303 e il 1306. «Se lo Stabat è vera- diventa madre della Chiesa. Nel pro-
tesco Franco Sacchetti. Dopo aver animam gementem, «La sua anima ge-
mente di Iacopone — scriveva il cri- filo di Maria si intravedono i linea-
fatto parte dell’antica ufficiatura del mente,/ contristata e dolente/ trafis-
tico Francesco Flora — come oggi menti della Chiesa che genera figli
par certo, fu un suo canto di supre- venerdì prima della Domenica della modellati sul Cristo.
mo riposo». Ma la disputa sull’attri- Palme e di altre celebrazioni liturgi- Alla fine Maria e il discepolo la-
buzione rimane aperta. che, fu introdotta nella messa della sciano il Calvario, dopo aver ascolta-
Se poi si andasse a compulsare Beata Vergine Addolorata (15 settem- to quelle ultime parole del Cristo a
qualche manuale specifico e speciali- bre) da Papa Benedetto XIII nel 1727, loro riservate. L’evangelista, però,
stico di storia della letteratura, si ove è rimasta anche dopo la riforma nel suo racconto ci lascia un’ultima,
«Maria e Giovanni ai piedi della croce» (miniatura del XIII secolo) scoprirebbe che l’inno — o, più accu- liturgica voluta dal concilio Vaticano piccola indicazione riguardante i due
II, sia pure solo a livello facoltativo. attori della scena prima descritta: il
Ma la sua popolarità fu incrementa- discepolo «accoglie con sé» Maria.
ta soprattutto dalla sua distribuzione Il termine greco usato per descrivere
all’interno delle varie stazioni della questo «avere con sé» Maria da par-
Riflessioni di un malfattore Via Crucis. te del discepolo amato è idìa, che
È per questo che Federico Oza- può significare anche “casa, pro-

Il vero Barabba era Lui nam (1813-1853), il fondatore della


società di San Vincenzo de’ Paoli,
osservava che lo Stabat Mater «in
prietà, patria”. È possibile, allora,
intendere — come talora si è tra-
dotto — che il discepolo amato
quel suo popolare latino» era così «prese nella sua casa» Ma-
di PIER GIORDANO CABRA vimento di resistenza a Roma. Mobilitarono in fret- trasparente che «le donne e i fan-
ta un gruppo dei nostri che naturalmente chiesero la ria. Se, però, scegliamo di
ciulli lo intendono mezzo per le pa- considerare il gioco dei ri-
No, non è stato un errore condannare Lui invece di mia liberazione. role, e mezzo per il canto e per l’af-
Mi dispiacque, perché era un giusto. I suoi segua- mandi simbolici cari al quar-
me, Barabba, perché il vero Barabba era Lui, Gesù fetto». to evangelista, ci accorgiamo
di Nazaret. Un poco di pazienza e mi capirete. ci dicono che fosse il Salvatore. Se così fosse, il pri- La scena sottesa a tutta la compo- che la parola greca idìa può
Eravamo molto diversi, ma avevamo in comune mo ad essere salvato sarei stato io, perché la sua sizione è quella del Golgota così co- avere un altro valore. Nel
anche molte cose. Entrambi volevamo il bene del morte ha salvato la mia vita. Questo fatto mi ha me è evocata dal vangelo di Giovan- prologo del Vangelo, infat-
nostro popolo ed entrambi ci siamo sentiti dire d’es- portato spesso a pensare che il vero Barabba fosse ni: «Stavano presso la croce di Gesù ti, il termine indica «i Tiziano, «Mater dolorosa» (1550)
sere dei malfattori, come capita agli sconfitti. Io ave- Lui. Io ne portavo il nome, ma Lui ne viveva la sua madre, la sorella di sua madre, suoi», la sua gente, cioè il
vo scelto la via della resistenza e della guerriglia per realtà. Maria di Cleofa e Maria di Magda- popolo a cui Gesù appar-
scuoterci di dosso il giogo di Roma, logorandola Bar-abba significa figlio (bar) del padre (abba). la. Gesù allora, vedendo la madre e teneva: «Venne tra la sua gente, ma i se una spada». La tredicesima strofa
con attentati, atti terroristici, sommosse, in vista di Lui portava il nome di Gesù, ma in realtà viveva co- accanto a lei il discepolo che egli suoi non l’hanno accolto» (1, 11). E sembra echeggiare un tema della
una rivolta generale. me figlio devoto alla presenza del Padre che sta nei amava, disse alla madre: Donna, ec- alle soglie della morte di Gesù, Gio- Lettera di Paolo ai Filippesi in cui
Quando ho visto il fascino che aveva il giovane cieli, Padre di tutti, che dà la vita a tutti, che acco- co tuo figlio! Poi disse al discepolo: vanni introduce il suo racconto così: l’Apostolo esalta «la partecipazione
profeta di Nazaret, tentai di agganciarlo tramite uno glie tutti i suoi figli. Ecco tua madre! E da quell’ora il di- «Sapendo che era giunta la sua ora alle sofferenze di Cristo, diventando-
dei nostri, passato al suo seguito, l’apostolo Simone, Lui era molto più pericoloso di me, che volevo scepolo l’accolse con sé» (19, 25-27). di passare da questo mondo al Pa- gli conforme nella morte» (3, 10):
detto lo zelota. Sarebbe stata una straordinaria al- solo una rivoluzione politica, un cambiamento degli A questa celebre pagina — che con- dre, dopo aver amato i suoi che era- Fac me tecum pie flere, «Fammi pia-
leanza: lui avrebbe portato al nostro movimento le altri. Lui invece presentava il Padre che vede nei tiene anche una delle cosiddette
cuori, che non tollera l’ipocrisia e la strumentalizza- no nel mondo, Gesù li amò sino alla mente piangere con te, / consoffrire
forti motivazioni religiose, io le mie capacità di azio- “sette parole” di Cristo in croce (alle
zione degli altri. Ma con queste idee non urtava ine- fine» (13, 1). La frase che chiude la col Crocifisso, / finché avrò vita».
ne. Ma non ebbi risposta. Un idealista non capisce quali Haydn ha dedicato una straor-
vitabilmente contro il diritto che ciascuno pensa scena del Calvario è, allora, carica di Infine, nella sedicesima strofa è
certe cose. Lui era un provinciale inesperto delle du- dinaria partitura musicale nel 1787)
re leggi del potere e annunciava la venuta di un d’avere di fare liberamente le sue scelte? Non com- una risonanza ulteriore: Maria e il ancora Paolo nella sua seconda Let-
— vorremmo ora riservare una breve
inafferrabile Regno di Dio, che ora sembrava richie- plicava la vita? Non era contrario alla pace di chi discepolo non solo avranno la stessa tera ai Corinzi a essere ripreso: «Noi
ed essenziale analisi.
dere violenza, ora mitezza. I nostri due progetti fal- vuol vivere a modo suo? residenza, ma saranno in comunione portiamo sempre e dovunque nel
La duplice dichiarazione di Gesù
lirono e come conseguenza siamo stati considerati Mi sono proprio convinto che era lui il rivoluzio- di fede e di amore proprio come il nostro corpo la morte di Gesù» (4,
crocifisso è la formula di rivelazione
malfattori. Io, Barabba, perché turbavo la pax Ro- nario, il perturbatore del quieto vivere, perché Figlio cristiano che accoglie e vive in co- 10). Il poeta ripete: Fac ut portem
di una nuova maternità spirituale di
mana, lui, Gesù, perché turbava la pax religiosa. di quel Padre, che vuole che i suoi figli, non pensi- munione profonda con la Chiesa sua Christi mortem, «Fa’ che porti la
Maria. Una parola solenne che svela
Quando Pilato, (ricordo bene: era la Parasceve), no solo a se stessi, non si facciano del male tra di il mistero e il significato ultimo di madre. morte di Cristo, / fammi partecipe
nel tentativo di liberarlo, lo aveva messo in ballot- loro, ma si aiutino come fratelli. una persona. Giovanni, definito «di- Mariologia ed ecclesiologia si in- della sua passione/ e venerare le sue
taggio con me, la scelta dei nostri capi fu facile, dal Che malfattore questo Barabba, che vuole che di- scepolo che Gesù amava», rappre- trecciano, quindi, intimamente ai piaghe». Ma lo Stabat Mater, canta-
momento che in segreto appoggiavano il nostro mo- ventiamo tutti dei Barabba! senta il ritratto del perfetto discepo- piedi della croce di Cristo. to all’interno dell’itinerario della Via
Crucis, ha generato anche un’antifo-
na, usata proprio per ogni singola
“stazione” di questa devozione cri-
stiana, e che è divenuta popolare:
La scena drammatica della scelta di Pilato nell’arte paleocristiana «Santa Madre, deh, voi fate / che le
piaghe del Signore / siano impresse

Davanti a un giudice tormentato nel mio cuore». Si tratta della ripre-


sa dell’undicesima strofa che ben il-
lustra la prospettiva spirituale
dell’intero canto: Sancta Mater istud
di GIOVANNI CARRÙ In questi sarcofagi, che, in un secondo propone — come si diceva — il medesimo con questo un confronto diretto e dram- agas, «Santa Madre, questo opera: /
momento, alla fine del IV secolo, verranno schema, ambientando, in taluni casi, la sce- matico tra l’autorità civile turbata e disorien- le piaghe del Crocifisso imprimi /
Nel 1961, una missione italiana, nel corso di anche prodotti nelle officine di Arles si ripe- na dinnanzi al praetorium, residenza del go- tata e la regalità semplice e sincera della te- profondamente nel mio cuore!».
una campagna di scavo a Cesarea, il porto te, sempre secondo lo stesso schema, con vernatore. stimonianza della verità, che non teme il
L’atmosfera fondamentale del can-
della Giudea, rinvenne un’importante iscri- poche impercettibili varianti, la scena che La drammatica storia di Pilato, inserita giudizio degli uomini, seppure potenti,
to è, infatti, quella di un coinvolgi-
zione che, pur in maniera frammentaria, ri- vede come protagonista Pilato, seduto su nei sarcofagi più antichi, in una significativa autorevoli, detentori di una dignità che si
mento “patetico” del cuore e della
portava il nome di Ponzio Pilato, prefetto una sontuosa cattedra drappeggiata, o anche teoria di situazioni più o meno violente e, elide dinnanzi a chi si avvia verso una
mente attraverso la contemplazione
romano proprio in Giudea tra il 26 e il 36 su un più semplice sedile da accampamento, comunque, riferibili alla istruttoria della passione annunciata, ma anche verso la vit-
mistica e lirica del Cristo crocifisso
dell’era cristiana. L’iscrizione, incisa su pie- vestito in abiti militari. Il prefetto mostra condanna a morte del Cristo, di Pietro e di toria finale.
sempre un atteggiamento malinconico e por- (e in questo si può veramente parla-
tra locale, è stata recuperata, come elemento Paolo, ci accompagna
ta la mano sinistra al mento, secondo un ge- re di un’impronta di Iacopone e di
di reimpiego, in un teatro romano del III-IV verso un’interpretazio-
sto caro all’arte antica, per esprimere smarri- una sensibilità francescana). Come
secolo. ne paradossale del-
Questo importante rinvenimento rappre- mento e tristezza. Attorno a lui si situano al- ha scritto un critico, Ruggero M.
l’episodio, specialmen-
senta una controprova monumentale del cuni personaggi e, in particolare, l’adsessor, Ruggieri, «il pensiero si presenta, in
te se consideriamo
prefetto di ordine equestre, sposo di Claudia pure seduto e rappresentato quale garante ogni strofa, armonicamente svolto e
che, negli stessi conte-
Procula, amico di Tiberio, divenuto celebre dell’atto processuale. Anche questo perso- sti figurativi vengono concluso in sé, pur con un graduale
per il processo di Gesù (Matteo, 27, 1-26; naggio mostra un sentimento di estremo do- inserite scene che sug- efficacissimo passaggio dall’esordio,
Marco, 15, 1-5; Luca, 23, 1-25; Giovanni, 18, lore, in quanto si stringe le ginocchia con le geriscono la regalità in cui prevale la rappresentazione
28-40; 19, 1-6), come testimoniano precoce- mani, secondo una gestualità già sperimen- del Cristo e la sua (strofe 1-4), alla parte centrale, in cui
mente i Padri della Chiesa a cominciare da tata nelle rappresentazioni della tragedia vittoria finale, per il il poeta ardentemente invoca, con
Giustino (Apologia, 1, 25) e da Tertulliano greca, per indicare l’acme del dramma che si tramite della resurre- espressioni riboccanti d’affetto e di
(Apologeticum, 21, 24) e continuando con Eu- sta consumando. zione. mistico fervore, di essere fatto parte-
sebio di Cesarea (Historia ecclesiastica, 2, 2, La scena è completata dall’inserimento di Succede anche che cipe della passio Unigeniti e della
1). Tutte queste testimonianze tendono, ge- un servitore addetto alla lavanda delle mani la scena del lavaggio compassio Mariae (strofe 5-18), e alla
neralmente, a giustificare il comportamento che reca una brocca e un bacile. Non sem- delle mani di Pilato parte conclusiva, in cui egli implora
di Pilato durante il processo. pre la rappresentazione comprende la figura sia accostata all’ingres- la salvezza della propria anima (stro-
L’episodio saliente del lavaggio delle ma- del Cristo, facendo assurgere la scena ad so di Cristo in Geru- fe 19-20)».
ni, riportato solo da Matteo e commentato una situazione isolata, che vuole fotografare salemme. Un episodio Su questa trama letteraria e spiri-
ancora dalla letteratura patristica, ma anche il dramma interiore di Pilato, attorniato da che, com’è noto, sot- tuale, estremamente sobria ma inten-
da quella apocrifa (Vangelo di Pietro, 1, 1; Atti pochi personaggi, tra i quali alcuni militari tolinea lo spirito trion- sa, si depone lo splendore della mu-
di Pilato, 9, 4), viene rappresentato nell’arte o la moglie, che — com’è noto — cerca di al- falistico della plastica sica lirica, accorata e intima di Per-
cristiana, a cominciare dall’età costantiniana, lontanare Pilato dal grave giudizio, in quan- funeraria costantiniana golesi, un vero gioiello composto nel
in un gruppo di trenta sarcofagi di manifat- to turbata da un sogno premonitore (Matteo, e un simbolismo im- 1736 (a soli 26 anni!), definito da
tura romana detti “sarcofagi di passione”, in 27, 19). periale, suggerito da Bellini «un poema divino del dolo-
quanto riportano sulla fronte le scene della L’episodio, che, in epoca più tarda, ovve- questo solenne adven- re», e quella sontuosa, drammatica e
passio Christi, alternate a quelle relative al ro dal V secolo in poi, apparirà anche nelle tus regale. potente di Rossini, ammirata da Wa-
martirio dei principi degli apostoli. Tutte arti minori, ossia nella lipsanoteca di Bre- Nel faccia a faccia gner (la composizione fu elaborata
queste rappresentazioni trovano il loro signi- scia, nella porta lignea di Santa Sabina, in tra Cristo e Pilato si nel 1831), creando in tal modo una
ficato e la loro soluzione nel simbolo centra- alcuni avori, nel celebre codice di Rossano, deve, dunque, indovi- vera e propria “esegesi” e interpreta-
le della croce monogrammatica, segno ine- nel ciclo cristologico di Sant’Apollinare nare un dialogo tra zione di un testo di dolore e di spe-
quivocabile della resurrezione di Cristo. Nuovo e nel codice miniato di Rabbula, potenti, intendendo Pilato nel particolare del «Sarcofago dei due fratelli» (IV secolo, Musei Vaticani) ranza.
venerdì 29 marzo 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Bonhoeffer, la malattia e la Quaresima

I ruvidi
colpi di lima
del dolore
di FERDINAND O CANCELLI
ssendo il tempo il bene

«E più prezioso che ci sia


dato, perché il meno re-
cuperabile, l’idea del tem-
po eventualmente perdu-
to provoca in noi una costante inquietudine.
Perduto sarebbe il tempo in cui non avessimo
vissuto da uomini, non avessimo fatto delle
esperienze, non avessimo imparato, operato,
goduto, sofferto». Così scriveva alla fine del
1942 il pastore e teologo Dietrich Bonhoeffer,
pochi mesi prima di essere arrestato dalla Ge-
stapo e rinchiuso nel carcere berlinese di Te-
gel dal quale sarebbe uscito solo molti mesi
dopo per affrontare la morte a Flossenbürg.
È capitato in questi giorni di Quaresima,
ripercorrendo le righe delle sue lettere di con- Essenzialità del linguaggio e spiritualità profonda nel film «Su Re»
dannato raccolte nel volume Resistenza e resa,
di trovarvi un grande aiuto per stare accanto
ai malati gravi che, giunti al termine della lo-
ro vita terrena, oscillano continuamente tra il
resistere e l’arrendersi, tra lo slancio verso la
Se Gesù
vita e la disperazione di chi si vede senza fu-
turo. Il malato da un lato e il condannato
Bonhoeffer dall’altro insegnano tuttavia che
spesso queste dolorose oscillazioni sono come
muore in Sardegna
ruvidi colpi di lima su un’opera da terminare ze, negli atteggiamenti non ha nulla di E poi, sguardi aspri, gesti ancestrali, fe-
di RITANNA ARMENI
che fanno apparire alla fine un uomo nuovo, eroico e di divino. rocia, parole scarse scandite nella durezza
redento dalla sofferenza. «Non ha apparenza né bellezza per attira- La passione nel film di Columbu, viene della lingua sarda. E niente musica ap-
«Alcune giornate — scrive Bonhoeffer re i nostri sguardi, non splendore per po- volutamente spogliata dalla sacralità e ri- punto, ma solo il rumore degli zoccoli e
nell’aprile del 1944 — sono molto più dure di tercene compiacere». L’immagine di Gesù condotta all’umanità. Solo chi vuole, chi delle lance, il soffio forte del vento, i ge-
altre (...) sono i dolori della crescita? sono nel film Su Re di Giovanni Columbu è sa vedere in quella sofferenza, vede Dio, miti. Gli attori non sono professionisti,
tentazioni?». Chi resta accanto al malato in quella della profezia di Isaia. Un uomo ma gente del luogo, pa-
queste giornate buie sa quanto sia difficile at- fra i tanti che soffrono e muoiono. Un uo- stori, allevatori, alcuni pa-
traversarle ma conosce anche che cosa da esse mo tra gli uomini che non ha riferimenti È bene cancellare ogni riferimento al già visto zienti dei centri di salute
può nascere: «il bene arriva sempre attraverso
la notte» afferma ancora il pastore in una let-
nell’iconografia classica, nell’immagine In questa pellicola mentale. Ma nel racconto,
tramandata dai grandi pittori e tanto me- che vuole rendere in tutta
tera.
no in quella cinematografica. Lontanissi-
si dipana arcaica e primordiale la sua spietatezza, la soffe-
Spesso le relazioni più forti, i più limpidi
pensieri, le confidenze e i perdoni sono come mo, per intendere, dalla figura di Cristo la ferocia degli uomini contro il figlio di Dio renza della passione di
nel Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Cristo non c’è nessun
il distillato di questo misterioso soffrire che Che soffre come un uomo qualunque compiacimento alla vio-
Pasolini, dalla Passione di Cristo di Mel
Gibson o dall’Ultima tentazione di Cristo lenza, nessun estetismo,
di Martin Scorsese. sembra suggerire il regista che ha voluto nessuna spettacolarizzazione.
È bene, quindi, cancellare ogni riferi- «un film sobrio nello stile, severo, privo di «Un film francescano — ha spiegato il
mento al già visto quando comincia il film musica». Infatti i volti sono lividi e rugo- regista nuorese — nel solco della nuova
di Giovanni Columbu e la cinepresa fissa si, quasi brutti, le donne vestite di nero stagione annunciata da Papa Francesco,
il volto di Cristo interpretato da Fiorenzo sono attonite e sofferenti, nessuna dolcez- sobrietà, spiritualità vera profonda, pover-
Matu. È bene dimenticare la Palestina e i za solo dolore nei loro occhi. tà, non ostentazione della ricchezza».
sassi di Matera, o i sereni paesaggi dei
quadri rinascimentali.
Gesù muore in Sardegna. È qui, fra
monti selvaggi di Orgosolo, Ovodda e
Oliena in un paesaggio scabro, arso e sfer-
zato dal vento, che si svolge la sua passio- «È innocente» grida Maria nel Sinedrio
ne. È in Sardegna che la ferocia degli uo-
mini contro il figlio di Dio si dipana sem- A colloquio con il regista Giovanni Columbu
plice, arcaica, primordiale. È qui che la vi-
ta di Cristo viene raccontata e ripercorsa a
ritroso, cominciando dal giorno della sua di LUCA PELLEGRINI in cui prevale tutto ciò che è apparenza, figli. Nella mia Passione sarda non ci so-
morte e dal pianto di Maria sul suo sepol- come contrappunto c’è un Giuda fragile, no più ebrei e romani, ma solo uomini
cro. Una lingua quasi arcana e sconosciuta, dolce. Antonio Forma, che lo interpreta, dinnanzi al sacrificio e al dolore.
L’idea del film è nata ben quindici anni immagini essenziali accolte in una natura lo rende doloroso, sembra quasi innamo-
poco accogliente, una fotografia livida rato del Maestro che tradirà. Ricorda un Nel finale, quando Giuseppe di Arimatea
fa quando il regista scoprì in una chiesa
come il cielo solcato da molte nubi e rari altro profilo del personaggio che io amo chiede il corpo di Cristo per dargli sepoltura,
di Roma una tavola contenente i quattro entrano le note del Nunc dimittis di Arvo
raggi di sole. Su Re, la narrazione delle molto, quello tracciato da Borges nel suo
Vangeli. Fu allora che immaginò di rac- Pärt. Per quale ragione?
Omar Galliani, «S/velare Sandro» ultime ore di Gesù, nasce da una sceneg- saggio Finzioni, in cui lo descrive come
(2011, rilettura del «Compianto sul Cristo morto» di Botticelli) contare la storia di Cristo dando voce ai giatura presentata nelle chiese di Cagliari l’eroe che si sacrifica con infamia.
quattro evangelisti e rispettandone le di- Perché quello è un momento in cui,
prima di diventare film, in attesa di aiuti pur in una rappresentazione cruda e vio-
versità e le sensibilità. che sono poi arrivati, insieme al sostegno Perché la scelta di un andamento non cro-
Così il racconto non è lineare, non è lenta come si dà in questo film, dinanzi a
nemmeno la medicina più avanzata riesce ad di alcuni parroci e la consulenza della fa- nologico della Passione? Pilato chiuso in uno spazio metafisico e
abolire totalmente perché non è solo del cor- cronologico, i sogni si avvicendano ai ri- coltà Teologica della Sardegna e di don
Perché tutto è raccontato come un so- interiore, schiavo della sua razionalità,
po ma dell’uomo tutto intero. «Non solo cordi, i ricordi si alternano al presente. Le Antonio Pinna. Avvolti in manti neri di riaffiorano con Giuseppe la pietà e la
scene si svolgono e poi si ripetono. Pietro gno. Perché ormai questa storia — forte-
l’azione, ma anche la sofferenza è una via ver- lana grezza e pelli fino ai piedi, i perso- speranza, ossia il desiderio di riscatto. In
mente inserita nel nostro immaginario,
so la libertà. La liberazione — continua Bo- rinnega Gesù, Giuda lo tradisce e poi si naggi dei Vangeli stanno spesso immobi- questo racconto in cui tutto sembra as-
nel nostro sentire, nella nostra cultura e
nhoeffer — nella sofferenza consiste in questo, impicca, Pilato si lava le mani, c’è il pro- li, dentro questo panorama brullo e pri- servito al potere e anche le persone più
identità — non ha necessità di essere
che all’uomo è possibile rinunciare totalmente cesso al Tempio. L’ultima cena si svolge mitivo. vicine a Gesù fuggono e tradiscono, alla
iscritta dentro un racconto cronologico.
a tenere la propria causa nelle proprie mani, e attorno al fuoco come avveniva — e anco- «Anche se le mie pietre — ci dice il re- fine ecco un uomo che non ha paura nel
Inoltre, ogni cosa accaduta, appartenen-
riporla in quelle di Dio (...). Comprendere o ra avviene — fra i pastori. gista Giovanni Columbu — assomigliano definirsi amico di Gesù, fino ad allora
do a un evento così determinante per i
meno la propria sofferenza come prosecuzio- Il figlio di Dio, ferito a morte, inchio- a quelle della Palestina, aver ambientato perseguitato da tutti. Questa è una cosa
destini dell’umanità, rimane nella nostra
ne della propria azione, come compimento dato alla croce, il volto pesto e insangui- la Passione sugli altopiani più aspri della immensa. È il momento in cui si afferma-
Sardegna dà un tono diverso al racconto: memoria e tende a reiterarsi, appunto,
della libertà, questo determina se l’azione nato percorre il suo calvario inseguito da- come un sogno oppure come un incubo, no le ragioni dei sentimenti, che sono
gli insulti. Non era lui — gli gridano — il ruvido, asciutto, essenziale. Credo che i molto più vaste di quelle della pura ra-
umana sia o non sia un affare di fede». luoghi, i personaggi e la lingua (un sardo nel susseguirsi di episodi edificanti e altri
re che avrebbe salvato gli altri dalla mor- molto drammatici, violenti. zionalità. Le note di Pärt richiamano una
Si riassume in questo passaggio scritto nel stretto, con una certa violenza nella paro- liturgia, quindi un’anticipazione di ciò
luglio del 1944 un punto centrale del nostro te? Ed ecco che muore e non riesce nep- la) abbiano allontanato qualsiasi tipo di che seguirà il dolore: la Resurrezione e la
vivere la malattia, come medici e come mala- pure a salvare se stesso. E soffre come un edulcorazione, di esteriorità, aiutando a La natura, come il sibilare del vento, parte-
Chiesa che ne farà memoria. Un cammi-
ti: la liberazione passa attraverso le mani di uomo qualunque. Altro che figlio di Dio. concentrarsi sull’interiorità di Gesù, quel- cipa al racconto della Passione.
no faticoso: nell’ultima immagine tre
Dio. La nostra azione umana volta ad allevia- Irrisione e ferocia contro un uomo che la che solo i puri di cuore possono vede- Tutto il film tende a nominare poco o bambini s’inerpicano su una collina pie-
re le sofferenze del malato con ogni mezzo se sputa sangue, che è trafitto dalle spine, re. Per questo ho scelto come interprete a evocare solo in modo indiretto il miste- trosa.
vuole essere «affare di fede» deve sapere ac- che trascina la croce senza parlare, che be- del Cristo l’attore Fiorenzo Mattu, molto ro della divinità di Cristo. Rimanda piut-
cettare l’impotenza di poter controllare ogni ve l’aceto perché la sete è insopportabile, lontano dall’iconografia classica, una fi- tosto a quell’idea di Dio che è possibile
cosa, deve vedere nell’uomo sofferente il di- che viene inchiodato e che nelle apparen- gura non esteriormente bella. Mi sono ri- ritrovare più nel non detto, che nelle pa-
schiudersi di un orizzonte già divino e quindi cordato del Quarto Canti- role degli uomini. Proprio in questo Su
proprio per questo perfettamente liberante e
consolante. È come se lo sguardo, nei mo-
co del servo sofferente di
Isaia, dove è scritto: “Non
Re si differenzia dalla narrazione di Paso-
lini: non sono più le parole poste al cen-
Al filosofo
menti ultimi, dovesse trasferirsi dal morire al- ha apparenza né bellezza,
per attirare i nostri sguar-
tro, ma i silenzi e i rumori della natura. Fabrice Hadjadj
la morte. «Per noi è più importante come ve-
niamo a capo del morire che non come vin- di, non splendore per po-
tercene compiacere”. So-
La figura di Maria ha tratti forti. il «Prix
ciamo la morte», scrive Bonhoeffer, ma «ve- I depositari del potere e della violenza,
nire a capo del morire non significa ancora no partito più dai senti-
menti che dai ragiona-
che la esercitano nei confronti di chi è Spiritualités»
venire a capo della morte. La vittoria sul mo- dissidente, di chi cambia la dottrina, di
menti: la rappresentazione Il «Prix Spiritualités
rire rientra nell’ambito delle possibilità uma- chi ha successo, hanno una collocazione
del Cristo non poteva
ne, la vittoria sulla morte si chiama resurre- maschile. Fa da contrappunto la figura di d’Aujourd’hui» 2013 è andato
essere ancora una volta
zione». Maria, l’attrice Pietrina Menneas, che è al filosofo francese Fabrice
patinata, sentivo l’esigen-
Ci pare sia questa la proposta di Dietrich madre mediterranea, dolorosa, ma è an- Hadjadj, per il suo libro
za di un Gesù intenso.
Bonhoeffer in questa Quaresima: «non è che interprete di un principio di giustizia Comment parler de Dieu
Intorno, gli ho posto co-
dall’ars moriendi ma è dalla resurrezione di inesorabile e universale: di fronte alla fol- aujourd’hui. Anti-manuel
me attori pastori e alleva-
Cristo che può spirare nel mondo presente un la, nel Sinedrio, che si interroga sull’in- d’évangélisation (Paris, Salvator,
tori e un piccolo gruppo
nuovo vento purificatore», non è dal vuoto nocenza della vittima ribadendo come, se 2012, pagine 219, euro 19,50).
di sofferenti di patologie
venisse confermata, il sangue innocente La premiazione si è svolta il 25
tentativo di controllare ogni fase del morire psichiche, che liberamente
ricadrebbe su tutti, Maria urla: «È inno-
che derivano la consolazione e la gioia ma è hanno accettato. Perché marzo a Parigi. Il premio è nato
cente». Questa affermazione significa
dal «vivere partendo dalla resurrezione». Gesù provasse davvero tredici anni fa per iniziativa
escludere un singolo popolo dalla re-
Nel marzo del 1944 scrive ancora: «La per- pietà per i poveri e i sof- di André Chouraqui, con
sponsabilità della morte di Gesù e inve-
turbatio animorum si va estendendo in modo ferenti». l’obiettivo di favorire il dialogo
stire, invece, l’umanità intera delle cose
straordinario. È un’attesa inconsapevole della che sono successe in quei giorni. È rimet- tra persone di sensibilità e di
parola risolutrice e liberante. Ma non è anco- Così è cambiata anche l’im- culture diverse, e segnalare
tere nella sua giusta collocazione un
ra il tempo in cui essa può essere udita. Ma magine di Giuda. all’attenzione dei lettori opere
principio di giustizia che governa la real-
verrà, e questa Pasqua è forse una delle ulti- Nel momento in cui ho tà, perché le conseguenze di quel delitto che parlano di spiritualità
me grandi occasioni per prepararci ai nostri adottato un Gesù che compiuto nei confronti di un innocente in modo piacevole
compiti futuri». contrasta il nostro mondo saranno a carico nostro e di tutti i nostri ma serio e attendibile.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 29 marzo 2013

Appello dall’episcopato per la Pasqua Proposta in Cile una Giornata dell’adozione e del nascituro

Preghiere in Honduras Per riconoscere la vita


per la riconciliazione SANTIAGO DEL CILE, 28. È stata ac-
colta con favore dalla Chiesa in Cile
l’iniziativa che propone di fissare la
ribadisce che «di fronte ai tentativi
di legalizzare in maniera subdola
l’aborto terapeutico in Cile, questa
una protezione giuridica». Per quelli
che difendono i diritti umani invece
— ha evidenziato — «non è possibile
data del 25 marzo, ricorrenza iniziativa giuridica merita il nostro discriminare né stabilire divisioni ar-
TEGUCIGALPA, 28. Un appello alla dell’Annunciazione, come Giornata riconoscimento e il nostro sostegno, bitrarie tra esseri umani di prima o
riconciliazione giunge in questi dell’adozione e del nascituro. Il di- perché mette in luce ciò che è vera- seconda categoria. Dal momento del
giorni di preparazione alla Pasqua segno di legge ha già ottenuto l’ap- mente importante: la persona uma- concepimento, nel grembo della ma-
in Honduras. Violenze, corruzione, provazione da parte della Commis- na» contro «l’intenzione malevola dre c’è un nuovo individuo che de-
abusi, emarginazione, impoverimen- sione famiglia della Camera dei De- di ridurre il dibattito a una discus-
ve essere protetto da un imperativo
to sono alcuni dei mali che danneg- putati. sione politica e ideologica». A tale
morale». Il vescovo conclude che il
giano la vita del Paese, preoccupan- In un intervento pubblicato sul riguardo il presule osserva che «il
sito dell’episcopato cileno, il vesco- rispetto che merita il nascituro non progetto di legge che promuove la
do la Chiesa cattolica, che torna
dunque a sottolineare la necessità di vo di Chillán, monsignor Carlos è un’opzione da discutere, ma do- Giornata dell’adozione e del nasci-
favorire il dialogo e il perseguimen- Eduardo Pellegrín Barrera, ha vrebbe sempre essere un principio turo può diventare, con il sostegno
to del bene comune. «Dio fattosi espresso apprezzamento per l’inizia- da difendere da parte dei legislatori. di tutti, «un ulteriore segno che
uomo è morto per i peccati del tiva legislativa che porta la firma del Si tratta del diritto umano fonda- l’anima del Cile ispira nelle coscien-
mondo, ma è risorto dai morti per senatore Jaime Orpis. Per il presule mentale alla vita, che esiste prima ze umane la necessità di rispettare le
dare la vita eterna a tutti coloro che si tratta, infatti, «di un riconosci- dello Stato, il quale deve pertanto donne e i nascituri creando politi-
credono in Lui»: con questo mes- mento coraggioso del diritto univer- riconoscerlo e proteggerlo». che pubbliche che promuovano la
saggio di speranza si apre una rifles- sale alla vita di ogni essere umano». Il presule ha poi richiamato alcu- vita piena in ogni momento del suo
sione, sotto forma di intervista, che I membri del Parlamento che si ne iniziative nel campo delle leggi e sviluppo».
il vescovo ausiliare di Tegucigalpa, sono fatti promotori dell’iniziativa, delle politiche pubbliche, che neces- Secondo alcune stime, il Cile ha
Juan José Pineda Fasquelle, ha of- ha aggiunto monsignor Pellegrín sitano di attenzione: per esempio gli la percentuale più bassa di mortalità
ferto ai fedeli. Nella riflessione, Barrera, hanno voluto porre «nel- interventi di assistenza per le adole- materna per aborti nell’America
pubblicata nel sito El Heraldo, si l’agenda pubblica la necessità di scenti in stato di gravidanza o il latina. Per continuare a ridurre la
forniscono in particolare una serie continuare a garantire la tutela dei “bonus bebè” che, per il presule, percentuale di mortalità materna —
di indicazioni al fine di vivere la Pa- nascituri e allo stesso tempo di pro- rappresentano «segni positivi di una
sostengono alcune organizzazioni
squa come un momento privilegiato muovere la procedura dell’adozione società che cresce valorizzando la
pro vita del Paese — il cammino mo-
come alternativa più rapida per i vita e non eliminandola».
di rinnovato impegno di testimo- rale e umano da compiere non è
genitori che desiderano assumere la Monsignor Pellegrín Barrera ha
nianza cristiana per la pace e la soli- soltanto quello di favorire l’aborto,
paternità e la maternità e che per comunque aggiunto che «non biso-
darietà. La Settimana Santa, sottoli- ma di promuovere reti sociali e an-
motivi di natura biologica non lo gna essere ciechi e pensare che pro-
nea al riguardo il presule, «rappre- che ci indeboliscono contro i nostri colare è in aumento la violenza con- che familiari che accompagnino in
possono fare». getti di legge come questo non in-
senta un’opportunità per il perdono veri nemici». Per l’episcopato si tro le donne: solo nel 2012 ne sono La Chiesa cattolica, si sottolinea, contrino l’opposizione di coloro che ogni momento queste donne offren-
e la riconciliazione, condividendo la tratta, puntualizza, «della corruzio- state uccise 417. Secondo alcune sostiene tutte quelle iniziative volte vogliono istituire l’aborto in Cile e do loro sostegno psicologico, affetto
buona notizia della resurrezione di ne, dell’ingiustizia, degli inganni, analisi le zone urbane delle città di a contrastare la diffusione delle pra- che affermano, contro ogni legge e la possibilità di dare il proprio fi-
Cristo». In questi giorni, ha aggiun- dell’abuso di potere, della disugua- San Pedro Sula, Tegucigalpa e La tiche abortive. Il vescovo di Chillán naturale, che il nascituro non merita glio in adozione.
to, «la buona notizia è che Gesù glianza, dell’impunità, delle incom- Ceiba sono quelle che registrano la
Cristo vive, che Gesù Cristo è risor- prensioni, dell’emarginazione, più alta incidenza di violenza contro
to e che non ci ha abbandonati. Ce- dell’impoverimento e di tutto ciò le donne. La maggior parte degli
lebriamo questa settimana, perché che avremmo potuto superare se omicidi riguarda donne di età com-
Dio è con noi e il popolo hondure- avessimo vissuto insieme e riconci- presa tra 25 e 30 anni. Per questo
Il cardinale Vingt-Trois sulla proposta di legge che autorizza la ricerca sull’embrione
gno vuole essere con Dio». Il vesco- liati». In un messaggio pubblicato sono tante le iniziative, anche a li-
vo è quindi passato a offrire alcune
indicazioni per il Paese. «Il messag-
gio più importante non solo per i
al termine della loro assemblea ordi-
naria, i vescovi aggiungono che,
mentre il Paese si prepara alle ele-
vello parrocchiale, che intendono
sensibilizzare le comunità. Il 22
marzo per esempio, riferisce l’agen-
Nessun colpo di mano è accettabile
cattolici ma per tutti gli honduregni
— ha osservato monsignor Pineda
Fasquelle — da prendere in conside-
zioni presidenziali, occorre rafforza-
re anche il senso civico. «La parteci-
pazione dei cittadini alla vita politi-
zia Fides, dalla parrocchia di San
Gaspar a Taulabé (Comayagua), è quando si parla di bioetica
razione e mettere in evidenza è che partita la Caminata por la Paz
ca — si legge al riguardo — è la for-
se affermi di amare Dio e non ami il (Marcia per la Pace), una processio- PARIGI, 28. Un «errore grave rispet-
za che aiuta a liberare il popolo dal-
prossimo, il tuo amore è una farsa». ne di migliaia di fedeli che sono to all’equilibrio della nostra socie-
la schiavitù causata dalla violenza,
Amare e, aggiunge il presule, perdo- dalla crisi economica, dalla disoccu- giunti da tutto l’Honduras. «Questo tà», poiché «quando si dà libero
nare il prossimo, sono alla base del- pazione, dall’aumento incontrollato evento è una tradizione nata al tem- corso a ogni tipo di ricerca sull’em-
la testimonianza: «La gloria del po- del prezzo dei generi alimentari e po del missionario Manuel de Jesus brione vuol dire che lo si considera
polo honduregno deve manifestarsi dei beni di consumo primario». Il Subirana ed è diventata un’espres- niente, materiale da laboratorio». Il
nel fatto che tutti assieme e ciascu- messaggio è stato pubblicato il 15 sione della profonda spiritualità del cardinale arcivescovo di Parigi, An-
no per contro proprio preghino per febbraio scorso ma viene citato nostro popolo, che in questo modo dré Vingt-Trois, presidente della
vivere in pace, in armonia, comu- spesso dai media locali, anche in condivide i dolori, le tristezze e le Conferenza episcopale francese, ha
nione e riconciliazione». questi giorni pasquali, in prepara- angosce, con la certezza di ricevere risposto così ai microfoni di Radio
Il Paese vive una delicata fase di zione delle elezioni presidenziali del il conforto, il perdono e la forza ne- Notre-Dame a chi gli chiedeva un
transizione politica e sociale. La 10 novembre. cessaria per continuare a vivere commento sulla proposta di legge,
Conferenza episcopale ha lanciato il Il tema della pace è molto sentito ognuno nella propria comunità», ha tesa a non ostacolare la ricerca
mese scorso un forte richiamo a tut- in un Paese dove la violenza, sotto spiegato padre Eduardo Mendez, il sull’embrione umano, che da oggi è
te le istituzioni e a tutti i cittadini a le sue varie forme, si è diffusa indi- parroco che ha organizzato l’evento all’esame dell’Assemblea nazionale.
lavorare per l’armonica convivenza stintamente in vari settori della so- che comprende pure la celebrazione L’errore, spiega il porporato, è du-
«superando le divisioni e i conflitti cietà. In questi ultimi anni in parti- della Via Crucis. plice: innanzitutto di investimento,
in quanto «da diversi anni ci viene
detto che le cellule embrionali sa-
ranno la fonte del trattamento rige-
nerativo delle malattie nervose, ma a
Campagna europea per la tutela della vita umana tutt’oggi non vi è nemmeno, in que-
sto campo, un protocollo di speri-
mentazione; c’è la continua promes-
Uno di noi sa che ciò avverrà presto ma in real-
tà non avviene mai. E d’altra parte
esistono altre strade della ricerca
ROMA, 28. «Risvegliare la coscienza e dell’integrità di ogni essere umano so della prima assemblea dei coordi- molto più promettenti che sono sta-
del popolo, salvare vite umane, in- fin dal concepimento in tutte le aree natori nazionali dell’iniziativa, ospi- te anche coronate da un premio No-
dicare all’Europa la strada per ritro- di competenza della Ue». tata nella sede del Parlamento bel». Vingt-Trois si riferisce alle cel-
vare la sua anima»: sono questi i Nella lettera del segretario gene- dell’Unione europea. La riunione è lule staminali pluripotenti indotte,
principali intenti della campagna rale della Cei si sottolinea inoltre stata ospitata all’interno della terza prodotte in laboratorio dal medico
“One of us” (Uno di noi), avviata che l’iniziativa intende chiedere edizione di «Week for life» (Setti- giapponese Shinya Yamanaka, insi-
nei 27 Paesi dell’Unione europea all’Ue «la cessazione di ogni finan- mana per la vita), conferenza inter- gnito nel 2012 del premio Nobel per
(Ue) da parte dei vari movimenti ziamento ad attività che promuovo- nazionale che ha raccolto nella sede la medicina.
per la vita. A ricordarlo è stato il no l’aborto nel mondo ed effettuano istituzionale di Bruxelles politici, «Chi ha interesse — si chiede il
vescovo segretario generale della ricerche distruttive di embrioni studiosi di varie università e centri cardinale — a convogliare finanzia-
Conferenza episcopale italiana (Cei) umani». Il presule ricorda poi che di ricerca europei, rappresentanti di menti e sovvenzioni per la ricerca
Mariano Crociata, che nel corso di «la Chiesa si sente direttamente im- associazioni e, appunto, i responsa- verso questo o quel laboratorio
un recente incontro con i rappresen- pegnata nella difesa della dignità bili della campagna di raccolta fir- piuttosto che su un altro? A questo
tanti delle principali aggregazioni umana». Un sostegno, quindi — me per l’iniziativa popolare. La ma- proposito non esiste un’informazio- re condotta senza ricorrere all’em- alla procreazione. Il mancato rispet-
laicali ha reso noto di avere inviato quello offerto dalla Cei — ampio e nifestazione, che ha favorito un am- ne chiara e trasparente. Bisognerà brione o alle relative cellule stami- to della dignità dell’embrione rap-
a tutti i parroci della Penisola una costruttivo, che è stato salutato dal pio dibattito sui temi della bioetica pure un giorno che si sappia perché nali; il protocollo deve rispettare i presenta una «regressione», perché
lettera per invitarli a «offrire agli or- presidente del Movimento per la vi- e della tutela della vita umana, ha questo potere economico dei labora- principi etici riguardanti la ricerca «l’umano ha sempre la priorità»,
ganizzatori dell’iniziativa di raccolta tori farmaceutici o di ricerca resta sull’embrione. scrive il presule, sottolineando poi
ta italiano, Carlo Casini, come di fatto il punto della situazione nel
firme la massima collaborazione ed ostinatamente nell’ombra, quando Ma il presidente della Conferenza che non esiste «un diritto al figlio»,
«importanza decisiva». Da lunedì campo della ricerca e ha sollecitato
eventualmente a promuoverla anche addirittura non utilizza fondi di col- episcopale francese contesta, oltre che nelle coppie di omosessuali sa-
25, poi, in Italia, i protagonisti della un’attenzione specifica sul prossimo
autonomamente». L’obiettivo è lette pubbliche raccolti con processi all’obiettivo della proposta di legge, rebbe garantito solo attraverso la
quello di raccogliere nell’arco dei campagna di iniziativa popolare so- programma quadro a livello Ue per
no aumentati di numero, decidendo il periodo 2014-2020. «È essenziale di forte mobilitazione emotiva ma il anche il modo in cui ci si è arrivati: “maternità surrogata”, altra grave
prossimi sei mesi, un consistente nu- cui investimento non è sempre com- «Non si può non protestare e non «strumentalizzazione» della donna
mero di firme (almeno un milione anche di strutturarsi in maniera più che nelle sedi europee si discuta dei
organizzata. Infatti — come riferisce temi legati alla vita umana al fine di pletamente controllabile». ricordare che la legge sulla bioetica e del bambino. «Nessun progresso
su scala continentale) per «richiede- La proposta di legge — sostenuta del 2011 prevedeva che gli emenda- arriverà — conclude monsignor
re alle istituzioni europee di ricono- l’agenzia Sir — in occasione di un alimentare un confronto costruttivo
dal Governo e approvata il 4 dicem- menti a detta legge dovessero essere d’Ornellas — senza una “ecologia
scere il diritto alla vita del bambino incontro avvenuto presso la sede e per far giungere ai rappresentanti
bre scorso dal Senato — è stata esa- sottoposti a un dibattito pubblico umana”, più urgente oggi di quella
concepito e non ancora nato». La della Cei, da parte di una quindici- politici la voce dei cittadini, affin- ambientale».
minata otto giorni fa dalla Commis- sotto forma di stati generali. Ora —
campagna, infatti, si pone a soste- na di rappresentanti di associazioni ché essi possano capire le attese del-
sione affari sociali dell’Assemblea sottolinea il cardinale Vingt-Trois —
gno di una richiesta legislativa da e movimenti cattolici, si è deciso di la gente», ha detto padre Patrick
nazionale. Da oggi è al vaglio dei non solo non si è proceduto con mi-
rivolgere alla Commissione europea, dare vita, nella prima settimana do- Daly, segretario generale della Com- deputati che il 2 aprile dovranno nime consultazioni ma si è collocato
per estendere «la protezione giuridi- po Pasqua, a un vero e proprio co- missione degli episcopati della Co- esprimere il loro voto, ma molto il tutto, sia nel calendario del Sena-
ca della dignità, del diritto alla vita mitato promotore unitario, che af- munità europea, il quale ha sottoli- probabilmente l’iter avrà una coda to che dell’Assemblea nazionale,
fianchi il Movimento per la vita ita- neato come, nonostante le compe- vista la valanga di emendamenti all’interno di ciò che viene chiamata
liano, per fare della campagna tenze legislative su questioni come presentati soprattutto dall’Unione “nicchia parlamentare”, vale a dire
«Uno di noi» un momento qualifi- la difesa della vita e l’interruzione per la maggioranza presidenziale un cassetto dove si raccoglie un cer-
cato della battaglia per la vita. Tra- volontaria di gravidanza siano di (centro-destra). L’obiettivo del prov- to numero di progetti di legge senza
† guardo del comitato, è di raccoglie- competenza nazionale, sia «molto vedimento è modificare la legge sul- importanza che si fanno passare alle
Il Preside del Pontificio Istituto Gio- re un elevato numero di firme: si importante che si sviluppi un dibat- la bioetica del 7 luglio 2011 affinché 2 del mattino, quando la seduta ar-
vanni Paolo II per studi su matrimonio punta, in Italia, ad almeno 500.000, tito» su scala comunitaria, vista l’as- la ricerca sull’embrione umano, at- riva al suo termine».
e famiglia, monsignor Livio Melina, considerando che nella raccolta in- soluta rilevanza della materia. «Dal- tualmente vietata anche se con alcu- Sull’argomento è intervenuto an-
insieme a tutta la comunità accademica formale avviata già da alcuni mesi le le relazioni e dalla discussione cui ne deroghe, venga autorizzata come che l’arcivescovo di Rennes, Dol e
partecipa al dolore del professore Ste- firme su moduli cartacei pervenute abbiamo assistito — ha puntualizza- principio e a condizioni ancora me- Saint-Malo, Pierre d’Ornellas, re-
phan Kampowski e della sua famiglia al Movimento per la vita sono oltre to padre Daly — emerge tutta le de- no restrittive. L’articolo unico ap- sponsabile per la Conferenza epi-
per la morte del padre 35.000 e quelle raccolte on line circa licatezza del problema della ricerca provato dal Senato specifica quando scopale dei temi bioetici, che sul
25.000. sulle cellule staminali. Si tratta di può essere autorizzato un protocollo quotidiano «Le Figaro» mette in
BERND KAMPOWSKI A livello europeo, invece, la rac- un campo in cui si evidenziano po- di sperimentazione sull’embrione guardia dai fini utilitaristici che si
e chiedono al Signore risorto che lo colta di firme ha raggiunto quota sizioni diverse, ambiguità. Ed è umano o sulle cellule staminali em- nascondono dietro l’autorizzazione
accolga nella casa celeste e conforti i 180.000, di cui 103.000 on line e chiaro che c’è, sullo sfondo, il ri- brionali: deve esserci pertinenza della ricerca sull’embrione umano e
familiari. 77.000 su formulari cartacei. Il dato schio che la vita umana sia offesa, scientifica; la ricerca deve avere una l’allargamento, alle persone dello
è stato diffuso recentemente nel cor- sfruttata per altri fini». finalità medica e non potrebbe esse- stesso sesso, dell’assistenza medica
venerdì 29 marzo 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Padre José Luis Vendramin ricorda il suo compagno di studio nel collegio gesuita a San Miguel Congregazione delle Cause dei Santi

Quando Bergoglio passava la notte Promulgazione


a confessare i giovani di decreti
Conosceva personalmente Mercoledì 27 marzo 2013, il Santo Fede a Budapest (Ungheria) l’8
da Buenos Aires Padre Francesco ha ricevuto in giugno 1953;
CRISTIAN MARTINI GRIMALDI i due sacerdoti?
Udienza Sua Eminenza Reverendis- — il martirio del Servo di Dio
Sì. Io ero qui a José sima il Signor Cardinale Angelo
Siamo a José Clemente Paz, una cit- Clemente Paz, ma an- Rolando Rivi, Alunno del Semina-
tadina a quaranta chilometri da Amato, S.D.B., Prefetto della Con- rio; nato a San Valentino di Castel-
davo al seminario di gregazione delle Cause dei Santi.
Buenos Aires, nella diocesi di San larano (Italia) il 7 gennaio 1931 e
San Miguel, dove i due Nel corso dell’Udienza il Sommo
Miguel. Padre José Luis è il parro- ucciso in odio alla Fede a Piane di
risiedevano, proprio do- Pontefice ha autorizzato la Congre-
co. E proprio a San Miguel ha co- Monchio (Italia) il 13 aprile 1945;
ve era anche Bergoglio. gazione a promulgare i Decreti ri-
nosciuto da studente della facoltà di
Il periodo storico che guardanti: — le virtù eroiche del Servo di
teologia e filosofia Jorge Mario Ber-
vivevamo allora era Dio Eladio Mozas Santamera, Sa-
goglio. Sessantottenne, origini vero- — il miracolo, attribuito all’inter-
davvero difficile. Chi cerdote diocesano, Fondatore delle
nesi, padre José Luis ha lavorato in cessione della Venerabile Serva di
non è argentino non Suore Giuseppine della Ss.ma Tri-
Bolivia, in Paraguay e nel nord Dio Maria Teresa Bonzel (al secolo:
può avere idea di que- nità; nato a Miedes de Atienza
dell’Argentina. Ha anche studiato Regina Cristina Guglielmina), Fon-
per due anni teologia all’Angelicum sto. I preti davvero ri- (Spagna) il 18 febbraio 1837 e mor-
schiavano grosso, per- datrice delle Povere Suore France-
di Roma. to a Plasencia (Spagna) il 18 marzo
ché erano tra i pochi a scane dell’Adorazione Perpetua di
«Io sono nato il 15 dicembre, il 1897;
parlare di libertà in un Olpe; nata ad Olpe (Germania) il
Papa il 17. Lui è del 1936, io del 17 settembre 1830 ed ivi morta il 6 — le virtù eroiche del Servo di
1944. Siamo stati ordinati preti nello momento in cui la li-
febbraio 1905; Dio Emanuele Aparici Navarro, Sa-
stesso anno: io il 13 aprile 1969, lui il bertà non esisteva. An-
cerdote diocesano; nato a Madrid
successivo 13 dicembre. Non è che ch’io avevo con me tre — il martirio dei Servi di Dio
seminaristi. E racco- Emanuele Basulto Jiménez, Vesco- (Spagna) l’11 dicembre 1902 ed ivi
abbia un’ottima memoria, ho solo morto il 28 agosto 1964;
letto molti giornali in questi giorni» mandavo loro di essere vo di Jaén (Spagna), e 5 Compa-
attenti, soprattutto gni; uccisi in odio alla Fede in Spa- — le virtù eroiche del Servo di
precisa sorridendo. E continua: «Io
e Bergoglio studiavamo insieme al quando venivano visti gna tra il 1936 e il 1937; Dio Mosè Lira Serafín, Sacerdote
collegio Máximo di San Miguel, al- dei militari nei pressi — il martirio dei Servi di Dio professo dei Missionari dello Spiri-
la facoltà di filosofia e teologia dei del collegio. Giuseppe Massimo Moro Briz e 4 to Santo, Fondatore della Congre-
gesuiti, che è parte dell’università Il cardinale Bergoglio in una foto del 2008 con un gruppo di giovani di Buenos Aires Compagni, Sacerdoti della Diocesi gazione delle Missionare della Cari-
del Salvador di Buenos Aires. Pur Come era visto Bergoglio di Ávila (Spagna); uccisi in odio al- tà di Maria Immacolata; nato a
essendo più giovane di lui, io ero al dai gesuiti? la Fede in Spagna nel 1936; Tlatempa (Messico) il 16 settembre
terzo anno di teologia e lui al secon- Bergoglio aveva una linea molto esserne cacciato durante gli anni sfinito ma lui andava avanti. Era già 1893 e morto a Città del Messico
rigorosa. Sulla dottrina, per esem- della dittatura di Stroessner, il quale cardinale ma nessuno lo sapeva, per- — il martirio del Servo di Dio
do perché i gesuiti alternano gli an- (Messico) il 25 giugno 1950;
pio. Ho conosciuto alcuni gesuiti parlava molto bene di Bergoglio, ché si recava a confessare come un Vladimiro Ghika, Sacerdote dioce-
sano; nato ad Istanbul (Turchia) il — le virtù eroiche del Servo di
che si erano rifiutati di mettersi in descrivendolo come un uomo che la- prete qualunque. Capisci che umil-
25 dicembre 1873 e ucciso in odio Dio Generoso del Ss.mo Crocifisso
salvo sotto la dittatura, anche se vorava molto ed era sempre vicino tà? Sono certo che Papa Francesco
ai poveri. alla Fede a Bucarest (Romania) il (al secolo: Angelo Fontanarosa),
Bergoglio aveva suggerito loro il in questa Settimana santa confesserà
16 maggio 1954; Sacerdote professo della Congrega-
contrario. Ma era un suggerimento la gente. Scommettiamo?
di buon senso. Alcuni di coloro che Cosa le resta più impresso del cardina- — il martirio dei Servi di Dio zione della Passione di Gesù Cristo;
non seguirono il suo consiglio furo- le Bergoglio? Gioacchino Jovaní Marín e 14 nato a Vetralla (Italia) il 6 novem-
Cos’altro ricorda di lui?
no presi e torturati per diversi mesi. Compagni, della Società dei Sacer- bre 1881 e morto a Mascalucia (Ita-
Ricordo le sue omelie sul battesi- Di cognome mi chiamo Vendra- lia) il 9 gennaio 1966;
Ora per questo c’è chi critica Bergo- mo, soprattutto quando parlava dei doti Operai Diocesani; uccisi in
glio, asserendo che avesse legami min. E qui in Argentina c’è un far- odio alla Fede in Spagna tra il 1936 — le virtù eroiche del Servo di
preti che rifiutano di battezzare i maco che si chiama Benadryl. Rife-
con i militari. Ma anch’io allora co- bambini figli di madri non sposate. e il 1938; Dio Olinto Marella, Sacerdote dio-
noscevo molti militari: a San Miguel rendosi a me Bergoglio diceva: que- cesano; nato a Pellestrina (Italia) il
Bergoglio parla sempre molto piano, sto è un prete che ha un cognome — il martirio dei Servi di Dio An-
ce n’erano tanti, era impossibile non ha questo modo pacato di iniziare le drea de Palazuelo (al secolo: Mi- 14 giugno 1882 e morto a San Laz-
avere qualche conoscente o amico dal sapore medicinale. E mi chiama- zaro di Savena (Italia) il 6 settem-
omelie; ma quando vuole dire qual- chele Francesco González Gonzá-
tra di loro. Ma questo non significa- va Benadryl. Una volta lo fece men- bre 1969;
cosa di importante, allora alza la vo- lez), Sacerdote professo dell’O rdine
va nulla, anche perché noi preti tre eravamo a Luján, alla presenza
ce e pronuncia le parole con molta dei Frati Minori Cappuccini, e 31 — le virtù eroiche del Servo di
dobbiamo avere rapporti con tutti. chiarezza, perché tutti capiscano. di un vescovo. Un anno dopo in-
contrai di nuovo quel presule. E lui, Compagni; uccisi in odio alla Fede Dio Antonio Kowalczyk, Fratello
Quando poi Bergoglio fu eletto pro- Una cosa poi mi ha sempre colpito: in Spagna tra il 1936 e il 1937; Laico della Congregazione dei Mis-
vinciale, i gesuiti non furono tutti non l’ho mai visto con un segretario durante una celebrazione, nel rin-
graziare pubblicamente alcune per- — il martirio del Servo di Dio sionari Oblati della Beata Vergine
d’accordo: molti erano a favore, altri a fianco. Va sempre da solo, come
sone, mi citò chiamandomi «padre Giuseppe Girotti, Sacerdote profes- Maria Immacolata; nato a Dzierza-
meno. Però questo capita per qual- un semplice prete. Ricordo quando
Benadryl». Dopo la messa mi sono so dell’Ordine dei Frati Predicatori; nów (Polonia) il 4 giugno 1866 e
siasi provinciale, non bisogna farne siamo stati nella chiesa di Luján per
avvicinato a lui e gli ho spiegato che nato ad Alba (Italia) il 19 luglio morto a Edmonton (Canada) il 10
Padre José Luis Vendramin un caso. Tra coloro che erano a fa- il pellegrinaggio dei giovani. Ha
vore, c’era chi addirittura lo venera- il mio nome non era Benadryl, ma 1905 e ucciso in odio alla Fede a luglio 1947;
confessato per quasi tutta la notte,
va. Ricordo un amico gesuita che lo fino alle 4 del mattino, e poi alle 7 Vendramin. «Oh, mi scusi, padre — Dachau (Germania) nel 1945; — le virtù eroiche della Serva di
ni di studio con quelli di insegna- conosceva bene e mi diceva sempre: ha celebrato la messa. Io ero lì con mi ha risposto — ma io ho sentito il — il martirio del Servo di Dio Dio Silvia Cardoso Ferreira da Sil-
mento. Eravamo una cinquantina e quando Bergoglio parla, dice quello lui: confessavamo per due o tre ore, cardinale che diceva Benadryl, e se Stefano Sándor, Laico professo del- va, Laica; nata a Paços de Ferreira
ci conoscevamo tutti. I gesuiti, però, che pensa e lo dice senza paura. Ho poi andavamo a prendere un caffè lo dice il cardinale...». Bergoglio ha la Società di San Francesco di Sa- (Portogallo) il 26 luglio 1882 e
di solito si riunivano tra di loro: era- conosciuto poi un altro gesuita, che insieme, quindi lui tornava a confes- sempre avuto un gran senso del- les; nato a Szolnok (Ungheria) il 26 morta a Porto (Portogallo) il 2 no-
no considerati gli intellettuali del ha lavorato nel Paraguay prima di sare. E così per tutta la notte. Io ero l’umorismo. ottobre 1914 ed ucciso in odio alla vembre 1950.
gruppo».

Cosa ricorda di Bergoglio?


Era molto intelligente e aveva fa- Durante la messa crismale presieduta dal Pontefice nella basilica Vaticana
ma di essere una persona equilibra-
ta. Sapeva mediare. Ci siamo visti
l’ultima volta l’anno scorso, all’Uni-
versità cattolica a Buenos Aires. Ero
La benedizione degli oli e del crisma
lì per tenere un corso sulla pastorale
urbana. Anche se già cardinale, ve- L’immagine del pastore che deve ha invitati con vigore ad andare nel- crisma. Ogni carrello è stato accom-
stiva in modo molto semplice, come avere l’odore delle sue pecore è sta- le periferie, dove «ci sono prigionie- pagnato da quattro diaconi del Col-
ta scelta da Papa Francesco per par- ri di tanti cattivi padroni» e dove il legio di Propaganda Fide, prove-
negli anni di San Miguel: pantaloni,
lare agli oltre millecinquecento sa- nienti soprattutto da Paesi del sud-
camicia nera, croce. popolo è più esposto a chi vuole
cerdoti della diocesi di Roma, che est asiatico, mentre un altro diaco-
con decine di presuli e una quaran- «saccheggiare la sua fede». no, Francisco Iván González, recava
Mi racconti dei due preti della diocesi Al rinnovo delle promesse sacer-
tina di cardinali hanno concelebrato una piccola anfora contenente le so-
di La Rioja ai quali Bergoglio offrì dotali è seguita la benedizione degli
con lui, il 28 marzo, la messa del stanze profumate. Il momento più
ospitalità durante la dittatura. Come
crisma nella basilica oli degli infermi e dei catecumeni e suggestivo della messa crismale —
andarono le cose?
di San Pietro. quando il Pontefice ha alitato
Bergoglio era allora provinciale All’altare della sull’anfora contenente il sacro cri-
dei gesuiti di Argentina. Un ruolo Confessione si sono Siate vicini ai vostri sacerdoti sma e ha recitato la preghiera — è
importante. I due sacerdoti, padre stretti al loro vesco- stato vissuto in un clima di grande
vo, come accade in
con l’affetto e con la preghiera, raccoglimento spirituale. L’olio per
Enrique Martínez e padre Miguel
La Civita, erano lì, nel collegio Má- tutte le altre catte- perché siano sempre la celebrazione della messa crismale
ximo. E lui fece in modo di proteg- drali del mondo Pastori secondo il cuore di Dio è stato donato dalla cooperativa Ar-
gerli, insomma di nasconderli. Il ve- nella mattina del te y Alimentaciòn sl di Castelseras
scovo di La Rioja, monsignor Enri- Giovedì Santo, per (@Pontifex_it) in Spagna. Gli oli vengono poi por-
que Angelelli Carletti, inviso alla la celebrazione che tati a San Giovanni in Laterano,
dittatura, era perseguitato per il suo precede quella ve- dove saranno distribuiti ai sacerdoti
impegno sociale a favore degli op- spertina in cena Domini, con la qua- la consacrazione del crisma da parte della diocesi di Roma per l’ammini-
pressi. Scelse di mandare i due, allo- le si entra nel pieno del Triduo pa- di Papa Francesco. strazione dei sacramenti nel corso clamato in latino da Nicholas tista Re e José Saraiva Martins, del-
ra seminaristi, a studiare a Buenos squale. Dalla cappella della Pietà, si è dell’anno. Alla liturgia della Parola, Ryme. l’ordine dei vescovi.
Aires, immagino soprattutto per Durante il rito i preti presenti snodata la processione con tre car- la prima lettura, tratta dal libro del Insieme con il Papa hanno conce- Il Pontefice è giunto in basilica
proteggerli, visto che pochi mesi do- hanno rinnovato le promesse sacer- relli, ciascuno di un colore diverso a profeta Isaia, è stata letta in italiano lebrato quaranta cardinali, tra i qua- accompagnato dagli arcivescovi
po l’inizio della dittatura fu ammaz- dotali, e il Pontefice — riprendendo seconda dell’olio contenuto. Bianco da Benedetta Capelli, la seconda li Tarcisio Bertone, segretario di Guido Pozzo, elemosiniere, e Georg
zato. Angelelli sapeva di essere stato un’espressione già usata il giorno per quello degli infermi, viola per lettura in italiano, da Emanuela Stato, Angelo Sodano, decano del Gänswein, prefetto della Casa Pon-
preso di mira dai militari. Il 4 ago- precedente all’udienza generale — li quello dei catecumeni e rosso per il Campanile e il Vangelo è stato pro- Collegio cardinalizio, Giovanni Bat- tificia, da monsignor Alfred Xuereb,
sto 1976, mentre si trovava alla guida e dal medico Patrizio Polisca. Tra i
di un’auto insieme a padre Arturo numerosi vescovi, prelati e membri
Pinto, di ritorno da una messa ap- della Curia Romana presenti, erano
pena celebrata, venne bloccato da gli arcivescovi Angelo Becciu, sosti-
un veicolo che aveva a bordo tre mi- tuto della Segreteria di Stato, e Do-
litari. La Fiat 125 sulla quale viag- minique Mamberti, segretario per i
giava venne fatta ribaltare. Le ver- Rapporti con gli Stati, i monsignori
sioni ufficiali ovviamente dissero che Peter Bryan Wells, assessore, e José
si trattò di un incidente. Ma tutti Avelino Bettencourt, capo del Pro-
sanno come andarono realmente le tocollo. I canti sono stati eseguiti
cose. Se i due seminaristi fossero re- dalla Cappella Sistina, diretta dal
stati a La Rioja, avrebbero sicura- maestro Massimo Palombella, e dal
mente rischiato la vita anche loro. coro guida Mater Ecclesiae. I semi-
Furono in qualche modo protetti naristi dell’Opera Gesù Sommo Sa-
dalle mura gesuitiche del collegio cerdote hanno prestato servizio li-
Máximo, a San Miguel. Ma Bergo- turgico come ministranti, mentre i
glio diede ospitalità anche a nume- diaconi permanenti della diocesi di
rose altre persone, compresi alcuni Roma hanno distribuito la comu-
laici. Diceva loro: venite pure qui, nione ai concelebranti.
venite a fare un ritiro spirituale a Prima dell’inizio della celebrazio-
San Miguel. E li ospitava nel colle- ne eucaristica, era stata cantata in
gio, che è molto grande e rappresen- latino l’Ora terza, presieduta da un
tava, dunque, un ottimo rifugio. vescovo.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 29 marzo 2013

Nella messa crismale l’invito ai sacerdoti a uscire da se stessi per portare alla gente l’unzione divina
Nomina episcopale
in Argentina
Con il popolo sulle spalle La prima nomina di Papa Francesco
riguarda il suo successore alla guida
dell’arcidiocesi di Buenos Aires.
Il Santo Padre Francesco ha dei nostri santi e dei nostri martiri, e la grazia passa attraverso di noi,
presieduto stamane, 28 marzo, nella che in questo tempo sono tanti! allora siamo sacerdoti, mediatori tra
basilica Vaticana, la messa crismale Dalla bellezza di quanto è litur- Dio e gli uomini. Ciò che intendo Mario Aurelio Poli
del Giovedì Santo. Pubblichiamo gico, che non è semplice ornamento sottolineare è che dobbiamo ravvi- arcivescovo
di seguito la sua omelia. e gusto per i drappi, bensì presenza vare sempre la grazia e intuire in di Buenos Aires
della gloria del nostro Dio che ri- ogni richiesta, a volte inopportuna,
Cari fratelli e sorelle, splende nel suo popolo vivo e con- a volte puramente materiale o addi- Nato a Buenos Aires il 29 novem-
fortato, passiamo adesso a guardare rittura banale — ma lo è solo appa- bre 1947, ha compiuto gli studi prima-
con gioia celebro la prima Messa
all’azione. L’olio prezioso che unge rentemente — il desiderio della no- ri nella scuola statale e quelli seconda-
Crismale come Vescovo di Roma.
il capo di Aronne non si limita a stra gente di essere unta con l’olio ri nella scuola parrocchiale di San Pe-
Vi saluto tutti con affetto, in parti-
colare voi, cari sacerdoti, che oggi, profumare la sua persona, ma si profumato, perché sa che noi lo ab- dro Apóstol. Ha frequentato la facoltà
come me, ricordate il giorno sparge e raggiunge “le periferie”. Il biamo. Intuire e sentire, come sentì di diritto e scienze sociali dell’univer-
dell’O rdinazione. Signore lo dirà chiaramente: la sua il Signore l’angoscia piena di spe- sità della capitale, ottenendo la licen-
unzione è per i poveri, per i prigio- ranza dell’emorroissa quando toccò za in Servicio social. A 22 anni è en-
Le Letture, anche il Salmo, ci nieri, per i malati e per quelli che trato nel seminario metropolitano di
il lembo del suo mantello. Questo
parlano degli “Unti”: il Servo di Ja- sono tristi e soli. L’unzione, cari Buenos Aires (Villa Devoto), dove ha
momento di Gesù, in mezzo alla
vhè di Isaia, il re Davide e Gesù fratelli, non è per profumare noi seguito i corsi di filosofia e teologia.
gente che lo circondava da tutti i
nostro Signore. I tre hanno in co- stessi e tanto meno perché la con- lati, incarna tutta la bellezza di È stato ordinato sacerdote nella catte-
mune che l’unzione che ricevono è serviamo in un’ampolla, perché Aronne rivestito sacerdotalmente e drale bonaerense il 25 novembre 1978.
destinata a ungere il popolo fedele l’olio diventerebbe rancido ... e il con l’olio che scende sulle sue vesti. Ha poi conseguito il dottorato in teo-
di Dio, di cui sono servitori; la loro cuore amaro. È una bellezza nascosta che risplen- logia presso la Pontificia Università
unzione è per i poveri, per i prigio-
nieri, per gli oppressi... Un’immagi- Il buon sacerdote si riconosce da de solo per quegli occhi pieni di fe- Cattolica Argentina, è stato vicario
ne molto bella di questo “essere come viene unto il suo popolo; de della donna che soffriva perdite parrocchiale a San Cayetano (1978-
per” del santo crisma è quella del questa è una prova chiara. Quando di sangue. Gli stessi discepoli — fu- 1980) e quindi ha ricoperto incarichi
la nostra gente viene unta con olio turi sacerdoti — tuttavia non riesco- Il sacerdote che esce poco da sé, onda, noi potremo prendere il largo dirigenziali nel seminario maggiore
Salmo 133: «È come olio prezioso
di gioia lo si nota: per esempio, no a vedere, non comprendono: che unge poco — non dico “niente” nel nome del Signore e gettare le (1980-1991). Nel frattempo è stato
versato sul capo, che scende sulla
quando esce dalla Messa con il vol- nella “periferia esistenziale” vedono perché, grazie a Dio, la gente ci ru- reti. È bene che la realtà stessa ci cappellano delle Siervas del Espíritu
barba, la barba di Aronne, che
to di chi ha ricevuto una buona no- solo la superficialità della moltitudi- ba l’unzione — si perde il meglio porti ad andare là dove ciò che sia- Santo (1988-1991) e assistente ecclesia-
scende sull’orlo della sua veste» (v.
tizia. La nostra gente gradisce il ne che si stringe da tutti i lati fino a del nostro popolo, quello che è ca- mo per grazia appare chiaramente stico dell’associazione laicale Fraterni-
2). L’immagine dell’olio che si spar-
Vangelo predicato con l’unzione, soffocare Gesù (cfr. Lc 8, 42). Il Si- pace di attivare la parte più profon- come pura grazia, in questo mare dades y Agrupaciones Santo Tomás
ge, che scende dalla barba di Aron-
gradisce quando il Vangelo che pre- gnore, al contrario, sente la forza da del suo cuore presbiterale. Chi del mondo attuale dove vale solo de Aquino (1988-1992). Per dieci anni
ne fino all’orlo delle sue vesti sacre,
dichiamo giunge alla sua vita quoti- dell’unzione divina che arriva ai non esce da sé, invece di essere me- l’unzione — e non la funzione —, e è stato direttore dell’istituto vocazio-
è immagine dell’unzione sacerdotale
diana, quando scende come l’olio di bordi del suo mantello. diatore, diventa a poco a poco un nale San José (propedeutico al semi-
che per mezzo dell’Unto giunge fi- risultano feconde le reti gettate uni-
Aronne fino ai bordi della realtà, intermediario, un gestore. Tutti co- nario maggiore), divenendo anche
no ai confini dell’universo rappre- Così bisogna uscire a sperimenta- camente nel nome di Colui del qua-
quando illumina le situazioni limite, nosciamo la differenza: l’interme- membro del collegio dei consultori e
sentato nelle vesti. “le periferie” dove il popolo fedele re la nostra unzione, il suo potere e le noi ci siamo fidati: Gesù.
diario e il gestore “hanno già la lo- del consiglio presbiterale di Buenos
Le vesti sacre del Sommo Sacer- è più esposto all’invasione di quanti la sua efficacia redentrice: nelle “pe- Cari fedeli, siate vicini ai vostri
ro paga” e siccome non mettono in Aires. Dal 1980 ha insegnato storia ec-
dote sono ricche di simbolismi; uno vogliono saccheggiare la sua fede. riferie” dove c’è sofferenza, c’è san- sacerdoti con l’affetto e con la pre-
gioco la propria pelle e il proprio clesiastica e patrologia nella facoltà di
di essi è quello dei nomi dei figli di La gente ci ringrazia perché sente gue versato, c’è cecità che desidera cuore, non ricevono un ringrazia- ghiera perché siano sempre Pastori
Israele impressi sopra le pietre di vedere, ci sono prigionieri di tanti teologia della Pontificia Università
che abbiamo pregato con le realtà mento affettuoso, che nasce dal secondo il cuore di Dio.
onice che adornavano le spalle del- della sua vita di ogni giorno, le sue cattivi padroni. Non è precisamente Cattolica Argentina. L’8 febbraio
cuore. Da qui deriva precisamente Cari sacerdoti, Dio Padre rinnovi
l’efod dal quale proviene la nostra pene e le sue gioie, le sue angustie nelle autoesperienze o nelle intro- 2002 è stato nominato vescovo titolare
l’insoddisfazione di alcuni, che fini- in noi lo Spirito di Santità con cui
attuale casula: sei sopra la pietra e le sue speranze. E quando sente spezioni reiterate che incontriamo il scono per essere tristi, preti tristi, e di Abidda e ausiliare di Buenos Aires,
della spalla destra e sei sopra quella Signore: i corsi di autoaiuto nella siamo stati unti, lo rinnovi nel no- continuando l’attività di docente. Ha
che il profumo dell’Unto, di Cristo, trasformati in una sorta di collezio-
della spalla sinistra (cfr. Es 28, 6- vita possono essere utili, però vivere stro cuore in modo tale che l’unzio- ricevuto l’ordinazione episcopale il
giunge attraverso di noi, è incorag- nisti di antichità oppure di novità,
14). Anche nel pettorale erano incisi giata ad affidarci tutto quello che la nostra vita sacerdotale passando ne giunga a tutti, anche alle “perife- successivo 20 aprile dal cardinale Ber-
invece di essere pastori con “l’odore
i nomi delle dodici tribù d’Israele desidera arrivi al Signore: «preghi da un corso all’altro, di metodo in delle pecore” — questo io vi chiedo: rie”, là dove il nostro popolo fedele goglio. Il 24 giugno 2008 è stato tra-
(cfr. Es 28, 21). Ciò significa che il per me, padre, perché ho questo metodo, porta a diventare pelagia- siate pastori con l’“odore delle pe- più lo attende ed apprezza. La no- sferito alla sede di Santa Rosa, facen-
sacerdote celebra caricandosi sulle problema», «mi benedica, padre», ni, a minimizzare il potere della core”, che si senta quello —; invece stra gente ci senta discepoli del Si- dovi ingresso il 30 agosto. Nella Con-
spalle il popolo a lui affidato e por- «preghi per me», sono il segno che grazia, che si attiva e cresce nella di essere pastori in mezzo al pro- gnore, senta che siamo rivestiti dei ferenza episcopale argentina è stato
tando i suoi nomi incisi nel cuore. l’unzione è arrivata all’orlo del misura in cui, con fede, usciamo a prio gregge e pescatori di uomini. loro nomi, che non cerchiamo altra membro delle commissioni per l’edu-
Quando ci rivestiamo con la nostra mantello, perché viene trasformata dare noi stessi e a dare il Vangelo È vero che la cosiddetta crisi di identità; e possa ricevere attraverso cazione cattolica e per i ministeri. At-
umile casula può farci bene sentire in supplica, supplica del Popolo di agli altri, a dare la poca unzione identità sacerdotale ci minaccia tutti le nostre parole e opere quest’olio tualmente presiede quella per la cate-
sopra le spalle e nel cuore il peso e Dio. Quando siamo in questa rela- che abbiamo a coloro che non han- e si somma ad una crisi di civiltà; di gioia che ci è venuto a portare chesi e la pastorale biblica. È cappel-
il volto del nostro popolo fedele, zione con Dio e con il suo Popolo no niente di niente. però, se sappiamo infrangere la sua Gesù, l’Unto. Amen. lano nazionale degli scout.