Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 84 (46.328) Città del Vaticano giovedì 11 aprile 2013
.
All’udienza generale il Pontefice parla del significato della risurrezione nella vita dei cristiani Scioccante la frequenza degli abusi durante i conflitti

Non solo le armi


Un Dio per papà uccidono i bambini
Il vescovo di Roma vicino alle popolazioni iraniane colpite dal sisma
Per i cristiani Dio è un padre, anzi Durante il tradizionale appunta- ni, sottolineando come la nostra fede diventiamo figli di Dio». Ciò — ha
«è un papà, il nostro Dio è un pa- mento del mercoledì, trascinato si fondi su di essa «proprio come aggiunto il Papa — avviene con il
pà»: aggiungendo questa considera- dall’entusiasmo dei numerosi gruppi una casa poggia sulle fondamenta: battesimo, attraverso lo Spirito San-
zione al testo preparato per l’udien- latinoamericani presenti — salutati se cedono queste — ha spiegato — to, che «realizza in noi questa nuova
za generale, Papa Francesco ha su- per la prima volta direttamente in crolla tutta la casa». Infatti con la ri- condizione», grazie alla quale il Si-
scitato l’applauso dei fedeli che han- spagnolo — il Papa ha dedicato la surrezione di Cristo avviene qualco- gnore «ci tratta da figli, ci compren-
no gremito piazza San Pietro nell’as- catechesi al significato della risurre- sa di assolutamente nuovo: «Siamo de, ci perdona, ci abbraccia, ci ama
solata mattina del 10 aprile. zione di Gesù per la vita dei cristia- liberati dalla schiavitù del peccato e anche quando sbagliamo». Certo —
ha avvertito il Pontefice — questa re-
lazione filiale non può essere «come
un tesoro che conserviamo in un an-
golo della nostra vita»; al contrario
«deve crescere, dev’essere alimentata
ogni giorno con l’ascolto della Paro-
la, la preghiera, la partecipazione ai
sacramenti — specialmente della
Penitenza e dell’Eucaristia — e la ca-
rità».
In definitiva, per Papa Bergoglio
la fede cristiana implica l’impegno a
seguire Gesù «anche se vediamo i Una bambina pakistana (Reuters)
nostri limiti e le nostre debolezze»,
per ottenere da Lui «nuova forza
anche nelle fatiche quotidiane». Pa- ROMA, 10. È «scioccante» la fre- che i minori sono vittime di violen-
role che hanno trovato poi un’eco quenza e l’intensità delle violenze ze da parte non solo di gruppi ar-
nel saluto rivolto dal Santo Padre ai sessuali su bambini adolescenti du- mati e di bande di mercenari, ma
fedeli di lingua araba, con l’esorta- rante e subito dopo i conflitti. La anche da parte degli stessi eserciti
denuncia è contenuta nel nuovo governativi.
zione a non lasciarsi scoraggiare di
rapporto di Save the Children, in Ma anche nei Paesi ricchi i bam-
fronte al male e alla morte, perché cui si evidenzia che la maggioranza
nella risurrezione di Cristo c’è «la bini si trovano a dover affrontare
di coloro che hanno subito abusi povertà e disagi: lo attesta il rap-
certezza sulla quale dobbiamo co- durante un conflitto hanno meno porto presentato oggi a Roma
struire tutta la nostra esistenza e il di 18 anni. Un dato che può arriva- dall’Unicef dedicato al «benessere
nostro agire quotidiano», e nell’ap- re all’80 per cento del totale delle dei bambini nei Paesi ricchi». Elo-
pello lanciato al termine dell’udienza vittime e che, in numeri, si traduce quente il caso dell’Italia. Si stima,
per le vittime del devastante sisma in una stima di quasi trenta milioni infatti, che il 17 per cento dei bam-
che ha colpito l’Iran. di bambini vittime di violenze ses- bini, pari circa a 1.750.000 mino-
suali. renni, viva sotto la soglia di pover-
PAGINE 6 E 7 Alcuni esempi tristemente elo-
tà. Inoltre il reddito delle famiglie
quenti. Nella Repubblica Demo-
di questi adolescenti è del 31 per
cratica del Congo, nel 2008, sono
cento inferiore della soglia di po-
stati rilevati 16.000 casi di violenze
contro donne e ragazze, di cui qua- vertà. A livello di benessere sono i
Il regime di Pyongyang ha ultimato i preparativi per il lancio di un missile si il 65 per cento nei confronti di Paesi Bassi, tra le 29 economie
minori. Durante la crisi post-eletto- avanzate nel mondo, a guidare la
classifica. Il rapporto sottolinea co-
Cresce l’allerta nella penisola coreana rale in costa d’Avorio — tra il pri-
mo novembre 2010 e il 30 settem-
bre 2011 — quelle ai danni di bam-
me non sembra esserci una forte re-
lazione tra il pil pro capite e il be-
bini costituivano circa il 52 per nessere infantile. La Grecia, l’Italia,
SEOUL, 10. Il comando congiunto Musudan sono già stati spostati sul- Russia e Cina, il Governo sudcorea- ta una chiara e diretta minaccia per cento dei casi di violenza sessuale. il Portogallo e la Spagna si trovano
delle forze sudcoreane e statunitensi la costa orientale nordcoreana. Il no continua a fare sforzi per persua- la sicurezza nazionale degli Stati Nella fase successiva al conflitto in nella metà inferiore della tabella.
nella penisola coreana ha alzato oggi missile Musudan, riporta l’emittente dere la Corea del Nord a cambiare Uniti e non va sottovalutata. In Sierra Leone, più del 70 per cento La Finlandia è l’unico Paese con
il livello di allarme dopo aver rileva- Bbc, è stato presentato in occasione atteggiamento» ha spiegato Yun da- un’audizione davanti alla commissio- dei casi di violenza sessuale sono un tasso di povertà infantile relati-
to che la Corea del Nord si sta pre- di una parata militare nel 2010, ma vanti a una commissione parlamen- ne dei Servizi armati del Senato, stati perpetrati ai danni di ragazze va inferiore al cinque per cento. Lo
parando a effettuare un test per un mai precedentemente impiegato. tare. Il ministro degli Esteri ha sot- l’ammiraglio ha aggiunto «che la si- minorenni: più di un quinto di loro studio dedica una voce anche al
missile di media gittata. Fonti gover- La situazione è sul punto di tolineato che la comunità internazio- tuazione creata dalla ostile retorica aveva meno di undici anni. Il rap- bullismo: i livelli più bassi sono nel
native di Seoul e dell’Amministra- esplodere da un momento all’altro. nale si trova unita in maniera coe- del dittatore nordcoreano Kim Jong- porto di Save the Children ricorda nord Europa, i più alti in Lituania.
zione statunitense hanno riferito che Proprio per questo, il ministro degli rente e decisa di fronte alle minacce un si presta a potenziali errori di va-
un nuovo missile mai precedente- Esteri sudcoreano, Yun Byung-se, ha e provocazioni, i test nucleari e il lutazione e al rischio di un’escalation
mente sperimentato dal regime co- dichiarato di avere chiesto la media- lancio di missili nordcoreani. militare nella penisola».
munista di Pyongyang, con una git- zione di Russia e Cina, con il di- A conferma della gravità della si- E nel difficile tentativo di allenta-
tata di 3.000 chilometri, è stato alle-
stito in modalità di lancio. L’agenzia
chiarato obiettivo di convincere la
Corea del Nord a mettere fine alle
tuazione, il capo delle forze armate
statunitensi nel Pacifico, l’ammira-
re la sempre più crescente tensione,
il segretario generale della Nato, An-
Cordoglio del Papa
di stampa sudcoreana Yonhap
riferisce che due missili del tipo
sue provocazioni militari. «Attraver-
so una stretta collaborazione con
glio Samuel J. Locklear, ha sostenu-
to che la Corea del Nord rappresen-
ders Fogh Rasmussen, sarà in visita
da giovedì a sabato in Corea del
per la morte
Sud e in Giappone. Lo riferisce l’Al- del cardinale Lorenzo Antonetti
leanza atlantica in un comunicato
ufficiale. A Seoul, Rasmussen incon- È morto nelle prime ore del 10 aprile, in una casa di riposo di Novara, il
Uccisi in un’imboscata cinque caschi blu indiani e otto addetti civili locali trerà il presidente, Park Geun-hye, il cardinale Lorenzo Antonetti, nunzio apostolico, presidente emerito
ministro degli Esteri, il titolare del dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica (Apsa), già delegato
dicastero della Difesa, Kim Kwan
Onu sotto attacco in Sud Sudan Jine, e il presidente dell’Assemblea
nazionale, Kang Chang-hee.
pontificio per la basilica di San Francesco in Assisi. Aveva 90 anni. Appresa
la notizia, il Pontefice ha inviato il seguente telegramma di cordoglio a
monsignor Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara.
Non ci sono, però, solo minacce
JUBA, 10. Cinque caschi blu indiani masti feriti. Il Governo del più gio- ra aperti contenziosi sui confini e militari, ma anche attacchi informati-
e otto addetti civili sud sudanesi vane Paese africano (indipendente sulle risorse petrolifere. Contenziosi ci. La Corea del Sud ha infatti accu- Nell’apprendere la triste notizia illustri, come pure al nipote Mario,
dell’Onu sono rimasti uccisi in dal luglio 2011) ha attribuito la re- che i due Paesi sembra vogliano ap- sato Pyongyang di essere all’origine della scomparsa del venerato Car- agli altri nipoti e rispettivi familiari
un’imboscata a una colonna della sponsabilità del sanguinoso attacco pianare e risolvere, come dimostra del cyber attacco che, il 20 marzo dinale Lorenzo Antonetti, desidero e a quanti lo hanno conosciuto e
missione delle Nazioni Unite in ai ribelli di David Yau Yau, che, ri- l’annuncio fatto dal presidente del scorso, ha paralizzato le tre principa- esprimere sentimenti di vivo cordo- stimato. Ricordo il compianto Por-
Sud Sudan, avvenuta nello Stato ferisce l’Ansa, ritiene di essere al Sudan, Omar el Bashir, che venerdì li banche del Paese e altrettanti glio a codesta comunità diocesana, porato per tanti anni solerte colla-
orientale del Jonglei. Nell’agguato servizio di Khartoum, con le cui si recherà nel Sud Sudan, per la emittenti sudcoreane. che lo annovera tra i suoi figli più boratore della Santa Sede, in parti-
altri quattro militari indiani sono ri- autorità quelle di Juba hanno anco- prima volta dalla secessione. È pre- colare come Rappresentante ponti-
visto un incontro con il presidente ficio in diversi Paesi, in Segreteria
Salva Kiir. di Stato, poi come Presidente
Il segretario generale delle Na- dell’Amministrazione del Patrimo-
L’11 aprile 1963 l’enciclica «Pacem in terris» nio della Sede Apostolica e infine
zioni Unite, Ban Ki-moon, ha fer-
quale Delegato pontificio per la
mamente condannato l’attacco ai
caschi blu indiani e ai civili sudane- Giovanni della pace Basilica Papale di San Francesco in
Assisi: ovunque egli ha reso ap-
si e, nello stesso tempo, ha rivolto prezzata testimonianza di fervoroso
un appello al Governo del Paese af- zelo sacerdotale e di fedeltà al Van-
finché assicuri alla giustizia i re- gelo. Mentre elevo fervide preghie-
sponsabili dell’agguato. re al Signore Gesù affinché, auspi-
Una dura condanna per quanto è ce la Vergine Maria, voglia donare
stato perpetrato è stata espressa an- al defunto Cardinale il premio eter-
che dal rappresentante speciale no promesso ai suoi fedeli discepo-
dell’Onu nel Paese, Hilde Johnson, li, invio di cuore a Vostra Eccellen-
che proprio in questi giorni aveva za, all’intero presbiterio e a quanti
messo in guardia la Minuss — cin- condividono il dolore per la sua di-
quemila caschi blu che hanno il partita, una speciale confortatrice
mandato di proteggere i civili nei Benedizione Apostolica.
conflitti interetnici — in merito a
y(7HA3J1*QSSKKM( +@!"!&!#!=

una possibile recrudescenza delle FRANCISCUS PP.


violenze nello Stato del Jonglei, e Dal Vaticano, 10 aprile 2013.
in particolare nella regione di Pi-
bor, dove è avvenuto l’attacco. Si Analogo telegramma è stato inviato
tratta di uno Stato in cui le violen- dal cardinale Tarcisio Bertone,
ze interetniche, soprattutto fra i segretario di Stato.
Murle e i Lu Nuer, ma anche con
la maggioranza Dinka, sono all’or- LA BIO GRAFIA DEL PORPORATO
Un civile rimasto ferito durante l’agguato (Nazioni Unite) dine del giorno. ANDREA POSSIERI E LUCETTA SCARAFFIA A PAGINA 4 A PAGINA 5
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 11 aprile 2013

Fitch denuncia la bolla causata da un sistema parallelo alle banche In vista della ripresa nel 2014

Quell’ombra che pesa sulla finanza cinese Obama prepara


PECHINO, 10. L’agenzia internazio-
il piano
nale Fitch ha tagliato il rating sul
debito della Cina, portandolo da AA
meno ad A più. L’outlook è stabile.
della svolta
«I rischi sulla stabilità finanziaria WASHINGTON, 10. Il presidente ha avvertito Lew in conferenza
della Cina sono aumentati» spiega americano, Barack Obama, si ap- stampa — «deve essere guidata dal-
Fitch, e questo è dovuto soprattutto presta a rendere noti i suoi piani la domanda dei consumatori e, da
alla trasformazione del modello di sull’economia in vista della ripresa questo punto di vista, politiche che
sviluppo cinese. L’agenzia punta il nel 2014. È infatti prevista per oggi aiutino a stimolarla, in Paesi che ne
dito soprattutto contro i vizi di una a Washington la presentazione del hanno la capacità sarebbero di aiu-
finanza appesantita da un eccesso di progetto di bilancio per il 2014. Un to». Noi — ha replicato Schäuble —
liquidità causato da un sistema om- progetto difficile, soprattutto a cau- «abbiamo fiducia nel Governo
bra parallelo alle banche. sa delle tensioni al Congresso sui americano; gli Stati Uniti sanno
Fitch — come spiega il «Financial tagli automatici alla spesa pubbli- meglio di noi cosa è importante
Times» — cita infatti una «struttura- ca, su cui ancora non è stato rag- per la loro economia, e quindi ab-
le debolezza» dell’economia cinese, giunto un vero accordo. È inoltre biamo parlato di quali siano gli in-
menzionando «bassi redditi medi, in programma una cena di lavoro teressi comuni, ma non ci sono veti
standard di governance mancanti e del presidente con i senatori repub-
una rapida espansione del credito». o consigli da dare agli Stati Uniti».
blicani per discutere un pacchetto Non è un mistero, tuttavia, che
Il processo di riequilibrio dell’econo- di nuove misure.
mia verso i consumi — si legge in Washington sia particolarmente
La classe media è «la stella pola- preoccupata della crisi a Cipro.
una nota dell’agenzia — «potrebbe re» e la politica di bilancio deve
portare a prestazioni più volatili Nel frattempo, le sei maggiori
puntare a risollevarla dalla crisi per banche americane hanno annuncia-
dell’economia». Fitch sottolinea ap- far partire la ripresa economica, ha
punto i rischi legati all’incremento to ieri tagli alla forza lavoro per
detto di recente Obama. «La no- 21.000 unità nei primi tre mesi del
del sistema bancario ombra, che ha stra priorità come Nazione, e la
raggiunto il 198 per cento del pil al- 2013, il numero più elevato dal ter-
mia priorità come presidente, deve
la fine del 2012 dal 125 del 2008. zo trimestre 2011. JPMorgan — co-
essere quella di fare qualunque co-
Secondo il Governo centrale, que- me riporta l’agenzia Bloomberg —
La Borsa di Shanghai (LaPresse/Ap) sa per alimentare il motore della
st’anno l’economia cinese non cre- è quella che ha annunciato i tagli
crescita dell’America: una promet-
scerà più a ritmi «ultrarapidi», ma tente e fiorente classe media». più pesanti, 17.000 persone entro la
manterrà «un ritmo relativamente to». Il presidente ha quindi aggiun- mia. Nel 2012 la crescita è stata del senta una sorpresa in quanto gli eco- Questa — ha ribadito il capo della fine dell’anno. Le banche sono sot-
elevato». Lo ha affermato ieri il pre- to che l’economia del Dragone gode 7,8 per cento. nomisti si attendevano un suprlus Casa Bianca — è «la nostra stella to pressione per far aumentare i
sidente cinese, Xi Jinping, aggiun- Intanto, nel mese di marzo la bi- commerciale intorno a 13-15 miliardi polare, che deve guidarci in ogni profitti in un contesto di debole
di buona salute e si è impegnato a
gendo di non credere «che potremo lancia commerciale ha registrato un di dollari. Ma il disavanzo non è ne- decisione che prendiamo». crescita dei ricavi. I più esposti ai
«tenere aperte le porte» della Cina
mantenere un ritmo ultra rapido di disavanzo pari a 880 milioni di dol- cessariamente una cattiva notizia per Di certo, la partita a Capitol tagli sono i dipendenti delle unità
agli investitori stranieri. «D’altra che stanno sperimentando un ral-
crescita economica e non è questo il lari. Le importazioni sono salite del il resto dell’economia mondiale — di- Hill è molto complicata. In primo
nostro obiettivo». Tuttavia — ha pro- parte spero che i Paesi stranieri ve- lentamento della domanda, come
14,1 per cento su base annuale a cono gli esperti — e infatti l’aumento luogo a causa delle difficoltà che
seguito il presidente, che ha parlato dano i vantaggi di aprire le porte 183,07 miliardi di dollari; le esporta- delle importazioni può essere letto quelle dedite ai pignoramenti. Ne-
l’economia sta incontrando, soprat-
in un vertice regionale — «per noi è agli investitori cinesi». Per il 2013 il zioni sono aumentate del dieci per come il risultato di una maggiore tutto sul piano occupazionale. In gli ultimi cinque anni le società fi-
possibile mantenere un ritmo di cre- Governo di Pechino ha fissato al 7,5 cento a 182,19 miliardi di dollari. Il domanda interna che tende a com- un suo recente intervento il presi- nanziarie hanno ridotto la propria
scita economica relativamente eleva- il tasso di crescita ideale dell’econo- deficit commerciale di marzo rappre- pensare la caduta della domanda dente della Fed, Ben Bernanke, ha forza lavoro di circa 320.000 unità.
estera. Nel primo trimestre del 2013, sottolineato che «l’economia oggi è
il surplus commerciale cinese è pari significativamente più forte di
a 43,07 miliardi di dollari. quanto non lo fosse quattro anni
Buone notizie anche dal fronte fa, anche se le sue condizioni sono
Madrid rivede le stime sul pil
Piattaforma dell’inflazione. Il tasso è sceso al 2,1 ancora lontane da dove vorremmo La grande
per cento a marzo dal 3,2 del mese che fossero». Parole che hanno in-
Crolla la produzione europea precedente. Su base mensile, l’indice dotto gli operatori di Wall Street a opportunità
dei prezzi al consumo ha registrato prevedere il prolungamento del
per combattere una flessione dello 0,9. Secondo programma straordinario di incen- dell’America
industriale spagnola l’evasione fiscale
l’istituto nazionale di statistica, il ca-
lo è dovuto principalmente all’allen-
tamento del prezzo degli alimenti.
tivi all’economia messo in campo
da Bernanke.
«I Paesi che ne hanno la capaci-
latina
ROMA, 10. L’Europa affila le armi Quest’ultimo è infatti è aumentato tà devono agire per stimolare la WASHINGTON, 10. L’America la-
per combattere la piaga dell’eva- su base annua del 2,7 per cento il crescita, ravvivando i consumi in- tina ha la grande opportunità di
sione fiscale. Italia, Francia, Spa- mese scorso, contro il sei per cento terni» ha dichiarato ieri il segreta- una crescita annua del sei per
gna, Germania e Gran Bretagna di febbraio. Le autorità cinesi hanno rio al Tesoro, Jack Lew, a Berlino cento, ma solo se sarà in grado
hanno deciso di aumentare la loro indicato per quest’anno di voler per un incontro con il ministro del- di attuare le riforme strutturali,
collaborazione nella lotta all’eva- mantenere un target massimo di in- le Finanze tedesco, Wolfgang tra cui soprattutto gli investi-
sione, cominciando dallo scambio flazione al di sotto del 3,5 per cento. Schäuble. La crescita economica — menti nelle infrastrutture.
automatico delle informazioni. È questa l’analisi di José Juan
Ad annunciarlo sono stati ieri i Ruiz, capo economista della
Banca interamericana di svilup-
ministri dell’Economia dei cinque
po. «L’America latina è attual-
Paesi in una lettera congiunta alla Le sfide economiche del prossimo presidente mente in crescita, al livello mas-
Commissione europea, nella quale simo, date le sue risorse e le isti-
invitano altri Paesi europei ad
aderire a questo progetto pilota.
«Posso solo sostenere ogni sforzo
Il Venezuela tuzioni, di circa il quattro per
cento» ha detto Ruiz, a seguito
di una tavola rotonda sul rap-
per ampliare la portata dello
scambio automatico» di informa-
zioni sui redditi da investimento e
e gli effetti della crisi porto Ripensare la riforma: come
America Latina e i Caraibi posso-
no sfuggire al rallentamento della
di «promuovere globalmente i crescita globale. L’economista ha
CARACAS, 10. Non avrà un compito infatti è calato dal 15 per cento al set- ricordato, tuttavia, che l’America
nostri standard» ha commentato
Il presidente del Governo spagnolo Mariano Rajoy (Afp) facile il prossimo presidente del Ve- te per cento del prodotto interno lor- latina deve cogliere delle oppor-
in una nota diffusa a Bruxelles il
nezuela: tra inflazione, povertà e de- do (pil). Tuttavia, molti analisti sti- tunità importanti, che potrebbe-
commissario Ue alla Fiscalità, Al-
bito pubblico il Paese sta scontando i mano che sia necessario un cambio ro aiutarla a crescere ancora di
MADRID, 10. Crolla la produzione del pil dell’1,5 per cento, di gran girdas Semeta. «La trasparenza —
pesanti effetti della crisi economica. di rotta, soprattutto sul fronte della più e meglio.
industriale spagnola. A febbraio il lunga più pessimista del calo dello ha quindi aggiunto il commissa-
«Il problema principale che dovrà af- disciplina fiscale e del risanamento Nello studio — ha detto Ruiz
dato è sceso del 6,5 per cento an- rio — è fondamentale quando si
0,5 per cento previsto dal Governo, frontare chi vincerà le prossime ele- del bilancio. Al primo posto — dico- — «abbiamo cercato di indivi-
nuale, dopo il meno 4,9 di gen- tratta di combattere l’evasione fi- zioni il 14 aprile — dicono gli analisti
dopo un rallentamento dell’econo- scale e il clima generale lascia og- no gli esperti — devono esserci la mo- duare gli ostacoli a questo scatto
naio. Lo riporta l’istituto nazionale citati dalla France Presse — è la stabi- di crescita» e le migliori riforme
di statistica Ine. mia dell’1,4 per cento dello scorso gi poco spazio a quelli che resi- dernizzazione dell’economia, il rilan-
anno. Nel 2014, la Banca si aspetta lizzazione dell’economia». Il Vene- cio della piccola e media impresa, «sarebbero quelle che riguarda-
Il ministro dell’Economia spa- stono». Il tema dell’evasione sarà zuela è il più grande produttore di no direttamente la produttività,
gnolo Luis de Guindos ha stimato una ripresa «modesta», con una al centro dell’Ecofin a Dublino l’abbattimento delle differenze tra
petrolio del Sud America e detiene le quali la riduzione della disoccu-
ieri che il prodotto interno lordo crescita dello 0,6 per cento. questo fine settimana. settore pubblico e settore privato e il
maggiori riserve di greggio nel mon- pazione e gli investimenti in in-
potrebbe scendere di cinque o sei rafforzamento della rete infrastruttu- frastrutture». Secondo i dati
do. Finora il Governo ha sempre
decimi nel primo trimestre di que- rale. La crescita del pil nel 2013 do- dell’agenzia, «l’America latina
combattuto gli squilibri nella sua
sto anno, un calo meno pronuncia- vrebbe essere, secondo analisti indi- sta investendo in infrastrutture
economia ricorrendo a un costante
to rispetto allo 0,8 per cento pendenti, di circa il più due per cen- solo il tre per cento del suo pro-
aumento dei prezzi. Tuttavia, il nuo-
dell’ultimo trimestre 2012. Il mini-
stro ha spiegato che, nonostante
Primo voto del Senato francese vo presidente avrà a che fare con un to; il Governo, da parte sua, stima dotto interno lordo, mentre i
invece un più sei per cento. In questi Paesi concorrenti hanno investi-
non siano ancora disponibili tutti
gli indicatori, sembra che l’inizio
sul matrimonio tra omosessuali mercato petrolifero bloccato al prez-
zo di cento dollari e un’inflazione ultimi dieci anni — sottolinea la Fran- to negli ultimi anni almeno il
che ha superato la quota del venti ce Presse — circa 200.000 imprese so- cinque per cento». Per questo
del 2013 sia stato «meno peggio» PARIGI, 10. Il Senato francese ha Nell’edizione in uscita a giugno si motivo — ha ricordato José Juan
per cento. A febbraio il Governo ha no scomparse e 1.600 sono state na-
rispetto alla fine dello scorso anno. approvato ieri sera il primo artico- leggerà infatti: «Atto solenne con Ruiz — «l’America latina ha ac-
Anche le previsioni per il secon- deciso di svalutare la moneta locale, zionalizzate, ma sono aumentati gli
lo del progetto di legge per il ma- il quale due persone di sesso di- il bolivar, per ridurre il deficit, che investimenti stranieri. cumulato un ritardo in qualità e
do trimestre sono «migliori» — ha quantità delle sue infrastrutture;
trimonio tra omosessuali. Si tratta verso, o dello stesso sesso, stabili-
aggiunto de Guindos — mentre è necessario fare quel salto e in-
di un passaggio cruciale, perché scono fra loro un’unione». Il de-
quelle per il terzo trimestre sono vestire di più». Servono dunque
l’articolo in questione — approvato putato dell’Ump, Hervé Mariton,
«vicine allo zero». Nel quarto tri- più investimenti nei settori chia-
mestre l’economia spagnola potreb- in conformità e quindi senza varia- ha definito l’iniziativa come «una
zioni rispetto al testo passato corsa piena di disprezzo per il di- ve dell’economia, altrimenti l’at-
be riprendere a crescere, anche se tuale crescita potrebbe risultare
la Banca di Spagna non si aspetta all’Assemblea nazionale — rimuove battito parlamentare e per il giudi-
soltanto un buco nell’acqua.
che l’economia inizi a recuperare la distinzione di genere e apre zio costituzionale che non sono
Ruiz ha osservato che una
prima del 2014. quindi le porte al matrimonio tra ancora arrivati a termine». I molti
possibile spiegazione per la scar-
Senza entrare nei dettagli, il mi- persone dello stesso sesso e alla gruppi contrari al progetto di leg- sità di investimenti nelle infra-
nistro de Guindos ha spiegato che possibilità dell’adozione di bambi- ge sostenuto dal presidente Hol- strutture potrebbe essere il basso
il Governo di Mariano Rajoy a fine ni. Il voto avvenuto dopo oltre lande hanno nel frattempo annun- tasso di risparmio in America la-
mese approverà un nuovo piano dieci ore di discussione ha visto i ciato una manifestazione nazionale tina, che è a livelli di sub-saha-
nazionale di riforme economiche e sì prevalere per 179 a 157. a Parigi per il prossimo 26 mag- riani, e di altre precedenti espe-
il programma di stabilità di bilan- E dimostrandosi fin troppo gio. Va ricordato che in base a re- rienze negative nella regione,
cio destinato a contenere il deficit, pronto a recepire le indicazioni, centi sondaggi la maggioranza dei nel contesto di un ampio debito
«apportando le modifiche necessa- peraltro non ancora certe, che francesi è contraria al matrimonio estero. Ruiz ha inoltre precisato
rie per adeguarlo alla realtà dei fat- giungono dal Parlamento, il dizio- tra omosessuali soprattutto nel ca- che queste riforme strutturali so-
ti». La Banca di Spagna ha previ- nario Larousse ha modificato la so dell’apertura all’adozione di no gli obiettivi da raggiungere
sto per quest’anno una contrazione definizione di matrimonio. bambini. Il candidato alle presidenziali venezuelane Henrique Capriles (LaPresse/Ap) attraverso riforme più precise.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
giovedì 11 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Un Paese Riuniti a Londra


su dieci i ministri
ricorre ancora degli Esteri
alla pena del G8
di morte LONDRA, 10. Il conflitto in Siria, il
programma nucleare iraniano e le
LONDRA, 10. È l’Iraq del dopo violenze in Africa. Sono questi gli
Saddam Hussein il Paese che nel argomenti principali della riunio-
2012 ha fatto registrare il maggiore ne a Londra dei ministri degli
incremento di esecuzioni: a Ba- Esteri del G8, che si tiene oggi e
ghdad e dintorni, infatti, sono sta- domani. Alla Lancaster House si
te applicate quasi il doppio delle incontrano — in preparazione del
condanne a morte rispetto all’an- vertice di giugno in Irlanda dei
no precedente. A sottolinearlo è il capi di Stato e di Governo delle
rapporto annuale sulla pena di otto più importanti potenze mon-
morte di Amnesty International, diali — i capi delle diplomazie di
secondo il quale nel 2012 le esecu- Gran Bretagna, Francia, Stati
zioni nel mondo sono state 682, Uniti, Germania, Canada, Giap-
due in più rispetto all’anno prece- pone, Russia e Italia.
dente. Ma c’è il dato mancante William Hague, alla guida del
sulla Cina, che mantiene il segreto Foreign Office, ha spiegato alla
di Stato sull’uso della pena capita- stampa che l’agenda del vertice
le e che peraltro, anche l’anno prevede una serie di discussioni di
scorso — si legge nel rapporto — prevenzione e risoluzione dei con-
«ha messo a morte più persone flitti. Con un occhio di riguardo
che il resto del mondo messo in- verso la Siria, l’Iran, il Sahel, la
sieme». Così, gli altri Paesi oltre Corea del Nord e verso il proces-
alla Cina dove vi sono state più so di pace nel Vicino Oriente:
esecuzioni sono: Iran (314), Iraq «Tutti casi — ha affermato Hague
(129 rispetto alle 68 del 2011), Ara- in una nota ufficiale — in cui è ne-
bia Saudita (79), Stati Uniti (43) e Profughi siriani al confine con la Turchia (Afp) cessario lavorare insieme con la
Yemen (28). massima urgenza per prevenire un
Globalmente sono stati 21 — conflitto o porvi fine, e per co-
uno su dieci — i Paesi in cui è sta- Per l’Onu il numero dei rifugiati potrebbe triplicare entro la fine dell’anno struire una stabilità duratura».
ta applicata la pena capitale, nu- Hague ha aggiunto che la Gran

Verso la catastrofe umanitaria in Siria


mero identico a quello del 2011 Bretagna intende cogliere l’occa-
ma calato di un quarto rispetto a sione offerta da questo incontro
dieci anni fa (28). In totale sono per definire interventi concreti e
state emesse almeno 1722 condan- immediati contro una delle forme
ne a morte in 58 Paesi, rispetto al- più atroci di violenza nei conflitti:
le 1923 inflitte nel 2011 in 63 Stati. DAMASCO, 10. Nuovo allarme delle Nazioni Unite loro impegni di finanziare per un totale di 1,5 mi- Intanto, ieri a Damasco sei colpi di mortaio so-
sugli effetti del conflitto siriano. Al ritmo attuale, liardi di dollari il piano di aiuti alle vittime della no stati sparati contro gli uffici del primo mini- l’uso dello stupro come arma di
Segno che «i deludenti passi in-
il numero di rifugiati in fuga dalle violenze po- crisi siriana. In particolare, non sono giunte le stro siriano, nel quartiere Kafar Sousa. Fonti della guerra. L’Onu, infatti, stima che,
dietro» fatti da alcuni Paesi «non
trebbe addirittura triplicare entro la fine dell’an- somme promesse dai Paesi del Golfo Persico. In stampa locale spiegano che i colpi hanno rag- nella sola Repubblica Democrati-
hanno invertito la tendenza mon-
no: lo ha riferito l’Alto commissariato Onu per i mancanza dell’arrivo urgente di fondi, l’agenzia giunto la recinzione esterna dell’edificio e hanno ca del Congo, dal 1996 a oggi ol-
diale contro il ricorso alla pena di
rifugiati (Unhcr), lanciando ieri a Ginevra un teme di non riuscire a mantenere l’insieme delle fatto almeno un morto e sei feriti. Alcuni dei col- tre 500.000 donne abbiano subito
morte».
nuovo pressante appello per una risposta urgente operazioni umanitarie, già limitate ai bisogni fon- pi hanno raggiunto anche la sede del Governo, uno stupro. Sono pochi, però, i
Scendendo nei dettagli, è il Me-
all’allarmante carenza di fondi per le operazioni damentali. che si trova a poca distanza da quella del mini- casi per i quali si riesce ad avviare
dio Oriente l’area più preoccu-
umanitarie. Ma non è certo questo l’unico preoccupante stero degli Esteri e dell’intelligence. Intensi com- un procedimento penale. Londra
pante, con 557 condanne a morte
Ogni giorno in media 8.000 rifugiati — ma a dato sul conflitto siriano: dall’inizio del conflitto, battimenti tra ribelli ed esercito sono stati segna- chiederà al G8 di intervenire per
eseguite, il 99 per cento delle qua-
volte il numero tocca anche i 14.000 — fuggono oltre 1,2 milioni di case, pari a circa un terzo del lati anche a Homs, Hama e Aleppo. Il bilancio porre fine a questa cultura
li in Iraq, Iran, Arabia Saudita e
dalla Siria, ha spiegato il coordinatore regionale totale, sono state distrutte o danneggiate. Secon- parla di almeno 40 morti, tra i quali 7 bambini. dell’impunità, sostituendola con
Yemen, mentre in Egitto e Siria
non è stato possibile determinare dell’Unhcr per la crisi, Panos Moumtzis. E il to- do un rapporto delle Nazioni Unite, circa Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, una cultura della deterrenza.
le cifre sull’applicazione della pe- tale dei rifugiati finora giunti nei Paesi vicini è 400.000 case sono state completamente distrutte si è intanto detto «dispiaciuto» per il rifiuto da Nelle intenzioni britanniche, i
na capitale. In Asia, oltre che in salito a 1,3 milioni, contro i 30.000 di un anno fa. e 300.000 parzialmente colpite; circa 500.000 parte del Governo di Assad di consentire l’ingres- ministri degli Esteri del G8 pren-
Cina, esecuzioni sono state regi- «Non disponiamo di un dato preciso, ma temia- abitazioni hanno subito danni all’infrastruttura. so in Siria del team degli esperti delle Nazioni deranno un impegno a favore di
strate in Giappone (7), Corea del mo che il numero dei rifugiati potrebbe raddop- La denuncia è giunta dalla portavoce dell’O nu, Unite incaricati di indagare sul presunto uso di Somalia e Myanmar (ex Birma-
Nord (6) e Taiwan, mentre India piare o triplicare entro dicembre se permangono Corinne Momal-Vanian, citando gli ultimi dati armi chimiche nel conflitto in corso. «Non ho an- nia), due Paesi che dai conflitti
e Pakistan sono tornate a ricorrere l’attuale livello di insicurezza e l’assenza di una dell’Escwa (Commissione economica delle Na- cora ricevuto comunicazioni ufficiali dal Governo sono stati colpiti in modo partico-
alla pena di morte — entrambe soluzione politica» ha detto Moumtzis. I nuovi zioni Unite per l’Asia occidentale). I danni sono di Damasco» ha aggiunto Ban Ki-moon, nel cor- larmente duro. Un sostegno inter-
una volta — rispettivamente dopo dati di pianificazione saranno presentati in una maggiormente concentrati nelle zone di insedia- so di una conferenza stampa. Il segretario genera- nazionale al nuovo Governo di
otto e quattro anni. riunione sulla Siria in programma il prossimo 28 menti cosiddetti «informali» — che in molti casi le ha quindi chiesto al Governo siriano di «forni- Mogadiscio, in particolare nel ri-
Progressi sono invece stati evi- maggio a Ginevra. coincidono con le zone dove vivono le fasce più re piena collaborazione e consentire all’indagine stabilire le relazioni con le istitu-
denziati nell’Africa subsahariana. Nel frattempo — ha sottolineato il rappresen- povere della popolazione — nelle aree di conflitto di procedere». Il team dell’Onu — ha ricordato — zioni finanziarie internazionali,
Il Benin ha fatto un decisivo pas- tante dell’Unhcr — è più che mai urgente che i quali Homs, Damasco, Aleppo, Dar’a e Derir- è fermo a Cipro «pronto per essere dispiegato in contribuirà in modo significativo
so in avanti sul piano legislativo Paesi donatori si facciano avanti per rispettare i Ezzor. Siria». alla stabilità economica e finanzia-
per abolire la pena di morte dalla ria del Paese africano.
sua legislazione, mentre il Ghana Quanto al Myanmar, la Gran
ha accolto la raccomandazione di Bretagna chiede ai Governi delle
abolizione nella nuova Costituzio- otto principali potenze un soste-
ne. In Sierra Leone non ci sono
più prigionieri nel braccio della
morte. Tuttavia, le condanne a
Violento terremoto Mina uccide gno rivolto, in particolare, alle
proposte del nuovo Esecutivo civi-
le di Naypyidaw in materia di in-
morte nella regione sono cresciute
notevolmente dal 2011 al 2012, a
causa degli alti numeri registrati
nel sudovest dell’Iran cinque civili afghani vestimenti responsabili e alle si-
gnificative riforme politiche ed
economiche in corso da un anno
in Gambia dove, dopo quasi 30 circa nel Paese del sudest asiatico.
KABUL, 10. Sangue in Afghanistan. Karzai hanno discusso di vari temi,
anni, sono state messe a morte 9 Infine, l’ampio dossier interna-
Ieri un ordigno è scoppiato nella incluso quello legato al processo di
persone. In tutta l’Africa la maglia zionale sul cyberspazio, con Lon-
provincia meridionale di Helmand, transizione. Nel frattempo l’ultimo dra che intende utilizzare questo
nera spetta comunque al Sudan,
causando la morte di cinque civili. reparto di Royal Marines ha lascia- vertice per affrontare il tema delle
con 19 esecuzioni.
Altre cinque persone sono rimaste to l’Afghanistan, dopo dodici anni minacce future, tra cui i reati in-
In Europa l’unico Paese dove il
ferite. Il fatto è avvenuto nell’area di presenza. I Royal Marines sono formatici e il rischio di veri e pro-
boia è ancora attivo è la Bielorus-
sia (3 esecuzioni), mentre nelle di Shor Shorak, nel distretto di stati tra i primi soldati britannici a pri conflitti nel cyberspazio, con
Americhe il primato resta agli Sta- Marjah. Le violenze, dunque, conti- essere impegnati nel Paese. Sangue l’obiettivo di rendere internet un
ti Uniti con 43 esecuzioni, stessa nuano a segnare il territorio, mentre anche sul fronte pakistano. Tredici luogo sicuro e aperto, che porti
cifra del 2011, ma registrata in no- sul piano politico si guarda con soldati e più di cento insorti sono beneficio a tutti i Paesi del mon-
ve Stati invece dei tredici dell’an- particolare attenzione alle elezioni morti, negli ultimi giorni, durante i do. Per farlo, afferma in una nota
no precedente. Tra i reati puniti previste per il 2014. E proprio ieri il combattimenti avvenuti nella valle il Foreign Office, è necessario so-
con la pena capitale spiccano presidente statunitense, Barack di Tirah, nelle aree tribali del nor- stenere iniziative per rafforzare le
quelli legati alla droga o all’adul- Obama, durante un colloquio tele- dovest del Paese. In queste aree è competenze in materia di sicurez-
terio (Iran), alla blasfemia (Paki- fonico con il capo di Stato afgha- forte la rivalità tra le diverse mili- za informatica, e incrementare il
stan), allo stupro (Arabia Saudita) no, Hamid Karzai, ha auspicato zie, e i conseguenti scontri hanno sostegno a un’economia digitale
nonché quelli di natura economica che il voto sia libero e credibile. costretto numerose persone ad ab- che produca crescita economica e
(Cina). Durante il colloquio, Obama e bandonare le proprie case. benefici sociali a livello globale.

La Libia adotta Il presidente Rimpatria un primo scaglione

una legge congolese Soldati francesi lasciano il Mali


contro la tortura Sassou Nguesso BAMAKO, 10. La Francia ha annun- analisti, in queste aree le milizie

TRIPOLI, 10. Il Congresso nazio- a Parigi ciato ieri il ritiro di un primo sca-
glione del proprio contingente dal
possono contare sul sostegno di
parte della popolazione, che per-
nale della Libia ha adottato ieri a Mali. Nel complesso la missione mette loro di nascondersi e mettersi
grande maggioranza una legge PARIGI, 10. Il presidente della Re- militare francese è composta da cir- al sicuro nei villaggi: e ciò rende
contro l’uso della tortura, i seque- pubblica Democratica del Congo, ca quattromila uomini. Il contin- quindi più difficile per le truppe
stri di persona e la discriminazio- Denis Sassou Nguesso, è a Parigi gente è stato inviato lo scorso gen- francesi dare loro la caccia. Sempre
ne, in un Paese in preda all’insicu- in visita ufficiale. Sassou Nguesso naio con l’obiettivo di riconquista- la France Presse segnala che un alto
Un uomo tra le macerie della sua casa (Afp) re, nel nord del Mali, le aree finite responsabile del Pentagono, Mi-
rezza e costantemente sotto accusa ha discusso con il presidente fran-
per le detenzioni arbitrarie e per cese, François Hollande, delle sotto il controllo delle milizie jiha- chael Sheehan, ha mosso critiche ai
le ripetute violazioni dei diritti grandi questioni di sicurezza aper- diste. Secondo quanto ha riferito lo contingenti dei Paesi che fanno par-
TEHERAN, 10. Un violento terremo- tar — ha provocato gravi danni nei
umani. «Si tratta di un passo im- to di magnitudo 6,3 ha colpito ieri te sul continente africano: il con- stato maggiore interforze di Parigi, te della Comunità economica degli
villaggi di Khormouj, Dayer e
portante verso l’instaurazione dei una vasta zona del sudovest flitto in Mali, la crisi nell’est della lo scaglione è composto da un cen- Stati dell’Africa dell’Ovest (Cede-
Kangan, vicino alla città di Kaki.
dell’Iran, provocando non meno di Repubblica democratica del Con- tinaio di soldati. Ora sono a Cipro, ao), inviati in Mali. Secondo
diritti umani e del rispetto delle Il timore principale è che le con-
40 morti e centinaia di feriti. Oltre go e il golpe in Centrafrica. Negli in attesa del definitivo rimpatrio. Sheehan, questi contingenti «non
libertà individuali» ha dichiarato seguenze del terremoto possano es-
1.000 le abitazioni distrutte. Nell’arco di tre mesi, riferiscono sono stati all’altezza della situazio-
in una nota ufficiale ripresa sere molto più gravi, dato che l’area ultimi mesi, il presidente congole-
L’epicentro del sisma è stato lo- fonti militari francesi citate dalla ne», e non sono stati capaci di dare
dall’agenzia Ansa Ibrahim Al colpita, abitata da circa 12.000 per- se è stato infatti in prima fila nei
calizzato nella provincia di France Presse, le truppe di Parigi «il minimo contributo». Questa
Faryani, rappresentante di spicco sone, è disseminata da centinaia di negoziati di pace di Libreville per hanno inflitto gravi perdite alle mi- forza africana è composta da circa
Bushehr, dove si trova l’omonima il Centrafrica e di Kampala per il
dell’Assemblea di Tripoli per l’Al- di villaggi difficili da raggiungere. lizie islamiche, smantellando, in va- 4.300 unità: provengono dal Togo,
centrale nucleare. L’Agenzia inter-
leanza delle forze nazionali, un Sono state già spedite tende, len- Congo. Le questioni politiche rie aree del nord, le loro reti orga- dal Senegal, dal Benin, dal Ghana,
nazionale per l’energia atomica ha
partito liberale. Al Faryani ha poi detto che l’impianto non ha subito zuola, cibo e farmaci. Due elicotte- hanno dominato anche i successivi nizzative. Attualmente gli sforzi dal Niger, dalla Sierra Leone, dalla
aggiunto che questa nuova legge danni e non ci sono state perdite di ri, decollati dalle province di Fars e incontri con il presidente del Par- delle unità francesi sono concentrati Costa d’Avorio e dal Burkina Faso.
«garantirà la dignità del cittadino materiale radioattivo. Il forte even- Khuzestan, stanno sorvolando lamento, Claude Bartolone, e con nelle zone di Timbuctu e di Gao, Vi si aggiungono 2.000 soldati del
libico e rafforzerà le libertà indivi- to sismico — avvertito anche in l’area per accertare i danni e recu- il ministro degli Esteri, Laurent dove è più forte la presenza delle Ciad (che non fa parte della
duali in tutto il Paese». Bahrain, Emirati Arabi Uniti e Qa- perare eventuali superstiti. Fabius. milizie jihadiste. Come rilevano gli Cedeao).
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 11 aprile 2013

Nell’aprile del 1963 l’enciclica ebbe un’accoglienza senza eguali sulla stampa internazionale

Giovanni della pace


di ANDREA POSSIERI un Pacelli reazionario. Una visione segna dell’ottimismo e dell’ireni- del Partito comunista italiano, Ales- ovvero della pace come edificio da ve di gruppi e associazioni culturali
che, paradossalmente, accomunò sia smo». sandro Natta, arrivò a sostenere, costruirsi continuamente e come rete d’ispirazione cattolica.
oche volte un’enciclica «senza presunzione», che era stato il Spetterà a Giovanni Paolo II nel

P
la stampa conservatrice che quella D’altro canto, la stampa di sinistra complessa di relazioni interpersonali
pontificia è riuscita ad progressista. enfatizzò oltremisura il momento di Pci a promuovere «un processo di e internazionali, conformate alle esi- 2003, durante il conflitto iracheno,
avere una risonanza me- Notissima, a questo proposito, fu rottura con il passato — contrappo- rinnovamento che investiva anche il genze dell’animo umano. superare ogni equivoco e ricordare,
diatica così vasta come la rappresentazione della Pacem in nendo, ad esempio, il contenuto di mondo cattolico». in più occasioni, l’enciclica giovan-
Tuttavia, questa interpretazione
quella riscossa dalla Pa- Naturalmente, la pace a cui face- nea nel suo significato più profondo,
terris che venne fornita dal quotidia- dialogo universale dell’enciclica con che tendeva a ridurre il magistero
cem in terris. Pubblicata ufficialmen- vano riferimento i dirigenti comuni- valorizzandone «la straordinaria at-
l’atteggiamento di Pio XII petrino alla stregua di un elemento
te l’11 aprile del 1963 — ma firmata la sti era essenzialmente una questione tualità» e sottolineando che sono
che invece lanciava «anate- di politica culturale, alla pari della
mattina del 9 davanti alle telecamere La gran parte dei commenti di relazioni internazionali e non quattro i «pilastri» su cui è possibile
mi, scomuniche e crociate
e ai fotografi in una cerimonia pub- c’era traccia nei loro interventi del dimensione valoriale espressa dai costruire l’edificio della vera pace:
blica che, scardinando un protocollo forzò la chiave politica del testo contro una parte dell’uma-
significato profondo che invece ca- movimenti pacifisti, ha generato non ovvero la verità, la libertà, la giusti-
nità» — e dall’altro lato
secolare, contribuì alla sua diffusione Nasceva così il mito trovò degli elementi di ratterizzava tutta la Pacem in terris, pochi equivoci nelle identità colletti- zia e l’amore.
planetaria — l’enciclica di Giovanni
XXIII ebbe un’accoglienza senza del “Roncalli di sinistra” continuità politico-ideolo-
gica tra il magistero della
eguali sulla stampa internazionale, in antitesi al Pacelli reazionario Chiesa, la politica estera
in grado di suscitare una reazione
dell’opinione pubblica mondiale che, sovietica e le riflessioni di Cinquant’anni dopo
a tutt’oggi, trova pochi esempi ana- no milanese «Corriere d’Informazio- Togliatti sul destino del genere uma-
ne», il quale storpiò il nome dell’en- no. E così se «Paese Sera» trasformò
loghi nell’età contemporanea.
I giornali di tutti i Paesi, dagli
Stati Uniti all’Unione Sovietica, dal-
ciclica in Falcem in terris con un evi-
dente riferimento al simbolo del Par-
il Pontefice in una sorta di sostenito-
re della politica di coesistenza kru-
Non può esistere senza verità
la Francia alla Germania, dalla Jugo- tito comunista italiano. Una storpia- sceviana, «l’Unità» sostenne che To-
tura che derubricava il significato gliatti, il 20 marzo 1963, pochi giorni di LUCETTA SCARAFFIA re con la cultura e i valori di una un’immagine che, proprio per que-
slavia alla Polonia, dall’Inghilterra
del documento pontificio a una sor- prima della pubblicazione dell’enci- società. sto, impedisce all’essere umano di
alla Spagna, fino al Giappone, dedi-
ta di resa ideale alla cultura politica clica, aveva posto il problema della el messaggio per la

N
È lo stesso stupore che aveva col- realizzarsi e di costruire una comu-
carono alla pubblicazione dell’enci- quarantaseiesima gior-
della sinistra. pace in termini sostanzialmente to il mondo quando madre Teresa nità viva e spiritualmente ricca. La
clica larghissimo spazio. Uno spazio nata della pace, il 1°
Anche il giornale romano «il Tem- identici a quelli sollevati da Giovan- di Calcutta, nel ritirare a Stoccolma Chiesa le critica perché distorcono
in cui venivano sottolineati, essen- gennaio 2013, Bene-
po» non fu da meno e apostrofò ni XXIII. il premio Nobel per la pace nel la comprensione dell’essere umano,
zialmente, due aspetti del documen- l’enciclica giovannea come «l’encicli- Nel 1973, nel primo decennale del- detto XVI ricordando
to pontificio: la rilevanza teologico- 1979, aveva denunciato la diffusione i suoi progetti e le sue aspirazioni,
ca dell’entusiasmo, concepita all’in- la Pacem in terris, il futuro segretario la ricorrenza del cinquantesimo dell’aborto come minaccia per la conducendolo a una sicura infelici-
pastorale “universale”, ovvero non ri- dell’enciclica Pacem in terris, ha ri-
ferita solamente al mondo cattolico, pace: «Sento che oggigiorno il più tà. Infelicità che diventa ostacolo
preso la tesi fondamentale di questo
e la sua importanza politico-interna- grande distruttore di pace è l’abor- alla pace.
documento, e cioè che condizione
zionale, ossia il rafforzamento della pace sia lo stabilirsi di condi- to, perché è una guerra diretta, una La verità va quindi coltivata nella
dell’O nu. zioni di verità, giustizia e amore. diretta uccisione, un diretto omici- cultura, va ricercata e insegnata nel-
E così se «The Washington Post» Per la tradizione cristiana infatti pa- dio per mano della madre stessa». la pratica di ogni giorno. Lo ha
definì l’enciclica come una «grande ce non significa solo assenza di Aggiungendo subito dopo che «se sempre avuto molto chiaro Paolo
lampada» accesa su tutto il mondo, guerra fra le nazioni, ma armoniosa una madre può uccide-
il «New York Herald Tribune» sot- convivenza fra tutti gli esseri uma- re il suo proprio figlio,
tolineò lo «straordinario coraggio» ni, e di ciascuno con se stesso. non c’è più niente che
di Giovanni XXIII per «aver risve-
gliato la coscienza di tutti gli uomini
In coerenza con l’affermazione impedisce a me di uc-
cidere te, e a te di uc-
I pilastri della pace
che la verità è uno dei presupposti
di buona volontà in tutto il mon-
do». Allo stesso modo, «The New
per la pace, il Papa ha inserito, fra cidere me». su «La Croix»
le condizioni favorevoli al manteni- L’enciclica lo spiega
York Times» ne sottolineò l’eccezio- mento della pace, il riconoscimento invece con chiarezza: Ai pilastri della pace descritti nell’enciclica
nale rilevanza storica perché si rivol- e la promozione della «struttura na- «La convivenza fra gli giovannea «La Croix» ha dedicato nelle
geva a tutti gli uomini «senza diffe- turale del matrimonio, quale unione esseri umani è quindi scorse settimane le sue «conferenze di
renze di razze, credo e opinioni poli- fra un uomo e una donna». Cosa ordinata, feconda e ri- quaresima». Pubblichiamo in questa pagina
tiche» e sanciva l’importanza c’entra questa affermazione, che spondente alla loro di- la prima di queste, scritta dalla storica
dell’Onu come «pietra angolare» suona come una critica implicita al gnità di persone, quan-
dell’ordine internazionale. «Le Mon- Lucetta Scaraffia (16-17 febbraio), dopo la
matrimonio omosessuale, con la pa- do si fonda sulla veri- quale si sono susseguiti gli interventi del
de», invece, la definì come un’enci- ce, hanno obiettato stupiti molti tà». L’idea sottesa è
clica «realistica, serena, fiduciosa pastore Brice Deymié, cappellano nazionale
giornali, abituati a considerare la quindi che la pace si delle carceri della Federazione protestante di
nell’avvenire», mentre il giornale pace solo come questione politica e fondi sulla qualità del-
monarchico spagnolo «Abc» la pre- L’enciclica, pubblicata ufficialmente l’11 aprile 1963, venne firmata dal Papa due giorni prima Francia (Non c’è pace senza giustizia, 23-24
militare, che non ha nulla a che fa- la convivenza fra gli
sentò come «una pietra miliare nello febbraio), della filosofa Émilie Tardivel-
esseri umani, e non so- Schick (Non c’è pace senza carità, 2-3 marzo),
sviluppo della dottrina politica della lo su patti e alleanze
Chiesa». di monsignor Pascal Gollnisch, direttore
fra entità politiche, e
Persino i quotidiani dell’Europa dell’Œuvre d’Orient (Non c’è pace senza
che debba cominciare
dell’Est, pur forzandone clamorosa-
mente i contenuti, finirono per ap-
plaudire Giovanni XXIII. Il giornale
Ragione e concretezza da ciascuno di noi, dal
suo porsi in rapporto
con la verità.
libertà, 9-10 marzo), e di Herman Van
Rompuy, presidente del Consiglio europeo
(La lotta per la pace, 16-17 marzo).
polacco «Życie Warsawy», per esem- Per questo intralci
di RAIMOND O MANZINI con l’incremento di tutti gli strumenti ed organi del di-
pio, sottolineò «l’importante gesto» alla pace sono tutte
del Papa che conteneva una serie di ritto internazionale per i quali, come fra Stato e indivi-
a pace, in verità, non può essere che un risultato; duo vale il principio della «sussidiarietà» che non sop- quelle ideologie che al loro fondo VI, che ha scritto pagine bellissime
principi condivisibili «da tutti i par-
tigiani della pace», mentre l’agenzia
di stampa sovietica Tass ne sottoli-
neò la novità politica e soprattutto
L lo sbocco di un cammino. E dicendo pace, natu- prime ma integra la libertà di ogni comunità politica.
ralmente il Papa parla della vera pace; della pace Nell’ultima parte dell’Enciclica, coi «richiami pasto-
«nella verità, nella giustizia, nella carità, nella libertà» rali» che iniziano con l’appello «al dovere di partecipa-
hanno una rappresentazione dell’es- sull’importanza dell’impegno intel-
sere umano indifferente alle leggi di lettuale per la fede, come quelle
Dio, a quei precetti naturali che sulla «carità intellettuale» in un te-
come precisa l'odierna Enciclica; non della pace effime- re attivamente alla vita pubblica» per «coperare all’at- Dio ha iscritto nel cuore umano. sto del 1931 intitolato Spiritus verita-
«l’aumento dell’importanza delle
classi lavoratrici» nel magistero pe- ra, propagandistica, verbale, unilaterale cui possono ri- tuazione del bene comune», si ritorna, come nella Ma- Se nel 1963, come insegna l’enci- tis da un’espressione del vangelo di
trino. ferirsi certe contingenze polemiche, e che non è pace. ter et magistra, al tema delle possibili collaborazioni clica, la menzogna più pericolosa Giovanni (16, 13: «Quando poi ver-
Indubbiamente, la messe di giudi- Il Papa non illude: i principi del suo insegnamento «fra cattolici e non cattolici sul piano economico socia- era la negazione del carattere natu- rà lo spirito di verità v’insegnerà
zi che affollarono le prime pagine sono ben fermi. «Pax, pax: et non erat pax»: la parola le-politico». rale della proprietà privata, da alcu- tutta la verità»). Rimaste quasi sco-
dei giornali, rappresentarono — co- di Geremia suona più che mai attuale. La dottrina dell’Enciclica è quella nota della teologia ni decenni si è aperto un fronte ul- nosciute fino alla morte del Papa, le
me venne scritto all’epoca — una Possono verificarsi e si verificano purtroppo ancora morale e dell’insegnamento gerarchico; ispirata alla teriore di negazione della verità, note di Montini hanno come pro-
sorta di «plebiscito di consensi le situazioni della pace formale, della pace apparente, prudenza e alla carità; né potrebbe mutare; ma si fa quello delle questioni bioetiche che gramma la ricerca e la difesa della
all’enciclica della pace». Un plebi- che non può appagare la sete e l'attesa degli uomini. esplicativa in rapporto alle situazioni incombenti in un vanno dalla legittimazione verità: «verità — scrive il futuro Pa-
scito che superava quello altrettanto Vediamo sussistere per tanta parte la pace della forza, mondo per tanta parte ignaro o avverso al Cattolicesi- pa — confidatami da Dio, chieden-
dell’aborto all’apertura del matri-
diffuso che aveva riscosso l’enciclica del timore, dell'equilibrio calcolato, del terrore, della mo, nel quale fissare punti di convivenza sembra im- do a Lui la grazia di difenderla,
monio e della filiazione alle coppie
Mater et magistra del 1961 e che non soggezione. Sono fantasmi di pace, questi, non la pace! prescindibile, su fini precisi e onesti, senza esitazioni, restrizioni, com-
omosessuali. Nella
si può spiegare soltanto con il gran- Lo spartiacque fra pace e non pace è segnato dal ri- per il bene comune e nella speranza promessi, e di professarla, scevra da
Caritas in veritate Be-
de appeal mediatico che riscuoteva spetto per i diritti dell’uomo. Questi diritti di ogni es- di irradiare luce anche sugli erranti e esibizioni, con pura libertà e cor-
nedetto XVI mette in
l’immagine di Giovanni XXIII, nomi- sere umano sono infatti dichiarati «universali, inviola- vincere errori e chiarire pregiudizi guardia sul vero ri- diale fortezza di spirito, e di mo-
nato uomo dell’anno da «Time» bili, inalienabili». Quando poi la dignità della persona anticristiani, mantenendo integra e schio che corriamo: strarmi sempre coerente, nel pensie-
proprio nel 1962, ma occorre far rife- inviolabile la propria fedeltà al Cre- la fine di qualunque ro, nella parola, nell’azione. Ma gli
rimento ad almeno due elementi. do e alla Morale. forma di umanesimo, altri non si accorgano facilmente di
Quello scritto, infatti, intercettava Si distingue dunque l’errore — da grazie alla manipola- questa interiore offerta alla verità, e
un’inquietudine diffusissima: il gran- L’editoriale respingere — dall’errante che è per- zione non solo del solo s’avvedano che i miei rapporti
corpo, ma delle rela- con essi sono sempre improntati ad
de rischio di una guerra termonu- sona umana, e «va considerato e
cleare potenzialmente distruttiva do- Il giorno dopo la pubblicazione ufficiale zioni fondamentali, una grande umiltà, ad una grande
trattato come si conviene a tanta di-
po le crisi di Berlino del 1961 e di dell’enciclica Pacem in terris, il direttore come quelle tra geni- bontà. Ed anche: ad una grande
gnità»; si ricorda che in lui «non si tori e figli, e all’inde- sincerità. Una primitiva sincerità di
Cuba del 1962. Un’inquietudine che dell’«Osservatore Romano», Raimondo Manzini, spegne mai l’esigenza, congiunta alla bolirsi di quei rap- linguaggio e di modi deve essere ri-
veniva percepita, in tutta la sua scrisse un editoriale che ne sottolineava i passaggi sua natura, di spezzare gli schemi porti che attraverso la flesso esteriore dell’energia con cui
drammaticità, dall’opinione pubblica chiave. Ne pubblichiamo alcuni stralci. dell’errore». La nostra presenza gratuità e il dono af- voglio interiormente servire il ve-
mondiale e a cui l’enciclica giovan-
esemplare valga anzi a facilitare il fermano la fratellanza ro».
nea forniva una risposta innovativa e
piena di speranza. Una risposta of- cammino degli erranti verso la veri- e l’uguaglianza tra le Non possiamo allora accettare
ferta da un’istituzione, la Chiesa, è considerata «alla luce della rivelazione divina» allora tà. Ciò esige fermezza e fervore. Manzini diresse «L’Osservatore Romano» persone. Scrive infatti ideologie pronte a negare che la ge-
che si poneva come grande mediatri- appare incomprensibilmente più grande! Quanto ai «movimenti storici a fina- dal 1960 al 1978 il Papa: «Come ci si nerazione richiede l’apporto di due
ce tra le potenze del mondo. E se l’Enciclica parla in termini di ragione e di con- lità economiche sociali, culturali e potrà stupire dell’in- diversi sessi, maschile e femminile,
Questa lettura essenzialmente po- cretezza essa è tutta volta a indirizzare, portare gli uo- politiche» nati da false dottrine filo- differenza per le si- e che chiedendo la legalizzazione
litico-sociale dell’enciclica produsse, mini e la società al vertice della verità divina in un ane- sofiche, mentre tali dottrine una volta elaborate e defi- tuazioni umane di degrado se l’in- del matrimonio gay trasforma la fi-
però, anche un ulteriore elemento ri- lito potente di carità che tenta le vie del convincimento nite «rimangono sempre le stesse» le situazioni storiche differenza caratterizza perfino il no- liazione non solo in una pratica de-
corrente nei rapporti, spesso contro- anche verso lontani. La verità nella carità, nessun ireni- incessantemente evolventesi fanno sì che questi movi- stro atteggiamento verso ciò che è sessualizzata, ma anche depersona-
versi, tra la Chiesa e i mezzi di in- smo! Le leggi che regolano i rapporti fra gli uomini, menti «non possono non subirne gli influssi e non an- umano e ciò che non lo è?». lizzata, dal momento che uno dei
formazione. soggetto di diritti e di doveri, sono le stesse che deb- dare soggetti a mutamenti anche profondi». I problemi Dire che il feto è solo un agglo- genitori è ridotto a puro materiale
La ricezione pubblica di quel do- bono regolare le relazioni tra le comunità politiche. La di questa evoluzione possono essere giudicati «soltanto merato di cellule, e non un essere biologico. Una famiglia che si fon-
cumento pontificio se da un lato se- pace si fonda su una reciprocità di riconoscimenti im- con la virtù della prudenza» da coloro anzitutto «che umano, è andare contro un’eviden- da su una finzione simile non è ve-
gnava, probabilmente, uno dei punti posta dalla giustizia e suggerita dalla carità. vivono e operano nei settori specifici della conviven- za naturale, così come il riconoscere ra. Così, con Sylviane Agacinski,
più alti del rapporto tra la Chiesa Lo stesso diritto positivo non può tutto risolvere: oc- za», ma sempre in accordo con i principi del diritto lo status di famiglie a unioni che «ci si può domandare in nome di
cattolica e i media, dall’altro lato, corre il soffio della solidarietà universale. Le comunità naturale, con la dottrina sociale della Chiesa «e con le non possono essere fertili matrici di cosa e di chi una società può im-
però, rappresentava anche uno dei politiche debbono regolare i loro rapporti «nella verità, direttive dell’autorità ecclesiastica». generazione, e che aprono la porta porre a un bambino la finzione di
momenti di maggiore accelerazione nella giustizia, nella solidarietà operante, nella libertà»; È lo stesso principio della Mater et magistra, giova a forme di sfruttamento del corpo una nascita desessualizzata, che ri-
di quel processo di semplificazione rispettare anche il decoro, l’onore, la dignità di ogni ricordarlo. Ma vogliamo e dobbiamo concludere que- femminile come l’utero in affitto. schia tra l’altro di compromettere la
del magistero petrino, così tipico popolo. È un compendio completo che arriva fino al sto scritto, riferendoci ancora al lamento di uno di que- Una società che ammette tali costruzione della sua identità ses-
della modernità. diritto alla «informazione obiettiva »! sti paragrafi sulla «povertà di fermenti e di accenti cri- menzogne al suo interno è una so- suata».
L’enciclica venne letta, infatti, so- La concretezza della Enciclica si manifesta sui nume- stiani» che «non di rado» sembra caratterizzare «istitu- cietà lacerata, confusa, nella quale In definitiva, la negazione della
prattutto, da un punto di vista poli- rosi temi della problematica internazionale e sociale zioni dell’ordine temporale» «nelle comunità di tradi- la vita umana non può trovare il verità porta divisioni nella società,
tico-sociale. I commenti dei giornali più moderna e impellente. Così il tema dell’autorità zione cristiana». Tale povertà è imputata alla frattura giusto rispetto e l’adeguata prote- rifiuto da parte di altre culture che
italiani, più di quelli stranieri, ci re- politica «che non è una forza. incontrollata» ma «la fa- «fra la credenza religiosa e l’operare a contenuto tem- zione. Le quali sono proprio le con- non accettano questa finzione, nuo-
stituiscono appieno questa visione coltà di comandare secondo ragione» e può «obbligare porale» in uomini responsabili «che si ritenevano e si dizioni indispensabili per lo stabili- ve tensioni e conflitti. Perché la pa-
stereotipata e che, sostanzialmente, moralmente solo se è in rapporto intrinseco con l’auto- ritengono cristiani»; frattura dovuta anche alla carenza mento della pace. ce può realizzarsi solo se tutti con-
ha contribuito a declinare un «Ron- rità di Dio». Le controversie tra i popoli si regolino di educazione religiosa nella società laicizzata, depau- Sono tutte teorie che danno vergono su alcune verità fondamen-
calli di sinistra» in netta antitesi a con l’istituto normale e permanente del «negoziato» e perata e secolarizzata. un’immagine falsa della realtà, tali ed evidenti.
giovedì 11 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Riflessione del cardinale Burke al sodalizio Amicizia sacerdotale Summorum Pontificum Era stato presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica

Il prete La morte
trasparenza di Cristo del cardinale Antonetti
È morto nelle prime ore del 10 aprile, in una casa di riposo dell’Apsa, era stato nominato Pro-Presidente dell’Ammini-
di Novara, il cardinale Lorenzo Antonetti, nunzio apostolico, strazione del Patrimonio della Sede Apostolica il 24 giugno
presidente emerito dell’Amministrazione del Patrimonio della 1995. Nel concistoro del 21 febbraio 1998 era stato creato e
Sede Apostolica (Apsa), già delegato pontificio per la basili- pubblicato cardinale della diaconia di Sant’Agnese in Agone.
ca di San Francesco in Assisi. Aveva 90 anni, essendo nato Il 5 novembre dello stesso anno, aveva assunto l’incarico di
il 31 luglio 1922 a Romagnano Sesia, in provincia e diocesi delegato pontificio per la basilica di San Francesco ad Assi-
di Novara. Era stato ordinato sacerdote il 26 maggio 1945. si, mantenuto fino al 21 febbraio 2006. Il 1° marzo 2008
Eletto alla Chiesa titolare di Roselle, con il titolo personale era stato promosso all’ordine dei cardinali presbiteri e la
di arcivescovo, il 23 febbraio 1968 e, nel contempo, nomina- sua diaconia era stata elevata pro hac vice a titolo presbite-
to nunzio apostolico in Nicaragua e Honduras, aveva rice- rale. La camera ardente è stata allestita nel duomo di No-
vuto l’ordinazione episcopale il 12 maggio. Dopo aver rico- vara. I funerali saranno celebrati venerdì 12, nella chiesa
perto incarichi in varie rappresentanze pontificie e ai vertici del suo paese natale.

Ha svolto il suo ministero nelle rap-


presentante pontificie in Libano,
poi in America Centrale, in Africa e
a Parigi; è stato poi responsabile
dell’Amministrazione del Patrimo-
nio della Sede Apostolica e, infine,
delegato pontificio della basilica di
San Francesco ad Assisi: in questi
tre ambiti è racchiusa la sua missio-
L’eucaristia, la celebrazione dei sa- faro vigile di ogni sacerdote. Una alla spiritualità eucaristica, i tratti
ne, che ha sempre svolto con spirito
cramenti, il celibato, l’obbedienza: è autentica dimensione spirituale della sacerdotali della figura di san Gio-
di servizio e sensibilità pastorale.
stato dedicato alla riflessione e vita sacerdotale — ha sottolineato il vanni Maria Vianney. Il santo cura-
porporato — trova fondamento nella to d’Ars si può definire modello di Nato nel 1922, aveva compiuto gli
all’approfondimento delle peculiari-
carità pastorale di Cristo, anima del vera devozione eucaristica. Ha cer- studi ecclesiastici nei seminari nova-
tà del sacerdozio ministeriale il cor-
so di esercizi spirituali, giunto alla sacerdozio. Il sacerdote, infatti, agi- cato sempre di attrarre i suoi fedeli resi e poi nell’Almo Collegio Capra-
terza edizione, organizzato da Ami- sce in persona Christi in ogni tempo a Cristo presente realmente nell’eu- nica di Roma. Dopo l’ordinazione
cizia sacerdotale Summorum ponti- e in ogni luogo, riceve un “potere caristia. Infatti, la sua fede eucaristi- sacerdotale ricevuta nel 1945 a No-
ficum, il sodalizio che si richiama spirituale” che rende la sua vita tra- ca era tale da riaccendere la devo- vara, aveva svolto il suo ministero in
espressamente al motuproprio di sparenza di tutti quei comportamen- zione eucaristica dei fedeli al punto una cappellina della parrocchia di
Benedetto XVI, che, come è noto, ti propri di Gesù Cristo. I presbiteri di avvicinarli al sacramento della Gignese (Stresa). Quindi aveva con-
nel 2007 ha ampliato l’uso del mes- — ha detto citando un passo della penitenza. Questo lo conduceva tinuato gli studi a Roma, conse-
sale promulgato nel 1962 da Gio- Pastores dabo vobis — «sono chiamati dall’altare al confessionale. guendo la licenza in teologia presso
vanni XXIII. «Tu es sacerdos in aeter- a prolungare la presenza di Cristo, Un’altra tessera che il prefetto del la Pontificia Università San Tomma-
num» è stato il tema della riflessione unico e sommo pastore, attualizzan- Supremo Tribunale della Segnatura so d’Aquino e la laurea in diritto ca-
dettata dal cardinale prefetto del do il suo stile di vita e facendosi Apostolica ha aggiunto al prezioso nonico presso la Pontificia Universi-
Supremo Tribunale della Segnatura quasi una trasparenza in mezzo al mosaico del sacerdozio ministeriale tà Gregoriana.
Apostolica, Raymond Leo Burke. gregge loro affidato». Così, se il sa- è quella del celibato. La devozione Tra il 1949 e il 1950 aveva seguito
Codex Iuris Canonici promulgato nel po il terremoto del 1997. Nella cele-
Oltre quaranta i chierici, tra cui due cerdote, con l’ordinazione, viene al Sacro Cuore di Gesù aiuta i pre- i corsi di formazione diplomatica
1983. brazione per l’inizio della sua mis-
vescovi, che hanno partecipato alla configurato a Cristo capo e pastore, sbiteri a comprendere il celibato, alla Pontificia Accademia Ecclesia-
In quegli anni aveva svolto il mi- sione ad Assisi, il 9 dicembre 1998,
settimana di esercizi che si è svolta la sua vita deve essere, come quella non come rinuncia all’immenso do- stica. Nel 1951 era stato chiamato in nistero sacerdotale nella parrocchia aveva riproposto la missione della
a Roma presso la casa generalizia di Cristo, a esclusivo servizio della no del matrimonio bensì come of- Segreteria di Stato e inviato in della Gran Madre di Dio a Ponte basilica dove è sepolto san France-
dei padri passionisti. Ogni giornata Chiesa. E il servizio di Cristo trova ferta del cuore indiviso per il bene Libano, fino al 1955, come addetto e Milvio. Nel giorno della presa di sco «come altare e palestra della pa-
ha avuto inizio con la messa, secon- il suo culmine nel dono totale di sé della Chiesa, amando i fratelli. Il poi segretario della nunziatura possesso cardinalizia, il 7 giugno ce mondiale». Un concetto ribadito
do una precisa turnazione oraria che sulla Croce. Quindi il sacerdote non celibato sacerdotale non significa re- apostolica. 1998, aveva affermato di sentirsi pie- l’anno dopo, in occasione del ses-
ha permesso a ciascun sacerdote di solo deve fare rivivere ma deve an- pressione della sfera affettiva, ma Dal 1956 al 1959 aveva prestato la namente «prete romano» e di con- santesimo anniversario dalla procla-
celebrare individualmente con il Ve- che ripresentare con la sua testimo- offrire, con gioia nella perfetta con- propria opera nella rappresentanza servare vivo il ricordo anche delle mazione di Francesco a patrono
tus o il Novus Ordo. E il continuo ri- nianza, con la sua stessa vita, la ca- tinenza, tutte le inclinazioni sessuali pontificia in Venezuela. Dal 1959 al sue collaborazioni pastorali nelle d’Italia. Assisi — aveva scritto su
ferimento alla Vergine Maria, madre rità incondizionata di Cristo. L’of- e affettive per il bene del Regno dei 1963 aveva lavorato in Segreteria di chiese romane di San Camillo de «L’Osservatore Romano» del 19
dei sacerdoti, attraverso la preghiera ferta del Sacrificio è l’espressione cieli. Quale dono insito nella voca- Stato, nella prima sezione degli Af- Lellis, di Santo Stefano Rotondo e giugno 1999 — è «la profezia di una
del Rosario, ha fatto da cornice più piena della donazione di Cristo, zione sacerdotale, l’amore celibe va fari straordinari (oggi sezione per i di Sant’Eugenio. mensa intorno a cui la grande fami-
all’intensa esperienza spirituale. In- della sua carità pastorale, e «l’euca- rinnovato quotidianamente, altri- Rapporti con gli Stati). Dal 1963 al
ristia è la ripresentazione attualiz- menti inizieranno ad affiorare delle Il 23 settembre 1988 Giovanni glia umana si ritrovi senza discrimi-
fatti, per il sacerdote è di fonda- 1967 era stato consigliere nella nun- Paolo II lo aveva nominato nunzio
zante del sommo Sacrificio». Per il carenze. Ogni dono di Dio va ap- nazioni, dove anche i più deboli ab-
mentale importanza ritirarsi in di- ziatura apostolica in Francia, allora apostolico in Francia, dove era ri-
sacerdote l’esercizio della carità pa- prezzato attentamente, ma soprat- biano un posto di diritto. Francesco
sparte con Dio. Si tratta di tornare guidata dal cardinale Paolo Bertoli. masto fino al 24 giugno 1995, data
storale non deve perciò essere rele- tutto curato, mantenuto e custodito è la guida, Assisi è l’icona di un fu-
alla fonte della vocazione e della Nel 1968 era stato trasferito alla de- della sua nomina a pro-presidente
gato in un mero attivismo funziona- nella sua integrità. Per questo la turo capace di rifiutare la violenza
missione, considerando che le aspet- legazione apostolica a Washington. dell’Apsa. Nel periodo parigino, era
le, bensì deve essere il frutto di una preghiera aiuterà il sacerdote a cre- degli interessi, di una stagione che
tative del sacerdote non consistono Il 23 febbraio 1968 Paolo VI lo tra l’altro intervenuto alle sessioni
vita costantemente alimentata a scere nell’amore celibe per custodire favorisca il dialogo tra storie, cultu-
nella realizzazione di un programma aveva nominato arcivescovo titolare dell’Unesco e nel 1991 aveva firmato
quell’amore, che è donato, consu- la purità. re e sensibilità diverse».
personale, bensì nel compimento di Roselle e nunzio apostolico in per la Santa Sede il protocollo sui
mato e rinnovato in modo incruento Una delle virtù caratterizzanti la Nicaragua e Honduras. Aveva rice-
del progetto di amore di Dio. satelliti Eutelsat, l’organizzazione
nell’eucaristia. statura spirituale del sacerdote è
Il cardinale Burke, facendo leva vuto l’ordinazione episcopale il 12 europea per le telecomunicazioni.
Se la carità pastorale di Cristo co- l’obbedienza. Lo sguardo va sempre
anche sulla propria esperienza, ha maggio successivo, nel suo paese Il 30 novembre 1995 era divenuto
stituisce il riferimento assoluto e im- rivolto a Cristo, che è venuto per fa-
enucleato le caratteristiche essenziali nativo, dal cardinale Amleto Gio-
del sacerdozio: lo stretto legame con
prescindibile del sacerdote, ogni re la volontà del Padre. Anche la
vanni Cicognani. In Nicaragua e in
membro della Congregazione per
l’Evangelizzazione dei Popoli e il 17

momento della sua vita deve essere vocazione di ogni sacerdote deve es-
l’eucaristia, la configurazione al Sa- Honduras era rimasto fino al 1973, marzo 1996 della Pontificia Com- Il Cardinale Domenico Calcagno, Presi-
un ritorno al mistero eucaristico. sere segnata dall’obbedienza al Pa- dente dell’A.P.S.A., i Presidenti emeriti
cro Cuore di Gesù, il dono del celi- quando era stato trasferito alla nun- missione per lo Stato della Città del
Soltanto con la devozione eucaristi- dre, ovvero unire la propria volontà Cardinale Attilio Nicora e Cardinale
bato, l’obbedienza, la misericordia, ziatura apostolica a Kinshasa, Vaticano.
ca, egli può approfondire il suo inti- a quella di Cristo. Con l’obbedienza Agostino Cacciavillan, i Superiori e i
la guida morale. E non poteva man- nell’allora Zaire, dove aveva lavora- Dopo averlo creato cardinale il 21
mo rapporto con il Corpo e Sangue si serve la Chiesa intera, senza l’ob- collaboratori dell’Amministrazione, par-
care l’accostamento a Maria, quale di Cristo. La celebrazione eucaristi- to fino al 1977. Il 15 giugno di febbraio 1998, il Papa lo aveva no-
bedienza c’è confusione e caos, poi- tecipano al dolore per la scomparsa di
ca, inoltre, unita all’adorazione quo- ché la promessa di obbedienza non quell’anno era stato nominato segre- minato il successivo 23 febbraio pre-
tidiana, non solo alimenta la devo- è il rifiuto della libertà umana, ma il tario dell’Amministrazione del Patri- sidente dell’Apsa e in ottobre lo Sua Eminenza il Cardinale
zione eucaristica, ma prepara il sa- compimento di essa, attraverso un monio della Sede Apostolica. aveva scelto come suo inviato spe-
cerdote a essere più pienamente atto libero per l’adempimento di Negli undici anni di lavoro al ser- ciale alla celebrazione di chiusura LORENZO ANTONETTI
Il centenario coinvolto nel Sacrificio e intima- una particolare missione di origine vizio dell’Apsa si era occupato, tra del nono centenario dell’abbazia di Ricordando i lunghi anni dedicati al
mente unito a Cristo. Così, se il pa- divina. L’obbedienza alla volontà l’altro, della liquidazione della Pon- Notre-Dame di Cîteaux, dove il
della nascita radigma insostituibile del sacerdote dei superiori è finalizzata a fare tificia Opera di Assistenza e porporato aveva messo in risalto «il
servizio della Santa Sede con spirito di
fedele e generoso servizio in qualità di
dell’Onarmo. Era stato anche presi- fondamentale ruolo della tradizione Nunzio Apostolico, di Segretario e di
del cardinale è la carità pastorale di Cristo, la te-
stimonianza dei santi sacerdoti rap-
emergere nella vita sacerdotale non
la propria persona ma soltanto Cri- dente del Fondo Assistenza Sanita- cistercense nella costruzione dell’Eu- Presidente dell’A.P.S.A. lo affidano
all’abbraccio misericordioso del Signo-
Döpfner presenta il modello a cui egli si può
ispirare come ad autentici testimoni
sto unico protagonista di ogni azio-
ne pastorale, perché unico Salvato-
ria (Fas), membro della commissio-
ne disciplinare della Curia romana e
ropa».
Dal 5 novembre 1998 al 21 feb- re della Vita affinché lo introduca nel
possesso della gioia eterna promessa ai
della fede, che hanno incarnato re. Ciò comporta obbedienza alla della Pontificia Amministrazione braio 2006 era stato delegato ponti-
MONACO, 10. Con una serie di servi buoni e fedeli del Vangelo.
l’amore oblativo di Cristo. Il cardi- fede della Chiesa e al suo magistero, della basilica di San Paolo. Si era ficio per la basilica di San France-
manifestazioni e celebrazioni, nale Burke ha perciò desiderato evi- alla disciplina ecclesiastica, alla sa- impegnato in particolare per la co- sco ad Assisi, vivendo in prima per- Città del Vaticano, 10 aprile 2013
l’arcidiocesi di München und denziare, con particolare allusione cra liturgia. (girolamo casella) noscenza e la diffusione del nuovo sona gli anni della ricostruzione do-
Freising ricorda il suo compianto
arcivescovo Julius August
Döpfner. Il cardinale ed ex presi-
dente della Conferenza episcopa-
le tedesca, morto nel 1976, avreb- L’incontro dei responsabili della pastorale universitaria in Europa
be compiuto 100 anni il prossimo
26 agosto. A dare inizio a questi
eventi è, a partire dal 10 aprile,
una serie di conferenze nell’ambi-
La scienza come cammino verso Dio
to dei Fürstenrieder Schlossge- PARIGI, 10. Qual è il ruolo dell’uni- scientifico a ciò che scienza non è: il di fede siano intellettualmente ri-
spräche. I relatori, tra i quali l’ex versità nel definire il rapporto tra fe- vero problema è tra fede e razionali- spettabili ed eccitanti, e informare
vicario generale dell’arcidiocesi, de e scienza? È quanto hanno di- tà, tra fede e la nostra comprensione correttamente circa la storia dei rap-
Gerhard Gruber, parleranno, tra scusso vescovi, cappellani, responsa- di cosa sia per l’uomo la verità. Og- porti tra scienza e Chiesa di cui una
le altre cose, del ruolo fondamen- bili per la pastorale universitaria e gi alla ragione, quale strumento visione semplicistica, e a volte distor-
tale di Döpfner come uno dei delegati di associazioni e movimenti dell’uomo che tende alla conoscenza ta, è stata una delle cause fondanti
quattro moderatori del concilio ecclesiali in rappresentanza di 22 della verità, sembrano sostituirsi in dell’idea di Chiesa “oscurantista”.
Vaticano II e come presidente del Paesi riuniti nei giorni scorsi a Pari- misura sempre più crescente le emo- «È nostro compito come pastori e
sinodo di Würzburg (1971-1975) gi, sotto la guida di monsignor Ma- zioni. Se un tempo il terreno di con- cappellani universitari — ha sottoli-
delle diocesi della Germania Oc- rek Jedraszewski, vescovo ausiliare di fronto tra ragione e fede era costitui- neato don Michel Remery, vice se-
cidentale. Il 14 luglio il cardinale Poznań e presidente della commis- to dalle scienze naturali, oggi esso si gretario generale del Consiglio delle
arcivescovo di München und sione Catechesi, scuola e università è spostato verso le scienze dell’uomo Conferenze episcopali d’Europa —
Freising, Reihnard Marx, presie- del Consiglio delle Conferenze epi- come testimonia l’ideologia del gen- aiutare i giovani universitari e scien-
derà, in memoria di Döpfner, una scopali d’Europa (Ccee). L’incontro, der che mette in discussione il fon- ziati a riconoscere la relazione essen-
messa solenne nel Mariendom di promosso dal Ccee, ha avuto il so- damento biologico della persona ziale tra scienza e fede, tra singoli
Freising. Dieci giorni dopo, stegno del servizio nazionale per umana». fatti scientifici e vita umana nella sua
nell’anniversario della sua morte, l’evangelizzazione dei giovani e vo- Durante i lavori, è apparso evi- interezza, fondata e tesa verso Dio».
verrà celebrata una messa nel cazioni della Conferenza episcopale dente che anche la scienza è un cam- Dalle testimonianze scambiate si è
duomo di Monaco, al termine francese. Il rapporto tra la fede e la mino verso Dio e l’università, pro- potuto riscontrare la ricchezza delle
della quale, nella cripta, dove si scienza — ha sottolineato monsignor prio per essere un luogo di confron- attività e dei progetti messi in atto
trova la tomba del cardinale, sarà Jedraszewski — continua a essere to, scambio e riflessione è il luogo dalle varie conferenze episcopali per
inaugurata una mostra comme- percepito come una relazione non ri- dove è possibile allargare gli oriz- far fronte alle sfide della pastorale
morativa. Sono inoltre previste conciliata. Il binomio scienza e fede zonti della razionalità e riaprire la universitaria e rispondere, con un
giornate di studio nel Kardinal- non è d’altra parte molto chiaro. questione di Dio. È necessario mo- contributo essenziale, al progetto
Döpfner-Haus di Freising. Spesso, infatti, attribuiamo un valore strare come la fede in Dio e la vita della nuova evangelizzazione.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 11 aprile 2013

Nella messa a Santa Marta il Papa parla di dignità e di speranza

La salvezza
secondo Francesco
«Il Signore non ci salva con una let- più autentico: quell’amore di Dio tà perduta». E, di conseguenza, gli
tera, con un decreto, ma ci ha salva- che attraverso il suo Figlio unigenito «hai dato la speranza». Questa — ha
to» e continua a salvarci con il «suo «si è fatto uno di noi, ha camminato spiegato — «è la salvezza. Il Signore
amore», restituendo agli uomini «di- con noi». ci dà la dignità che abbiamo perdu-
gnità e speranza». Nella consueta Commentando l’orazione colletta, to. Quella dignità di figli ristabilisce
messa del mattino, celebrata nella il Pontefice ha sottolineato infatti la dignità, e anche ci dà la speranza.
cappella della Domus Sanctae Mar- che nella prima preghiera della mes- Una dignità che va avanti, fino
thae, mercoledì 10 aprile, Papa Fran- sa in pratica è stato detto al Signore: all’incontro definitivo con lui. Que-
cesco ha parlato della salvezza cri- «Tu nella Pasqua hai fatto due cose: sta è la strada della salvezza, e que-
stiana, illustrandone il significato hai ristabilito l’uomo nella sua digni- sto è bello: lo fa l’amore soltanto.
Siamo degni, siamo donne e uomini
di speranza».
Accade tuttavia che a volte «noi
cui ci illudiamo di «salvarci con la avevo. Credo che il Tuo amore mi Youhanna Darwich; e i vescovi Vit-
vogliamo salvare noi stessi e credia-
vanità, con l’orgoglio», credendoci dia la speranza». Ecco allora che di- torio Lanzani, delegato della Fabbri-
mo di farcela. “Io salvo me stesso!”.
«potenti», mascherando «la nostra venta «bello credere nell’amore», ca di San Pietro, ed Eusebio Her-
Non lo diciamo così, ma nella vita
povertà, i nostri peccati con la vani- perché «quella è la verità. È la verità nández Sola, presule agostiniano di
lo facciamo, così». Per esempio
quando pensiamo: «Io mi salvo con tà, l’orgoglio»: tutte cose che fini- della nostra vita». Tarazona, in Spagna, con il padre
i soldi. Sono sicuro, ho dei soldi, scono, mentre la vera salvezza ha a Un invito a credere nell’amore di Mario Bettero, anch’egli dell’ordine
non c’è problema … Ho dignità: la che fare con la dignità e la speranza Dio ripetuto di nuovo dal Pontefice di Sant’Agostino, parroco della basi-
dignità di una persona ricca». Ma — ricevute grazie all’amore di Dio — ha al termine dell’omelia, con l’esorta- lica vaticana. Tra i presenti: il mini-
ha avvertito Papa Francesco — tutto aggiunto facendo riferimento al bra- zione conclusiva ad aprire «il cuore stro dell’Interno del Governo italia-
ciò «non basta. Pensiamo alla para- no del Vangelo di Giovanni (3, 16- perché questo amore venga, ci riem- no, Anna Maria Cancellieri, con al-
bola del Vangelo, di quell’uomo che 21) proclamato poco prima — che ha pia e ci spinga ad amare gli altri». cuni familiari, le suore di Santa
aveva il granaio tutto pieno e dice: inviato il suo Figlio per salvarci. Insieme con il Santo Padre hanno Marta che prestano servizio nella re-
“Ne farò un altro, per avere di più e Da qui l’invito del Papa a fare concelebrato, tra gli altri, i cardinali sidenza del cardinale decano, un
poi dormirò tranquillo”. E il Signore «un atto di fede» dicendo: «Signo- Angelo Sodano, decano del Colle- gruppo di religiose dell’ordine del
gli risponde: “Sciocco! Questa sera re, io credo. Credo nel Tuo amore. gio, e Angelo Comastri, presidente Santissimo Salvatore di Santa Brigi-
morirai”. Quella salvezza non va, è Credo che il Tuo amore mi abbia della Fabbrica di San Pietro; l’arci- da, con la superiora generale Tekla
una salvezza provvisoria, una salvez- salvato. Credo che il Tuo amore mi vescovo di Zaleh e Furzol dei Greco- Famiglietti, e dipendenti della Fab-
za apparente», come quelle volte in abbia dato quella dignità che non melkiti, in Libano, il basiliano Issam brica di San Pietro.

Gruppi di fedeli all’udienza generale


All’udienza generale di mercoledì 10 Comitato Festa di Santo Stefano, di deli da Amantea, Preci, Mottola, Notre-Dame de la Providence, de meinden St. Georg, Bensheim; St. Aus der Provinz Bozen in der Repu-
aprile, in piazza San Pietro, erano pre- Sperone; Associazione Karol Borgomanero, Città di Castello, Me- Orchies; Collège Saint-Charles, Peter und Paul, Duisburg; Hl. Geist, blik Italien: Gymnasium Mariä Him-
senti i seguenti gruppi: Wojtyła, di Lavagna; Associazione di lito Irpino, Scalea, Fermo, Caprona, d’Armentières; Eléves du cours Durach; Mariä Geburt, Fichtelberg; melfahrt, Bozen; Humanistisches
promozione sociale, di Alvignano; Uliveto, Zambra, Molfetta, Sessa Saint-Charles, d’Orléans; Ensemble St. Jakobus, Hahnbach; St. Lauren- Gymnasium »Walter von der Vogel-
Da diversi Paesi: Agostiniani Recol- Associazione Carro dei Giovani, di Aurunca, Palestrina, Aversa. scolaire Jean-Paul II, de Bar-le-Duc; tius, Hohenhameln; Maria Himmel- weide«, Bozen.
letti; Suore Francescane dei Sacri Portocannone; Associazione L’arte Ensemble scolaire Isaac de l’Etoile, fahrt, Landsberg am Lech; St. Peter
Cuori di Gesù e di Maria; Suore nel cuore, di Fiumicino; Gruppi di Coppie di sposi novelli. de Poitiers; groupe de pèlerins de und Paul, Lindenberg; St. Josef, Sacerdotes alumnos del Pontificio
Domenicane di Santa Caterina da preghiera da Nola, Martina Franca, Luc La Primaube. Mittelbuch; St. Pius X, Neunkir- Colegio Español de San José en Ro-
Siena; Suore Francescane di San Roma; Funzionari e Impiegati del Gruppi di fedeli da: Romania; chen; St. Veit, Neumarkt; Hl. Mar- ma; Siervas de María Ministras de
Luigi Gonzaga; Direttori di Scuole Dipartimento Giustizia Minorile; Repubblica Ceca; Ungheria; Federa- De Belgique: groupe de pèlerins de tin, Regensburg; St. Ägidius, Strass- los Enfermos.
cattoliche europee. Gruppo Commissione Pari Oppor- zione Russa; Croazia. Bruges. kirchen; St. Johannes, Steinberg am
tunità, di Teramo; Soci dei Rotary See; St. Josef, Tutzing; Pilgergruppe De España: Peregrinos de las Dió-
Dall’Italia: Pellegrinaggio della di Castrovillari, e di Catania; Grup- I polacchi: Księża z archidiecezji From various Countries: Senior of- aus dem Erzbistum Paderborn; Pil- cesis de la Región de Galicia: San-
Diocesi di Livorno, con il Vescovo po Avis, di Viterbo; Scuola Calcio krakowskiej z bpem Grzegorzem ficers, diplomats and civil officials gergruppen aus Maroldsweisach; tiago de Compostela, Lugo, Mondo-
Simone Giusti; Pellegrinaggio della Intercasertana, di Caserta; Circolo Rysiem; księża z diecezji radomskiej; from the NATO Defense College. München; Kloster Waghäusle, Frei- ñedo-Ferrol, Orense, Tui-Vigo, con
Diocesi di Grosseto, con l’Ammini- Luigi Sturzo, di Tolentino; Coopera- pielgrzymi z parafii: św. Anny i Nie- burg; Verband Landwirtschaftlicher los Señores Obispos; Peregrinos de
stratore Apostolico Mons. Gugliel- tiva Arcobaleno, di Breno; Universi- pokalanego Serca Maryi z Białego- From England: Pilgrims from Our Fachbildung e.V., Leutkirch im Allg- la Diócesis de Urgell; grupo de Te-
mo Borghetti; Pellegrinaggio della tà degli Studi, di Trento; Università stoku, Najświętszego Serca Jezuso- Lady of Perpetual Succour and St äu; Projektchor des Sängerkreises nerife; Parroquia de Sant Oleguer,
Diocesi di Teggiano-Policastro, con delle Tre Età, di Potenza; Centro wego z Gdańska-Wrzeszcza, św. Jó- Michael Parish, Widnes, Cheshire; Büren; Schützen aus dem Erkelenzer de Barcelona; Parroquia Verge de la
il Vescovo Antonio De Luca; Sacer- Salesiano Don Bosco, di Treviglio; zefa z Kalet, Krzyża Świętego z Pupils and staff from The Douay und Wegberger Land; Studiengrup- Pau, de Barcelona; Fraternidad de
doti della Diocesi di Bergamo; Se- Istituto Don Orione, di Genova; Tych Czułowa, Świętych Piotra i Martyrs School, Ickenham, Middle- pe aus Hennef; Deutsche Hochschu- Agrupaciones Santo Tomás de Aqui-
minaristi delle Diocesi di Catania e Gruppi di Studenti: Liceo «Ario- Pawła z Pęcic, Najświętszego Serca sex; Pilgrims from St Stephen’s le der Polizei Münster; aus dem Ol- no, Torrent; Colegio Sagrada Fami-
di Caltagirone; Gruppi di fedeli dal- sto», di Reggio Emilia; Liceo «Ke- Pana Jezusa ze Starej Kuźni, św. House, Oxford, Anglican Theologic- denburger Münsterland; Blaskapelle lia, de Silla; Colegio de la Presenta-
le Parrocchie: San Giacomo Maggio- plero», di Roma; Liceo «Orazio», di Marii Magdaleny ze Starego Olesna, al College. Schönbrunn; Heimatlicher Arbeits- ción de Nuestra Señora, de Linares;
re, in Caonada; San Bernardino da kreis Steinberg; Landfrauenverband Colegio Santa María de Gracia, de
Siena, in Acquafredda; Beata Vergi- From Scotland: Pilgrims from the Württ; Schülerinnen, Schüler und Huelva; Colegio La Encantá, de Ro-
ne del Rosario, in Mombretto di parishes of Auchinleck, Cumnock Lehrer folgender Schulen; Bischöfli- jales; Colegio Corazón Inmaculado
Mediglia; Santa Maria Nascente, in and Muirkirk Parishes. che Canisiusschule, Ahaus; Liebfrau- de María, de Sentmenat; Colegio
Bonemerse; San Siro, in Soresina; enschule Dießen, Mädchenrealschule Cristo de la Sangre, de Toledo.
Maria Vergine Assunta, in Ghemme; From Denmark: Students and staff
des Schulwerks der Diözese; Augs-
Santa Maria Maggiore, in Castel from the following schools: Taarnby De México: grupo de peregrinos.
burg; Burggymnasium Kaiserslau-
San Pietro Terme; San Frediano, in Secondary School, Copenhagen; St
tern; Marienschule Limburg; Karl-
Forcoli; San Pietro, in Pisa; Santa Canute’s Secondary School, Odense. De Portugal: Paróquias de Santa
Wagenfeld-Realschule, Münster.
Lucia, in Antignano; Maria Santissi- Cruz e de São Bartolomeu, de
ma Mediatrice, in Avenza; Santa From Australia: Students from the Coimbra.
Aus der Republik Österreich: Pilger-
Maria della Pace, in Chiusi Stazio- Catholic Regional College, Melton,
gruppe aus der Pfarrgemeinde St.
ne; San Lorenzo e San Martino, in Victoria; A group of Marist Broth- Do Brasil: Santuário de São Judas
Jakobus, Brunn im Felde; Pilger-
Sarteano; San Filippo, in San Bene- ers. Tadeu, de São José do Rio Preto;
gruppe aus Riegersburg; Pensioni-
detto del Tronto; Cristo Re, in Porto stenverband Österreich; Schülerin- grupos de visitantes de Rio de Janei-
From The Philippines: A group of ro, Santa Catarina, São Paulo, Reci-
d’Ascoli; San Tommaso di Canterbu- nen, Schüler und Lehrer folgender
pilgrims. fe, Belo Horizonte, Minas Gerais.
ry, in Fermo; Gesù Redentore, in Schulen; Stiftsgymnasium des Bene-
Riccione; San Gabriele dell’Addolo- diktinerstiftes St. Blasius zu Ad-
From South Korea: A group of pil-
rata, in Ortona; Santi Pietro e Cate- mont; Bundesgymnasium Stockerau;
grims from Seoul.
rina, in Ronciglione; Santa Marghe- Bundeshandelsakademie Tamsweg.
rita; e San Flaviano, in Montefiasco- From Thailand: Two groups of pil-
ne; San Carlo Borromeo, in Latina; grims. Aus der Schweizerischen Eidgenos-
Regina Pacis, in Anguillara Sabazia; senschaft: Seelsorgeeinheit Platten-
Immacolata, in Trinitapoli; San Leo- From Canada: St Michael’s Choir berg; Firmlinge aus der Pfarrei Gla-
ne Magno, in Bitonto; Mater Eccle- School, Toronto, Ontario. rus.
siae, in Castromediano; Maria San-
tissima Immacolata, in Fragagnano; From the United States of America: Aus dem Fürstentum Liechtenstein:
Maria Santissima Annunziata, in Roma; Istituto «Cartesio», di Cini- św. Mikołaja z Białej Nyski, św. Pilgergruppe aus der Pfarrei Gottes-
Pilgrims from the following dio-
Monteparano; Nostra Signora di sello Balsamo; Istituto «Di Meo», di Wawrzyńca z Wilkszyn, św. mutter St. Anna, Vaduz.
ceses: St Cloud, Minnesota; Tyler,
Lourdes, in Caserta; San Marcellino, Volturara Irpina; Istituto «Manzo- Bartłomieja z Wsoli k. Radomia,
Texas; Pilgrims from the following
in San Marcellino; San Pietro, in ni», di Trapani; Istituto «Amedeo di Najświętszej Maryi Panny Królowej
parishes: Basilica of the National
Maddaloni; Sant’Egidio Abate, in Savoia Aosta», di Partanna; Istituto Polski z Pogórza; ministranci z Eu-
«Strampelli», di Rieti; Istituto Shrine of the Immaculate Concep-
Grottolella; Santa Maria della Pace e charystycznego Ruchu Młodych z
«Rea», di Nocera Inferiore; Istituto polskiej parafii Najświętszej Maryi tion, Washington, D C; Holy Trinity,
Santa Rita, in Benevento; Santa Ma- Peachtree City, Georgia; St Ant-
ria Assunta, in Santa Croce del San- «Gravante», di Grazzanise; Istituto Panny Matki Kościoła na Ealingu z
«Radice», di Roma; Istituto «Padre Londynu; Szkoła Podstawowa nr 159 oninus, Cincinnati, Ohio; St Joseph,
nio; Sacro Cuore, in Benevento; Fremont, Ohio; St Columbkille,
Pio», di Magliano Romano; Istituto Sióstr Urszulanek Unii Rzymskiej z
Santa Croce, in Torre del Greco; Parma, Ohio; Sacred Heart of Jesus,
«Livatino», di Circello; Istituto Krakowa; Zespół Szkół Katolickich
Gesù Redentore, in Sant’Antonio South Euclid, Ohio; St Thomas
«Kennedy», di Monselice; Istituto im. Stanisława Kostki z Kielc; Ośro-
Abate; Maria Santissima della Salu- More, Oklahoma City, Oklahoma;
«Trifone», di Montecorvino Rovella; dek Szkolno-Wychowawczy dla
te, in Napoli; Santissimo Corpo e Christ the King, Tulsa, Oklahoma;
Istituto «Artusi», di Durazzano; Dzieci i Młodzieży Niepełnospraw-
Sangue di Cristo, in Pontecagnano- Istituto «Maria Immacolata», di Bu- St Martin of Tours, Brooklyn, New
nej im. Zbigniewa Tylewicza z Po-
Faiano; Santa Maria della Speranza, sto Arsizio; Istituto per Geometri, di znania; grupa pielgrzymów z Zelo- York St Philip, Falls Church, Virgin-
in Battipaglia; San Rocco e Sala Consilina; Istituti comprensivi wa; pracownicy Elektrowni Bełcha- ia; St John’s Episcopal Church, Sa-
Sant’Antonio, in Grisolia; Regina di San Martino in Pensilis; e di La- tów; Biuro Pielgrzymkowe «PAX» z vannah, Georgia; Alumni and bene-
Paradisi; San Pietro, in Roggiano mon; Scuola «Cittadini», di Ponte Białegostoku; grupy turystyczne: z factors of the Pontifical North
Gravina; Madonna della Sciara, in San Pietro; Scuola «Desimini», di Poznania i Opola; pielgrzymi indy- American College, Rome, accom-
Mompileri-Mascalucia; Maria San- Noicattaro; Scuola «Il Cammino», widualni. panied by Archbishop John Myers;
tissima Immacolata, in Bagheria; di Rimini; Scuola «Redemptoris American soldiers, members of the
Gruppi di fedeli dalle Parrocchie e Mater», di Riccione; Scuola «La De France: groupe de Prêtres de «Wounded Warriors» group in Ger-
Unità pastorali di Citerna, Fighille, Sorgente», di Caravaggio; Scuola l’archidiocèse de Bordeaux, avec le many; Students and faculty from:
Lippiano, Pistrino, Civitanova Mar- «Cocchetti», di Roma; Scuola «San Cardinal Jean-Pierre Ricard; groupe Walsh University, North Canton,
che, Potenza Picena, Rometta-Sas- Giuseppe», di Bassano del Grappa; de pèlerins du Diocèse d’Ajaccio; Ohio, Rome Campus; St. Mary’s
suolo, Carpi, Spinimbecco di Villa Scuola «San Francesco», di Alife; Paroisse Notre-Dame des Sources, College, Notre Dame, Indiana,
Bartolomea; Società Italiana di Ra- Scuola «Sarti», di Castel San Pietro de Pérenchies; Lycée Saint-Louis; Rome Program; Institute for the In-
diologia Medica; Gruppo della Poli- Terme; Scuola «Beata Vergine Ma- Lycée Saint-Vincent, de Beauvais; ternational Education of Students,
zia stradale, di Eboli; Associazione ria», di Merate; Scuola «D’Acqui- Collège Bienheureux Charles de Rome Campus.
nazionale Carabinieri, di Marcianise; sto», di Capaccio-Paestum; Scuola Foucauld, de Draguignan; Collège
Associazione nazionale Marinai «Fucini», di Massa; Scuola «Atella- Victor Demange, de Boulay; Collège Aus der Bundesrepublik Deutsch-
d’Italia, di Amantea; Associazione no», di Frattaminore; Gruppi di fe- Saint Charles, de Pignan; Collège land: Pilgergruppen aus den Pfarrge-
giovedì 11 aprile 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

All’udienza generale il Pontefice parla del significato della risurrezione nella vita dei cristiani

Un Dio per papà


Il senso e la portata salvifica gli versava per tre volte l’acqua sul ci trasformi e ci renda come Lui; delude (cfr. Rm 5,5). La speranza
della risurrezione di Gesù e le sue capo, battezzandolo nel nome del vuol dire cercare di vivere da cristia- non delude. Quella del Signore!
conseguenze sulla vita dei cristiani, Padre, del Figlio e dello Spirito San- ni, cercare di seguirlo, anche se ve- Quante volte nella nostra vita le spe-
sono stati al centro della riflessione to. Poi il battezzato usciva dalla va- diamo i nostri limiti e le nostre de- ranze svaniscono, quante volte le at-
proposta da Papa Francesco tese che portiamo nel cuore non si
sca e indossava la nuova veste, quel- bolezze. La tentazione di lasciare realizzano! La speranza di noi cri-
all’udienza generale svoltasi mercoledì
mattina, 10 aprile, in piazza la bianca: era nato cioè ad una vita Dio da parte per mettere al centro stiani è forte, sicura, solida in questa
San Pietro. nuova, immergen- noi stessi è sempre alle porte e terra, dove Dio ci ha chiamati a
dosi nella Morte e camminare, ed è aperta all’eternità,
Cari fratelli e sorelle, buon giorno! Risurrezione di Cri- perché fondata su Dio, che è sempre
sto. Era diventato Essere cristiani non si riduce fedele. Non dobbiamo dimenticare:
Nella scorsa Catechesi ci siamo sof- figlio di Dio. San Dio sempre è fedele; Dio sempre è
fermati sull’evento della Risurrezio- Paolo nella Lettera
a seguire dei comandi,
fedele con noi. Essere risorti con
ne di Gesù, in cui le donne hanno ai Romani scrive: ma è lasciare che Cristo prenda possesso Cristo mediante il Battesimo, con il
avuto un ruolo particolare. Oggi voi «avete ricevuto dono della fede, per un’eredità che
vorrei riflettere sulla sua portata sal- della nostra vita e la trasformi
lo Spirito che rende non si corrompe, ci porti a cercare
vifica. Che cosa significa per la no- figli adottivi, per maggiormente le cose di Dio, a pen-
(@Pontifex_it)
stra vita la Risurrezione? E perché mezzo del quale sare di più a Lui, a pregarlo di più.
senza di essa è vana la nostra fede? gridiamo: “Abbà! Essere cristiani non si riduce a segui-
La nostra fede si fonda sulla Morte Padre!”» (Rm 8, 15). È proprio lo l’esperienza del peccato ferisce la re dei comandi, ma vuol dire essere
e Risurrezione di Cristo, proprio co- Spirito che abbiamo ricevuto nel nostra vita cristiana, il nostro essere in Cristo, pensare come Lui, agire
me una casa poggia sulle fondamen- battesimo che ci insegna, ci spinge, a figli di Dio. Per questo dobbiamo come Lui, amare come Lui; è lascia-
ta: se cedono queste, crolla tutta la dire a Dio: “Padre”, o meglio, “Ab- avere il coraggio della fede e non la- re che Lui prenda possesso della no-
casa. Sulla croce, Gesù ha offerto se bà!” che significa “papà”. Così è il sciarci condurre dalla mentalità che stra vita e la cambi, la trasformi, la
stesso prendendo su di sé i nostri nostro Dio: è un papà per noi. Lo ci dice: “Dio non serve, non è im- liberi dalle tenebre del male e del
peccati e scendendo nell’abisso della Spirito Santo realizza in noi questa portante per te”, e così via. È pro- peccato.
morte, e nella Risurrezione li vince, nuova condizione di figli di Dio. E prio il contrario: solo comportandoci Cari fratelli e sorelle, a chi ci chie-
li toglie e ci apre la strada per rina-
scere a una vita nuova. San Pietro lo
esprime sinteticamente all’inizio del-
questo è il più grande dono che rice- da figli di Dio, senza scoraggiarci de ragione della speranza che è in
viamo dal Mistero pasquale di Gesù. per le nostre cadute, per i nostri noi (cfr. 1Pt 3, 15), indichiamo il Cri-
E Dio ci tratta da figli, ci compren- peccati, sentendoci amati da Lui, la sto Risorto. Indichiamolo con l’an-
Il tifoso Bergoglio
la sua Prima Lettera, come abbiamo de, ci perdona, ci abbraccia, ci ama nuncio della Parola, ma soprattutto
ascoltato: «Sia benedetto Dio e Pa- anche quando sbagliamo. Già con la nostra vita «Siamo orgogliosi di avere un una stola, copia di quella che
dre del Signore nostro Gesù Cristo, nell’Antico Testamento, il profeta di risorti. Mostria- socio e un tifoso come Papa usava il salesiano fondatore del
che nella sua grande misericordia ci Francesco». L’espressione del volto club, Lorenzo Bartolomé Martín
Isaia affermava che se anche una Se noi ci comportiamo mo la gioia di esse-
tradisce l’emozione e la gioia di Massa, che il Papa «ammira
ha rigenerati, mediante la risurrezio- madre si dimenticasse del figlio, Dio re figli di Dio, la li-
ne di Gesù Cristo dai morti, per una non si dimentica mai di noi, in nes- come figli di Dio, sentendoci bertà che ci dona il
Matías Lammens, presidente del molto».
speranza viva, per un’eredità che sun momento (cfr. 49, 15). E questo amati da Lui, la nostra vita Club Atlético San Lorenzo de Tra gli ospiti di questa udienza,
vivere in Cristo,
non si corrompe, non si macchia e è bello! Almagro, la squadra di calcio di anche la celebre cantante e
sarà nuova, piena di serenità e di gioia che è la vera liber-
non marcisce» (1, 3-4). Buenos Aires per la quale tiene il poetessa statunitense Patti Smith.
Tuttavia, questa relazione filiale tà, quella che ci sal- Pontefice. È in prima fila «Sono molto felice di essere qui
L’Apostolo ci dice che con la Ri- con Dio non è come un tesoro che (@Pontifex_it) va dalla schiavitù all’udienza generale di mercoledì insieme alla gente — esclama la
surrezione di Gesù qualcosa di asso- conserviamo in un angolo della no- del male, del pecca- mattina, 10 aprile, in piazza San rockstar — per salutare Papa
lutamente nuovo avviene: siamo li- stra vita, ma deve crescere, dev’esse- to, della morte! Pietro, svoltasi alla presenza di Francesco». La sua presenza
berati dalla schiavitù del peccato e re alimentata ogni giorno con nostra vita sarà nuova, animata dalla Guardiamo alla Patria celeste, avre- quarantamila fedeli. Lo all’udienza è segnata da
diventiamo figli di Dio, siamo gene- l’ascolto della Parola di Dio, la pre- serenità e dalla gioia. Dio è la nostra mo una nuova luce e forza anche nel accompagnano Leonardo Lipera, un’esperienza personale. Quando
rati cioè ad una vita nuova. Quando ghiera, la partecipazione ai Sacra- forza! Dio è la nostra speranza! nostro impegno e nelle nostre fati- tesoriere, e Miguel Mastrosimone, Benedetto XVI, spiega, «ha
si realizza questo per noi? Nel Sa- menti, specialmente della Penitenza segretario dell’undici argentino annunciato la sua rinuncia, ho
cramento del Battesimo. In antico, Cari fratelli e sorelle, dobbiamo che quotidiane. È un servizio prezio-
e dell’Eucaristia, e la carità. Noi ormai noto come «il club del pregato che potessimo avere un
avere noi per primi ben ferma questa so che dobbiamo dare a questo no-
esso si riceveva normalmente per im- possiamo vivere da figli! E questa è Papa». Il legame tra Bergoglio e il Papa di nome Francesco». E
mersione. Colui che doveva essere la nostra dignità — noi abbiamo la speranza e dobbiamo esserne un se- stro mondo, che spesso non riesce San Lorenzo risale a moltissimi «pensavo — aggiunge — che se
battezzato scendeva nella grande va- dignità di figli —. Comportarci come gno visibile, chiaro, luminoso per più a sollevare lo sguardo verso l’al-
anni fa, quando il piccolo Jorge avessimo avuto un Papa che
sca del Battistero, lasciando i suoi veri figli! Questo vuol dire che ogni tutti. Il Signore Risorto è la speran- to, non riesce più a sollevare lo Mario, accompagnato dal padre — sceglieva il nome Francesco, egli
vestiti, e il Vescovo o il Presbitero giorno dobbiamo lasciare che Cristo za che non viene mai meno, che non sguardo verso Dio. che giocava a pallacanestro nella avrebbe potuto indicare al mondo
società polisportiva del sodalizio — che è venuto per servire i poveri,
si recava allo stadio a vedere le per avvicinarci di più alla natura,
partite. Divenuto arcivescovo di per preoccuparsi del nostro
Appello al termine dei saluti rivolti ai fedeli Buenos Aires, Bergoglio ha smesso ambiente, proprio come san
di andare allo stadio ma non ha Francesco». Dal momento della
perso i contatti con il club. Tanto fumata bianca, ricorda la cantante,
Il Papa vicino alle popolazioni iraniane colpite dal sisma che ha fatto visita più volte alla
sua sede: l’ultima è stata nel 2011,
quando — racconta il presidente —
«per un’ora intera, ho continuato a
pregare perché chiunque si fosse
affacciato al balcone si chiamasse
Un appello per le popolazioni iraniane como a los sacerdotes del curso de Saluto cordialmente i Polacchi cesi di Catania, e i fedeli del Movi- «è venuto a inaugurare la nostra Francesco. E così è stato». In quel
colpite dal sisma è stato lanciato da actualización del Pontificio Colegio presenti a questa udienza. Lunedì mento mariano di Bagherìa. La visi- cappella e vi ha celebrato la momento, «ho pianto; ero tanto
Papa Francesco al termine dell’udienza Español, y al grupo del Club Atléti- scorso abbiamo celebrato la solenni- ta alle tombe degli Apostoli rafforzi messa». Oggi «con questo incontro felice. E quindi ho promesso che
generale, dopo i saluti ai vari gruppi co San Lorenzo de Almagro, de tà dell’Annunciazione del Signore, la in tutti la fede, la speranza e la vogliamo ringraziarlo per la sua sarei venuta, sperando di
presenti in piazza San Pietro. Il Buenos Aires: esto es muy importan- memoria del giorno in cui Cristo, carità. attenzione nei nostri confronti; e lo incontrarlo». Nel concerto che
Pontefice li ha pronunciati in italiano te. Invito a todos a dar testimonio Figlio di Dio discese dal cielo, si è invitiamo a tornare nella nostra terrà all’auditorium romano Parco
Infine, un pensiero affettuoso ai sede, che ben conosce, e ad della Musica, nell’ambito della
— tranne quello ai pellegrini di lingua del gozo de ser hijos de Dios, de la incarnato nel seno dalla Vergine Ma-
giovani, ai malati e agli sposi novel- assistere a una partita allo stadio», rassegna «My festival» da lei stessa
spagnola — mentre i lettori li hanno libertad que da el vivir en Cristo, ria e si è fatto uomo. Questo evento
noi lo ricordiamo nella preghiera li. Lunedì scorso abbiamo celebrato dice Lammens. Il Papa, spiega, curata, Patti Smith dedicherà a
tradotti nelle diverse espressioni dopo que es la verdadera libertad. Muchas
quotidiana quando salutiamo la Ma- la Solennità dell’Annunciazione: la «ha messo la nostra squadra al Papa Francesco e a Papa Luciani
aver riassunto la catechesi.
gracias. dre di Dio con le parole dell’Angelo: Vergine Maria ispiri la vostra mente, centro dell’attenzione del mondo. una canzone.
Saluto con gioia i pellegrini di lin- “Ave Maria, piena di grazia”. Impa- cari giovani, perché sappiate sempre Riceviamo centinaia di telefonate Tra i presenti in piazza San Pietro,
gua francese, in particolare i sacer- Saluto cordialmente i pellegrini di riamo da Lei l’umiltà, l’ascolto della ascoltare e mettere in pratica la vo- da ogni parte, anche dai posti più Michele Vietti, vicepresidente del
doti dell’Arcidiocesi di Bordeaux, lingua portoghese, in particolare i volontà di Dio, l’obbedienza e l’ab- lontà del Signore; riscaldi i vostri insoliti». I dirigenti hanno regalato Consiglio superiore della
accompagnati da Sua Eminenza il gruppi venuti da Coimbra e da São bandono in Dio. Vi benedico di cuori, cari ammalati, nell’offrire la al Santo Padre una maglietta, un Magistratura, e Christian Estrosi,
Cardinale Jean-Pierre Ricard e il suo José do Rio Preto. Ringrazio tutti cuore. vostra sofferenza per il bene della libro con la storia della squadra e sindaco di Nizza.
Ausiliare, come pure tutti i giovani! della presenza, augurando a ciascu- Chiesa; e guidi voi, cari sposi novel-
La nostra speranza è fondata su no di crescere sempre più nella vita Rivolgo un cordiale benvenuto ai li, a riconoscere la presenza di Dio e
Dio, che è sempre fedele. È sempre nuova di risorti che Cristo ci ha con- pellegrini di lingua italiana. In parti- del suo amore nella vostra nuova vi-
fedele! Essa è forte, sicura, solida. quistato. Dio vi benedica! colare saluto i fedeli delle Diocesi di ta familiare.
Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice
Diventatene i segni visibili per il no- Grosseto, Livorno e Teggiano Poli-
stro mondo, spesso incapace di leva-
re lo sguardo verso Dio. Buon pelle-
Cari fratelli e sorelle di lingua ara- castro, accompagnati dai Vescovi,
Mons. Borghetti, Mons. Giusti e
Infine, prima di impartire
la benedizione conclusiva, il Papa
Cappella Papale
ba, la Risurrezione di Cristo è la cer-
grinaggio!
tezza sulla quale dobbiamo costruire Mons. De Luca, venuti per il pelle-
grinaggio alla Sede di Pietro in oc-
ha lanciato l’appello per l’Iran. Visita alla Basilica Papale
tutta la nostra esistenza e il nostro
Saluto i frequentatori del NATO agire quotidiano. Non lasciatevi sco-
casione dell’Anno della fede. Saluto il
Ho appreso la notizia del forte terre-
di San Paolo fuori le Mura e Santa Messa
Defense College e auguro che il loro gruppo di dipendenti dell’IDI. Au-
servizio alla pace e alla cooperazione
raggiare di fronte al male e alla mor-
te, perché Cristo ci ha assicurato:
spico che quanto prima si possa tro- moto che ha colpito il sud dell’Iran celebrata dal Santo Padre Francesco
internazionale sia sempre fruttuoso. vare una positiva soluzione in una e che ha causato morti, numerosi fe-
«Vi ho detto questo perché abbiate pace situazione così difficile. Saluto i riti e gravi danni. Prego per le vitti-
Do inoltre un affettuoso benvenuto
ai Wounded Warriors degli Stati Uni- in me. Nel mondo avete tribolazioni, membri della Società Italiana di Ra- me ed esprimo la mia vicinanza alle NOTIFICAZIONE
ti e assicuro le mie fervide preghiere ma abbiate coraggio, io ho vinto il diologia Medica nel centenario della popolazioni colpite da questa cala- Domenica 14 aprile 2013, alle ore 17.30, nella Basilica Papale di San Paolo
affinché il pellegrinaggio a Roma mondo!» (Gv 16, 33). La Pace del Si- fondazione, i devoti della Madonna mità. Preghiamo per tutti questi fra- fuori le Mura, il Santo Padre Francesco celebrerà la Santa Messa in occa-
porti abbondanti frutti spirituali per gnore Risorto sia sempre con Voi!. della Sciàrra, Santuario dell’Arcidio- telli e sorelle dell’Iran. sione della prima visita alla Basilica Ostiense.
loro e per le loro famiglie. Su tutti i Concelebreranno con il Santo Padre gli Em.mi Signori Cardinali James
pellegrini di lingua inglese presenti Michael Harvey, Andrea Cordero Lanza di Montezemolo, Francesco
all’odierna Udienza, e particolar- Monterisi e il Rev.mo Padre Abate Dom Edmund Power, O.S.B.
mente su quelli provenienti da In-
ghilterra, Scozia, Danimarca, Austra- ***
lia, Filippine, Sud Corea, Thailan-
dia, Canada e Stati Uniti, invoco di Tutti coloro che, in conformità al Motu Proprio «Pontificalis Domus»,
gran cuore la gioia e la pace del Si- compongono la Cappella Pontificia e desiderano partecipare alla celebra-
gnore Risorto. zione liturgica, sono pregati di trovarsi, alle ore 16.45, nella Basilica
Ostiense per occupare il posto che verrà loro indicato.
Saluto di cuore i pellegrini di lin- Quanto all’abito, vorranno attenersi alle seguenti indicazioni:
gua tedesca, soprattutto i numerosi — i Signori Cardinali, i Patriarchi, gli Arcivescovi e i Vescovi: sulla ve-
amici giovani, in particolare i gruppi ste propria indosseranno il rocchetto, la mozzetta e la berretta;
di allievi provenienti da Münster e — gli Abati e i Religiosi: l’abito corale;
Dießen. Tante grazie anche per la
— i Prelati: il rocchetto e la mantelletta, o la cotta, sopra la veste pao-
musica. Cristo è morto e risorto per
renderci figli di Dio. Vogliamo tra- nazza con fascia paonazza, a seconda del proprio grado;
smettere alle persone attorno a noi — i Cappellani di Sua Santità: la cotta sopra la talare filettata con fa-
la gioia di essere figli suoi. Vivendo scia paonazza.
in Cristo, siamo veramente liberi e Per i componenti la Cappella Pontificia sarà a disposizione un servizio
riceviamo la forza nelle fatiche quo- pullman, con partenza dalla piazza antistante l’ingresso dell’Aula Paolo
tidiane. Il Signore benedica tutti VI, alle ore 16.30. Quanti desiderano usufruire del servizio sono pregati di
voi. darne comunicazione all’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo
Pontefice.
Saludo cordialmente a los peregri- Città del Vaticano, 10 aprile 2013
nos de lengua española, provenien-
tes de España, Argentina, México y Per mandato del Santo Padre
los demás países latinoamericanos.
En particular, al grupo de las dióce- Mons. GUID O MARINI
sis de Galicia, con sus Obispos, así Il Papa con la rockstar statunitense Patti Smith Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie