Sei sulla pagina 1di 32

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 16 maggio 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 18
27/02/2004 n. 46) euro 1,30 - contiene I.P.
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 18
Cesena 9 Cesena 11 Inserto centrale I-IV Prima Comunione
Il “Binario 5” La furia del Savio PropostAc la foto sul Corriere
intitolato tra frane quattro pagine a cura Invitiamo le parrocchie
a inviarci foto e nomi
a Giovanni Maroni e allagamenti dell’Azione Cattolica dei bambini
l centro di aggregazione della Prima Comunione.
Iciazione
giovanile gestito dall’asso-
“Il Pellicano” porterà
D opo l’alluvione si con-
tano i danni. Rientrata
l’allerta nel Cesenate, ora si
R agazzi, giovani e adulti:
testimonianze, vita, ri-
cordi e proposte di un’as-
Saranno pubblicate
in uno ‘speciale’
il nome del professore. La ce- procede con la richiesta sociazione sempre in dia- redazione@corrierecesenate.it
rimonia sabato 18 maggio dei risarcimenti logo con le generazioni

Editoriale Amministrative a Cesena. A colloquio con i candidati sindaco (prima parte)


I cattolici e le urne

Come saranno
di Francesco Zanotti

T utto è connesso, tutto è collegato.


Lo ripete spesso papa Francesco
che lo ha anche scritto infinite
volte. Non si può stiracchiare il Vangelo.
Non si possono prendere pezzi di
discorsi. Non si possono scorporare a

i prossimi anni
piacimento brani dalla Dottrina sociale
della Chiesa. Questo ci ricorda Bergoglio
che ha uno sguardo sul mondo intero,
sull'umanità e sui problemi che la
affliggono. Davanti alla questione delle
urne e di come i cattolici sono chiamati
a comportarsi, dopo la caduta della Dc e
il dissolvimento di un partito a cui si
guardava con simpatia e anche di più,
rimane in tanti il dilemma da che parte
schierarsi. E se mai una parte sia meglio
dell'altra o riassuma, rappresenti e
difenda le istanze dei cattolici.
La questione posta non è per nulla
semplice. Da tempo in Italia la Chiesa
ha scelto di non schierarsi e di non
attribuire attestati di alcun tipo. A
nessuno. Nonostante questo, in maniera
abbastanza spinta in questa tornata
amministrativa si sta assistendo da
parte di più di uno a una pretesa di
esclusività che invece, fatti alla mano,
non appartiene agli schieramenti in
campo. Non tanto a livello personale dei
singoli candidati, nel quale non
entriamo e ci mancherebbe altro, ma
per le coalizioni, per i compagni di
viaggio cui si è costretti dai numeri. E
anche e soprattutto, per la politica in sé
che richiede la fatica della mediazione,
per nulla semplice da praticare e da
realizzare.
Da una parte si invocano i temi della
vita, l'inizio e la fine, della libertà di
educazione, della sussidiarietà.
Dall'altra la solidarietà e le questioni
sociali, gli immigrati, il lavoro, la tutela
dell'ambiente. Chi ha più ragione? PANORAMICA DI CESENA
Mi affido al n. 91 dell'enciclica Laudato (FOTO PIER GIORGIO MARINI)
si'. Mi pare che il brano sia fin troppo
esplicativo.
“Non può essere autentico un sentimento Proseguiamo nelle interviste ai candidati alla poltrona da primo
di intima unione con gli altri esseri della cittadino, in vista dell’appuntamento con le urne di domenica 26 Cesena 9 Cesena 12
natura, se nello stesso tempo nel cuore maggio. Per il rinnovo dei Consigli comunali, nel nostro territorio Al cinema Eliseo Cinque generazioni
non c’è tenerezza, compassione e
preoccupazione per gli esseri umani. È non si voterà solo a Cesena, ma anche a Gambettola, Savignano sul con il coupon in famiglia
evidente l’incoerenza di chi lotta contro Rubicone, San Mauro Pascoli, Roncofreddo, Borghi, Montiano, Mer- del Corriere È record
il traffico di animali a rischio di
estinzione, ma rimane del tutto cato Saraceno e Bagno di Romagna.
indifferente davanti alla tratta di Da settimane stiamo seguendo le varie liste in lizza. Nel focus di
persone, si disinteressa dei poveri, o è
determinato a distruggere un altro essere
questa settimana presentiamo quattro candidati sindaco per Ce- Cesena 13 Valle Savio 17
umano che non gli è gradito. Ciò mette a sena. Ospiteremo gli altri tre giovedì 23 maggio. All’interno servizi In piazza della Libertà È morto
rischio il senso della lotta per anche sulle elezioni nella Valle del Rubicone e in quella del Savio. la Cils apre don Quercioli
l’ambiente”.
continua a pag. 3 ➧ ➧
Approfondimento alle pagg. 4 e 5 un’hamburgheria Aveva 87 anni
Opinioni Giovedì 16 maggio 2019 3

Politica Di quale sicurezza parliamo?


I l tema della sicurezza torna nuovamente in primo piano in questo
ultimo scorcio di campagna elettorale per il voto europeo (e
amministrativo). E ancora una volta il modo in cui viene speso nel
dibattito politico appare viziato da un equivoco di fondo. Sembra che la
spesso prove eccellenti). Richiede
altresì un’amministrazione della
giustizia tempestiva e rigorosa nel
rispetto delle regole per tutti, non la
sicurezza dei cittadini sia esclusivamente un problema di ordine pubblico. moltiplicazione dei decreti (che
Anche su questo specifico piano sarebbe necessaria qualche talvolta ricordano le “grida” di
puntualizzazione. L’ordine pubblico, pur inteso in senso stretto, non è manzoniana memoria) né la
essenzialmente una questione di divieti e di chiusure, di muscoli e voce scorciatoia pericolosissima dei
grossa. È una questione molto complessa come tutti i problemi sociali, a processi a furor di popolo.
dispetto delle semplificazioni demagogiche. Se proprio la si vuole Ma la sicurezza non è soltanto la
sintetizzare, essa ha a che fare soprattutto con un capillare e costante doverosa prevenzione e repressione
controllo del territorio e con un’efficace azione preventiva a livello dei reati, un compito fondamentale
investigativo (terreni su cui le forze di polizia italiane hanno saputo dare che comunque spetta allo Stato nelle
sue diverse espressioni e non può
Di quale sicurezza parliamo se attraverso essere delegato al fai-da-te. Una
società è veramente sicura quando -
i social passa quotidianamente la cultura per usare le parole del presidente
Mattarella - è in grado “di sentirsi e di
dell'odio; se si chiudono porte (e porti)? riconoscersi come una comunità di
LA SICUREZZA È FRA I TEMI CALDI DELLA CAMPAGNA ELET-
TORALE IN VISTA DEL VOTO DEL PROSSIMO 26 MAGGIO
Se si attaccano frontalmente le realtà attraverso vita”. Si rende più sicura la società,
per esempio, quando si diffondono il
(NELLA FOTO D’ARCHIVIO SIR, UN SEGGIO ELETTORALE) cui in tanti rendono più solidale la nazione? rispetto per la dignità della persona -
di ogni persona - e dei suoi diritti in
tutti i campi, non esclusi quella della
comunicazione. Quando si è capaci
di accogliere e integrare, perché è nel
Salone del libro di Torino Editoriale disagio e nell’emarginazione che i
comportamenti criminosi trovano

Pochi metri quadri I cattolici e le urne robusto alimento. Quando le reti di


solidarietà sono valorizzate e tenute
nella massima considerazione da
di Francesco Zanotti (continua da pag. 1)
I n un dibattito televisivo sulla vicenda di uno
stand dall’amaro sapore nazifascista al Salone del
libro di Torino c’è chi ha affermato che non era il
caso di fare rumore per una pur ambigua presenza
“Non è un caso che, nel cantico in cui loda Dio per le creature,
san Francesco aggiunga: «Laudato si’, mi’ Signore, per quelli ke
parte delle istituzioni, perché sono
queste reti e non le ritornanti
tentazioni nazionaliste a tenere
insieme l’Italia, a renderla unita e più
visto che l’area che la stessa occupava era di “pochi perdonano per lo tuo amore». Tutto è collegato. Per questo si forte. Di quale sicurezza parliamo se
metri quadri”, un’inezia rispetto alla superficie del richiede una preoccupazione per l’ambiente unita al sincero attraverso i social passa
Salone. amore per gli esseri umani e un costante impegno riguardo ai quotidianamente la cultura dell’odio;
Ha sorpreso non poco questo giudizio considerando problemi della società”. se si chiudono porte (e porti) e si
anche il luogo prettamente culturale in cui lo stand Allora torniamo all'inizio: tutto è connesso, tutto è collegato. disegnano nuovi ghetti; se si
si collocava. Quanti di questi “pochi metri quadri” Chi può dire diversamente? Quindi, ciascuno si assuma le attaccano frontalmente (o tagliando
sono diventati - e ancora ora diventano - nella storia proprie responsabilità, senza bisogno che altri assegnino loro le gambe) le realtà attraverso cui
dell’uomo, innumerevoli chilometri quadrati coperti patenti di un'ortodossia impossibile da ritrovare da una parte tanti cittadini rendono più solidale
da macerie non solo materiali e bagnati dal sangue sola. questa nazione?
di innocenti? In questa logica di sicurezza
Si può forse misurare con il metro del geometra una “comunitaria” molto si gioca sui
questione che tocca e interroga la coscienza? fronti del lavoro e della famiglia. C’è
Non c’è il rischio di minimizzare, se non banalizzare, FOTO SIR può essere anche urgente bisogno di far ripartire il
la portata di gesti e di parole apparentemente inneggiare a forme di Paese anche in campo economico
innocue? Non c’è il rischio di stimolare e giustificare autoritarismo e negare i perché torni a crearsi lavoro, lavoro
un assopimento del pensiero per trovarsi poi a un campi di sterminio, le vero, degno di questo nome. Niente
brusco e triste risveglio? leggi razziali, i gulag. come la mancanza di occupazione
Di “pochi metri quadri” ce ne sono molti nel nostro Chiarezza dunque va fatta. rende insicura una società e gli effetti
Paese come comprovano fatti accaduti in queste La domanda dovrebbe della Grande crisi lo hanno
settimane a Roma, Napoli, Torino. scuotere ancor più gli dimostrato perfino statisticamente.
Poi, dal piccolo spazio rimosso dal Salone del libro è intellettuali che al Salone L’altro grande fronte, si diceva, è
partito l’allarme sul venir meno della libertà di del libro non hanno preso quello della famiglia. Se non si
pensiero, di opinione, di stampa. la parola al momento investe su di essa non ci sono
Non c’è dubbio alcuno: la libertà è da difendere giusto lasciando il politiche securitarie che tengano.
sempre, ovunque e per ogni persona. Tutte le compito della denuncia e della ribellione ad Halina Birenbaum, Nei giorni scorsi qualcosa è sembrato
espressioni del pensiero devono poter essere una donna scampata al campo di sterminio dove in “pochi metri mettersi in moto tra le forze
pubblicamente manifestate. quadri” si soffriva e si moriva sotto i colpi dell’odio. politiche, in particolare grazie
Qualcuno tuttavia si è chiesto se tra queste “I ragazzi devono conoscere la storia per tenere testa a chi la nega”, all’iniziativa del Forum delle
espressioni del pensiero ci può stare il grido di chi, ha detto Halina Birenbaum. associazioni familiari (l’importanza
irresponsabilmente, in una piazza gremita di Conoscere la storia per non condividere il male che l’ha sfigurata. delle reti sociali…). C’è da sperare
persone urla: “C’è una bomba, c’è un bomba”. Un Che qualcuno cerchi d’intralciare questa ricerca e questo che non sia un fuoco di paglia
esempio tra gli altri per dire che ci deve essere un discernimento è innegabile, ma è confortante vedere che sono per elettorale e che anche dopo il 26
limite non imposto da una censura autoritaria ma primi i giovani a opporsi al metro del geometra con il quale si maggio il cammino prosegua
stabilito e condiviso da una società civile e misurano le superfici visibili di una casa o di un salone ma non concretamente.
democratica. quelle invisibili e infinite della coscienza. Stefano De Martis
Qualcuno si è chiesto allora se la libertà di pensiero Paolo Bustaffa
4 Giovedì 16 maggio 2019 Amministrative a Cesena

Abbiamo incontrato Luca Capacci di “Fondamenta” accoglienza degli stranieri:


“Serve un nuovo patto tra
giovani e anziani. Gli studenti
potrebbero andare in affitto in

Dobbiamo guardare
una stanza di un anziano che
vive solo, offrendo in cambio un
aiuto per la spesa e le piccole
incombenze. C’è tanto bisogno
di socialità, per questo

ai prossimi 20 anni LUCA CAPACCI


(FOTO SANDRA E URBANO)
pensiamo a occasioni di
incontro in tutti i quartieri, oltre
a un potenziamento
dell’assistenza domiciliare in
modo stabile. Vogliamo poi dei
locali da adibire in modo
“Vogliamo una società

G
iovani, progressisti e con nel Psi: “Ma non siamo una non al presente o al domani, ma al strutturale all’accoglienza dei
l’ambizione di risolvere somma di partiti” sottolinea dopodomani, ai prossimi 20 anni”. senza tetto, senza limitarci alla
“dalle fondamenta” i Capacci. Lo stesso candidato Tra i temi più sentiti c’è quello del diversa per andare avanti cosiddetta emergenza freddo.
problemi di Cesena. La
lista “Fondamenta - cambiamo
sindaco è stato espresso dal
gruppo in un secondo
consumo di suolo: “Il Prg ’85
immaginava un raddoppio della
tutti insieme” Sulla Cultura, Fondamenta
invoca un cambio di passo: “Il
Cesena dal basso” si presenta da momento: “Prima abbiamo città che non c’è stato. Abbiamo riaccendere le vetrine del centro, museo della città al
sola alle elezioni amministrative definito il progetto, che andrà tantissimi immobili in disuso, ma andò abbastanza male. Noi Sant’Agostino non può restare
del 26 maggio, con l’architetto avanti anche dopo il 26 maggio, dismessi o decadenti, da vogliamo estendere questa idea a nel libro dei sogni. La
31enne Luca Capacci in corsa per poi il frontman”. riqualificare senza consumare altri grafici, fotografi e spazi di Pinacoteca unica avrebbe
la poltrona di primo cittadino della Se Fondamenta si colloca terreni”. coworking, abbinando all’utilizzo potuto e dovuto trovare posto lì,
città malatestiana e 18 candidati nell’ambito progressista, Sicurezza che, per Fondamenta, è del negozio sfitto l’affitto agevolato non nel palazzo Oir. Non si
consiglieri. perché non ha stretto legata a doppio filo alla di una casa nelle vicinanze, tratta solo di risorse, è mancata
Abbiamo incontrato il candidato un’alleanza con il fronte di rigenerazione urbana: “Alla base raggiungibile a piedi. In questo la volontà politica. La
sindaco, un passato negli scout del centrosinistra? “Abbiamo avuto dev’esserci una comunità viva e modo si possono ridurre anche gli Malatestiana poi non può
Duomo (l’ex Cesena 2) nella dei colloqui con Lattuca - attiva. Nelle frazioni degli anni ’60 i spostamenti da e per il lavoro”. essere una matrioska destinata
redazione del Corriere Cesenate. spiega Capacci - ma abbiamo bambini andavano a fare piccole Sul tema della casa l’idea è quella ad accogliere tutto: il luogo
Capacci si trova a guidare una lista deciso di andare da soli. commissioni sotto lo sguardo, nel di far acquisire al Comune, a prezzi naturale per il Centro cinema è
dall’età media molto bassa (29,8 Vogliamo entrare in Consiglio tragitto da e verso casa, di diversi stracciati, immobili già realizzati: il San Biagio, realizzato a suo
anni) ma non ne fa una questione comunale senza avere le mani negozianti. Oggi quelle vetrine “Molte banche in sofferenza non tempo con una visione
anagrafica: “Siamo un gruppo di legate”. sono vuote. Per questo vogliamo vedono l’ora di liberarsi di strategica”.
persone che si è ritrovato attorno a L’approccio della lista ai sostenere i negozi di vicinato in immobili che hanno ricevuto da Il vostro appello al voto: perché
un progetto comune, subito problemi è quello del medio- tutte le frazioni. Siamo anche a fallimenti. Pensiamo a un’edilizia votare Fondamenta? “Abbiamo
allargato a chi sapevamo essere in lungo termine: “Abbiamo un favore del controllo di vicinato, ma residenziale pubblica distribuita un’idea di città e la porteremo
linea con i nostri valori”. atteggiamento propositivo e senza ronde o invasioni nella nelle diverse zone della città, dato avanti senza pensare al nostro
Tra i candidati in lista si può proattivo, consapevoli di dover privacy dei vicini”. che la crescita di una società passa orticello. Vogliamo una società
trovare gente che, a livello capire la realtà sociale ed Collegato a questo c’è il progetto per la “mixitè sociale” senza diversa, per andare avanti tutti
personale, ha militato in Possibile, economica per progettare bene “casa e bottega”: “Tempo fa il concentrazioni eccessive”. insieme, nessuno escluso”.
Sinistra Italiana, Articolo 1-MdP o il futuro. Dobbiamo guardare Comune lanciò degli sgravi per Chiare le proposte su welfare e MiB

A colloquio con Claudio Capponcini, candidato sindaco per il Movimento 5 stelle

Un programma podere, per di più in una zona a rischio


allagamenti e vicino a un casello già
congestionato. L’ospedale deve sorgere in
posizione centripeta rispetto alla città.
Per quanto riguarda i costi, i 156 milioni

realizzabile
di euro disponibili potrebbero bastare se
il cantiere partisse ora”.
Tra i punti qualificanti del programma
pentastellato figura la messa a norma di
tutte le scuole di competenza comunale.

Non un libro dei sogni


Un intento ambizioso, da realizzare con
quali risorse? “Abbiamo scovato nel
bilancio comunale 38 milioni di euro di
tasse non pagate. La Tari presenta
addirittura un quarto di insoluti, coperte
per 22 milioni da fondi accantonati. Si
tratta di risorse sottratte ai cittadini
onesti, da recuperare e redistribuire. Li
concentreremo sulla messa a norma delle
scuole, oltre che nell’accessibilità per le
persone con disabilità delle 400 e passa
fermate dei bus. Lavoro, questo, che il
UNA PANORAMICA DI CESENA Comune negli ultimi anni non ha mai
(FOTO DI PIER GIORGIO MARINI) considerato”.
La visione Cinque stelle del Centro città è
un mix di pedonalizzazioni e
accessibilità: “Proprio qui, in piazza
propaganda organizzato in vista delle Almerici, vedo delle auto parcheggiate e
Sicurezza, gestione ambientale elezioni del 26 maggio. vorrei la pedonalizzazione. Servono nuovi
Capponcini, nato a Forlì, è specializzato parcheggi. Si potrebbero realizzare in
un’agricoltura da sostenere in nefrologia ed è in servizio da quasi 30 piazza Isei, con dei silos in parte per i
anni all’Ausl. In passato è stato residenti e in parte a uso pubblico. Si può
infrastrutture, giovani rappresentante sindacale per Anaoo- raddoppiare il parcheggio Mattarella, tra
Assomed (il sindacato di categoria più la stazione e la via Emilia. Ma la cosa più
e università. Non abbiamo favori rappresentativo). Lo scatto dall’impegno importante è integrare tra loro le
sindacale a quello politico è avvenuto nel politiche di trasporto, con un rinnovo
da rendere a nessuno 2009: “Vidi nel Movimento 5 stelle una delle linee bus obsolete e una
forza che poteva cambiare con regole riorganizzazione a matrice”.
chiare e semplici un sistema complicato. valori comuni, si lascino in questo modo? Sulla trasparenza, cavallo di battaglia dei
Il Woodstock di Cesena nel 2010 e “Noi non lo abbiamo capito. Pensiamo ci pentastellati che ha portato all’istituzione

U
n programma realizzabile, non un libro l’incontro con Beppe Grillo mi caricarono siano dei motivi personali alla base, oltre dell’omonima commissione in Consiglio
dei sogni, da unire a un deciso cambio di energia”. Attivo nel gruppo di Cesena al tradimento dei valori comuni. comunale, le idee sono chiare: “Conflitti
di passo in una città “in cui la sinistra dal 2012, è attivo in Consiglio dall’ottobre Abbiamo fatto di tutto per cercare di di interesse come quello dell’ex assessore
ha creato e imposto un sistema di 2014. ricucire, con tre incontri a Cesena, uno a Dionigi, da noi portato alla luce e
potere opaco e lobbistico, fuori dagli interessi La sua candidatura è espressione del Savignano e uno a Forlimpopoli, alla costretto alle dimissioni, saranno solo un
dei più a vantaggio dei pochi aderenti alla gruppo “storico” di attivisti, quello vicino presenza dei nostri portavoce eletti nei ricordo. Ci saranno bandi anche per gli
corrente politica in quel momento vincente”. alla consigliera comunale Natascia Comuni della provincia e in Regione. affidamenti inferiori a 40mila euro”.
È la visione del Movimento 5 stelle per la Cesena Guiduzzi. Nei mesi scorsi, infatti, il Purtroppo, è stato tutto vano”. Il vostro appello al voto? “Abbiamo bene
del futuro, che vede al centro il cittadino attivo e Movimento a Cesena si è spaccato in due Come medico, Capponcini ha chiare le priorità per Cesena. Sicurezza,
partecipe come cardine dello sviluppo della tronconi con una buona fetta di militanti particolarmente a cuore la questione del gestione ambientale, un’agricoltura da
comunità. Candidato sindaco per i pentastellati che si riconoscono nelle posizioni della nuovo ospedale, che l’Ausl ha intenzione sostenere, infrastrutture, giovani e
è il 63enne Claudio Capponcini, medico consigliera comunale Claudia Ceccaroni di realizzare a Villa Chiaviche: “Non università. Non abbiamo favori da
specialista all’ospedale Bufalini e attuale e dell’ex consigliere Babbi. condivido la collocazione. Non si può rendere. Faremo del Comune una casa di
consigliere comunale. Lo abbiamo incontrato in Ma come è possibile che attivisti che scegliere un posto solo perché si è già vetro facendo ciò che va fatto”.
piazza Almerici a margine di un banchetto di hanno militato assieme, condividendo proprietari di un terreno, che poi è un MiB
Amministrative a Cesena Giovedì 16 maggio 2019 5

UNA VEDUTA DI CESENA DALL’ALTO


(FOTO DI GIUSEPPE MARIGGIÒ)
Ripartire dal lavoro
nei quartieri
e iniziare a ragionare
su scala Romagna
Intervista a Vittorio Valletta della lista civica
“Cesena siamo noi”. Ingegnere, è al secondo tentativo

V
ittorio Valletta, classe 1975, leader della lista “Cesena Siamo noi”, ci riprova a legge consente anche quelli a offerta sono state disegnate. A chi dirlo, però?
candidarsi a sindaco. Sposato, due figlie, ha una laurea in ingegneria civile. economica più vantaggiosa.
Lavora all’Arpae, l’agenzia per l’ambiente dell’Emilia Romagna. Come mai accade questo?
Appassionato di sport, collabora con il volley club Cesena. Si è impegnato per Il vostro programma è sostenibile? C’è un totale scollegamento tra
quattro anni nel quartiere Fiorenzuola. Nella legislatura che si sta chiudendo è stato Il bilancio del Comune di Cesena è di 115 l’Amministrazione e i cittadini. Non esiste
per tre anni consigliere comunale. Poi ha lasciato il posto a Vania Santi. milioni di euro, di cui 85 sono di spesa un vero tramite e il quartiere funge solo da
corrente e 30 per investimenti. Negli ultimi passacarte. Si potrebbe invece dar vita ai
“La nostra è una lista autenticamente civica - ci anni 25 milioni sono stati accantonati per il cosiddetti “Patti di collaborazione”.
tiene subito a precisare -. Radicata nel territorio, Patto di stabilità. Il nostro Comune ha
abituata a lavorare e a mantenere le promesse”, risorse da investire. In diverse occasioni, con Da dove iniziare, quindi?
come si legge anche nel programma scaricabile dal sistemi costruttivi meno dispendiosi, si Ripartire dai quartieri. Se si vuole, possono
sito del Comune. Un documento di oltre 30 pagine sarebbe potuto risparmiare parecchio funzionare. Per un futuro che si sogna
in cui è condensata l’idea della Cesena del futuro. denaro pubblico. Penso ad esempio al insieme. Si può pensare alla cultura come
milione e duecento mila euro per la eventi condivisi. È molto meglio, e più
Ingegnere, che dice di questa campagna pavimentazione di piazza della Libertà. Una semplice, sostenere ciò che viene dal basso:
elettorale? spesa eccessiva. ogni euro investito torna triplicato.
VITTORIO VALLETTA
(FOTO SANDRA E URBANO) La Lega, che qua da noi quasi non esiste, oggi
viene a raccogliere frutti sul territorio, grazie al Pensa anche a qualche altro progetto che Una rivoluzione copernicana?
traino nazionale e alla concomitanza delle elezioni europee che non ci aiuta. A mio non condivide? Si deve ragionare su scala Romagna. Da soli
avviso Andrea Rossi avrebbe dovuto aprirsi al centro, ma non è riuscito a portare I dieci milioni messi in campo per le 400 è difficile. Ravenna, Forlì, Rimini e Cesena
gente e si è schiacciato a destra. telecamere da collegare sul territorio. insieme può essere più facile. Per noi
Abbiamo aziende che bussano alla nostra cesenati si tratta di valorizzare la storia
E voi, come vi vedete? porta come Telecom e Open Fiber che dell’umanesimo, da Novello Malatesta, con
Il 30/40 per cento degli elettori non sa ancora per chi votare. Una grossa fetta di potrebbero garantire una posa della fibra in la Rocca e la Biblioteca. Una nicchia molto
elettorato. Lo stesso Rossi non è conosciuto. Noi cerchiamo di essere presenti molto partnership pubblico/privato. forte da inserire in un percorso che vede
nelle frazioni, per raccontare quello che abbiamo fatto in questi anni e quello che Forlì proporsi con i musei San Domenico,
stiamo facendo. Anche noi dobbiamo farci conoscere. Il nostro obiettivo è arrivare Ha detto che state girando molto nei paesi... Ravenna con le bellezze bizantine e Rimini
al ballottaggio. I feedback che riceviamo sono positivi. La gente vuole sapere”. Notiamo molto malcontento per la gestione come città romana.
attuale. Se un cittadino si trova con un
Se non ci foste voi al ballottaggio, che farete? marciapiede rotto non ha punti di Infine, che aggiungere ancora?
Si vedrà. Se noi non ci andremo, vedremo che fare. Posso dire che la Lega è lontana riferimento. Non ci sono risposte da La Bicipolitana, per esempio: dorsali di
da noi, soprattutto nel metodo. quartieri e dal Comune. Un caso attraversamento nord/sud ed est/ovest. Una
emblematico di queste ultime settimane linea diretta che può portare nelle varie
Le vostre proposte sono articolate e gettano uno sguardo molto avanti... sono le strisce nuove disegnate nella direttrici. Ma magari ne parleremo dopo le
Immaginiamo la città tra 20-30 anni, in specie su scuola, ambiente e sostegno alle frazione Case scuola vecchia. I proprietari elezioni.
imprese. Non si può andare avanti con i bandi pubblici solo ai massimi ribassi. La non potrebbero girare a casa loro, per come Francesco Zanotti

A tu per tu con Antonio Barzanti di Casapound Cosa risponde a che le dice che Casapound è al limite
dell’apologia del fascismo?

“Nel nostro programma Il fascismo è morto 75 anni fa. Non ho bisogno di rinnegare
nulla. Non c’è nessun ritorno al fascismo. Siamo difensori
estremi della Costituzione italiana.

in primis la sicurezza Come vede la situazione a Cesena dopo le elezioni?


Mi piacerebbe fare opposizione in Consiglio comunale a
fianco del Pd, un partito che ha bisogno di un bagno di umiltà.
Ora lo vedo arrogante e presuntuoso. Abbiamo bisogno di un

Poi italiani in difficoltà” ANTONIO BARZANTI


(FOTO SANDRA E URBANO)
ricambio.

C’è chi afferma che fate campagne d’odio.


Noi non abbiamo mai coltivato l’odio. Siamo vittime di una

A
ntonio Barzanti, classe 1969, è il candidato sindaco di abitazioni mettono insicurezza in tanti. Una situazione campagna d’odio. Senza un consigliere di Casapound in
Casapound con un passato nel Fronte della gioventù, di degrado diffuso. Consiglio, il centrodestra rischia di appiattirsi sulle posizioni
i giovani del Movimento sociale italiano. “Vivo da 23 gestionali e stilistiche del Pd.
anni con la mia compagna Mara Stradaioli (anche Il secondo?
lei nella medesima lista, ndr) e i nostri due figli, Luca e Politiche sociali per aiutare gli italiani in difficoltà. E poi Che dice del nuovo ospedale?
Adriano”, racconta di sè. Imprenditore di terza generazione, siamo favorevoli al baratto amministrativo, appunto Non abbiamo preclusioni. Se migliora la sanità in questo
conserva accanto al suo studio nell’azienda di famiglia una per aiutare gli italiani in difficoltà economica. La territorio, perché essere contrari? Alla bse di questo grande
foto del nonno, il fondatore delle Grafiche Barzanti. Sul sito possibilità di pagare le multe con lavori socialmente intervento strutturale che modificherà non poco Cesena ci
del Comune si trova il programma presentato, “Difendi utili. deve essere un principio: non generare interessi privati. E un
Cesena”, una dozzina di pagine di proposte. bando per la progettazione con il quale sia data preferenza ad
Quale obiettivo vi date per il 26 maggio? aziende locali.
Barzanti, a uno come lei che fa l’imprenditore, chi lo fa fare Almeno un consigliere, un obiettivo ambizioso. Lo
di mettersi in gioco così, e con Casapound? scorso anno alle Politiche abbiamo ottenuto 497 voti.E la Rocca Malatestiana?
Sì, è vero, sono un imprenditore, ma ho anche una mia idea Cosa ci fanno lì un museo dell’agricoltura e i concerti rock?
del mondo, da quando ero ragazzino. Il giudizio nei nostri Se si andasse al ballottaggio, come vi schierereste? Chi ha avuto queste idee? Che ci fa un bar? La Rocca
confronti è un pregiudizio filtrato dai media. Quando Se ne parlerà in quell’occasione. Posso dire che noto rappresenta storia e cultura di questa città. Abbiamo proposto
riusciamo a parlare con le persone senza filtri, otteniamo un come Rossi stia soffrendo l’etichettatura della Lega. uno studio di fattibilità per una scala mobile interna, dalle due
riscontro diverso che smonta la narrativa ufficiale. Non sta sfruttando il traino nazionale di Salvini. bocche di viale Mazzoni. Sarebbe un’opera a zero impatto
visivo. Almeno apriamo un dibattito su questo. L rilancio
Chi è oggi a Cesena Casapound? E la Lega, allora? turistico di Cesena può ripartire da Rocca e Biblioteca
Un gruppo di 20 militanti con un’età media molto bassa, dai Si è ispirata ad alcune nostre posizioni. Tra tutte, quella Malatestiana. Bisognerebbe creare un percorso pedonale per
18 ai 28 anni, donne e uomini. Abbiamo aperto la nostra sede del “prima gli italiani”. Salvini ha copiato da noi. riscoprire due lati dell’aula del Nuti oggi esclusi ai visitatori.
in centro nel febbraio dello scorso anno. Le polemiche sono Sfruttare la corte interna di palazzo Ghini, uno dei più belli
state strumentali, create ad arte. Abbiamo anche un bel Basta euro? Ne è convinto? della città, e aprire il cancello di piazza Bufalini. Cesena può
gruppo di giovani che aderisce a “Blocco studentesco”. Salvini sostiene ora di voler cambiare da dentro, mentre sviluppare un suo turismo di qualità nei fine settimana, non a
Un punto da cui iniziare, a Cesena? prima diceva che si doveva uscire dalla moneta unica. traino del mare. E poi la Portaccia, Porta Fiume, la cinta
La sicurezza. Il punto più mortificante per i cittadini. Si Si è ispirato a parole nostre che veicolano principi ben muraria. Se vuole, non finiamo più.
vivono paure tra chi sta in casa, chi in negozio. I ladri nelle precisi: confini da difendere e patria da promuovere. Fz
6 Giovedì 16 maggio 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Pellegrinaggio dei migranti
alla Madonna del Monte DEL
Domenica 19 maggio ritrovo alle 14,30 SIGNORE
davanti al santuario dell’Addolorata
L’amore fra noi rende Presente l’Assente La Parola
Promosso dall’Ufficio diocesano migrante, si terrà domenica
Domenica 19 maggio di ogni giorno
19 maggio il pellegrinaggio dei migranti alla basilica della non un suggerimento che si possa
Madonna del Monte, a Cesena. Il ritrovo è alle 14,30 in piaz- 5ª domenica del Tempo pasquale - anno C tralasciare senza rimorsi e fastidi interiori. lunedì 20 maggio
zetta don Ravaglia 2, davanti al Santuario dell’Addolorata At 14,21-27; Salmo 144; Ap 21,1-5; Significa traccia di un vissuto che deve San Bernardino
(chiesa dei Servi). Alle 16 la Messa in abbazia e al termine pic- Gv 13,31-33.34-35 essere sottomesso e convalidato. Tutto da Siena
colo ristoro nel chiostro. inserito in una prassi continua e non in un At 14,5-18;

N
on è facile e ovvio sentirsi dire: episodio sentimentale che susciti l’emotività Salmo 113; Gv 14,21-
Caritas, mercatino di primavera “Ancora per poco sono con voi”. senza coinvolgere gli strati profondi della 26
Quando e perché il Maestro persona e i suoi interessi, quelli della più
Fino al 18 maggio, negli spazi accanto alla Cattedrale lascerà i suoi? La Sua presenza rende svariata natura: economici, sociali, martedì 21
Il Mercatino degli indumenti promosso dalla Caritas dioce- tutto più facile, tutto si può verificare, si familiari… santi Cristoforo M.
sana nel negozio in via Vescovado, accanto alla Cattedrale può semplicemente vivere insieme e, per Il “come” amare è inciso non solo sulla e comp. martiri
di Cesena, resterà aperto fino a sabato 18 maggio. ciò stesso, sentirsi protetti. vicenda storica di Gesù, ma sulla sua pelle, At 14,19-28;
L’assenza è sempre un vuoto, ben difficile sul suo corpo, martoriato, dato per amore. Salmo 144;
Il mercatino è aperto al mattino dalle 9 alle 12,30 e nel po-
da colmare e da accettare. Con l’Assente è Fino alla fine, senza tirarsi indietro, anzi Gv 14,27-31
meriggio dalle 15,30 alle 19 (chiuso il giovedì pomeriggio e ancor peggio perché il desiderio di offrendosi liberamente.
la domenica). L’iniziativa è organizzata e gestita dai volon- incontrarsi nuovamente deve essere Riceverne in dono l’intuizione è una mercoledì 22
tari Caritas. Gli abiti usati che vengono portati in Caritas eliminato. Nella nostra storia, concreta e scoperta notevole, percepire come sia santa Rita da Cascia
servono per mantenere attivo il guardaroba maschile e cronologica, una volta separati dal tempo l’unica strada per tessere relazioni che At 15,1-6; Salmo 121;
femminile. Con le grandi eccedenze sono organizzate ogni e dalla storia con quell’avventura rimangano valide sempre e non siano Gv 15,1-8
anno tre mercatini di beneficenza: con il ricavato vengono spaventosa o amichevole che è la morte, soggette al tradimento o alla stanchezza.
acquistate scarpe, intimo, giacconi, sacchi a pelo, coperte e non c’è più nulla da fare. È finita. Lasciarsi condurre a vivere come Lui, giovedì 23
tutto ciò che è necessario per il fabbisogno di chi si rivolge E il Maestro annuncia la separazione. momento per momento nel susseguirsi della san Desiderio
alla Caritas. Il ricordo, per quanto tenero e affettuoso, propria esistenza, senza esitare, ma non per At 15,7-21;
non serve a nulla, tranne a rinfocolare la questo sentendosi esenti da ombre e Salmo 95; Gv 15,9-11
melanconia e il dolore per il distacco. perplessità, non solo l’unico modo per
Consiglio pastorale diocesano Un Maestro di vita eterna può colmare un’assenza e per non stordirsi sì da venerdì 24
Appuntamento in Seminario, domenica 26 maggio comportarsi così? Nel senso di piantare in dimenticare, ma per percepire un’altra e più santa Maria
asso e di scomparire? Se lo facesse non preziosa valenza. Ausiliatrice
Il Consiglio pastorale diocesano è convocato per domenica sarebbe un grande e credibile Maestro. L’amore fra di noi rende Presente l’Assente. At 15,22-31; Salmo 56;
26 maggio alle 15, negli spazi del Seminario (via del Semina- Ecco allora la Sua proposta per trovarlo e Non è un gioco di parole, è una realtà di Gv 15,12-17
rio, 85, Cesena). incontrarlo sempre e senza fallo. fede: Egli è qui nella misura in cui ci si dona
Nell’occasione il vescovo Douglas presenterà la bozza della Dovunque e in qualsiasi momento: il agli altri, senza condizioni. Come Lui ha sabato 25
Lettera pastorale per l’anno 2019-202 sulla “Tradizione”. dono del nuovo comandamento “che vi fatto e continua fare in noi, se consegnati san Gregorio VII
Dopo i lavori in assemblea, conclusioni del vescovo e pre- amiate gli uni gli altri”. Comandamento agli altri. At 16,1-10; Salmo 99;
ghiera del vespro. significa ingiunzione, asserzione precisa e Cristiana Dobner Gv 15,18-21

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Santa Maria della Sper.,


San Mauro in Valle,
Montereale, San Mamante
10.30 Santuario del Suffragio,
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Diegaro, Torre del Moro,
Borello, San Giorgio
Casalbono 17 San Giuseppe Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) 11.00 Santuario Addolorata, 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 18
6.50 San Carlo 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
San Pietro, Case Finali,
7.00 Basilica del Monte, Sant’Egidio, Ponte Pietra, San Domenico, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 18; Casa di rip.: 16
Convento Cappuccine, Villachiaviche, Tipano San Paolo, Sant’Egidio, 18,30 Valverde 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
Cappella dell’ospedale 19.00 Osservanza, Bulgarnò San Bartolo, 20 Sala prima domenica mese: (liturgia della Parola con
(da lunedì a venerdì) 20.00 Pioppa, Ruffio, Santo Stefano, 21 San Giacomo 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
7.30 San Mauro in Valle, Pievesestina Villachiaviche, San Giorgio, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
Martorano 20.30 San Pio X, Ronta, Calabrina, Calisese, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino, Calisese Gattolino, Ponte Pietra, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, Madonna del Fuoco, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata,
Villachiaviche, Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina, Bulgaria,
9,15 San Pietro
9,30 Valverde
Rontagnano: 9;
Montecastello: 11,15
con Eucaristia); Quarto:
10,30; Pieve di Rivoschio:
Capannaguzzo (solo sabato), 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 9,45 Cannucceto Montepetra: 8.30 15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo, 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe),
San Rocco, Sant’Egidio, Villachiaviche Borello San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; Verghereto
Santo Stefano, Case Finali, 8.00 Basilica del Monte, 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 ore 15 (sabato), 9;
Ponte Pietra San Pietro, San Pio X, 11.15 Madonna delle Rose, Boschetto Serra: 15 Balze (chiesa parr): 11,15;
9.00 Suffragio, Addolorata Santa Maria della Sper. Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, Montecoronaro: 10;
10.00 Cattedrale San Mauro in Valle, 11.30 Cattedrale, San Pietro, Bagnarola Montiano Montecoronaro orat. Ville
15.00 Cappella del cimitero Calisese, Torre del Moro, Osservanza, San Rocco, 17,30 Cappuccini ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
18.00 Cattedrale, Madonna del Fuoco, Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Domenico, San Paolo, Gattolino, Macerone, Santa Maria della Sper. (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Rocco, Borello 15.00 Cappella cimitero urbano Civitella di Romagna
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Giaggiolo: 10,15
18.30 San Pietro, San Bartolo, San Rocco, Case Finali, 18.00 Cattedrale, San Domenico Civorio: 9
Sant’Egidio, Cappuccini, Tipano, San Cristoforo, 18.30 Convento Cappuccini, Gambettola
Ponte Pietra, Tipano Roversano San Pietro, Sant’Egidio, chiesa Sant’Egidio abate: SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Vittore, Gattolino, Torre 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra 8,30 / 10 / 11,15 / 18. “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena 20.00 San Bartolo, Villachiaviche Consolata: 19 (sabato);
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), 7,30 / 9,30 Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, Gatteo ore 18 (sabato); Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
20.30 Villachiaviche, San Pio X, San Bartolo, 9 / 11 Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Associazione diocesana fax 0547 328812,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
San Carlo
San Domenico,
Santo Stefano, San Paolo, Comuni del Sant’Angelo: 18,30 (sab.);
10; Casa di riposo: 9. Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
Sant’Egidio, Ponte Pietra, comprensorio Istituto don Ghinelli: 18,30
via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Diegaro, Pievesestina, (sabato), 7,30 e 10 Abbonamenti
Sabato e vigilie Capannaguzzo, Bagnile, Bagno di Romagna Gatteo Mare:
Presidente: Marco Muratori
Consiglieri:
annuo ordinario euro 48;
sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
6.50 San Carlo Santa Maria Nuova, ore 18,30 (sabato); Festivi 8 / 11,15 Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
7.30 San Mauro in Valle San Vittore, San Carlo, 11,15 / 18,30 Ernesto Giorgi (segretario)
Settimanale d’informazione
8.00 San Paolo Ruffio, Bulgaria, Borello San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco
Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
8.30 Madonna delle Rose, 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Iscrizione al Registro nazionale
San Bartolo, Santuario dell’Addolorata, ore 18 (sabato); 18,30 Crocetta; Testata che percepisce
della stampa n. 4.234
Cappella cimitero urbano Madonna delle Rose, 8 / 11 / 18. 20 Budrio i contributi pubblici all’editoria Stampa
15.00 Cappella cimitero Cesena, Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Rotopress www.rotoin.it
Formignano Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) San Tomaso 10 / 15,30. ore 9 Budrio; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Periodica Italiana
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, della Comunicazione Commerciale.
Membro
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
Santuario dell’Addolorata, San Giovanni Bono, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Vittore Santa Maria della Sper., Valgianna: 10 11,15 Balignano, Tiratura del numero 17 del 9 maggio 2019: 7.325 copie
18.00 Cattedrale, San Domenico, Carpineta, Cappuccini, Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
San Rocco, San Pio X, Ronta, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18 di martedì 14 maggio 2019
Madonna delle Rose, Sant’Andrea in B., 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Santo Stefano, San Paolo,
Vita della Diocesi Giovedì 16 maggio 2019 7

l Santuario dell’Addolorata -
Ideiconosciuto anche come chiesa
Santuario proporrà per domenica
19 maggio le Messe alle 7,30,
In breve
La festa Servi, davanti al teatro Bonci,
a Cesena - celebra la festa di santa
Rita, mercoledì 22 maggio. In quel
8,30, 9,30 e 11; lunedì 20 maggio
Messe con omelia breve alle 8, alle
9 e alle 18; martedì 21 maggio
Convegno
Maria Cristina di Savoia
di santa Rita giorno, le Messe saranno
celebrate alle 8, alle 9, alle 11 e
Messe con omelia breve alle 8, e
alle 9, alle 17,30 rosario e Nuovo appuntamento promosso dal
al santuario alle 18. Alle 16,30 ci sarà la
benedizione dei bambini e delle
preghiera a santa Rita.
Durante le celebrazioni sarà
Convegno Maria Cristina di Savoia.
Lunedì 20 maggio alle 16, la professore
rose; alle 17,30 Rosario e possibile iscriversi alla Compagnia Wilmen Di Renzo Vianello presenterà
dell’Addolorata preghiera a santa Rita.
In preparazione alla festa di santa
di santa Rita. A beneficio dei vivi e
dei defunti, viene celebrata ogni
l’incontro dal tema “L’ombra delle antiche
leggi suntuarie, fra aneddoti e curiosità,
Rita, nei tre giorni precedenti il giovedì alle 8 una Messa. rispolverando la storia a proposito di donne
e femminilità”. L’incontro, aperto a tutti, si
svolgerà presso la sala “E. Cacciaguerra” in
viale Bovio 72, a Cesena.
● La riflessione del vescovo Douglas ● In Basilica, la preghiera davanti
al pellegrinaggio diocesano al Monte alle reliquie di santa Bernadette Lunedì 20 maggio
la sera dell’11 maggio e alla statua della Madonna di Lourdes
In vista delle elezioni
Preghiera del Rosario
Il Rosario, la preghiera dei semplici in Cattedrale a Cesena
n vista delle elezioni,
Ieuropee,
amministrative ed
che si terranno
domenica 26 maggio, un
gruppo di cattolici
propone per lunedì 20
maggio alle 18,40 in
Cattedrale, a Cesena, la
recita del Rosario.
I promotori aggiungono
questa motivazione: “Affinché, al di là delle
distinzioni politiche, cresca il bene comune
per il popolo cesenate e la Madonna illumini e
ispiri chi sarà chiamato a governarci”.

Società Amici del Monte


in assemblea
Sabato 18 maggio alle 17, nella sala Pio VII
del complesso monastico di Santa Maria del

A
lmeno 1.500 persone hanno ripetuta - con calma e intensità - ci frequenti, ma brevissime, e in certo
preso parte sabato sera 11 permette di pensare. La preghiera - ha modo scoccate a volo, affinché la Monte, a Cesena, si terrà l’assemblea ordinaria
maggio al pellegrinaggio alla detto un santo moderno - è pensare a tensione vigile e fervida, sommamente dei soci della Società Amici del Monte.
basilica di Santa Maria del Monte, a Dio amandolo (Ch. De Foucauld). Ci necessaria a chi prega, non svanisca e
Cesena. Tantissima gente, come da permette di ripercorrere con uno perda efficacia attraverso lassi di tempo
tradizione, anche se di solito l’evento sguardo d’amore alla storia che Dio ha un po’ troppo lunghi. E con ciò essi
di fede si tiene il 31, a conclusione del voluto tessere con noi e per noi. Ci dimostrano che la tensione, come non
mese di maggio dedicato a Maria. inserisce in quel vortice di tenerezza e dev’essere smorzata se non può durare
Quest’anno l’occasione è stata fornita di benevolenza che sono le opere a lungo, così non dev’essere interrotta
dalla peregrinatio delle reliquie di meravigliose di Dio per il suo popolo. subito se potrà persistere. Siano
santa Bernadette, pastorella di bandite dall’orazione le troppe parole
Lourdes. La reliquia - custodita in una PER LASCIARSI AMARE ma non venga meno il supplicare
cassa-reliquiario e accompagnata da La preghiera del Rosario non è insistente, sempre che perduri il fervore
una copia della statua della Madonna chiedere, né pretendere da Dio ma è della tensione. Usare troppe parole
di Lourdes - è stato accolta nei giorni lasciarsi plasmare da Lui. Lasciarsi fare. nella preghiera è fare con parole
successivi in Cattedrale a Cesena, al Senza tante preoccupazioni. Se le superflue una cosa necessaria: il
santuario della Madonna del Rosario a labbra si muovono per ripetere Ave pregare molto invece è bussare con un
Sala di Cesenatico, al santuario della Maria: tu sei benedetta, il cuore riposa continuo e devoto fervore del cuore al
Consolata a Gambettola e nella chiesa in Dio. Il Rosario ci colloca nel riposo di cuore di Colui al quale rivolgiamo la
parrocchiale di San Piero in Bagno. Dio. Stiamo bene con la corona in preghiera. Di solito la preghiera si fa più
Martedì 14 maggio tappa al santuario mano. E se per caso gli occhi si coi gemiti che con le parole, più con le
di Corzano, nella chiesa della chiudono e cedono allo stimolo del lagrime che con le formule. Iddio pone
Madonna pellegrina di Quarto e in sonno, bene! Non preoccupiamoci: le nostre lagrime al suo cospetto e il
Concattedrale a Sarsina. dormiamo davanti a Dio, alla sua nostro gemito non è nascosto a lui, che
Nella sua riflessione in basilica al presenza! Il Rosario ha il suo naturale tutto ha creato per mezzo del Verbo e
Monte, il vescovo Douglas ha messo sbocco nel salmo: Signore, non si esalta non ha bisogno di parole umane”.
l’accento sul valore della preghiera, il mio cuore, né i miei occhi guardano
semplice e umile, del Rosario. Ne in alto a cercare cose più grandi di me, PREGHIERA D’ABBANDONO
riportiamo il testo. magari si chiudono. Io resto tranquillo Il Rosario è una preghiera insistente; le
e sereno come in braccio a mia madre; Ave Maria sono come tanti piccoli, ma
ROSARIO: CATENA D’AMORE come un bimbo svezzato è l’anima mia ripetuti battiti del pugno che bussa alla
Camminando, abbiamo recitato il (cfr salmo 131). porta. Da ragazzo, anch’io ho fatto
Rosario, e siamo giunti in cima al fatica a pregare il Rosario; mi sembrava
Monte, ai piedi di Maria. Qui santa RIPETENDO PENSIERI D’AMORE noioso, inutile, pesante. Poi ho capito
Bernadette ci ha accolto. La sua Mentre recitiamo il Rosario i piedi che esprime l’essenza della fede: è una
testimonianza ci invita di nuovo a possono camminare, le mani trafficare, preghiera d’abbandono: Padre, io mi
continuare a usare questa piccola il cuore però pulsa d’amore per Lui, il abbandono a te: fa’ di me quello che
catena che, come ci fa pregare la nostro Signore; per Lei, la nostra piace a te…
supplica alla Vergine di Pompei, Signora, la Vergine Madre, Maria. Cessa
“annoda a Dio, catena d’amore che ci fa forse il cuore di battere quando PREGHIERA DI OBBEDIENZA
fratelli”. guidiamo l’auto? Quando sbrighiamo le In compagnia di Bernadette, il Rosario ci BASILICA DEL MONTE, SABATO 11 MAGGIO
faccende di casa? Quando incontriamo incoraggia a metterci alla sequela di FOTOSERVIZIO A CURA DI PIER GIORGIO MARINI
PREGHIERA DEI SEMPLICI e ascoltiamo un fratello che ci parla? Il Gesù e a fare la volontà del Padre. Con il FOTOGALLERY SUL SITO WWW.CORRIERECESENATE.IT
Il Rosario è la sintesi del Vangelo, la cuore è sempre sveglio, di giorno e di Rosario, a ogni Ave Maria, è come se
preghiera dei semplici e degli umili che notte. Come dice il salmo: il mio cuore riascoltassimo l’invito della Vergine: fate
non hanno bisogno di titoli speciali o di è sveglio per te, mio Dio. La preghiera quello che vi dirà (Gv 2, 5). Per questo il
qualifiche accademiche per dire a del Rosario, essendo preghiera del Rosario è anche una preghiera di
Gesù: ti amo, a Maria: ti amo. Le decine cuore, ci accompagna sempre. obbedienza. È una preghiera che ci fa
delle Ave Maria sono come tanti baci È un pensiero d’amore, il Rosario. Un tenere i piedi per terra invitandoci a non
mandati a Lui, a Lei. pensiero prolungato; contempla dimenticare il cielo. Ci invita
Il Rosario: una preghiera che ci l’amore di Dio che si fa carne, che all’obbedienza del Figlio.
riconcilia con noi stessi, ci fa ripetere predica, che istituisce l’Eucaristia, che Come Bernadette, accogliamo l’invito
con parole evangeliche: Ave Maria, tu soffre la passione, che risorge, che che le fece la “bella Signora” il 18
sei piena di grazia. Il Signore è con te; ascende al cielo. È un pensiero d’amore febbraio 1858, nella terza apparizione:
tu, la benedetta fra tutte le donne della che non si stanca di ripetersi. La “Volete farmi il piacere di venire qui
terra, e benedetto il tuo Figlio e nostro ripetizione non cede alla noia, ma ancora per quindici giorni?”. A fare che
Maestro e Signore Gesù. stimola l’attenzione. È come il battito cosa se non a recitare il Rosario con Lei?
I semplici pregano così. Come del cuore, sempre uguale, non si stanca Bernadette attirata da tanta dolcezza
Bernadette, come Francesco, Giacinta e mai… Sant’Agostino così scrive alla non rifiutò; possiamo declinare il
Lucia, come le nostre mamme, i nostri nobil donna Proba: “Dicono che in medesimo invito che la Vergine rivolge
nonni. La recita delle Ave Maria Egitto i fratelli fanno preghiere ancora oggi a ciascuno di noi?
Cesena Giovedì 16 maggio 2019 9

All’ospedale “Bufalini” è attivo da circa un anno il punto d’ascolto del Centro di Aiuto alla Vita di Cesena

Accanto alle mamme e alla vita nascente ore su 24 al cellulare 349-0981604. Ancora, una convenzione stipulata col Centro di

D
a oltre quarant’anni il Centro di Aiuto è raggiungibile alla e- Aiuto il 14 marzo 2018. In questo modo
il Centro di Aiuto mail aiutoallavitacesena@libero.it, sul sito potranno facilmente trovare un appoggio
alla Vita svolge nella www.cavcesena.it, e alla pagina Facebook anche le gestanti che si recano in ospedale
città di Cesena un Centro Aiuto Vita Cesena. per visite di controllo, per il parto o, in casi
prezioso servizio per la Adesso il Centro svolge il suo servizio estremi, per l’interruzione volontaria della
salvaguardia della vita anche presso l’ospedale “Maurizio gravidanza. Anche le caposala
nascente e il sostegno Bufalini”, dove è possibile incontrare gli dell’ostetricia e della pediatria fanno
umano e materiale alle operatori ogni venerdì dalle 8,30 alle 10,30 spesso riferimento alle operatrici del
donne in gravidanza, alle presso un punto d’ascolto situato al 2° Centro quando servono assistenza,
giovani madri e alle piano nel corridoio che inizia di fronte alla vestiario o pannolini per le madri o per i
famiglie in difficoltà. cappella dell’ospedale. Il locale si può bambini.
Associato alla rete dei raggiungere con l’ascensore dall’ingresso Il servizio presso questo nuovo punto di
Centri di Aiuto in tutta principale o direttamente senza scale accoglienza è iniziato il 10 giugno 2018, e
Italia, grazie al lavoro volontario di tanti esperti e persone disponibili, il Centro dall’ingresso vecchio. Qui, sempre nel le volontarie hanno già assistito in
di Cesena in questi anni ha assistito 3mila madri in gravidanza col counseling o medesimo orario settimanale, risponde ospedale diversi bambini e alcune
con l’aiuto materiale, o adottandole tramite il progetto Gemma, oppure anche il numero di telefono 0547 352980. mamme. Il sostegno è poi proseguito
ospitandole nelle Case di accoglienza, cercando loro un lavoro. La saletta dove avvengono gli incontri è anche alla dimissione, accompagnando le
Chiunque ne abbia necessità può rivolgersi al Centro di Aiuto presso la sede in utilizzata anche, in orari diversi, da altre puerpere a casa loro con l’amicizia e altre
corso Cavour 132, tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16,30 alle 18,30. Negli associazioni, ed è stata messa a forme di aiuto, quando necessario.
stessi orari lo si può anche contattare al numero di telefono 0547 29153, e 24 disposizione dall’Azienda Usl in base a Mario Alai

particolare, sono stati avviati progetti con In breve


Sabato 18 maggio alle 15,30 negli spazi di via Sanguinetti, alcuni istituti scolastici della città; progetti
di fronte alla stazione ferroviaria che coinvolgono i ragazzi in attività di Maggio nelle aie
orientamento e motivazionali, con
partecipazione degli operatori del Binario con la “Pro Rubicone”
all’interno delle classi. Nuovi appuntamenti promossi dall’associazione
Perché l’intitolazione al professor Maroni? culturale “Pro Rubicone”. Per la rassegna “Maggio
“Il desiderio è quello di condividere con chi nelle aie”, giovedì 16 maggio alle 21 lo scrittore
si affaccia e frequenta questa realtà, un Eraldo Baldini racconterà leggende e tradizioni di
piccolo segno di gratitudine verso il Romagna. Accompagnamento musicale di Valter
IL PROFESSOR professor Maroni che tanto si è preso a
GIOVANNI MA- Valdinoci al piano elettrico e saxofono. Presenterà la
RONI IN GITA CON cuore, ogni giorno sui banchi di scuola e serata Manuela Gori. La serata si terrà presso
UNA SUA CLASSE nei diversi interessi, la vita di moltissimi l’agriturismo “Il rifugio dello zio Toni”, in via
(FOTO TRATTA DAL giovani - è il messaggio pubblicato sulla Schiantamalta 23 a Calisese di Cesena.
SUO ARCHIVIO) locandina-invito. Con semplicità, Giovedì 23 maggio alle 21, monologhi e aneddoti in
cerchiamo di raccoglierne l’entusiastica dialetto romagnolo, a cura di Francesco Gobbi, nella
testimonianza di fiducia e concreta serata con titolo “Me a nun pos piò”, presso l’azienda
vicinanza educativa”. Giovanni Maroni è vitivinicola Tenuta Neri Giovanni e Valeria, in via
stato un professore che ha incarnato in Bartoletti 211 a Carpineta di Cesena.
pieno l’animo dell’educatore. Come ha

Il“Binario 5”intitolato scritto il vescovo Douglas nel messaggio di


cordoglio letto durante i funerali di Maroni,
“La sua fede lo ha portato a vivere la sua
professione di insegnante con la
“Insieme a Cesena”
Portale per aziende e cittadini
al professor Giovanni Maroni consapevolezza che in essa avrebbe
realizzato la comune vocazione alla santità;
competenza, correttezza e generosità sono
stati i tratti caratteristici del suo impegno
Sabato 18 maggio alle 10,30 presso Palazzo Casadei
a Cannuzzo ci sarà la presentazione del progetto e
nuovo portale “Insieme a Cesena”: un modello per lo
sviluppo del territorio e del commercio, nato dalla

A
servizio dei giovani, di tutti i fronte alla stazione ferroviaria. È un quotidiano. Sono l’impegno che tutti collaborazione fra Credito cooperativo romagnolo,
giovani, con particolare attenzione servizio gratuito promosso vogliamo cogliere e portare avanti”. Gruppo bancario cooperativo Iccrea, Comune di
alle fragilità. Giovanni Maroni, dall’associazione di promozione sociale “Il Giovanni Maroni è stato docente di lettere Cesena, MediaConsulting Cesena, Nbf Soluzioni
deceduto a 83 anni nel novembre scorso, Pellicano”, che fa capo alle suore al Liceo Scientifico “Righi” di Cesena dal Informatiche, Imola Informatica, associazioni di
nella sua vita da insegnante ed educatore, francescane della Sacra Famiglia. Aperto 1967 al 2001. La sua testimonianza categoria del territorio.
è sempre stato vicino all’impegno dal martedì al venerdì, dalle 7 alle 9, è pubblica si è espressa nelle attività ‘Insieme a Cesena’ è una piazza virtuale che ha
educativo delle suore della Sacra Famiglia. frequentato da una quindicina di ragazzi, dell’Azione cattolica di Cesena-Sarsina, l’obiettivo di valorizzare il territorio nelle sue
A lui sarà intitolato lo spazio del “Binario accolti da tre operatori e otto volontari che come consigliere comunale della peculiarità, per incentivare il turismo e diffondere le
5”, in via Sanguinetti 42, a pochi passi dalla si alternano. Si rivolge ai ragazzi che Democrazia Cristiana, poi Partito Popolare offerte che la città - e dintorni - offre: un contenitore
stazione ferroviaria di Cesena, durante il aspettano l’ingresso regolare a scuola (in dal 1980 al 1995, presidente del Distretto di prodotti e servizi tecnologicamente avanzati al
momento pubblico di sabato 18 maggio arrivo dalle zone più periferiche, spesso scolastico 44 dal 1980 al 2002, presidente quale l’utente o il turista si può affidare per trovare le
alle 15,30. molto in anticipo rispetto al suono della dall’associazione culturale “Città informazioni. Fra i relatori, il sindaco di Cesena Paolo
Binario 5 è un centro di aggregazione campanella), e a quegli studenti che dell’uomo” di ispirazione cristiana e Lucchi, il direttore Ccr Giancarlo Petrini, un referente
giovanile attivo da più di un anno nei mostrano un disagio scolastico e faticano a dell’Ute, Università della Terza Età, di del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea e
locali messi a disposizione dalla vivere serenamente l’esperienza educativa. Cesena. rappresentati di realtà aziendali e di associazioni di
cooperativa Cils in via Sanguinetti, di Dall’anno scolastico in corso, in Sa.L. categoria del territorio.

Al cinema
con il Corriere
Coupon valido per 2 ingressi
Cinema “Eliseo”
IL DIRITTO DI CONTARE viale Carducci, Cesena
Regia di Theodore Melfi.
al prezzo di 3 euro a persona
Un film con con Taraji P. Henson, Octavia Ogni proiezione sarà introdotta
Spencer, Janelle Monáe, Kevin Costner, dal nostro esperto di cinema Filippo Cappelli
Kirsten Dunst. Genere: Drammatico, Usa,
2017; durata 127minuti. ● lunedì 20 maggio, ore 21
La vera storia di Katherine Johnson, Doro-
thy Vaughn e Mary Jackson, tre scienziate IL DIRITTO
afro-americane che hanno rivoluzionato gli
studi alla Nasa. DI CONTARE
Reliquie di Santa Rita da Cascia

Unità parrocchiale
Pievesestina - San Cristoforo - Sant’Andrea in Bagnolo
Da domenica 19 a giovedì 23 maggio
in ringraziamento per i 25 anni di sacerdozio di don Marco Prada
Cesena Giovedì 16 maggio 2019 11

Salone “I l clima d’odio che circonda il Salone del Libro di


Torino sta diventando insopportabile. Pochi
“Dall’’augurio’ di trovare i due editori appesi alle
travi dello stand, con palese richiamo ai fatti di
Salone del Libro, Christian Raimo, ha rivolto a
diversi intellettuali, giornalisti ed editori, tra cui
minuti dopo l’apertura dei cancelli della giornata Piazzale Loreto, si è passati alle minacce. Un Giubilei”. “Abbiamo motivo di credere che quelle
del libro inaugurale, una foto con lo stand della casa editrice
Historica-Giubilei Regnani postata sui social dai due
episodio che contribuisce a rendere pesante l’aria
attorno a un editore che nulla ha a che vedere con la
accuse totalmente infondate abbiano foraggiato
un astio nei nostri confronti, nonostante i 10
Minacce animatori, Francesco Giubilei e Daniele Dell’Orco
(nella foto), ha riscosso centinaia di commenti,
vicenda che ha coinvolto la casa editrice Altaforte e
la sua espulsione dal Salone, - continua la nota - ma
anni di attività editoriale indipendente alle
spalle e l’estraneità dai legami politici. -
interazioni e feedback. Non tutti concilianti. Sul profilo che palesa la tendenza a fomentare l’odio e a prosegue la nota - Crediamo sia giusto
all’editore di Dell’Orco, alcuni antagonisti hanno minacciato di ricercare nemici che non esistono in base ad accuse nell’interesse di tutti, e soprattutto in nome del
passare dalle parole ai fatti in modo del tutto gratuito assurde e ad etichette insensate e passibili di azioni primato della cultura, del pluralismo e
Giubilei e ingiustificato, oltre che vile”. Lo riferisce in una nota legali. Come quelle di ’razzismo’, ’xenofobia’ e
la stessa casa editrice Historica-Giubilei Regnani. ’fascismo’ che il dimissionario consigliere del
dell’indipendenza, abbassare i toni e condannare
senza ’se’ e senza ’ma’ queste intimidazioni”.

Piena del fiume Savio LUNEDÌ 13 MAGGIO, ORE 20

Dopo l’alluvione
la conta dei danni
Il presidente della Regione Stefano Bonaccini:
“Le persone coinvolte saranno risarcite dallo
Stato o dalla Regione”

L’
emergenza è rientrata, ma i riflettori restano puntati sul livello delle acque
del fiume Savio che nella notte tra lunedì 13 e martedì 14 maggio ha
diminuito notevolmente la sua portata scendendo a 5,77 metri dopo aver corso della corrente. “Sono state rimosse - ha
toccato i 7,51. Un picco probabilmente mai registrato fino a oggi e che nulla ha a che spiegato il sindaco Paolo Lucchi - oltre 800
fare con le esondazioni del 1997, che riguardarono tutti i corsi d’acqua del territorio, tonnellate tra rami e arbusti. Intanto si
e del 2005. La straordinarietà dell’evento, con precipitazioni che hanno fatto procede con le operazioni di pulizia dal fango
registrare sul crinale appenninico sino a 100 mm e in pianura intorno ai 50 mm in e di altri detriti lasciati dall’esondazione sulle
due giorni, è dovuta inoltre al mese di maggio del tutto estraneo a emergenze strade allagate”. Nella giornata di lunedì, con
idrogeologiche per la città di Cesena. Tuttavia la paura è passata. Ora non resta che due picchi della piena registrati alle 7 e alle
concentrarsi sulla conta dei danni assicurando risarcimenti a chi ha subìto la furia 13, sono state messe in sicurezza due famiglie
delle precipitazioni. Sicurezza data dal presidente della regione Emilia Romagna tenendo sotto controllo altre cinque
Stefano Bonaccini che nella abitazioni nel corso della nottata. Un
giornata di martedì ha raggiunto monitoraggio che ha interessato le vie
il Ponte Nuovo, zona critica per personalmente gli uomini della Protezione Pontescolle, Ficchio, Fiume in Ronta. Inoltre,
la città e per questo chiusa al civile, i volontari e gli addetti della ditta si è resa necessaria la chiusura al transito di
traffico fino alla serata del 14 incaricata dal Comune per lo sgombero dei altre strade come via Roversano stabilendo la
maggio, ringraziando detriti dal letto del fiume che ostruivano il chiusura, oltre che del Ponte Nuovo, anche
della Secante fra le uscite 4 e 5 per decisione
di Anas. Il traffico ferroviario sospeso per
FRANA TRA BAGNO DI ROMAGNA quasi tutta la giornata. Preoccupano invece la
voragine aperta nel parco dell’Ippodromo
E VERGHERETO con il crollo di circa 20 metri di strada e lo
P ioveva da tutta la notte tra domenica e lunedì 13 maggio, e il cielo non
accennava a schiarirsi. Una giornata dura e da dimenticare anche per la
Valle del Savio letteralmente coinvolta dalla furia delle precipitazioni, sì pre-
stato di alcune piste ciclabili lungo il Savio
del tutto impraticabili. “Nei mesi scorsi - ha
precisato Lucchi - la Regione, attraverso la
viste, ma dinanzi alle quali non si era davvero pronti. Lo sanno bene le otto sua struttura, è intervenuta grazie al Comune
persone evacuate dalle loro abitazioni ritenute dalla Protezione civile a ri- per attuare una pulizia lungo tutto il fiume. Il
schio dopo che nella mattinata di lunedì una grossa frana ha ostruito il col- lavoro è stato fatto benissimo rispettando
legamento tra Bagno di Romagna e Verghereto sulla Sp 137. Lo ambiente e cittadini, e ci ha consentito di
smottamento, partito dall’alto, si è riversato sulla carreggiata stradale con evitare un pericolo grosso di esondazione”.
uno strato di quattro/cinque metri di terra che ha reso impossibile il tran- Persone e abitazioni sono la priorità anche
sito, ed è andato oltre. A questa, poco più tardi, si è aggiunta una seconda e per il presidente Bonaccini che da parte sua
piccola frana che ha colpito la frazione La Strada dove sono rimaste isolate ha richiesto lo stato di emergenza nazionale
due abitazioni, distanti poche decine di metri dalla via principale di tran- assicurando un risarcimento a tutti i
sito. Ore di apprensione, anche se non si sono registrate criticità, a Bora per danneggiati. “Laddove non arriverà lo Stato -
la scuola d’infanzia che si trova accanto al torrente Borello. A differenza di ha promesso - interverrà la Regione con
Cesena, in tutti i Comuni della Valle le scuole non hanno interrotto il corso risorse proprie”.
delle lezioni. Alessandro Notarnicola
12 Giovedì 16 maggio 2019 Cesena

Medioevo alla Rocca Cesena”, rievocazione storica dell’antico


Palio, durante il quale la città indosserà
costumi e colori del tempo che fu, con
balli, cortei ed esibizioni per valorizzare
risalenti addirittura al 1316. Tuttavia, è
“solo” dal 1465 con la bolla di papa Paolo II
che il palio diventa un appuntamento
fisso, dapprima riservato all’aristocrazia,

con la“Giostra d’incontro”


La rievocazione storica caratterizzerà le vie del centro da venerdì 17
una tradizione popolare che unisce cultura
e divertimento.
L’organizzazione vede la partecipazione
del Comune di Cesena, affiancato da enti e
istituzioni presenti nel territorio, quali
ma con il passar del tempo esteso a tutta la
cittadinanza, tanto che si è svolto fino al
1838, nonostante gli avvicendamenti
politici che la città ha attraversato.
In questa edizione, sette cavalieri,
Italia Nostra, Panathlon, Biblioteca provenienti da diverse parti d’Italia, tra cui
fino a domenica 19 maggio, quando allo sferisterio si svolgerà il Palio Malatestiana e il coinvolgimento della anche il vincitore dello scorso anno, in
Banda di Cesena, che per l’occasione ha sella ai propri destrieri si sfideranno a

U
na festa per creato partiture originali nello spirito delle singolar tenzone domenica 19 maggio alle
L’EVENTO È STATO PRESENTATO NELLO STUDIO DI tutta la città melodie medievali. “L’intento - spiega 17,30 allo Sferisterio della Rocca
LEONARDO LUCCHI, CHE SI AFFACCIA SU PIAZZA DEL
POPOLO E SULLA ROCCA all’insegna Daniele Montanari di Italia Nostra, Malatestiana in una ricostruzione fedele
della rievocazione avvocato di professione e appassionato della Giostra all’Incontro.
storica, con un ricco promotore - è di celebrare usi e costumi Il vessillo porta la firma prestigiosa
programma di eventi dell’epoca con una ricostruzione storica dell’artista Leonardo Lucchi: “Io per
che si susseguiranno accurata. Il riferimento è al Palio di Siena, vocazione sono scultore, ma quando è
in diversi luoghi del quindi non ci saranno nani e ballerine, né arrivata la richiesta non ho potuto
centro storico. Da personaggi come il boia, che non rifiutare. Amo la mia città, sono
venerdì 17 a appartengono allo spirito della appassionato di cavalli e di belle donne,
domenica 19 maggio, manifestazione”. quindi ho voluto mettere il mio talento al
il Medioevo diventa L’idea di ripristinare un evento con radici servizio di un’iniziativa dal così nobile
protagonista con “La così antiche è nata dalla scoperta passato”.
Giostra d’Incontro di nell’Archivio di Stato di preziosi documenti Cinzia M Butt

UNA FAMIGLIA, CINQUE GENERAZIONI.Il racconto della forza delle ‘quote rosa’ Fondazione Crc
Roberto Graziani
per andare a festeggiare assieme
alla regina d’Inghilterra che è nata
è il nuovo presidente
il mio stesso anno”. Rosanna, Si è tenuto sabato scorso l’Assemblea dei soci
IL SINDACO PAOLO figlia di Santina, è diventata della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena
LUCCHI SABATO
SCORSO HA RAG- nonna a 40 anni. Anche la sua vita per esaminare il bilancio consuntivo del 2018,
GIUNTO LA FAMI- è stata caratterizzata da grandi approvato all’unanimità. Nella seduta, essendo
GLIA sacrifici e costruita sul lavoro: “A giunti a scadenza i mandati di Guido Pedrelli
CASADEI/AMA- 11 anni sono andata a lavorare a l’Assemblea ha rinviato la nomina del presidente
DUCCI PER LE FELI- Cesenatico come cameriera, ho dell’assemblea dei soci, perché nessun candidato
CITAZIONI. fatto lavori in campagna e come ha raggiunto il quorum, e indicato Roberto
DA SINISTRA,
MAMMA SILVIA operaia in magazzino. Mi sono Graziani quale proprio candidato a ricoprire la
CON IN BRACCIO LA poi trasferita in Svizzera dove ho carica di presidente della Fondazione. Graziani
PICCOLA LIA, LA conosciuto mio marito”. Rosanna, ha ottenuto 54 preferenze, mentre il noto
NONNA SABRINA, che ha accudito Silvia, mamma di pediatra e fondatore della Ong Avsi Arturo
LA BISNONNA RO- Lia, non disdegna di potersi Alberti ne ha ricevute 42. Roberto Graziani,
SANNA E LA TRISA- ripetere anche con la pronipote: cesenate 59enne, è alla guida dell’omonima
VOLA SANTINA
“Avrei una grande gioia di poter azienda che opera nel packaging.
occuparmi di Lia in quanto nonna Il presidente Guido Pedrelli ha ricordato che
Sabrina, essendo ancora in età da l’azione della Fondazione nel 2018 si è svolta in

Dalla trisavola coetanea della regina


lavoro, non si potrà occupare di un contesto di particolare difficoltà, a seguito
lei in modo continuativo”. Sabrina delle note vicende che hanno coinvolto la banca
non ha realizzato subito la notizia conferitaria; è stato necessario assumere
della gravidanza della figlia: decisioni di rilievo sostanziale per porre le basi

alla piccola principessa Lia “Quando Silvia mi ha detto che


sarebbe diventata mamma ho
avuto bisogno di tempo per
necessarie a un progetto di ripartenza della
Fondazione. L’Assemblea ha eletto cinque nuovi
soci e confermato due soci giunti alla scadenza
elaborare la notizia. Non per la del primo mandato. I nuovi soci sono: Mario Alai,

C
inque generazioni femminili legano contadina - dopo essermi sposata, mi gioia di avere una nipote, ma per professore associato di Filosofia Teoretica
Lia, l’ultima nata il 10 gennaio 2019, sono trasferita a Cesena. Ho dato alla dovere “crescere di grado” e all’Università di Urbino; Alice Alessandri,
Silvia la mamma di 30 anni, Sabrina la luce sei figli di cui la primogenita è la attribuirmi l’appellativo di imprenditrice, co-fondatrice della società di
nonna di 50 e Rosanna la settantunenne bisnonna della piccola Lia. Da 36 anni nonna”. Silvia, mamma consulenza e formazione Passodue; Barbara
bisavola. Chiude l’albero genealogico sono vedova e ho fatto molti sacrifici per dell’ultima arrivata, alla domanda Capellini, responsabile delle attività del
Santina, nata nel 1926 che della piccola Lia è tirare avanti la famiglia”. Di una lucidità “ma con tutte queste nonne non poliambulatorio medico polispecialistico
la trisnonna. La famiglia Casadei/Amaducci mentale che non è frequente trovare ha pensiero che ognuna voglia Kimeya; Luca Lorenzi che per Unicredit è stato
interessata a questo raro primato è di Cesena negli ultranovantenni, ha idee molto dire la sua?”, ha risposto responsabile del Territorio Centro Nord; Cesare
e la scorsa settimana è stata premiata chiare per il proprio futuro: “Anche se ho ironizzando: “Accetterò di buon Soldati, socio amministratore della Fil-Mec sas di
dall’ormai sindaco uscente Paolo Lucchi. le gambe che cominciano a darmi grado i consigli, ma essendo la Soldati Walther & C. che opera nel settore
“Siamo diventati ’una grande compagnia’ - ha qualche problema, la memoria che si madre, l’ultima decisione su Lia merceria, filati e accessori per l’abbigliamento
dichiarato ridendo l’arzilla trisavola che è difende ancora bene - e sorridendo ha spetta a me”. con sede a Cesena, presidente di Confesercenti
originaria di Montetiffi e ha sempre fatto la aggiunto - voglio arrivare ai cent’anni Giusy Riciputi Cesenate.

Organizzazione Tecnica: Viaggi Coop-Cesena, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: DIOCESI DI CESENA-SARSINA


Oo giorni, dal 24 al 31 oobre, Voli di linea da Bologna: trasferimento in pullman per Bologna, pensione completa,
ingressi, accompagnatore e guida, assicurazione sanitaria e annullamento.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del Lago di Tiberiade, Sebaste, Nablus,
Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme da 1.290 euro

PELLEGRINAGGI 2019 IN COLLABORAZIONE CON ARIMINUM TRAVEL


- TOUR POLONIA: 5 giorni, dal 22 al 26 maggio, pullman da rimini e volo da Bologna da 730 euro
- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 12 al 19 agosto, volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- REPUBBLICHE BALTICHE (Pellegrinaggio diocesano di Rimini, presieduto dal vescovo Francesco Lambiasi)
- 8 giorni, dal 12 al 19 seembre, volo da Rimini, pensione completa
- Tour in pullman: Kaunas, Riga, Tallin, Sigulda, Jurmala, Vilnius da 1.390 euro
Cesena Giovedì 16 maggio 2019 13

Parco
Ippodromo Milleduecento studenti per sani stili di vita
1000: una grande, coreografica scritta, i cinque colori dei continenti, l’entusiasmo di mille giovani sorta di staffetta continuata ‘vieni anche tu,

W studenti. Dove W sta per walking e 1000 sono gli studenti (per la precisione, 1.200) che sabato
mattina 18 maggio partiranno a piedi dalle proprie scuole e si daranno appuntamento al parco
Ippodromo di Cesena, dalle 10 alle 13.
È stata presentata nei giorni scorsi in Comune a Cesena la prima edizione di “Walking1000”, evento che
che insieme ci divertiamo di più’ gli
studenti del ‘Versari-Macrelli’ partiranno
su un percorso prestabilito e a tappe
aggregheranno gli studenti dell’Itc “Renato
coinvolge gli istituti superiori di Cesena per promuovere corretti e sani stili di vita, favorendo l’aggregazione e Serra”, di geometri, dell’Ip “Comandini” e
la collaborazione tra coetanei. Capofila dell’iniziativa è l’istituto professionale statale “Versari-Macrelli” con dell’Iti “Pascal”. Tutti insieme,
ideatrice la professoressa Monica Morelli: proprio dalla sede della scuola, davanti all’Orogel Stadium, in una proseguiranno a piedi per ricongiungersi
con gli studenti dei Licei “Alpi”, “Monti” e
“Righi”, fino ad arrivare alla pista di atletica
dell’Ippodromo. Gli studenti dell’Istituto
tecnico Agrario effettueranno un percorso

Nei locali già occupati dalla Feltrinelli ci sarà un’hamburgheria a sé.


I ragazzi indosseranno magliette con i
colori dei cinque continenti. Una volta
con i ragazzi disabili della cooperativa sociale Cils arrivati sulla pista di atletica saranno
coinvolti nella realizzazione di una grande
e coreografica scritta “W1000” che sarà
ripresa dall’alto grazie al drone messo a

Il panino più buono che ci sia disposizione da Teleromagna. Il tutto,


guidati dalla vocalist Roxy e dal musicista
Lazzaro Piccolo, con la supervisione di
“Time to move”.

è quello di piazza della Libertà Al parco ippodromo saranno presenti


anche sei sportivi professionisti che
daranno testimonianza dell’importanza di
seguire sani di stili di vita. In particolare, ci
A servire ai tavoli e a prestare servizio al bancone per il take away saranno sarà l’atleta paraolimpico Loris Cappanna,

U
n hamburger servito in piazza
della Libertà. Non ha niente a che sei ragazzi con disabilità affiancati da altri sei dipendenti normodotati, per Annalisa Bucci (kickboxer thaiboxer), Mara
vedere con America Graffiti o con Fullin ex cestista e ora allenatrice di
il McDonald’s, l’hamburgheria che il
un’esperienza inedita per Cesena. “Il valore aggiunto di questo progetto - pallacanestro, Valentina Fabbri, cestista
prossimo settembre aprirà i battenti nei commenta Luca Santi, consigliere di amministrazione e responsabile originaria di Borghi e giocatrice in A1 nel
locali dove un tempo sorgeva lo store commerciale della cooperativa sociale fondata nel 1974 - sono proprio i Vigarano, Francesco Palermo (disciplina
della Feltrinelli (nella foto) e che oggi si Muathai) e Matteo Signani, campione
affacciano sulla rinnovata piazza
ragazzi. Che saranno formati per svolgere questo determinato lavoro stabile europeo pesi medi.
cesenate. A servire ai tavoli e a prestare e remunerato” La mattinata a suon di condivisione,
servizio al bancone per il take away musica e sport si concluderà con il pasta-
saranno sei ragazzi della Cils con inclusiva cesenate nata per desiderio un’area dedicata alle famiglie con baby party offerto dall’associazione Chef di
disabilità che sostenuti da altri sei delle associazioni Anffas, Enaip e sitter e un ’parco giochi’ per i clienti più Ravenna insieme al pastificio “La Fenice”
dipendenti normodotati daranno avvio a Anmic, proprio per favorire piccoli e altri due angoli dove si di Bagnarola di Cesenatico. Tra i sostenitori
un’esperienza inedita per Cesena. “Il l’inserimento di persone con disabilità terranno corsi di educazione alimentare dell’iniziativa, Terre del Triathlon e
valore aggiunto di questo progetto - nel mondo del lavoro. Il progetto è e diverse attività inerenti al cibo. Perché laboratorio Kimeya. “È un progetto
commenta Luca Santi, consigliere di portato avanti con la catena di proprio piazza della Libertà? La risposta multidisciplinare che porta con sé una
amministrazione e responsabile hambuergherie Welldone fondata a non è scontata: oltre alla centralità del buona idea e buoni valori: fare attività
commerciale della cooperativa sociale Bologna da Andrea Magelli e da Sara luogo, fanno sapere dalla Cils, quello sportiva, con la condivisione del gruppo.
fondata nel 1974 - sono proprio i ragazzi. Roversi nel 2013, e annoverata tra le che ha influito sono state la bellezza e la Con l’avvio di questa iniziativa, la nostra
In passato una di loro, con sindrome di cinque migliori hamburgherie d’Europa grandezza della piazza che garantiranno scuola sta raccogliendo quello che nel
down, lavorava in una pizzeria, ma era dal Wall Street Journal. “Loro - prosegue alle famiglie di intrattenersi dopo aver tempo ha seminato – ha sottolineato il
qualcosa di piccolo. Questo sarà uno Santi - hanno sposato la mission della consumato i pasti lasciando che i loro dirigente scolastico del Versari Macrelli,
spazio più grande e coloro che verranno nostra cooperativa. Adesso ci figli godano degli spazi esterni. Giuseppe Messina –. È una scuola sempre
impiegati - precisa il referente - saranno concentreremo in lavori strutturali Insomma, dai libri alla cucina, dalla più in un dialogo costruttivo con le varie
formati per svolgere questo determinato importanti per quello che è il nostro lettura a una cultura dell’inclusione che realtà del territorio, con cui ci sentiamo
lavoro stabile e remunerato”. progetto: sogniamo uno spazio aperto a ancora una volta farà di Cesena una molto in interazione, per crescere insieme”.
Un’apertura che arriva in occasione del tutti”. Nei due piani a disposizione, 500 città aprifila. In caso di pioggia, l’evento sarà rinviato a
45esimo anniversario della realtà metri quadrati totali, troveranno spazio Alessandro Notarnicola martedì 21 maggio, con lo stesso
programma. Sabrina Lucchi
PropostAC
Inserto a cura dell’Azione Cattolica di Cesena-Sarsina Numero 62 Maggio 2019

Esercizi spirituali
Un’Azione Cattolica oltre i muri Tempo di incontro
con il Maestro interiore
Per riscoprirsi fratelli nella città Anche quest’anno l’Azione Cattolica ha
proposto gli Esercizi Spirituali per i giovani
e gli adulti. Ogni anno sono una proposta
che giova molto a coloro che desiderano
A Chianciano Terme nei giorni scorsi si è tenuto il convegno delle presidenze diocesane fare sul serio nel proprio cammino
Un luogo di incontro e confronto appassionato. Per un’Ac sempre in dialogo spirituale. Gli esercizi spirituali infatti sono
l’appuntamento che fa la differenza per chi
desidera mettere ordine nella propria vita,

C
ome ogni anno, prima delle tante e belle con Caritas, Acli, per chi vuole compiere delle scelte secondo
iniziative estive, l’Azione Cattolica dà Telethon, Agesci e il vangelo e per chi è orientato a prendere
appuntamento a tutte le presidenze diocesane così via. È vero, in decisioni senza essere in balia di se stesso
al convegno nazionale. La partecipazione di oltre 600 mezzo alle ma libero dall’attaccamento a sé e alle
delegati provenienti da ogni parte della penisola è la difficoltà ci sono proprie cose.
cifra dell’importanza e della qualità dell’evento che anche tante cose Il relatore, don Fabrizio Marcello, vice
ancora una volta dà anche la misura di belle che non parroco a Bologna, ci ha condotto
un’associazione appassionata al dialogo, al confronto dobbiamo mirabilmente in un percorso di ascolto della
e alla progettualità. È un modo per ritirare fuori la sbandierare, ma voce dello Spirito, il vero maestro interiore,
bussola e orientare il cammino dell’Ac su dove deve che vanno fondato sullo stare sulla Sacra Scrittura. È
andare e cosa vuole essere e soprattutto di che Ac c’è comunque la parola di Dio il grande dono che abbiamo
bisogno oggi nel nostro tempo. narrate. e che ci aiuta nel cammino di discernimento
“Stare dentro la realtà nelle nostre città e La fraternità è il delle tante voci che abbiamo nel cuore. In
appartenerci come fratelli in una città, in una terra prendersi cura, questa esperienza scopriamo che non è solo
dove siamo chiamati a creare fraternità e a esserne lasciandoci lo Spirito Santo a parlarci, ma anche che il
custodi”. Con queste parole il presidente Matteo interrogare dalla nemico vuole portarci verso di lui per i suoi
Truffelli ha aperto il convegno indicando un domanda fatta da scopi malvagi. Non tutte le voci che ci
orizzonte dove, come laici, ci muoviamo ogni giorno, Dio a Caino: circondano sono infatti per il nostro bene.
che è quello della “nostra Galilea”. La terra della ‘Dov’è tuo Oggi più che mai, in una società di
distanza, della contaminazione, della nostra fratello?’. Dove bombardamento informativo e di
quotidianità fatta di lavoro, famiglia, politica, società, sono i nostri sollecitazioni continue, occorre imparare la
relazioni. La Galilea è il luogo della vita con tante fratelli e sorelle? sottile arte del discernimento personale ed
possibilità, ma anche con tante difficoltà dove tanti Come ci ecclesiale. Occorre formare la nostra
non sono e non si sentono cittadini e dove suggerisce spesso coscienza all’ascolto del vero bene e della
prevalgono paura e diffidenza, ma che come popolo papa Francesco, volontà di Dio in noi. Non basta fare il bene
e fratelli possiamo superare e misurarci con una dobbiamo essere (ci si può esaurire facilmente nel fare il
fraternità che ci fa penetrare dentro l’esperienza là dove sono tutti bene che vogliamo e decidiamo noi),
umana di tutti. “condividere la occorre fare il bene qui e ora secondo la
La fraternità è un dono iscritto nella nostra identità e vita della gente, volontà di Dio: è questa la vera scommessa
bisogna avere la capacità di sentirci prima di tutto mischiarci con del cristiano di oggi! I tempi prolungati di
figli per una città inclusiva e per tutti. In quel “per tutti, perché la silenzio sono stati l’habitat naturale in cui
tutti” a volte si ha l’impressione di svendere i tesori nostra vita è provare ad ascoltare la voce silenziosa dello
di famiglia, ma il ‘per tutti’ ci apre tanti spazi nuovi. come quella che Spirito. Silenziosa perché mite e rispettosa
Avere questo sguardo contemplativo ci aiuta a vivono gli abitanti della nostra libertà. Se stai leggendo
intraprendere una strada da percorrere insieme. della città. “La questo articolo sentiti invitato a fare questa
Oltre alle sollecitazioni, ci sono state anche la forza della fraternità è la nuova frontiera del cristianesimo”. E si sa esperienza: non te ne pentirai!
condivisione di tante esperienze e alleanze per che la frontiera rimane sempre un orizzonte e un traguardo da don Fabrizio Ricci
generare nuovi processi, come il contributo della raggiungere. Riscalda il cuore aver visto, nelle serate del assistente diocesano del settore Giovani
“Papa Giovanni XXIII” per l’istituzione del Ministero convegno, politici di schieramenti diversi seduti attorno a un
per la Pace in Italia. Come il legame fra l’Ac di tavolo e discutere anche animatamente, ma pensando a un bene
Vittorio Veneto, iniziato l’indomani della morte di comune possibile là dove sono chiamati a svolgere il loro servizio
Shahbaz Bhatti, con il fratello Paul e proseguito nel come amministratori comunali e regionali; e giovani confrontarsi
tempo con l’invito di diversi giovani pakistani a
trascorrere i campi scuola con i giovani di Ac e il
sull’Europa indicandone pregi e difetti con l’intento di migliorare
il domani del nostro Paese e dell’Europa tutta.
Indice
sostegno ad avvocati e giudici in difesa dei cristiani Il convegno, come sempre, vuole suscitare e stimolare per poter
accusati ingiustamente di blasfemia in quel Paese. comprendere il tempo che stiamo vivendo là dove ognuno di noi
Come un gruppo di soci che, grazie alla loro assidua vive ed è chiamato a scegliere la fraternità come via di salvezza
presenza e vicinanza ai detenuti del carcere di per la nostra umanità, e non vuole certo terminare con un punto, In ricordo di Piero Zoffoli II
Rossano Calabro, sono riusciti a far crescere ma con puntini puntini……… Anche se i nostri passi sono lenti e
un’associazione “dentro e oltre le mura” dopo aver stanchi possiamo ritornare a raccontare la storia di una bellezza Formazione per adulti II
condiviso un percorso formativo in quella difficile di vita vissuta da fratelli. Azione cattolica giovani:
realtà. Un’Ac che pensa molto al dialogo e che sta Rosauro Amadori
creando gemellaggi e collaborazioni in tutta Europa presidente diocesano Ac ecclesialità e responsabilità II
Focus Azione cattolica ragazzi:
cinquant’anni di storia III

✎L’EUROPA CHE VOGLIAMO


Proposta estiva per adulti IV

I
n questo particolare momento
storico anche l’Azione Cattolica Consigli per la lettura IV
diocesana avverte l’impegno di
ricucire e non certo di dividere, tracciato con chiarezza luci e ombre rispetto alla Fotonotizie dal mondo Ac IV
“perché il futuro del Paese significa missione che caratterizza il processo di
anche rammendare il tessuto sociale integrazione europea. Un’occasione per mettere
dell’Italia con prudenza, pazienza e a fuoco con occhiali a lenti progressive (efficace
generosità”, come ha sottolineato più immagine utilizzata da Damiano) le
volte il cardinale Bassetti. Su queste basi problematiche che investono l’Europa, dal locale
è stato organizzato l’incontro “L'Europa al globale, con la consapevolezza che la password
che vogliamo” il 4 aprile scorso in in grado di entrare in Europa è solo una: l’Europa siamo noi. Il calo demografico,
seminario, tenendo come punto di l’incapacità di affrontare il tema dell’immigrazione (nonostante il Parlamento Europeo si
riferimento il documento pubblicato da fosse già espresso chiaramente), l’aumento delle disuguaglianze non debbono far
Retinopera nel quale 20 associazioni del dimenticare che le basi dell’Europa poggiano sulla Carta dei diritti fondamentali, sulla
mondo cattolico si sono rivolte al Paese possibilità di una partecipazione attiva e di un sistema trasparente per accedere alle
per riflettere sul senso di comunità che attività dell’Europarlamento (tutte le sedute sono visualizzabili in streaming).
oggi pare smarrito. La scarsa Il prossimo mandato in Europa sarà determinante per cambiare le regole e i trattati che
partecipazione all’appuntamento non oggi impediscono al Parlamento Europeo di rendere effettivo il lavoro svolto senza
ha tolto interesse al confronto con incappare nei veti che si presentano ogni volta all’Interno del Consiglio in cui siedono i
l’europarlamentare Damiano Zoffoli, governi dei Paesi aderenti. L’impegno a cambiare ci interpella direttamente perché....
aderente di Azione Cattolica, che ha l’Europa siamo noi! William Casanova
II Giovedì 16 maggio 2019 PropostAc

Il dono prezioso di Piero Zoffoli, di Bagnarola di Cesenatico, deceduto lo scorso febbraio. Nel testamento spirituale il suo amore per l’Ac

Di generazione in generazione... Piero è sempre con noi


Q
uando sono arrivato a casa Zoffoli, la forma di Gesù e nel suo nome servire la
la tavola era apparecchiata e Chiesa e il mondo, tirando fuori il meglio di Sento il dovere di rin-
l’accoglienza, quella di sempre, fatta noi stessi e a mantenere un cuore giovane graziare la Divina
di volti sorridenti, abbracci e strette di che non invecchia mai. Provvidenza per il
mano, a fare da contorno. La tavola era Di questo nuovo invito e richiamo, come Dono dell’Azione Cat-
imbandita di pietanze molto particolari: Chiesa e come Azione Cattolica, dobbiamo tolica fatto alla Chiesa.
carta, scritti, che il nostro amatissimo Piero essere grati a una generazione di persone Un grazie ai fondatori,
ha voluto lasciare come dono ulteriore di come Piero, Giovanni, Franca che ci hanno agli assistenti, a tutti i
una vita spesa per la sua numerosa trasmesso questo grande dono e questo responsabili nazionali,
famiglia, la comunità parrocchiale e la grande patrimonio di vera umanità a servizio diocesani, parrocchiali e a tutti
“sua” grande famiglia di Azione Cattolica. di tutti. Grazie, ancora una volta, per averci gli iscritti. Quanti Santi sono
Quanta commozione e quanta gratitudine tracciato una strada, dietro all’unico Maestro scaturiti fra gli aderenti con la S
nello scorrere quelle pagine, quei fogli, Gesù, dove muovere decisi passi “vecchi” e maiuscola e la s minuscola.
quei biglietti segnati dal tempo, ma che “nuovi” a servizio della persona. Grazie Piero Grazie Signore, ne ho conosciuti
portano dentro un messaggio di speranza perché, oltre alla tua bella testimonianza di tanti nella mia vita. Sono stati
che sa di profezia e guarda deciso al vita, hai lasciato a tutti noi una pagina scritta veri testimoni in opere e parole,
presente e al futuro. Sì, perché ci sono di tuo pugno e questo bel pensiero: “Ringrazio fra i primi i miei genitori.
persone che hanno la capacità di avere lo (…) l’Azione Cattolica che in gioventù ha Quale grande debito di ricono-
PIERO ZOFFOLI MOSTRA LO STENDARDO FATTO DALL’AS- sguardo orientato a ciò di cui noi tutti, creato in me un’ansia apostolica e una scenza ho verso tutti.
SOCIAZIONE DI BAGNAROLA NEL 1948. NON HA VOLUTO anche oggi, giovani e ragazzi compresi, sensibilità ai bisogni spirituali e materiali dei
CHE FOSSE PORTATO IN LAVANDERIA PERCHÉ, ESSENDO Cristo Regni Sempre
abbiamo profondamente bisogno e lo fratelli”. Piero Zoffoli
DIPINTO A MANO, AVEVA PAURA CHE SI SCOLORISSE. portiamo dentro il nostro cuore: prendere Rosauro Amadori
NELLA PUNTA C’È LO STEMMA DELL’AC IN METALLO

Il percorso formativo per adulti passa


anche dall’arte, dalla musica e dal cinema

Linguaggi diversi
per comunicare la Parola
Don Filippo Cappelli,
Q
uest’anno abbiamo voluto dare un
taglio molto pratico alla formazione
dei responsabili parrocchiali Adulti don Luca Palazzi e William
di Azione Cattolica. Prendendo spunto Tafani hanno guidato
dalla guida Adulti proposta dall’Ac
nazionale, abbiamo proposto loro non i tre incontri.
tanto un approfondimento su temi A fine agosto l’ultimo
particolari, quanto strumenti e modi per
presentarli in un incontro formativo appuntamento
utilizzando i media, la musica, l’arte.
Abbiamo abbinato gli incontri formativi alle Messe figurativa. Per aiutarci in questo ulteriore la parrocchia di San Paolo ci ha accolti per la
celebrate, come ogni anno, in ricordo di alcuni passaggio, in una serata nevosa (22 gennaio 2019) è celebrazione della Messa in ricordo di Nerea Proni,
santi e beati dell’Azione Cattolica, figure talvolta venuto da Modena, presso la parrocchia di Sala di fedele alla Chiesa e all’Azione Cattolica, dove ha
non canonizzate, ma vicine a noi. Cesenatico, don Luca Palazzi. Durante la Messa santificato la sua vita. William ci ha poi introdotti al
Il 5 ottobre 2018, presso la parrocchia di Borello, abbiamo ricordato Pio Moretti, giovane di Azione tema della nostra formazione e ci ha portato alcuni
abbiamo ricordato il beato Alberto Marvelli e Cattolica caduto in Russia. Don Luca ci ha fatti poi esempi significativi, tra i quali la canzone “Abbi
dedicato l’incontro formativo all’utilizzo del mezzo entrare nella storia della parabola del Figliol cura di me” di Simone Cristicchi, un testo profondo
audiovisivo, guidati da don Filippo Cappelli, Prodigo attraverso l’osservazione e l’analisi di due e intimo. Nel commentarlo, molti partecipanti alla
assistente diocesano dell’Azione Cattolica Ragazzi, raffigurazioni pittoriche: una del XIII secolo, l’altra serata hanno parlato di sé, rivedendo nelle parole
nonché appassionato conoscitore di cinema. Don del XIX secolo. Due epoche diverse, due sguardi del testo il proprio vissuto quotidiano.
Filippo ci ha presentato diversi cortometraggi, diversi sullo stesso messaggio che ancora oggi ci L’ultimo incontro di questo percorso formativo per
capaci di suscitare in ognuno di noi un’emozione, interpella. Responsabili Adulti ci attende giovedì 29 agosto
una domanda e ci ha mostrato come possiamo Le immagini, ferme o in movimento, hanno presso la parrocchia di Gattolino, dopo la Messa in
partire da materiale simile per aiutare i nostri adulti bisogno di una colonna sonora, fatta di musica e ricordo di Pietro Pironi, giovane presidente dell’Ac
a far emergere ed esprimere quanto portano dentro parole. Per questo abbiamo invitato a guidare il parrocchiale morto in un campo di
di sé. terzo incontro formativo il professor William Tafani concentramento in Germania. Non mancate!
Dalle immagini in movimento siamo passati a (nella foto), insegnante di musica e diacono della Fabio Narducci
quelle statiche, ma evocative, di opere d’arte parrocchia di Sant’Egidio. Era il 13 febbraio quando vice presidente Settore Adulti

deve essere un gesto

Azione cattolica giovani individuale. Quello che viene


chiesto con l’adesione può
essere riassunto in tre punti. In
primo luogo essere risposta per

con le mani in pasta se stessi e per gli altri in quanto


la responsabilità associativa
può finire, ma quella verso le
persone riguarda tutte le
dinamiche che si affrontano
Ecclesialità e responsabilità, incontri con Ernesto Diaco, direttore durante la vita.
In secondo luogo, essere capaci
dell’Ufficio nazionale Cei per l’educazione, la scuola e l’università, e può essere ridotta alla pura appartenenza a di custodire la felicità altrui per farsi custodi
Michele Tridente, vice responsabile nazionale del settore giovani di Ac un’associazione di laici. della vita degli altri. Infine, essere in grado di
Senza dubbio se venisse a mancare l’Ac garantire un impegno non a targhe alterne, ma

I
giovani di Ac, nel loro percorso associativo annuale, hanno davvero voluto mancherebbe qualcosa di bello che tramite la donando la parte più bella del proprio tempo. I
puntare in alto. sua settorialità dà la possibilità a tutti di giovani devono essere in grado di costruire
Per poter meglio comprendere due temi ricchi di insidie come l’ecclesialità e la pregare insieme, di scoprire i testimoni della dialoghi concreti, specie con chi la pensa in
responsabilità hanno voluto affidarsi a due esperti del settore: il nostro amico fede, di visitare i luoghi dell’anima e dello modo diverso, così da costruire alleanze con
Ernesto Diaco, direttore dell’Ufficio nazionale per l’educazione, la scuola e spirito. Non dobbiamo mai scordarci che la tutti. Non ci si può esimere dall’essere
l’università della Cei (Conferenza episcopale italiana), e Michele Tridente, vice Chiesa è fatta da tutte quelle persone che ci costruttori di pace con l’obiettivo di fare grandi
responsabile nazionale del settore giovani di Azione Cattolica. hanno preceduto e che anche in Azione le persone, non l’associazione.
Nel primo incontro con Ernesto ci si è interrogati su quanto i giovani di Ac si sentono Cattolica solo il mettersi in gioco da parte di L’Ac ci insegna a essere cristiani e cittadini con
veramente Chiesa; non si può pensare a un’Ac che non metta le mani in pasta sia ogni singolo aderente permette di costruire i piedi nel mondo, pronti a creare una
dentro la comunità parrocchiale che in tutte quelle realtà in cui ci si trova a operare una bella immagine di Chiesa. partecipazione consapevole che porti a non
ogni giorno. Senza Chiesa non esisterebbe la conoscenza di Gesù e di Dio. Nella seconda tappa con Michele si è voluto avere il timore di trattare anche quei temi più
Tuttavia non possiamo affermare che ci sia per forza bisogno dell’Ac per essere indagare il tema della responsabilità in quanto spinosi come le politiche sociali ed educative.
Chiesa, in quanto la realtà cristiana è inesauribile e incontenibile e per questo non il servizio in Azione Cattolica non può e non Giacomo Battistini
ProspostAc Giovedì 16 maggio 2019 III

Azione Cattolica Ragazzi, che bella storia!


L’1 novembre prossimo l’Acr compie 50 anni. In Diocesi l’esperienza dedicata ai ragazzi
è nata nei primi anni '80 grazie a laici appassionati e impegnati.
AUTUNNO 1981, ACR A CASE FINALI
In questo numero vogliamo ripercorrere le tappe principali SI RICONOSCE,
PRIMA A DESTRA, PAOLA MILANDRI
dei 40 anni di Acr a Cesena-Sarsina

Gli albori in Diocesi.


Iniziò tutto così Cinquant’anni di Acr, mezzo secolo di vita
Acr compi 50 anni, ma la tua esperienza educa- Fra pochi mesi, l’1 novembre prossimo, l’Acr festeggerà i suoi primi
tiva è piena dell’entusiasmo e della creatività dei cinquant’anni. L’Azione Cattolica dei Ragazzi nacque infatti con lo Sta-
ragazzi. tuto dell’Azione Cattolica del 1969, raccogliendo su di sé l’eredità di
Ho conosciuto l’entusiasmo e la creatività del- Piccolissime, Beniamine, Aspiranti, Fanciulli, Fiamme bianche, verdi e
rosse. Questi erano infatti le storiche articolazioni dedicate ai bambini
l’Azione Cattolica dei Ragazzi giovanissima,
prima dell’unificazione decretata negli anni del post Concilio. Gli anni 2000: volti nuovi
quando il mio parroco don Gino Fusaroli mi ha
chiesto di fare l’educatrice Acr ai ragazzi delle La scelta del nome non fu facile. Ci pensò il presidente nazionale di allora, Vittorio Bachelet, che diventano famiglia
medie. Chi ha conosciuto don Gino sa che era un a far convergere su Azione Cattolica dei Ragazzi. “In questa espressione – disse – è conte- Andrea Moretti, classe 1978, di San Vittore, è
prete umile e semplice, con un amore grande per nuta la vera identità e sostanza di questa nuova realtà educativa”. Essa infatti riconosce ai stato membro dell’equipe diocesana Acr dal
la Chiesa. Credeva fortemente che fosse impor- ragazzi la soggettività di essere a pieno titolo membri dell’Ac, non solo destinatari di 1998 al 2008. Di questi dieci anni, sette li ha
tante per noi giovani scoprire la Chiesa, viverla un’azione altrui, tanto meno un sottoinsieme dei settori giovani e adulti. Allo stesso tempo, passati come responsabile diocesano Acr, dal-
con passione, amarla, andando al di là dei con- si intese sottolineare che l’Acr non era un terzo settore, accanto agli altri, né un’associa- l’anno associativo 2000-2001 in avanti. Il suo
fini della parrocchia. Per questo era attento a of- zione di educatori, ma rispondeva a una speciale attenzione educativa. Quel genitivo (“dei” ricordo dell’Acr di quegli anni è un vortice di
frirci la possibilità di incontrarla là dove essa Ragazzi) fu l’intuizione che avviò la riflessione sul protagonismo dei più piccoli, sulla loro volti, suoni, amicizia vera.
viveva, amava e serviva i più piccoli, i più “po- missionarietà e sulla catechesi esperienziale. I volti di un’infinità di ragazzi, i giochi da arri-
veri”. Nel 1971 l’Acr tenne la prima assemblea nazionale, solo quella volta in modo distinto dal vare a sera stremati e soddisfatti, i canti a
La mia storia nell’Acr nasce negli anni 78/79 in resto dell’Associazione. Lì si posero le basi per il primo testo: Metodologia Acr, a cui seguirà squarciagola e quelli sussurrati, le parole, i
cui a livello diocesano don Marino Budelacci, al- nel 1981 il Progetto Acr, un librone rosso che molti di noi giovanissimi educatori hanno gesti e le canzoni nelle celebrazioni, i pranzi
lora assistente generale dell’Azione Cattolica, in- consumato a forza di sfogliare e sottoli-
sieme a un giovane seminarista, Agostino neare. Ernesto Diaco 29 DICEMBRE 1984,
TRE GIORNI ACR
Galassi, e un giovane laico, Fiorenzo Castorri, de- A MILANO MARITTIMA
cisero di dare vita all’esperienza dell’Acr per i
gruppi parrocchiali post-cresima. Fare memoria Acr: una rete di relazioni, di amicizia vissuta,
di tale storia è come rivedere tanti volti di ra- di corresponsabilità di un camminare insieme
gazzi, giovani educatori, assistenti e adulti, tutti con Gesù, annunciando a tutti la bellezza del-
coinvolti per dare voce e visibilità all’Azione Cat- l'amore del Vangelo. Sono certa che tutta que-
tolica. sta ricchezza di umanità, di spiritualità laicale,
Pian piano, con metodo e grande impegno nella di scelta condivisa di servire la Chiesa e i fra-
formazione degli educatori parrocchiali, i gruppi telli con lo stile del servizio, mi abbia nutrito e
Acr hanno iniziato a essere una realtà vivace, fatto crescere come laica nella Chiesa e nel
sempre più coinvolti nel cammino di catechesi mondo. La laicità vissuta con gioa e espressa
esperienziale. Nei gruppi, il cammino di fede, con la condivisione, la collaborazione, il dia-
l’amicizia e l’impegno missionario nei confronti logo, la testimonianza nei diversi ambienti
dei propri coetanei, sostenuti e accompagnati apre nuovi cammini, genera processi, costrui-
dagli stessi educatori, facevano sentire i ragazzi sce ponti, ridona la speranza.
parte viva di una Chiesa in cammino. I laici di Ac di ieri, oggi, e quelli di domani por-
Molto partecipati erano i convegni diocesani del- tano nel loro cuore il sogno di costruire in-
l’Acr che riempivano di gioia e allegria gli spazi sieme agli altri, con passione, la Città Terrena,
del Seminario o i campi sportivi della parrocchia sapendo di essere in cammino e avendo come
in cui si svolgevano. Era per i ragazzi una gior- unico Maestro il Signore.
nata di festa e di visibilità negli stand da loro ani- Paola Milandri detta Pappola
mati, per raccontare ai diversi convenuti le
bellezze scoperte durante il cammino del Mese 1980-1990, Partimmo con le attività per i ragazzi, cui se- in cento persone che non si capisce niente
degli Incontri. Non mancavano adulti, genitori,
parroci, amici che esprimevano con la loro pre-
Acr seme contagioso guirono subito gli incontri di formazione spiri- per il rumore di tanta gente, le nottate a foto-
senza e il loro calore la dimensione associativa. che fruttifica tuale per gli educatori. L’Ac è una vocazione, copiare, incollare, ritagliare i “Mille e una
Così come anche le prime Tre giorni di spiritua- Don Claudio Turci, parroco di San Pio X alle Vigne, ha una chiamata a portare testimonianza alle voce”, le persone che sono prima nuovi volti e
lità nel tempo di Natale facevano vivere ai ragazzi vissuto tutta la vita in parrocchie con l’Azione Catto- nuove generazioni, in Acr con lo stile della ca- poi diventano di famiglia, la preparazione
la condivisione della ricerca della fede, la gratuità lica, immerso dentro una vita associativa già presente o techesi esperienziale degli incontri e la costruzione di attività, gli
del tempo e dei propri doni. contribuendo lui stesso a fondare nuove realtà associa- A Sant’Egidio la partenza fu faticosa, ma c’era appuntamenti diocesani, regionali e nazio-
tive. molta buona volontà ed ebbi la fortuna di nali, fino agli auguri a Papa Giovanni Paolo II
“Sono cresciuto nella parrocchia avere come animatori delle medie Damiano in San Pietro. E poi i campi con le camminate
della Cattedrale facendo tutto il Foschi (poi responsabile diocesano Acr, ndr), e i “Quanto manca?!”, le verifiche con il
percorso da aspirante, poi da gio- Roberto Fantini e Simone Pivi. Aprimmo poi gruppo educatori e le nottate in stanza con i
vane sacerdote fui destinato a l’Acr anche alle classi elementari. Fino agli ragazzi, i brani di vangelo e le rappresenta-
Sant’Egidio, dove rimasi per dieci anni ’90 fui assistente diocesano Acr, poi il te- zioni. L’apprensione nell’organizzare i grandi
anni come cappellano per tutti gli stimone passò a don Luca Baiardi. Nel 1991 di- eventi da responsabile... I problemi, le deci-
anni ’80. Fu in quel periodo che a li- venni parroco a Madonna del Fuoco e si partì sioni, le soluzioni; l’amicizia vera con i mem-
vello diocesano prese piede anche lì con l’Ac; in seguito a Gambettola tro- bri dell’équipe e con l’assistente, coppie che
l’Azione Cattolica dei Ragazzi. Il ve- vai già un bel gruppo di adulti e anche gli altri nascono e diventano famiglia, ragazzi che
scovo Luigi Amaducci mi fece la due settori già formati”. crescono e prendono il tuo posto come edu-
proposta di iniziare l’Acr in parroc- Oggi don Claudio, aperta l’anta della libreria catori, anni che passano e diventano pagine
chia. Ricordo che in occasione del più vicina alla sua scrivania, allungando la fondamentali nella tua storia.
mese della Pace andammo in bici- mano può prendere in mano il “Libretto aspi- E un pensiero ricorrente: ma avranno capito
cletta su fino in centro, vestiti da in- rante 1960”, che recita: “Caro aspirante, tu sei il gli educatori che, quella parola, quella cele-
diani, cantando “Gli indiani… al dono di Dio”. Nel 1962 entrava in Seminario. brazione, quella provocazione, erano per
centro della terra…”. Claudia Coppari loro?”. Andrea Moretti
LORETO, 2004, CONVEGNO NAZIONALE IN CUI PAPA GIOVANNI PAOLO
II CONSEGNÒ ALL’AC LE TRE PAROLE: CONTEMPLAZIONE, COMU-
NIONE, MISSIONE
Dal 2010 in poi. L’Azione Cattolica Ragazzi di oggi
momenti da vivere insieme. In questo modo si creano legami spazio settimanale, invece, i ragazzi trovano uno spazio unico
C he cos’è l’Acr? Di che cosa parliamo con i ragazzi? Che
cosa facciamo nei momenti organizzati insieme a loro?
Potremmo andare avanti così con mille domande ma per ca-
tra i ragazzi e tra gli educatori che, nel tempo, favoriscono l’in-
staurarsi di legami solidi e duraturi.
per esprimersi in libertà, per scoprire e mettere in gioco i pro-
pri talenti, per riconoscere nella propria quotidianità, a
pire davvero che cosa sia l’Acr della diocesi di Cesena-Sarsina Con nostra grande gioia abbiamo visto nascere due nuovi scuola, in famiglia, in parrocchia, la presenza del Signore che li
bisogna vivere i momenti con i ragazzi ed entrare (con il gruppi parrocchiali, a Budrio e a Sarsina, che hanno iniziato in ama profondamente e fa sentire la sua carezza nelle loro pic-
cuore) nelle loro vite. La relazione con i ragazzi infatti è il vero punta di piedi partecipando a qualche momento diocesano e cole vite. È uno spazio dove nella scoperta di sé si sperimenta
punto cruciale, una volta trovato il giusto mix di ingredienti poi si sono buttati in Tre giorni e campo scuola, i momenti più la relazione con l’altro e la bellezza delle diversità che diven-
per coinvolgerli, diventano fiumi in piena che non si fermano ricchi e coinvolgenti che vengono proposti durante l’anno. tano complementarietà: è qui la vera differenza e la grande
e ci rendono partecipi dei loro sogni, progetti e desideri. L’Acr di Cesena-Sarsina, tuttavia, da qualche anno, ha vissuto meraviglia. L’Acr propone infatti anche temi sociali e di aper-
Perché questo si realizzi, negli ultimi anni abbiamo cercato di un calo come numero di tesserati, sia tra i ragazzi che tra gli tura a chi è diverso da noi, un vero movimento in controten-
ricreare nell’Acr un posto accogliente e sicuro per tutti, ci educatori, ma non ci perdiamo d’animo cercando di proporre denza rispetto a ciò che ci viene proposto dal mondo di oggi.
siamo formati e informati per trovare metodi includenti e e vivere sempre esperienze nuove e stimolanti. I numeri nel Che dirvi ancora di questa cara e bella Acr, invitate tutti i ra-
sempre nuovi per le attività proposte. tempo possono cambiare ma l’importante è come si vive e gazzi che conoscete tra i 6 e i 14 anni a partecipare al gruppo
Inoltre per creare un punto di appoggio e confronto per i cosa si respira dentro “l’ora in saletta”. Si potrebbe infatti pen- nella propria parrocchia, sarà l’invito più bello che riceve-
gruppi più piccoli, o per i gruppi con meno esperienza, ab- sare che i ragazzi di oggi abbiano già moltissimi impegni e che ranno!
biamo promosso l’unione delle parrocchie vicine proponendo l’Acr sia solo uno dei tanti da aggiungere, ma in quel piccolo Maria Federica Currà e Giulia Angeli
IV Giovedì 16 maggio 2019 PropostAc

Consigli per la lettura Il week end da Dio raddoppia Famiglie e adulti nel parco
nazionale dell’Abruzzo
Le novità dell’Ave e diventa una settimana (13-20 luglio)
per l’anno associativo
I
l Settore Adulti di Azione Cattolica propone da sabato 13
a sabato 20 luglio un’esperienza innovativa: la
È appena uscito il terzo “Quaderno di "Settimana da Dio" a Villetta Barrea, un centro turistico
Spello” dal titolo “Strumenti per la vita spi- del Parco nazionale d’Abruzzo. È prevista anche una
rituale”, segno di una nuova tappa nel per- versione abbreviata della vacanza - il "Weekend da Dio"
corso di approfondimento e ricerca sulla (giovedì 18-sabato 20 luglio) - per permettere di partecipare
vita spirituale dei laici che l’Azione Catto- anche a chi, per motivi di lavoro o esigenze familiari, non
lica sta portando avanti in questi anni. Una può concedersi l’intera settimana.
ricerca che ha un proprio laboratorio, Casa Il programma prevede la
San Girolamo a Spello, e un proprio me- scoperta di alcune località
todo, che vede il coinvolgimento cadenzato di rilievo culturale e Eucaristico che la Chiesa
nel tempo della presidenza nazionale di Ac, spirituale nelle vicinanze di Cattolica ricordi e, ancora,
impegnata nel farsi interpellare dalle do- Villetta Barrea, tra le quali Sulmona, Scanno e una
mande e dalle piste di approfondimento Manoppello, dove è sosta all’Aquila, sulla via del
che emergono in questo cammino portato conservata una delle più rientro. natura, desiderio di Per informazioni
avanti grazie al coinvolgimento di tante note e importanti reliquie Questa bella iniziativa viene relazioni buone, nello dettagliate
persone e, soprattutto, al prezioso contri- cristiane rappresentanti il proposta a tutti gli adulti spirito dell’Ac. e verifica disponibilità posti:
Sacro Volto e coincidente, aderenti all’Azione Se l’idea ti incuriosisce e ti Viaggi Coop di Robintur
buto del Collegio degli assistenti nazionali.
secondo alcuni studi, con il Cattolica, ai simpatizzanti e entusiasma, non esitare: presso
La domanda centrale di questo terzo passo
Velo della Veronica; alle loro famiglie per chiamaci per verificare se ci il Centro commerciale
è il modo con cui possiamo coltivare in ma- Lanciano, città d’arte, trascorrere del tempo sono ancora posti disponi- Lungo Savio,
niera adeguata la radice della nostra esi- custode del Miracolo insieme, conciliando riposo bili. via Arturo Carlo Jemolo 110,
stenza, per alimentare in noi la Eucaristico considerato il per il corpo, ristoro Cinzia Turci Cesena, tel. 0547 610990
consapevolezza che è il fare esperienza del- più grande Prodigio dell’anima, sete di cultura e équipe diocesana Adulti (Cinzia).
l’amore di Dio che ci può trasformare in
soggetti attivi di evangelizzazione, chiamati
a rendere testimonianza al Vangelo attra-
verso la nostra vita.
Questo opuscolo invita a riconoscere che
Adulti senza confini | Tante le esperienze vissute dal settore
l’essere umano non può fare nulla senza in DALLA DUE
qualche modo dire il mistero che lo abita e GIORNI “ADULTI
lo definisce. Il mistero è nell’umano e, di IN FAMIGLIA” -
conseguenza, lo spirituale è dentro lo psi- Sabato 12 e Do-
cologico. L’autore osserva che nell’uomo menica 13 gen-
non esiste un piano spirituale separato da naio 2019 si è
quello emozionale e vitale. Formare una svolta presso la
colonia “Mare e
“sensibilità credente” significa prestare at-
Vita” di Pinarella,
tenzione ai suoi singoli elementi costitutivi, l’annuale due
in primo luogo ai sensi, che sono “la giorni di spiritua-
sponde del cuore”, se tarati su quanto è lità “Adulti in fami-
vero, bello e buono. Sebbene sia impossi- glia”.
bile maturare una “sensibilità credente” Aiutati da Ema-
senza dimorare le Scritture, tuttavia solo lo blista di Terni, i partecipanti hanno compiuto un affascinante percorso partendo dalla Sacra Scrittura, incentrato sul tema “Discernere per
nuela Buccioni, bi- generare”.
scrutinio della vita fraterna garantisce
un’interpretazione autentica della Parola di LA VITA L’È BELA:
Dio e, al tempo stesso, impedisce che i sen- ADULTI COMUNICATORI
timenti, scossi dalle emozioni più che so- DI ALLEGRIA.
stenuti dalle ragioni, prevalgano Un’esperienza memorabile per i co-
sull’azione dello Spirito. raggiosi adulti che, da diverse parroc-
Concludiamo con il volume scritto a più chie della diocesi, hanno raccolto
mani dal titolo “EurHope. Un sogno per l’invito a partecipare alla Gara canora
l’Europa, un impegno per tutti”. Grazie a 2019. Ne è scaturito un pomeriggio
Beccegato, D’Avino, Stopponi e Villani, le di forti emozioni. La canzone scelta
parole Europa e Hope (speranza) si fon- per l’esibizione era “E la vita, la vita”
dono per parlare del nostro continente di Cochi e Renato.
mettendo, allo stesso tempo, l’accento sulla
speranza. La speranza sull’Europa si fonda
su una base comune di valori che non va
dimenticata: dignità, libertà, uguaglianza,
solidarietà, diritti di cittadinanza e giusti-
zia. Il tema dell’attuazione dei valori fonda-
mentali evidenza bene come l’Europa si UNA GIORNATA CON GLI UOMINI CHE PENSARONO IN GRANDE
trovi oggi ad un bivio: è il tempo delle sfide, PER L’ITALIA. Mercoledì 1° maggio si è svolta l’uscita a Camaldoli
(AR) proposta dal settore Adulti (foto a destra). La giornata, vissuta
il tempo dell’orgoglio e quello di saper fare
in gioiosa amicizia, è iniziata con l’incontro con padre Ugo Fossa che
le scelte giuste per superare una crisi che è ci ha parlato della storia del Sacro Eremo. L’amico Ercole Acerbi ha,
soprattutto identitaria. poi, proposto una riflessione sul codice sociale di Camaldoli, docu-
Ivan Fusconi mento programmatico elaborato nel luglio 1943 da un gruppo di in-
Per informazioni: 392 3940351, tellettuali di fede cattolica, proiettati sul futuro dell’Italia liberata. Il
ivan.fusconi@gmail.com codice affrontava importanti tematiche – la famiglia, il lavoro, la vita
sociale, il rapporto con lo Stato – e divenne nel Dopoguerra riferi-
mento per la stesura della nostra Costituzione.

I prossimi appuntamenti
Evviva - 26 maggio: alle 9 parco Ippodromo di Cesena, Con-
gli sposi! vegno regionale Acr. Mattinata con ospiti e labora-
Un affettuoso tori; pranzo al sacco; pomeriggio di giochi. Messa alle
augurio dall’asso- 15,30. Contributo di 8 euro, maglietta in omaggio.
ciazione tutta a - 13-20 luglio: parco nazionale d’Abruzzo. “Settimana
Martina Collini da Dio” per adulti e famiglie. Da giovedì 18 a sabato
e Marco Molari 20 week-end da Dio.
- 3-10 agosto: Camposcuola Acg. Costo: 295 euro per
sposi il 4 maggio gli aderenti, 310 euro per i non aderenti. Sconto fra-
a Bulgarnò telli 30 euro. Iscrizioni e versamento caparra di 50
di Cesena
euro entro il 2 giugno 2019.

L’Azione Cattolica
diocesana
si stringe attorno alla cara
25 anni
Roberta Franceschini di sacerdozio
per la morte Martedì 23 aprile
della sua amata mamma
ADALGISA don Pier Giulio Diaco
vicario generale e assistente Adulti
Il Signore della vita di Azione Cattolica, ha festeggiato 25
asciughi ogni lacrima. anni di ordinazione sacerdotale.
La nostra preghiera Nel ringraziarlo per il prezioso servi-
e la nostra vicinanza zio, l’Ac tutta gli augura di prose-
guire con letizia il suo cammino.
siano di conforto.
Cesenatico Giovedì 16 maggio 2019 15

Lavoro e turismo Maltempo


Dalla Regione fondi
Ambiente

Monito degli albergatori per Porte vinciane,


moli e spiaggia
P
enuria di camerieri in vista della stagione estiva. I media nazionali
hanno riportato nei giorni scorsi l’allarme lanciato dagli parte un’ingente erosione
albergatori veneti, con particolare riferimento alle spiagge di
Jesolo. Da alcuni anni denuncia questa carenza nel nostro territorio il
A della spiaggia, non si
registrano a Cesenatico criticità
presidente di Adac Federalberghi Cesenatico Giancarlo Barocci. “Ormai particolari a seguito degli agenti
lo ammettono tutti - dice -. Quando tre anni fa iniziai a segnalarlo,
sembrava un tabù. In tanti denunciavano la mancanza di lavoro quando GIANCARLO BAROCCI
atmosferici dei giorni scorsi.
Intanto è giunta la notizia che la
Rifiuti abbandonati
noi albergatori facevamo i salti mortali a trovare gente che lavorasse”.
(FOTO ARCHIVIO)
Regione Emilia-Romagna ha Ecco le fototrappole
“Non è vero che non c’è il lavoro - prosegue Barocci -. Il lavoro c’è. Il stanziato una serie di fondi per
problema è che quello del cameriere è stagionale e poco ambito. Non c’è rispondere alla messa in sicurezza nstallate nei giorni scorsi 6 foto
il lavoro facile, che fa guadagnare molto facendo poca fatica”. “Molti non
hanno voglia di lavorare - rincara Barocci - e una misura come il reddito
promozionale sulle radio
nazionali e la creazione di una
del territorio a seguito del
maltempo dello scorso autunno.
IComune
trappole in altrettante zone del
con lo scopo di identificare e
di cittadinanza che elargisce quasi 800 euro senza fare nulla non aiuta”. landing page, che funga da Per le spiagge della Provincia di sanzionare i “maleducati del
“Siamo in una situazione di emergenza totale - ribadisce il presidente di portale alle prenotazioni Forlì-Cesena arrivano 680mila cassonetto”. Si tratta di fotocamere del
Adac - non in riferimento ai clienti, ma al personale. Ci preoccupa di più alberghiere, ma che a tutt’oggi euro. Finanziati, nello specifico, tipo Ranger pro, un dispositivo
perdere un cameriere che un cliente. I clienti si trovano, i camerieri no”. deve essere ancora creato. Il 250mila euro per interventi di compatto, ad alta definizione, che
Gli albergatori non risparmiano critiche all’Amministrazione comunale. più delle volte siamo tenuti allo ripristino e manutenzione permetterà di riconoscere situazioni di
“Il Comune di Cesenatico - il rimprovero - non vuole investire nella scuro delle decisioni straordinaria sulle Porte vinciane; scarico abusivo di rifiuti. Gli agenti della
promozione turistica. La città è ferma al palo. Sono stati incassati oltre dell’Amministrazione che ci 80mila euro per il ripristino di Polizia locale con le guardie ecologiche
2 milioni di euro dall’imposta di soggiorno ma ne vengono preventivati riguardano. Cerchiamo più banchine e moli danneggiati dalle volontarie visioneranno periodicamente
solo 365mila, per eventi e lavori. Prima ci chiedono di presentare un collaborazione”. mareggiate; 350mila euro per il le immagini per poter sanzionare (fino a
progetto globale e completo poi ci approvano soltanto la campagna Matteo Venturi ripascimento del litorale. 900 euro) i trasgressori.

CORRIDORI IN PARTENZA (FOTO ARCHIVIO MEMASTUDIO)


Tutto pronto per la 49esima edizione. Organizza la“Fausto Coppi”
Partenza all’alba di domenica 19 maggio. La diretta su Rai Sport

Torna la Nove colli-Selle Italia


regina di tutte le granfondo
ittà in fermento per la “Nove colli previsti, l’altro solo i primi quattro. Le romagnolo (Ior) porta avanti presso il

C - Selle Italia”, la madre di tutte le


granfondo. La 49esima edizione
della gara ciclistica, che mette alla
partenze sono fissate per le 6 del
mattino. Novità dell’anno, 700 metri
di strada in meno da percorrere
reparto di Oncoematologia pediatrica
di Rimini. La squadra sarà composta
da Filippo Pozzato, Massimiliano Lelli,
prova anche gli atleti più preparati, si rispetto al percorso originario. Joaquim Rodriguez, Luca Paolini,
terrà domenica 19 maggio, con Scendendo dalla salita di Perticara i Edita Pulcinskaite, Cristian Zorzi e
partenza e arrivo a Cesenatico. Il granfondisti svolteranno verso Jury Chechi. Capitaneranno il team il
grande circuito prenderà il via dal Talamello e Novafeltria, evitando di ct della Nazionale italiana di ciclismo
Porto Canale. Dopo le salite sui colli percorrere un tratto di asfalto in Davide Cassani e il presidente
romagnoli (Polenta, Pieve di condizioni precarie. dell’Unione europea ciclistica Rocco
Rivoschio, Ciola, Barbotto, Monte Tiffi, La gara sarà trasmessa, dalle 9 alle Cattaneo, entrambi ex professionisti
Perticara, Monte Pugliano, Passo delle 12,15, in diretta su Rai Sport con la del pedale.
siepi, Gorolo), è previsto l’arrivo sul cronaca di Gianfranco Benincasa. Spazio, come l’anno scorso, alle bici
rettilineo del lungomare, di fronte alla Nell’occasione saranno trasmessi elettriche con un percorso dedicato da
“Ciclo & vento”, bici in fiera colonia Agip in viale Carducci.
La società organizzatrice è la “Fausto
servizi sulle eccellenze del territorio.
Attenzione anche all’ambiente.
96 Km e un “pasta party” sulla linea di
arrivo. La manifestazione avrà un
fare da corollario alla “Nove colli” ci sarà la 24esima edizione Coppi” di Cesenatico, presieduta da Pattuglie di guardie ecologiche prologo dedicato ai più piccoli sabato
A della fiera “Ciclo&vento”, l’expo internazionale di ciclismo,
promossa da Confesercenti e Confartigianato Cesenatico.
Alessandro Spada.
L’evento cicloturistico, che attende
saranno posizionate lungo i percorsi,
pronte a segnalare i cicloamatori che
18 maggio con la “Mini Nove colli
sportful”, pedalata ecologica riservata
Per due giorni - dalle 9 di venerdì 17 alle 22,30 di sabato 18 circa 12mila partecipanti da tutto il getteranno rifiuti e cartacce durante la a ragazzi dai 7 ai 14 anni. L’evento,
maggio - in piazza Costa, viale Carducci e viale Roma, oltre 80 fra mondo, si divide in due percorsi con gara e a far scattare le squalifiche. organizzato dalla società “Fausto
le principali aziende del settore, provenienti da 12 Paesi diversi, differenti gradi di difficoltà: quello Nove Colli è anche solidarietà con Coppi” con Rai Gulp quale media
presenteranno le principali novità nel campo delle biciclette. lungo, di 205 km con tempo massimo l’evento #NoveColli4Children. Un partner, prenderà il via alle 14 da viale
Si va dalle mountain bike, all’abbigliamento tecnico, dagli di percorrenza di 12 ore, e quello “dream team” composto da ex Carducci. Il percorso, a iscrizione
accessori agli integratori alimentari. medio, di 130 km con tempo massimo campioni dello sport e figure di spicco gratuita, sarà di 6,4 km, dalla colonia
In programma anche presentazioni ed eventi a sorpresa alla di percorrenza di 7 ore e 30 minuti. Il del ciclismo correrà per sostenere i Agip a Villamarina e ritorno.
presenza delle icone del mondo delle due ruote. primo tragitto tocca tutti i nove colli progetti che l’Istituto oncologico Mv
16 Giovedì 16 maggio 2019 Valle del Rubicone

Longiano, teatro Petrella classe del libro “Le avventure di Jacques Papier” di
Michelle Cuevas. Attraverso vari laboratori, i
Montiano ◗
Bilancio 2018 in attivo
bambini sono stati stimolati a una maggiore
Genitori attori per i figli conoscenza di sé, degli altri e all’accettazione
reciproca. Allo stesso tempo, all’insaputa dei figli,
Approvato dal Consiglio comunale di Montiano il
rendiconto di gestione 2018. Il bilancio presenta un
i genitori, con l’aiuto degli insegnanti, hanno avanzo di 564mila euro, in leggera diminuzione rispetto
enitori sul palco per educare e intrattenere i figli. lavorato sullo stesso testo, preparando lo al 2017. Di questi, 230mila euro vengono accantonati
G Lo spettacolo “L’amico immaginario”, scritto e
diretto da Marco Brambini, andato in scena al teatro
spettacolo andato in scena venerdì scorso. In
platea, alla mattina, i bambini della scuola
per il fondo crediti di dubbia esigibilità. L’avanzo libero
che può essere utilizzato dall’Amministrazione ammonta
Petrella di Longiano lo scorso 10 maggio, è stato l’atto primaria e, alla sera, i loro familiari. Al progetto a 116.415 euro. È stato azzerato l’indebitamento ed è
finale di un progetto svolto dalla seconda elementare hanno preso parte anche alcuni alunni della stato acceso un mutuo da 530.745 euro per la
della scuola “Tito Balestra” dell’istituto comprensivo scuola media, guidati dal professore di musica costruzione della nuova scuola materna a Montenovo.
di Longiano. Il lavoro prendeva vita dalla lettura in Roberto Ricci, per un intervento musicale. (Mv)

Sfida il 26 maggio fra Letizia Bisacchi, Emiliano Paesani e Remigio Pirini


ELEZIONI Famiglia, disabili, sicurezza, riqualificazione urbana al centro dei programmi

Comune di Gambettola al voto


anche la “valorizzazione delle associazioni
sportive”, la creazione di un centro culturale
giovanile e la “destagionalizzazione” degli
eventi, con più sagre, rassegne e

Una poltrona per tre candidati


rievocazioni storiche durante tutto l’arco
dell’anno.

Remigio Pirini. “Costruiamo il nostro


Comune: insieme possiamo migliorare”. È il
etizia Bisacchi (“Cittadini per motto della lista “La Gambettola che vorrei”,

L Gambettola”), Emiliano Paesani


(“Sicuramente Gambettola”) e
Remigio Pirini (“La Gambettola che
sostenuta dal centrodestra, che ha come
candidato sindaco Remigio Pirini.
“Diversamente giovane”, come ama
vorrei”) sono i tre candidati che si definirsi, Pirini, sposato, 3 figli e 3 nipotine,
sfideranno alle elezioni comunali del 26 vanta un’esperienza maturata nel tempo in
maggio in cui sarà eletto il nuovo campo lavorativo e nelle associazioni di
sindaco di Gambettola. volontariato. Per anni è stato presidente del
calcio giovanile, del Comitato Carnevale e
Letizia Bisacchi. “Per una Gambettola dell’associazione che allestisce il presepe.
che guarda avanti, insieme a tutti i suoi Nel programma elettorale famiglia, scuola e
cittadini” è lo slogan scelto nella disabilità sono temi messi in primo piano.
campagna elettorale dalla lista “Cittadini Fra le proposte concrete, la diminuzione
per Gambettola”, sostenuta dal delle rette scolastiche, interventi di
centrosinistra e composta da 8 donne e 8 prevenzione sanitaria ed educazione civica,
uomini, che ha come candidato sindaco predisposizione di una consulta per le
Letizia Bisacchi. Coniugata e madre di persone con disabilità e abbattimento delle
tre figli, la Bisacchi è insegnante di barriere architettoniche.
inglese presso l’Ic di Savignano sul Particolari attenzioni saranno rivolte a
Rubicone, dove è referente per i progetti NELLE FOTO, DA SINISTRA, LETIZIA BISACCHI (CITTADINI PER GAMBETTOLA), EMILIANO salvaguardia dell’ambiente, sicurezza,
europei e responsabile del Dipartimento PAESANI (SICURAMENTE GAMBETTOLA) E REMIGIO PIRINI (LA GAMBETTOLA CHE VORREI) viabilità e sviluppo economico, cercando di
lingue, nonché coordinatrice del risolvere il problema dei rottamai,
progetto Erasmus. Le sue esperienze di sociale, l’ambiente, lo sviluppo particolare riferimento al codice della incentivati ad acquistare terreni nell’area
lavoro e di consigliere comunale con economico e lo sport”. Quella della strada e al cyberbullismo. Apea di via Montanari. “Sosterremo - fa
l’Amministrazione dell’ex sindaco Iader Bisacchi è un’idea di comunità “coesa, Al primo punto del programma c’è la sapere Pirini - le numerose manifestazioni
Garavina formano il bagaglio principale non basata sulla paura, ma sicurezza, con la richiesta di più forze che rendono viva e ospitale Gambettola e le
con cui si presenta alle elezioni. sull’inclusione, dove nessuno possa dell’ordine, l’installazione di telecamere associazioni sportive, favorendo il ritorno
In merito al programma elettorale, i sentirsi escluso e dove ognuno possa e a presidio del territorio e attività di della prima squadra di calcio che sta
punti cardine sono: sviluppo economico, debba fare la propria parte”. prevenzione in merito a ludopatie, giocando le partite casalinghe a Longiano”.
scuola, famiglia e politiche giovanili. bullismo, alcol e droghe. Per quanto “Considerato che la prima a essersi
Viene sottolineata l’importanza di un Emiliano Paesani. “Niente è stato riguarda il sociale, si promette più presentata è stata “La Gambettola che
sostegno alle famiglie e alle fasce più lasciato al caso”. Si apre e si chiude così il sostegno a famiglie, anziani e vorrei” - tiene a sottolineare Pirini - alcune
fragili della popolazione, dai documento del programma elettorale diversamente abili e un collegamento nostre proposte sono state sottoscritte
diversamente abili agli anziani. presentato da “Sicuramente fra le varie associazioni di volontariato. anche dalle altre liste, come il recupero
Attenzione anche ad ambiente, Gambettola”, lista civica che si dichiara Paesani rivendica una maggiore dell’area Sacta, la casa di riposo della Renzo
riqualificazione urbana, sicurezza, indipendente dai partiti, che ha come partecipazione della cittadinanza alle Macchini onlus e la riqualificazione di
cultura, sport ed eventi. candidato sindaco Emiliano Paesani. scelte dell’Amministrazione, attraverso piazza Pertini”.
“Gambettola - sostiene la Bisacchi - ha Nato a Cesenatico e residente a referendum popolari e una quota per i
bisogno di guardare avanti, di creare Gambettola dal 2008, Paesani, coniugato progetti dell’opposizione. Fra i lavori Presentati programmi e candidati, la parola
opportunità per le imprese e i giovani, e padre di una figlia di 8 anni, è pubblici in programma, il riordino di passa ai cittadini. Saranno loro a scegliere
ricercando partner e investimenti impiegato dal 2007 nella Polizia locale di piazza Pertini, il recupero dell’area Sacta quale sarà il prossimo sindaco di
regionali ed europei. Il futuro della Cesena nel reparto Pronto intervento e e la pista ciclabile lungo il Rigossa. Gambettola, in una sfida dagli esiti
comunità dipende da ciò che si riuscirà a Polizia giudiziaria. Svolge attività di Previsti meno vincoli burocratici e più quantomai incerti.
costruire con progetti sulle scuole, il educazione stradale nelle scuole con adempimenti telematici. In programma Piero Spinosi

❚❚ I primi cittadini uscenti si ripresentano per un secondo mandato. Le opposizioni lanciano la sfida

Savignano, San Mauro e Borghi scelgono il sindaco


D
iversi i Comuni del Rubicone chiamati a eleggere il sin- municipale in capo al Comune e non più all’Unione Rubico- Nicola Rossi, 25 anni, manager nell’azienda calzaturiera di
daco e a rinnovare i propri Consigli comunali domeni- ne e mare, di cui si propone di “ridiscuterne l’impianto”. Fra i famiglia, è a capo della lista civica, sostenuta dal centrodestra,
ca 26 maggio. Di questi, Savignano sul Rubicone è l’uni- servizi ai cittadini, la volontà di realizzare un’app con tutti i “San Mauro di nuovo”. Tre i cardini: “sicurezza” con la “muni-
co che supera i 15mila abitanti. Tradotto in termini elettorali servizi del Comune a portata di clic. cipale sempre sulle strade”; “attività economica, lavoro ed
significa che vi sono più liste a sostegno di un candidato e, In campo anche il Movimento 5 stelle, che candida a sindaco eventi” con incentivi alle attività che aprono, si riqualificano
qualora nessuno abbia ottenuto la maggioranza assoluta dei Mauro Frisoni, 55 anni, insegnante di matematica. Fra i car- o assumono giovani sammauresi; “identità e bellezza” con il
voti validi, si andrà a ballottaggio il prossimo 9 giugno. dini del programma, la tutela dell’ambiente con incentivi ad rilancio del centro storico e la creazione di un “ingresso ca-
A Savignano la sfida è a tre. Il sindaco uscente Filippo Gio- agricoltura biologica, edilizia con materiali ecologici ed ener- ratterizzante” per San Mauro Mare.
vannini, classe 1973, ingegnere, si ripresenta per un secondo gie rinnovabili. In programma lo studio di una nuova viabili- Ci prova anche Matteo Pollini, 29 anni, geometra, a capo del-
mandato. Ha il sostegno delle lista civica “Savignano insie- tà nel centro storico, il potenziamento della banda larga su la lista “Tutti x San Mauro”. Fra i punti del programma, “risol-
me”, dei “Progressisti per Filippo Giovannini” (Pd e Italia in tutto il territorio comunale e la volontà di introdurre il bilan- vere il problema del sottopasso della ferrovia”; promuovere
comune) e de “La Sinistra per Savignano”. cio partecipato. “iniziative mirate alla diminuzione dello spreco alimentare e
Fra le proposte concrete, la realizzazione di una nuova pisci- Sfida a tre anche a San Mauro Pascoli. Il centrosinistra pun- aiuto ai più bisognosi come i frigoriferi di strada e i market so-
na all’aperto al Seven; la volontà di riconvertire i magazzini ta su Luciana Garbuglia, sindaco uscente, 61 anni, inse- lidali”; sostenere progetti ecosostenibili come l’installazione
comunali in spazi per co-working e laboratori per giovani; in- gnante, a capo della coalizione “Per San Mauro”. La Garbuglia di una “casa del pulito”, punto di distribuzione di “detersivo
tervenire all’argine sinistro della golena del fiume Rubicone; mette sul tavolo le “opere importanti” realizzate nel primo alla spina”.
incrementare le piste ciclabili. quinquennio di amministrazione, quali la realizzazione del Nel territorio del Rubicone, in collina, si prepara al voto an-
Il centrodestra prova la scalata candidando Marco Foschi, 62 Parco poesia Pascoli e il recupero di Villa Torlonia. Per il futu- che il piccolo Comune di Borghi. Il sindaco uscente di cen-
anni, commerciante, supportato dalla lista civica “Savignano ro promette semplificazione burocratica, riqualificazione de- trosinistra Piero Mussoni (“Insieme per Borghi”) avrà come
oltre” e dai partiti Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Al primo gli impianti sportivi comunali, revisione dell’Irpef e aiuto ai avversario di centrodestra Silverio Zabberoni (“Borghi da vi-
punto del programma di Foschi la sicurezza, con la riqualifi- giovani nella ricerca e nell’inserimento lavorativo. vere”).
cazione del centro storico e la volontà di riportare la Polizia A sfidare il sindaco uscente saranno due giovani candidati. Matteo Venturi
Valle del Savio Giovedì 16 maggio 2019 17

Turrito in festa ◗ processione. Alle 12,30 si terrà il


pranzo comunitario sotto il
Lehmanns Brothers e DJ Iapo
Oman. Domenica il pranzo su
Festival ◗
San Fortunato patrono Monologhi nel bosco
grande stand della parrocchia, prenotazione alle 12,30. Nel
Continuano i momenti di incontro mentre alle 16 ci sarà la recita pomeriggio il Truccambini WE Scade il 22 giugno il termine per partecipare a “Echi
nelle parrocchie del sarsinate. Nel della preghiera del Rosario. Animazione, torneo di nel bosco”, festival di monologhi da eseguire nel
prossimo fine settimana toccherà I giovani, da tre anni, si sono biliardino, Copertoni Sfondi e i corso di una passeggiata nel bosco Le Balze di
alla comunità di Turrito (Sarsina). attivati per riproporre anche la Margo’ 80 a chiusura della tre Verghereto (FC) sabato 6 luglio. L’iniziativa di
A Turrito ci sarà fino a venerdì il festa esterna, così famosa e ben riuscita fino a una giorni. Fumaiolo Sentieri è gratuita e aperta a tutti. I
Triduo con Messa, in preparazione quindicina d’anni fa, e poi per vari motivi era andata a Per informazioni contattare monologhi dovranno avere una durata dai 5 ai 10
alla festa del patrono San scemare. Venerdì sera si terrà la consueta cena a tema Andrea: 347 3741621 o minuti e dovranno essere adatti anche ai bambini.
Fortunato, che culminerà domenica irlandese, per la quale occorre prenotazione. Sabato sera Francesco: 349 3997997. Sarà il pubblico a decidere il migliore. Per info
con la Messa alle 10 seguita dalla ci saranno lo stand gastronomico e l’animazione di Daniele Bosi info@medem.it o 3931492045.

VALLE DEL SAVIO AL VOTO.Verso le comunali del 26 maggio ✎In memoria


N
ella prima mattinata di venerdì
scorso 10 maggio, all’hospiceinti-
tolato alla beata Benedetta Bian-
chi Porro, ha terminato il corso della vita
terrena, monsignor Vittorio Quercioli, a
Dovadola, dove era stato trasferito negli
ultimi giorni
dalla clinica
“Villa Serena”
di Forlì. Don
Vittorio era na-
to il 10 giugno
1932. La sua
famiglia abita-
va nella par-
rocchia di Tur-
rito, vicino a
Sarsina. Entra-

Baccini, Spignoli e Ruggeri


to in semina-
rio, allora adiacente alla cattedrale, ha
frequentato i corsi della scuola media e
del ginnasio, portandosi poi per il liceo e
i corsi in teologia, a Bologna, nel semi-

Bagno di Romagna sceglie nario regionale “Benedetto XV; condivi-


dendo quel tempo di formazione anche
con i seminaristi della diocesi di Cesena,
in futuro confratelli di un unico Presbi-
terio. Fu ordinato sacerdote il 13 luglio
MARCO BACCINI LORENZO SPIGNOLI ALESSIA RUGGERI 1957, nella cattedrale di Sarsina, essendo
PER VISIONE COMUNE CON INSIEME PER IL FUTURO PER UN BENE IN COMUNE vescovo monsignor Carlo Bandini che lo
Marco Baccini, sindaco uscente di Bagno Lorenzo Spignoli, classe 1953, candidato Alessia Ruggeri, 36 anni, notaio, è la nominò parroco a San Martino di Cor-
di Romagna, si candida a capo della lista sindaco del centro sinistra con la lista candidata sindaco a Bagno di Romagna neto, giungendovi la prima domenica di
civica “Visione comune”, formata per due “Insieme per il futuro” per il comune di per la lista civica sostenuta dal centro ottobre e fu amore a prima vista. Nel cor-
terzi da nuovi ingressi con conferma di Bagno di Romagna, già sindaco dal ’90 al destra “Un bene in Comune”. so degli anni tanta parte della pur picco-
quattro assessori che erano anche 2004 e poi fino al 2014 presidente della “Rispetto e umiltà sono i mantra che mi la comunità scese a valle ma don Vittorio
consiglieri comunali e un altro Comunità montana dell’Appennino hanno accompagnata durante il mio le fu fedele pastore fino a quasi gli ultimi
consigliere. “Ci portiamo in dote cesenate, riteneva concluso il suo percorso di crescita”, si presenta Ruggeri. giorni. Nel frattempo si rese disponibile
l’esperienza maturata, la Giunta sarà la impegno amministrativo ma il centro Famiglia e amore per la natura le stanno anche per Nasseto, anche questa (ora
stessa solo in parte”. Ma il gruppo della sinistra bagnese era sprovvisto della particolarmente a cuore ma, precisa completamente abbandonata) si rag-
prima ora, precisa Baccini, compreso chi figura del candidato e allora “pur di “professare amore per il territorio non è giungeva percorrendo un impervio sen-
non fa parte oggi della lista dei candidati, presentare la lista e onorare una sufficiente, è necessario preservarlo e tiero, per buona mezzora di buon passo.
sostiene compatto la lista “Visione tradizione che ha fatto crescere il mio mantenerlo in sicurezza”. Il progressivo Nel 1975 gli venne affidata la cura pa-
comune”. comune, mi sono reso disponibile”. ed apparentemente inarrestabile storale di Pereto accompagnando con ze-
“L’obiettivo per cui ci ricandidiamo - L’orizzonte massimo che si assegna processo di spopolamento del nostro lo giovanile quella comunità nel cammi-
spiega il candidato - dopo esserci Spignoli è di cinque anni “perché la territorio “è solo uno dei motivi che mi no della fede, chiedendo la protezione
concentrati sulla sistemazione del politica deve essere costantemente hanno spinto ad accettare la proposta di della beata Agnese, ivi particolarmente
bilancio comunale nei primi anni della rigenerata”. candidatura a Sindaco. Il nome del nostro venerata. Anche per Pereto, don Vittorio
nostra amministrazione, che nasceva Tra le priorità di “Insieme per il futuro”, Comitato elettorale ‘Un bene in comune’ aprì cantieri di restauro e di aggiorna-
come nuova, è la realizzazione della frenare lo spopolamento. “Siamo scesi risponde all’idea che pubblico e privato mento secondo le indicazioni della rifor-
nuova scuola media del comune che per la prima volta sotto i 6mila abitanti, rappresentino due facce della stessa ma liturgica. Fino all’unione della dioce-
manca dal 2007, già progettata, e della senza segni di inversione di tendenza. Si medaglia, un’opportunità per lavorare si di Sarsina con la diocesi di Cesena
palestra comunale mancante dal 2012; il può intervenire consentendo un livello di insieme e realizzare lo stesso progetto: il (1986) valorizzando le sue capacità di
compimento del sistema di raccolta vita dignitoso in montagna, dove si benessere della comunità”. buon amministratore gli fu affidata la
differenziata; il piano strategico di hanno meno servizi. Nel ridisegnare Nei prossimi cinque anni vorremmo direzione dell’ufficio amministrativo
sviluppo turistico che prevede un piccolo l’organizzazione sanitaria della Romagna concentrarci sul rilancio dell’attività diocesano. In seguito, dal 1988 al 1991 fu
parco termale al centro del paese; con il nuovo ospedale di Cesena è turistica anche nella bassa stagione e vice economo della nuova realtà giuridi-
l’ampliamento della “sezione fantasia”, a importante non subire depauperamenti. tramite la qualità dei servizi puntando sul ca che aveva dato inizio (era vescovo
partire dal sentiero degli Gnomi, per il L’altra questione è il lavoro. Negli ultimi turismo enogastronomico, di vallata, del Luigi Amaducci) ad una nuova crono-
turismo famiglie; le manutenzioni dei anni abbiamo perso molti posti. trekking e sul cicloturismo e sulla tassi episcopale. In realtà la nuova storia
cimiteri; il piano delle strade con L’agricoltura va riproposta ai giovani, con realizzazione di una app turistica gratuita della diocesi che a partire dal Crinale
revisione delle classificazione. nuove colture che diano maggiore per promuovere con un semplice clic le dell’Appenino scendeva fino alle rive del-
Tra i progetti “nuovi”, Baccini elenca il redditualità; nuove forme di attività alberghiere, gli agriturismi, i l’Adriatico, fu vissuta da don Vittorio
grande cantiere del verde, con la associazionismo; prodotti di qualità da ristoranti, bar, negozi e servizi di Bagno (ma non solo da lui) con sentimenti di
riqualificazione di tutte le aree verdi, sia distribuire nella rete ristorativa locale; il di Romagna. Per le terme di Sant’Agnese sofferenza! Pur mantenendo generosa-
dei centri storici che dei borghi per le recupero di edifici di servizio come stalle è necessaria una gestione manageriale mente il suo servizio pastorale alle co-
frazioni, e il piano di riqualificazione dei e fienili; l’alleggerimento della dell’Azienda di cui il Comune è socio per munità a lui affidate fin dai primi giorni
borghi. Poi c’è il tema della formazione, burocrazia; strade all’altezza della oltre il 68 per cento, individuando di ministero, nel mese di ottobre del 1986
che sia legata alle esigenze delle aziende situazione. Settori come il termalismo, il strategie di sviluppo e obiettivi di fu nominato parroco di Quarto, la par-
del territorio, per creare canale diretto tra turismo in generale, la metalmeccanica, fatturato. Sul fronte impresa, pensiamo rocchia intitolata alla Madonna pelle-
mondo formazione e necessità delle chiedono un’opera intelligente di ad un sostegno attraverso bonus, grina. Anche a Quarto e poi, con l’avan-
aziende, che avrebbe anche il pregio di formazione professionale. E poi c’è tutta incentivi e sgravi fiscali, fondamentali per zare dell’età, trasferendosi ad Alfero don
disincentivare il calo demografico che la la partita di sostituzione dei grandi lavori attrarre nuovi investitori e residenti Vittorio potè godere della assistenza e
valle soffre. Sarà necessario, secondo il di forestazione degli anni ’60 e ’70 con perchè negli ultimi anni si è assistito a della buona compagnia della sua fami-
sindaco uscente, un piano di Unione essenze alloctone. Oggi grazie ai una progressiva chiusura delle attività glia. Nominato canonico della concatte-
rivolto alla formazione: “il territorio ha contribuiti sostanziosi dell’Unione con conseguente perdita di posti di drale di Sarsina, fu presidente, fino al
bisogno di gente formata sul settore della Europea per estirparle a favore di essenze lavoro. 2014, di quel capitolo, collaborando nel
meccanica e meccatronica. Penso che ci locali si creano posti lavoro e fonti Altri punti programmatici riguardano la servizio di accoglienza ai pellegrini che
siano tutte le possibilità per far sì che i alternative di energia. Altro fronte è sicurezza dei cittadini, fondamentale per vi giungono in ogni stagione dell’anno,
nostri giovani rimangano nel nostro quello degli spazi di rappresentanza dei crescere e prosperare, per cui saranno curando in modo particolare l’ammini-
territorio, pur andando fuori a fare comuni montani. Tolte le comunità attivate una serie di iniziative, la cura di strazione di quell’ente e della vicina sede
esperienza. L’importante è che non siano montane e delle province, l’unico parchi e verde pubblico attrezzati allo vescovile. Nella mattinata di lunedì scor-
costretti a rimanerci perché qui non ci referente dell’imprenditore di montagna sport e al gioco in sicurezza, la revisione so la liturgia funebre di congedo nella
sono opportunità”. è la Regione e torna di grande attualità la dell’Unione verso una Unione dei soli concattedrale di Sarsina, presieduta dal
Sulla partita E45 “più complicata del necessità di un soggetto di Comuni di vallata, il sostegno alle vescovo Douglas che gli aveva fatto fra-
previsto” Visione Comune chiede tra le intermediazione. Le Unioni dei Comuni famiglie e bonus per i nuovi nati per terna visita incontrandolo nella casa di
altre cose che il cantiere della Tiberina dovrebbero esserlo, ma serve studiare affrontare il problema dello cura “Villa Serena”. Col vescovo, gli amici
“sia operativo cantiere 24 ore su 24 e 7 punti di forza per la montagna, altrimenti spopolamento. sacerdoti, i famigliari e i tanti fedeli che
giorni su 7”. tutto scivola verso la pianura, per inerzia. Mariaelena Forti hanno beneficiato del suo lungo mini-
stero sacerdotale.
Piero Altieri
Vita della Chiesa Giovedì 16 maggio 2019 19

Medjugorje FOTO ARCHIVIO SIR


Comunione e Liberazione
Macerata-Loreto
Ok ai pellegrinaggi A piedi l’8 giugno

S
i svolgerà sabato 8 giugno il
ome annunciato congiuntamente da monsignor 41esimo pellegrinaggio a piedi

“C Henryk Hoser, visitatore apostolico a carattere


speciale per la parrocchia di Medjugorje e dalla
Nunziatura apostolica a Sarajevo, il Santo Padre ha
Macerata-Loreto proposto dalla
fraternità di Comunione e
Liberazione. L’appuntamento è un FOTO ARCHIVIO SIR
disposto che sia possibile organizzare i pellegrinaggi a gesto di fede popolare a cui
Medjugorje”. Lo afferma in una nota il direttore ad interim partecipano ogni anno migliaia di persone. Il cammino notturno verso
della sala stampa della Santa sede, Alessandro Gisotti, la Santa Casa di Loreto si snoda attraverso 28 chilometri tra le colline
rispondendo alle domande di alcuni giornalisti. marchigiane ed è scandito dalla preghiera, dal canto e dal silenzio. Il
“Ciò - aggiunge - sempre avendo cura di evitare che questi pellegrinaggio di quest’anno, in continuità con il Sinodo dei giovani e
pellegrinaggi siano interpretati come un’autenticazione favorire e promuovere i frutti di in preparazione al Mese missionario straordinario indetto da papa
dei noti avvenimenti, che richiedono ancora un esame da bene”. Un pronunciamento che Francesco per ottobre 2019, avrà per tema “Non sarai più solo, mai”.
parte della Chiesa”. Il riferimento è alle presunte permette al visitatore apostolico di Il ritrovo sarà alle 19,30 dell’8 giugno allo stadio Helvia Recina di
apparizioni della Madonna ai veggenti. “Va evitato che tali avere “maggiore facilità a stabilire - Macerata. Il cammino inizierà al termine della Messa prevista per le 21
pellegrinaggi creino confusione o ambiguità sotto d’intesa con gli ordinari dei luoghi e si concluderà a Loreto in circa 6 ore.
l’aspetto dottrinale”, avvisa Gisotti. Che puntualizza: “Ciò - rapporti con i sacerdoti incaricati La proposta è aperta a tutti e la partecipazione è libera. Per iscriversi
riguarda anche i pastori di ogni ordine e grado che di organizzare pellegrinaggi a occorre effettuare, entro il 30 maggio, un bonifico di 40 euro all’Iban
intendono recarsi a Medjugorje e lì celebrare o Medjugorje, come persone sicure e IT43H0335901600100000151895 intestato a The Blind Born presso
concelebrare anche in modo solenne”. “Considerati il ben preparate, offrendo loro Banca Prossima con causale “Pellegrinaggio Macerata Loreto 2019”.
notevole flusso di persone che si recano a Medjugorje e gli informazioni e indicazioni per È necessario comunicare il proprio nominativo alla segreteria (0547
abbondanti frutti di grazia che ne sono scaturiti, tale poter condurre fruttuosamente tali 29355 o 333 7537972). Per informazioni è possibile scrivere a:
disposizione rientra nella peculiare attenzione pastorale pellegrinaggi”. cesena.cl@gmail.com.
che il Santo Padre ha inteso dare a quella realtà, rivolta a www.agensir.it

Chiesa e lotta agli abusi anche di negligenza nel trattamento dei casi
da parte dei superiori, siano vescovi o
religiosi. Sottolinea la necessità di essere
coerenti anche nel trattamento delle
Cosa intende per “legge”?
Intendo che è una legge per la Chiesa. Dal 1°
giugno è obbligo eseguirla e saranno
sanzionati coloro che non la seguono.

Motu proprio del Papa persone, a prescindere da chi siano stati i


denuncianti. C’è anche una protezione dei
denuncianti. C’è il coinvolgimento dei laici,
a seconda delle possibilità e delle situazioni.
Dà un fortissimo segnale che la Chiesa è
Le novità a cosa sono finalizzate?
A una Chiesa per cui conta affrontare anche
le cose più difficili e criminali che purtroppo
accadono al suo interno, come lo è l’abuso
Padre Hans Zollner, gesuita e membro della Pontificia commissione impegnata e il Papa vuole che la Chiesa sui minori e sulle persone adulte vulnerabili.
agisca con determinazione e coerenza nella Si punta alla creazione di un clima di
per la tutela dei minori, spiega le novità contenute in Vos estis lux mundi. difesa dei più vulnerabili e che sia chiaro a apertura, di coerenza e di trasparenza.
Introdotto per i chierici l’obbligo di denunciare.“Passo importante” tutti che chi commette un crimine sia punito
in modo corrispondente”. Quanto hanno pesato in questa decisione il
coraggio e la determinazione delle vittime a

“Q
uesta nuova legge è il passo più Perché un Motu proprio e perché adesso? bussare alla porta della Chiesa e del Papa?
importante degli ultimi anni”. Padre Il motivo è quello di rendere legge alcune Certamente le vittime e i media hanno
Hans Zollner (foto), gesuita, disposizioni importanti per la vita delle giocato un ruolo importante. E tutto questo
membro della Pontificia commissione per la Chiese locali e per la Chiesa universale che è confluito nell’incontro di febbraio scorso
tutela dei minori, va diretto sull’importanza del finora erano nella discrezione delle in Vaticano. In quella sede è stata espressa la
Motu proprio “Vos estis lux mundi”, emanato conferenze episcopali. La situazione nella volontà di misure concrete e si è detto che
nei giorni scorsi da papa Francesco come uno Chiesa universale è molto diversa. In non dobbiamo guardare solo a un approccio
dei frutti del summit vaticano di febbraio su “La nessuna parte i chierici fino a oggi avevano pastorale. In questo Motu proprio siamo nel
protezione dei minori nella Chiesa”. E spiega l’obbligo religioso di denunciare. Adesso c’è cuore della volontà del Papa di prendere in
che il Motu proprio “mette in evidenza l’obbligo con questa legge. Si tratta di un passo molto mano molto seriamente questo impegno.
FOTO SICILIANI-GENNARI/SIR di denuncia in caso di sospetto di abuso e importante. M. Chiara Biagioni
20 Giovedì 16 maggio 2019 Attualità

❚❚ Burkina Faso Villaggio globale


di Ernesto Diaco

Terrorismo NON È TEMPO DI SUPEREROI

Attacco in chiesa “Supereroi fragili” è l'immagine che da al-


cuni anni la casa editrice Erikson, leader nel
mondo dell'educazione

Sacerdote ucciso
e della formazione, ha
FERMO IMMAGINE DI UN VIDEO GIRATO adottato per i suoi con-
NELLA ZONA DELL’ATTENTATO DI DOMENICA 12 MAGGIO vegni dedicati agli ado-
lescenti. L'edizione
2019 si è tenuta nei
l Santo Padre ha appreso con dolore nella sua diocesi. Quando ha cercato di scap- hanno compiuto rastrellamenti per tutta la

“I la notizia dell’attacco alla chiesa a Da-


blo, in Burkina Faso. Prega per le vitti-
me, per i loro familiari e per tutta la comuni-
pare, i terroristi lo hanno rincorso e gli han-
no sparato. Rientrati in chiesa, i jihadisti han-
no fatto sdraiare i fedeli in terra, ne hanno
giornata. Martedì 14 maggio è giunta la noti-
zia di un nuovo attacco contro i cattolici in
Burkina Faso. Quattro fedeli che stavano ri-
giorni scorsi a Rimini
con grande partecipa-
zione di educatori, in-
segnanti, psicologi,
tà cristiana del Paese”. È quanto si legge in un scelti cinque e hanno sparato a freddo anche portando in chiesa la statua della Vergine do-
tweet diffuso dal direttore ad interim della sa- a loro, senza pietà. “I terroristi - ha racconta- po aver partecipato a una processione ma- assistenti sociali. Fin
la stampa della Santa Sede, Alessandro Gi- to il sindaco di Dablo, Ousmane Zongo - han- riana, sono stati uccisi a Singa, nel comune di dal titolo, l'approccio mette in luce le con-
sotti. Domenica mattina alle 9, nella parroc- no dato fuoco alla chiesa, incendiato negozi Zimtenga, nella stessa regione del Paese alla traddizioni in cui si muovono i giovanissimi
chia del beato Isidore Bakania a Dablo, nel e un bar, per poi assaltare un ambulatorio e quale appartiene la provincia di Sanmatenga, di oggi, che appaiono forti e insicuri allo
nord del Paese, un commando di 20 jihadisti, dare alle fiamme anche questo”. La città è dove è avvenuto l’attentato di domenica 12 stesso tempo, spensierati e tormentati, ap-
arrivato a bordo di moto, ha circondato la piombata nel panico e la gente si è barricata maggio. “È chiaro che si vuole eliminare la passionati e svogliati.
chiesa. L’obiettivo, spiegano fonti locali, era il in casa mentre le attività commerciali hanno presenza cristiana - dice monsignor Théo- Numerosi i temi affrontati con l'aiuto di
sacerdote burkinabè, Abbé Siméon Yampa, chiuso i battenti. Dalla città di Barsalogho, a phile Nare, vescovo di Kaya -. È una guerra esperti mediante sessioni plenarie e labora-
34 anni, incaricato del dialogo interreligioso 45 chilometri, sono stati inviati militari che dichiarata contro Gesù Cristo”. tori: affettività e sessualità, disturbi del com-
portamento alimentare, bullismo,
dipendenze e altri ancora. Impossibile, ad
esempio, evitare la discussione sulla crescita
I gestori:“Rispettata la legge del Vangelo” GENERATORE ELETTRICO
ALLO SPIN TIME LABS DI ROMA (FOTO SIR)
esponenziale dei disturbi mentali rilevati in
questa fascia d'età. Nella sola Milano i rico-
veri nei reparti psichiatrici sono aumentati

Elemosiniere del Papa


del 21 per cento in quattro anni. Fra salute e
malattia psichiatrica nell'adolescenza il
confine non è mai stato tanto opaco.
Se ce ne occupiamo brevemente in questa

riporta la luce ai poveri rubrica di varia attualità mediatica è perché,


come è facile immaginare, una parte la
gioca anche l'accelerazione tecnologica che
imperversa oggi. Accelerazione è stata pro-
prio la parola utilizzata al convegno da Ste-
llo Spin Time Labs è tornata la luce. Lo stabile, all’interno
A Da giorni lo stabile, all’interno del
quale vivono oltre 400 persone,
compreso un centinaio di bambini, era
del quale vivono centinaia
di persone, era senza
fano Benzoni, neuropsichiatria del
Policlinico di Milano, nel disegnare i fattori
da considerare per affrontare il disagio dei
nostri ragazzi. Accelerazione dal punto di
senza corrente elettrica e acqua calda. I
servizi erano stati sospesi dalla società corrente e acqua calda. vista dei ritmi di vita, dei cambiamenti so-
ciali e delle trasformazioni tecnologiche.
che fornisce l’energia per un problema di Il gesto“provvidenziale”
morosità. L’elemosiniere apostolico, il Com’è possibile che la generazione dei na-
cardinale Konrad Krajewski, di ritorno da del cardinale Krajewski tivi digitali - venuti al mondo con lo smar-
Lesbo dove aveva portato la solidarietà di tphone in mano - possa soffrire, e in modo
papa Francesco ai migranti dei campi così pesante, proprio a causa del vortice di-
profughi dell’isola greca, è stato volte ne “I promessi sposi”. La del cardinal Krajewski ne “è la gitale? Può sembrare un paradosso ma, a
informato della situazione e domenica 12 provvidenza che nel sesto capitolo del testimonianza”. “Non sappiamo e non ci giudizio di Benzoni, le cose stanno proprio
maggio ha provveduto personalmente a romanzo è nelle mani di fra Cristoforo: interessa se don Corrado abbia agito così: “I nostri ragazzi vivono in famiglie
riattivare la corrente elettrica all’edificio. “gli pareva che il cielo gli avesse dato un seguendo o meno le leggi - hanno sempre più 'accelerate', dove si passa tantis-
Il cardinale ha compiuto questo gesto segno visibile della sua protezione. Ecco spiegato i responsabili di Spin Time Labs simo tempo a fare tantissime cose con un
consapevole delle possibili conseguenze un filo - pensava - un filo che la - ma sicuramente ha obbedito alla legge senso di inconcludenza e con la sensazione
a cui può andare incontro, nella provvidenza mi mette nelle mani”. del Vangelo”. “Abbiamo deciso - di essere soverchiati con un isolamento cre-
convinzione che fosse necessario farlo Ora, forzando un po’ il parallelismo l’annuncio - di dare due tessere onorarie scente”.
per il bene di queste famiglie. “Sono letterario, il filo parrebbe essere quello speciali a papa Francesco e al cardinal L'esplosione digitale scava baratri tra le ge-
intervenuto - ha spiegato - per riattaccare necessario a riallacciare la corrente e fra Krajewski”. nerazioni. Al giorno d'oggi, anche tra un
i contatori. È stato un gesto disperato. Cristoforo “don Corrado”, come lo Nel palazzo ora la luce c’è e illumina i bambino di tre anni e il fratellino di otto esi-
C’erano centinaia di persone senza chiamano amichevolmente allo Spin colori sui muri che sono tanti quanti ste un ampio divario, superiore sul piano
corrente, con famiglie, bambini, senza Time Labs, dove da anni è impegnato a quelli della pelle degli abitanti: “Qui della comprensione tecnologica rispetto a
neanche la possibilità di far funzionare i sostenere le famiglie in difficoltà. siamo tutti migranti, abusivi, ospiti e quello che separa noi dai nostri nonni. E se i
frigoriferi”. Allo Spin Time Labs di una cosa sono ospitali”, raccontano i volontari. bambini - conclude Benzoni - “vivono ad
A leggere i titoli dei giornali si sente certi: “Qui la Chiesa c’è sempre stata”. Ma Al di là delle polemiche e di quel che sarà anni luce di distanza dai propri genitori,
parlare di “intervento divino”, di non una Chiesa qualunque. “Una Chiesa dal punto di vista giudiziario, “resta la l’alienazione è in agguato. I genitori rincor-
“provvidenza”. Alla mente salta la vicina agli ultimi, che aiuta a uscire dalla gratitudine per un gesto inaspettato e il
rono gli strumenti educativi, invece di anti-
Provvidenza, nel senso biblico e letterario paura e dalla solitudine”. riscoprirsi fratelli”. E due soci d’eccezione
ciparli e prospettarli ai figli”. La vita è
del termine. Quella stessa provvidenza “Di fronte alla sofferenza non si può in più.
che Alessandro Manzoni richiama più restare inermi”. In questo senso, il gesto Andrea Regimenti davvero diventata una corsa, e chi rallenta o
si ferma è fuori gioco.

sulla partnership Italia-Africa che ha messo collaborazione con Aics, Macfrut e altri
Ortofrutta, Macfrut continua a confronto ministri ed esponenti del mondo
agricolo africano insieme a istituzioni
partner. “Lab innova” è un progetto volto a
sviluppare il partenariato tra imprese Ue ed
L’impegno per le aziende africane italiane che si occupano di cooperazione e
sviluppo del Continente. Il percorso non si
Africa, puntando su formazione
manageriale, innovazione e trasferimento
ferma con la fiera. Lunedì 13 e martedì 14 tecnologico nel settore agricolo. Il
i è conclusa venerdì 10 maggio, nei padiglioni della fiera di Rimini, la maggio una delegazione di 25 aziende programma offre un accompagnamento
S 36esima edizione di Macfrut, la vetrina italiana dell’ortofrutta nel
mondo. Presenti circa 1.100 espositori, un quarto dei quali da oltreconfine
africane da Etiopia, Mozambico e Uganda si è
recata in visita a una serie di aziende
personalizzato a un corposo numero di
aziende africane della filiera agrifood,
in rappresentanza di una cinquantina di Stati. dell’ortofrutta della Romagna. Fra queste, finalizzato a migliorare le loro competenze
Il premio “Macfrut 2019” è andato a Maura Latini, direttore generale di Apofruit, Daniele Brunelli e Orogel. tecniche e manageriali. L’obiettivo è
Coop Italia. A consegnarlo, in chiusura della kermesse, è stato il L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto diffondere fra le imprese africane la cultura
presidente di Macfrut Renzo Piraccini. Fra gli eventi principali, l’incontro “Lab innova” promosso da Ice Agenzia, in dell’internazionalizzazione.
Attualità Giovedì 16 maggio 2019 21

❚❚ Rinnovo di 3.812 Consigli comunali. Sei sono capoluogo di Regione

In mezza Italia si sceglie il sindaco


omenica 26 maggio gli italiani sa- di sotto di questa soglia. Sei sono capo- 16 giugno).

D ranno chiamati alle urne per il rin-


novo del Parlamento europeo. Cir-
ca 17 milioni di elettori saranno coinvol-
luogo di Regione: Firenze, Bari, Perugia,
Cagliari, Potenza e Campobasso.
Altri 22 sono capoluogo di Provincia:
Il sistema elettorale in vigore nei Comu-
ni con più di 15mila abitanti è il doppio
turno con ballottaggio nel caso in cui
ti anche in una tornata amministrativa Ascoli Piceno, Avellino, Bergamo, Biella, nessuno dei candidati a sindaco arrivi al-
che interessa quasi la metà dei Comuni. Cesena, Cremona, Ferrara, Foggia, Forlì, la maggioranza assoluta. Nei Comuni più
In Piemonte i cittadini saranno chiama- Lecce, Livorno, Modena, Pavia, Pesaro, piccoli invece si vota in un’unica tornata.
ti alle urne per eleggere il presidente e il Pescara, Prato, Reggio Emilia, Rovigo,
consiglio della Regione e in Trentino-Al- Sassari, Verbania, Vercelli, Vibo Valentia. Regionali in Piemonte. Turno unico an-
to Adige si tornerà al voto per la Camera Tra questi due gruppi di Comuni più che nelle Regioni. In Piemonte il nuovo
Racconto: Serena Menghi
in due collegi uninominali: dovranno es- grandi, ben 14 sono quelli con oltre governatore sarà il candidato che il 26
sere eletti due deputati in sostituzione di 100mila abitanti. Il Comune più piccolo, maggio avrà preso anche un solo voto in Foto: Denise Biondi
altrettanti parlamentari che nel frattem- viceversa, risulta essere quello di Mon- più degli altri. In lizza per la guida della Ricetta: Marika Lombardi
po sono diventanti rispettivamente pre- cenisio, in Piemonte: solo 29 abitanti in Regione ci sono il presidente uscente
sidente e assessore della Provincia auto-
noma di Trento.
base all’ultimo bilancio demografico an-
nuale dell’Istat.
Sergio Chiamparino, sostenuto da una
coalizione di centro-sinistra allargata, Al-
MA LA VITA, A VOLTE,
Tutti i numeri. I Comuni in cui si voterà
Sul totale, 3.658 sono i Comuni in Regio-
ni a statuto ordinario, 154 quelli inseriti
berto Cirio, portato dal centro-destra al
completo, Giorgio Bertola per il Movi-
È COME UN FILM
Una sera, dopo una lunga giornata sul set, il regi-
per i sindaci e i consigli (con eventuale in Regioni a statuto speciale: 7 in Trenti- mento 5 Stelle e Valter Boero per il Popo- sta cenò a tu per tu con il destino. Mai si erano tro-
ballottaggio il 9 giugno) sono 3.812, di cui no-Alto Adige, 118 in Friuli-Venezia Giu- lo della famiglia.
vati seduti uno di fronte all’altro, nonostante
232 con più di 15mila abitanti e 3.580 al lia, 29 in Sardegna (dove però si voterà il Stefano De Martis
fossero colleghi da anni. Il destino si sentì di dare
qualche piccolo consiglio sul copione, scatenando
l’ira del suo interlocutore che gli urlò in faccia di
non intromettersi più nel suo lavoro. Finirono per
Una guida in vista del 26 maggio litigare tutto il tempo e raccolsero dal piatto lo
stesso spaghetto al pomodoro. Una bocca per ogni
estremità. Fecero a gara per divorarlo, tirandolo da

Europee e comunali un lato e poi dall’altro senza tregua.


Così quel filo sottile che è la vita, si accorciava sotto
agli occhi del regista, senza che ne avesse davvero
gustato il sapore.

Ecco come si vota Primo piatto


Spaghetti con le polpette
Per l’Europa di Lilli e il vagabondo
A
lle elezioni del 26 maggio ci
saranno schede di colore
diverso e un diverso modo di la scheda è
votare tra europee e comunali. di colore marrone
Per il rinnovo del Parlamento
europeo la scheda della Per le elezioni
FAC-SIMILE DELLA SCHEDA ELETTORALE PER LE ELE-
circoscrizione elettorale Nord-Est amministrative ZIONI COMUNALI DI CESENA CON LISTE E CANDIDATI.
(Emilia-Romagna, Veneto, Trentino-
Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia) è è azzurra SUL SITO WWW.PREFETTURA.IT/FORLICESENA SONO
DISPONIBILI I FAC-SIMILE DELLE SCHEDE DI TUTTI I
di colore marrone. Basterà apporre Tutti i dettagli COMUNI DELLA PROVINCIA AL VOTO IL 26 MAGGIO
un segno sul simbolo del partito
prescelto, indicando eventualmente
accanto a esso da uno a tre nome) o per un partito che lo oltre i 15mila abitanti al voto è
cognomi di candidati. Nel caso si sostiene (segno sul partito, in Savignano sul Rubicone, mentre le Ingredienti per 4 persone:
intenda esprimere più di una questo modo il voto si estende comunità più piccole come Bagno 250 gr di spaghetti integrali
preferenza, bisognerà indicare anche al sindaco collegato), con di Romagna, Borghi, Gambettola, 300 gr di macinato di vitello
candidati di sesso diverso. Ad eventuale preferenza per il Mercato Saraceno, Montiano, 1 uovo
esempio, se si è indicata come consigliere comunale di quel Roncofreddo, San Mauro Pascoli 300 gr di passata di pomodoro
prima preferenza una candidata, partito (o due preferenze nel caso si eleggeranno il sindaco al primo Pangrattato qb
nelle preferenze successive si dovrà indichino candidati di sessi diversi). turno senza la necessità di un Sale, pepe e olio extravergine d’oliva
scrivere almeno il nome di un È ammesso il voto disgiunto: votare eventuale ballottaggio (vince subito
uomo. per un partito (con preferenza per il sindaco che prende più voti). Dai
Procedimento:
Alle amministrative la scheda è di uno o due consiglieri) e allo stesso 5mila abitanti ai 15mila si possono
colore azzurro. Come Comune al di tempo segnare il nome di un esprimere fino a due preferenze per Preparare le polpette impastando insieme la carne,
sopra dei 15mila abitanti, Cesena sindaco di altro schieramento. Non il consigliere comunale (se si l’uovo, il pangrattato, un pizzico di sale e di pepe.
ha la possibilità di un secondo è possibile invece votare due partiti scrivono due nomi devono essere Creare delle piccole polpette e cuocere in forno per 15
turno di ballottaggio tra i candidati diversi. La coalizione vincente, però di sesso diverso), mentre nei minuti a 200º ventilato. Nel frattempo cuocere la pasta
sindaco più votati al primo turno. Si salvo casi particolari, ottiene i tre Comuni sotto i 5mila abitanti la in abbondante acqua salata. In una padella mettere
può votare o per il candidato quinti dei consiglieri. preferenza per il consigliere è unica. un filo d’olio, la passata di pomodoro e un pizzico di
sindaco (con un segno sul suo Nel cesenate l’unico altro Comune MiB sale. Quando le polpette sono cotte unirle al sugo, ag-
giungere gli spaghetti scolati al dente e amalgamare.
22 Giovedì 16 maggio 2019 Solidarietà

Teatro Bonci Cesena | Conad raccoglie fondi per Avis


Un orco verde
dal cuore d’oro

U
n musical per grandi e
piccoli, con finalità
solidali, al teatro Bonci di
Cesena. Sabato 18 maggio alle FOTO MARCO VANNINI
20,45 sarà di scena “Shrek - The
musical Jr”, spettacolo inedito, messo in scena dalla Dance Dream company di
Cesenatico, con licenza ufficiale della Mti (Music theatre international Europe) di Londra.
Traduzione, adattamento, regia e coreografia sono di Christian Ginepro, Ilaria Esposito e
Nico Buratta. Il musical prende spunto dalle avventure del verde orco buono, protagonista
di 4 film d’animazione della Dreamworks.
Nel cast 40 performer giovanissimi, tra i 10 e i 18 anni, che cantano, ballano, recitano dal
vivo e che niente hanno da invidiare ai professionisti. Tra i protagonisti, vincitori del
concorso “il Musical” Danza in fiera edizione 2018, si distinguono i cinque protagonisti: I CONAD DI CESENA DONANO 1.400 EURO AD AVIS. Questa la cifra erogata dai negozi della
Emanuele Presepi (Shrek), Federico Rossi (Lord Farquaad), Giulia Alvisi(Ciuchino), catena presenti in città a sostegno dell'associazione comunale dei Volontari italiani di sangue.
Camilla Tappi (Fiona), Alice Borghetti (il Gatto con gli stivali). L'importo, per la precisione, è di 1.446,70 euro. La somma è stata raccolta grazie a un’inizia-
“Questa storia ci insegna che non bisogna mai fermarsi all’apparenza e che, dietro a tiva ad hoc, svoltasi sabato 4 maggio. Per ogni scontrino emesso in cassa i soci hanno devo-
sembianze inquietanti, si può nascondere un’anima sensibile e buona”, dice Presepi. luto 10 centesimi a sostegno delle attività di divulgazione dell’importanza della donazione
Lo spettacolo non è a scopo di lucro. L’intero incasso della serata sarà devoluto alla onlus promosse da Avis. Nello specifico, hanno aderito i supermercati Conad city di Borello, Pievese-
“Casa dell’accoglienza Luciano Gentili” di Sant’Egidio. Saranno supportati i progetti stina, Foro Annonario, Barriera, Ronta, Macerone, Martorano; i Conad di Case Finali e Oltresa-
“Oratorio”, che coinvolge più di 30 bambini per il sostegno scolastico; “Cristoforo” che vio e i Superstore Montefiore e Ponte Abbadesse.
offre mobilità ad anziani e malati non autonomi; “Bimbi” che aiuta le famiglie in difficoltà “Abbiamo voluto dare un contributo a una attività importante e preziosa - hanno commentano i
con le spese e i generi di prima necessità. gestori dei Conad cesenati -. In particolare, le risorse raccolte andranno a sostenere alcuni pro-
getti rivolti alle giovani generazioni, parte significativa dell’impegno dei volontari Avis”.

Il ricavato della“corsetta per bene”, che si svolgerà domenica 26 maggio a partire dalle 17,30, sarà devoluto ai piccoli pazienti della Pediatria del Bufalini

Torna la Stracesena (nel giorno delle elezioni)


I
CESENA 9 MAGGIO, LA PRESENTAZIONE n corsa per la la collaborazione con “Pediatria a misura da piazza del Popolo e arrivo alla Rocca
DELL’INIZIATIVA IN MUNICIPIO solidarietà. Da di bambino” dell’ospedale Bufalini. malatestiana, dove si terrà anche la festa
cinque anni è “Anche quest’anno, come accade da tre serale con musica a cura di Radio Delta.
questo lo slogan della anni - spiega Luca Toni di Matilde studio “Essendo il 26 una giornata importante
“Stracesena - La - il ricavato sarà devoluto ai progetti per Cesena - ha proposto il sindaco Paolo
corsetta per bene”, la indirizzati ai piccoli pazienti del reparto Lucchi, in riferimento all’appuntamento
gara non competitiva di Pediatria di Cesena diretto dal dottor con le elezioni amministrative ed
di beneficenza che dà Marcello Stella”. “Questa corsa - spiega europee - invito i candidati sindaco a
appuntamento a Toni, tra gli organizzatori - colora la città partecipare alla corsa” che negli anni ha
curiosi e sportivi a di principi belli e sani anche grazie visto partecipare oltre 10 mila persone
domenica 26 maggio a all’impegno del Comune e degli oltre tra atleti e semplici curiosi che amano
partire dalle 17,30. cento volontari che per tutta la durata correre per poter donare un sorriso a
Organizzato da offrono il massimo affinché tutto persone meno fortunate.
Matilde studio, Uisp proceda senza intoppi. Per questo - È possibile iscriversi sul sito
Forlì-Cesena e commenta - desideriamo sostenere le www.stracesena.com oppure recandosi
Saraghina group, l’evento si inserisce nel calendario della Wellness week, e famiglie dei piccoli ospiti di Pediatria e allo Iat del Comune o agli uffici Uisp
vedrà protagoniste anche quest’anno le vie del centro di Cesena. l’attività del clownterapia fondamentale Forlì-Cesena. Le iscrizioni saranno
Divertimento, sport e beneficenza, questi i pilastri su cui si regge la per la guarigione”. aperte anche nella mattinata di
“Stracesena” che nelle quattro edizioni passate ha raccolto ben 35 mila euro La prima parte dell’evento sarà ludico- domenica 26 maggio in piazza del
devoluti a favore di Anfass Cesena e a sostegno del fondo per le attività motoria, a scelta tra una passeggiata di 5 Popolo.
sportive dei minori in stato di povertà del Comune di Cesena. Fondamentale km o una corsetta di 12 km, con partenza Alessandro Notarnicola

L’Europa ha bisogno a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL


del mercato unico
Al centro la persona,
il lavoro e l’inclusione
L’Europa e l’Italia, ora più che mai,
NOTIZIARIO PENSIONATI (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
(tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena

hanno bisogno del mercato unico e occupazionali, di tutelare in


di un’Unione europea che non sia misura crescente i lavoratori, Sindacati pensionati: “L’1 giugno riempiremo San Giovanni”
solo economica e monetaria ma specialmente quelli a bassa
anche sociale e fondata sui valori retribuzione, i working poor “Il governo non ci ascolta e per questo siamo pronti delle pensioni in vigore dall’1 aprile.
dell’inclusione e della solidarietà. È dell’era della sharing economy e a riempire piazza San Giovanni a Roma”. Tanti i pensionati e le pensionate che hanno parteci-
questo il messaggio forte e chiaro dell’economia dei lavoretti in un I pensionati riuniti lo scorso 9 maggio in assemblea pato alle tre assemblee unitarie - chiuse dagli inter-
rilanciato al Consiglio generale mondo sempre più globalizzato”. a Padova, Roma e Napoli hanno alzato la voce in venti dei segretari generali di Spi, Fnp e Uilp Ivan
della Fisascat Cisl in assise a Senza dimenticare il gap vista della manifestazione indetta dai sindacati Spi- Pedretti, Gigi Bonfanti e Carmelo Barbagallo - a te-
Cesenatico nei giorni scorsi per fare retributivo di genere uomo Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil per il prossimo 1 giugno stimoniare il clima di insofferenza e di insoddisfa-
il punto sullo stato delle trattative donna dell’Unione Europea che perché “stanchi di essere sempre il bersaglio” di poli- zione nei confronti di un governo che non ha voluto
di rinnovo dei contratti nel nell’insieme dei 28 Paesi Ue tiche rivolte a cercare risorse prelevandole diretta- finora ascoltare le loro richieste in tema di pensioni,
commercio, nel turismo e nei servizi. raggiunge una media del 16,3 mente dalle loro tasche, come avvenuto con la tasse, sanità e assistenza.
“Il sindacato per un’Europa con al per cento raggiungendo in alcuni decisione di procedere al taglio della rivalutazione Molto alto il numero di adesioni da tutta Italia.
centro la persona, il lavoro, l’equità, Stati quota 26,9 per cento come
la solidarietà e l’inclusione” è il leit in Estonia, il 22 per cento in
motiv della kermesse organizzata Germania, il 17 per cento in
dalla categoria cislina che, a pochi Italia per citarne alcuni. “Il
giorni dal voto europeo, riflette divario retributivo di genere è
sugli scenari futuri dell’Europa e una delle maggiori
sulle prospettive italiane. manifestazioni di ingiustizia
“Abbiamo bisogno di un’Europa sociale”, ha dichiarato Guarini.
migliore, più sociale e capace di Di un’”Europa che non sia
resistere con rinnovati valori solamente una bandiera, ma un
democratici agli attacchi sovranisti ideale di società e una
ma anche di un’Europa economica necessità” ha parlato la
solida in grado di fronteggiare la segretaria generale della Cisl
guerra commerciale e dei dazi in Anna Maria Furlan intervenuta ai
atto e di competere non solo con le lavori.”Ma per essere percepita
due superpotenze mondiali Usa come opportunità - ha aggiunto
Cina”, ha dichiarato il segretario - dobbiamo fondarla su un
generale della Fisascat Cisl Davide progetto sociale inclusivo, che
Guarini nell’intervento introduttivo dia speranza e sicurezza ai
ai lavori. “L’Europa che vogliamo - cittadini e alle comunità come i
ha aggiunto - è un’Europa basata su Padri costituenti
una nuova governance immaginavano”. “Il lavoro e le
dell’eurozona, a cominciare dalle persone - ha concluso - devono
politiche fiscali, ma anche capace di tornare al centro delle scelte
governare il fenomeno migratorio e, dell’Unione Europea e dei singoli
per quel che attiene più paesi del nostro Continente”.
strettamente il lavoro e le politiche
Cultura&Spettacoli Giovedì 16 maggio 2019 23

Gatteo ◗ Longiano ◗ Sarsina ◗ Cinema


Premio di poesia La Notte europea dei Musei Opere di Davide Sapigna di Filippo Cappelli
Si svolgerà sabato 18 maggio alle 17 nella Anche Longiano partecipa alle manifestazioni Sarà inaugurata sabato 19
biblioteca "Giuseppe Ceccarelli" la cerimonia della "Notte europea dei Musei". Al Castello maggio alle 17,30 nella sala del Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
di premiazione dei vincitori del concorso Malatestiano sabato 18 maggio dalle 21 alle 23 Centro studi plautini in via IV Aladdin (Cesena)
nazionale di poesia indetto dal Comune e si potranno visitare le esposizioni temporanee e Novembre la mostra "Forme di Eliseo (Cesena)
intitolato a Narda Fattori, poetessa di Gatteo le collezioni d’arte moderne e contemporanee fili" dell’artista Davide Sapigna.
(1948-2017). Ha definito la graduatoria dei alla Fondazione Tito Balestra. Nella corte del In esposizione opere di pittura e PET SEMATARY
testi la giuria formata da Annalisa Teodorani, Castello dalle 21 sarà possibile osservare il cielo scultura. Rimarrà aperta fino al 26 maggio dal di Kevin Kölsch e Dennis Widmyer
Miro Gori, Bruno Bartoletti, Franco Casadei e primaverile con gli astrofili soglianesi "Vega" e lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13; il sabato e la
Stefania Bolognesi. l’associazione astronomica del Rubicone. domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. “A volte è meglio essere morti”, recita la locan-
dina. E dopo la visione si finisce per pensare
che forse sarebbe stato meglio lasciare anche
questo nuovo “Pet sematary” sepolto nella
sua fossa. Semmai, meglio esumare la prima
versione del 1989, da molti che mi hanno
Dedicata al genio universale di Leonardo da Vinci, scritto usata a confronto per chiedere lumi su
questa nuova versione. Nulla di male, per ca-
approda a Cesena la seconda edizione della festa rità: la tensione è ben dosata e i registi le pro-
di Rai Radio3 dal 31 maggio al 2 giugno. vano tutte per rinvigorire il plot originale. Ma
nulla si aggiunge, e alla fine “Pet Sematary”
Vinicio Capossela, Ascanio Celestini e Alessandro resta non tanto un film, quanto uno dei ro-
Bergonzoni tra gli ospiti che si alterneranno sui manzi più riusciti di Stephen King, soprat-
tutto nei magnifici passaggi in cui analizza il
palchi dei teatri Bonci e Verdi, per quasi 24 ore dolore della perdita e della mancanza. È
troppo facile definire King un maestro dell’in-
di trasmissioni in diretta radiofonica. cubo o un poeta dell’adolescenza. Sarebbe
Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito sbagliato ingabbiarlo in un genere. In realtà
nelle sue opere si possono trovare tutte le
sfaccettature della vita, i tormenti degli esseri
umani, le loro gioie, i sentimenti, le illusioni.

Leonardo, la realtà giugno rifletterà su cosa ci fa ridere e perché, a


La vera domanda diventa se si possa rendere
omaggio con la cinepresa ai suoi capolavori.
Senza manipolarli, cambiarne la poetica, an-
dare contro la loro essenza: non è un caso che

e l’immaginazione partire dal suo libro “Barzellette”.


Da segnalare, all’interno dell’intenso programma
della tre giorni, altri ospiti importanti come
l’architetto e restauratore Antonio Forcellino, gli
King più volte si sia scagliato contro “Shining”
di Kubrick. E di “Pet Sematary” cosa resta?
Solo lo scheletro. Il cimitero dietro casa, le
leggende, i morti che tornano dall’aldilà, la
scrittori Marco Malvaldi, Serena Vitale, Wu Ming 4, violenza, la fine di ogni speranza. Tutte cose
Emanuele Trevi, l’antropologo Marino Niola e la che abbiamo già visto e sentito. Ma per uno
come King, forse è necessario qualcosa di più

L
eonardo, uomo della concretezza, con una geniale meno nota Cristina Pozzi, prima donna e prima donna
capacità di osservare la realtà senza negarsi italiana, dopo cinque anni di assenza, nella lista dei 200 di un horror convenzionale.
all’immaginazione “più libera e profetica”. Young Global leader indicati dal World Economic Forum Si può ragionevolmente affermare anche che
Questo il ritratto che Marino Sinibaldi, direttore come le personalità in grado di generare un impatto positivo mettere in scena i soliti luoghi comuni della
di Rai Radio 3, ha restituito di Leonardo da Vinci, ispiratore sul futuro, che parlerà sabato 1 giugno alle 11,10 al teatro paura di Stephen King sia a oggi insufficiente.
dell’edizione 2019 della festa che per la seconda volta avrà Bonci di genio, sostenibilità e futuro del mondo con Non perché non funzionino (alcune idee
luogo a Cesena, dal 31 maggio al 2 giugno. l’economista Enrico Giovannini, e Caterina Mancuso e sono così forti che funzionano matematica-
A presentarla nei giorni scorsi al teatro Bonci, insieme al Alexander Fiorentini di FridaysForFuture. mente, come un interruttore per la paura) ma
direttore artistico, c’erano il sindaco di Cesena Paolo Lucchi, “Approfittando del cinquecentesimo anniversario della sua perché ci siamo abituati, sono parte dell’im-
Graziano Rinaldini, presidente di Formula Servizi, Claudio morte, seguiremo il viaggio che il maestro ha fatto in maginario comune e li abbiamo digeriti. Non
Longhi, direttore di Ert, Emilia Romagna Teatro e Guido Romagna, a cavallo del 1500 - ha spiegato Sinibaldi -. Un colgono più di sorpresa, ma colpiscono là
Pedrelli, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di viaggio in cui Leonardo non si è limitato, come gli dove lo spettatore già ha eretto delle difese.
Cesena (nella foto). Presenti in sala anche Christian Castorri, chiedevano i suoi committenti Borgia, a ricostruire la rete di Invece di offrire al pubblico un boccone già
assessore alla Cultura, e vari esponenti del mondo culturale fortezze dei territori che avevano appena conquistato. Ma si masticato, forse si potrebbero utilizzare
e istituzionale locale. lascia affascinare dall’ingegno idraulico del canale di nuove strade che permettano una riflessione
Titolo prescelto per l’edizione in arrivo, “Realtà e Cesenatico e viene conquistato dalla sapienza contadina davvero più profonda. Il vero limite di questo
immaginazione. Da Leonardo all’intelligenza artificiale”. romagnola. Lasciando tra gli schizzi del noto Codice edile film è lo specchio della deriva dell’horror
Quasi 24 ore di trasmissioni in diretta tra eventi, dibattiti, anche quello di un umile grappolo d’uva studiato fin nei commerciale contemporaneo, ovvero l’osses-
musica e spettacoli che si terranno al teatro Bonci e al teatro dettagli”.
sione per il momento di paura fine a se stesso.
Verdi. Realtà e immaginazione saranno le parole guida
Sarebbe auspicabile capire che il pubblico
Nel programma spiccano subito i grandi nomi: da Vinicio dell’edizione 2019 della Festa di Radio3. “Non c’è città - ha
Capossela, in concerto venerdì 31 maggio al Bonci (alle detto il sindaco Paolo Lucchi - che non colga l’occasione per dovrebbe essere spaventato in prima istanza
21,30) a Lodo Guenzi, sullo stesso palcoscenico con Nicola omaggiare Leonardo e anche noi siamo felici che la festa di dalla storia e non dal suo continuo essere
Borghesi sabato 1 giugno (alle 16,45) per “Il teatro di Radio3” Rai Radio3 ce la offra. In quei giorni Cesena sarà al meglio, messa in pausa per costruire un contesto in
mentre al Verdi, poco più tardi (alle 18,15) Rossella Panarese, grazie anche al festival del cibo di strada che si svolgerà in cui sappiamo che sta per succedere qualcosa.
autrice e conduttrice di Radio3Scienza, il quotidiano contemporanea. Ringrazio tutti gli uomini e le donne che si La tensione che ne deriva risulta di pessima
scientifico della rete, conduce “Leonardo in Romagna”, con sono impegnati per rendere tutto questo possibile”. qualità perché non figlia degli avvenimenti,
Davide Gnola, direttore del Museo della Marineria di Parole di soddisfazione anche da Guido Pedrelli. “Abbiamo ma dello stacco nella colonna sonora, della
Cesenatico, e Vittorio Marchis, il più grande studioso italiano sempre sostenuto le attività culturali della città - ha detto il pausa d’attesa, del subitaneo rumore alto e
di macchine, per rievocare il viaggio di Leonardo in presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena - improvviso: un modo del tutto scontato di
Romagna. Assente da molto tempo sulla scena cesenate, e abbiamo raddoppiato il contribuito che avevamo dato lo fare horror oggi.
Alessandro Bergonzoni sarà al Bonci sabato 1 giugno (alle scorso anno”. Ultima annotazione: discutibile l’idea di met-
21,30) mentre un insolito Ascanio Celestini domenica 2 Mariaelena Forti tere sui titoli di coda una cover di 'Pet Sema-
tary' che seppellisce pure i Ramones.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni

PER AMORE RICOSTRUIAMO LA POLITICA UN DON CAMILLO A CERVIA


di Benedetto XVI (Joseph Ratzinger) Orientarsi nel tempo dei populismi di Pierre L. Cabantous
Editore: Cantagalli (17 euro) di Francesco Occhetta Editore: Itaca (10 euro)
Il Papa emerito eccezionalmente Editore: San Paolo edizioni (16 euro) “Questi dialoghi con
torna a parlare. Ha deciso di con- Gesù sono piccoli ca-
Quali sono le caratteristiche dei populismi polavori di intelli-
segnare al grande pubblico questa
europei? Quali riforme mancano al Paese? genza, di umorismo e
raccolta di sue omelie, in gran
Quale contributo possono dare i credenti e di fede pienamente or-
parte ancora inedite, in cui af-
la Chiesa in Italia alla vita pubblica? Il vo- todossa, che di questi
fronta il tema che sin dall’inizio
lume, per servire da bussola, offre criteri e tempi è una merce
più di ogni altro ha cantato, medi-
proposte concrete per rilanciare il dibattito rara, soprattutto se
tato, testimoniato: l’amore. Perché
politico nei luoghi vitali della società e delle unita alle altre due. Si
l’amore per lui è il nucleo vitale
istituzioni. Il lettore avrà un confronto sui capisce che don Pierre
della Chiesa, e servire Cristo è an-
modelli di integrazione, sulla riforma del ser- ama davvero il Signore,
zitutto questione d’amore: “Pie-
vizio pubblico, sulle riforme costituzionali il che presuppone che
tro, mi ami tu? Pasci le mie
bloccate. Ma anche sulla riforma del lavoro, creda sul serio in Lui, creda che Dio fatto uomo,
pecorelle” (cfr. Gv 21,15-17). Ma
della giustizia, della pubblica amministra- morto e risorto per noi, cammina al nostro
l’amore è anche l’anima della vita
zione e altre ancora. Infine è spiegata un’esperienza di formazione pre- fianco e si interessa alle nostre vite in ogni parti-
di ogni uomo in cammino sui
politica e pre-partitica per preparare e selezionare una nuova classe colare, come conviene a un innamorato pazzo
sentieri del tempo verso l’eternità. Così con questo suo ultimo
dirigente e connettere le esperienze virtuose presenti nella società ita- che vuol sapere tutto della sua amata, l’uma-
libro Benedetto XVI si rivela come non mai il grande innamo-
liana. Il discernimento in politica è una lotta che porta alla costruzione nità. Ma non tutta insieme, bensì una persona
rato dell’Amore di Dio che, come pochi, con dolcezza, sa pren-
del bene comune, un’arte che realizza umanamente chi la pratica, un alla volta. È questa la bella notizia che consegno
derci per mano e guidarci alla risposta più vera all’attesa dei
appello alla coscienza di un popolo per risvegliarlo e nutrirlo di vita. al mio cuore dopo aver letto i dialoghi”.
nostri cuori inquieti per le domande che ci portiamo dentro.
24 Giovedì 16 maggio 2019 Cesena&Comprensorio

Festa Domenica 26 maggio è la ricorrenza di San


Filippo Neri e la parrocchia di Taibo festeggia il
ai temi della lettera pastorale del vescovo
“Educare alla vita buona del Vangelo nel lavoro
celebra la Messa; domenica 26 alle 10,30 la
Messa Solenne e la Festa della Famiglia.
proprio patrono, con iniziative e celebrazioni e nella festa” e agli incontri promossi dalla Venerdì alle 19,30 cena a base di pizza; sabato
di San Filippo che cominciano da venerdì 24.
Natura, gastronomia, divertimento, preghiera,
Zona Pastorale Sarsinate-Alto Savio.
Sono inoltre pubblicati interventi di giovani sul
dalle 19,30 menù tipico e spettacolo con i
ballerini della scuola di ballo “Settecrociari”.
a Taibo festa della famiglia e festa per i 25 anni del
centro estivo di Taibo si mescolano per tre
tema del lavoro, sui 25 anni di “favolosi centri
estivi”, sui lavori di una volta, sulla festa della
Domenica 26 maggio dalle 12,30 pranzo per la
Festa della Famiglia con specialità romagnole e
giornate di ritrovo e di amicizia. famiglia 2018, sugli anniversari di matrimonio, dal pomeriggio musica con l’orchestra
di Mercato Nell’occasione, come da tradizione, il “libro” le attività dei giovani, le iniziative in Vincenzi; sempre nel pomeriggio giochi, festa
della festa raccoglie materiale sull’attività programma per l’estate sono altri argomenti dei 25 anni del centro estivo, pesca di
Saraceno dell’intera unità parrocchiale Mercatese.
Quest’anno uno spazio particolare è dedicato
del corposo libretto.
Venerdì 24 e sabato 25 maggio alle 18 si
beneficenza. Stand gastronomico aperto tutto
il giorno. Alberto Merendi

CESENA ◆ Al Bonci di Cesena si riaccende il festival della canzone dialettale


Rassegna di musica classica
Proseguono nella sala “Piccinini” della Casa di cura
San Lorenzino in via Dell’Amore i momenti di ascolto
“E Campanon”
di brani di musica classica registrati in Dvd. Giovedì
16 maggio alle 21 in programma la Sinfonia n.2 di
Johannes Brahms. Giovedì 23 maggio alle 21 la
Sinfonia n. 6 “Patetica” di Pyotr Tchaikovsky.
torna a suonare I PROMOTORI DEL FESTI-
VAL, RIUNITI NELL’ASSO-
CIAZIONE “NUOVI AMICI
DEL CAMPANON”INSIEME
ALL’ASSESSORE CA-

R
isuona E Campanon. Il Festival della e desidera STORRI. SOPRA, IL LOGO
La bellezza delle scienze canzone dialettale tornerà a far risuo-
nare musica, parole e tutta la passione
mettersi
in gioco.
L’aula magna della Malatestiana, venerdì 17 maggio della Romagna nell’appuntamento di gran ga- Chiediamo che ci venga messo a disposizione. Professionalità e passione per le tradizioni
alle 17, ospiterà Giuseppe Pellegrini che presenterà il là della tradizione romagnola. Poi cercheremo insieme di musicarlo e inter- romagnole in campo, per la squadra che
suo libro “Narrazioni di mondi impossibili. Giovani e Saranno due le sere dedicate alla canzone dia- pretarlo con l’orchestra che suonerà dal vivo. compone la neonata associazione “Nuovi
immaginario scientifico” (Il Mulino, 2018). Nel lettale romagnola, con dodici o quattordici Non ci arrocchiamo sul passato, ma faremo amici del Campanon” e che vede la parte-
volume sono messe in luce le aspettative, i dubbi e brani in gara, entrambe al Bonci, in date da un festival al passo coi tempi nell’alveo natu- cipazione attiva della famiglia Casadei, con
l’entusiasmo che connotano il rapporto delle giovani definire del prossimo autunno. “E per riallac- rale della canzone romagnola. Per farne un fe- Carolina responsabile della casa discogra-
generazioni con la scienza e la tecnologia. L’autore ciare un filo che il nostro territorio merita di ri- stival che oltrepassi i confini della Romagna, al fica “Simpatia”, e Mirko, titolare dell’orche-
insegna “Innovazione, Tecnologia e Società” vivere”, come ha sottolineato l’assessore alla pari di quello che è la notte della Taranta in stra Casadei, promotore di diversi progetti
all’Università di Trento. cultura Christian Castorri, si partirà dalle stes- Puglia”. a sostegno della cultura romagnola e del
se professionalità che già sono stati tra i pro- Trentotto le edizioni che si sono susseguite fi- dialetto nelle scuole. “In campo c’è tanta
Il teatro di Eduardo tagonisti dell’ultima edizione: il batterista no al 2005, ultimo anno in cui si è realizzato il passione e la professionalità di musicisti
Gianluca Nanni, insieme al fratello Stefano ca- festival. Tutte sul palco del teatro Bonci, se si che sono vere eccellenze per il nostro ter-
Nella sala “Biagio Dradi Maraldi” della Fondazione pofila del progetto, ha suonato nelle ultime escludono gli anni in cui il comunale era in ri- ritorio. Partendo dalla tradizione, voglia-
della Cassa di Risparmio di Cesena, venerdì 17 maggio edizioni; il vincitore delle due ultime edizioni strutturazione. mo ampliare la portata del Campanon, cer-
alle 15,30, a cura dell’Ute, Marino Biondi, docente di Gabriele Riceputi “Lele il Saraceno” è tra gli or- La formula del festival è confermata sulle idee cando di interpretare i nostri tempi, striz-
Letteratura italiana all’Università di Firenze, terrà ganizzatori. e sugli obiettivi: una gara di canzoni inedite zando l’occhio ai nuovi linguaggi artistici.
una conferenza su “Il teatro di Eduardo e le maschere Un festival che vuole dare uno sguardo al pas- con testo e poesie in dialetto romagnolo. En- Fatti salvi i principi fondanti, ci apriamo a
napoletane”. Martedì 21 maggio alle 15,30 nella sala sato, con lo slancio e il cuore rivolto al futuro. tusiasmo, professionalità e passione per la tra- tutte le potenzialità che l’idea sottende, in
della Fondazione “Maria Fantini” in via Renato Serra, “Siamo agli inizi di questa nuova avventura - dizione faranno il resto, come l’avvocato ce- omaggio alla nostra storia e alla nostra cul-
Francesca Panozzo, responsabile della sezione sorride Stefano Nanni, capofila del progetto senate Riccardo Chiesa - tra i fondatori del Fe- tura. Vedo, soprattutto nelle scuole, il desi-
didattica del Meb (Museo ebraico di Bologna) tratterà pianista, compositore e direttore d’orchestra stival e memoria storica, insieme a Federico derio di riscoprire le nostre tradizioni. Que-
il tema “Gli ebrei, questi ’sconosciuti’. Storia e tracce con partecipazione anche al Festival di Sanre- Ravegnani, Rina Marini, Fabio Farfaneti e sta è una nuova, buona opportunità”.
della presenza ebraica in Romagna”. mo -. Ora ci rivolgiamo a poeti romagnoli, Claudio Rocchi - ha raccontato ai fratelli Nan- Per info e contatti: www.ecampanon.it, se-
compositori… a chi ha un testo in dialetto ro- ni, consegnando loro il tanto materiale pro- greteria@ecampanon.it
magnolo nel cassetto, rigorosamente inedito, dotto in musicassette. Sabrina Lucchi
Mostra al Palazzo del Ridotto
Si potrà visitare fino al 16 agosto alla galleria
comunale d’arte al Palazzo del Ridotto l’esposizione
“Limen” di Verter Turroni, curata da Marisa Zattini. Si BCC SARSINA CCR IN ASSEMBLEA
tratta di sculture e tavole di grande formato IN ASSEMBLEA Si è svolta sabato 11 maggio presso la sala di Ce-
realizzate su lastre in vetroresina. Orari di apertura: Grande partecipazione e sena Fiera, l’assemblea dei soci del Credito Coope-
dalle 10 alle 12 il mercoledì, il sabato e la domenica. grande consenso per rativo Romagnolo. Fra i punti all’ordine del giorno,
Tutti i giorni, lunedì escluso, dalle 15,30 alle 19,30 come la banca è gestita l’approvazione del bilancio d’esercizio 2018 che ha
per gruppi su prenotazione. all’assemblea dei soci fatto registrare un utile di oltre 1 milione di euro e
della Banca di Credito il rinnovo delle cariche sociali. Il Consiglio di am-
Cooperativo di Sarsina, ministrazione ha ridotto il numero dei componenti passando da 13 a 11 per il
Balletto e cinema che si è svolta domenica 12 maggio nella sala “Silvio Pellico”. triennio 2019-2022: confermati Valter Baraghini, Giancarlo Babbi, Luciano Ab-
Al Victor di San Vittore, lunedì 20 maggio alle 21, Con gli interventi del presidente nazionale Federcasse Augu- bondanza, Andrea Battistini, Roberto Bernabini, Luca Bettini, Romeo Dell’Amore,
sarà trasmesso in differita dall’Opera di Parigi il sto Dall’Erba e della presidente regionale Enrica Cavalli, la Marco Gardini, Loris Golinucci, Graziano Gozi, Adamo Zoffoli. Confermato anche il
balletto in tre atti “Cinderella” di Sergei Prokofiev. “piccola banca di comunità” è stata più volte battezzata come Collegio sindacale con Marco Vicini (presidente), Nicoletta Giorgetti e Donatella
Ingresso 10 euro. Sullo schermo giovedì 16, venerdì “banca modello”. Scarpellini (sindaci effettivi). Sono stati illustrati i principali obiettivi conseguiti
17, sabato 18, domenica 19 e martedì 21 maggio alle Dopo l’adesione al nuovo Gruppo bancario Cooperativo di nel corso del 2018, con la forte riduzione dei crediti deteriorati e il consolida-
21 il film di Jenny Gage “After” dall’omonimo Gruppo Banca Centrale è stato rieletto il Consiglio, portato da mento patrimoniale rappresentato dall’indice Cet1 che al 31.12.2018 si è atte-
romanzo di Anna Todd del 2014. Ingresso 3,50 euro. 9 a 7 membri, con la conferma del presidente Mauro Fabbretti stato al 13,75 per cento ma che già dai primi mesi del 2019 ha superato il 15 per
e di altri sei consiglieri. cento, un livello più che doppio rispetto al minimo richiesto da Banca d'Italia.
Alberto Merendi Presentati i progetti per il 2019, fra cui il piano di innovazione tecnologica.
Mostra di Daniele Degli Angeli
Rimarrà aperta fino al 24 maggio nella chiesa di San
Zenone (in via Uberti in centro a Cesena) la mostra
“Prima del tutto” di Daniele Degli Angeli, a cura di
Paolo Degli Angeli. L’artista espone i dipinti realizzati
in questi ultimi anni, acrilici su tavola come finestre
CESENA
che si aprono in un mondo sconosciuto. Si potrà
visitare tutti i giorni, giovedì escluso, dalle 16,30 alle Incontri sul mosaico
19,30.
“Pantera”
Sono iniziati i lavori di restauro del
Al centro della musica mosaico ritrovato in via Strinati.
Calerà domenica 19 maggio il sipario sulla rassegna Nell’occasione sono state programmate
“Al centro della musica”, organizzata da Fondazione apposite conferenze. Lunedì 20 maggio
Crc, Crédit Agricole e conservatorio “Bruno Maderna”. alle 17,30 nell’aula magna della
Al Palazzo del Ridotto alle 16,30, sul palco il “Trio Malatestiana Giuseppe Lepore e Paolo
Parma” composto da Alberto Miodini al pianoforte, Balzani dell’Università di Bologna
Ivan Rabaglia al violino ed Enrico Bronzi al tratteranno il tema “Il museo che verrà:
violoncello. Si esibirà alla viola, Olga Arzilli. In idee e proposte”.
programma brani di Robert Schumann e Johannes
Brahms. L’ingresso è libero.
Fiorella Mannoia
L’Africa in mostra al Carisport
Al Museo dell’Ecologia in piazza Pietro Zangheri sono Torna a Cesena lunedì 20 maggio alle 21,
esposte fino al 2 giugno le fotografie di Matteo al Carisport, la cantante romana col nuovo
Placucci. La mostra si intitola “Animafrica 2019”. Il album e tour “Personale” che contiene 13
fotoreporter ravennate ha dato spazio alle persone, brani che contengono riflessioni sulla
alla natura e al mondo animale dell’Africa sud- vita, sull’umanità, sui sentimenti e su se
stessi. A ogni brano ha voluto abbinare
continentale. Rimarrà aperta secondo gli orari del
museo: dal martedì al venerdì dalle 15 alle 18 e il uno scatto realizzato nel corso di viaggi, CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A.
incontri e momenti imprevedibili.
sabato dalle 10 alle 13. Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy - www.comce.it - comce@comce.it
Sport Giovedì 16 maggio 2019 25

Un maggio bianconero I FESTEGGIAMENTI PER LA PROMOZIONE


IN SERIE C
(PIPPO FOTO)
Ciclismo
pensando al futuro ■ Under 23
Andrea Cantoni vince

F
orse è un po’ presto per dirlo, ma partita e le altre che si Il romagnolo Andrea Cantoni della In
la forte sensazione è che questo disputeranno nei Emilia Romagna
mese di maggio, a Cesena, verrà prossimi giorni, Cycling Team,
ricordato a lungo. Non solo per le diciamolo sinceramente, 10° al
preoccupanti immagini non hanno un peso traguardo,
dell’innalzamento del livello del fiume sportivo particolare, ma domenica 12
Savio e nemmeno semplicemente per le rappresentano più che maggio a
combattute elezioni amministrative che altro un momento di festa Osteria Grande
si svolgeranno a fine mese. La squadra e una possibilità di livelli manageriali nella struttura ha indossato la
della città è tornata nel calcio giocare per chi ha avuto meno minuti a dirigenziale bianconera. Chissà se maglia
professionistico e il traguardo è stato disposizione durante la stagione. Il lato rivedremo Pelliccioni, Angelini, giallorossa di
ampiamente festeggiato, proprio come legato al campo è inoltre ulteriormente Ricciardo e Alessandro come attori campione
se la squadra di Angelini avesse alzato marginalizzato dal dibattito più protagonisti della storia del Cesena in regionale per la categoria Under 23 nella
un trofeo. Quest’ultimo è ancora nel elettrizzante relativo ai contorni che il Serie C. Il tempo aiuterà a sistemare i 68esima Coppa Varignana, una delle più
mirino dei bianconeri: la Serie D infatti club assumerà durante la prossima pezzi del puzzle, che per ora sono attese gare ciclistiche primaverili per Elite
organizza al termine della stagione annata. Un tema che inevitabilmente si sparsi in ordine casuale e permettono e Under 23. A vincere è stato l’Elite Marco
regolare un piccolo torneo per intreccia con quello politico - l’attuale di osservare solo un’immagine distorta Landi (Zalf Euromobil Désiré Fior), classe
assegnare la coppa di campioni sindaco Lucchi, ad esempio, fu un del destino che attende la squadra. Chi 1996, bolognese.
nazionali di categoria e - grazie a un gol fattore fondamentale della rinascita vivrà vedrà: sicuramente, ci
di Cappellini - il Cavalluccio ha già fatto bianconera nell’estate di un anno fa - e ricorderemo a lungo di questo mese di

■ Allievi
un bel passo avanti battendo fuori casa con la possibilità che ci possano essere maggio.
la Pianese, domenica scorsa. Quella scossoni e terremoti importanti a tutti i Andrea Pracucci

Diego Molisso primo


Basket Calcio a cinque Rugby Primo successo stagionale di Diego
Molisso della Fiumicinese-Fait Adriatica
I Tigers Futsal Cesena
domenica 12 maggio a Pianello di Ostra
(Ancona). Con una imperiosa volata ha
al Carisport addio playoff dominato la gara di 55 chilometri che ha
percorso alla media oraria dei 40,244. Al
di serie B 6° posto si è classificato il suo compagno

S
ono iniziate
di colori Lorenzo Annibali.
domenica 12
Terzo gradino del podio per Simone Garuffi
maggio con liminati ai play off di serie B
una vittoria
dei Tigers su
E dopo una bella stagione.
Sabato 11 maggio si è giocato un
della Fiumicinese-Fait Adriatica domenica
12 maggio nella Marano-Ospitaletto
(Modena). Una gara di 46 chilometri fatti
Piombino - campo ritorno fatale per la Futsal Cesena
capitolato solamente contro la Sangiovannese che si è Galletti in testa alla media dei 35,392 orari. (Ts)
una volta fino ad oggi
- le semifinali playoff
imposta 4-3 conquistando la
finale contro Città di Massa.
a quota 95
serie B.
La gara 1 si è conclusa 81-71 per Amadori Tigers che
La gara, giocata in casa, è stata
condotta dai bianconeri che però U n grande Romagna si è
aggiudicato la sfida finale con il
■ Esordienti
pure erano orfani di Sacchettini.
I bianconeri hanno ribaltato il fattore campo alla prima
all’ultimo non sono riusciti a
fermare la rimonta e sono stati
Florentia per 15-11, domenica 12
maggio a Firenze, con circa 200 tifosi
Podi alla Fausto Coppi
occasione e possono ancora giocarsi il passaggio del superati dai toscani. Si è trattato al seguito da tutta la Romagna. I Belle affermazioni dei giovani atleti della
turno al Carisport. comunque di una stagione galletti si sono assicurati il primo Fausto Coppi di Cesenatico domenica 12
Domenica al seguito dei Tigers c’erano una cinquantina superlativa per il Cesena che ha posto in classifica, a 95 punti. Ma maggio a Cento di Ferrara al gran premio
di tifosi caldissimi cui è andato l’onore di intonare chiuso con il sostegno degli oltre l’epilogo del campionato non è “Il Guercino”, una corsa per esordienti di
Romagna Mia al Palatenda di Piombino. Al momento in 500 tifosi presenti nel mini ancora scritto: il Civitavecchia dovrà 1° anno di 25,500 chilometri percorsi alla
cui si scrive non si conosce il risultato della gara 2, palazzetto che ha registrato il rigiocare la partita con la Reno media dei 38,250 orari. Sono giunti al
disputata martedì 12 maggio. tutto esaurito, tanta gente sospesa per impraticabilità del traguardo al 2° posto Enea Sambinello, al
Gara 3 è fissata per venerdì 17 alle 21 in casa. Il seduta sugli scalini e gli campo: in caso di arrivo a pari punti 3° Filippo Agostini, al 5° Enrico Cacchio e
Carisport è già pronto a ricevere i propri eroi. irriducibili che hanno cantato per si giocherà lo spareggio per la al 6° Thomas Bolognesi. (Ts)
tutta la gara. promozione in serie A.
26 Giovedì 16 maggio 2019 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

Scacchi ◗ scacchiera.
Calcio a 5 maschile ◗ con il punteggio di 3 a 3) e il Santa Sofia
“Assalto alla Rocca” Tempo di finali di Coppa
Primo classificato con Bulls ha superato di misura (4 a 3), la Pol. Il
ha fatto tappa a Sorrivoli cinque punti su sei è La Coppa di calcio a 5 maschile, giunta alla sua Circolo Sarsina.
Si è svolta al castello di Sorrivoli la risultato il giovane Marco undicesima edizione - cui hanno partecipato nove Pertanto nella finale valevole per il 3° posto
quarta tappa del torneo scacchistico Landi di Ravenna, che ha squadre suddivise in tre diversi raggruppamenti - il Cella Ponte Giorgi affronterà la Pol. Il
itinerante denominato “Assalto alla preceduto nell’ordine è giunta al termine della stagione con la disputa Circolo Sarsina e i Los Blancos se la
Rocca”. Da primavera all’autunno, sono Filippo Nicolini di Imola e, delle finali per il primo e terzo posto. vedranno per la prima piazza con il Santa
ben quindici le località romagnole che al terzo posto, Claudio Greggi di Forlimpopoli. Quarto classificato Nel turno di semifinale i Los Blancos di Santa Sofia Bulls in un inedito derby. Gli incontri si
ospitano una fase del torneo. Remo Mariani, presidente del circolo scacchistico “Paul Morphy” di Sofia hanno prevalso per 7 a 5 (solo dopo i calci di disputeranno rispettivamente alle 21,30 e
Ventuno i partecipanti complessivi che si Cesena, affiliato al comitato Csi della nostra città. Prima tra le rigore), sul Cella Ponte Giorgi di Mercato alle 22,30 di mercoledì 22 maggio presso il
sono sfidati dandosi battaglia sulla donne è giunta Daniela Di Bene di Imola. Saraceno (i tempi regolamentari si erano conclusi Centro Sportivo Spiaggia 23 di Cesena.

Campionato ASICS CANNUCCETO,VINCITRICE DELLA SERIE “A” DEL CAMPIONATO DILETTANTI


E NEOPROMOSSA IN SERIE “ECCELLENZA”

dilettanti
torneo
romagnolo
Tutti i successi Trentanove le squadre che hanno partecipato alla 50esima edizione

in campo Nel girone “Eccellenza” la Pol. Boschetto Cesenatico ha conquistato il titolo di


campione provinciale, bissando il successo dello scorso anno. Prima nella serie
“A”, l’AsicS Cannucceto di Cesenatico. Il San Cristoforo 1985 ha vinto la serie “B”

È
calato il sipario sul 50esimo campionato di di Sant’Angelo di Gatteo, la Pol. Forza Vigne, il posizioni.
Calcio Dilettanti, che ha interessato gran parte Climagas Ponte Pietra (entrambe fanno riferimento Il Real Bar Times di Cervia, la Forlivese di
della stagione sportiva 2018/19 e ha coinvolto al territorio cesenate), l’Us Mercatese 1931 di Villafranca di Forlì, il Club Family Capanni di
39 squadre equamente suddivise nel girone Mercato Saraceno, il Refugium Corpolò di Rimini e Savignano sul Rubicone e il Levante Boschetto di
“Eccellenza” e nelle serie “A” e “B”. l’Us Capannaguzzo di Cesena. Cesenatico, classificatesi agli ultimi quattro posti,
Questa competizione calcistica è fra le più La Pol. Cesuola, compagine cesenate, il Real Budrio subiscono la retrocessione nella serie cadetta.
importanti del comprensorio cesenate e si 1982 di Gambettola, il Montaletto Helville di Cervia Per quel che riguarda la serie “B”, il San Cristoforo
configura come un vero e proprio campionato e l’As Iride di Montaletto di Cervia, che hanno 1985 ha concluso in vetta, precedendo di di otto
romagnolo di categoria, vista la provenienza delle occupato le ultime quattro posizioni in classifica lunghezze il Villachiaviche 2015, di sedici la Pol.
società iscritte: oltre a compagini provenienti da generale, vengono retrocesse e disputeranno nella Rumagna (tutte e tre le società hanno difeso i colori
Cesena, si è registrata la presenza di formazioni di prossima stagione la serie “A”. cesenati) e di diciassette l’Ac Pl. Ranchio; queste
Forlì, Forlimpopoli, Cesenatico, Cervia, Per quanto concerne proprio la medesima serie, compagini hanno conquistato la promozione alla
Gambettola, Savignano sul Rubicone, della Vallata l’Asics Cannucceto di Cesenatico ha terminato al serie “A”. Le restanti posizioni sono andate,
del Savio e del territorio riminese. primo posto, distanziando di un solo punto La nell’ordine, ad appannaggio del Club Juventinità di
Nel girone di Eccellenza la Pol. Boschetto Pieve CU29 Lattoneria di Cesena, di quattro la Pol. Forlimpopoli, della Pol. 2000 Calcio di Cervia, del
Cesenatico ha conquistato il titolo di campione Il Compito di Savignano sul Rubicone e di cinque Mazapegul Brew Pub di Galeata, dell’Atletico ’88
provinciale (bissando il successo ottenuto lo scorso la Pol. Il Circolo Sarsina (tutte queste squadre sono Piavola, della Ss Bagno di Romagna, del Quartiere
anno) e preceduto di sei lunghezze la Valle ’86, che state promosse alla serie “Eccellenza”). La Pol. San Cesare di Savignano sul Rubicone, della Pol.
ha difeso i colori della zona del Rubicone e di ben Carlo di Cesena, l’Ideal Sport Bulgaria, la Pol. Sala Castiglionese di Castiglione di Cervia e della Pol.
tredici il Cella Ponte Giorgi di Mercato Saraceno. di Cesenatico e l’Ac Fiumicinese di Fiumicino si Forza Vigne.
Più distaccate nell’ordine la Pol. Sidermec F.lli Vitali sono classificate dietro alle prime quattro

IL SAN CRISTOFORO, LA POLISPORTIVA RUMAGNA


VINCITORE DELLA SERIE “B” E NEOPROMOSSA NELLA SERIE “A” NEOPROMOSSA IN SERIE “A”
Pagina aperta Giovedì 16 maggio 2019 27

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto

C
aro

Un giardino da ammirare che si trova nel territorio cesenate. È quanto vi proponiamo in


questa fotografia scattata pochi giorni fa in un’abitazione privata.
Ne abbiamo parlato lo scorso anno in AgriRomagna. Questo scatto offre un assaggio della
primavera che si sta facendo attendere.

“Andate a votare prediligendo chi ama Cesena”


Caro direttore, il migrare delle principali dinamiche pre-elettorali sui social mi ha in
parte esonerato da dibattiti a volte noiosi a volte strumentali e faziosi sulla Cesena che
verrà. Questo forse è un bene ma non dobbiamo assolutamente sottovalutare le pros-
sime elezioni, non possiamo esimerci dal valutare con attenzione quanto ci verrà chie-
sto tra 15 giorni.
Cesena oggi è una città ferita, passati gli anni dei continui progressi (Secante, Università,
Biblioteca), culminati con la condivisione della Provincia Forlì-Cesena, nell’ultimo pe-
riodo la nostra città ha dovuto fare i conti con una serie di eventi che hanno fortemente
penalizzato l’intera comunità: due delle principali banche sono scomparse, il Tribunale
non c’è più, né la Motorizzazione; alcune grandi aziende che strutturavano l’economia
locale sono in difficoltà, l’indotto del principale evento fieristico è migrato altrove, l’au-
tonomia culturale della stagione teatrale è un ricordo, c’è preoccupazione per le riorga-
nizzazioni che si appresta ad attivare la sanità (alle quali occorre guardare con occhio
L’appello del Banco di solidiarietà di Cesena molto attento). Anche dal punto di vista sportivo sono stati anni difficilissimi: le note
sventure del Cesena calcio e l’altro fiore all’occhiello cesenate, l’ippica che non pare in
Caro direttore, condizioni floridissime, stante la crisi dell’intero settore.
A fronte di questo quadro un poco sconfortante sommessamente un invito: andate a vo-
dopo l’invito rivolto col suo editoriale della scorsa settimana a un dibattito costruttivo e
tare, fatelo responsabilmente, ma fatelo soprattutto privilegiando quelle persone che
meno urlato, inviamo l'appello dell'associazione Banco di Solidarietà di Cesena ai candi- amano veramente Cesena e che si impegneranno concretamente a battersi vigorosa-
dati sindaco sui temi sociali. Grazie per l’ospitalità. mente in tutti i tavoli contro ogni altro depauperamento del nostro territorio.
Buon Lavoro.
Tra pochi giorni si vota per il rinnovo del Consiglio Comunale di Cesena, ma ancora il con- Luca Scarpellini - Cesena
fronto tra i candidati sui temi sociali appare molto superficiale.
Siamo rimasti molto sorpresi dall’elevato numero di domande per reddito di cittadinanza Un plauso all’impegno dei ragazzi de “La Barca”
presentate a Forlì-Cesena, ma ancor di più dal fatto che quasi il 50 per cento delle richieste
sia stato rigettato per carenza di requisiti (record nazionale, fonte Inps): in un territorio ca- Caro direttore,
ratterizzato da opportunità di lavoro e sviluppo molte persone si percepiscono “povere”. Se- le scrivo per ringraziare i ragazzi che lavorano al centro occupazionale “La barca” della
condo l’assessore ai servizi sociali del comune di Cesena in 10 anni le famiglie povere sono cooperativa Cils di Cesena.
raddoppiate da 800 a 1.600 e sono aumentate del 60 per cento le persone seguite dai servizi Mi ero rivolta a loro per avere qualche consiglio sulla realizzazione di bomboniere fatte
sociali. Appaiono evidenti a tutti i trend demografici con un incremento di anziani e l’as- di cera. In breve, abbiamo valutato e deciso il da farsi: candele colorate. Successiva-
senza di politiche significative a sostegno della natalità e della famiglia. mente sono stati scelti i colori, le forme e studiata attentamente la confezione.
Crediamo che il fenomeno dei working poor (in Italia secondo Eurostat il 12 per cento dei Non le dico, direttore, l’entusiasmo, l’impegno e la volontà dei ragazzi che, coinvolti e
lavoratori sono poveri nonostante lo stipendio) sia assolutamente poco considerato in un supportati dai loro educatori, hanno collaborato alla realizzazione di questo bellissimo
dibattito manicheo sui temi sociali che spesso si appiattisce sugli stereotipi buonista e po- lavoro.
pulista. Il numero dei working poor è particolarmente crescente nelle giovani generazioni, Ebbene: è stato un vero successo, al di là delle mie aspettative.
tra chi non dispone di sostegno familiare e abitazione a prezzi accessibili. L’incredibile inci- Bravi ragazzi! Mi avete dato un grande aiuto! Grazie anche ai vostri collaboratori Mari-
denza delle tasse sui servizi di acqua, gas, luce e rifiuti è diventata un fattore di criticità per lena, Diletta e Flavio che, con tanto amore, passione e professionalità, portano avanti
moltissime famiglie e su questo tema abbiamo anche proposto iniziative di sensibilizza- ogni giorno questa meravigliosa e altrettanto impegnativa missione.
zione. Un grazie particolare va al presidente Giuliano Galassi, al direttore Lorenzo Zanarini e a
Ci sembra che la spesa sociale del Comune di Cesena sia stata troppo appiattita a tampo- tutti i collaboratori di questa grande famiglia che è la cooperativa Cils di Cesena. Senza
nare le esigenze crescenti e i fenomeni più visibili e acuti di povertà (es. persone senza fissa di loro nulla sarebbe possibile.
dimora, migranti,..), l'avanzo di bilancio potrebbe essere utilizzato per rispondere maggior- Gli sposi Eleonora e Franyill, stupiti del lavoro eseguito, commossi, ringraziano tutti.
mente alle diverse tipologie di bisogno sociale. Grazie di cuore.
Crediamo che sia necessario un maggiore investimento nelle reti sociali del nostro territo- Carmen Panzavolta
rio in un’ottica di reale sussidiarietà e in particolare delle diverse realtà di prossimità e di
condivisione del bisogno meno appariscente attraverso l’accompagnamento e la promo-
zione di una rete di relazioni per cercare di
L’Europa è grande per le sue radici cristiane
far uscire singoli e famiglie isolate dalla spi-
Cinquant’anni rale che porta alla povertà cronica. L’espe- Caro direttore,
di matrimonio rienza della nostra associazione negli ultimi
dieci anni è stata quella di sollecitare e favo-
la nuova Costituzione dell’Europa unita,
nel definire i propri simboli, ribadisse so-
rire la libera condivisione dei bisogni di circa lennemente che la bandiera europea è
azzurra con dodici stelle disposte a cer-
ROSANNA CELLI 400 tra persone e famiglie di origine italiana
e straniera, da parte dei nostri 100 volontari chio. Lo afferma il noto scrittore Vittorio
e BRUNO ANGELI attraverso un accompagnamento personale Messori. È una bandiera mariana. L’az-
e l’aiuto alimentare. Operiamo in quasi tutto zurro è il colore del manto della Ma-
26 aprile il territorio dell'unione dei Comuni Cesena- donna e le dodici stelle richiamano il
1969, Valle Savio e collaboriamo con associazioni capitolo 12 dell’Apocalisse, che dice: “Ap-
Cesena, di Forlì per l'iniziativa Donacibo di educa- parve nel cielo un segno grandioso: una
chiesa di zione alla solidarietà delle giovani genera- donna vestita di sole, con il capo circon-
San Pietro, zioni a livello provinciale e nazionale. dato da dodici stelle”.
officiante Nonostante la Giunta comunale uscente E veramente il pittore che la propose, Ar-
don Rino non abbia rinnovato la nostra piccola con- sène Heitz, si è ispirato alla sua profonda
Bartolini. venzione, abbiamo continuato a proporre devozione mariana.
un’amicizia sociale per un dialogo e un in- Nel 1955, il bozzetto da lui presentato fu
26 aprile 2019, contro in cui ciascun cittadino possa offrire adottato ufficialmente come bandiera dell’Unione Europea. L’artista riuscì a convincere
Roma, chiesa il contributo della propria esperienza alla i responsabili del Consiglio: sostenne che il dodici era, per la sapienza antica, “un sim-
del Corpus vita pubblica. Siamo disponibili con qualun- bolo di pienezza” e non doveva essere mutato neanche se i membri avessero superato
Domini, que candidato a un confronto. quel numero.
officiante Sotto quel vessillo si va a votare per rinnovare il Parlamento europeo ed è giusto ricor-
padre France- Il direttivo Associazione di volontariato dare cosa, o meglio chi, davvero rappresenti quella bandiera.
sco Giuliani. Banco di solidarietà di Cesena (BDS) Secondo Zanelli