Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Gioved

Sped. abb. postale 9 novembre 2017


DL 353/2003 anno L (50 nuova serie)
(conv. in L. numero 40
27/02/2004 n. 46) euro 1,30 - contiene I.P.
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 40
Primo piano 5 Visita pastorale 8 Attualit 16 WWW.CORRIERECESENATE.IT
NUOVO SITO
Bilancio 2016 Il vescovo Douglas La legge
I costi e i ricavi a Santo Stefano sul caporalato Nuova grafica
della Diocesi di Cesena un anno dopo e contenuti

Pdellarosegue loperazione
trasparenza per i conti
Chiesa di Cesena-
econda tappa di monsi-
Smenica
gnor Regattieri. Da do-
12 novembre sar
i sono ancora molti ri-
Cconcretizzazione
tardi e difficolt nella
del prov-
pi ricchi

Sarsina. Pubblichiamo il nella comunit guidata da vedimento. E ci sono an- per i lettori di oggi e di domani
rendiconto economico don Giovanni Zoffoli cora i ghetti. Una vergogna

Editoriale
Dalla Sicilia quattro messaggi
La cesenate Mariangela Labruzzo presiede una onlus che in India gestisce tre asili
di Francesco Zanotti

I
l centrodestra resuscitato, il M5S si
rafforzato, e l'astensionismo
cresciuto. E il Pd in un vicolo cieco.
E questo il giudizio espresso da Massimo
Franco in una nota pubblicata marted
scorso dal Corriere della sera sullesito del
risultato elettorale delle regionali di
domenica scorsa in Sicilia. Sono questi i

I bambini
quattro temi emersi con forza dalle urne di
una consultazione con notevoli
ripercussioni a livello nazionale, soprattutto
in vista delle politiche della prossima
primavera.
Andiamo per ordine. Ha vinto di larga
misura la coalizione di centro-destra. Una
vittoria anche superiore alle attese, come

nel cuore
evidenzia Stefano De Martis per lagenzia Sir.
lo schieramento con il vento in poppa
scrive ancora De Martis -. Ha per bisogno
di chiarire il suo asse politico se non vuole
diventare una forza di destra, nellaccezione
populista che questo termine ha assunto in
Europa. Berlusconi tornato in sella, ma gli
alleati non sono pi quelli di un tempo,
fidati e fedeli. Non sar semplice tenere
insieme spinte e idee molto diverse.
Il movimento fondato da Beppe Grillo il
primo partito nellisola, anche se il
presidente quello espresso da una
coalizione. Ma ai 5stelle sono arrivati molti
suffragi, come avviene ormai da tempo. Tanti
osservatori e diversi sondaggi accreditano i
grillini come la prima forza politica in Italia.
Intercettano la distanza tra i cittadini e le
istituzioni e riescono a mietere consensi,
volutamente da soli, sua forza e suo limite
ha definito questo atteggiamento elitario il
direttore di Avvenire, Marco Tarquinio.
Il Pd sembra arrivato alla resa dei conti, cos
come tutta la sinistra italiana, troppo
frammentata per presentarsi in maniera
degna agli elettori che privilegiano la
semplicit ai bizantinismi di formazioni
dalle sigle ignote ai pi. La stessa leadership
nel Pd di Matteo Renzi sembra vacillare,
anche se non si intravedono alternative
spendibili. Certo che, dopo la sconfitta al
referendum costituzionale dello scorso 4
dicembre, pare in caduta libera il consenso Love the one Italy unassociazione nata per aiutare un bambino alla volta.
verso lex presidente del Consiglio che non Si occupa di servizi e tutela dellinfanzia nella citt indiana di Berhampur, nello Cesena 9 Cesenatico 12
riesce pi a tenere insieme i cocci di unarea
Stato di Orissa, in India. Lassociazione si presentata alla citt di Cesena Spazi pubblici Museo Marineria
che va frantumandosi.
Infine resta il tema della partecipazione al domenica scorsa, con un evento svoltosi al circolo Hobby della Terza Et e dal Il rischio tra i dieci
voto. Meno del 50 per cento degli elettori che titolo AperIndia, di per s esplicativo. di giudizi di parte pi attraenti
si esprime un dato quasi avvilente. Risulta
anche difficile comprendere lesultanza, pur La presidente la 37enne pediatra cesenate Mariangela Labruzzo, che si
legittima, di chi vince. verissimo che chi dedica ai bambini non solo da un punto di vista igienico-sanitario, ma anche
non vota si affida a quelli che invece si seguendoli in un percorso educativo e ludico. Inoltre limpegno prosegue nel Rubicone 13 Valle Savio 14
recano ai seggi. Rimane il dato di una
partecipazione limitata, se non scarsa, che percorso familiare, tenuto conto delle violenze domestiche che purtroppo Montiano Parrocchie
inquieta, di fronte alla quale tutti sono molti minorenni sono costretti a subire. piange a confronto
chiamati a riallacciare i fili tra cittadini e
istituzioni. Prima che sia troppo tardi.
Servizio a pagina 20 Quarto Gualtieri con il vescovo
Opinioni Gioved 9 novembre 2017 3

Dopo il caso Non rassegniamoci di fronte alla disgregazione della societ


Anna Frank
S
ono ormai quasi quindici anni che osservo e denuncio con profondo rammarico e viva dimenticato che siamo cittadini solo in
preoccupazione come la nostra societ si sia incamminata a piccoli passi verso la barbarie. quanto con-cittadini, partecipi di
Ormai questo cammino a ritroso verso lincivilt assai lungo e i piccoli passi sono divenute uneredit collettiva, cos come nella
grandi falcate, al punto che dalla barbarie ci sentiamo avvolti ogni giorno di pi. Lincresciosa Chiesa siamo discepoli di Cristo solo in
vicenda dellimmagine di Anna Frank usata per schernire i sostenitori della squadra di calcio rivale solo quanto con-discepoli, eredi di una fede
lultimo episodio di una deriva che ha visto parole e gesti rincorrersi in un crescendo di disumanizzazione. trasmessa come dono di generazione in
Utilizzare limmagine simbolo della resistenza morale dellinnocenza alla tragedia della Shoah generazione. S, perch la peculiarissima,
lennesima dimostrazione di come la nostra societ abbia creato a livello di linguaggio verbale, gestuale, insopprimibile unicit di ciascuno di noi
figurato una tale mescolanza di ambiti che ha certificato limbarbarimento dei rapporti quotidiani. si nutre quotidianamente dellaltro, del
Pubblico e privato, stadio e tribunale, aule del parlamento e piazze della protesta, bar di quartiere e salotti rispetto per le sue idee e per il suo corpo,
televisivi usano ormai gli stessi linguaggi ulteriormente amplificati e degradati dai social cui stato dellascolto e del confronto,
tolto lelemento decisivo per ogni dialogo civile: lascolto dellaltro. dellequilibrio tra diritti e doveri civili. Per
Cos venuto a mancare ogni terreno comune, ogni condivisione di valori: si prodotta una rottura del una sorta di nemesi storica, invece,
patto sociale sia a livello orizzontale, tra contemporanei, che verticale, tra generazioni. Abbiamo abbiamo infranto tab e siamo
ripiombati in trib rancorose, abbiamo
tolto i freni inibitori e innalzato muri
In questo contesto i cristiani sono chiamati a offrire alla polis il loro contributo per unetica discriminatori, abbiamo negato laltro e
condivisa e una ritrovata convergenza di valori, consapevoli dellenorme responsabilit smarrito noi stessi.
educativa che ricade sulla Chiesa e i suoi pastori, sulle comunit locali, su ciascun battezzato. Di fronte a questa disumanizzazione
progressiva che anche disgregazione
Siamo chiamati a praticare lascolto dellaltro, ad accoglierlo nella sua diversit, a cercare della societ, come cittadini e come
con lui e non contro di lui vie di giustizia e di pace, a dare ragione della speranza che in noi credenti non possiamo e non dobbiamo
rassegnarci.
con dolcezza e rispetto, con una retta coscienza (1 Pt 3,15-16) Ascoltiamo una voce che viene dalla
generazione che ha vissuto al cuore del
secolo breve e dei suoi orrori: Vi
Un progetto del Miur per studenti La fotografia preghiamo: quello che succede ogni
giorno non trovatelo naturale, di nulla sia
detto naturale in questi tempi di
Correttamente preparati, potrebbero sanguinoso smarrimento, ordinato
disordine, pianificato arbitrio, disumana
diventare dei veri cacciatori di bufale umanit. Cos che, forse, nulla valga
come cosa immutabile. Laccorato
ondividi solo notizie che hai verificato. Usa appello di Bertolt Brecht pu essere

C gli strumenti di Internet per verificare le


notizie. Chiedi le fonti e le prove. Ma anche:
Chiedi aiuto a una persona esperta o a un
ente davvero competente. Sono i primi punti di quello
accolto cominciando proprio dal
linguaggio, come aveva intuito secoli
prima Confucio rispondendo a chi gli
chiedeva che avrebbe fatto per prima
che vuole diventare un decalogo contro le fake news, le cosa qualora il principe Wei gli avesse
bufale della rete. Al momento di regole ne contiene solo affidato il governo: assolutamente
8, ma saranno gli studenti delle scuole medie e superiori necessario ridare ai nomi il loro vero
cui indirizzato a trovarne altre due, per completare la significato.
cassetta degli attrezzi con la quale potranno presentarsi Rimettiamoci con pazienza, allora, a
meno sprovveduti davanti al mondo digitale. Potranno usare parole di solidariet e non di odio,
scrivere i punti mancanti attraverso uno strumento di di fraternit e non di inimicizia, di com-
scrittura cooperativa messo a disposizione sul sito passione e non di scherno.
internet del Ministero. In questo contesto i cristiani sono
Ad aiutarli, gli insegnanti, per i quali il Miur prevede di chiamati a offrire alla polis il loro
mettere a disposizione un apposito pacchetto di materiali Ancora una foto da incorniciare, per un autunno che ha visto finalmen- contributo per unetica condivisa e una
didattici mirati. te larrivo di un po di pioggia, dopo mesi di siccit. Lo scatto, della serie ritrovata convergenza di valori,
Sono, queste, le intenzioni e alcune azioni che Natura spettacolo, del nostro Pier Giorgio Marini. consapevoli dellenorme responsabilit
sostanziano il progetto Basta bufale avviato dal educativa che ricade sulla Chiesa e i suoi
Ministero dellIstruzione dopo un accordo dello scorso pastori, sulle comunit locali, su ciascun
maggio a Montecitorio con la Camera dei deputati e digitale e dei social media. Compreso il focus sul linguaggio da usare in rete, battezzato. Siamo chiamati a praticare
appena presentato dalla ministra Valeria Fedeli e dalla con la diffusione del Manifesto delle Parole Ostili. lascolto dellaltro, ad accoglierlo nella
presidente della Camera Laura Boldrini. Sono tutte iniziative lodevoli. Come ha sottolineato la ministra Fedeli, fornire ai sua diversit, a cercare con lui e non
Liniziativa si colloca in un quadro pi ampio di azioni giovani conoscenze e competenze specifichevuol dire porre le basi della loro contro di lui vie di giustizia e di pace, a
che la scuola vuole dedicare alle questioni cittadinanza, che vogliamo attiva e responsabile. Anche quella digitale. I giovani dare ragione della speranza che in noi
delleducazione civica, digitale e non solo. Recentemente, di oggi sono nativi digitali, ma non devono essere consumatori passivi di con dolcezza e rispetto, con una retta
infatti, stato presentato il Piano nazionale per tecnologia, quanto piuttosto consumatori critici e produttori consapevoli di coscienza (1 Pt 3,15-16).
leducazione al rispetto, con le linee guida per la informazione e conoscenza. E sul terreno delle bufale in gioco non c solo Oggi come sempre questo un percorso
prevenzione e il contrasto del cyberbullismo. E nelle qualche goliardata, ma reali pericoli per la societ. Lo ha sottolineato Laura faticoso che richiede di compiere ogni
scuole, sempre grazie a un accordo con la Camera dei Boldrini: La disinformazione inquina il dibattito democratico, alterando giorno, con ogni parola e gesto, piccoli
Deputati, gi stata inviata la Dichiarazione dei diritti in lopinione pubblica e violando il diritto delle persone a una corretta passi verso lumanizzazione; richiede di
Internet. Sul fronte pi specifico dellinformazione, informazione. Gli studenti, secondo la presidente della Camera, potrebbero recuperare, e non infangare con lodio, i
inoltre, allinizio di ottobre il Ministero ha siglato un diventare, correttamente preparati, dei veri e propri cacciatori di bufale, simboli: questi non sono vuoti
accordo con la Fnsi (Federazione nazionale stampa detective del web. simulacri bens, letteralmente, parti di un
italiana) per mettere al centro la cultura Detective, anzitutto, consapevoli delle proprie responsabilit. Ed il primo unico anello che, ricomposte,
dellinformazione e della correttezza delle fonti. passo. Il 7 punto del quasi decalogo lo chiarisce con efficacia: Hai un potere consentono di ritrovare la pienezza di
Insomma, dalle parti di viale Trastevere non manca enorme, usalo bene. I click, i like, sono anche simpatici, ma non sono un due identit che hanno ununica origine:
lattenzione alle nuove emergenze della comunicazione e gioco. Tantomeno innocuo. lumanit. Enzo Bianchi
della cittadinanza perch di questo si tratta nellera Alberto Campoleoni
Primo Piano Gioved 9 novembre 2017 5

C
ontinua l'operazione
trasparenza. E prosegue da
alcuni anni, come chiede con
insistenza il nostro vescovo Douglas
BILANCIO 2016 sostegno ad alcune attivit
specifiche. Tra queste cifre, sono
invariati da molti anni i 120mila euro
destinati per il funzionamento di
e come invita a fare anche la Cei, la
Conferenza episcopale italiana, alla
quale arriva il gettito dell8 per mille
I costi e i ricavi della Diocesi tutti gli uffici pastorali.
Infine, tra le partite di giro si
segnalano due perdite di un certo
proveniente dallo Stato italiano, poi
assegnato in buona parte alle
singole Diocesi.
Prosegue loperazione trasparenza tenore. Una per 171mila euro
dell'albergo Monte Fumaiolo a Balze
di Verghereto e l'altra di poco pi di
Pubblichiamo anche quest'anno il Libert che vanno avanti ormai da parrocchiali di Gambettola con oltre si vivono nel territorio a causa della 45mila euro (lo scorso anno era di
bilancio consuntivo della Diocesi. Nel lungo tempo (agosto 2015). Sono in 300mila euro. Da notare anche i lavori prolungata crisi economica che, 56mila euro) per la gestione del
quadro in pagina si possono leggere diminuzione anche le questue pro per la nuova curia con 326.500 euro e nonostante la leggera ripresa in atto, nostro giornale. Perdita in
tutti i numeri dei costi e dei ricavi diocesi per quasi 23 mila euro. quelli a santAgostino per 166.800 ancora non accenna a fare diminuire le diminuzione di 11mila euro
relativi all'anno 2016. Tra i ricavi, Sempre rilevanti, circa un milione di euro. esigenze di numerose famiglie. sull'anno precedente, dopo la
risultano ancora in calo gli affitti per euro in linea con lo scorso anno, le In incremento di quasi 20mila euro le Vengono totalmente destinati riduzione di ulteriori 9mila di due
circa 24 mila euro. Lo scorso anno cifre destinati alledilizia di culto e al cifre destinate alla carit, dopo allattivit pastorale e di culto i fondi anni fa, e inferiore comunque al
erano diminuiti di altri 22 mila euro. recupero dei beni culturali di laumento di quasi 40mila euro dello ricevuti con tale destinazione dalla Cei: taglio dei contributi pubblici
Ci si deve soprattutto alla chiusura di propriet della diocesi. Tra questi scorso anno. Queste cifre dimostrano il quanti ne arrivano dall8xmille tanti ne destinati a sostenere il pluralismo
diversi negozi come conseguenza del spiccano gli impegni a Montepetra per costante sostegno della nostra chiesa vengono impiegati per lattivit dell'editoria.
protrarsi dei lavori in piazza della 150mila euro e il sostegno alle opere locale verso le difficolt aumentate che ordinaria o direttamente o attraverso il Francesco Zanotti
6 Gioved 9 novembre 2017 Vita della Diocesi

NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


30esimo Convegno della Famiglia
Domenica 19 novembre, presso il Seminario diocesano DEL
Testimonianza di padre Vito DAmato,
padre spirituale di Chiara Corbella ed Enrico Petrillo SIGNORE
Come bello lasciarsi amare da Dio, perch se ti senti amato
puoi fare tutto. Questo il titolo del 30esimo Convegno della fa- Lamore ci fa fratelli ed anticipo del paradiso
miglia, promosso dallUfficio diocesano per la pastorale della fa- Domenica 12 novembre (Anno A)
miglia, che si terr domenica 19 novembre presso il Seminario
32esima Domenica Tempo Ordinario
La Parola
diocesano, in via del Seminario 85 (zona Case Finali). Alle 8,30
Sap 6,12-16; Salmo 62; 1Ts 4,13-18; di ogni giorno
accoglienza; alle 9 incontro-testimonianza di padre Vito
DAmato sullesperienza di vita matrimoniale di Chiara Corbella Mt 25,1-13 luned 13 novembre
ed Enrico Petrillo. A seguire condivisione del pranzo. Alle 14 dia- san Diego
logo con padre Vito e alle 16 preghiera conclusiva con la pre- Neruda: La metafora quando parli Sap 1,1-7; Sal 138;
senza del vescovo Douglas. di una cosa paragonandola a Lc 17,1-6
Sar attivo un servizio di animazione per ragazzi e bambini. unaltra; per esempio, quando dici Il
Pranzo: 8 euro adulti; bambini gratis fino a 11 anni. La quota cielo piange, che cosa vuol dire? marted 14
comprende un primo piatto e le bibite; per il secondo ognuno Troisi: Che che sta piovendo? san Giocondo
invitato a portare qualcosa da condividere. Neruda: S, bravo. Questa una Sap 2,23-3,9; Sal 33;
Info e prenotazioni (entro il 16 novembre): metafora. Lc 17,7-10
Sabrina e Andrea Del Vecchio, 338 1424377. questa diversa misura fa la differenza

CHIESA INFORMA
E questa la metafora pi bella tra le cinque sapienti e le cinque mercoled 15
dellesistenza umana: la vita un stolte. Allarrivo dello Sposo si santAlberto Magno
uscire per andare incontro allo misura questo amore. Sap 6,1-11; Sal 81;
sposo. Lolio delle lampade serve a Il ritardo dello Sposo nella nostra Lc 17,11-19
Weekend di Incontro Matrimoniale far luce per riconoscere il volto dello vicenda, dove ci si addormenta nel
Da venerd 24 a domenica 26 novembre sposo nelle sue visite quotidiane. prolungarsi di questultima ora della gioved 16
a San Mauro mare Oltre a essere la parabola storia. Se lolio la carit, lamore santa Margherita
dellincontro finale alla fine del verso Dio e verso i fratelli, la lampada di Scozia
Incontro Matrimoniale unesperienza per tutti gli sposi che vo- mondo quella delle vergini la la nostra vita che lo dovrebbe Sap 7,22-8,1; Sal 118;
gliono rinnovare il proprio amore e rendere pi coinvolgente la traccia di come vivere contenere. Si comprende perch le Lc 17,20-25
vita di coppia. Gli sposi hanno la possibilit di confrontarsi e responsabilmente la vita presente. sagge non possono darne alle stolte:
condividere sui vari aspetti della vita quotidiana fatta di figli, la- Tutto ruota attorno allolio che fa lamore propriet di ogni anima. venerd 17
voro, amici, genitori... E dopo anni di matrimonio riscoprire il luce ardendo. Per i padri della Possiamo anche addormentarci, ma santa Elisabetta
sogno iniziale e i valori che li avevano portati al sacramento del Chiesa, lolio lo Spirito Santo, non possiamo mai essere senza di Ungheria
Matrimonio. Il WE aiuta le coppie a comunicare meglio, ad ac- lamore di cui arde Dio stesso. Il amore. Questo il senso della parola Sap 13,1-9; Sal 18;
cogliere il proprio sposo con le sue diversit e a scoprire che il nostro consanguineo, lamore per forte dello Sposo alle stolte: Non vi Lc 17,26-37
matrimonio un progetto che non partiva solo da loro due, ma i fratelli. lamore che ci fa luminosi. conosco. Quelle vergini non avevano
da chi li ha pensati insieme da sempre. Il tema nuziale: lo sposo viene e noi conservato quello che Ges ha dato sabato 18
Il We di Incontro Matrimoniale unesperienza della Chiesa, che gli usciamo incontro. il cammino di in abbondanza a ciascuno: lamore dedicazione basiliche
invita a camminare insieme coppie e consacrati. conversione, di attesa e di desiderio che ci fa fratelli e che anticipo del santi Pietro e Paolo
Per info: Italo e Patrizia Giannini, 339 6070802; www.incontro- di Lui. Desiderio e attesa (lamore per paradiso. Sap 18,14-16; 19,6-9;
matrimoniale.org lo Sposo) sono diversi in ognuno; Angelo Sceppacerca Sal 104; Lc 18,1-8

A MESSA DOVE
Messe feriali Borello, San Giorgio Casalbono
11.00 Santuario Addolorata,
Cesenatico
Sabato: 16 Villamarina
San Lorenzo in Scanno;
11,15 Crocetta;
Gualdo: 18 (sabato), 11;
Bacciolino: 9,30
a Cesena 18.30 Convento Cappuccini,
San Pietro, SantEgidio, Basilica del Monte, 16,30 San Giuseppe, 18 Santuario Crocifisso Sarsina
6.30 San Domenico (gioved) Santa Maria della Sper. Osservanza, Boschetto Concattedrale: 7 / 9 /
7.00 Convento Cappuccine, Ponte Pietra, Bulgarn San Pietro, San Paolo, 17,30 Conv. Cappuccini Mercato Saraceno 11 / 18; Casa di Riposo:
Cappella dellospedale 19.00 Tipano SantEgidio, San Bartolo, Santa Maria Goretti 10.00; Ciola: 8,30 ore 16 (sabato);
(da luned a venerd) 20.00 San Pio X, Pioppa, Villachiaviche, 18 San Giacomo Linaro: 11,15; Tavolicci: 10,30 (liturgia
7.30 Basilica del Monte San Giovanni Bono, Santo Stefano, San Giorgio, 20 Sala Monastero di Valleripa: 9; della Parola con Eucar.);
San Mauro in Valle, Ruffio, Pievesestina, San Giovanni Bono, 20,30 Bagnarola Montecastello: 11 Ranchio: 20 (sabato), 11;
Calisese, Bulgaria, Ronta
Martorano 20.30 Gattolino Calabrina, Calisese, Festivi:8 San Giacomo, Bagnarola, Montejottone: 8.30 Sorbano: 9.30;
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino, Ponte Pietra, Santa Maria Goretti Montepetra: 8.30 Turrito: 17 (sabato), 10;
8.00 Cattedrale, Madonna del Fuoco, 8,30 Sala, Boschetto Piavola: prefestiva sabato San Martino in Appozzo: 9
San Paolo, Addolorata, Messe festive Bulgaria, 9 Cappuccini ore 18 (San Giuseppe), (liturgia Parola con Eucaristia);
Villachiaviche 7.00 Cattedrale, San Mamante San Mauro in Valle, 9,15 San Pietro 9,30 chiesa parrocchiale; Quarto: 10,30; Pieve di
8.30 Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dellAddolorata, Pievesestina, Pioppa, 9,30 Valverde Pieve di San Damiano Rivoschio: 15,30;
San Rocco, SantEgidio, Cappuccine, Martorano, Borello, San Carlo, 9,45 Cannucceto 11,30; San Romano: 11; Romagnano: 11,15;
cappella del cimitero, Calabrina, Villachiaviche San Vittore, Tipano, 10 Villamarina, Villalta Taibo: 10 Pagno: 16 (seconda dom.
Santo Stefano, Case Finali, 8.00 Basilica del Monte, Macerone, Capannaguzzo 10,30 Cappuccini, del mese).
Ponte Pietra San Pietro, San Pio X, 11.10 Torre del Moro San Giuseppe Montiano Verghereto
9.00 Suffragio, Addolorata Santa Maria della Sper. 11.15 Madonna delle Rose, 11 San Giacomo, Sala, ore 20 (sabato); 9. ore 16 (sabato), 9,15;
9.30 Osservanza San Mauro in Valle, Martorano, Diegaro Boschetto Montenovo: Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale San Giovanni Bono, 11.30 Cattedrale, Case Finali, 11,15 Santa Maria Goretti, ore 18 (sabato), 10,30 Montecoronaro: 9,45;
15.00 Cappella del cimitero Calisese, Torre del Moro, San Rocco, San Pietro, Bagnarola Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, Gattolino, Santa Maria della 17,30 Cappuccini Roncofreddo (al sabato): 18; Alfero: 17
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Speranza, San Pio X 18 San Giacomo Sorrivoli: 11,15; (sab.); 11,15; Pereto: 10;
San Rocco Macerone, Borello 15.00 Cappella cimitero urbano Civitella di Romagna Diolaguardia: 9; Riofreddo: 10; Corneto: 11
18.30 San Pietro, San Bartolo, 8.30 Cattedrale, San Rocco, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Giaggiolo: 10,15
SantEgidio, Cappuccini, Case Finali, Tipano, 18.00 Cattedrale, Civorio: 9
Santa Maria della Sper. San Cristoforo, Roversano San Domenico, Osservanza Gambettola
Ponte Pietra 8.45 San Giuseppe (Cesena 18.30 Convento Cappuccini, chiesa SantEgidio abate:
19.00 Tipano corso Comandini), San Pietro, 8,30 / 10 / 11,15 / 17.
DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911
20.00 San Pio X, Gattolino, San Martino in Fiume SantEgidio, Ponte Pietra Consolata: 19 (sabato);
San Giovanni Bono, 9.00 Chiesa Benedettine, 19.00 San Bartolo, Villachiaviche 7,30 / 9,30 Queste cose vi scriviamo, perch la vostra gioia sia piena (1Gv 1,4)
Torre del Moro, SantEgidio, San Bartolo, Gatteo Redazione, Segreteria e Amministrazione
Martorano (ven.) Santo Stefano, ore 20 (sabato); Direttore editoriale via don Minzoni, 47
Piero Altieri
20.30 Villachiaviche,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
Ponte Pietra,
San Paolo, San Domenico, Comuni del 9 / 11
SantAngelo: 18,30 Direttore responsabile
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
Diegaro, Pievesestina, comprensorio (sabato); 10;
Francesco Zanotti
Vicedirettore
www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
Sabato e vigilie Bagnile, Capannaguzzo,
Santa Maria Nuova, Bagno di Romagna
Casa di riposo: 9.
Istituto don Ghinelli: 18,30
Ernesto Diaco
Membro della
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle San Vittore, San Carlo, ore 17,30 (sabato); (sabato), 7,30 Federazione Abbonamenti
8,00 San Paolo Italiana
Ruffio, Bulgaria 11,15 / 17,30 Gatteo Mare: Sabato 16; Settimanali annuo ordinario euro 48;
8,30 Madonna delle Rose, Cattolici sostenitore 70 euro;
San Bartolo, 9.30 Cappella del cimitero, San Piero in Bagno: Festivi 8 / 11,15 di amicizia 100 euro;
Cappella cimitero urbano Santuario dellAddolorata, chiesa parrocchiale Longiano Associato estero (via aerea) 100 euro.
Madonna delle Rose, ore 17 (sabato); Sabato:18 Santuario allUnione
15.00 cappella cimitero Cesena, Stampa Settimanale dinformazione
Formignano Osservanza, Villachiaviche, 8 / 11 / 17. SS. Crocifisso; Periodica Autorizz. Trib. Forl n. 409, 20/2/68 -
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Montereale, San Tomaso Chiesa San Francesco: 18,30 Crocetta; Italiana Iscrizione al Registro nazionale
17.00 Capp. ospedale Bufalini, 9.45 Bulgarn 10 / 15,30 20 Budrio della stampa n. 4.234
Case Finali, 10.00 Cattedrale, Case Finali, Ospedale Angioloni: Festivi: ore 7,30 Santuario Testata che fruisce
Luzzena (1 sabato mese), di contributi di cui Editore e Propriet
San Rocco, Santa Maria ore 16 (sabato) SS. Crocifisso; allart. 3 comma 3 della Diocesi di Cesena-Sarsina
Bora (2 sabato mese) della Speranza, Ronta, Selvapiana: 11,15 8 Budrio; 8,30 Longiano-
17.30 Santuario del Suffragio legge n. 250 del 7/8/1990
Carpineta, Cappuccini, (20,30 sabato); Parrocchia; 9,30 Budrio, Stampa
18.00 Cattedrale, San Domenico, Giornale locale ROC Rotopress
Santuario dellAddolorata, San Pio X, San Giorgio, Acquapartita: 9 Santuario SS. Crocifisso; (Registro degli operatori via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Osservanza, Santo Stefano, Torre del Moro, Valgianna: 10 9,45 Balignano; di comunicazione) www.rotoin.it
San Paolo, Torre del Moro, SantAndrea in B., Bertinoro 10 Badia, Montilgallo; Tiratura del numero 39 del 2 novembre 2017: 9.359 copie
San Mauro in Valle, San Mamante Santa Maria Nuova: 9 11 Budrio, Longiano- Questo numero del giornale stato chiuso in redazione
San Rocco, Villachiaviche, 10.30 Santuario del Suffragio, (19 sabato) Parrocchia, alle 18 di marted 7 novembre 2017
Diegaro, San Vittore,
Vita della Diocesi Gioved 9 novembre 2017 7

Consacrazione della Diocesi momento di preghiera


e di venerazione
In breve
allimmagine di Maria
al cuore immacolato di Maria Immacolata che si trova sulla
facciata del palazzo comunale.
Unitalsi
ar un atto di affidamento (consacrazione) al cuore Ci si affider a Maria, sia come Gazebo e castagnata
S immacolato di Maria. Riprendendo unantica tradizione
(come avviene ancora a Roma e in altri luoghi anche
comunit diocesana sia come
comunit civile.
Nella giornata di sabato 11 novembre
lUnitalsi di Cesena vivr la sua Giornata di
diocesani), questo gesto si svolger per la prima volta a Al termine del momento, un visibilit in piazza Giovanni Paolo II, davanti
Cesena l8 dicembre prossimo, in occasione dei 100 anni vigile del fuoco salir su una alla Cattedrale. Nel gazebo saranno presenti i
dalle apparizioni di Fatima. scala per deporre ai piedi volontari della sezione cesenate che
Alle 15 di venerd 8 dicembre, il vescovo Douglas invita dellimmagine dellImmacolata presenteranno lattivit rivolta in particolare
tutti, in particolare la realt cittadina di Cesena, a un una corona di ori. allaccompagnamento di pellegrini e ammalati
ai santuari mariani nazionali e internazionali.

Gli appuntamenti in preparazione alla Giornata mondiale dei poveri (19 novembre)
Alle 15 nella sede in via Boccaquattro,
appuntamento condiviso con il Centro
volontari della sofferenza con castagnata e
proiezione di foto e video relativi alla visita di
papa Francesco a Cesena, lo scorso 1 ottobre.

Non amiamo mondiale dei poveri, dal pontefice fissata per


domenica 19 novembre.
In vista dellappuntamento, la Caritas dioce-
sana propone una serie di appuntamenti.
Cresima per adulti
Gli incontri, condotti da don Giordano Amati,

a parole Alle 21 di gioved 16 novembre, presso il Se-


minario di Cesena, terzo e ultimo incontro
della rassegna Prendersi cura promossa
dallUfficio famiglia, Ufficio pastorale socia-
si terranno a partire da sabato 11 novembre
per sei settimane successive (sempre di
sabato) dalle 16 alle 17, presso le Opere

ma coi fatti
Parrocchiali del Duomo in Piazzetta don
le e Caritas. La carezza della carit il te- Ravaglia, 1 (accanto alla chiesa dei Servi). La
ma della riflessione che sar guidata da don celebrazione della Confermazione si terr in
Francesco Soddu, direttore di Caritas italia- dicembre, nella chiesa Cattedrale.
na. Le persone interessate al corso devono
iglioli, non amiamo a parole n con

F
Sabato 18 novembre alle 21, momento di iscriversi telefonando al numero 0547 21173 o
la lingua, ma con i fatti e nella ve- preghiera presso Binario 5 vicino alla sta- 339 4228650.
rit. Queste parole dellapostolo zione ferroviaria di Cesena; fino alle 24, vi-
Giovanni esprimono un imperativo da cui sita ai senza dimora per condividerne lespe-
nessun cristiano pu prescindere. La seriet rienza. Comunione e Liberazione
con cui il discepolo amato trasmette fino ai Domenica 19 novembre nella chiesa di San-
nostri giorni il comando di Ges resa anco- veri. Il modo di amare del Figlio di Dio, dal- tAgostino, in piazza Aguselli a Cesena, pran-
Scuola di Comunit
ra pi accentuata per lopposizione che rileva tronde, ben conosciuto, e Giovanni lo ricor- zo e festa con i poveri: presentazione della Il prossimo collegamento con la Scuola di
tra le parole vuote che spesso sono sulla nostra da a chiare lettere. Esso si fonda su due co- mostra fotografica curata da Susanna Belli e Comunit di Julin Carrn sar mercoled 22
bocca e i fatti concreti con i quali siamo inve- lonne portanti: Dio ha amato per primo; e ha Amedeo Merncarini, di Urbino; alle 18, in novembre alle 21, nel salone di Palazzo Ghini
ce chiamati a misurarci. Lamore non am- amato dando tutto s stesso, anche la propria Cattedrale, Messa presieduta dal vescovo (corso Sozzi 39, Cesena).
mette alibi: chi intende amare come Ges ha vita. Douglas con ordinazione dei diaconi per-
amato, deve fare proprio il suo esempio; so- Questo testo apre il messaggio di papa Fran- manenti Massimo Sangiuliano di Can Carlo
prattutto quando si chiamati ad amare i po- cesco in occasione della prima giornata ed Emanuele Testi di Calisese.
Caritas diocesana
Mercatino dellusato
Longiano Commento al Vangelo | Il vescovo su Sanmarino Rtv Autunno-inverno
Scuola della Parola S i terr dall11 al 25 novembre
ledizione autunnale del Mercatino
Incontri al Santuario promosso dalla Caritas diocesana.
Il Mercatino sar allestito in uno
iprende domenica 12 novembre la Scuola spazio del loggiato del vescovado, di
R della parola al Santuario del Santissimo
Crocisso di Longiano.
fronte alla cartoleria Bettini, a Cesena;
apertura: mattino 9-12,30;
Lappuntamento per la seconda domenica di pomeriggio 15-19,30.
ogni mese dalle 17 alle 19,30, no a maggio Con unofferta minima possibile
2018. Ogni anno - spiega fra Mirko Montaguti, acquistare capi di abbigliamento
curatore delliniziativa - proponiamo una serie uomo-donna in un vasto assortimento.
di appuntamenti aperti a tutti che aiutano a Il ricavato sar destinato ai vari servizi
entrare in un diverso libro delle Sacre Scritture. del Centro dAscolto e prima
Questanno la nostra attenzione si concentrer Accoglienza Caritas di via Don
sul libro dei Salmi. I Salmi sono le preghiere del Minzoni, 25.
popolo di Israele, le stesse che anche Ges
utilizzava e costituiscono lossatura della
preghiera ufficiale della Chiesa. In essi emerge
la ricchezza del volto di Dio, incontrato da
uomini a tutto tondo, che non temono di
rivolgersi a lui a partire dalla propria concreta QUATTRO PUNTATE SU SANMARINO RTV. ANDRANNO IN ONDA ALLE 15 DI OGNI SABATO, A PAR-
umanit. TIRE DAL PROSSIMO, 11 NOVEMBRE. E SARANNO REPLICATE IL GIORNO DOPO ALLE 10,40. IN
I prossimi appuntamenti sono: 10 dicembre, 14 VIDEO CI SAR IL VESCOVO DOUGLAS A COMMENTARE IL VANGELO DELLA DOMENICA.
gennaio, 11 febbraio, 11 marzo, 8 aprile, 13 Le quattro trasmissioni sono state registrate nei giorni scorsi, in episcopio a Cesena. Unoccasione,
maggio. I partecipanti dovranno munirsi di per monsignor Regattieri, per avvicinare un pubblico ancora pi vasto, grazie allemittente della Re-
Bibbia. pubblica di San Marino, televisione del gruppo Rai, sul canale 73 del digitale terrestre e sul canale
Per info: framirk@yahoo.it. 520 di Sky. Le puntate sono anche disponibili sul sito di Sanmarino Rtv (www.sanmarinortv.sm).

Organizzazione Tecnica Brevivet, Brasini Viaggi, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

FATIMA E SANTIAGO DE COMPOSTELA


Cinque giorni, dal 6 al 10 dicembre
Passaggio aereo con voli di linea Italia/Oporto e Lisbona/Italia, pensione completa in hotel 3 stelle a Fama
e 4 stelle a Sanago, bevande ai pas, ingresso museo esposizione Luce e Pace (radioguide vox, accompagnatore, mance),
assicurazione assistenza sanitaria e annullamento DA 932 euro

NATALE A BETLEMME
See giorni, dal 22 al 28 dicembre 2017. Con la Messa di mezzanoe nella Basilica della Navit
Nazareth, Tabor, Santuari del Lago di Tiberiade, Mar Morto, Betlemme, Gerusalemme QUOTA DA 1.194 euro

CAPODANNO IN TERRA SANTA


Oo giorno, dal 26 dicembre al 2 gennaio 2018
In aereo di linea da Bologna: Nazareth, Cafarnao, Santuari del Lago di Tiberiade, Nablus, Gerico, Betlemme, Gerusalemme.
Pensione completa, ingressi, accompagnatore, guida spirituale, assicurazione sanitaria. QUOTA DA 1.420 euro
8 Gioved 9 novembre 2017 Speciale Visita pastorale

ZONA PASTORALE CENTRO URBANO - 1 Unit pastorale (San Pietro, Santo Stefano, Case Finali)

Parrocchia di SANTO STEFANO


Continua la Visita del vescovo Douglas
opo San Pietro, il vescovo Dou-

D glas, per la seconda tappa della


Visita pastorale nella Zona Urba-
na, si recher presso la comunit parroc-
chiale di Santo Stefano, dal 12 al 19 no-
Da domenica 12 a domenica 19 novembre
monsignor Regattieri sar in visita pastorale
nella parrocchia di Santo Stefano.
vembre.
La parrocchia, situata nel quartiere Fio- Don Giovanni Zoffoli parroco dal 1975.
renzuola a Cesena - ma pi versante ma- Don Alessandro Forte collaboratore pastorale dal 2016
re rispetto a San Pietro - piuttosto re-
cente. Dal 1975 guidata da don Giovan-
ni Zoffoli. Prima di nascere, Santo Stefa-
no faceva parte di ununica grande par-
rocchia che comprendeva San Pietro e
Case Finali - spiega don Giovanni -. La
crescita esponenziale in termini abitativi
delle due parrocchie, che divennero indi-
pendenti, and di pari passo con lo svi-
luppo residenziale che interess la zona
di Santo Stefano tanto che il vescovo
Gianfranceschi, a met degli anni 70, de-
cise di insediarvi una parrocchia a s
stante.
Don Giovanni Zoffoli il primo e unico
parroco da allora. Nei primi tempi risie-
devo a San Pietro, poi a Case Finali ri-
corda -. Le prime
Messe le celebravo in
un negozio di merce-
ria in viale Abruzzi.
Siamo stati l quattro
anni, poi abbiamo ce-
lebrato sotto la cano-
nica, infine nellattua-
le teatro.
FACCIATA DELLA CHIESA DI SANTO STEFANO,
La posa della prima
IN VIA FRIULI 153
pietra della chiesa
A CESENA.
parrocchiale dedicata
DON GIOVANNI ZOFFOLI (A SINISTRA)
a Santo Stefano si te-
PARROCO DAL 1975
nuta il 29 giugno del
1979. Ma stata con-
sacrata una decina di
anni dopo, il 24 no-
vembre del 1990 dal
vescovo Amaducci. CALENDARIO VISITA PASTORALE
La chiesa di Santo Ste-
fano in stile moder-
no e, ci tiene a sottoli- SANTO STEFANO
neare don Giovanni, sempre aperta. ca (giovani, ragazzi, adulti) e degli scout. Le tre al circolo Acli, a Santo Stefano
Da mattina a sera. Custodisce alcune camicie azzurre a Santo Stefano hanno una ci si avvale di un teatro molto capiente, da domenica 12
opere importanti come quelle di Leonar- storia pluridecennale e qualche anno fa si di una canonica con aule per incontri e a domenica 19 novembre
do Lucchi (Via Crucis, statua della Ma- sono unite a quelle di San Pietro formando il catechismo e, sottolinea il parroco, di un
donna e di Santo Stefano), Carmelo Puz- gruppo Cesena 17. bel parco attiguo alla chiesa molto fre- Domenica 12 novembre
zolo (tre quadri dietro laltare rappresen- Il catechismo parte dalla seconda elementa- quentato dagli abitanti della zona. Si trat- ore 17 Messa di inizio
tanti la Nativit, la Crocifissione e la Re- re fino allinizio della seconda media, quan- ta di 10mila metri quadrati di verde at- ore 18 incontro con i catechisti
surrezione), Roberto Forlivesi (vetrate e do i ragazzi ricevono il sacramento della trezzati con giochi e spazi alberati. Vici-
decorazioni sullaltare). Cresima. Con il post Cresima molti decido- no al parco, sempre di propriet della Luned 13 novembre
Don Giovanni ricorda anche i cappellani no di rimanere in parrocchia perch seguiti parrocchia, anche un campo di calcio a 7 ore 9 visita agli anziani
e chi lo ha affiancato negli anni del suo dai loro catechisti che cercano di inserirli e a 5. ore 20,30 incontro con il Cpp e Caep
mandato: don Pasquale Gentili, don nelle attivit di Ac e scout, spiega don Gio- La festa viene celebrata il 26 dicembre,
Sauro Bagnoli, don Jacek Pawel Kusiak vanni. giorno in cui la Chiesa celebra Santo Ste- Marted 14 novembre
fino a don Alessandro Forte, suo attuale Tra le realt attive in parrocchia anche un fano. La Messa - racconta don Giovanni
ore 9 visita agli anziani
collaboratore pastorale. gruppo famiglie numeroso e unito che si - presieduta dal vescovo Douglas. La se-
La zona parrocchiale di Santo Stefano ritrova durante lanno per incontri e cate- ra ci ritroviamo per stare insieme con re- ore 20,30 incontro con il coro
conta circa 4mila abitanti e, registra il chesi, e anche momenti di svago tra i quali cite dei bambini e la proiezione di foto e Mercoled 15 novembre
parroco, celebro pi funerali che matri- le vacanze estive. lettere che riguardano le 13 adozioni che ore 16,30 incontro con la Caritas parrocchiale
moni. Si estende su un territorio che va Tra le attivit caritative va annoverata la Ca- la parrocchia sta portando avanti a soste-
e altri operatori
dalla via Maratona (in zona stadio) fino ritas che mensilmente organizza un merca- gno delle missioni in Colombia delle suo-
ore 20,30 incontro con il gruppo liturgico
ai confini di Ponte Pietra da una parte, e tino di indumenti il cui ricavato destinato re della Sacra Famiglia.
col Peep di Case Finali (una piccola parte allacquisto di generi alimentari per le fami- La festa della Madonna della Misericor- e i ministri straordinari
del quale sotto la parrocchia di Santo glie in difficolt. Molte sono straniere, ma dia (nella zona del Peep c unedicola della Comunione
Stefano) dallaltra. Don Giovanni cono- serviamo anche famiglie italiane. che la raffigura, vi concludiamo il mese
Gioved 16 novembre
sce bene anche lo sviluppo residenziale e La dimensione caritativa si esplica anche di maggio, racconta don Giovanni) viene
ore 15 visita agli anziani
sociale di questi decenni: La via del Ma- con la raccolta in chiesa ogni terza domeni- celebrata la prima domenica di ottobre.
re e le zone limitrofe, negli anni 70, era- ca del mese, mentre due volte lanno scout e La settimana che ci porta al giorno Venerd 17 novembre
no per l85 per cento abitate da famiglie giovani di Ac, per il periodo di Natale e di della festa caratterizzata da momenti di ore 20,30 incontro con il circolo Acli
con appartamenti in affitto. Dagli anni Quaresima, vanno in giro per le case a rac- preghiera, incontri, testimonianze.
90 i vecchi affittuari hanno comprato ca- cogliere generi alimentari. Altro momento parrocchiale molto senti- Sabato 18 novembre
sa, spesso non nello stesso luogo. Nelle Tra i gruppi presenti in parrocchia quello li- to quello legato alla festa della famiglia, ore 15 incontro
stesse case oggi abitano molti extraco- turgico che, dice don Giovanni, funziona celebrata in prossimit del 19 marzo, San con i bambini del catechismo
munitari in affitto. Provengono da Nige- molto bene. formato da persone preparate Giuseppe. ore 19,30 incontro con le famiglie e cena
ria, Senegal e stati del Maghreb. Alcuni di che si ritrovano per programmare le cele- Nelloccasione vengono ricordati gli an-
loro, cristiani, frequentano la Messa. Po- brazioni pi importanti come la festa par- niversari di matrimonio. Domenica 19 novembre
polata anche la nuova zona residen- rocchiale e tutte le funzioni legate al Natale Anche la parrocchia di Santo Stefano edi- ore 9,30 incontro
ziale che si sviluppata oltre il cavalcavia e alla Pasqua. I ta un giornalino parrocchiale, Il testi- con lAcr, gli Scout e gli educatori
(zona centro commerciale Terrazze, ndr). Il coro parrocchiale anima le liturgie delle mone che esce tre volte lanno: a Natale, ore 11 Messa conclusiva e Cresima
Si sono insediate circa 300 famiglie e Messe pi importanti. Si alterna con un a Pasqua e a ottobre, in occasione della
coppie giovani che hanno comprato ca- gruppo corale di giovani che cantano ac- ripresa delle attivit.
sa. compagnati da strumenti musicali.
Nel territorio di Santo Stefano non ci so- In parrocchia, vicino alla chiesa, attivo il
no industrie o imprese rilevanti. Le per- circolo Acli Edo gestito da tre giovani,
sone sono pi che altro impiegate nel aperto dalle 13 fino a sera. Prossime tappe della Visita pastorale del vescovo Douglas
terziario e nel commercio. Poco distante ci sono i campi, molto fre- - A Case Finali di Cesena, dal 19 al 26 novembre
La vita parrocchiale si snoda fra quentati, della Polisportiva Fiorenzuola. - A San Paolo di Cesena, dal 26 novembre al 3 dicembre
le proposte educative dellAzione Cattoli- Tra le opere parrocchiali pi importanti, ol-
Cesena Gioved 9 novembre 2017 9

Le rivoluzioni nellarte dedicate allarte Le rivoluzioni nellarte


con una conferenza su Donatello, lo
scultore che presta il nome alla tartaruga
della famosa serie animata di Kevin
svolgeranno tutti gli incontri. Il progetto,
che gode questanno del patrocinio del
Comune di Cesena, si concluder con la
novit primaverile di un viaggio

Conferenze in sala Eastman e Peter Laird. Lappuntamento


per gioved 9 novembre (ore 20,45,
ingresso libero e gratuito), primo di una
carrellata di sei conferenze che avranno
quali protagoniste le figure di altrettanti
culturale a Firenze. Meta la Galleria degli
Uffizi e il Museo del Bargello, con la
preziosa guida del professor Marco
Vallicelli.
Sono molto contento - ha detto Roberto
Donatello. Reale come lIdealelappuntamento di gioved 9 novembre rivoluzionari dellarte: dopo Donatello, Palmas, podista, referente del Credito
Leonardo (14 dicembre), Tiepolo (18 Cooperativo Romagnolo e figlio del
alle 20,45 presso la sede del Credito Cooperativo Romagnolo, gennaio), Renoir (22 febbraio), De famoso fotografo e cultore darte
prima di 6 serate guidate dal professor MarcoVallicelli Chirico (15 marzo) e Magritte (19 aprile). Giuseppe - che la banca possa sostenere
La bella notizia, con buona pace di le iniziative di arte e cultura, le prime a
google, che il pubblico delle storiche pagare dazio nei momenti di crisi. Il

S
e scrivete su google conferenze cesenati nate su iniziativa di mecenatismo, che ai tempi
Donatello o Leonardo, Endas e Adarc nel 1986, non perde un dellumanesimo di Donatello era una
vi escono prima le colpo, anzi cresce e vede tra le sue fila consuetudine, oggi vive grazie a pochi e
Tartarughe Ninja. Questo la dice tantissimi giovani. Appassionati, sensibili istituzioni, raramente a privati.
lunga sui bisogni del nostro tempo evidentemente, di cartoon ma anche di Larte in grado di generare le persone
e ci fa riflettere sullutilit di pittura purch arte sia. a vita nuova ha concluso Gualtiero
parlare darte. Il professor Marco La rassegna torna grazie alla Sama di Endas presentando liniziativa.
Vallicelli, storico dellarte, docente collaborazione con il Credito Con loro anche il pittore Luciano
al liceo artistico di Forl e Cooperativo Romagnolo di Cesena che Cantoni di Adarc, Associazione degli
soprattutto grandissimo mette a disposizione, tra laltro, la sala artisti cesenati.
appassionato, aprir le serate Cacciaguerra, in viale Bovio 72 dove si Mariaelena Forti

Ampio dibattito su regolamento controverso

Spazi pubblici, forse oltre


le pi nobili intenzioni
(nelafot Per Stefano Spinelli (Libera
V
ietare gli spazi pubblici a chi
vorrebbe vietarli a te. Silenziare
chi vorrebbe chiudere la bocca Cesena): il rischio quello
a tutti. Sulla carta il nuovo di un potere arbitrario
regolamento di concessione degli
spazi pubblici, in discussione a dellautorit che non serve.
Cesena, mosso da nobili intenzioni: Anzi, peggiora le cose
evitare di concedere la ribalta a
movimenti, cittadini o forze politiche
che, ponendosi in contrasto con i
principi della Costituzione, rappresentano di fatto un seguito dellordine del giorno, lo scorso luned 6 le sentinelle in piedi (nella foto darchivio) o le proteste
pericolo per la libert di espressione di tutti. novembre il nuovo regolamento stato discusso in contro una nuova moschea, ad esempio, non
Anche le migliori intenzioni, per, possono generare commissione e arriver al voto del Consiglio mercoled dovrebbero correre alcun rischio dato che esprimono
mostri, a scapito del vivere civile. Ne convinto il 15 novembre. posizioni legittime e non discriminazioni.
centrodestra cesenate che, sin dalle prime bozze del Nodo chiave del regolamento il divieto di svolgere Ma come si pu esattamente definire chi rientra
nuovo regolamento, ne ha evidenziato diversi aspetti attivit in sfregio ai valori costituzionali, come la nellalveo della costituzionalit e chi no? Le perplessit
critici. Alle valutazioni del gruppo Libera Cesena si sono lesione dei principi dellantifascismo, dellintegrazione, di Spinelli si concentrano su questo punto: Quali sono i
poi affiancate nel tempo quelle di altre forze di della tolleranza e democraticit. In ogni manifestazione confini che racchiudono i valori dellintegrazione,
opposizione, come il Movimento 5 stelle. poi non si potranno esporre simboli riconducibili al dellantifascismo, della tolleranza e della democraticit?
Il consigliere comunale Stefano Spinelli stato uno dei partito fascista, ad altri regimi totalitari o che Il cittadino deve saper bene e in anticipo cosa pu fare e
primi a lanciare lallarme sul tema: Il Consiglio propagandino idee volte a sostenere le discriminazioni cosa no. Diversamente, infatti, egli soggetto al potere
Comunale, a fine settembre, ha approvato un ordine del di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche, arbitrario dellautorit, che pu perseguirlo a seconda di
giorno della Giunta per apprestare un regolamento volto disabilit e orientamento sessuale. quello che essa stessa decide volta per volta. Si dice che
a decidere a quali manifestazioni negare lautorizzazione E chi pu stabilire se una manifestazione rispetta o tutto questo ambaradan liberticida venga fatto per Forza
o la concessione di spazi di suolo pubblico, perch meno queste linee guida? DallAmministrazione Nuova, ma vi sono gi apposite leggi che stabiliscono i
qualificabili come neofasciste, omofobe o xenofobe. Il comunale cercano di gettare acqua sul fuoco: non confini di ci che lecito e ci che non lo . Ogni altra
documento stato approvato da tutti i consiglieri del Pd saranno organi politici a valutare, bens la Polizia decisione arbitraria e non serve, anzi, peggiora le cose.
e di Mdp mentre le opposizioni sono uscite dallaula. A municipale. Per Palazzo Albornoz manifestazioni come MiB
10 Gioved 9 novembre 2017 Cesena

A San Domenico dal 17 al 19 novembre In breve


Missione in parrocchia Cinema e teatro al Victor
In visione a San Vittore gioved 9, domenica
12 e marted 14 alle 21 il film di Alessio

con la statua Maria Federici Terapia di coppia per


amanti; domenica 12 alle 15 e alle 17
Emoji - accendi le emozioni di Anthony
Leondis. Ingresso 3,50 euro. Venerd 10 alle

della Madonna di Fatima 21 la compagnia Qui de mi paes di


Vecchiazzano (Forl) presenter la
commedia Lavuchet Toni di Amendola-
Corbucci. Ingresso 7 euro. Sabato 11 alle 21
A cento anni dalle Apparizioni che ebbero i caristica e alle 20,30 la li- teatro dimprovvisazione, una sfida fra
tre pastorelli di Fatima, la parrocchia di San turgia penitenziale. attori di Cesena e Pavia.
Domenico di Cesena propone, dal 17 al 19 Sabato 18 novembre alle 8,30 ci saranno lodi chesi riassuntiva disponibile sia alle 8,30 sia
novembre, una Missione eucaristica con la mattutine e ladorazione. Alle 11,45 preghie- alle 10,30. Alle 16 lultima esposizione del Luomo e la poesia
statua internazionale della Madonna di Fati- ra dellora media con la benedizione eucari- Santissimo Sacramento. Alle 16,30 lincontro
ma, calco della lignea realizzata nel 1947 e stica e lAngelus. Dalle 15 sono previsti gli in- di preghiera e la conferenza di Vittorio Am- Nellaula magna della Malatestiana, sabato
messa a disposizione per la missione dallas- contri con i ragazzi e gli adulti con la proie- brosini, mediatore familiare, e del pedagogi- 11 novembre dalle 15, avr luogo un
sociazione internazionale Lse Roma. zione di un Dvd su Fatima e una versione car- sta Riccardo Parra su possibile una fami- incontro a cura dellassociazione
Venerd 17 novembre alle 16,30 la statua ar- tone animato per i bambini. A seguire Rosa- glia felice? Le dinamiche della vita di coppia. Libriamoci in collaborazione con la rivista
river da Salerno. rio e terza parte della catechesi sul messag- La missione si concluder alle 18 con la Mes- La Parola. Guido Mazzoni converser su
Al saluto del parroco don Firmin Adamon, gio di Fatima. Alle 18 Messa con catechesi su sa durante la quale si far il rinnovo delle Luomo e il suo destino. Dalle 17,15
seguir una breve presentazione della Mis- Fatima e cena in fraternit. promesse battesimali e latto di affidamento intervento dei poeti Franco Casadei,
sione e introduzione al Messaggio di Fati- La missione continua domenica 19 con il Ro- al cuore immacolato di Maria. La statua del- Gianfranco Lauretano, Stefano Maldini e
ma. A seguire il Rosario, la celebrazione eu- sario alle 8,30 seguito dalla Messa con cate- la Madonna di Fatima ripartir per Napoli. Guido Mazzoni.

ANNIVERSARIO
Pomeriggio di studio nella sala conferenze della Cassa di Risparmio
Carissima Bruna
sullo storico cesenate deceduto sei mesi fa il 9 novembre 2010 sei nata al cielo dopo
una vita spesa, accanto a Consilio, nel
comune desiderio di rispondere sempre pi

In ricordo di Dino Pieri autenticamente alla chiama di Dio. Il ricordo


della tua testimonianza particolarmente
vivo per la nostra comunit parrocchiale e
per la tua famiglia. E si rinnova sempre in noi

Laffetto e la stima il desiderio di vivere come voi nellascolto


quotidiano della Parola di Dio per sentirci
spronati a una carit sempre pi concreta,
ad unaccoglienza sempre pi aperta.
Testimonianze di Marino Biondi, Lesempio e le parole di un profeta superano


stato un pomeriggio di grande
suggestione, quello di venerd 3 il confine del tempo, e tu Bruna continui a
Pier Paolo Magalotti, Antonio essere per noi profezia di una Chiesa
novembre: presso la sala conferenze
della Cassa di risparmio di Cesena,
Castronuovo, Giancarlo Cerasoli LORENZO PIERI, IL MAGGIORE DEI TRE FIGLI, sempre pi fedele al Suo Signore Ges.
INSIEME ALLA MAMMA MARIA ASSUNTA BIONDI
allinterno della programmazione Grazie.
dellUniversit della Terza Et e con la La tua comunit parrocchiale
collaborazione della Fondazione Crc, si digitalizzazione dei giornali cesenati fra lungo cammino dellautore, come storico, e la tua famiglia
svolto un pomeriggio di studio dedicato a Ottocento e Novecento (a lui e alla scrittore, poeta e insegnante. Infine, Maria
Dino Pieri, storico e scrittore cesenate, Societ di studio della Romagna Assunta Biondi, compagna di una vita intera
deceduto il 28 aprile. A sei mesi dalla sua mineraria), ha ricordato, prima di e autrice con Dino dei saggi dedicati a
morte, si trattato della prima occasione proiettare alcuni spezzoni video in cui Spallicci e Bruchn (ma non solo), ha
per fare il punto sullopera poliedrica di Dino Pieri presentava suoi libri, come presentato la produzione poetica del marito,
Dino Pieri, che fu storico, scrittore e lidea di salvare quei documenti fosse una parte apparentemente minore
poeta in dialetto romagnolo. nata proprio da un impulso di Pieri, che dellopera di Pieri, ma importante per
Marino Biondi, dopo i saluti introduttivi spesso sapeva lavorare anche dietro le comprenderne la sensibilit.
di Daniele Vaienti e Guido Pedrelli, ha quinte, per gli altri, non ricevendo altro Infine Lorenzo Pieri, il maggiore dei tre figli,
tratteggiato luomo e lopera, Dino Pieri, che la riconoscenza di chi sapeva quanto ha rievocato, a nome di tutta la famiglia, la
luomo che avremmo voluto essere. Cos si fosse dato da fare. Antonio figura del padre, mentre sullo schermo
Biondi ha sinteticamente espresso il suo Castronuovo, direttore della Pi, la passavano le immagini della vita di Dino
affetto per una persona che non ha mai storica rivista di cultura romagnola, Pieri, causando in tanta parte dei numerosi
fatto altro che lavorare, studiare, prossima a festeggiare un secolo di vita, presenti un doppio sentimento: da una
impegnarsi per le proprie ricerche e per ha ricordato quanto negli anni Pieri abbia parte, il dolore della perdita, dallaltra la
le ricerche altrui. Attenzione quindi fatto per la rivista, dagli ampi saggi, alle gioia di averlo potuto conoscere. Una Messa in suffragio
puntata sui grandi saggi storici, da schede di lettura (insieme alla moglie Dopo questo primo pomeriggio, gli amici, gli di BRUNA BURATTI
Grandi manovre allo Zingaro maledetto, Maria Assunta) fino allumile correzione appassionati, gli studiosi sperano che la citt
senza dimenticare i volumi dedicati al delle bozze di stampa, senza mai fare di Cesena possa ricordare ancora e sempre sar celebrata al Santuario di Martorano
ciclismo o le schede della bibliografia pesare il suo impegno. Giancarlo meglio la figura di Dino Pieri, che ha onorato venerd 10 novembre alle 20
serriana. Pier Paolo Magalotti, cui la Cerasoli, che nella redazione della Pi la sua citt e la cultura della Romagna intera. e domenica 12 novembre alle 11,15
cultura cesenate e non solo deve la subentrato a Dino Pieri, ha ripercorso il Paolo Turroni
Cesena Gioved 9 novembre 2017 11

Proiezioni allAstra e incontri per genitori ed educatori nella sala del quartiere Oltresavio Campagna
Influenza
Cinema scontato trato sulla figura paterna il ciclo di incontri ri-
volto a genitori ed educatori intitolato Storie stagionale
per le famiglie
di famiglia, promosso dallAfi in collabora-
zione con il quartiere Oltresavio, il Centro fa- Al via le vaccinazioni
miglie Benedetta Giorgi e il patrocinio del
Comune di Cesena. presso i medici di base
Marted 14 novembre alle 20,45 Giuseppe iniziata luned 6
Messina, dirigente scolastico e consigliere novembre la campagna

S
ar Cattivissimo me 3 il film di anima- novembre con il cartone di animazione Cat- onorario della Corte di Appello di Bologna se- di vaccinazione contro
zione ad aprire Cinema per Famiglie, tivissimo me 3. Seguir Baby boss il week zione minori, affronter il tema Quel nome linuenza e terminer
la rassegna cinematografica organizza- end del 18 e 19 novembre. Sabato 25 e dome- del padre, viaggio nel territorio dellidentit a ne dicembre.
ta dallAfi (lassociazione nica 26 novembre sar la volta di Cars 3 e il maschile. Principali destinatari
per le famiglie) che in collaborazione con il 2 e 3 dicembre sar proiettato Emoji, accen- Seguir marted 21 novembre il secondo in- dellofferta del vaccino
Centro famiglie Benedetta Giorgi e il patro- di le emozioni. contro con il dottor Messina intitolato Alla ri- antinuenzale sono i
cinio del Comune di Cesena propone la pro- Lingresso sar di 3,50 euro a persona. Sono cerca di un valore fra storia, tradizione e lega- gruppi di popolazione
iezione di quattro film di animazione per la fa- previsti sconti per le famiglie con 2 o pi bam- lit. pi a rischio di complicanze, in particolare
miglia a prezzi agevolati. bini. Nello specifico le famiglie avranno dirit- Gli incontri sono gratuiti e si svolgeranno pres- anziani di et pari o superiore a 65 anni,
Le proiezioni si terranno to allingresso gratuito dal quarto componen- so la sala del Quartiere Oltre Savio in piazza persone di tutte le et affette da patologie
al cinema Astra (viale Osservanza, 190) e pren- te in poi. Magnani, 143 di Cesena. croniche debilitanti e le donne nel secondo e
deranno il via dal week end Per info: www.cinemastra.it - info@cinema- Per informazioni presso lAfi: Andrea e Bruna terzo trimestre di gravidanza. Particolarmente
dell11 novembre: quelle del sabato saranno stra.it , tel. 0547 612227. Vaccari, tel. 0547 28846; importante la vaccinazione degli operatori
alle 16,30, mentre di domenica sono previste Alberto Pracucci, tel. 0547 613030, oppure afi- sanitari, in quanto necessario che il personale
due proiezioni alle 15 e alle 17. Storie di famiglia forlicesena@afifamiglia.it. addetto allassistenza assicuri la presenza in
Si inizier sabato 11 novembre e domenica 12 Incontri per genitori ed educatori. Sar incen- Barbara Baronio servizio durante il periodo epidemico e nel
contempo eviti di trasmettere linfezione. La
vaccinazione viene raccomandata anche per
categorie di soggetti che sono strategici per il
Con una mostra - in due sezioni esposte alla Malatestiana e alla Cassa di Risparmio - Paese in quanto addetti a servizi pubblici di
primario interesse collettivo: forze dellordine e
Cesena rende omaggio allartista a cento anni dalla morte, durante la Prima guerra mondiale Protezione civile (compresi i Vigili del Fuoco e la
nel 1911 e raffigurante Madre con bambino Polizia municipale); donatori di sangue;
sul fronte e Ritratto di uomo sul retro. personale degli asili nido, delle scuole
Seconda sezione della mostra la sede della dellinfanzia e dellobbligo; personale dei
Cassa di Risparmio di Cesena dove sono rese trasporti pubblici, delle poste e delle
visibili al pubblico sette pitture a olio, comunicazioni, volontari dei servizi sanitari di
altrimenti conservate nel caveau della banca. emergenza e dipendenti della pubblica
Le due esposizioni sono promosse amministrazione che svolgono servizi essenziali.
dallAssessorato alla cultura del Comune di Per ogni informazione, occorre rivolgersi ai
Cesena e dalla Cassa di Risparmio con il medici di famiglia; anche per concordare le
patrocinio dellIstituto regionale per i beni modalit di effettuazione della vaccinazione.
culturali e sono curate da Orlando Piraccini, Linuenza costituisce un rilevante problema di
con il coordinamento di Maria Chiara sanit pubblica a causa della sua contagiosit,
Magalotti e Patrizia Rossi e la collaborazione delle possibili gravi complicanze e della
di Franco Spazzoli e Benedetta Venturi. variabilit dei virus inuenzali. La prevenzione
Si tratta di una mostra di pubblica utilit - dellinuenza si basa principalmente sulla
commenta il curatore Piraccini -. Ci aiuta a vaccinazione, oltre che su misure di igiene e
riscoprire lautore e la sua opera e a protezione individuale, con particolare
preservarne la memoria. Il mito dellartista- riferimento alla buona igiene delle mani e delle
eroe alimentato dal regime fascista va secrezioni respiratorie. La vaccinazione, oltre a

Il segno ritrovato ridimensionato. La dimenticanza verso


Barbieri fu tale dopo la caduta del fascismo
che il fondo Barbieri and perduto e venne
essere un ottimo mezzo per prevenire la malattia,
in grado di ridurre signicativamente le
complicanze, lospedalizzazione e leccesso di

dellartista Gino Barbieri


ritrovato solo negli anni Settanta, nei fondi di mortalit nei soggetti maggiormente a rischio.
un magazzino della Malatestiana, dal Il tasso di copertura vaccinale nel territorio
bibliotecario Renato Turci. romagnolo ha registrato lanno scorso un
Accanto alle mostre in programma una serie ulteriore incremento di circa un punto
di iniziative promosse da Auser Cesena. Fra percentuale nella popolazione

A
cento anni dalla morte, Cesena Nella sala San Giorgio della biblioteca queste, venerd 17 novembre alle 17, nellaula ultrassessantacinquenne, passando da una
rende omaggio a Gino Barbieri, Malatestiana trova spazio una ricca Magna della biblioteca Malatestiana, Franco copertura complessiva del 49,4 per cento nella
poliedrico artista deceduto in selezione di opere grafiche tratte dal Spazzoli terr una conferenza dal titolo Gino campagna 2015/2016 a una pari al 50,6 per cento
battaglia sullaltopiano di Asiago durante la fondo Barbieri (circa met dei 150 fogli), Barbieri, luomo e lartista nel centenario nella campagna 2016/2017. Tuttavia il risultato
Prima guerra mondiale il 17 novembre formatosi a partire dal 1919. Si annoverano della morte in battaglia. Lincontro sar ancora molto lontano dal valore del 75,4 per
1917, a soli 32 anni. esercitazioni didattiche, schizzi (come accompagnato dalle letture di Mattia Drudi e cento conseguito nel 2006.
Nato a Cesena il 26 novembre 1885, la sua labbozzo dellaffresco per il coro della dalla proiezione di immagini. La principale novit di questanno
citt natale lo ricorda mettendo in mostra chiesa parrocchiale di Cecina), incisioni, In occasione della ricorrenza, lo stesso rappresentata dalla campagna di vaccinazione,
parte del corpus delle opere grafiche e illustrazioni per la rivista lEroica e, Spazzoli ha curato la pubblicazione del libro anchessa gratuita, contro lo penumococco, Non
pittoriche che detiene. naturalmente, le stampe xilografiche di Gino Barbieri artista in trincea (Il Ponte lasciare che la polmonite rovini il tuo inverno,
Il segno ritrovato e Maestro del colore guerra che hanno reso celebre lartista. Vecchio) che contiene uno scritto inedito di rivolta a donne e uomini di 65 anni, quindi nati
sono i titoli delle due sezioni della mostra possibile ammirare per la prima volta le Giannetto Malmerendi su Barbieri e larte nel 1952, per difenderli da un batterio che pu
inaugurata sabato 4 novembre e visitabile due facce del cartone, conservato nella della xilografia. provocare malattie gravi come polmoniti,
fino al prossimo 3 dicembre. Pinacoteca comunale, dipinto da Barbieri Matteo Venturi meningiti, sepsi.
12 Gioved 9 novembre 2017 Cesenatico

Museo della Marineria riunisce i musei di tutto il mondo.


Il riconoscimento Icom Italia dedicato a
quelle strutture museali che si sono
particolarmente impegnate per diventare
il museo diventato un centro di
interpretazione del territorio e del
paesaggio costiero, attrattivo per il pubblico
e la comunit non solo per le attivit sociali,

nella top ten di Icom pi attrattive e innovative nei rapporti con


il pubblico e con il territorio, prendendo in
considerazione gli allestimenti, la
comunicazione, i progetti culturali, le
relazioni di rete.
ma anche con una comunicazione
amichevole.
Nel ricevere il premio, nei giorni scorsi a
Palazzo Brera di Milano, il direttore Davide
Gnola ha ricordato il lavoro prezioso svolto
Riconosciuto dallInternational Council of Museums Questanno la giuria ha dedicato una dal gruppo fondatore del Museo della
particolare attenzione ai musei legati al Marineria, che ha predisposto sin dagli
fra i dieci musei pi attivi e attraenti del territorio italiano proprio territorio ma aperti a rapporti albori un progetto culturale lungimirante,
internazionali. Un profilo nel quale il consentendo al museo cesenaticense di

U
n importante Museo della Marineria di Cesenatico si diventare negli anni un importante presidio
riconoscimento riconosce pienamente, grazie alla sua storia culturale e unoccasione di valorizzazione
per il Museo quasi quarantennale, al legame originario della citt.
della Marineria con la comunit e alle relazioni con Per il sindaco Matteo Gozzoli, la strada
di Cesenatico, inserito nella lEuropa e il Mediterraneo sviluppate negli segnata sul tema del recupero della nostra
rosa dei dieci musei pi ultimi anni. tradizione marinara stata vincente. Il
attivi e attraenti del La giuria, composta da cinque esperti nostro porto, con il museo e il centro
territorio italiano. italiani e stranieri, ha inserito il museo di storico, un unicum sulla costa romagnola.
Si tratta del premio Icom, Cesenatico nella rosa dei primi dieci con la tra i miei obiettivi valorizzare
attribuito dalla sezione seguente motivazione: Affascinante ulteriormente questo percorso, iniziando a
italiana dellInternational per gli allestimenti delle due sezioni, a terra dialogare con il Ministero dei beni culturali
Council of Museums, e galleggiante, attivo con fitte relazioni per candidare porto e museo tra i patrimoni
lorganizzazione che locali, nazionali e internazionali, Unesco.

In arrivo 723mila euro dal Feamp


Fondi europei
per larea portuale
di Cesenatico Il primo stralcio del progetto
F
ondi europei per il
progetto di
riqualificazione di riqualificazione prevede
dellarea portuale linnalzamento e lallargamento
di Cesenatico. Il Comune
entrato nella delle banchine, lammodernamento
graduatoria del bando dei sottoservizi e il rifacimento
Feamp (Fondo europeo
per gli affari marittimi e della pavimentazione
la pesca) emesso dalla
regione Emilia Romagna, relativo alle misure per la e nellallargamento fino a 1,80 metri, nel al centro il lavoro e una fetta importante della nostra
riqualificazione di porti, luoghi di sbarco, sale per la consolidamento strutturale dei frangiflutti, economia e della nostra tradizione e che consentir
vendita allasta e ripari di pesca. nellammodernamento dei sottoservizi presenti in di migliorare e attrarre investimenti nel nostro
La Regione aveva messo a disposizione 2,5 milioni banchina (raccolta acque piovane, condotte linee territorio.
di euro, di cui il 50 per cento derivanti dallUnione acquedotto ed elettrica), con conseguente Il porto di Cesenatico - commenta Valentina
europea, il 35 per cento dallo Stato e il 15 per cento rifacimento della pavimentazione, per una spesa Montalti, assessore con delega ai progetti europei e
dalla Regione stessa. complessiva pari a 1.160.000 euro. ai lavori pubblici - si aggiudicato il pi alto tra i
Il progetto, candidato nel luglio scorso, prevedeva Nei giorni scorsi la Regione ha stilato la graduatoria finanziamenti ottenuti con il bando Feamp.
uno stralcio funzionale di un ampio piano e ha comunicato che, a fronte di una domanda Continueremo a portare avanti la strategia generale
strategico, per conferire al porto un pi adeguato ammissibile di un milione di euro, il progetto del sul porto per poter raggiungere il completamento di
livello di attrezzature e infrastrutture. Comune di Cesenatico stato finanziato per un tutte le opere necessarie attraverso i canali di
Il primo stralcio mira a riqualificare il sito, importo pari a 723.072,47 euro. finanziamento disponibili per riuscire nel
ammodernandolo e aumentandone le condizioni di Soddisfatto il sindaco Matteo Gozzoli: Riqualificare completamento degli stralci e delle opere mancanti
sicurezza degli operatori attraverso la larea produttiva del porto era unesigenza non individuate nel progetto generale, tra le quali
riqualificazione delle banchine e del piazzale lato rinviabile, sia per le condizioni di lavoro dei vi sono la pubblica illuminazione, la
ponente, da piccolo squero a sperone. pescatori sia per gli aspetti connessi alla qualit regolamentazione degli accessi, la
La riqualificazione consiste nellinnalzamento delle ambientale e allimmagine di unarea che da videosorveglianza, le postazioni ecologiche e gli
banchine fino a +1,10 metri sul livello di medio mare decenni attendeva risposte. Un progetto che mette arredi portuali.

Il cartellone 2017-2018 In vista del bilancio 2018


Su il sipario del teatro Comunale
Oltre 30 gli spettacoli in programma La Giunta comunale
I
l teatro comunale di Cesenatico alza il sipario. Con il
monologo dellattore Roberto Mercadini, sabato
scorso 4 novembre si aperta ufficialmente la
stagione 2017-2018.
incontra i Comitati di zona
A
Oltre 30 gli spettacoli in cartellone, che spaziano dal mministrazione comunale impe- Seconda tappa marted 14 novembre nel
teatro contemporaneo alle proposte musicali, pensati per gnata nella predisposizione del bi- quartiere Ponente-Zadina, presso la sa-
vari tipi di pubblico. lancio 2018. Il sindaco Matteo Goz- letta della Consulta del volontariato in
Confermate le rassegne Jazzenatico, a cura di Fabio zoli e la Giunta dedicheranno il me- via Cesare Battisti.
Nobile e Alessandro Fariselli, con quattro concerti che vedranno la partecipazione di affermati se di novembre al confronto e allascolto del- A seguire, gioved 16 novembre, lincon-
interpreti del jazz italiano a febbraio e marzo, e Cesenatico classica con quattro altri le problematiche della citt, incontrando gli tro con il quartiere Centro-Boschetto,
appuntamenti a gennaio e febbraio per la direzione artistica del maestro Thomas Cavuoto. otto Comitati di Zona. presso il Palazzo del turismo.
Dopo un anno di pausa, torner a febbraio e marzo la rassegna dedicata ai bambini Le favole: a Due le variabili sul tavolo del Comune. Lim- Venerd 17 sar la volta del quartiere Sa-
teatro con mamma e pap, mentre gli appassionati di musical avranno lopportunit di piego dei proventi della nuova imposta di la, presso il cineteatro Letizia. Luned 20
assistere in primavera a quattro spettacoli a cura della compagnia Ndo di Ivan Boschi (nella soggiorno, che, per legge, dovranno essere sar in assemblea il quartiere Bagnarola,
foto). Novit del cartellone la versione invernale del Ju Ju memorial dedicato al batterista di impiegati in promozione, eventi e interventi presso il locale centro sociale.
Cesenatico Giulio Capiozzo, con i concerti del 17 novembre e del 9 febbraio alle 21,15 che in ambito turistico, e lincognita Imu sulle Marted 28 novembre si svolger lin-
avranno come protagonisti, rispettivamente i sassofonisti Stefano Di Battista e Daniele piattaforme, per la quale Eni ha presentato contro con il qartiere Madonnina presso
Scannapieco. ricorso per i 3,8 milioni ancora da incassare. il "Palamadonnina". Gioved 30 sar la
Fra le iniziative fuori rassegna, lappuntamento pomeridiano del 25 novembre per ricordare la Il primo appuntamento con i Comitati di zo- volta del quartiere Cannucceto presso il
figura del poeta e scrittore cesenaticense Leo Maltoni morto nel 2016, il concerto di Natale con il na per riflettere su questi e altri temi sar la circolo parrocchiale. Marted 5 dicem-
coro polifonico Ad Novas il 26 dicembre e il tradizionale concerto di fine anno a cura della sera di gioved 9 novembre nel quartiere Val- bre, lultimo appuntamento al quartiere
compagnia Magia doperetta il 31 dicembre. Prenotazione biglietti allo 0547-79274. verde-Villamarina, presso il polo scolastico Borella-Villalta, al circolo Arci in via Ce-
in via Litorale Marina 170. senatico. Mv
Valle del Rubicone Gioved 9 novembre 2017 13

er la terza volta la 3Montiband di Montiano ha Montiano


La 3Montiband P tenuto nella piazza Castello, o degli Scacchi, di
Marostica (Vicenza) un concerto, nel
pomeriggio di domenica 29 ottobre.
di Montiano Nel passato aveva suonato in occasione della Fiera
delle ciliegie. A ne ottobre si svolta Lantica era
in trasferta di san Simeone, patrono della citt, dedicata alla
chiusura dellannata agricola.
La piazza era gremita di gente che, oltre alla musica,
a Marostica si tuffava nei sapori del mondo contadino presso gli
stand e nelle mostre di artigiani, commercianti e
(Vicenza) associazioni.
Terzo Spada

Morto a 74 anni lo scorso 4 ottobre. Allestiva presepi da 40 anni


Il parroco Era come san Francesco. Leredit lasciata ai figli
Montiano piange Quarto Gualtieri Un unico sportello
Il presepe come passione di famiglia per tanti servizi
Da gennaio 2018 sar
integrato con Cesena
M
ontiano ricorda Allo stesso tempo arrivavano i
Quarto Gualtieri. primi meccanismi.
Dipendente In breve tempo, il piccolo Arriva a Montiano lo Sportello facile con
comunale in presepe di una volta si era lobiettivo di semplicare la vita ai cittadini. La
pensione, noto ai pi come trasformato in una realt di presentazione del servizio si tenuta marted
presepista, morto nelle prime rilevanza nazionale con 7 novembre alla presenza del sindaco di
ore di sabato 4 novembre a 74 unampiezza scenica di quasi Montiano Fabio Molari e di Paolo Lucchi, primo
anni nella sua casa di 200 metri quadri, animato da cittadino di Cesena (nella foto).
Montiano. I funerali si sono decine di movimenti meccanici Si tratta di un unico contenitore in grado di
svolti luned scorso in una e apprezzato da migliaia di offrire vari servizi, in precedenza affidati a
chiesa parrocchiale visitatori ogni anno. uffici diversi. I residenti potranno affidarsi allo
particolarmente gremita. Due dei cinque figli di Quarto e Sportello facile per un ampio ventaglio di
Davanti allaltare, di fianco alla Giuseppina, Marco e Caterina, pratiche, dai servizi demograci alla richiesta
bara, una Nativit. cominciarono ad affiancare i della nuova carta di identit elettronica, dai
Gualtieri ha dedicato tutta la genitori e, alla fine degli anni bollini rosa per le donne in gravidanza ai
sua vita al presepe, una Novanta, la famiglia Gualtieri pass invalidi, dalle concessioni cimiteriali ai
passione trasmessa poi alla inizi ad allestire presepi al di tesserini di caccia, dallanagrafe canina al
famiglia. Costantemente l dei confini di Montiano. Si trasporto scolastico, solo per citarne alcune.
impegnato nella ricerca di annoverano allestimenti a Dopo aver omogenizzato i rispettivi servizi
meccanismi, stoffe e materiali, Ferrara, Gambettola, Pinarella informatici, da gennaio 2018 lo Sportello
fu lartefice dei presepi pi di Cervia, Predappio (nelle facile di Montiano sar integrato con quello di
grandi e apprezzati della grotte della solfatara) e Roma Cesena. I residenti dei due Comuni, Cesena e
Romagna. (presso le gallerie del Montiano, potranno rivolgersi a entrambi gli
Tutto ebbe inizio nel 1956 Bramante). sportelli per ottenere gli stessi servizi, per i
quando, a 12 anni, vinse per la Dal 2004 i Gualtieri allestiscono quali nora dovevano rivolgersi
prima volta il concorso la nativit nella cripta del obbligatoriamente al proprio ente. Un servizio
parrocchiale del presepe pi Duomo di Cesena e dal 2005 al importante anche per i cesenati, specie per i
bello. Santuario del Santissimo residenti nella frazione di Calisese, in quanto
Col passare degli anni, Crocifisso di Longiano, dove pi vicini al borgo collinare che al centro della
Il ricordo del sindaco Molari dapprima da solo e poi, dal
1965, con la moglie
hanno raccolto leredit del
presepista padre Giovanni
citt.
Lo Sportello facile attivo a Cesena dal 2013
Ogni concittadino che ci lascia ci riempie la mente di pensieri Giuseppina, inizi a costruire Lambertini. Da tre anni curano e funziona molto bene - ha sottolineato il
e ricordi. Cos per la scomparsa di Quarto Gualtieri. A lui presepi sempre pi voluminosi un grande presepe meccanico sindaco Lucchi -. Quello avviato insieme a
piaceva raccontare. Aveva una serie quasi innita di storie. e artistici. allex Pescheria di Cesena. Montiano un progetto pilota che dovrebbe
La barba, che negli ultimi anni si era fatto crescere lo faceva Nel 1977 apr per la prima volta Il presepe un atto di fede, ha estendersi ad altri Comuni dellUnione, quali
assomigliare a certi personaggi epici del Risorgimento, a un al pubblico il proprio presepe, detto il parroco don Domenico Mercato Saraceno e Bagno di Romagna. Per
Giuseppe Garibaldi, o meglio ancora a un Giuseppe Verdi. visitato dalle scolaresche Altieri durante lomelia Lucchi eliminare le identit un errore. Per
Aveva come mezzo di trasporto una piccola ape e spesso lo si montianesi. funebre, accomunando san agevolare la vita del cittadino, il percorso
vedeva attraversare le colline. Tanti erano quelli che lo Nel 1981 lAmministrazione Francesco, che ha creato il giusto non la fusione dei Comuni, ma quella
conoscevano. comunale di Montiano chiese a primo presepe a Greccio, a dei servizi.
Collezionava cose antiche, oggetti dimenticati, cose da poco o Gualtieri di allestire un presepe Quarto Gualtieri che vedeva Lo Sportello facile di Montiano sar aperto, in
da molto. Raccoglieva quello che gli altri non volevano pi. allinterno del centro culturale Ges nei suoi presepi. municipio, tre giorni la settimana: il luned
Mancher questa persona mite e gentile, che era riuscita a dare paesano, lex chiesa di San Matteo Venturi (giorno di mercato) dalle 8,30 alle 17, il
luce nuova al Natale. Mancher a me un amico, cordiale e Francesco, restaurata da poco. mercoled e il sabato dalle 8,30 alle 13,15.
generoso. Mv

Interventi nelle vie Ravaldini, Del Lavoro, Europa, Alfieri, Don Minzoni e Lasagna. Un residente: Spostare i pini

Gambettola, manutenzione di strade e marciapiedi


C
on la conclusione della gara che ha vi- stato in cui versa richiederebbe limmediata ese- Per non parlare di passeggini e carrozzine -
sto aggiudicataria la ditta Sear spa di cuzione. continua Casadei - che sono costretti a scen-
Cesena, a breve, inizieranno alcuni in- Gi alla precedente Amministrazione avevamo dere sulla carreggiata con linevitabile perico-
terventi urgenti di asfaltatura cui sono segnalato le condizioni della nostra via a causa lo delle auto in transito, essendo via Lasagna
stati destinate dallAmministrazione risorse dellinnalzamento delle radici dei pini marittimi molto frequentata per raggiungere il centro
per 120mila euro. - afferma Tarcisio Casadei, che risiede allaltezza per chi proviene da via Del Lavoro.
Nel piano predisposto dai tecnici comunali del tratto pi deteriorato di via Lasagna -. Sem- Non parliamo poi di quando piove perch gli
per il 2017-2018 sono previsti interventi sulle brava che tramite un accordo pubblico-privato avvallamenti che si sono formati lungo la stra-
vie Ravaldini (dallincrocio con corso Mazzini (che vedeva una trattativa tra la Solgam, ditta di da diventano maxi pozzanghere e i pedoni ri-
sino allintersezione con via Padre Vicinio da materiali edili, e la Coop per il cambio di desti- schiano un bagno a ogni transito di auto.
Sarsina), Del Lavoro, Europa, Alfieri, Don nazione duso dellarea che si affaccia su via La- Conclude Casadei: In attesa del rifacimento
Minzoni e Lasagna, nonch il rifacimento del sagna, ndr), il rifacimento fosse immediato, in- totale che sarebbe troppo oneroso, speriamo
manto dei marciapiedi adiacenti via Pascucci, vece laccordo saltato e non stato fatto nulla. che con lintervento previsto almeno le criti-
nel tratto compreso tra il Ponte della Libert I pini marittimi impiantati lungo la via hanno as- cit pi gravi vengano eliminate, o chi abita
sul torrente Rigossa e il sottopasso ferrovia- sunto grandi dimensioni e le radici hanno rovi- in periferia non considerato come chi abita
rio. nato sia il fondo stradale sia i marciapiedi, i cui in centro? Se le criticit maggiori sono create
Mentre per le vie Ravaldini, Del Lavoro, Euro- cordoli sconnessi sono diventati pericolosi, an- da questi grandi pini marittimi che ancora og-
pa e Alfieri gli interventi riguardano solo al- dando a forzare anche il muretto di cinta del con- gi si trovano in posizioni non idonee, perch
cuni tratti deteriorati, per le vie Don Minzoni dominio. Cercare di raggiungere loasi ecologica non pensare gradualmente di sostituirli e im-
e Lasagna necessaria una riqualificazione per il pattume, posizionata in maniera inoppor- piantarli in zone verdi pi ampie e adatte? In
TARCISIO CASADEI totale. Per via Don Minzoni i lavori sono gi tuna da Hera sul marciapiede, rendendo difficol- Comuni limitrofi hanno gi incominciato. A
INDICA UNA BUCA IN VIA LASAGNA stati programmati entro il 2018. Per via Lasa- toso il transito dei pedoni, una vera e propria buon intenditore poche parole.
gna i tempi sembrano allungarsi, anche se lo corsa a ostacoli. Piero Spinosi
14 Gioved 9 novembre 2017 Valle del Savio

Passaggio omenica 12 novembre la verter proprio sul tema allodg: IL LIBRO


decisivo D Banca di Credito
Cooperativo di Sarsina
aggiornamento sul processo di
riforma del Credito Cooperativo
convoca i soci allassemblea
ordinaria ssata alle 10 al
e la costituzione dei gruppi
bancari cooperativi e sar Sacerdoti
per la Bcc teatro Silvio Pellico. Loccasione
sar di quelle importanti perch
preceduto da una Messa. La
celebrazione, in memoria dei che furono
di Sarsina i soci sono chiamati a decidere
ladesione a uno dei nuovi
gruppi bancari cooperativi che
soci defunti, si terr in
Concattedrale alle 9. La
giornata si concluder con il
Presentazione
riunita in si stanno affacciando sul
mercato, sulla base della legge
pranzo sociale allalbergo
Miramonti di Acquapartita
del volume a cura
di don Piero Alteri
assemblea di riforma del settore. Lincontro alle 13.
Sabato 18
novembre alle 16
presso il centro
culturale di via
La Zona pastorale Sarsinate Educare alla cura Superare le distanze Roma a Sarsina
Alta Valle del Savio in dialogo degli affetti e delle relazioni a favore dellunit sar presentato
il volume
con il vescovo La famiglia al centro ed esprimere la gioia Biograa e
necrologi dei

La vita buona del Vangelo


sacerdoti defunti
della nostra
diocesi a cura di
don Piero Altieri.

Amiamoci cos come siamo


In programma
relazioni del
curatore e del prof. Marino Mengozzi che
parler di La chiesa di Sarsina, una storia
che viene da lontano ed giunta ai nostri
La realt dellAlto Savio sta giorni. Sono previsti inoltre interventi

P
artecipazione, fraternit, relazioni con una popolazione di questo
dialogo e preghiera hanno tipo? del vescovo Douglas Regattieri, del vice
caratterizzato lassemblea delle
invecchiando. Lo dicono le Significa che circa un anziano su due sindaco di Sarsina Gianluca Suzzi e del
parrocchie della Zona pastorale statistiche. soffre di almeno una malattia cronica presidente della Bcc di Sarsina Mauro
sarsinate - Alta Valle del Savio che si grave; il 23 per cento dichiara di avere Fabbretti.
tenuta domenica 29 ottobre al Teatro
Tra gli anziani con bisogni gravi limitazioni motorie; il 30 per cento Seguir la lettura di alcuni proli
Silvio Pellico, a Sarsina. di cura, il 58 per cento incontra gravi difficolt nello svolgere le biograci dei sacerdoti che hanno segnato
E gi questo fatto ha costituito il primo e quotidiane attivit di tipo domestico. evangelicamente la storia locale.
grande obiettivo raggiunto, come ha
dichiara di non ricevere A parit di et sono pi malati e pi in Ai presenti sar fatto omaggio della
sottolineato il responsabile della zona sufficiente aiuto. difficolt gli anziani pi poveri. pubblicazione offerta dalla Bcc.
don Rudy Tonelli, in comunione col Tra gli anziani con grave riduzione nelle A conclusione, un momento conviviale
vescovo Douglas col quale si dialogato
La buona notizia: tanti capacit di cura della persona il 58 per con aperitivo offerto dalla Pro-loco di
a proposito della Lettera pastorale Nella nonni offrono assistenza cento dichiara di avere bisogno di aiuto o Sarsina.
Casa di Betania: educare alla vita buona a familiari e nipoti di riceverne in misura insufficiente.
del Vangelo nella cura degli affetti e delle Il 25 per cento degli anziani soli si sente
relazioni. scarsamente supportato.
Le parole che il vescovo ci ha rivolto nel Insieme a tutto ci, comunque, ci sono
rispondere alle domande e alle difficolt Non vedo male incontri tanti in grado di offrire cure ed assistenza Ambiente&turismo2017
che si vivono nelle relazioni, anche interparrocchiali sulla famiglia. a familiari sia per problemi di salute che
dentro le nostre parrocchie, nelle
relazioni in famiglia, nelle relazioni con
Si potrebbe mettere in piedi una piccola
struttura per accompagnare le famiglie
per attivit di assistenza e di carattere
sociale, o per lassistenza ai nipoti.
Il Touring Club Italiano
persone di altre religioni, stato un in difficolt, un piccolo Centro di Inoltre i nostri paesi, le nostre case, non premia lassociazione
continuum di esortazioni, spesso ascolto. sono attrattivi; ogni anno le persone che
difficili da mettere in pratica. Infine saranno le Zone pastorali stesse, se ne vanno sono di pi di quelle che Fumaiolo Sentieri
Guardare, ascoltare, stare vicini, ha spiegato il vescovo Douglas, a arrivano. Viviamo una grande
accogliere, perdonare, agire per verificare lattuazione del piano contraddizione: da un lato molte Grande soddisfazione per Fumaiolo Sentieri.
lautonomia delle persone, non desistere pastorale e delle indicazioni presentate persone preferiscono venire in vacanza Il Coordinamento del corpo consolare della
dal tentare il dialogo, prendere nella sua Lettera. in collina e montagna per la qualit Regione Emilia-Romagna del Touring Club
liniziativa, testimoniare sono stati gli Occorre quindi fare insieme di pi e della vita, lambiente, la natura, la Italiano ha assegnato allassociazione di
inviti ricorrenti che spiegano cosa vuol cercare di tradurre nelle realt dellAlto semplicit, la cordialit nei rapporti Verghereto il premio ambiente&turismo 2017
dire educare alla vita buona del Vangelo e Savio le sollecitazioni, gli inviti, le umani, laria di paese, un modo di vivere con la seguente motivazione: a Fumaiolo
curare affetti e relazioni. premure per educare alla vita buona e un po meno convulso delle citt pi Sentieri che, con grande passione e
Il vescovo ha sottolineato quanto sia alle buone relazioni. grandi; dallaltro sono di pi le persone competenza, opera da anni per la
importante essere pi uniti tra di noi Con la consapevolezza, come viene che emigrano. valorizzazione ambientale del territorio
come parrocchie, anche se la situazione chiaramente indicato da numeri e Segno forse che tutta questa qualit montano del Monte Fumaiolo con la creazione
della nostra zona pastorale pu essere un statistiche, di alcune specificit dei della vita manca? Le buone relazioni e la manutenzione di unimportante rete
po pi difficile per le maggiori distanze. nostri territori. vanno bene, laria di paese anche, ma sentieristica, la diffusione della conoscenza
Bisogna essere convinti, ha detto, che Le nostre case e le nostre parrocchie non che per vivere ci vuole altro? Cosa del territorio e la sua frequentazione turistica.
importante fare insieme di pi; non si vedono la presenza di molti anziani. vuol dire educare alla vita buona del Sabato 25 novembre alle 18 presso la sala
pu pi pensare a parrocchie autonome Se linvecchiamento della popolazione Vangelo in questo contesto? Proloco del parco del Casone di Alfero si
e isolate, ed occorre esprimere di pi la un dato generale, nel territorio della Certamente, per prima cosa, vuol dire svolger la cerimonia di consegna del premio.
gioia della nostra fede. Inoltre nostra zona pastorale il dato conoscere, incontrare, guardare, A seguire si terr la cena sociale di Fumaiolo
importante valorizzare la famiglia e i accentuato. ascoltare le nostre realt, cos come sono. Sentieri. Lappuntamento al ristorante
corsi di preparazione al matrimonio. E cosa significa essere anziani e curare le Alberto Merendi Albini-Alfero alle 19. necessaria la
prenotazione entro il 20 novembre .

Comunit La ricorrenza FOTO ARCHIVIO DB

Corneto festeggia
il santo patrono
San Martino le date a loro ca-
re fin dallinfan-
zia. Sul monte

S
abato 11 novembre la poco distante,
comunit di Corneto di
Verghereto si prepara
per la festa del patrono
San Martino di Tours. Alle 11
a casa sua Appozzo, in anti-
co cera il castel-
lo con un orato-
rio. Nel 1912 il

S
sar celebrata la Messa an Martino in Appozzo celebra pro- parroco don
solenne cantata con la il santo patrono Martino di dotte Giuseppe Maria-
presenza di vari sacerdoti che Tours. Domenica 12 novembre dalla Geloso nel 1960, rarissimi ni apriva la Cassa Rurale, della qua-
si trovano ancora insieme, durante la settimana, per gli uffici alle 15 il parroco don Renato Serra pezzi dantiquariato in Italia. Segui- le resta la piccola cassaforte a muro
per i defunti. Alle 15 le funzioni col canto delle litanie. celebrer la Messa solenne accom- ranno anche vari doppi di campane, in una parete della canonica. La
Corneto ha origini remote. Menzionata niente meno che nella pagnata dai canti popolari. La Mes- dove adulti e bambini potranno spe- chiesa di fondazione ultramillena-
Divina Commedia, al verso 136 del canto XII dellInferno, sa sar in suffragio di don Vittorio rimentare come si suonano le cam- ria. Dichiarata inagibile nel 2005
dove si parla di Rinier da Corneto, cio di Riniero Della Morosi, parroco di San Martino dal pane a corda, attivit oramai estra- venne rinnovata con contributo del-
Faggiuola, padre del noto condottiero Uguccione, stata 1950 al 2007, morto proprio 10 anni nea dal nostro tempo. Ogni anno la Regione. Nel 2011 le tre campane
sempre una piccola comunit. La parrocchia, la pi piccola fa alla vigilia della sua festa, il 10 questa unoccasione per ritrovare del Brighenti del 1930, di fattura
della vecchia Diocesi sarsinate, contava nel 1353 71 anime, 83 novembre 2007. Terminata lEucare- le persone originarie della parroc- straordinaria, sono state sistemate a
nel 1550, 65 nel 1956 fino agli attuali 22 dopo unultima stia continuer lagape fraterna sul chia che, da 500 alla fine degli anni dondolo sulle finestre espandendo
nascita di qualche anno fa. Ben 9 di questi 22 abitanti sono sagrato, davanti al fal, dove si po- 40, sono rimaste meno di quaranta. maggiormente la loro voce. Nel 1886
sotto i 25 anni, con relative famiglie giovani. Una speranza per tranno gustare le caldarroste, il vino, Per i pi svariati motivi le famiglie, in parrocchia abitavano 700 perso-
il futuro. Al parroco, monsignor Vittorio Quercioli, stata la piadina e i dolci preparati dalle fa- dal 1954 hanno iniziato a trasferirsi ne. Nel 1915 si ridussero a 539, arri-
affidata la cura della piccola comunit nel 1957. miglie della piccola parrocchia. La nella bassa pur mantenendo i con- vando a 397 nel 1954 fino agli attua-
Daniele Bosi festa sar allietata dalla musica del- tatti e tornando a San Martino per li 35.
le due grandi trombe del campanile, queste occasioni, non dimenticando Daniele Bosi
Cesena&Comprensorio Gioved 9 novembre 2017 15

CESENA CESENA dal libro di J.K. Rowling. Domenica 12 novembre alle Allegro, Nicola Bortolotti, Michele DellUtri, Simone Francia, Diana
16,30 sar proiettato per bambini e famiglie il lm Manea ed Eugenio Papalia. Parteciperanno gli allievi della scuola
di John Carney Sing. Gioved 16 novembre alle di teatro Iolanda Gazzerro di Modena. Le musiche sono a cura di
Torneo di Burraco Film al Bogart 20,45 sullo schermo per giovani e adulti La La Filippo Zattini. Lingresso libero.
Land di Damien Chazelle. Ingresso 3,50 euro.
per beneficenza Al cineteatro di
SantEgidio gioved 9 Concerto a San Carlo
Domenica 12 novembre alle 15, presso le opere
parrocchiali della chiesa di Santa Maria delle Grazie
novembre alle 20,45 Serata donore di Ert La scuola di musica Savini ha programmato un concerto del
proiezione del lm (per
a Ponte di Pietra, si terr un torneo di Burraco. giovani e adulti) Animali Per i 40 anni di Ert, Emilia Romagna teatro, sabato chitarrista Piero Bonaguri. Si terr nel teatro parrocchiale
Quota di iscrizione: 10 euro. Le iscrizioni saranno fantastici e dove trovarli, 11 novembre alle 21 al Bonci in programma un Esperia sabato 18 novembre alle 20,45. Sar un omaggio ad
aperte alle 14,45. Premi e buffet per i partecipanti. Atelier con 150 cesenati e gli attori Donatella Andres Segovia, Joaquin Rodrigo e Alirio Diaz. Lingresso libero.
Il ricavato sar devoluto per le opere parrocchiali di
Ponte Pietra.
Per info e prenotazioni, contattare (ore pasti): Ebe,
tel. 0547 1863330; Milvia, tel. 0547 28393.
Due mostre e oltre 70 espositori, a Cesena, il 18 e 19 novembre
La Riforma Protestante
A cura della Fondazione della Cassa di Risparmio di
Cesena, venerd 10 novembre alle 16 nella sala
Biagio Dradi Maraldi in via Tiberti 5, terr una
In fiera, Cera una volta... il libro
conferenza Adriano Prosperi della Scuola Normale

C
era una volta il libro, la mostra mer- allesposizione, che inaugura sabato 18 no-
Superiore di Pisa. Il tema Sola fede, sola cato dedicata allantiquariato e mo- vembre alle 16 alla presenza dellautore Gio-
Scrittura. La Riforma Protestante e la frattura dernariato librario, in programma a vanni Luis, viene presentato il catalogo omo-
dellunit del cristianesimo europeo. Cesena Fiera sabato 18 e domenica 19 novem- nimo che, in 120 schede descrittive, illustra i
bre, fa proseliti tra bibliofili, collezionisti e sem- materiali esposti.
Sogno o realt plici curiosi.
Tra rari manoscritti miniati, incunaboli, cin-
Dal XVI al XX secolo vanno anche le carte geo-
grafiche protagoniste della seconda mostra
Libro alla Mondadori quecentine, libri di varie epoche e pregio, inci- dedicata alla cartografia romagnola dal titolo
Sogno o realt? il titolo dellultima fatica sioni, litografie, cartografia e preziosissime Romagna. Carte dal XVI al XX secolo.
letteraria del sammaurese Paolo Marconi e stampe ingiallite dal tempo, sono circa 100 gli ta arsi perch ritenuti eretici dalla Chiesa La manifestazione si svolge in concomitanza
dellartista bellariese da poco rientrata in Romagna espositori italiani ed esteri attesi per la quarta Cattolica. il 1559 quando Paolo IV, spinto di Cera una volta antiquariato, la rassegna
Lara Stacchini. Lopera raccoglie in versi, edizione della kermesse. Una proposta esposi- dalla Riforma protestante e dalla divulga- antiquaria mensile dal format inedito che,
addolcendola, la fatica di fare i conti con se stessi. tiva ricca e dal respiro internazionale che atte- zione crescente della stampa, introduce ogni terzo week-end del mese da settembre
Sabato 11 novembre alle 17 la libreria Mondadori di sta la qualit di una manifestazione degna del- lIndex Librorum Prohibitorum (elenco del- ad aprile abbina a una eccellente offerta di an-
viale Carducci a Cesena ospiter la presentazione del la citt che fu di Malatesta Novello, ideatore del- le pubblicazioni proibite) come strumento tiquariato di pregio il fascino del mercatino di
volume con letture di Cristina Calciolari e Sabrina la prima biblioteca civica al mondo oggi patri- principe per esercitare lattivit di controllo strada, con una vasta offerta merceologica che
Delle Donne. Per loccasione interverr il fumettista monio dellUmanit. sulla libert di espressione e di stampa. la rende sul territorio punto di riferimento del
Antonio Dal Muto. Ingresso libero. Non solo mostra mercato, la quarta edizione di In fiera si potranno ammirare le edizioni ori- settore.
Cera una volta il libro, si arricchisce con due ginali degli Indices e con esse rari esempla- Cera una volta.. il libro: Fiera di Cesena, v. Di-
mostre collaterali: La Fede Ardente. Indice de- ri di testi antichi riguardanti le censure, i for- smano 3856 Pievesestina di Cesena, sabato 18
Natura in Fiera gli Indici dei libri allIndice una prima asso- mulari degli interrogatori, dei processi cri- e domenica 19 Novembre dalle 9 alle 19.
Negli ampi spazi di Cesena Fiera a Pievesestina, luta, una vera e propria mostra dedicata ai libri minali e delle torture per una panoramica di Ingresso 3 euro intero (gratuito fino ai 14 anni
sabato 11 e domenica 12 novembre dalle 9 alle proibiti ovvero ai censurati, condannati, talvol- quella che fu la Santa Inquisizione. Insieme e dopo i 70), www.ceraunavoltantiquariato.it
19,30, avranno luogo le esposizioni internazionali


felina, canina e la mostra ornitologica con 4mila
esemplari. Sar fatto il lancio dimostrativo di Bagno di Romagna Longiano
colombi viaggiatori con la presenza dei campioni
nazionali. Al Giardino che verr si potranno La mostra di Demis Martinelli Larte del libro
trovare frutti antichi, piante esotiche, bulbi, bonsai
e oggetti darredamento. Sar inaugurata sabato 11 novembre Al Castello malatestiano, sede della Fondazione Tito Balestra,
alle 18 nelle sale di Palazzo del sabato 11 novembre alle 18, avr luogo la presentazione della
Capitano la mostra Ingabbiando mostra Il libro dartista, ovvero larte del libro a cura di
Uno spettacolo di Claudio Ossessioni del cremonese Demis Giuseppe Appella, col contributo di Romagna Iniziative.
Martinelli. Si tratta di quadri, sculture e Saranno esposti no al 31 gennaio 2018 quattro capolavori
Tolcachir fotograe polaroid che propongono la delleditoria darte con incisioni originali di Pierre Bonnard
Al teatro Bonci, da gioved 16 a sabato 18 novembre alle salvaguardia della natura e dellessere (1924), Raoul Dufy (1931), Louis Marcoussis (1940) e di Ossip
21, domenica alle 15,30, sar presentato lo spettacolo umano. Per le sue sculture lartista usa ferro, legno, resina e Zadkine (1967). Questi gli orari di apertura: dal marted alla
Emilia, scritto e diretto dallargentino Claudio materiali di recupero. Rester aperta no al 7 gennaio. domenica e nei giorni festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.
Tolcachir. In scena Giulia Lazzarini, Sergio Romano, Pia
Lanciotti, Josafat Vagni e Paolo Mazzarelli. Ingresso


platea e palchi 25 euro, ridotto 18; loggione 15 come
speciale giovani; speciale scuola 10. Mercato Saraceno Savignano sul Rubicone
Una mostra dedicata a Il libro di Marco Viroli La dinastia dei Malatesta
Renato Serra Si terr gioved 9 novembre alle 20,30 lultimo
appuntamento del progetto culturale La storia siamo
Nellaula magna della Rubiconia Accademia
dei Filopatridi,
Presso la Casa Museo Renato Serra allestita no al noi promosso dal Comune. domenica 12 novembre alle 10, Fabio Severi,
28 gennaio 2018 la mostra Fragilis mortalitas - A Palazzo Dolcini Marco Viroli presenter il suo libro gi docente di Tecnologia graca
Renato Serra: partenza di un gruppo di soldati per la Signore di Romagna. Le altre leonesse. Dame, amanti e ricercatore storico, terr una conferenza su La
Libia a cura di Augusto Pompili e Marisa Zattini, con e guerriere nelle corti romagnole. Sono proposte le dinastia dei Malatesta in 500 anni di storia.
opere di Erich Turroni e Mattia Vernocchi. aperta il vicende delle donne che, presso le corti, furono Nel corso della mattinata verranno ricordati gli
sabato e la domenica dalle 16 alle 19. Sabato 11 protagoniste di una storia insieme splendida e Accademici defunti nel corrente anno.
novembre alle 16, come evento collaterale, sar sanguinaria.
presentato il catalogo.

Concerto per la Polonia


Nel 99esimo anniversario dellIndipendenza
polacca, sabato 11 novembre alle 20,30 al Rassegna comica dialettale Pvlon matt
conservatorio Bruno Maderna, dar un concerto al
pianoforte Dominika Szlezynger. Eseguir brani di al cine-teatro Victor di San Vittore di Cesena di Diego Angeloni
Scarlatti, Chopin, Szymanowski e Paderewski. Lo
spettacolo musicale organizzato dallassociazione Venerd 10 novembre quinto appuntamento con la rasse- Questo gruppo ogni anno riesce a presentare un nuovo
Polonia. Lingresso libero. gna della commedia dialettale Pvlon Matt al cine-tea- lavoro, sempre nel solco dei brillanti e divertenti aned-
tro Victor di San Vittore di Cesena. Pvlon Matt il doti che hanno caratterizzato negli anni la storia e la cul-
I tesori della Malatestiana capolavoro della letteratura dialettale romagnola, am- tura di questa nostra terra di Romagna.
bientato nel territorio della pieve di San Vittore e scritto Detto questo, come di consueto andiamo a commentare
Tornano gli appuntamenti promossi nel dialetto del luogo tra il 1581 e il 1591. gnn u sarngia cma e p, di Claudio Bini, rappre-
dallassociazione Amici della Biblioteca Venerd 10 novembre alle 21 salir sul palco la compa- sentata lo scorso venerd dalla compagnia De bonumr
Malatestiana. Il primo dei sei in programma gnia Qui de mi paes di Vecchiazzano di Forl con un la- di Granarolo Faentino. Il giudizio tecnico di Oscar Za-
ssato per domenica 12 novembre dalle 10,30 alle voro di Mario Amendola e Bruno Corbucci dal titolo notti non pervenuto: Oscar assente giustificato, si
12,30. Roberto Casalini e Piero Lucchi tratteranno il Lavucht Tni (regia di Enzo Santolini). La commedia trova allestero. Il Gruppo di ascolto del cine-teatro Vic-
tema Il valore dello scaffale aperto nelle composta da caratteri, e chi esperto del genere sa che tor ha espresso un giudizio pi che positiv: ha apprez-
biblioteche storiche e moderne. la risata assicurata. I personaggi, infatti, fortemente ca- zato le scenografie, il testo, la recitazione, le divertenti
ratterizzati per abbigliamento, tic e inclinazioni, ci ven- battute in un contesto tradizionale. Il pubblico ha ap-
Universit della terza et gono presentati in modo irresistibile alla risata, da me plaudito come non aveva fatto ancora questanno riser-
definita primitiva, quella che per capirci attiva il sistema vando applausi a scena aperta e cinque minuti di
Nella sala Nello Vaienti della Cisl in via Renato nervoso involontario provocando lapplauso e a volte, applausi ininterrotti al momento di salutare gli attori. Il
Serra, venerd 11 novembre alle 15,30, il direttore nei casi pi gravi, anche linvolontario battere dei piedi mio giudizio sul testo di Claudio Bini ottimo, tradizio-
del Museo della Marineria, Davide Gnola terr una
uniti. Dopo la Filodrammatica parrocchiale del 1956 e nale, uno spaccato vero della famiglia mezzadrile senza
conferenza su Scoprimmo che la primavera era
dopo le prime esperienze dei giovani teatranti del 1967, esasperare dialoghi e personaggi; bravi tutti gli attori con
arrivata in Italia. Notizie e suggestioni degli anni
50 a Cesenatico. Marted 14 alle 15.30 Giampiero da una decina di anni nata, a Vecchiazzano, una bril- una particolare menzione a Giovanni Pezzi. Testo: quat-
Savini parler di Giuseppe Milani, pittore del lante compagnia dialettale denominata Qui de mi paes. tro Stelle su cinque.
Settecento.
16 Gioved 9 novembre 2017 Attualit

Sulla dignit Legge sul caporalato


dei lavoratori un anno dopo
non si giochi
al ribasso
Il responsabile nazionale welfare delle Associazioni
cristiane lavoratori italiani, Antonio Russo,
denuncia ritardi e difficolt nella concretizzazione
del provvedimento, a un anno dallapprovazione,
e la presenza ancora di ghetti

A
un anno dalla legge 29 ottobre 2016 sulle da altri Paesi, avremmo grossi problemi. Non Ci sono numeri del fenomeno del lavoro
Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del sarebbe pi opportuno, allora, pensare per indegno?
lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in questi migranti economici con il permesso difficile fare un calcolo perch parliamo di
agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore di soggiorno temporaneo a strutture di lavoro stagionale, con braccianti che
agricolo, quali risultati sono stati raggiunti nella lotta al accoglienza a pagamento? Se un lavoratore passano dalla campagna degli agrumi in
caporalato? Ne parliamo con Antonio Russo, responsabile pagato il giusto, si pu pagare lalloggio, il Sicilia o in Calabria alla raccolta di
nazionale welfare delle Acli. vitto, la sanit. pomodori in Puglia per giungere fino in
Bisogna ritornare Lemersione dellirregolarit conviene Trentino per la raccolta delle mele. Il
Quali frutti ha portato la legge di contrasto al caporalato? al tavolo sempre alla democrazia e alla trasparenza fenomeno del lavoro sottopagato
A un anno dallapprovazione della legge, purtroppo, del Paese, certo non alle mafie. abbastanza diffuso in tutta Italia, anche se
dobbiamo dire che essa non ha trovato sufficiente
nazionale con le Stiamo parlando di un fenomeno organico con tinte diverse. Complessivamente
applicazione. grandi alla nostra societ. Daltra parte, che noi possiamo arrivare anche a 800/900mila
Tra laltro, ci sono altri due provvedimenti, che vanno posti in organizzazioni abbiamo bisogno di lavoratori stranieri persone che ogni anno fanno un lavoro di
relazione alla legge contro il caporalato: il protocollo agricole e indubbio: solo i seminatori di odio e gli questo tipo.
nazionale firmato un anno e mezzo fa per regolamentare i imprenditori della paura non lo dicono.
rapporti tra le organizzazioni agricole e i lavoratori e la Rete chiedersi per Che peso hanno in tutto ci le mafie?
del lavoro agricolo di qualit, un sistema pubblico di quale motivo non Quali sono i passi da fare? Chi contribuisce a far s che il fenomeno
certificazione etica del lavoro. Un dato preoccupante che su si riesce a far Bisogna ritornare al tavolo nazionale con le persista la criminalit organizzata, che si
100mila aziende agricole solo 2mila hanno aderito alla Rete. grandi organizzazioni agricole e chiedersi sostituisce allo Stato. Quando non c un
In questo quadro sinseriscono alcune situazioni critiche
emergere la sacca per quale motivo non si riesce a far emergere riferimento sicuro e legale che dovrebbe
legate ai migranti economici, come nel Foggiano. A di lavoro nero, la sacca di lavoro nero, sommerso, in funzionare come un tradizionale punto di
Capitanata, in provincia di Foggia, stato sgomberato il sommerso, in schiavit, irregolare, che crea un danno non incontro tra domanda e offerta di lavoro,
ghetto di Rignano Garganico, una vergogna a cielo aperto, ma schiavit, solo umano, ma anche fiscale e contributivo. con unagenzia che garantisce la regolarit
i lavoratori si sono spostati accanto al Cara di Borgo Allapertura della Settimana sociale di del contratto di lavoro in modo da
Mezzanone, a 108 km da Foggia, una pista di un vecchio irregolare, che Cagliari, nel suo videomessaggio Papa assicurare i diritti soggettivi e i doveri del
aeroporto militare, dove hanno costruito una baraccopoli, che crea un danno Francesco ha ricordato che senza lavoro non lavoratore, le persone purtroppo
ho visitato di recente, unaltra vergogna a cielo aperto. Il non solo umano, c dignit e che ci sono dei lavori continuano a rivolgersi ai caporali per
problema si solo spostato da unaltra parte. I caporali, indignitosi. Dobbiamo capire che nella lavorare.
italiani e stranieri, continuano a mettere in rapporto i
ma anche fiscale legalit lavorano meglio tutti. In pi, bisogna
lavoratori agricoli con le aziende, trasportandoli sui luoghi di e contributivo. aumentare la presenza dello Stato. La legge Cosa pu dire dei protocolli territoriali che
lavoro e chiedendo 5 euro al giorno, tutto come prima. Allapertura della contro il caporalato va nella direzione giusta, dovevano essere firmati dopo la legge sul
Settimana sociale gli strumenti ci sono, ma le ispezioni sono caporalato?
Ma come possibile che ci sia un nuovo ghetto? molto poche, i nuclei ispettivi sono Anche qui si dovr fare una verifica.
La Regione Puglia, in collaborazione con il ministero di Cagliari, nel ridottissimi e, per questo, non sono in Attraverso questi protocolli era possibile
dellInterno, quando fu sgomberato il vecchio ghetto a suo condizione di fare verifiche su migliaia di aprire un tavolo territoriale, attorno al quale
Rignano, annunci che ci sarebbe stata la costruzione di un videomessaggio ettari di terra coltivata. necessario anche si sarebbero dovuti sedere le organizzazioni
luogo nel quale gli immigrati sarebbero stati accolti in un continuo lavoro di sensibilizzazione agricole, i lavoratori, i sindacati, le
maniera dignitosa, grazie a un sistema di rotazione. Credo ci
Papa Francesco prevalentemente culturale, da parte delle associazioni, il prefetto, per calare la legge
sia un ritardo su questo. urgente da parte dello Stato ha ricordato che Acli e dei sindacati, per far maturare un nella realt locale. Alcuni hanno firmato i
pensare come affrontare la questione perch ci sono ghetti senza lavoro non nuovo approccio alle regole e al rispetto dei protocolli e altri no. Abbiamo un enorme
simili in altri luoghi. Qui non stiamo parlando di persone che c dignit e che lavoratori. Se non ripartiamo dalla dignit ritardo, che si traduce nel perpetrarsi dello
rubano il lavoro o non producono ricchezza. Senza questi delle persone, non cambieremo mai la sfruttamento nei campi, ma, per noi, sui
lavoratori alcuni prodotti resterebbero sulla pianta. Anche nel ci sono dei lavori situazione. Cos stiamo perdendo unaltra diritti umani dei lavoratori e delle persone
campo della pastorizia se non ci fossero pastori che vengono indignitosi buona occasione per rendere pi civile non si dovrebbe mai giocare al ribasso.
questo Paese. Gigliola Alfaro
Attualit Gioved 9 novembre 2017 17

Crisi Iraq
Kurdistan. A Roma
Stallo politico gli echi di Cagliari
e militare tra i curdi
e il Governo Rapporto
di Baghdad,
i cristiani al centro Svimez 2017

Restare
o lasciare
la Piana divisa tra curdi e iracheni,
per i cristiani rappresenta
lennesima sfida da
chiesa. Vedremo come fare.
Le tende cucite addosso.
Siamo rifugiati nella nostra stessa FOTO SIR

di Ninive?
affrontare, come racconta il terra, la sintesi del momento fatta da
sacerdote caldeo di Mosul, padre Benham Benoka, sacerdote siro- La questione centrale un lavoro degno
padre Paolo Mekko: Oggi la cattolico, molto attivo tra le famiglie in uneconomia che sia al servizio della
preoccupazione pi grande cristiane di Mosul e della Piana di persona e non del mero protto
quella di un conflitto tra i Ninive sfollate ad Erbil. I nostri economico. Lo ha affermato monsignor
due eserciti. Non sappiamo cristiani sono stanchi - dice - era da Filippo Santoro, arcivescovo di Taranto e
quando potr accadere. poco cominciato il rientro nei villaggi e presidente del Comitato scientico e

S
ituazione di stallo in Kurdistan Non sappiamo nemmeno cosa si stia ora ci ritroviamo di nuovo in cammino organizzatore della 48 Settimana
dove il passaggio di consegne facendo a livello politico per evitarlo con le valigie in mano, in mezzo a due sociale, intervenendo questa mattina
tra le truppe Peshmerga e aggiunge riferendosi allo stallo politico. fuochi, quello curdo e del Governo nella tavola rotonda che ha
lesercito iracheno per il In questa situazione appare davvero centrale. accompagnato la presentazione del
controllo della Piana di Ninive non difficile prevedere il rientro dei Siamo come beduini abbiamo le nostre Rapporto Svimez (Associazione per lo
sembra ancora essere avvenuto. cristiani nei villaggi. Tutto procede a tende cucite addosso e dobbiamo sviluppo dellindustria nel mezzogiorno)
Laccordo sul ritiro delle milizie curde rilento: a Karamles stiamo essere pronti a traslocare in ogni 2017, presso la Sala della Lupa di
era stato siglato lo scorso 29 ottobre tra ristrutturando le case, anche quelle momento. Il desiderio di tornare a Montecitorio a Roma.
il Governo centrale di Baghdad e quello bruciate. Ma difficile fare arrivare i stare stabilmente nella propria casa, Monsignor Santoro ha ripreso nel suo
della regione autonoma del Kurdistan materiali necessari a causa di questa nel proprio villaggio contrasta con la intervento i temi della recente Settimana
con capitale Erbil. passato oltre un tensione. mancanza di sicurezza e il senso di sociale di Cagliari e in particolare le
mese dal referendum, le recentissime Nonostante tutto il morale dei fedeli precariet che ci accompagna. Il parole del messaggio del Papa. Dietro i
dimissioni del presidente curdo buono come testimoniano le tante sacerdote, con i suoi parrocchiani, ha numeri - ha detto larcivescovo - noi
Masoud Barzani, lopposizione di richieste che ci arrivano da parte di fondato lHumanitarian Ninive Relief vediamo i volti delle persone e le loro
Baghdad, insieme a quella di potenze famiglie che vogliono ricostruire la loro organisation, con cui cerca di ferite ed questo che ci sta a cuore.
regionali come Iran e Turchia, e abitazione per potervi fare rientro. C sostenere i pi bisognosi di aiuto. Chi Occorre una conversione culturale - ha
internazionali come Usa e Ue, hanno bisogno di aiuto economico per dotare ha potuto andato via. proseguito monsignor Santoro - che
stoppato i sogni indipendentisti curdi. le case del necessario per viverci ma Tante famiglie prima dellIsis erano metta in evidenza come la ricchezza
Un impasse che rischia di trasformare anche di sostegno morale. composte da sei o sette persone, oggi venga dal lavoro e come prima la prima
la Piana, e i suoi villaggi Gli appelli allunit del Paese e alla parliamo di madre, padre e un figlio. ricchezza sia la realizzazione della
tradizionalmente abitati dai cristiani, riconciliazione del patriarca caldeo, Padre Mekko e padre Benoka sono persona.
in un campo di battaglia tra i curdi Louis Raphael Sako, sono rimasti concordi: la priorit la sicurezza. Riferendosi nello specico al contenuto
indipendentisti e lesercito regolare inascoltati. A far sperare non sono Linsicurezza alimenta il senso di del Rapporto, larcivescovo di Taranto ha
iracheno. A farne le spese ancora una tanto i numeri dei cristiani rientrati, abbandono. sottolineato positivamente il dato sulla
volta potrebbero essere decine di circa 5 mila famiglie, quanto la voglia I cristiani devono sentirsi crescita e si poi soffermato su quelle
migliaia di famiglie cristiane, gi di tornare: a Qaraqosh sono rientrati al sicuro e in pace. Il problema che ha denito ferite aperte: la
costrette alla fuga nellestate del 2014 4mila nuclei familiari, 230 a Karamles, non solo Isis ma lIslam politico che, disoccupazione giovanile, il dualismo
dai loro villaggi di Batnaya, Baqofa, a Bartella oltre 200, Telluskof circa 900, anche nelle istituzioni irachene, sta generazionale, il persistere di un livello
Qaraqosh, Karamles, Talkief, Bartalla, a Batnaya, interamente distrutta, solo facendo capolino. E questi sono i di povert impressionante, il calo
Bahzani, e da altri centri vicini, dopo poche famiglie. Perch tutti i cristiani risultati. demograco, il depauperamento del
lavanzata dei jihadisti dello Stato tornino serve sicurezza. In attesa che qualcosa accada resta capitale umano meridionale. Monsignor
Islamico (Isis). Nemmeno il tempo di Il rischio che riprenda lesodo verso una speranza, che quella di tutti i Santoro, peraltro, ha rilevato anche una
ricostruire o riparare alcune case, come lestero reale e questa volta sarebbe cristiani iracheni: la visita del Papa in certa sintonia tra le riessioni di
a Karamles e Tellusqof, che a causa di letale per la sopravvivenza del Iraq. Padre Benoka: Papa Francesco Cagliari e quelle del Rapporto Svimez.
scontri a fuoco tra i due eserciti, hanno Cristianesimo in Iraq. venga tra di noi, anche solo per unora. tornato quindi a presentare le proposte
dovuto abbandonare i loro villaggi Ma c anche chi guarda pi avanti: a La sua presenza potrebbe cambiare la emerse dalla 48 Settimana sociale e ha
dove avevano fatto da poco ritorno. Mosul - rivela padre Mekko - insieme politica di qui. Glielo chiediamo dal concluso indicando come urgente e
Tra due fuochi. Vivere sulla possibile ad alcuni studenti universitari cristiani profondo del nostro cuore. prioritaria la necessit di una legge per
linea di fronte, in una Piana di Ninive stiamo pensando di riaprire una Daniele Rocchi loccupazione giovanile al Sud.

il Periscopio di Zeta

I furbetti e i furboni dei paradisi fiscali schiacciano i pi poveri Mariani commenta fin dalla prima pagina la
tragedia avvenuta in mare domenica scorsa,
mentre in mare prosegue la strage di migranti, con aggiunta di insulti quando nel porto di Salerno arrivata
unimbarcazione con centinaia di migranti e
Una speranza nel deserto dellumanit 26 salme di donne, tutte giovanissime.
Ancora non si sa esattamente cosa sia

P
aradise papers. lultimo scandalo in ordine di tempo. Un uragano che rischia di accaduto, anche se si possono immaginare
travolgere tra i nomi pi noti del pianeta. C perfino la regina Elisabetta del alcuni contorni, visti luoghi e contesti di
regno Unito. Si legge il nome della cantante Madonna e del finanziere George certe traversate. Quel che ancor pi
Soros. Si trova anche il ministro al commercio degli Usa, uno dellamministrazione di intristisce, scrive la Mariani, che i codardi
FOTO SIR
Trump. senza cuore, invece di zittirsi nellunico
Insomma, siamo davanti al rischio di un terremoto di notevoli proporzioni, che gesto degno, il segno di croce, hanno invece
CANTINA ARGIOLAS
potrebbe avere implicazioni anche in Italia, quando fra qualche giorno saranno resi postato commenti impietosi sui siti online
A SERDIANA (CAGLIARI)
noti i nomi dei nostri connazionali nel giro. Ma quel che pi dispiace che, come dei giornali che davano notizia della tragedia.
riferisce Avvenire nelledizione di marted 7 novembre, che con questo sistema i pi Decine di post del tipo se ne devono andare e ci rubano il lavoro, per non dire di quelli che
ricchi, i ricchissimi potremmo aggiungere, sfuggono a un fisco che rischia di invitavano ad andare sul marciapiedi.
impoverire i pi poveri. Anzi, la redistribuzione della ricchezza che con il fisco si Gli egoismi, mi pare di poter dire, non hanno et n frontiera. Appartengono a ogni ceto e
dovrebbe e potrebbe raggiungere, almeno in parte, in questo modo viene ancor pi condizione sociale. Da una parte c chi fa il furbo e schiaccia sempre di pi chi indietro;
evitata, se non anche derisa. Alla faccia di chi ne mondo fa fatica, e sono milioni e dallaltra c la lotta tra poveri, o presunti tali almeno in parte, che dice di un senso di umanit
milioni di persone, e di chi invece se la ride sulla pelle di chi arranca sempre di pi. che si va svilendo e imbarbarendo e pare prendere maggior abbrivio grazie alle possibilit
Levasione e lelusione fiscale delle grandi aziende e di grandi personaggi dice la concesse dalla rete.
Oxfam, la confederazione internazionale di organizzazioni non profit che si dedicano In questo deserto di umanit, uno spiraglio si apre. Cito sempre Antonella Mariani che cos
alla riduzione della povert globale, come riporta il quotidiano Avvenire sottrae ai chiude il suo pezzo: Ieri (luned, ndr) alcuni Comuni del salernitano, oltre al capoluogo,
Paesi pi poveri 100 miliardi di dollari lanno, sufficienti per mandare a scuola 124 hanno dato disponibilit ad accogliere nei propri cimiteri queste 26 vittime del grande esodo
milioni di ragazzi e salvare la vita di sei milioni di bambini. africano. E vorremmo che almeno l ciascuna di loro riavesse, se non il proprio, almeno un
Dal medesimo giornale di ispirazione cattolica prendo un altro articolo. Antonella nome. E non un freddo numero da 1 a 26. (995)
18 Gioved 9 novembre 2017 Vita della Chiesa

Cordoglio P apa Francesco profondamente addolorato


per la strage del 5 novembre in Texas e prega
di insensata violenza perpetrato nella chiesa
battista a Sutherland Springs, il Santo Padre - si
per le famiglie delle vittime e per i feriti. legge nel telegramma - le chiede gentilmente di
e preghiera quanto si legge nel telegramma di cordoglio per
le 26 vittime della strage avvenuta il 5 novembre
trasmettere le sue pi sentite condoglianze alle
famiglie delle vittime e ai feriti, ai membri della
per le vittime in una chiesa battista a Sutherland Springs, in
Texas (Usa), inviato a nome del Santo Padre dal
congregazione e allintera comunit locale.
Francesco, conclude il messaggio, chiede a nostro
cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, Signore Ges Cristo di consolare tutti coloro che
della strage allarcivescovo di San Antonio, piangono e di concedere loro la forza spirituale
monsignor Gustavo Garcia-Siller. che trionfa sulla violenza e sullodio per il potere
in Texas Profondamente addolorato dalla notizia della
perdita di vite e delle gravi ferite causate dallatto
del perdono, della speranza e dellamore che
riconcilia.

Il Papa ha scelto di celebrare il giorno dei Defunti con una Messa al Cimitero americano di Nettuno e una visita di preghiera al Sacrario delle Fosse
Ardeatine:Non pi la guerra!, il grido. Nel luogo simbolo della Resistenza romana chiede di togliersii calzari dell'egoismo e dell'indifferenza
FOTO OSSERVATORE ROMANO/SIR

N
on pi, Signore. Non pi. delle ferite del presente - tutti, ma in
linvocazione che ha modo speciale per questi giovani, in un
scandito lomelia della momento in cui tanti muoiono nelle
Messa celebrata dal Papa battaglie di ogni giorno di questa guerra a
al Cimitero americano di Nettuno, pezzetti. Preghiamo anche per i morti di
gioved 2 novembre - e pronunciata oggi, i morti di guerra, anche bambini,
interamente a braccio - per innocenti. Questo il frutto della guerra:
commemorare i defunti e le vittime di la morte. E che il Signore ci dia la grazia di
tutte le guerre. Come Benedetto XV un piangere.
secolo fa, Francesco ha deplorato la Francesco, come ad Auschwitz, entra nel
strage inutile della guerra e ha Sacrario delle Fosse Ardeatine da solo, a
esclamato: Per favore, Signore, fermati. piedi, in silenzio. Poi la preghiera
Non pi. Non pi la guerra. Perch con silenziosa, davanti alla cancellata di ferro,
la guerra si perde tutto, non solo ieri ma durata circa 10 minuti. Dopo lomaggio
anche oggi, nellepoca della guerra a floreale, sempre silenzioso, alle tombe
pezzetti. Il frutto di ogni guerra la della grotta, legge una preghiera, accanto
morte: per questo bisogna chiedere la
grazia di piangere. Come ha fatto
unanziana signora a Hiroshima, come
hanno fatto le donne che dal fronte
ricevevano una lettera che annunciava
Non pi, Signore. Non pi al rabbino capo di Roma, Riccardo Di
Segni, che lo precede leggendo anche lui
una preghiera in ebraico. Francesco
comincia rivolgendosi a Dio che con
ogni uomo e ogni popolo che soffre
loro lonore della morte di loppressione, e poi lo invoca con un
uno dei loro cari: figli, preciso riferimento al luogo a cui ha

Con la guerra si perde tutto


mariti, nipoti. Come ha fatto scelto di rendere omaggio, dopo la Messa
simbolicamente il Papa, al Cimitero americano di Nettuno, in
quando - come ad questo 2 novembre: Dio dei volti e dei
Auschwitz - entrato da nomi - le invocazioni commosse di
solo, a piedi e in silenzio, nel Francesco - Dio dei 335 uomini trucidati
Sacrario delle Fosse qui il 24 marzo 1944, i cui resti riposano
Ardeatine, prima di recitare Il frutto di ogni guerra la morte: per questo bisogna chiedere la grazia in queste tombe. Tu, Signore, conosci i
una preghiera subito dopo il loro volti e i loro nomi, tutti, anche i 12
rabbino capo di Roma, di piangere. Come ha fatto unanziana signora a Hiroshima, come hanno che sono rimasti ignoti. Per te nessuno
Riccardo Di Segni. fatto le donne che dal fronte ricevevano una lettera che annunciava loro ignoto.
Tre ore intense di Noi sappiamo che il tuo nome -
meditazione sussurrata e lonore della morte di uno dei loro cari: figli, mariti, nipoti prosegue il Papa - vuol dire che non sei il
preghiera, privata e Dio dei morti, ma dei vivi; che la tua
pubblica. Si pu sintetizzare cos il 2 forma di meditazione, a Nettuno. Eppure, guardando le rovine di Hiroshima con alleanza di amore fedele pi forte della
novembre di Papa Francesco, che dopo il la speranza tante volte nasce e mette le rassegnazione sapienziale, come solo le morte ed garanzia di risurrezione. Fa
Verano e Prima Porta scegli di sue radici in tante piaghe umane, atroci donne sanno fare, diceva: Gli uomini che in questo luogo che conserva la
commemorare i defunti compiendo una fino a diventare intollerabili. Cos, ognuno fanno di tutto per dichiarare e fare una memoria dei caduti per la libert e la
traiettoria - fatta non solo di chilometri ma di noi spinto a guardare il cielo e a guerra, e alla fine distruggono se stessi. giustizia - linvocazione finale - ci togliamo
di un comune denominatore ideale - che pregare: Per favore, Signore, fermati. Non Questa la guerra, spiega il Papa: i calzari dellegoismo e dellindifferenza e
va dal Cimitero americano di Nettuno al pi questa guerra. Non pi questa strage distruzione di noi stessi. Le lacrime di attraverso il roveto ardente di questo
Sacrario delle Fosse Ardeatine. A Nettuno, inutile. Meglio sperare senza questa questa anziana donna, allora, sono lacrime mausoleo ascoltiamo in silenzio il tuo
al suo arrivo, fa fermare la macchina per distruzione: giovani migliaia, migliaia, che oggi lumanit non deve dimenticare: nome: Dio di Abramo, Dio di Isacco, Dio di
deporre dei fiori e toccare alcune delle oltre migliaia speranze rotte. Non pi, Questo orgoglio di questa umanit che Giacobbe, Dio di Ges, Dio dei viventi.
7mila croci bianche, sulle quale depone dei Signore. E questo dobbiamo dirlo oggi, che non ha imparato la lezione e sembra che Prima di lasciare il Sacrario, salutato
fiori. E rose bianche e gialle sono anche il mondo unaltra volta in guerra e si non voglia impararla!. dallapplauso della folla che lo ha atteso
lomaggio floreale sulle tombe delle vittime prepara per andare pi fortemente in Gli uomini sono cos: quando pensano di pazientemente allesterno, il Papa firma il
delleccidio del 24 marzo 1944, nelle ex guerra, il monito per la tragica attualit. fare una guerra, credono di portare una Libro dOnore, scrivendo questa frase:
cave sulla Via Ardeatina. Per leggerla e decifrarla correttamente primavera, e invece tutto finisce in un Questi sono i frutti della guerra: odio,
La speranza non delude, lesordio del Papa Bergoglio, ancora una volta, attinge alla inverno brutto e crudele: Oggi preghiamo morte, vendetta Perdonaci, Signore.
nellomelia a braccio sussurrata, sotto saggezza di unanziana donna, che per tutti i defunti - il finale ancora denso M. Michela Nicolais
Cultura&Spettacoli Gioved 9 novembre 2017 19

Assiprov, spettacolo al Bonci psichiatrico di via Romagnoli, con la regia di Michele


Zizzari e la collaborazione del Centro Diego Fabbri. Cinema di Filippo Cappelli
e mostra al San Biagio Ingresso gratuito previa prenotazione mediante
ritiro dellinvito presso la sede Assiprov di Cesena in
via Serraglio, 18.
ontinuano in citt le celebrazioni per i ventanni Resta aperta fino al 12 novembre la mostra Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
CVenerd
di Assiprov.
10 novembre alle 21, al teatro Bonci di
fotografica Noi lo facciamo. Protagonisti i
volontari delle associazioni della provincia,
Aladdin (Cesena)
MAZINGA Z INFINITY
Cesena, serata spettacolo Venti anni con voi : in immortalati nei 52 scatti visibili presso lingresso del
Quando la sigla inizia, lemozione gi alle
programma il concerto della Giovane Orchestra Cinema San Biagio, in via Aldini, 24 a Cesena, nei
stelle. Raggi gamma. Pugni atomici roteanti.
Masini di Forl diretta dal maestro Fausto Fiorentini. seguenti orari: luned, marted, gioved, venerd,
A seguire lo spettacolo Sciue sciue a cura degli sabato e domenica 20,30-22,30, mercoled 17-19 e Cannoni a razzo. Scuri atomiche... tornato
ospiti e degli operatori del Centro diurno 20,30-22,30. Mazinga Z, uno dei cartoni animati giappo-
nesi pi leggendari di sempre. Era il 1972, esat-
tamente 45 anni fa, quando dalla fantasia
geniale di Go Nagai nasceva il primo robot pi-
lotato da un uomo nella storia giapponese.

Studi romagnoli culti isiaci nella Valle del Savio, con La trama: derivando molte delle sue novit da
particolare riferimento alle statue che ancora altre serie (Evangelion in primis, ma anche
oggi si possono ammirare presso il Museo prodotti assai pi lontani come Dragon Ball)
archeologico di Sarsina: in una piccola citt questo nuovo Mazinga Z: Infinity mette Koji
come Sarsina, i resti dei templi tradizionali Kabuto, ormai diventato un ricercatore, in do-

a Mercato Saraceno erano collocati nel centro cittadino, in


periferia si trovavano gli di orientali, a
testimonianza della capacit allinterno
vere di tornare a comandare Mazinga perch i
suoi nemici storici, ormai morti e sepolti, sono
tornati tutti insieme da unaltra dimensione in

La storia
dellimpero di far convivere fedi diverse. cui (evidentemente) non sono mai morti. Ed
Successivamente hanno avuto luogo due anche evidente che il Dr. Inferno nellaltra di-
interventi dedicati a due pievi allestremo mensione abbia imparato assai meglio larte
confine della Romagna, gi proiettate verso la della diplomazia nera, visto che adesso ha
Romagna toscana: Paola Porta ha esposto

della Romagna
piani assai pi sofisticati ed pi attento a
le caratteristiche della chiesa di trattare con gli umani, usando la falsit dei po-
SantApollinare a Castel Pagano e Stefano litici, parlando di fasulle alleanze e mirando al
Degli Esposti la Pieve di San Giovanni in controllo energetico pi che alla buona vec-
Misileo. Storia medievale con Giorgio Godi, chia sottomissione diretta e creazione di caos

in un convegno
A Palazzo Dolcini si svolta una quattro giorni dedicata
che ha tratteggiato la figura del comandante
di ventura Alberico da Barbiano e il suo
coinvolgimento con il Sacco dei Brettoni
nella Cesena del 1377. Anna Tambini ha
commentato lUltima cena che si pu
come una volta.
Chiaramente la storia imbastita per far rivivere
Mazinga Z va presa per quello che , cio
una celebrazione assai autoreferenziale dei 45
anni di un famoso brand che continua ancora
osservare nella chiesa di Corzano in
a far parlare di s. Vista in questa ottica non ci
a tutto ci che fa cultura: storia, archeologia, letteratura, riferimento ai pittori della Romagna
toscana. Maurizio Ridolfi, nellimminenza saranno troppe sorprese in chi andr al ci-
folklore, arti. del bicentenario di Felice Orsini, nato nel nema a vedere questa pellicola. Da una parte
1819 a Lugo, ha esposto la quantit di infatti il film viene appesantito, soprattutto
Consegnato il premio Luigi Lotti, gi presidente materiale ancora da inventariare nella prima parte, da lunghe spiegazioni che
degli Studi romagnoli, al giovane Luca Menconi appartenente allOrsini conservato presso la tentano di rendere accessibile anche ai profani
Raccolta Piancastelli di Forl: lanniversario il mondo di Mazinga. Dallaltra molti fatti e ci-
DA SINISTRA, FRANCESCO LOTTI, sar loccasione per fare meglio luce su un tazioni restano comunque comprensibili solo
GABRIELLA POMA, personaggio importante e scomodo del a chi gi conosce il brand.
IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE Risorgimento italiano. In realt ci sono anche dei messaggi diversi, un
DEL CONCORSO SANDRO ROGARI, Al pomeriggio, in una suggestiva apertura sul tentativo di voltare pagina con un mix di tema-
IL VINCITORE LUCA MENCONI
futuro degli studi, stato consegnato il primo tiche classiche di altri film e serie giapponesi.
premio Luigi Lotti al giovane Luca Positivit e pacifismo a go go. E una buona
Menconi, per una tesi di dottorato dose di retorica. Il messaggio pi forte e chiaro
importante, per pagine (660) e valore, di chi ha realizzato il film, comunque, sembra
dedicata al fascista Giovanni Preziosi (1881- essere quello di parlare ai fan facendoli imme-
1945). Un premio nel nome di Luigi Lotti, desimare con gli eroi della propria infanzia,
indimenticato presidente degli Studi ancora una volta, per incitarli a crescere, a non
romagnoli. Il figlio di Lotti, Francesco, ha vivere nei ricordi e andare avanti prendendosi
consegnato il premio a Menconi: due giovani le proprie responsabilit.
per un premio che apre lassociazione al Troppo poco? Magari s. Dopotutto anche la
futuro delle ricerche storiche. dicotomia bene/male, assolutamente mani-

S
i concluso domenica 29 ottobre, a Palazzo Dolcini di Mercato Il pomeriggio si concluso con una relazione chea, su cui ancora una volta si struttura la
Saraceno, il convegno numero 68 degli Studi romagnoli, il sodalizio dedicata al direttore dorchestra Angelo battaglia, ha fatto il suo tempo. Nagai non
fondato nel 1949 a Cesena per la promozione della cultura in Romagna. Mariani, di Andrea Maramotti, e con una
nuovo a reinventarsi il suo universo narrativo
Quattro giorni di convegni, come di consueto negli ultimi due fine-settimana riflessione di Riccardo Caporali su Renato
ma forse, in questo caso, andava fatto in ma-
di ottobre, dedicati a tutto ci (storia, archeologia, letteratura, folklore, arti) Serra e il Socialismo, e una di Vittorio
che fa cultura in Romagna, in una carrellata di secoli, dalla pi remota Mezzomonaco su un carteggio inedito fra niera totale con un monito maggiormente co-
antichit al presente: anzi, come vedremo, anche al futuro. Carlo Piancastelli e Aldo Spallicci. raggioso. Si resta a met, e per soddisfare tutti
Gli Studi romagnoli hanno sempre avuto lefficace idea di organizzare gli Come di consueto, mille stimoli per una si scontentano entrambe le parti: non si soddi-
annuali convegni in giro per la Romagna, per portare anche fisicamente i riflessione a tutto tondo sulla Romagna di sfa lo smaliziato fan di anime della nuova ge-
ricercatori, gli studiosi e gli appassionati nei vari luoghi che rendono ieri, di oggi e, grazie allinfaticabile operato nerazione, n tanto meno (o almeno non del
affascinante questa terra. Lassociazione era gi stata a Mercato Saraceno nel dei soci, anche del futuro. Appuntamento per tutto) il quarantenne cresciuto a pane e robot-
1976 e nel 1997, nel ricordo di Antonio Veggiani (1924-1996), socio fondatore il 2018 agli estremi confini della Romagna, toni. La nostalgia comunque resta, quella s. E
e vicepresidente dal 1983 fino alla sua morte. nella Rocca di Dozza (Imola). in questi uggiose atmosfere autunnali non
La giornata conclusiva ha visto succedersi gli interventi di Enzo Lippolis, sui Paolo Turroni per nulla male.
Indicazioni: per tutti. Grandi e piccoli.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena
OGNI STORIA in promozio sconvolge la disperazione di Jeanne Modigliani, ammiriamo i segreti e
UNA STORIA DAMORE ne amorevoli interventi di Alma Hitchcock, condividiamo lenergia quieta
e solida di Edith Tolkien.
Alessandro DAvenia
Editore: Mondadori
17 euro DAvenia cerca di dipanare il gomitolo di tante diversissime storie
damore, e di intrecciare il filo narrativo che le unisce, in un ordito
20 euro ricco e cangiante.
Per farlo, come un filomito, un filosofo del mito, si rivolge allarche-
Ancora una volta Alessandro DAvenia incanta e sorprende, riuscendo nellim- tipo di ogni storia damore: Euridice e Orfeo. Un mito che svolge la sua
presa di coniugare il godimento puro del racconto e il piacere della scoperta. E funzione di filo (e in greco antico per indicare filo e racconto si usa-
con slancio ricerca nella letteratura risposte suggestive e potenti, ma anche vano due parole molto simili, mitos e mythos) perch contempla tutte
concrete e vitali. le tappe di una storia damore, tra i due poli opposti del disamore
Lamore salva? (legoismo del poeta che alla donna preferisce il proprio canto) e del-
Quante volte ce lo siamo chiesti, avvertendo al tempo stesso lurgenza della lamore stesso (il sacrificio di s in nome dellaltro).
domanda e la difficolt di dare una risposta definitiva? Ed proprio linterro- Ogni storia una storia damore cos un libro che muove dalla mera-
gativo fondante che Alessandro DAvenia si pone in apertura di queste pagine, viglia e sa restituire meraviglia al lettore. Perch ancora una volta
invitandoci a incamminarci con lui alla ricerca di risposte. DAvenia ci incanta e ci sorprende, riuscendo nellimpresa di coniugare
In questo libro straordinario incontriamo anzitutto una serie di donne, acco- il godimento puro del racconto e il piacere della scoperta. E con slan-
munate dal fatto di essere state compagne di vita di grandi artisti: muse, spec- cio ricerca nella letteratura le storie che alcuni uomini, nel tempo,
chi della loro inquietudine e spesso scrittrici, pittrici e scultrici loro stesse, hanno raccontato su se stessi e lumanit a cui appartengono rispo-
argini allistinto di autodistruzione, devote assistenti, o invece avversarie, ste suggestive e potenti, ma anche concrete e vitali. Per poi offrirle in
anime inquiete incapaci di trovare pace. dono ai lettori, schiudendo uno spiraglio da cui lasciar filtrare bagliori
Ascoltiamo la frustrazione di Fanny, che Keats magnificava in versi ma con la di meraviglia nel nostro vivere quotidiano, per rinnovarlo completa-
quale non seppe condividere nemmeno un giorno di quotidianit. Ci commuove la caparbiet di Tess Gallagher, mente nella certezza che noi siamo e diventiamo le storie che sap-
poetessa che di Raymond Carver amava tutto e riusc a portare un po di luce nei giorni della sua malattia. Ci piamo ricordare e raccontare a noi stessi.
20 Gioved 9 novembre 2017 Solidariet

FeDsfa, donazione svantaggiate, in particolare bambini, grazie al


contributo economico del Tacchicio Zanzani di
neonatale e pediatrica - che ci consente di
migliorare ulteriormente lassistenza ai
alla Pediatria Savignano sul Rubicone, societ leader nel
settore dei fornitori di componenti e accessori
nostri piccoli pazienti.
La consegna avvenuta alla presenza del
per il mondo della scarpa da donna di fascia direttore dellUnit Operativa dottor Marcello
dellospedaleBufalini alta.
Si tratta di un ventilatore non invasivo per il
Stella, della coordinatrice infermieristica del
reparto Francesca Fiuzzi, di Paolo Zanzani
ue nuove attrezzature mediche del valore di trattamento in emergenza delle insufficienze vice presidente del Tacchicio Zanzani, di
D 10mila euro sono state donate nei giorni scorsi al
reparto di Pediatria e Terapia intensiva neonatale
respiratorie del valore di 7.500 euro e di una
pompa a siringa per linfusione del valore di
Andrea Pezzuolo presidente Fedsfa onlus,
di Augusto Biasini, primario del reparto no
pediatrica dellospedale Bufalini di Cesena dalla onlus 2.000 euro. Una donazione importante - al 30 giugno 2017 e di Elisabetta Montesi,
FeDsfa, associazione che dal 2011 impegnata a conferma Marcello Stella direttore dellUnit responsabile fundraising per lAzienda della
raccogliere fondi da devolvere a favore di persone operativa di pediatria e terapia intensiva Romagna.

La giovane onlus cesenate guidata dalla pediatra Mariangela Labruzzo

Love the one Italy


Un bimbo alla volta
Rispetto per ciascuno
A Berhampur, in India, lassociazione
U
nassociazione nata per aiutare un
bimbo alla volta. Love the one Italy gestisce tre asili con 30 bambini ciascuno.
onlus, iscritta al registro regionale I volontari seguono le famiglie tutelando
delle organizzazioni di volontariato da aprile
scorso, si occupa di servizi e tutela i minori che spesso sono sottoposti VOLONTARI E BAMBINI DI UNO DEGLI ASILI DI BERHAMPUR
SEGUITI DALLA ONLUS LOVE THE ONE ITALY.
dellinfanzia nella povera citt indiana di a violenze domestiche. I fondi raccolti
Berhampur, nello Stato di Orissa. SOTTO, FOTO DI GRUPPO DEI VOLONTARI DELLASSOCIAZIONE CESENATE
Cerchiamo di occuparci fino alla fine di vanno a favore delle cure dei bambini
ogni bambino bisognoso di aiuto
accompagnandolo in tutto il percorso medico e non solo - universit di Bologna la laurea in medicina con specialit seguendoli anche in un percorso educativo e ludico. Il
spiega la presidente Mariangela Labruzzo, cesenate di 37 in pediatria, ha lasciato lItalia per continuare in Galles il tasso di mortalit molto alto e i bimbi muoiono non
anni - e questo proprio il motto della nostra proprio percorso di formazione. La mia aspirazione era di solo per malattia, ma anche per incidenti. Appena arriva
associazione. Labruzzo, dopo avere conseguito alla prestare servizio in Africa, ma non ho trovato gli agganci un bambino malato in ambulatorio il primo passo
giusti. In Inghilterra ho ottenuto il quello di fare il test per la malaria.
diploma in malattie tropicali e A Berhampur lassociazione ha tre asili con 30 bambini
infettive e una compagna di studi mi ognuno e il compito dei volontari anche quello di
propose di partire per lIndia. Da quel seguire le famiglie nei comportamenti verso i minori,
momento ho cominciato la mia opera spesso sottoposti a violenze domestiche, oltre al
in quel Paese. Liniziativa AperIndia, rapporto con le strutture ospedaliere. Non servono
momento conviviale organizzato strumenti o tecnologia medica perch lIndia un Paese
domenica scorsa a Cesena presso il allavanguardia dal punto di vista medico - conclude la
Circolo Hobby della Terza Et di fronte presidente - ma servono i fondi per potere acquistare
allippodromo, nasce per raccogliere ci che serve per curare i bambini. In India il servizio
fondi da destinare ai bimbi indiani sanitario a pagamento e si devono acquistare anche i
seguiti direttamente dallassociazione. cerotti.
Mi reco una volta lanno a Berhampur Per info e donazioni contattare
per 3/4 settimane - continua Labruzzo lovetheoneitaly@gmail.com, oppure chiamare il 338
- e la mia mansione non solo quella 5697872.
di medico, ma mi dedico ai bambini Giusy Riciputi

NOTIZIARIO PENSIONATI
Sul tema pensioni a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
a Palazzo Chigi (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
lincontro Governo-sindacati e per il Patronato INAS CISL
(tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
Si svolto a Palazzo Chigi il primo
incontro tra Governo e sindacati
sulle pensioni e sul tema
dellautomatismo dellaumento pensione dignitosa per i
dellet pensionabile legato giovani, il silenzio-assenso per LAVORO. Furlan: Con papa Francesco
allaspettativa di vita che, senza la previdenza complementare e i
interventi, porter a 67 anni lavori di cura. contro appalti a ribasso
luscita nel 2019.
I sindacati hanno confermato al Intervento
presidente del Consiglio Paolo Ha pienamente ragione papa
di Gigi Bonfanti PAPA FRANCESCO A GENOVA Francesco: gli appalti con il
Gentiloni la richiesta di congelare
laumento dellet pensionabile e
agli esecutivi Fnp Cisl, (MAGGIO 2017, FOTO ARCHIVIO SIR) massimo ribasso sono una ver-
di rivedere il meccanismo che Spi Cgil e Uilp Uil gogna perch si scaricano
adegua laccesso alla pensione in Nella trattativa che stiamo molto spesso sulla pelle dei la-
base alla speranza di vita. I tempi portando avanti col Governo il voratori in termini di scarsa si-
del confronto sono molto stretti, nostro punto fermo rimane curezza, bassi salari, mancata
ma se c condivisione bastano - ha sempre la piattaforma unitaria. contribuzione, sfruttamento e
commentato la segretaria generale Ora necessario ripartire dalla negazione dei diritti fonda-
della Cisl, Annamaria Furlan -. rivalutazione delle pensioni. mentali. quanto sottolinea
Limpegno completare la seconda Cos il segretario generale della la segretaria generale della
parte del protocollo dintesa sulla Fnp, Gigi Bonfanti, Cisl, Annamaria Furlan, com-
previdenza. Vedremo se c volont nellintervento conclusivo degli mentando il videomessaggio
da parte del Governo. esecutivi unitari Fnp Cisl, Spi inviato dal Pontefice alla Setti-
Per la Cisl positivo che ci siamo Cgil e Uilp Uil che si sono tenuti mana Sociale dei cattolici svol-
dati tempi molto stringenti per a Roma, allauditorium di via tasi a Cagliari a fine ottobre,
capire i modi per completare la fase Rieti. Speriamo che lennesimo ap-
due. Al centro del tavolo rimane il Ci auguriamo - ha proseguito pello di papa Francesco per
tema che non tutti i lavori sono Bonfanti - che le nostre una maggiore attenzione al
uguali e quindi, sul tema richieste vengano accolte dal tema del lavoro e dei disoccu-
dellaspettativa di vita, occorre Governo, e ci per dare risposte pati sia raccolto dalle istituzioni e da quanti operano per il bene comune. Sono anni che la Cisl
vericare per ogni tipologia di certe ai pensionati
combatte la battaglia per introdurre criteri di trasparenza, legalit, rispetto dei contratti nel-
mestiere quanto sia gravoso e su questioni che li riguardano
lassegnazione degli appalti nella pubblica amministrazione. un problema che riguarda tutto
rischioso. Il Governo ha espresso da vicino, come la rivalutazione
condivisione su questo punto e la delle pensioni e le tasse, il Paese e non solo il Mezzogiorno, che ha ripercussioni negative sulleconomia, sulle condizioni
necessit di approfondimento. Ecco ancora troppo alte. sociali e del mondo del lavoro. Le nuove normative introdotte non hanno risolto il tema del
perch stato calendarizzato un Da parte nostra, proseguiremo massimo ribasso, perch mancano gli strumenti per selezionare le imprese e verificare il reale
nuovo incontro il prossimo 13 nel percorso che prevede, rispetto di tutte le procedure a tutela dellambiente e delle esigenze del territorio, delle norme
novembre: Sar un tavolo tecnico, per la ne di novembre, di sicurezza sul lavoro, del rispetto dei contratti e della dignit del lavoratore. Bisogna fare
ma anche un tavolo di verica una grande assemblea a Roma quindi molto di pi, come sollecita il Santo Padre, per tutelare i pi deboli, combattere il lavoro
politica - ha aggiunto Furlan - e alla quale parteciperanno minorile, il lavoro in nero, quello gestito dal caporalato, i lavori che discriminano la donna e
tireremo le la anche di altri punti migliaia di pensionati da tutta non includono chi porta una disabilit.
importanti come il tema di una Italia.
Sport Gioved 9 novembre 2017 21

Il Panathlon S i svolto la scorsa settimana il rinnovo del


consiglio direttivo del Panathlon Club di
Scarpellini mentre per il collegio arbitrale Riccardo
Chiesa, Lorenzo Minotti e Paolo Zanoli.
Cesena che rimarr in vigore fino al 2019. A I soci attualmente sono 210 la maggior parte
Club seguito delle elezioni sono state confermate le
cariche del precedente mandato. Il presidente
provenienti dalla Romagna.
Il Panathlon club Cesena fa parte del distretto Italia
di Cesena Dionigio Dionigi stato riconfermato con 109 voti
su 111 votanti. Per il consiglio direttivo eletti Pino
05 Emilia Romagna-Marche ed stato fondato nel
settembre del 1986.
Buda, Alberto Ghini, Lorenzo Tersi, Francesco Il Panathlon International unassociazione non
rinnova Russotto, Paolo Ceccarelli, Paolo Ammoniaci, governativa, senza fini di lucro, aconfessionale,
Carlo Fiumana, Umberto Pallareti, Daniele apartitica, senza distinzione di razza o di sesso
il Consiglio Zandoli. Per il collegio di controllo amministrativo
Silvano Soprani, Germano Lucchi, Domenico
fondato essenzialmente sul volontariato dei soci.
Giusy Riciputi

Nasce a Gatteo Mare il primo centro della Figc per il calcio giovanile Cesena, Serie B
avr solo un
Domenica 12 si gioca in casa
La Salernitana non fa paura
Uno su 1000 ce la fa...
profilo tecnico,
anzi prima di tutto
avr un obiettivo i gioca di domenica, e gi da sabato scorso la
educativo: i ragazzi S testa del Cesena rivolta alla Salernitana. Con

e anche gli altri incontreranno


tecnici e
professionisti del
panorama sportivo
regionale,
inizio alle 15 di domenica 12 novembre, i bianconeri
di Romagna ospitano i granata campani per la
14esima giornata del campionato di serie B. Un
turno domenicale "prestato" ai cadetti dalla
massima serie ferma per gli impegni della
parteciperanno a Nazionale. I ragazzi allenati da Fabrizio Castori
incontri su arrivano al match dopo il pareggio esterno di
regolamenti e fair Chiavari, dove, dopo aver condotto la gara per 2-0,
play, su corretto si sono visti rimontare dai padroni di casa
stile di vita e dellEntella sul 2-2 finale. Un risultato comunque
prevenzioni giusto, visto che i biancazzurri locali hanno
infortuni. Si condotto per lunghi tratti le operazioni di gioco
affronteranno creando pi occasioni da rete. C da dire che il
LINAUGURAZIONE DI LUNEDI 30 OTTOBRE. anche temi come il Cesena era stato cinico in contropiede sfruttando le
IN CAMPO I RAGAZZI, LO STAFF TECNICO, DIRIGENTI, GLI AMMINISTRATORI LOCALI contrasto a ogni giocate di Dalmonte e Laribi, abili a innescare il
forma di razzismo gambiano Jallow per la sua doppietta personale tra
e discriminazione, il 6 e il 35 del primo tempo. Poi al 41 prima

U
no su mille ce la fa ma gli altri calcio in et giovanile. Obiettivo, in campo e nella vita. Al centro della accorciava La Mantia di testa e nella ripresa
999 devono comunque giocare e contenere labbandono in questa fascia proposta educativa ci saranno sempre impattava Diaw al 66. Un punto, quello ottenuto in
divertirsi. Sante parole anche se di et e fare formazione. divertimento, lealt e rispetto reciproco. Liguria, che consente alla truppa romagnola di
la realt dice che sfiora il 35 per Quella di Gatteo lunica sede in Messaggi rivolti non solo ai giovani atleti, inanellare il quarto risultato consecutivo con punti,
cento la percentuale dei ragazzi iscritti Romagna e fa da riferimento per il ma anche agli allenatori e alle famiglie. ma che non consente di scrollarsi di dosso lultimo
alla Federazione italiana gioco calcio che territorio delle tre province. Tutti i luned Lo staff tecnico, capitanato da Jacopo posto in classifica, seppur in coabitazione. Il
si affacciano al professionismo ma che, il centro ospiter gli allenamenti ai quali, Leandri, comprende gli istruttori cavalluccio marino infatti a braccetto con Ascoli,
una volta tornati per un motivo o per al momento, sono convocati 75 ragazzi di Massimo Ricci, Stefano Diana ed Erika Ternana e Pro Vercelli a quota 13 sullultimo
laltro, alla squadra di origine cui 25 ragazze selezionati tra le 38 societ Lisi, il collaboratore tecnico Stefano gradino, a una sola lunghezza per dalla zona
abbandonano il campo per sempre. sportive attive tra Ravenna e Riccione. Cassani, il preparatore dei portieri verde, in una graduatoria sempre pi corta che vede
Let critica quella tra i 12 e i 14 anni. Entro dicembre si arriver a 100. Massimo Bonazza, il preparatore atletico la prima della classe con soli 10 punti di vantaggio
"Ma questo non significa per forza Una volta a regime, si prevede nel 2020, Nicola Zignani, i fisioterapisti Francesca sul treno delle ultime. Il Cesena deve pensare solo a
mollare" spiega Jacopo Leandri, direttore in Emilia Romagna il progetto Astarita e Walter Celli, il medico Andrea se stesso nel processo di crescita e risalita.
tecnico del nuovo centro federale coinvolger 1200 ragazzi tesserati di cui Rossetti, gli psicologi Federica Mazza e Lavversario di turno una Salernitana in salute che
territoriale della Fgic che ha aperto i 300 ragazze, 100 allenatori e 15 dirigenti. Francesca Crovasce, il responsabile ha sinora incamerato una sola sconfitta. Un motivo
battenti il 30 ottobre a Gatteo Mare. Si A livello nazionale i 200 centri federali organizzativo Francesco Pappalardo e il in pi per alzare la guardia contro una formazione
tratta di uno dei nuovi trenta centri arriveranno a coinvolgere 15 mila suo collaboratore organizzativo tosta e organizzata come quella campana. Il Cesena,
federali territoriali che la Fgci ha in adolescenti. Antonello Tufo. nonostante qualche amnesia difensiva, ora una
cantiere in tutta Italia per la pratica del La formazione, sottolinea Leandri, non Mariaelena Forti squadra vera che pu giocarsela contro chiunque.
Eric Malatesta
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Gioved 9 novembre 2017 Sport Csi Comitato di Cesena

Trentadue societ iscritte nei tre gironi. Gare di andata e di ritorno


PALLACANESTRO
5 campionato
H
a avuto inizio da pochi giorni il 5 campionato dilettanti di pallacanestro,
indetto dai comitati Csi di Cesena, Faenza, Forl e Ravenna, che interessa
lintero territorio romagnolo.
Tre sono i gironi previsti con gare di andata e ritorno, cui hanno aderito
complessivamente 32 societ.
La prima fase terminer l8 aprile 2018, mentre gli ottavi di finale si disputeranno
il 15, 22 e 29 aprile e i quarti il 6, 13 e 20 maggio.
Nel girone Ovest sono presenti nove formazioni in rappresentanza dei territori
imolesi e ravennati: il Ddt Faenza, il Modigliana, il Tiffany Basket Faenza, il Slam
Drunk Castelbolognese, il San Rocco Bakers Faenza, la Polivalente Barbiano, il
Mystere Lugo, il Massa Basket 2010 e il Giallo Neo-Bonetti Imola.
Il girone Est registra ladesione di undici squadre in riferimento allarea
ravennate e cesenate: lAronne Gardini Fusignano, lElectric Eels Il Campino
Cervia, il Ghetto Ponente Cesenatico, lHacker Ravenna, il Russi, gli Stone Heads
di Punta Marina, i Warriors Ravenna, lAlfonsine Boars, il Fit Zir Cervia, il Sirio
Basket Ravenna e la Stella Rossa Casal Borsetti.
Per il girone Sud parliamo di dodici compagini, che difendono i colori del
forlivese e del cesenate: lAics Basket, lAics Junior Basket, Gli Angeli Neri
Parrocchia San Biagio, il Beer Blessed San Benedetto, il Cava69ers, il Forl No Stop,
le Marghe All Star, la Signorini Basket, gli Ugly Birds, in rappresentanza dellarea
LA LIVIO NERI CESENA PARTECIPA AL 5 CAMPIONATO DILETTANTI DI PALLACANESTRO, GIRONE SUD di Forl, il Forlimpopoli Baskers, il Cesena Basket 2005 e la Livio Neri Cesena.

PROGETTO DI INCLUSIONE SOCIALE. Promosso dal Comitato


cesenate del Csi, Associazione italiana allenatori calcio, Comitato
italiano paralimpico, Cesena Calcio e Aiac onlus

Condividere, comunicare,
collaborare. Il calcio per tutti
I
l Comitato cesenate del Csi, in collaborazione con vita ricco di relazioni significative.
lAssociazione italiana allenatori calcio e il Comitato Fin da bambino il disabile sperimenta nella quotidianit Le attivit sportive promozionali, gratuite,
italiano paralimpico - Comitato Emilia Romagna, ha una serie di difficolt, sia dal punto di vista dellautonomia prevedono lintegrazione tra ragazzi/e (816
organizzato, a partire dal 24 ottobre (fino al termine del personale, sia nella sfera socio affettiva. Purtroppo, anche
mese di maggio 2018, per 15 incontri complessivi), con la in ambito educativo le esperienze di insuccesso e di anni) con disabilit intellettiva relazionale
speciale Adozione del Cesena Calcio e con la direzione frustrazione sono spesso abituali, soprattutto laddove non e i ragazzi del settore giovanile
tecnica di Aiac onlus, un progetto sportivo di inclusione vengono fornite occasioni di espressione adatte alla sua del Cesena Calcio. Si svolgono presso
sociale (condividere-comunicare-collaborare), che mira a diversa abilit. Il disabile possiede diverse abilit che gli
prevenire e contrastare condizioni di emarginazione delle permettono di sostituire la disabilit con altre abilit lo Stadium Orogel Manuzzi di Cesena
persone con disabilit intellettiva, favorendo la complementari, in modo da poter essere protagonista due volte al mese, nella giornata di marted
socializzazione e lintegrazione, con particolare attenzione della propria vita e nella vita assieme agli altri. per
allo sviluppo delle capacit relazionali e di comunicazione. questo motivo che le attivit proposte sono personalizzate e le differenze individuali e favorisce un clima di lavoro
Le attivit sportive promozionali, completamente gratuite, e finalizzate a migliorare lautonomia e lautostima dei positivo. Come metodo di insegnamento, passa dal gesto
prevedono lintegrazione tra ragazzi/e (8-16 anni) con ragazzi e ci sono innumerevoli momenti di gioco con i pi semplice al pi complesso, riduce progressivamente
disabilit intellettiva relazionale e i ragazzi del settore coetanei del settore giovanile del Cesena Calcio. I vantaggi la quantit di assistenza diretta necessaria per
giovanile del Cesena Calcio. Sono dirette da istruttori del progetto sul piano cognitivo portano a migliore lapprendimento e adatta le procedure di insegnamento
laureati in scienze motorie o abilitati Figc, per un massimo conoscenza del proprio corpo, dello spazio, del tempo e al livello di abilit, bisogni, e interessi.
di 20 iscritti e si svolgono presso lo Stadium Orogel della velocit; sul piano fisico allincremento della forza Tra i risultati attesi si segnalano la conquista
Manuzzi di Cesena, due volte al mese, nella giornata di muscolare, della capacit di equilibrio, della cinestesia e di dellautonomia personale e il miglioramento
marted. coordinazione motoria grazie alle ripetizioni consapevoli e dellautostima tramite un coinvolgimento attivo del
Le attivit motorie hanno un ruolo importante finalizzate agli atti motori; sul piano sportivo, ragazzo. Il progetto unoccasione di crescita anche per i
nellintervento socio-educativo rivolto a soggetti in allacquisizione delle conoscenze tecniche del calcio; a coetanei normodotati che avranno lopportunit di
situazione di disabilit; gli stessi infatti, possono trovare in livello psicologico, la pratica sportiva produce uno stato di superare i pregiudizi e i preconcetti legati alla diversit, lo
questambito elementi di successo e valorizzazione soddisfazione generale, favorisce la disciplina e sviluppo delle capacit e potenzialit individuali, la
personale. Gli obiettivi principali, perseguibili attraverso lallenamento, che di conseguenza portano al valorizzazione del piacere del movimento e dello star
lattivit sportiva, riguardano primariamente contenimento degli stati emotivi, incrementando la bene insieme, la socializzazione e linclusione attraverso
laccrescimento delle potenzialit individuali, come lo capacit di autocontrollo. Infine, sul piano socio- unaccurata programmazione delle attivit e unattenta
sviluppo delle capacit innate e lacquisizione di nuove e educativo vi la possibilit di aumentare la propria analisi delle necessit effettive di ogni soggetto e
diverse abilit, oltre che lintegrazione in un contesto di autonomia. Listruttore tiene presenti gli stadi di sviluppo lapprendimento dei rudimenti della disciplina calcistica.

Scacchi iamo ormai alle battute conclusive del


Schecircuito scacchistico Assalto alla Rocca
gare si classicato al primo posto
Matthieu Bordet di Ravenna, che ha
Assalto ha interessato 15 diverse citt romagnole
dalla primavera allautunno.
preceduto a pari punti Maurizio Prelati di
Faenza, seguiti da Federico Versari di
alla Rocca Domenica 29 ottobre si disputata la la
penultima tappa della competizione che si
Forl, il quale stato lunico nella
giornata a vincere contro il maestro
svolta nel circolo cittadino La Scranna di Bordet.
a Forl Forli, cui hanno aderito anche gli scacchisti La quindicesima e ultima tappa verr
del circolo cesenate Paul Morhy, affiliato al giocata domenica 12 novembre nella sede
e finale comitato Csi di Cesena. del circolo scacchistico Paul Morphy di
Sedici corretti giocatori si sono sdati tutto il Cesena, dove verr effettuata anche la
a Cesena giorno sulle scacchiere; a ne della giornata di premiazione nale del circuito.
Pagina Aperta Gioved 9 novembre 2017 23

Il direttore risponde  LOcchio indiscreto


Gli orari delle Messe e il prospetto del Corriere Cesenate
Unimpresa non facile, ma noi continuiamo a provarci

"Ora et labora" per i frati minori (in tenuta da lavoro) e le suore france-
scane di Longiano. Nei giorni scorsi sono stati impegnati nella raccolta
delle olive del loro terreno. "Ci sono pochi laici", scherzano i religiosi.

Operatori instancabili
Il parroco della chiesa dellOsservanza, a
Cesena, monsignor Virgilio Guidi, dome-
nica 8 ottobre scorso ha voluto fare un
pubblico riconoscimento a due suoi fe-
deli. Nella foto in sua compagnia ci sono
Irene Chiesa e Alceo Pasini, instancabili
operatori verso i pi bisognosi.
Irene, vedova Comandini, ha cinque figli
Grazie, caro Giampa, amico di tutti e fa parte del centro missionario parroc-
chiale. stata ministro straordinario
Il 25 ottobre, a Montiano, in silenzio come a non voler disturbare, volato dellEucaristia fino allet di 83 anni e ha
in cielo Giampaolo Canducci, Giampa per tutti (nella foto). fatto parte del gruppo liturgico. Tuttora
Lui che non diventato padre stato il secondo padre per generazioni di guida i canti di diverse Messe, sempre in
ragazzi e ragazze che accoglieva nei locali della parrocchia di Montiano, parrocchia.
per oltre trentanni sua seconda casa e che il parroco don Domenico Altieri Alceo Pasini, sfollato nel 1944, vedovo
ha dichiarato di voler intitolare a Giampa. dallanno 2000. membro della Societ
Lui ci faceva giocare a ping pong, spesso ci aiutava anche nei compiti di di san Vincenzo De Paoli e da molti anni
scuola, era lanima della polisportiva, organizzava i giochi della giovent, nel consiglio economico parrocchiale.
ci portava a gare di diversi sport in regione e fuori (memorabili le corse Presta servizio a tutte le Messe del mat-
campestri e le feste nazionali di tennis tavolo del Csi ad Albenga, Gubbio, tino.
Termoli, Cagliari).
Era sempre disponibile con tutti: quante volte ho visto persone che gli
chiedevano un passaggio per Cesena o un aiuto per compilare la denuncia
dei redditi o qualche modulo! A noi ragazzi ha insegnato che nello sport
Aneddoti e tradizioni Il freddo di novembre
come nella vita non importante vincere, ma neanche partecipare: la cosa
Questa settimana vorrei percorrere in stici: guai se dovesse piovere! I vecchi
pi importante lonest e la lealt. Ha preso alla lettera il senso del servizio: nello sport, nelle varie as-
modo particolarmente evocativo i sen- sapevano con certezza che se piove
sociazioni in cui era impegnato, nel sociale come consigliere comunale (apprezzato e benvoluto da
tieri della tradizione raccontandovi il per San Gregorio, tutto novembre un
tutti, anche da chi si trovava a sedere nel campo diverso dal suo), aiutando nelle varie iniziative nella
mese di novembre. demonio. Speriamo perci che quella
sua amatissima Montiano. Era instancabile organizzatore di campi scuola nelle amate montagne, spe-
Per quanto riguarda i pronostici sul giornata ci sia propizia e che fra nubi e
cialmente nelle Dolomiti, di centri estivi e di viaggi, un po in tutta Europa.
tempo tramandatici dalle generazioni nebbia, si noti anche un po di sole.
Dotato di una incredibile ironia, le sue memorabili battute vengono spesso ricordate in paese un po da
che ci hanno preceduto, chiedo lumi, Difficile passare indenni otto giorni
tutti. Era appassionato di fotografia e ha documentato tutto quello che avvenuto a Montiano negli ul-
come sempre, agli amici della casa di dopo, per Santa Caterina. Il proverbio,
timi decenni. Mi piace ricordarlo cos, come luomo che sta dietro alla macchina fotografica, curioso di
riposoFondazione Maria Fantini di infatti, sentenzia par Santa Catarena,
tutto, ma che non vuole mai apparire, pittore che non mette la firma nelle sue opere.
Cesena. o che neva, o che brena, o che fa la pa-
Grazie Giampa, grande amico, amico di tutti.
Novembre giungeva con le fredde gior- ciarena e non traduco!
Sandro Pracucci
nate a battezzare tutti santi, festeggiati Camminiamo a grandi passi verso la
il primo giorno del mese. Lesperienza cattiva stagione, perci bene premu-
Gambettola, rimpatriata conviviale della classe 1950 popolare a cui noi siamo legati ci di- nirsi ad affrontare linverno lungo e no-
ceva che e freed l b d tott i sent / il ioso. Il maiale allevato con grande cura
freddo il padre di tutti i santi e per- dal contadino, ormai grasso che le
ci simponevano pr i sint; i guint gambe non lo reggono pi: ora di uc-
/per i santi; i guanti. Questanno ciderlo. Attenti! Prima di effettuare tale
siamo stati graziati e il freddo non si operazione, accertatevi che la Luna de-
fatto vedere. I lavori nei campi sono gradi verso lultimo quarto. Guai a farlo
terminati, luva tutta pigiata e ha gi a Luna crescente! Ogni romagnolo un
bollito dentro i tini e si trasformata da po esperto della tradizione vi potr
mosto in vino. Fra qualche giorno arri- dire che quello sarebbe il modo sicuro
ver quello di San Martino e si sa che a per far putrefare la carne. La tradizione
quella data ogni most l b / ogni popolare vuol far risalire linizio del-
mosto vino. Nelle citt e nelle cam- lecatombe dei maiali allultimo giorno
pagne, in quel giorno, si rinnovavano di novembre: Par SantAndrea u
gli affitti delle case e dei poderi, e per samazza porch /Per SantAndrea si
loccasione era tutto un via vai di carri ammazza il maiale. I salami e le catene
Sono passati 61 anni dal loro primo giorno di scuola, a Gambettola, con la voglia e lentusiasmo di carichi di ogni sorta di masserizie, di di salsicce pendevano dalle travi delle
ritrovarsi che sono rimasti immutati. indumenti, di tutto il patrimonio mo- cucine e le dispense abbondavano di
Una rimpatriata, quella della classe 1950, che ha visto ritrovarsi 15 ex ragazzi in un momento con- bile della casa. Il sole regala per locca- strutto e lardo. Verificare e riferire su
viviale, con la gradevole compagnia di tanto buon cibo e altrattanta allegria. Unico assente giusti- sione ancora qualche giorno bello, tutto questo sar compito dei meteoro-
ficato il maestro Paolino Severi in quanto defunto e verso il quale sono stati indirizzati grati e lestate di San Martino, ma per poco, in logi della tradizione che, come molti di
affettuosi ricordi. quanto tutti sanno da San Marten a voi sanno, operano allinterno della
Questi i nomi di coloro che hanno risposto presente allappello lanciato dal presidente Sanzio Nadl ogni purett st ml / da San Mar- Fondazione Maria Fantini (cfr. Corriere
Zamagni. Da sinistra in piedi: Giancarlo Cotta, Vittorio Farfani, Sergio Biondi, Iader Zavalloni, Lu- tino a Natale ogni povero sta male. Il Cesenate n. 24 pag. 3, San Giovanni e il
ciano Ronconi, Carlo Sagginati, Paolo Domeniconi, Valentino Colinucci e Patrizia Montanari. In freddo diviene intenso e la nebbia a segreto dellacqua miracolosa). A gio-
basso seduti da sinistra: Elio Carloni, Giuseppe Pascucci, Bruno Menghi, Cecchino Ceccarelli, Lu- volte ricopre tutta la nostra Regione. Il ved prossimo.
ciano Magnani e Sanzio Zamagni. 17 San Gregorio un giorno di prono- Diego Angeloni