Sei sulla pagina 1di 37

RESISTENZA AL FUOCO DI ELEMENTI DA COSTRUZIONE

In accordo allo standard Europeo EN 13381-5


ASSESSMENT REPORT n. 09 F - 303

Test di riferimento:
09 - U - 280 09 - F - 303
09 - U - 267 09 - F - 295

Scopo:

Prodotto protettivo PROMASPRAY-P300 applicato su soletta mista


calcestruzzo/acciaio in lamiera profilata

Spessore applicato: da 13 a 73 mm.


Lamiera grecata profilata in acciaio
Lamiera Grecata a coda di rondine profilata in acciaio

Sponsor

PROMAT RESEARCH AND TECHNOLOGY CENTRE N.V.


BORMSTRAAT 24
B 2830 TISSELT

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
1. SCOPO DEL RAPPORTO DI VALUTAZIONE

Determinazione, secondo la metodologia di caratterizzazione dei prodotti protettivi riportata


dalla Normativa Tecnica Europea EN 13381-5 Metodi di valutazione per stabilire il contributo
degli elementi strutturali alla resistenza al fuoco: Parte 5: protezione applicata su strutture
miste acciaio/calcestruzzo profilate in acciaio, della temperatura delle solette miste esposte a
fuoco convenzionale in funzione del tipo di lastra profilata in acciaio, dello spessore del
materiale protettivo e della durata dellesposizione.

2. LABORATORIO DI PROVA

Nome: EFECTIS France


Indirizzo: EFECTIS France
Voie Romaine
F-57280 Maizieres-Ls-Metz

3. SPONSOR DEL FIRE TEST

Nome : PROMAT RESEARCH AND TECHNOLOGY CENTRE


Indirizzo : BORMSTRAAT 24
B-2830 TISSELT

4. TEST REPORT DI RIFERIMENTO

Riferimento di report sulle valutazioni di resistenza al fuoco: 09-U-267 / 09-U-280 /


09-F-295 / 09-F-303

Data :Giugno, 2009

5. NOME COMMERCIALE E PRODUTTORE DEL PROTETTIVO

Nome : PROMASPRAY-P300
Produttore : PROMAT UK
UK CARLTON-IN-LINDRICK

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
6. DESCRIZIONE DEL MATERIALE PROTETTIVO

6.1 GENERALITA

Le solette miste in calcestruzzo e lamiera profilate in acciaio sono protette da un intonaco


spruzzato direttamente sulle lamiere profilate in acciaio.

6.2 LISTA DEI COMPONENTI

6.3 APPLICAZIONE DEL MATERIALE PROTETTIVO

6.3.1 Lamiere profilate in acciaio

Il prodotto protettivo PROMASPRAY-P300 pu essere applicato direttamente sulle solette


miste profilate in acciaio con calcestruzzo.

Con il protettivo a spruzzo PROMASPRAY-P300 si possono proteggere due tipi di lamiere


profilate in acciaio:

Caratteristiche delle lamiere profilate in acciaio:

Tipo 1 : lamiera grecata profilata in acciaio COFRAPLUS 60 (PAB)

Tipo 2 : lamiera profilata in acciaio a coda di rondine COFRASTRA 40 (PAB)

In entrambi i casi lo spessore della lamiera profilata in acciaio pari a = 0.75 mm.

Vedi allegato 1, plates 1 and 2

6.3.2 Preparazione del supporto delle solette miste calcestruzzo/profilate in acciaio

Non richiesta nessuna particolare preparazione delle lastre profilate in acciaio da proteggere con
PROMASPRAY-P300.

Comunque, devono essere pulite, senza tracce di polvere, olio o grasso.

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
6.3.3 Applicazione del materiale protettivo

Prima dellapplicazione del protettivo, le solette miste profilate in acciaio sono trattate con
aggrappante CAFCO Bondseal.

Questo prodotto viene applicato con un rullo e/o pennello su tutte le parti delle lamiere profilate in
acciaio da proteggere con il protettivo PROMASPRAY-P300.

Deve essere applicato in uno strato sottile e continuo.

Applicare il protettivo PROMASPRAY-P300 dopo qualche minuto, una volta che laggrappante ha
fatto presa.

Il prodotto si spruzza direttamente sulle lamiere profilate in acciaio seguendo i perimetri con una
spruzzatrice.

Per uno spessore massimo di 20/25 mm si applica in un unico strato.

In caso di spessore maggiore, deve essere applicato un secondo strato alcune ore dopo la prima
applicazione di 20/25 mm, fino al raggiungimento dello spessore richiesto.

Durante lapplicazione, lo spessore del protettivo continuamente controllato con un ago calibrato.

Una volta raggiunto lo spessore richiesto, PROMASPRAY-P300 viene lasciato essiccare senza
nessuna rifinitura.

PROMASPRAY-P300 si spruzza senza nessun acceleratore.

Ogni sacchetto di PROMASPRAY-P300 stato mescolato con acqua potabile nella pompa per la
miscelazione.

Il PROMASPRAY-P300 usato per proteggere le solette miste deriva dai seguenti lotti di
produzione:

Lotto da 1610118 a 1610141. 13 Gennaio, 2009

Lotto da 1669514 a 1669538. 06 Febbraio, 2009

I lotti sono stati prodotti da PROMAT nello stabilimento di CARLTON-IN-LINDRICK,


NOTTINGHAM SHIRE (UK).

Un rappresentante di EFECTIS Francia ha fatto una campionatura che si trova attualmente negli
stock di PROMAT S.A.S. in Francia.

Caratteristica dellattrezzatura per la spruzzatura

Riferimento commerciale: G5c

Produttore : PFT.

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
6.3.4 Caratteristiche del protettivo PROMASPRAY-P300

6.3.4.1 Densit media

6.3.4.2 Contenuto medio di acqua dopo asciugatura a 105C in un forno ventilato

6.3.4.3 Spessori applicati

Sulla lamiera grecata profilata in acciaio :da 13 a 66 mm

Sulla lamiera profilata a coda di rondine :da 16 a 73 mm

7. METODO DI VALUTAZIONE

Il metodo di valutazione usato per valutare il protettivo quello descritto nel paragrafo 13
del EN 13381-5

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
8. TEMPERATURE DI RIFERIMENTO DEL CALCESTRUZZO E DELLE LAMIERE
PROFILATE IN ACCIAIO

8.1 TEMPERATURE DI RIFERIMENTO

Le temperature sotto indicate per ciascuna prova di resistenza al fuoco sono state determinate
secondo i requisiti richiesti dal ENV 13381-5 : 2002, paragrafo 11.2 d.

I requisiti sono i seguenti:


Lamiere profilate in acciaio:

A+B+C obbligatorio : ENV 13381-5 / 9.3.2 a

A+B addizionale : ENV 13381-5 / 9.3.2 c

Interno calcestruzzo : ENV 13381-5 / 9.3.3

Lato non esposto : ENV 13381-5 / 9.3.2 b

8.2 Test report di riferimento 09-U-280 (lamiere grecate profilate in acciaio)

Lo spessore sperimentale considerato come spessore massimo di riferimento 66


mm.
Vedi allegato 1 plate 3

8.2.1 Sulle lamiere profilate in acciaio

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
8.2.2 Allinterno del calcestruzzo e sul lato non esposto delle solette miste

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
8.3 TEST DI RIFERIMENTO 09-F-303 (lamiera grecata profilata in acciaio)

Lo spessore sperimentale considerato come spessore minimo di riferimento 13 mm.


Vedi allegato 1 plate 4

8.3.1 Sulle lamiere profilate in acciaio

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
8.3.2 Allinterno del calcestruzzo e sul lato non esposto delle solette miste

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
8.4 TEST DI RIFERIMENTO 09-U-267 (lamiera grecata profilata in acciaio a coda di rondine)

Lo spessore sperimentale considerato come spessore massimo 73 mm

Vedi allegato 1, plate 5.

8.4.1 Lamiera profilata in acciaio

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
8.4.2 Interno del calcestruzzo e lato non esposto delle solette miste

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
8.5 TEST DI RIFERIMENTO 09-F-295 (lamiere grecate profilate in acciaio a coda di rondine)

Lo spessore sperimentale minimo richiesto 16 mm.

Vedi Allegato l, plate

8.5.1 Lamiera profilata in acciaio

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
8.5.2 All interno del calcestruzzo e lato non esposto delle solette composte

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
9. RISULTATO DELLE VALUTAZIONI

9.1 TEMPERATURA STANDARD DELLE LASTRE PROFILATE IN ACCIAIO 350 C

Il tempo necessario per raggiungere 350 C nelle lastre profilate in acciaio stato determinato in
accordo a quanto stabilito dalla EN 13381-5 paragrafo 13.2

Lo spessore minimo di protettivo da applicare per raggiungere la temperatura standard di 350C


nelle lamiere profilate in acciaio stato stabilito secondo i criteri di classificazione standard EN
13501-2 paragrafo 7.4.6.6 e allegato B5, con interpolazione lineare.

Vedi allegato l, plate 7.

9.2 SPESSORE EQUIVALENTE

Lo spessore effettivo Heff, lo spessore effettivo equivalente He e lo spessore equivalente del


calcestruzzo Heq indotto dal protettivo PROMASPRAY-P300 applicato su entrambi i modelli di
lamiere profilate in acciaio sono stati determinati in accordo a quanto stabilito dalla EN 13381-5
paragrafo 13.3.

9.2.1 Misure di riferimento delle lastre profilate in acciaio e spessore effettivo Heff

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
9.2.2 Spessore effettivo equivalente He

t 1: tempo necessario per raggiungere un aumento di temperatura superiore a +140C, stabilito


con temperatura caratteristica

t 2 : tempo necessario per raggiungere un aumento di temperatura superiore a +180C, stabilito


con temperatura massima

t ref : Mini (t 1, t 2).

Vedi allegato l, plate 8

9.2.3 Spessore equivalente del calcestruzzo Heq

Vedi Allegato l, plate 9.

9.3 TEMPI DI ADESIONE

I tempi per assicurare la adesione del protettivo PROMASPRAY-P300 applicato su entrambi i tipi
di lamiere profilate in acciaio sono stati stabiliti in accordo a quanto richiesto dalla EN 13381-3-
paragrafo 13.4.

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
9.4 PROPRIETA ISOLANTI

Le propriet isolanti di entrambe le solette miste protette da PROMASPRAY-P300 sono state


stabilite in accordo con i requisiti generali EN 1363-1.

9.4.1 Test di riferimento 09-U-280 (Grecata profilata in acciaio)

Durata :360 minuti

Causa limitativa : Fine del test

9.4.2 Test di riferimento 09-F-303 (Grecata profilata in acciaio)

Durata : 107 minuti

Causa limitativa : Aumento della temperatura massima superiore a +180C

9.4.3 Test di riferimento 09-U-267 (Grecata a coda di rondine profilata in acciaio)

Durata : 345 minuti

Causa limitativa : Aumento della temperatura massima superiore a +180C

9.4.4 Test di riferimento 09-F-295 (Grecata a coda di rondine profilata in acciaio)

Durata : 224 minuti

Causa limitativa : Aumento della temperatura media superiore a +140C

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
9.5 VALUTAZIONI

Lo spessore minimo di protettivo da applicare in conformit alla valutazione REI stato


determinato secondo i requisiti EN 1994-1-2 : 2005 paragrafi 4.3.2 e 4.3.3, con interpolazione
lineare e tenendo in considerazione:

lo spessore effettivo Heff delle lamiere profilate in acciaio come menzionato nel paragrafo
9.2.1.

lo spessore equivalente del calcestruzzo Heq del protettivo come menzionato nel paragrafo
9.2.3.

lo spessore minimo effettivo Heff delle solette composte in conformit ai criteri di isolamento
come menzionato nella EN 1994-1-2 : 2005 Allegato D Tavola D-6.

La valutazione R riguarda una temperatura delle lamiere profilate in acciaio non superiore a
350C nel tempo preso in considerazione.

La gamma dello spessore totale (H1+H2) delle solette composte, per ciascun tipo di lamiere
profilate in acciaio, corrisponde alle indicazioni del produttore.

9.5.1 Solette composte fatte con grecata profilata in acciaio.

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
9.5.2 Solette composte fatte con grecata profilata in acciaio a coda di rondine

10 CONDIZIONI DI VALIDITA DEI RISULTATI DELLE PROVE

I risultati delle prove sono validi solo secondo le seguenti condizioni:

Le condizioni di applicazione e composizione del protettivo PROMASPRAY-P300 devono essere


identiche a quelle delle prove di resistenza al fuoco;

Densit del protettivo PROMASPRAY-P300 inclusa tra (378, 512) (kg/mc);

Lo spessore applicato del protettivo PROMAPRAY-P300 deve corrispondere a:

da 13 a 66 mm per lapplicazione sulle solette miste calcestruzzo/acciaio con lamiere grecate


profilate in acciaio;

da 16 a 73 mm per lapplicazione sulle solette miste calcestruzzo/acciaio con lamiere grecate a


coda di rondine;

I risultati delle prove sono applicabili alle solette miste calcestruzzo/acciaio profilate in acciaio che
possono o non possono contenere armatura addizionale.

I risultati delle prove sono applicabili alle solette miste calcestruzzo/acciaio con il lato in acciaio
esposto al fuoco;

Spessore delle lamiere profilate in acciaio uguale o maggiore di 0.75 mm;

Larghezza della nervatura (L2) non superiore a 187 mm;

Altezza della nervatura (H2) non superiore a 87 mm;

Spessore equivalente di calcestruzzo Heq applicabile sino a:

360 min per una applicazione su solette miste calcestruzzo/acciaio con lamiere grecate profilate in
acciaio;

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
240 min per lapplicazione su solette miste calcestruzzo/acciaio con lamiere grecate a coda di
rondine profilate in acciaio;

I risultati delle prove sono applicabili sia per le lamiere grecate che per quelle a coda di rondine
profilate in acciaio;

I risultati delle prove sono applicabili alle solette miste calcestruzzo/acciaio con una densit del
calcestruzzo uguale a 2295 kg/mc3 +- 15%;

I risultati delle prove sono applicabili alle solette miste calcestruzzo/acciaio con resistenza a
compressione del calcestruzzo uguale o maggiore di classe C25-30;

I risultati delle prove sono applicabili alle solette miste calcestruzzo/acciaio con il calcestruzzo
preparato con composti di silicio;

I risultati delle prove sono applicabili alle solette miste calcestruzzo/acciaio il cui spessore effettivo
sia uguale o maggiore di 73 mm per le lastre grecate profilate in acciaio;

I risultati sono applicabili alle solette miste calcestruzzo/acciaio il cui spessore effettivo sia uguale
o maggiore di 80 mm per le lamiere grecate a coda di rondine profilate in acciaio.

Scritto a Maizires-ls-Metz, 01 ottobre 2009

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.
Dichiarazione ai sensi D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445

Il sottoscritto Marco Antonelli, nella propria qualit di legale rappresentante della societ PROMAT S.p.A. s.u., con sede in Genova, C.so Paganini 39/3,
Partita Iva 02788260103, dichiara che il testo del documento TRADUZIONE Rapporto di classificazione n. 09-F-303 la traduzione corrispondente al
testo originale del Rapporto di classificazione n. 09-F-303.

Questa dichiarazione resa in osservanza al DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 dicembre 2000, n. 445 "Disposizioni legislative in
materia di documentazione amministrativa (Testo A)" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001- Supplemento ordinario n. 30, artt. 47 e
38.

In fede

Marco Antonelli

Amministratore Delegato Promat S.p.A s.u.

Questo rapporto di valutazione formato da 37 pagine. Non possibile utilizzare copie parziali del
rapporto.