Sei sulla pagina 1di 8

HELIOS TECHNOLOGY Srl Via Postumia 9B 35010 Carmignano di Brenta (Pd)

Tel: +39.049.9430288 info@heliostechnology.com Fax: +39.049.9430323 www.heliostechnology.com

STRUTTURE DI SUPPORTO TETTO INCLINATO PER MODULI FOTOVOLTAICI HELIOS TECHNOLOGY S.r.l. DIMENSIONAMENTO E MANUALE DI INSTALLAZIONE

Gentile cliente,
Le siamo grati per aver scelto i nostri prodotti e la ringraziamo per la fiducia dimostrataci. Nel caso in cui le istruzioni di seguito riportate non dovessero rispondere a tutte le domande poste le consigliamo di rivolgersi al proprio partner per potersi togliere ogni eventuale dubbio. Si raccomanda di leggere attentamente le istruzioni di seguito riportate prima di effettuare la prima installazione e di rispettare tutte le norme vigenti in fase progettuale, di installazione e di messa in opera dellimpianto.

Generalit
Verificare lo stato e il tipo di tetto ! Ottimo nel caso di casa gi esistente I collegamenti tra modulo e modulo sono esterni e a vista Struttura in alluminio sicura contro la corrosione, leggera e di semplice adattamento alle caratteristiche del tetto Sistema statico certificato Montaggio semplice e veloce Viti in acciaio inossidabile

Gli ancoraggi al tetto da scegliere a parte !


A seconda del tipo di copertura Sia in alluminio che in acciaio inox Numero corretto di staffe in funzione dei carichi statici

Possibilit di montaggio secondo opzione A e B


OPZIONE A OPZIONE B

Articoli ed elementi che compongono la struttura TETTO INCLINATO:


Profili: Profilo base-2 in all. di lunghezza pari a 2,866m Profilo base-2 in all. di lunghezza pari a 6,150m Elementi per il fissaggio dei moduli al profilo: Supporti inferiori in alluminio. Morsetti laterali a pinza in alluminio. Morsetti doppi centrali a pinza in alluminio. Ancoraggi al tetto: Staffe in alluminio regolabile per tegole (conf. 2 pezzi). Staffe in acciaio inox per coppi (conf. 2 pezzi). Accessori: Set di giunzione (conf. 2 pezzi). Quantit minima: 1 Quantit minima: 9 codice: SCH 03 codice: SCH 04

Quantit minima: 1 Quantit minima: 1 Quantit minima: 1

codice: SCH 05 codice: SCH 06 codice: SCH 07

Quantit minima: 1coppia Quantit minima: 1coppia

codice: SCH 12 codice: SCH 13

Quantit minima: 1coppia

codice: SCH 09

Staticit collaudata, certificata e sottoscritta


Uno degli aspetti pi importanti da valutare nella costruzioni di impianti fotovoltaici la staticit. Lutilizzo di materiali impropri o di componenti dimensionati erroneamente pu causare problemi di resistenza ai carichi neve danneggiando il sistema e, in casi estremi, causando situazioni pericolose. Per escludere tali evenienze, per ogni sistema di montaggio, dal pi piccolo tassello scorrevole fino ai supporti e morsetti dei moduli, Schuco controlla non solo la qualit e le propriet statiche dei singoli componenti, ma anche la loro interazioni nellambito del gruppo costruttivo. Tale processo viene eseguito in conformit alle norme di pertinenza e sulla base di dati preliminari come per esempio il carico neve. I certificati relativi ad ogni progetto sono a completa disposizione del cliente a controprova degli elevati standard qualitativi di tutti i componenti del sistema e del sistema nella sua totalit. Certificato di staticit a norma DIN 1055 DIN 4113 DIN 18800

Contenuto:
1.) Come dimensionare e scegliere gli elementi di una struttura TETTO INCLINATO...Pag. 2 1.1) Calcolo della lunghezza dei profili e della quantit necessaria. .Pag. 2 1.2) Calcolo dei morsetti e dei supporti inferiori per il fissaggio dei moduli fv ai profili...Pag. 2 1.3) Staffe di ancoraggio...Pag. 3 1.3.1) Scelta del tipo di staffa...Pag. 3 1.3.2) Interasse tra i profili, interasse tra le staffe e numero corretto di staffe....Pag. 3 Visione dinsieme della struttura di supporto TETTO INCLINATO..Pag. 5 Montaggio della struttura TETTO INCLINATOPag. 5 3.1) Attrezzatura necessaria.Pag. 5 3.2) Fissare le staffe di ancoraggio ed i profili base-2..Pag. 5 3.3) Fissare i morsetti e i supporti inferiori ai profili base-2.Pag. 6 3.4) Fissare il primo modulo fv.Pag. 6 3.5) Fissare e collegare il secondo modulo fvPag. 7 3.6) Fissare e collegare i successivi moduli fv...Pag. 7

2.) 3.)

Nei capitoli che seguono si intendono fornire allinstallatore tutte le informazioni necessarie per poter individuare la struttura di supporto per moduli fotovoltaici pi indicata a seconda delle esigenze del proprio cliente, riportando inoltre le istruzioni per linstallazione meccanica. Tali informazioni e il rispetto di tutte le normative vigenti nel campo elettrico meccanico ed edile costituiscono lapproccio che linstallatore deve seguire per operare in condizioni di sicurezza.

1.)
1.1)

Come dimensionare e scegliere gli elementi di una struttura TETTO INCLINATO


Calcolo della lunghezza dei profili (profilo base-2) e della quantit necessaria. La lunghezza del profilo pari a ~2,866m oppure a ~6,150m a seconda delle esigenze, delle possibilit di trasporto e delle quantit necessarie per la realizzazione dellimpianto fotovoltaico. Se fosse necessario allineare pi verghe per il supporto dei moduli fv disponibile un set di giunzione, qui sotto riportato: Il set di giunzione permette un perfetto allineamento dei profili, non svolge per funzioni statiche. Nel montaggio si consiglia di inserire met giunto nel profilo ed avvitare due viti come riportato in figura. Successivamente inserire il secondo profilo, senza avvitare alcuna vite e mantenere una distanza di circa 10mm per consentire le dilatazioni termiche.

Per determinare il numero totale di profili necessari per il fissaggio dei moduli fv si deve conoscere: Il numero di moduli fv per ogni fila;
OPZIONE A OPZIONE B

Il tipo di modulo fv e la disposizione: Opzione A: L = lunghezza modulo fv = LM [mm] Opzione B: L = larghezza modulo fv = BM [mm]
L L

La formula da utilizzare per determinare la lunghezza necessaria dei profili la seguente: Ltot [mm] = Lunghezza totale dei profili = 22mm + (numero di moduli x (L +21mm) In funzione della lunghezza appena determinata si calcola il numero totale di profili necessari per il cantiere, ricordando che: - Il profilo pu essere di lunghezza 2,866m o 6,15m. - I profili vanno montati a coppie, come dei binari.
I. Esempio : Numero di moduli Tipo di modulo Disposizione L Ltot = 22 + (8 x (690 +21) = 5710mm Numero di profili di lunghezza 2866mm Set di giunzione Totale profili =2 = 1 coppia =4 =8 = H1540 = Opzione B, = 690mm II. Esempio : Numero di moduli Tipo di modulo Disposizione L Ltot = 22 + (5 x (1130 +21) = 4626mm Numero di profili di lunghezza 2866mm Set di giunzione Totale profili =2 = 1 coppia =4 =4 = H750 = Opzione A = 1130mm

1.2)

Calcolo dei morsetti e dei supporti inferiori per il fissaggio dei moduli fv ai profili: Morsetti laterali a pinza in alluminio. Per ogni fila di moduli fv sono necessari Morsetti doppi centrali a pinza in alluminio. Per ogni fila di moduli fv sono necessari Supporti inferiori in alluminio. Per ogni modulo fv sono necessari
contropiastra

= 4 pezzi

Vite M8 contropiastra

= 2 pezzi x (numero di moduli fv 1)


Vite M8

= 2 pezzi

I. Esempio :

Numero di moduli = 8 Numero di file = 1

Staffe laterali =4 Staffe doppie centrali = 2 x (8-1) = 14 Supporti inferiori in alluminio = 8 x 2 = 16

1.3) 1.3.1)

Staffe di ancoraggio Scelta del tipo di staffa:

L ancoraggio va scelto in funzione del tipo di copertura. Di seguito si riportano alcuni esempi:

A. Staffa in alluminio, regolabile in altezza, indicata per coperture di tegole. Art. 221824

B. Staffa in acciaio inox, indicata per coperture di coppi. Art. 221370

C. Altri tipi di staffe:


Tipo Tegola 1 Tipo Tegola 2 Tipo Tegola 3

Tipo Ardesia

Tipo Onda

Si ricorda che i tasselli di fissaggio sono a cura dellinstallatore !

1.3.2)

Interasse tra i profili, interasse tra le staffe e numero corretto di staffe

A seconda di come vengono posizionati i moduli, opzione A o B, necessario calcolare: Interasse dei profili! Interasse delle staffe di ancoraggio! Numero corretto di staffe in funzione dei carichi statici! Linterasse dei profili si determina mediante la seguente formula: Opzione A: Opzione B: W > BM 36mm max.1/4 x BM W > LM 36mm max.1/4 x LM
Opzione B

LB = lunghezza verghe LM = lunghezza modulo BM = larghezza modulo W = interasse profili X = interasse staffe di ancoraggio

Opzione A

Determinare in funzione dellinterasse dei profili appena calcolato (W), dellaltezza delledificio e dellinclinazione del tetto linterasse massimo X di fissaggio delle staffe. Le distanze di fissaggio tra le staffe di ancoraggio dipendono inoltre dai carichi ammessi dai profili e sono facilmente ricavabili dalla tabella in funzione del profilo base-2: PROFILO BASE-2 : INTERASSE MASSIMO X DI FISSAGGIO DELLE STAFFE Interasse profili W(m) 0.20 0.40 0.80 1.00 1.20 1.40 1.60 1.80 2.00
Esempio:
Numero di moduli: 8, modello H1540 Disposizione: Opzione B Numero file: 1 Dimensioni modulo: LM = 1700mm; BM = 690mm Profilo base-2 di lunghezza: 2,866m Totale profili: 4 Staffe laterali fissaggio modulo: 4 Staffe doppie centrali modulo: 14 Supporti inferiori in alluminio: 16

10 - 24 inclinazione tetto

25 - 39 inclinazione
<8 < 8 - 20

tetto
< 20 - 100

40 - 49 inclinazione tetto

Altezza edificio (m)


<8 < 8 - 20 < 20 - 100

Altezza edificio (m) 2.59 2.15 1.93 1.79 1.47 1.36 1.27 1.20 1.14 2.57 2.13 1.91 1.77 1.45 1.34 1.25 1.18 1.12 2.54 2.11 1.90 1.74 1.42 1.32 1.23 1.16 1.10

Altezza edificio (m)


<8 < 8 - 20 < 20 - 100

2.65 2.20 1.98 1.83 1.55 1.43 1.34 1.26 1.20

2.65 2.20 1.98 1.83 1.55 1.43 1.34 1.26 1.20

2.65 2.20 1.98 1.83 1.55 1.43 1.34 1.26 1.20

2.73 2.27 2.04 1.89 1.63 1.51 1.41 1.33 1.26

2.68 2.23 2.00 1.85 1.57 1.46 1.36 1.28 1.22

2.61 2.17 1.95 1.80 1.49 1.38 1.29 1.22 1.15

Interasse profili: W > 1700 - 36 (0.25 x1700) > 1,239 m Inclinazione tetto: 30 Altezza edificio: 10m DISTANZA MAX DELLE STAFFE: ~ 1.4m

Ricavata la distanza massima di fissaggio tra le staffe si in grado di determinare il numero totale di staffe necessario, mediante le seguente formula:
Numero coppie di staffe = [(Lunghezza totale verghe (mm) 2 x max 300mm) / Distanza X di fissaggio delle staffe)] +1

In figura si riportano le distanze esterne massime da mantenere tra le staffe esterne ed il profilo:

OPZIONE B
~W
Staffa esterna Staffa esterna

max. 300mm

~X

~X

max. 300mm

~W

Staffa esterna

Staffa esterna

OPZIONE A

max. 300mm

~X

~X

max. 300mm

A questo punto si sono determinati tutti gli elementi necessari per la realizzazione della struttura di supporto, ovvero: Calcolo della lunghezza necessaria dei profili (profilo base-2) e della quantit; Calcolo dei morsetti laterali a pinza per il fissaggio dei moduli ai profili; Calcolo dei morsetti doppi centrali a pinza per il fissaggio dei moduli ai profili; Calcolo dei supporti inferiori per il fissaggio dei moduli ai profili; Calcolo della sottostruttura con il tipo e il numero di staffe per il fissaggio dei profili al tetto;

Opzionale: Calcolo dei set di giunzione per dare continuit alle verghe allineate;

2.) Visione dinsieme della struttura di supporto TETTO INCLINATO


Le strutture di supporto SCHUCO permettono di effettuare uninstallazione rapida e sicura dei moduli fv HELIOS TECHNOLGY S.r.l.. In figura si riporta una visione dinsieme avente una disposizione dei moduli fv secondo lopzione B:
01 Modulo fv 02 Profilo base 2 03 Staffa di ancoraggio 04 Morsetti doppi laterali a pinza 05 Morsetti doppi centrali a pinza 06 Supporti inferiori

3.)
3.1)

Montaggio della struttura TETTO INCLINATO


Attrezzatura necessaria: I. II. III. IV. Matita Metro Una chiave a brugola per viti M8 e una chiave inglese da 13 Cacciavite a croce/taglio

Opzionale: V. 3.2) Seghetto per metallo

Fissare le staffe di ancoraggio ed i profili base-2 Il tipo di fissaggio delle staffe dipende dalla copertura su cui si realizza lancoraggio. In linea di massima si dovr procedere come riportato nelle seguenti figure: Rimuovere le tegole e fissare le staffe rispettando le distanze e le quantit determinate nel dimensionamento;

Riposizionare le tegole, montare i profili base-2 e controllare che le due diagonali D1 e D2 coincidano:

3.3)

Fissare i morsetti e i supporti inferiori ai profili base-2

Per ragioni di comodit si informa che i morsetti laterali possono venir montati ancor prima del trasporto al cantiere. Inserire e fissare i morsetti laterali mediante le viti in acciaio inossidabile in dotazione, come riportato in figura:

Contropiastra

ca. 100mm max lunghezza

Inserire due supporti inferiori nel profilo come riportato in figura :

Disporre i moduli fv secondo la disposizione prescelta, accertandosi che le scatole di giunzione siano posizionate correttamente. Fissare il primo modulo fv

3.4)

Inserire il primo modulo fv in modo tale che si appoggi ai supporti inferiori (06):

Spingere il modulo fv verso le staffe laterali (04). Avvitare le viti (10) in modo da fissare il primo modulo fv. Inserire i morsetti doppi centrali (05) e fissarli leggermente mediante la vite M8x14 e lapposito gancio

3.5)

Fissare e collegare il secondo modulo fv Inserire i due supporti inferiori (06):

Posizionare il secondo modulo fv in appoggio ai due supporti inferiori e spingere il modulo verso i morsetti centrali

3.6)

Collegare elettricamente i due moduli fv e stringere i due morsetti centrali (05);

Fissare e collegare i successivi moduli fv Posizionare, fissare meccanicamente ed elettricamente tutti i successivi moduli fv nello stesso modo appena descritto in 3.5. Sullultimo modulo fv fissare meccanicamente due morsetti laterali a pinza e realizzare il collegamento elettrico;

A questo punto il fissaggio meccanico ed elettrico lato DC dei moduli fv risulta terminato; Si raccomanda di controllare loperato e di effettuare tutte le verifiche necessarie; HELIOS TECHNOLOGY S.r.l. declina ogni responsabilit per problemi e danni derivati da errori progettuali e da uninstallazione elettrico-meccanica non corretta; HELIOS TECHNOLOGY S.r.l. raccomanda di seguire attentamente le normative vigenti.

HELIOS TECHNOLOGY Srl Via Postumia 9B 35010 Carmignano di Brenta (Pd)


Tel: +39.049.9430288 Fax: +39.049.9430323 info@heliostechnology.com www.heliostechnology.com