Sei sulla pagina 1di 7

Universit degli Studi di Genova Facolt di Ingegneria DISEG Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica

Corso di Tecnica delle Costruzioni 2


Dott. Ing. Antonio Brencich

Lezione n. 2

MATERIALI DEL CEMENTO ARMATO


Dott. Ing. Antonio Brencich Ph.D.

Tecnica delle Costruzioni 2 Lezione n. 2

I FONDAMENTI DEL CEMENTO ARMATO Quello che oggi viene indicato come cemento armato una tecnologia costruttiva, nata nella seconda met del secolo scorso, in cui delle armature di acciaio vengono opportunamente disposte allinterno di un getto di calcestruzzo. Le caratteristiche meccaniche salienti dei due materiali (acciaio e calcestruzzo) che compongono il cemento armato sono: coefficiente di dilatazione termica pressoch identico; scarsa resistenza a trazione del calcestruzzo; ambiente chimico nel calcestruzzo favorevole alla conservazione delle armature metalliche. Presupposto perch i due materiali possano collaborare efficacemente: aderenza dellacciaio al calcestruzzo.

ACCIAIO
barre lisce Tipi di barre darmatura

usate ampiamente fino agli anni 65-70 oggi non pi reperibili in commercio facilmente saldabili acciaio molto duttile a Genova quasi tutto lacciaio era prodotto dallacciaieria Gattarossa (VR) Fino al 1986 Aq 00 acciaio di cui il produttore indicava la tensione di rottura senza garantirla Aq 34 e Aq37 (per Aq37: r = 3700 kg/cm2 amm=1200 kg/cm2) acciaio da pacchetto di automobili demolite impiegato nel primissimo dopoguerra ma immediatamente abbandonato ammesso dalla normativa per le sole staffe dei pilastri ma talvolta impiegato anche per i ferri darmatura; rarissimo a Genova, mai prodotto dalle acciaierie Grattarossa), Aq 42 (r = 4200 kg/cm2 amm=1400 kg/cm2), Aq 50 (r = 5000 kg/cm2 amm=1600 kg/cm2), Aq 60 (r = 6000 kg/cm2 amm=2000 kg/cm2) acciaio dimpiego raro perch molto fragile con difficolt ad eseguire le piegature, quasi solo per ponti. (il numero indica la tensione di rottura in quintali/cm2) Dal 1986 ad oggi Fe 22k, Fe 32k secondo la normativa attuale. (il numero indica la tensione di snervamento in kg/mm2)

Dott. Ing. Antonio Brencich Ph.D. DISEG Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica

Tecnica delle Costruzioni 2 Lezione n. 2

Caratteristiche meccaniche delle barre lisce

BARRE TONDE LISCE Tensione di snervamento (kg/cm ) Tensione di rottura (kg/cm ) Allungamento minimo Denominazione: Acciaio BARRE TONDE LISCE OGGI Tensione di snervamento (kg/cm ) Tensione di rottura (kg/cm2) Allungamento minimo Diametro minimo delle pieghe barre ad aderenza migliorata oggi di uso generalizzato
2 2 2

Aq 42 >2300 >4200 >20% dolce Fe b 22 k >2200 >3350 >24% 2

Aq 50 >2700 >5000 >18% semiduro

Aq 60 >3100 >6000 >14% duro Fe b 32 k >3150 >4900 >23% 3

compaiono su larga scala dal 1958 circa con corrugamento diverso da quello odierno oggi le uniche reperibili in commercio non sempre facilmente saldabili acciaio talvolta non molto duttile Fe 38k, Fe 44 k secondo la normativa attuale (il numero indica la tensione di snervamento in kg/cm2)

Dott. Ing. Antonio Brencich Ph.D. DISEG Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica

Tecnica delle Costruzioni 2 Lezione n. 2

anni 40-50 (acciai speciali statunitensi impiegati anche in Europa) Barra Johnson barra Lug barra Cap barra Diamond-Mueser

barra Ransome barra Ransome anni 40-50 (acciai speciali europei) barra Isteg barra Drillwulst barra Torstahl barra Roxor Ferri Kahn

Evoluzione delle barre ad aderenza migliorata anni 60

anni 65 - 70

anni 70 dagli anni 80 Uno dei primi esempi dimpiego a Genova di acciaio ad aderenza migliorata (ILVA): ponte di via Lagustena (1958) sopra a Corso Europa, quartiere di San Martino. Denominazione dei primi acciai ad aderenza migliorata: nessuna denominazione, solo acciaio ad aderenza migliorata dellacciaieria ...

Dott. Ing. Antonio Brencich Ph.D. DISEG Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica

Tecnica delle Costruzioni 2 Lezione n. 2

Caratteristiche meccaniche delle barre ad aderenza migliorata

Barre tipo Tor (da ponte) BARRE AD ADERENZA MIGLIORATA Tensione di snervamento (kg/cm 2) Tensione di rottura (kg/cm2) Allungamento minimo Fe b 38 k 3750 4500 14% 3 se <12 mm 6 se =12-16 mm 8 se =18-22 mm 10 se >24 mm Fe b 44 k 4300 5400 12% 4 se <12 mm 8 se =12-16 mm 10 se <18-22 mm 12 se >24 mm

Diametro minimo delle pieghe

Dott. Ing. Antonio Brencich Ph.D. DISEG Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica

Tecnica delle Costruzioni 2 Lezione n. 2

CALCESTRUZZO
Composizione media di un mc di calcestruzzo R ck = 25 MPa:

M ATERIALE Cemento 325 Acqua rapporto a/c Aggregati asciutti Porosit residua

Peso (kg) 300 180 180/300 = 0.6 2000 /

Volume (l) 100 180 / 900 20

Effetto della quantit dacqua sulla resistenza Rapporto a/c 0.5 0.6 0.7 0.8 Resistenza media (kg/cmq) a 28 gg di un cls confezionato con cemento 325 425 525 300 250 200 150 400 320 250 200 500 400 300 250

Dott. Ing. Antonio Brencich Ph.D. DISEG Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica

Tecnica delle Costruzioni 2 Lezione n. 2

CEMENTO
Tipi di cementi
Normale - 325 Ad alta resistenza - 425 Ad alta resistenza e rapido indurimento - 525 Cemento alluminoso (cemento nero per getti a bassa temperatura) Per sbarramenti di ritenuta 225 Resistenza dopo giorni

CEMENTO
1 normale 325 ad alta resistenza 425 ad alta resistenza e rapido indurimento 525 e alluminoso per sbarramenti di ritenuta 225 175 175 325 3 7 175 325 28 325 425 525 225 350 90

Dott. Ing. Antonio Brencich Ph.D. DISEG Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica