Sei sulla pagina 1di 263

VALUTAZIONI DI VULNERABILIT SISMICA,

INTERVENTI DI ADEGUAMENTO E
MIGLIORAMENTO SISMICO
DELLE STRUTTURE ESISTENTI
Ing. Alessandro Fiorani
Ing. Diego Tamburini
Ing. Davide Panzavolta
Ing. Martino Matteoni
Ing. Max Ferron
Team di progettazione:
Ing. Vincenzo Lombardi
Ing. Mauro Cevoli
Ing. Maurizio Serpieri
Ing. Pietro Battarra
Ing. Andrea Mancini
Ing. Matteo Bruschi
Team di progettazione:
Settore progettazione strutturale
SOMMARIO DEGLI INTERVENTI SVOLTI
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA DI NOVAFELTRIA
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in c.a. e interventi locali di incremento della duttilit e resistenza al taglio
dei pilastri del piano terra mediante fasciature in CFRP (Wrapping) [Progettisti: Ing. Pietro Battarra, Ing. Maurizio Serpieri;
Collaboratori: Ing. Davide Panzavolta, Ing. Diego Tamburini, Geom. Gabriele Biagini]

SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI (EX. F.LLI CERVI) DI RICCIONE
Valutazione vulnerabilit sismica della struttura in c.a. e intervento di adeguamento sismico mediante struttura a telaio in
acciaio posizionata esternamente al fabbricato che assorbe la totalit della azioni sismiche di progetto e le scarica sui pali di
fondazione [Progettista: Ing. Mauro Cevoli, Collaboratori: Ing. Max Ferron, Ing. Maurizio Serpieri, Ing. Alessandro Fiorani,
Ing. Davide Panzavolta, Ing. Matteo Bruschi, Ing. Diego Tamburini, Geom. Gabriele Biagini]

CASERMA GUARDIA DI FINANZA TULLO MASI DI RAVENNA
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura portante e intervento di miglioramento sismico della struttura
mediante inserimento di nuovi setti portanti in muratura, ringrosso e rinforzo statico a flessione dei solai con placcaggi in
tessuto CFRP [Progettista: Ing. Mauro Cevoli, Collaboratori: Ing. Matteo Bruschi, Ing. Davide Panzavolta, Ing. Max Ferron,
Ing. Maurizio Serpieri, Geom. Gabriele Biagini]

ALBERGO VILLA LINDA DI RICCIONE
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in c.a. e intervento di adeguamento sismico della struttura sopraelevata
mediante rinforzi a taglio, flessione su travi e pilastri con CFRP [Progettista: Ing. Mauro Cevoli, Collaboratori: Ing. Maurizio
Serpieri, Ing. Matteo Bruschi, Geom. Gabriele Biagini]

SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI DI VILLA VERUCCHIO
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e c.a. e intervento di miglioramento sismico ai sensi dell
OPCM 4007/2012 mediante placcatura delle murature con tessuti in fibra di vetro, rinforzi in FRP, rinforzi metallici in copertura.
[Progettisti: Ing. Mauro Cevoli; Collaboratori: Ing. Matteo Bruschi, Ing. Maurizio Serpieri]
SOMMARIO DEGLI INTERVENTI SVOLTI
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI DI IMOLA
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Vincenzo Lombardi, Collaboratori: Ing.
Matteo Bruschi]

OSPEDALE FRANCHINI DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA
Valutazione della vulnerabilit sismica delle varie parti dellospedale composte da c.a. e muratura [Progettisti: Ing. Pietro
Battarra Collaboratori: Ing. Maurizio Serpieri, Ing. Davide Panzavolta]

SCUOLA SUPERIORE STATALE ITT MARCO POLO DI RIMINI
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Vincenzo Lombardi, Collaboratori: Ing.
Matteo Bruschi]

PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. IN VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in c.a. e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture in c.a., in particolare mediante linserimento di nuovi setti in c.a. atti ad
assorbire lintera azione sismica [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli Collaboratori: Ing. Matteo Bruschi, Ing. Davide
Panzavolta, Ing. Maurizio Serpieri]

VILLETTE IN MURATURA IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli Collaboratori: Ing. Matteo
Bruschi]
SOMMARIO DEGLI INTERVENTI SVOLTI
FABBRICATO IN MURATURA IN VIA FIORETTA IN PAGANICA PAGANICA (AQ)
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli Collaboratori: Ing. Matteo
Bruschi]

RESIDENZA IN MURATURA IN VIA DELLA POLVERIERA LAQUILA
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli Collaboratori: Ing. Martino
Matteoni]

RESIDENZA IN STRADA STATALE DI LAGO CAMPOTOSTO CAMPOTOSTO (AQ)
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli Collaboratori: Ing. Martino
Matteoni, Ing. Matteo Bruschi]

AGGREGATO EDILIZIO IN VIA MAUSONICA LAQUILA
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli Collaboratori: Ing. Martino
Matteoni]

ABITAZIONE IN MURATURA IN VIA FONTE CASTELVECCHIO SUBEQUO (AQ)
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli Collaboratori: Ing. Martino
Matteoni, Ing. Matteo Bruschi]





SOMMARIO DEGLI INTERVENTI SVOLTI

AGGREGATO EDILIZIO IN VIA DEL FOSSONE FILETTO (AQ)
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli Collaboratori: Ing. Matteo
Bruschi Ing. Martino Matteoni]

FBBRICATO AD USO AGRICOLO IN VIA CIARLE SANTAGOSTINO (FE)
Valutazione della vulnerabilit sismica della struttura in muratura e intervento di miglioramento sismico della struttura mediante
tecniche di ripristino e consolidamento delle strutture murarie [Progettisti: Ing. Mauro Cevoli]










VALUTAZIONE DI VULNERABILIT SISMICA E
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO
PRESTAZIONI SISMICHE

LOSPEDALE SACRA FAMIGLIA
DI NOVAFELTRIA
Progettisti strutturali:
Ing. Pietro Battarra
Ing. Maurizio Serpieri
Ing. Davide Panzavolta
Ing. Diego Tamburini
Geom. Gabriele Biagini

Collaboratori strutturali:
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione lotto Individuazione corpi fabbrica
B
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - DESCRIZIONE DELLOPERA
Il complesso ospedaliero, cos come allo stato attuale, il frutto di edificazioni
successive e ampliamenti intervenuti nel corso di 60 anni.
Ledificazione si sviluppata in quattro porzioni dellarea ospedaliera ben distinte
Il blocco B costituito da 4 unit strutturali giuntate realizzate tra la fine degli anni
70 e i primi anni del 2000. Tre delle strutture che costituiscono il blocco sono
realizzate con telai in cemento armato (unit 6,7,8) impostati su fondazioni di tipo
profondo (pali e cordoli di fondazione di collegamento) mentre lunit strutturale 9
costituita da un telaio metallico e con solai realizzati in lamiera grecata e getto di
completamento in c.a.
Le tre unit strutturali realizzate in c.a. sono costituite da 2 piani fuori terra dotate di
sottotetto, mentre lunit strutturale 9 priva di sottotetto.
Le strutture sono tra di loro giuntate.
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - SCEMA STRUTTURALE
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - DESCRIZIONE DELLOPERA
I fabbricati che si vanno ad indagare sono i corpi 6 e 7 del blocco B dellospedale, denominati
B6 e B7.
La struttura dei corpi B7 e B6 presenta una irregolarit in pianta, ma una regolarit in altezza.
Struttura dei corpi B7 e B6 realizzata interamente in cemento armato, con travi per lo pi in
altezza su tutti i livelli delledificio.
Solai realizzati in parte in latero-cemento con spessore H=20+4 cm, e altri con pannelli
prefabbricati del medesimo spessore.
Struttura priva di un efficace sistema di controventamento atto a sostenere le azioni
orizzontali.
Sistema di travi principali per lo pi in altezza dove i solai scaricano le loro azioni
appoggiandosi, mentre nellaltro verso sono presenti cordoli di collegamento e irrigidimento.
Copertura realizzata mediante solai in latero-cemento
Il sistema di fondazione del tipo profondo, realizzato mediante pali in c.a. collegati in testa
fra loro da un reticolo di cordoli 30x50 cm approfonditi che poggiano su un letto di magrone.
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - ANALISI STORICO-CRITICA,
RILIEVO GEOMETRICO-STRUTTURALE E LIVELLO DI CONOSCENZA
La ricerca della documentazione storica disponibile stata condotta mediante visite ripetute
presso i seguenti Enti:

Comune di Novafeltria
Servizio Difesa Suolo della Provincia di Pesaro
Archivio storico Impresa Forlani
Prefettura di Pesaro

Il rilievo geometrico strutturale delledificio si limitato in piccole porzioni di fabbricato di cui
non si disponevano gli elaborati grafici storici originari, per il resto della struttura si sono
rinvenuti gli elaborati di progetto originali dellintera costruzione

Viste le informazioni e dati di base in possesso sulla costruzione geometria, dettagli costruttivi e
propriet dei materiali sono quindi conosciuti ad un livello accurato secondo quanto riportato
nelle NTC 2008, in particolare nella circolare esplicativa al capitolo C8A.
Il calcolo e le verifiche sono state condotte adottando un livello di conoscenza LC2 e quindi
un fattore di confidenza FC=1.20
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - ANALISI STORICO-CRITICA,
RILIEVO GEOMETRICO-STRUTTURALE E LIVELLO DI CONOSCENZA
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - VALUTAZIONE DEL DEGRADO E
RILIEVO DEI DETTAGLI COSTRUTTIVI
Rilievo fotografico in situ del degrado della struttura con indicazione in planimetria dei punti di
presa e descrizione del tipo di danneggiamento e/o degrado
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA VALUTAZIONE DEL DEGRADO E
RILIEVO DEI DETTAGLI COSTRUTTIVI
Rilievo fotografico in situ dei dettagli costruttivi della struttura a seguito dello scartamento del copriferro
svolto su alcune travi e pilastri (messa in luce di dettagli di armatura, passo-diametro staffe e ferri
longitudinali) e indagine delle caratteristiche geometriche dei solai mediante messa in luce di alcuni dettagli
costruttivi
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - INDAGINI CONOSCITIVE SVOLTE
SULLA STRUTTURA: PROVE SUI MATERIALI
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - INDAGINI CONOSCITIVE SVOLTE
SULLA STRUTTURA: PROVE SUI MATERIALI
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - INDAGINI CONOSCITIVE SVOLTE
SUL SOTTOSUOLO: MODELLAZIONE GEOTECNICA DEL SITO
Indagini geognostiche:

n. 4 prove penetrometriche dinamiche pesanti eseguite
con penetrometro Pagani modello TG 63-100 EML.C
Un sondaggio eseguito con Sonda Idraulica IPC DRILL
830 L
Una prova HVSR

Le indagini geognostiche svolte hanno permesso di
classificare il sottosuolo di fondazione come di Tipo C e
una categoria topografica di Tipo T2 (secondo norma DM
14/01/2008)
Strato Coltre detritico
argillosa
Paleo coltre
consolidata
Substrato Argille
scagliose

k
[kN/m
3
] 18 20 20

k
[] 18 25 24
c
k
[kN/m
2
] 1 0 13
c
uk
[kN/m
2
] 80 105 250
E
elastico,k
[kN/m
2
] 10000 20000 80000
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - INDAGINI CONOSCITIVE SUL
RISCHIO SISMICO: PERICOLOSIT SISMICA DI BASE
Dati ricavati dal il sito web dellINGV http://esse1.mi.ingv.it/
Classe duso della struttura: IV
Vita Nominale della struttura: 50 anni
T
R
[anni] a
g
[g] F
0
T
c
*
SLO (TR=100 anni prob. sup. su TR=81%) 60 0.081 2.437 0.283
SLD (TR=100 anni prob. sup. su TR=63%) 101 0.101 2.433 0.293
SLV (TR=100 anni prob. sup. su TR=10%) 949 0.231 2.464 0.328
SLC (TR=100 anni prob. sup. su TR=5%) 1950 0.291 2.522 0.334
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA - INDAGINI CONOSCITIVE SUL
RISCHIO SISMICO: PERICOLOSIT SISMICA DI BASE
T
R
[anni] a
g
[g] F
0
T
c
*
SLO (TR=100 anni prob. sup. su TR=81%) 60 0.081 2.437 0.283
SLD (TR=100 anni prob. sup. su TR=63%) 101 0.101 2.433 0.293
SLV (TR=100 anni prob. sup. su TR=10%) 949 0.231 2.464 0.328
SLC (TR=100 anni prob. sup. su TR=5%) 1950 0.291 2.522 0.334
Coordinate geografiche
Latitudine [DEG sessadecimale] N 43.8906
Longitudine [DEG sessadecimale] E 12.2870
Suolo e topografia
Cat. suolo di fondazione (A,E) C
Categoria topografica (T1,T4) T2
Coeff. di amplificazione topografica S
T
1.2
Varie
Vita nominale dell'opera (10, 50, 100) V
N
[anni] 50
Classe d'uso (I, II, III, IV) IV
Coefficiente d'uso C
U
2.0
Periodo di riferimento V
R
[anni] 100
Coeff. di smorz. viscoso equivalente x 1.0
Fattore di smorzamento viscoso h 5%
DATI SPETTRALI Stati limite d'esercizio Stati limite ultimi
SLO SLD SLV SLC
Probabilit di
superamento
P
Vr
81% 63% 10% 5%
Periodo di ritorno T
R
[anni] 60 101 949 1950
Accelerazione a
g
/ g 0.081 0.101 0.231 0.291
Fattore di amplificazione F
0
2.437 2.433 2.464 2.522
Periodo in. velocit
costante
T
C
* [s]
0.283 0.293 0.328 0.334
Coeff. di amplif.
stratigrafica
S
S

1.500 1.500 1.358 1.260
Coefficiente di
sottosuolo
C
C

1.593 1.575 1.517 1.507
Coefficiente di sito S 1.800 1.800 1.630 1.512
Periodi T
B
[s] 0.150 0.154 0.166 0.168
T
C
[s] 0.451 0.461 0.497 0.504
T
D
[s] 1.926 2.003 2.525 2.764
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI SISMICHE
ANALISI SISMICA
STATICA DINAMICA
NON LINEARE LINEARE NON LINEARE LINEARE
ANALISI DI
PUSHOVER
ANALISI
STATICA
EQUIVALENTE
CON FATTORE q
MODALE A
SPETTRO DI
RISPOSTA CON
FATTORE q
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
Lanalisi di Pushover consiste nellesame della struttura sottoposta ai carichi verticali (pesi propri,
permanenti ed una quota parte degli accidentali) e ad un sistema di forze orizzontali (pattern di carico
di pushover) che rappresenti al meglio la distribuzione delle forze inerziali che si innescano sotto
evento sismico a causa delle masse presenti ai vari livelli del fabbricato.
Tale sistema di forze orizzontali viene incrementato attraverso un coefficiente moltiplicativo dei carichi,
al crescere del quale aumenta lo spostamento orizzontale di un punto di controllo della struttura (posto
tipicamente in sommit delledificio), fino al raggiungimento delle condizioni ultime (o prefissate
secondo un criterio).
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
Lanalisi statica non lineare (Pushover) il pi innovativo metodo di progettazione antisismica
e valutazione della vulnerabilit sismica di edifici, utilizzato per sfruttare al massimo le
caratteristiche dissipative e non lineari della struttura, che non possibile indagare con
modellazioni numeriche lineari del comportamento sismico strutturale. Lanalisi di Pushover tira
al massimo la progettazione di strutture nuove, e si considerano le riserve di resistenza non
lineari nella valutazione di vulnerabilit degli edifici esistenti, con evidenti benefici.

Con lanalisi non lineare possibile indagare nel dettaglio i meccanismi di crisi/collasso
della struttura e individuare i punti dove intervenire in dettaglio con il minor dispendio di
materiale.

Gli interventi di miglioramento/adeguamento sismico che possono essere svolti con
lanalisi di pushover sono in termini di incremento della duttilit , incremento della resistenza,
incremento della rigidezza, diminuzione delle masse sismiche, riduzione dellazione sollecitante
sismica mediante regolarizzazione della struttura, mediante isolatori, dissipazione dellenergia
sismica con dissipatori di vario tipo (viscosi, isteretici, ecc)
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
Distribuzione forze applicate in entrambe le direzioni e versi
Considerare la presenza delleccentricit accidentale 24 pattern di carico di Pushover
Ad ogni pattern di carico corrisponde una curva di Pushover (curva di capacit)
Tali curve rappresentano in termini globali le caratteristiche non lineari della struttura, un primo tratto lineare (dove la
struttura rimane totalmente in campo elastico) e poi un tratto non lineare dove si riscontrano plasticizzazioni e crisi locali
degli elementi. Linviluppo di tutte le curve di capacit rappresenta un range di variabilit entro cui la struttura pu trovarsi
durante levento sismico
Pattern distribuzione forze inerziali di pushover variabile durante levento sismico, sia in intensit che forma.
Due distribuzioni limite entro cui cogliere lintera variabilit degli effetti indotti dal sisma
Gruppo 1:
schematizza la distribuzione di forze orizzontali inerziali
che si innescano quando la struttura totalmente in
campo elastico senza alcun snervamento delle sezioni.
Gruppo 2:
schematizza la distribuzione di forze orizzontali
inerziali a seguito di una formazione di un piano
debole alla base della struttura.
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
SEQUENZA DI OPERAZIONI PER SVOLGERE UNANALISI DI PUSHOVER
1. Modellazione geometrica della struttura con vincoli di incastro alla base
2. Modellazione delle non-linearit meccaniche e geometriche della struttura (modello a
cerniere plastiche concentrate o a fibre diffuse lungo lelemento)
3. Individuazione e adozione delle caratteristiche meccaniche dei materiali e del loro
comportamento non lineare
4. Scelta e adozione del pattern di forze statiche orizzontali da applicare alla struttura
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
Cerniera plastica a Flessione Cerniera a Taglio
Cerniera a Presso-Flessione
Modellazione numerica delle cerniere
plastiche nel software
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
SEQUENZA DI OPERAZIONI PER SVOLGERE UNANALISI DI PUSHOVER
5. Sviluppo delle analisi di Pushover per ogni pattern di carico e costruzione delle curve di capacit
(Taglio alla base Vs Spostamento p.to di controllo) per ogni pattern di carico (24 curve)
6. Applicazione del metodo N2 proposto dal DM 14/01/2008 per la bi-linearizzazione della
curva di capacit e per individuare lo spostamento atteso della struttura per un assegnato
evento sismico di progetto (domanda di spostamento in termini globali per SLO, SLD, SLV e
SLC)
Domanda di spostamento MDOF
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
SEQUENZA DI OPERAZIONI PER SVOLGERE UNANALISI DI PUSHOVER
7. Valutazione della capacit della struttura MDOF in termini globali e locali
Capacit in termini Locali per elementi in c.a.
Capacit duttile rotazionale e resistenza al taglio degli elementi
SLD: spostamento del p.to di controllo corrispondente
al raggiungimento dellinterstory drif di un qualunque
piano pari a 0.5%

SLO: spostamento del p.to di controllo corrispondente
al raggiungimento dellinterstory drift di un qualunque
piano pari a 2/3 SLD

SLV: spostamento del p.to di controllo corrispondente
al raggiungimento del tagliante massimo alla base

SLC: spostamento pari a 10 volte lo spostamento
raggiunto al limite elastico della struttura
Capacit in termini Globali per elementi in c.a.
Spostamenti di interpiano massimi
METODI DI ANALISI E CRITERI DI VERIFICA PER LE AZIONI
SISMICHE: LANALISI STATICA NON LINEARE (PUSHOVER)
SEQUENZA DI OPERAZIONI PER SVOLGERE UNANALISI DI PUSHOVER
7. Verifica in termini di capacit duttile e resistenza della struttura per i vari stati limite
considerati
La struttura si considera verificata quando la capacit in termini globali e locali risulta maggiore della
domanda per lassegnato stato limite considerato e per ogni pattern di carico di pushover, ovvero per tutte le
24 curve di capacit.
CAPACITA > DOMANDA
La verifica in termini globali risulta soddisfatta quando la capacit di spostamento del punto di controllo
maggiore della domanda di spostamento, ci per ogni stato limite considerato.
La verifica in termini locali risulta soddisfatta quando la capacit di rotazione di tutte le cerniere plastiche
maggiore della relativa rotazione che si ha per lo step di carico relativo allo stato limite considerato; e
quando la resistenza a taglio degli elementi maggiore del taglio agente allo step di carico relativo allo
stato limite considerato.
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
MODELLO STRUTTURALE IN MIDAS GEN 2011
Modello Corpo B6 Modello Corpo B7
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
AZIONI STATICHE SULLA STRUTTURA
Tipo solaio/
orizzontamento
Descrizione
0.1
Livello 00
Solaio in latero-cemento esistente H=20+4
Spessore totale elemento strutturale 24 cm
Permanenti strutturali kN/m
2
2.70
Permanenti non strutturali Compiutamente definito si kN/m
2
2.00
Sovraccarico Categoria azione C1 kN/m
2
3.00
Tipo solaio/
orizzontamento
Descrizione
1.1
Livello 01
Solaio in latero-cemento esistente H=20+4
Spessore totale elemento strutturale 24 cm
Permanenti strutturali kN/m
2
2.70
Permanenti non strutturali Compiutamente definito si kN/m
2
2.00
Sovraccarico Categoria azione C1 kN/m
2
3.00
Tipo solaio/
orizzontamento
Descrizione
1.2
Livello 01
Solaio a pannelli prefabbricati a travetti precomp. esistente H=24+4
Spessore totale elemento strutturale 28 cm
Permanenti strutturali kN/m
2
2.70
Permanenti non strutturali Compiutamente definito si kN/m
2
2.00
Sovraccarico Categoria azione C1 kN/m
2
3.00
Tipo solaio/
orizzontamento
Descrizione
1.3
Livello 01 - Sbalzi
Solaio in latero-cemento esistente H=20+4
Spessore totale elemento strutturale 24 cm
Permanenti strutturali kN/m
2
2.70
Permanenti non strutturali Compiutamente definito si kN/m
2
2.00
Sovraccarico Categoria azione C2 kN/m
2
4.00
Tipo solaio/
orizzontamento
Descrizione
2.1
Livello sottotetto
Solaio in latero-cemento esistente H=20+4
Spessore totale elemento strutturale 24 cm
Permanenti strutturali kN/m
2
2.70
Permanenti non strutturali Compiutamente definito si kN/m
2
1.50
Sovraccarico Categoria azione H3 kN/m
2
1.00
Tipo solaio/
orizzontamento
Descrizione
3.1
Piano copertura
Solaio in latero-cemento H=20+4
Spessore totale elemento strutturale 24 cm
Permanenti strutturali kN/m
2
2.70
Permanenti non strutturali Compiutamente definito si kN/m
2
1.50
Sovraccarico Categoria azione Neve kN/m
2
1.30
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: ANALISI STATICA
Deformata elastica in condizioni statiche Combinazione SLE Rara
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: ANALISI STATICA
Diagramma sforzo normale in condizioni statiche Combinazione SLU
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: ANALISI STATICA
Diagramma momento flettente in condizioni statiche Combinazione SLU
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: ANALISI SISMICA (PUSHOVER)
Curva di capacit per il pattern di forze
Pushover Uniforme +X
con indicazione del punto corrispondente al
raggiungimento dello SLV e della capacit ultima della
struttura
Status delle cerniere plastiche per il pattern di forze
Pushover Uniforme +X
al raggiungimento dello SLV
Capacit ultima
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: VALUTAZIONE VULNERABILIT E
RISCHIO SISMICO DELLE STRUTTURE
V = PGA
calcolo
/ PGA
progetto

Lindice di vulnerabilit sismica esprime il rapporto fra la vulnerabilit sismica delledificio (PGA
per il quale ledificio raggiunge un prestabilito stato limite) e la PGA di progetto per la zona in
esame e lo stato limite considerato.
Lindice di rischio sismico esprime il rapproto il rischio sismico delledificio (Tr per il quale
ledificio raggiunge un prestabilito stato limite) e il Tr di progetto per la zona in esame e lo
stato limite considerato.
R = Tr
calcolo
/ Tr
progetto

Tali indici vengono espressi per ogni stato limite preso in esame e per ogni pattern di carico
dellanalisi di pushover (per ognuna delle 24 curve di capacit). Il minore fra i 24 casi
rappresenta lindice di vulnerabilit o rischio sismico della struttura.
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: VALUTAZIONE VULNERABILIT E
RISCHIO SISMICO DELLE STRUTTURE
PGA di capacit della struttura - Corpo B7
PGA di capacit [1/g]
Pattern di spinta SLO SLD SLV
PUSH_UNI_+X 0.147 0.197 0.215
PUSH_UNI_-X 0.147 0.197 0.215
PUSH_UNI_+X_+ey 0.132 0.197 0.215
PUSH_UNI_-X_+ey 0.132 0.197 0.215
PUSH_UNI_+X_-ey 0.131 0.171 0.191
PUSH_UNI_-X_-ey 0.111 0.157 0.171
PUSH_UNI_+Y 0.109 0.111 0.120
PUSH_UNI_-Y 0.109 0.111 0.121
PUSH_UNI_+Y_+ex 0.101 0.158 0.171
PUSH_UNI_-Y_+ex 0.105 0.158 0.172
PUSH_UNI_+Y_-ex 0.104 0.140 0.145
PUSH_UNI_-Y_-ex 0.104 0.140 0.145
PUSH_MODAL_+X 0.146 0.192 0.210
PUSH_MODAL_-X 0.144 0.119 0.130
PUSH_MODAL_+X_+ey 0.171 0.181 0.197
PUSH_MODAL_-X_+ey 0.171 0.181 0.197
PUSH_MODAL_+X_-ey 0.154 0.229 0.250
PUSH_MODAL_-X_-ey 0.154 0.229 0.250
PUSH_MODAL_+Y 0.111 0.165 0.171
PUSH_MODAL_-Y 0.111 0.165 0.171
PUSH_MODAL_+Y_+ex 0.131 0.184 0.201
PUSH_MODAL_-Y_+ex 0.131 0.184 0.201
PUSH_MODAL_+Y_-ex 0.110 0.161 0.164
PUSH_MODAL_-Y_-ex 0.111 0.162 0.165
Valore MIN 0.101 0.111 0.120
PGA di capacit [1/g]
Pattern di spinta SLO SLD SLV
PUSH_UNI_+X 0.105 0.140 0.140
PUSH_UNI_-X 0.082 0.099 0.100
PUSH_UNI_+X_+ey 0.102 0.138 0.140
PUSH_UNI_-X_+ey 0.102 0.138 0.140
PUSH_UNI_+X_-ey 0.104 0.117 0.118
PUSH_UNI_-X_-ey 0.104 0.117 0.118
PUSH_UNI_+Y 0.072 0.101 0.103
PUSH_UNI_-Y 0.069 0.101 0.103
PUSH_UNI_+Y_+ex 0.069 0.100 0.108
PUSH_UNI_-Y_+ex 0.069 0.100 0.108
PUSH_UNI_+Y_-ex 0.070 0.081 0.082
PUSH_UNI_-Y_-ex 0.070 0.081 0.082
PUSH_MODAL_+X 0.108 0.135 0.136
PUSH_MODAL_-X 0.108 0.124 0.125
PUSH_MODAL_+X_+ey 0.107 0.131 0.131
PUSH_MODAL_-X_+ey 0.107 0.131 0.131
PUSH_MODAL_+X_-ey 0.109 0.111 0.111
PUSH_MODAL_-X_-ey 0.109 0.111 0.111
PUSH_MODAL_+Y 0.063 0.092 0.106
PUSH_MODAL_-Y 0.063 0.092 0.106
PUSH_MODAL_+Y_+ex 0.062 0.091 0.111
PUSH_MODAL_-Y_+ex 0.062 0.091 0.111
PUSH_MODAL_+Y_-ex 0.062 0.091 0.099
PUSH_MODAL_-Y_-ex 0.062 0.091 0.099
Valore MIN 0.062 0.081 0.082
PGA di capacit della struttura - Corpo B6
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: VALUTAZIONE VULNERABILIT E
RISCHIO SISMICO DELLE STRUTTURE
Indice di vulnerabilit sismica
Pattern di spinta SLO SLD SLV
PUSH_UNI_+X 1.296 1.386 0.606
PUSH_UNI_-X 1.009 0.984 0.435
PUSH_UNI_+X_+ey 1.265 1.367 0.604
PUSH_UNI_-X_+ey 1.265 1.367 0.604
PUSH_UNI_+X_-ey 1.289 1.159 0.512
PUSH_UNI_-X_-ey 1.289 1.159 0.512
PUSH_UNI_+Y 0.889 1.004 0.444
PUSH_UNI_-Y 0.857 1.004 0.444
PUSH_UNI_+Y_+ex 0.852 0.99 0.469
PUSH_UNI_-Y_+ex 0.852 0.99 0.469
PUSH_UNI_+Y_-ex 0.861 0.805 0.356
PUSH_UNI_-Y_-ex 0.861 0.805 0.356
PUSH_MODAL_+X 1.331 1.336 0.591
PUSH_MODAL_-X 1.332 1.224 0.541
PUSH_MODAL_+X_+ey 1.316 1.297 0.567
PUSH_MODAL_-X_+ey 1.316 1.297 0.567
PUSH_MODAL_+X_-ey 1.343 1.099 0.481
PUSH_MODAL_-X_-ey 1.343 1.099 0.481
PUSH_MODAL_+Y 0.774 0.907 0.457
PUSH_MODAL_-Y 0.774 0.907 0.457
PUSH_MODAL_+Y_+ex 0.768 0.899 0.481
PUSH_MODAL_-Y_+ex 0.768 0.899 0.481
PUSH_MODAL_+Y_-ex 0.768 0.899 0.428
PUSH_MODAL_-Y_-ex 0.768 0.899 0.428
Valore MIN 0.768 0.805 0.356
Indici di vulnerabilit sismica - Corpo B6
Indice di vulnerabilit sismica
Pattern di spinta SLO SLD SLV
PUSH_UNI_+X 1.812 1.954 0.931
PUSH_UNI_-X 1.812 1.954 0.931
PUSH_UNI_+X_+ey 1.630 1.954 0.931
PUSH_UNI_-X_+ey 1.630 1.954 0.931
PUSH_UNI_+X_-ey 1.617 1.693 0.827
PUSH_UNI_-X_-ey 1.370 1.554 0.740
PUSH_UNI_+Y 1.347 1.096 0.517
PUSH_UNI_-Y 1.351 1.099 0.523
PUSH_UNI_+Y_+ex 1.247 1.563 0.740
PUSH_UNI_-Y_+ex 1.301 1.563 0.745
PUSH_UNI_+Y_-ex 1.284 1.390 0.625
PUSH_UNI_-Y_-ex 1.283 1.390 0.625
PUSH_MODAL_+X 1.799 1.904 0.908
PUSH_MODAL_-X 1.779 1.181 0.563
PUSH_MODAL_+X_+ey 2.111 1.787 0.852
PUSH_MODAL_-X_+ey 2.111 1.787 0.852
PUSH_MODAL_+X_-ey 1.896 2.268 1.081
PUSH_MODAL_-X_-ey 1.896 2.268 1.081
PUSH_MODAL_+Y 1.370 1.634 0.740
PUSH_MODAL_-Y 1.370 1.634 0.740
PUSH_MODAL_+Y_+ex 1.617 1.825 0.870
PUSH_MODAL_-Y_+ex 1.617 1.825 0.870
PUSH_MODAL_+Y_-ex 1.363 1.598 0.709
PUSH_MODAL_-Y_-ex 1.364 1.604 0.712
Valore MIN 1.247 1.096 0.517
Indici di vulnerabilit sismica - Corpo B7
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: VALUTAZIONE VULNERABILIT E
RISCHIO SISMICO DELLE STRUTTURE
Relazione sito-dipendente
PGA su suolo A [1/g]
Freq. annua superamento
[anni]
T
RIT
[anni] 16 percentile 50 percentile 84 percentile
0.0004 2500 0.238 0.3108 0.3733
0.001 1000 0.1811 0.2303 0.2636
0.0021 476 0.1432 0.1792 0.1987
0.005 200 0.1047 0.1308 0.1403
0.0071 141 0.0908 0.1135 0.1207
0.0099 101 0.079 0.0992 0.1055
0.0139 72 0.0682 0.0863 0.0916
0.02 50 0.0566 0.074 0.0781
0.0333 30 0.0425 0.0587 0.0622
PGA = 0.0173 T
0.3751

Nota la PGA di capacit tramite la formula di
correlazione sito-dipendente possibile ricavare i
tempi di ritorno Tr degli eventi sismici che portano
la struttura alla sua capacit limite per lo stato
limite considerato
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: VALUTAZIONE VULNERABILIT E
RISCHIO SISMICO DELLE STRUTTURE
Tr di capacit della struttura - Corpo B7
Tempo di ritorno T di capacit [anni]
Pattern di spinta SLO SLD SLV
PUSH_UNI_+X 299.1 657.9 828.2
PUSH_UNI_-X 299.1 657.9 828.2
PUSH_UNI_+X_+ey 225.3 657.9 828.2
PUSH_UNI_-X_+ey 225.3 657.9 828.2
PUSH_UNI_+X_-ey 220.8 449.3 604.2
PUSH_UNI_-X_-ey 142.0 357.2 449.3
PUSH_UNI_+Y 135.6 140.9 172.8
PUSH_UNI_-Y 136.6 142.0 177.9
PUSH_UNI_+Y_+ex 110.4 363.3 449.3
PUSH_UNI_-Y_+ex 123.7 363.3 457.0
PUSH_UNI_+Y_-ex 119.3 265.6 286.8
PUSH_UNI_-Y_-ex 119.0 265.6 286.8
PUSH_MODAL_+X 293.7 614.3 773.9
PUSH_MODAL_-X 284.7 172.1 216.8
PUSH_MODAL_+X_+ey 449.3 518.9 653.4
PUSH_MODAL_-X_+ey 449.3 518.9 653.4
PUSH_MODAL_+X_-ey 337.5 979.8 1234.0
PUSH_MODAL_-X_-ey 337.5 979.8 1234.0
PUSH_MODAL_+Y 142.0 408.4 449.3
PUSH_MODAL_-Y 142.0 408.4 449.3
PUSH_MODAL_+Y_+ex 220.8 548.5 691.3
PUSH_MODAL_-Y_+ex 220.8 548.5 691.3
PUSH_MODAL_+Y_-ex 139.9 385.1 399.9
PUSH_MODAL_-Y_-ex 140.3 388.9 405.2
Valore MIN 110.4 140.9 172.8
Tempo di ritorno T di capacit [anni]
Pattern di spinta SLO SLD SLV
PUSH_UNI_+X 122.4 263.6 263.6
PUSH_UNI_-X 62.7 105.6 108.6
PUSH_UNI_+X_+ey 114.5 253.9 261.6
PUSH_UNI_-X_+ey 114.6 253.9 261.4
PUSH_UNI_+X_-ey 120.6 163.7 168.5
PUSH_UNI_-X_-ey 120.6 163.7 168.6
PUSH_UNI_+Y 44.8 111.5 114.8
PUSH_UNI_-Y 40.6 111.5 114.8
PUSH_UNI_+Y_+ex 40.0 107.5 132.9
PUSH_UNI_-Y_+ex 40.0 107.5 132.9
PUSH_UNI_+Y_-ex 41.1 61.9 63.7
PUSH_UNI_-Y_-ex 41.1 61.9 63.7
PUSH_MODAL_+X 131.3 238.7 245.9
PUSH_MODAL_-X 131.6 189.1 194.8
PUSH_MODAL_+X_+ey 127.4 220.8 220.8
PUSH_MODAL_-X_+ey 127.4 220.8 220.8
PUSH_MODAL_+X_-ey 134.6 142.0 142.0
PUSH_MODAL_-X_-ey 134.6 142.0 142.0
PUSH_MODAL_+Y 31.0 85.1 124.3
PUSH_MODAL_-Y 31.0 85.1 124.3
PUSH_MODAL_+Y_+ex 30.3 83.1 142.0
PUSH_MODAL_-Y_+ex 30.3 83.1 142.0
PUSH_MODAL_+Y_-ex 30.3 83.1 104.1
PUSH_MODAL_-Y_-ex 30.3 83.1 104.1
Valore MIN 30.3 61.9 63.7
Tr di capacit della struttura - Corpo B6
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: VALUTAZIONE VULNERABILIT E
RISCHIO SISMICO DELLE STRUTTURE
Indice di rischio sismico - Corpo B7
Indice di rischio sismico (R = Tr
calcolo
/ Tr
progetto
)
Pattern di spinta SLO SLD SLV
PUSH_UNI_+X 4.985 6.513 0.873
PUSH_UNI_-X 4.985 6.513 0.873
PUSH_UNI_+X_+ey 3.755 6.513 0.873
PUSH_UNI_-X_+ey 3.755 6.513 0.873
PUSH_UNI_+X_-ey 3.680 4.448 0.637
PUSH_UNI_-X_-ey 2.366 3.536 0.473
PUSH_UNI_+Y 2.260 1.395 0.182
PUSH_UNI_-Y 2.276 1.406 0.187
PUSH_UNI_+Y_+ex 1.840 3.597 0.473
PUSH_UNI_-Y_+ex 2.061 3.597 0.482
PUSH_UNI_+Y_-ex 1.989 2.630 0.302
PUSH_UNI_-Y_-ex 1.984 2.630 0.302
PUSH_MODAL_+X 4.895 6.083 0.816
PUSH_MODAL_-X 4.744 1.703 0.228
PUSH_MODAL_+X_+ey 7.488 5.138 0.689
PUSH_MODAL_-X_+ey 7.488 5.138 0.689
PUSH_MODAL_+X_-ey 5.625 9.701 1.300
PUSH_MODAL_-X_-ey 5.625 9.701 1.300
PUSH_MODAL_+Y 2.366 4.044 0.473
PUSH_MODAL_-Y 2.366 4.044 0.473
PUSH_MODAL_+Y_+ex 3.680 5.431 0.728
PUSH_MODAL_-Y_+ex 3.680 5.431 0.728
PUSH_MODAL_+Y_-ex 2.332 3.813 0.421
PUSH_MODAL_-Y_-ex 2.338 3.851 0.427
Valore MIN 1.840 1.395 0.182
Indice di rischio sismico (R = Tr
calcolo
/ Tr
progetto
)
Pattern di spinta SLO SLD SLV
PUSH_UNI_+X 2.040 2.610 0.278
PUSH_UNI_-X 1.045 1.046 0.114
PUSH_UNI_+X_+ey 1.908 2.514 0.276
PUSH_UNI_-X_+ey 1.910 2.514 0.275
PUSH_UNI_+X_-ey 2.010 1.621 0.178
PUSH_UNI_-X_-ey 2.009 1.621 0.178
PUSH_UNI_+Y 0.746 1.104 0.121
PUSH_UNI_-Y 0.676 1.104 0.121
PUSH_UNI_+Y_+ex 0.666 1.064 0.140
PUSH_UNI_-Y_+ex 0.666 1.064 0.140
PUSH_UNI_+Y_-ex 0.684 0.613 0.067
PUSH_UNI_-Y_-ex 0.684 0.613 0.067
PUSH_MODAL_+X 2.188 2.364 0.259
PUSH_MODAL_-X 2.194 1.872 0.205
PUSH_MODAL_+X_+ey 2.124 2.186 0.233
PUSH_MODAL_-X_+ey 2.124 2.186 0.233
PUSH_MODAL_+X_-ey 2.243 1.406 0.150
PUSH_MODAL_-X_-ey 2.243 1.406 0.150
PUSH_MODAL_+Y 0.516 0.842 0.131
PUSH_MODAL_-Y 0.516 0.842 0.131
PUSH_MODAL_+Y_+ex 0.505 0.823 0.150
PUSH_MODAL_-Y_+ex 0.505 0.823 0.150
PUSH_MODAL_+Y_-ex 0.505 0.823 0.110
PUSH_MODAL_-Y_-ex 0.505 0.823 0.110
Valore MIN 0.505 0.613 0.067
Indice di rischio sismico - Corpo B6
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
ANALISI DEI RISULTATI: VALUTAZIONE VULNERABILIT E
RISCHIO SISMICO DELLE STRUTTURE
Le tabelle mostrate qui di seguito riportano i valori dei tempi di intervento T
INT
cos come sono definiti nella legge regionale L.R. n.
19/2008 e D.G.R. n. 1430/2009
Tempo di intervento TINT [anni]
Pattern di spinta SLV
PUSH_UNI_+X 43.5
PUSH_UNI_-X 43.5
PUSH_UNI_+X_+ey 43.5
PUSH_UNI_-X_+ey 43.5
PUSH_UNI_+X_-ey 31.7
PUSH_UNI_-X_-ey 23.6
PUSH_UNI_+Y 9.1
PUSH_UNI_-Y 9.3
PUSH_UNI_+Y_+ex 23.6
PUSH_UNI_-Y_+ex 24.0
PUSH_UNI_+Y_-ex 15.1
PUSH_UNI_-Y_-ex 15.1
PUSH_MODAL_+X 40.6
PUSH_MODAL_-X 11.4
PUSH_MODAL_+X_+ey 34.3
PUSH_MODAL_-X_+ey 34.3
PUSH_MODAL_+X_-ey 64.8
PUSH_MODAL_-X_-ey 64.8
PUSH_MODAL_+Y 23.6
PUSH_MODAL_-Y 23.6
PUSH_MODAL_+Y_+ex 36.3
PUSH_MODAL_-Y_+ex 36.3
PUSH_MODAL_+Y_-ex 21.0
PUSH_MODAL_-Y_-ex 21.3
Valore MIN 9.1
Valore MEDIO 30.7
Tempo di intervento - Corpo B7
Tempo di intervento TINT [anni]
Pattern di spinta SLV
PUSH_UNI_+X 13.8
PUSH_UNI_-X 5.7
PUSH_UNI_+X_+ey 13.7
PUSH_UNI_-X_+ey 13.7
PUSH_UNI_+X_-ey 8.8
PUSH_UNI_-X_-ey 8.9
PUSH_UNI_+Y 6.0
PUSH_UNI_-Y 6.0
PUSH_UNI_+Y_+ex 7.0
PUSH_UNI_-Y_+ex 7.0
PUSH_UNI_+Y_-ex 3.3
PUSH_UNI_-Y_-ex 3.3
PUSH_MODAL_+X 12.9
PUSH_MODAL_-X 10.2
PUSH_MODAL_+X_+ey 11.6
PUSH_MODAL_-X_+ey 11.6
PUSH_MODAL_+X_-ey 7.5
PUSH_MODAL_-X_-ey 7.5
PUSH_MODAL_+Y 6.5
PUSH_MODAL_-Y 6.5
PUSH_MODAL_+Y_+ex 7.5
PUSH_MODAL_-Y_+ex 7.5
PUSH_MODAL_+Y_-ex 5.5
PUSH_MODAL_-Y_-ex 5.5
Valore MIN 3.3
(T
INT
*C
U
)/T
SLV
= -ln(1-0.1) = 0.105
Tempo di intervento - Corpo B6
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
METODOLOGIE DI INTERVENTO
Risultati dellanalisi di vulnerabilit sismica
Struttura adeguata sismicamente Struttura non adeguata sismicamente
Nessun intervento
strutturale da eseguirsi
Necessario intervento
strutturale
Miglioramento
Adeguamento
Intervento locale
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
METODOLOGIE DI INTERVENTO
Interventi strutturali
che incrementano le
prestazioni antisismiche
della struttura
Incremento di duttilit della struttura
Incremento di resistenza della struttura
Incremento di rigidezza della struttura
Regolarizzazione strutturale
Diminuzione masse sismiche
Dissipazione di energia mediante dissipatori
viscosi e isteretici
Filtro di abbattimento energia sismica
tramite isolatori
Sistemi a masse sincronizzate TMD
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
2
0
2
0
2
0
2
0
2
0
2
0
1
5
1
5
con tessuto in CFRP in avvolgimento (WRAPPING)
fibra tipo "CARBOSTRU - UDHM 400/20" o similari di maggiori prestazioni
Placcato mediante adesivo tipo "CARBOSTRU AD" o similari di maggiori prestazioni
a singolo strato, spessore tf=0.225 mm a strato - tre fasciature adiacenti
e impregnato con resina tipo "CARBOSTRU RS85" o similari di maggiori prestazioni
Rinforzo a duttilita (D+) nei primi 60 cm
con tessuto in CFRP in avvolgimento (WRAPPING)
fibra tipo "CARBOSTRU - UDHM 400/10" o similari di maggiori prestazioni
Placcato mediante adesivo tipo "CARBOSTRU AD" o similari di maggiori prestazioni
a singolo strato, spessore tf=0.225 mm a strato - passo p=20 cm
e impregnato con resina tipo "CARBOSTRU RS85" o similari di maggiori prestazioni
Rinforzo a taglio (T+) su tutto lo sviluppo del pilastro
con tessuto in CFRP in avvolgimento (WRAPPING)
fibra tipo "CARBOSTRU - UDHM 400/20" o similari di maggiori prestazioni
Placcato mediante adesivo tipo "CARBOSTRU AD" o similari di maggiori prestazioni
a singolo strato, spessore tf=0.225 mm a strato - tre fasciature adiacenti
e impregnato con resina tipo "CARBOSTRU RS85" o similari di maggiori prestazioni
Rinforzo a duttilita (D+) nei primi 60 cm
RINFORZO PILASTRO CON FIBRE CFRP - Tipo A
Pilastri 13, 14, 27, 28, 29, 41, 42 - Scala 1:20
N.B. ATTENERSI SCRUPOLOSAMENTE ALLE REGOLE DI
ESECUZIONE E APPLICAZIONE DEL RINFORZO
DESCRITTE NELL'APPOSITA NOTA
Magrone esistente
fino a quota idonea
X X
X' X'
Cordolo esistente
di fondazione
Pilastro esistente
6
0
H

i n
t
e
r
p
i a
n
o
6
0
30
X X
Pignatta Solaio esistente
Trave esistente
in altezza intradossata
Pignatta Solaio esistente
piano terra
A
A
Y
Y
v
a
r
.
piano terra
piano primo
2
6
2
0
4
v
a
r
.
2
0
4
X' X'
Pilastro esistente
piano primo
Trave esistente
in altezza intradossata
Pignatta Solaio esistente
piano sottotetto
2
0
4
v
a
r
.
H

i n
t
e
r
p
i a
n
o
v
a
r
.
Intervento di Wrapping sui pilastri con CFRP
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
Rinforzo a duttilita (D+) con tessuto in CFRP in avvolgimento (WRAPPING)
fibra tipo "CARBOSTRU - UDHM 400/20" o similari di maggiori prestazioni
Placcato mediante adesivo tipo "CARBOSTRU AD" o similari di maggiori prestazioni
a singolo strato, spessore tf=0.225 mm a strato - tre fasciature adiacenti
e impregnato con resina tipo "CARBOSTRU RS85" o similari di maggiori prestazioni
Rinforzo a duttilita (D+) con tessuto in CFRP in avvolgimento (WRAPPING)
fibra tipo "CARBOSTRU - UDHM 400/20" o similari di maggiori prestazioni
Placcato mediante adesivo tipo "CARBOSTRU AD" o similari di maggiori prestazioni
a singolo strato, spessore tf=0.225 mm a strato - tre fasciature adiacenti
e impregnato con resina tipo "CARBOSTRU RS85" o similari di maggiori prestazioni
SEZIONE X-X - Scala 1:10
30
3
0
Arrotondamento spigoli
con raggio r>20 mm
Armatura esistente
vedi tabella pilastri
0.225 mm
Adesivo CARBOSTRU AD
fra tessuto FRP e C.L.S.
Pilastro esistente
30
3
0Armatura esistente
vedi tabella pilastri
Pilastro esistente
SEZIONE X'-X' - Scala 1:10
SEZIONE A-A - Scala 1:10
30
50
2
6
2
0
4
5
0
Cordolo di fondazione
316
316
24
4
4
St. 6/15"
L=155
Solaio esistente
Magrone esistente
fino a quota idonea
piano terra
Cordolo esistente
di fondazione
SEZIONE Y-Y - Scala 1:10
v
a
r
.
Armatura esistente
Trave esistente
in altezza
2
0
4
Solaio esistente
piano primo
Armatura esistente
vedi armatura travi
vedi armatura travi
20
30
Pilastro esistente
piano terra
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
Gli interventi di fasciatura dei pilastri con tessuti CFRP (Wrapping) permettono un
notevole incremento della capacit rotazionale ultima (
u
) delle sezioni di estremit
del pilastro ove la fasciatura posizionata (incremento duttilit sezionale), tale
incremento di rotazione ultima porta ad un incremento della capacit di spostamento
di piano
u
(interstory drif), e quindi ad un incremento della duttilit globale della
struttura.
Con lintervento di fasciatura discontinua nel tratto centrale del pilastro
(unitamente alla fasciatura di estremit) si incrementa la resistenza ultima a taglio
(V
u
) dello stesso; in questo modo si permette allelemento di raggiungere la propria
capacit deformativa massima senza entrare prima in crisi a taglio.
Lintervento locale risulta quindi corretto in termini di gerarchia dei meccanismi di
collasso durante levento sismico garantendo il sopraggiungere della crisi per
flessione prima di quella per taglio
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
Gli interventi locali sui pilastri saranno eseguiti esclusivamente sulle membrature rese
disponibili durante la ristrutturazione del pronto soccorso e delle zone a questo limitrofe.

In particolare, non essendo oggetto di intervento le murature perimetrali, non verranno
eseguite lavorazioni sui pilastri in queste contenuti. Inoltre, vista limpossibilit di intervenire
sullintera struttura (il piano primo del blocco 6 dovr rimanere attivo durante le lavorazioni e la
maggior parte dellunit strutturale 7 non sar oggetto di lavori), data la non disponibilit delle
facce di estradosso delle travi e visto il quadro economico complessivo ci si limitati a
interventi locali che non modificassero la risposta sismica del fabbricato ma che lo dotassero di
maggiori risorse in campo plastico.
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
La rotazione ultima dei pilastri esistenti, pilastri pre-intervento, viene calcolata in
riferimento alla formulazione riportata nellappendice C8A.6.1 della Circolare n617
Per quanto riguarda il calcolo della capacit rotazionale ultima dei pilastri post-
intervento (pilastri rinforzati con Wrapping CFRP) si rimanda alle seguenti
formulazioni riportate nel medesimo appendice della Circolare n617.
Per il calcolo della resistenza a taglio degli elementi si utilizzano le formulazioni
classiche del DM 14/01/2008 e della CNR DT200/2004 per i rinforzati con CFRP
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
Elemento u pre-intervento [rad] u post-intervento [rad] Rapporto post/pre
Pilastro 13 0.015060869 0.03614954 2.400
Pilastro 14 0.015110059 0.03698015 2.447
Pilastro 21 (b=30 h=40) 0.011784353 0.01358182 1.152
Pilastro 21 (b=40 h=30) 0.012970909 0.01847773 1.424
Pilastro 22 (b=40 h=50) 0.010930817 0.01293783 1.183
Pilastro 22 (b=50 h=40) 0.011777111 0.013992 1.188
MEDIA 1.63
Resistenza al Taglio Corpo B7
Elemento Vrd pre-intervento [N] Vrd post-intervento [N] Rapporto post/pre
Pilastro 13 69006 105024 1.521
Pilastro 14 69006 104667 1.516
Pilastro 21 (b=30 h=40) 94563 162508 1.718
Pilastro 21 (b=40 h=30) 69006 150525 2.181
Pilastro 22 (b=40 h=50) 150035 243284 1.621
Pilastro 22 (b=50 h=40) 160161 232950 1.454
MEDIA 1.669
Capacit rotazionale duttile Corpo B7
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
Capacit rotazionale duttile Corpo B6
Elemento u pre-intervento [rad] u post-intervento [rad] Rapporto post/pre
Pilastro 27 0.013806144 0.02433439 1.7625
Pilastro 28 0.015015596 0.03762896 2.5059
Pilastro 29 0.014831157 0.03476733 2.3442
Pilastro 41 0.011450142 0.01417166 1.2376
Pilastro 42 0.011964078 0.01561808 1.3054
Pilastro 48 (b=35 h=30) 0.012841335 0.01736722 1.3524
Pilastro 48 (b=30 h=35) 0.01220124 0.01512193 1.2393
Pilastro 43 (b=40 h=30) 0.012712189 0.01735921 1.3655
Pilastro 43 (b=30 h=40) 0.01340963 0.0145493 1.0850
Pilastro 12bis (b=40 h=30) 0.013538468 0.02141628 1.5818
Pilastro 12bis (b=30 h=40) 0.012299992 0.01653227 1.3440
Pilastro 49 (b=45 h=35) 0.011168937 0.0118962 1.0651
Pilastro 49 (b=35 h=45) 0.010270578 0.01106388 1.0772
Pilastro 19 (b=30 h=40) 0.011748272 0.01412174 1.2020
Pilastro 19 (b=40 h=30) 0.012931195 0.01828114 1.4137
Pilastro 18 (b=40 h=45) 0.011125066 0.01249963 1.1235
Pilastro 18 (b=45 h=40) 0.011570083 0.01252199 1.0822
Pilastro 20 (b=40 h=45) 0.010860348 0.01202939 1.1076
Pilastro 20 (b=45 h=40) 0.011294775 0.01256046 1.1120
Pilastro 21 (b=30 h=40) 0.012247689 0.01356446 1.1075
Pilastro 21 (b=40 h=30) 0.013480898 0.02109384 1.5647
MEDIA 1.3693
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
Resistenza al Taglio Corpo B6
Elemento Vrd pre-intervento [N] Vrd post-intervento [N] Rapporto post/pre
Pilastro 27 69006 118027 1.710
Pilastro 28 69006 108823 1.577
Pilastro 29 69006 110178 1.596
Pilastro 41 86218 138536 1.606
Pilastro 42 81405 133724 1.642
Pilastro 48 (b=35 h=30) 79419 131749 1.658
Pilastro 48 (b=30 h=35) 81785 141433 1.729
Pilastro 43 (b=40 h=30) 93999 146330 1.557
Pilastro 43 (b=30 h=40) 94563 165534 1.750
Pilastro 12bis (b=40 h=30) 69006 137127 1.987
Pilastro 12bis (b=30 h=40) 94563 156076 1.650
Pilastro 49 (b=45 h=35) 140118 202678 1.446
Pilastro 49 (b=35 h=45) 128812 211831 1.644
Pilastro 19 (b=30 h=40) 94563 162969 1.723
Pilastro 19 (b=40 h=30) 98643 150973 1.530
Pilastro 18 (b=40 h=45) 150379 233398 1.552
Pilastro 18 (b=45 h=40) 151457 224247 1.480
Pilastro 20 (b=40 h=45) 138939 221958 1.597
Pilastro 20 (b=45 h=40) 149231 238379 1.597
Pilastro 21 (b=30 h=40) 94563 156716 1.657
Pilastro 21 (b=40 h=30) 92559 186015 2.009
MEDIA 1.652
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
Resistenza al Taglio Corpo B6
Elemento Vrd pre-intervento [N] Vrd post-intervento [N] Rapporto post/pre
Pilastro 27 69006 118027 1.710
Pilastro 28 69006 108823 1.577
Pilastro 29 69006 110178 1.596
Pilastro 41 86218 138536 1.606
Pilastro 42 81405 133724 1.642
Pilastro 48 (b=35 h=30) 79419 131749 1.658
Pilastro 48 (b=30 h=35) 81785 141433 1.729
Pilastro 43 (b=40 h=30) 93999 146330 1.557
Pilastro 43 (b=30 h=40) 94563 165534 1.750
Pilastro 12bis (b=40 h=30) 69006 137127 1.987
Pilastro 12bis (b=30 h=40) 94563 156076 1.650
Pilastro 49 (b=45 h=35) 140118 202678 1.446
Pilastro 49 (b=35 h=45) 128812 211831 1.644
Pilastro 19 (b=30 h=40) 94563 162969 1.723
Pilastro 19 (b=40 h=30) 98643 150973 1.530
Pilastro 18 (b=40 h=45) 150379 233398 1.552
Pilastro 18 (b=45 h=40) 151457 224247 1.480
Pilastro 20 (b=40 h=45) 138939 221958 1.597
Pilastro 20 (b=45 h=40) 149231 238379 1.597
Pilastro 21 (b=30 h=40) 94563 156716 1.657
Pilastro 21 (b=40 h=30) 92559 186015 2.009
MEDIA 1.652
OSPEDALE SACRA FAMIGLIA
INTERVENTI LOCALI DI INCREMENTO DUTTILIT
Curva di capacit per il pattern di forze
Pushover Uniforme +Y Pre-intervento
con indicazione del punto corrispondente al raggiungimento
della capacit ultima della struttura
Curva di capacit per il pattern di forze
Pushover Uniforme +Y Post-intervento
con indicazione del punto corrispondente al raggiungimento
della capacit ultima della struttura
VALUTAZIONE DI VULNERABILIT SISMICA E
ADEGUAMENTO SISMICO

SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
(EX. F.LLI CERVI) DI RICCIONE
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Max Ferron
Ing. Maurizio Serpieri
Ing. Matteo Bruschi
Ing. Davide Panzavolta
Ing. Alessandro Fiorani
Geom. Gabriele Biagini

Collaboratori strutturali:
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Ionio 16, Riccione
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto della struttura Vista esterna
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Complesso ad uso scolastico
Due corpi distinti
Corpo principale pianta rettangolare 36.10x19.80 m a due piani, H=6.90 m
Corpo secondario pianta rettangolare 13.40x19.80 ad un piano, H=3.50 m
Struttura ad elementi prefabbricati in c.a.a. pilastri e travi collegati fra loro in semplice
appoggio
Solaio piano primo e copertura tipo predalles 5+20+4 cm
Solai su perimetro esterno che poggiano sui pannelli di tamponamento esterno in c.c.a.
alleggerito da 24 cm di spessore
Fondazioni su plinti isolati posizionati sotto i pilastri prefabbricati esistenti
A livello del piano terra i plinti sostengono anche le travi prefabbricate in semplice appoggio
sulle quali gravano i solai del piano terra costituiti da tegoli tipo Pi-greco
Pensiline esterne ad un solo piano con pilastrini metallici e solaio in latero-cemento

SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
Pianta del piano primo delledificio esistente
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
Pianta del piano terra delledificio esistente
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
Intervento di ADEGUAMENTO SISMICO
Criticit rinvenute nella struttura esistente:
1) Pannelli esterni che svolgono una funzione portante
2) Mancanza di sistemi di controventamento nei riguardi delle azioni sismiche
1) Intelaiatura metallica interna con pilastrini metallici diffusi lungo il contorno del fabbricato
che assorbono i carichi gravitazionali trasmessi dai solai di copertura e piano primo. Telaio
interno con unica funzione di sgravio dei pannelli di tamponamento esterni.
2) Telaio sismo-resistente mediante intelaiatura metallica esterna indipendente per ciascuno dei
due corpi della scuola. Intelaiatura esterna realizzata con sistema a controventi concentrici che
assorbono completamente lazione sismica e la trasferiscono ai pali di fondazione realizzati
appositamente per sostenere tali carichi sismici trasferiti in fondazione dalla nuova struttura
metallica
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
MODELLO STRUTTURALE IN MODEST 7.26
Schema dellintervento di adeguamento sismico (Corpo Principale)
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
Pannello esistente
di tamponamento
H
E
B
2
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
H
E
B
1
4
0
H
E
B
2
4
0
H
E
B
1
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
Pannello esistente
di tamponamento
Solaio esistente
Tegoli binervati
Trave perimetrale
esistente
10 15
10 15
Interventi di consolidamento - Scala 1:20
Sezione 3-3
3
8
2
9
2
9
8
2
9
8
Nuovi pali di
fondazione 80
Nuovo cordolo di
fondazione 100x100
100
15 80
5
90 55 45
1
0
2
03
0
24
24
1
0
0
+3.36
Finito piano primo
+0.00
Finito piano terra
+3.03
Quota intradosso profilo
metallico orizzontale
+6.39
Quota intradosso profilo
metallico orizzontale
Plinto esistente
40
8
0
Nuova trave in c.a.
per sostegno telaio di
rinforzo pareti
esterne esistenti
1
0
5
0
8
0
Rete 8/20" sup.
Rete 8/20" inf.
412
Marciapiede in c.a. con
finitura lisciata pendenza
verso l'esterno dell'1%
80
1
0
Magrone
sp.=10cm
Malta di allettamento
(vedi materiali)
Demolizione pavimentazione
esistente e suo ripristino
Eventuale demolizione di porzione
di pannello per inserimento profilo
metallico e ripristino con malta
cementizia
Cordolo esistente del solaio. Le armature
superiori possono essere tagliate, se
necessario, per inserimento del profilo
metallico e poi ripristinate con la saldatura
di un elemento di giunzione dello stesso
diametro o superiore
Cordolo esistente del solaio. Le armature
superiori possono essere tagliate, se
necessario, per inserimento del profilo
metallico e poi ripristinate con la saldatura
di un elemento di giunzione dello stesso
diametro o superiore
Nuovo pluviale
Profilato metallico di collegamento
saldato al telaio esterno e ancorato
con getto di completamento in opera
al solaio esistente
(Vedi PE-C45-1-00-DD-02-0022-00)
Profilato metallico di collegamento
saldato al telaio esterno e ancorato
con getto di completamento in opera
al solaio esistente
(Vedi PE-C45-1-00-DD-02-0022-00)
Pannello esistente
di tamponamento
H
E
B
2
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
H
E
B
1
4
0
H
E
B
2
4
0
H
E
B
1
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
Pannello esistente
di tamponamento
Solaio esistente
Tegoli binervati
Trave perimetrale
esistente
10 15
10 15
Interventi di consolidamento - Scala 1:20
Sezione 3-3
3
8
2
9
2
9
8
2
9
8
Nuovi pali di
fondazione 80
Nuovo cordolo di
fondazione 100x100
100
15 80
5
90 55 45
1
0
2
0
3
0
24
24
1
0
0
+3.36
Finito piano primo
+0.00
Finito piano terra
+3.03
Quota intradosso profilo
metallico orizzontale
+6.39
Quota intradosso profilo
metallico orizzontale
Plinto esistente
40
8
0
Nuova trave in c.a.
per sostegno telaio di
rinforzo pareti
esterne esistenti
1
0
5
0
8
0
Rete 8/20" sup.
Rete 8/20" inf.
412
Marciapiede in c.a. con
finitura lisciata pendenza
verso l'esterno dell'1%
80
1
0
Magrone
sp.=10cm
Malta di allettamento
(vedi materiali)
Demolizione pavimentazione
esistente e suo ripristino
Eventuale demolizione di porzione
di pannello per inserimento profilo
metallico e ripristino con malta
cementizia
Cordolo esistente del solaio. Le armature
superiori possono essere tagliate, se
necessario, per inserimento del profilo
metallico e poi ripristinate con la saldatura
di un elemento di giunzione dello stesso
diametro o superiore
Cordolo esistente del solaio. Le armature
superiori possono essere tagliate, se
necessario, per inserimento del profilo
metallico e poi ripristinate con la saldatura
di un elemento di giunzione dello stesso
diametro o superiore
Nuovo pluviale
Profilato metallico di collegamento
saldato al telaio esterno e ancorato
con getto di completamento in opera
al solaio esistente
(Vedi PE-C45-1-00-DD-02-0022-00)
Profilato metallico di collegamento
saldato al telaio esterno e ancorato
con getto di completamento in opera
al solaio esistente
(Vedi PE-C45-1-00-DD-02-0022-00)
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
Pannello esistente
di tamponamento
H
E
B
2
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
H
E
B
1
4
0
H
E
B
2
4
0
H
E
B
1
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
Pannello esistente
di tamponamento
Solaio esistente
Tegoli binervati
Trave perimetrale
esistente
10 15
10 15
Interventi di consolidamento - Scala 1:20
Sezione 3-3
3
8
2
9
2
9
8
2
9
8
Nuovi pali di
fondazione 80
Nuovo cordolo di
fondazione 100x100
100
15 80
5
90 55 45
1
0
2
03
0
24
24
1
0
0
+3.36
Finito piano primo
+0.00
Finito piano terra
+3.03
Quota intradosso profilo
metallico orizzontale
+6.39
Quota intradosso profilo
metallico orizzontale
Plinto esistente
40
8
0
Nuova trave in c.a.
per sostegno telaio di
rinforzo pareti
esterne esistenti
1
0
5
0
8
0
Rete 8/20" sup.
Rete 8/20" inf.
412
Marciapiede in c.a. con
finitura lisciata pendenza
verso l'esterno dell'1%
80
1
0
Magrone
sp.=10cm
Malta di allettamento
(vedi materiali)
Demolizione pavimentazione
esistente e suo ripristino
Eventuale demolizione di porzione
di pannello per inserimento profilo
metallico e ripristino con malta
cementizia
Cordolo esistente del solaio. Le armature
superiori possono essere tagliate, se
necessario, per inserimento del profilo
metallico e poi ripristinate con la saldatura
di un elemento di giunzione dello stesso
diametro o superiore
Cordolo esistente del solaio. Le armature
superiori possono essere tagliate, se
necessario, per inserimento del profilo
metallico e poi ripristinate con la saldatura
di un elemento di giunzione dello stesso
diametro o superiore
Nuovo pluviale
Profilato metallico di collegamento
saldato al telaio esterno e ancorato
con getto di completamento in opera
al solaio esistente
(Vedi PE-C45-1-00-DD-02-0022-00)
Profilato metallico di collegamento
saldato al telaio esterno e ancorato
con getto di completamento in opera
al solaio esistente
(Vedi PE-C45-1-00-DD-02-0022-00)
Pannello esistente
di tamponamento
H
E
B
2
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
H
E
B
1
4
0
H
E
B
2
4
0
H
E
B
1
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
Pannello esistente
di tamponamento
Solaio esistente
Tegoli binervati
Trave perimetrale
esistente
10 15
10 15
Interventi di consolidamento - Scala 1:20
Sezione 3-3
3
8
2
9
2
9
8
2
9
8
Nuovi pali di
fondazione 80
Nuovo cordolo di
fondazione 100x100
100
15 80
5
90 55 45
1
0
2
0
3
0
24
24
1
0
0
+3.36
Finito piano primo
+0.00
Finito piano terra
+3.03
Quota intradosso profilo
metallico orizzontale
+6.39
Quota intradosso profilo
metallico orizzontale
Plinto esistente
40
8
0
Nuova trave in c.a.
per sostegno telaio di
rinforzo pareti
esterne esistenti
1
0
5
0
8
0
Rete 8/20" sup.
Rete 8/20" inf.
412
Marciapiede in c.a. con
finitura lisciata pendenza
verso l'esterno dell'1%
80
1
0
Magrone
sp.=10cm
Malta di allettamento
(vedi materiali)
Demolizione pavimentazione
esistente e suo ripristino
Eventuale demolizione di porzione
di pannello per inserimento profilo
metallico e ripristino con malta
cementizia
Cordolo esistente del solaio. Le armature
superiori possono essere tagliate, se
necessario, per inserimento del profilo
metallico e poi ripristinate con la saldatura
di un elemento di giunzione dello stesso
diametro o superiore
Cordolo esistente del solaio. Le armature
superiori possono essere tagliate, se
necessario, per inserimento del profilo
metallico e poi ripristinate con la saldatura
di un elemento di giunzione dello stesso
diametro o superiore
Nuovo pluviale
Profilato metallico di collegamento
saldato al telaio esterno e ancorato
con getto di completamento in opera
al solaio esistente
(Vedi PE-C45-1-00-DD-02-0022-00)
Profilato metallico di collegamento
saldato al telaio esterno e ancorato
con getto di completamento in opera
al solaio esistente
(Vedi PE-C45-1-00-DD-02-0022-00)
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
H
E
B
2 0 0
H
E
B
2 0 0
H
E
B
2 0 0
HEB180 HEB180
Prospetto 1
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
139.7x10 139.7x10
9A 10A
14B 11A 13B 15B 16B 17B 18B
1434
259
-0.30 Quota estradosso cordolo in c.c.a.
-0.00 Quota finito interno
3 4 5
3 3 6
6 8 1
771 360 360 720 360 360 771
785 324,5 324,5
3702
3 4 5
3 3 6
6 8 1
3 4 5
M 24 - 8.8
LAM. 12
M 24 - 8.8
LAM. 12
M 24 - 8.8
LAM. 15
LAM. 15
LAM. 15
LAM. 15
HEB 240
Profilo metallico
LAM. 25
LAM. 25
LAM. 25 LAM. 25
LAM. 25
CORPO PRINCIPALE - COLONNE ESTERNE
COLLEGAMENTO TIRANTI - TRAVI
A QUOTA SOLAIO PIANO PRIMO
LAM. 25 LAM. 25

2
1
9
.1
x
1
0

2
1
9
.1
x
1
0

2
1
9
.1
x
1
0

2
1
9
.1
x
1
0
LAM. 12
M 24 - 8.8
LAM. 12
PE-C45-0020-11
6 fori 25.5
6 fori 25.5
LAM. 25
6 fori 25.5
6 fori 25.5
LAM. 25
VISTA LATERALE scala 1:10
7
0
6
0
7
0
70 50 50 70
240
2
6
0
6
0
1 LAM. 15
M 16 - 8.8
HEB 240
Profilo metallico
PROSPETTO PIASTRA scala 1:10
HEB 240
Profilo metallico
HEB 240
Profilo metallico
LAM. 15 LAM. 15
LAM. 15
LAM. 15
HEB 240
Profilo metallico
VISTA LATERALE scala 1:10
CORPO PRINCIPALE - COLONNE ESTERNE
COLLEGAMENTO TRAVI - COLONNA
A QUOTA SOLAIO PIANO PRIMO
HEB 240
Profilo metallico
HEB 240
Profilo metallico
HEB 240
Colonna
LAM. 15 LAM. 15
SEZIONE 1-1 scala 1:10
1 1
PE-C45-0020-10
n4 fori 17
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
H
E
B
2 0 0
H
E
B
2 0 0
H
E
B
2 0 0
HEB180 HEB180
Prospetto 1
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
139.7x10 139.7x10
9A 10A
14B 11A 13B 15B 16B 17B 18B
1434
259
-0.30 Quota estradosso cordolo in c.c.a.
-0.00 Quota finito interno
3 4 5
3 3 6
6 8 1
771 360 360 720 360 360 771
785 324,5 324,5
3702
3 4 5
3 3 6
6 8 1
3 4 5
Cassero in
lamierino
Cassero in
lamierino
3
5
0
175
9
5
1
6
0
9
5
7
3
0
2
4
0
1
5
0
2
4
08
2
5
400
300
5
6
0
5
0
PE-C45-0020-07
Collegamento a Liv. P.1 1:10
Vista in pianta
Vista laterale
1
0
0
1
7
0
2
6
5
4
0
0
HEB240
HEB240

1
5
9
x
1
0
HEB120
HEB140
Pannello esistente
di tamponamento
5
0
2
0
0
4
0
2
9
0
730
140 150 240 150 240
400
2
4
0
Pannello esistente
di tamponamento
H
E
B
2
4
0
159x10
H
E
B
1
4
0
Solaio esistente tipo
Predalles H=5+20+4 cm
Nuovo getto realizzato
in opera
Nuovo getto realizzato
in opera
560 265
825
n.2 zanche 16
50
100 170
Vista frontale
HEB240
H
E
B
2
4
0
159x10
Armature superiori cordolo esistente,
se tagliate per esigenze di montaggio
dovranno essere ripristinate
saldando uno spezzone di diametro
adeguato
Armature inferiori cordolo esistente
Eventuale demolizione del pannello
per inserimento tubolare metallico.
Ripristino con malta cementizia
Foro 20
H
E
B
1
4
0
Fresature del tubo per
consentire l'ammorsamento
con i fazzoletti di irrigidimento
LAM. 10
LAM. 10
n.2 zanche 16
inserite nel tubo
LAM. 10
Foro 20
9
0
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
219.1x10
H
E
B
2 0 0
H
E
B
2 0 0
H
E
B
2 0 0
HEB180 HEB180
Prospetto 1
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
139.7x10 139.7x10
9A 10A
14B 11A 13B 15B 16B 17B 18B
1434
259
-0.30 Quota estradosso cordolo in c.c.a.
-0.00 Quota finito interno
3 4 5
3 3 6
6 8 1
771 360 360 720 360 360 771
785 324,5 324,5
3702
3 4 5
3 3 6
6 8 1
3 4 5
150 150 150 150 Piastra 150x100x15 per
ancoraggio tirafondi nel
cordolo in c.c.a
2
7
0
LAM. 15
LAM. 25
2 LAM. 12
Profilo metallico HEB 240
saldato alla piastra di base
700x400x25 ed annegato nel
pozzetto 340x340x220
ricavato all'interno del cordolo
in c.c.a. 1000x1000, con
malta espansiva tipo
MAPEFILL o similare

2
1
9
.1
x
1
0
Colonna
profilo metallico HEB 240
LAM. 15
LAM. 15
LAM. 25
1
0
0
0
5
0
2
2
0
340
1
0
0
Magrone
12 tirafondi M30
Cordolo in c.c.a.
1000x1000
VISTA LATERALE scala 1:10
1 1
LAM. 15
M 24 - 8.8
219.1x10
LAM. 12
LAM. 25
LAM. 15
Colonna
profilo metallico HEB 240
VISTA 1 - 1 scala 1:10
4
0
4
0
0
1
0
0
6
0
6
0
1
0
0
4
0
700
200 50 200 200 50
1 LAM. 25
HEB 240
LAM. 15
LAM. 15
LAM. 25
PIANTA scala 1:10
1
0
0
250 450
n12 fori 31.5
LAM. 15
150 150 150 150 Piastra 150x100x15 per
ancoraggio tirafondi nel
cordolo in c.c.a
2
7
0
LAM. 15
LAM. 25
2 LAM. 12
Profilo metallico HEB 240
saldato alla piastra di base
700x400x25 ed annegato nel
pozzetto 340x340x220
ricavato all'interno del cordolo
in c.c.a. 1000x1000, con
malta espansiva tipo
MAPEFILL o similare

2
1
9
.
1
x
1
0
Colonna
profilo metallico HEB 240
LAM. 15
LAM. 15
LAM. 25
1
0
0
0
5
0
2
2
0
340
1
0
0
Magrone
12 tirafondi M30
Cordolo in c.c.a.
1000x1000
VISTA LATERALE scala 1:10
1 1
LAM. 15
M 24 - 8.8
219.1x10
LAM. 12
LAM. 25
LAM. 15
Colonna
profilo metallico HEB 240
VISTA 1 - 1 scala 1:10
4
0
4
0
0
1
0
0
6
0
6
0
1
0
0
4
0
700
200 50 200 200 50
1 LAM. 25
HEB 240
LAM. 15
LAM. 15
LAM. 25
PIANTA scala 1:10
1
0
0
250 450
n12 fori 31.5
LAM. 15
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
45 165
2A 3A
9A 10A
11A 14B
13B 15B 16B 17B
18B
20B
22B
28B
27B 26B 25B 24B
14A 23B
13A 12A
16A
15A
4A
5A
6A
7A 8A
17A 19B
18A 21B
11B 1B 2B 3B 4B 9B
12B 5B 6B 7B 8B 10B
2 2
3
3
4
4
5 5
150
Plinto in c.a. esistente Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente Plinto in c.a. esistente
Cordolo di collegamento
in c.a. esistente
Cordolo di collegamento
in c.a. esistente
Cordolo di collegamento
in c.a. esistente
Cordolo di collegamento
in c.a. esistente
Cordolo di collegamento
in c.a. esistente
Cordolo di collegamento
in c.a. esistente
Cordolo di collegamento
in c.a. esistente
Traccia tamponamenti esistenti al piano terra
Nuovo cordolo di fondazione in c.a. su pali
per telaio di controventamento esterno

Nuove travi in c.a fra i plinti esistenti per sostegno
telaio di rinforzo pareti esterne esistenti
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
80x100
80x100
100x100
100x100
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
1 2 0
154
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
3
3
4
4
1 1
6 6
11
154 157
8
55
4 5
1 2 5
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
4 0 x 8 0
8 8
8 8
9
9
9
9
35 35
35 35
35 35
5 0
6 0
6 0
6 0
5 0
1 2 0
1 3 0
1 3 0
1 3 0
1 3 0
2 8 0
1 6 0
2 8 0
1 2 0
120
100x100
151
2 8 0
1 6 0
2 8 0
120
80x50
80x100
80x100
8 0 x 1 0 0
8 0 x 1 0 0
8 0 x 1 0 0
8 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
1 0 0 x 1 0 0
100x50
100x100
5 0
6 0
6 0
6 0
5 0
1 2 0
73
5607
2 2 9 2
1 7 0
6 5 3
7 2 0
6 5 3
1 7 0
2 3 6 6
60 785 649 259 771 720 720 720 771 73
5528
2 7 3
2 3 0
1 7 3
1 5 2
4 5
3 5
1 2 5
1 7 5
3 2 6
1 7 6
4 4
8 0
3 5
216
11
165 55
1 3 5
6 5 1
7 2 0
6 5 1
1 3 5
139 785 649 259 771 720 720 720 771
1 7 0
2 7
1 9 7 2
2 7
1 7 0
10
10
3 5 4
6 0
4 0 9
Nuovo cordolo in c.a.
per la scala
1 1 3
5 5
1 1 3
5 5
2 7
27
27
20
20
2 52 52 72 72 72 72 7
25
27
25
27
Vedi part. PE-C45-0020-01
Tav. PE-C45-1-00-DD-02-0020-00
Vedi part. PE-C45-0020-02
Tav. PE-C45-1-00-DD-02-0020-00
Vedi part. PE-C45-0021-02
Tav. PE-C45-1-00-DD-03-0021-00
Vedi part. PE-C45-0021-03
Tav. PE-C45-1-00-DD-03-0021-00
Vedi part. PE-C45-0021-01
Tav. PE-C45-1-00-DD-03-0021-00
Plinto in c.a. esistente
5 55 55 55 5
5 55 55 55 5 5 5
1 1 3
5 5
1 1 3
3 5
3 5
2 52 52 72 72 72 7
46 60 1363 311 3648 27 73
139 46 1363 311 3648 27 73
1 3 5
2 5
1 9 7 3
2 4
1 3 5
80 151 80
80
80 80
T u b o
2 1 9 . 1 x 8
Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente Plinto in c.a. esistente Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente
Plinto in c.a. esistente Plinto in c.a. esistente
66 464 250 323 165 421 300 420 300 420 300 420 300 400 194
35 84 464 250 323 165 157 421 300 420 300 420 300 420 300 400 194 45
1A
45 311 44
241
45 311 44
241
1 0 0 x 1 0 0
Pianta Fondazioni
Legenda
Pali trivellati 50 - L= 14.50 m
Pali trivellati 60 - L= 8.00 m
Pali trivellati 80 - L= 14.50 m
Nuove strutture metalliche esterne
Nuovi profili metallici di collegamento
3 2 6
2 5 0
4 7 0
2 5 0
40
3 0 3
3 0 0
4 2 0
3 0 0
Pianta delle fondazioni Stato di progetto
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
Pianta piano primo Stato di progetto
Solaio di Copertura esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
Solaio di Copertura esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
Solaio di P.1 esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
Solaio di P.1 esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
Solaio di P.1 esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
Solaio di P.1 esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
Solaio di P.1 esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
Solaio di P.1 esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
Solaio di P.1 esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
159x10 159x10 159x10 152.4x10 152.4x10 152.4x10 152.4x10 152.4x10 152.4x10 152.4x10 152.4x10 168.3x14.2
159x10 159x10
152.4x10
152.4x10 152.4x10 152.4x10
4 9 9
1 0 2 8
4 9 9
6 5 1
7 2 0
6 5 1
785 649 259
4 9 7
1 0 2 8
4 9 7
250 250 224 100 100 164 240 240 240 240 240 240 240 240 240 240 240 240 240 164 100
100 159 240 240 300 224 100 164 100 240 240 240 240 210 395 240 240 240 240 240 164 100
HEB120
HEB140 HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140 HEB140 HEB140 HEB140
HEB120 HEB120 HEB120
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
HEB240
HEB240
HEB240
HEB200 HEB200
HEB200
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
HEB240 HEB240 HEB240 HEB240 HEB240
HEB120
HEB140 HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140
HEB120
HEB140 HEB140 HEB200
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
H
E
B
2 4 0
HEB200
HEB200 HEB200 HEB200
HEB200
HEB200
HEB180 HEB180
HEB180 HEB180
H
E
B
1 8 0
H
E
B
1 8 0
H
E
B
1 8 0
HEB120 HEB120 HEB120 HEB120 HEB120
HEB120 HEB120
6 5 3
7 2 0
6 5 3
771 720 720 720 771
Legenda
Nuove strutture metalliche interne
Nuove strutture metalliche esterne
Pannelli di tamponamento esterni esistenti in c.a. alleggerito
Rinforzo a flessione (M+) mediante placcaggio longitudinale all'intradosso
dei travetti di solaio con tessuto CFRP monostrato - spessore tessuto
monostrato tf 0.225 mm tipo "CARBOSTRU - UDHM 400/10" o similari di
maggiori prestazioni
Nuova pensilina di copertura a struttura metallica (vedi elaborato grafico specifico)
Tasche da realizzare nel solaio esistente per iserimento profilo metallico
e getto di completamento (vedi particolare relativo) - Dimensione minima tasca
50x50cm, verificare sul posto ogni singola tasca con la D.L.
Trave in c.a. esistente Trave in c.a. esistente Trave in c.a. esistente
Trave in c.a. esistente Trave in c.a. esistente Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Pilastro in c.a. esistente
Tamponamento esistente
in c.a. alleggerito
Tamponamento esistente
in c.a. alleggerito
Tamponamento esistente
in c.a. alleggerito
Tamponamento esistente
in c.a. alleggerito
Tamponamento esistente
in c.a. alleggerito
Tamponamento esistente
in c.a. alleggerito
Solaio di Copertura esistente - H=5+20+4 cm
Solaio di tipo Predalles con caldana armata
159x10
1 1 8 9
3 2 1 1
311 1458
168.3x14.2
168.3x14.2
168.3x14.2
168.3x14.2
168.3x14.2
139.7x14.2
139.7x14.2
139.7x14.2 139.7x14.2
139.7x14.2
139.7x14.2
139.7x14.2
139.7x14.2
16A
11
11
46 27
Vedi part. PE-C45-0020-07
Tav. PE-C45-1-00-DD-02-0020-00
Vedi part. PE-C45-0020-05
Tav. PE-C45-1-00-DD-02-0020-00
Vedi part. PE-C45-0020-11 Vedi part. PE-C45-0021-11
Tav. PE-C45-1-00-DD-03-0021-00
Vedi part. PE-C45-0021-06
Tav. PE-C45-1-00-DD-03-0021-00
Vedi part. PE-C45-0021-10
Tav. PE-C45-1-00-DD-03-0021-00
Vedi part. PE-C45-0021-09 Tav. PE-C45-1-00-DD-03-0021-00
Vedi part. PE-C45-0021-08
Vedi part. PE-C45-0021-05
Tav. PE-C45-1-00-DD-03-0021-00
Vedi part. PE-C45-0021-07
Vedi part. PE-C45-0020-09
Vedi part. PE-C45-0020-10
Tav. PE-C45-1-00-DD-02-0020-00
Giunto sismico
sp. 5 cm
Giunto sismico
sp. 5 cm
355
2 HEB140 saldate alla
trave orizzontale
~45X24 ~45X24
~45X24 ~45X24
Nuovo cordolo
in c.a.
Scala esterna metallica di
sicurezza da smontare e
rimontare
159x10 HEB240
Solaio predalle
esistente 5+20+4
100
1 0 0
1 0 0
1 0 0
1 0 0
1 0 0
1 0 0
1 0 0
1 0 0
168.3x14.2
168.3x14.2
168.3x14.2
159x10
159x10
152.4x10 152.4x10 152.4x10 152.4x10 159x10 159x10 152.4x10 152.4x10
168.3x14.2 168.3x14.2
159x10
159x10
159x10
2 3 6
2 9 0
2 4 0
2 4 0
2 4 0
2 9 0
2 3 6
1 8 1
1 9 1
3 9 4
2 4 0
3 9 4
159x10
168.3x14.2
HEB240
HEB140 HEB140 HEB140 HEB140 HEB140 HEB140
HEB140 HEB140 HEB140 HEB140 HEB140
HEB200
1A 2A 3A
9A
10A
11A 14B
13B 15B 16B 17B
18B
20B
22B
28B
27B 26B 25B 24B
14A 23B
13A
12A
15A
6A
7A 8A
17A 19B
18A 21B
11B 1B 2B 3B 4B
9B
12B 5B 6B 7B
2 2
3
3
5 5
3
3
1 1
6 6
4
4
4
4
7 7
2 5 x 5 0
2 5 x 5 0
393 223 240 240 240 240 240 240 240 240 240 240 240 240 240 223 68
250 189
1 9 1
1 8 1
1 8 1
1 9 1
2 4 4
1 8 0
1 8 0
1 8 0
2 4 4
1 9 1
1 8 1
1 8 1
1 9 1
2 4 4
1 8 0
1 8 0
1 8 0
2 4 4
1 9 1
1 8 1
1363 732
8B
10B
Nuova pensilina di copertura a struttura metallica
(vedi PE-C45-1-00-DD-04-0024-00)
Nuova pensilina di copertura a
struttura metallica
(vedi PE-C45-1-00-DD-05-0025-00)
335 250 250 250 283
2 0 2 2
2 0 2 6
1458
5395
159x10
168.3x14.2
159x10
159x10
159x10
159x10
139.7x14.2 139.7x8 139.7x8 139.7x8 139.7x8
114.3x8
139.7x8 139.7x8 139.7x8
114.3x8
H
E
B
1 8 0
H
E
B
1 8 0114.3x8
114.3x8
114.3x8
H
E
B
1 8 0
114.3x8
114.3x8
114.3x8
114.3x8
114.3x8
114.3x8
114.3x8
114.3x8
Rinforzo solaio
con fibre CFRP
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
PARTICOLARE RINFORZO SOLAIO - Scala 1:10
Solaio predalles rinforzato a flessione (M+) mediante placcaggio longitudinale
all'intradosso dei travetti di solaio con tessuto CFRP monostrato - spessore tessuto
monostrato tf 0.225 mm tipo "CARBOSTRU - UDHM 400/10" o similari di maggiori
prestazioni
Monostrato di tessuto
di rinforzo unidirezionale
4
2
0
5
2
9
4
2
0
5
2
9
18 18
58
Solaio esistente tipo
predalles H=5+20+4
Monostrato di tessuto
di rinforzo unidirezionale
Alleggerimento in
polistirolo
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
2
0
2
0
20 20
20
2
0
1 fiocco in fibra di acciaio
ogni 1.5 ml di collegamento
rete in fibra di vetro
con sormonti di
almeno 20 cm
tra le due reti in fibra di vetro
rete in fibra di vetro
con sormonti di
almeno 20 cm
rete in fibra di vetro
con sormonti di
almeno 20 cm
Muratura esistente
di tamponamento
Intonaco
esistente
Intonaco
esistente
Demolizione
intonaco esistente
RINFORZO TRAMEZZATURE
COLLEGAMENTO A SOFFITTO
scala 1:10
1 fiocco in fibra di acciaio
ogni 1.5 ml di collegamento
tra le due reti in fibra di vetro
3655
1
9
8
0
PIANTA PIANO PRIMO - Scala 1:100
inf 25 persone
AULA
WC
WC
WC
AULA
inf 25 persone
AULA AULA INFORMATICA
AULA
inf 25 persone
RIP.
SALA LETTURA
REI 60
AULA
inf 25 persone
AULA
RIP.
CORPO A
COPERTURA
COPERTURA PENSILINA METALLICA
COPERTURA PENSILINA
METALLICA
Scala esterna metallica di
sicurezza da smontare e rimontare
Rivestimento in
calcio-silicato
Rivestimento in
calcio-silicato
Rivestimento in
calcio-silicato
Rivestimento in
calcio-silicato
Rivestimento in
calcio-silicato
Rivestimento in
calcio-silicato
Rivestimento in
calcio-silicato
Rivestimento in
calcio-silicato
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
RISULTATI ANALISI DINAMICA MODALE A SPETTRO DI RISPOSTA
Tassi di sfruttamento massimi dellacciaio SLV (corpo principale)
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
RISULTATI ANALISI DINAMICA MODALE A SPETTRO DI RISPOSTA
Spostamenti di interpiano massimi SLV (corpo principale)
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
FONDAZIONI
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
FONDAZIONI
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
FONDAZIONI
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
FONDAZIONI
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
FONDAZIONI
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
FONDAZIONI
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
FONDAZIONI
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STRUTTURA DI CONTROVENTAMENTO SISMICO
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STRUTTURA DI CONTROVENTAMENTO SISMICO
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STRUTTURA DI CONTROVENTAMENTO SISMICO
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STRUTTURA DI CONTROVENTAMENTO SISMICO
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STRUTTURA DI CONTROVENTAMENTO SISMICO
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DETTAGLI DI COLLEGAMENTO
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DETTAGLI DI COLLEGAMENTO
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DETTAGLI DI COLLEGAMENTO
SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
DETTAGLI DI COLLEGAMENTO
PROGETTO DI INTERVENTI LOCALI DELLE
CONNESSIONI MECCANICHE E DEI RINFORZI DEI
NODI

PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE
GEO CENCI (EX. F.LLI CERVI) RICCIONE
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Maurizio Serpieri

Collaboratori strutturali:
PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Ionio 16, Riccione
PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto della struttura Vista esterna
PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Complesso ad uso scolastico
Due corpi distinti
Corpo principale pianta rettangolare palestra 24.90x10.60 m, H=8.00 m
Corpo secondario pianta rettangolare spogliatoio 24.90x7.40 ad un piano, H=3.50 m
Struttura ad elementi prefabbricati in c.a.a. pilastri e travi collegati fra loro in semplice
appoggio
Solaio di copertura costituito da tegoli di tipo PI-Greco appoggiato alle travi di bordo
Tamponamenti esterni costituiti da pannelli in c.c.a. alleggerito di spessore 24 cm
Fondazioni su plinti isolati posizionati sotto i pilastri prefabbricati esistenti
A livello del piano terra i plinti sostengono anche le travi prefabbricate in semplice appoggio
sulle quali gravano i tamponamenti perimetrali
PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto della struttura Vista interna
PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Rilievo geometrico-strutturale e sondaggi
P4
P5
P6
S6
38 38 38 38 38 38
442 442 442 440 440
6
9
5
3
8
3
8
4
4
0
3
8
4
4
0
3
8
3
0
2
5
1
7
8
7
Pannello esterno
Saggio S4
Pannello esterno
Saggio S5
Pilastro spogliatoio
Saggio S6 - Prova
sclerometrica e
Pull-Out P19
Pilastro spogliatoio
Prova sclerometrica
e Pull-Out P20
Pilastro pilastro
Prova sclerometrica
e Pull-Out P18
Pilastro pilastro
Prova sclerometrica e Pull-Out
P21 - Prova pacometrica PA3
Pilastro palestra
Prova pacometrica PA2
Pilastro palestra
Prova pacometrica PA1
Palestra - Livello Piano Terra 1:100
A B C
P1
P2
P3
S1 S2 S3 S4 S5
38
564
30
570
30
570
30
564
38
25 25
2484
Plinto di fondazione
Saggio S1 - Carotaggio C1
Pilastrino in c.a.
Saggio S2
A
A
Trave palestra
Prova pacometrica PA6
38
564
30
570
30
570
30
564
38
25 25
2484
3
0
3
8
4
4
0
3
8
4
4
0
3
8
3
0
1
0
5
4
Palestra - Livello Copertura Palestra 1:100
Tegoli binervati TT di
copertura H 80 - bmedia10
A B C P1
P2
P3
P4
P5
P6
A
A
Trave perimetrale
sotto tamponamento
Plinto esistente
100
5 90 5
1 0 0
2 5
4 0
(2+2)14
St.14/20"
Saggio S1 1:10
Plinto di fondazione
PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
INTERVENTI LOCALI
3 0 5
3 4 0
1 7 5
1 9 0
7 0 5
2 4 5
30 38 443 38 28 180 235 38
0
15 719 24
1787
1049
3 5 0
3 9 5
7 4 5
120
2 4 5
180
6 5
180
6 5
443
1 7 5
443
1 7 5
37 110 130 110 56
80 283 80
56 110 130 110 37
80 283 80
INTERVENTO DI COLLEGAMENTO PILASTRI-TRAVI-PANNELLI IN C.A. CON TRAVE IN ACCIAIO
Pilastro esistente in c.a.p. Pilastro esistente in c.a.p. Pilastro esistente in c.a.p.
Pannello tamponamento esterno
esistente in muratura
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in muratura
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
Solaio tipo predalles
esistente sp. 30 cm
Trave prefabbricata
perimetrale esistente
Marciapiede
Trave prefabbricata
perimetrale esistente a L
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Trave prefabbricata
perimetrale esistente a L
Capitello di rinforzo in acciaio
Prospetto Lato Nord-Ovest - Scala 1:25
Marciapiede
PARTICOLARE 1 PARTICOLARE 2
PARTICOLARE 3
esistente
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
PARTICOLARE 1
PARTICOLARE 4 PARTICOLARE 3
Mensola in acciaio innestata
con tirafondi e resine
Tubolare 100x200x5
collegamento trave-trave
2 HEB 200 accoppiati
in acciaio S275 - L=432
Angolari collegamento
Trave-Pannello c.l.s.
Mensola in acciaio innestata
con tirafondi e resine
Mensola in acciaio innestata
con tirafondi e resine
Tubolare 100x200x5
collegamento trave-trave
2 HEB 200 accoppiati
in acciaio S275 - L=432
Angolari collegamento
Trave-Pannello c.l.s.
Mensola in acciaio innestata
con tirafondi e resine
PARTICOLARE 5 PARTICOLARE 5
Capitello del pilastro prefabbricato
Capitello del pilastro prefabbricato Capitello del pilastro prefabbricato
Angolari collegamento
Trave-Tegoli c.l.s.
Angolari collegamento
Trave-Tegoli c.l.s.
PARTICOLARE A
PARTICOLARE B
Tubolare 180x100x5
in acciaio S275 - L=439
PARTICOLARE C PARTICOLARE A
PARTICOLARE B
Tubolare 180x100x5
in acciaio S275 - L=439
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
PARTICOLARE 4
PARTICOLARE E PARTICOLARE E PARTICOLARE E PARTICOLARE E
Angolari collegamento
Pilastro-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Pilastro-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Pilastro-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Pilastro-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Trave-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Trave-Pannello c.l.s.
3 0 5
3 4 0
1 7 5
1 9 0
7 0 5
2 4 5
30 38 443 38 28 180 235 38
0
15 719 24
1787
1049
3 5 0
3 9 5
7 4 5
443
1 7 5
443
1 7 5
37 110 130 110 56
80 283 80
56 110 130 110 37
80 283 80
180
6 5
180
6 5
180
6 5
INTERVENTO DI COLLEGAMENTO PILASTRI-TRAVI-PANNELLI IN C.A. CON TRAVE IN ACCIAIO
Pilastro esistente in c.a.p. Pilastro esistente in c.a.p. Pilastro esistente in c.a.p.
Pannello tamponamento esterno
esistente in muratura
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in muratura
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
Solaio tipo predalles
esistente sp. 30 cm
Trave prefabbricata
perimetrale esistente
Marciapiede
Trave prefabbricata
perimetrale esistente a L
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Trave prefabbricata
perimetrale esistente a L
Prospetto Lato Sud-Est - Scala 1:25
Marciapiede
PARTICOLARE 1 PARTICOLARE 2
Capitello del pilastro prefabbricato
Capitello del pilastro prefabbricato
PARTICOLARE 3
PARTICOLARE 1
PARTICOLARE 4 PARTICOLARE 3
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Apertura esistente entro
il pannello prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Mensola in acciaio innestata
con tirafondi e resine
Tubolare 100x200x5
collegamento trave-trave
2 HEB 200 accoppiati
in acciaio S275 - L=432
Angolari collegamento
Trave-Pannello c.l.s.
Mensola in acciaio innestata
con tirafondi e resine
Mensola in acciaio innestata
con tirafondi e resine
Tubolare 100x200x5
collegamento trave-trave
2 HEB 200 accoppiati
in acciaio S275 - L=432
Angolari collegamento
Trave-Pannello c.l.s.
Mensola in acciaio innestata
con tirafondi e resine
PARTICOLARE 5 PARTICOLARE 5
Capitello del pilastro prefabbricato
Angolari collegamento
Trave-Tegoli c.l.s.
Angolari collegamento
Trave-Tegoli c.l.s.
PARTICOLARE A
PARTICOLARE B
Tubolare 180x100x5
in acciaio S275 - L=439
PARTICOLARE C PARTICOLARE A
PARTICOLARE B
Tubolare 180x100x5
in acciaio S275 - L=439
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
PARTICOLARE 4
PARTICOLARE E PARTICOLARE E PARTICOLARE E PARTICOLARE E
Angolari collegamento
Pilastro-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Pilastro-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Pilastro-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Pilastro-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Trave-Pannello c.l.s.
Angolari collegamento
Trave-Pannello c.l.s.
PARTICOLARE 5 - Scala 1:20
Collegamento tegolo-trave
Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato
Trave esistente in c.a.p.
Trave esistente in c.a.p.
Trave esistente in c.a.p.
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
Angolare 80x250x600 sp. 10 mm
2 HEB 200 accoppiati 2 HEB 200 accoppiati 2 HEB 200 accoppiati
3M20 - Classe 8.8
3 Piastre 80x80x10 mm
di fissaggio e centraggio
10
250
10
4 0
4 0
8 0 8 0
SEZIONE LATERALE
Trave esistente in c.a.p.
Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
60 120 60
4 0
4 0
PROSPETTO FRONTALE
Piastrina esistente in acciaio
80x80 mm incassata nel c.l.s.
3M20 - Classe 8.8
Contropiastra
80x80 sp. 10 mm
8 0
60 120 80 70 80 70 110 10
40 40 80 35
8 0 4 0
4 0
120
600
3 0 0
2 0 0
220
480
600
1 3 5
5 0
260
PIANTA
Pannello tamponamento esterno esistente in c.l.s. prefabbricato
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
Trave esistente in c.a.p.
2 HEB 200 accoppiati 2 HEB 200 accoppiati
Angolare 150x250x600 sp. 10 mm
Angolare 150x250x600 sp. 10 mm
10
7 0
4 0
4 0
7 0
1 1 0
1 0
1 8 0
1 9 0
2 2 0
60 120 60
10 250 1 2 0
Contropiastra
80x80 sp. 10 mm
1M20 - Classe 8.8
Trave esistente in c.a.p.
Mensola di appoggio tegoli
2500
5 0
74 74
86 86 507 1314 507
7 5 0
St.8/20"
St.8/20"
St.8/20"
1+16/20" 1+16/20" 1+16/20"
1+16/20" 1+16/20"
214 214 414 414
214 214
2 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15"
innestati per almeno 12 cm
2 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15" innestati per almeno 12 cm
2 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15" innestati per almeno 12 cm
10
250
10
4 0
4 0
8 08 0
60 120 60
4 0
4 0
Angolare 80x250x600 sp. 10 mm 3M20 - Classe 8.8
3 Piastre 80x80x10 mm
di fissaggio e centraggio
2 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15"
innestati per almeno 12 cm
4 0
4 0
80
8 0
1+1 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15"
innestati per almeno 12 cm
8 0
1 2 0
6 0
Contropiastra
80x80 sp. 10 mm
Contropiastra
80x80 sp. 10 mm 10
7 0
4 0
4 0
7 0
1 1 0
1 0
1 8 0
1 9 0
2 2 0
60 120 60
10 250 1 2 0
Angolare 150x250x600 sp. 10 mm
Contropiastra
80x80 sp. 10 mm
1M20 - Classe 8.8
2 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15" innestati per almeno 12 cm
8 0
1 2 0
6 0
Contropiastra
80x80 sp. 10 mm
Contropiastra
80x80 sp. 10 mm
1M20 - Classe 8.8
1M20 - Classe 8.8 1M20 - Classe 8.8
1M20 - Classe 8.8
PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
INTERVENTI LOCALI
10
140 40
190
1 8 0
PARTICOLARE C - Scala 1:10
Collegamento trave-pilastro
1 6 0
1 0 0
6 0
1 2 0
1 2 0
1 0
3 0 0
100 90
180x100x5
180x290x8
Fazzoletto irrigidimento
Tubolare S275
M20 - Classe 8.8 - Asole 44x22
1+1 M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
gambo parzialmente filettato
10
180
PIANTA
PROSPETTO FRONTALE
8 2
8
8
1 0 0
8
8
8 2
1 0 0
1 0
3 5
2 3 0
3 5
1 2 0
10
90 90
158
3 0 0
M20 - Classe 8.8 - Asole 44x22
gambo parzialmente filettato
Pilastro esistente in c.a.p.
180x100x5
Tubolare S275
4 0
M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
Piastra 170x150x8
saldata al tubolare
1 7 0
Piastra 170x150x8
saldata al tubolare
Saldatura a cordone d'angolo
a=8 mm
Saldatura a cordone d'angolo
a=8 mm
PROSPETTO LATERALE
4 1
2 1 8
4 1
150
180x100x5
Tubolare S275 Piastra 170x150x8
saldata al tubolare
150
150
8
1 0 0
8
180x100x5
Tubolare S275
1 7 0
150
Saldatura a cordone d'angolo
a=8 mm
PARTICOLARE IMBOTTITURA - Scala 1:5

22
Piastra 170x150x8
saldata al tubolare
PROSPETTO FRONTALE
PIANTA
290
10
8 2
8
1 2 0
8
8 2
3 0 0
300
3 5
2 3 0
3 5
60 120
Piastra 170x150x8
saldata al tubolare
Tubolare S275
8
170
8
M20 - Classe 8.8
gambo parzialmente filettato
180x100x5
4 1
2 1 8
Pilastro esistente in c.a.p.
120
40
barre filettate
barre filettate
380
3 8 0
4 1
80
380
380
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
10
140 40
190
1 8 0
1 6 0
1 0 0
6 0
1 2 0
1 2 0
1 0
3 0 0
100 90
180x100x5
180x290x8
Fazzoletto irrigidimento
Tubolare S275
M20 - Classe 8.8 - Asole 44x22
1+1 M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
gambo parzialmente filettato
1 0
4 0
Piastra 170x150x8
saldata al tubolare
1 7 0
Saldatura a cordone d'angolo
a=8 mm
150
barre filettate
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
10
180
8 2
8
8
1 0 0
8
8
8 2
1 0 0
3 5
2 3 0
3 5
1 2 0
10
90 90
158
3 0 0
M20 - Classe 8.8 - Asole 44x22
gambo parzialmente filettato
180x100x5
Tubolare S275
M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
Piastra 170x150x8
saldata al tubolare
Saldatura a cordone d'angolo
a=8 mm
4 1
2 1 8
4 1
barre filettate
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
80
2 2
80
2 2
1 8
40
1 8
40
1 8
40
1 8
40
M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
barre filettate
Piastra 100x100x10
Piastra 100x100x10
2+2 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15"
innestati per almeno 15 cm
2+2 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15"
innestati per almeno 15 cm
2+2 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HSA M20 55/30/15"
innestati per almeno 15 cm
Piastra 100x100x10 Piastra 100x100x10
3+3 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HST M20x260/120"
innestati per almeno 20 cm
Pilastro esistente in c.a.p.
2 HEB 200 accoppiati
380
20
130
2 8 0
2 0
2 0 0
5 0
1 0 0
1 0 0
5 0
4 M16 - Classe 8.8
Fazzoletto di testa
400x200x10 mm
Saldatura a cordone d'angolo
a=10 mm
Fazzoletto di irrigidimento
sp=15 mm
75 75
380 30
10
110
3 8 0
Fazzoletto di testa
200x200x10 mm
2 HEB 200 accoppiati Pilastro esistente in c.a.p.
200
200
200
1 0 0
1 8 0
1 0 0
4 M16 - Classe 8.8
75 75
150
3 8
9 5
9 5
1 0 5
4 8
2 0 35 75
Pilastro esistente in c.a.p.
Saldatura a cordone d'angolo
a=10 mm
Fazzoletto di irrigidimento
sp=15 mm
4 M16 - Classe 8.8
2 HEB 200 accoppiati
5 0
1 0 0
1 0 0
3 0
2 0
Fazzoletto di testa
400x200x10 mm
15 85 83
15
83 85 15
380
2 0 0
200
58 95 48 48 105 48
200
400
PROSPETTO FRONTALE
PIANTA
SEZIONE LATERALE
Foro asolato 40x18
sulla mensola
Foro asolato 40x18
sulla mensola Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
2 0 0
3 0 0
5 0 0
480
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Trave esistente in c.a.p.
3 0 0
220
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
Pannello tamponamento esterno
esistente in muratura
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Trave esistente in c.a.p.
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
2 5 0
2 0 0
PARTICOLARE 1 - Scala 1:10
Collegamento trave-pilastro
3+3 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HST M20x260/120"
innestati per almeno 20 cm
3+3 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HST M20x260/120"
innestati per almeno 20 cm
PALESTRA SCUOLA MEDIA STATALE GEO CENCI
INTERVENTI LOCALI
180x100x5
Saldatura a cordone d'angolo
a=10 mm
Piatto 120x350x10
saldato al tubolare 180x100x5
Tubolare S275
1
8
0
120
18
4
0
4
0
18
120
1
2
5
1
0
0
1
2
5
6
2
, 5
2
2
5
6
2
, 5
3
5
0
60 60
Piatto 120x350x10
saldato al tubolare 180x100x5
Saldatura a cordone d'angolo
a=10 mm
PARTICOLARE B - Scala 1:10
Collegamento trave-pannello c.l.s.
PROSPETTO FRONTALE
PIANTA
Tubolare S275
180x100x5
Saldatura a cordone d'angolo
a=10 mm
180
1
0
0
Piatto 120x350x10
saldato al tubolare 180x100x5
PROSPETTO LATERALE
5
5
5
6
2
, 5
6
2
, 5
3
5
0
10
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Tubolare S275
180x100x5
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Piastra 100x100x10
Piastra 100x100x10
M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
barre filettate
M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
barre filettate
Piastra 100x100x10
M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
barre filettate
M16 - Classe 8.8 - Asole 40x18
barre filettate
PARTICOLARE 4 - Scala 1:10
Collegamento trave acciaio-trave c.a.
SEZIONE LATERALE
PROSPETTO FRONTALE
PIANTA
2
0
0
2
0
0
Trave esistente in c.a.p.
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
4M16 - Classe 8.8
Saldatura a cordone d'angolo
a=5 mm
2 HEB 200 accoppiati
Tubolare 100x200x5 mm
2+2M16 - Classe 8.8
Tubolare 100x200x5 mm
Piastra di base 200x300x10 mm
saldata al tubolare
2
5
2
5
5
0
2
0
0
2
5
2
55
0
3
0
0
25
25
100
25
25
200
200
100
1
0
2
4
0
25
25
100
25
25
75 125 125 75
200 200
400
1
5
1
7
0
1
5
2
0
0
1
0
2
1
0
2
0
2
5
0
Trave esistente in c.a.p.
Tubolare 100x200x5 mm
Piastra 200x300x10 mm
saldata in testa
2+2M16 - Classe 8.8
2 HEB 200 accoppiati
2 HEB 200 accoppiati
Piastra di base 200x300x10 mm
saldata al tubolare
25
25
200
25
25
300
2
0
0
3
0
0
5
0
0
200
600
1
5
1
7
0
1
5
150
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
120 480
Piastra di base 200x300x10 mm
saldata al tubolare
Fazzoletti irrigidimento
sp. 5 mm
Fazzoletti irrigidimento
sp. 5 mm
Contropiastra 200x300x10 mm
Contropiastra 200x300x10 mm
1
5
0
1
5
0
Piastra 200x300x10 mm
saldata in testa
1
5
0
1
5
0
Allettamento con malta espansiva
tipo "EMACO S55 o similari"
Allettamento con malta espansiva
tipo "EMACO S55 o similari"
barre filettate innestate per almeno
15 cm con ancorante bi-componente
tipo "HILTI HIT-HY 200-A"
2+216 - B450C
barre filettate innestate per almeno
15 cm con ancorante bi-componente
tipo "HILTI HIT-HY 200-A"
2+216 - B450C
25
150
25
50 150 100
300
200
PARTICOLARE 4 - Scala 1:10
Collegamento trave acciaio-trave c.a.
SEZIONE LATERALE
PROSPETTO FRONTALE
PIANTA
2
0
0
2
0
0
Trave esistente in c.a.p.
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
4M16 - Classe 8.8
Saldatura a cordone d'angolo
a=5 mm
2 HEB 200 accoppiati
Tubolare 100x200x5 mm
2+2M16 - Classe 8.8
Tubolare 100x200x5 mm
Piastra di base 200x300x10 mm
saldata al tubolare
2
5
2
5
5
0
2
0
0
2
5
2
55
0
3
0
0
25
25
100
25
25
200
200
100
1
0
2
4
0
25
25
100
25
25
75 125 125 75
200 200
400
1
5
1
7
0
1
5
2
0
0
1
0
2
1
0
2
0
2
5
0
Trave esistente in c.a.p.
Tubolare 100x200x5 mm
Piastra 200x300x10 mm
saldata in testa
2+2M16 - Classe 8.8
2 HEB 200 accoppiati
2 HEB 200 accoppiati
Piastra di base 200x300x10 mm
saldata al tubolare
25
25
200
25
25
300
2
0
0
3
0
0
5
0
0
200
600
1
5
1
7
0
1
5
150
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
120 480
Piastra di base 200x300x10 mm
saldata al tubolare
Fazzoletti irrigidimento
sp. 5 mm
Fazzoletti irrigidimento
sp. 5 mm
Contropiastra 200x300x10 mm
Contropiastra 200x300x10 mm
1
5
0
1
5
0
Piastra 200x300x10 mm
saldata in testa
1
5
0
1
5
0
Allettamento con malta espansiva
tipo "EMACO S55 o similari"
Allettamento con malta espansiva
tipo "EMACO S55 o similari"
barre filettate innestate per almeno
15 cm con ancorante bi-componente
tipo "HILTI HIT-HY 200-A"
2+216 - B450C
barre filettate innestate per almeno
15 cm con ancorante bi-componente
tipo "HILTI HIT-HY 200-A"
2+216 - B450C
25
150
25
50 150 100
300
200
380
20
130
2 8 0
2 0
2 0 0
5 0
1 0 0
1 0 0
5 0
75 75
380 30
10
110
3 8 0
1 0 0
1 8 0
1 0 0
75 75
150
3 8
9 5
9 5
1 0 5
4 8
2 0 35 75
5 0
1 0 0
1 0 0
3 0
2 0
15 85 83
15
83 85 15
380
2 0 0
200
58 95 48 48 105 48
200
400
PARTICOLARE 2 - Scala 1:10
Collegamento trave-pilastro
Pilastro esistente in c.a.p.
2 HEB 200 accoppiati
4 M16 - Classe 8.8
Fazzoletto di testa
400x200x10 mm
Saldatura a cordone d'angolo
a=10 mm
Fazzoletto di irrigidimento
sp=15 mm
Fazzoletto di testa
200x200x10 mm
2 HEB 200 accoppiati Pilastro esistente in c.a.p.
4 M16 - Classe 8.8
Pilastro esistente in c.a.p.
Saldatura a cordone d'angolo
a=10 mm
Fazzoletto di irrigidimento
sp=15 mm
4 M16 - Classe 8.8
2 HEB 200 accoppiati
Fazzoletto di testa
400x200x10 mm
30
10
110
1 0 0
1 8 0
1 0 0
75 75
150
3 8
9 5
9 5
1 0 5
4 8
2 035 75
2 HEB 200 accoppiati
4 M16 - Classe 8.8
20
130
2 8 0
2 0
2 0 0
5 0
1 0 0
1 0 0
5 0
75 75
2 HEB 200 accoppiati
4 M16 - Classe 8.8
Saldatura a cordone d'angolo
a=10 mm
Fazzoletto di irrigidimento
sp=15 mm
PROSPETTO FRONTALE SEZIONE LATERALE
PIANTA
Foro asolato 40x18 Foro asolato 40x18
sulla mensola sulla mensola
Foro asolato 40x18
sulla mensola
Foro asolato 40x18
sulla mensola
inclinati di 5
2 0 0
Trave esistente in c.a.p.
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
2 5 0
2 0 0
3 0 0
5 0 0
480
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
Trave esistente in c.a.p.
Pannello tamponamento esterno
esistente in c.l.s. prefabbricato
3 0 0
220
Tegolo PI-GRECO in c.a.p. H=80 cm
B= 250, b=140 cm, H=80 cm, sp. 5 cm
3+3 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HST M20x260/120"
innestati per almeno 20 cm
inclinati di 5
3+3 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HST M20x260/120"
innestati per almeno 20 cm
3+3 Tasselli meccanici tipo
Hilti "HST M20x260/120"
innestati per almeno 20 cm
VALUTAZIONE DI VULNERABILIT SISMICA E
MIGLIORAMENTO SISMICO

CASERMA GUARDIA DI FINANZA
TULLO MASI DI RAVENNA
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Matteo Bruschi
Ing. Maurizio Serpieri
Ing. Davide Panzavolta
Ing. Max Ferron
Geom. Gabriele Biagini

Collaboratori strutturali:
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Antico Squero, Ravenna
Stato di fatto della struttura Viste aeree esterne
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Complesso ad uso della guardia di finanza di Ravenna
Struttura in muratura portante a due e tre teste dellanno 1934-1936, 4 piani fuori
terra e un seminterrato
Orizzontamenti in latero-cemento dotati di caldana e cordolo in c.a. perimetrale
Impalcato del sottotetto e parte del solaio di piano terzo realizzato con
controsoffittature costituito da putrelle metalliche portanti e tavelloni.
Copertura in legno con diagonali, arcarecci e travicelli sui quali si appoggiano i
tavelloni e il manto di copertura
Fondazioni superficiali del tipo a platea
Interrato in muratura con scannafosso esterno in c.a.
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.M.1
D.C.P.2
D.C.P.1
M.M.1 M.M.2
1
2
3
4
5
6
8
7
9
10
11
12
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
Scannafosso esistente realizzato mediante muro in c.c.a.
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
Muratura portante in mattoni pieni
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.M.1
D.C.P.2
D.C.P.1
M.M.1 M.M.2
1
2
3
4
5
6
8
7
9
10
11
12
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
Scannafosso esistente realizzato mediante muro in c.c.a.
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
Muratura portante in mattoni pieni
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.M.1
D.C.P.2
D.C.P.1
M.M.1 M.M.2
1
2
3
4
5
6
8
7
9
10
11
12
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
Scannafosso esistente realizzato mediante muro in c.c.a.
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
Muratura portante in mattoni pieni
D.C.S.2
- Travetti orditura principale:
armati con 2+216 e
st,6/20", i=60cm
-Travetti orditura secondaria:
armati con 2+216, i=60cm
D.C.S.3
- Travetti orditura principale:
armati con 2+216 e
st,6/20", i=60cm
-Travetti orditura secondaria:
armati con 2+216, i=60cm
D.C.S.1
Travetti armati con 210
i=30 cm
D.C.T.9
Trave armata con
2+216 e st.6/23"
M.T.9 M.M.3
M.M.4
1 2
3
4
6
5
7
9
8
10
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
Muratura portante in mattoni pieni
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Cordoli in c.c.a. esistenti
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.S.2
- Travetti orditura principale:
armati con 2+216 e
st,6/20", i=60cm
-Travetti orditura secondaria:
armati con 2+216, i=60cm
D.C.S.3
- Travetti orditura principale:
armati con 2+216 e
st,6/20", i=60cm
-Travetti orditura secondaria:
armati con 2+216, i=60cm
D.C.S.1
Travetti armati con 210
i=30 cm
D.C.T.9
Trave armata con
2+216 e st.6/23"
M.T.9 M.M.3
M.M.4
1 2
3
4
6
5
7
9
8
10
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
Muratura portante in mattoni pieni
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Cordoli in c.c.a. esistenti
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.T.5
Trave armata con
2+214 e st.6/23"
M.T.5
D.C.T.1
Cordolo di piano armato
con 2+216 e st.6/25"
D.C.T.4
Cordolo di piano armato
con 2+216 e st.6/25"
M.T.4
1
2
3
4 5
6
7
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Muratura portante in mattoni pieni
Cordoli in c.c.a. esistenti
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.T.5
Trave armata con
2+214 e st.6/23"
M.T.5
D.C.T.1
Cordolo di piano armato
con 2+216 e st.6/25"
D.C.T.4
Cordolo di piano armato
con 2+216 e st.6/25"
M.T.4
1
2
3
4 5
6
7
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Muratura portante in mattoni pieni
Cordoli in c.c.a. esistenti
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.T.2
Cordolo di piano armato
con 2+216 e st.6/25"
1
2
3
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Muratura portante in mattoni pieni
Cordoli in c.c.a. esistenti
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.T.3
Cordolo di piano armato con
2+216 e st.6/25"
D.C.S.4
Travetti armati con 212
i=50 cm
7
6
5
4
3
2
1
10
100 50 100 50 100 50 100 265 100 173
4
2
4
7
0
4
0
1
0
0
4
0
7
0
4
0
2
20
181
2
0
20
407 70 40 100 40 70 401
20
5
0
8
2
0
5
5
8
0
3
0
8
0
3
0
8
0
2
2
8
3
4
5
1
5
1
1
1728
1
5
1
1
1728
560
1
7
1
1
7
4
30 1068 30
1
5
3
8
0
1
5
3
0
7
3
2
3
0
3
2
4
3
0
PIANTA PIANO TERZO
Scala 1:50
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
5
Controsoffitto in putrelle
in acciaio e tavelloni
5
Controsoffitto in putrelle
in acciaio e tavelloni
5
Solaio in putrelle in
acciaio e tavelloni
530
50x30
1
2
1
5
0
x
3
0
5
0
x
3
0
5
5
399 30
6
Controsoffitto in arelle
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
30 628 399
50x30
131 30 410 30
Muratura portante in mattoni pieni
Cordoli in c.c.a. esistenti
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
D.C.T.3
Cordolo di piano armato con
2+216 e st.6/25"
D.C.S.4
Travetti armati con 212
i=50 cm
7
6
5
4
3
2
1
10
100 50 100 50 100 50 100 265 100 173
4
2
4
7
0
4
0
1
0
0
4
0
7
0
4
0
2
20
181
2
0
20
407 70 40 100 40 70 401
20
5
0
8
2
0
5
5
8
0
3
0
8
0
3
0
8
0
2
2
8
3
4
5
1
5
1
1
1728
1
5
1
1
1728
560
1
7
1
1
7
4
30 1068 30
1
5
3
8
0
1
5
3
0
7
3
2
3
0
3
2
4
3
0
PIANTA PIANO TERZO
Scala 1:50
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
5
Controsoffitto in putrelle
in acciaio e tavelloni
5
Controsoffitto in putrelle
in acciaio e tavelloni
5
Solaio in putrelle in
acciaio e tavelloni
530
50x30
1
2
1
5
0
x
3
0
5
0
x
3
0
5
5
399 30
6
Controsoffitto in arelle
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
30 628 399
50x30
131 30 410 30
Muratura portante in mattoni pieni
Cordoli in c.c.a. esistenti
PIANTA COPERTURA
Scala 1:50
1348 580
196 1732
1
3
6
6
1
7
1
1
7
4
1928
1
7
1
1
2
2
8
6
3
0
5
0
8
3
4
5
1
3
6
6
1
7
1
1
384 1348
1732 196
1928
3
4
5
Capriata in legno esistente
Porzione di copertura
non accessibile
1
2
3
4
5
6
7
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
Intervento di MIGLIORAMENTO SISMICO
Criticit rinvenute nella struttura esistente:
1) Solai con carenze nei confronti delle verifiche statiche di resistenza agli SLU
2) Irregolarit strutturali e setti in muratura portante in crisi per resistenza
1) Rinforzo dei travetti dei solai con applicazione allintradosso di nastri di tessuto in fibra di
carbonio (CFRP)
2) Inserimento di nuovi setti murari e rinforzo con inspessimento muratura mediante una testa
di mattoni portanti e collegati alla muratura esistente
3) Mancanza rete darmatura nella caldana dei solai e scarso collegamento con i muri
perimetrali
3) Realizzazione di collegamenti con iniezioni fra caldana e muri perimetrali
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
5
0
5
0
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano superiore
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano inferiore
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti in
entrambe le direzioni
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
160 80 100 80
30 110
21
85
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo a taglio del
solaio esistente
mediante riempimento
con cls armato di 2
pignatte ogni 150 cm
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
150
5
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di doppia lamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
150 150 150 150 150
150 150 150 150 150 150
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Nuova parete in muratura portante
da 3 teste realizzata in
corrispondenza della parete
sottostante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
5
0
5
0
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano superiore
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano inferiore
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti in
entrambe le direzioni
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
160 80 100 80
30 110
21
85
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo a taglio del
solaio esistente
mediante riempimento
con cls armato di 2
pignatte ogni 150 cm
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
150
5
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di doppia lamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
150 150 150 150 150
150 150 150 150 150 150
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Nuova parete in muratura portante
da 3 teste realizzata in
corrispondenza della parete
sottostante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
5
0
5
0
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano superiore
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano inferiore
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti in
entrambe le direzioni
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
160 80 100 80
30 110
21
85
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo a taglio del
solaio esistente
mediante riempimento
con cls armato di 2
pignatte ogni 150 cm
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
150
5
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di doppia lamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
150 150 150 150 150
150 150 150 150 150 150
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Nuova parete in muratura portante
da 3 teste realizzata in
corrispondenza della parete
sottostante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
50
1
4
4
1
8
10 10
Travetto in opera
solaio esistente
Monostrato di tessuto
di rinforzo unidirezionale
Pignatta
in laterizio
RINFORZO SOLAIO TIPO 1 scala 1:10
Solaio bidirezionale rinforzato con monostrato di tessuto
tipo CARBOSTRU UDHM 400/10", disposto in entrambe
le direzioni di orditura del solaio in corrispondenza dei travetti.
Intonaco
2
DISPOSIZIONE TESSUTO DIREZIONE
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
5
0
5
0
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano superiore
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano inferiore
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti in
entrambe le direzioni
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
160 80 100 80
30 110
21
85
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo a taglio del
solaio esistente
mediante riempimento
con cls armato di 2
pignatte ogni 150 cm
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
150
5
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di doppia lamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
150 150 150 150 150
150 150 150 150 150 150
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Nuova parete in muratura portante
da 3 teste realizzata in
corrispondenza della parete
sottostante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
5
0
5
0
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano superiore
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano inferiore
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti in
entrambe le direzioni
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
160 80 100 80
30 110
21
85
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo a taglio del
solaio esistente
mediante riempimento
con cls armato di 2
pignatte ogni 150 cm
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
150
5
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di doppia lamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
150 150 150 150 150
150 150 150 150 150 150
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Nuova parete in muratura portante
da 3 teste realizzata in
corrispondenza della parete
sottostante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
5
0
5
0
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano superiore
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano inferiore
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti in
entrambe le direzioni
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
160 80 100 80
30 110
21
85
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo a taglio del
solaio esistente
mediante riempimento
con cls armato di 2
pignatte ogni 150 cm
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
150
5
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di doppia lamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
150 150 150 150 150
150 150 150 150 150 150
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Nuova parete in muratura portante
da 3 teste realizzata in
corrispondenza della parete
sottostante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
4
9
8
50 866 34 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
5
3
4
340
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
560
2
2
1
399 29 70 30 120 30 70 150 120 150
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
1
5
2
7
0
3
0
1
2
0
3
0
7
0
1
6
9
1
2
0
1
2
0
1
0
0
8
6
1
1
1
0
0
6
3
1
5
3
4
543 100 465 100 240
10
100 485
25
2068
100 33 586
3
3
4
3
3
3
4
5
4
7
5
5
0
7
1
2
5
0
5
0
50 510 50 319 30 719 50
5
0
6
6
5
5
0
5
0
PIANTA PIANO SEMINTERRATO
Scala 1:50
1
2
9
110 50 410
25
5
0
2
7
5
5
0
3
2
4
2
6
1
6
0
5
0
5
5
9
4
0
5
0
5
0
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano superiore
Chiusura di apertura
mediante muratura portante
Realizzazione di apertura
nella muratura portante
allineata con l'apertura al
piano inferiore
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti in
entrambe le direzioni
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
160 80 100 80
30 110
21
85
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
50 870 30 448 50
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
1
1
0
1
0
0
1
6
5
1
0
0
2
4
0
1
5
3
4
340 220 150 190 115 180 105 129 120 250 120 150
2
5
8
5
1
1
1
2068
2
3
1
5
0
1
2
0
2
5
2
1
2
0
2
6
9
1
2
0
1
0
5
2
0
1
6
6
4
5
6
3
1
5
3
4
543 100 160 105 200 100 240 28 40 527
25
2068
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
5
0
6
6
5
5
0
1
7
3
5
0
50 530 30 319 30 719 50
1
2
9
PIANTA PIANO RIALZATO
Scala 1:50
1
Solaio bidirezionale
h=14+4 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
2 Solaio h=14+4 cm
2
Solaio h=14+4 cm
2
0
x
3
3
3
0
2
9
5
410
25
30 130 50
2 Solaio h=14+4 cm
15x20 20x20
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo a taglio del
solaio esistente
mediante riempimento
con cls armato di 2
pignatte ogni 150 cm
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
150
5
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di doppia lamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di monolamina in fibra
di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
150 150 150 150 150
150 150 150 150 150 150
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
30 448 50 870 50
1
2
9
8
0
5
0
8
0
5
0
8
0
1
2
9
3
0
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
1
5
1
1
543 100 465 100 240
10
90 495
2043
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 245 100 215 137 135 156 80 40 80 40 80 150 120 150
2068
50 530 30 1068 50
5
0
6
8
5
3
0
4
9
8
5
0
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
PIANTA PIANO PRIMO
Scala 1:50
15x20 20x20
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
4 Solaio h=28+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5 Solaio h=14+4 cm
5
Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Nuova parete in muratura portante
da 3 teste realizzata in
corrispondenza della parete
sottostante
Aumento dello spessore di
una testa della muratura
portante
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Aumento dello spessore di una
testa della muratura portante
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
5
0
1
2
1
3
5
0
50 530 30 448 50
2
5
7
9
9
2
7
2
8
0
2
6
5
1
0
0
2
4
0
1
9
8
5
9
8
9
1
3
1
5
1
1
340 245 100 215 428 80 40 80 40 80 420
2068
6
3
4
5
6
6
3
0
6
1
2
0
1
6
9
8
0
4
0
8
0
4
0
8
0
4
2
2
1
5
1
1
340 203 100 147 130 168 140 220
20
90 510
2068
PIANTA PIANO SECONDO
Scala 1:50
50 530 30 1068 50
5
0
7
3
2
3
0
4
7
5
5
0
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6
Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
6 Solaio h=14+4 cm
Quota
pianerottolo
intermedio
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
Aumento dello spessore
della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
Costruzione di controsoffitto strutturale
Demolizione e ricostruzione
di controsoffitto strutturale
Demolizione di muratura
portante da 1 testa
Nuovi montanti metallici
HEB 140
130 111 111 111 110
7
5
7
5
7
5
7
5
HEB 220
I P
E
1
8
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
130 130 130
I P
E
1
8
0
I P
E
1
8
0
I P
E
1
8
0
I P
E
1
8
0
7
5
HEA 180
HEA 180
HEA 180
HEA 180
HEB 220
9
8
9
8
9
8
H
E
A
1
8
0
H
E
A
1
8
0
H
E
A
1
8
0
H
E
A
1
8
0
H
E
A
1
8
0
I P
E
1
2
0
I P
E
1
2
0
I P
E
1
2
0
I P
E
1
2
0
I P
E
1
2
0
2
0
8
0
Rete 6/20"
su tutto il
nuovo solaio
Rete 6/20"
su tutto il
nuovo solaio
Rete 6/20"
su tutto il
nuovo solaio
3
7
6
382
382
1
0
3
2
7
3
2
9
7
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Nuovo cordolo in c.c.a.
in testa al nuovo muro
portante sottostante
Nuovi montanti metallici
HEB 140
IPE 180
IPE 180
IPE 180
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00) (Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
10
100 50 100 50 100 50 100 265 100 173
4
2
4
7
0
4
0
1
0
0
4
0
7
0
4
0
2
20
2
0
20
407 70 40 100 40 70 401
20
1
1
4
6
2
0
3
4
5
1
5
1
1
1728
1
5
1
1
1728
560
1
7
1
1
7
4
30 1068 30
3
0
7
3
2
3
0
3
2
4
3
0
PIANTA PIANO TERZO
Scala 1:50
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
530
50x30
1
2
1
5
0
x
3
0
5
0
x
3
0
580 30
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
9
Nuovo impalcato realizzato con
putrelle e nuovo getto di cls su
lamiera grecata
8
Nuovo impalcato realizzato
con putrelle e getto di cls su
lamiera grecata
8
Nuovo impalcato realizzato
con putrelle e getto di cls su
lamiera grecata
8
Nuovo impalcato realizzato
con putrelle e getto di cls su
lamiera grecata
5
0
x
3
0
50x30
50x30
30x30
Quota
pianerottolo
intermedio
Demolizione e ricostruzione
di controsoffitto strutturale
Demolizione e ricostruzione
di controsoffitto strutturale
Inserimento di catene metalliche
Inserimento di
catene metalliche
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e
realizzazione di nuovo
impalcato ligneo
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
117 117 117 117 117 117 117 117 120
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
125 125 125 125 116 100 100 100 98
88 310
2
5
1
0
0
Profili metallici
HEB 140
Profili metallici
HEB 140
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e
realizzazione di nuovo
impalcato ligneo
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-06-0021-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-06-0021-00)
20x20
1128 399 105 306
2
8
1
1
7
4
1
1
4
6
1128 105 690
1
1
4
6
4
5
5
1
5
3
3
6
8
1328 595
1
6
0
1
1923
1923
515 533
30x30 30x30
3
0
x
3
0
7
3
2
3
2
4
3
0
3
0
x
3
0
30x30 30x30
PIANTA PIANO SOTTOTETTO
Scala 1:50
Capriata in
legno
esistente su
copertura
superiore
10
Nuovo
impalcato rigido
realizzato
mediante
doppio tavolato
in legno
10
Nuovo
impalcato rigido
realizzato
mediante
doppio tavolato
in legno
10
Nuovo
impalcato rigido
realizzato
mediante
doppio tavolato
in legno
Capriata in legno
esistente
30
Muratura esistente
completare e intonacare
Cornicione esistente
con aggiunta di nuovo tavolato
inclinato a 45 e inchiodato
al tavolato esistente
Cornicione esistente
con aggiunta di nuovo tavolato
inclinato a 45 e inchiodato
al tavolato esistente
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e
realizzazione di nuovo impalcato
ligneo
Inserimento di catene metalliche
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e
realizzazione di nuovo
impalcato ligneo
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e realizzazione
di nuovo impalcato ligneo
10*12
10*12
1
0
*
1
2
1
0
*
1
2
1
0
*
1
2
1
0
*
1
2
1
0
*
1
2
10*12
10*12
10*12
1
0
*
1
2
9
2
9
8
9
2
9
8
1
1
5
1
1
5
115 95 95 85
115 95 95 85
HEA 100
HEB 140
HEB 140
H
E
B
1
4
0
H
E
A
1
0
0
H
E
A
1
0
0
Nuovo telaio metallico
1
0
*1
2
1
0
*1
2
H
E
B
1
4
0
3
0
x
3
0
3
0
x
3
0
3
0
x
3
0
Nuovo cordolo in
c.c.a. in testa alla
muratura esistente
30x30
11
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-06-0021-00)
PIANTA COPERTURA
Scala 1:50
1348 580
181 1747
1
3
6
6
1
7
1
1
7
4
1928
1
7
1
1
2
2
8
6
3
0
5
0
8
3
4
5
1
3
6
6
1
7
1
1
399 1348
1747 181
1928
3
4
5
Cornicione esistente
con aggiunta di nuovo tavolato
inclinato a 45 e inchiodato
al tavolato esistente
Cornicione esistente
con aggiunta di nuovo tavolato
inclinato a 45 e inchiodato
al tavolato esistente
11 11
11
11
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
Aumento dello spessore
della muratura portante
Aumento dello spessore
della muratura portante
Costruzione di controsoffitto strutturale
Demolizione e ricostruzione
di controsoffitto strutturale
Demolizione di muratura
portante da 1 testa
Nuovi montanti metallici
HEB 140
130 111 111 111 110
7
5
7
5
7
5
7
5
HEB 220
I P
E
1
8
0
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
Rinforzo travetti solaio mediante
applicazione di una monolamina in
fibra di carbonio unidirezionale in
corrispondenza dei travetti
130 130 130
I P
E
1
8
0
I P
E
1
8
0
I P
E
1
8
0
I P
E
1
8
0
7
5
HEA 180
HEA 180
HEA 180
HEA 180
HEB 220
9
8
9
8
9
8
H
E
A
1
8
0
H
E
A
1
8
0
H
E
A
1
8
0
H
E
A
1
8
0
H
E
A
1
8
0
I P
E
1
2
0
I P
E
1
2
0
I P
E
1
2
0
I P
E
1
2
0
I P
E
1
2
0
2
0
8
0
Rete 6/20"
su tutto il
nuovo solaio
Rete 6/20"
su tutto il
nuovo solaio
Rete 6/20"
su tutto il
nuovo solaio
3
7
6
382
382
1
0
3
2
7
3
2
9
7
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
Demolizione localizzata della
caldana esistente per l'innesto di
connettori nella muratura
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
Nuovo cordolo in c.c.a.
in testa al nuovo muro
portante sottostante
Nuovi montanti metallici
HEB 140
IPE 180
IPE 180
IPE 180
(Vedi PE-C45-1-00-DD-04-0019-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-05-0020-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00) (Vedi PE-C45-1-00-DD-01-0016-00)
10
100 50 100 50 100 50 100 265 100 173
4
2
4
7
0
4
0
1
0
0
4
0
7
0
4
0
2
20
2
0
20
407 70 40 100 40 70 401
20
1
1
4
6
2
0
3
4
5
1
5
1
1
1728
1
5
1
1
1728
560
1
7
1
1
7
4
30 1068 30
3
0
7
3
2
3
0
3
2
4
3
0
PIANTA PIANO TERZO
Scala 1:50
3
Soletta piena
h=10 cm
3
Soletta piena
h=10 cm
530
50x30
1
2
1
5
0
x
3
0
5
0
x
3
0
580 30
6 Solaio h=14+4 cm
7 Solaio h=28+4 cm
9
Nuovo impalcato realizzato con
putrelle e nuovo getto di cls su
lamiera grecata
8
Nuovo impalcato realizzato
con putrelle e getto di cls su
lamiera grecata
8
Nuovo impalcato realizzato
con putrelle e getto di cls su
lamiera grecata
8
Nuovo impalcato realizzato
con putrelle e getto di cls su
lamiera grecata
5
0
x
3
0
50x30
50x30
30x30
Quota
pianerottolo
intermedio
Demolizione e ricostruzione
di controsoffitto strutturale
Demolizione e ricostruzione
di controsoffitto strutturale
Inserimento di catene metalliche
Inserimento di
catene metalliche
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e
realizzazione di nuovo
impalcato ligneo
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
1
2
*
3
2
117 117 117 117 117 117 117 117 120
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
1
2
*
1
6
125 125 125 125 116 100 100 100 98
88 310
2
5
1
0
0
Profili metallici
HEB 140
Profili metallici
HEB 140
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e
realizzazione di nuovo
impalcato ligneo
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-06-0021-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-06-0021-00)
20x20
1128 399 105 306
2
8
1
1
7
4
1
1
4
6
1128 105 690
1
1
4
6
4
5
5
1
5
3
3
6
8
1328 595
1
6
0
1
1923
1923
515 533
30x30 30x30
3
0
x
3
0
7
3
2
3
2
4
3
0
3
0
x
3
0
30x30 30x30
PIANTA PIANO SOTTOTETTO
Scala 1:50
Capriata in
legno
esistente su
copertura
superiore
10
Nuovo
impalcato rigido
realizzato
mediante
doppio tavolato
in legno
10
Nuovo
impalcato rigido
realizzato
mediante
doppio tavolato
in legno
10
Nuovo
impalcato rigido
realizzato
mediante
doppio tavolato
in legno
Capriata in legno
esistente
30
Muratura esistente
completare e intonacare
Cornicione esistente
con aggiunta di nuovo tavolato
inclinato a 45 e inchiodato
al tavolato esistente
Cornicione esistente
con aggiunta di nuovo tavolato
inclinato a 45 e inchiodato
al tavolato esistente
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e
realizzazione di nuovo impalcato
ligneo
Inserimento di catene metalliche
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e
realizzazione di nuovo
impalcato ligneo
Demolizione dell'impalcato
esistente in tavelloni e realizzazione
di nuovo impalcato ligneo
10*12
10*12
1
0
*
1
2
1
0
*
1
2
1
0
*
1
2
1
0
*
1
2
1
0
*
1
2
10*12
10*12
10*12
1
0
*
1
2
9
2
9
8
9
2
9
8
1
1
5
1
1
5
115 95 95 85
115 95 95 85
HEA 100
HEB 140
HEB 140
H
E
B
1
4
0
H
E
A
1
0
0
H
E
A
1
0
0
Nuovo telaio metallico
1
0
*1
2
1
0
*1
2
H
E
B
1
4
0
3
0
x
3
0
3
0
x
3
0
3
0
x
3
0
Nuovo cordolo in
c.c.a. in testa alla
muratura esistente
30x30
11
(Vedi PE-C45-1-00-DD-03-0018-00)
(Vedi PE-C45-1-00-DD-06-0021-00)
PIANTA COPERTURA
Scala 1:50
1348 580
181 1747
1
3
6
6
1
7
1
1
7
4
1928
1
7
1
1
2
2
8
6
3
0
5
0
8
3
4
5
1
3
6
6
1
7
1
1
399 1348
1747 181
1928
3
4
5
Cornicione esistente
con aggiunta di nuovo tavolato
inclinato a 45 e inchiodato
al tavolato esistente
Cornicione esistente
con aggiunta di nuovo tavolato
inclinato a 45 e inchiodato
al tavolato esistente
11 11
11
11
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
ANALISI DEI RISULTATI
Pressoflessione complanare
SLV Stato di fatto
Pressoflessione complanare
SLV Stato progetto
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
ANALISI DEI RISULTATI
Taglio e fessurazione diagonale
SLV Stato di fatto
Taglio e fessurazione diagonale
SLV Stato di progetto
CASERMA GUARDIA DI FINANZATULLO MASI
ANALISI DEI RISULTATI
Pressoflessione ortogonale
SLV Stato di fatto
Pressoflessione ortogonale
SLV Stato di progetto
VALUTAZIONE DI VULNERABILIT SISMICA E
ADEGUAMENTO SISMICO

ALBERGO VILLA LINDA
DI RICCIONE
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Maurizio Serpieri
Ing. Matteo Bruschi
Geom. Gabriele Biagini
Collaboratori strutturali:
ALBERGO VILLA LINDA
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Viale Gabriele D'Annunzio, 103, Riccione
ALBERGO VILLA LINDA
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto del fabbricato Viste aeree
ALBERGO VILLA LINDA
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Complesso ad uso alberghiero
Struttura a telaio in c.a. con nucleo ascensore a setti
Un piano interrato, 6 piani fuori terra (costruzione originaria senza interrato e con
4 piani fuori terra, in una fase successiva stato realizzato linterrato e una
sopraelevazione di due piani solo per una parte del fabbricato)
Orizzontamenti rigidi in latero-cemento con caldana armata
Fondazioni superficiali del tipo a platea con cordoli di irrigidimento e plinti in
corrispondenza dei pilastri
Struttura adeguata sismicamente con il DM 96 dopo la realizzazione dellinterrato
e la sopraelevazione mediante ingrossamento di pilastri e setti
Abuso edilizio di sopraelevazione insistente sul fabbricato
2
5
1
9
2 4 3
10
16 11
17
30
28
31
29
22 23
5 6 7
12
18
19
13 14
20
8
15
21
24
48 46 49
33.36
2
0
. 1
1
1
9
.7
5
33.47
1
. 4
5
5
.0
1
2.90
1
. 9
0
2.90
1
. 9
0
2.90
2.90
1
. 9
0
2.90
1
. 9
0
2.90
1
. 9
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 9
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 9
0
x
0
. 4
0
1
. 9
0
x
0
. 4
0
1
. 9
0
x
0
. 4
0
1
. 9
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
1
. 5
0
x
0
. 4
0
8
0
x
4
0
8
0
x
4
0
8
0
x
4
0
8
0
x
4
0
80x40
80x40
80x40
80x40
8
0
x
4
0
5
0
50
4
5
4
5
4
5
4
5
50 50
50
70
4
5
50
4
5
70
4
5
75
4
5
75
6
0
40
6
0
40
4
5
75
4
5
50
3
0
50
35
4
5
8
0
40x50
40x50
40x50
40x50 40x50
40x50
40x50
40x50
40x50
1

1
0
/ 2
5
" s
u
p
.
2

1
4
/ 2
5
" s
u
p
.
1

1
4
/ 2
0
" i n
f .
2

1
4
/ 2
5
" s
u
p
.
50x190
50x190
5
0
x
1
9
0
5
0
x
1
9
0
25
25
25
25
2
5
2
5
2
5
2
5
2
5
2
5
2
5
2
5
2
5
2
5
2
5
30
30
30
30
30
3
0
3
0
2.00 2.00 2.00 2.00 2.00 2.00 2.00 2.00
2.90 2.00 2.00 1.99 2.00 1.99 2.00
2.00 2.00
2.00
1
. 5
0
1
. 5
0
1
. 5
0
1
. 5
0
1
. 5
0
1
. 5
0
1
. 5
0
1
. 5
0
1
. 5
0
1
. 5
0
25
2
5
25
2
5
2
5
25
25
2
5
3.36 4.16 2.71 3.52 3.88 3.26 3.19
6.12
5
. 9
3
5
. 7
0
1
. 9
2
1.30 6.20
5
. 9
3
5
. 7
0
1
. 9
2
3.80 3.76 2.91
nuovo muro in c.a.
s=25cm
Chiamate
rampa scala
ADIACENTE
EDIFICIO
ADIACENTE
EDIFICIO
4
0
150
1
0
1
0
8
0
80
45
80
SEZIONE A-A
25 1
0
0
50 50
Scala 1:25
SEZIONE FOSSA ASCENSORE
25 25
1
. 0
0
S
t .
1
2
/ 2
0
"
1
1
0
4
0
1
9
0
4
0
1

1
2
/ 2
0
" v
e
r t .
1

1
2
/ 2
0
" v
e
r t .
1

1
2
/ 2
0
" v
e
r t .
1

1
2
/ 2
0
" v
e
r t .
1

1
2
/ 2
0
" v
e
r t .
SEZIONE F-F
4
0
190
1
0
1
0
8
0
190
45
SEZIONE B-B
Cordolo di piano terra
416
1
0
4
0
3
1
0
2
8
8/30"
St.10/30"
cordolo
616 armature
3
0
24
St.8/25"
2
4
5
2
24
St.8/25"
realizzare nella
paratia ogni 2 m
con 5 forcelle 14
fori 50x40 da
Scala 1:20
SEZIONE MURO CANTINA
SEZIONE D-D
30
1

1
4
/ 2
0
" i n
f .
1

1
4
/ 2
0
" i n
f .
20
2 0
20
2 0
1
3
5
1
3
5
1
3
5
1
3
5
PLATEA IN C.A.
S=40cm
PLATEA IN C.A.
S=40cm
PLATEA IN C.A.
S=40cm
PLATEA IN C.A.
S=40cm
PLATEA IN C.A.
S=40cm
3
0
1

1
4
/ 3
0
" i n
f .
1

1
4
/ 3
0
" i n
f .
20
20
20
2 0
20
1

1
0
/ 3
0
" i n
f .
2 0
20
1

1
4
/ 3
0
" i n
f .
1
3
5
1
1
5
1
3
5
1
1
5
2 0
20
1

1
4
/ 3
0
" i n
f .
1
1
5
1
1
5
1
3
5
1
3
5
1
3
5
3
0
2

1
4
/ 2
5
" s
u
p
.
1

1
0
/ 3
0
" s
u
p
.
1

1
4
/ 3
0
" s
u
p
.
1

1
4
/ 3
0
" s
u
p
.
1

1
4
/ 3
0
" s
u
p
.
1

1
6
/ 3
0
" s
u
p
. L
=
4
1
5
1

1
6
/ 3
0
" s
u
p
. L
=
5
7
0
3
0
3
0
3
0
40x50
40x50
40x50
51
52
53
54
55
50
1

1
4
/ 3
0
" i n
f .
7
4
7
4
150
2
0
0
Pianta
190
2
9
0
Pianta
9
+
9

1
8
s
t .
1
0
/ 3
0
"
9
+
9

1
8
s
t .
1
0
/ 3
0
"
9
+
9

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
1
. 9
0
x
0
. 4
0
9
+
9

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
9
+
9

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
9
+
9

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
9
+
9

1
8
s
t .
1
0
/ 3
0
"
9
+
9

1
8
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
7
+
7

1
6
s
t .
1
0
/ 3
0
"
1
. 0
0
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
4+416
st.8/25"
25 26 27
32
nuovi pilastri
2
5
25 25
25
2
5
25
2
5
2
5
2
5
25
3
0
8
0 5
4
5
3
0
5
25
2
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
1.00
1.00 1.00
0.72
1.00
1.00
1.00
80
80x40
25
Chiamate
rampa scala
Chiamate
rampa scala
414
5 forcelle 14 per ogni foro (L=300)
120
120
St.10/30"
3
4
34
PARATIA
25
2
5
4+416
st.8/25"
80x40
80x40
60
4
5
50
58
59
61 62
63
64
1

1
6
/ 3
0
" s
u
p
. L
=
5
0
0
PLATEA IN C.A.
1
0
0
1
0
0
1
0
0
1
0
0
3.32
3.32
5
. 1
1
5.97
4.00
3.76
8
. 1
7
Y Y
ALBERGO VILLA LINDA
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
Piano interrato
ALBERGO VILLA LINDA
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
3.76 2.91 6.12
3.35
24.08
1
3
. 5
5
5
. 9
3
4.16
5
. 3
5
2
. 2
7
2.71 3.53
6.20 1.30
1
3
. 5
5
5
. 4
8
3.88 3.26 3.19
5
. 8
5
2
. 2
2
3.80
4
. 8
9
4
. 6
5
5.97
1
. 8
2
2.18
2.18
1
. 4
5
5
. 1
1
6.07
3.83 3.22 6.02
13.07
25
4
0
2
. 1
8
1
. 4
8
3
7
2
8
1
5
0
4.22
1 50
9
1.25
3
nuovo muro in c.a.
2
s=25cm
4
Allargamento vano
ascensore
in c.a. s=25cm
1
0
0
x
2
8
16
10
2.86 2.79
29
31
28
30
17
11
2
0
20
2
0
1.44
110x28
22
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
del piano
rete 5/20" su
tutto il solaio
23
5 7 6
rete 5/20" su
100x28
tutto il solaio
del piano
19
18
12
3.37 3.19
20
14
3.23
13
paratia
8
40
6
0
21
40
6
0
15
3.84
100x28
24
elevazione s=5cm
giunto sismico in
35
25 26
100x28
27
5
0
25
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
5
0
x
2
8
5
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
NUOVO SOLAIO PIANO TERRA H=24+4cm.
Peso proprio
Accidentale
TOTALE
Totale sovraccarico
Fissi aggiunti
200
230
320 Kg/mq
Kg/mq
750 Kg/mq
430 Kg/mq
Kg/mq
Particolare Solaio Piano Terra
blocco di
laterizio
2 8
2 4
4
h=24+4
i = 50
travetto
60x28
1
0
0
x
2
8
100x28
100x28
60x28
100x28
100x28
100x28
100x28
100x28
100x28
100x28 110x28
110x28
110x28
100x28
E
D
I F
I C
I O
A
D
I A
C
E
N
T
E
ADIACENTE
EDIFICIO
32 33
34
35
36
30
30
30
30
30
3
0 3
0 3
0 3
0
3
0
3
0
3
0
25
100x28
100x28
110x28
3
0
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
1
0
0
x
2
8
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30" Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30" Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30" Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
2.10
8
0
x
2
8
40
2
5
40
2
5
40
2
5
40
2
5
nuovi pilastri
nuovi pilastri
nuovi pilastri
nuovi pilastri
nuovi pilastri
nuovi pilastri nuovi pilastri nuovi pilastri
paratia
paratia
paratia
1

1
0
/ 5
0
"
1
2
5
2

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
1
4
0
1
4
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1
2
5
1

1
0
/ 5
0
"
1
4
0
2

1
2
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
2

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
4
0
1
4
0
1

1
4
/ 5
0
"
1
2
5
1
2
5
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
4
0
1
4
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1
2
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
4
0
1
4
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1
2
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
4
0
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1

1
0
/ 5
0
"
1
4
0
110x28
60x28
60x28
60x28
51
52
53
54
55 56
50
48
46
49
A
B C
D
2

1
0
/ 5
0
"
nuovi pilastri
nuovi pilastri
nuovi pilastri
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
4
0
1
4
0
1

1
4
/ 5
0
"
1
2
5
1
2
5
1

1
0
/ 5
0
"
1
4
0
1
4
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1
2
5
1

1
0
/ 5
0
"
1
4
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
5
0
4
5
3
0
50 50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
70
4
5
70
4
5
75
4
5
75
4
5
75
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
3
0
50
4
5
8
0
3
0
8
0 5
4
5
3
0
5
50
50
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
elevazione s=5cm
giunto sismico in
1

1
2
/ 5
0
"
1
4
0
60x28
Tipo 1
Peso proprio
Accidentale
TOTALE
Totale sovraccarico
Fissi aggiunti
500
230
320 Kg/mq
Kg/mq
1050 Kg/mq
730 Kg/mq
Kg/mq
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1
Tipo 1 Tipo 1 Tipo 1 Tipo 1
Tipo 3
Tipo 3
Tipo 3
Tipo 3
Tipo 3
Tipo 3
Tipo 3
Tipo 3
Tipo 3
Tipo 3 Tipo 3
Tipo 3
Tipo 1
5
0
x
2
8
INTERNO
NUOVO SOLAIO PIANO TERRA H=24+4cm.
Tipo 3 ZONA ESTERNA
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
+
1

1
2
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
1
4
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1

1
0
/ 5
0
"
1
4
0
1
4
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
1
2
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
100x28 100x28 100x28 100x28 100x28
100x28
60x28
6+616
st.8/25" a 4 br.
E
F
6+616
st.8/25" a 4 br.
80
Rompitratta 25x12
410-st.6/30"
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
R
60
K
Z
1
0
0
x
2
8
112/50"
160
112/50"
160
216/50"
5
0
x
2
8
4
+
4

1
6
s
t .
8
/ 1
5
"
100x28
100x28
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
1
4
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
0
1
2
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
2
5
2

1
4
/ 5
0
"
100
6
0
100
6
0
a 4br.
4St.8/10
616 L=920
4St.8/10
612 L=449
4St.8/10
2
0
2
0
a 4br.
429
429
614 L=449
a 4br.
St.8/15
1.92
1.82
16 9
Trave 903-905
A
A
a 4br.
4St.8/10
St.8/10
1.25
Trave 901
1.30
a 4br.
a 4br.
16
a 4br. a 4br.
2
0
2
0
2
0
616 L=734
616 L=684
714
664
2
0
2
0
5.93
5.18
a 4br.
St.8/15
a 4br.
4St.8/10
A
A
a 4br.
4St.8/10
616 L=990
618 L=990
1.55
1.50
2
3
Sez. A-A
L=206+206
2
8
22 110
70
616 L=830
616 L=830
2
0
754
754
618 L=794
618 L=794
4St.8/10
Trave 921
614 L=660
616 L=680
a 4br.
R
616 L=700
614 L=690
1.22
5.70
5.00
A
a 4br.
A
St.8/15
9
a 4br.
4St.8/10
616 L=680
614 L=640
1.00
1.15
60
Sez. A-A
L=138+138
2
8
2
3
36
4St.8/10
a 4br.
616 L=522
a 4br.
4St.8/10
1.02
a 4br.
4St.8/10
a 4br.
614 L=525
a 4br.
4St.8/10
616 L=870
614 L=500
0.93
614 L=420
a 4br.
4St.8/10
a 4br.
a 4br.
4St.8/10
a 4br.
1.00
21
4St.8/10
a 4br.
4St.8/10
a 4br.
A
a 4br.
St.8/15
A
5.52
6.20
a 4br.
4St.8/10
17
St.8/15
A
a 4br.
A
4.43
5.08
a 4br.
4St.8/10
18 19
4St.8/10
St.8/15
A
3.20
3.65
A
a 4br. 4St.8/10
a 4br.
St.8/15
3.56
A
A
4.01
a 4br. 4St.8/10
a 4br.
4St.8/10
a 4br.
20
4St.8/10
St.8/15
A
a 4br.
A
3.09
3.84
Trave 902
1.25
1.30
Sez. A-A
L=192+192
2
3
2
8
63
100
St.8/15 St.8/15
A
2.86
A
1.86
9
A
10
2.79
A
2.74
St.8/15
B
B
1.70
2.10
St.8/15
11
A
1.44
1.22
A
4St.8/10
497
500
616 L=517
616 L=520
a 4br.
4St.8/10
1.06
a 4br.
4St.8/10
a 4br.
614 L=680
a 4br.
4St.8/10a 4br.
1.00
616 L=610
614 L=596
616 L=585
4St.8/10
a 4br.
614 L=599
a 4br.
4St.8/10
1.03
1.15
a 4br.
a 4br.
1.11
45
2
0
2
0
a 4br.
4St.8/10
a 4br.
2
3
L=156
2
8
12
St.8/15
A
3.37
A
2.92
St.8/15
A
3.19
A
2.92
St.8/15
A
13
3.23
A
2.78
14
Sez. B-B
50
L=192+192
Sez. A-A
St.8/15
15
3.84
3.09
A
A
2
3
2
8
63
100
1.55
4St.8/10
a 4br. 4St.8/10
a 4br.
0.76
a 4br.
St.8/15
a 4br.
4St.8/10
a 4br.
4St.8/10
A
A
5.11
616 L=820
614 L=803
17 23
2
0
Trave 908
a 4br.
4St.8/10
2
0
2
0
18
614 L=760
616 L=760
740
740
A
A
a 4br.
St.8/15
5.22
6.01
2
0
515
614L=535
1.22
14St.8/15
0.98
14St.8/15
a 4 br.
A A
8St.8/15
a 4 br.
A A
Travata 923
1.88 1.3
22
1.87
A
a 4 br.
A
2.5
a 4br.
10St.8/10
a 4br.
4St.8/10
St.8/15
a 4br.
6.07
1.55
1.15
2
0
1.15
616 L=750
618 L=750
1.16
54
51 30 31
2
0
453
616L=453
2
0
453
614L=473
A
A
A
A
1.88
1.88
2
0
453
616L=453
2
0
453
614L=473
52
A
B
C
D
3.20 2.77
100
6
0210/50" 210/50"
210/50" inf.
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
1.70
1
. 6
8
2.40 2.12 2.50 2.62 0
. 8
0
0
. 8
0
0
. 8
0
0
. 8
03.76
8
. 4
2
F
O
R
O
R
A
M
P
A
A
U
T
O
Y Y
Piano terra
0
. 3
0
0
. 3
0
20x40
1
50
5
0
2 3
20
20
4
20
2
0
45x24
5 6
12
23
9
16
22
10
17
4
0
x
7
4
18
45x94
11
13
19
24
7 8
14
20
25 26
15
21
27
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
6.20 6.12 3.76 2.91 3.80
24.08 (struttura esistente)
1.30
4.11 2.76 3.53 3.35 3.26 3.19 3.88
24.08 (struttura esistente)
65x80
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 3
d'armatura
allargamento pilastro e
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 2
d'armatura
allargamento travi e
vedi particolare 2
allargamento trave e
d'armatura
inserimento nuova gabbia
muratura esistente
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
3+312 - st.8/15"
nuovi cordoli in c.a. 45x24
nuovi sbalzi
H=20+4cm
vedi particolare 4
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
su tutto il solaio del piano
nuova caldana in c.a. s=4cm
armata con rete 6/20"
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
vedi particolare 1
vedi particolare 1
45x24
45x24
45x24
45x24
45x24 45x24
45x24
45x24 45x24 45x24
on travetti allargati
45x24
45x24
Accidentale
Totale sovraccarico
TOTALE
200 Kg/mq
700 Kg/mq
430 Kg/mq
Peso proprio
Fissi aggiunti
SOLAIO PIANO PRIMO H=20+4cm. - Tipo 2
200
270 Kg/mq
Kg/mq
30
28 29
31
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
Giunto sismico
s=4cm
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
2
8
x
4
0
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
65x80
65x80
45x94
40x74
4
0
x
2
4
nuovo cordolo in c.a. 40x24
3+312 - st.8/15"
vedi particolare 3
d'armatura
inserimento nuova gabbia
allargamento pilastro e
120/50"
118/50"
120/50"
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
210
118/50"
210
118/50"
118/50"
SOLAIO COPERTURA (CORPO ACCESSORIO)
Totale sovraccarico
Fissi aggiunti
TOTALE
Accidentale
Peso proprio
Kg/mq 150
650 Kg/mq
920 Kg/mq
Kg/mq 200
270 Kg/mq
s=4cm
Giunto sismico
s=4cm
Giunto sismico
5.93
4
. 8
2
15.12
7
. 3
5
H=20+4cm. - Tipo 4
1
. 3
5
1
. 3
5
0
. 9
0
1
. 3
5
1
. 3
5
0
. 9
0
416
3.30
1.00
25x24
25x24
2.20
1.33
Edificio adiacente
E
d
i f i c
i o
a
d
i a
c
e
n
t e
4
5
4
5
40
6
0
40
6
0
4
5
3
0
50 50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
70
4
5
70
4
5
75
4
5
75
4
5
75
4
5
50
4
5
50
4
5
50
50
3
0
50
4
5
50
2.86 2.79 2.10 1.44 3.37 3.37 3.05 3.84
6.20 5.08 3.65 4.01 3.84
3
. 6
2
0
. 7
3
0
. 8
0
0
. 5
5
1
. 9
2
5
. 9
3
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
Parete da eliminare
(verificare il solaio
con D.L.)
Parete da eliminare
(verificare il solaio
con D.L.)
120/50"
118/50"
65x80 25x24
416
118/50"
0.90 0.90
60x24
48
b=30cm
1
. 3
7
1
. 3
7
1 2 3 4 5 6 7 8
4.11
3.26
2.76
2.66
3.53
2.90
3.35
2.90
3.26
2.99
3.19
2.74
3.88
3.08
St.8/15 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25
7
4
40
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
C
C
B
B
1.00
316 L=590
520 2
0
416 L=540
2
0
500
316 L=520
1.00
316 L=570
1.00
316 L=600
2+28
Sez. A-A
35
6
9
L=228
17 18 19 20 21
5.08
4.43
3.65
3.20
4.01
3.56
3.84
3.09
Trave 103
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
C
A
A
A
318 L=633
1.22
316 L=689
607
2
0318 L=627
318 L=558
444
618 L=464
0.57
2
0
6St.8/15 6St.8/15
2
0
508
616 L=528
1.00
316 L=659
St.8/25
0.85
669 2
0
316 L=689
6St.8/15
A
7
4
40
C
C
C
L=228
6
9
35
Sez. A-A
2+28
1
5.70
5.25
Trave 105
St.8/25
190 2
0
216 L=210
2
0
569 2
0
316 L=609
2
0
569
2
0418 L=609
A
A
Sez. A-A
2+28
7
4
40
35
L=228
6
9
116 L=210
190 2
0
6St.8/15 6St.8/15
9 16 22
1.92
1.82
5.93
5.18
Trave 106
7St.8/15
St.8/25
7St.8/15
346
2
0618 L=366
2
0
205
216 L=225
2
0
720
518 L=740
2
0
660
618 L=680
436 2
0
518 L=456
L=290
7
5
60
Sez. A-A
2+28
8
0
65
A
A
A
A
17
1.92
1.87
5.93
5.18
Trave 107
8St.8/15
743
418 L=763
414 2
0
418 L=434
710
620 L=730
350
2
0418 L=370
A
A
18 24
6.01
5.22
Trave 111
St.8/15
1
8
172
116 L=190
171 1
8
114 L=189
1
8
606 1
8
314 L=642
1
8
606
1
8316 L=642
A
A
Sez. A-A
2
4
45
40
L=138
1
9
4St.8/10 4St.8/10
5 12
5.70
4.99
1.92
1.87
Trave 112
4St.8/10
A
A
A
1
8316 L=650
1
8
385
314 L=403
673 1
8
314 L=691
A
Sez. A-A
2
4
45
L=138
1
9
40
316 L=319
301
1
8
4St.8/10
St.8/15
4St.8/10
4St.8/10
6
Trave 113
1
8
1
8
1.00
316 L=590
1.00
316 L=570
1.00
318 L=490
318 L=420
318 L=490
2
0
470
318 L=490
0.50
318 L=470
318 L=500
0.50
450
318 L=470
2
0 0.50
0.50
6St.8/10
6St.8/10
6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25 St.8/25 St.8/25
6St.8/15
6St.8/15
60
St.8/15
30
St.8/15
St.8/15
B
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
B
5.52
6.20
16
40
35
2
4
L=130
1
9
Sez. B-B
2
0
312 L=860
840
314 L=720
680
2
0
2
0
190 2
0
116 L=210
190
2
0116 L=210
190
2
0116 L=210
P
60x24
60x24
H=16 cm
PIGNATTE RIBASSATE
60
6
0
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
8
0
x
2
4
8
0
x
2
4
Verificare dimensione trave
45x24
6
0
x
2
4
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 3
5
1
. 3
5
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 0
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 0
0
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
112/50"
SOLAI DI NUOVA REALIZZAZIONE
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
a 4 br.
a 4 br.
a 4 br.
118 L=455
415
2
02
0400
Sez. B-B
2
4
L=130+130
1
9
36
60
1.11
418 L=630
2
0
600
418 L=550
2
0
530
2
4
L=128
35
1
9
40
4
. 5
0
Trave 25xh
fino a pianerottolo
3+318 st. 8/20"
1.10
1
. 1
0
1.10
1
. 1
0
0.60
1
. 1
0
2.50 0
. 6
0
Solaio a quota inferiore
rispetto al presente livello
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2 Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 4
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
ALBERGO VILLA LINDA
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
Piano primo
ALBERGO VILLA LINDA
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
0
. 3
0
1
3
. 6
0
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
24.08 (struttura esistente)
3.88 3.19 3.26 3.35 3.53 2.76 4.11
inserimento nuova gabbia
allargamento travi e
24.08 (struttura esistente)
3.80 6.12 1.30
5
. 9
8
zona con travetti allargati
inserimento nuova gabbia
allargamento pilastro e
5
. 7
5
allargamento pilastro e
d'armatura
vedi particolare 3
inserimento nuova gabbia
1
1
. 8
7
H=20+4cm
nuovi sbalzi
vedi particolare 4
16
9
1.50
2
3
0
30
3
b=30cm
vedi particolare 3
d'armatura
2.79 2.81
6.20
10
1.50
17
0.60
3
0
3
0
30
30
20x40
6.20
22
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 2
d'armatura
allargamento trave e
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
23
nuovi cordoli in c.a. 45x24
3+312 - st.8/15"
45x24
4
45x24
5
45x24
45x24
vedi particolare 1
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
3.37
11
1.44
5.08
18
45x24 19
3.19
3.65
12
d'armatura
45x24
nuovi sbalzi
H=20+4cm
vedi particolare 4
6
45x24
vedi particolare 2
7
45x24
45x24
3.23
4.01
13
45x24
45x24
3.84
3.84
20
14
3.76
24
2.91
25
26
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
5
. 9
3
5
. 7
0
8
1
. 9
2
21
15
d'armatura
allargamento pilastro e
vedi particolare 3
inserimento nuova gabbia
27
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
60x24
45x70
45x70
30
28 29
31
armata con rete 6/20"
su tutto il solaio del piano
vedi particolare 1
nuova caldana in c.a. s=4cm
6St.8/15
318 L=420
316 L=570
St.8/25
2.66
2.76
3.26
2
0
470
318 L=490
318 L=540
520 2
0
0.50
1.00
6St.8/15
B
B
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
1.00
Trave 201
4.11
1 2
3.08 2.74 2.99 2.90 2.90
6St.8/15
318 L=470
316 L=570
6St.8/15
318 L=490
316 L=590
St.8/25
318 L=460
316 L=590
0.50
1.00
St.8/25
6St.8/15
1.00
C
C
6St.8/15
A
A
318 L=500
316 L=600
0.50
0.50
1.00
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
1.00
6St.8/15
A
A
2
0
450
318 L=470
316 L=520
500 2
0
6St.8/15
6St.8/15
A
A
St.8/25
6St.8/15
A
A
St.8/25
3.35 3.53
3 4 5
3.26
6
3.19
7
3.88
8
Trave 203
A
A
4.43 3.20
A
A
B
B
3.56
B
B
3.09
39
L=226
6
4
7
0
1+18
17
5.08 3.65
18 19 20
4.01 3.84
45
Sez. A-A
21
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25 St.8/25
Trave 204
22
45
Sez. A-A
L=226
39
6
4
7
0
1+18
418 L=458
520 L=380
366
438 2
0
710
727
520 L=730
420 L=747
2
0
2
0
Trave 206
St.8/10
A
A
16
1.82
9
1.92
St.8/25
A
A
8St.8/10 8St.8/10
5.23
5.93
22
1
8520 L=360
342
672
520 L=690
1
8
4St.8/10
520 L=422
St.8/15
404
4St.8/10
1
8
4St.8/10
St.8/15
691
520 L=709
17
1.87
1.92
M.0
Trave 207
5.23
5.93
1
8
4St.8/10
23
Sez. A-A
40
L=138
45
Sez. A-A
4St.8/10 4St.8/10
St.8/15
A
St.8/15
A
4St.8/10
Trave 210
4
A
5.00
5.70
A
1.87
1.92
11
1
9
2
4
18
4St.8/10
Trave 211
24
4St.8/10
A
A
St.8/15
5.22
6.01
0.57
318 L=620
118 L=200
2
0
180
316 L=685
318 L=558
3+318 L=633
3+318 L=464
444
0.85
2
0
316 L=689
3+316 L=659
1.22
1.00
3+316 L=528
508 2
0
1
. 3
2
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
" 0
. 9
0
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
0
. 9
0
1
. 3
2
210
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
4
5
x
7
0
1.00
1
3
. 6
0
1.30
17.08 2.89 4.11
1
. 3
0
25x24
120/50"
118/50"
120/50"
210
416
2.75 2.20
120/50"
118/50"
210
118/50"
118/50"
1.50 1.00
28
60x24
60x24
60x24
190
2
0116 L=210
1+116 L=200
2
0
180
8
Trave 208
2
0
2
0
St.8/15
a 4br.
Trave 220
A
A
5.70
Sez. A-A
4St.8/10 4St.8/10
2 10
60
50
5
0
40
6
0
40
6
0
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
70
4
5
70
4
5
75
4
5
75
4
5
75
4
5
50
4
5
50
4
5
50
50
4
5
50 50
4
5
4
5
5
4
5
50
muratura esistente
3
0
x
4
0
6
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
8
0
x
2
4
8
0
x
2
4
45x70
40x64
L=130+130
36
2
4
1
9
60
Sez. B-B
2
0
2
0
665
600
2
4
L=128
35
1
9
40
2
4
L=128
35
1
9
40
Sez. B-B
4
5
x
7
0
1+18
L=226
6
4
39
7
0
45
A
A
A
A
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
1
. 3
5
1
. 3
5
4
5
50
4
5
x
7
0
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
118 L=455
415 2
0
2
0
118 L=455
415
2
0
2
0
2
0
2
0
400
440
A
A
118 L=223
2
0
203
118 L=223
2
0203
40
45
1
9
2
4
Sez. A-A
1+18
L=226
6
4
39
7
0
45
318 L=223
2
0
203
190 2
0
116 L=210
118 L=223
2
0
203
2
0
1.50
1.25
1
. 3
0
2
0
2
0
2
0
218 L=223
2
0
203
50
2
2
5
235
1.50
1
. 3
0
1
. 3
0
1
. 3
0
15
Setto s=15cm
da 1P a 2P
35x24
3+314
St.8/15"
3
0
Tipo 5
Tipo 5
Tipo 5
Tipo 5
Tipo 5 Tipo 5
Tipo 5
Tipo 5
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
Piano secondo
ALBERGO VILLA LINDA
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
24.08 (struttura esistente)
3.88 3.19 3.26 3.35 3.53 2.76 4.11
inserimento nuova gabbia
allargamento travi e
24.08 (struttura esistente)
3.80 6.12 1.30
5
. 9
3
zona con travetti allargati
inserimento nuova gabbia
allargamento pilastro e
5
. 3
5
allargamento pilastro e
d'armatura
vedi particolare 3
inserimento nuova gabbia
1
2
. 2
7
H=20+4cm
nuovi sbalzi
vedi particolare 4
0
. 3
0
16
9
1.50
2
3
0
30
3
b=30cm
vedi particolare 3
d'armatura
2.79 2.81
6.20
10
1.50
17
0.60
3
0
3
0
30
30
20x40
6.20
22
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 2
d'armatura
allargamento travi e
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
23
nuovi cordoli in c.a. 45x24
3+312 - st.8/15"
45x24
4
45x24
5
45x24
45x24
vedi particolare 1
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
3.37
11
1.44
5.08
18
45x24
19
3.19
3.65
12
d'armatura
45x24
nuovi sbalzi
H=20+4cm
vedi particolare 4
6
45x24
vedi particolare 2
7
45x24
45x24
3.23
4.01
13
45x24
45x24
3.84
3.84
20
14
3.76
24
2.91
25
26
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
5
. 9
3
5
. 7
5
8
1
. 9
2
21
15
d'armatura
allargamento pilastro e
vedi particolare 3
inserimento nuova gabbia
27
45x24
45x24
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
45x70
45x70
45x70
30
28 29
31
armata con rete 6/20"
su tutto il solaio del piano
vedi particolare 1
nuova caldana in c.a. s=4cm
1
. 3
2
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
" 0
. 9
0
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
0
. 9
0
1
. 3
2
210
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
4
5
x
7
0
1.00
1
3
. 5
5
1.30
1
. 3
0
17.12 2.90 4.11
1
. 3
0
25x24
60x24
60x24
60x24
60
50
5
0
40
6
0
40
6
0
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
70
4
5
70
4
5
75
4
5
75
4
5
75
4
5
50
4
5
50
4
5
50
50
4
5
50
50
4
5
4
5
5
50
4
5
50
3
0
x
4
0
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
5
x
7
0
6
0
x
2
4
45x24
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
50
3+316
St.8/15"
6St.8/15
318 L=420
316 L=570
St.8/25
2.66
2.76
3.26
2
0
470
318 L=490
318 L=540
520 2
0
0.50
1.00
6St.8/15
C
C
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
1.00
Trave 301
4.11
1 2
2.74 2.99 2.90 2.90
6St.8/15
318 L=470
316 L=570
6St.8/15
318 L=490
316 L=590
St.8/25
318 L=460
316 L=590
0.50
1.00
St.8/25
6St.8/15
1.00
B
B
6St.8/15
A
A
318 L=500
316 L=600
0.50
0.50
1.00
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
1.00
6St.8/15
A
A
6St.8/15
A
A
St.8/25
3.35 3.53
3 4 5
3.26
6
3.19
7
Trave 303
A
A
4.43 3.20
A
A
B
B
3.56
B
B
3.09
17
5.08 3.65
18 19 20
4.01 3.84
21
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25 St.8/25
418 L=458
1
4420 L=380
366
438 2
0
710
727
420 L=730
418 L=747
2
0
2
0
Trave 306
St.8/10
A
A
16
1.82
9
1.92
St.8/25
A
A
8St.8/10 8St.8/10
5.23
5.93
22
1
8420 L=360
342
655
420 L=673
4St.8/10
420 L=422
St.8/15
404
4St.8/10
1
8
4St.8/10
St.8/15
655
440 L=673
17
1.87
1.92
M.0
Trave 307
5.23
5.93
4St.8/10
45
Sez. A-A
Trave 310
4
5.00
5.70
1.87
1.92
11
2
4
0.57
318 L=710
316 L=775
318 L=558
3+318 L=633
3+318 L=464
444
0.85
316 L=689
3+316 L=659
1.22
1.00
3+316 L=528
508
190
2
0118 L=210
1+116 L=200
180
Trave 320
5.70
Sez. A-A
2 10
A
A
A
A
118 L=455
415 2
0
2
0
118 L=455
415
2
0
2
0
2
0
2
0
400
440
A
A
Sez. A-A
1+18
L=226
6
4
39
7
0
45
320 L=223
2
0
203
A
A
5.52
16
5St.8/10
St.8/25
6St.8/15
2
0
730
318 L=750
216 L=200
2
0
2
0
180
318 L=840
820
218 L=223
2
0
203
190 2
0
118 L=210
216 L=223
2
0
203
120/50"
118/50"
120/50"
210
416
2.75 2.20
120/50"
118/50"
210
118/50"
118/50"
1.50 1.00
28
1.25
1
. 3
0
50
118 L=223
2
0
203
118 L=223
2
0
203
2
2
5
235
1.50
1.50
1
. 3
0
1
. 3
0
1
. 3
0
4
5
3
0
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
Piano terzo
ALBERGO VILLA LINDA
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
4
5
1
. 3
0
1
. 3
0
3.90
24.18 (Grezzo struttura)
75
4
5
23
81
50
4
5
9
88
50
4
5
22
50
4
5
18
4
5
17
70
4
5
16
50
4
5
12
50
4
5
11
50
4
5
10
50
4
5
13
27 26 25 24
21
15
8 7 6 5 4
35
2
5
80
40
4
0
1
50
3
0
2
82 83
84
86
85
50
4
5
19
30 20
4
5
14
87
50
3
50
4
5
60
4
5
x
7
5
3
0
x
2
4
30x40
40x24
40x24
40x70
40x70
45x70
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
4
4
4
5
x
4
4
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
3
0
x
4
0
4
5
x
7
0
45x70
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
5
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
45x24
30
3
0
30
30
3
0
3
0
3
0
1.50 4.16 2.76 3.03 0.49 3.35 3.21 3.19 3.98
17.26 6.92 1.50
24.18 (Grezzo struttura) 1.50
1
. 3
0
1
. 9
0
3
. 9
5
1
. 7
2
4
. 0
7
2
. 0
0
1
3
. 6
5
( G
r e
z
z
o
s
t r u
t t u
r a
)
1
. 3
0
6.20 6.24 3.73 2.81 2.80
5
. 9
8
1
. 3
0
1
. 8
7
5
. 8
0
1
. 3
0
1
3
. 6
5
( G
r e
z
z
o
s
t r u
t t u
r a
)
1
. 3
0
1
. 3
0
3.88 3.23 3.49
1.25 2.91 2.79 2.35 1.19 3.37 3.14 3.23 3.94
6.20 5.08 3.65 4.01 3.94
6.50 5.65 3.81 3.44 3.48
3
. 5
0
1
. 9
2
3
. 9
7
2
. 0
1
2
. 7
0
3
. 0
5
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
100x28 100x28
100x28
H=20+4cm
Sbalzo
Sbalzo
H=20+4cm
Sbalzo
H=20+4cm
1
. 3
5
0
. 9
0
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
2
0
1
. 3
0
1
. 1
0
1
. 0
0
1
. 2
0
1
. 2
0
48
210
112/50"
112/50"
112/50"
118/50"
210
28
120/50"
2.00
120/50"
2.00
2.80
1.00 2.00
1
. 0
0
1
. 2
0
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 1
0
1
. 3
0
1
. 3
5
0
. 9
0
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
210
2

1
0
4

8
1
. 0
01

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
2
. 0
0
1

1
0
/ 5
0
"
45x70
4
5
100x28
100x28
100x28
100x28
100x28
100x28 100x28
100x28
100x28 100x28
100x28
100x28
100x28
100x28
100x28
0
. 3
0
1.25
120/50"
vedi particolare 1
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
vedi particolare 1
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
28
416
100x28
2
. 2
5
2.35
100x28
100x28
A
4.11
1
Trave 401
2
A
8St.8/10
B
A A A
3.53 2.76
B
3
A
4 5
3.35
A
6
3.26
A
A A
8
A
7
3.19
A
3.88
318 L=490 318 L=490
2
0
318 L=450
0.50
470
318 L=490
0.50
0.50
0.50
318 L=500
318 L=470
450
318 L=470
2
0
216 L=590 216 L=540
2
0
316 L=570
1.00
1.00
520
1.00
316 L=590
1.00
1.00
1.00
316 L=600
316 L=570
500
316 L=520
2
0
6St.8/15 6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15
St.8/25 St.8/25
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
6St.8/15
50
2
0
2
0
45
Sez. A-A
L=226
39
6
4
7
0
L=140
Sez. B-B
3
5
25
4
0
30
Sez. A-A
L=226
6
4
7
0
39
45
1.07
318 L=592
318 L=571
0.51
0.50
418 L=732
318 L=909
318 L=551
0.49
318 L=691
1.07
318 L=451
0.98
431
2
0
318 L=514
494
1.05
2
0
6St.8/15
St.8/25
5.52
Trave 404
22
6.20
6St.8/15 4St.8/15
5St.8/10
5St.8/10
3St.8/15
6St.8/15
St.8/25
A
A
5.09
23
6.12
St.8/25
3.28
6St.8/15
A
A
6St.8/15
3.76
24 25
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25
A
A
2.81
6St.8/15
St.8/25
A
A
3.00
2.91
26
3.80
27
116 L=200
2
0
180
A
A
418 L=760
318 L=860
395
218 L=415
840 2
0
2
0
2
0
740
Travata 411 Sez. A-A
100
85
Travata 412
5
12
5.85
5.53 1.6
Travata 413
6
2
86
3
13
3.7
1.6
2.01
82 25
63
Sez. A-A
2
8
100
1.6
Travata 414
7
2
87
3+316
St.8/15"
3+316
St.8/15"
116 L=455
415 2
0
2
0
116 L=515
475 2
0
35
2
5
35
2
5
35
2
5
35
2
5
35
2
5
35
2
5
35
2
5
3
. 4
5
3
. 4
5
3
. 4
5
3
. 6
2
3
. 5
2
3
. 5
4
40x70
30
3
0
30
3
0
30
3
0
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50 50
4
5
50
50
50
4
5
Solaio Solaio
Tipo 7
Tipo 7
Tipo 7
Tipo 7
Tipo 7
Tipo 7
Tipo 7
Tipo 7
Tipo 7
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
Piano quarto
PIGNATTE RIBASSATE
H=16 cm
5St.8/10
1
6
1
1
a 4 br.
616L=722
706
707
616L=718
a 4 br.
216L=176
Travata 505
1
6
1
6
1
6
1
6
1
6
16
2
0
216L=268
1
6
212L=377
216L=312
218L=436
218L=472
403
456
403
216L=436
160
532
216L=548
0.77
368
218L=408
2
0
216L=550
1
6
236
296
1
6
1
6
236
212L=268
360
1
6
1
6
Travata 501
1
6St.8/15
a 4 br.
17St.8/15
4St.8/10
a 4 br.
a 4 br.
A
A
4St.8/15
7St.8/25
B
B
3.21
4.11
2.76
2.76
2 3
Sez. B-B
4St.8/10
a 4 br.
A
A
4
0
L=141
3
4
30
24
1.63
88
2.13
2
4
1
8
L=133+133
36
1
8
36
60
a 4 br.
a 4 br. a 4 br.
29St.8/15
Travata 506
80
1
6
590
616L=606
1
6
0.67
613
614L=629
0.99
616L=466
616L=503
450
1
6
614L=496
614L=550
480
1
6
a 4 br.
A
A
5.25
5.7
4St.8/10
a 4 br.
7St.8/15
4St.8/10
4St.8/10
a 4 br.
A
A
16St.8/15
a 4 br.
a 4 br.
A
A
Travata 502
1.27
1.42
84
3.06
3.36
85
4St.8/10
a 4 br.
16St.8/15
4St.8/10
a 4 br.
A
A
4St.8/10
14St.8/15
a 4 br.
A
A
3.08
3.23
86
2.91
3.21
87
Travata 503
A
A
0.8
1.25
60
9
A
A
A
A
1.86
2.86
10
2.79
2.79
Travata 504
2.92 2.92
A
A
A
A
2.10 3.37 3.19
12
2.73
A
A
3.23
13 14
Sez. A-A
70
L=146+146
28St.8/15
4St.8/10
a 4 br.
1
6
1
6
218L=158
1
6
567
618L=600
1
6
141
4St.8/10
a 4 br.
218L=172
567
a 4 br.
618L=600
1
6
1
6
155
Travata 510
1
A
A
5.05
1
8
1
8
43
5.7
60
2
4
43
1
6
1
6
B
B
11 31 30
A
A
23St.8/15
718
1018L=734
718
1018L=734
618L=183
1
6
1
6
167
618L=212
1
6
1
6
196
a 4 br.
A
A
5.72
Travata 507
22
6.2
818L=510
342
10St.8/10
a 6 br.
7St.8/15
a 4 br.
1
8
15
49
1.05
A
A
B
B
2
4
Sez. B-B
80
L=160+160
1
8
1.5
23
1
8
2
4
49
80
Sez. A-A
149
1
8
10St.8/10
a 6 br.
B
B
49
L=160+160+86
1
8
1
8
49
618 Armatura cornicione vd. part
818 Armatura cornicione vd. part
H=20+4cm
0
. 5
04.27
9
. 7
5
3
. 9
7
4
. 0
7
1
. 0
5
1
. 0
5
1
. 2
5
1
. 2
5
3
. 9
7
5.13 3.65
0
. 7
0
1
3
. 6
5
( G
r e
z
z
o
s
t r u
t t u
r a
)
5
. 9
8
1.30
1
3
. 6
5
( G
r e
z
z
o
s
t r u
t t u
r a
)
20.70
6.20
7
0
x
2
4
3.19
1
. 9
0
1
. 0
5
3.23
20.70
2.74
2.76
5
. 7
5
1
. 2
0
5
. 8
0
1

1
0
/ 5
0
"
4.16 1.50
1
40
4
0
6
0
x
2
4
3
0
x
4
0
3
0
2
50
1.25 1
. 8
7
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
1.50
Sbalzo
210
H=20+4cm
48
70x24
1.00
60
9
16
40x24
1
. 2
0
1
. 0
0
2

1
2
/ 5
0
"
112/50"
112/50"
40x24
4
0
x
2
4
2.96
1

1
2
/ 5
0
"
70x24
1

1
2
/ 5
0
"
10
7
0
x
2
4
8
0
x
2
4
85
84
3
. 5
0
2
. 7
0
3.03
6
0
x
2
4
3
0
3
50
88
100x24
Sbalzo
H=20+4cm
210
40x24
1
. 9
2
3.37
3
. 0
5
45x24
30x40
3
0
30
2.35 1
. 9
2
30
3
0
3
0
17
1.19
7
0
x
2
4
11
7
0
x
2
4
0
. 4
0
0
. 6
0
6
0
x
2
4
del piano
tutto il solaio
rete 5/20" su
1

1
0
/ 5
0
"
1
. 0
0
40x24
7
0
x
2
4
7
0
x
2
4
18
12
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
40x24
7
0
x
2
4
87 86
0
. 8
5
20
14
3.49
6
0
x
2
4
40x24
2

1
0
/ 5
0
"
6
0
x
2
4
7
0
x
2
4
13
19
40x24
7
0
x
2
4
2

1
0
/ 5
0
"
7
0
x
2
4
7
0
x
2
4
3
. 8
5
1
. 9
3 60x24
2
. 0
1
12.55
1
. 3
0
1
. 0
6
Sbalzo
H=20+4cm
6.20
7.70
1
. 3
0
1
. 3
0
2.80
2.00
210
210
0
. 3
0
416
28
22
2.80
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
70x24
120/50"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
2.00
120/50"
120/50"
8
0
x
2
4
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
0
. 9
0
1
. 3
0
0
. 9
0
210
5.95
1
. 9
1
2
. 0
1
2

1
2
/ 5
0
"
60x24
6
0
x
2
4
80
60x24
23
1

1
0
/ 5
0
"
40x24
6
0
x
2
4
1
. 0
0
81
2

1
0
0.70
83
1.00
del piano
tutto il solaio
rete 5/20" su 40x24
6
0
x
2
4
2

1
0
/ 5
0
"
6
0
x
2
4
82
0
. 9
5
210 110/50"
Sbalzo
0.70
110/50"
0
. 7
0
0
. 7
0
1

1
0
/ 5
0
"
0
. 7
0
0
. 7
0
1

1
0
/ 5
0
"
0.85
2.35
2
. 2
5
9.00
3
0
30
30
3
0
3
0
30
30
3
0
30
33
32
28 29
31
M
60x24
60x24
7
0
x
2
4
7
0
x
2
4
60x24
0.70
1.00
210 110/50"
0.70
110/50"
4
0
x
2
4
1

1
0
/ 5
0
"
1

1
0
/ 5
0
"
0
. 9
01
. 3
0
0
. 9
0
210
1
. 3
0
1
. 3
0
100x24
210
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 5
0
1
. 0
0
1
. 0
0
1

1
2
/ 5
0
"
516 inf.
514 sup.
st. 8/15"
50
4.04 3.49
3.46 3.79
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
27 26 25 24
21
15
8
7 6 5 4
110/50" sup.
210/50" inf.
80x24
1

1
0
/ 5
0
" s
u
p
.
2

1
0
/ 5
0
" i n
f .
1

1
0
/ 5
0
" s
u
p
.
2

1
0
/ 5
0
" i n
f .
2

1
0
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
618 sup.
818 inf.
St. 8/15"
80x24
618 sup.
818 inf.
St. 8/15"
8
0
x
2
4
6

1
8
s
u
p
.
8

1
8
i n
f .
S
t .
8
/ 1
5
"
8
0
x
2
4
6

1
8
s
u
p
.
8

1
8
i n
f .
S
t .
8
/ 1
5
"
8
0
x
2
4
6

1
8
s
u
p
.
8

1
8
i n
f .
S
t .
8
/ 1
5
"
8
0
x
2
4
6

1
8
s
u
p
.
8

1
8
i n
f .
S
t .
8
/ 1
5
"
8
0
x
2
4
6

1
8
s
u
p
.
8

1
8
i n
f .
S
t .
8
/ 1
5
"
8
0
x
2
4
6

1
8
s
u
p
.
8

1
8
i n
f .
S
t .
8
/ 1
5
"
Tipo 8
Tipo 8
Tipo 8
Tipo 8
Tipo 8
Tipo 8 Tipo 8
Tipo 8
ALBERGO VILLA LINDA
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
Piano quinto
ALBERGO VILLA LINDA
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
5St.8/10
a 4 br.
Travata 604
Travata 602
6St.8/15
a 4 br.
60
154
Travata 612
1
6
1
6
1
6
1
6
1.92
1.92 5.93
5.33
448
M 0 17
418L=443
403
2
0218L=408
368
2
0
218L=503
218L=464
416L=436
488
216L=504
403
1
6
218L=202
487
186
1
6
1
6
23
Travata 601
4St.8/10
a 4 br.
214L=170
1
6
1
Sez. A-A
7St.8/25
17St.8/15
a 4 br.
A
A
4St.8/15
B
B
3.21
4.11
2.76
2.76
30
4
0
L=141
24
3
4
L=133+133
Sez. B-B
1
8
36
60
2
4
1
8
36
2 3
1018L=702
198 219
a 4 br.
214L=167
174
218L=190
3.17
3.45
Travata 613
3 M 0
5.12
5.7
1
6
1
6
1
6
1
6416L=522
505
414L=469
414L=282
1
6
265
0.78
416L=473
457
414L=458
442
151
Travata 614
2
1
6
1
6
1
6
10
1018L=702
670
670
218L=200
184
1
6
1
6
1
6
1
6 218L=190
174
1
6
8St.8/10
a 4 br.
218L=215
Travata 603
M 0
8St.8/15
4St.8/10
a 4 br.
A
A
A
A
4St.8/10
a 4 br.
14St.8/15
a 4 br.
A
A
0.8 1.86
1.25
9
2.86
2.79
10
2.79
1
6
1
8
1
8
L=146+146
43
43
Sez. A-A
2
4
70 16
Sez. A-A
9St.8/10
a 4 br.
a 4 br.
27St.8/15
A
A
218L=235
1
6
6.2
5.72
2
8
17
204
318L=221
1
6
1
6
L=164+164
49
2
2
49
2
2
80
22
1
6
1
6
670
218L=198
670
1018L=702
1
6
182
1
6
1
6318L=374
341
1
6
1
6
1
6
162
567
1018L=600
567
818L=600
163
1
6
1
6
Travata 605
5St.8/10
a 4 br.
318L=240
818L=702
A
A
224
1
6
1
6
5.72
6.2
23
1
6
St.8/15
4St.8/10
316L=378
341 2
0
A
A
2.79
2.79
Travata 610
4St.8/10
118L=178
L=129
34
1
8
40
Sez. A-A
2
4
1
118L=179
St.8/15
4St.8/10
A
A
5.05
5.7
60
318L=172
818L=688
1018L=713
368
818L=385
818L=457
1
6
1
6
697
440
686
1
6
170
2
2
a 4 br.
5.93
5.33
4St.8/10
a 4 br.
8St.8/15
a 4 br.
A
A
4St.8/10
a 4 br.
1.92
Travata 611
1.91
9
16
4St.8/10
a 4 br.
A
A
22
32 M
1
6
1
3
. 6
5
2
. 7
9
2
. 9
9
1
3
. 6
5
9.30
2.74
2.76
5
. 7
5
2
. 9
0
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
tutto il solaio
del piano
rete 5/20" su
4.16
1
80x24
6
0
x
2
4
1

1
0
/ 5
0
"
1
. 1
0
3
0
x
4
0
2
50
3
0
2

1
2
/ 5
0
"
0
. 9
0
1
. 1
0
40x24
40x24
4
0
x
2
4
9
1.25
1
. 8
7
16
60
7
0
x
2
4
H=20+4cm
Sbalzo
0
. 9
0
1
. 1
0
0
. 9
0
1
. 1
0
2.96
2

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
7
0
x
2
4
100x28
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
10
4
5
50
7
0
x
2
4
8
0
x
2
8
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
2

1
2
/ 5
0
"
100x28
rete 5/20" su
tutto il solaio
del piano
2
. 2
5
2

1
0
/ 5
0
"
3
. 5
0
3
. 5
0
2.38
3
50
30x40
2
. 1
2
2.35
2

1
2
/ 5
0
"
17
2

1
2
/ 5
0
"
80x28
3.30
7.95
22
1.30
1
. 1
01

1
0
/ 5
0
" 1
0
0
x
2
8
23
50x24
2.35
30 30
30
3
0
30
30
3
0
30
28 29
31
M
3
0
2.00
210
210
0
. 3
0
416
28
2.80
120/50"
2.00
120/50"
120/50"
praticabile
1.50
1.30
H=20+4cm
Sbalzo
praticabile
1.50
2
. 9
0
2
. 9
9
3.35
2
. 9
9
73
71
72
1.50
210
48
1.00
112/50"
112/50"
A
A
St.8/15 10 St.8/10
71
A
A
St.8/15 St.8/15 10 St.8/10
72
74
73
A
A
St.8/15 St.8/15 10 St.8/10
74
30
3
0
30
3
0
30
3
0
30
3
0
30
3
0
30
3
0
30
3
0
30
3
0
30
3
0
3
0
30
3
0
Sez. A-A
2
4
L=160+160
49
1
8
49
1
8
80
Sez. A-A
2
8
L=194+194
2
2
63
2
2
63
100
Sez. A-A
2
8
L=194+194
2
2
63
2
2
63
100
80x28
80x28
PIGNATTE RIBASSATE
H=16 cm
TRAVI H=28cm
2.00
210
210
2.80
120/50"
2.00
120/50"
30
1.80
0
. 1
0
H=20+4cm
Sbalzo
praticabile
30
3
0
30
3
0
33
32
0
. 9
5
0
. 7
0
Tipo 10
Tipo 9
Tipo 9
Tipo 11 Tipo 11
Tipo 11
1.00
2
. 2
5
30
50x24
110/50"
0.70
30
10
0.45 1.10
80x24
210
H=20+4cm
Sbalzo
28
2.74
1.00
210/50"
7.64
2.35
3
210/50"
2
1.00 2.76
7.64
1.00 2.38
5
. 7
5
3
. 5
0
SOLAIO IN PANNELLI LEGGERI
Totale sovraccarico
Fissi aggiunti
Peso proprio
Accidentale
10
130
140 Kg/mq
Kg/mq
Kg/mq
20 Kg/mq
2.35
tutto il solaio
del piano
rete 5/20" su
0
. 9
9
Sbalzo s=15cm
Travata 711
5.12
2
5.7
10
210
28
80x24
80x24
80x24
80x24
80x24
80x24
80x24
80x24
8
0
x
2
4
8
0
x
2
4
8
0
x
2
4
8
0
x
2
4
W
W
W
W
W W
W W
W W
W W
W W
W W
W W
W W
5
5
x
2
4
5
5
x
2
4
114/25"
210
110/30"
1
0
0
Travata 702
6St.8/15
a 4 br.
60
a 4 br.
1
6
1
6
1
6616L=522
505
614L=469
614L=282
1
6
265
0.78
616L=473
457
614L=458
442
M 0
8St.8/15
4St.8/10
a 4 br.
A
A
A
A
4St.8/10
a 4 br.
14St.8/15
a 4 br.
A
A
0.8 1.86
1.25
9
2.86
2.79
10
2.79
1
6
316L=503
488
316L=504
487
186
1
6
4St.8/10
a 4 br.
1
Sez. A-A
7St.8/25
17St.8/15
a 4 br.
A
A
4St.8/15
3.21
4.11
2.76
2.76
L=154
55
2
4
1
8
49
2 3
1
1
6
318L=503
488
318L=504
487
1
6
Sez. A-A
2
4
L=160+160
49
1
8
49
1
8
80
Travata 701
1.00
2
5
x
2
4
2
+
2

1
6
s
t .
8
/ 1
5
"
Forcelle ancorate
nella parete in c.a.
sup. e inf.
210/50"
5
. 6
2
3
0
3
0
3
0
1

1
2
/ 2
0
"
i n
f .
1

1
2
/ 2
0
"
s
u
p
.
112/20" sup.
Soletta vano ascensore
s=40cm
112/20" inf.
30
1

2
0
/ 1
0
"
i n
f .
1

1
6
/ 1
0
"
s
u
p
.
116/10" sup.
120/10" inf.
Soletta copertura vano ascensore
s=20 cm
30
28
29
31
30 31 FORO RICOPERTO
CON PANNELLI LEGGERI
NON STRUTTURALI
Piano sesto Piano copertura
ALBERGO VILLA LINDA
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
Intervento di ADEGUAMENTO SISMICO
Criticit rinvenute nella struttura esistente:
1) Struttura adeguata sismicamente con il DM 96, ma inadeguata nei confronti delle NTC 2008
a causa delle maggiori azioni sismiche di progetto e della non garantita gerarchia delle
resistenze
1) Uso di unanalisi statica non lineare (Pushover) per tirare al massimo la progettazione e
sfruttare tutte le risorse non lineari che la struttura realmente possiede, andando poi ad
intervenire localmente ove necessario per garantire duttilit e resistenza adeguata. Con tale
approccio non necessario garantire la gerarchia delle resistenze a priori, in quanto si va ad
indagare in maniera specifica i vari meccanismi e levoluzione dei danneggiamenti
2) Deficit di resistenza a taglio e resistenza/duttilit a flessione delle travi dei livelli 01, 02 e 03
2) Rinforzo delle travi mediante tessuti in fibra di carbonio (CFRP) e placcaggi in acciaio
Piano Primo
ALBERGO VILLA LINDA
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
0
. 3
0
0
. 3
0
20x40
1
50
5
0
2 3
20
20
4
20
2
0
45x24
5 6
12
23
9
16
22
10
17
4
0
x
7
4
18
45x94
11
13
19
24
7 8
14
20
25 26
15
21
27
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
6.20 6.12 3.76 2.91 3.80
24.08 (struttura esistente)
1.30
4.11 2.76 3.53 3.35 3.26 3.19 3.88
24.08 (struttura esistente)
65x80
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 3
d'armatura
allargamento pilastro e
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 2
d'armatura
allargamento travi e
vedi particolare 2
allargamento trave e
d'armatura
inserimento nuova gabbia
muratura esistente
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
3+312 - st.8/15"
nuovi cordoli in c.a. 45x24
nuovi sbalzi
H=20+4cm
vedi particolare 4
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
su tutto il solaio del piano
nuova caldana in c.a. s=4cm
armata con rete 6/20"
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
vedi particolare 1
vedi particolare 1
45x24
45x24
45x24
45x24
45x24 45x24
45x24
45x24 45x24 45x24
on travetti allargati
45x24
45x24
Accidentale
Totale sovraccarico
TOTALE
200 Kg/mq
700 Kg/mq
430 Kg/mq
Peso proprio
Fissi aggiunti
SOLAIO PIANO PRIMO H=20+4cm. - Tipo 2
200
270 Kg/mq
Kg/mq
30
28 29
31
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
Giunto sismico
s=4cm
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
2
8
x
4
0
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
65x80
65x80
45x94
40x74
4
0
x
2
4
nuovo cordolo in c.a. 40x24
3+312 - st.8/15"
vedi particolare 3
d'armatura
inserimento nuova gabbia
allargamento pilastro e
120/50"
118/50"
120/50"
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
210
118/50"
210
118/50"
118/50"
SOLAIO COPERTURA (CORPO ACCESSORIO)
Totale sovraccarico
Fissi aggiunti
TOTALE
Accidentale
Peso proprio
Kg/mq 150
650 Kg/mq
920 Kg/mq
Kg/mq 200
270 Kg/mq
s=4cm
Giunto sismico
s=4cm
Giunto sismico
5.93
4
. 8
2
15.12
7
. 3
5
H=20+4cm. - Tipo 4
1
. 3
5
1
. 3
5
0
. 9
0
1
. 3
5
1
. 3
5
0
. 9
0
416
3.30
1.00
25x24
25x24
2.20
1.33
Edificio adiacente
E
d
i f i c
i o
a
d
i a
c
e
n
t e
4
5
4
5
40
6
0
40
6
0
4
5
3
0
50 50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
70
4
5
70
4
5
75
4
5
75
4
5
75
4
5
50
4
5
50
4
5
50
50
3
0
50
4
5
50
2.86 2.79 2.10 1.44 3.37 3.37 3.05 3.84
6.20 5.08 3.65 4.01 3.84
3
. 6
2
0
. 7
3
0
. 8
0
0
. 5
5
1
. 9
2
5
. 9
3
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
Parete da eliminare
(verificare il solaio
con D.L.)
Parete da eliminare
(verificare il solaio
con D.L.)
120/50"
118/50"
65x80 25x24
416
118/50"
0.90 0.90
60x24
48
b=30cm
1
. 3
7
1
. 3
7
1 2 3 4 5 6 7 8
4.11
3.26
2.76
2.66
3.53
2.90
3.35
2.90
3.26
2.99
3.19
2.74
3.88
3.08
St.8/15 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25
7
4
40
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
C
C
B
B
1.00
316 L=590
520 2
0
416 L=540
2
0
500
316 L=520
1.00
316 L=570
1.00
316 L=600
2+28
Sez. A-A
35
6
9
L=228
17 18 19 20 21
5.08
4.43
3.65
3.20
4.01
3.56
3.84
3.09
Trave 103
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
C
A
A
A
318 L=633
1.22
316 L=689
607
2
0318 L=627
318 L=558
444
618 L=464
0.57
2
0
6St.8/15 6St.8/15
2
0
508
616 L=528
1.00
316 L=659
St.8/25
0.85
669 2
0
316 L=689
6St.8/15
A
7
4
40
C
C
C
L=228
6
9
35
Sez. A-A
2+28
1
5.70
5.25
Trave 105
St.8/25
190 2
0
216 L=210
2
0
569 2
0
316 L=609
2
0
569
2
0418 L=609
A
A
Sez. A-A
2+28
7
4
40
35
L=228
6
9
116 L=210
190 2
0
6St.8/15 6St.8/15
9 16 22
1.92
1.82
5.93
5.18
Trave 106
7St.8/15
St.8/25
7St.8/15
346
2
0618 L=366
2
0
205
216 L=225
2
0
720
518 L=740
2
0
660
618 L=680
436 2
0
518 L=456
L=290
7
5
60
Sez. A-A
2+28
8
0
65
A
A
A
A
17 23
1.92
1.87
5.93
5.18
Trave 107
St.8/25
8St.8/15
2
0
743
418 L=763
8St.8/15
414 2
0
418 L=434
2
0
710
620 L=730
350
2
0418 L=370
A
A
A
A
18 24
6.01
5.22
Trave 111
St.8/15
1
8
172
116 L=190
171 1
8
114 L=189
1
8
606 1
8
314 L=642
1
8
606
1
8316 L=642
A
A
Sez. A-A
2
4
45
40
L=138
1
9
4St.8/10 4St.8/10
5 12
5.70
4.99
1.92
1.87
Trave 112
4St.8/10
A
A
A
632
1
8316 L=650
1
8
385
314 L=403
673 1
8
314 L=691
A
Sez. A-A
2
4
45
L=138
1
9
40
316 L=319
301
1
8
4St.8/10
St.8/15
4St.8/10
4St.8/10
6
5.70
5.00
Trave 113
4St.8/10
St.8/15
928 1
8
638
1
8316 L=656
4St.8/10
1.00
316 L=590
1.00
316 L=570
1.00
318 L=490
318 L=420
318 L=490
2
0
470
318 L=490
0.50
318 L=470
318 L=500
0.50
450
318 L=470
2
0 0.50
0.50
6St.8/10
6St.8/10
6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25 St.8/25 St.8/25
6St.8/15
6St.8/15
60
St.8/15
30
St.8/15
St.8/15
B
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
B
5.52
6.20
16
40
35
2
4
L=130
1
9
Sez. B-B
2
0
312 L=860
840
314 L=720
680
2
0
2
0
190 2
0
116 L=210
190
2
0116 L=210
190
2
0116 L=210
P
60x24
60x24
H=16 cm
PIGNATTE RIBASSATE
60
6
0
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
8
0
x
2
4
8
0
x
2
4
Verificare dimensione trave
45x24
6
0
x
2
4
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 3
5
1
. 3
5
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 0
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 0
0
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
112/50"
SOLAI DI NUOVA REALIZZAZIONE
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
a 4 br.
a 4 br.
a 4 br.
118 L=455
415
2
02
0400
Sez. B-B
2
4
L=130+130
1
9
36
60
4
0
28
28
Sez. C-C
23
3
5
L=72
1.11
418 L=630
2
0
600
418 L=550
2
0
530
2
4
L=128
35
1
9
40
2
4
L=128
35
1
9
40
Sez. C-C
4
. 5
0
Trave 25xh
fino a pianerottolo
3+318 st. 8/20"
190 2
0
318 L=210
1.10
1
. 1
0
1.10
1
. 1
0
0.60
1
. 1
0
2.50 0
. 6
0
Solaio a quota inferiore
rispetto al presente livello
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2 Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 4
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
100 100 100 100 100 100 100 100
170
100
100 118 100 100
ALBERGO VILLA LINDA
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
0
. 3
0
0
. 3
0
20x40
1
50
5
0
2 3
20
20
4
20
2
0
45x24
5 6
12
23
9
16
22
10
17
4
0
x
7
4
18
45x94
11
13
19
24
7 8
14
20
25 26
15
21
27
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
6.20 6.12 3.76 2.91 3.80
24.08 (struttura esistente)
1.30
4.11 2.76 3.53 3.35 3.26 3.19 3.88
24.08 (struttura esistente)
65x80
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 3
d'armatura
allargamento pilastro e
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 2
d'armatura
allargamento travi e
vedi particolare 2
allargamento trave e
d'armatura
inserimento nuova gabbia
muratura esistente
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
3+312 - st.8/15"
nuovi cordoli in c.a. 45x24
nuovi sbalzi
H=20+4cm
vedi particolare 4
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
su tutto il solaio del piano
nuova caldana in c.a. s=4cm
armata con rete 6/20"
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
vedi particolare 1
vedi particolare 1
45x24
45x24
45x24
45x24
45x24 45x24
45x24
45x24 45x24 45x24
on travetti allargati
45x24
45x24
Accidentale
Totale sovraccarico
TOTALE
200 Kg/mq
700 Kg/mq
430 Kg/mq
Peso proprio
Fissi aggiunti
SOLAIO PIANO PRIMO H=20+4cm. - Tipo 2
200
270 Kg/mq
Kg/mq
30
28 29
31
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
Giunto sismico
s=4cm
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
2
8
x
4
0
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
4
0
x
7
4
65x80
65x80
45x94
40x74
4
0
x
2
4
nuovo cordolo in c.a. 40x24
3+312 - st.8/15"
vedi particolare 3
d'armatura
inserimento nuova gabbia
allargamento pilastro e
120/50"
118/50"
120/50"
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
210
118/50"
210
118/50"
118/50"
SOLAIO COPERTURA (CORPO ACCESSORIO)
Totale sovraccarico
Fissi aggiunti
TOTALE
Accidentale
Peso proprio
Kg/mq 150
650 Kg/mq
920 Kg/mq
Kg/mq 200
270 Kg/mq
s=4cm
Giunto sismico
s=4cm
Giunto sismico
5.93
4
. 8
2
15.12
7
. 3
5
H=20+4cm. - Tipo 4
1
. 3
5
1
. 3
5
0
. 9
0
1
. 3
5
1
. 3
5
0
. 9
0
416
3.30
1.00
25x24
25x24
2.20
1.33
Edificio adiacente
E
d
i f i c
i o
a
d
i a
c
e
n
t e
4
5
4
5
40
6
0
40
6
0
4
5
3
0
50 50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
70
4
5
70
4
5
75
4
5
75
4
5
75
4
5
50
4
5
50
4
5
50
50
3
0
50
4
5
50
2.86 2.79 2.10 1.44 3.37 3.37 3.05 3.84
6.20 5.08 3.65 4.01 3.84
3
. 6
2
0
. 7
3
0
. 8
0
0
. 5
5
1
. 9
2
5
. 9
3
5
. 9
3
1
. 9
2
5
. 7
0
Parete da eliminare
(verificare il solaio
con D.L.)
Parete da eliminare
(verificare il solaio
con D.L.)
120/50"
118/50"
65x80 25x24
416
118/50"
0.90 0.90
60x24
48
b=30cm
1
. 3
7
1
. 3
7
1 2 3 4 5 6 7 8
4.11
3.26
2.76
2.66
3.53
2.90
3.35
2.90
3.26
2.99
3.19
2.74
3.88
3.08
St.8/15 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25 St.8/25
7
4
40
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
C
C
B
B
1.00
316 L=590
520 2
0
416 L=540
2
0
500
316 L=520
1.00
316 L=570
1.00
316 L=600
2+28
Sez. A-A
35
6
9
L=228
17 18 19 20 21
5.08
4.43
3.65
3.20
4.01
3.56
3.84
3.09
Trave 103
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
C
A
A
A
318 L=633
1.22
316 L=689
607
2
0318 L=627
318 L=558
444
618 L=464
0.57
2
0
6St.8/15 6St.8/15
2
0
508
616 L=528
1.00
316 L=659
St.8/25
0.85
669 2
0
316 L=689
6St.8/15
A
7
4
40
C
C
C
L=228
6
9
35
Sez. A-A
2+28
1
5.70
5.25
Trave 105
St.8/25
190 2
0
216 L=210
2
0
569 2
0
316 L=609
2
0
569
2
0418 L=609
A
A
Sez. A-A
2+28
7
4
40
35
L=228
6
9
116 L=210
190 2
0
6St.8/15 6St.8/15
9 16 22
1.92
1.82
5.93
5.18
Trave 106
7St.8/15
St.8/25
7St.8/15
346
2
0618 L=366
2
0
205
216 L=225
2
0
720
518 L=740
2
0
660
618 L=680
436 2
0
518 L=456
L=290
7
5
60
Sez. A-A
2+28
8
0
65
A
A
A
A
17 23
1.92
1.87
5.93
5.18
Trave 107
St.8/25
8St.8/15
2
0
743
418 L=763
8St.8/15
414 2
0
418 L=434
2
0
710
620 L=730
350
2
0418 L=370
A
A
A
A
18 24
6.01
5.22
Trave 111
St.8/15
1
8
172
116 L=190
171 1
8
114 L=189
1
8
606 1
8
314 L=642
1
8
606
1
8316 L=642
A
A
Sez. A-A
2
4
45
40
L=138
1
9
4St.8/10 4St.8/10
5 12
5.70
4.99
1.92
1.87
Trave 112
4St.8/10
A
A
A
632
1
8316 L=650
1
8
385
314 L=403
673 1
8
314 L=691
A
Sez. A-A
2
4
45
L=138
1
9
40
316 L=319
301
1
8
4St.8/10
St.8/15
4St.8/10
4St.8/10
6
5.70
5.00
Trave 113
4St.8/10
St.8/15
928 1
8
638
1
8316 L=656
4St.8/10
1.00
316 L=590
1.00
316 L=570
1.00
318 L=490
318 L=420
318 L=490
2
0
470
318 L=490
0.50
318 L=470
318 L=500
0.50
450
318 L=470
2
0 0.50
0.50
6St.8/10
6St.8/10
6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15 6St.8/15 6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25 St.8/25 St.8/25
6St.8/15
6St.8/15
60
St.8/15
30
St.8/15
St.8/15
B
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
B
5.52
6.20
16
40
35
2
4
L=130
1
9
Sez. B-B
2
0
312 L=860
840
314 L=720
680
2
0
2
0
190 2
0
116 L=210
190
2
0116 L=210
190
2
0116 L=210
P
60x24
60x24
H=16 cm
PIGNATTE RIBASSATE
60
6
0
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
8
0
x
2
4
8
0
x
2
4
Verificare dimensione trave
45x24
6
0
x
2
4
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 3
5
1
. 3
5
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
3
0
x
2
4
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 0
0
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 0
0
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
112/50"
SOLAI DI NUOVA REALIZZAZIONE
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
Rompitratta 25x12 con 410-st.6/30"
a 4 br.
a 4 br.
a 4 br.
118 L=455
415
2
02
0400
Sez. B-B
2
4
L=130+130
1
9
36
60
4
0
28
28
Sez. C-C
23
3
5
L=72
1.11
418 L=630
2
0
600
418 L=550
2
0
530
2
4
L=128
35
1
9
40
2
4
L=128
35
1
9
40
Sez. C-C
4
. 5
0
Trave 25xh
fino a pianerottolo
3+318 st. 8/20"
190 2
0
318 L=210
1.10
1
. 1
0
1.10
1
. 1
0
0.60
1
. 1
0
2.50 0
. 6
0
Solaio a quota inferiore
rispetto al presente livello
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2 Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 2
Tipo 4
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
100 100 100 100 100 100 100 100
170
100
100 118 100 100
Larghezza pilastro lunghezza secondo quanto indicato in carpenteria di piano lunghezza secondo quanto indicato in carpenteria di piano
p=200
50 50 50
150 150 p=200
50 50 50
150 150
1
5
0
H
s
o
l a
i o
I n
t r a
d
o
s
s
a
m
e
n
t o
t r a
v
e
H
t r a
v
e
Larghezza trave
H
s
o
l a
i o
I n
t r a
d
o
s
s
a
m
e
n
t o
t r a
v
e
1
5
0
1
5
0
RINFORZO A FLESSIONE E TAGLIO - TIPO 1a
Scala 1:10
Prospetto Sezione
10 10
Rinforzo a taglio con tessuto in CFRP a U-Jacketing 90
tipo "CARBOSTRU - UDHM 400/15" a doppio strato - spessore tf=0.225 mm a strato
Rinforzo a flessione con due piatti 150x10 mm in acciaio VTR-Fe 430 (S275) - Placcato mediante adesivo CARBOSTRU AD su entrambe le facce
Bulloni M10 - Classe 8.8
Inghisati con resina CARBOSTRU RS85
Solaio esistente Solaio esistente
Pilastro esistente
Solaio esistente
Trave esistente
0.45 mm 0.45 mm
0
. 4
5
m
m
N.B. ATTENERSI SCRUPOLOSAMENTE ALLE REGOLE DI
ESECUZIONE E APPLICAZIONE DEL RINFORZO
DESCRITTE NELL'APPOSITO RIQUADRO
Bulloni M10 - Classe 8.8
Inghisati con resina CARBOSTRU RS85
Placcato mediante adesivo CARBOSTRU AD e impregnato con resina CARBOSTRU RS85
Bulloni M10 - Classe 8.8
Inghisati con resina CARBOSTRU RS85
75 200 200 200 200 200 200 200 200 75
7
5
7
5
Scartamento e alloggiamento
piatto all'interno della trave
11 11 11 11 11 11 11 11 11 11
Arrotondamento spigoli
cor raggio r>20 mm
Adesivo CARBOSTRU AD
fra tessuto FRP e C.L.S.
Adesivo CARBOSTRU AD
fra tessuto FRP e piatto VTR-Fe
Adesivo CARBOSTRU AD
fra il piatto VTR-Fe e C.L.S.
Piano Primo
ALBERGO VILLA LINDA
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
Piano Secondo
0
. 3
0
1
3
. 6
0
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
24.08 (struttura esistente)
3.88 3.19 3.26 3.35 3.53 2.76 4.11
inserimento nuova gabbia
allargamento travi e
24.08 (struttura esistente)
3.80 6.12 1.30
5
. 9
8
zona con travetti allargati
inserimento nuova gabbia
allargamento pilastro e
5
. 7
5
allargamento pilastro e
d'armatura
vedi particolare 3
inserimento nuova gabbia
1
1
. 8
7
H=20+4cm
nuovi sbalzi
vedi particolare 4
16
9
1.50
2
3
0
30
3
b=30cm
vedi particolare 3
d'armatura
2.79 2.81
6.20
10
1.50
17
0.60
3
0
3
0
30
30
20x40
6.20
22
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 2
d'armatura
allargamento trave e
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
23
nuovi cordoli in c.a. 45x24
3+312 - st.8/15"
45x24
4
45x24
5
45x24
45x24
vedi particolare 1
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
3.37
11
1.44
5.08
18
45x24 19
3.19
3.65
12
d'armatura
45x24
nuovi sbalzi
H=20+4cm
vedi particolare 4
6
45x24
vedi particolare 2
7
45x24
45x24
3.23
4.01
13
45x24
45x24
3.84
3.84
20
14
3.76
24
2.91
25
26
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
5
. 9
3
5
. 7
0
8
1
. 9
2
21
15
d'armatura
allargamento pilastro e
vedi particolare 3
inserimento nuova gabbia
27
SOLAIO PIANO SECONDO H=20+4cm. - Tipo 5
200 Fissi aggiunti
Peso proprio 270 Kg/mq
Kg/mq
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
60x24
45x70
45x70
30
28 29
31
armata con rete 6/20"
su tutto il solaio del piano
vedi particolare 1
nuova caldana in c.a. s=4cm
6St.8/15
318 L=420
316 L=570
St.8/25
2.66
2.76
3.26
2
0
470
318 L=490
318 L=540
520 2
0
0.50
1.00
6St.8/15
B
B
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
1.00
Trave 201
4.11
1 2
3.08 2.74 2.99 2.90 2.90
6St.8/15
318 L=470
316 L=570
6St.8/15
318 L=490
316 L=590
St.8/25
318 L=460
316 L=590
0.50
1.00
St.8/25
6St.8/15
1.00
C
C
6St.8/15
A
A
318 L=500
316 L=600
0.50
0.50
1.00
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
1.00
6St.8/15
A
A
2
0
450
318 L=470
316 L=520
500 2
0
6St.8/15
6St.8/15
A
A
St.8/25
6St.8/15
A
A
St.8/25
3.35 3.53
3 4 5
3.26
6
3.19
7
3.88
8
Trave 203
A
A
4.43 3.20
A
A
B
B
3.56
B
B
3.09
39
L=226
6
4
7
0
1+18
17
5.08 3.65
18 19 20
4.01 3.84
45
Sez. A-A
21
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25 St.8/25
318 L=760
318 L=860
0.51
0.50
6St.8/15
St.8/25
5.52
Trave 204
22
6.20
5St.8/10
3St.8/15
6St.8/15
23
45
Sez. A-A
L=226
39
6
4
7
0
1+18
418 L=458
520 L=380
366
438 2
0
710
727
520 L=730
420 L=747
2
0
2
0
Trave 206
St.8/10
A
A
16
1.82
9
1.92
St.8/25
A
A
8St.8/10 8St.8/10
5.23
5.93
22
1
8520 L=360
342
672
520 L=690
1
8
4St.8/10
520 L=422
St.8/15
404
4St.8/10
1
8
4St.8/10
St.8/15
691
520 L=709
17
1.87
1.92
M.0
Trave 207
5.23
5.93
1
8
4St.8/10
23
Sez. A-A
40
L=138
45
Sez. A-A
4St.8/10 4St.8/10
1
8
St.8/15
314 L=692
674
A
4St.8/10
St.8/15
316 L=421
403
A
4St.8/10
1
8
Trave 210
4
A
5.00
5.70
A
1.87
1.92
11
1
9
2
4
1
8
116 L=189
1
8
171
216 L=190
172 314 L=642
606 1
8
1
8
L=138
Sez. A-A
18
4St.8/10
Trave 211
24
4St.8/10
A
A
St.8/15
5.22
6.01
1
9
2
4
45
40
1
8
314 L=691
673
4St.8/10
Trave 212
5
5.70
St.8/15
A
A
4.99
3+318 L=570
550
3+316 L=570
1.02
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25
1.25
1.20
St.8/15
2.86
2.11
9
0.57
318 L=620
118 L=200
2
0
180
316 L=685
318 L=558
3+318 L=633
3+318 L=464
444
0.85
2
0
316 L=689
3+316 L=659
1.22
1.00
3+316 L=528
508 2
0
1
. 3
2
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
" 0
. 9
0
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
0
. 9
0
1
. 3
2
210
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
4
5
x
7
0
1.00
1
3
. 6
0
1.30
17.08 2.89 4.11
1
. 3
0
25x24
120/50"
118/50"
120/50"
210
416
2.75 2.20
120/50"
118/50"
210
118/50"
118/50"
1.50 1.00
28
60x24
60x24
60x24
190
2
0116 L=210
1+116 L=200
2
0
180
8 15 21
5.70
4.95
1.92
1.72
Trave 208
6St.8/10
992
418 L=1012
912
418 L=932
6St.8/10
St.8/15
6St.8/10
972 2
0
418 L=992
898
2
0418 L=918
A
A
St.8/10
A
A
St.8/15
1
8
318 L=600
a 4br.
564
Trave 220
A
A
5.70
1
8
Sez. A-A
4St.8/10 4St.8/10
2 10
60
50
5
0
40
6
0
40
6
0
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
70
4
5
70
4
5
75
4
5
75
4
5
75
4
5
50
4
5
50
4
5
50
50
4
5
50 50
4
5
4
5
5
4
5
50
muratura esistente
3
0
x
4
0
6
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
8
0
x
2
4
8
0
x
2
4
45x70
40x64
L=130+130
36
Sez. C-C
2
4
1
9
60
L=140
Sez. B-B
3
5
25
4
0
30
1+18
A
A
A
A
2
0
2
0
550
60
2
0
2
0
665
600
2
4
L=128
35
1
9
40
2
4
L=128
35
1
9
40
Sez. B-B
4
5
x
7
0
1+18
L=226
6
4
39
7
0
45
A
A
A
A
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
2
/ 5
0
"
2

1
0
/ 5
0
"
1
. 3
5
1
. 3
5
4
5
50
4
5
x
7
0
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
118 L=455
415 2
0
2
0
118 L=455
415
2
0
2
0
2
0
2
0
400
440
A
A
A
A
118 L=223
2
0
203
118 L=223
2
0203
40
L=138
45
1
9
2
4
Sez. A-A
1+18
L=226
6
4
39
7
0
45
318 L=223
2
0
203
190 2
0
116 L=210
395
318 L=415
118 L=223
2
0
203
2
0
218 L=223
2
0
203
118 L=223
2
0
203
116 L=189
1
8
171
1.50
1.25
1
. 3
0
840 2
0
2
0
2
0
740
218 L=223
2
0
203
50
2
2
5
235
1.50
1
. 3
0
1
. 3
0
1
. 3
0
15
Setto s=15cm
da 1P a 2P
35x24
3+314
St.8/15"
3
0
Tipo 5
Tipo 5
Tipo 5
Tipo 5
Tipo 5 Tipo 5
Tipo 5
Tipo 5
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
113 100 100 100
150
150 150 150 100 100 100 100 100 100
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
24.08 (struttura esistente)
3.88 3.19 3.26 3.35 3.53 2.76 4.11
inserimento nuova gabbia
allargamento travi e
24.08 (struttura esistente)
3.80 6.12 1.30
5
. 9
3
zona con travetti allargati
inserimento nuova gabbia
allargamento pilastro e
5
. 3
5
allargamento pilastro e
d'armatura
vedi particolare 3
inserimento nuova gabbia
1
2
. 2
7
H=20+4cm
nuovi sbalzi
vedi particolare 4
0
. 3
0
16
9
1.50
2
3
0
30
3
b=30cm
vedi particolare 3
d'armatura
2.79 2.81
6.20
10
1.50
17
0.60
3
0
3
0
30
30
20x40
6.20
22
inserimento nuova gabbia
vedi particolare 2
d'armatura
allargamento travi e
vedi particolare 4
H=20+4cm
nuovi sbalzi
23
nuovi cordoli in c.a. 45x24
3+312 - st.8/15"
45x24
4
45x24
5
45x24
45x24
vedi particolare 1
su tutto il solaio del piano
armata con rete 6/20"
nuova caldana in c.a. s=4cm
3.37
11
1.44
5.08
18
45x24 19
3.19
3.65
12
d'armatura
45x24
nuovi sbalzi
H=20+4cm
vedi particolare 4
6
45x24
vedi particolare 2
7
45x24
45x24
3.23
4.01
13
45x24
45x24
3.84
3.84
20
14
3.76
24
2.91
25
26
1
3
. 5
5
( s
t r u
t t u
r a
e
s
i s
t e
n
t e
)
5
. 9
3
5
. 7
5
8
1
. 9
2
21
15
d'armatura
allargamento pilastro e
vedi particolare 3
inserimento nuova gabbia
27
45x24
45x24
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
4
5
x
7
0
45x70
45x70
45x70
30
28 29
31
armata con rete 6/20"
su tutto il solaio del piano
vedi particolare 1
nuova caldana in c.a. s=4cm
1
. 3
2
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
" 0
. 9
0
210
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
0
. 9
0
1
. 3
2
210
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
4
5
x
7
0
1.00
1
3
. 5
5
1.30
1
. 3
0
17.12 2.90 4.11
1
. 3
0
25x24
60x24
60x24
60x24
60
50
5
0
40
6
0
40
6
0
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
50
4
5
70
4
5
70
4
5
75
4
5
75
4
5
75
4
5
50
4
5
50
4
5
50
50
4
5
50
50
4
5
4
5
5
50
4
5
50
3
0
x
4
0
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
0
x
2
4
4
5
x
7
0
6
0
x
2
4
45x24
1
. 1
5
1
. 1
5
1
. 3
5
1
. 3
5
1

1
2
/ 5
0
"
1

1
2
/ 5
0
"
50
3+316
St.8/15"
6St.8/15
318 L=420
316 L=570
St.8/25
2.66
2.76
3.26
2
0
470
318 L=490
318 L=540
520 2
0
0.50
1.00
6St.8/15
C
C
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
1.00
Trave 301
4.11
1 2
3.08 2.74 2.99 2.90 2.90
6St.8/15
318 L=470
316 L=570
6St.8/15
318 L=490
316 L=590
St.8/25
318 L=460
316 L=590
0.50
1.00
St.8/25
6St.8/15
1.00
B
B
6St.8/15
A
A
318 L=500
316 L=600
0.50
0.50
1.00
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
1.00
6St.8/15
A
A
450
318 L=470
316 L=520
500
6St.8/15
6St.8/15
A
A
St.8/25
6St.8/15
A
A
St.8/25
3.35 3.53
3 4 5
3.26
6
3.19
7
3.88
Trave 303
A
A
4.43 3.20
A
A
B
B
3.56
B
B
3.09
39
L=226
6
4
7
0
17
5.08 3.65
18 19 20
4.01 3.84
45 21
6St.8/15
St.8/25
6St.8/15 6St.8/15
St.8/25
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
6St.8/15
St.8/25 St.8/25
418 L=458
1
4420 L=380
366
438 2
0
710
727
420 L=730
418 L=747
2
0
2
0
Trave 306
St.8/10
A
A
16
1.82
9
1.92
St.8/25
A
A
8St.8/10 8St.8/10
5.23
5.93
22
1
8420 L=360
342
655
420 L=673
1
8
4St.8/10
420 L=422
St.8/15
404
4St.8/10
1
8
4St.8/10
St.8/15
655
440 L=673
17
1.87
1.92
M.0
Trave 307
5.23
5.93
1
8
4St.8/10
23
40
L=138
45
Sez. A-A
Trave 310
4
A
5.00
5.70
A
1.87
1.92
11
1
9
2
4
18
Trave 311
0.57
318 L=710
316 L=775
318 L=558
3+318 L=633
3+318 L=464
444
0.85
2
0
316 L=689
3+316 L=659
1.22
1.00
3+316 L=528
508 2
0
190
2
0118 L=210
1+116 L=200
2
0
180
Trave 320
A
5.70
Sez. A-A
2 10
2
4
L=128
35
1
9
40
A
A
A
A
118 L=455
415 2
0
2
0
118 L=455
415
2
0
2
0
2
0
2
0
400
440
A
A
45
2
4
Sez. A-A
1+18
L=226
6
4
39
7
0
45
320 L=223
2
0
203
A
A
5.52
16
5St.8/10
St.8/25
6St.8/15
2
0
730
318 L=750
216 L=200
2
0
2
0
180
318 L=840
820
218 L=223
2
0
203
1
9
2
4
190 2
0
118 L=210
216 L=223
2
0
203
120/50"
118/50"
120/50"
210
416
2.75 2.20
120/50"
118/50"
210
118/50"
118/50"
1.50 1.00
28
1.25
1
. 3
0
50
118 L=223
2
0
203
118 L=223
2
0
203
2
2
5
235
1.50
1.50
1
. 3
0
1
. 3
0
1
. 3
0
4
5
3
0
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
Tipo 6
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
2

6
/ 2
5
"
113
100 100 100 100 100 100
100 100 100 100
170
100 100
150 150 150
ALBERGO VILLA LINDA
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO: PARTICOLARI COSTRUTTIVI
Piano Terzo
ALBERGO VILLA LINDA
MODELLO STRUTTURALE IN MIDAS GEN 2011
ALBERGO VILLA LINDA
ANALISI DEI RISULTATI
Curva di capacit per il pattern di forze
Pushover Modale +X Pre-intervento
Curva di capacit per il pattern di forze
Pushover Modale +X Post-intervento
SLV
SLV
ALBERGO VILLA LINDA
ANALISI DEI RISULTATI
Status delle cerniere plastiche a flessione
Pushover Modale +X Pre-intervento
Status delle cerniere plastiche a flessione
Pushover Modale +X Post-intervento
ALBERGO VILLA LINDA
ANALISI DEI RISULTATI
Status delle cerniere plastiche a taglio
Pushover Modale +X Pre-intervento
Status delle cerniere plastiche a taglio
Pushover Modale +X Post-intervento
VALUTAZIONE DI VULNERABILIT SISMICA

SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE
G. RODARI DI VILLA VERUCCHIO
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Matteo Bruschi
Ing. Maurizio Serpieri
Collaboratori strutturali:
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Viale Don Luigi Sturzo, 12, Villa Verucchio
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto del fabbricato Viste esterne
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Complesso ad uso scolastico elementare
Struttura in muratura a blocchi portanti dellanno 1980
Struttura composta da un piano seminterrato, rialzato e piano primo
Orizzontamenti non rigidi (solai in latero-cemento a getto rasato)
Fondazioni superficiali realizzate con cordoli in c.a. posizionati sotto i setti murari
Complesso edilizio composto da 4 unit strutturali indipendenti, di cui due oggetto
di analisi di vulnerabilit sismica
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
P
i
a
n
t
a

p
i
a
n
o

i
n
t
e
r
r
a
t
o
S
c
a
l
a

1
:
1
0
0
U
.S
.B
-M
.1

U
.S
.B
-M
.2

U
.S
.B
-M
.3

U
.S
.B
-M
.4

60 1980 60 1350 60 185 230 65 60 120
1
2
3
4
5
1
2
0
U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
A
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
n
o
n
a
c
c
e
s
s
ib
ile

d
ire
tta
m
e
n
te
, p
riv
o
d
i s
o
le
tta
e

p
a
v
im
e
n
ta
z
io
n
e
U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
A
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
n
o
n
a
c
c
e
s
s
ib
ile

d
ire
tta
m
e
n
te
, p
riv
o
d
i s
o
le
tta
e

p
a
v
im
e
n
ta
z
io
n
e
U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
A
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
n
o
n
a
c
c
e
s
s
ib
ile

d
ire
tta
m
e
n
te
, p
riv
o
d
i s
o
le
tta
e

p
a
v
im
e
n
ta
z
io
n
e
U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
A
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
n
o
n
a
c
c
e
s
s
ib
ile

d
ire
tta
m
e
n
te
, p
riv
o
d
i s
o
le
tta
e

p
a
v
im
e
n
ta
z
io
n
e
U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
A
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
n
o
n
a
c
c
e
s
s
ib
ile

d
ire
tta
m
e
n
te
, p
riv
o
d
i s
o
le
tta
e

p
a
v
im
e
n
ta
z
io
n
e
U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
B
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
a
c
c
e
s
s
ib
ile

U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
B
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
a
c
c
e
s
s
ib
ile

U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
B
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
a
c
c
e
s
s
ib
ile

U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
B
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
a
c
c
e
s
s
ib
ile

U
n
it
s
tru
ttu
ra
le
B
:
p
ia
n
o
in
te
rra
to
a
c
c
e
s
s
ib
ile

1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
'
1
'
1
'
1
'
1
'
1
'
1
'
1
'
1
'
1
'
1
'
1
'
1
1 1
2 2
2 2
2 2
50 50
3
1
0
250
5
0
5
0
50 50
D
e
tta
g
lio
1
D
e
tta
g
lio
1
A
A
B
B
C
C
6
0
3
0
6
0
3
0
6
0
3
0
6
0
3
0
6
3
0
5
4
0
6
9
0
60
30
60
30
60
30
5
4
0
6
0
5
4
0
6
0
2
1
6
0
9
0
6
0
60 570 60 165 60 270 60 165 60 570 60 570 60 165 60 270 60
6
0
9
0
6
0
3
6
9
0
60 540 60 165 60 270 60 165 60 570 60 210 60 195 60
2595
4
2
6
0
1
1
7
0
6
0
5
9
5
3
1
0
4
5
5
3
1
0
5
2
0
6
0
7
8
0
60
30
60
20
60
30
60
30
60
24
1070 270 390 63
6
0
3
0
6
0
3
0
6
0
3
0
60
30
60
30
60
30
60
30
540 720 570 570 720 570
60
33
60 570 60 1070
6
0
3
0
6
0
3
0
6
0
3
0
6
0
3
0
5
4
0
6
9
0
5
7
0
4
2
0
3
6
0
6
9
0
3
1
0
250
5
0
5
0
D
D
D
D
D
D
D
D
E E
E E
4170
6
0
4
5
0
6
0
3
1
0
6
0
8
0
6
0
3
6
0
6
0
5
4
0
6
0
1
5
0
2
2
5
0
6
0
1
2
5
2
3
0
2
1
5
6
0
165 60 540 60
4110
6
0
3
0
4
5
0
6
0
3
0
3
1
0
6
0
8
0
6
0
3
0
3
0
3
0
3
0
3
0
9
0
6
0
2
1
0
6
0
6
9
0
6
0
60
10
145
2068
6
0
5
4
0
6
0
3
6
0
6
0
4
2
0
6
0
5
7
0
6
0
1
6
5
6
0
2
4
0
6
0
1
6
5
6
0
5
4
0
Piano Seminterrato
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
9
0
7
51
5
7
51
5
7
5
7
5
1
5
7
5
1
4
1
1
5
1
3
8
1
5
1
3
8
1
5
1
3
8
3
0
1
9
5
3
3
0
1
9
5
3
0
6
7
8
9
1
0
3
3
3
3
3 3
3
3
3
3
3
3
3
3
3 3
3 3
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
3
3
4
4
4
4
4
4
5 5
5 5
5 5
5
5
4 4 4 4 4 4
A
A
B
B
C
C
D
D
D
D
D
D
D
D
E E
E E
1
1
1
1
5
1
3
8
1
5
1
3
8
1
5
1
3
8
3
0
3
6
6
0
1
5
0
728 120 83 975
1905
30
435 138
15 15 15 15 15 15
138 138 111
30
195 360 195
30
138 138 138 141
30 30 30 30
2565
3
4
5
0
195
30
141
15 15 15
138 138 138
30
4080
5
7
0
3
01
5
0
3
0
3
9
0
3
0
1
1
0
3
0
3
4
0
3
0
4
8
0
3
0
135 960 135 610 180 105
45
105
45
105
45
105
45
105 525 255
30
60
30
225
2
2
2
0
30
170 430
30 30 30 30 30 30
750 600 600 750 570
6
3
0
3
9
0
4080
2
8
5
3
0
6
0
3
0
2
8
5
1
3
5
3
6
0
7
3
5
30
1
9
2
0
138
15
138
15
138
15
111
30
195 360 195
30
138
15
138
15
138
15
141
30
141
15
138
15
138
15
138
30
195 360
3
5
x
3
5
T
ra
v
e
1
T
ra
v
e
2
1
T
ra
v
e
2
50x25
50x25
35x25
T
ra
v
e
3
T
ra
v
e
3
T
ra
v
e
3
T
ra
v
e
3
8
5
x
1
5
2
0
x
3
5
8
5
x
1
5
2
0
x
3
5
8
5
x
1
5
2
0
x
3
5
8
5
x
1
5
2
0
x
3
5
T
ra
v
e
2
1
D
E
A
B
CFGN
T
ra
v
e
tti T
2
M
rd=
1
6
0
9
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
4
4
0
T
ra
v
e
tti T
3
M
rd=
1
8
9
8
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
5
6
0
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T3 Mrd=1898kgm Trd=3133kg
L=540
Travetti T7 Mrd=3288kgm Trd=3133kg L=760
T
ra
v
e
tti T
7
M
rd=
3
2
8
8
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
8
0
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
0
0
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=220
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=300
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=220
1

1
0
L
=
1
5
0
1

1
2
L
=
2
5
0
1

1
2
L
=
2
0
0
1

8
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
0
0
110 L=300
112 L=250
112 L=200
114 L=300
114 L=250
114 L=200
114 L=300
114 L=250
114 L=200
110 L=150
112 L=150
18 L=150
112 L=150
18 L=150
112 L=150
110 L=150
110 L=150
110 L=100
110 L=150
110 L=150
110 L=100
1

1
0
L
=
1
7
5
1

1
0
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
0
0
1

8
L
=
3
0
0
1

1
0
L
=
3
0
0
1

1
2
L
=
2
5
0
1

1
2
L
=
2
0
0
1

1
0
L
=
1
7
5
1

1
0
L
=
1
7
5
1

1
2
L
=
1
0
0
110
L=100
110
L=100
18 L=150
18 L=150
18 L=150
18 L=150
P
O
N
M
E E
L
F
G
H
C B A
D
T
ra
v
e
tti T
7
M
rd=
3
2
8
8
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
7
8
0
1

1
4
L
=
3
5
0
1

1
4
L
=
3
0
0
1

1
4
L
=
2
5
0
1

1
4
L
=
3
5
0
1

1
4
L
=
3
0
0
1

1
4
L
=
2
5
0
Travetti T7 Mrd=3288kgm Trd=3133kg L=780
114 L=350
114 L=300
114 L=250
114 L=350
114 L=300
114 L=250
114 L=175
114 L=150
114 L=175
114 L=150
T
ra
v
e
tti T
7
M
rd=
3
2
8
8
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
7
0
0
1

1
0
L
=
1
7
5
1

1
0
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
0
0
1

1
2
L
=
6
0
0
1

1
2
L
=
4
5
0
1

1
2
L
=
1
7
5
1

1
2
L
=
1
7
5
1

1
2
L
=
6
0
0
1

1
2
L
=
4
5
0
1

1
2
L
=
1
5
0
1

1
2
L
=
1
5
0
T
ra
v
e
tto
1
T
ra
v
e
tto
2
1

1
2
L
=
6
0
0
1

1
2
L
=
4
5
0
1

1
2
L
=
1
7
5
1

1
2
L
=
1
7
5
T
ra
v
e
tto
1
T
ra
v
e
tto
2
1

1
2
L
=
6
0
0
1

1
2
L
=
4
5
0
1

1
2
L
=
1
5
0
1

1
2
L
=
1
5
0
I
I'
T
ra
v
e
tti T
1

M
rd=
1
2
7
6
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
1
6
0
T
ra
v
e
tti T
1

M
rd=
1
2
7
6
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
1
6
0
1

1
0
L
=
1
7
5
1

1
0
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
0
0
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
0
0
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
0
0
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
2
0
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
2
0
1

1
0
L
=
1
5
0
1

1
2
L
=
1
0
0
T
ra
v
e
tti T
2
M
rd=
1
6
0
9
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
4
8
0
1

1
0
L
=
3
0
0
1

1
2
L
=
2
5
0
1

1
2
L
=
2
0
0
1

8
L
=
3
0
0
1

8
L
=
2
5
0
1

1
0
L
=
2
0
0
T
ra
v
e
tti T
1
M
rd=
1
2
7
6
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
4
0
0
1

7
L
=
1
0
0
1

7
L
=
1
0
0
1

7
L
=
1
0
0
1

7
L
=
1
0
0
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=240
17
L=100
17
L=100
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
110 L=150
112 L=100
110 L=150
112 L=100
Travetti T2 Mrd=1609kgm Trd=3133kg
L=500
18 L=150
110 L=100
18 L=150
110 L=100
H
I
H
I
M
L
P O
T
ra
v
e
tti T
2
M
rd=
1
6
0
9
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
4
4
0
T
ra
v
e
tti T
2
M
rd=
1
6
0
9
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
4
4
0
T
ra
v
e
tti T
1
M
rd=
1
2
7
6
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
1
2
0
T
ra
v
e
tti T
1
M
rd=
1
2
7
6
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
2
2
0
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T7 Mrd=3288kgm Trd=3133kg L=760
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=280
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=220
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=300
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=220
1

8
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
5
0
1

8
L
=
2
5
0
1

1
2
L
=
2
5
0
1

1
2
L
=
2
0
0
1

8
L
=
1
5
0
1

8
L
=
2
5
0
1

8
L
=
1
7
5
1

8
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
5
01

7

L
=
7
5
1

7

L
=
7
5 T
ra
v
e
tti T
1
M
rd=
1
2
7
6
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
1
6
0
1

8

L
=
1
0
0
1

8

L
=
1
0
0 1

8

L
=
1
0
0
1

8

L
=
1
0
0
18
L=100
18
L=100
110 L=150
112 L=150
114 L=300
114 L=250
114 L=200
114 L=300
114 L=250
114 L=200
110
L=100
110
L=100
18 L=150
18 L=150
18 L=150
18 L=150
M
'
U
.S
.B
-M
.5

U
.S
.B
-M
.6

U
.S
.A
-M
.7

U
.S
.A
-M
.8

U
.S
.A
-M
.9

230
Piano Rialzato
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
Piano Primo
750 600 600 750 570
3
0
3
0
2
0
3
0
6
6
0
5
7
0
7
3
0
3
0
3
0
1
5
3
0
9
9
0
3
9
0
7
3
5
1
6
1
7
1
8
1
9
2
0
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8
8888
88
88
88
88
88
88
88
88
77 77 77 77 77
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
77 77 77
A
A
B
B
C
C
D
D
D
D
D
D
D
D
E E
E E
P
i
a
n
t
a

c
o
p
e
r
t
u
r
a
S
c
a
l
a

1
:
1
0
0
45x45
3+3
14
S
t.
8/20"
15x50
T
ra
v
e
1
7
T
ra
v
e
1
9
T
ra
v
e
1
9
T
ra
v
e
1
9
15x50
15x50
15x50
T
ra
v
e
2
1
45x25
T
ra
v
e
2
2
60x24 T
ra
v
e
1
8
2
0
x
2
4
T
ra
v
e
1
7
1
5
x
5
0
T
ra
v
e
2
0
2
0
x
5
0
T
ra
v
e
1
5
50x24
T
ra
v
e
1
6
T
ra
v
e
1
6
30x24
30x24
N
L
H
M
I
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
2
0
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
0
0
T
ra
v
e
tti T
7
M
rd=
3
2
8
8
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
7
0
0
T
ra
v
e
tti T
1

M
rd=
1
2
7
6
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
1
5
0
T
ra
v
e
tti T
1

M
rd=
1
2
7
6
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
1
5
0
1

8
L
=
1
7
5
1

8
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
0
0
1

1
2
L
=
5
0
0
1

1
0
L
=
4
5
0
1

1
0
L
=
2
0
0
1

1
0
L
=
2
0
0
1

1
2
L
=
5
0
0
1

1
0
L
=
4
5
0
1

1
0
L
=
2
0
0
1

1
0
L
=
2
0
0
1

8
L
=
1
7
5
1

8
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
0
0
ABC
G
F
E
D
H
'
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
2
0
T
ra
v
e
tti T
7
M
rd=
3
2
8
8
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
7
8
0
T
ra
v
e
tti T
5
M
rd=
2
3
8
4
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
2
0
T
ra
v
e
tti T
2
M
rd=
1
6
0
9
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
4
8
0
Travetti T1
Mrd=1276kgm
Trd=3133kg
L=280
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T7 Mrd=3288kgm Trd=3133kg L=780 Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
2 Travetti T6 Mrd=2859kgm Trd=3133kg
L=660 e 640
1 Travetto T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
T
ra
v
e
tti T
2

M
rd=
1
6
0
9
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
4
2
0
1

8
L
=
1
7
5
1

8
L
=
1
5
0
1

8
L
=
1
0
0
1

1
0
L
=
3
5
0
1

1
2
L
=
3
0
0
1

1
2
L
=
2
5
0
1

1
0
L
=
3
5
0
1

1
2
L
=
3
0
0
1

1
2
L
=
2
5
0
1

1
2
L
=
2
5
0
1

1
2
L
=
2
0
0
1

1
0
L
=
1
5
0
18 L=175
18 L=150
18 L=100
110 L=350
112 L=300
112 L=250
110 L=350
112 L=300
112 L=250
18 L=175
18 L=150
18 L=100
110 L=200
110 L=175
110 L=150
110 L=200
110 L=175
110 L=150
1

8
L
=
1
5
0
1

8
L
=
1
5
0
18
L=100
18
L=100
M L I H G F
C
A
B
D
E
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T7 Mrd=3288kgm Trd=3133kg L=780 Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T7 Mrd=3288kgm Trd=3133kg L=780 Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T5 Mrd=2384kgm Trd=3133kg
L=620
Travetti T1 Mrd=1276kgm
Trd=3133kg L=420
Travetti T3 Mrd=1898kgm Trd=3133kg
L=580
3 Travetti T2 Mrd=1609kgm Trd=3133kg
L=560, 520 e 460
2 Travetti T1 Mrd=1276kgm
Trd=3133kg L=420 e 360
Travetti T1 Mrd=1276kgm
Trd=3133kg L=420 T
ra
v
e
tti T
3
M
rd=
1
8
9
8
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g

L
=
6
0
0
T
ra
v
e
tti T
6
M
rd=
2
8
5
9
k
g
m
T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
6
8
0
T
ra
v
e
tti T
2
M
rd=
1
6
0
9
k
g
m

T
rd=
3
1
3
3
k
g
L
=
4
4
0
18 L=175
18 L=150
18 L=100
110 L=350
112 L=300
112 L=250
110 L=350
112 L=300
112 L=250
112 L=250
112 L=200
110 L=350
112 L=300
112 L=250
110 L=350
112 L=300
112 L=250
18 L=175
18 L=150
18 L=100
1

8
L
=
1
7
5
1

8
L
=
1
5
0
1

8
L
=
1
0
0
1

8
L
=
1
7
5
1

8
L
=
1
5
0
1

8
L
=
1
0
0
1

1
2
L
=
3
5
0
1

1
4
L
=
3
0
0
1

1
0
L
=
1
5
0
1

1
0
L
=
1
5
0
18 L=175
18 L=150
18 L=100
18 L=175
18 L=150
18 L=100
18 L=175
18 L=150
18 L=100
18 L=175
18 L=150
18 L=100
110 L=150
18 L=150
18 L=250
110 L=200
18 L=250
110 L=200
A
U
D
1
A
U
D
2
T
ra
v
e
tti A
3
M
rd=
9
6
2
4
k
g
m
T
rd=
6
1
2
6
k
g
L
=
9
9
0
1

1
0
L
=
2
7
5
1

1
0
L
=
2
5
0
1

1
0
L
=
2
0
0
1

1
0
L
=
2
7
5
1

1
0
L
=
2
5
0
1

1
0
L
=
2
0
0
S
o
la
io
g
e
tta
to
in
o
p
e
ra
H
=
4
1
+
4
a
rm
a
to
c
o
n
2

2
0
in
f. d
ritti
1

1
2
L
=
1
9
0
1

1
2
L
=
1
2
0
1

1
2
L
=
1
9
0
1

1
2
L
=
1
2
0
D
'
2070 2010
4080
2
8
5
3
0
6
0
3
0
30 30
2565
3
0
5
7
0
3
0
7
2
0
3
0
6
0
0
3
0
4
5
0
3
0
3
0
5
8
5
3
0 1
5
0
3
0
5
5
5
3
0 1
5
0
3
0
6
6
0
3
0
3
9
0
30
495
30 30 30 30
570 750 600
30 30 30 30 30 30 30
600
2
8
5
1
3
8
0
2
0
7
0
4080
1
0
5
0
3
9
0
7
8
0
2
2
2
0
2
2
8
0
3
9
0
7
8
0
3
4
5
0
810 225 1005
2040
2
4
9
0
7
8
0
3
9
0
3
6
6
0
2040
30
435
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
SCHEMI STRUTTURALI DELLO STATO DI FATTO
Piano Copertura
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
Intervento di VALUTAZIONE DI VULNERABILITA SISMICA
Criticit rinvenute nella struttura esistente:
1) Presenza di solai non rigidi in latero-cemento a getto rasato che non permettono una buona
ripartizione sugli elementi strutturali delle forze sismiche inerziali di piano
1) Realizzazione di caldana in c.a. con rete e collegamento ai cordoli di bordo per rendere rigido
limpalcato nel proprio piano
2) Presenza di vani a doppio volume con murature di elevata snellezza
2) Controventamento delle murature nelle zone a doppio volume
3) Muratura di scarse caratteristiche meccaniche
3) Rinforzo della struttura con aggiunta di maschi murari e inspessimento dei setti murari
eccessivamente sollecitati
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
MODELLO STRUTTURALE IN MODEST 7.24
Shade 3D - Corpo A Shade 3D - Corpo B
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
ANALISI DEI RISULTATI: VULNERABILIT STATO DI FATTO
Indici minimi di verifica maschi murari
Corpo A - Piano interrato
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
ANALISI DEI RISULTATI: VULNERABILIT STATO DI FATTO
Indici minimi di verifica maschi murari
Corpo B - Piano interrato
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
ANALISI DEI RISULTATI: VULNERABILIT STATO DI FATTO
Indici minimi di verifica maschi murari
Corpo A - Piano primo
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
ANALISI DEI RISULTATI: VULNERABILIT STATO DI FATTO
Indici minimi di verifica maschi murari
Corpo B - Piano primo
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
OPCM 4007/2012 - INTEVENTO DI MIGLIORAMENTO SISMICO AI SENSI
Progetto degli interventi :
1) Placcatura delle murature portanti mediante tessuti in fibra di vetro per aumentarne le
caratteristiche nei confronti delle azioni sia statiche che sismiche
2) Rinforzo dei setti murari della zona mensa compreso il rinforzo ed il collegamento delle
strutture di fondazione che risultano fra loro scollegate
3) Inserimento di nuovi maschi murari ed aumento di una testa su alcune murature. Aumento
dele rigidezze di alcune pareti nei confronti dei carichi statici e sismici
4) Rinforzo locale di alcuni cordoli mediante fibre in FRP
5) Sostituzione di elementi vetrati anche di grande luce che non risultano idonei a resistere in
caso di spostamenti della struttura
6) Rinforzo delle strutture di copertura delle 3 aule a doppio volume nel corpo B mediante
rinforzi metallici che sostengono adeguatamente la copertura inclinata esistente
7) Messa in sicurezza nei confronti del ribaltamento e della espulsione con conseguente caduta
dallalto dei mattoni di facciata
Dettaglio con sintesi dei principali interventi di miglioramento - Fondazione
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
1
5
0
3
5
0
410
~310
DETTAGLIO_C_Scala 1:20
ADEGUAMENTO PLINTI DI FONDAZIONE SALA MENSA_CORPO B
X X
Maschi murari in muratura
portante
Plinto di fondazione
in c.c.a.esistente
Muratura portante
esistente
Sezione X-X
scala 1:20
50
1
2
0
618 Pos.1
st. 10/25"
st. 10/25"
40
1
1
0
4
5
40
60
85
318
Pos.4
st. 10/25"
st. 10/25"
40 1
1
0
4
5
40
60
85
15 30 15
60
15 30 15
60
Nuova muratura
portante
Muratura portante
esistente
Plinto esistente
50
410
6

1
8
P
o
s
. 2
618 Pos.2
Pacchetto di
pavimentazione
Soletta gettata
sul terreno
318 Pos.3
Y
618 Pos.1
318
Pos.4
618 Pos.2
318 Pos.3
Y
Chiamate 12/25" innestate
con resine tipo HILTI-HY 200A
80
Chiamate 12/25" innestate
con resine tipo HILTI-HY 200A
2
5
Sezione Y-Y scala 1:20
3
4
03
4
0
30
30
30
30
6

1
8
P
o
s
. 1
3
4
0
30
30
3

1
8
P
o
s
. 3
400
400
400
3
0
3
0
3
0
3
0
3
0
3
0
618 Pos.2
618 Pos.1
318 Pos.3
3
5
0
410
2
5
25
2
5
25
Chiamate 10/25" innestate
con resine tipo HILTI-HY 200A
Chiamate 10/25" innestate
con resine tipo HILTI-HY 200A
80
80
Plinto esistente
Scapitozzatura superficie plinto
esistente per ingranamento nuovo
calcestruzzo
Scapitozzatura superficie plinto
esistente per ingranamento nuovo
calcestruzzo
Scapitozzatura superficie plinto
esistente per ingranamento nuovo
calcestruzzo
MODALITA' OPERATIVE
1)Demolizione localizzata della pavimentazione attorno al plinto e della sottostante soletta in c.c.a. appoggiata a terra per una
distanza tale da garantire la possibilit di eseguire le successive lavorazioni di scavo, casseratura e disposizione delle nuove
armature previste a progetto.
2)Scavo a sezione obbligata (~50 cm) realizzato attorno al plinto esistente fino a raggiungere la profondit del piano di posa
delle fondazioni e dei nuovi cordoli di collegamento.
3)Verifica delle dimensioni del plinto esistente secondo le indicazioni contenute nel progetto esecutivo e realizzazione di
adeguata scapitozzatura di tutta la superficie in modo da garantire un adeguato ingranamento tra il nuovo calcestruzzo
impiegato per il rinforzo e la superficie di quello esistente.
4)Realizzazione dei fori ed innesto delle spinottature di collegamento effettuato mediante resine previa adeguata pulitura dei
fori dai residui di perforazione. I fori sulla superficie inclinata del plinto dovranno essere realizzati sempre in direzione
perpendicolare alla stessa con successiva piegatura degli spinotti interessati.
5)Disposizione delle armature secondo le indicazioni del progetto esecutivo avendo cura di garantire la continuit delle stesse
in corrispondenza degli angoli.
6)Getto del nuovo anello di rinforzo al plinto esistente
7)A maturazione avvenuta procedere alla realizzazione dei rinforzi ai sovrastanti maschi murari interessati.
8)Finitura superficiale.
30
2
5
30
60x60 60x60
Nuovi cordoli di
collegamento
Nuovi cordoli di
collegamento 6
0
60
Pacchetto di
pavimentazione
Soletta gettata
sul terreno
818 st. 10/20"
50
5
0
Z Z Z Z Z Z Z
Sezione Z-Z
scala 1:20
60 60
Chiamate 12/25" innestate
con resine tipo HILTI-HY 200A
80
P
o
s
2
P
o
s
3
P
o
s
1
P
o
s
2
P
o
s
3
P
o
s
1
Magrone fino a
terrenp idoneo
60 120 60
60x60 60x60
Nuovi cordoli di
collegamento
Nuovi cordoli di
collegamento
Z Z Z Z
60 120 60
Pos 2
Pos 1
Pos 2
Pos 1
P
o
s
2
P
o
s
1
P
o
s
2
P
o
s
1
Contorno plinto
esistente
N.B.: le dimensioni degli elementi strutturali esistenti sono state desunte dagli elaborati
progettuali originali ufficiali. Nel caso si verifichi durante l' esecuzione dei lavori che sono
presenti delle discordanze , avvisare tempestivamente la D.L. per gli opportuni adattamenti.
Nuova soletta s=60cm
Strutture esistenti
Muratura esistente
Cordolo esistente
LEGENDA
Terreno
Placcatura mediante
fibre di vetro
Nuove murature
portanti
Dettaglio con sintesi dei principali interventi di miglioramento Placcature
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
Muratura esistente
Armatura con rete costituita da fibre di vetro
apprettate resistente agli alcali tipo MAPEI
Mapegrid G 220 con malta cementizia
bicomponente tipo MAPEI Planitop HDM
Nuovo intonaco
Collegamento passante realizzato con corde
in fibra di vetro tipo MAPEI MapeWrap G
Fiocco 6 mm maglia 50x50 cm
5
0
5
0
50 50
5
0
5
0
Armatura con rete costituita da fibre di vetro
apprettate resistente agli alcali tipo MAPEI
Mapegrid G 220 con malta cementizia
bicomponente tipo MAPEI Planitop HDM
Collegamento passante realizzato con corde
in fibra di vetro tipo MAPEI MapeWrap G
Fiocco 6 mm maglia 50x50 cm
Vista frontale
Vista in sezione
FASI OPERATIVE: PLACCATURA MEDIANTE FIBRE DI VETRO
1) Rimozione dell'intonaco (dove presente)su tutta la parete da placcare avendo cura di risarcire, se necessario, grossi vuoti tramite nuovi
mattoni;
2) Realizzazione dei fori passanti di collegamento;
3) Pulizia delle superfici con getto d'acqua e spazzolatura rimuovendo polvere e materiale incoerente (dove necessario);
4) Bagnare la struttura da rinforzare. La muratura dovr essere satura d'acqua ma a superficie asciutta;
5) Inserimento dei fiocchi in fibra di vetro tipo MAPEI MAPEWRAP G FIOCCO;
6) Applicazione di uno strato uniforme di malta cementizia bicomponente tipo MAPEI PLANITOP HDM;
7) Applicazione della rete in fibra di vetro tipo MAPEI MAPEGRID G 220 e apertura a ventaglio dei fiocchi;
8) Applicazione di un secondo strato uniforme di malta cementizia bicomponente tipo MAPEI PLANITOP HDM.
9)Finitura esterna
DETTAGLIO_1_scala 1:10
PLACCATURA MURATURE ESISTENTI INTERNE
N.B.: la placcatura dovr essere eseguita su
tutte le murature contraddistinte nelle
planimetrie di progetto con la colorazione
50 50
5
0
5
0
Armatura con rete costituita da fibre di vetro
apprettate resistente agli alcali tipo MAPEI
Mapegrid G 220 con malta cementizia
bicomponente tipo MAPEI Planitop HDM
Collegamento passante realizzato con corde
in fibra di vetro tipo MAPEI MapeWrap G
Fiocco 6 mm maglia 50x50 cm
Vista frontale
50
5
0
Collegamento passante realizzato mediante
barre in acciaio 14 innestate con resina tipo
HILTI HIT-HY 70
5
0
5
0
Muratura esistente
in blocchi
Armatura con rete costituita da
fibre di vetro apprettate resistente
agli alcali tipo MAPEI Mapegrid G
220 con malta cementizia
bicomponente tipo MAPEI
Planitop HDM
Nuovo intonaco
Collegamento passante realizzato
con corde in fibra di vetro tipo
MAPEI MapeWrap G Fiocco 6
mm maglia 50x50 cm
5
0
Collegamento passante realizzato
mediante barre in acciaio 14
innestate con resina tipo
HILTI HIT-HY 70
Vista in sezione
PLACCATURA MURATURE ESISTENTI ESTERNE
CON MATTONE FACCIA A VISTA
Mattoni di facciata
Muratura esistente
Nuovo intonaco
COLLEGAMENTO PLACCATURA-CORDOLO DI FONDAZIONE
6
0
60
Collegamento realizzato con corde in fibra di
vetro tipo MAPEI MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato a 45 nel cordolo di fondazione
esistente e fissaggio mediante resina tipo
HILTI HIT-HY 200A ad interasse 50cm sfalsati
fra le due facciate
Cordolo di fondazione
esistete
30
Collegamento realizzato con corde in fibra di
vetro tipo MAPEI MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato a 45 nel cordolo esistente e fissato
mediante resina tipo HILTI HIT-HY 200A ad
interasse 50cm .
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo
MAPEI MapeWrap G Fiocco 6
mm innestato nel cordolo
esistente ogni 50" e fissato
mediante resina tipo HILTI
HIT-HY 200A.
Placcatura risvoltata all'
intradosso del solaio interno
per almeno 30cm
Solaio di piano
Pacchetto pavimentazione
Cordolo di piano esistente
COLLEGAMENTO PLACCATURA-CORDOLO DI PIANO
FASI OPERATIVE: ESECUZIONE DI NUOVA MURATURA
1) Rimuovere intonaci o rivestimenti nelle porzioni a contatto con la
nuova muratura;
2) Pulire le superfici con getto d'acqua e spazzolatura;
3) Realizzare la nuova muratura con blocchi di laterizio (secondo
indicazioni della D.L.) con innesti a passo adeguato nella muratura
esistente;
4) Mettere in forza la nuova muratura con l'utilizzo di cunei e/o
malta antiritiro.
5)Finitura esterna.
esistente
Muratura portante
di nuova costruzione
Muratura portante
Ammorsamento
(min. 6/mq)
Vista in sezione
Vista frontale
esistente
Muratura portante Ammorsamento
(min. 6/mq)
NOTA BENE: collegare la nuova muratura a quella esistenti
con almeno n.6 ammorsamenti al mq.
DETAGLIO_3_scala 1:10
AUMENTO DELLO SPESSORE DEL MURO PORTANTE
DA UNA A DUE TESTE
Dettaglio con sintesi dei principali interventi di miglioramento - Antiribaltamento
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
Livello piano primo
20
DETTAGLIO 4_scala 1:10
RINFORZO CORDOLO DI TESTA SBALZI PIANO PRIMO E SISTEMA ANTIRIBALTAMENTO MATTONI DI FACCIATA
2
5
Intonaco
Cordolo esistente
sotto murature su
sbalzi a piano primo
Rinforzo cordolo su sbalzi a piani primo a
flessione mediante tessuto in CFRP tipo
MAPEWRAP C UNI-AX 600
1 strato L=20cm
esteso per tutta la lunghezza del cordolo
vd. FASI OPERATIVE
Muratura esterna in
testa allo sbalzo
2
5
Intonaco
Cordolo di testa
esistente
Muratura esterna in
testa allo sbalzo
Mattoni faccia a
vista
Blocco in laterizio
interno
Solaio esistente in
travetti precompressi
rinforzato dove previsto
Cordolo esistente
Pacchetto di
pavimentazione interno
Livello copertura
Rinforzo longitudinale e verticale
mediante rete in fibra di vetro alcali
resistente risvoltata in
corridpondenza del cordolo inferiore
Tipo MAPEGRID G 120
Intonacatura e tinteggiatura esterna.
Rinforzo longitudinale e verticale
mediante rete in fibra di vetro alcali
resistente risvoltata in
corridpondenza del cordolo inferiore
Tipo MAPEGRID G 120
Vista in sezione
195~
5
0
/ 3
0
50/30
50/30
5
0
/ 3
0
50/30
50/30
Finestre aule piano primo dove presenti. In
assenza di finestre realizzare la fasciatura ad
interasse max di 1.5m
Vista frontale
Rinforzo longitudinale e verticale
mediante rete in fibra di vetro alcali
resistente risvoltata in
corridpondenza del cordolo inferiore
Tipo MAPEGRID G 120
vd. FASI OPERATIVE
Mattoni a rivestimento
della facciata
Intradosso solaio sbalzo
piano primo
FASI OPERATIVE PER L'APPLICAZIONE DI RETE ANTIRIBALTAMENTO AI MATTONI DI FACCIATA
1) Dopo il completamento del rinforzo del cordolo di testa dello sbalzo di piano primo, procedere con la pulitura delle facciate interessate dall'
applicazione del rinforzo. Pulizia delle superfici con getto d'acqua e spazzolatura rimuovendo polvere e materiale incoerente.
2) Bagnare la struttura da rinforzare. La muratura dovr essere satura d'acqua ma a superficie asciutta.
3) Applicazione di uno strato uniforme di malta cementizia bicomponente tipo MAPEI PLANITOP HDM;
4) Applicazione della rete in fibra di vetro tipo MAPEI MAPEGRID G 120. L' applicazione deve avvenire sia in senso longitudinale, alla base ed in
sommit della facciata, sia in senso verticale lungo le spallle di muratura tra le aperture delle finestre.
5) Applicazione di un secondo strato uniforme di malta cementizia bicomponente tipo MAPEI PLANITOP HDM.
6)Rasatura ed intonacatura.
7)Tinteggiatura e finitura esterna.
FASI OPERATIVE PER PER IL RINFORZO DEL CORDOLO DI TESTA SU SBALZI DI PIANO PRIMO
1) Regolarizzazione delle superfici mediante levigatrice orbitale, pulizia e depolverizzazione.
2) Preparazione della superficie trattata mediante l' applicazione a pennello o a rullo di primer epossidico tipo Mapei Primer 1 specifico per
applicazione di tessuti tipo Mapewrap.
3) Applicazione sulla superficie preparata di adesivo epossidico a media viscosit tipo Mapewrap 31 mediante pennello o rullo a pelo corto.
4) Preparazione del tessuto tipo Mapewrap C UNI-AX 600 avente le seguenti caratteristiche:
- Grammatura 600 g/mq
- Larghezza strisce L=20 cm
- Spessore tessuto s=0.333 mm
- Modulo elastico E=230000 Gpa
- k rottura = 4830 Mpa
- k rottura = 0.021
5) Rinforzo a flessione: applicazione di un singolo strato di tessuto in corrispondenza della superficie pretrattata per una lunghezza pari a 2/3 della
lunghezza totale della campata senza lasciare alcuna grinza.
6) Dopo la completa asciugatura procedere mediante la finitura e la regolarizzazione mediante intonaco specifico.
Rinforzo longitudinale e verticale
mediante rete in fibra di vetro alcali
resistente risvoltata in
corridpondenza del cordolo inferiore
Tipo MAPEGRID G 120
vd. FASI OPERATIVE
Rinforzo longitudinale e verticale
mediante rete in fibra di vetro alcali
resistente risvoltata in
corridpondenza del cordolo inferiore
Tipo MAPEGRID G 120
vd. FASI OPERATIVE
Rinforzo longitudinale e verticale
mediante rete in fibra di vetro alcali
resistente risvoltata in
corridpondenza del cordolo inferiore
Tipo MAPEGRID G 120
vd. FASI OPERATIVE
Pacchetto di copertura
Scossalina in rame
da mantenere
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo MAPEI
MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato nel cordolo esistente
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo MAPEI
MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato nel cordolo esistente
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo MAPEI
MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato nel cordolo esistente
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo MAPEI
MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato nel cordolo esistente
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo MAPEI
MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato nel cordolo esistente
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo MAPEI
MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato nel cordolo esistente
N.B.: il sistema dovr essere applicato su tutte le murature contraddistinte nelle planimetrie di piano primo di progetto
con la colorazione
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo MAPEI
MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato nel cordolo esistente
Collegamento realizzato con
corde in fibra di vetro tipo MAPEI
MapeWrap G Fiocco 6 mm
innestato nel cordolo esistente
~100 ~100
195~
~100 ~100
Finestre aule piano primo dove
presenti. In assenza di finestre
realizzare la fasciatura ad
interasse max di 1.5m
Finestre aule piano primo dove
presenti. In assenza di finestre
realizzare la fasciatura ad
interasse max di 1.5m
Dettaglio con sintesi dei principali interventi di miglioramento Rinforzi copertura
SCUOLA ELEMENTARE COMUNALE G. RODARI
DESCRIZIONE DELLINTERVENTO
X1
X1
X2
X2
Sez. X1-X1
Scala 1:20
X4
X4
X3
X3
Sez. X2-X2
Scala 1:20
Sez. X4-X4
Scala 1:20
Sez. X3-X3
Scala 1:20
DETTAGLIO_7_scala 1:20
RINFORZO METALLICO COPERTURA AULE PIANO RIALZATO CORPO B (SOPRA MENSA)
15 15
Nuova muratura
di rinforzo
Nuova muratura
di rinforzo
Cordolo esistente
Profili HEB 140
di rinforzo
Profili HEB 160
di rinforzo
30
5
0
Trave 30x50
esistente
Muratura
esistente
Profili HEB 140
di rinforzo
Profili HEB 140
di rinforzo
Profili HEB 160
di rinforzo
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
62
580
2
Cordolo esistente
4 tasselli meccanici di
collegamento 14 tipo
HILTI-HSL 3
30
5
0
Trave 30x50
esistente
Profili HEB 160
di rinforzo
Cordolo esistente
2
5
2
5
2
5Piastra trasversale di collegamento
350x580x20
saldature su tutto il perimetro di
contatto con i profili verticali ed
imbullonata ad i profili superiori con
bulloni 12 classe 8.8
Profili HEB 140 di
rinforzo verticali
saldati alla piastra
30
5
0
Trave 30x50
esistente
Trave 30x50
esistente
Profili HEB 140
di rinforzo
Muratura
esistente
15 15
Nuova muratura
di rinforzo
30
5
0
Solaio esistente 2
5
80 80 80 80 80 80
2
P
r o
f i l i H
E
B
1
4
0
v
e
r t i c
a
l i
2
P
r o
f i l i H
E
B
1
4
0
v
e
r t i c
a
l i
2
P
r o
f i l i H
E
B
1
4
0
v
e
r t i c
a
l i
2 Profili HEB 140 inclinati
2 Profili HEB 140 inclinati
2 Profili HEB 160 orizzontali
100
100
Solaio esistente
Solaio esistente
Solaio esistente
Piastra trasversale di
collegamento 200x580x20
saldature su tutto il perimetro
di contatto con i profili
58
2
0
Trave 30x50
N.B.: tutte le strutture metalliche di rinforzo devono essere messe in
opera ed opportunamente messe in "tiro" mediante biette di contrasto o
malta espansiva iniettata per mettere in carico le nuove strutture
realizzate.
Piastra trasversale di
collegamento 200x580x20
saldature su tutto il perimetro
di contatto con i profili
Piastra trasversale di
collegamento 200x580x20
saldature su tutto il perimetro
di contatto con i profili
Solaio di copertura esistente
Nuova muratura di
rinforzo placcata
mediante fibre di
vetro
Nuova muratura di
rinforzo placcata
mediante fibre di vetro
80
88
88
88
88
100
100
Profili HEB 140 di
rinforzo verticali
saldati alla piastra
Piastra trasversale di collegamento
200x580x20
saldature su tutto il perimetro di
contatto con i profili verticali ed
imbullonata ad i profili inferiori con
bulloni 12 classe 8.8
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
4
0
2
2
0
4
0
3
0
0
30
520
30
580
4
0
2
7
0
4
0
3
5
0
30
520
30
80
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
Collegamento 12
classe 8.8
Collegamento
con tasselli 12
tipo HILTI-HSL 3
Collegamento
con tasselli 12
tipo HILTI-HSL 3
Piastra trasversale di
collegamento 200x580x20
imbullonata ai profili inferiori
mediante bulloni 12 classe 8.8
Strutture esistenti
Muratura esistente
LEGENDA
Placcatura mediante
fibre di vetro
Nuove murature
portanti
Sezione in c.c.a.
N.B.: le dimensioni degli elementi strutturali esistenti sono state
desunte dagli elaborati progettuali originali ufficiali. Nel caso si verifichi
durante l' esecuzione dei lavori che sono presenti delle discordanze ,
avvisare tempestivamente la D.L. per gli opportuni adattamenti.
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Chiusura in cartongesso
su entrambi i lati
Chiusura in
cartongesso
su entrambi i lati
X1
X1
X2
X2
Sez. X1-X1
Scala 1:20
X4
X4
X3
X3
Sez. X2-X2
Scala 1:20
Sez. X4-X4
Scala 1:20
Sez. X3-X3
Scala 1:20
DETTAGLIO_7_scala 1:20
RINFORZO METALLICO COPERTURA AULE PIANO RIALZATO CORPO B (SOPRA MENSA)
15 15
Nuova muratura
di rinforzo
Nuova muratura
di rinforzo
Cordolo esistente
Profili HEB 140
di rinforzo
Profili HEB 160
di rinforzo
30
5
0
Trave 30x50
esistente
Muratura
esistente
Profili HEB 140
di rinforzo
Profili HEB 140
di rinforzo
Profili HEB 160
di rinforzo
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
62
580
2
Cordolo esistente
4 tasselli meccanici di
collegamento 14 tipo
HILTI-HSL 3
30
5
0
Trave 30x50
esistente
Profili HEB 160
di rinforzo
Cordolo esistente
2
5
2
5
2
5Piastra trasversale di collegamento
350x580x20
saldature su tutto il perimetro di
contatto con i profili verticali ed
imbullonata ad i profili superiori con
bulloni 12 classe 8.8
Profili HEB 140 di
rinforzo verticali
saldati alla piastra
30
5
0
Trave 30x50
esistente
Trave 30x50
esistente
Profili HEB 140
di rinforzo
Muratura
esistente
15 15
Nuova muratura
di rinforzo
30
5
0
Solaio esistente 2
5
80 80 80 80 80 80
2
P
r o
f i l i H
E
B
1
4
0
v e
r t i c a
l i
2
P
r o
f i l i H
E
B
1
4
0
v e
r t i c a
l i
2
P
r o
f i l i H
E
B
1
4
0
v e
r t i c a
l i
2 Profili HEB 140 inclinati
2 Profili HEB 140 inclinati
2 Profili HEB 160 orizzontali
100
100
Solaio esistente
Solaio esistente
Solaio esistente
Piastra trasversale di
collegamento 200x580x20
saldature su tutto il perimetro
di contatto con i profili
58
2
0
Trave 30x50
N.B.: tutte le strutture metalliche di rinforzo devono essere messe in
opera ed opportunamente messe in "tiro" mediante biette di contrasto o
malta espansiva iniettata per mettere in carico le nuove strutture
realizzate.
Piastra trasversale di
collegamento 200x580x20
saldature su tutto il perimetro
di contatto con i profili
Piastra trasversale di
collegamento 200x580x20
saldature su tutto il perimetro
di contatto con i profili
Solaio di copertura esistente
Nuova muratura di
rinforzo placcata
mediante fibre di
vetro
Nuova muratura di
rinforzo placcata
mediante fibre di vetro
80
88
88
88
88
100
100
Profili HEB 140 di
rinforzo verticali
saldati alla piastra
Piastra trasversale di collegamento
200x580x20
saldature su tutto il perimetro di
contatto con i profili verticali ed
imbullonata ad i profili inferiori con
bulloni 12 classe 8.8
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
4
0
2
2
0
4
0
3
0
0
30
520
30
580
4
0
2
7
0
4
0
3
5
0
30
520
30
80
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
Collegamento
trasversale 16
classe 8.8
Collegamento 12
classe 8.8
Collegamento
con tasselli 12
tipo HILTI-HSL 3
Collegamento
con tasselli 12
tipo HILTI-HSL 3
Piastra trasversale di
collegamento 200x580x20
imbullonata ai profili inferiori
mediante bulloni 12 classe 8.8
Strutture esistenti
Muratura esistente
LEGENDA
Placcatura mediante
fibre di vetro
Nuove murature
portanti
Sezione in c.c.a.
N.B.: le dimensioni degli elementi strutturali esistenti sono state
desunte dagli elaborati progettuali originali ufficiali. Nel caso si verifichi
durante l' esecuzione dei lavori che sono presenti delle discordanze ,
avvisare tempestivamente la D.L. per gli opportuni adattamenti.
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Fazzoletti di irrigidimento su
entrambi i lati del profilo
saldati lungo tutto il perimetro
di contatto s=10mm
Chiusura in cartongesso
su entrambi i lati
Chiusura in
cartongesso
su entrambi i lati
VALUTAZIONE DI VULNERABILIT SISMICA E
MIGLIORAMENTO SISMICO

SCUOLA SUPERIORE STATALE
ITAS G. SCARABELLI DI IMOLA
Progettisti strutturali:
Ing. Vincenzo Lombardi Ing. Matteo Bruschi
Collaboratori strutturisti
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Ascari, 15 - Imola
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI
STATO DI FATTO DEI FABBRICATI
Stato di fatto dei fabbricati
A
B C D
E F
G
H
I
L
K-PLAN
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Complesso edilizio ad uso scolastico composto da 10 corpi fabbrica giuntati fra loro, su ognuno dei quali si eseguito un
intervento di miglioramento sismico
Strutture in muratura portante a maschi murari, ad esclusione dei corpi accessori dislocati sul lotto che sono realizzati con
strutture a telaio in c.a.
Struttura composta da un piano interrato (solo in alcune zone), terra, piano primo e copertura a falde inclinate
Orizzontamenti rigidi in latero-cemento e solette piene in c.a.
Fondazioni superficiali realizzate con cordoli in c.a. posizionati sotto i setti murari
Miglioramento sismico
Placcaggio maschi murari per irrigidire e aumentare la resistenza del maschio
Scuci-Cuci per ripristinare i danni da fessurazione
Iniezioni di resina nelle murature per aumentare le caratteristiche meccaniche
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Inserimento di barre metalliche allinterno dei maschi per migliorare lammorsamento dei maschi murari
Nuovi cordoli a livello di impalcato per ripartizione carico e collegamento solai
Getto di nuova caldana atta a irrigidire limpalcato
Ingrossamento maschi murari
Calibrazione del comportamento sismoresistente mediante centraggio baricentro rigidezze e delle masse della struttura
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI
SCHEMI DELLO STATO DI FATTO
Rilievo dello stato di fatto Piano terra
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio con sintesi dei principali interventi di miglioramento - Prospetti
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio con sintesi dei principali interventi di miglioramento Pianta piano secondo
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi su murature
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITAS G. SCARABELLI
ANALISI DEI RISULTATI
VALUTAZIONE DI VULNERABILIT SISMICA

OSPEDALE FRANCHINI DI
SANTARCANGELO DI ROMAGNA

VALUTAZIONE IN CORSO DOPERA
Progettisti strutturali:
Ing. Pietro Battarra Ing. Maurizio Serpieri
Ing. Davide Panzavolta
Collaboratori strutturisti
OSPEDALE FRANCHINI DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Pedrignone 3,
Santarcangelo di Romagna
OSPEDALE FRANCHINI DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA
STATO DI FATTO DELLA STRUTTURA
Stato di fatto dellopera Piano terra
Blocco A
Blocco B
Blocco C
Blocco D
non oggetto di verifica
INQUADRAMENTO
BLOCCHI
OSPEDALE FRANCHINI DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA
STATO DI FATTO DELLA STRUTTURA
Stato di fatto della struttura principale Blocchi C e D
OSPEDALE FRANCHINI DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Complesso edilizio ad uso ospedaliero composto da 4 blocchi strutturali giuntati
fra loro, sui quali sono state svolte analisi di vulnerabilit sismica
Strutture a telaio in c.a. multipiano e multicampata per i corpi B, C e D, con deboli
presenze di setti di controventamento in corrispondenza dei vani scala e ascensore.
Il corpo A composto da una struttura in muratura portante
Struttura composta da piano terra, primo, secondo e copertura piana (Corpi B, C,
D)
Orizzontamenti rigidi in latero-cemento
Fondazioni superficiali realizzate travi rovesce in c.a.
OSPEDALE FRANCHINI DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA
STATO DI FATTO DELLA STRUTTURA
Stato di fatto dello schema strutturale del blocco C Piano primo
OSPEDALE FRANCHINI DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA
MODELLAZIONE DELLO STATO DI FATTO
Modello numerico dello stato di fatto per la determinazione degli
indici di rischio e vulnerabilit sismica del Blocco C
VALUTAZIONE DI VULNERABILIT SISMICA E
MIGLIORAMENTO SISMICO

SCUOLA SUPERIORE STATALE
ITT MARCO POLO DI RIMINI
Progettisti strutturali:
Ing. Vincenzo Lombardi Ing. Matteo Bruschi
Collaboratori strutturisti
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITT MARCO POLO
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Viale Regina Margherita, 20
Rimini
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITT MARCO POLO
STATO DI FATTO DEI FABBRICATI
Stato di fatto dei fabbricati
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITT MARCO POLO
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Complesso edilizio ad uso scolastico composto da un unico corpo fabbrica senza giunti sismici di scollegamento
Strutture in muratura portante a maschi murari sul perimetro esterno delledificio, con zone interne realizzate con travi e
pilastri in c.a.
Struttura composta da piano terra, primo, secondo e sottotetto.
Orizzontamenti rigidi in latero-cemento ad esclusione delle coperture e alcune zone
Fondazioni superficiali realizzate con cordoli in c.a. posizionati sotto i setti murari e plinti di fondazione in corrispondenza dei
pilastri in c.a.
Miglioramento sismico
Placcaggio maschi murari per irrigidire e aumentare la resistenza del maschio
Scuci-Cuci per ripristinare i danni da fessurazione
Inserimento di controventi metallici nel solaio di sottotetto e copertura per renderlo rigido nel proprio piano
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Nuovi cordoli a livello di impalcato per ripartizione carico e collegamento solai
Ingrossamento maschi murari
Calibrazione del comportamento sismoresistente mediante centraggio baricentro rigidezze e delle masse della struttura,
realizzato mediante inserimento di nuovi maschi murari
Cerchiatura pilastri in c.a. per aumentarne la duttilit e resistenza
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITT MARCO POLO
SCHEMI DELLO STATO DI FATTO
Rilievo dello stato di fatto Piano primo
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITT MARCO POLO
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Individuazione degli interventi Piano terra
SCUOLA SUPERIORE STATALE ITT MARCO POLO
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi
MIGLIORAMENTO SISMICO


PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A.
IN VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA

PROGETTO IN CORSO DOPERA
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Matteo Bruschi
Ing. Davide Panzavolta
Ing. Maurizio Serpieri
Collaboratori strutturisti
PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Giovanni XXIII - LAquila
PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto pre-sisma aquilano Stato di fatto post-sisma aquilano
PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Palazzina in c.a. ad uso residenziale danneggiata dal sisma aquilano dellaprile 2009 e classificata come danneggiata di tipo
E secondo la scheda Aedes
Struttura delledificio composta da telaio multipiano in c.a.
Fabbricato composto da piano seminterrato, cinque piani fuori terra e una copertura piana
Orizzontamenti rigidi in latero-cemento
Fondazioni profonde realizzate con un palo per pilastro
Miglioramento sismico
Inserimento di nuovi setti in c.a. con funzione di controventamento sismico e assorbimento maggiore del 90% delle azioni
orizzontali e quindi pilastri considerati come elementi secondari ai fini dellazione sismica e atti a trasmettere in fondazione i
soli carichi verticali gravitazionali
Centraggio di baricentro rigidezze e masse con adeguata disposizione dei nuovi setti in c.a.
Realizzazione di nuove caldane e solai di piano per garantire un comportamento rigido degli impalcati
Realizzazione di platea di fondazione di collegamento, travi rovesce su micropali e plinti su pali
Placcaggio travi con c.a. di elevate prestazioni meccaniche
Placcaggio pilastri con c.a. di elevate prestazioni meccaniche e confinamento con inserimento di fitta staffatura
Incamiciamento pilastri


PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI FATTO
Rilievo dello stato di fatto Piano tipo
PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Interventi Piano tipo
PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI FATTO
Rilievo dello stato di fatto Piano fondazione
PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Interventi Fondazione
PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi
PALAZZINA RESIDENZIALE IN C.A. VIA GIOVANNI XXIII LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Modello di calcolo della struttura
MIGLIORAMENTO SISMICO


VILLETTA IN MURATURA
IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Matteo Bruschi
Collaboratori strutturisti
VILLETTA IN MURATURA IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via piedi il monte Bazzano
(LAquila)
VILLETTA IN MURATURA IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto del fabbricato
VILLETTA IN MURATURA IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Villetta residenziale danneggiata dal sisma aquilano dellaprile 2009 e classificata come danneggiata di tipo E secondo la
scheda Aedes
Struttura delledificio composta da maschi murari in pietrame e blocchi di c.l.s. per il piano superiore
Fabbricato composto da piano terra, piano primo, piano secondo e copertura a falde inclinate
Orizzontamenti rigidi in latero-cemento e solette piene in c.a., per la copertura lorizzontamento non rigido con travi in legno
Fondazioni superficiali a travi rovesce
Miglioramento sismico
Realizzazione di nuove caldane dei solai di piano per garantire un comportamento rigido degli impalcati e rinforzarli
Aumento dello spessore della muratura esistente in pietrame
Aumento dello spessore della muratura esistente in blocchi di c.l.s.
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Nuovi cordoli a livello di impalcato per ripartizione carico e collegamento solai
Placcaggio della muratura esistente con betoncino e rete in acciaio
Sostituzione degli architravi
VILLETTA IN MURATURA IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI FATTO
Rilievo dello stato di fatto
Piano primo
VILLETTA IN MURATURA IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Interventi Piano terra
Interventi Piano primo
VILLETTA IN MURATURA IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi
VILLETTA IN MURATURA IN VIA PIEDI IL MONTE LAQUILA
ANALISI DEI RISULTATI
Curva di capacit della struttura
Struttura pre-intervento
Curva di capacit della struttura
Struttura post-intervento
MIGLIORAMENTO SISMICO


FABBRICATO IN MURATURA
IN VIA FIORETTA IN PAGANICA, 8
LAQUILA
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Matteo Bruschi
Collaboratori strutturisti
FABBRICATO IN MURATURA IN VIA FIORETTA PAGANICA 8 LAQUILA
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Fioretta in Paganica
Paganica (LAquila)
FABBRICATO IN MURATURA IN VIA FIORETTA PAGANICA 8 LAQUILA
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto del fabbricato
FABBRICATO IN MURATURA IN VIA FIORETTA PAGANICA 8 LAQUILA
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Fabbricato in muratura danneggiato dal sisma aquilano dellaprile 2009 e classificata come danneggiata di tipo X secondo
la scheda Aedes
Struttura delledificio composta da maschi murari in laterizio
Fabbricato composto da due piani interrati, tre piani fuori terra, sottotetto praticabile e una copertura a falde inclinate
Orizzontamenti non rigidi, realizzati principalmente in voltine, solai in putrelle e tavelloni, solai in latero-cemento
Miglioramento sismico
Realizzazione di nuove caldane dei solai di piano per garantire un comportamento rigido degli impalcati e rinforzarli
Aumento dello spessore della muratura esistente
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Nuovi cordoli a livello di impalcato per ripartizione carico e collegamento solai
Placcaggio della muratura esistente con betoncino e rete in acciaio
Sostituzione degli architravi
Realizzazione di nuovi maschi murari portanti
FABBRICATO IN MURATURA IN VIA FIORETTA PAGANICA 8 LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Interventi Piano terra Interventi Piano primo
FABBRICATO IN MURATURA IN VIA FIORETTA PAGANICA 8 LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi
FABBRICATO IN MURATURA IN VIA FIORETTA PAGANICA 8 LAQUILA
ANALISI DEI RISULTATI
Coeff. sicurezza crisi taglio
Struttura pre-intervento
Coeff. sicurezza crisi taglio
Struttura post-intervento
MIGLIORAMENTO SISMICO


RESIDENZA IN MURATURA
IN VIA DELLA POLVERIERA, 50
LAQUILA
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Martino Matteoni
Collaboratori strutturisti
RESIDENZA IN MURATURA IN VIA DELLA POLVERIERA 50 LAQUILA
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Della Polveriera 50
LAquila
RESIDENZA IN MURATURA IN VIA DELLA POLVERIERA 50 LAQUILA
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto del fabbricato
RESIDENZA IN MURATURA IN VIA DELLA POLVERIERA 50 LAQUILA
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Fabbricato in muratura danneggiato dal sisma aquilano dellaprile 2009 e classificata come danneggiata di tipo E secondo
la scheda Aedes
Struttura delledificio composta da maschi murari in pietrame e blocchi di c.l.s.
Fabbricato composto da piano terra, piano primo, piano secondo e copertura
Orizzontamenti rigidi in latero-cemento
Miglioramento sismico
Intervento di scuci-cuci
Realizzazione di nuovi cordoli di fondazione con ingrossamento della fondazione per diminuire le tensioni sul terreno
Aumento dello spessore della muratura esistente
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Placcaggio della muratura esistente con betoncino e rete in acciaio
Realizzazione di nuovi maschi murari portanti
Consolidamento della muratura mediante iniezioni di malta di cemento
Chiodature iniettate a malta di cemento
RESIDENZA IN MURATURA IN VIA DELLA POLVERIERA 50 LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Interventi Piano terra
RESIDENZA IN MURATURA IN VIA DELLA POLVERIERA 50 LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi
RESIDENZA IN MURATURA IN VIA DELLA POLVERIERA 50 LAQUILA
ANALISI DEI RISULTATI
Struttura pre-intervento Struttura post-intervento
MIGLIORAMENTO SISMICO


RESIDENZA IN MURATURA IN STRADA
STATALE LAGO DI CAMPOTOSTO
CAMPOTOSTO (LAQUILA)
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Matteo Bruschi
Ing. Martino Matteoni
Collaboratori strutturisti
RESIDENZA IN MURATURA IN STRADA STATALE LAGO DI CAMPOTOSTO
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Strata statale lago di
Campotosto (LAquila)
RESIDENZA IN MURATURA IN STRADA STATALE LAGO DI CAMPOTOSTO
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto del fabbricato
RESIDENZA IN MURATURA IN STRADA STATALE LAGO DI CAMPOTOSTO
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Fabbricato in muratura danneggiato dal sisma aquilano dellaprile 2009 e classificata come danneggiata di tipo E secondo
la scheda Aedes
Struttura delledificio composta da maschi murari in pietrame e blocchi di c.l.s.
Fabbricato composto da piano terra, piano primo, piano secondo e copertura
Orizzontamenti rigidi in latero-cemento
Miglioramento sismico
Intervento di scuci-cuci
Realizzazione di nuovi cordoli di fondazione con ingrossamento della fondazione per diminuire le tensioni sul terreno
Aumento dello spessore della muratura esistente
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Placcaggio della muratura esistente con betoncino e rete in acciaio
Realizzazione di nuovi maschi murari portanti
Consolidamento della muratura mediante iniezioni di malta di cemento
Sostituzione degli architravi
Realizzazione di nuove caldane a livello dei solai
RESIDENZA IN MURATURA IN STRADA STATALE LAGO DI CAMPOTOSTO
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Interventi di miglioramento
ai vari livelli
RESIDENZA IN MURATURA IN STRADA STATALE LAGO DI CAMPOTOSTO
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi
RESIDENZA IN MURATURA IN STRADA STATALE LAGO DI CAMPOTOSTO
ANALISI DEI RISULTATI
Struttura pre-intervento Struttura post-intervento
MIGLIORAMENTO SISMICO


AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA
VIA MAUSONIA 9 - LAQUILA
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Martino Matteoni
Collaboratori strutturisti
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA VIA MAUSONIA 9 LAQUILA
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Mausonia 9
LAquila
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA VIA MAUSONIA 9 LAQUILA
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto del fabbricato
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA VIA MAUSONIA 9 LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI FATTO
Individuazione tipologie murarie stato di fatto
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA VIA MAUSONIA 9 LAQUILA
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Aggregato edilizio in muratura danneggiato dal sisma aquilano dellaprile 2009 e classificata come danneggiata di tipo E
secondo la scheda Aedes
Struttura delledificio composta da maschi murari in pietrame
Fabbricato composto da piano terra, piano primo, piano secondo e copertura
Orizzontamenti realizzati in vario tipo, anche con voltine in muratura
Miglioramento sismico
Intervento di scuci-cuci
Realizzazione di nuovi cordoli di fondazione con ingrossamento della fondazione per diminuire le tensioni sul terreno
Aumento dello spessore della muratura esistente
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Placcaggio della muratura esistente con betoncino e rete in acciaio
Realizzazione di nuovi maschi murari portanti
Consolidamento della muratura mediante iniezioni di malta di cemento
Sostituzione degli architravi e consolidamento volte in muratura con placcaggio in betoncino
Realizzazione di nuovi solai, e cordoli di coronamento ai livelli di piano per ammorsare meglio solai e rendere la struttura
scatolare e rigida
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA VIA MAUSONIA 9 LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Interventi di miglioramento Piano primo
Stanza
mq = 20,52
Fienile
h = ---
mq = 19,25
Stanza 2
mq = 16,20
Stanza 1
h = 266
mq = 15,94
Dis. 4
h = 270
mq = 2,10
Cucina
h = 302
mq = 10,75
Deposito
mq = 17,98
Bagno
h = 215
mq = 3,75
Dis. 3
h = 270
mq = 3,10
112/40" L=100
innestati con resine per
tutto il perimetro delle
murature esistenti
112/40" L=100
innestati con resine per
tutto il perimetro delle
murature esistenti
112/40" L=100
innestati con resine per
tutto il perimetro delle
murature esistenti
112/40" L=100
innestati con resine per
tutto il perimetro delle
murature esistenti
112/40" L=100
innestati con resine per
tutto il perimetro delle
murature esistenti
112/40" L=100
innestati con resine per
tutto il perimetro delle
murature esistenti
112/40" L=100
innestati con resine per
tutto il perimetro delle
murature esistenti
112/40" L=100
innestati con resine per
tutto il perimetro delle
murature esistenti
Sostituzione di trave in
CA con profilo HEB200
- Intonaco armato

- Inserimento di nuova muratura in laterizio pieno
VEDI PARTICOLARE 03
- Catene in acciaio
VEDI PARTICOLARE 04
- Chiodature iniettate a malta di cemento
VEDI PARTICOLARE 02

- Cordoli di fondazione
VEDI PARTICOLARE 05
- Demolizione e ricostruzione di muri lesionati
con blocchi tipo Poroton
N.B. per la descrizione delle tipologie di
solaio esistente vedi tavola rilievo
- Consolidamento di volte
VEDI PARTICOLARE 06
- Irrigimento di solaio in putrelle e voltine
VEDI PARTICOLARE 04
- Sostituzione di trave in legno con trave in C.A.
VEDI PARTICOLARE 07
- Inserimento di architrave metallico
VEDI PARTICOLARE 09
- Cordolo di coronamento
VEDI PARTICOLARE 08
- Intonaco armato

- Inserimento di nuova muratura in laterizio pieno
VEDI PARTICOLARE 03
- Catene in acciaio
VEDI PARTICOLARE 04
- Chiodature iniettate a malta di cemento
VEDI PARTICOLARE 02

- Cordoli di fondazione
VEDI PARTICOLARE 05
- Demolizione e ricostruzione di muri lesionati
con blocchi tipo Poroton
N.B. per la descrizione delle tipologie di
solaio esistente vedi tavola rilievo
- Consolidamento di volte
VEDI PARTICOLARE 06
- Irrigimento di solaio in putrelle e voltine
VEDI PARTICOLARE 04
- Sostituzione di trave in legno con trave in C.A.
VEDI PARTICOLARE 07
- Inserimento di architrave metallico
VEDI PARTICOLARE 09
- Cordolo di coronamento
VEDI PARTICOLARE 08
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA VIA MAUSONIA 9 LAQUILA
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA VIA MAUSONIA 9 LAQUILA
ANALISI DEI RISULTATI
Struttura pre-intervento Struttura post-intervento
MIGLIORAMENTO SISMICO


ABITAZIONE IN MURATURA
VIA FONTE - CASTELVECCHIO SUBEQUO
(LAQUILA)

PROGETTO IN CORSO DOPERA

Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Martino Matteoni
Ing. Matteo Bruschi
Collaboratori strutturisti
ABITAZIONE IN MURATURA VIA FONTE CASTELVECCHIO SUBEQUEO (AQ)
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO DELLOPERA
Individuazione del fabbricato esistente allinterno del lotto
Via Fonte
Castelvecchio Subequo
(LAquila)
ABITAZIONE IN MURATURA VIA FONTE CASTELVECCHIO SUBEQUEO (AQ)
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
Stato di fatto del fabbricato
ABITAZIONE IN MURATURA VIA FONTE CASTELVECCHIO SUBEQUEO (AQ)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Fabbricato in muratura danneggiato dal sisma aquilano dellaprile 2009 e classificata come danneggiata di tipo E secondo
la scheda Aedes
Struttura delledificio composta da maschi murari in pietrame, laterizio, blocchi di c.l.s. e blocchi di tufo
Fabbricato composto da piano seminterrato, piano terra, piano primo, sottotetto, copertura
Orizzontamenti realizzati in vario tipo, anche con voltine in muratura
Miglioramento sismico
Realizzazione di nuovi cordoli di fondazione con ingrossamento della fondazione per diminuire le tensioni sul terreno
Aumento dello spessore della muratura esistente
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Placcaggio della muratura esistente con betoncino e rete in acciaio
Realizzazione di nuovi maschi murari portanti
Sostituzione degli architravi e consolidamento volte in muratura con placcaggio in betoncino
Realizzazione di nuovi solai, e cordoli di coronamento ai livelli di piano per ammorsare meglio solai e rendere la struttura
scatolare e rigida
ABITAZIONE IN MURATURA VIA FONTE CASTELVECCHIO SUBEQUEO (AQ)
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Interventi di miglioramento Piano terra
ABITAZIONE IN MURATURA VIA FONTE CASTELVECCHIO SUBEQUEO (AQ)
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
Dettaglio interventi
MIGLIORAMENTO SISMICO


AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA
FILETTO 199
VIA DEL FOSSONE FILETTO (AQ)
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli Ing. Matteo Bruschi
Collaboratori strutturisti
Ing. Martino Matteoni
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA FILETTO 199
INQUADRAMENTO GEOGRAFICO
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA FILETTO 199
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA FILETTO 199
SCHEMI DELLO STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
AGGREGATO EDILIZIO IN MURATURA FILETTO 199
STATO DI FATTO DEL FABBRICATO
ABITAZIONE IN MURATURA FILETTO 199
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Fabbricato in muratura danneggiato dal sisma aquilano dellaprile 2009 e classificata come danneggiata di tipo E secondo
la scheda Aedes
Struttura delledificio composta da maschi murari in pietrame, laterizio, blocchi di c.l.s. e blocchi di tufo
Fabbricato composto da piano seminterrato, due piani fuori terra, sottotetto, copertura
Orizzontamenti realizzati in vario tipo : solai a volte in pietra, solai in putralle e tavelloni e solai i in latero-cemento
Miglioramento sismico
Realizzazione di nuovi cordoli di fondazione e di una soletta di pari spessore per diminuire le tensioni sul terreno e per
migliorare la risposta nei confronti delle azioni orizzontali
Aumento dello spessore della muratura esistente
Inserimento di catene metalliche fra maschi murari per evitare ribaltamenti e migliorare la resistenza a taglio dei maschi
Placcaggio della muratura esistente con betoncino e rete in acciaio
Realizzazione di nuovi maschi murari portanti
Sostituzione degli architravi e consolidamento volte in muratura con placcaggio in betoncino
Realizzazione di nuovi solai, e cordoli di coronamento ai livelli di piano per ammorsare meglio solai e rendere la struttura
scatolare e rigida
ABITAZIONE IN MURATURA FILETTO 199
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
+ 3,01 m
+ 3,01 m
+ 3,01 m
+ 2,36 m
+ 2,36 m
+ 2,36 m
+ 2,36 m
PIANTA LIVELLO F
scala 1:50
8 9 7
226 68 207 66 247 82 73 90 376 85 320 140
4
88 435 95
2602
142 97 468 127 157 72 60 70 75 241 92 83 105 83 584
2457
43
37
46
42
40
57
64
94
88
34
34
34
34
37
39
4 2
60 55
63
73
66
8 0
5 4
73 78
49
45
70
66
78
43
93
65
38
46
45
42
28
27
28 2
2
Balconi esistenti
verificare la consistenza
durante l'esecuzione dei lavori
Balconi esistenti
verificare la consistenza
durante l'esecuzione dei lavori
Balconi esistenti
verificare la consistenza
durante l'esecuzione dei lavori
Balconi esistenti
verificare la consistenza
durante l'esecuzione dei lavori
30x30
Balconi esistenti
verificare la consistenza
durante l'esecuzione dei lavori
3
3
3
4
5
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120 HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
NUOVO PROFILO HEA120
E
E
EDIFICIO
ADIACENTE
EDIFICIO
ADIACENTE
PROFILO IPE 120 ESISTENTE
PROFILO IPE 120 ESISTENTE
PROFILO IPE 120 ESISTENTE
PROFILO IPE 120 ESISTENTE
PROFILO IPE 120 ESISTENTE
PROFILO IPE 120 ESISTENTE
PROFILO IPE 120 ESISTENTE
40
40
40
40
40
40
40
Nuovo cordolo
in c.a. 30x30
C
o r d o l o e s i s t e n t e
Cordolo esistente
C
ordolo esistente
Cordolo esistente
Nuova caldana s=3 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
112/40" L=100
chiamate per
ammorsamento della
nuova caldana innestati
con resine tipo
HILTY-HY 150 per tutto
il perimetro delle
murature esistenti
Nuova scala
prefabbricata in
acciaio e legno
SOLAIO TIPO 1
VOLTA IN PIETRA ESISTENTE
SOLAIO TIPO 2
SOLAIO ESISTENTE IN LATERIZIO REALIZZATO CON
L'UTILIZZO DI TRAVETTI PRECOMPRESSI
LEGENDA
MURATURA PORTANTE DA COSTRUIRE
MURATURA PORTANTE ESISTENTE IN
PIETRAME
MURATURA ESISTENTE
IN BLOCCO TIPO UNI
SOLAIO TIPO 3
SOLAIO ESISTENTE IN LATERIZIO CON ARMATURA E
GETTO REALIZZATI IN OPERA
SOLAIO TIPO 4
SOLAIO ESISTENTE REALIZZATO IN PUTRELLE E
TAVELLONI SOGGETTO A RINFORZO MEDIANTE
INTERPOSIZIONE DI NUOVI PROFILI
SOLAIO TIPO 6
NUOVO IMPALCATO IN LEGNO IN
SOSTITUZIONE DI PRECEDENTE
CONTROSOFFITTO IN LEGNO O IN LATERO
CEMENTO DA DEMOLIRE
SOLAIO TIPO 8
NUOVO SOLAIO DI COPERTURA IN LEGNO
IN SOSTITUZIONE DEL PRECEDENTE DA
DEMOLIRE
MURATURA ESISTENTE IN
BLOCCHETTI
MURATURA PORTANTE DA DEMOLIRE
NUOVA ARCHITRAVATURA DELLE
APERTURE VEDI DETTAGLIO
PLACCATURA CON BETONCINO ED
ARMATURA IN ACCIAIO
CATENE METALLICHE 22 INSERITE
NELLA NUOVA CALDANA IN C.A.
SOLAIO TIPO 7
SOLETTA BIDIREZIONALE IN CLS ARMATO
(SOLAIO NON OGGETTO D'INTERVENTO)
CORDOLI IN C.A. ESISTENTI
NUOVI CORDOLI IN C.A.
SOLAIO TIPO 5
NUOVO SOLAIO REALIZZATO
IN PUTRELLE E TAVELLONI
Sez. B-B_scala 1:20
3
0
~
~
1
0
Murature esistenti
Pacchetto
pavimentazione
30
Magrone h=10cm
Cordolo 30x30 parallelo
alle murature armato
con 3+316 st.8/15"
24
2
4
st.8/15"
Maglia 12 20x20
in pietrame
Placcatura
3
0
~
~
1
0
Magrone h=10cm
Pacchetto
pavimentazione
Cordolo 30x30 parallelo
alle murature armato
con 3+316 st.8/15"
24
2
4
st.8/15"
Maglia 12 20x20
Connettori 1+114/40"
innestati con resine
100
Connettori 1+114/40"
innestati con resine
100
Pacchetto di pavimentazione
Rete 6 20X20
Profilo HEB 120
Malta di allettamento
getto mediante malta
espansiva tipo EMACO
20
112/40" innestato con resine per almeno 20 cm
100
50
1
4
/ 1
6
Pacchetto di pavimentazione
Rete 6 20X20
Murature esistenti
nuovo
Placcatura
su tutto il perimetro del solaio
Profilo HEB 140
DETTAGLIO 9 - Scala 1:10 Solaio Tipo 4
Rinforzo di solaio esistente mediante nuovi profili e tavelloni con sovrastante getto di
caldana armata.
Tavellone s=8cm
Tavellone s=8cm
Soletta armata s=3cm gettata
Catena 22 mm
con tenditore
1
2
8
Testate di ancoraggio catene dimensione 40 cm min.
40
Piatti di irrigidimento sp.10 mm
Testata di ancoraggio 400 mm, sp.15 mm
con calcestruzzo alleggerito
Riempimento in alleggerito realizzato
con miscela di cemento e argilla espansa
Soletta armata s=3cm gettata
con calcestruzzo alleggerito
Catena 22 mm
con tenditore
3
v
a
r .
3
Riempimento in alleggerito realizzato
con miscela di cemento e argilla espansa
50
esistente
Profilo IPE120 Profilo HEB 140
nuovo
tipo LECA 1600
Ricucitura murature scarsamente immaschiate mediante
l' inserimento di barre 1+116 L=120cm in preforo 35
iniettato con boiacca cementizia e resine acriliche
reticolanti per aumentare l'adesione (interasse verticale
i=50cm)
Placcatura sp. 5 cm
Nuovo intonaco
Placcatura sp. 5 cm
Nuovo intonaco
10/20" innestati
nella muratura esistente
Rete 8/20"
2 barre 16/50" innestate
nella muratura esistente
2 barre 16/50"
innestate nella
muratura esistente
Angolare 10/20"
per collegamento rete
elettrosaldata
50
50
scala 1:10
DETTAGLIO 7 : RICUCITURE MURATURA ESISTENTE
60
60
60
120
60
60
60
60
FASI OPERATIVE : PLACCATURA
1) RIMOZIONE DELLO STRATO DI INTONACO ESISTENTE SU TUTTA LA PARETE DA PLACCARE.
2) PULIZIA DELLA SOTTOSTANTE MURATURA ESISTENTE PER UNA CORRETTA APPLICAZIONE DELLA PLACCATURA.
3) INIEZIONE DI MALTE COMPOSTE INNESTATE MEDIANTE LEGANTI IDRAULICI-SFEROIDALI AD ALTA RESISTENZA
COAUDIUVATI DA RESINE ACRILICHE RETICOLANTI.
4) MONTAGGIO DELLE ARMATURE LONGITUDINALI E ORIZZONTALI E DELLA RETE ELETTROSALDATA 8/20" CON
SORMONTI DI ALMENO 20 cm TUTTE FISSATE ALLA MURATURA MEDIANTE I CONNETTORI 8 INNESTATI CON
LEGANTI SFEROIDALI AD ALTA RESISTENZA.
5) REALIZZAZIONE DELLA PLACCATURA MEDIANTE BETONCINO REALIZZATO CON MALTA PREMISCELATA
COMPOSTA DA CEMENTO AD ALTA RESISTENZA, AGGREGATI SELEZIONATI ADATTI PER MURATURE PER UNO SPESSORE DI 5 cm.
6) RASATURA CON INTONACO.
Placcatura sp. 5 cm
Rete 8/20"
Placcatura sp. 5 cm
Muratura portante
esistente
Rete 8/20"
Nuovo intonaco
Nuovo intonaco
Iniezioni diffuse
(solo su murature
Piano Interrato)
Placcatura sp. 5 cm
Muratura portante
esistente
Rete 8/20"
Nuovo intonaco
Staffe 8/20"
Staffe 8/20"
Placcatura sp. 5 cm
Rete 8/20"
Nuovo intonaco
216
314
Staffe 8/20"
Staffe 8/20"
4
0
4
0
4
0
4
0
Ancoraggi 8
Staffe 8/20"
Nuovo intonaco
Placcatura sp. 5 cm
Rete 8/20"
scala 1:10
DETTAGLIO 2 : PLACCATURA MURATURE PORTANTI
VISTA IN PIANTA VISTA IN SEZIONE VISTA IN PROSPETTO
14 d'angolo
1
5
1
5
Ancoraggi 8 passanti, innestati
mediante leganti idraulici sferoidali
ad alta resistenza coadiuvati da
resine acriliche reticolanti: 18/100"
Ancoraggi 8 passanti, innestati
mediante leganti idraulici sferoidali
ad alta resistenza coadiuvati da
resine acriliche reticolanti: 18/100"
Fori passanti
Ancoraggi 8 passanti, innestati
mediante leganti idraulici sferoidali
ad alta resistenza coadiuvati da
resine acriliche reticolanti
40 40
4
0
4
0
8
0
80
Distribuzione planimetrica degli
ancoraggi 8 ogni 40 cm sfalsati in
orizzontale e verticale
Iniezioni diffuse
(solo su murature
Piano Interrato)
Modalit di esecuzione:
1)Verificare lo stato di conservazione della volta, con particolare attenzione alla presenza di lesioni che dovranno essere ricucite con malta
idraulica espansiva o malta epossidica.
2)Puntellare la volta con idonei ritegni e centinature.
3)Rimozione della pavimentazione, del sottofondo e del materiale inerte di rinfianco, avendo cura di procedere dalla zona di chiave, per
successivi strati paralleli e simmetrici, evitando al massimo gli squilibri dei carichi sulla struttura della volta.
4)Verificare gli elementi costituenti la volta e, se necessario, sostituire quelli ammalorati.
5)Inserimento delle catene metalliche 22 con tenditori a quota intermedia tra la volta e la quota del pavimento.
6)Ripristino del sottofondo mediante cemento impastato con argilla espansa e della sovrastante pavimentazione.
riempimento alleggerito
pavimento
volta esistente in pietra
muratura esistente
nuova catena 22
DETTAGLIO 1 - Scala 1:20 SOLAIO TIPO 1
Inserimento di catene metalliche in solaio esistente a volta
Testate di ancoraggio catene dimensione 40 cm min.
80
Piatti di irrigidimento sp.10 mm
Testata di ancoraggio 400 mm, sp.15 mm
66
91
180
95
376
105
335
90
255
57
253
67
88
84
270
2584
503
57
145
22
339
1065
122
48
442
61
167
51
333
75
64
56
98
471
42
2212
107
964
173
35
42
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
HEB140
NUOVO PROFILO HEB 140
NUOVO PROFILO HEB 140
NUOVO PROFILO HEB 140
NUOVO PROFILO HEB 140
NUOVO PROFILO HEB 140
NUOVO PROFILO HEB160
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EB 140
NUOVO PROFILO HEB160 NUOVO PROFILO HEB160 NUOVO PROFILO HEB160 NUOVO PROFILO HEB160
NUOVO PROFILO HEB160
NUOVO PROFILO HEB160
NUOVO PROFILO HEB 140
NUOVO PROFILO HEB 140 HEA140
H
EB160
H
EA140
H
EA 140
75
75
75
EDIFICIO
ADIACENTE
HEA140
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
40
112/40" L=100
chiamate per
ammorsamento della
nuova caldana innestati
con resine per tutto il
perimetro delle murature
esistenti
112/40" L=100
chiamate per
ammorsamento della
nuova caldana innestati
con resine tipo
HILTY-HY 150 per tutto
il perimetro delle
murature esistenti
G
G
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
PR
O
FILO
IPE 120 ESISTEN
TE
Nuova caldana s=3 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
Nuova caldana s=3 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
Nuova caldana s=3 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
112/40" L=100
chiamate per
ammorsamento della
nuova caldana innestati
con resine tipo
HILTY-HY 150 per tutto
il perimetro delle
murature esistenti
Nuova scala
prefabbricata in
acciaio e legno
Nuova scala
prefabbricata in
acciaio e legno
Nuova scala
prefabbricata in
acciaio e legno
- 1,37 m
- 1,77 m
- 1,77 m
- 2,32 m
- 1,65 m
- 2,49 m
65
66
76
78
48
50
72
65
66
51
70
77
79
92
67
54
60
56
53
7
61
58
56
63
77
69
82
55
54
64
28
27
26
60
48
40
42
44
45
48
61
3
4
3
3
2
Balconi esistenti
verificare la consistenza
durante l'esecuzione dei lavori
Balconi esistenti
verificare la consistenza
durante l'esecuzione dei lavori
3
3
67
60
85
85
85
85
64
50
50
50
50
50
53
50
50
50
49
49
49
49
47
47
47
47
47
47
75
75
75
75
93
93
1
4
PIANTA LIVELLO D
scala 1:50
SOLAIO TIPO 6
NUOVO IMPALCATO REALIZZATO CON
PROFILI METALLICI E ASSITO IN LEGNO
SOLAIO TIPO 1
VOLTA IN PIETRA ESISTENTE
SOLAIO TIPO 2
SOLAIO ESISTENTE IN PUTRELLE E TAVELLONI
LEGENDA
MURATURA PORTANTE ESISTENTE IN
PIETRAME
SOLAIO TIPO 4
NUOVO SOLAIO REALIZZATO CON PUTRELLE
E TAVELLONI IN SOSTITUZIONE DI QUELLO
ESISTENTE
SOLAIO TIPO 3
SOLAIO ESISTENTE REALIZZATO IN PUTRELLE E
TAVELLONI SOGGETTO A RINFORZO MEDIANTE
INTERPOSIZIONE DI NUOVI PROFILI
SOLAIO TIPO 5
NUOVO IMPALCATO IN LEGNO MONTATO SULLE
PUTRELLE ESISTENTI IN SOSTITUZIONE DEL
PRECEDENTE CONTROSOFFITTO IN TAVELLONI
SOLAIO TIPO 7
NUOVO SOLAIO DI COPERTURA IN LEGNO
IN SOSTITUZIONE DEL PRECEDENTE DA
DEMOLIRE
NUOVA ARCHITRAVATURA DELLE
APERTURE VEDI DETTAGLIO
PLACCATURA CON BETONCINO ED
ARMATURA IN ACCIAIO
CATENE METALLICHE 22 INSERITE
NELLA NUOVA CALDANA IN C.A.
MURATURA PORTANTE DA COSTRUIRE
MURATURA PORTANTE DA DEMOLIRE
NUOVI CORDOLI IN C.A.
PLACCATURA CON BETONCINO ED
INIEZIONI NELLA MURATURA
St. 8/25"
St. 8/25"
54
1
9
4
3
54
Pacchetto di copertura
Tavolato s=3 cm
Trave in legno
lamellare 16x24
2
5
40
3+314
Sez. F-F scala 1:20 SOLAIO TIPO 7
116 bolzone
per collegamento legno-c.a.
Getto integrativo
Placcatura
2
5
var.
2 staffe 6
216
Murature esistenti
216
2st6
40
Armatura dell'innesto
a coda di rondine per
collegamento nuovo
cordolo in c.a. con la
muratura esistente
ABITAZIONE IN MURATURA FILETTO 199
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
SOLAIO TIPO 1
VOLTA IN PIETRA ESISTENTE
LEGENDA
MURATURA PORTANTE DA COSTRUIRE
MURATURA PORTANTE ESISTENTE IN
PIETRAME
SOLAIO TIPO 4
SOLAIO ESISTENTE IN CEMENTO
(NON OGGETTO DI INTERVENTO)
SOLAIO TIPO 7
SOLAIO IN LEGNO ESISTENTE RESO RIGIDO
MEDIANTE LA SOVRAPPOSIZIONE DI UN
NUOVO TAVOLATO INCHIODATO A 45
SOLAIO TIPO 9
COPERTURA ESISTENTE IN LEGNO
(NON OGGETTO DI INTERVENTO)
MURATURA ESISTENTE IN
BLOCCHETTI
MURATURA PORTANTE DA DEMOLIRE
NUOVA ARCHITRAVATURA DELLE
APERTURE VEDI DETTAGLIO
PLACCATURA CON BETONCINO ED
ARMATURA IN ACCIAIO
CATENE METALLICHE 22 INSERITE
NELLA NUOVA CALDANA IN C.A.
SOLAIO TIPO 8
SOLAIO ESISTENTE REALIZZATO CON
PUTRELLE E TAVELLONI
(NON OGGETTO DI INTERVENTO)
CORDOLI IN C.A. ESISTENTI
NUOVI CORDOLI IN C.A.
SOLAIO TIPO 2
SOLAIO ESISTENTE REALIZZATO IN PUTRELLE E
TAVELLONI CON SOVRASTANTE CALDANA IN C.A.
(NON OGGETTO DI INTERVENTO)
SOLAIO TIPO 3
VOLTA IN FOGLIO ESISTENTE
SOLAIO TIPO 5
SOLAIO ESISTENTE REALIZZATO IN PUTRELLE E
TAVELLONI SOGGETTO A RINFORZO MEDIANTE
INTERPOSIZIONE DI NUOVI PROFILI METALLICI
SOLAIO TIPO 6
SOLAIO ESISTENTE REALIZZATO IN PUTRELLE E
TAVELLONI SOGGETTO A RINFORZO MEDIANTE
INSERIMENTO DI NUOVI PROFILI METALLICI AL DI
SOTTO DI QUELLI ESISTENTI
PLACCATURA CON BETONCINO ED
INIEZIONI NELLA MURATURA
SOLAIO TIPO 10
NUOVO SOLAIO DI COPERTURA IN LEGNO
IN SOSTITUZIONE DEL PRECEDENTE DA
DEMOLIRE
NUOVI PILASTRI IN C.A.
LOCALE COMUNE AD
ALTRO ELABORATO
TRAVI APPROFONDITE RISPETTO
ALLO SPESSORE DELLA SOLETTA DI
FONDAZIONE
SOLAIO TIPO 11
VOLTA IN PIETRA ESISTENTE
(NON OGGETTO DI INTERVENTO)
SOLAIO TIPO 12
NUOVO SOLAIO REALIZZATO IN PROFILI METALLICI E
TAVELLONI IN SOSTITUZIONE DI QUELLO ESISTENTE
IN CEMENTO DA DEMOLIRE
- 1,96 m
- 2,29 m
- 1,43 m
- 1,92 m
EDIFICIO ADIACENTE
3a
1
6
8
60
63
93
47
97
113
58
62
30
62
62
65
56
51
42
42
17
62
51
66
72
68
71
64
69
88
91
29
22
50
54
75
79
82
59
61
48
50
51
38
30
48
272
92
207
571
229
46
231
47
553
348
80
378
47
339
345
69
1605
EDIFICIO ADIACENTE
409 57
68
49
7
PIANTA LIVELLO D
scala 1:50
198
32
39
24
62
78
110
78
211
55
84
971
Nuova caldana s=8 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
NUOVO PROFILO HEA120 NUOVO PROFILO HEA120 NUOVO PROFILO HEA120 NUOVO PROFILO HEA120 NUOVO PROFILO HEA120
5
PROFILO ESISTENTE IPE120 PROFILO ESISTENTE IPE120 PROFILO ESISTENTE IPE120
PROFILO ESISTENTE IPE120
PROFILO ESISTENTE IPE120
PROFILO ESISTENTE IPE120
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EA140
PR
O
FILO
ESISTEN
TE IPE120
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EA140
PR
O
FILO
ESISTEN
TE IPE120
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EA140
PR
O
FILO
ESISTEN
TE IPE120
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EA140
PR
O
FILO
ESISTEN
TE IPE120
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EA140
PR
O
FILO
ESISTEN
TE IPE120
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EA140
PR
O
FILO
ESISTEN
TE IPE120
N
U
O
VO
PR
O
FILO
H
EA140
PR
O
FILO
ESISTEN
TE IPE120 PROFILO ESISTENTE IPE120
PROFILO ESISTENTE IPE120
PROFILO ESISTENTE IPE120
PROFILO ESISTENTE IPE120
PROFILO ESISTENTE IPE120
69
PROFILO ESISTENTE IPE120
53
TR
AVE LEG
N
O
ESISTENTE
TR
AVE LEG
N
O
ESISTENTE
TR
AVE LEG
N
O
ESISTENTE
TR
AVE LEG
N
O
ESISTENTE
TR
AVE LEG
N
O
ESISTENTE
TR
AVE LEG
N
O
ESISTENTE
TR
AVE LEG
N
O
ESISTENTE
TR
AVE LEG
N
O
ESISTENTE
della struttura a sbalzo
esistente, verificare la
consistenza durante
l'esecuzione dei
lavori
Copertura
50
50
50
50
50
50
50
50
50
50
X
X
20
20
40
40 40
20x40
20x40
112/40" L=100
chiamate per
ammorsamento della
nuova caldana innestati
con resine tipo
HILTY-HY 150 per tutto
il perimetro delle
murature esistenti
Nuova caldana s=3 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
2 6 5
2 3 3
-8,56
-4,72
-1,43
+1,09
-7,75
-5,08
-2,29
+0,21
-4,64
-1,92
-8,56
-5,32
-2,14
+0,96
-2,71
-6,12
+0,26
+3,00
SEZIONE X-X
EDIFICIO OGGETTO
DI ALTRO ELABORATO
LIVELLO A/B LIVELLO A/B
LIVELLO C LIVELLO C
LIVELLO D LIVELLO D
LIVELLO E
LIVELLO F LIVELLO F
LIVELLO E
LOCALE COMUNE
AD ALTRO ELABORATO
DETTAGLIO 1b - Scala 1:10 SOLAIO TIPO 1
FASI OPERATIVE : PLACCATURA GROTTA
1) PULIZIA DELLA GROTTA ESISTENTE PER UNA CORRETTA APPLICAZIONE
DELLA PLACCATURA.
2) INIEZIONE DI MALTE COMPOSTE INNESTATE MEDIANTE LEGANTI
IDRAULICI-SFEROIDALI AD ALTA RESISTENZA COAUDIUVATI DA RESINE
ACRILICHE RETICOLANTI.
3) MONTAGGIO DELLE ARMATURE LONGITUDINALI E ORIZZONTALI E DELLA
RETE ELETTROSALDATA 8/20" CON SORMONTI DI ALMENO 20 cm TUTTE
FISSATE ALLA GROTTA MEDIANTE I CONNETTORI 8 INNESTATI CON RESINE
TIPO HILTY-HY 150.
4) REALIZZAZIONE DELLA PLACCATURA MEDIANTE BETONCINO REALIZZATO
CON MALTA PREMISCELATA COMPOSTA DA CEMENTO AD ALTA RESISTENZA,
AGGREGATI SELEZIONATI ADATTI PER MURATURE PER UNO SPESSORE DI 5 cm.
5) RASATURA CON INTONACO.
Nuovo intonaco
Rete 8/20"
Ancoraggi 8, innestati mediante
resine TIPO HILTY-HY 150:
18/100"
Muratura portante esistente
Placcatura della volta esistente
Placcatura mediante
betoncino armato
Nuova caldana sp.8 cm in
calcestruzzo alleggerito
riempimento alleggerito
pavimento
nuova catena 22
DETTAGLIO 1c - Scala 1:20 SOLAIO TIPO 1
Rinforzo locale della volta mediante la realizzazione di cerchiatura in c.a.
5
0
60
50 50 50
5
0
5
0
5
0
volta esistente in pietra
muratura esistente
muratura
esistente
nuovo pilastro in c.a. nuovo pilastro in c.a. nuovo pilastro in c.a.
intonaco
spinotti 8/30" innestati
mediante resine tipo
HILTY-HY 150.
nuova caldana
st.8/15" a 4 br.
35
42
614
614
Y
Y
SEZIONE X-X - Scala 1:20
X
X
5
0
70
st.8/15" a 4 br.
41
42
714
714
SEZIONE Y-Y - Scala 1:20
X X
Y Y
X X
Y Y
X X
Y Y
nuovo cordolo in c.a.
nuovo cordolo in c.a.
nuova caldana sp. 8 cm in
calcestruzzo alleggerito
ABITAZIONE IN MURATURA FILETTO 199
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
ABITAZIONE IN MURATURA FILETTO 199
SCHEMI DELLO STATO DI PROGETTO: PRINCIPALI INTERVENTI
SOLAIO TIPO 1
VOLTA IN PIETRA ESISTENTE
LEGENDA
MURATURA PORTANTE DA COSTRUIRE
MURATURA PORTANTE ESISTENTE IN
PIETRAME
SOLAIO TIPO 7
SOLAIO ESISTENTE IN LATERO-CEMENTO
REALIZZATO IN OPERA
MURATURA ESISTENTE IN
BLOCCHETTI
MURATURA PORTANTE DA DEMOLIRE
NUOVA ARCHITRAVATURA DELLE
APERTURE VEDI DETTAGLIO
PLACCATURA CON BETONCINO ED
ARMATURA IN ACCIAIO
CATENE METALLICHE 22 INSERITE
NELLA NUOVA CALDANA IN C.A.
CORDOLI IN C.A. ESISTENTI
NUOVI CORDOLI IN C.A.
SOLAIO TIPO 6
SOLAIO ESISTENTE REALIZZATO IN
LATERO-CEMENTO CON L'UTILIZZO DI TRAVETTI
PRECOMPRESSI
NUOVI PILASTRI IN C.A.
LOCALE COMUNE AD
ALTRO ELABORATO
TRAVI APPROFONDITE RISPETTO
ALLO SPESSORE DELLA SOLETTA DI
FONDAZIONE
SOLAIO TIPO 2
SOLAIO ESISTENTE REALIZZATO IN PUTRELLE E
TAVELLONI SOGGETTO A RINFORZO MEDIANTE
INTERPOSIZIONE DI NUOVI PROFILI METALLICI
SOLAIO TIPO 3
NUOVO SOLAIO DI COPERTURA IN LEGNO
IN SOSTITUZIONE DEL PRECEDENTE DA
DEMOLIRE
SOLAIO TIPO 4
NUOVO SOLAIO REALIZZATO IN PROFILI METALLICI
E TAVELLONI CON SOVRASTANTE CALDANA IN
C.A. SP. 3 CM
SOLAIO TIPO 5
NUOVO IMPALCATO IN LEGNO MONTATO SULLE
PUTRELLE ESISTENTI IN SOSTITUZIONE DEL
PRECEDENTE CONTROSOFFITTO IN TAVELLONI
EDIFICIO ADIACENTE
EDIFICIO
ADIACENTE
EDIFICIO
ADIACENTE
63
41
49
55
64
69
66
64
62
6
9
6
3
5
9
6
7
48
54
42
56
61
64
57
+ 0,96 m
+ 1,36 m
+ 1,06 m
+ 1,06 m
+ 0,26 m
21
69
71
30
29
84
56
28
29
71
81
96
59
100
88
28
27
40
42
39
PIANTA LIVELLO E
scala 1:50
Terrazzo esistente
verificare la
consistenza durante
l'esecuzione dei
lavori
Struttura a sbalzo
esistente verificare la
consistenza durante
l'esecuzione dei
lavori
2
P
R
O
F
ILO
E
S
IS
T
E
N
T
E
IP
E
120
P
R
O
F
ILO
E
S
IS
T
E
N
T
E
IP
E
120
P
R
O
F
ILO
E
S
IS
T
E
N
T
E
IP
E
120
P
R
O
F
ILO
E
S
IS
T
E
N
T
E
IP
E
120
P
R
O
F
ILO
E
S
IS
T
E
N
T
E
IP
E
120
P
R
O
F
ILO
E
S
IS
T
E
N
T
E
IP
E
120
P
R
O
F
ILO
E
S
IS
T
E
N
T
E
IP
E
120
N
U
O
V
O
P
R
O
F
ILO
H
E
B
140
N
U
O
V
O
P
R
O
F
ILO
H
E
B
140
N
U
O
V
O
P
R
O
F
ILO
H
E
B
140
N
U
O
V
O
P
R
O
F
ILO
H
E
B
140
N
U
O
V
O
P
R
O
F
ILO
H
E
B
140
N
U
O
V
O
P
R
O
F
ILO
H
E
B
140
Nuova caldana s=3 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
40 40
40
40
Nuova caldana s=4 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
Nuova caldana s=4 cm in
calcestruzzo alleggerito
armata con rete 6 20x20
1
1
40
40
40
40
40
40
40
40
16x24
16x24
16x24
16x24
16x24
16x24
16x24
Nuova copertura in legno
a quota inferiore rispetto
al resto del piano
Cuciture tra le
due diverse murature
3
50
50
50
50
50
50
50
50
50
50
50
50
75
75
75
75
75
75
303
60
463
63
244
1133
79 22
76
101
278
557
101
90
76
267
100
97
101
82
181
38
133
97
30
857
36
48
212
111
101
508
X
X
112/40" L=100
chiamate per
ammorsamento della
nuova caldana innestati
con resine tipo
HILTY-HY 150 per tutto
il perimetro delle
murature esistenti
112/40" L=100
chiamate per
ammorsamento della
nuova caldana innestati
con resine tipo
HILTY-HY 150 per tutto
il perimetro delle
murature esistenti
1
2
3
4
KEY PLAN
4
0
60
st.8/15" a 4 br.
35
32
614
614
SEZIONE X-X - Scala 1:20
scala 1:20
DETTAGLIO 7 : REALIZZAZIONE ARCO DI CONTRASTO GROTTE ESISTENTI
Grotta esistente
Ancoraggi 8, innestati
mediante resine tipo
HILTY-HY 150
VISTA IN SEZIONE
FASI OPERATIVE : REALIZZAZIONE ARCO DI CONTRASTO
1) PULIZIA DELLA GROTTA ESISTENTE .
2) REALIZZAZIONE DI FORI DI COLLEGAMENTO AD INTERASSE DI 20CM SFALSATI PER
TUTTA LA LUNGHEZZA DELL' ARCO ED APPLICAZIONE DI BARRE DI COLLEGAMENTO 8
INNESTATE CON RESINE AD ALTA RESISTENZA.
3) REALIZZAZIONE DI IDONEA CENTINATURA UTILIZZATA COME CASSERO PER IL GETTO
DELL' ARCO IN ADERENZA AL SOFFITTO DELLA GRATTA.
4) MONTAGGIO DELLE ARMATURE PREVISTE E PREDISPOSIZIONE DI 18/20
TRASVERSALE l=100CM PER COLLEGAMENTO ALLA RESTANTE PLACCAURA DELLA
GROTTA.
5)GETTO MEDIANTE CALCESTRUZZO R 25/30 SECONDO LE INDICAZIONI DELLA TABELLA
DEI MATERIALI. COMPLETAMENTO DEL GETTO MEDIANTE MALTA ESPANSIVA IN GRADO DI
GARANTIRE LA COMPLETA ADERENZA AL SOFFITTO DELLA GROTTA.
6) A MATURAZIONE AVVENUTA RASATURA CON INTONACO.
Grotta esistente
6+614
st. 8/15" a 4 br.
X X X X
X
X
Predisposizione di 18/20"
L=100cm per collegamento
alla restante placcatura della
grotta
Y
Y
4
0
40 40
4
0
60
st.8/15" a 4 br.
35
32
618
618
SEZIONE Y-Y - Scala 1:20
4
0
scala 1:10
DETTAGLIO 8 : PLACCATURA GROTTE ESISTENTI
Grotta esistente
Rete 8/20"
Nuovo intonaco
VISTA IN SEZIONE
FASI OPERATIVE : PLACCATURA GROTTA
1) PULIZIA DELLA GROTTA ESISTENTE PER UNA CORRETTA APPLICAZIONE
DELLA PLACCATURA.
2) INIEZIONE DI MALTE COMPOSTE INNESTATE MEDIANTE LEGANTI
IDRAULICI-SFEROIDALI AD ALTA RESISTENZA COAUDIUVATI DA RESINE
ACRILICHE RETICOLANTI.
3) MONTAGGIO DELLE ARMATURE LONGITUDINALI E ORIZZONTALI E DELLA
RETE ELETTROSALDATA 8/20" CON SORMONTI DI ALMENO 20 cm TUTTE
FISSATE ALLA GROTTA MEDIANTE I CONNETTORI 8 INNESTATI CON RESINE
TIPO HILTY-HT 150.
4) REALIZZAZIONE DELLA PLACCATURA MEDIANTE BETONCINO REALIZZATO
CON MALTA PREMISCELATA COMPOSTA DA CEMENTO AD ALTA RESISTENZA,
AGGREGATI SELEZIONATI ADATTI PER MURATURE PER UNO SPESSORE DI 5 cm.
5) RASATURA CON INTONACO.
Ancoraggi 8, innestati
mediante resine tipo
HILTY-HY 150
Sez. B-B_scala 1:20
3
0
~
~
1
0
Murature esistenti
Pacchetto
pavimentazione
30
Magrone h=10cm
Cordolo 30x30 parallelo
alle murature armato
con 3+316 st.8/15"
24
2
4
st.8/15"
Maglia 12 20x20
in pietrame/cls
Placcatura
3
0
~
~
1
0
Magrone h=10cm
Pacchetto
pavimentazione
Cordolo 30x30 parallelo
alle murature armato
con 3+316 st.8/15"
24
2
4
st.8/15"
Maglia 12 20x20
Connettori 1+114/40"
innestati con resine
100
Connettori 1+114/40"
innestati con resine
100
Murature esistenti
Placcatura
St. 8/25"
var.
Pacchetto di copertura
var.
3+314
Sez. F-F scala 1:20 - SOLAIO TIPO 3
1
9
4
0
Tavolato s=3 cm
MIGLIORAMENTO SISMICO


INTERVENTO DI RESTUAURO E PARZIALE
RISTRUTTURAZIONE DI EDIFICIO RURALE
VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
Progettisti strutturali:
Ing. Mauro Cevoli
EDIFICIO RURALE VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
Fabbricato in muratura danneggiato dagli eventi sismici del Maggio 2012 e classificato come inagibile con grado E come
da Ordinanza del Sindaco n.60/2013 del 19/02/2013
Struttura delledificio composta da colonne e pareti in muratura
Pareti in laterizio a due teste per tutta laltezza dell edificio sul fronte sud-est
Colonne isolate sugli altri tre fronti e colonne centrali di sezione 30x30 cm
Solaio costituito da una volta in mattoni disposti in foglio posto a quota 3.45 m
Solaio di copertura con orditura principale costituita da travi in legno, tavolato in legno e manto di copertura in pannelli in
amianto cemento
Miglioramento Sismico
Realizzazione di nuove fondazioni e di una nuova soletta di collegamento a livello di P.T
Demolizione delle colonne in muratura e ricostruzione delle stesse in c.c.a
Consolidamento del solaio a volta a piano primo
Consolidamento delle colonne in muratura presenti nel nucleo centrale a piano terra
EDIFICIO RURALE VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
EDIFICIO RURALE VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
EDIFICIO RURALE VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
EDIFICIO RURALE VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO
EDIFICIO RURALE VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI PROGETTO
Magrone
Soletta in c.a.
di piano terra
30 90 30
2
5
1
0
0
212
Muratura esistente
ESTERNO
-1.25 Quota di imposta
delle travi di fondazione
mediante sagoma
nella trave esterna
Tasca da predisporre
in polistirolo 50x50 cm
X
X
5
0
3
5
4
0
5
0
50
316
316
140
2
0
2
0 140
2
0
2
0
316 sup. L=180
316 inf. L=180
staffe 10/15"
4
2
42
Sezione X-X
DETTAGLIO 2: Collegamento in fondazione
VISTA LATERALE - scala 1:25
1
4
0
25
150


1
5
0
f
e
r
r
i
l o
n
g
i t
u
d
i n
a
l i

2
4
"

L
=

1
9
0
Colonna in muratura
esistente 30x30 cm
Fondazione
esistente
Chiamate 12/25" innestate
con resine tipo HILTI-HY 200A
25
412
25
424
Magrone fino a
terreno idoneo
524
2
5
Soletta in c.a.
di piano terra
Confinamento mediante
tessuto in fibra di vetro
st.10/20" L= 340
1
1
7
1
0
0
2
5
42
48
2
0
42
st.10/20" L= 150
2
2
DETTAGLIO 5: Anello di rinforzo al plinto esistente e confinamento colonne in muratura
VISTA LATERALE - SEZIONE X-X - scala 1:25 VISTA IN PIANTA - scala 1:25
EDIFICIO RURALE VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI PROGETTO
Confinamento colonna esistente con tessuto in fibra di vetro
LEGENDA INTERVENTI
Muratura esistente
Collegamento tra fondazioni esistenti e di nuova realizzazione (vedi dettaglio 2)
Demolizione solaio esistente
Consolidamento di solaio voltato esistente
2 UPN100
2 UPN100
2 UPN100
T
r
1
0
7
T
r
1
0
8
T
r
1
0
7
T
r
1
0
8
T
r
1
0
7
T
r
1
0
8
T
r
1
0
7
T
r
1
0
8
T
r
1
0
9
T
r
1
0
6
T
r
1
0
9
T
r
1
0
6
Tr 101
Tr 105 Tr 105
A B C D
15 16
21 22
27 28
V
1
9
9
9
4
7
0
4
8
3
6
2
4
7
0
5
1
4
6
2
5
1
4
4
7
0
4
7
0
4
8
3
1
9
9
9
62 195
513
62 195 160 186 62 62 62 195 62 195 62 284 113
928 513
62
31
80 300 451 451 203
4
3
4
2
3
5
2
3
5
3
9
0
8
0
1
4
8
5
PIANTA PIANO PRIMO - scala 1:100
V V
80
3
1
2
3
5
2
3
5
B B
3
0
3
0
175 513 513 175
1892
108 300 108
80
2
5
80
2
5
80
2
5
80
2
5
80
2
5
80
2
5
2
5
25 25 25 25
8
0
8
02
5
2
5
25
2
5
25 25 25
8
0
8
0
203
31
3
1
8
0
4
7
0
A
A
32 31
25
13
7
1
36
30
18
12
6
8 9 10 11
14 17
20 23
26 29
33 34 35
1 1 1 1
Malta bicomponente ad elevata
duttilit a base di leganti a
reattivit pozzolanica
Rete in fibra di vetro A.R.
sagomata a seguire lo
sviluppo estradossale della volta
Malta bicomponente ad elevata
duttilit a base di leganti a
reattivit pozzolanica
Nuovo riempimento alleggerito
Ferri 12 sagomati a seguire la curvatura della volta e dell'arco in muratura
50 50
Rete 5 10x10 cm
30 30
Ferri 12/25"
Trave in c.a.
n.106-109
Trave in c.a. n.107-108
Rete in fibra di vetro A.R.
risvoltata per almeno 40 cm
Volta in mattoni in foglio
EDIFICIO RURALE VIA CIARLE 19 SANTAGOSTINO (FE)
DESCRIZIONE DELLO STATO DI PROGETTO