Sei sulla pagina 1di 25

MODULO

D_INF02_1
Informatica

Versione 1

EXCEL

RACCOLTA APPUNTI

Materiale didattico ad uso interno e finalizzato a costituire una guida per il partecipante al corso durante lo
svolgimento dellattivit formativa. Non essendo concepito a scopo di consultazione, per migliorarne lutilit e la
fruibilit successiva al corso si consiglia di integrare il contenuto con appunti personali.
XLS_UD1_L01

COS EXCEL?
Excel uno
Excel uno strumento
strumento didi calcolo
calcolo che
che permette
permette di
di elaborare
elaborare dati
dati di
di
svariata natura:
svariata natura: valori
valori numerici,
numerici, categorie
categorie di
di prodotti,
prodotti, valute,
valute, ecc.
ecc.

IlIl programma
programma utilizza
utilizzauna
una grande
grandeTABELLA
TABELLA composta
compostada datante
tante CELLE,
CELLE,
identificabilitramite
identificabili tramitela
lalettera
letteraeeililnumero
numerodella
dellarelativa
relativacolonna
colonnaeeriga.
riga.

Riferimento
di cella

G7
Riferimento
di cella

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD1 -1

NOTE

XLS_UD1_L01

EXCEL: cosa permette di fare

Excel permette
Excel permette allutente
allutente di
di COSTRUIRE
COSTRUIREeeFORMATTARE
FORMATTAREtabelle
tabelle
contenentidati
contenenti datidi
didiversa
diversanatura.
natura.

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD1 -2

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD1_v1 Pag. 1


XLS_UD1_L01

EXCEL: cosa permette di fare

Excel permette
Excel permette allutente
allutente di
di ESEGUIRE
ESEGUIRE CALCOLI
CALCOLIininautomatico
automaticoee
dicreare
di creare RELAZIONI
RELAZIONI FRA
FRA LE
LE CELLE.
CELLE.

Moltiplicazione Vernici

B3*C3

Materie prime
Somma
D3+D4+D5+D6+D7+D9

Febbraio

Gennaio

Ogni cella di qualsiasi foglio di lavoro


pu essere collegata con qualsiasi
altra ed essere utilizzata come fattore
di una o pi formule.

1998/99

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD1 -3

NOTE

XLS_UD1_L01

EXCEL: cosa permette di fare

Excel permette
Excel permette allutente
allutente di
diCREARE
CREAREeeFORMATTARE
FORMATTAREGRAFICI
GRAFICI
per mettere
per mettere in
inevidenza
evidenzaiivalori
valorididiuna
unatabella.
tabella.

Autocomposizione
grafico

PAV. CUCINA
L. 2.000.000
L. 1.500.000
L. 1.000.000 Serie1
PAV. BAGNO
L. 500.000
L. 0 MURI BAGNO
IA
A

NO

VO LE
IN

UR GN

C
..

...
IA
U.
G
UC

O
ER

MURO CUCINA
A
BA

O
C

R
IB
C

D
O

AT
V.
V.

UR
PA

LA
PA

DOCCIA

MATERIALE

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD1 -4

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD1_v1 Pag. 2


XLS_UD1_L01

La CELLA
Le celle
Le celle potrebbero
potrebbero essere
essere viste
viste come
come dei
dei mattoni
mattoni ovvero
ovvero lele pi
pi semplici
semplici
unit del programma. Ogni costruzione consiste in un aggregato
unit del programma. Ogni costruzione consiste in un aggregato di di celle
celle
variamente combinate e variamente formattate, per quel che riguarda i
variamente combinate e variamente formattate, per quel che riguarda i propripropri
attributi.
attributi.
Principali attributi di una cella e in
combinazione con unaltra INSERIMENTO
FUNZIONE
FORMATO
CARATTERE

BORDI
=SOMMA
UNIONE
CELLE

FORMATO
ALLINEAMENTO
CELLA
TESTO

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD1 -5

NOTE

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD1_v1 Pag. 3


Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2_v1

XLS_UD2_L01 XLS_UD2_L01

COME SI SELEZIONA UNA O PI COME SI MODIFICANO GLI


CELLE? ATTRIBUTI DI UNA CELLA
Come allinterno di ogni programma, per eseguire una
qualsiasi operazione bisogna prima selezionare la cella (o le
celle) sulla quale si desidera effettuarla. Essendo la cella il mattone fondamentale della tabella
di Excel POSSIBILE VARIARE OGNI SUO
Per selezionare una singola cella: fare clic sulla cella
interessata PARAMETRO allinterno di una finestra che riepiloga
Per selezionare pi celle continue: fare clic e trascinare con il
tutte le sue caratteristiche.
mouse
Facendo clic con il tasto destro o scegliendo il men
formato si ha accesso a FORMATO CELLE

FARE CLICK E
TENERE
PREMUTO

Per selezionare pi celle non continue: premere CTRL e fare


clic con il mouse sulle celle che interessano.

CON CTRL
PREMUTO
Click
Click
Click Click
La finestra FORMATO CELLE
composta da pi schede:
Click
Numero
Allineamento
Carattere
Bordo
Motivo
Protezione
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -1 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -2

" NOTE
Pag. 4
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2_v1

XLS_UD2_L01 XLS_UD2_L01

FORMATO CELLE: SCHEDA NUMERO FORMATO CELLE: SCHEDA


ALLINEAMENTO
In questa scheda si pu scegliere la CATEGORIA
In questa scheda possibile modificare
DELLA CELLA selezionandola dalla apposita finestra,
l'allineamento del testo allinterno della cella; inoltre
per ognuna di queste comparir a fianco una serie di
possibile variare l'orientamento del testo oppure
opzioni selezionabili. effettuare il controllo testo. Questo controllo
Esempio: Per la categoria valuta apparir un consiste in tre campi da selezionare:
combo-box ove sar possibile: scegliere il tipo di Testo a capo: se il testo contenuto pi lungo della
cella va a capo automaticamente
valuta, indicare se si vuole o no il separatore delle
Riduci e adatta: da attivare se si vuole ridurre il
migliaia e il numero massimo di decimali da mostrare
carattere del testo contenuto, in una sola riga di una
a video o in stampa.
cella, fino ad adattarlo alla larghezza di questultima.
Unione celle: da attivare per unire celle nel caso in
cui il testo sia pi lungo della singola cella.
N.B. Il campo Unione Celle deve essere utilizzato
anche per separare le celle unite con il tasto Unisci e
centra.

Tasto unisci e centra


(sulla Barra strumenti)

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -3 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -4

" NOTE
Pag. 5
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2_v1

XLS_UD2_L01 XLS_UD2_L01

FORMATO CELLE: SCHEDA FORMATO CELLE: MOTIVO


CARATTERE
Nella scheda Motivo si
In questa scheda possibile
pu scegliere il colore e, se
scegliere il formato del carattere.
si vuole, un motivo con
N.B. Per una maggiore comodit diversi stili di linea.
consigliabile, se non si devono
eseguire caratteri speciali, utilizzare
la barra degli strumenti
formattazione per modificare i
caratteri allinterno di una o pi
celle.
Nella schedaprotezione
SCHEDA BORDO possibile attivare le opzioni:
nascosta e bloccata sulla
Nella scheda bordo possibile cella quando attiva la
scegliere il formato del bordo di protezione sul foglio di
una cella, modificando: lavoro (attraverso il men
il colore;
Strumenti)

il tipo di linea; TASTO COPIA FORMATO


la posizione sulla cella (facendo
clic sul lato desiderato o sui
pulsanti posti a fianco e sotto Serve per copiare il formato delle celle (cella con
allanteprima) altezza, larghezza, decimali, ecc. diversi dalle altre).
Si prepara e seleziona la cella, si preme il tasto copia
formato e poi ci si sposta nel punto in cui si desidera
copiare il formato.
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -5 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -6

" NOTE
Pag. 6
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2_v1

XLS_UD2_L01 XLS_UD2_L01

FORMATTAZIONE CONDIZIONALE COME SI MODIFICANO LE


un tipo di formattazione in funzione di alcuni IMPOSTAZIONI DI STAMPA?
parametri che permette di evidenziare in Dal men FILE, selezionare IMPOSTA PAGINA:
automatico le celle che ci interessano in base
apparir una finestra come quella sottostante
alle impostazioni date.
nella quale compaiono quattro schede: pagina,
Dal men formato: fare clic su FORMATTAZIONE margini, intestaz./pi di pag., foglio.
CONDIZIONALE.
IMPOSTA PAGINA: SCHEDA PAGINA

In questa prima scheda, possibile scegliere


lorientamento del foglio di lavoro, le proporzioni di
stampa del foglio di lavoro rispetto alle dimensioni
della carta e il formato di questultima (A4, A5, A3,
ecc).
Facendo Clic sul pulsante FORMATO... possibile
scegliere il nuovo formato che assumer la cella nel
caso in cui verr soddisfatta la condizione imposta
nella finestra.
Facendo Clic su AGGIUNGI ci viene data la
possibilit di dare pi condizioni; bisogna fare per
attenzione che la prima condizione impostata
quella prioritaria, quindi conviene dare come prima
condizione quella che si suppone abbia meno
probabilit.

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -7 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -8

" NOTE
Pag. 7
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2_v1

XLS_UD2_L01 XLS_UD2_L01

IMPOSTA PAGINA: SCHEDA IMPOSTA PAGINA: SCHEDA


MARGINI FOGLIO

Nella scheda margini possibile dimensionare i In questa scheda possibile impostare una area di
margini del foglio di lavoro e centrare, rispetto ad stampa, riportare righe e colonne in ogni pagina per
stampare i titoli delle righe o delle colonne.
entrambi gli assi, la tabella rispetto al foglio su cui
si andr a stampare. inoltre possibile selezionare alcune opzioni come
quella di stampare la griglia del foglio di lavoro
oppure i riferimenti delle celle.
IMPOSTA PAGINA: SCHEDA
INTESTAZ./PIE DI PAGINA

Nella terza scheda, denominata intestaz./pi di


pagina possibile scrivere una intestazione, e
attraverso i relativi pulsanti lora, la data, il
numero di pagine del foglio di lavoro, il nome del
file e il nome dei singoli fogli di lavoro (nel caso
si lavori con pi di uno).

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -9 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -10

" NOTE
Pag. 8
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2_v1

XLS_UD2_L02

ESERCIZIO 1

Si generi un file di nome c:\documenti\atlanta.xls che contenga le


seguenti informazioni:

Nazione Oro Argento Bronzo


Stati uniti
44 32 25
Russia 26 21 16
Germania 20 18 27
Cina 16 22 12
Francia 15 7 15
Italia 13 10 12
Australia 9 9 23
Cuba 9 8 8
Ucraina 9 2 12
Corea 7 15 5

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -11

" NOTE
Pag. 9
XLS_UD2_L03

ESERCIZIO 2
Riprodurre la tabella sotto riportata completa di dati e relativa formattazione
Pianificazione delle attivit di progettazione

1997 98
FASI DEL PROCESSO OUTPUT Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
A Analisi della domanda - Indagine di mercato
- Mappa delle aspettative
- Descrizione delle caratteristiche di prodotto attese
- Mappa delle specifiche di prodotto
- Messa a punto da confronto con aziende

B Definizione dell'offerta - Definizione del prodotto/servizio


- Obiettivi specifici in relazione al prodotto
- Impianto di verifica e valutazione dei risultati commerciali

C La progettazione commerciale - Individ. dell'operativit in relazione agli obiettivi (prodotti)


- Individ. dell'alimentazione conoscitiva (teoria)
- Individuazione dei metodi e strumenti di controllo
- Campagna commerciale formalizzata

D Prog. e realizzaz. materiali pubblicitari - Per il venditore


- Per i media
- Per il potenziale cliente

E Prima edizione della campagna - Erogazione e monitoraggio della campagna sperimentale


- Risultati valutazione e messa in atto azioni correttive
- Risultati della verifica formale
- Risultati percepiti dai potenziali clienti
- Valutazione complessiva in relaz. a finalit/obiettivi

F Follow-up - Risultati indagine a campione


- Azioni correttive
- Validazione campagna commerciale

attivit gi svolte
attivit di verifica sul mercato
attivit in fase di avanzamento
attivit operativa e di verifica dell'efficacia
attivit di messa a punto/validazione
Pag. 10

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD2 -12


XLS_UD3_L01

COME FUNZIONA LA MATEMATICA DI EXCEL?

QUALE IL RISULTATO DI QUESTA ESPRESSIONE NUMERICA?

16 2 + 8 4 -3 + (3 + 5) 2 = 41

Ovvero, come ci hanno insegnato alle scuole medie, si eseguono prima le


operazioni di moltiplicazione e divisione e poi quelle di somma e
sottrazione..

Lexcel lavora esattamente nello stesso modo!!


A differenza delle parentesi quadre e graffe, nelle espressioni vengono
solo usate le parentesi tonde.

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -1

NOTE

XLS_UD3_L01

INCOLLA FUNZIONE

Excel contiene al suo interno circa 200 espressioni matematiche adatte a diversi campi di
utilizzo.
Queste sono racchiuse nel comando incolla funzione selezionabile dal men inserisci
oppure attraverso lapposito pulsante sulla barra degli strumenti.

SELEZIONE DELLA
FUNZIONE IN BASE
ALLA CATEGORIA

SELEZIONE VERA
E PROPRIA DEL
NOME DELLA
DESCRIZIONE DELLA
FUNZIONE
SINTASSI DI UTILIZZO
DELLA FUNZIONE

DESCRIZIONE DELLA
OPERAZIONE ESEGUITA
DALLA FUNZIONE

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -2

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3_v1 Pag. 11


XLS_UD3_L01

ASSISTENTE OFFICE (CASO DELLE FUNZIONI)

Quando si vuole effettuare un calcolo con una


funzione del quale non se ne conosce il nome in
Excel, si pu utilizzare lassistente Office e
scrivendo il nome della funzione desiderata si pu
ottenere una risposta al nostro quesito attraverso
la nuova voce Consigliato allinterno della
finestra INCOLLA FUNZIONE

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -3

NOTE

XLS_UD3_L01

COPIA FUNZIONE

Lo scopo per cui nato Excel quello di ripetere


lo stesso calcolo N volte.

Per effettuare questa operazione si esegue la


cosiddetta copia della funzione. Supponiamo,
come nel caso a fianco, di voler effettuare la
somma in orizzontale del contenuto delle celle
delle colonne A e B: nel primo caso scriveremo
la formula, ma nei casi successivi effettueremo il
COPIA FUNZIONE, trascinando nella direzione
voluta lapposito pulsante posto nella parte
inferiore destra del rettangolo di selezione.

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -4

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3_v1 Pag. 12


XLS_UD3_L01

RIFERIMENTI ASSOLUTI E RELATIVI

Formula somma applicata con riferimenti relativi


=SOMMA (A1:E1) (senza il simbolo assoluto $).

Se si trascina la formula senza avere applicato il


=SOMMA(B1:B6) simbolo assoluto $ il programma adatta i termini
della somma rispetto ai riferimenti della cella in
=SOMMA(C1:C6) cui la formula viene incollata.

Inserendo il simbolo assoluto $, la formula pu


essere spostata in qualsiasi punto della tabella
mantenendo i dati definiti.

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -5

NOTE

XLS_UD3_L01

ORDINAMENTO DEI DATI

Attraverso il men DATI possibile ordinare una serie di dati tramite


ORDINA, si entra allinterno di una finestra ove si pu scegliere il criterio
per cui ordinare.
NB: Se le informazioni sono poste su pi di una colonna (RECORD) bisogna
assolutamente selezionarle tutte, altrimenti si rischia di scombinare tutto il
file a livello di organizzazione dei dati.

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -6

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3_v1 Pag. 13


XLS_UD3_L01

FILTRI

I filtri sono una utilissima applicazione per


ottenere (soprattutto nel caso di grandi moli
di valori) i dati di cui si necessita.
Dal men DATI si clicca su filtro e poi su
filtro automatico.
Appariranno cos una serie di combo-box
sulla riga 1; aprendo questi ultimi troveremo
tutti i dati contenuti allinterno della colonna
e, selezionando quello desiderato potremo
ottenere tutti i record che lo contengono.
Quando il filtro attivo il combo box cambia
di colore.
possibile filtrare attraverso pi criteri (o
colonne!) per ottenere solo i dati desiderati.
Per togliere il filtro basta selezionare
lopzione TUTTO.

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -7

NOTE

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3_v1 Pag. 14


Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3_v1

XLS_UD3_L02 XLS_UD3_L02

ESERCIZIO 1 ESERCIZIO 2

Data il seguente elenco di esami sostenuti, si effettuino le


A.
seguenti operazioni:
Si voglia eseguire in Excel il calcolo della seguente
espressione:
-calcolare la media dei voti
c=a+b
-calcolare il voto pi alto
Provare a modificare il valore delle variabili a e b e -calcolare il voto pi basso.
verificare che la somma viene calcolata correttamente.
Si assegnino le celle A1, B1 e C1 (per la somma) ed inoltre
si assegni a tale file il nome somma.xls.
Matematica 25
B. Chimica 26
Fisica 20
Dato un triangolo rettangolo, si applichi il teorema di
Pitagora per effettuare il calcolo dell'ipotenusa, noti i Informatica 27
cateti. Geometria 23

Si assegni a tale file il nome pitag.xls.

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -8 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -9

" NOTE
Pag. 15
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3_v1

XLS_UD3_L02 XLS_UD3_L02

ESERCIZIO 3 ESERCIZIO 4
Stimare mediante luso di Excel i costi dei diversi reattori a fusione:

ALCATOR C-MOD TFTR


Si supponga di dover gestire il prezziario di un negozio in una citt
DATI: DATI:
italiana vicina al confine con la Francia. a= Raggio minimo (m) 0.21 a= Raggio minimo (m) 0.85
R= raggio maggiore (m) 0.65 R= raggio maggiore (m) 2.48
I prezzi dei prodotti sono fissati in lire italiane, ma il negoziante accetta
k= elongazione 1.80 K= elongazione 1 .00
anche i franchi francesi. B= campo toroidale (T) 9.00 B= campo toroidale (T) 5.20

Si realizzi una tabella Excel in modo da permettere una comoda con Paux= potenza di riscaldamento (MW) 8.00 Paux = potenza di riscaldamento (MW) 45
N= Staff professionale (persone) 20 N= Staff professionale (persone) 500
versione dei prezzi per i clienti francesi.
Si tenga conto che il negoziante utilizza il cambio ufficiale (1 franco IGNITOR ITER
DATI: DATI: ITER - CDA ITER - EDA
francese corrisponde a . 270) ed applica ad esso un sovrapprezzo del
a= Raggio minimo (m) 0,47 a= Raggio minimo (m) 2.15 2.78
3%. R= raggio maggiore (m) 1.32 R= raggio maggiore (m) 6.00 7.80
k= elongazione 1.85 k= elongazione 2.00 1.60
Si organizzi il file in modo tale che il negoziante riesca a verificare ogni
B= campo toroidale (T) 13.00 B= campo toroidale (T) 4.85 6.00
giorno gli incassi del suo negozio (in franchi e in lire). Paux = potenza di riscaldamento (MW) 16 Paux = potenza di risc. (MW) 100 100

Successivamente creare una tabella che contenga in una cella la cifra da N = Staff professionale (persone) 50 N= Staff profess. (persone) 1000 1000
J.E.T.
applicare come sovrapprezzo al cambio corrispondente lire/franco. DATI :
a= Raggio minimo (m) 1 .25
R= raggio maggiore (m) 2.96
k= elongazione 1 .68
B= campo toroidale (T) 3.45
Paux = potenza di riscaldamento (MW) 53
N= Staff professionale (persone) 20

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -10 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -11

" NOTE
Pag. 16
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3_v1

XLS_UD3_L02 XLS_UD3_L02

DATI: SEAFP DATI: ARIES


ESERCIZIO 5
A= Raggio minimo (m) 2.09 a= Raggio minimo (m) 1.5
R= raggio maggiore (m) 9.40 R= raggio maggiore (m) 1.6 Supponiamo di essere dei banchieri che vogliono proporre al pubblico
k= elongazione 1.66 k= elongazione 16.75 un conto corrente con tasso di interesse personalizzato. Si pone il
B= campo toroidale (T) 7.8 B= campo toroidale (T) 11.3
problema di calcolare il tasso applicabile in funzione di una serie di
parametri.
Paux = potenza di risc. (MW) 75 Paux = potenza di risc. (MW) 102
N= Staff profess. (persone) 1000 N= Staff professionale (persone) 1000 Creare in Excel a seconda delle caratteristiche del cliente, un foglio di
lavoro che rispecchi quello sottostante:

PERCENTUALE DI AUMENTO O DIMINUZIONE


PARAMETRI VALORE PARAMETRO
LEGGI DI SCALA DEL TASSO DI INTERESSE

Le leggi di scala sono state elaborate per stimare i costi dei nuovi reattori a fusione dopo aver
NUMERO COMPONENTI
notato che la percentuale di errore sui reattori gi esistenti era minima. DELLA FAMIGLIA (1)
Il costo finale del reattore e dato dalla somma dei costi dei singoli sottosistemi regolati dalle NUMERO COMPONENTI
DELLA FAMIGLIA
leggi riportate sorto che tengono conto dei parametri descritti in precedenza: LAVORATORI (2)

NUMERO COMPONENTI
DELLA FAMIGLIA
UNDER 10 O OVER 80 (3)
Costo di assemblaggio 17 a R k [M$]

Pompe e sistemi di raffreddamento 16 a R k [M$] RENDITE DA IMMOBILI (4)

Erogazione di potenza 2.6 a B k


2 2
[M$]
Valore del tasso di
Riscaldamento ausiliario 0.2 PAUX [M$] interesse personalizzato X%

Strutture 0.2 N [M$]


Condizioni
Se (1) maggiore di 3 allora aumentare il tasso dello 0.5%, altrimenti
diminuire dello 0.5%.
Se (2) maggiore di 2 allora aumentare il tasso dello 0.5%, altrimenti
lascia il tasso invariato.
Se (3) maggiore di 2 allora diminuisci il tasso dello 0.5%, altrimenti
aumentare dello 0.5%.
Se vi sono rendite da immobili allora aumentare il tasso dello 0.5%,
altrimenti diminuire dello 0.5%.
Partendo da un tasso iniziale del 3% calcolare il tasso di interesse
personalizzato per una famiglia di 4 persone, un solo reddito, con due
figli di cui uno di 4 anni e senza rendite da immobili.

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -12 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD3 -13

" NOTE
Pag. 17
XLS_UD4_L01

FUNZIONI LOGICHE
Le funzioni logiche hanno una funzione molto importante in Excel; esse permettono di
rispondere ad un quesito allinterno di una cella..
La funzione pi rappresentativa la funzione SE, vediamo la sua sintassi:

Ovvero, al verificarsi (o no) di una condizione allinterno di una cella, nella cella di
destinazione si potr far apparire un certo risultato!

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -1

NOTE

XLS_UD4_L01

CHE COS E A COSA SERVE UN GRAFICO?

UN GRAFICO SERVE PER METTERE IN MEDAGLIE OLIMPICHE


EVIDENZA ALCUNI VALORI DI UNA TABELLA,
120
OPPURE LANDAMENTO DEI RISULTATI DI UN 100
MEDAGLIE VINTE

80
FOGLIO DI LAVORO.
60
40
IN QUESTO MODO CI SI RENDE
20
IMMEDIATAMENTE CONTO SE VI SONO DELLE 0
Ru i

lia
c ia
Ge s ia

Fr a

A u lia

Uc a

a
ina
ia
nit

INCONGRUENZE NELLA TABELLA OPPURE SE Bronzo


n

re
an

ra
Ita
Ci
iU

Cu
an

ra
s

Co
rm

st
at

Argento
St

UN DATO SPICCA PARTICOLARMENTE NAZIONI Oro


RISPETTO AGLI ALTRI.

PER INSERIRE UN GRAFICO SI PUO Oro Argento Bronzo


UTILIZZARE LAPPOSITO PULSANTE SULLA Stati Uniti 44 32 25
BARRA DEGLI STRUMENTI OPPURE Russia 26 21 16
Germania 20 18 27
ATTRAVERSO IL MENU INSERISCI.
Cina 16 22 12
Francia 15 7 15
Italia 13 10 12
Australia 9 9 23
Cuba 9 8 8
Ucraina 9 2 12
Corea 7 15 5
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -2

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4_v1 Pag. 18


XLS_UD4_L01

AUTOCOMPOSIZIONE GRAFICO

Dopo aver selezionato il pulsante


dellautocomposizione grafico, appaiono una serie di
finestre con i passaggi da eseguire per ottenere il
grafico desiderato.

Il primo passaggio consiste nella scelta del tipo di grafico, questa


scelta dettata soprattutto dalla serie di dati a nostra
disposizione e dallesperienza delloperatore.

Il secondo permette di scegliere le celle che contengono i dati da


immettere nel grafico.

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -3

NOTE

XLS_UD4_L01

AUTOCOMPOSIZIONE GRAFICO

Il terzo passaggio serve per determinare


la formattazione e le opzioni del grafico
come: la presenza degli assi, della
griglia, della legenda e altro.

Il quarto e ultimo passaggio serve per


decidere se inserire il grafico come
oggetto allinterno del foglio di lavoro
utilizzato oppure inserire il grafico in un
nuovo foglio di lavoro.

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -4

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4_v1 Pag. 19


XLS_UD4_L01

CHE COS E COME SI CREA UNA MACRO?

I compiti e i calcoli specializzati che vengono eseguiti con frequenza possono essere
automatizzati.

Microsoft Excel pu essere personalizzato creando e memorizzando le macro allinterno


del foglio di lavoro.

Per creare una macro si seleziona dal men


Strumenti: Macro, poi Registra nuova Macro.

Dopo aver assegnato un nome alla macro appare la


barra strumenti macro con i due pulsanti di riferimento
relativo e di fine registrazione.

PER FAR FUNZIONARE LA MACRO SI SELEZIONA DAL MEN STRUMENTI MACRO, POI MACRO E SI
ESEGUE LA MACRO SELEZIONATA

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -5

NOTE

XLS_UD4_L01

COME SI ASSEGNA UNA MACRO

Se si esegue spesso una macro diventa conveniente utilizzarla dallapposito men, allora
possibile farla funzionare assegnandole un pulsante sulla barra degli strumenti.

Selezionando la voce PERSONALIZZA dal men


strumenti possibile inserire un nuovo pulsante
selezionando la categoria Macro dalla scheda
Comandi.

Una volta inserito il pulsante sulla barra strumenti si pu


selezionare il pulsante Modifica selezione e assegnare il
nome della macro prescelta attraverso Assegna Macro...

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -6

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4_v1 Pag. 20


XLS_UD4_L01

SCENARI E PROSPETTI

Uno scenario un insieme di valori utilizzati per effettuare previsioni sui risultati di un modello di foglio
di lavoro. possibile creare e salvare diversi gruppi di valori su un foglio di lavoro e alternare tali scenari
per visualizzare risultati diversi. Se ad esempio si desidera creare un bilancio, ma non si certi del
proprio reddito, possibile definire diversi valori di reddito e passare da uno scenario allaltro per
effettuare analisi per ipotesi.

Per immettere uno scenario, bisogna selezionare la


voce Scenari.. dal men Strumenti.

Dopo aver creato alcune modifiche alle celle


utilizzate per lo scenario possibile richiedere ad
Excel di Mostrare il riepilogo degli scenari in maniera
da avere una visione della situazione impostata.

"
Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -7

NOTE

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4_v1 Pag. 21


Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4_v1

XLS_UD4_L02 XLS_UD4_L02

ESERCIZIO 1 ESERCIZIO 2
Creare un foglio elettronico in EXCEL che riepiloghi le spese complessive Utilizzando il file allegato effettuare le seguenti operazioni:
annuali di un elenco di prodotti.
Completamento:
Il file sar strutturato in 7 fogli (uno per ogni bimestre pi uno con i totali)
Colonna G: calcolo dellimporto con arrotondamento al mille lire (D*F)
da riprodurre come la tabella sottostante; mediante il foglio allegato
inserire i dati allinterno delle tabelle create. Riga 141: totali colonne D,F e G (formattati in grassetto e con sfondo
colorato)
Cella F141: calcolo prezzo unitario medio ed evidenziare con bordo la casella

Trovare la ditta Rododendro senza dover scorrere il file

Evidenziare le aziende con tipo di contratto EDILI e poi con incaricata


CESARE

Selezione per incaricata (col.C) e nome ditta (col.B)

Assegnare NOME a intervalli di celle:


Ragazze a intervallo C2:C140
Dipendenti a intervallo D2:D140
Totale a intervallo G2:G140

Il foglio riepilogativo dovr essere prodotto nel seguente modo: Per totalizzare le celle che contengono numeri nella colonna D (cio per avere
il numero delle ditte):
totalizzare il numero delle ditte per gruppi dimensionali (fino a 15 dip.; da
16 a 50 dip.; ecc.)
totalizzare il numero delle ditte per impiegata incaricata (nome impiegata)

( per totalizzare il contenuto delle celle solo se ricorre una certa condizione)
totalizzare il numero dei dipendenti per gruppi dimensionali
totalizzare il numero dei dipendenti per impiegata incaricata
totalizzare il fatturato per gruppi dimensionali
totalizzare il fatturato per impiegata incaricata

Calcolare prezzi medi per gruppi dimensionali F:

Calcolare percentuali di ripartizione dei listini amministrati:


per gruppi dimensionali
per impiegata incaricata

Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -8 Assocam Scuola Camerana, Modulo Excel, UD4 -9

" NOTE
Pag. 22