Sei sulla pagina 1di 64

Poste Italiane s.p.a. - Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n°46) art.

1, comma 1, DCB Firenze 1


Mittente: UISP - Via de’ Vespucci c/o Impianti Sportivi La Trave - 50145 Firenze

Febbraio 2005
Anno 2° numero 2
1
La rivista
dei runners
Podismo e Atletica
€ 2,50
Fare gruppo
I
l filosofo greco Aristotele sosteneva che l’uomo, essendo un “animale sociale”, ha costantemente bisogno di confron-
tare le sue idee con quelle degli altri. Questo atteggiamento naturale porta alla nascita di insiemi di persone che in
armonia socializzano e si scambiano esperienze, soprattutto se hanno interessi comuni da condividere. L’importanza
del “fare gruppo” è riscontrabile anche nelle unioni podistiche, compagnie di sportivi così appassionati da dimenticare spesso
argomenti che non trattino di ripetute e tabelle di allenamento. È soprattutto ai presidenti dei gruppi sportivi che spetta l’onere
del difficile compito di amalgamare le persone, nel segno della cordialità e del rispetto reciproco. Proprio tra i presidenti, figure ca-
rismatiche che spendono buona parte del tempo libero per seguire la loro passione, c’è chi ha capito che un modo nuovo e gratificante
di “fare gruppo” è costituito dalle corse a tappe. Questo tipo di competizione offre la possibilità di trascorrere molto tempo insieme, non
solo correndo e parlando di podismo, ma anche mangiando in compagnia, ritrovandosi la sera a parlare con le proprie famiglie. Sicura-
mente i discorsi su cardiofrequenzimetri e top runners saranno sostituiti da conversazioni su pannolini, scuole e problemi adolescenziali
dei propri figli. Si scopriranno lati e aspetti nuovi che il nostro compagno di corsa non aveva mai mostrato, o che non aveva mai avuto
occasione di esternare; si conosceranno meglio i nuovi arrivati, inizialmente un po’ timorosi nella fase di inserimento, si potrà rendere
la propria famiglia partecipe della passione che ci lega al nostro sport. Viva le corse a tappe quindi, se serviranno a regalarci, oltre al
divertimento, anche amicizie più profonde con gli altri componenti del “gruppo”.
La Redazione

POTRAI TROVARE LA RIVISTA NEI SEGUENTI PUNTI VENDITA


Per abbonarsi
Firenze EDICOLA - via Pistoiese, 253 - Sant’Angelo a Lecore - tel.
Nel mese di FEBBRAIO sarà possibile rinno- 055.8797814
SPORT LE CURE - via F. Sacchetti, 22/r - Firenze - tel.
vare l’abbonamento per tutto il 2005, 9 numeri 055.573420 EDICOLA GIOTTI - via Matteotti - Lastra a Signa
(marzo-dicembre) a € 21,00 L’ISOLOTTO DELLO SPORT - via Argin Grosso, 69 - Firenze EDICOLA SPINARDI - via Beata Giovanna - Signa
- tel. 055.7331055
Ricordiamo che da GENNAIO 2005 la rivi- MAXISMALL - via di Sollicciano, 12 - Firenze - tel. 055.752545 Prato
sta costa € 2,50 TRAINING CONSULTANT - via Fra’ G. Angelico, 6 - Firenze - tel. IL CAMPIONE - viale della Repubblica, 32/34 - Prato - tel.
055.6236163 0574.583340
Versamento c/c 28613503 intestato a UISP MORINI SPORT�������������������������������������������������
- via
����������������������������������������������
de Sanctis, 80 - Firenze - tel. 055.677229 QUARANTADUE-195 - via Siena, 25 - Prato - tel. 0574.24992
Comitato di Firenze specificare nella cau- SARALLO SPORT - via Pistoiese, 7 - Firenze - tel. 055.3024991 EDICOLA - piazza S. Domenico, 36 - Prato
SARALLO SPORT - viale dei Mille, 70r - tel. 055.571478 EDICOLA - vicino Superal - Poggio a Caiano
sale “Abbonamento Rivista Podismo e
ASSI GIGLIO ROSSO - c/o bar imp. sportivi - viale Michelangelo,
Atletica” 64 - Firenze - tel. 055.687858 Pistoia
SEDE FIRENZE MARATHON - nuovo Stadio Atletica - viale M. NENCINI SPORT - via Copernico, 140 - S. Agostino - tel.
La ricevuta del versamento dovrà essere Fanti, 2 - Firenze - tel. 055.5522957 0573.534288
inviata via fax al 055/4249936 oppu- EDICOLA MANETTI - piazza Acciaiuoli - Galluzzo - tel. MAXISMALL - via V. Veneto, 32 - Pistoia - tel. 0573.21102
re per posta alla Redazione Podismo e 055.2049167 EDICOLA PANCANI - via Pagliucola, 98 - Pistoia - tel.
EDICOLA - viale Lavagnini - Firenze 0573.24704
Atletica c/o UISP via de’ Vespucci – Im- TABACCHERIA LA PIEVE - via Matteotti, 37 - Pieve a Nievole
EDICOLA IL CHIOSCHETTO - piazza della Libertà (ang. viale
pianti Sportivi La Trave – 50145 Firenze Don Minzoni) - Firenze - tel. 0572.81982
EDICOLA - viale dei Mille (ang. v. Marconi) - Firenze EDICOLA PIÙ – viale Europa - Casalguidi - tel. 0573.528196
Abbonamenti spediti il 23-1-2005 Pisa
EDICOLA - piazza Edison - Firenze - tel. 055.5001106
EDICOLA - viale Giannotti (ang. Via Caponsacchi) - Firenze - tel. STUDIO SPORT - via G. Giusti, 19 - S. Frediano a Settimo - tel.
055.6812154 050.740349
L’EDICOLA - viale Belfiore, 57/p - Firenze - tel. 055.332509 EDICOLA ARRIGHI PAOLA - via Pascoli, 2 - Pontedera - tel.

Podismo e Atletica EDICOLA - via Ponte alle Mosse, 7r - Firenze 0587.291126


EDICOLA - piazza Puccini - Firenze - tel. 055.363758 EDICOLA LEMA - via Tosco Romagnola est, 147 b/c - S. Miniato
EURO EDICOLA - via F. Baracca, 161/c - Firenze - tel. 0571.499506
La rivista dei runners EDICOLA - via Pistoiese - Firenze - tel. 338.4173692 EDICOLA - via Contessa Matilde - Pisa - tel. 347 9797423
EDICOLA - via V. Emanuele, 83r - Firenze - tel. 055.475317
Mensile Anno 2° n. 2 - Febbraio 2005 EDICOLA - via R. Giuliani, 314 - Firenze - tel. 055.453723 Lucca
Reg. Trib. n°5321 del 6-2-2004 EDICOLA SE.MIS.S. - piazza dei Tigli (Isolotto) - Firenze - tel. MAGIC SPORT - via Pisana, 483 - S. Anna - tel. 0583.56707
Direttore Responsabile: Ugo Bercigli 055.705653 EDICOLA - via P. Savi (vicino stadio dei Pini) - Viareggio - tel.
EDICOLA LE NEWS - via R. Giuliani ang. via Sestese - Tel. 0584.388958
Direttore Editoriale: Barbara Bonanno 055 451795 EDICOLA 109 - piazza Romboni - Camaiore - tel. 0584.983992
Grafica ed impaginazione: Andrea Grassi
DISTRIBUTORE AGIP - viale Marconi, 395 - Lucca - tel.
Provincia di Firenze 0583.954257
Collaboratori: Fabio Fiaschi, Fulvio Massini, Franco Civai, NENCINI SPORT - via Salvanti, 47/49 - Calenzano - tel.
Belinda Sorice, Dr. Sergio Califaro, Patrizia Cini, Stefano 055.8826000 Livorno
Cappellini, Marco Cecchella, Giancarlo Ignudi, Gina Nesti, PALESTRA MYCLUB - via Toscanini, 10 - Campi Bisenzio - Tel NENCINI SPORT - via Firenze, 144 - Aurelia Nord Stagno
David Parronchi, Marzia Chiocchi, Maria Luisa Tognelli, 055 891545 - Livorno - tel. 0586.444651
Luigi Felicetti, Giuliano Menci, Marco Bonaiuti, Ennio EDICOLA c/o Centro Comm. I Gigli - via S. Quirico, 165 - Campi EDICOLA STADIO - via dei Pensieri, 35 - Livorno - tel.
Sarli, Gianni Cecconi, Leonardo Baccini, Andrea Bini, sito B.zio 339.7855927
Internet www.lagalla.it EDICOLA 2000 - via Indicatore - Signa - tel. 055.8962081 GIACOMELLI SPORT - corso V. Emanuele, 82 - Piombino
Fotografie: EDICOLA IL 13 - piazza M. Rapisardi, 16 - Colonnata - Sesto
F.no - tel. 055.442313 Grosseto
Piero Giacomelli, www.lagalla.it
EDICOLA PAU PAU - via R. Corsinovi, 63/65 - Sesto F.no PALESTRA YMCA - via della Repubblica, 2 - Grosseto - tel.
La Foto di copertina di Fabio Marranci
EDICOLA c/o IPERCOOP - via Petrosa, 19 - Sesto F.no 0564.492985
Classifiche gentilmente fornite EDICOLA - viale Ariosto - Sesto F.no - tel. 055.4215922
dagli organizzatori delle varie manifestazioni. MAXISMALL - via Giuntini, 52A - Empoli - tel. 0571.592616 Siena
SPORT SPRINT - via L. Russo, 7 - Empoli - tel. 0571.537369 IL MARATONETA - via Camollia, 201 - Siena - tel. 0577.44277
Editore Barbara Bonanno
Redazione c/o UISP EDICOLA - viale della Resistenza - Borgo S. Lorenzo - tel.
055.8457476 Arezzo
v. de’ Vespucci c/o Impianti Sportivi La Trave 50145 Firenze NENCINI SPORT - uscita casello A1 - Valdarno - tel.
cell. 333/1841505 - tel. 055/4286774 EDICOLA LOMA - via Carducci, 46 - Scandicci - tel.
055.2571011 055.9199129
Fax 055/4249936 PODISTICA AREZZO - c/o la loro sede
E-mail: runners@aliceposta.it EDICOLA FALORNI - piazza Brunelleschi, 4 - Vingone - Scan-
dicci - tel. 055.741428 SVS RECORD - via B. Croce, 39/a - Arezzo - tel. 0575.350425
Stampa: Nuova Cesat Coop Firenze - Tiratura:
���������� 2800 copie EDICOLA CENTRALE - piazza Cairoli - Pontassieve Massa
EDICOLA - viale Centofiori (vicino al Comune) - Montelupo F.no EDICOLA - viale Stazione - Massa
Podismo e Atletica - 3
Intervista a Tiziano Checcucci
a cura di Ennio Sarli

Q
uesto mese Podismo e Atletica intervista nazionale di serie “A” Allievi 2002 in un week-end di emergere a livello nazionale (un talento qua, uno
uno dei personaggi storici dell’atletica to- scellerato, dove quasi tutto ci andò male, e alla fine, là, ecc., ecc.), anzi, tale dispersione, faceva sì che
scana. Tiziano Checcucci. dopo un terzo posto del sabato ci classificammo se- questi giovani, fossero presto, troppo presto, preda
Le persone che praticano atletica, o lo hanno sti, ho capito che, motivando adeguatamente i ragaz- di Società più blasonate. Tutto ciò si ripercuoteva
fatto in passato, sicuramente lo avranno conosciuto zi, con una normale crescita di coloro ancora acerbi, anche sulla crescita tecnica dei giovani allenatori so-
e notato (o sentito) per la sua voce forte e squillante e con alcuni intelligenti innesti nelle gare più sof- ciali, ai quali, era impossibile farsi esperienze di alto
che rimbalza in ogni angolo della pista quando un ferenti, potevamo raggiungere uno standard molto, livello a causa della perdita del loro giovane allievo.
suo atleta gareggia. molto più alto. Tutto ciò, per quanto riguarda i nostri atleti è stato
Magari avranno notato la genuinità e la sua cam- Per quanto riguarda la programmazione tecnica an- quasi completamente risolto, con grande beneficio
minata vigorosa, in mezzo alle gambe lunghe e nuale, un solo dato per tutti, su venti prestazioni ne- sociale, degli atleti, soddisfazione dei tecnici, dei
affusolate delle gazzelle nere e alle braccia forti e cessarie per fare punteggio di squadra a Fano, sono dirigenti e non ultima per tutto il movimento tosca-
toniche dei lanciatori. stati ottenuti ben 12! Record personali o stagionali no (non ci scordiamo dei voti rappresentativi nelle
Direttore tecnico della Toscana Atletica, allenatore in Ottobre. assemblee, dati dalle prestazioni degli atleti tesserati
del mezzofondo, grande esperto di regolamenti e in regione)
opinion leader su temi quali gestione delle società 2. ���������
Torniamo �����
alle ���������
origini: �������
quando ��è �����
nata ���������
la Tosca� Per quanto riguarda il PALMARES, eccolo, man-
e corse su strada, può vantare diversi successi sia na Atletica e con quali obiettivi? Che ruolo ebbe cante di alcuni aggiornamenti relativi al 2004, che
come dirigente sia come tecnico. il “grande” Luciano Vannini? Che palmares può ancora devono arrivare:
Ricordiamo che è ed è stato allenatore e guida tec- vantare la Toscana Atletica?
nica di atleti come Mattia Treve e Edoardo Cavicchi 283 Titoli Regionali Individuali
(grande promessa del mezzofondo che ha abban- Il consorzio o cooperativa TOSCANA ATLETICA, 151 Titoli Regionali di Societa’
donato l’attività da alcuni anni), Giovanni Zorn, come dir si voglia, è nato nel 1994 da un’intuizio-
Francesco D’Alessandro ed Ennio Sarli, Andrea ne del sottoscritto, con l’appoggio estremamente 19 Titoli Nazionali Individuali
Martini e di due giovani promesse quali Lorenzo costruttivo, per il sostegno dato all’idea, sia pratico 9 Titoli Nazionali di Societa’
Conforti e Mustapha Bouda. sia politico, di Luciano Vannini, primo Presidente, 31 Convocazioni in Nazionale
dell’allora vice Giovanni Cecchi, non ultimo l’ap- 2 Titoli Olimpici
1. ���������
Partiamo ������
dalla �����
fine ��e ���������
parliamo ������
della ����������
splendida porto finanziario lungimirante di un’azienda come 1 Argento ai Campionati Mondiali
vittoria nel C.d.S. Junior/Promesse all’inizio di la GENSAN, nella persona del Dott. Marco Scar-
ottobre a Fano, davanti a società blasonate come selli che ci permise a quel tempo senza un passa- 1 Bronzo ai Campionati Europei Under 23
Cari Rieti, Riccardi Milano, Cento Torri Pavia. to glorioso da offrire, ma solo un’idea vincente, di 1 Oro alle Gymnasiadi
Un esempio di programmazione e compattezza crearci le strutture che funzionano ancora adesso, 1 Bronzo alle Gymnasiadi
del gruppo! ahimè senza GENSAN che ha deciso per altri abbi- 1 Record Mondiale
namenti. Per farvi capire, è necessario rispolverare 1 Record Europeo
Questo gruppo ha una lunga storia, che comincia al- quale era la situazione dell’atletica giovanile di allo-
3 Record Italiani
meno tre anni fa, quando i nati nel 1986 apparteneva- ra in Toscana. Molto, moltissimo era prodotto, ma,
no alla squadra allievi; in quel momento, alla finale la grande polverizzazione, impediva a tante Società E tutto questo in soli 11 anni di attività!

4 - Podismo e Atletica
gli esperti che super- e di divertimento fra la Società e gli atleti e fra gli
visionano, a richiesta atleti stessi.
dei tecnici sociali, il Una delle questioni che più fa acqua per le squadre
lavoro da attuare su come la nostra, sono i rapporti assolutamente di sud-
ciascun caso (l’esem- ditanza con le Società Militari, che, è vero, fanno fa-
pio più lampante del re atletica ad alto livello ai migliori talenti nazionali,
passato, è stato Wil- ma bisogna ricordarsi che tali gruppi non potrebbero
liam Frullani, seguito esistere se i Sodalizi civili non crescessero e curas-
da Riccardo Calcini e sero i giovani cui attingono, pertanto considero di
Fabrizio Rovini). fondamentale importanza che si ritrovi il sistema
Riguardo alla gestione di gratificare economicamente le Società di base al
politica della Società, momento in cui un atleta passa in militare (tutto ciò
è ovviamente univo- non come in passato, facendo pagare una parte di
ca, e parallelamente tasca agli atleti, altrimenti è chiaro che tali soldi non
alla crescita tecnica, saranno mai riscossi).
fisiologicamente più Tagliare denaro, con l’avvicinamento e l’utiliz-
lentamente, sta avendo zo degli impianti esistenti sul territorio nazionale,
luogo un inserimento dalle trasferte di preparazione tecnica con un sac-
negli organi federali di co di dirigenti al seguito ed in paesi molto lontani e
alcuni nostri dirigenti. molto costosi, tagliare altresì le spedizioni per gare
Negli ultimi due anni, all’estero composte da (per esempio) 30 atleti, 20
vista la crescita degli tecnici, 20 dirigenti, mandandoci i 30 atleti ma solo
impegni sia tecnici che 5 tecnici e 5 dirigenti (30 persone in meno!).
finanziari, abbiamo Aiutare economicamente le Società civili, che con
avuto la necessità di grandi difficoltà, riescono ad intrattenere rapporti di
avere dei partner, so- collaborazione e reclutamento con le scuole del ter-
3. ������������
Attualmente �����
come ��è ������������
strutturato �������������
l’organigram� prattutto per quanto riguarda la gestione dell’attività ritorio. Ovviamente ci sarebbero altre osservazioni
ma dirigenziale e tecnico della Toscana Atletica? di corsa su strada enti di promozione, è così entrato da fare, ma se si riuscisse a fare queste penso che
Qual è il budget annuale di un consorzio del ge� nel consorzio il GS Città di Sesto che si occupa del- saremmo a buon punto.
nere? l’attività amatoriale e UISP.
7. La
��� situazione
����������� in
�����������
Toscana non
���� si
��� può
���� dire
����� che
���� ����
sia
PRESIDENTE: Giovanni Cecchi 6. ���������
Cambiamo ����������
argomento ��e ����������
spostiamo ���
il �����
tiro ����
sul altrettanto migliore!
VICEPRESIDENTE: Stefano Dini movimento dell’atletica! Da dove nasce la crisi
Una sola osservazione, e per tutto il resto no com-
DIRETTORE TECNICO: Tiziano Checcucci dell’atletica italiana, sapendo che non vi saranno
ment, contesto (sempre con molta educazione) una
i budget degli anni 80 e che l’Europa deve fron�
certa rigidità mentale, data le dichiarazione di im-
E fanno parte del consiglio direttivo, un rappresen- teggiare tantissime Nazioni emergenti?
possibilità a variare regolamenti in corso d’opera,
tante di ogni Società costituente. come è successo nel 2004, ad esempio, relativamen-
Naturalmente non posso dirti con precisione (per Quanto spazio ho a disposizione? A parte gli scherzi,
te alle finali di società su pista Cadetti, per le quali
pubblicarlo) qual’è il nostro budget annuale, ma ti certo che mi hai posto un bel problema, io non sono
ciascun cadetto poteva partecipare a 4 gare in due
posso assicurare che è talmente basso (meno di una il Presidente della Federazione, e non ho in mano la
giorni, la questione si poteva affrontare inviando
squadra di calcio di 1^ categoria !) che nessuno cre- situazione generale dell’Atletica Italiana, ma penso
con molta semplicità una variazione di regolamento
derebbe possibile ottenere i risultati sopradescritti che alla fin fine il problema si possa calare, calare,
solo alle Società finaliste e con moltissimo anticipo
con una cifra talmente irrisoria, considerando che calare fino ad una Società come la Toscana Atletica
(in Giugno per Settembre).
grava sul bilancio della Società anche la gestione del e provare ad applicare più in grande, le nostre scelte
bellissimo impianto di Quinto Basso. politico-organizzative.
8. ���������
Sappiamo ����
che ���
tu ���������������
sei un esperto ���
di �������������
regolamenti,
Una cura specifica e maniacale del settore giovanile,
infatti, hai fatto parte in passato della Commis�
4. Come
����� viene
������ gestito
�������� il��� settore
�������� giovanile
���������� (Allievi,
���������� con spostamento di risorse dal settore assoluto verso
sione Nazionale Federale che li stilava, qualche
Junior e Promesse) in ottica settore Assoluto per l’under, osservare e correggere con attenzione non
suggerimento adeguato al momento dell’Atletica
garantire un continuo ricambio? solo gli errori tecnici, ma anche quelli da considera-
italiana?
re di uguale importanza di rapporto umano, sociale
La nostra preoccupazione primaria, è sicuramente re- E’ vero, ci sono stato due legislature, oggi, da allo-
lativa alle categorie cui hai accennato nella domanda, ra, molto è cambiato, e ho sviluppato un pensiero
infatti, siamo ben consci di non essere una di quelle che allora non mi avrebbe neanche sfiorato.
squadre, di cui abbiamo avuto esempio in passato in Mi sono accorto della quasi totale inutilità del Cam-
Toscana, e di cui ci sono alcuni esempi anche oggi, pionato di Società su pista Assoluto, che adesso,
che si può permettere di “acquistare” atleti, perciò, con questi chiari di luna, serve solo a prosciugare
fin dall’inizio la scelta è stata quella di “coltivarci” in risorse finanziarie alle Società tradizionali, senza
casa i talenti; questa politica ha causato, in regione, avere nessun adeguato ritorno, né finanziario, né
una situazione che qualche volta ci ha anche creato pubblicitario, quindi è diventato assolutamente inu-
qualche problema di convivenza con altri sodalizi, tile.
perché, è capitato, che qualche giovanissimo, indivi- Completamente diverso il discorso per i Campio-
dualmente, non appartenente alla schiera delle “no- nati di Società per i più giovani, che sono meno
stre” squadre, abbia richiesto di venire con noi. Con- costosi, e anche se il ritorno finanziario e pubblici-
siderando che per fare in modo molto competitivo il tario, è nullo anche in questi, hanno una grossa va-
settore assoluto occorrono molte risorse finanziarie, lenza aggregativa e motivazionale per i giovani che
speriamo presto, dati i risultati di poterci confermare possiamo considerare quasi insostituibile, spesso è
ai massimi livelli anche in questo campionato. grazie a questi campionati che le Società si danno
da fare e riescono a trovare atleti che altrimenti non
5. ���
Vi �����
sono ������
delle ���������
sinergie ������������
all’interno ��������������
del Consorzio sarebbero avvicinati per praticare il nostro bellissi-
relativamente a gestioni societarie e tecniche? mo sport.
Il nostro tentativo, fin dall’inizio, relativamente alle 9. Obiettivi
���������� ����
per ��������
il 2005?
competenze tecniche, è stato quello di far crescere
uniformemente i punti di aggregazione, e, ovvia- Nell’ordine, ben figurare in Coppa Europa Juniores,
mente con i tempi dell’atletica, sembra che ci stia- fare una serie “A1” assoluta di ottimo livello, parte-
mo riuscendo, basta ad esempio guardare la grande cipare alla serie “A” sia nel Campionato Juniores e
crescita dell’Atletica Campi; è ovvio, che per alcune Promesse che in quello Allievi, trovare ancora delle
discipline, molto tecniche e specifiche, ci siano de- risorse finanziarie e lavorare, lavorare, lavorare.

Podismo e Atletica - 5
6 - Podismo e Atletica
Il calendario delle gare
2/6/12/16/22 - partenza ore 8.30 - iscrizione € 2,00 STRE DELLA VAL D’ORCIA - non competitiva di km
- per inf. 0571.419493 12 e 6 - percorsi ridotti per cat. giovanili - ritrovo c/o
Bar di Gallina - inizio gare ore 9.15 - iscrizione € 1,50
Domenica 13 febbraio - Fiesole (FI) - 2° MEMO- - per inf. 0577.271567 - 0577.779841
Gli organizzatori che vogliono vedere pubblicati i dati RIAL G. MARTELLI - competitiva di km 13,500 e
delle loro manifestazioni sul presente calendario, passeggiata di km 7 - ritrovo c/o Circolo Maiano Domenica 27 febbraio - Lamporecchio (PT) - 15ª
dovranno far pervenire entro il giorno 10 del mese - partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - senza PASSEGGIATA CROCE VERDE - semicompetitiva
precedente i dati alla redazione al seguenti fax: premio partecipazione € 1,00 - per inf. 055.59000 di km 14 e non competitiva di km 5 - ritrovo piazza
055 4249936 o via e-mail a runners@aliceposta.it - 339.1313524 Lamarmora - partenza ore 9.00 - iscrizioni € 3,00
- per inf. 0573.81123
Si consiglia ai lettori di verificare sempre, telefo- Domenica 13 febbraio - Prato - 18° Trofeo A.S.M.
nando agli organizzatori, le date di effettuazione S.p.A. - competitiva di km 16 e non competitiva di Domenica 27 febbraio - Siena - 14ª PASSEGGIA-
delle manifestazioni presenti nel calendario. km 8/4 - ritrovo c/o sede A.S.M. - via Paronese, 110 TA DEL VOLONTARIATO - non competitiva di km
- partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - senza premio 12 e 5 - percorsi ridotti per cat. giovanili - ritrovo c/o
CALENDARIO VALIDO FINO AL 13 MARZO 2005 partecipazione € 0,50 - per inf. tel. 0574.631984 Pubblica Assistenza - v.le Mazzini - inizio gare ore
- 335.5938601 9.15 - iscrizioni € 1,50 - per inf. 0577.271567

TOSCANA Domenica 13 febbraio - Pian del Lago (Siena) Domenica 27 febbraio - Montefiridolfi (FI) - TRO-
- CAMPESTRE COMPETITIVA di km 7 - percorsi ri- FEO MONTEFIRIDOLFI - non competitiva di km 10
dotti per cat. giovanili - inizio gare ore 9.30 - iscrizioni - ritrovo c/o Campo Sportivo - partenza ore 9.30
Febbraio € 1,50 - per inf. 0577.271567 - iscrizione € 3,00 - per inf. 338.3521614
Domenica 6 febbraio - Iolo (PO) - TROFEO POL. Domenica 20 febbraio - Parco delle Cascine Domenica 27 febbraio - Ugnano (FI) - 35ª SCAR-
IOLO - non competitiva di km 13/8/3 - ritrovo piazza di Tavola (PO) - CAMPIONATO CORSA CAM- PINATA UGNANESE - competitiva di km 15 e non
Bianchini - partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 PESTRE UISP DI PRATO E PISTOIA - corsa competitiva di km 6 - ritrovo c/o Circolo Arci - par-
- senza premio partecipazione € 0,50 - per inf. campestre competitiva di varie distanze in base tenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - senza premio
0574.620482 - 338.2126522 alla categoria - partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 partecipazione € 1,00 - per inf. 055.782613
- gratuite per le cat. giovanili - per inf. 0574.691133
Domenica 6 febbraio - Empoli - 15ª TRA LE - 347.5402688 - 328.2126522 Domenica 27 febbraio - Cascina (PI) - 29° DAL-
COLLINE EMPOLESI - competitiva di km 16,800 e L’ARNO ALLA VERRU’A - Trofeo Pisano - Trofeo
non competitiva di km 7 - ritrovo c/o Circolo Arci via Domenica 20 febbraio - Pieve a Nievole (PT) - 4° Tre Province - Trofeo Lucchese - non competitiva km
Meucci - partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - senza TROFEO CORRENDO CON STEFANIA - competiti- 2/6/13/21 - ritrovo campo sportivo di cascina - parten-
premio partecipazione € 1,00 - per inf. 338.2686199 va di km 12 e non competitiva di km 4 - cat. giovanili za ore 8.15 - iscrizione € 2,00 - per inf. 050.741045
- 333.4683796 km 1,500 - ritrovo c/o casetta del Verde Pubblico Rio-
ne Empolese - partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 Marzo
Domenica 6 febbraio - Cercina - Sesto F.no - senza premio iscrizione e cat. giovanili € 1,00 - il
(FI) - 16ª PASSEGGIATA TRA GLI ULIVI - non ricavato della manifestazione sarà devoluto in benefi-
competitiva di km 12/6 - ritrovo c/o Circolo Arci di Sabato 5 marzo - Firenze - 20ª ROSAMIMOSA
cenza - per inf. tel./fax 0572.82250 - 329.3245344 - competitiva di km 8 riservata alle sole donne - ri-
Cercina - partenza ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - per
inf. 055.402125 trovo c/o Stadio Atletica via del Filarete - partenza
Domenica 20 febbraio - Scandicci (FI) - MEZZA ore 15.30 - i percorsi delle cat. giovanili si svolge-
MARATONA CITTÀ DI SCANDICCI - competitiva ranno in pista all’interno dello stadio - iscrizione €
Domenica 6 febbraio - Pontasserchio (PI) - 27ª di km 21,097 - non competitiva di km 12 e mini
DAL FIUME SERCHIO AI MONTI PISANI - Trofeo 3,00 - senza premio partecipazione € 0,50 - per inf.
run di km 4 - ritrovo c/o Circolo Arci Il Ponte - par- 055.7323353 - 338.6006800
Pisano - Tre Province - Lucchese - non competitiva tenza ore 9.30 - iscrizione € 7,00 - il giorno della
di km 6/13/19 - partenza ore 8.30 - iscrizione € 2,00 gara € 12,00 - non competitiva € 4,00 - senza pre-
- per inf. 050.862120 Domenica 6 marzo - Grassina (FI) - 29° TROFEO B.
mio partecipazione € 1,00 - per inf. 055.253722 SASI - non competitiva di km 16,7 e 6 - c/o Casa del Po-
(Pod. Il Ponte ore 21-23) polo - iscriz. € 3,00 - senza premio partecipazione € 0,50
Domenica 6 febbraio - Grosseto - 1° TROFEO DEL
VINO - DA GROSSETO A SCANSANO - competitiva - partenza ore 9.00 - per inf. 335 5910089 Sig. Cellini
Domenica 20 febbraio - Porcari (LU) - 21ª POR-
di km 26,500 - ritrovo via Scansanese 150 c/o Centra- CARI CORRE - Trofeo Lucchese - Tre Province
le del Latte Maremma - partenza ore 9.30 - iscrizione Domenica 6 marzo - Montemurlo (PO) - 4° GIRO DI
- Trofeo Pisano - non competitiva di km 5/12/20/25 IAVELLO - Semicompetitiva di km 16,800 e n.c. km 3/
€ 5,00 - per inf. 0564.417756 (Uisp Grosseto) - ritrovo c/o piazza del Mercato - partenza libera 7 - ritrovo piazza della Libertà (dietro Comune Monte-
dalle ore 8.15 alle 9.00 - iscrizione € 2,00 - per inf. murlo) - partenza ore 9.15 - iscriz. € 3,00 - senza pre-
Domenica 6 febbraio - Dicomano (FI) - COPPA 0583.299715 - 0583.298120
CARNEVALE - non competitiva di km 14 e 5 - ritrovo mio partecipazione € 1,00 - per inf. Carmine De Masi
piazza della Repubblica - partenza ore 9.00 - iscri- tel. 0574.799460 (ore serali) - fax 0574.24001 - Pablo
Domenica 20 febbraio - Gallina (SI) - 8ª CAMPE- Bassin 333.2274855 - e-mail pablo.b@infinito.it
zione € 3,00 - senza premio partecipazione € 1,00
- per inf. tel. 055.8385407 - 339.8311883
PUBBLICAZIONE DI LETTERE ED ARTICOLI
Domenica 6 febbraio - Arezzo - 3ª CORSA MA- La pubblicazione di qualsiasi articolo, lettera o notizia è gratuita. Le prestazioni professionali e le collaborazioni sono a
SCHERATA - gara podistica di km 6 - ritrovo piazza titolo gratuito. Manoscritti e fotografie anche se non pubblicati non si restituiscono in nessun caso.
G. Monaco - partenza ore 15.00 - svolgimento gara
PUBBLICAZIONE DI CLASSIFICHE
all’interno del Carnevale di Arezzo - obbligatorio
La pubblicazione di qualsiasi classifica è gratuita.
mascherarsi - iscrizioni € 2,00 - per inf. 0575.979153
(sig. Sinatti) PUBBLICAZIONE DI CORSE IN CALENDARIO
La pubblicazione delle corse in calendario è gratuita. Per essere inserite in calendario, dovranno pervenire alla redazione
Domenica 13 febbraio - Cecina Marina (LI) - COR- via fax o posta elettronica entro i primi del mese precedente.
SA CAMPESTRE 2ª PROVA - gara di km 7,500 LA PUBBLICAZIONE DI SPAZI PUBBLICITARI E’ A PAGAMENTO
(cat. maschile e veterani) e 4,800 (cat. femminile) - ¼ di pagina € 80,00 - Mezza pagina € 150,00 - Pagina intera € 260,00 - Seconda e terza di copertina € 500,00
ritrovo loc. Cecinella - partenza ore 10.00 - iscrizione - Quarta di copertina € 750,00. Sui prezzi di listino per gli spazi commerciali deve essere sommata l’I.V.A. 20%. Il
€ 2,00 - per inf. 0586.682635 - 328.8735892 materiale deve essere inviato entro il giorno 10 del mese precendente.

Domenica 13 febbraio - San Miniato Basso (PI) PER LE TUE INSERZIONI PUBBLICITARIE E SE VUOI DIVENTARE UN PUNTO VENDITA
- 22° TROFEO CASA CULTURALE - Trofeo Pisano
- Tre Province - Lucchese - non competitiva di km
CONTATTA IL 333 1841505 - 333 7179966
Podismo e Atletica - 7
Domenica 6 marzo - Vorno (LU) - 31ª PASSEG-
di km 6 - ritrovo c/o ingresso Museo Archeologico - Marzo
partenza ore 9.00 - iscrizione € 2,00 per partecipante
GIATA TRA I BOSCHI - Trofeo Tre Province - Trofeo
- per inf. 0187.731461 - 339.4458076 Domenica 6 marzo - Castelmaggiore (BO) - 51°
Lucchese - non competitiva di km 2/6/12/17/25/32
- ritrovo piazza di Vorno - partenza dalle ore 8.15 CAMPIONATO ITALIANO DI CORSA CAMPE-
Domenica 13 febbraio - Rebocco (SP) - 8ª MAR- STRE UISP - per inf. 051.712046 - 320.0441271
alle ore 8.30 - iscrizione € 2,00 oppure € 0,50
CIA DI CARNEVALE - non competitiva di km 6/15
(senza riconoscimento) - per inf. 0583.971244
- ritrovo via Monfalcone - partenza ore 8.30 - iscrizio- Domenica 6 marzo - Ravenna - 31ª VALLI E PI-
- 0583.971131
ne € 2,00 - per inf. 0187.711308 NETE - competitiva di km 21,097 e non competitiva
Domenica 6 marzo - Lari (PI) - 13ª LARI VERDE- di km 2,5/6/21 - partenza ore 9.30 - per inf. tel./fax
Domenica 27 febbraio - Rio Maggiore (SP) - 2ª 0544.404082 - 335.5925245 - e-mail ssupran@tin.it
LONGA - Trofeo Pisano - non competitiva di km
NEL PARCO DELLE CINQUE TERRE - non com-
15/10/5 - Partenza ore 8.30 - iscrizioni € 2,00 - per
petitiva di km 8/18/25 - ritrovo piazzale della Chiesa Domenica 13 marzo - Pieve di Cento (BO) - 22ª
inf. 0587.686082
- partenza ore 9.00 - per inf. 0187.738533 MARATONINA DELLE QUATTRO PORTE - com-
Domenica 13 marzo - Selvatelle - Terricciola (PI) petitiva di km 21,097 - partenza ore 10.00 - non
- 31ª SGRANCHITA IN VALDERA - Trofeo Pisano Marzo competitiva di km 3/7/12/21 - partenze dalle ore 8.40
- non competitiva di km 20/12/6 - partenza ore 8.30 - per inf. tel./fax 051/974254
- iscrizione € 2,00 - per inf. 0587.653124 Domenica 6 marzo - Lerici (SP) - FESTA DELLA
MIMOSA - non competitiva di km 6/12 - ritrovo in Lunedì 28 marzo - Rimini - HALF MARATHON
Domenica 13 marzo - Cecina Marina (LI) - CORSA loc. Venere Azzurra - partenza ore 8.30 - per inf. RIMINI RICCIONE - competitiva di km 21,097 - per
CAMPESTRE 3ª PROVA - gara di km 7,500 (cat. 0187.524142 inf. 328.4659162
maschile e veterani) e 4,800 (cat. femminile) - ritrovo
loc. Cecinella - partenza ore 10.00 - iscrizione € 2,00 EMILIA ROMAGNA UMBRIA
- per inf. 0586.682635 - 328.8735892
Febbraio Febbraio
Domenica 13 marzo - Lastra a Signa (FI) - 24ª
LA… STRAPAZZA - competitiva valida come Domenica 6 febbraio - Borgo di Trevi (Stadio)
Domenica 6 febbraio - Bertinoro (FO) - 34ª MAR-
Campionato Regionale Uisp km 10 su strada e non (PG)- 3° CROSS “CITTÀ DI TREVI” - corsa
CIA DELLE CINQUE VILLE - corsa podistica di km
competitiva di km 5 - ritrovo c/o Stadio Comunale podistica di km 7 - partenza ore 10.00 - per inf.
2,5/6/13 - partenza ore 9.30 - per inf. 0543.445330
- partenza ore 9.30 - iscrizione € 3,00 - senza premio 0742.78501-780926-67404
partecipazione € 0,50 - per inf. 055.8722798
Domenica 6 febbraio - Cadeo (PC) - 17ª MARCIA
DELLE FONTANE - corsa podistica di km 5/10/17 Domenica 6 febbraio - Cannara loc. Casone (PG)
Domenica 13 marzo - S. Donato in Collina (FI) - - 11ª MED. D’ORO “P. NALLI” - corsa podistica di
- ritrovo in loc. Fontana Fredda - partenza ore 8.00
28ª SCARPINATA TRA GLI ULIVI - non competitiva km 11 - part. ore 10.00 - per inf. 075.8065056
- per inf. 0523.509612
di km 12 - ritrovo c/o Circolo Arci - partenza ore 9.00
- iscrizione € 3,00 - senza premio partecipazione € Domenica 13 febbraio - Torre Montefalco (Az.
Domenica 6 febbraio - Vicofertile (PR) - 29ª
0,50 - per inf. 055.699250 Caprai) (PG) - 9° CROSS “CANTINE CAPRAI”
LUNGO I CONFINI DI VICOFERTILE - corsa po-
distica di km 6/12 - partenza ore 8.30-9.00 - per inf. - corsa podistica di km 8 - partenza ore 10.00 - per
Domenica 13 marzo - Chiesanuova (PO) - 21ª inf. 0742.67404-670625
338.1765405
SCARPINATA PER LE COLLINE PRATESI - semi-
competitiva di km 13 e non competitiva di 7 - ritrovo Domenica 13 febbraio - Terni - 25ª MARCIA DI
Domenica 13 febbraio - Fusignano (RA) - FU-
c/o circolo A. Grandi via Montalese, 294 - partenza SAN VALENTINO - corsa podistica di km 5/11 - par-
SOLOPETT - competitiva di km 21,097 - per inf.
ore 9.00 - iscrizione € 3,00 - per inf. 0574.595734 o tenza ore 10.00 - per inf. 360.960179
338.2329085
sig. Renato Simonetti 0574.467362 (ore 20-23)
Domenica 13 febbraio - Busseto (PR) - 22ª STRA- Domenica 20 febbraio - Scacciadiavoli (Az. Pam-
Domenica 13 marzo - Vicopisano (PI) - 24° TRO- buffetti) (PG) - 11° MEMORIAL “CESARE BINI”
BUSSETO IN MASCHERA - corsa podistica di km 6/
FEO BRUNELLESCHI - Trofeo Tre Province - non - corsa podistica di km 7,2 - partenza ore 10.00 - per
12/21 - partenza ore 8.30-9.00 - per inf. 0524.91155
competitiva di km 4/8/15/25 - partenza ore 8.15 inf. 0742.670625 - 0742.67404
- iscrizione € 2,00 - per inf. 050.798735
Domenica 20 febbraio - Caorso (PC) - 19ª MAR-
CIA CAORSANA - corsa podistica di km 6/11/17 Domenica 27 febbraio - Solomeo (PG) - 20°
Domenica 13 marzo - San Colombano (LU) TROFEO “AP SOLOMEO” - gara podistica di
- partenza ore 8.00-9.00 - per inf. 0523.821952
- CORSA PODISTICA - Trofeo Lucchese - non km 13 - partenza ore 10.00 - per inf. 075.5293450
competitiva di km 1/5/12/18 - partenza ore 8.15 - 075.5172551
Domenica 20 febbraio - Basilicanova (PR) - 18°
- iscrizione € 2,00 - per inf. 0583.511504
TROFEO AVIS MONTECHIARUGOLO - corsa po-
Domenica 20 marzo - Pistoia - MARATONINA
distica di km 6/12 - Partenza ore 8.30-9.00 - per inf. Marzo
0521.682032
CITTÀ DI PISTOIA - competitiva di km 21,097 -
ritrovo c/o Confartigianato via Fermi - partenza ore Domenica 6 marzo - Capanne di Perugia (PG)
Domenica 20 febbraio - Ferrara - CORRIFERRA- - STRAMARZOLINA - competitiva di km 21,097 e
9.30 - iscrizione € 7,00 - per inf. Atl. Pistoia tel. e fax
RA - competitiva di km 21,097 - partenza ore 10.00 non competitiva di km 4/10 - valida come campio-
0573.26115 - Bonistalli Roberto 0573.452648
- per inf. 0532.449133 nato umbro di maratonina - per inf. tel. 075.5140989
Lunedì 28 marzo - Prato - 17ª MARATONINA CIT- - 347.4416086 - e-mail mencaronisauro@libero.it
Domenica 27 febbraio - Piacenza - 7ª MARCIA
TÀ DI PRATO - competitiva di km 21,097 - ritrovo
BOSCO DEI SANTI - corsa podistica di km 7/10/17
viale Piave - partenza ore 9.30 - iscrizione € 8,00 fino
- ritrovo in loc. Mortizza Bosco dei Santi - partenza
LAZIO
al 5.03 - € 10,00 dal 6 al 25.03 - per inf. 338.4603221
ore 8.00-9.00 - per inf. 335.8352987
- 338.2330639 Febbraio
Domenica 27 febbraio - Salsomaggiore Terme
LIGURIA (PR) - 8ª MARATONA DELLE TERRE VERDIANE Domenica 13 febbraio - Fiumicino (RM) - FIUMI-
- corsa podistica di km 42,195 - partenza ore 9.30 CINO HALF MARATHON - competitiva di km 21,097
Febbraio - per inf. 347.4800162 e 10 - per inf. tel./fax 06.6580329 - 328.7557313

Domenica 6 febbraio - Luni - Ortonovo (SP) - 3ª Domenica 27 febbraio - Fontanellato (PR) - 14 Domenica 13 febbraio - Tarquinia (VT) - MARA-
ARCHEOMARATHON DI LUNI - competitiva a staf- MIGLIA DI FONTANELLATO - corsa podistica di km TONINA CITTÀ DI TARQUINIA - competitiva di km
fetta nella zona archeologica di Luni sulla distanza 21 - per inf. 0524.580136 21,097 - per inf. 0766.840208 - fax 0766.855593
di km 6x7 per un totale di km 42 e non competitiva
Domenica 27 febbraio - Ostia (RM) - 31ª ROMA-
OSTIA - competitiva di km 21,097 - partenza ore
Inviateci i volantini delle Vostre manifestazioni FAX 055/4249936 9.30 - per inf. 06.5758666

8 - Podismo e Atletica
Domenica 20 marzo - Verona - MARATONA CIT- (PT) - 21ª MARATONINA DEL GHIBELLINO - semi-
ALTRE REGIONI TÀ DI VERONA - competitiva di km 21,097 - per inf. competitiva di km 21 e km 11,500 - ritrovo c/o circolo
347.9251595 Arci - partenza ore 9.00 - iscrizione € 4,00 - per inf.
Domenica 6 febbraio - Pragelato (TO) - RACCHET- 347.8119817 - fax 0572.95047
TE IN VALLE - competitiva con racchette da neve di Domenica 20 marzo - Rimini - MARATONA DI
km 7 - per inf. 0121.322668 - www.racchettinvalle.it PRIMAVERA - competitiva di km 21,097 - per inf. Domenica 10 aprile - Firenze - VIVICITTÀ HALF
3497.6429115 MARATHON - competitiva di km 21,097 - per inf.
UISP 055.4286774
MEZZE MARATONE IN ITALIA Domenica 20 marzo - Agrigento - 2ª MEZZA MA-
RATONA - competitiva di km 21,097 - partenza ore Domenica 10 aprile - Milano - STRAMILANO
Domenica 6 febbraio - Vittorio Veneto (TV) - MA- 9.30 - per inf. 0922.24788 HALF MARATHON - competitiva di km 21,097 - per
RATONINA VITTORIA ALATA - competitiva di km inf. 02.58140432
21,097 - per inf. tel./fax 0438.412124 Domenica 20 marzo - Pistoia - MARATONINA
CITTÀ DI PISTOIA - competitiva di km 21,097 - ri- Domenica 24 aprile - Merano - 12ª MEZZA MARA-
Domenica 13 febbraio - Fusignano (RA) - FU- trovo c/o Confartigianato via Fermi - partenza ore TONA DI PRIMAVERA - competitiva di km 21,097
SOLOPETT - competitiva di km 21,097 - per inf. 9.30 - iscrizione € 7,00 - per inf. Atl. Pistoia tel. e - partenza da Merano centro ore 9.30 - per inf.
338.2329085 fax 0573.26115 - Bonistalli Roberto 0573.452648 0473.232126 - fax 0473.212590

Domenica 13 febbraio - Fiumicino (RM) - FIUMI- Lunedì 28 marzo - Prato - 17ª MARATONINA CIT- MARATONE IN ITALIA
CINO HALF MARATHON - competitiva di km 21,097 TÀ DI PRATO - competitiva di km 21,097 - ritrovo
e 10 - per inf. tel./fax 06.6580329 - 328.7557313 viale Piave - partenza ore 9.30 - iscrizione € 8,00 fino Domenica 13 febbraio - San Benedetto del Tronto
al 5.03 - € 10,00 dal 6 al 25.03 - per inf. 338.4603221 (AP) - 3ª MARATONA SULLA SABBIA - competiti-
Domenica 13 febbraio - Tarquinia (VT) - MARA- - 338.2330639 va di km 42,195 - circuito di 8 km da ripetersi 5 volte
TONINA CITTÀ DI TARQUINIA - competitiva di km - per inf. 0735.587635 - 328.6778764
21,097 - per inf. 0766.840208 - fax 0766.855593 Lunedì 28 marzo - Rimini - HALF MARATHON
RIMINI RICCIONE - competitiva di km 21,097 - per Domenica 20 febbraio - Genova - MARATONA
Domenica 20 febbraio - Ferrara - CORRIFERRA- inf. 328.4659162 DEL MARE - competitiva di km 42,195 - per inf.
RA - competitiva di km 21,097 - partenza ore 10.00 010.256182 - www.maratonadelmare.it
- per inf. 0532.449133 Domenica 3 aprile - Riviera del Brenta (VE) - 8ª
RIVIERA DEI DOGI - competitiva di km 21,097 Domenica 27 febbraio - Salsomaggiore Terme
Domenica 20 febbraio - Scandicci (FI) - MEZZA - partenza da Fiesso D’Artico alle ore 9.15 - per inf. (PR) - MARATONA DELLE TERRE VERDIANE
MARATONA CITTÀ DI SCANDICCI - competitiva www.rivieradeidogi.it - competitiva di km 42,195 - per inf. 0524.580136
di km 21,097 e non competitiva di km 12 e mini - www.verdimarathon.it
run di km 4 - ritrovo c/o Circolo Arci Il Ponte - Domenica 3 aprile - Vangile di Massa e Cozzile
partenza ore 9.30 - iscrizione € 7,00 - il giorno
della gara € 12,00 - non competitiva iscrizione €
4,00 - saranno disponibili iscrizioni senza premio In collaborazione con l’Associazione Pubblica Assistenza Signa
partecipazione a € 1,00 - per inf. 055.253722 (Pod.
Il Ponte ore 21-23)

Domenica 20 febbraio - Monteprandone (AP)


1° Duathlon Sprint Mountain Bike
- MEZZA MARATONA CITTÀ DI CENTOBUCHI
- competitiva di km 21,097 e non competitiva di km
10/3 - per inf. 0735.704191
Stato Libero dei Renai-Signa (FI)
Domenica 27 febbraio - Ostia (RM) - 31ª ROMA- 27 Febbraio 2005
OSTIA - competitiva di km 21,097 - partenza ore
9.30 - per inf. 06.5758666 DISTANZE: 5 km RUNNING, 16 km MOUNTAIN BIKE, 2,5 km RUNNING su un percorso interamente
pianeggiante e totalmente sterrato fuori dal traffico.
Domenica 27 febbraio - Forlì - MARATONINA LUOGO DI RITROVO: Signa (FI), Stato libero dei Renai, via Arte della Paglia.
DI FORLÌ - competitiva di km 21,097 - per inf. PARTECIPAZIONE: La gara è aperta a tutti i tesserati F.I.TRI, nonché agli atleti con altre tessere
0543.703591
agonistiche o certificato medico d’idoneità sportiva e dovranno sottoscrivere sul posto una tessera
Domenica 27 febbraio - Treviglio (BG) - MEZZA F.I.TRI amatoriale (costo 6 Euro).
MARATONA DI TREVIGLIO - competitiva di km INFORMAZIONI & ISCRIZIONI: La tassa d’iscrizione è fissata in 6 Euro. Le iscrizioni saranno chiuse
21,097 - per inf. 0363.47506 improrogabilmente al raggiungimento dei 200 iscritti e comunque entro il 24 febbraio e dovranno
essere inviate con la relativa quota a FIRENZE TRIATHLON, Via Baracca 185/D, 50127 Firenze, fax
Domenica 6 marzo - Ravenna - 31ª VALLI E PI-
NETE - competitiva di km 21,097 e non competitiva
055/2798084 oppure presso QUARANTADUE SPORT, Via Siena – Prato, Tel. 0574/24992, ISOLOT-
di km 2,5/6/21 - partenza ore 9.30 - per inf. tel./fax TO DELLO SPORT, Via Dell’Argingrosso 69 – Firenze, Tel. 055/7331055. Per la categoria Amatori
0544.404082 - 335.5925245 - e-mail ssupran@tin.it (coloro che sono sprovvisti della tessera F.I.TRI) sarà possibile iscriversi fino a 30 minuti prima della
partenza. Per informazioni generali Boretti Alessandro 347/3651110, Colombai Antonio 393/1110353
Domenica 6 marzo - Capanne di Perugia (PG) oppure firenzetriathlon@hotmail.com.
- STRAMARZOLINA - competitiva di km 21,097 e
non competitiva di km 4/10 - valida come campio-
ORARI: Ritrovo e ritiro pacco gara dalle ore 9.30, apertura zona cambio ore 10.00, briefing ore 10.30,
nato umbro di maratonina - per inf. tel. 075.5140989 Partenza donne ore 10,45, partenza uomini ore 11.00, pasta party ore 13.30, premiazioni ore 14.00.
- 347.4416086 - e-mail mencaronisauro@libero.it PREMI ARRIVO: Saranno premiati i primi 10 uomini categoria ASSOLUTI, 10 classificati AMATORI,
5 donne ASSOLUTE, 5 donne AMATORI, i primi 3 uomini/donne AMATORI oltre i 49 anni (1956 e
Domenica 13 marzo - Pieve di Cento (BO) - 22ª prec.) ed i primi m/f di ogni categoria F.I.TRI (esclusi gli amatori) con premi vari. I premi non sono
MARATONINA DELLE QUATTRO PORTE - com-
petitiva di km 21,097 - partenza ore 10.00 - non
cumulabili.
competitiva di km 3/7/12/21 - partenze dalle ore 8.40 ASSISTENZA MEDICA: Sarà curata dalla PUBBLICA ASSISTENZA di Signa.
- per inf. tel./fax 051.974254 REGOLAMENTO: Per quanto non contemplato vige regolamento F.I.TRI, è obbligatorio l’uso del
casco rigido.
Domenica 20 marzo - Imola - CORRI CON L’AVIS Al termine della manifestazione verrà offerto ai partecipanti un PASTA PARTY.
- competitiva di km 21,097 e non competitiva di km 8
- per inf. 0542.24039
Si ringrazia per la riuscita della manifestazione: Pubblica Assistenza Signa e i volontari del FIRENZE
TRIATHLON.

Podismo e Atletica - 9
Domenica 6 marzo - Treviso - 2ª TREVISO MA- Vignola (MO), arrivo ai Giardini Margherita (BO)
RATHON - competitiva di km 42,195 - partenza da Domenica 26 giugno - Pistoia - 30ª PISTOIA-ABE-
Vittorio Veneto ore 9.30, arrivo a Treviso - per inf. Domenica 8 maggio - Trieste - 6ª MARATONA TONE - competitiva di km 52 - traguardi intermedi
0438.413255 - www.trevisomarathon.com D’EUROPA - competitiva di km 42,195 e mezza km 16/31 - ritrovo piazza del Duomo, arrivo all’Abe-
maratona di km 21,097 - per inf. 040.410399 tone - partenza ore 7.30 - per inf. www.pistoia-
Domenica 6 marzo - Piacenza - PLACENTIA MA- abetone.com
RATHON - competitiva di km 42,195 e km 21,195 Domenica 8 maggio - Fano (PU) - COLLEMAR-
- per inf. 0523.364094 ATHON - competitiva di km 42,195 - per inf. CORSE A TAPPE
338.1222694
Domenica 13 marzo - Roma - 11ª MARATONA Dal 11 al 13 febbraio - Napoli - LE COLLINE DI NA-
CITTÀ DI ROMA - competitiva di km 42,195 - per inf. Domenica 15 maggio - Cagnano Varano (FG) POLI - 3 tappe di km 12/10/8 - per inf. 081.5854575
06.4065064 - www.maratonadiroma.it - 2ª MARATONA DEL GARGANO - competitiva - www.lecollinedinapoli.com
di km 42,195 e 21,097 - per inf. 0884.80275 -
Domenica 20 marzo - Vigarano (FE) - VIRAGARA- 339.3804493 Dal 4 al 9 aprile - Umbria - 3° GIRO DELL’UM-
NO MARATHON - competitiva di km 42,195 - per BRIA - 5 tappe dal lunedì al sabato - per inf.
inf. 0532.43196 Domenica 5 giugno - Pisa - 7ª PISA MARATHON 347.4416086 - 075.5178245
- competitiva di km 42,195 - partenza alle ore
Domenica 20 marzo - Brescia - BRESCIA MA- 8.30 da Pontedera ed arrivo a Pisa - iscrizione Dal 23 al 25 aprile - San Vincenzo (LI) - GIRO
RATHON - competitiva di km 42,195 - per inf. € 15,00+10,00 cauzione chip entro il 31.12 - € PODISTICO COSTA DEGLI ETRUSCHI - 3 tappe
030.9898006 20,00+10,00 cauzione dal 1.01 al 28.02 - per inf. di km 6/10/12 - per inf. 333.6591610 - www.equipe-
050.888000 - 348.7058830 - www.pisamarathon.it golfobaratti.net
Domenica 3 aprile - Russi (RA) - 29ª MARATONA - info@pisamarathon.it
DEL LAMONE - competitiva di km 42,195 - ritrovo Dal 24 al 30 aprile - Isola d’Elba - 2ª ISOLA
piazza Farini - partenza ore 9.00 - per inf. 0545.927270 ULTRAMARATONE D’ELBA ECOMARATHON TOUR - 4 tappe per
(sig. Giardini) 0544.418536 (sig. Mazzotti) un totale di km 42,195 - per inf. 333.1841505
Domenica 13 marzo - Lago Trasimeno (PG) - 4ª - www.ecomarathon.it - www.runners.it -
Domenica 3 aprile - Siracusa - SIRACUSA CITY STRASIMENO - competitiva di km 60/32/23/15 - per elba@ecomarathon.it - info@runners.it
MARATHON - competitiva di km 42,195 - partenza inf. 075.953779
ore 9.00 - per inf. 338.3388775 - fax 06.233239670 Dal 31 maggio al 5 giugno - Follonica (GR) - 5ª
Sabato 9 aprile - Alzano Lombardo (BG) - 24 ORE ITALY COAST TO COAST - 4 tappe - staffetta a
Domenica 17 aprile - Torino - MARATONA DI DEL DELFINO - per inf. 035.885646 - 339.2349357 squadre, 4 per 442 km, dal Tirreno all’Adriatico - per
TORINO - competitiva di km 42,195 - per inf. inf. 059.211215 - fax 059.214816
011.4559959 - info@turinmarathon.it Lunedì 25 aprile - Castel Bolognese (RA) - 50
KM DI ROMAGNA - competitiva di km 50 - per inf. Dal 16 al 22 maggio - Isola d’Elba - GIRO PODI-
Domenica 24 aprile - Padova - MARATONA DI tel./fax 0546.50336 - 349.4420526 STICO A TAPPE DELL’ISOLA D’ELBA - 5 tappe
S. ANTONIO - competitiva di km 42,195 - partenza - per inf. tel./fax 0565.851503 - info@promosport-
ore 9.00 da Vedelago, arrivo a Padova - per inf. Sabato 28 maggio - Firenze - 33ª 100 CHILO- italia.com
049.8227114 METRI DEL PASSATORE - competitiva di km 100
- ritrovo piazza della Signoria, arrivo a Faenza Dal 30 maggio al 4 giugno - Radicofani (SI) -
Lunedì 25 aprile - Bologna - MARATONA DEI - partenza ore 15.00 - per inf. 0546.664603 - fax GIRO DELLA VAL D’ORCIA - per inf. 0578.31561
CASTELLI - competitiva di km 42,195 - partenza da 0546.687804 - 347.5819105
Classifiche

17° ZANDONELLA ANDREA TRIONFO LIGURE 1907 21’47” 64° GERINI NICOLA ATL. VINCI 26’19”
Firenze 19 dicembre 2004 18° RICCO GIACOMO GS VERTOVESE 21’52” 65° VONAZZO SALVATORE G.S. IL FIORINO 26’43”
19° BASILE SALVATORE ATL. CASTELLO 21’55” 66° FUSCO ISMAELE G.S. CITTA DI SESTO 26’47”
“Una corsa per Roberto” 20°
21°
ORSI DOMENICO
FEDOUI ABDELAH
G.S. ORECCHIELLA
G.S. IL FIORINO
21’56”
21’57”
67°
68°
RICCI LEONARDO
MAZZONI FEDERICO
ATL. CASTELLO
NUOVA ATL. LASTRA
27’35”
27’42”
22° TORRACCHI ALDO NUOVA ATL. LASTRA 21’58” 69° GARGANI FILIPPO TOSCANA ATLETICA 28’14”
Campestre a categorie 23° LORENZETTI MAURIZIO ALPI APUANE 22’01” 70° N. 147 ������� ������ 28’53”
24° MEUCCI LUCIANO ATL. CASTELLO 22’02” 71° CLUDIO BACI G.S. IL FIORINO 29’28”
25° BENELLI JURI ATL. CASTELLO 22’10” 72° FORTINO LUCA 34’48”
classifica ALLIEVI MASCHILE 26° GORI MARCO ASSI B. TOSCANA 22’14”
1° BOCCOLI GIOVANNI ATL. PIETRASANTA 9’03” 27° TOSETTI PAOLO G.S. GABBI BO 22’18” classifica SENIOR DONNE
2° LENCIONI GIACOMO VIRTUS LUCCA 9’26” 28° FIORILLO GIANFRANCO TRIONFO LIGURE 1907 22’20” 1° VINCENZA CURRI SAI ROMA 15’33”
3° GRILLI FILIPPO ATL. CARIPIT 9’32” 29° BARSI ALESSANDRO ATL. CASTELLO 22’23” 2° MALQUORI MARTINA FF.OO. PADOVA 15’42”
4° LUPI LORENZO TOSCANA ATLETICA 9’36” 30° OCCHIOLINI FILIPPO UP POLICIANO 22’29” 3° LORENZI NATALINA ATL. C.G.C. VIAREGGIO 15’48”
5° METHI SEDJIA VIRTUS LUCCA 9’44” 31° MESCHI MARCO VIRTUS LUCCA 22’34” 4° ORSI SARA ATL. SESTESE F 16’00”
32° FANTASIA ENRICO ATL. CASTELLO 22’35” 5° DOLCE CLAUDIA ASS. B. TOSCANA 16’02”
classifica JUNIOR UOMINI 33° SEQUI DANIELE TOSCANA ATLETICA 22’40” 6° OGNISSANTI MARIA ROSA ASS. GENERALI LIVORNO 16’09”
1° DEL NISTA DANIELE VIRTUS LUCCA 21’49” 34° GIORGETTI SANDRO G.S. CITTA DI SESTO 22’55” 7° MUCCI MERI SILVANO FEDI 16’19”
2° BOUDA MUSTAPHA TOSCANA ATLETICA 22’05” 35° SPINELLA MARIO ATL. SIGNA 22’57” 8° CECCANTI ANGELA ASS. GENERALI LIVORNO 16’29”
3° GIOVANNELLI ANDREA VIRTUS LUCCA 22’12” 36° ALGERINI ALESSANDRO ATL. CASTELLO 22’59” 9° PINI PRATO FRANCESCA ASSI B. TOSCANA 16’43”
4° BUONINCONTRI GUIDO TOSCANA ATLETICA 22’47” 37° LOMBARDI LUCA G.S. IL FIORINO 23’00” 10° DONATI SARA ATL. APUANE 16’45”
5° GENTILUOMO RICCARDO TOSCANA ATLETICA 23’22” 38° QUINTAVALLE MARCO G.S. ORECCHIELLA 23’15” 11° FABBRO RACHELE G.S. LAMMARI 16’50”
6° ZINGARELLI ANTONIO TOSCANA ATLETICA 24’32” 39° PARRINI FRANCESCO CR PISTOIA E PESCIA 23’23” 12° FAUCCI ELISA ASS. GENERALI LIVORNO 16’56”
7° MUGNO FRANCESCO G.S. IL FIORINO 24’49” 40° AMANZI CLAUDIO ASSI B. TOSCANA 23’28” 13° TIBERI LUCIA G.S. IL FIORINO 17’11”
41° SCAFAI VALERIO EQUIPE GOLFO BARATTI 23’29” 14° AMEDEI ELISA ATL. APUANE 17’23”
classifica JUNIOR DONNE 42° PICONCELLI SETFANO ATL. MARIGNANA 23’35” 15° SPADONI MARIA LUISA AMATORI CARRARA 18’06”
1° MUGNO LAURA G.S. IL FIORINO 16’42” 43° FORTEZZA BORIS LE PANCHE CASTELQUARTO 23’37” 16° BUCCI BARBARA G.S. LAMMARI 18’25”
2° MATTIOLI MARTINA ATL. CAMAIORE 17’32” 44° MUSCIOTTO ROSARIO ATL. CASTELLO 23’38” 17° SASSI ANTONELLA AURORA SIENA 18’31”
3° MORETTI VERONICA ATL. LIVORNO 20’53” 45° SACCHELLI DARIO ATL. PIETRASANTA 23’39” 18° MONCIATTI MANUELA ATL. CASTELLO 18’38”
46° UCCIERO SIMONE G.S. IL FIORINO 23’42” 19° CATARZI CINZIA ATL. CASTELLO 18’55”
classifica SENIOR UOMINI 47° CAPACCIOLI WILLIAM ATLETICA CASTELLO 23’45” 20° SABATINI LETIZIA TOSCANA ATL. EMPOLI 19’05”
1° DI VICO CRISTIANO ATLETICA CASTELLO 20’48” 48° LUCA MORANDINI USA FIRENZE 23’47” 21° BURRESI FEDERICA G.S. IL FIORINO 19’07”
2° TREVE MATTIA TOSCANA ATLETICA 20’51” 49° VIEGI MAURIZIO ATL. CASTELLO 23’49” 22° GABRIELLI SARA G.S. IL FIORINO 20’01”
3° SIMONE LENZI C.S. FORESTALE 20’53” 50° MALACARNI GIORGIO ATL. CASTELLO 24’03” 23° FALVELLA ROSA CSI PRATO 23’21”
4° SANTANGELO MASSIMILIANO ATLETICA CASTELLO 21’00” 51° FAETI STEFANO ATL. SIGNA 24’04”
5° NAPOLI ALESSANDRO G.S. IL FIORINO 21’07” 52° BANDINI DOMENICO ASSI B. TOSCANA 24’06” classifica VETERANI UOMINI
6° MALUS FABIO ATL. VINCI 21’08” 53° MARZOTTI TIZIANO ATL. CASTELLO 24’11” 1° GIANNI LUIGI G.S. ORECCHIELLA 16’’07”
7° BETTI SAMUELE ATL. CASTELLO 21’12” 54° MARTINI ANTONIO ATL. VINCI 24’15” 2° MATERASSI GABRIELE CITTA’ DI SESTO 16’41”
8° MARANGHI ROBERTO ATL. CASTELLO 21’14” 55° VALENSISE MASSIMO ATL. CASALGUIDI 24’22” 3° NOBILE ANTONIO NUOVA ATL. LASTRA 17’15”
9° BARBI ROBERTO ATL. VALTENNA 21’17” 56° ALBINI ALESSANDRO G.S. IL FIORINO 24’26” 4° MONINI GIUSEPPE G.S. ORECCHIELLA 17’29”
10° ZORN GIOVANNI TOSCANA ATLETICA 21’19” 57° GIANNACCINI MICHELE ATL. PIETRASANTA 24’30” 5° MUGNO LUIGI G.S. IL FIORINO 17’54”
11° BISTONI DIEGO UP POLICIANO 21’24” 58° BERTOLINI LUIGI G.S. ORECCHIELLA 24’43” 6° MONTEDORO FRANCESCO CITTA’ DI SESTO 18’33”
12° CAPRETTI ANDREA G.S. ORECCHIELLA 21’32” 59° LUCENTE GIANFRANCO NUOVA ATL. LASTRA 24’44” 7° GALLI GIANFRANCO CITTA’ DI SESTO 18’44”
13° SARLI ENNIO TOSCANA ATLETICA 21’35” 60° CAVALIERE LEONARDO ATL. CASTELLO 25’10” 8° DI CARLO GAETANO CSI PRATO 19’23”
14° FABBRI IURI POL. CORSO ITALIA 21’38” 61° MARRA GIOVANNI ATL. CASTELLO 25’22”
15° MAZZEI EMILIANO ATL. VINCI 21’43” 62° BOCCARDO MARIO G.S. AUSONIA 25’27” classifica VETERANI DONNE
16° ORSI MARCO ALPI APUANE 21’45” 63° CIRELLI ANTONIO ATL. CASTELLO 25’45” 1° BISORI NICOLETTA CITTA’ DI SESTO 19’46”

Podismo e Atletica - 11
31 SALVATORI ROBERTO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.21.00
32 CANTINI ROBERTO UISP VALDERA 1.21.09
33 SCORTINI DAVIDE ATL LIBERTAS MASSA CARRARA 1.21.27
34 VANNINI FABIO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.21.34
35 ZUBANI TIZIANO UISP VALDIMAGRA 1.21.44
36 SACCARDI ANTONIO AMATORI ATLETICA CARRARA 1.21.45
37 TRONCONI FABIO SOC. MASSIMO PELLEGRINI GR 1.21.51
38 BOTTI GIOVANNI MARINA MILITARE 1.22.07
39 BRAGAZZI LUCA TRAVERSETOLA RUNNING CLUB 1.22.44
40 VITALONI ROBERTO AMATORI ATLETICA CARRARA 1.22.46
41 MODERNELLI DANIELE ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.22.59
42 PESCAGLINI RICCARDO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.23.09
43 MORINI DOMENICO ATLETICA CARRARA 1.23.29
44 SPAGNOLI ALESSANDRO INDIVIDUALE 1.23.58
45 POMPILI MARCO ATLETICA CARRARA 1.24.11
46 CAVALLINI VINICIO RUNNERS LIVORNO 1.24.33
47 GOZZI SERGIO T.R.C. 1.25.09
48 DE RUDAS STEFANO INDIVIDUALE 1.25.10
49 MARZAROLI ATOS INDIVIDUALE 1.25.28
50 BOLETTO LORENZO CANOTTIERI VELOCIOR 1883 1.25.29
51 DA PRATO DINO ATLETICA CAMAIORE 1.25.45
52 ZAVANELLA VITTORIO INDIVIDUALE 1.25.46
53 GRECO ARMANDO MARATONETI GENOVESI 1.26.02
54 DEL GIUDICE CESARE AMATORI ATLETICA CARRARA 1.26.03
55 SALTAPARI ALESSANDRO RUNNERS LIVORNO 1.26.04
56 ARMANINO ALERAMO GRUPPO CITTA‘ DI GENOVA 1.26.14
57 GALEOTTI CARLO ATL BRESCIA 1950 1.26.19
58 FOLEGNANI GIORDANO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.26.33
59 SCARPELLINI SANDRO INDIVIDUALE 1.26.36
Castello (FI) 19 dicembre 2004 - Una corsa per Roberto 60 DELL‘AMICO CLAUDIO TEAM MARBLEMAN 1.26.39
61 IARDELLA ALESSANDRO AMATORI ATLETICA CARRARA 1.26.44
Carrara 5 dicembre 2004 76 PAGLIAI PIETRO PODISTICA AGLIANESE 4.41.23 62 MUSETTI GIANNI INDIVIDUALE 1.26.45
77 AZZALI EMANUELE INDIVIDUALE 4.47.08 63 BALDINI MASSIMO TEAM MARBLEMAN 1.26.46
78 NANNETTI GUGLIELMO G.S. LAMMARI 5.04.50 64 MARCHIONI PAOLO INDIVIDUALE 1.26.55
Maratona di Carrara 79 CRISPI MAURIZIO A.S. MARATHON CLUB PALERMO 5.42.00 65 OLIGERI FLAVIO ATLETICA ARCI FAVARO 1.27.00
66 SIMONINI ANGELO INDIVIDUALE 1.27.02
Classifica Maschile Classifica femminile 67 PASTINE MICHELE INDIVIDUALE 1.27.13
1 BARBI ROBERTO ATLETICA VALTENNA 2.23.35 1 SARDI SIMONA G.S. MEZZANA 3.07.10 68 PALMA DAVIDE INDIVIDUALE 1.27.22
2 ORSI MARCO G.P. ALPI APUANE 2.28.05 2 NAVACCHIA MARIA GRAZIA A.T.P. TORINO 3.13.35 69 CHELI PAOLO ATLETICA PORCARI 1.27.40
3 MORI GIORGIO ATLETIC RUNNER CLUB BUSTO ARSIZIO 2.35.03 3 SPADONI MARIA LUISA AMATORI ATLETICA CARRARA 3.14.23 70 BORINO DOMENICO INDIVIDUALE 1.27.58
4 RUSSO MASSIMO ATLETICA ISOLA D’ELBA 2.41.52 4 FERRONI CATERINA MARCIATORI MARLIESI 3.49.59 71 LOMBARDI LORENZO INDIVIDUALE 1.28.33
5 CONSERVA GIUSEPPE G.S. ORECCHIELLA 2.43.17 5 SPELTRA GIACINTA ASS. SICILIANA PROM. SPORT VACANZE 4.07.55 72 GARBATI LUCA ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.28.35
6 CARBONE LUIGI POL. CERNUSCHESE 2.45.29 6 BUSATTA MARIA ANTONIA SAN PIETRO SAN REMO 4.14.55 73 NICOLAI RICCARDO AMATORI ATLETICA CARRARA 1.28.40
7 FEDI MARCO G.S. ESERCITO 2.47.05 7 MOCELLIN MARINA ATLETICA LOLLI BOLOGNA 4.25.48 74 GIANNELLI MASSIMO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.28.40
8 GIAMPIETRI ALESSANDRO INDIVIDUALE 2.49.11 75 PASQUALI MARCO ATLETICA ARCI FAVARO 1.28.54
9 MANARESI PAOLO CUS PARMA 2.52.49 76 BERNARDINI ARTURO RUNNERS LIVORNO 1.29.06
10 BERNARDINI MARCELLO ATLETICA AMATORI MARIGNANA 2.55.09 77 CELI ALESSANDRO INDIVIDUALE 1.29.07
11 DE MARCO LUIGI INDIVIDUALE 2.57.58
Class. Camp. Regionale per categorie 78 VIAGGI RICCARDO AMATORI ATLETICA CARRARA 1.29.37
12 CORTELLA MASSIMO A.S. MARATONA DI TORINO 2.58.46 79 BOCCHIA MARCO AVIS PIANA BATTOLLA 1.30.02
13 SCATOLONI VINCENZO ATLETICA CASONE 3.00.50 AMATORI MASTER M35 80 ZEPPIERI PATRIZIO ATLETICA CARRARA 1.30.14
14 ROFFREDI FILIPPO CRAL AERMACCHI 3.01.18 1 CONSERVA GIUSEPPE G.S. ORECCHIELLA 2.43.17 81 VERNOCCHI STEFANO MARATONETI GENOVESI 1.30.15
15 TONINI GIAMPAOLO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.03.59 2 BERNARDINI MARCELLO ATLETICA AMATORI MARIGNANA 2.55.09 82 ZILIOLI STEFANO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.30.16
16 PETRUZZELLI MASSIMO MARATONETI GENOVESI 3.12.51 3 TONINI GIAMPAOLO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.03.59 83 TRAVERSO ROBERTO SPEZIA TRIATHLON 1.30.42
17 GESTRO AMBROGIO INDIVIDUALE 3.13.01 84 CANEPA BRUNO CRAL VIGILI DEL FUOCO 1.31.00
18 CANEPA GIULIANO G.S. MARATONETI DEL TIGULLIO 3.14.23 AMATORI MASTER M40 85 COLOMBO ALESSIO ATLETICA ARCI FAVARO 1.31.02
19 QUARTINO MARCO PODISTICA MELE 3.14.41 1 RUSSO MASSIMO ATLETICA ISOLA D’ELBA 2.41.52 86 LOMBARDO MAURIZIO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.31.22
20 MANFRINI LEONARDO POL. PORTA SARAGOZZA BOLOGNA 3.15.33 2 BARGHINI PAOLO ATLETICA CARRARA 3.19.26 87 TESTA TONY ATLETICA ARCI FAVARO 1.31.32
21 VINCOLI MARCO INDIVIDUALE 3.17.10 3 RICCI LEONARDO ATLETICA CASTELLO 3.21.42 88 AMBROSINI ROBERTO ATLETICA CARRARA 1.31.33
22 BERNARDINI CLAUDIO G.S TEAM GULLIVER R. TARDUCCI 3.17.43 89 BANFI PAOLO POLISPORTIVA MADONNINA MODENA 1.31.35
23 ALESSANDRI SALVATORE CRAL MONTE DEI PASCHI SIENA 3.17.50 AMATORI MASTER M45 90 MILANI GIUSEPPE INDIVIDUALE 1.31.39
24 VANELLI MASSIMO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.19.25 1 FEDI MARCO G.S. ESERCITO 2.47.05 91 BENEDETTO MICHELE G.S. TOCCALMATTO 1.31.42
25 CUCCO ALESSANDRO ATLETICA CARRARA 3.19.25 92 GARABINI FERNANDO ATLETICA ARCI FAVARO 1.31.47
26 BARGHINI PAOLO ATLETICA CARRARA 3.19.26 AMATORI MASTER M50 93 ANONIMO INDIVIDUALE 1.31.49
27 PUNTELLI MASSIMILIANO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.19.26 1 INNOCENTI CLAUDIO LA STANCA VALENZATICO (PT) 3.24.33 94 LENCIONI PIERO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.32.33
28 CARBONI COSTANTINO DERTHONA ATLETICA 3.19.34 95 RIBOLLA PIERPAOLO INDIVIDUALE 1.33.22
29 RICCI LEONARDO ATLETICA CASTELLO 3.21.42 AMATORI MASTER M55 96 CERVARA ANTONIO INDIVIDUALE 1.33.23
30 FIGUS ANTONELLO CFFS COGOLETO 3.23.57 1 PANTERA ANTONIO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.56.19 97 LOPEZ ANTONIO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.33.26
31 INNOCENTI CLAUDIO LA STANCA VALENZATICO (PT) 3.24.33 98 ZINANI MAURIZIO AMATORI ATLETICA CARRARA 1.33.49
32 RAVELLI FELICE CRAL AERMACCHI 3.25.32 AMATORI MASTER M60 99 BIANCHI MELCHIDE ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.33.58
33 TAVOLETTI FRANCESCO G.S. LAMMARI 3.25.44 1 MORICONI VINICIO ATLETICA PIETRASANTA 3.31.08 100 BRIGNOLI MASSIMO INDIVIDUALE 1.34.14
34 TALOCCHI NELLO C.A.S.C. BANCA D’ITALIA GE 3.27.09 2 FARA GERARDO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.35.02 101 LISTA ANTONIO ATLETICA ARCI FAVARO 1.34.17
35 GANDOLFO ARMANDO DLF PALERMO 3.29.45 3 CASCIO GIUSEPPE ATLETICA CARRARA 3.47.44 102 MARTELLOTTI FRANCESCO ATLETICA ARCI FAVARO 1.34.27
36 CORBANI ALBERTO ATL. CASONE NOCETO 3.33.36 103 BORDI GIANFILIPPO INDIVIDUALE 1.34.31
37 D’AMANZO DAVIDE ATLETICA ARCI FAVARO 3.30.51 AMATORI MASTER M70 104 DELLA PINA BRUNELLO CASTAGNARA 1.34.36
38 CAROLLO GIUSEPPE ONDAVERDE ATHLETIC TEAM 3.30.56 1 MEI ALVISIO ATL MASSAROSA 3.58.36 105 MOTRONI PATRIZIO A.I.G. ENDAS LIVORNO 1.34.48
39 MORICONI VINICIO ATLETICA PIETRASANTA 3.31.08 106 PISCOPO LUCA G.S. LE PANCHE CASTELQUARTO 1.34.51
40 CAMPI CLAUDIO INDIVIDUALE 3.32.42 107 VANNONI ROBERTO AMATORI FILATTIERA 1.34.52
41 FARA GERARDO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.35.02 Carrara 5 dicembre 2004 108 ANGELLA RICCARDO AMATORI FILATTIERA 1.34.53
42 AGOSTINELLI GIANLUCA ATLETICA ARCI FAVARO 3.42.57 109 ODIFREDI LUCA INDIVIDUALE 1.35.00
43 D’ALTERIO GIUSEPPE INDIVIDUALE 3.45.18 110 RAVAZZONI PAOLO ATLETICA ARCI FAVARO 1.35.02
44 FRANCESCHINI FRANCO CARICENTRO 3.47.28 Mezza maratona di Carrara 111 CHIEREGATO RAFFAELE ATLETICA ARCI FAVARO 1.35.07
45 CASCIO GIUSEPPE ATLETICA CARRARA 3.47.44 112 REBOA SERGIO ATLETICA ARCI FAVARO 1.35.08
46 FRANCESCHINI NILO PODISTICA GALLENO 3.48.17 1 DOTTI FAUSTO ATLETICA ARCI FAVARO 1.10.35 113 ERCOLINI ROLANDO ATLETICA PORCARI 1.35.11
47 DELLAPIANA FAUSTO RUNNERS BERGAMO 3.48.19 2 BALDI ANTONIO U.P. ISOLOTTO (FI) 1.11.36 114 MAGNANI CARLO INDIVIDUALE 1.35.29
48 LANDUCCI CLAUDIO MARCIATORI MARLIESI 3.49.58 3 PESENTI ALESSANDRO ATHLETIC RUNNER CLUB BUSTO ARSIZIO 1.12.23 115 LUPPI CLAUDIO POLISPORTIVA MADONNINA MODENA 1.35.30
49 CHIAVERO STEFANO MARATONETI DEL TIGULLIO 3.51.33 4 DA PRATO MICHELE ATLETICA CAMAIORE 1.13.40 116 PALTRINIERI LUCA POLISPORTIVA MADONNINA MODENA 1.35.43
50 TRINELLI ROBERTO PODISTICA TRANESE 3.52.50 5 BERTONERI DANTE G.P. ALPI APUANE 1.14.16 117 CAFFARI LAURO POLISPORTIVA MADONNINA MODENA 1.35.49
51 TUNDO GIUSEPPE ATL. CRAL ITALTEL 3.53.53 6 DOTTI EDY LEON MARKET 1.14.43 118 TOMASSETTI SATURNINO INDIVIDUALE 1.36.02
52 PANTERA ANTONIO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.56.19 7 PANARIELLO RAFFAELLO ATLETICA AGHINOLFI MONTIGNOSO 1.15.40 119 BRUGNONI MASSIMO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.36.06
53 ZERBETTO GIACOMO INDIVIDUALE 3.56.28 8 EVANGELISTI LUCA TEAM MARBLEMAN 1.15.43 120 CONELLI CARLO G.S. MARATONETI DEL TIGULLIO 1.36.14
54 SEVERI ANGELO INDIVIDUALE 3.56.49 9 SIMONE GIUSEPPE AMATORI ATLETICA CARRARA 1.15.57 121 MARCONI MASSIMO ATLETICA CARRARA 1.36.22
55 MASCIA GERARDO G.P. PIOMBINO AVIS 3.58.22 10 PERSINI ALESSANDRO G.S. GENZIANELLA 1.16.15 122 CECCARELLI ALESSANDRO C.G.C. VIAREGGIO 1.36.40
56 MEI ALVISIO ATL MASSAROSA 3.58.36 11 VALENTI PAOLO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.16.32 123 GLISAI SALVATORE ATLETICA CARRARA 1.36.58
57 SIBILLE ETTORE ATL. CERIALE S.GIORGIO 3.58.44 12 GALLICANI PABLO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.16.57 124 CAMPI MAURO G.S. GOLFO PARADISO 1.37.20
58 BERTOLETTI SERGIO G.S. AMICI PODISTI BRESCIA 4.00.23 13 SPADEA ALESSANDRO G.S. GENZIANELLA 1.17.27 125 BENVENUTO MARCO G.S. GOLFO PARADISO 1.37.21
59 ZANELLATI FRANCESCO AVIS GAMBOLO’ 4.06.35 14 CIPRO SERGIO ATLETICA CALES 1.17.29 126 MERLI ANGELO G.S. GOLFO PARADISO 1.37.22
60 GOVI WILLIAM PODISTICA PRATESE 4.07.49 15 PICONCELLI STEFANO VIAREGGIO TRIATHLON 1.17.37 127 GUARNIERI STEFANO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.37.23
61 PAPI LUCIANO POLISPORTIVA OSTE 4.08.16 16 CAVAGNARO LUCA DELTA SPEDIZIONI 1.18.00 128 PAITA MARIO INDIVIDUALE 1.37.29
62 DI LALLO FABRIZIO ATLETICA ARCI FAVARO 4.09.06 17 ANNANI ADIL ATL VALTENNA APPOSO 1.18.30 129 BISCIARI EMANUELE INDIVIDUALE 1.37.30
63 BIAGETTI GIORGIO INDIVIDUALE 4.09.07 18 MANSANI ALESSANDRO ATLETICA FOLLONICA 1.18.47 130 BIBBIANI LORENZO INDIVIDUALE 1.37.31
64 TAMBURINI GIOVANNI MARATONETI RIMINESI 4.09.52 19 ARENA LETTERIO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.19.14 131 FERRARI SERGIO G.S. GOLFO PARADISO 1.37.33
65 FERRI CLAUDIO ATLETICA PINEROLO 3 VALLI 4.10.04 20 ESPOSITO ROBERTO G.S. MARATONETI DEL TIGULLIO 1.19.15 132 MORGILLO RENATO INDIVIDUALE 1.37.38
66 LOMBARDI CLEMENTE ASS. ATL. GIURATI 4.11.39 21 CALLO PAOLO ATLETICA ARCI FAVARO 1.19.15 133 VERGASSOLA MAURO DLF LA SPEZIA 1.37.50
67 TOSCHI GIANFRANCO CARTOTECNICA PIEMONTESE 4.14.16 22 CERVI RICCARDO ATLETICA ARCI FAVARO 1.19.16 134 MOGGIA GIANNI DLF LA SPEZIA 1.38.01
68 MENICHINI DANIELE MARATONA DI TORINO 4.14.16 23 PIZZI MASSIMO ATLETICA PORCARI 1.19.25 135 CANDELA VINCENZO INDIVIDUALE 1.38.02
69 MORELLI MASSIMILIANO G.P. DILETTANTISTICO FOSSETTI 4.14.17 24 TENERINI ALESSANDRO ATLETICA MASSA 1.19.40 136 VESCHI FRANCO INDIVIDUALE 1.38.14
70 PIGNATA MARCO TORRE DEL MANGIA 4.14.18 25 BRUSCHI GIORGIO ATLETICA SIGNA 1.19.47 137 ANDREI CARLO INDIVIDUALE 1.38.14
71 ARRIGHINI RAFFAELE ATL MASSAROSA 4.18.37 26 OLOBARDI STEFANO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.20.04 138 PUCCINELLI MARINO ATLETICA PORCARI 1.38.15
72 LUISE RAFFAELE G.P. ANTARES STABIA 4.34.35 27 GUIDI MAURIZIO VIAREGGIO TRIATHLON 1.20.23 139 PELTRETTI MASSIMO ATLETICA AMBROSIANA 1.38.17
73 FAGGIONI GIOVANNI INDIVIDUALE 4.36.44 28 NICOLAI ANDREA UISP MARINA DI CARRARA 1.20.25 140 SINI ALESSANDRO ATLETICA CARRARA 1.38.29
74 PAGANO FRANCESCO INDIVIDUALE 4.39.55 29 BALOSSINO RICCARDO ATLETICA ARCI FAVARO 1.20.29 141 GIMENEZ LEANDRO INDIVIDUALE 1.38.37
75 BUCCIANTINI ORLEANO MISERICORDIA AGLIANESE 4.41.23 30 CIUFFI QUINTO C.S.I. MASSA CARRARA 1.20.51 142 MUSONI MAURIZIO AMATORI ATLETICA CARRARA 1.38.42

12 - Podismo e Atletica
143 ROMANO MARCO GRUPPO CITTA‘ DI GENOVA 1.38.45
144 VENTURINI ENRICO INDIVIDUALE 1.39.07
145 D‘IPPOLITO ALESSANDRO INDIVIDUALE 1.39.11
146 MENCONI FABRIZIO INDIVIDUALE 1.39.12
147 VENDRAMEL UGO MARCO INDIVIDUALE 1.39.18
148 NICOLETTI GIOVANNI INDIVIDUALE 1.39.32
149 LEONARDI ALDO INDIVIDUALE 1.39.48
150 LAVAGNINI GIULIANO G.P. PIOMBINO AVIS 1.39.58
151 TESTA ERNESTO ATLETICA ARCI FAVARO 1.40.05
152 CANALINI MASSIMO ATLETICA ARCI FAVARO 1.40.13
153 PAPILLO RAFFAELE GRUPPO CITTA‘ DI GENOVA 1.40.24
154 BELLINA STEFANO INDIVIDUALE 1.40.28
155 NOSEI ROBERTO INDIVIDUALE 1.40.33
156 BUSELLI CLAUDIO G.P. PIOMBINO AVIS 1.40.38
157 CHIMENZ ALESSANDRO ATLETICA ARCI FAVARO 1.40.41
158 RODIO ROBERTO G.S. MARATONETI DEL TIGULLIO 1.40.50
159 LOMBARDI MARCO ATLETICA CAMAIORE 1.41.02
160 BATTOLLA GIUSEPPE AMATORI ATLETICA CARRARA 1.41.09
161 SCIACCHITANO ANDREA INDIVIDUALE 1.41.24
162 INNOCENTI LORENZO INDIVIDUALE 1.41.36
163 FREDIANI GIOVANNI INDIVIDUALE 1.42.28
164 PARODI GEROLAMO INDIVIDUALE 1.42.53
165 CAPELLI GIUSEPPE INDIVIDUALE 1.43.20
166 GIOFFRE‘ ANTONINO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.43.32
167 USBERTI PIERANGELO ATLETICA ARCI FAVARO 1.43.33
168 GERBI ALESSANDRO INDIVIDUALE 1.43.47
169 DI MARCO RODOLFO ATLETICA ARCI FAVARO 1.43.51
170 CELI RICCARDO G.S. MARATONETI DEL TIGULLIO 1.43.59
171 SIMONELLI SIMONE INDIVIDUALE 1.44.00
172 DE LUIGI ROBERTO INDIVIDUALE 1.44.09
173 ALOISINI DANILO AVIS SARZANA 1.44.10
174 TOZZI PAOLO INDIVIDUALE 1.44.21
175 FERRARI GIANLUCA INDIVIDUALE 1.44.23 Castello (FI) 19 dicembre 2004 - Una corsa per Roberto
176 PITIGLIANO PIERO A.I.G. ENDAS LIVORNO 1.44.34
177 TARANTOLA MASSIMILIANO INDIVIDUALE 1.44.37 212 RESASCO STEFANO ATLETICA ARCI FAVARO 1.52.14 9 FARINA ANTONELLA TEAM MARBLEMAN 1.35.32
178 SISTI ALBERTO TRIATHLON GOLFO DEI POETI 1.45.27 213 BATTISTELLI DOMENICO AVIS SARZANA 1.52.21 10 CARMIGNANI DEBORAH C.G.C. VIAREGGIO 1.36.40
179 ALVA LEON JULIAN G.S. MARATONETI DEL TIGULLIO 1.45.38 214 COLI RICCARDO INDIVIDUALE 1.52.22 11 PIACENTINI SILVIA ATLETICA ARCI FAVARO 1.37.11
180 CONGIU LUCIANO INDIVIDUALE 1.46.31 215 RICCARDI GIOVANNI PODISTICA VOLPOLCEVERA 1.52.33 12 GALLO ANTONELLA ATLETICA ARCI FAVARO 1.37.21
181 BANTI MARIO A.S. LIVORNO MARATHON 1.46.34 216 CATUONNO ELIO G.S. SPORT LIFE RUNNER 1.53.07 13 ANONIMA INDIVIDUALE 1.38.11
182 RUBINI MARCO ATLETICA ARCI FAVARO 1.46.49 217 CAPRINI VASCO INDIVIDUALE 1.53.32 14 MUZI FEDERICA RUNNERS LIVORNO 1.38.58
183 MASTROIANNI GIOVANNI ATLETICA ARCI FAVARO 1.46.55 218 LAZZAROTTO GIULIANO G.S. MARATONETI TIGULLIO 1.53.43 15 SANTINI CHIARA ATLETICA ARCI FAVARO 1.41.35
184 GIANNOTTI GIULIANO ATLETICA PIATRASANTA VERSILIA 1.47.12 219 BENEDETTI SAURO ATL AVIS PIANA BATTOLLA 1.53.47 16 MARRA ROSANNA ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.43.24
185 PORTONATO MAURIZIO ATL. AVIS PIANA BATTOLLA 1.47.14 220 BONATI GIOVANNI ATL AVIS PIANA BATTOLLA 1.54.06 17 MARCONI CRISTINA ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.44.01
186 LUCCHESI LUIGI ASS. AMICI DELLA MARCIA MASSAROSA 1.47.14 221 RAVENNA GIOVANNI ATLETICA CARRARA 1.54.50 18 BOLDI CARLA TORRE DEL MANGIA 1.44.34
187 SASSO IVAN CFFS COGOLETO 1.47.16 222 MORI ANTONIO INDIVIDUALE 1.54.51 19 BUONOMO PINA ATLETICA ARCI FAVARO 1.46.12
188 VENTURELLI ANTONIO ATLETICA ARCI FAVARO 1.47.19 223 RANCATI FRANCO ATL. SAN MARCO BUSTO ARSIZIO 1.54.52 20 BELLONI IMBENIA ATLETICA VINCI 1.46.35
189 BIAGIONI GIORGIO GRUPPO MARCIATORI BARGA 1.47.20 224 VIGNI MARCELLO G.S. MAIANO 1.55.11 21 TORNABONI PATRIZIA G.S. AVIS SARZANA 1.50.06
190 PIZZANELLI DAVIDE INDIVIDUALE 1.47.24 225 PORTOGHESE MAURIZIO ATL. AVIS PIANA BATTOLLA 1.55.17 22 GENOVESI BIANCAMARIA INDIVIDUALE 1.51.26
191 BENEDINI EGISTO INDIVIDUALE 1.47.43 226 FERRARI MARIO INDIVIDUALE 1.55.18 23 DA POZZO ELENA INDIVIDUALE 1.51.55
192 TARRINI ALBERTO INDIVIDUALE 1.47.45 227 GIOVANNINI VITTORINO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.55.39 24 GUCCINELLI LAURA ATLETICA ARCI FAVARO 1.52.15
193 ULIVI MAURIZIO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.48.09 228 GABRIELLI GIOVANNI AVIS SARZANA 1.55.42 25 MAGNANI SIMONETTA INDIVIDUALE 1.52.38
194 DI MARINO LUIGI PGS LA SPEZIA 1.48.14 229 LAGOMASINI STEFANO INDIVIDUALE 1.56.03 26 ROSI PAOLA POL. OSTE MONTEMURLO 1.53.03
195 CADELAGO ALBERTO INDIVIDUALE 1.48.29 230 SAETTINI JURI INDIVIDUALE 1.56.06 27 STRANO MONICA GRUPPO CITTA’ DI GENOVA 1.53.24
196 CECCARELLI GIUSEPPE ATLETICA CARRARA 1.48.42 231 PECUNIA RICCARDO ATLETICA ARCI FAVARO 1.56.17 28 FRUTTAURO ROSANNA ATLETICA ARCI FAVARO 1.54.30
197 BASCHERINI CLAUDIO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.48.53 232 PAGLIONICO MARIO ATLETICA ARCI FAVARO 1.56.18 29 MOTTOLA GABRIELLA AMATORI ATLETICA CARRARA 1.55.17
198 CROCI EURO ATLETICA ARCI FAVARO 1.49.12 233 FERRARI MIRCO G.S. AVIS SARZANA 1.56.19 30 LUSARDI PAGANETTO CRISTINA ATLETICA ARCI FAVARO 1.56.38
199 RICCIARDI MICHELE ATLETICA ARCI FAVARO 1.49.31 234 FERRI MASSIMO ATLETICA ARCI FAVARO 1.56.39 31 CARAMANTE PAOLA INDIVIDUALE 1.59.10
200 BIAGI RICCARDO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.49.46 235 GOFFI GIORGIO CANOTTIERI VELOCIOR 1.56.53 32 TOZZI LUCIA WHIRPOOL CRAL 2.00.58
201 CONTUSSI CLAUDIO G.P. ROSSINI PONTASSERCHIO 1.50.04 236 MALCONTENTI MAURO INDIVIDUALE 1.57.50 33 VERACINI ANNA MARIA INDIVIDUALE 2.02.16
202 SQUADRONI ANTONIO MARATHON CLUB PISA 1.50.05 237 MEINI PAOLO ATLETICA CARRARA 1.58.11 34 MENTASTRI MAURA INDIVIDUALE 2.02.46
203 ROLLO DOMENICO G.S. AVIS SARZANA 1.50.07 238 VERLEZZA CLAUDIO INDIVIDUALE 1.59.58 35 GROSSI ROBERTA GSD REETRORUNNING VERSILIA 2.03.24
204 MICHEL ROBERTO A.S. LIVORNO MARATHON 1.50.29 239 SALVADORI RENATO AMATORI ATLETICA CARRARA 2.00.08 36 GIANI ARDELIA ASS. SPORT. CULTURALE DILETT. SILVANO FEDI 2.06.41
205 CARUSO FABIO INDIVIDUALE 1.50.30 240 ANGELINELLI CLAUDIO INDIVIDUALE 2.01.19 37 AIELLO MARIANGELA ASS. SPORT. CULTURALE DILETT. SILVANO FEDI 2.07.39
206 NERI GIULIANO TORRE DEL MANGIA 1.51.02 241 GIGLI FABIO MARATONA DI ROMA 2.01.26
207 DE MARIA FRANCESCO INDIVIDUALE 1.51.15 242 VIAGGI FRANCESCO AMATORI ATLETICA CARRARA 2.01.27 M45 E OLTRE
208 FUNGHI ENZO AUSONIA 1.51.16 243 FERRO UMBERTO CANOTTIERI 2.01.29 1 VEGGE ROSANNA G.S. MARATONETI DEL TIGULIO 1.22.46
209 CALABRESE GIUSEPPE G.S. MARATONETI DEL TIGULLIO 1.51.30 244 BOLLA MURA SERENELLA INDIVIDUALE 2.01.49 2 SALVIETTI LUANA POLISPORTIVA CASTAGNARA 1.24.18
210 ZOTTA DONATO ATLETICA ARCI FAVARO 1.51.59 245 RIDONDELLI PIERO UISP MARINA DI CARRARA 2.02.20 3 BELLONI IMBENIA ATLETICA VINCI 1.46.35
211 GORLANDI NICOLA INDIVIDUALE 1.52.12 246 SQUADRONE ANGELO INDIVIDUALE 2.02.21
247 RAFFELLINI GIOVANNI INDIVIDUALE 2.02.50
248 FERRARI MARCO INDIVIDUALE 2.04.06
249 BADII GIOVANNI INDIVIDUALE 2.05.22
250 COEN PAOLO ATLETICA BORGO A BUGGIANO 2.05.52
251 FALZONE MARTINO BANCA D’ITALIA GENOVA 2.05.56
252 OLIVA MARIO G.S. MARATONETI DEL TIGULLIO 2.06.40

Primi 3 delle categorie Master


M40
1 CALLO PAOLO ATLETICA ARCI FAVARO 1.19.15
2 PIZZI MASSIMO ATLETICA PORCARI 1.19.25
3 BRUSCHI GIORGIO ATLETICA SIGNA 1.19.47

M45
1 MODERNELLI DANIELE ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.22.59
2 PESCAGLINI RICCARDO ATLETICA PIETRASANTA VERSILIA 1.23.09
3 ZAVANELLA VITTORIO INDIVIDUALE 1.25.46

M50
1 CAVALLINI VINICIO RUNNERS LIVORNO 1.24.33
2 DEL GIUDICE CESARE AMATORI ATLETICA CARRARA 1.26.03
3 FOLEGNANI GIORDANO ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.26.33

M55
1 MORINI DOMENICO ATLETICA CARRARA 1.23.29
2 POMPILI MARCO ATLETICA CARRARA 1.24.11
3 GOZZI SERGIO T.R.C. 1.25.09

M60
1 NICOLAI ANDREA UISP MARINA DI CARRARA 1.20.25
2 AMBROSINI ROBERTO ATLETICA CARRARA 1.31.33
3 PAITA MARIO INDIVIDUALE 1.37.29

Classifica femminile della Half Marathon


1 VEGGE ROSANNA G.S. MARATONETI DEL TIGULIO 1.22.46
2 SALVIETTI LUANA POLISPORTIVA CASTAGNARA 1.24.18
3 TERRIZZANO MAURA G.S. LAMMARI 1.25.51
4 MUZI ALESSANDRA RUNNERS LIVORNO 1.26.05
5 BRUCIONI ROBERTA RUNNERS LIVORNO 1.28.39
6 COZZANI LIANA TEAM MARBLEMAN 1.31.04
7 ROSSI NADIA G.P. QUADRIFOGLIO 1.33.04
8 ANELLI MADDALENA ATLETICA CASONE (NOCETO-PR) 1.34.59

Podismo e Atletica - 13
157 DAVIZI CLAUDIO LA STANCA 1.40.13
158 NARDI LIBERO 1.40.17
159 CAROSI LIBERO 1.40.20
160 DI PORTO SANGIOV.SE 1.40.30
161 TOSI MASSIMILIANO LIBERO 1.40.35
162 BROGINI SINONE LIBERO 1.40.39
163 VACCA PAOLO LE PANCHE 1.40.47
164 CONTI FEDERICO LA ZAMBRA 1.40.59
165 GIANNELLINI FRANCO LA RAMPA 1.41.13
166 NENCI ALESSANDRO LIBERO 1.41.17
167 ANONIMO 1.41.23
168 BRUNO GIOVANNI G.S. MAIANO 1.41.38
169 PALCHETTA ANDREA LE TORRI 1.41.39
170 LAVAGNINI MAURIZIO IL PONTE SCAND 1.41.45
171 GRILLI SIMONE MONT.NI 1.41.55
172 PINI MARCO RESCO REGG. 1.42.06
173 PALMESI DANIELE LA STANCA 1.42.11
174 BENELLI FABIO CARICENTRO 1.42.18
175 ANONIMO 1.42.34
176 GARZELLA RODOLFO LIBERO 1.42.40
177 MIGRO GIUSEPPE S.PIERO PONTI 1.42.49
178 ANONIMO 1.43.20
179 RINALDI PAOLO LE TORRI 1.43.35
180 FELICETTI LUIGI IL FIORINO 1.43.40
181 TACCOZZI MARCO LIBERO 1.43.54
182 LUPI MAURO MONT.NI 1.44.11
183 BERNINI A. CALENZANO 1.45.01
184 BARTOLINI MARCELLO CAPRAIA 1.45.04
185 ANDOLINA GAETANO MENTELEONC. 1.45.43
Firenze-Reggello (foto di Piero Giacomelli www.pierogiacomelli.com) 186 ANONIMO MARCO LE PANCHE 1.46.04
187 CARDELLI MARCO M. MUGELLO 1.46.21
Signa 10 ottobre 2004 76 BAMONTE COSIMO LA NAVE 1.28.42 188 PARIGI MASSIMO LIBERO 1.46.28
77 BONINI FRANCESCO ATL SIGNA 1.28.43 189 FANCELLI UMBERTO LIBERO 1.46.32
78 SBRACCI ALESSANDRO LIBERO 1.28.45 190 FOSSATI ALESSIO LIBERO 1.47.12
19ª Demie Marathon 79 MANETTI LORENZO G.S. MAIANO 1.28.46 191 BRANDINI ARRIGO LIBERO 1.47.12
80 GIANASSI FILIPPO CITTA’ SESTO 1.28.47 192 TADDEI FRANCESCO IL PONTE SC. 1.47.30
Classifica Maschile 81 PIERI CARLO LA RAMPA 1.28.57 193 ANONIMO ANTONIO ESERCITO 1.47.51
1 PATRIK N’DAISENGA ATL. VINCI 1.06.14 82 GUIDOTTI CLAUDIO MUGELLO 1.29.00 194 BARZACCHINI PAOLO NUOVA LASTRA 1.48.03
2 BARBI ROBERTO ATL. VALTENNA 1.06.22 83 PERRI ALESSANDRO IL PONTE SC. 1.29.25 195 CINIGLIO ROBERTO CALENZANO 1.48.38
3 ANTONINI SILIANO ATL. SIGNA 1.12.39 84 CAPPELLINI STEFANO PONTE A EGOLA 1.29.33 196 FAZZINI FABIO M.MUGELLO 1.49.39
4 SEQUI DANIELE TEAM RUNNERS 1.14.24 85 GIGLIOLI PONTE A EGOLA 1.29.41 197 COPPOLA ROSARIO IL PONTE SC. 1.49.34
5 PICCHI JURI ATL SIGNA 1.16.30 86 ZINGARELLI ANTONIO NUOVA LASTRA 1.29.46 198 CARDAROLA FILIPPP LUIVAN 1.49.36
6 ORIA ALESSANDRO ATP TORINO 1.16.47 87 BIANCHI LIBERO 1.29.53 199 DE TOMMASO ALESSANDRO IL PONTE SC. 1.49.38
7 MEUCCI LUCIANO ATL CASTELLO 1.16.57 88 CASTAGNOLI FEDERICO CAI PO 1.29.58 200 BARBIERI DANILO LIBERO 1.50.05
8 SPINELLA MARIO ATL SIGNA 1.17.04 89 ANTONINO LEONARDO ISOLOTTO 1.30.13 201 BARTOLI OLTRARNO 1.50.43
9 SODI MARCO ATL SIGNA 1.17.22 90 BOSSI FABIO RESCO REG 1.30.28 202 PASSERI STEFANO LA NAVE 1.50.59
10 BENELLI UVAI ATL CATELLO 1.17.59 91 ANONIMO 1.30.34 203 MARCHETTINI PIERLUIGI CALENZANO 1.51.18
11 ORSI SERGIO CAPRAIA L. 1.18.00 92 ANONIMO ROBERTO ASSI 1.30.43 204 ANONIMO 1.51.24
12 BURRONI GIOVANNI TORRE MANGIA 1.18.15 93 GENTILUOMO GIUSEPPE NUOVA LASTRA 1.30.45 205 MAZZANTI LUCA LIBERO 1.52.33
13 MUSCIOTTO ROSARIO ATL CATELLO 1.18.29 94 LUCENTE G.FRANCO NUOVA LASTRA 1.31.05 206 MECCA MICHELE COMETA 1.53.35
14 OTTANELLI LORENZO ISOLOTTO 1.18.41 95 MESSINA GIROLAMO NUOVA LASTRA 1.31.08 207 FANTECHI FERRERO CALENZANO 1.53.48
15 BALLERINI SIMONE ATL SIGNA 1.18.52 96 INFANTE TOBIA NUOVA LASTRA 1.31.11 208 DELSOLDATO MAURO G.S. MAIANO 1.54.04
16 PAOLETTI ALBERTO ISOLOTTO 1.19.12 97 SCALPELLI LUCA CITTA’ SESTO 1.31.20 209 VOLTERRANI EQUINOX 1.55.11
17 SCARLINI SIMONE ATL SIGNA 1.19.26 98 ANONIMO PAOLO LA STANCA 1.31.25 210 ANONIMO VINCENZO LIBERO 1.55.39
18 MARCHI DIEGO G.S. MAIANO 1.19.39 99 BURRINI ANDREA S.CASCIANO 1.31.41 211 FORLARETTO NICOLA AUSONIA 1.56.10
19 RUSSO ENZO ATL SIGNA 1.19.43 100 CAMPOLMI JACOPO ISOLOTTO 1.31.51 212 AIAZZI PIERO AUSONIA 1.56.13
20 GIANNELLI ALESSANDRO UGNANO 1.19.50 101 MASI UGNANO 1.31.56 213 MARINI ATOS EQUINOX 1.56.52
21 BALDINI ANDREA G.S. MAIANO 1.20.03 102 SANTINI MARCO LIBERO 1.32.12 214 TEOBALDELLI EMANUELE LIBERO 1.56.53
22 GALEOTTI MAURO SANGIOV.SE 1.20.32 103 GRASSI ROBERTO NUOVA LASTRA 1.32.27 215 PERCOSSI ALESSANDRO LE PANCHE 1.57.17
23 BAMBI COSIMO G.S. MAIANO 1.20.44 104 PIERONI MAURO ISOLOTTO 1.32.40
24 BORGONI ANDREA SANGIOV.SE 1.20.47 105 FENARO WILIAM ATL CAMPI 1.32.56 Classifica Femminile
25 GENTILUOMO RICCARDO NUOVA LASTRA 1.20.57 106 MENICHINI ALESSIO LIBERO 1.32.58 1 TORTORA DEBORA IL FIORINO 1.26.12
26 UCCIERO SIMONE IL FIORINO 1.21.31 107 SCARLINI DANIELE COLLI ALTI 1.33.05 2 CAVALLINI DENISE TEAM LOTTI 1.27.27
27 FINOCCHIARO MAURIZIO CALENZANO 1.21.50 108 TINTI PAOLO ATL SIGNA 1.33.06 3 GUSELLO ROSA M.MUGELLO 1.31.21
28 FALORNI IVANO CARICENTRO 1.21.55 109 ANONIMO PONTE SCAN 1.33.06 4 BOSCHI MANUELA LE TORRI 1.34.35
29 MASINI GIOVANNI CARICENTRO 1.21.59 110 CHIESI GRAZIANO SANCASCIANO 1.33.14 5 ANDREONI NICOLETTA SANCASCIANO 1.37.28
30 CECCONI EMANUELE ALTO RENO 1.22.03 111 LECCI GIANLUCA AVIS CIPIT 1.33.21 6 TIEZZI DEBORA G.S. FILIPPINE 1.41.32
31 SACERDOTALI MASSIMO G.S. MAIANO 1.22.08 112 MERCATELLI FRANCESCO LA RAMPA 1.33.24
32 CHIARUGI PAOLO ATL VINCI 1.22.15 113 FILIPPINI STEFANO CASALGUIDI 1.33.26
33 CHAPLIN TIMOTHI ISOLOTTO 1.22.38 114 SPINELLI MAURIZIO RUN. SEANO 1.33.29
34 SANNINO ROSARIO CAPRAIA L. 1.22.42 115 ALBORETTI GIOVANNI ISOLOTTO 1.33.38
35 BINI FABRIZIO AUSONIA 1.22.46 116 PIERONI DANIELE LAMMARI 1.33.39
36 INNOCENTI FAUSTO TEAM RUNNERS 1.23.17 117 SALOMONE CLAUDIO 1.33.42
37 BURCHI GIULIANO LA STANCA 1.23.34 118 BENUCCI ALESSANDRO LIBERO 1.33.51
38 LO GRANDE IL FIORINO 1.23.36 119 MARIANI STEFANO LIBERO 1.34.03
39 ALBINI ALESSANDRO IL FIORINO 1.23.38 120 VAIANI RICCARDO MONTELEONC. 1.34.06
40 BASSI DANIELE FATTORI 1.23.39 121 MAZZEI ALESSANDRO SANCASCIANO 1.34.14
41 SCARANO MATTEO ISOLOTTO 1.23.48 122 ANGARANO STEFANO LE TORRI 1.34.40
42 BARTOLI LORENZO RESCO REGG.LO 1.24.04 123 BARCI GIANLUIGI LE TORRI 1.34.50
43 PERITORE DANIELE ATL CASTELLO 1.24.05 124 MORETTI ANDREA LE TORRI 1.34.56
44 GARUELLI VITTORUGO CITTA’ SESTO 1.24.09 125 BIANCHI MAURIZIO OLTRARNO 1.35.05
45 D’AIUTO CARLO ATL SIGNA 1.24.10 126 NARDI GIULIANO ATL SIGNA 1.35.06
46 CHELLINI WQUINOX 1.24.15 127 NARDI ALESSIO ATL SIGNA 1.35.06
47 TOFANELLI ALBERTO CAPRAIA L. 1.24.23 128 BOMBONATI LIBERO 1.35.13
48 NESI MAURO LA RAMPA 1.24.29 129 ORNELLA ALADINO G.S. MAIANO 1.35.16
49 SPIRITO ANTONIO NUOVA LASTRA 1.24.33 130 BARNI TOMMASO LIBERO 1.35.20
50 NUCCI MARZIO NUOVA LASTRA 1.24.47 131 MORGANTI MAURIZIO LA RAMPA 1.35.23
51 FONTOLAN MICHELE TEAM RUNNERS 1.24.53 132 CIAMPI FRANCESCO LIBERO 1.35.50
52 DELLI MARCO G.S. MAIANO 1.24.58 133 GARGELLI SANDRO CAPRAIA 1.35.51
53 ANONIMO BRUNO SANGIOV.SE 1.25.00 134 BALLERINI ALESSANDRO IL PONTE SC. 1.36.01
54 ANONIMO IL FIORINO 1.25.02 135 AGOSTINI RENZO LA STANCA 1.36.04
55 D’ESOPO MASSIMO M. MUGELLO 1.25.03 136 ZECCHI FILIPPO CALENZANO 1.36.12
56 ANONIMO CAPRAIA 1.25.22 137 PEDRINI MATTEO EQUINOX 1.36.14
57 ANONIMO FULVIO IL FIORINO 1.25.24 138 GUIDI FRANCESCO LE PANCHE 1.36.57
58 CUCCATO D.L.F. 1.25.52 139 FELLINI ALESSANDRO ATL SIGNA 1.36.58
59 BRUSCHI G.PAOLO ATL SIGNA 1.26.44 140 CECCONI ANDREA IL PONTE SC. 1.37.00
60 LICATA MASSIMO A. PONTEDERA 1.26.51 141 BURBERI MARCO IL FIORINO 1.37.07
61 CANTINI ROBERTO AGOSTINI 1.26.58 142 PAMPALONI ANDREA ISOLOTTO 1.37.12
62 PAPI LUCIANO POD.OSTE 1.27.01 143 ROSAI FRANCESCO IL FIORINO 1.37.40
63 MARCHIANI ALESSANDRO CASALGUIDI 1.27.05 144 GIACHI LUCA LA NAVE 1.37.53
64 MOSCATELLI ANTONIO ISOLOTTO 1.27.07 145 ZUCCHINI IVAN ALTO RENO 1.38.02
65 MATTONI GIOVANNI LIBERO 1.27.24 146 PRISCO ANTONIO LE PANCHE 1.38.26
66 AIROLDI MASSIMO G.S. MAIANO 1.27.33 147 BALOCCHINI MASSIMO G.S. MAIANO 1.38.38
67 CALABRESE GIUSEPPE ALTO RENO 1.28.00 148 DI CARIO MAURIZIO M.COZZILE 1.38.39
68 MEDICI MARCO ALTO RENO 1.28.04 149 MONACO G.S. MAIANO 1.38.49
69 MALACARNE ALESSANDRO LIBERO 1.28.13 150 COSI UGO LA ZAMBRA 1.38.52
70 SEGALI SIMONE G.S. MAIANO 1.28.20 151 PIZZICHI MAURIZIO EQUINOX 1.39.17
71 VENEZIANI SIMONE ATL SIGNA 1.28.26 152 SASSO ANTONIO S.FEDI 1.38.27
72 ANONIMO 1.28.27 153 ANONIMO 1.38.29
73 GALLI ALBERTO 1.28.31 154 GALEOTTI IL PONTE 1.38.45
74 ANONIMO LEANDRO COLZI PO 1.28.38 155 ANONIMO MARTINO CALENZANO 1.39.47
75 CHINASSI GRAZIANO LE PANCHE 1.28.39 156 BENCINI CRISTIANO ATL SIGNA 1.40.02 Firenze-Reggello (www.pierogiacomelli.com)

14 - Podismo e Atletica
7 GACCI ELISABETTA CAI PO 1.42.51 Cortona 19 dicembre 2004 - km 8,7 30 Cagnaneri Roberto Pod. Il Campino 36.57
8 ARCARI MARIA ATL SIGNA 1.43.19 31 Bennati Mario Pod. Il Campino 37.50
9 CASINI CHIARA IL FIORINO 1.43.38 32 Mencarelli Lucio Atletica Sestini 38.09
10 LANDI MICHELA IL FIORINO 1.43.41 1° Trofeo Vis Cortona 33 Farano Giovanni G.S. Filippide 39.02
11 ARCARI ANGELA ATL SIGNA 1.43.52 34 Fortini Carlo DLF Arezzo 39.10
12 FOLETTO CHIARA G.S. MAIANO 1.43.55 CLASSIFICA MASCHILE 35 Lastra Roberto Atletica Sestini 39.48
13 COSTELLA IVANA TORRE MANGIA 1.44.06 1 Manganelli Marco Rinascita Montevarchi 29.35 36 Boccia Cosimo Atletica Sestini 40.12
14 QUINTERI DENISE LE TORRI 1.44.19 2 Crulli Luca Avis Sansepolcro 30.01 37 Santilaurini Gabriele Pod. Il Campino 40.24
15 BURRESI FEDERICA IL FIORINO 1.48.00 3 Arrigucci Massimo Atletica Sestini 30.39 38 Barbini Domenico DLF Arezzo 40.28
16 GABRIELLI SARA IL FIORINO 1.48.34 4 Guidelli Fabio Maranello Triathlon 30.43 39 Cacioli Marco Atletica Sestini 40.28
17 TURCHI GRAZIANA M.MUGELLO 1.49.17 5 Jovine Eduardo Atletica Sestini 32.11 40 Pilastri Renato Pod. Arezzo 40.34
18 DONATI LUCIA LA STANCA 1.50.58 6 Errico Agostino DLF Arezzo 32.37 41 Magini Mirco G.S. Filippide 40.45
19 CARERI ASSI 1.52.04 7 Stefani Lorenzo Vis Cortona 32.58 42 Giovannelli Mario Pod. Il Campino 40.57
20 BONINI PATRIZIA ATL SIGNA 1.52.23 8 Felici Fabio DLF Arezzo 33.06 43 Peruzzi Alessio DLF Arezzo 41.30
21 TROMBI STEFANIA LE PANCHE 1.52.55 9 Lisi Vajani Federico Pod. Arezzo 33.14 44 Redi Nazareno Pod. Il Campino 42.12
22 SICURANZA CRAL POSTE 1.53.23 10 Casucci Tiziano Rinascita Montevarchi 33.15 45 Materozzi Francesco DLF Arezzo 42.17
23 BUSI ELISABETTA ISOLOTTO 1.54.21 11 Colonna Claudio DLF Arezzo 33.18 46 Milleri Gilberto Vis Cortona 42.28
24 BONCINELLI SERENA UGNANO 1.55.03 12 Cutini Marco Atletica Sestini 34.16 47 Acquarelli Luciano G.S. Filippide 42.58
25 CIPRESSI KETTJ ISOLOTTO 1.55.38 13 Sacchetti Mauro Pod. Arezzo 34.17 48 Ascanio Remo G.S. Filippide 44.23
26 CESARI LOREDANA ASSI 1.55.40 14 Tavini Alessandro Vis Cortona 34.18 49 Gattobigio Giampaolo Lib. ARCS Perugia 45.34
27 BAZZOLINI SERENA LA NAVE 1.55.41 15 Angori Lorenzo Pod. Il Campino 34.27 50 Gragnoli Gianfranco Rinascita Montevarchi 45.32
28 ROMEI ANNALISA G.S.MAIANO 1.55.44 16 Guiducci Luca Pod. Arezzo 34.33 51 Cherubini Fabrizio Pod. Arezzo 45.40
29 MINIATI AMBRA IL FIORINO 1.56.34 17 Amorosi Giorgio Atletica Sestini 34.58 52 Tatangelo Sebastiano Pod. Il Campino 45.46
30 CAPONNETTO KETTJ LE PANCHE 1.56.57 18 Cucciniello Luca Atletica Sestini 35.05 53 Pierini Giancarlo Pod. Il Campino 46.50
19 Rachini Giampaolo Vis Cortona 35.14 54 Martinelli Claudio Atletica Sestini 50.06
Cat. Veterani 20 Isolani Rodolfo UP Policiano 35.22 55 Cinti Giovanni Atletica Sestini 50.07
1 MANNUCCI GIOVANNI CAPRAIA L. 1.19.35 21 Sinatti Moreno UP Policiano 35.41
2 FRANCHI GIOVANNI IL FIORINO 1.21.03 22 Viti Claudio Pod. Arezzo 35.49 CLASSIFICA FEMMINILE
3 BASSINI ERMANNO IL PONTE SCAN. 1.21.43 23 Nicchi Santi Atl. Nicchi 35.51 1 Martinelli Emanuela UP Policiano 37.25
4 FEMIA ANTONIO ISOLOTTO 1.21.51 24 Frontini Marco Vis Cortona 36.19 2 Papini Elisa UP Policiano 41.30
5 CASCI MASSIMO PISA 1.23.32 25 Cipolli Claudio Vis Cortona 36.22 3 Mammoli Quinta Atletica Sestini 46.55
6 DEL GAMBA JACOPO D.L.F. 1.25.46 26 Mazzeschi Sergio Pod. Arezzo 36.31 4 Tommasini Gloria G.S. Filippide 47.26
7 TOSCANO GIUSEPPE MUGELLO 1.27.25 27 Laurini Fabio Atl.Sinalunga 36.44 5 Mattesini Luana Atletica Sestini 48.05
8 ROMITI MAURO G.S. MAIANO 1.27.30 28 Vasarri Alfredo Atletica Sestini 36.49 6 Bidini Michela UP Policiano 48.52
9 CALAMAI FRANCO G.S. MAIANO 1.27.35 29 Chianucci Massimo Pod. Arezzo 36.52
10 ANONIMO CLAUDIO S. FEDI 1.27.37
11 PAOLINI ENNIO P.RIPOLI 1.27.39
12 DE MASI DOMENICO S. FEDI 1.28.48
13 GIOVANNINI MAURO F.FEDI 1.29.02
14 TURRINI GUERRINO BOLOGNA 1.29.05
15 GIANNOCCOLO ANTONIO G.S. MAIANO 1.29.26
16 ROMANO PIETRO LE PANCHE 1.29.28
17 NICCHI SANTI NICCHI AR 1.29.44
18 SCALI FABRIZIO NUOVA LASTRA 1.29.48
19 FOSSI RENZO ATL SIGNA 1.30.23
20 LANDI FABIO MUGELLO 1.30.31
21 GUALTIERI LE TORRI 1.30.56
22 ANONIMO BRUNO M.MUGELLO 1.31.27
23 STADERINI STEFANO G.S. MAIANO 1.31.50
24 ANONIMO ROBERTO AUSONIA 1.32.08
25 MOSCATO ENZO M. MUGELLO 1.33.36
26 BETTI TULLIO ISOLOTTO 1.33.56
27 NERUCCI SANDRO CASALGUIDI 1.34.41
28 BECCHI LE PANCHE 1.34.48
29 CAPORALI IVANO S.FEDI 1.34.49
30 INNOCENTI CLAUDIO LA STANCA 1.35.21
31 DI GIUSEPPE ENZO NUOVA LASTRA 1.36.05
32 MANDOLA ANGELO ATL SIGNA 1.36.19
33 TAURISANO FRANCESCO IL FIORINO 1.36.42
34 ZUFFA ANDREA LE TORRI 1.36.48
35 MAZZETTI MASSIMO CAI PO 1.37.09
36 MECCA VINCENZO LE FONTI 1.37.39
37 LAVA ENRICO ISOLOTTO 1.38.22
38 CELLINI SANDRO GRASSINA 1.38.31
39 VOLPE MICHELE VTB VAIANO 1.38.44
40 COTTINI ILARIO TESP.QUARTO 1.39.09
41 BUTINI MAURIZIO IL PONTE SCAN 1.40.02
42 MIGLIORINO SALVATORE NUOVA LASTRA 1.40.33
43 VANNUCCHI ERNESTO 29 MARTIRI 1.40.48
44 MAZZONI GIUSEPPE UGNANO 1.41.43
45 BERTELLI FABRIZIO ATL SIGNA 1.41.47
46 MISURI ANDREA LE TORRI 1.42.50
47 PUGLIESE DONATO CRAL POSTE 1.43.29
48 BUFALO VINCENZO IL PONTE SCAND 1.44.09
49 STRIANESE GIOVANNI ATL SIGNA 1.44.29
50 BOCCIANTI LEANDRO IL PONTE SC. 1.44.55
51 CALZOLARI DINO COLLI ALTI 1.45.10
52 CAVACIOCCHI FABIO CALENZANO 1.45.35
53 SALADINO SIMONE LE TORRI 1.45.46
54 ANONIMO PAOLO G.S. MAIANO 1.45.57
55 VENTRE MAURIZIO LE PANCHE 1.47.07
56 VANNINI VARESCO POD. EMPOLESE 1.47.38
57 ANONIMO FRANCO UGNANO 1.48.09
58 FREZZA VALDEMARO GRASSINA 1.51.11
59 RASPANTI PAOLO LA NAVE 1.51.22
60 POSTACCHINI NICOLA LIBERO 1.56.03
61 CELLINI LUIGI GRASSINA 1.59.29
62 PAVOLINI LEONARDO LE PANCHE 1.59.50

Cat. Veterane Femminile
1 FRATI LAURA NUOVA LASTRA 1.47.34
2 SCAPUCCI ENRICHETTA ISOLOTTO 1.49.45
3 BERCIGLI PATRIZIA G.S. MAIANO 1.52.13
4 FEDELE ANTONIETTA LE TORRI 1.53.50

Cat. Argento
1 VENTAGLI PAOLO LE PANCHE 1.35.14
2 TARDELLI GIOVANNI LAMMARI 1.37.15
3 REGOLI ANGELO LE TORRI 1.38.46
4 CHIUCCHIOLO RAFFAELE BERZANTINA 1.38.57
5 BASTIANI S.P. PONTI 1.39.00
6 DEL MORO FALIERO ASSI 1.38.11
7 MANETTI AUGUSTO G.S.MAIANO 1.40.03
8 BENVENUTI PIERO G.S. MAIANO 1.43.16
9 ANONIMO FRANCESCO GRASSINA 1.43.48
10 CIAMPI ROBERTO S.P.PONTI 1.44.39
11 PACI PAOLO LE TORRI 1.45.34
12 PANICHI MAURIZIO LE TORRI 1.47.20
13 ALDERGHI ALESSANDRO ATL SIGNA 1.49.35
14 MELI ANDREA G.S. MAIANO 1.50.32
15 VIGNI MARCELLO G.S. MAIANO 1.51.00
16 FACCHINI LUCIANO LE PANCHE 2.00.16

Podismo e Atletica - 15
Reggello 8 dicembre 2004 - km 37

27 Firenze-Reggello a

31 PICCHI MAURO ATLETICA VINCI 2.47.39


32 GRASSI ROBERTO NUOVA ATLETICA LASTRA 2.48.07
33 MEDICI MARCO RUNNERS ALTO RENO 2.48.38
34 BOSCHI CLAUDIO ATLETICA SIGNA 2.49.14
35 POLI ALESSANDRO ��������
������� 2.49.58
36 LUZIETTI LUIGI TERRAMIA 2.51.29
37 SOLDAINI IACOPO IL FIORINO 2.51.44
38 GUAZZINI LUCA AMICI DI MARIO 2.51.58
39 CIAPETTI MAURO LE SBARRE 2.52.03
40 BAMONTE COSIMO LA NAVE 2.52.13
41 MACCARINI ALESSANDRO ATLETICA CASALGUIDI 2.53.01
42 GUIDOTTI CLAUDIO MARCIATORI MUGELLO 2.53.13
43 RENZI GIANCARLO RESCO 2.53.26
44 GAMBI MARCELLO MARCIATORI MUGELLO 2.54.22
45 LUMIA GIUSEPPE ISOLOTTO 2.54.34
46 LENZI ALESSANDRO LE SBARRE 2.54.35
47 BANDINI SAURO GISP CHIANCIANO 2.55.01
48 DE CHIGI LUCIO ��������
������� 2.55.08
49 MANDOLA MAURIZIO LA TORRE FOSSATO 2.56.39
50 PAPI ALESSANDRO CROCE D’ORO 2.56.43
51 GOSETTO MARCELLO MISERICORDIA CHIESANUOVA 2.57.30
CLASSIFICA MASCHILE 52 D’ERRICO GABRIELE GS MAIANO 2.58.12 83 CATANESE GIANPAOLO POLIZIA DI STATO 3.19.01
1 KIPKERING PHILEMON TEAM OLIO SARDELLI 2.13.32 53 FANI ROBERTO �������� ������� 2.58.36 84 VANNINI PAOLO LUIVAN 3.19.14
2 KIPTARUS JONAN TEAM OLIO SARDELLI 2.13.33 54 CARLI RAFFAELE CAI PISTOIA 2.58.50 85 DERI ALESSANDRO �������� ������� 3.19.57
3 ARDEMAGNI MARIO CARATE BRIANZA 2.13.47 55 GUALTIERI FABIO LE TORRI 2.59.49 86 BARDUCCI STEFANO AMICI DI MARIO 3.22.21
4 TREVE MATTIA CITTA DI SESTO 2.18.28 56 MATUCCI LUCA GS ORECCHIELLA 3.01.42 87 NIGRO GIUSEPPE MIS. S.PIERO A PONTI 3.24.44
5 SEQUI DANIELE TEAM RUNNERS 2.18.48 57 CAPPELLINI STEFANO IL PONTE PONTE A EGOLA 3.02.00 88 PIERONI MAURO ISOLOTTO 3.25.04
6 BOUZID RIDHA ATLETICA CASTELLO 2.23.06 58 GRAZIOLI GIANPAOLO GS MAIANO 3.02.40 89 MATTONAI GIOVANNI ��������
������� 3.25.47
7 GIUSTI DANIELE ATLETICA CASALGUIDI 2.25.47 59 ALBORETTI GIOVANNI ISOLOTTO 3.02.59 90 ANCONA LUCA LE LUMACHE 3.26.54
8 CAMPIGLI MAURO GS MAIANO 2.28.25 60 BONATTI PAOLO MARATHON CLUB FIGLINE 3.02.59 91 PARCOSSI ALESSANDRO LE PANCHE CASTELQUARTO 3.28.26
9 ORSI SERGIO CAPRAIA E LIMITE 2.30.16 61 MAGNIFICO MICHELE MARATHON CLUB FIGLINE 3.03.06 92 PELI VARESCO LA NAVE 3.28.40
10 PAOLETTI ALBERTO ISOLOTTO 2.31.15 62 RUSCIANI ROBERTO LA ZAMBRA 3.03.37 93 MAGI AURELIO 29 MARTIRI 3.28.45
11 GIORGETTI SANDRO CITTA DI SESTO 2.31.53 63 FERRARI MICHELE GP ALPI APUANE 3.03.38 94 BARNI ENRICO ATLETICA PORCARI 3.28.59
12 MEINI FABIO RESCO 2.32.49 64 FRANCHI ROMANO CAI PISTOIA 3.05.45 95 FORNAI FABRIZIO �������� ������� 3.29.35
13 SODI MARCO ATLETICA SIGNA 2.33.11 65 GENTILUOMO GIUSEPPE NUOVA ATLETICA LASTRA 3.05.48 96 BARTOLI LUCA GP FOSSETTI 3.29.49
14 BAMBINI ALBERTO ATL. BORGO A BUGGIANO 2.35.45 66 CECCHI GIANFRANCO VTB VAIANO 3.08.20 97 ROMEI ORLANDO GS ORECCHIELLA 3.30.57
15 PROZZO ANTONIO RESCO 2.37.32 67 FILIPPINI STEFANO ATLETICA CASALGUIDI 3.08.47 98 CALDAROLA FILIPPO LUIVAN 3.31.33
16 BRASCHI ANDREA LA ZAMBRA 2.38.24 68 VITALONI ROBERTO AMATORI ATLETICA CARRARA 3.09.10 99 DEL SOLDATO ALESSANDRO LUIVAN 3.31.34
17 BARTOLINI ENRICO CAPRAIA E LIMITE 2.40.15 69 BENELLI SAURO CAPRAIA E LIMITE 3.09.15 100 SCARAMAGLI FABIO SAN RAFAEL 3.32.23
18 CHAPLIN THIMOTY ISOLOTTO 2.42.13 70 LANDI ANDREA RINASCITA MONTEVARCHI 3.09.16 101 VENANZI CARLO …… 3.35.05
19 FALORNI IVANO CARICENTRO 2.42.20 71 CONTI DARIO LA ZAMBRA 3.09.43 102 PARIGI MASSIMO �������� ������� 3.36.57
20 CLARICHETTI MAURO TORRE DEL MANGIA 2.42.29 72 BELLOSI ALBERTO LA ROMOLA 3.11.17 103 LOMBARDINI PAOLO GS LE POSTE 3.37.55
21 MASINI GIOVANNI CARICENTRO 2.42.44 73 BRUSCHI MAURIZIO ATLETICA CASALGUIDI 3.11.46 104 DI PUORTO ROMEO AIDO SANGIOVANNESE 3.38.03
22 CUCCATO ANTONIO DLF AREZZO 2.43.05 74 ANONIMO ……. 3.12.33 105 PRISCO ANTONIO LE PANCHE CASTELQUARTO 3.39.38
23 NISTRI ANDREA GS MAIANO 2.43.46 75 MENCHI ROGAI SERGIO RINASCITA MONTEVARCHI 3.13.18 106 TOSCHI GIANFRANCO CARTOTECNICA PIEMONTESE 3.40.14
24 NELLI ANDREA LE SBARRE 2.44.12 76 MEINI TIZIANO RESCO 3.15.48 107 MORELLI MASSIMILIANO GP FOSSETTI 3.40.28
25 MUGNAI CLAUDIO RESCO 2.44.21 77 ANGARANO STEFANO LE TORRI 3.15.53 108 MENICHINI DANIELE MARATONA DI TORINO 3.41.11
26 MARTELLI STEFANO LE PANCHE CASTELQUARTO 2.45.36 78 VAIANA MARIO LE PANCHE CASTELQUARTO 3.16.57 109 BARTOLOMEI VIRGILIO GS ORECCHIELLA 5.40.00
27 IARPINI ALESSANDRO AMICI DI MARIO 2.45.59 79 BARTOLI GIACOMO GP FOSSETTI 3.17.08 110 DALI ALESSANDRO LA STANCA 3.42.16
28 AGOSTINI LUCIO RUNNERS ALTO RENO 2.46.54 80 SALVICCHI FABIO ATLETICA SIGNA 3.17.20 111 PALMESI DANIELE LA STANCA 3.42.18
29 FRANCHI ALESSANDRO CAI PISTOIA 2.46.57 81 GODI MASSIMILIANO FIESOLE OUTBACK 3.17.27 112 RAUGEI PAOLO POL. MONTEMURLO 3.44.28
30 SETTESOLDI DANIELE ��������
������� 2.47.09 82 NARDI FRANCO UGNANO 3.18.24 113 SARTINI LUCA 29 MARTIRI 3.47.08

16 - Podismo e Atletica Servizi fotografici di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com) e Fabio Marranci


114 SANTINI GIANLUCA CRAL IMPS 3.48.59
115 GAI FEDERICO LA NAVE 3.50.49
116 BALLAN MATHIAS VOSANDAF AUSTRIA 3.52.03
117 THOR ANS VOSANDAF AUSTRIA 3.52.30
118 PAPI ROBERTO �������� ������� 3.53.08
119 FABBRONI FRANCO ATLETICA CASALGUIDI 3.53.09
120 FRANCESCHELLI BETTY LA NAVE 3.57.31
121 BELLINI MASSIMILIANO ��������
������� 3.58.30
122 BIASIOLO MASSIMILIANO POL. ELLERA 4.06.26
123 LUSI YURI �������� ������� 4.06.53
124 TOGNI GIULIO �������� ������� 4.08.21
125 BRENZINI LUCA LA NAVE 4.15.11
126 BARTOLI MARCO �������� ������� 4.15.32
127 GIOVANNINI MARCELLO LA NAVE 4.23.38

CLASSIFICA FEMMINILE
1 TORTORA DEBORA IL FIORINO 2.41.11
2 BOSCHI MANUELA LE TORRI 2.57.15
3 TEMPESTINI ERITA CAI PISTOIA 3.07.38
4 ZINI PAOLA GS LAMMARI 3.09.11
5 ALBANI LUCIANA RESCO 3.15.52
6 LENTINI FRANCESCA ATLETICA SESTINI 3.16.40
7 ARCARI MARIA ATLETICA SIGNA 3.17.23
8 BENEDETTI CHIARA GHINELLI 3.22.39
9 FRANCHI PATRIZIA CAI PISTOIA 3.24.10
10 MAURRI LAURA RESCO 3.26.01
11 CANTARELLI CATERINA CARICENTRO 3.26.53
12 ARCARI ANGELA ATLETICA SIGNA 3.28.43
13 ANICETI MICHELA …….. 3.28.52
14 SPELTRA GIACINTA UISP PALERMO 3.39.05 6 MOCELLIN MARINA ATLETICA LOLLI 3.56.04
15 BREGA DANIELA POLIZIA DI STATO 3.43.19 7 FEDELE ANTONIETTA ��������
������� 3.59.14
16 QUINTIERI DENISE LE TORRI 3.46.06 8 ULIVELLI ELETTRA NUOVA ATLETICA LASTRA 4.09.36
17 SICURANZA SILVIA GS LE POSTE 3.52.09 9 DONATI MAURA ATLETICA PORCARI 4.30.52
18 RAZZOLINI ILARIA LA NAVE 3.53.36
19 VANNUCCHI CATERINA ETRURIA TRIATHLON 3.54.55 ARGENTO
20 CARLUCCI GIOVANNA ISOLOTTO 4.00.56 1 GANDOLFO ARMANDO DLF PALERMO 3.09.32
21 CIPRESSI KATIA ISOLOTTO 4.01.01 2 MONINI GIUSEPPE GS ORECCHIELLA 3.10.24
3 ZINGARELLO GIUSEPPE ATLETICA CASALGUIDI 3.19.54
VETERANI 4 TRONCONI GIANCARLO LA TORRE FOSSATO 3.19.58
1 MANNUCCI GIOVANNI CAPRAIA E LIMITE 2.28.44 5 NISTRI SANZIO LE PANCHE CASTELQUARTO 3.24.51
2 BOLOGNESI RINALDO GP MASSA E COZZILE 2.37.19 6 GOTI UMBERTO JOLLI MOTORS 3.25.48
3 SCALI FABRIZIO NUOVA ATLETICA LASTRA 2.43.10 7 TARDELLI GIOVANNI GS LAMMARI 3.27.27
4 FOSSI RENZO ATLETICA SIGNA 2.46.44 8 BASTIANI FRANCO MIS. S.PIERO A PONTI 3.28.08
5 SERIOLO ANGELO PODISTICA VAL POLCEVERA 2.49.33 9 BARZANTI CARLO LA NAVE 3.28.31
6 PALMAS GRAZIANO AMATORI LIVORNO 3.00.01 10 MANNUCCI ALBERTO GS GUALDO 3.32.39
7 CANINI LORIANO GS ORECCHIELLA 3.01.45 11 KREJKANP DIRK CITTA DI SESTO 3.37.27
8 DEL GAMBA JACOPO DLF FIRENZE 3.05.05 12 PAOLI PAOLO LE TORRI 3.40.29
9 ZUFFA ANDREA LE TORRI 3.06.24 13 CAPPELLI DONARO CANOTTIERI FIRENZE 3.42.19
10 CECCHI MASSIMO VTB VAIANO 3.08.21 14 SEGHETTI ENZO ��������
������� 3.51.56
11 MEOLA VINCENZO GP LE FONTI 3.09.39 15 LINDI MARCELLO CROCE D’ORO 3.59.45
12 NICCHI SANTI ATLETICA NICCHI 3.09.48 16 BORSINI FRANCO ATLETICA CHIESANUOVA 4.04.36
13 ANONIMO ……. 3.12.12 17 BARTOLINI MARIO LE TORRI 4.07.06
14 VENTURI ENZO LA TORRE FOSSATO 3.15.05 18 FRANCALANCI ENZO PODISTISCA EMPOLESE 4.16.19
15 PACCOSI ANDREA �������� ������� 3.15.25 19 FILIPPINI ALDO DLF FIRENZE 4.20.23
16 TARGIONI ROBERTO AUSONIA 3.20.30 20 INNOCENTI GIANNI ASSI BANCA TOSCANA 5.00.25
17 TANGANELLI RINALDO ATLETICA CASALGUIDI 3.21.07 21 MORI ROBERTO ATL. BORGO A BUGGIANO 5.00.25
18 BARTOLINI ALVARO LE TORRI 3.21.25
19 COSI VANNI LA NAVE 3.24.14
20 MATTEUCCI LINDO �������� ������� 3.28.58
21 ANONIMO …….. 3.34.29
22 CORSINI MARCO CAI PISTOIA 3.37.00
23 SUISOLA STEFANO �������� ������� 3.37.39
24 BRUNO GIOVANNI GS MAIANO 3.37.49
25 LODOVICHI FRANCO FILIPPIDE 3.38.26
26 BRIGANTI FRANCO AMICI DI MARIO 3.39.30
27 DONADI CARLO LE TORRI 3.39.35
28 CAVACIOCCHI FABIO ATLETICA CALENZANO 3.39.41
29 CIRILLO ANDREA LA TORRE FOSSATO 3.42.30
30 GRASSI LUIGI 29 MARTIRI 3.50.14
31 RASPANTI PAOLO LA NAVE 3.54.24
32 SGATTI ADRIANO LA NAVE 3.54.55
33 VIGNOZZI ALESSANDRO FIESOLE OUTBACK 4.03.35
34 PUGGELLI MARIO CROCE D’ORO 4.03.57
35 PICCINELLI FRANCESCO ATLETICA LOLLI 4.04.21
36 GIUSTI PAOLO �������� ������� 4.07.07
37 CECCHI VINICIO JOLLI MOTORS 4.08.10
38 BAGNOLI ANDREA NUOVA ATLETICA LASTRA 4.11.27
39 MULINACCI DANIELE JOLLI MOTORS 4.14.11
40 CRISPI MAURIZIO ATL. AS MARATHON PALERMO 4.25.48

VETERANE FEMMINILE
1 ANTONGIOVANNI MARA GS LAMMARI 2.50.41
2 CAVALLI GIOVANNA GS CORNO MARCO LECCO 2.54.01
3 ORVIETO ELEONORA LE SBARRE 3.26.15
4 MELISE ALGA LA NAVE 3.43.03
5 INNOCENTI DANIELA VTB VAIANO 3.52.52

Podismo e Atletica - 17
8 dicembre 2004 FORESTIERO ANTONIO PODISTICA PRATESE VET 2.54.02
43
FABRIZIO PASQUALE PODISTICA PRATESE VET
1 Staffetta Firenze-Pontassieve-Reggello
a
44
MARZANI VINCENZO ATLETICA SIGNA ASS 2.54.40
BORIOSI CLAUDIO ATLETICA SIGNA ASS
FRANCHINI ANDREA LE SBARRE ASS 2.09.18
1 FIUMICELLI TOMMASO CANOTTIERI COMUNALI ASS 2.55.59
DAVINI ANDREA LE SBARRE ASS 45
CIANFERONI DARIO CANOTTIERI COMUNALI ASS
MARTIRE LORENZO IL FIORINO ASS 2.10.21
2 METTI ALBERTO ASS 2.56.30
NAPOLI ALESSANDRO IL FIORINO ASS 46
CERBIONI STEFANO ASS
SANTANGELO MASSIMILIANO ATLETICA CASTELLO ASS 2.11.28
3 DI FRAIA GENNARO PODISTICA EMPOLESE VET 2.56.51
TARAS CRISTIAN ATLETICA CASTELLO ASS 47
GAROFANO MARIO PODISTICA EMPOLESE VET
CRULLI LUCA U.P POLICIANO ASS 2.12.20
4 VANNUCCI REMO IL PONTE SCANDICCI ASS 2.57.26
SINATTI STEFANO U.P POLICIANO ASS 48
ZAMPOLI REMO IL PONTE SCANDICCI ASS
MARANGHI ROBERTO ATLETICA CASTELLO ASS 2.13.26
5 BECUCCI ROLANDO MARATHON CLUB FIGLINE ASS 2.59.10
DI VICO CRISTIANO ATLETICA CASTELLO ASS 49
BARUCCI MASSIMO MARATHON CLUB FIGLINE ASS
SPINELLA MARIO ATLETICA SIGNA ASS 2.17.15
6 FERRETTI NICOLETTA ATLETICA LIVORNO FEM 2.59.27
PICCHI YURI ATLETICA SIGNA ASS 50
MERLINO TIZIANA ATLETICA LIVORNO FEM
QUINZI GIUSEPPE NUOVA ATLETICA LASTRA ASS 2.17.30
7 PARIGI ENRICO MISERICORDIA CHIESANOVA ASS 3.00.50
FUSI ANDREA NUOVA ATLETICA LASTRA ASS 51
BASILICO CARLO MISERICORDIA CHIESANOVA ASS
BASILE SALVATORE ATLETICA CASTELLO ASS 2.18.18
8 GALANTI MANUELA OLTRARNO ASS 3.00.55
ZENONI PIETRO ATLETICA CASTELLO ASS 52
CENDALI GABRIELE OLTRARNO ASS
SBRANA MARCO ATLETICA PONTEDERA ASS 2.18.30
9 ROSADI MARCELLA LE LUMACHE ASS 3.01.02
CARLOTTI CLAUDIO ATLETICA PONTEDERA ASS 53
PEGNI SANDRO LE LUMACHE ASS
FANTONI ROBERTO RINASCITA MONTEVARCHI ASS 2.20.40
10 PUZIO ANTONIO CAI PISTOIA ASS 3.02.00
MANGANELLI MARCO RINASCITA MONTEVARCHI ASS 54
BALLI ALESSANDRO CAI PISTOIA ASS
CARBONE MARIO ATLETICA VINCI ASS 2.20.42 GALEOTTI MAURIZIO IL PONTE SCANDICCI ASS 3.03.05
11 55
FREDIANI MILENO ATLETICA VINCI ASS LAVAGNINI MAURIZIO IL PONTE SCANDICCI ASS
ORIA ALESSANDRO ATP TORINO ASS 2.22.01 PAMPALONI ANDREA UP ISOLOTTO ASS 3.03.52
12 56
D’ALESSANDRO FRANCESCO CITTA DI SESTO ASS MASSINI FULVIO ASS
JULIANO CRISTIANO LE PANCHE CASTELQUARTO ASS 2.20.55 MALFATTI BRUNO LE SBARRE ARG 3.04.03
13 57
ECHTNER STEFANO UP ISOLOTTO ASS TOMASELLI ALFREDO LE SBARRE ARG
PAOLICCHI PAOLO ATLETICA PONTEDERA VET 2.24.13 TORRE MARCO GS MAIANO ASS 3.04.13
14 58
AIELLO MORENO ATLETICA PONTEDERA VET CASPRINI ANDREA VALLE DEL MUGNONE ASS
BAGNI BRUNO ATLETICA CASALGUIDI ASS 2.24.45 ROSSI MARA GS MASSA E COZZILE FEM 3.05.14
15 59
VITI LUCA ATLETICA CASALGUIDI ASS SCHETTINO ANTONIETTA GS MASSA E COZZILE FEM
BAMBI COSIMO GS MAIANO ASS 2.25.20 SUSINI GIOVANNI RESCO ASS 3.07.20
16 60
BOTTO ANDREA PIETRO GS MAIANO ASS MANNUCCI ANTONIO RESCO ASS
IOVINE EDOARDO ATLETICA SESTINI AREZZO ASS 2.25.35 MELANI EGILDO RINASCITA MONTEVARCHI ASS
17 61
BASSI ALFREDO ATLETICA SESTINI AREZZO ASS FERRETTI SIMONE RINASCITA MONTEVARCHI ASS
SALUSTRI ALFIO GS MAIANO ASS 2.26.25 CALUSSI GIULIA RESCO ASS
18 62
BALDINI ANDREA GS MAIANO ASS CALUSSI CRISTIANO RESCO ASS
BIGAZZI MASSIMO MARATHON CLUB FIGLINE ASS 2.28.07 SALANI BERNARDO IL FIORINO ASS
19 63
NOTTURNI ROBERTO MARATHON CLUB FIGLINE ASS SEGHI TOMMASO IL FIORINO ASS
COCCO MARCO AUSONIA SESTO F.NO ASS 2.32.10 CECCHI ALESSIO 29 MARTIRI ASS
20 64
CARBONE LUCA AUSONIA SESTO F.NO ASS GIAMASSI EDOARDO 29 MARTIRI ASS
GHINASSI GRAZIANO LE PANCHE CASTELQUARTO ASS 2.33.05 FOLETTO CHIARA GS MAIANO FEM
21 65
BRACCI ALESSANDRO LE PANCHE CASTELQUARTO ASS PECCHIOLI ANTONELLA GS MAIANO FEM
BOCCARDI MARCO AUSONIA SESTO F.NO ASS 2.34.10 DEL BENE ANDREA POL. TASSISTI FIORENTINI ASS
22 66
BORSETTO GIANNI AUSONIA SESTO F.NO ASS SCARPELLI STEFANO POL. TASSISTI FIORENTINI ASS
CAODURO ENZO GS CAPPUCCINI SIENA VET 2.35.01 RUOCCO VALERIO POL. TASSISTI FIORENTINI ASS
23 67
ARTINI UBALDO GS CAPPUCCINI SIENA VET MALDINI ROBERTO POL. TASSISTI FIORENTINI ASS
RENUCCI LIANO GS ORECCHIELLA ASS 2.37.45 IACOVINO CHIESANUOVA ASS
24 68
TANI GS ORECCHIELLA ASS SPAZIANI CHIESANUOVA ASS
CIPOLLINI CLAUDIO ATLETICA VINCI VET 2.38.40 TUCI MORENO SILVANO FEDI PT ARG
25 69
BALESTRI STEFANO ATLETICA VINCI VET DOMENICALI ANTONIO SILVANO FEDI PT ARG
BINDI FRANCO AIDO SANGIOVANNESE ASS 2.39.07 MELI ANDREA GS MAIANO ARG
26 70
LELLI FILIPPO AIDO SANGIOVANNESE ASS MANETTI AUGUSTO GS MAIANO ARG
PUGLIESE G.BATTISTA AIDO SANGIOVANNESE ASS 2.40.34 FALLENI SIMONE LA NAVE ASS
27 71
CHECCI FRANCESCO AIDO SANGIOVANNESE ASS MORANDINI DANIELE LA NAVE ASS
POLLINI ROBERTO ATLETICA SESTINI AREZZO ASS 2.41.18 BARDINO MONICA GS MAIANO FEM
28 72
ROSSI STEFANO ATLETICA SESTINI AREZZO ASS GUTTADAURO MARIA GS MAIANO FEM
SALVADORI BRUNO ATLETICA VINCI ARG 2.41.34 BONISTALLI VALERIO CAPRAIA E LIMITE VET
29 73
SALVADORI SIRIO ATLETICA VINCI ARG VITTORINI ENI CAPRAIA E LIMITE VET
VANNUCCI LEONARDO ASS 2.41.05 AMERINI GUIDO SILVANO FEDI PT VET
30 74
DABIZZI ANDREA ASS PANICHI SILVANO SILVANO FEDI PT VET
CONVALLE ANTONIO LE SBARRE VET 2.42.06 TROMBI STEFANIA LE PANCHE CASTELQUARTO FEM
31 75
VANNI PIERANGELO LE SBARRE VET PIDATELLA DELIA LE PANCHE CASTELQUARTO FEM
ORCIANI IL FIORINO ASS 2.43.20 GRANAS FULVIO LA NAVE VET
32 76
GIURLEO IL FIORINO ASS LAPINI LUCIANO LA NAVE VET
NERLI DANIELE GS MASSA E COZZILE ASS 2.44.54 BRAMBILLA LUISA ASSI BANCA TOSCANA FEM
33 77
ZUCCONI SERGIO GS MASSA E COZZILE ASS CESARI LOREDANA ASSI BANCA TOSCANA FEM
34 CASCIARI MASSIMO UP ISOLOTTO ASS 2.47.29 GUIDANTONI LORENZO CANOTTIERI COMUNALI ASS
78
BRUNI GIULIANO UP ISOLOTTO ASS GUIDANTONI BRUNI CANOTTIERI COMUNALI ASS
BIANCIARDI RANIERI GS CAPPUCCINI SIENA ASS 2.50.28 ROGGI ALDO ATLETICA CASALGUIDI ASS
35 79
CHINI ANTONELLA GS CAPPUCCINI SIENA ASS FANTOZZI MARCO ATLETICA CASALGUIDI ASS
FRANCIONE MICHELA LE SBARRE FEM 2.51.52 FRULLINI RICCARDO LUIVAN ASS
36 80
DI CESARE DANIELA LE SBARRE FEM NANNINI TOMMASO LUIVAN ASS
LISCI ROBERTO NUOVA ATLETICA LASTRA VET 2.52.50 NICCOLINI AUSONIA SESTO F.NO ASS
37 81
INFANTE TOBIA NUOVA ATLETICA LASTRA VET SPARAVIGNA AUSONIA SESTO F.NO ASS
CIANI EMILIANO GS MAIANO ASS 2.53.05 BELLINI CINZIA LA NAVE FEM
38 82
GENERINI ANDREA GS MAIANO ASS BARTALINI ROSSANA LA NAVE FEM
CIAMPI RENZO LE SBARRE VET 2.53.18 BARZOTTI LUIGI LE SBARRE VET
39 83
GUERRIERI GRAZIANO LE SBARRE VET BONICOLI ROBERTO LE SBARRE VET
BERNINI MAURO ATLETICA LIVORNO VET 2.53.24 PIERINI PIERO GS MAIANO ARG
40 84
CIANTELLI LUCIANO ATLETICA LIVORNO VET VIGNI MARCELLO GS MAIANO ARG
BRUSCHI RICCARDO VTB ASS 2.53.37 ALUNNI LORIANA FEM
41 85
MENICACCI ANDREA VTB ASS IOANNA ASSUNTA FEM
COLLINI GABRIELLA RINASCITA MONTEVARCHI FEM 2.53.48 ZINI MARIO CAI PISTOIA ARG
42 86
MAZZINI ROSA RINASCITA MONTEVARCHI FEM MAGLIONE SALVATORE CAI PISTOIA ARG

18 - Podismo e Atletica
Serravalle Pistoiese 18 dicembre 2004 - km 5

Corri da Castracani
a Barbarossa

CLASSIFICA MASCHILE
1 BAZHAR TAOUFIK PODISTICA FIORANESE MODENA
2 LENZI SIMONE C.S. CORPO FORESTALE DI STATO
3 RUBINO DANIELE TEM RUNNERS SEANO
4 LORENZETTI MAURIZIO G.P. ALPI APUANE
5 POLI GRAZIANO G.P. ALPI APUANE
6 ACCONCI ANDREA TEM RUNNERS SEANO
7 BERNARDESCHI MARCO ATLETICA CASALGUIDI 16 PADOVAN LUCIANO ATLETICA VALDINIEVOLE
8 FUSI ANDREA NUOVA ATLETICA LASTRA
9 DINI FRANCESCO ATLETICA CUS PISA ARGENTO
10 MARZOTTI TIZIANO ATLETICA CASTELLO FIRENZE 1 GIRIBON EMILIO G.P. ALPI APUANE
11 USSI ALESSANDRO TRIATHLON CLUB PISTOIA 2 MELANI UMBERTO MISERICORDIA AGLIANESE
12 TOMASELLI GIUSEPPE ASCD S. FEDI PISTOIA 3 VITALI VITTORIO R.M. BERZANTINA
13 VITI LUCA ATLETICA CASALGUIDI 4 CANIGIANI VASCO R.M. BERZANTINA
14 CECCHI FEDERICO ATLETICA VINCI 5 CAVALLO CLAUDIO ATLETICA PORCARI
15 IGLIORI MASSIMO G.P. ALPI APUANE 6 ACCONCI PIER LUIGI ATLETICA PORCARI
16 CAPACCIOLI WILLIAM ATLETICA CASTELLO FIRENZE 58 PELLICCIOTTI GIOVANNI AMICI DELLA MARCIA MASSAROSA 7 FORNAI GIANNI R.M. BERZANTINA
17 CHIPARO LEANDRO U.S. ROBERTO COLZI PRATO 59 BRESCHI MASSIMO MISERICORDIA AGLIANESE 8 TOBALDO BRUNO ATLETICA VALDINIEVOLE
18 DIAMANTE STEFANO FIRENZE MARATHON 60 NESI MARCO G.S. MAIANO FIESOLE
19 TIELLI TIZIANO ASCD S. FEDI PISTOIA 61 ALBELLI PAOLO INDIVIDUALE CLASSIFICA FEMMINILE
20 FIORE ROBERTO PODISTICA IL PONTE A EGOLA 62 SIGNORINI MAURIZIO ATLETICA BORGO A BUGGIANO 1 SOLDI CHIARA TOSCANA ATLETICA
21 BARTALONI CHRISTIAN INDIVIDUALE 63 MILIONE ALESSANDRO INDIVIDUALE 2 NOBILI FRANCESCA CASSA DI RISPARMIO PISTOIA & PESCIA
22 SFORZI MARCO ASCD S. FEDI PISTOIA 3 GRASSINI PAOLA G.P. LA GALLA PISA
23 MORI MASSIMO ATLETICA SIGNA VETERANI 4 SORICE BELINDA G.P. LA GALLA PISA
24 BUONINCONTRI DOMENICO ATLETICA MONTECATINI 1 BOLOGNESI RINALDO G.P. MASSA E COZZILE 5 RAMAZZOTTI ILARIA U.S. R. COLZI PRATO
25 BIANCHI SERGIO U.S. ROBERTO COLZI PRATO 2 GIANNI LUIGI G.S. ORECCHIELLA 6 PUGGELLI PAOLA MISERICORDIA AGLIANESE
26 MAESTRIPIERI LUCA CASSA RISPARMIO E PESCIA 3 CANINI EMILIO G.P. ALPI APUANE 7 CAMBI KETTY POLISPORTIVA BONELLE
27 GRASSI ROBERTO NUOVA ATLETICA LASTRA 4 FABRIZIO PASQUALE PODISTICA PRATESE 8 BECARELLI MONICA POLISPORTIVA BONELLE
28 MUNGAI DANIELE POLISPORTIVA BONELLE 5 SCALI FABRIZIO NUOVA ATLETICA LASTRA 9 IZZO IMMACOLATA ATLETICA VALDINIEVOLE
29 NESCI EMANUELE ATLETICA VALDINIEVOLE 6 FORASTIERO ANTONIO PODISTICA PRATESE 10 VITTORINI ENI ATLETICA CAPRAIA & LIMITE
30 GUALTIERI FABIO LE TORRI FIRENZE 7 FRAVOLINI PATRIZIO ATLETICA SIGNA 11 FALCHI SONIA AVIS COPIT PISTOIA
31 NOBILI MARCO CASSA RISPARMIO E PESCIA 8 ELEMENTI MAURIZIO R.M. BERZANTINA PORRETTA 12 ATTUBATO MARIA ATLETICA BORGO A BUGGIANO
32 PISANO MARCO TEAM SUMA 9 VIGNOZZI ALESSANDRO FIESOLA OUTBACK
33 GUALTIERI STEVEN INDIVIDUALE 10 PANICHI SILVANO MISERICORDIA AGLIANESE CLASSIFICA SOCIETÀ
34 SOLDI FABRIZIO ATL. CASALGUIDI 11 VITALI CARLO R.M. BERZANTINA PORRETTA 1 ATLETICA VALDINIEVOLE 12
35 MORONI LORENZO ATL.ETICA BORGO A BUGGIANO 12 CECCHI VINICIO JOLLY MOTORS PRATO 2 R.M. BERZANTINA PORRETTA 8
36 STEFANI STEFANO MISERICORDIA LUCCA 13 GHERARDI STEFANO R.M. BERZANTINA PORRETTA 3 G.P. MASSA E COZZILE 6
37 PIZZA EMILIO ATLETICA BORGO A BUGGIANO 14 NESTI ANTONIO LE PANCHE CASTELQUARTO 4 ATLETICA BORGO A BUGGIANO 4
38 CERCHIARI RICCARDO POLISPORTIVA JOLO PRATO 15 BONISTALLI VALERIANO ATLETICA CAPRAIA & LIMITE 5 ATLETICA PORACRI 4
39 NESI FRANCESCO G.S. MAIANO FIESOLE
40 ZULLO GIUSEPPE ASCD S. FEDI PISTOIA
41 CHIPARO TOMMASO MISERICORDIA AGLIANESE
42 DABIZZI CLAUDIO TRIATHLON CLUB PISTOIA
43 NICCOLI FABIO G.P. MASSA E COZZILE
44 CONTE DANIELE AURORA MONTALE
45 STAGI GIOVANNI VALDINIEVOLE
46 FABBIANI NICOLA POLISPORTIVA JOLO PRATO
47 AGOSTINI RENZO LA STANCA VALENZATICO
48 MARCO G.P. LA GALLA PISA
49 DE SANTIS GIANFRANCO G.P. MASSA E COZZILE
50 DOLFI ROBERTO ASCD S. FEDI PISTOIA
51 PIERACCINI ALFREDO ATLETICA BORGO A BUGGIANO
52 RAUGEI ALESSANDRO G.S. MAIANO FIESOLE
53 PAPUCCI ROBERTO ATLETICA PORCARI
54 PADOVAN LUIGI ATLETICA VALDINIEVOLE
55 MERCUGLIANO ANTONIO ATLETICA BORGO A BUGGIANO
56 MACCIONI DANIELE INDIVIDUALE
57 DI CARLO MAURIZIO G.P. MASSA E COZZILE

Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com) Podismo e Atletica - 19


Correndo sognando lottando
di Piero Giacomelli

T
ic tac, tic tac, osservo in silenzio il
lento cadere della chemio dentro
le ampolle delle flebo, mentre le
ultime luci della sera colorano di rosso i
monti di Piancavallo prospicenti ad Avia-
no. Il C.R.O. Centro di Riferimento Onco-
logico si sta preparando ad un'altra notte.
Dal corridoio filtrano leggeri i rumori del-
le ruote dei carrelli spinti dalle infermiere
e resto solo con i miei pensieri. Mi passo
una mano sulla testa, cercando i capelli, un
gesto automatico, che trova il niente. Sor-
rido pensando che la perdita dei capelli è di
sicuro il male minore
Tic, tac, tic, tac, le macchine per l'infusio-
ne lenta nel silenzio scandiscono il proprio
ritmo; socchiudo gli occhi e la mente con-
fonde quel suono allo scalpiccio sull'asfal-
to dei miei passi in corsa, in fuga, veloci,
inseguito dagli avversari, forse troppo pre-
sto, forse in maniera azzardata, fuga pazza,
fuga sconsiderata, forse troppa strada mi
separa ancora dal traguardo, forse debbo
contare sullo sgomento degli avversari, e
debbo sperare più sulla fortuna che sulle
mie forze, mi manca l'aria, la nausea mi as- Ma certo, l'hai sempre detto... sembra qua- PHOTO WEB SERVER
sale, ma so che è normale, in gara bisogna si un voto, si in effetti c'è un qualcosa che Archivio fotografico digitale, Web Server
stringere i denti... troppo forse... riapro gli vorresti fare... ma come ti vedi già in cor- e Forum.
occhi e vedo che sono veramente in gara e sa... per dove? Collaborazione, acquisizione elaborazione
questa volta non ci debbono essere incer- Ma dimmi almeno da dove si parte! Piaz- immagini senza scopo di lucro a carattere
tezze si deve vincere. Rimando la mente za del Duomo a Prato e poi? Santa Lucia, puramente amatoriale al servizio e per la
indietro nel tempo e dal passato cerco lo La Briglia 10 km, Usella 16 km, Carmi- diffusione dello sport.
slancio per fare progetti per il futuro, mi gnanello 18 km, Vernio 23 km, Sasseta
aggrappo ai ricordi e con essi mi carico di 27 km, e poi via su fino a Montepiano 33 P.o. Box 2036 59100 Prato PO
energia per affrontare il presente, costrui- km, poi attraverso la foresta delle Cottede Tel. 0574 445266 - Fax 0574 42445
sco oggi quello che sarà il mio sogno di ancora avanti fino a Monte Tavianella 37
domani. km, e giù giù giù in discesa verso Ronco- Collaborazione con: Spiridon Italia, Run-
Tic tac, tic tac, sarebbe bello a settembre bilaccio 40 km e poi solo altri 2 km per ners, Podismo e Atletica.
poter uscire per primo dallo stadio durante farsi con l'ultimo fiato la scalinata del
la traversata notturna della citta di Prato, Santuario della Madonna di Bocca di Rio. Attraverso le pagine del sito internet www.
egoista mi dico, ma se l'hai vinta per 14 Ma cos'è un voto? Beh per chi crede si per pierogiacomelli.com che raccoglie oltre
volte, sorrido ed una lacrima mi bagna la gli altri solo 42 km, una bella Maratona! 100.000 fotografie prelevabili gratuita-
guancia, tic tac, tic tac ... Va bene per que- Ehi frena, frena, frena, ma con chi vorresti mente dai podisti viene portata avanti la
sta volta mi basterebbe uscire dallo stadio essere, beh di amici pazzi che corrono o lotta contro il cancro, infatti se le foto sono
e basta, ma su confessalo dai non dare un correvano ne ho tanti, ma poi vuoi che non di proprio gradimento è consigliato di ef-
limite ai sogni, non sei costretto a svegliar- ne trovi altri di sicuro il Fulvio Massini in fettuare una donazione ad Aimac www.
ti, almeno non subito, se vuoi sognare fallo bici quello me lo tiro dietro, poi rispolvero aimac.it
fino in fondo senza limiti... il vecchio 'TITANO' il Biagi, e Guarducci,
E va bene vorrei fare la gara con i miei Zio e Nipote, no quelli non possono manca-
bambini; fare la gara e basta? Beh vin- re, insieme a Carmine De Masi ed al Cartei.
cerla con loro sarebbe troppo bello, ma Allora ci mettiamo anche Lucherini e
forse non sarei contento lo stesso perchè Sambrotta a tirare il gruppo... ma dai met-
non avrei assecondato i loro desideri, ma tiamoci dentro anche il Quercioli, il Cassi,
li avrei piegati ai miei, ma se questo è un Algerini, ecc ecc.
sogno lasciatemi sognare. Tic tac, tic tac, mai smettere di sognare e Viene inoltre organizzata la prima do-
Tic tac, tic tac, dai Piero tira fuori anche lottare... menica di luglio la corsa Salute & Vita
qualcosa a lungo termine trova un qualco-
sa che ti impegni, che ti dia lo stimolo per Piero (piero@pierogiacomelli.com) Prato - Boccadirio
continuare a lottare... che cosa? http://www.pierogiacomelli.com il cui ricavato è devoluto in beneficenza.

20 - Podismo e Atletica
Firenze-Reggello (foto di Piero Giacomelli www.pierogiacomelli.com)

Biccimurri di Larciano (PT) 59 MORENO SANTONI INDIVIDUALE 26 CORSINI MARCO G.P. CAI PISTOIA
60 MORONI RICCARDO AVIS COPIT PISTOIA 27 ZONEFRATI ROBERTO G.P. MASSA E COZZILE
19 dicembre 2004 - km 13,7 61 TAMBURRINO RINO POL. BONELLE 28 ESPOSITO PIERO G.P. CAI PISTOIA
62 TORRI MASSIMILIANO G.P. CAI PISTOIA 29 VIGNOZZI ALESS.DRO FIESOLE OUTBACK
14ª Scarpinata del Cinghiale 63 AGOSTINI RENZO LA STANCA VALENZ.CO 30 PANICHI SILVANO
31 DINI ENRICO
MIS. AGLIANESE
LA STANCA VALENZ.CO
64 DALI’ ALESSANDRO LA STANCA VALENZ.CO
ASSOLUTI MASCHILE 65 RAFFETTA VINCENZO ATL. MONTECATINI 32 TADDEI SERGIO G.S. PIEVE A RIPOLI
1 PICCHI JURY ATLETICA SIGNA 66 PIZZA EMILIO ATL. BORGO A BUGG.NO 33 BIANCHI FAUSTO ATLETICA VINCI
2 FREDIANI MILENO ATLETICA VINCI 67 GUIDOTTI MORENO G.S. PIEVE A RIPOLI 34 LAURIA TOMMASO RINASCITA MONS.NO
3 BERTONERI DANTE INDIVIDUALE 68 BACHINI FABRIZIO G.S. PIEVE A RIPOLI 35 NORI ROBERTO LE PANCHE CASTELQ.
4 GIOVANNETTI DENIS ATLETICA VINCI 69 RATENI ANTONIO LA STANCA VALENZ.CO 36 ORSI MARINO G.P. MASSA E COZZILE
5 CARLOTTI CLAUDIO PONTEDERA ATLETICA 70 TADDEI MAURIZIO G.P. ALTA VALDERA 37 BONISTALLI VALER.NO CAPRAIA & LIMITE
6 CARBONE MARIO ATLETICA VINCI 71 NESI FULVIO G.S. COMETA 38 ROBERTO VINCENZO FILIPPIDE
7 MATTEUCCI NICOLA ATLETICA PORCARI 72 MARCANTELLI ROSS.NO G.P. PONTE BUGG.SE 39 DONATI UGO ATL. LARCIANO
8 CARDOSI ROBERTO G.S. ORECCHIELLA 73 RUOTOLO TIZIANO ATL. MONTECATINI 40 SALVI FEDERICO R.M. BERZANTINA
9 CHIARUGI PAOLO ATLETICA VINCI 74 FEDELE GIUSEPPE ATL. MONTECATINI 41 PADOVAN LUCIANO ATL. VALDINIEVOLE
10 GIUSTI DANIELE ATLETICA CASALGUIDI 75 BIOLCHI GIORGIO JOLLY MOTORS PRATO
11 BURCHI GIULIANO LA STANCA VALENZ.CO 76 CAPORIZZI GIUSEPPE ATLETICA VINCI ARGENTO
12 PIZZI MASSIMO ATLETICA PORCARI 77 VIOLA MARIO AVIS AMATORI PESCIA 1 SALVADORI SIRIO ATLETICA VINCI
13 BIANUCCI ANDREA G.S. LAMMARI 78 BARTOLINI MARCELLO CAPRAIA & LIMITE 2 SALVADORI BRUNO ATLETICA VINCI
14 BIANCHINI STEFANO CAPRAIA & LIMITE 79 DI CARLO MAURIZIO G.P. MASSA E COZZILE 3 TARDELLI GIOVANNI G.S. LAMMARI
15 SIMI CLAUDIO G.P. ALPI APUANE 80 DABIZZI CLAUDIO TRIATHLON PISTOIA 4 MANNUCCI ALBERTO G.S. GUALDO
16 MENICHETTI LORENO CAPRAIA & LIMITE 81 SPITALETTA FRAN.SCO ATL. CASASLGUIDI 5 CANIGIANI VASCO R.M. BERZANTINA
17 DURANTE EMIDIO POD. NARNALI PRATO 82 GIGLI FERNANDO ATL. MUGELLO 6 BIAGINI G. PIERO G.P. CAI PISTOIA
18 GIORGINI NAZZARENO ATLETICA VINCI 83 BELLARI GIAN LUCA ASCD S. FEDI PISTOIA 7 MENICHETTI CARLO G.S. PIEVE A RIPOLI
19 LENZI SIMONE LA STANCA VALENZ.CO 84 BARTOLINI MARCO POD. IL PONTE 8 ZINGARELLO GIUSEPPE ATL. CASALGUIDI
20 ZUCCONI SERGIO G.P. MASSA E COZZILE 85 BELLI MAURIZIO LA STANCA VALENZ.CO 9 FORNAI GIANNI R.M. BERZANTINA
21 MANDOLA ENRICO ATLETICA SIGNA 86 FABBRONI FRANCO ATL. CASALGUIDI 10 FURLAN MARIO ATLETICA VINCI
22 FALASCA CLAUDIO ATLETICA VINCI 87 ROGGI ALDO ATL. CASALGUIDI
23 TIELLI TIZIANO ASCD S. FEDI PISTOIA 88 CALISTRI MARCO INDIVIDUALE ASSOLUTE FEMMINILE
24 ROSSETTI MASSIMO G.S. PIEVE A RIPOLI 89 GIUSFREDI DANIELE G.P. MASSA E COZZILE 1 JOZZELLI EMMA G.S. LAMMARI
25 MARANGHI MARCO CROCE ORO PRATO 90 PADOVAN LUIGI ATL. VALDINIEVOLE 2 PERRONE CRISTINA G.S. PIEVE A RIPOLI
26 MIGLIARESE GIUSEPPE ATL. MONTECATINI 91 CASCIONE LEONARDO ATL. CASALGUIDI 3 DEL FAVA SILVIA FIRENZE MARATHON
27 PICCHI MAURO ATLETICA VINCI 92 GENNAIOLI PAOLO ATL. CASALGUIDI 4 MUZI ALESSANDRA RUNNERS LIVORNO
28 BALDINI ALESSANDRO ATLETICA MUGELLO 93 HUYNH VAN CUONG CAPRAIA & LIMITE 5 CASALINI MANOLA ATLETICA APUANIA
29 SISI AURELIO INDIVIDUALE 94 BRESCHI MASSIMO MIS. AGLIANESE 6 ARESU LUCIANA LA STANCA VALENZ.CO
30 DI STASI STEFANO LA STANCA VALENZ.CO 95 COLANGELO MARZIO MIS. AGLIANESE 7 SCHETTINO ANTON.TA G.P. MASSA E COZZILE
31 CARTOCCI DANIELE SANCASCIANO 96 MBAREK IMED ATL. BORGO A BUGG.NO 8 NATALI FRANCESCA ATL. BORGO A B.NO
32 PALANDRI PAOLO LA STANCA VALENZ.CO 9 ROSSI MARA G.P. MASSA E COZZILE
33 LORENZINI BRUNO R.M. BERZANTINI VETERANI 10 BREVI ALESSANDRA INDIVIDUALE
34 MALUCCHI FABIO PONTEDERA ATLETICA 1 BOLOGNESI RINALDO G.P. MASSA E COZZILE 11 MUZI FEDERICA RUNNERS LIVORNO
35 BANDINI SAURO GISP CHIANCIANO 2 CERNICCHIARO NICOLA N. ATLETICA LASTRA 12 CAMMILLI TIZIANA ATLETICA VINCI
36 MENCARINI STEFANO G.S. LAMMARI 3 RENUCCI LIANO G.S. ORECCHIELLA 13 IZZO IMMACOLATA ATL. VALDINIEVOLE
37 CECCHINI SAURO AVIS COPIT PISTOIA 4 DAMI FRANCO ASCD S. FEDI PISTOIA 14 PANARIELLO MARIA U.S. COLZI PRATO
38 SALTAPARI ALES.DRO RUNNERS LIVORNO 5 DE MASI CARMINE POL. MONTEMURLO 15 DONATI LUCIA LA STANCA VALENZ.CO
39 FEDELE SERGIO ATL. MONTECATINI 6 MACERONI ANGELO G.P. MASSA E COZZILE 16 DE VINCENZI VAL.NA ATL. BORGO A B.NO
40 BURBINI ANDREA SANCASCIANO 7 GIANNINI CLAUDIO ASCD S. FEDI PISTOIA 17 LORENZI ANTONIETTA CRAL ASL 3 PISTOIA
41 MUNGAI DANIELE POL. BONELLE 8 GIORGINI LUCIANO ATLETICA VINCI 18 FALCHI SONIA AVIS COPIT PISTOIA
42 BONAGUIDI MATTEO ATL. MONTECATINI 9 BALESTRI STEFANO ATLETICA VINCI
43 FILIPPINI STEFANO ATL. CASALGUIDI 10 CAMPANINI ORESTE MARATH. 63 VEZZANO DONNE VETERANE
44 BUONINCONTRI DOM. ATL. MONTECATINI 11 GIANNINI MAURO ASCD S. FEDI PISTOIA 1 SANTINI SONIA G.S. PIEVE A RIPOLI
45 MARCANTELLI ROB.TO G.P. PONTE BUGG.SE 12 MONTI LEONARDO ATLETICA VINCI 2 VITTORINI ENI CAPRAIA & LIMITE
46 GUALTIERI FABIO LE TORRI FIRENZE 13 CARLINI ENNIO G.S. PIEVE A RIPOLI 3 ALUNNI LORIANA POL. MONTEMURLO
47 SPINELLI MAURIZIO TEAM RUNNERS SEANO 14 RUSSO ROBERTO AICS FIRENZE 4 GILIBERTI ROSA ASCD S. FEDI PISTOIA
48 MELANI ELICO AM. CASTELFRANCHESI 15 BALDI FRANCO G.P. CAMPIGLIO
49 BALLI ALESSANDRO G.P. CAI PISTOIA 16 DI PASQUALE MARIO G.P. MASSA E COZZILE CLASSIFICA SOCIETÀ
50 GARGELLI SANDRO CAPRAIA & LIMITE 17 MANDOLA ANGELO ATLETICA SIGNA 1 GRUPPO PODISTICO MASSA E COZZILE 30
51 INVERGA GHERARDO LA COMETA 18 CIPOLLINI EZIO G.P. CAI PISTOIA 2 LA STANCA VALENZATICO 28
52 CARLI RAFFAELE G.P. CAI PISTOIA 19 DEL FAVA FRANCO ATL. S. MARIA GIUD. 3 ATLETICA MONTECATINI 18
53 SCARLINI DANIELE COLLI ALTI SIGNA 20 MAGRINI LEONARDO ATL. MONTECATINI 4 ATLETICA BORGO A BUGGIANO 16
54 NERLI DANIELE G.P. MASSA E COZZILE 21 LUCCHI G. FRANCO G.P. CAI PISTOIA 5 ATLETICA CASALGUIDI 11
55 ALBANESE DANIELE G.P. MASSA E COZZILE 22 VENTURINI GIORDANO ASCD S. FEDI PISTOIA 6 ATLETICA VALDINIEVOLE 10
56 BECHINI LUCA ATL. VALDINIEVOLE 23 VITELLARO ROSARIO ATL. S. MARIA GIUD. 7 R.M. BERZANTINA PORRETTA TERME 9
57 NICCOLI FABIO G.P. MASSA E COZZILE 24 NICCOLAI CARLO ATL. BORGO A B.NO 8 GRUPPO SPORTIVO PIEVE A RIPOLI 9
58 BALDASSERONI PAOLO ATL. CASALGUIDI 25 ELEMENTI MAURIZIO R.M. BERZANTINA 9 GRUPPO PODISTICO PONTE BUGGIANESE 6

Podismo e Atletica - 21
117 TOSI MASSIMILIANO LIBERO 53,17
118 MORANDI VIERI POSTE 53,28
119 ROSSI FRANCESCO IL FIORINO 53,29
120 VITALI MASSIMILIANO LIBERO 53,30
121 PICCIOLI LEONARDO MAIANO 53,31
122 SANTUCCI LORENZO LE PANCHE CASTELQUARTO 53,36
123 TAZIOLI JURI MISERICORDIA AGLIANESE 53,40
124 FELLINI ALESSANDRO SIGNA ATLETICA 53,40
125 GALLA SERGIO COLZI 54,04
126 LAGIOA FRANCESCO CROCE D’ORO PRATO 54,10
127 VINATTIERI ALESSIO SIGNA ATLETICA 54,14
128 LOMBARDI ROBERTO SIGNA ATLETICA 54,15
129 SCARLINI DANIELE SIGNA ATLETICA 54,24
130 GUIDOTTI MORENO PIEVE A RIPOLI 54,27
131 GHERI FILIPPO CARICENTRO 54,28
132 TINTI PAOLO SIGNA ATLETICA 54,48
133 MARIOTTI MAURO MONTAPERTI 54,50
134 VICCHI RENZO RESCO REGGELLO 55,05
135 LAPINI MASSIMO LUIVAN SETTIGNANO 55,06
136 MAZZANTI MAURIZIO IL PONTE SCANDICCI 55,07
137 LAVAGNINI MAURIZIO IL PONTE SCANDICCI 55,08
138 PIERONI MAURO ISOLOTTO 55,15
139 PARCOSSI ALESSANDRO LE PANCHE CASTELQUARTO 55,19
140 BALOCCHINI MASSIMO MAIANO 55,20
141 FERRARI GABRIELE PIEVE A RIPOLI 55,21
26 dicembre 2004 - km 12,4 142 FABBIANI
143 GHERDI
NICOLA
STEFANO
IOLO POL.
MAIANO
55,32
55,44
144 GIANASCI FIGLINE 56,32

10° Trofeo Casa Rossa 145 PERLINI


146 MEUCCI
FABIO
RICCARDO
147 CECCONI SERGIO
148 PORCIATTI VALERIO
LIBERO
LIBERO
CALENZANO ATL.
LE PANCHE CASTELQUARTO
56,34
56,41
56,43
56,50
149 FRATONI MAURIZIO AUSONIA 56,52
150 PALUMBO ALBERTO LE PANCHE CASTELQUARTO 57,02
Classifica Maschile 78 SALANI SIMONE LE PANCHE CASTELQUARTO 49,36 151 DACCI LUCA LE TORRI 57,03
1 ZORN GIOVANNI CITTA’ DI SESTO 40,30 79 CARTOCCI DANIELE SAN CASCIANO 49,51 152 PINI ADELMO LIBERO 57,04
2 BETTUCCI LAPO LE PANCHE CASTELQUARTO 40,32 80 BURRINI ANDREA SAN CASCIANO 49,52 153 ANONIMO FRANCO MUGELLO ATL. 57,05
3 PICCHI JURI SIGNA ATLETICA 40,53 81 DI GIANNI GIUSEPPE OSTE POL. 49,53 154 MATERASSI PAOLO MAIANO 57,10
4 SARLI ENNIO CITTA’ DI SESTO 41,14 82 CRISTIANI CORRADO MONTEMURLO 49,54 155 BONATI GIANLUNGA CAI PISTOIA 57,12
5 ANTONINI SILIANO ATLETICA SIGNA 41,23 83 MOGGIANO GIORGIO LE TORRI 49,54 156 BENELLI FABIO CARICENTRO 57,20
6 SEQUI DANIELE TEAM RUNNERS 42,17 84 GRASSI ROBERTO LASTRA A SIGNA 49,55 157 PALLASSINI FABIO TORRE DEL MANGIA SIENA 57,22
7 BALDI ANTONIO ISOLOTTO 42,20 85 ASSIRELLI MASSIMO SIGNA ATLETICA 49,56 158 VAIAND MARIO LE PANCHE CASTELQUARTO 57,33
8 BOUZID RIDHA CASTELLO ATL. 42,30 86 CAMPOLMI JACOPO ISOLOTTO 49,58 159 STEFANELLI MARCO USR COLAI 57,35
9 MARTIRE LORENZO IL FIORINO 42,35 87 BOCCARDI MARCO AUSONIA 49,59 160 RATENI ANTONIO LA STANCA 57,46
10 LACHI ALESSIO T.M. SIENA 42,56 88 GIORGETTI SANDRO CITTA’ DI SESTO 50,00 161 MANGANI ROBERTO IL PONTE SCANDICCI 57,50
11 FERREIRA IVAN IL FIORINO 43,01 89 CHESI GRAZIANO SAN CASCIANO 50,01 162 LUSINI ALESSANDRO LIBERO 58,04
12 PAOLETTI ALBERTO ISOLOTTO 43,10 90 LORENZONI BRUNO BERZANTINA 50,02 163 MELANI ALESSANDRO IOLO POL. 58,05
13 TOMASELLI GIUSEPPE SILVANO FEDI 43,13 91 MARTELLI STEFANO LE PANCHE CASTELQUARTO 50,30 164 DI TMASO ALESSANDRO IL PONTE SCANDICCI 58,06
14 PAPI MARCO PODISTICA MONTEMURLO 43,19 92 SEGALI SIMONE MAIANO 50,32 165 BARONCELLI SIMONE MISERICORDIA AGLIANESE 58,07
15 BANDINI SIMONE LE PANCHE CASTELQUARTO 43,38 93 TOTI …… REGGELLO 50,40 166 GIGLIOLI SIMONE IL PONTE SCANDICCI 58,13
16 FEDI MARCO ISOLOTTO 43,43 94 VANNUCCI FABIO VTB 50,41 167 SORIANI LUIGI ISOLOTTO 58,21
17 BERNARDESCHI MARCO CASALGUIDI ATL. 43,56 95 DE CHIGI LUCIO FIV 50,42 168 PALOMBO PAOLO UGNANO 58,26
18 BERTOCCI SIMONE PODISTICA MONTEMURLO 43,59 96 ROSSI FABIO RESCO REGGELLO 50,43 169 PECORINI PAOLO CARICENTRO 58,29
19 MARZOTTI TIZIANO CASTELLO ATL. 44,04 97 FEDELI FABIO PONTE A EGOLA 50,44 170 BARLI GIANLUIGI LE TORRI 58,30
20 DI VICO CRISTIANO CASTELLO ATL. 44,05 98 CECCHI GIANFRANCO VTB VAIANO 50,45 171 MAGNOLFI STEFANO CARICENTRO 58,54
21 VITI LUCA CASALGUIDI ATL. 44,07 99 BAGGIANI DANIELE PONTE A EGOLA 50,55 172 VIVOLI LUCA LA NAVE A ROVEZZANO 59,01
22 ALGERINI ALESSANDRO CASTELLO ATL. 44,19 100 TOMER ALESSANDRO CALENZANO ATL. 50,56 173 CARDENI MARCO MARCIATORI MUGELLO 1.00,11
23 BARONCINI LUCA LE PANCHE CASTELQUARTO 44,21 101 PRATESI LUIGI LE PANCHE CASTELQUARTO 51,00 174 LUCARINI PAOLO FATTORI QUARRATA 1.00,30
24 SPINELLA MARIO SIGNA ATLETICA 44,38 102 GUALTIERI FABIO LE TORRI 51,05 175 DOLFI ROBERTO SILVANO FEDI 1.00,36
25 SCARLINI SIMONE SIGNA ATLETICA 44,49 103 PUGNA MARIO STUDIO NOTORIO 51,07 176 GRASSI ANDREA ISOLOTTO 1.00,43
26 LANDOZZI STEFANO PALESTRA OASI 45,20 104 ANGARANO STEFANO LE TORRI 51,09 177 VANNINI PAOLO LUVIAN SETTIGNANO 1.00,44
27 RUSSO EMNZO SIGNA ATLETICA 45,28 105 RAMALLI STEFANO SIGNA ATLETICA 51,19 178 LILLI SABATINO VTB VAIANO 1.00,45
28 VIVARELLI NICOLA SILVANO FEDI 45,39 106 DANI MICHELE CALENZANO ATL. 51,37 179 PRATESI ANDREA LIBERO 1.01,04
29 GINTOLI PIETRO LE PANCHE CASTELQUARTO 45,49 107 SOLDINI LUCA LIBERO 51,50 180 ADAMI FRANCESO INPS CRAL 1.01,06
30 ANONIMO 46,02 108 BONADIAS SALVATORE LIBERO 52,07 181 DIMON STEFANO AUSONIA 1.01,16
31 FORTEZZA BORIS LE PANCHE CASTELQUARTO 46,03 109 VANUCCI REMO IL PONTE SCANDICCI 52,08 182 CIACCHERI MARIO LIBERO 1.01,36
32 BORSETTO GIANNI AUSONIA 46,14 110 STELLA GIOVANNI ISOLOTTO 52,21 183 BELLI MAURIZIO LA STANCA VALENZATICO 1.01,42
33 MELANI ALESSIO COLZI 46,30 111 GIANASSI GABRIELE AVIS QUERCETO 52,23 184 GERINI GABRIELE LIBERO 1.01,47
34 VIVIANI DANIELE MT MONTEMURLO 46,32 112 SALVICCHI FABIO SIGNA ATLETICA 52,27 185 ARIANI LE PANCHE CASTELQUARTO 1.02,08
35 PIERAGNOLI FEDERICO ISOLOTTO 46,34 113 BIANCHI MAURIZIO OLTRARNO 52,29 186 CROCINI STEFANO MISERICORDIA AGLIANESE 1.02,17
36 FALORNI IVANO CARICENTRO 46,38 114 ANCONA LUCA LE LUMACHE 52,42 187 MANETTI GIUSEPPE CAPRAIA ATL. 1.02,26
37 TIELLI TIZIANO SILVANO FEDI 46,40 115 POGGETTO EMILIO LIBERO 53,06 188 SPISSU RICCARDO OLTRARNO 1.02,29
38 LACADI GIACOMO CILLO 46,42 116 FIORETTI MARIO VTB VAIANO 53,16 189 PEDRAZZINI AUSONIA 1.02,41
39 SCAPUCCI ALBERTO SIGNA ATLETICA 46,44
40 CENDALI GABRIELE OLTRARNO 46,46
41 BRUSCHI GIORGIO SIGNA ATLETICA 46,47
42 LANDI SAURO LA TORRE FOSSATO 46,48
43 QUIRINI LORENZO CITTA’ DI SESTO 47,11
44 MICHELINI DANIELE MARCIATORI MUGELLO 47,16
45 MUGNAINI ANDREA MT MONTEMURLO 47,28
46 FILIPPETTI ENRICO COLZI 47,29
47 NISTRI ANDREA MAIANO 47,30
48 MANETTI LORENZO MAIANO 47,31
49 TORRINI ANDREA LIBERO 47,37
50 GIANNARELLO VINCENZO CASTAGNANA 47,39
51 MANCINI ROGER VTB 47,40
52 BALLERINI SIMONE SIGNA ATLETICA 47,41
53 BIANCHI MASSIMO MONTEMURLO POL. 47,58
54 MEINI TIZIANO RESCO REGGELLO 47,59
55 IDIMAURI MASSIMO CASTELLO ATL. 48,00
56 SANI ALBERTO PIEVE A RIPOLI 48,01
57 MORI MASSIMO SIGNA ATLETICA 48,03
58 GROSSI GIACOMO LE LUMACHE 48,20
59 BIANCHI SERGIO COLZI USR 48,21
60 TIRICO PASQUALE MAIANO 48,23
61 VENEZIANI SIMONE SIGNA ATLETICA 48,24
62 FRANCHI CARLO LIBERO 48,25
63 ANONIMO 48,26
64 BONDI MARCO LE PANCHE CASTELQUARTO 48,30
65 FIORE ROBERTO PONTE A EGOLA 48,35
66 LUPI LORENZO TOSCANA ATL. 48,36
67 ANONIMO 48,37
68 CHITI CLAUDIO SIGNA ATLETICA 48,39
69 PICCHI MIRKO PONTE A EGOLA 48,40
70 BOVANI GRAZIANO MONTEMURLO 48,44
71 D’AIUTO CARLO SIGNA ATLETICA 48,47
72 POLI ALESSANDRO LIBERO 48,54
73 INNOCENTI FAUSTIO TEAM RUNNERS SEANO 49,32
74 CHELI PAOLO PORCARI 49,33
75 CALDARELLI GABRIELE ISOLOTTO 49,34
76 MATTONI GIOVANNI LIBERO 49,34
77 DIODATO OTTAVIO IOLO POL. 49,35

22 - Podismo e Atletica
190 APPETECCHI MAURIZIO NARNALI 1.03,24
191 FABBRI DINO …………… 1.03,28
192 NATI MAURIZIO MARCIATORI MUGELLO 1.03,58
193 GIULIANI STEFANO AUSONIA 1.04,15
194 BARONCELLI DIMITRI MISERICORDIA AGLIANESE 1.04,16
195 MASINI RICCARDO LIBERO 1.04,20
196 MATI ROBERTO LIBERO 1.04,54
197 LOMBARDI LUCIANO MISERICORDIA AGLIANESE 1.06,53
198 AIAZZI PIERO AUSONIA 1.07,13
199 BRAMANTE CHISCI LIBERO 1.09,40
200 GIANASSI GIUSEPPE AUSONIA 1.10,34
201 COLANGELO MARZIO AGLIANESE PODISTICA 1.14,26

Classifica Femminile
1 IOZZELLI EMMA LAMMARI 44,23
2 CAVALLINI DENISE TEAM LOTTI LIVORNO 45,41
3 NERI CRISTINA RANNERS LIVORNO 48,49
4 DALLAI ROSSELLA LAMMARI 48,55
5 SARDI SIMONA MEZZANA 49,57
6 NERI SUSANNA LAMMARI 51,23
7 DEL BELLO WANDA TORRE DEL MANGIA SIENA 51,38
8 ZIO ESTER MONTERIGGIONI 51,46
9 TIBERI LUCIA TORRE DEL MANGIA SIENA 51,54
10 RANFAGNI GRAZIANO RESCO REGGELLO 53,21
11 LIVERANI PATRIZIA TORRE DEL MANGIA SIENA 53,41
12 COPPI AURORA OSTE POL. 56,21
13 ALBANI LUCIANA RESCO REGGELLO 56,27
14 BUTTADAURO MARIA MAIANO 1.00,42
15 PASQUARIELLO MARIA COLZI 1.00,57
16 BOLDI CARLA TORRE DEL MANGIA SIENA 1.01,12
17 RAMAZZOTTI ILARIA COLZI 1.01,52
18 QUINTIERI DENISE LE TORRI 1.02,35
19 PROFETI SILVIA PODISTICA IL PONTE 1.02,36
20 PIDATELLA DELIA LE PANCHE CASTELQUARTO 1.03,12
21 GALANTI EMANUELA OLTRARNO 1.05,09
22 SICURANZA SILVIA LE POSTE 1.05,39
23 BUOLAHFA FATNA MAIANO 1.08,41
24 SILORI CINZIA LE PANCHE CASTELQUARTO 1.14,13
25 CAPONNETTO KETTY LE PANCHE CASTELQUARTO 1.19,02

Veterani
1 VAIANI LISI MARIO ASSI DECATLON ROMA 44,02
2 FRANCINI GIOVANNI IL FIORINO 44,12 37 POGGI ANDREA CARICENTRO 1.01,15 8 ULIVELLI ELETTRA LASTRA A SIGNA 1.09,08
3 FEMIA ANTONIO ISOLOTTO 44,24 38 MINIATI LUIGI CARICENTRO 1.01,41 9 GUARDUCCI NARNALI 1.10,43
4 BASSINI ERMANNO IL PONTE 47,04 39 FRUTTUOSI ALVARO LE PANCHE CASTELQUARTO 1.01,50 10 ALUNNI LORIANA MONTEMURLO MT 1.11,13
5 DE MASI CARMINE MONTEMURLO POL. 48,02 40 TADDEI SERGIO PIEVE A RIPOLI 1.01,56 11 ROMANO LE PANCHE CASTELQUARTO 1.11,15
6 FRASSONI ROBERTO ASSI B.T. 48,32 41 GRAZIANI PIERO AUSONIA 1.02,01 12 BETTONI ANNALISA LE PANCHE CASTELQUARTO 1.12,22
7 GIANNOCOLO ANTONIO MAIANO 50,01 42 PORCIANI STEFANO CARICENTRO 1.02,02 13 PIETRINI MARISA AUSONIA 1.12,51
8 MUCCIARINI MASSIMO VALENTI RAPOLANO 50,50 43 GHERARDI STEFANO BERZANTINA 1.02,43 14 PRATO DONATELLA MAIANO 1.12,57
9 CIPOLLINI CLAUDIO VINCI ATL. 51,10 44 MAURISCELLI VIRGILIO SESTO F. 1.02,44 15 BABBINI MILVIA CAI PRATO 1.13,09
10 BELLUCCI SERGIO NARNALI 51,17 45 DI VENNIO OTTAVIO NARNALI 1.02,52
11 BALLERINI CARLO MONTERIGGIONI 51,26 46 PIANI MARIO MAIANO 1.02,58 Argento
12 LISCI ROBERTO LASTRA A SIGNA 52,06 47 PIZZOCO GIUSEPPE LE PANCHE CASTELQUARTO 1.03,18 1 SALVADORI MARIO VINCI ATL. 50,31
13 POLI SILIANO VTB VAIANO 52,14 48 GIANNESI SILVANO MARCIATORI MUGELLO 1.03,23 2 GERBI PIERO LA TORRE FOSSATO 52,16
14 CECCHI MASSIMO VTB VAIANO 52,32 49 BAGNOLI ANDREA LASTRA A SIGNA 1.03,44 3 SCALI PAOLO CAPPUCCINI 52,58
15 TOBIA INFONTA LASTRA A SIGNA 52,53 50 STRIANESE GIOVANNI SIGNA ATL. 1.03,59 4 REGOLI ANGELO LE TORRI 53,26
16 DI GIUSEPPE ENZO LASTRA A SIGNA 53,04 51 NEBBIAI FABIO LE POSTE 1.04,09 5 NISTRI SANZIO LE PANCHE CASTELQUARTO 53,32
17 SARTI SILVANO OLTRARNO 53,07 52 BINI SERGIO NARNALI 1.05,43 6 AMBROSINI ROBERTO CARRARA ATL. 54,06
18 BECCHI FRANCO LE PANCHE CASTELQUARTO 53,10 53 SALVI RODOLFO MISERICORDIA AGLIANESE 1.06,46 7 VENTAGLI PAOLO LE PANCHE CASTELQUARTO 54,25
19 ZUFFA ANDREA LE TORRI 53,18 54 MORI ROBERTO LE PANCHE CASTELQUARTO 1.07,02 8 MANNUCCI ALBERTO GUALDO 56,06
20 BORGIOLI FRANCO SIGNA ATLETICA 53,44 55 BAGNOLI CARLO CAPRAIA ATL. 1.08,37 9 NESI ALESSANDRO BERZANTINA 56,45
21 LANDI PIERO MAIANO 54,51 56 MANNINI SANDRO CAPRAIA ATL. 1.08,40 10 PIRAINO GIOVANNI DARVALE POD. 57,21
22 VAIANI LISI GERARDO ASSI BANCA TOSCANA 55,34 57 VENTRE MAURIZIO LE PANCHE CASTELQUARTO 1.10,36 11 RAVEGGI ALBERTO IL PONTE SCANDICCI 58,08
23 MEOLA VINCENZO LE FONTI 55,39 58 ANONIMO LUIGI GRASSINA FRAT. POPOL. 1.10,39 12 BARBIERI GIANCARLO AVIS QUERCETO 58,27
24 PROIETTI ENZO YOLLY MOTORS 55,42 59 POSTACCHINI LUCIO LIBERO 1.10,57 13 ROSSI CARLO MUGNONE V. 58,58
25 MORRONE GAETANO SIGNA ATLETICA 55,47 60 BORGHINI AUGUSTO AUSONIA 1.12,23 14 ALDERIGHI ALESSANDRO SIGNA ATLETICA 59,08
26 GRECO MAURO ISOLOTTO 56,05 61 LIPPI MAURO LE PANCHE CASTELQUARTO 1.14,14 15 CALOSI ALBERTO ISOLOTTO 1.00,13
27 ERCOLINI ROLANDO PORCARI 56,23 62 POGGIOLINI SILVANO MAIANO 1.18,14 16 MONII SANZIO VTB VAIANO 1.01,35
28 PANCHETTI VLADIMIRO PIEVE A RIPOLI 56,30 17 CHESI FRANCO SPENSIERATI S.C. ARNO 1.01,44
29 VIGNOZZI ALESSANDRO FIESOLE OUT BACK 56,33 Donne Veterane 18 MELI ANDREA MAIANO 1.04,02
30 LAVA ENRICO ISOLOTTO 56,51 1 SALVIETTI LUANA LAMMARI 47,19 19 LUCARINI PIERO FATTORI QUARRATA 1.04,19
31 FONTANI CLAUDIO LE PANCHE CASTELQUARTO 57,49 2 SASSI ANTONELLA AURORA 52,34 20 VIGNI MARCELLO MAIANO 1.05,27
32 BERTINOTTI ENIO IL PONTE SCANDICCI 58,16 3 BISORI NICOLETTA CITTA’ DI SESTO 57,52 21 PIERINI PIERO MAIANO 1.06,04
33 PAMPALONI ANDREA ISOLOTTO 58,25 4 FRATI LAURA LASTRA A SIGNA 1.02,06 22 KREIJKAMP DIRK CITTA’ DI SESTO 1.06,48
34 PUGLIESI DONATO LE POSTE 59,04 5 MASOTTI GIGLIOLA CAPRAIA E LIMITE 1.02,57 23 TRUSCHI ALESSANDRO RINASCITA MONTEVARCHI 1.07,17
35 BUTINI MAURIZIO IL PONTE SCANDICCI 59,58 6 TROMBI STEFANIA LE PANCHE CASTELQUARTO 1.03,08 24 MANETTI ALFREDO CAPRAIA ATL. 1.08,54
36 BARTOLINI ALVARO LE TORRI 1.00,12 7 NARDINI MARIA GRAZIA GRASSINA FRAT. POPOL. 1.05,26 25 FORNAI GIANNI BERZANTINA 1.13,15

Podismo e Atletica - 23
Massa e Cozzile 26 dicembre 2004 - km 11,5

10ª Scarpinata della solidarietà


Massa e Cozzile 26 dicembre 2004 - km 11,5 56 BENVENUTI MASSIMILIANO ATL. CAPRAIA & LIMITE 49’16” 89 TEANI LORENZO INDIVIDUALE 1:01’28”
57 INVERGA GHERARDO G.S. COMETA 49’41” 90 MANETTI PATRIZIO PODISTICA FATTORI 1:01’38”
58 BALDASSERONI PAOLO ATLETICA CASALGUIDI 49’50” 91 ROGGI ALDO ATLETICA CASALGUIDI 1:02’04”
10ª Scarpinata della solidarietà 59 TOGNETTI MARCO G.P. PONTE BUGGIANESE 50’27” 92 FABBRONI FRANCO ATLETICA CASALGUIDI 1:02’39”
60 MARLIANI MAURO G.P. W LE DONNE 50’52” 93 SPITALETTA FRANCESCO ATLETICA CASALGUIDI 1:02’40”
CATEGORIA UOMINI ASSOLUTI 61 SASSO ANTONIO ASCD SILVANO FEDI PT 50’57” 94 BARDUCCI ENRICO CROCE ORO PRATO 1:04’02”
1 DOMENICALI NELLO G.P. ALPI APUANE 37’52” 62 AGOSTINI RENZO LA STANCA VALENZATICO 51’04” 95 AGOSTINI STEFANO LA STANCA VALENZATICO 1:04’15”
2 FRANCHINI ANDREA LE SBARRE TITIGNANO 38’05” 63 MAZZOLI ANDREA ATLETICA LOLLI BO 51’11” 96 BRESCHI MASSIMO MISERICORDIA AGLIANESE 1:05’07”
3 CHECCACCI LORENZO G.P. ALPI APUANE 38’51” 64 TORRI MASSIMILIANO G.P. CAI PISTOIA 51’12” 97 NESI MARCO G.S. MAIANO 1:05’14”
4 FUSI ANDREA NUOVA ATLETICA LASTRA 38’51” 65 BONELLI ROBERTO G.P. MASSA & COZZILE 51’16” 98 ZANASI ANTONIO INDIVIDUALE 1:07’53”
5 GIOVANNETTI DENIS ATLETICA VINCI 39’14” 66 NESI FULVIO G.P. LA COMETA 51’30” 99 BARCACCI GIULIANO PODISTICA PRATESE 1:13’36”
6 TORRACCHI ALDO NUOVA ATLETICA LASTRA 39’15” 67 SPINICCI MAURIZIO INDIVIDUALE 51’33”
7 CARLOTTI CLAUDIO PONTEDERA ATLETICA 39’57” 68 JACOVINO MICHELE MIS. CHIESANUOVA 52’38” CATEGORIA VETERANI MASCHILE
8 MATTEUCCI NICOLA ATLETICA PORCARI 40’05” 69 ERCOLI LUIGI ASCD SILVANO FEDI PT 52’41” 1 NICOLA CERNICCHIARO NUOVA ATLETICA LASTRA 41’31”
9 PIERONI MAURIZIO G.S. ORECCHIELLA 40’06” 70 DI GIOIA MASSIMO INDIVIDUALE 52’51” 2 GIANNI LUIGI G.S. ORECCHIELLA 42’28”
10 BURCHI GIULIANO LA STANCA VALENZATICO 40’55” 71 CARIGNANI SIMONE ATLETICA PORCARI 53’13” 3 BOLOGNESI RINALDO G.P. MASSA & COZZILE 42’51”
11 BIANCHINI STEFANO ATL. CAPRAIA & LIMITE 41’14” 72 MESCHI MAURO ATLETICA PORCARI 53’17” 4 RENUCCI LIANO G.S. ORECCHIELLA 43’22”
12 SIMI CLAUDIO G.P. ALPI APUANE 41’38” 73 BACHINI FABRIZIO G.S. PIEVE A RIPOLI 53’32” 5 CANINI LORIANO G.S. ORECCHIELLA 44’50”
13 MANGIA CARMINE ATLETICA CASALGUIDI 41’40” 74 NARDELLA CIRO INDIVIDUALE 53’42” 6 DAMI FRANCO ASCD S. FEDI PISTOIA 45’03”
14 CECCHI FEDERICO ATLETICA VINCI 41’54” 75 CASULLI ROBERTO JOLLY MOTORS PRATO 53’47” 7 GIANNINI CLAUDIO ASCD S. FEDI PISTOIA 45’07”
15 BURICCHI PATRIZIO G.P. ALPI APUANE 42’02” 76 BECHINI LUCA ATLETICA VALDINIEVOLE 54’01” 8 BALESTRI STEFANO ATLETICA VINCI 45’38”
16 SIMI STEFANO MARCIATORI MARLIESI 42’14” 77 CASAGNI ROBERTO G.P. CAI PISTOIA 54’05” 9 GIANNINI MAURO ASCD S. FEDI PISTOIA 47’12”
17 BERTONCINI LUCA G.S. ORECCHIELLA 42’15” 78 MARCANTELLI ROSSANO G.P. PONTE BUGGIANESE 54’16” 10 CARLINI ENNIO G.S. PIEVE A RIPOLI 48’01”
18 CARDOSI ROBERTO G.S. ORECCHIELLA 42’16” 79 DE MARTIN MATTEO ATLETICA FUCECCHIO 54’45” 11 PASQUALE FABRIZIO INDIVIDUALE 49’27”
19 LUCENTE GIANFRANCO NUOVA ATLETICA LASTRA 42’23” 80 MERCUGLIANO ANTONIO ATL. BORGO A BUGGIANO 55’04” 12 FRAVOLINI PATRIZIO ATLETICA SIGNA 49’45”
20 CHIPARO LEANDRO U.S. R. COLZI PRATO 42’26” 81 PADOVAN LUIGI ATLETICA VALDINIEVOLE 56’30” 13 FORASTIERO ANTONIO INDIVIDUALE 49’58”
21 LENZI SIMONE LA STANCA VALENZATICO 42’36” 82 PAPINI WALTER PODISTICA FATTORI 56’33” 14 BALDI FRANCO G.P. CAMPIGLIO 50’32”
22 DURANTE EMIDIO PODISTICA NARNALI 42’41” 83 FORASTIERO MASSIMILIAN INDIVIDUALE 57’18” 15 BRIZZI LORETTO ATLETICA MONTECATINI 50’54” Servizio fotografico di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com)
23 FALASCA CLAUDIO ATLETICA VINCI 42’42” 84 PISANO ETTORE G.S. PIEVE A RIPOLI 57’44” 16 CIPOLLONI EZIO G.P. CAI PISTOIA 50’59”
24 TORRIGIANI RICCARDO ATLETICA VINCI 43’00” 85 TOMMEI SERGIO ATLETICA MONTECATINI 57’56” 17 CORSINI MARCO G.P. CAI PISTOIA 51’43”
25 NICCOLINI MARCO ASCD SILVANO FEDI PT 43’18” 86 GIUSFREDI DANIELE G.P. MASSA & COZZILE 59’42” 18 ESPOSITO PIERO G.P. CAI PISTOIA 52’47”
26 SANTONI GIORGIO ASCD SILVANO FEDI PT 43’36” 87 BIANUCCI GIOVANNI INDIVIDUALE 1:00’45” 19 BRANDI ENRICO PODISTICA GALLENO 53’18”
27 FRANCESCHI FILIPPO ASCD SILVANO FEDI PT 43’47” 88 PELLEGRINI STEFANO INDIVIDUALE 1:01’21” 20 RAUGEI ALESSANDRO G.S. MAIANO FIESOLE 53’30”
28 BARTOLETTI ANGELO ASCD SILVANO FEDI PT 43’55”
29 CHELINI MORENO G.S. LAMMARI 43’59”
30 MUGNAI CLAUDIO RESCO REGGELLO 44’19”
31 ROSSETTI MASSIMO G.S. PIEVE A RIPOLI 44’22”
32 GUIDI PAOLO G.P. ALPI APUANE 44’26”
33 IEBBA ANTONIO ATLETICA VINCI 44’36”
34 SFORZI MARCO ASCD SILVANO FEDI PT 44’39”
35 PICCHI MAURO ATLETICA VINCI 44’45”
36 MACCARINI ALESSANDRO ATLETICA CASALGUIDI 44’48”
37 BERLINGACCI DINO G.S. LAMMARI 45’05”
38 MIGLIARESE GIUSEPPE ATLETICA MONTECATINI 45’10”
39 DI STASI STEFANO LA STANCA VALENZATICO 45’15”
40 TOTI MARCO VIRTUS ORENTANO 45’23”
41 VEZZANI ENRICO ATL. BORGO A BUGGIANO 45’31”
42 RIGALI ANGELO G.S. LAMMARI 46’05”
43 MUNGAI DANIELE POLISPORTIVA BONELLE 46’06”
44 MATULLI LUCA G.S. ORECCHIELLA 46’07”
45 CALANDRA GIACOMO ATLETICA VINCI 46’34”
46 FILIPPINI STEFANO ATLETICA CASALGUIDI 46’53”
47 MARCANTELLI ROBERTO G.P. PONTE BUGGIANESE 47’27”
48 CHIPARO TOMMASO MISERICORDIA AGLIANESE 47’31”
49 PIZZA EMILIO ATL. BORGO A BUGGIANO 47’34”
50 MARTINI MAURIZIO JOLLY MOTORS PRATO 48’06”
51 MELANI ELICO AM. CASTELFRANCHESI 48’15”
52 DABIZZI CLAUDIO TRIATHLON PISTOIA 48’30”
53 REGALI PIETRO G.S. ORECCHIELLA 48’43”
54 ROMEI ORLANDO G.S. ORECCHIELLA 48’50”
55 CARACCIOLO MIMMO INDIVIDUALE 49’05”

24 - Podismo e Atletica
21 CARDELLI MAURIZIO G.P. MASSA & COZZILE 53’51” 8 MARCHIONI REMO R.M. BERZANTINA 58’42” 12 BECARELLI MONICA POLISPORTIVA BONELLE 57’21”
22 SANDRELLI ANTONIO PODISTICA PRATESE 54’11” 9 ABENI SERGIO ATL. BORGO A BUGGIANO 1:00’57” 13 SANTINI SONIA G.S. PIEVE A RIPOLI 1:02’12”
23 PANICHI SILVANO MISERICORDIA AGLIANESE 54’25” 10 BELLINI GIORGIO G.P. CAI PISTOIA 1:01’29” 14 LOMIS DAVID ROSARIA G.P. CAI PISTOIA 1:06’35”
24 FIASCHI ANTONIO PODISTICA PRATESE 55’43” 11 SARDI FIORENZO PODISTICA FATTORI 1:03’12” 15 BACARO ESTERLITA ATLETICA MONTECATINI 1:08’01”
25 VENTURINI GIORDANO ASCD S. FEDI PISTOIA 55’53” 12 DOMENICALI ANTONIO ASCD S. FEDI PISTOIA 1:05’11” 16 CAMPANA ALESSANDRA PODISTICA MODENESE 1:11’37”
26 DI MAGGIO GIUSEPPE ATLETICA LOLLI BOLOGNA 56’25” 13 MOCHI UGO MISERICORDIA AGLIANESE 1:05’41” 17 IOANNA ASSUNTA INDIVIDUALE 1:11’47”
27 DI BIASI LINO MISERICORDIA AGLIANESE 56’36” 14 MONTEFUSCO GINO MISERICORDIA AGLIANESE 1:05’58” 18 FALCHI SONIA AVIS COPIT PISTOIA 1:15’30”
28 BONACCHI RODOLFO MISERICORDIA AGLIANESE 57’22” 15 LOMIS ROMANO G.P. CAI PISTOIA 1:06’36” 19 GILIBERTI ROSA ASCD S. FEDI PISTOIA 1:15’30”
29 FONTANELLI DUILIO G.S. PIEVE A RIPOLI 59’25” 16 MAESTRIPIERI FIORELLO G.P. CAMPIGLIO 1:07’26” 20 MARTINI PATRIZIA ATL. BORGO A BUGGIANO 1:23’06”
30 DINI ENRICO LA STANCA VALENZATICO 1:00’44” 17 BONISTALLI ROBERTO G.P. CAI PISTOIA 1:07’50” 21 MARCANTI DANIELA ATLETICA LOLLI BOLOGNA 1:23’07”
31 D’AGOSTINO ANTONIO MISERICORDIA AGLIANESE 1:04’46” 18 CENCI GIORGIO PODISTICA PRATESE 1:13’33”
32 MARLIANI PIERO G.P. W LE DONNE 1:05’41” CLASSIFICA DI SOCIETÀ
33 FONTANA ITALO MISERICORDIA AGLIANESE 1:05’57” CATEGORIA FEMMINILE 1 ATLETICA BORGO A BUGGIANO 19
34 MOCCIA RAFFAELE PODISTICA PRATESE 1:13’34” 1 PERRONE CRISTINA G.S. PIEVE A RIPOLI 44’02” 2 MISERICORDIA AGLIANESE 18
35 PADOVAN LUCIANO ATLETICA VALDINIEVOLE 1:21’09” 2 NATALI FRANCESCA ATL. BORGO A BUGGIANO 45’44” 3 ASCD SILVANO FEDI PISTOIA 16
3 FABBRO RACHELE G.S. LAMMARI 46’41” 4 PODISTICA PRATESE 16
CATEGORIA VETERANI ARGENTO 4 DAMI ELISA ASCD S. FEDI PISTOIA 47’11” 5 G.P. CAI PISTOIA 14
1 MONINI GIUSEPPE G.S. ORECCHIELLA 45’13” 5 LAMBERTINI PAOLA ATLETICA LOLLI BOLOGNA 50’01” 6 ATLETICA MONTECATINI 11
2 SALVADORI BRUNO ATLETICA VINCI 48’11” 6 ANDREOTTI FRANCESCA ASCD S. FEDI PISTOIA 52’36” 7 ATLETICA CASALGUIDI 11
3 TARDELLI GIOVANNI G.S. LAMMARI 50’10” 7 SCIABOLACCI ELENA ASCD S. FEDI PISTOIA 52’53” 8 ATLETICA VALDINIEVOLE 10
4 CANIGIANI VASCO R.M. BERZANTINA 50’41” 8 DAMI TIZIANA ASCD S. FEDI PISTOIA 54’14” 9 G.P. CAMPIGLIO 9
5 BIAGINI GIAMPIERO G.P. CAI PISTOIA 51’34” 9 PUGGIOLI PAOLA MISERICORDIA AGLIANESE 54’38” 10 G.S. PIEVE A RIPOLI 8
6 BONACCHI MARCO ATLETICA CASALGUIDI 54’46” 10 IZZO IMMACOLATA ATLETICA VALDINIEVOLE 56’31” 11 PODISTICA FATTORI 7
7 MENICHETTI CARLO G.S. PIEVE A RIPOLI 56’14” 11 CAMBI KETTY POLISPORTIVA BONELLE 56’52” 12 R.M. BERZANTINA 6

Podismo e Atletica - 25
11 TREVE MATTIA TOSCANA ATLETICA 27’03” 6 FOLEGNANI GIORDANO ATLETICA CASONE 19’53”
12 MALUS FABIO ATL. VINCI 27’11” 7 CANINI LORIANO G.S. ORECCHIELLA 20’12”
13 MARANGHI ROBERTO ATL. CASTELLO 27’14” 8 MACERONI ANGELO G.P. MASSA E COZZILE 20’16”
14 SANTANGELO SANTINO ATL. CASTELLO ������ 27’26” 9 TURRINI GUERRINO ������������������������
RUNNERS ALTO RENO ������
20’17”
15 BOUZID RIDHA ��������������������
ATL. CASTELLO 27’36” 10 NOBILE ANTONIO ATL. LASTRA 20’20”
16 CHECCACCI LORENZO GP. PARCO APUANE 27’37” 11 CANINI EMILIO G.P. PARCO APUANE 20’31”
17 D’ALESSANDRO FRANCESCO G.S. ORECCHIELLA 27’40” 12 DINI PIERO ATL. MARIGNANA 22’07”
18 RUBINO DANIELE ��������������������
RUNNERS SEANO 27’42” 13 CIARDELLI RICCARDO SUMA TEAM 23’39”
19 MEUCCI LUCIANO ATL. CASTELLO 27’46”
20 FREDIANI MILENO ATL. VINCI 28’00” MASTERS 60 e oltre UOMINI Km 5
21 RICCO GIACOMO GRUPPO ALPINISTICO VENTOVESE 28’19” 1 GIRIBON EMILIO G.P. PARCO APUANE 19’19”
22 GIOVANNELLI ANDREA VIRTUS LUCCA 28’32” 2 BIANCHI IVANO ATL. MARIGNANA 21’51”
23 POLZELLA MICHELE POL. CORSO ITALIA 28’54” 3 TARDELLI GIOVANNI G.S. LAMMARI 22’09”
24 PIERONI CLAUDIO G.S. ORECCHIELLA 29’02” 4 GHILONI ALVO G.S. LAMMARI 25’30”
25 MESCHI MARCO VIRTUS LUCCA 29’22” 5 VENTURINI NICOLA G.S. LAMMARI 25’50”
26 TONAZZINI ALESSANDRO A.S.C. MASSA 29’51” 6 PIERI GIAMPIERO ���������������������������
PALESTRA DREAMS CLUB ������
26’40”
27 LOMBARDI LUCA IL FIORINO 29’57”
28 DIVERSI LUCA BUFFARDELLO 30’05” ASSOLUTE DONNE Km 5
29 LASAINA BRUNO ATL. VALPELICE 30’21” 1 GAVIGLIO FLAVIA ASSICURAZIONI GENERALI 18’20”
30 PROIETTI THOMAS POL. CORSO ITALIA 30’25” 2 CURRI VINCENZA FONDIARIA ASSICURAZIONI 18’28”
31 MARTINI ANTONIO ATL. VINCI 30’30” 3 LORENZI NATALINA C.G.C. VIAREGGIO ������ 18’44�”
32 GRI GIUSEPPE BALESTRINI TEAM LIVORNO 30’49” 4 CEPTU NORA ������������
KENIA 18’49”
33 IEBBA ANTONIO ATL. VINCI 31’01” 5 IOZZELLI EMMA G.S. LAMMARI 18’54”
34 ZUCCONI SERGIO G.P. MASSA E COZZILE 31’19” 6 CAVALLINI DENISE �����������������
TEAM LOTTI 18’58”
35 BERTI LORENZI LUCA A.S.C. MASSA 31’31” 7 BIANCHI ILARIA SUMA TEAM 19’25”
36 NERI OTTAVIO ATL. PIETRASANTA 31’44” 8 MARCUORI MARTINA FIAMME ORO PADOVA 19’39”
37 GHILONI FRANCO G.S. LAMMARI 31’51” 9 ORSI SARA ATL. SESTESE 19’59”
38 GIUNTOLI ENRICO POL. CORSO ITALIA 31’53” 10 DONATI SARA ATL. APUANA FEMMINILE 19’57”
39 DA PRATO GABRIELE G.S. LAMMARI 32’21” 11 NATALI FRANCESCA ATL. SESTESE 19’59”
40 RAGLIANTI MASSIMILIANO POL. CORSO ITALIA 33’54” 12 DEL FAVA SILVIA VIRTUS LUCCA 20’01”
41 LUCCHESI LIDO G.S. LAMMARI 34’41” 13 AMEDEI ELISA ATL. APUANA FEMMINILE 20’48”
42 NERLI DANIELE G.P. MASSA E COZZILE 35’42” 14 ANTONGIOVANNI MARA G.S. LAMMARI 20’54”
43 ANDREOTTI ROBERTO ���������������������������
PALESTRA DREAMS CLUB ������ 37’06” 15 DAVINI ELISA ATL. APUANA FEMMINILE 21’14”
Serravalle P.se - Foto di Piero Giacomelli 44 DI CARLO MAURIZIO G.P. MASSA E COZZILE 39’44” 16 BIAGI ELISA SUMA TEAM 21’31”
17 GIORGI CRISTINA SUMA TEAM 22’25”
Castelnuovo Garfagnana 4 dicembre 2004 MASTERS 40-49 UOMINI Km 8 18 ANDREOTTI FRANCESCA A.S.C.D. SILVANO FEDI 22’32”
1 BOUZID RIDHA ATL. CASTELLO 27’36” 19 LODESANI ROBERTA CORRADINI RUBIERA 22’34”
2 MEUCCI LUCIANO ATL. CASTELLO 27’46” 20 CELI MARTINA ATL. APUANA FEMMINILE 23’00”
1° Trofeo “Città della Castagna” 3 FREDIANI MILENO ATL. VINCI 28’00” 21 CEPPETTI SONIA SUMA TEAM 23’03”
4 PIERONI CLAUDIO G.S. ORECCHIELLA 29’02” 22 CAPOBIANCO MIRELLA SUMA TEAM 23’06”
ASSOLUTI UOMINI km 8 5 IEBBA ANTONIO ATL. VINCI 31’01” 23 VITTORINI ENI CAPRAIA E LIMITE ������ 25’05»
1 KIPKERING PHILEMON KENIA 25’13” 6 ZUCCONI SERGIO G.P. MASSA E COZZILE 31’19”
2 ANNANI ADIL POD. VALTENNA 25’25” 7 GHILONI FRANCO G.S. LAMMARI 31’51” MASTERS 40-49 DONNE
3 NDAYISENGA PATRICK ATL. VINCI 25’35” 8 NERLI DANIELE G.P. MASSA E COZZILE 35’42” 1 ����������������������������������������������
GAVIGLIO FLAVIA ASSICURAZIONI GENERALI 18’20”
4 MEUCCI DANIELE POL. CORSO ITALIA 25’40” 2 ANTONGIOVANNI MARA G.S. LAMMARI 20’54”
5 ALESSANDRONI STEFANO FIAMME GIALLE 26’19” MASTERS 50-59 UOMINI Km 5 3 GIORGI CRISTINA SUMA TEAM 22’25”
6 ABATE GABRIELE ATLETICA GIO’ RIVIERA 26’27” 1 BOLOGNESI RINALDO G.P. MASSA E COZZILE 18’50” 4 CAPOBIANCO MIRELLA SUMA TEAM 23’06”
7 PASTORE MARIO VIRTUS LUCCA 26’28” 2 CAMPANINI ORESTE G.P. PARCO APUANE 19’02”
8 MILANI DANIELE G.P. PARCO APUANE 26’43” 3 CERNICCHIARO NICOLA LASTRA A SIGNA 19’16” MASTERS 50-e OLTRE DONNE
9 CONCAS SALVATORE G.S. ORECCHIELLA 26’49” 4 GIANNI LUIGI G.S. ORECCHIELLA 19’31” 1 CEPPETTI SONIA SUMA TEAM 23’03”
10 PORRO ROBERTO G.S. ORECCIELLA 26’50” 5 RENUCCI LIANO G.S. ORECCHIELLA 19’37” 2 VITTORINI ENI CAPRAIA E LIMITE 25’05”

26 - Podismo e Atletica
Calderara 31 dicembre 2004 76 CENNI CLAUDIO RAPOLANO TERME 3.59.41
77 CAPECCI FRANCESCO 4.00.18
78 RINALDI FRANCESCO ENICHEM VENEZIA 4.01.42
Maratona di San Silvestro 79 GEMMA LORENZO FORLI’ 4.02.23
80 FIRENZE UBALDO POL.CORASSORI 4.03.25
CLASSIFICA MASCHILE 81 BASCUCCI PIERGIOVANNI RIMINI 4.10.14
1 ARDEMAGNI MARIO ALBIATE 2.24.09 82 TOSCHI GIANFRANCO CARTOTECNICA P. 4.12.25
2 VILLA RAFFAELLO MILANO 2.31.46 83 TAMBURINI GIOVANNI MARATONETI RIMINESI 4.12.25
3 LEONCINI CLAUDIO STATO MAGGIORE ESERCITO 2.38.29 84 MORELLI MASSIMILIANO G.P.D.FOSSATTI 4.12.25
4 LACHI ALESSIO TORRE DEL MANGIA 2.40.12 85 PARACCHINI ROBERTO ARGELATO 4.15.15
5 CATTANEO MARCO RUNNERS BERGAMO 2.46.52 86 MENICHINI DANIELE MARATONA DI TORINO 4.16.27
6 BAMBINI ALBERTO ATL.BORGO A BUGGIANO 2.47.43 87 PIRAZZOLI GIANNI FAENZA 4.17.15
7 POLINORI FLAVIANO DRIBBLING VALTENNA 2.50.41 88 BLO VAINER BOLOGNA 4.18.56
8 CARAVAGGIO VALENTINO CONAD AVIS RUNNERS CHIET 2.51.15 89 VIGNOZZI ALESSANDRO FIESOLE OUTBACK 4.21.27
9 MARGIOTTA ANTONIO UDINE 2.53.27 90 VALENTINI GIOVANNI ATL.VILLAZZANO 4.25.05
10 CORTELLA MASSIMO VERONA 2.55.39 91 BOLDRIN ADRIANO BOYON 4.26.10
11 COSIMO LAGANI FREE-MARATHON 2.59.46 92 ANDREATTA LIVIO ATL. VILLAZZANO 4.30.40
12 SPITALI ANDREA REGGIO EMILIA 3.01.22 93 PIGNATA MARCO TORRE DEL MANGIA 4.31.34
13 BUSETTI FABIO CASTELLO DI BRIANZA 3.03.03 94 TAMPIERI SERGIO EDERA FORLI’ 4.32.19
14 CECCARELLI ERNESTO CENTOBUCHI 3.03.28 95 LICCARDI MARIO ATL.CALDERARA TECNOPLAST 4.41.27
15 KAZOKARO MICOLA ATL.CALDERARA-TECNOPLAST 3.05.38 96 LIVERANI SERGIO TORRE DEL MANGIA 4.43.39
16 FOLLI IVANO G.S.LAMONE RUSSI 3.10.35 97 AZZALI EMANUELE MARATONA DI TORINO 4.46.34
17 BIGI LUCIANO POD.CESENATE 3.11.15 98 NARCISI RENATO POD.PRENESE 4.46.34
18 GARELLO GIORGIO TARANTASCA 3.13.02 99 NACHIRA MARIO CLUB CORRERE 4.48.16
19 LUZIETTI LUIGI TERRAMIA 3.13.26 100 MORISI ANTONINO ATL.CALDERARA TECNOPLAST 4.52.40
20 ANTONIOLI IRENEO LIBERO 3.14.17 101 DI LUZIO GIUSEPPE OSTRA VETERE 4.52.40
21 VEDILEI ENRICO SMILE & GO AVEZZANO 3.14.17 102 CERA GIANPAOLO EDERA FORLI’ 4.53.44
22 SENZANI STEFANO AVIS FORLI’ 3.16.33 103 GILARDI PAOLO MARATOLANDIA 4.53.57
23 MUGGIANU MAURIZIO 3.17.31 104 GOLDONI GIULIANO PODISTICA FINALE E. 5.10.31
24 D’AMICO SALVATORE SENIGALLIA 3.17.33 105 CRISPI MAURIZIO PA 597 AS.MARATHON PA 5.11.23
25 DA ROS GIANPIETRO ATL.MARENO 3.17.50 106 ZANELLATI FRANCESCO ABBIATEGRASSO 5.11.23
26 AMADIO GAETANO CEDAS FIAT 3.17.51 51 CALA’ CATALDO BASILEA 3.36.41 107 TOGNI GIUSEPPE ATL.LUMEZZANE 5.11.59
27 CESCONETTO DANIELE ATL.MARENO 3.18.54 52 DELLA PIANA FAUSTO RUNNERS BERGAMO 3.37.36 108 ZANTA PAOLO ATLETICO BASTIA 5.15.12
28 BERTOLI PAOLO ATL.MARENO 3.18.54 53 ZAMBELLI ALBERTO ATL.VALLESAMOGGIA 3.38.45 109 LANFRANCHI ANTONIO GS S.MARTINO 5.17.36
29 ZAVA LUCA MARATHON CREMONA 3.18.54 54 MORETTI TIBERIO SARSINA 3.40.08 110 PATUZZO GIOVANNI ATL.CALDERARA TECNOPLAST 5.18.56
30 CARLI RAFFAELE G.P.CAI PT 3.20.45 55 DE GASPER GILBERTO ATL.MARENO 3.40.10 111 ANDIAZABAL CARLOS ROAD RUNNERS CLUB MILANO 5.26.14
31 MARCONI FERDINANDO DRIBBLING VALTENNA 3.22.16 56 TAVOLIERI DAVIDE ATL.CALDERARA TECNOPLAST 3.42.10 112 ROAS SALVATORE 5.31.41
32 FAEDO CLAUDIO VIGLIANO B.SE 3.22.20 57 RIZZITELLI MICHELE DISFIDA DI BARLETTA 3.43.11 113 ROSATI GIUSEPPE TORRE DEL MANGIA 5.33.49
33 DI TARANTO LUCIO FORLI’ 3.22.32 58 TUNDO GIUSEPPE ATL.CRAL ITALTEL 3.44.27
34 PAGANONI GIUSEPPE VILLA D’ALME’ 3.23.12 59 ORLANDI ALBERTO COOP CERAMICA IMOLA 3.44.34 CLASSIFICA FEMMINILE
35 ZUCCHINALI GREGORIO RUNNER BERGAMO 3.23.17 60 SCHILIRO’ DANIELE LIBERO 3.44.34 1 BOSCHINI CHIARA G.S.ZELOFORAMAGNO 3.18.53
36 WALLY GERHARD VIENNA 3.25.37 61 BASLETTA FAUSTO RUNNERS BERGAMO 3.44.48 2 NAVACCHIA MARIA GRAZIA ATP TORINO 3.23.02
37 GHIZZONI PIER GIORGIO RIO SALICETO 3.25.44 62 ZERBINATI LIBERO MARATONETI MIRANDOLESI 3.45.22 3 LIVERANI PATRIZIA TORRE DEL MANGIA 3.30.17
38 MILAN GIOVANNI ATL.SAN MARCO 3.26.45 63 QUADRELLI MAURIZIO ATL.MAMELI 3.45.44 4 COSTETTI MARIA LUISA G.S.LAMONE RUSSI 3.34.30
39 VIRBINO ANTONELLO RUNNING CENTER TO 3.26.49 64 MAGANZA ACHILLE GP.AVIS PAVIA 3.46.21 5 SPELTRA GIACINTA ASS.SPORT. UISP PALERMO 3.38.23
40 DINARDO ANDREA RUNNERS BERGAMO 3.27.11 65 CAPUCCI FAUSTO ATL. BLIZZARD 3.49.18 6 LOMBARDI TEA VISERBELLA 3.43.51
41 CERBA ROBERTO COOP CERAMICA IMOLA 3.27.41 66 SCARPA FRANCO VINCI 3.50.40 7 COSTETTI FRANCA G.S.LAMONE RUSSI 3.43.51
42 MONTANARI ANNIBALE COLLE MARATHON 3.28.44 67 ANCORA VITO PIERO PROPATRIA MI 3.50.46 8 AMARU’ GIULIANA PALERMO 3.52.51
43 PISCOPO GIOVANNI ATL.BARILLA 3.28.49 68 DIATTO CLAUDIO DOGLIANI 3.51.34 9 MASIERO NATALINA PADOVA 3.59.12
44 RONCHI MAURIZIO OLIMPUS ATL.RSM 3.29.02 69 VALENTINI IVAN ATL.VILLAZZANO 3.52.21 10 DORIGONI MARIA GRAZIA ATL VILLAZZANO 4.02.41
45 CIARAMICOLI PAOLO COLLE MARATHON 3.29.09 70 SIRTI LINO ATL.CALDERARA TECNOPLAST 3.52.32 11 BIAGINI MARTA ASC.SILVANO FEDI 4.18.27
46 DI RIENZO ALFREDC LUCO DEI MARSI 3.29.45 71 CECCHETTO GRAZIANO ATL.MARENO 3.53.19 12 GARGANO ANGELA DISFIDA DI BARLETTA 4.18.57
47 GANDOLFO ARMANDO PALERMO 3.30.04 72 BERTI MARCO PANCAGLIERI 3.54.11 13 BLASINI ROSA 4.21.25
48 VANDELLI ALIGI ATL.SASSOLESE 3.32.11 73 ZECCA LUIGI POL.AMBROSIONA RIVALTA 3.54.22 14 PISETTA PATRIZIA ATL.VILLAZZANO 4.30.41
49 MAGGIO ANTONINO CASTELLANA GROTTE 3.32.28 74 BIGNAMI MAURIZIO POD.VALNIZZOLA 3.57.29 15 MOCELLIN MARINA ATL. LOLLI 4.37.42
50 LA ROCCA ANTONINO AMATORI PALERMO 3.33.43 75 ALGERI ROBERTO MO 444 3.58.46 16 BOTTAZZO ELEONORA G.P.AVIS PAVIA 5.25.44

Podismo e Atletica - 27
Pagina a cura di
una gamba sola”, di più non posso chiedere. Prima o poi il
dolore si stancherà di tormentarmi.
Vari flash mi vengono in mente: la straripante simpatia di
Luisanna Lopez, il pacer Antonio Margotta che come da
pronostici della vigilia ha svolto il suo compito in maniera
impeccabile, il solito mordi-e-fuggi di Max Cortella con il
quale non si riesce mai a scambiare due chiacchiere, l’estre-
ma cortesia di tutto il team di Podisti.net e ... per ultimo un
episodio … Sono le 17.00 e stiamo per ripartire per la Ca-
Calderara di Reno (BO) 31 dicembre 2004 fa tutto o non si fa nulla. Tre impavidi (o pazzi?) atle- pitale: passo davanti all’expo ormai quasi smontata, e una
ti hanno portato a termine la mezza maratona in retro persona che sta caricando alcune impalcature su un furgone
4ª Maratona di San Silvestro running. Il primo a tagliare il traguardo con il tempo mi dice “Dott. Leoncini, che ci fa ancora qui?” È Paolo
di 2h36’35” è stato il riminese Manuele Della Pasqua Manelli, n. 1 e Patron della Maratona di Reggio Emilia,
di Fabio Rossi seguito in 2h48’09” dal beniamino di casa Alfonso Pog- che dopo aver avuto una giornata non proprio riposante e
gipolini. Luciano Morandin è giunto terzo in 3h09’45”. dopo aver atteso personalmente al traguardo ognuno di noi,
Ardemagni e Boschini si aggiudicano l’ultima maratona Nota di colore: se il bergamasco Fabrizio Baldis fu il a pomeriggio inoltrato è ancora lì a lavorare e non a godersi
dell’anno. primo a terminare una maratona nel 2004, il senese Giu- i meritati elogi. E chiedeva a me cosa facessi ancora lì.
Mario Ardemagni, l’omino di ferro, non si ferma di seppe Rosati è stato l’ultimo a concluderne una. Il suo
certo davanti al freddo che ha accompagnato la quarta tempo finale è stato di 5h33’49”.
edizione della Maratona di San Silvestro, ormai classico Classifiche PodNet a Reggio:
appuntamento di fine anno che si corre a Calderara di Reggio Emilia 12 dicembre 2004
Reno su di un circuito di 4.120 metri. Il campione del
Dall’Anese regina,
mondo della 100 km, infatti, ha sfoderato una prestazio- E Manelli caricava i camion tanti altri campioni
ne magistrale considerando che 2h24’09”, tempo con il
quale ha vinto, è la sua seconda miglior prestazione di di Claudio Leoncini di Fabio Marri
sempre sulla distanza a soli 52” dal proprio primato per-
sonale. La gara di Mario, qui vincitore già dodici mesi Reggio non era assolutamente nel mio programma: non Una delle ragioni per le quali, più di cinque anni fa, nacque
fa e alla sua terza affermazione in una 42 km, è stata so- che non l’avessi apprezzata nelle passate edizioni (anche se Podisti.Net, fu che i resoconti di podismo parlavano solo
litaria fin dall’inizio e nulla ha potuto il volenteroso mi- quella del 2002, l’ultima con partenza e arrivo in Piazza dei dei primi tre, che “con una condotta magistrale avevano
lanese Raffaello Villa, ultimamente abbonato al tempo Martiri, era coreograficamente più suggestiva) ma sincera- sbaragliato la concorrenza occupando tutti i gradini del po-
di 2h31’ al quale stavolta ha aggiunto 46”. Il portacolori mente, dopo il lungo stop mi era sembrato già abbastanza dio” (guardate “Correre” e le altre sue imitazioni patinate,
della Canottieri Milano raccoglie così un altro secon- partecipare a Milano e Latina. Però, …però alla fine ho vedrete che anche oggi fanno così, salvo quando tentano di
do posto dopo quello da lui ottenuto nella maratona di ceduto non resistendo alla possibilità di passare 2 giorni ripetere il modo nostro di raccontare le corse).
Parma dello scorso settembre. Il podio è completato dal insieme a tanti amici e di conoscerne tanti altri dei quali mi Ma il fenomeno della corsa su strada, anche di quella sua
romano Claudio Leoncini con una condotta di gara sa- era noto solo il nick-name nella community di Podisti.net. estremizzazione agonistica chiamata maratona, vive delle
piente. Il suo tempo finale è stato di 2h38’29”. Il senese E così, iscrizione all’ultimo momento e viaggio insieme ai migliaia di partecipanti che non andranno mai sul palco
Alessio Lachi ed il bergamasco Marco Cattaneo sono due amici romani Peppe Bizzarri (peppe58) e Alessandro dei premiati (ovvero, ci vanno in qualche gara meno fre-
rispettivamente quarto e quinto. Nella gara femminile Tarallo (Alessandro). quentata o con classifiche di categoria piuttosto generose),
sono usciti tempi da “ultimo dell’anno” con Chiara Bo- Mai scelta dell’ultima ora è stata più felice, perché tutto si ma che fanno grandi le corse: molto più di quegli otto o
schini, vincitrice a Parma in settembre, che trionfa in è svolto esattamente come avevo immaginato. Da un punto dieci professionisti venuti da fuori a raschiare tutti i premi
3h18’53”, seguita da Maria Grazia Navacchia che chiu- di vista logistico e organizzativo la maratona è decisamente (e costretti poi a fare a mezzo, o ancor meno, col manager
de in 3h23’02”. Il podio viene completato da Patrizia migliorata rispetto all’anno scorso, essendo state risolte al che “generosamente” li ha salvati dai leoni della savana).
Liverani in 3h30’17”, mentre quarta e quinta sono la meglio le piccole lacune manifestatesi nell’ultima edizione. Personalmente, a Reggio lo spettacolo di cui ho goduto è
ravennate Maria Luisa Costetti e la livornese Giacinta In più c’è stato il Challenge di Podisti.net che ha avuto il stato, ad esempio, il sorpasso del sindaco di Spilamberto,
Speltra. Oltre alla maratona individuale, si è assistito suo momento più felice nell’ottima cena del sabato, orga- Luca Gozzoli, ai danni del suo assessore allo sport, Emi-
anche alla competizione a staffetta composta da quat- nizzata presso un bel ristorante e trascorsa in un clima dav- lio Borghi; o la corsa a ritroso, nell’ultimo chilometro, di
tro frazionisti. Le ragazze delle Assicurazioni Generali vero cordiale. Se aggiungiamo che la mattina della gara il Luca Salardini che veniva a raccattare la sua meravigliosa
Livorno hanno offerto un grande spettacolo al pubblico tempo è stato come meglio non si potesse sperare, permet- consorte Cosetta Benatti, e del campionissimo Margiotta
presente: Angela Ceccanti, Cristina Neri, Flavia Gavi- tendoci di ammirare il bellissimo panorama che nelle due che incoraggiava tutti noi confratelli “scarsi” e accompa-
glio e Valentina Ghiazza hanno battuto la concorrenza passate edizioni nella nebbia non avevo potuto apprezzare, gnava infine la pantera Bagheera, aggressiva partner di
maschile andando a vincere in 2h42’17”. Significativo direi che tutto è stato perfetto, o quasi. È il terzo anno che tante chat.
e curioso il cambio fra la terza e la quarta frazionista: mi capita di alloggiare in strutture spacciate per hotel e che È a gente come questa (popolo di cui facciamo parte anche
Flavia Gaviglio, pluri maglia azzurra di cross e di corsa invece si rilevano fatiscenti e igienicamente malsani tuguri noi fondatori del sito, che - escludendo il retrorunning -
in montagna, lancia la figlia 17enne Valentina Ghiazza, (ho inoltrato la mia formale protesta all’APT anche que- siamo piuttosto carenti di premiazioni individuali ricevute)
recentemente 52ª agli europei di cross e detentrice del st’anno). Mi rifiuto di pensare che questo sia lo standard che Podisti.Net si è rivolta fin dall’inizio, dando loro voce
record italiano di categoria sui 3.000 siepi. Al secon- reggiano, anche perché coloro che hanno avuto la fortuna attraverso i commenti che ci mandano, volto dalle fotogra-
do posto, prima tra i maschi, si piazza con un tempo di di alloggiare all’ostello sono rimasti molto soddisfatti spen- fie che pubblichiamo, e oggi anche premi (simbolici!) per
2h43’16” la staffetta di Podisti.Net composta da Carlo dendo un terzo di quello che ho speso io. le prestazioni sportive.
Pupeschi, Davide Mazzera, Gianluca Petrosino e Mau- Venendo alla gara vera e propria, tutto sommato posso ac- A Reggio abbiamo provato (con tutti i limiti che nascono
rizio Marta. Ma lo show non è finito, a Calderara o si contentarmi, 39° in 2h40’ e, finché continuo a correre “con dalla “prima volta”) anche a valorizzare questi nostri amici
mediante classifiche che non solo tengano conto del tempo
riportato nella graduatoria ufficiale (anzi: col tempo netto
da chip, come bisognerebbe fare anche nelle classifiche
“vere” per mettere tutti sullo stesso piano), ma che preve-
dano anche altre compensazioni, grazie alle quali il divario
tra noi “normodotati” e i primatisti indiscussi venga un po-
chino corretto e appianato in base ad altri parametri.
Le classifiche sono a vostra disposizione per ogni genere
di commento: provo a farne qualcuno io, ovviamente par-
ziale e anche “prevenuto e fazioso” (me lo dico io prima
che qualche organizzatore me lo rinfacci…). Lo sport non
è solo tecnica (se no, facciamo correre i robot e abbiamo
risolto tutto), è anche simpatia, è umanità, è il quadro del-
la famiglia Losi-Orlandi in cui la mamma adesso conduce
le danze, è Alfredo o Arnaldo che vengono a Reggio, pur
essendo in precarie condizioni fisiche, per sentirsi parte
di quel gruppo di amici; sono Zenucchi e Calcaterra che
scendono dal loro trono di vincitori scontati per sedersi alla
mensa dello studente, come noi delle 4 e delle 5 ore.
Allora, la classifica assoluta degli Amici di Podisti.Net ve-
de al primo posto maschile un atleta di valore sicuramente
nazionale, ma finora (ci scusi) abbastanza sconosciuto al
popolo dei lunghisti, perché proveniente dall’atletica in

28 - Podismo e Atletica
pista: Saro De Santis, un bolognese che quasi all’esordio
nel nostro campo ha sparato un 2.31’47” destinato a rapidi
miglioramenti, e intanto valido per un 22° posto assoluto;
secondo dei nostri, e 32° su tutti, Riccardo Quattrini da Fa-
no, che ha preceduto un grande convalescente, uno sportivo
nel quale Podisti.Net ha avuto fiducia fin dai primi tempi
in cui ben diverso era il comportamento della cosiddetta
agenzia specializzata Luca-Marco (quella che pubblicava
le foto gloriose di un Marelli), voglio dire di Claudio Leon-
cini, che ha dimostrato di valere quella fiducia, chiudendo
in 2.40’ la sua terza maratona in 15 giorni.
Curiosando più giù, notiamo un bell’assembramento di
amici vecchi e nuovi verso il ventesimo posto, dove il der-
by veronese è stato vinto per un minuto e mezzo da Simo-
ne Lamacchi (cui tra i tanti soprannomi che si sceglie, noi
aggiungeremmo quello di “L’Innamorato”), davanti a Max
Cortella “Il Cattivo”, con l’interposizione del “gambero”
lombardo Marco Stracciari, e l’arrivo a ridosso dell’altro
lombardo Paolo Fastigari, che quando va in crisi estrae lo
scoobidoo del figlioletto e risolve tutti i problemi. Al 33° Reggio Emilia col n°1633 Fabio Marri (Direttore di podisti.org) e con il n°54 Fabio Fiaschi (Direttore di runners.it)
posto troviamo il già citato sindaco Gozzoli (capace di ri-
petersi sui suoi tempi record due mesi dopo Carpi), appena ritroviamo Guarnieri, De Manincor (a posizioni invertite) (-58’), e addirittura oltre l’ora di bonus, Massimo Baratella,
davanti alla recluta “Sigi” Grassi… Ma parlare di tutti è e Alfieri, precedute da due “novità”, Silvia Lelli e Lorella il cui 4.25’ passa a 3.20’, e Luciano Bartolini, i cui 107 kg
impossibile, e scendo allora a Joannis Nikolias, 225° dei Zanella, e con l’inserimento ancora di Elena la Goriziana. di peso dichiarato, per un BMI oltre i 30, portano il suo
nostri (ma non ultimo assoluto: al sgnor Guldoon lè rivaa Eccoci ora alla classifica più originale, quella fondata sul- 4.40’ a 3.26’! Carlone si sta già mordendo le mani per non
dria!), da segnalare soprattutto perché venuto qui dall’Eu- l’Indice di Massa Corporea (BMI): su questa, devo fidarmi aver corso; ma soprattutto, pensino un po’ le signore ma-
bea, dall’isola cioè che fronteggia Maratona, da dove co- delle tabelle elaborate da Valentina Gualandi e rimasticate ratonete, se al Challenge si fosse iscritta la Rosalina di cui
minciò la leggendaria cavalcata di Fidippide e la storia di da Tommaso Minerva, che insomma vogliono stabilire un parla Concato: i suoi 90 kg di libidine (anche il suo teorico
tutti noi maratoneti. tempo compensato in base al peso (ovviamente rapportato caposquadra Beppe ci ha detto: l’era un bel po’ ch’an la
Urge passare alle donne e alla loro-nostra campionessa, all’altezza): insomma, gli scriccioli keniani, che sembrano vdiva, ma vacca s’l’è carsuda!), l’avrebbero catapultata
Marilena Dall’Anese, mammina da Sacile, 16ª della clas- la reclame della fame nel Continente Nero, per una volta (se la catapulta non si sfondava prima) verso una medaglia
sifica generale, sotto le 3.18”, appena due secondi a chi- cedano il passo alle donne e agli uomini in carne, o per inattaccabile, degna di special su “Marathon”!
lometro meglio della nostra seconda, Patrizia Guarnieri, meglio dire normali, che dallo scostamento rispetto alla Pressoché nessun guadagno e nessuna perdita invece per
e a Sabrina De Manincor, capace (come anche la quarta, proporzione ideale (stabilita in 22,5 di BMI) ricevono un Margiotta e il greco Nikolias, dal BMI di 22,5 giusto: sono
Rosa Alfieri) di stare sotto la fatidica quota dei 5 minuti a premio se sono più grassi, una penalizzazione se troppo più gli unici casi in cui tempo effettivo e tempo compensato
km. Tra tutte le altre, sarò parziale verso la goriziana Elena magri… Una volta tanto, fare una gran mangiata la vigi- coincidono quasi al secondo. E il normotipo Margiotta,
Simsig, venuta qui col papà Valdi, lui pure maratoneta, e lia della maratona portava bene… e naturalmente, questa che per i suoi obblighi di pacemaker non ha potuto figu-
verso l’ultima, Elisa De Fraia, una che ha ben assimilato classifica è per forza approssimativa, basandosi sul peso rare come poteva nelle altre classifiche, ha dimostrato la
lo spirito di Podisti.Net quanto al … non perdonarle agli dichiarato dai singoli concorrenti e non su quello rilevato sua classe aggiudicandosi la classifica della regolarità:
organizzatori mariuoli. alla partenza (sarebbe un’idea per il 2005…). semplificando al massimo, nei vari tratti dei 42 km in cui
In tutto, 227 uomini (comprendendo anche i due “fuori- Viva dunque la donna italiana, coi suoi chili nei posti giusti: sono stati suddivisi i rilevamenti chip, Antonio ha sballato
classe”) e 25 donne: insomma, un atleta su 7, a Reggio, ha e dai dati a nostra disposizione vediamo che è una bella di soli 13 secondi! Poco dietro lui, un suo compagno di
tagliato il traguardo con gli emblemi di Podisti.Net! lotta tra le due lombarde di sotto e sopra Po, la solita Coset- corsa che ha finito insieme, il piemontese Giorgio Garello,
Ed ecco le classifiche più “nostre”, quelle (come già sen- ta (BMI 1.077) e Angela Sguera da Cernusco sul Naviglio “irregolare” per 22”; poi, Antonio Belfiglio, che finora non
tenziava il Qoelet) dove non vince chi va più forte ma chi (1.073, oltre che mamma di Carlo “Tex” Pupeschi), le cui abbiamo incontrato in nessuna delle prime posizioni, ma il
ha saputo meglio capire dove lo avrebbero portato le gam- invidiabili curve hanno consentito guadagni rispettivamen- cui 3.15’ dimostra oscillazioni per appena 27”. Poco indie-
be: mi riferisco alla classifica secondo le previsioni della te di quasi 17 e quasi 19 minuti (Angela aveva impiegato tro, vedo appaiata una coppia di nostri amici: Marco Strac-
vigilia. Ha vinto tra gli uomini Massimo Coppo, un solo 40 minuti più di Cosetta), con approdo rispettivamente alla ciari e il già citato assessore Borghi, giunti distanziati di 34
secondo in più rispetto al 3.22” netti che sapeva di poter seconda e alla 12ª posizione. Anche Elisa De Fraia, gra- minuti, ma “oscillanti” per soli 72” ciascuno (così che il
fare; ha preceduto di un altro solo secondo un atleta che va zie al favorevole BMI passa dall’ultima alla 17ª posizione, sindaco Gozzoli è rimasto indietro!); poi Pasquale Guerino
molto più forte di lui, Ezio Esposito, che ha sforato di 2” appena dietro la pantera Sabrina la cui struttura corporea e Paolo Fastigari, assidui frequentatori delle nostre liste di
rispetto al 2.56” previsto (da 138° posto assoluto). A pari (BMI 1.01, praticamente perfetta!) la rende tra le figure discussione e chat, e poco sotto (complimenti!) di nuovo il
merito con lui, chi è arrivato? Ma il Principe Govi, che sulle femminili più apprezzate dell’intero circo maratonesco. Gianni Carboni, che come maestro del Fanfùn l’ha lascia-
strade di casa è volato ben 2” meglio del 3.55” che pensava Quanto ai quartieri alti della classifica, si conferma vincitri- to indietro di oltre 7 minuti. Oltre la centesima posizione,
di fare: siccome le sue ultime prestazioni erano alquanto ce la Dall’Anese, la cui magrezza non eccessiva le ha fatto vicini tra loro, Rinaldi, Govi, Calcaterra, poi Salardini e
peggiori, possiamo dire che il Challenge ha dato nuova lin- perdere solo 5 minuti dal tempo effettivo al tempo compen- Freddi, campioni delle andature a scatti, mentre dietro a
fa all’Albinetano (o era la vicinanza della Maria Barbara sato; Guarnieri e De Manincor sono ben più penalizzate, loro ci sono anche gli scoppiati, quelli che alla mezza era-
Fico, sua ceramista d’elezione, a dettargli il giusto ritmo?). perdendo una quarantina di minuti ciascuna. no tutti belli e poi… si sono calmati, come il sottoscritto
Quinto, vale la pena di dirlo, il parmense Gianni Carboni, Sorprese e conferme anche tra i maschiacci (meno di 200 (qui al suo piazzamento peggiore di tutte le classifiche), e
maestro dol Fanfùn, che ha sbagliato di soli 10” rispetto però avevano fornito i propri dati): Calcaterra, più cicciot- vari altri che nella seconda metà hanno perso una decina
al suo cabalistico 4.04’04”; mentre, tra i piazzati della tello di Zenucchi, perde solo 5 minuti rispetto al tempo del di minuti, o più, rispetto alla prima: diamo questo onore,
classifica assoluta, il primo a farsi avanti anche in questa chip, mentre Zenucchi (il più magro dei primi sei arrivati fra i tanti, al Boldrin e al Dinardo. Magari l’anno prossi-
classifica “profetica” è Claudio Leoncini, seguito di poco, di questa graduatoria) viene penalizzato di ben 14’ e arriva mo, all’ultimo di questa classifica “in calando”, potremmo
però, dal vincitore assoluto De Santis: insomma, mens sana quarto, appena davanti a Saro De Santis. Come prevedibile, offrire un corso completo di Colangelo!
in corpore sano. avanza alla grande un peso medio come Sigi Grassi, i cui Fra le donne, sorpresa! Lorena Losi, la mamma carpigiana
Ben piazzato è pure Francescone Rinaldi, 26° assoluto, do- 81 kg (venti più di Zenucchi!) trasformano il 2.57’ in 2.29’ che qui ha castigato suo figlio, vince con uno “sbaglio”
ve non dico che non sia mai arrivato, ma sicuramente non (il tempo cioè, dicono i nostri computisti, che Simone otter- di meno di 2 minuti: partita a una media di 5’23” a km, si
arrivava da parecchio in maratona. E (squillo di trombe), al rebbe se facesse scendere il suo BMI al canonico standard è peggiorata passando, quando le andava male, a 5’33”;
38° posto troviamo il sottoscritto direttore, nientemeno che di 22,5): medaglia d’argento, mentre al terzo posto avanza poco meno ha fatto Cosetta Benatti, che da 5’29” di media
alla pari con Zenucchi (quando mai mi capiterà?), e ben Giuseppe Pinca, il cui già buono 2.48’ passa di un pelo sot- è scesa a non più di 5’43”. Terza un’altra carpigiana, Pie-
davanti a due concittadini che di solito lo battono, Lauro to le 2.30’. Tra i bravissimi, troppo magri Leoncini e Cor- ra Zaldini (alias signora Minerva), un diesel inarrestabile,
Caffarri e Claudio Luppi, qui penalizzati dalla loro eccessi- tella, che infatti spariscono dalle prime posizioni, mentre il che appena ho calato verso il km 30 mi ha infilato sen-
va modestia previsionale. più cicciottello è Mattia Freddi (per forza, fa il ristoratore!), za scampo col suo ritmo da 5’04”, finendo alla media di
Le donne, diciamo che sono state meno precise dei ma- che grazie a un BMI di quasi 27 scende da 3.15’ a 2.44’ (e 5’11”. A seguire, Angela Sguera già citata sopra, e subito
schietti nel predire il proprio tempo: qualità profetiche sono quando tornerà sotto le 3 ore, come sa fare, darà fastidio dietro la vincitrice assoluta Dall’Anese (dunque, una vera
da assegnare a Giacinta Speltra, cui la trasferta dalla natia anche a Calcaterra!). regina delle varie classifiche), con l’altra medagliata De
Sicilia è costata solo 26” di errore. Dietro a lei, per pochi Andando a curiosare ai piani più bassi, vediamo che An- Manincor. Meno regolare l’altra ragazza da podio, addi-
minuti sia nella classifica “vera” sia in questa, la sorellina drea Dinardo, come gli era stato facilmente previsto in ga- rittura 2ì nella classifica assoluta, Patrizia Guarnieri, cui
e mogliettina Cosetta Benatti, che si è migliorata … troppo ra, fa passi da gigante, guadagnando ben 36 minuti sul tem- ha nuociuto un calo di quasi 10 minuti dalla prima alla
rispetto alle previsioni, e ha preceduto la vincitrice assoluta po effettivo; meglio di lui si comportano Vittorio Bosco, seconda metà (la cosa personalmente mi consola: io ne ho
Dall’Anese, una che evidentemente sa il fatto suo, come che scende addirittura sotto le 3 ore grazie a un BMI 28,72 persi 9); diciamo che la nostra tattica era mettere fieno in
evidentemente lo sa (sulla base delle centinaia di marato- che gli dà un guadagno di quasi 50 minuti; Guido Riccio cascina…
ne corse), la quarta, Angela Gargano. Nelle prime dieci
Podismo e Atletica - 29
Reggio Emilia 12 dicembre 2004

Maratona di Reggio Emilia


I primi 100 uomini e donne
CLASSIFICA MASCHILE 68 BADII CLAUDIO G.S. LE TORRI FIRENZE 2.48.29 33 PURICELLI SARA INDIVIDUALE 3.30.52
1 LOKIRA PAUL INDIVIDUALE 2.16.04 69 CORTI FRANCO G.S.A. CORNO MARCO ITALIA 2.48.53 34 FOGLI LAURA CELESTE GROUP 3.32.51
2 KISRI RACHID POL. ROCCO SCOTELLARO 2.16.29 70 LACHI ALESSIO TORRE DEL MANGIA 2.49.07 35 FERRUA SANDRA INDIVIDUALE 3.33.04
3 MIKLOS ARTUR INDIVIDUALE 2.18.45 71 FACINCANI MARCO NEW FOODS VR 2.49.10 36 FORMISANO TINA MARATHON CLUB SEVESO 3.33.21
4 PASETTO GIANLUCA CORRADINI RUBIERA 2.19.03 72 BISARELLO FLORIANO ATL. VICENTINA 2.49.15 37 GIRELLI ORIANA BARBARA SPORT & SPORTIVI CO-VER 3.34.46
5 ZENUCCHI EMANUELE LA RECASTELLO RADICI GROUP 2.19.41 73 PORTA ALBERTO ATL. RIGOLETTO 2.49.17 38 LELLI SILVIA G.P. TRE CAMPANILI 3.35.15
6 CIAVARELLA NICOLA ATP TORINO 2.20.59 74 POGGIOLINI MASSIMO A.S. 100 KM DEL PASSATORE 2.49.20 39 ROTILI ROBERTA AVIS FABRIANO 3.35.37
7 NASEF AHMED ATL. FORTI & LIBERI 2.23.37 75 BASSANINI FABIO INDIVIDUALE 2.49.31 40 CARMAGNOLA DANIELA ROAD RUNNERS CLUB MILANO 3.36.06
8 KESSIO KIBET STANLEY FILA TEAM 2.23.44 76 BENEDETTI MASSIMO ATL. VALLE DI CEMBRO 2.49.37 41 FERRARI MARIA ATL. RIGOLETTO 3.38.30
9 CALCATERRA GIORGIO ATL. VILLA AURELIA 2.24.03 77 LA TORRE RAFFAELE ATL. GEA SCANDIANO 2.49.52 42 ZALDINI PIERA PODISTI.NET 3.39.38
10 ABDRAHIM KARIM HOT BIKE CAFÈ 2.24.11 78 SPINA ANTONIO PACE SELF ATLETICA 2.49.52 43 LUCCHINI MONICA ATL. RIGOLETTO 3.40.29
11 ARDEMAGNI MARIO G.S. DAINI CARATE 2.24.16 79 GALLO GIAMPAOLO LIB. TORINO 2.49.53 44 BORNORONI MARIA G.S. GIANNINO PIERALISI 3.40.44
12 BONARINI GIOVANNI ATL. BERGAMO 1959 2.24.59 80 ALVINO MAURIZIO G.R. CITTÀ DI GENOVA 2.50.04 45 ZANABONI RITA AMICI SPORT BRIOSCO 3.43.42
13 VAIDA IOAN ASSINDUSTRIA SPORT PADOVA 2.25.43 81 FONTANI ETTORE D.L.F. AREZZO 2.50.18 46 LUPATO ANNA POL. SPILAMBERTESE 3.44.22
14 PAZIENZA ARCANGELO AMATOTI ATL. ACQUAVIVA 2.25.48 82 SCERRINO ANDREA POD. BIASOLA 2.50.19 47 BENEDETTI MORENA SINTOFARM GUASTALLA 3.45.36
15 LUONGO ANTONIO ADM MELAVÌ PONTE VALTELLINA 2.26.40 83 BOZZOLINI CRISTIANO ATL. VIADANA 2.50.38 48 MACARO PAOLA LATINA RUNNERS 3.45.56
16 MARIANI FIORENZO US ATERNO PESCARA 2.27.10 84 SARDANAPOLI EZIO CRC ALPIGNANO 2.50.46 49 GUIDETTI MONICA G.S. PASTA GRANAROLO 3.46.29
17 GUIDETTI LUIGI CORRADINI RUBIERA 2.27.29 85 CALIA NICOLA IRIENSE VOGHERA 2.50.54 50 LOMBARDI TEA GOLDEN CLUB 3.47.13
18 LILA MULI SAMSON INDIVIDUALE 2.29.17 86 VANZETTA GIANNI A.S. CAVRIOL 2.51.04 51 RUFFILLI GIORGIA ATL. GHIRLANDINA 3.47.36
19 D’ALIMONTE LUIGI 2.30.23 87 MAGNANI PIER MARIA DAERG ITALIA 2.51.10 52 IOTTI AMELIA POL. CORREGGIO 3.47.45
20 LOLLI ALBERTO ATL. IMOLA SACMI AVIS 2.30.31 88 MONTANARI ROMANO G.P. VILLA VERUCCHIO 2.51.11 53 ZURI STEFANIA G.P. VILLASANTESE 3.47.56
21 VILLA RAFFAELLO CANOTTIERI MILANO 2.31.43 89 GHIDONI MAURO ASTOR MARKET 2.51.57 54 ERBA ROSANNA INDIVIDUALE 3.48.55
22 DE SANTIS SARO VIRTUS BOLOGNA 2.31.56 90 GHISALBERTI FABIO RUNNERS BERGAMO 2.52.01 55 RICCHETTI MARIA EUGENIA POD. RUBIERESE 3.49.06
23 SIMONETTA FRANCESCO ATLETICA 42195 2.33.43 91 PORRO MARINO ATLETICA COMO 2.52.09 56 SIMSIG ELENA TEENAGER STARANZANO 3.49.11
24 ROSIN MARTINO ASSINDUSTRIA SPORT PADOVA 2.33.46 92 MELIS CARLO ALBERTO S.G. AMSICORA 2.52.14 57 GRECIS ROSANGELA AVIS TREVIGLIO 3.49.20
25 DORO PAOLO POL. NOVATE 2.34.37 93 VISCA MASSIMILIANO POL. MONTEREALE 2.52.32 58 MICHELINI FRANCA C.C. CITTANOVA 3.50.23
26 SEVERI ALAN S.P. COTIGNOLA 2.35.10 94 STANCHINA SANDRO VALLI DI NON E SOLE 2.52.38 59 LOSI LORENA POL. CASTELFRANCO 3.52.09
27 REGGIANI CORRADO CORRADINI RUBIERA 2.35.31 95 PACE GIUSEPPE ATL. VINCIGUERRA 2.52.39 60 BERTOLINI CRISTINA BERIV MULTISPORT 3.52.18
28 BELTRAMI MARINO POD. BIASOLA 2.35.34 96 CAFFI MICHELE C.U.S PARMA 2.52.41 61 FAVA MARIANGELA G.S. PASTA GRANAROLO 3.52.27
29 GOZZANO MARCO FORESTALE 2.35.48 97 SIMONE FRANCESCO A.S. ATL. VILLA DE SANCTIS 2.52.48 62 DEMAESTRI LAURA INDIVIDUALE 3.53.39
30 PESENTI ALESSANDRO A.R.C. BUSTO ARSIZIO 2.36.23 98 MILAN PIERLUIGI REMABOX ZANÈ 2.52.57 63 BASSO FIDES ATLETICA AVIANO 3.54.51
31 QUATTRINI RICCARDO FANO CORRE 2.36.34 99 VALMORI PAOLO AZZURRA FORLÌ POPOLI 2.52.59 64 COSTETTI FRANCA G.S. LAMONE RUSSI 3.55.42
32 SIMONETTA COSTANTINO ATLETICA 42195 2.37.17 100 SAVOLDI CLAUDIO P.G.S. RUNNING FENEGRÒ 2.53.00 65 MASOTTI GILIOLA ATL. CAPRAIA E LIMITE 3.55.57
33 BALDINI MARCO CORRADINI RUBIERA 2.37.32 66 FICO MARIA BARBARA POL. CORASSORI 3.56.05
34 MANGIA CARMINE ATL. CASALGUIDI 2.37.48 67 CAVAZZOLI ALESSIA A.S. GUALTIERI 2000 3.56.29
35 DI GREGORIO ANTONINO ATL. DESIO 2.38.09 CLASSIFICA FEMMINILE 68 SPELTRA GIACINTA ASS. SICILIA PROM. SPORT. VACA 3.56.35
36 MENGHINI ALBERTO LEGNAMI PELLEGRINELLI 2.38.12 1 IOZZIA IVANA CORRADINI RUBIERA 2.37.28 69 BENATTI COSETTA CMR ATLETICA REGGIOLO 3.57.12
37 MASSIGNANI MARTINO ATL. VICENTINA 2.39.20 2 VAJDA ZSUZSA INDIVIDUALE 2.45.46 70 TARONI ISABELLA ATL. CALDERARA 3.57.34
38 FREDIANI MILENO A.S.ATLETICA VINCI 2.40.01 3 CLIFTON CHRISTINE U.S. MOVING COMFORT 2.47.27 71 BERTOLINO MICAELA INDIVIDUALE 3.58.05
39 LEONCINI CLAUDIO STATO MAGGIORE ESERCITO 2.40.28 4 PICKVANCE RUTH G.S. ORECCHIELLA GARFAGNANA 2.55.12 72 GREGORELLI FRANCESCA G.P. ALLEGRINI 3.58.36
40 MORANDI DAVIDE CMR ATLETICA REGGIOLO 2.41.35 5 DURPETTI LAURA S. ATL. SENIGALLIA 2.57.48 73 GIORDANO MARIA CARLA CITTÀ DI GENOVA 3.59.04
41 ALIBERTI DINO POD. LE GAZZELLE 2.41.40 6 CAVALLI GIOVANNA G.S.A. CORNO MARCO ITALIA 3.03.22 74 ZACCARIA LIA ADVS RAVENNA 3.59.07
42 BATTAGLIA GIANNI POD. MIRANDOLESI 2.41.42 7 BOSCHINI CHIARA G.S. ZELOFORAMAGNO 3.06.58 75 GROPPI TANIA INDIVIDUALE 4.00.06
43 PIACENTINI ARNALDO POD. TRESSANO 2.41.43 8 MARTELLATO LIDIA A.S. DRIBBLING 3.07.19 76 SALSI CATIA POL. LE COLLINE 4.01.14
44 PAOLETTI NERINO MARATOLANDIA 2.41.45 9 BRUNIKO NATALIA NUOVA ATLETICA ASTRA 3.08.11 77 ZANELLA LORELLA U.S. SCANZOROSCIATE 4.02.20
45 DEBBI ADRIANO POD. TRESSANO 2.41.49 10 TUROTTI NADIA ATL. REBO GUSSAGO 3.08.17 78 IABICHELLA LUISELLA ROAD RUNNERS CLUB MILANO 4.02.41
46 STIR NICOLAE INDIVIDUALE 2.43.28 11 TURINA MARIA RITA G.P. VILLAFRANCA 3.10.50 79 NEGRI PATRIZIA ATL. VALLECROSIA 4.02.43
47 ARGENTIERO PIETRO A.S.D. TEAM FRANCAVILLA 2.43.44 12 FADIGATI GIUSEPPINA EQUIPE ULTRAMARATHON 3.13.13 80 TABARRONE EGLE POL.MADONNINA 4.04.34
48 DAMINELLI STEFANO RUNNERS BERGAMO 2.44.03 13 ROSSI DEBORAH RUNNERS TEAM OMEGNA 3.13.18 81 MASSARI BRUNA CITTÀ DI GENOVA 4.04.58
49 CROTTI MATTEO I GAMBER DE CUNCURESS 2.44.03 14 RANFAGNI GRAZIA G.S. RESCO REGGELLO 3.17.40 82 REDAELLI CLAUDIA INDIVIDUALE 4.05.29
50 LOOS MATTHIAS PACE SELF ATLETICA 2.44.17 15 DELL’ANESE MARILENA LIVENZA VIAGGI SACILE 3.18.05 83 PANIZZA DANIELA G.P. LUZZARESE 4.06.02
51 BELLUCO VALTER ATL. FOREDÌL 2.44.18 16 PEROTTO ORIELLA REMABOX ZANÈ 3.18.20 84 CONTI CRISTINA ATL. AVIS FANO 4.06.12
52 PRADELLI SANDRO G.P. CASALESE 2.44.20 17 GUARNIERI PATRIZIA AMICI DI PIANEZZA 3.19.28 85 RUBALDO FRANCA G.S. VALTANARO 4.07.07
53 FEDUZZI ROBERTINO GOLDEN RIMINI 2.44.51 18 PERETTO SABRINA ASSINDUSTRIA SPORT PADOVA 3.21.28 86 MASIERO NATALINA PIER SPORT 4.07.24
54 BARDONI LUCA ATL. SAN MARTINO AMALT. 2.45.02 19 COSTETTI MARIA LUISA G.S. LAMONE RUSSI 3.22.29 87 SCARABELLI ANGELA POD. CAVRIAGO 4.07.38
55 GRIMAZ MARCO D.L.F. UDINE 2.45.20 20 DIVITO LORENA PRO PATRIA MILANO 3.24.58 88 DAVOLIO MARIAGRAZIA JOLLY C.T.L. BAGNOLO 4.08.08
56 SERRANI STEFANO G.P. AMOTORI TERAMO 2.45.35 21 DELFINE EMMA G.S. PUTIGNANO 3.26.12 89 PEZZONI GRAZIELLA ATL. RIGOLETTO 4.08.23
57 CATTANEO MARCO RUNNERS BERGAMO 2.45.59 22 DE MANINCOR SABRINA ATL. CLARINA 3.26.27 90 CARLINI ROMANA CASSA DI RISPARMIO DI PADOVA 4.08.36
58 BERTONE SILVIO G.S.A. VALSESIA 2.45.59 23 BOLIS NADIA G.S.A. CORNO MARCO ITALIA 3.27.00 91 RASICCI ADELE POL. QUADRILATERO 4.08.42
59 MERLATTI ANDREA BERIV MULTISPORT 2.46.11 24 ALFIERI ROSA POL. CORREGGIO 3.27.48 92 STEFANUTO GIANNA G.S. MARATONETI RICCIONE 4.09.03
60 BOIFAVA ARMANDO G.S. BEDIZZOLE 2.46.24 25 VALLI LAURA V.C.A. 3.27.52 93 VECCHI ROSSANA POL. CORASSORI 4.10.23
61 D’ORONZIO DAVIDE AVIS SUZZARA 2.46.34 26 MARIGHETTO ELENA ATL. MARENO 3.28.19 94 ZORZI RAFFAELLA G.P VILLAFRANCA 4.11.02
62 COLOMBO DANIELE A.R.C. BUSTO ARSIZIO 2.46.43 27 ACCORIGI KATIA POL. LA TORRE SEZ. ATL. 3.28.51 95 PARTISOTTI BRUNETTA POD. CAVRIAGO 4.11.46
63 RONDONI ROBERTO POL. SCANDIANO 2.46.44 28 SCARAMELLI MORENA AVIS FORMIGINE 3.29.28 96 PIROTTA CARLA ATHLETIC CLUB VILLASANTA 4.12.08
64 BATTOCCHIO ROBERTO G.P. OLIMPIA TERENZANO ARTENI 2.47.48 29 SOLMI IRENE INDIVIDUALE 3.29.28 97 BESCHIN MARISELLA A.S. MARATONA D’ITALIA 4.13.48
65 MENOZZI ANDREA POD. BIASOLA 2.48.12 30 CASTELLANO PATRIZIA A.S.FLAMINIO SPORTING CLUB 3.29.34 98 MATTAROZZI DONATELLA G.S. PASTA GRANAROLO 4.14.05
66 TONIOLO ROBERTO INDIVIDUALE 2.48.14 31 PASQUINO GABRIELLA G.S.R. FERRERO ALBA 3.30.11 99 MARZO TIZIANA G.S. SILENZIOSI LECCE 4.14.29
67 PINCA GIUSEPPE ATLETICA ORSI 2.48.17 32 PELLICCIARI SILVANA POD. LE GAZZELLE 3.30.28 100 SOGNO NADIA ATLETICA TARSINA 4.14.34

30 - Podismo e Atletica
Le basi fisiologiche dell’allenamento aerobico
Augusto Innocenti e Massimo Santucci - Sport Services, Studi Medici S.Paolino, G.S. Orecchiella

L’obiettivo principale dell’allenamento è quello di leggero ispessimento della parete. Queste modificazioni Il punto di vista del preparatore
indurre adattamenti biologici che migliorano la per- sono reversibili con il deallenamento.
formance in esercizi specifici. Gli adattamenti si veri- · Aumento del volume plasmatico con conseguente mi- Con l’aumentare della distanza di gara, il tipo di im-
ficano seguendo programmi molto precisi e finalizzati glioramento della funzione di trasporto del sangue e del pegno diviene sempre più ad incidenza aerobica. Se
differenziati a seconda dell’obiettivo, del soggetto e processo di termoregolazione. l’allenamento è stato indirizzato per stimolare i corretti
dell’esercizio stesso. Esistono inoltre dei criteri gene- · Diminuzione della frequenza cardiaca a riposo e per meccanismi energetici il calo di velocità è assai limitato,
rali che corrispondono alle caratteristiche fisiologiche carichi di lavoro submassimali. considerando che il tipo di “carburante” utilizzato va a
cui è importante attenersi. In particolare è importante · Aumento della gittata pulsatoria, sia a riposo sia du- modificarsi. Abbiamo riportato nella tabella sottostante
fare riferimento al sistema esoergonico che si vuole al- rante lavoro muscolare, e conseguente aumento della i rispettivi personali stagionali conseguiti da 6 atleti da
lenare, poiché ogni allenamento, in quanto tale, produce gittata cardiaca massimale. noi allenati sulla distanza dei 10 Km e sulla mezza ma-
delle modificazioni dei vari sistemi. Per indurre un mi- · Aumento della capacita di estrazione dell’ossigeno ratona. Si denota che passando da uno sforzo di 35’ circa
glioramento in una determinata attività bisogna appli- dal sangue con conseguente aumento della differenza ad uno di 1h 10-20’ si ha un calo di velocità medio quan-
care il principio del sovraccarico funzionale, in questo atero-venosa in ossigeno. Ciò porta anche ad una mi- tificabile in 8” a Km. Per ottimizzare questi adattamenti
modo si inducono le modificazioni biologiche tipiche glior regolazione del flusso distrettuale. Un soggetto si deve allenare sia la potenza sia la resistenza aerobica
del processo allenante. L’importante nell’impostazione allenato è in grado di sostenere un lavoro submassimale del “motore”. Ottimi a questo riguardo sono i lavori in
di un programma di allenamento sta nel delineare caso di una data intensità con una gittata cardiaca inferiore cui i recuperi negli allenamenti di frazionato sono mol-
per caso un’appropriata miscela di frequenza, intensità rispetto al soggetto non allenato. to ridotti o corsi a velocità media. Potremmo dire che
e durata del carico allenante. Il concetto di personaliz- · Riduzione della pressione sistolica e diastolica, parti- la fase maggiormente allenante in cui avvengono gli
zazione dell’allenamento deve quindi essere applicato a colarmente evidente in soggetti ipertesi. adattamenti biologici si individua proprio nella fase di
qualsiasi situazione e permette di allenare qualsiasi ti- · Aumento del massimo volume di ossigeno (VO2Max) recupero(1). Una differenza dell’andatura al Km tra il
pologia di soggetto: atleti di vertice, amatori, sedentari, con relativo miglioramento delle prestazioni. personale sui 10-12 Km e quello sulla mezza maratona
disabili e cardiopatici(1). · Aumento della capacità ventilatoria dovuta sia all’incre- intorno ad un secondo per Km denota un corretto pro-
Nel caso dei podisti è di particolare importanza l’allena- mento della capacità polmonare, sia all’aumento della fre- gramma allenante (per es tra 10.000 e mezza maratona
mento del sistema aerobico, andiamo quindi a prendere in quenza respiratoria. Inoltre a parità di lavoro submassimale tra 8” e 12” a Km). Attenzione però, un calo di velocità
esame le modificazioni biologiche indotte su questo siste- i soggetti allenati ventilano meno dei soggetti non allenati. molto ridotto significherebbe che si sono trascurati i
ma da un corretto allenamento. Inoltre si osservano anche delle modificazioni di carattere lavori di più alta intensità, in poche parole abbiamo co-
più generale quali: struito un motore resistente ma sviluppato solo in parte.
· Variazione della composizione corporea, che se associato Il differenziale giudicato buono tra le migliori presta-
Modificazioni biologiche indotte a corretto regime dietetico si manifesta con perdita di mas- zioni sulla mezza e sulla maratona è invece di ½ sec a
dall’allenamento aerobico sa grassa senza diminuzione della componente muscolare. Km. Discostarsi troppo da questi valori, evidenzierebbe
· Miglioramento dei processi termoregolativi che risultano un’imperfezione nella programmazione.
Le modificazioni indotte dal sovraccarico di allenamenti più efficienti ed economici con conseguente riduzione del
di tipo aerobico migliorano l’efficienza del trasporto-uti- rischio di ipertermia.
· Miglioramento del profilo psicologico con riduzione Atleti Testati 10 Km Mezza maratona Differenziale
lizzo dell’ossigeno e se lo stimolo allenante è adeguato
sono indipendenti dal sesso e dall’età(2). Molti di questi degli stati d’ansia, miglioramento dell’umore e dell’auto- M.V. 33’17” 1h12’56”
adattamenti funzionali sono riscontrabili anche in pazienti stima, riduzione degli indici di stress e riduzione degli stati 3’19” 3’27” 8”
cardiopatici che seguono corretti programmi riabilitativi lievi di depressione(4). C.A. 34’23” 1h14’31
basati su allenamenti aerobici(3). Le modificazioni indotte Tutte queste modificazioni hanno la caratteristica di essere 3’26” 3’31” 5”
dall’allenamento interessano i muscoli, l’apparato respira- transitorie e reversibili e scompaiono dopo periodi abba-
stanza brevi di deallenamento. A.B. 35’19” 1h17’32”
torio, l’apparato cardiocircolatorio e l’organismo nel suo
insieme(1). I principali fattori che influenzano le modificazioni indotte 3’31” 3’40” 9”
A livello muscolare si realizzano condizioni che migliorano dall’allenamento sono: il livello di condizione di partenza, A.S. 35’41” 1h19’40”
il metabolismo ossidativo: la frequenza, la durata e l’intensità delle sedute allenanti, 3’34” 3’46” 12”
· Aumento della dimensione e del numero dei mitocondri nonché la tipologia dell’esercizio eseguito. L’intensità co- M.C. 36’50” 1h20’50”
delle fibre muscolari allenate, i mitocondri sono gli orga- stituisce il cosiddetto carico di lavoro e può essere definita 3’41” 3’49” 8”
nelli cellulari in cui avvengono i processi ossidativi del in termini assoluti e relativi alla massima potenza del sog-
getto. Per la capacità aerobica si considerano a grandi linee A.SP. 37’42” 1h23’10”
ciclo degli acidi grassi (o ciclo di Krebs).
· Aumento del numero degli enzimi della via ossidativa allenanti dei carichi che si collocano tra il 70 ed il 90% del- 3’46” 3’56” 10”
e quindi dell’attività enzimatica nel suo complesso. Ciò la frequenza cardiaca massimale (Vedi Figura). La capacità
metabolica dei muscoli che si stanno allenando può essere Bibliografia
incrementa nel soggetto allenato la capacità di mantenere
valutata e messa in relazione alla frequenza cardiaca trami- 1) �������������������������������������������������
McArdle, Katch, Katch “Fisiologia Applicata allo
un livello di lavoro più elevato per tempi più lunghi, senza
te l’analisi della concentrazione plasmatica di acido lattico. Sport” – 1998 – Casa Editrice Ambrosiana
innescare la produzione di acido lattico.
Tale metodica permette di determinare con più precisione 2) Coggan et al. “Skeletal muscle adaptations to en-
durance training in 60- to 70-yr-old men and women.”
i valori di soglia di ogni singolo soggetto ed impostare con
Intervallo Allenante più precisione i carichi di lavoro(5). – 1992 - J. Appl. Physiol., 72: 1780.
3) Hagberg “Physiologic adapta-
Aumenta la capacità del muscolo di tions to prolonged high-intensity
mobilizzare, liberare ed ossidare i exercise training in patients with
grassi nel corso di attività submassi- coronary artery disease” – 1991
mali. L’aumentata lipolisi dipende sia - Med. Sci. Sports Exerrcise
da un aumento del flusso sanguigno, 23:661.
sia da un aumento degli enzimi inte- 4) Bertozzi
�������������������������������
et al. “Correre fa be-
ressati nei processi di mobilitazione e ne” – 2005 - Podismo e Atletica,
degradazione dei lipidi. 49: n° 1-2
· Ipertrofia specifica delle fibre mu- 5) ����������������������������
Santucci e Innocenti “Valu-
scolari lente (rosse) sollecitate dal- tazione di atleti di fondo con la
l’allenamento di tipo aerobico. curva di concentrazione ematica
Gli apparati respiratorio e cardiova- di lattato” – 2004 - Podismo e
scolare sono soggetti a modificazioni Atletica, 46: n° 9-1
morfologiche e fisiologiche che si
traducono in un miglioramento delle Per comunicazioni
funzioni di trasporto del sangue e di Massimo Santucci cell 349-
diffusione dei gas. 3408494 o Dr. Augusto Innocenti
· Modesta ipertrofia cardiaca deri- co Studi Medici San Paolino, via
vante da un aumento delle dimensio- S. Andrea 216 –55049 – Viareggio
ni della cavità ventricolare e da un (LU) - Tel 0584-940345

Podismo e Atletica - 31
Lammari femminile 2005 A cura di Patrizia Cini e Mara Antongiovanni

I
l 23 Dicembre le ragazze del
G.S.Lammari si sono incontrate
per trascorrere un’allegra serata e
festeggiare i dieci anni del gruppo spor-
tivo. Il neo consiglio ha così voluto rin-
graziare le atlete del settore agonistico
che anche nel corso di quest’anno han-
no confermato le ottime prestazioni ed
un rendimento tale che, ormai da molto
tempo, i colori amaranto sono sinoni-
mo di rilevanti performance nel podi-
smo femminile della nostra regione (e
non solo)! Una delle caratteristiche del
gruppo è la costante presenza di “ram-
polletti”, ultimo arrivato dei quali il
piccolo di Rachele, Riccardo, che du-
rante la cena ha ben pensato di parte-
cipare pretendendo la sua parte di latte
dal seno della madre!
Lei ha già ripreso a correre e se ne accor-
geranno presto in molte! Serata piace-
vole nel corso della quale abbiamo sco-
perto un Giorgio Meniconi in versione materna e, appena può, scappa nei suoi sa furono da bambina in una società del
poetica che ha voluto regalare ad ogni amati boschi dove raccoglie i frutti della suo paese.
ragazza un verso in prosa per parlare di stagione: funghi, castagne, pinoli ecc.. Poi lo studio, laureata ISEF, insegnante
quanto realizzato nell’anno ed augurare Naturalmente d’estate non disdegna il in varie palestre, concorsi, e finalmente
risultati sempre più onorevoli. mare, preferendo la scogliera alla sab- i primi mesi come supplente nelle varie
Al termine foto di gruppo, baci e pro- bia. Le sue prime apparizioni nella cor- scuole. Ed eccola di nuovo con le scar-
grammi per il futuro, allegria e la sen- pette ai piedi, ma non più nelle piste,
sazione di una squadra viva ed in fer- bensì su strade e sentieri. Il suo caratte-
mento, con larghi orizzonti da spazia- re allegro e spensierato l’ha fatta cono-
re e tanta voglia di correre. Per l’anno scere e apprezzare come donna e come
2005 tutte le tesserate hanno confer- atleta. Naturalmente preferisce la corsa
mato l’adesione alla società ed è atteso in salita, anche se ultimamente ha capi-
l’arrivo di due ragazze nuove, Claudia to che anche in pianura riesce bene ad
Melis e Daniela Salvetti per le quali è esprimere le sue potenzialità. Spesso e
già pronto un sorriso ed il caloroso ab- volentieri ci alleniamo insieme, seguen-
braccio di un ambiente sportivo pulito do lo stesso programma,e anche se nelle
e cordiale. prove impegnative mi lascia parecchio
indietro, provare a stare al suo passo mi
Maura Terrizzano aiuta molto .
Nel 2004 ha vinto molte gare nel corri-
Conobbi Maura anni fa ad una classica lunigiana, aggiudicandosi anche la clas-
versiliese “Un fiore a S.Anna” che, natu- sifica finale, il Giro a tappe della Rufina
ralmente, pensò bene di vincere batten- e tanti piazzamenti importanti.
do nientepopodimeno che la fortissima Di natura non è una persona con la com-
Ilaria Cardosi e naturalmente la sotto- petitività nel sangue, e per questo la ve-
scritta. Il D.S. non aspettò un secondo e diamo tante volte chiacchierare e ridere
dopo neanche 15 giorni vestiva i colori in gara (quando non è interessata alla
amaranto. Nata a Imperia e sposata con classifica finale, naturalmente!). Noi,
Michele è residente in Versilia. Ragaz- sue compagne di squadra siamo conten-
za molto attiva ed appassionata di tante te di averla nel gruppo, di poterci allena-
(anzi troppe) cose da non avere tempo di re insieme e ogni tanto scambiarci idee
allenarsi costantemente. davanti ad una bella pizza.
Lavora come insegnante in una scuola Sei forte Mauraaa!

Podismo e Atletica - 33
2° Memorial
1950
Giuliano Martelli
DOMENICA 13 FEBBRAIO 2005
Partenza ore 9.00
Gara podistica semicompetitiva di km 13,5
Passeggiata 4 passi nel verde di km 7,0

2° Giuliano Martelli
Con il patrocinio di UISP
Provincia di Firenze
Comune di Fiesole

2° Camping Panoramico
2° Comune di Fiesole
Classifica per Società: Verranno premiate le prime 10 società a punteggio in base ai primi
200 arrivati, e le prime 10 Società con maggior numero di iscritti.
Programma gara: Ritrovo ore 7.30 presso il G.S. Maiano (Fiesole). La gara è aperta a tutti
gli Enti di promozione sportiva e FIDAL. I non tesserati dovranno presentare all’iscrizione il
certificato d’idoneità medico-sportiva.
Partenza della gara semicompetitiva (con punzonatura) e 4 passi nel verde ore 9.00.
Iscrizioni: per Società (solo su carta intestata) Tel. e Fax 055 59000 (Maiano) - Tel. e Fax
055 352389 (Trallori Paolo) - Fax 055 8962978 e informazioni 339 1313524 (Romiti Franco);
la mattina della gara presso la partenza fino alle ore 8.50. Iscrizioni a € 3,00 con premio di
partecipazione a scelta (fino disponibilità): guanti da gara invernali o calzini corsa o bottiglia
di vino Gallo Nero. € 1,00 senza premio di partecipazione.
Logistica: il servizio di assistenza medica sarà assicurato dalla Pubblica Assistenza Caldine.
Il servizio pubblico è demandato ai Vigili Urbani e Carabinieri di Fiesole. Si ricorda che il
percorso in alcuni punti è aperto al traffico ed è obbigatorio osservare il codice della strada.
L’organizzazione declina ogni responsabilità per incidenti che dovessero accadere prima,
durante e dopo la manifestazione; per quanto non contemplato vige il regolamento UISP.
Premi individuali:
I primi 80 della cat. assoluti maschile (da 18 a 49 anni - nati dal 1987 al 1956)
I primi 40 della cat. veterani maschile (da 50 a 59 anni - nati dal 1955 al 1946)
I primi 20 della cat. argento maschile (da 60 e oltre - nati dal 1945 e precedenti)
Le prime 20 della cat. assolute femminile (da 18 a 49 anni - nate dal 1987 al 1956)
Le prime 10 della cat. veterane femminile (da 50 e oltre - nate dal 1955 e precedenti)
in pista e per finire mezzemaratone e maratone. che allevia la fatica durante le ore di allenamento.
Il nostro gruppo è abbastanza “variopinto” e ben assor- Oltre alle gare competitive alle quali cerchiamo sempre
tito: un gruppo forse alternativo (non voglio dire “bio- di essere presenti (per dare anche un senso ai nostri al-
logicamente controllato”), ma sicuramente divertente e lenamenti, altrimenti a che scopo avremmo sacrificato
coinvolgente. Perché, quindi, un soggetto sano di mente tanto del nostro tempo?) spesso ci ritroviamo sui percor-
e nel pieno possesso delle sue capacità mentali dovrebbe si del Trofeo Tre Province, per conoscere nuovi amici,
unirsi a noi? Provare per credere...! allenarci in compagnia e, perché no? assaggiare qualche
Le nostre uscite giornaliere si svolgono sui percorsi torta al ristoro…
tradizionali dei podisti livornesi: ritrovo al Campo (per Ecco comunque un quadretto (poco serio, ma reale) del
l’appoggio fornito dagli spogliatoi per non parlare della nostro gruppo al momento della fondazione:
Il Balestrini Team Running nasce da una “costola” possibilità di sfruttare la pista per gli allenamenti speci- Alessandro: un passato importante che mette a disposi-
dell’omonima squadra di triathlon fondata da Gabriele fici) per poi dirigersi sui bellissimi viali a mare che la zione della squadra curando l’aspetto tecnico (fa i pro-
Balestrini. In una fredda sera di fine gennaio 2004 Ales- nostra città ci regala oppure per spingerci sulle colline grammi per quell’artri … ma lui ‘un li fa mi’a!)
sandro, Belinda e Paolo si riuniscono attorno ad un tavo- quando abbiamo voglia di “sgambettare” in modo più Alessio: corre parecchio e, quando ‘un corre…telefona a
lo col sopracitato presidente e gettano le basi del nuovo impegnativo. Ce n’è per tutti i gusti: il nostro circondario tutti per passare il tempo
gruppo che si dedicherà esclusivamente al podismo. Si ci offre una gamma notevole di possibilità per divertirsi Belinda: la PR, ovvero quella che porta sempre il
uniscono poi Alessio, Davide, Fabio e Francesco. Fin correndo. A volersi allontanare, si può sconfinare nel ter- thermos del caffè in trasferta (a vòrte anche il dolce…)
dai primi mesi dell’anno partecipiamo a manifestazioni ritorio pisano per addentrarsi nella meravigliosa pineta Davide: secco come un chiodo, anche lui pistaiolo di
importanti in territorio non solo toscano, ma anche na- di Tirrenia e dintorni (sede dei tradizionali “lunghi” per crescita, se il vento ‘un lo porta via gareggia anche lui
zionale: campestri, gare su strada di varie distanze, gare la preparazione maratona): uno scenario a tratti unico Fabio: lui corre e basta (a dì la verità… nemmeno vel-
lo!)
Francesco: corre sì, ma più che artro fa gli squilli sul
cellulare a quell’artri per esse’ richiamato (per gli amici
Miseria)
Paolo: soprannominato Fonseca o anche Paolo Radcliffe
per uno strano movimento del capo durante la corsa, è
quello che va più forte di tutti (toh, mettici un toppino!)
In occasione della cena sociale tenutasi nel mese di
dicembre, abbiamo dato il benvenuto alle new entries
(probabilmente non sono ancora consapevoli di ciò a cui
stanno andando incontro…):
Bacci Gilberto, Banchi Emiliano, Baroni Gabriele, Bo-
naretti Massimo, Carrai Nicola, Demi Stefano, Ghezzani
Alessio, Gri Giuseppe, Montalbano Antonio, Spinetti
Davide, Villano Marco.
Entro poco tempo, cercheremo di essere visibili anche
on-line, con il sito che stiamo costruendo e grazie al qua-
le speriamo di comunicare con tutti coloro che volessero
farlo.
Progetti per il futuro? Allargare il nostro gruppo ad altri
podisti che volessero condividere con noi il meraviglio-
so mondo della corsa, che non è fatto solo di lunghi e
ripetute, ma di allegria e giornate passate insieme. Venite
con noi: non ve ne pentirete (l’ultimo che l’ha fatto,…
non è più tornato a raccontarlo).

Ti aspettiamo il prossimo 20 marzo alla


Maratonina città di Pistoia

Podismo e Atletica - 35
Graduatorie
2.58.14 4 BORGHINI (2) Ravenna 19-set-04
47 2.58.27 5 SANTAMARIA Marta 00 00 70 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04
48 2.58.52 1 SANNA Paola 19 03 77 Roncola di Treviolo 06-gen-04
49 2.59.00 12 MASCITTI Rita 00 00 68 Firenze 28-nov-04

italiane
50 2.59.15 13 BARZANTI Paola 26 01 68 Milano 28-nov-04
2.59.51 66 BERTERO (2) Londra (gbr) 18-apr-04
51 3.00.16 2 STRACCO Fiorella 10 03 63 Russi 04-apr-04
52 3.00.22 3 NAVONE Elena 30 09 74 Prato 03-ott-04
3.00.31 3 CAVALLI (3) Sommacampagna 09-mag-04

di Maratona 53
54
55
3.00.31
3.00.54
3.00.55
3.01.22
14
4
7
15
ANTONGIOVANNI Mara
SOGOS Paola
RAUCH Helga
STRACCO (2)
08 01 59
18 03 66
19 05 74
Firenze
Prato
Monaco (ger)
Firenze
28-nov-04
03-ott-04
10-ott-04
28-nov-04

2004
56 3.01.33 2 NAVACCHIA M. Grazia 05 11 52 Grottazzolina 12-set-04
3.01.48 6 CAVALLI (4) Salsomaggiore T./Busseto 29-feb-04
3.02.10 5 CAVALLI (5) Livorno 14-nov-04
3.02.15 2 CAVALLI (6) Calderara di Reno 07-nov-04
57 3.02.18 14 CARRINO Maddalena 00 00 71 Milano 28-nov-04
a cura di Franco Civai 58 3.02.21 9 ROMEO Irene 16 03 70 Torino 18-apr-04
59 3.02.43 11 ABBATE Luisa 07 03 71 Roma 28-mar-04
60 3.02.46 7 DELNEVO Giorgia 27 08 70 Salsomaggiore T./Busseto 29-feb-04
MARATONA DONNE 2004 agg.: 31-dic-04 61 3.02.51 9 SCORZATO Tiziana 02 06 71 Vedelago/Padova 25-apr-04
n. tempo p.to atlete d.n. località gara data gara 3.02.54 4 CINI (2) Genova 22-feb-04
1 2.26.34 1 GENOVESE Bruna 24 09 76 Tokyo (jap) 21-nov-04 3.02.58 5 BERTERO (3) Genova 22-feb-04
2 2.27.49 1 FERRARA Ornella 17 04 68 Roma 28-mar-04 3.03.08 4 SANNA (2) Sommacampagna 09-mag-04
2.29.03 2 GENOVESE (2) Roma 28-mar-04 62 3.03.14 15 FRUMENTO Francesca 23 09 65 Milano 28-nov-04
3 2.29.22 1 CONSOLE Rosaria 17 12 79 Vienna (aut) 16-mag-04 3.03.19 2 NAVACCHIA (2) Siracusa 14-mar-04
4 2.31.53 2 MARCONI Gloria 31 03 68 Milano 28-nov-04 3.03.22 6 CAVALLI (7) Reggio nell’Emilia 12-dic-04
5 2.32.03 1 ALAGIA Tiziana 08 03 73 Vedelago/Padova 25-apr-04 3.03.23 3 NAVACCHIA (3) Russi 04-apr-04
2.32.20 6 ALAGIA (2) Berlino (ger) 26-set-04 3.03.27 6 NAVACCHIA (4) Livorno 14-nov-04
2.32.50 10 GENOVESE (3) Atene (gre) 22-ago-04 63 3.03.32 1 FILANTI Teresa 11 12 61 Bari 21-nov-04
2.33.15 3 CONSOLE (2) Roma 28-mar-04 3.03.44 4 NAVACCHIA (5) Trieste 02-mag-04
6 2.33.57 2 VOLPATO Giovanna 20 08 75 Stra/Venezia 24-ott-04 64 3.03.53 50 PATERLINI Daniela 20 07 73 New York (usa) 07-nov-04
7 2.34.02 4 MANCINI Marcella 05 09 71 Roma 28-mar-04 3.04.00 1 NAVACCHIA (6) Ragusa 11-gen-04
8 2.34.24 3 TONIOLO Deborah 24 04 77 Milano 28-nov-04 3.04.01 3 NAVACCHIA (7) Calderara di Reno 07-nov-04
2.34.40 2 MANCINI (2) Firenze 28-nov-04 65 3.04.06 1 LORENZONI Odilla 11 09 70 Bergamo 23-mag-04
2.35.56 16 CONSOLE (3) Atene (gre) 22-ago-04 3.04.15 2 BENATTI (5) Barchi/Fano 02-mag-04
9 2.37.10 4 BENEDETTI Stefania 06 09 69 Torino 18-apr-04 3.04.18 4 CAVALLI (8) Verona 31-ott-04
10 2.37.28 1 IOZZIA Ivana 18 02 73 Reggio nell’Emilia 12-dic-04 3.04.26 5 NAVACCHIA (8) Prato 03-ott-04
2.38.13 1 ALAGIA (3) Piacenza 07-mar-04 3.04.27 2 NAVACCHIA (9) Bergamo 23-mag-04
2.38.21 2 FERRARA (2) Palermo 21-nov-04 3.04.29 11 NAVACCHIA (10) Vedelago/Padova 25-apr-04
11 2.38.39 6 ROTA GELPI Rosita 06 11 73 Milano 28-nov-04 66 3.04.39 3 SALA Elena 00 00 76 Bergamo 23-mag-04
12 2.39.33 4 SOMMAGGIO Silvia 20 11 69 Stra/Venezia 24-ott-04 68 3.04.43 4 BOSCHINI Chiara 08 04 55 Calderara di Reno 07-nov-04
2.40.13 1 FERRARA (3) Genova 22-feb-04 3.05.03 2 NAVACCHIA (11) Bologna 28-mar-04
13 2.40.29 2 VICECONTE Maura 03 10 67 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04 67 3.05.09 6 RONCAGLIA Sabrina 23 10 74 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04
14 2.42.14 1 MENNA Giustina 16 04 76 Latina 05-dic-04 3.05.10 5 NAVACCHIA (12) Sommacampagna 09-mag-04
15 2.42.24 8 BERTONE Catherine 00 00 72 Milano 28-nov-04 3.05.11 5 BOSCHINI (2) Pontedera/Pisa 06-giu-04
16 2.42.50 6 SCAVOTTO Rosalia 04 09 71 Vedelago/Padova 25-apr-04 3.05.20 12 LORENZONI (2) Vedelago/Padova 25-apr-04
2.43.01 1 MANCINI (3) Ravenna 19-set-04 3.05.32 6 NAVACCHIA (13) Genova 22-feb-04
17 2.43.16 6 ZANUSSO Francesca 25 10 75 Stra/Venezia 24-ott-04 3.05.34 3 ABBATE (2) Napoli 09-mag-04
18 2.43.58 1 ANDREUCCI Lucilla 19 12 69 Alessandria 17-ott-04 69 3.05.37 7 DA FORNO Daniela 17 12 68 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04
19 2.44.08 2 GIACOMOZZI Paola 15 05 72 Piacenza 07-mar-04 3.05.47 4 SANNA (3) Russi 04-apr-04
20 2.44.40 5 VIOLA Simona 18 11 71 Dallas (usa) 12-dic-04 70 3.05.47 5 LUALDI Marta 00 00 79 Verona 31-ott-04
21 2.44.47 14 RIDOLFI Romina 17 09 78 Parigi (fra) 04-apr-04 71 3.05.55 3 LINETTI Milena 16 02 69 Ferrara 21-mar-04
22 2.44.56 1 SEDONI Romina 01 05 74 Pontedera/Pisa 06-giu-04 72 3.05.59 7 MINCIARELLI Michela 22 07 74 Stra/Venezia 24-ott-04
2.45.16 6 ZANUSSO (2) Vienna (aut) 16-mag-04 73 3.05.59 8 LAZZAROTTO Simonetta 21 01 72 Stra/Venezia 24-ott-04
23 2.46.27 8 VARCHI Greta 29 06 72 Atene (gre) 07-nov-04 74 3.06.00 17 ZANETTI Elisabetta 00 00 66 Milano 28-nov-04
2.46.28 3 ZANUSSO (3) Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04 3.06.21 2 BOSCHINI (3) Vercelli 16-mag-04
24 2.47.00 19 MUNEROTTO Rosanna 03 12 62 New York (usa) 07-nov-04 3.06.38 17 SCORZATO (2) Firenze 28-nov-04
25 2.47.39 1 NIEDERFRINIGER Edith 02 06 71 Egna 04-apr-04 3.06.53 11 BARZANTI (2) Torino 18-apr-04
26 2.48.37 4 RICCI Laura 27 05 79 Maranello/Carpi 17-ott-04 3.06.55 1 BOSCHINI (4) Parma 12-set-04
2.49.09 1 GIACOMOZZI (2) Livorno 14-nov-04 3.06.58 7 BOSCHINI (5) Reggio nell’Emilia 12-dic-04
27 2.49.12 2 CASIRAGHI Monica 04 04 69 Salsomaggiore T./Busseto 29-feb-04 75 3.07.04 18 SCUTTI Daniela 16 10 72 Milano 28-nov-04
28 2.49.33 3 NERI Cristina 13 02 66 Pontedera/Pisa 06-giu-04 76 3.07.10 1 SARDI Simona 24 10 73 Carrara 05-dic-04
2.50.04 2 CASIRAGHI (2) Brescia 14-mar-04 77 3.07.15 6 ZANETTE Patrizia 00 00 75 Verona 31-ott-04
2.50.45 10 CASIRAGHI (3) Roma 28-mar-04 3.07.16 8 SCORZATO (3) Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04
2.50.58 2 NERI (2) Livorno 14-nov-04 78 3.07.18 14 DI DIONISIO Rossella 10 07 63 Roma 28-mar-04
2.51.12 1 CASIRAGHI (4) Parabita 08-feb-04 79 3.07.19 8 MARTELLATO Lidia 31 05 77 Reggio nell’Emilia 12-dic-04
29 2.51.48 9 SANTONI Loredana 25 10 69 Milano 28-nov-04 80 3.07.21 4 ZUGNONI Cinzia 06 08 70 Brescia 14-mar-04
30 2.51.49 1 BORGHINI Gigliola 19 02 69 Rimini 06-giu-04 81 3.07.25 5 CIMAROSTI Valentina 12 07 68 Trieste 02-mag-04
2.52.18 3 CASIRAGHI (5) Piacenza 07-mar-04 3.07.33 5 BOSCHINI (6) Russi 04-apr-04
31 2.52.50 1 DISCONZI Stefania 21 12 73 Verona 31-ott-04 3.07.40 7 NAVACCHIA (14) Piacenza 07-mar-04
32 2.53.06 3 BENATTI Antonella 12 08 68 Salsomaggiore T./Busseto 29-feb-04 82 3.07.41 15 MEDRI Roberta 27 11 63 Roma 28-mar-04
33 2.53.22 1 VENTRELLA Paola 11 08 72 Ferrara 21-mar-04 83 3.07.43 9 BIANCUZZI Anna 21 05 60 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04
2.53.33 1 CASIRAGHI (6) Platamona 04-apr-04 3.07.53 6 BOSCHINI (7) Ravenna 19-set-04
2.54.15 14 VARCHI (2) Boston (usa) 19-apr-04 3.07.59 6 NAVACCHIA (15) Pontedera/Pisa 06-giu-04
34 2.54.18 1 CINI Patrizia 29 05 65 Siracusa 14-mar-04 84 3.08.03 2 ZECCHINO Luisa 11 12 67 Bari 21-nov-04
35 2.54.22 30 MAGNANI Simonetta 03 03 68 New York (usa) 07-nov-04 85 3.08.11 9 BRUNIKO Natalia 23 02 73 Reggio nell’Emilia 12-dic-04
36 2.54.23 1 DE PALMA Barbara 21 06 75 Bologna 28-mar-04 86 3.08.17 10 TUROTTI Nadia 26 11 62 Reggio nell’Emilia 12-dic-04
2.54.27 2 BENATTI (2) Ferrara 21-mar-04 3.08.26 3 BOSCHINI (8) Barchi/Fano 02-mag-04
37 2.55.21 12 ZANUSSO Luana 08 05 71 Vienna (aut) 16-mag-04 87 3.08.27 9 BONANNI Valentina 26 11 71 Stra/Venezia 24-ott-04
38 2.55.26 29 PREZZI Alessandra 02 05 67 Berlino (ger) 26-set-04 88 3.08.28 4 DONNINI Sonia 02 08 68 Vercelli 16-mag-04
2.55.42 1 CASIRAGHI (7) Sommacampagna 09-mag-04 89 3.08.36 20 MERLINI Antonietta Firenze 28-nov-04
2.55.50 1 CASIRAGHI (8) Barchi/Fano 02-mag-04 3.08.37 13 DA FORNO (2) Vedelago/Padova 25-apr-04
2.55.57 1 BENATTI (3) Russi 04-apr-04 3.08.38 1 SANNA (4) Mareno di Piave 19-giu-04
39 2.56.18 11 PIRAS Maria Grazia 16 09 66 Milano 28-nov-04 3.08.41 8 ZANETTI (2) Salsomaggiore T./Busseto 29-feb-04
2.56.22 5 BENATTI (4) Piacenza 07-mar-04 3.08.42 1 ZECCHINO (2) Matera/Metaponto 18-apr-04
40 2.56.24 12 MARCHILI Sabina 00 00 72 Milano 28-nov-04 90 3.08.47 10 CASTELLO Sabrina Stra/Venezia 24-ott-04
2.57.11 5 MAGNANI (2) Salsomaggiore T./Busseto 29-feb-04 91 3.08.50 1 TORTORA Debora 03 11 70 Borgo san Lorenzo 18-set-04
2.57.15 2 CASIRAGHI (9) Verona 31-ott-04 92 3.08.56 1 TUMMINELLI Maura 14 02 63 Agrigento 19-dic-04
41 2.57.24 3 CAVALLI Giovanna 07 05 59 Brescia 14-mar-04 93 3.08.59 3 BERARDI Emanuela 26 03 63 Bologna 28-mar-04
2.57.25 1 CASIRAGHI (10) Calderara di Reno 07-nov-04 3.09.19 11 ZECCHINO (3) Stra/Venezia 24-ott-04
2.57.33 6 CAVALLI (2) Piacenza 07-mar-04 94 3.09.23 66 ZANONER Rosalia 03 12 51 New York (usa) 07-nov-04
42 2.57.42 3 BERTERO Alice 21 08 76 Verona 31-ott-04 95 3.09.30 19 FADIGATI Giuseppina 10 04 55 Milano 28-nov-04
43 2.57.47 5 AICARDI Ilaria 23 08 80 Maranello/Carpi 17-ott-04 96 3.09.35 3 NESTA Tiziana Latina 05-dic-04
44 2.57.48 5 DURPETTI Laura 01 05 67 Reggio nell’Emilia 12-dic-04 3.09.43 6 SARDI (2) Prato 03-ott-04
45 2.57.58 10 COLZI Mariapaola 09 03 67 Firenze 28-nov-04 97 3.09.52 7 PAGAN Emanuela 19 01 76 Ravenna 19-set-04
46 2.58.00 7 PACCHIEGA Chiara 12 08 69 Maranello/Carpi 17-ott-04 3.09.57 16 SCORZATO (4) Roma 28-mar-04

36 - Podismo e Atletica
2.24.45 7 CALCATERRA (14) Ravenna 19-set-04
MARATONA UOMINI 2004 agg.: 31-dic-04 2.24.48 6 ZENUCCHI (14) Lubiana (slo) 24-ott-04
n. tempo p.to atleti d.n. località gara data gara 43 2.24.50 7 BAGGIA Riccardo 27 04 71 Palermo 21-nov-04
1 2.08.37 4 BALDINI Stefano 25 05 71 Londra (gbr) 18-apr-04 2.24.53 5 MERLI (2) Grottazzolina 12-set-04
2 2.09.29 2 DI CECCO Alberico 19 04 74 Torino 18-apr-04 2.24.53 2 D’INNOCENTI (3) Borgo san Lorenzo 18-set-04
3 2.09.55 2 GOFFI Danilo 03 12 72 Stra/Venezia 24-ott-04 44 2.24.53 4 LATTANZI Giovanni 21 01 63 Grottazzolina 12-set-04
4 2.10.12 1 PERTILE Ruggero 08 08 74 Roma 28-mar-04 45 2.24.55 8 MEDRI Maurizio 19 09 60 Palermo 21-nov-04
2.10.22 3 PERTILE (2) Maranello/Carpi 17-ott-04 2.24.57 3 CIAVARELLA (4) Agrigento 19-dic-04
2.10.55 1 BALDINI (2) Atene (gre) 29-ago-04 46 2.24.59 12 BONARINI Giovanni 09 08 73 Reggio nell’Emilia 12-dic-04
2.11.07 5 GOFFI (2) Vedelago/Padova 25-apr-04 2.25.02 4 CALCATERRA (15) Agrigento 19-dic-04
5 2.11.13 2 BOURIFA Migidio 31 01 69 Roma 28-mar-04 2.25.03 4 CALCATERRA (16) Prato 03-ott-04
6 2.11.48 1 RINALDI Fabio 15 07 73 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04 2.25.07 11 ARDEMAGNI (5) Milano 28-nov-04
7 2.13.02 3 MODICA Vincenzo 02 03 71 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04 2.25.18 4 D’INNOCENTI (4) Calderara di Reno 07-nov-04
8 2.13.21 4 CURZI Denis 14 05 75 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04 47 2.25.20 12 GIARDIELLO Saverio 16 02 81 Milano 28-nov-04
9 2.13.23 6 RUGGIERO Giovanni 19 01 74 Vedelago/Padova 25-apr-04 48 2.25.31 9 ENDRIZZI Walter 19 08 67 Palermo 21-nov-04
10 2.13.29 3 CHIESA Sergio 07 09 72 Trieste 02-mag-04 2.25.35 6 SCIARROTTA (2) Pontedera/Pisa 06-giu-04
11 2.13.37 7 INGARGIOLA Francesco 15 02 73 Vedelago/Padova 25-apr-04 49 2.25.38 3 DI PETRILLO Alberto 20 08 67 Brennero/Innsbruck (aut) 19-giu-04
2.13.38 4 BOURIFA (2) Torino 18-apr-04 2.25.43 2 ARDEMAGNI (6) Salsomaggiore T./Busseto 29-feb-04
2.14.26 6 DI CECCO (2) Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04 50 2.25.48 14 PAZIENZA Arcangelo 14 08 68 Reggio nell’Emilia 12-dic-04
2.14.34 9 DI CECCO (3) Atene (gre) 29-ago-04 51 2.25.57 12 SILICANI Andrea 21 01 75 Maranello/Carpi 17-ott-04
12 2.14.51 10 ANDRIANI Ottaviano 04 01 74 New York (usa) 07-nov-04 2.25.58 8 CALCATERRA (17) Verona 31-ott-04
13 2.14.59 1 BARBI Roberto 25 03 65 Barchi/Fano 02-mag-04 2.26.07 19 PLESNIKAR (3) Stra/Venezia 24-ott-04
2.15.01 1 BARBI (2) Grottazzolina 12-set-04 2.26.09 9 ARDEMAGNI (7) Verona 31-ott-04
14 2.15.46 5 CAROSI Angelo 20 01 64 Trieste 02-mag-04 52 2.26.09 4 PIACENZA Enzo 26 04 71 Ferrara 21-mar-04
2.15.47 1 BARBI (3) Pontedera/Pisa 06-giu-04 2.26.12 4 SCIARROTTA (3) Vercelli 16-mag-04
15 2.16.34 2 ERREBBAH Mostafa 01 08 71 Stoccolma (swe) 05-giu-04 2.26.15 2 CALCATERRA (18) Barchi/Fano 02-mag-04
2.16.35 10 ERREBBAH (2) Stra/Venezia 24-ott-04 53 2.26.15 14 BETTIOL Salvatore 28 11 61 Boston (usa) 19-apr-04
16 2.17.18 1 ZENUCCHI Emanuele 03 07 69 Piacenza 07-mar-04 2.26.17 3 ZENUCCHI (15) Barchi/Fano 02-mag-04
2.17.25 6 RUGGIERO (2) Firenze 28-nov-04 2.26.21 5 PETREI (4) Ostia 26-dic-04
17 2.17.32 8 SARDELLA Vito 15 01 74 Milano 28-nov-04 2.26.31 12 PIACENZA (2) Torino 18-apr-04
18 2.19.03 4 PASETTO G. Luca 24 09 70 Reggio nell’Emilia 12-dic-04 2.26.33 3 BRIGNONE (3) Genova 22-feb-04
19 2.19.04 12 PETREI Antonello 24 11 72 Roma 28-mar-04 2.26.34 10 PLESNIKAR (4) Trieste 02-mag-04
20 2.19.17 2 MINERVA Francesco 12 02 78 Rimini 06-giu-04 2.26.35 5 ARDEMAGNI (8) Ferrara 21-mar-04
2.19.18 3 BARBI (4) Russi 04-apr-04 2.26.37 5 MERLI (3) Radenci (slo) 15-mag-04
2.19.22 2 ZENUCCHI (2) Bergamo 23-mag-04 54 2.26.37 5 LAZZARA Filippo 01 06 73 Agrigento 19-dic-04
21 2.19.26 29 CALCATERRA Giorgio 11 02 72 Berlino (ger) 26-set-04 2.26.38 2 ARDEMAGNI (9) Platamona 04-apr-04
2.19.27 3 CALCATERRA (2) Pontedera/Pisa 06-giu-04 55 2.26.40 15 LUONGO Antonio 31 03 69 Reggio nell’Emilia 12-dic-04
22 2.19.27 1 ACHMUELLER Hermann 17 02 71 Egna 04-apr-04 2.26.41 5 D’INNOCENTI (5) Piacenza 07-mar-04
23 2.19.27 2 HARRASSER Reinhard 06 04 67 Egna 04-apr-04 2.26.49 8 D’INNOCENTI (6) Pontedera/Pisa 06-giu-04
2.19.34 1 ZENUCCHI (3) Livorno 14-nov-04 55 2.26.52 2 BRENTEGANI Adriano 03 09 62 Sommacampagna 09-mag-04
2.19.35 3 CALCATERRA (3) Piacenza 07-mar-04 2.27.04 3 ARDEMAGNI (10) Bologna 28-mar-04
2.19.41 5 ZENUCCHI (4) Reggio nell’Emilia 12-dic-04 2.27.08 21 PASETTO (3) Stra/Venezia 24-ott-04
2.19.46 32 ACHMUELLER (2) Berlino (ger) 26-set-04 56 2.27.10 16 MARIANI Fiorenzo 18 10 76 Reggio nell’Emilia 12-dic-04
2.19.53 17 CAROSI (2) New York (usa) 07-nov-04 57 2.27.14 5 BUSETTO Simone 15 08 73 Siracusa 14-mar-04
24 2.20.00 1 CIAVARELLA Nicola 27 09 68 Vercelli 16-mag-04 58 2.27.22 14 COLNAGHI Pietro 30 10 74 Milano 28-nov-04
2.20.29 4 CIAVARELLA (2) Pontedera/Pisa 06-giu-04 2.27.26 15 BUSETTO (2) Milano 28-nov-04
2.20.49 6 SARDELLA (2) Brescia 14-mar-04 2.27.27 5 CALCATERRA (19) Russi 04-apr-04
2.20.51 35 SARDELLA (3) Londra (gbr) 18-apr-04 59 2.27.29 22 MARROCCOLI Marcellino 08 11 69 Stra/Venezia 24-ott-04
2.20.52 1 PETREI (2) Latina 05-dic-04 60 2.27.29 17 GUIDETTI Luigi 19 07 75 Reggio nell’Emilia 12-dic-04
2.20.55 8 CALCATERRA (4) Firenze 28-nov-04 2.27.35 8 BAGGIA (2) Ravenna 19-set-04
2.20.59 6 CIAVARELLA (3) Reggio nell’Emilia 12-dic-04 61 2.27.43 14 BRUGE’ Roberto 08 10 69 Firenze 28-nov-04
25 2.21.00 15 CILENTO Pietro 00 00 71 Stra/Venezia 24-ott-04 62 2.27.45 16 BRAVI Paolo 23 12 74 Roma 28-mar-04
2.21.05 1 ZENUCCHI (5) Calderara di Reno 07-nov-04 2.27.49 18 BAGGIA (3) Roma 28-mar-04
2.21.05 2 CALCATERRA (5) Calderara di Reno 07-nov-04 63 2.27.50 19 PINAMONTI Adriano 08 07 66 Roma 28-mar-04
2.21.06 6 BARBI (5) Palermo 21-nov-04 2.27.53 1 CALCATERRA (20) Martinsicuro 25-apr-04
26 2.21.07 3 MINICI Giuseppe 06 03 78 Bergamo 23-mag-04 64 2.27.56 20 BADO Corrado 27 10 67 Roma 28-mar-04
2.21.11 9 ZENUCCHI (6) Firenze 28-nov-04 2.27.59 6 CALCATERRA (21) Latina 05-dic-04
2.21.21 1 HARRASSER (2) Monaco (ger) 10-ott-04 2.28.00 10 D’INNOCENTI (7) Barcellona (esp) 21-mar-04
2.21.24 3 ZENUCCHI (7) Prato 03-ott-04 65 2.28.05 2 ORSI Marco 17 02 72 Carrara 05-dic-04
2.21.31 4 ZENUCCHI (8) Russi 04-apr-04
2.28.09 3 BAGGIA (4) Egna 04-apr-04
2.21.34 12 CALCATERRA (6) Marrakech (mar) 18-gen-04
2.28.11 1 D’INNOCENTI (8) Alghero 26-set-04
27 2.21.40 5 BRIGNONE Valerio 25 06 67 Verona 31-ott-04
2.28.11 6 COLNAGHI (2) Vercelli 16-mag-04
2.21.58 16 PETREI (3) Stra/Venezia 24-ott-04
66 2.28.16 66 CHECCACCI Lorenzo 21 08 70 Londra (gbr) 18-apr-04
28 2.22.00 6 ZANOVELLO Mirko 12 10 74 Verona 31-ott-04
67 2.28.16 15 PINTARELLI Gil 02 07 81 Firenze 28-nov-04
2.22.12 9 PASETTO (2) Milano 28-nov-04
2.28.18 33 ACHMUELLER (3) New York (usa) 07-nov-04
2.22.15 42 BRIGNONE (2) Londra (gbr) 18-apr-04
68 2.28.21 12 BASSO Ivan 00 00 72 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04
2.22.18 2 ZENUCCHI (9) Ostia 26-dic-04
2.28.25 4 COLNAGHI (3) Alessandria 17-ott-04
29 2.22.21 14 CARELLA Giuseppe 17 06 71 Roma 28-mar-04
69 2.28.26 17 MUZZETTO Giuseppe 23 11 69 Milano 28-nov-04
30 2.22.25 5 MERLI Lorenzo 29 01 69 Lubiana (slo) 24-ott-04
2.28.27 8 ARDEMAGNI (11) Brescia 14-mar-04
2.22.39 3 CALCATERRA (7) Ostia 26-dic-04
31 2.22.40 12 CARPENITO Pietro 10 03 63 Firenze 28-nov-04 70 2.28.29 18 TRAVAGLINI Danilo 11 04 73 Milano 28-nov-04
2.22.56 1 ZENUCCHI (10) Parabita 08-feb-04 2.28.40 1 CALCATERRA (22) Ragusa 11-gen-04
2.22.56 5 CALCATERRA (8) Livorno 14-nov-04 2.28.40 6 ARDEMAGNI (12) Piacenza 07-mar-04
2.22.59 2 ZENUCCHI (11) Genova 22-feb-04 71 2.28.41 19 PERENCIN Emanuele 25 07 71 Milano 28-nov-04
32 2.23.00 13 ALESSANDRI Alessandro 27 04 70 Firenze 28-nov-04 72 2.28.49 20 DE ZORDO Dario 16 08 74 Milano 28-nov-04
33 2.23.02 3 BORGHESI Gianluca 14 09 78 Latina 05-dic-04 73 2.28.52 21 DI RAUSO Franco 14 01 66 Milano 28-nov-04
34 2.23.07 52 CAIMMI Daniele 17 12 72 Atene (gre) 29-ago-04 2.28.54 2 ZENUCCHI (16) Ragusa 11-gen-04
2.23.08 9 ZENUCCHI (12) Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04 74 2.28.58 22 FRACASSINI Francesco 20 02 75 Milano 28-nov-04
35 2.23.10 11 SCIARROTTA Gioacchino 11 07 70 Torino 18-apr-04 2.29.04 6 ARDEMAGNI (13) Barchi/Fano 02-mag-04
2.23.11 2 CALCATERRA (9) Parabita 08-feb-04 2.29.04 5 D’INNOCENTI (9) Barchi/Fano 02-mag-04
36 2.23.17 3 ARDEMAGNI Mario 02 04 63 Parabita 08-feb-04 2.29.06 21 BETTIOL (2) Roma 28-mar-04
2.23.23 4 ERREBBAH (3) Helsinki (fin) 21-ago-04 75 2.29.07 22 VELETTI Giuseppe 25 06 68 Roma 28-mar-04
37 2.23.30 13 PRANDI Mario 13 08 71 Cancale/M.St. Michel (fra) 20-giu-04 76 2.29.09 10 QUAGLIANA Vincenzo Palermo 21-nov-04
38 2.23.34 10 TRENTADUE Vincenzo 31 01 81 Milano 28-nov-04 77 2.29.09 16 DELLA SALA Ciro 11 05 64 Firenze 28-nov-04
2.23.35 1 BARBI (6) Carrara 05-dic-04 2.29.10 5 CALCATERRA (23) Helsinki (fin) 21-ago-04
39 2.23.39 10 LICEN PORRO Giacomo 18 12 74 Vittorio Veneto/Treviso 14-mar-04 78 2.29.10 23 CANU Roberto 00 00 61 Milano 28-nov-04
2.23.51 2 ZENUCCHI (13) Bologna 28-mar-04 79 2.29.15 16 VAGNOLI Maurizio 29 12 59 Torino 18-apr-04
2.23.52 3 CALCATERRA (10) Utrecht (hol) 12-apr-04 80 2.29.17 18 FATTORE Mario 18 06 75 Boston (usa) 19-apr-04
40 2.23.57 4 D’INNOCENTI Marco 25 04 75 Parabita 08-feb-04 2.29.18 6 D’INNOCENTI (10) Siracusa 14-mar-04
2.23.58 9 PRANDI (2) Barcellona (esp) 21-mar-04 81 2.29.18 62 GIAMBRONE Giuseppe 23 01 79 Berlino (ger) 26-set-04
2.24.03 9 CALCATERRA (11) Reggio nell’Emilia 12-dic-04 2.29.21 18 FATTORE (2) Vienna (aut) 16-mag-04
2.24.09 1 ARDEMAGNI (2) Calderara di Reno 31-dic-04 2.29.24 23 ENDRIZZI (2) Roma 28-mar-04
2.24.15 1 ARDEMAGNI (3) Sommacampagna 09-mag-04 82 2.29.27 24 FAVARO’ Gaetano 26 11 66 Roma 28-mar-04
2.24.16 11 ARDEMAGNI (4) Reggio nell’Emilia 12-dic-04 83 2.29.28 25 PASINETTI Marco 25 09 68 Roma 28-mar-04
41 2.24.17 4 PLESNIKAR Franco 28 07 69 Bergamo 23-mag-04 2.29.33 26 DI PETRILLO (2) Roma 28-mar-04
2.24.20 1 CALCATERRA (12) Salsomaggiore T./Busseto 29-feb-04 84 2.29.33 14 CIMAROLLI Omar 06 01 72 Vedelago/Padova 25-apr-04
42 2.24.21 11 CAVALLI Claudio 00 00 73 Vedelago/Padova 25-apr-04 85 2.29.35 14 JOCHER Christian 10 12 62 Zurigo (sui) 04-apr-04
2.24.31 3 PLESNIKAR (2) Calderara di Reno 07-nov-04 2.29.50 9 ARDEMAGNI (14) Livorno 14-nov-04
2.24.37 11 D’INNOCENTI (2) Maranello/Carpi 17-ott-04 2.29.57 15 FAVARO’ (2) Vedelago/Padova 25-apr-04
2.24.41 4 CALCATERRA (13) Siracusa 14-mar-04 2.30.00 4 CALCATERRA (24) Genova 22-feb-04

Podismo e Atletica - 37
Uniti contro il doping
A cura di Marzia Chiocchi in collaborazione con la dottoressa Daniela Becherini
responsabile dell’Unità Funzionale Medicina dello Sport USL 6 Livorno

L
a pratica motoria e sportiva è un dirit- la propria salute e la propria immagine, atto operano nell’ambito della prevenzione, e co-
to di tutti: costituisce un momento di sleale, illecito sportivo e penale); me tali, i questionari nelle scuole, il centro di
socializzazione e divertimento, rappre- - la conoscenza dei rischi per la salute, cer- ascolto, il lavoro quotidiano negli ambulato-
senta un’importante occasione per combatte- tamente maggiori degli effetti ricercati per ri, cercano di ricostruire una rete di relazioni
re l’affaticamento fisico e mentale derivante migliorare la performance. con scuole, federazioni, società sportive, enti
dai ritmi di vita e di lavoro, previene l’in- di promozione, per concordare una strategia
sorgenza di talune patologie fino ad entrare comune contro la diffusione del doping, e
nel loro piano terapeutico. In quest’ottica il Iniziative soprattutto riportare lo sport in una dimen-
medico dello sport, in ambito di prevenzio- * Istituzione del Centro di Ascolto presso il sione pulita. Scopo dei medici dello sport è
ne, ha il compito di educare ad uno stile di Coni provinciale e sito internet di creare un rapporto più corretto con i far-
vita corretto tramite l’avviamento, all’attivi- * Distribuzione di un questionario nelle scuo- maci, radicare una cultura che rifiuti l’uso di
tà fisica ed allo sport, di più persone che sia le (tutte le seconde classi superiori) sostanze illecite, nella tutela del diritto alla
possibile. * Tema/Concorso sul doping salute e all’integrità dei praticanti.
Un’attività fisica appropriata, regolare e mo- * Elaborazione di materiale informativo Il Coni ha rafforzato per questo il proprio im-
derata, è strumento semplice, divertente, di * Organizzazione di una giornata di studio pegno a favore dei valori più autentici della
basso costo, che fa risparmiare, utile a mi- pratica sportiva.
gliorare la salute pubblica e lo sviluppo so- L’inizio di questa attività specifica è del mar-
ciale, ed è accessibile a tutti. Il Centro di Ascolto zo 2004, quando è stato siglato un protocollo
È dunque necessario sensibilizzare in que- d’intesa Coni Livorno - ASL 6, finalizzato
st’ottica la popolazione in generale e i giova- In ambito sportivo è una delle iniziative del all’informazione sulla tutela sanitaria, alla
ni in particolare e facilitare, specie per questi protocollo d’intesa fra Coni provinciale di prevenzione ed alla battaglia contro il doping
ultimi, un’esperienza piacevole dell’attività Livorno e Asl 6, finalizzate a conoscere l’at- destinate a tutto il mondo sportivo di Livor-
fisica e dello sport, nel rispetto del suo reale teggiamento di ragazzi, genitori, operatori no e provincia. Con il mese di maggio 2004
significato e della sua giusta dose, tenendo del settore, nei confronti del doping, dive- è stato aperto, nella sede provinciale di Li-
conto che è fondamentale un adeguato com- nuto oggi un problema di salute pubblica e vorno del Coni, in via Piemonte 52, un Cen-
portamento alimentare e idonee abitudini di intervenire in merito. tro di Ascolto con medici a disposizione del
vita che non comprendono il fumo, l’alcool, Attraverso l’ascolto diretto, il dialogo e la re- movimento sportivo, dei tecnici, dei genitori,
l’abuso di farmaci, il doping. ciprocità ci proponiamo di: pronti a ricevere segnalazioni ed a fornire
Tutto questo fa maturare la convinzione che 1) trasferire allo sportivo, su specifica richie- indicazioni utili. In questi primi mesi di atti-
le politiche in materia di attività motoria e sta, le informazioni cliniche disponibili in vità, il Centro ha svolto una serie di incontri
sportiva non possono prescindere da un rap- merito al doping, identificando e valutando con rappresentanti di società sportive e con
porto stretto fra istituzioni, associazionismo gli effettivi rischi di questa pratica illecita; dirigenti di federazioni ed enti di promozione
sportivo, Coni, enti di promozione sportiva, 2) supportare un processo di interpretazione sportiva.
scuola. e riflessione da parte dello sportivo sulle in- È ancora presto per trarre un bilancio di que-
Per quanto espresso, si è elaborato un piano formazioni ricevute. sta esperienza, che ha bisogno di un maggior
d’azione che scaturisce da un procedimen- consolidamento sul territorio, ma sono arri-
to di concertazione, al quale partecipano i Questionario vati, in ogni caso, alcuni importanti segnali
soggetti istituzionali dell’Azienda ASL 6 di attenzione verso questa iniziativa speri-
(medicina dello sport) e del Coni provincia- Con questo si vuole capire la motivazione al- mentale. Tutto ciò spinge il Coni ad esten-
le, con il coinvolgimento dell’Ufficio Sport lo sport, la prevalenza del doping tramite la dere le forme della battaglia contro il doping,
del Comune di Livorno, della Provincia e conoscenza dei ragazzi, quanto secondo loro attraverso un’interlocuzione costante con il
dei soggetti rappresentativi della comunità il fenomeno è conosciuto, il loro atteggia- mondo della scuola, ed una campagna di co-
locale: come scuole, società sportive, enti di mento, generale e personale, verso il doping. municazione che è già decollata.
promozione sportiva, federazioni.
I contenuti di questa progettazione integra- Ci proponiamo di:
evidenziare bene i rischi e gli effetti deva-
La campagna prevede
ta, USL6 - Medicina dello Sport, Coni, sono
finalizzati ad effettuare una ricognizione/ri- stanti per la salute, del doping, tramite l’in- 1) 30.000 depliant per tutte le società sporti-
levazione di bisogni e problemi, fornire in- formazione e la formazione di gruppi target, ve di Livorno e provincia e per tutti i giovani
formazioni sul servizio reso dalla medicina quali i giovani che praticano sport, i loro studenti e non.
dello sport, realizzare interventi finalizzati genitori, gli allenatori preparatori: l’accetta- 2) Inserzioni sui quotidiani locali.
alla promozione del benessere psicofisico, zione o il rifiuto del doping dipende anche da 3) 15 pannelli da collocare sugli autobus
aumentare la consapevolezza del ruolo fon- ciò che ognuno sa. ATL.
damentale che riveste l’alimentazione nello Se è vero che campioni si nasce e non si di- 4) 50 stendardi.
sport, aderire al programma triennale della venta, è anche vero che chi pratica sport non 5) Messaggi radiofonici.
Regione Toscana per la lotta al doping. ha bisogno di aiuti farmacologici né in genere 6) Passaggi televisivi.
In particolare, per quanto riguarda il proble- di integratori, salvo casi eccezionali. Neces-
ma doping, si ritiene necessaria: sita, invece di adeguata preparazione fisica, Sarà inoltre intensificato e sviluppato un la-
- una presa di coscienza del significato e dei alimentazione, idratazione, idonee abitudini voro nella scuola e con il territorio. Al termi-
contenuti dello sport in termini educativi; di vita, rispetto di alcune regole. ne di questa prima fase, presumibilmente nel
- un cammino culturale in cui si cerchi di La promozione delle attività sportive come marzo del 2005, i dati relativi al questionario
cambiare la mentalità, i pregiudizi, le sug- strumento di benessere psicofisico, è l’obiet- e a queste prime azioni saranno presentate in
gestioni, la cultura (doping come baratto tra tivo fondamentale dei medici sportivi che un convegno cittadino.
38 - Podismo e Atletica
Il mezzofondo
in Italia da anni
è in crisi

Le corse
troppo lunghe
non favoriscono
i giovani
di Carlino Mantovani
Stracastelnuovo, Foto di Piero Giacomelli
www.pierogiacomelli.it

S
tatistiche attendibili indicano che in Italia il modus vivendi della società in cui viviamo è Panetta, Salvatore Antibo, Gennaro di Napoli e
la vita media degli uomini è aumentata radicalmente cambiato. In modo positivo, sicu- in campo femminile di Gabriella Dorio, cam-
di venticinque anni e quella delle donne ramente, ma è forse opportuno riflettere su certi pionessa olimpica nel 1984 a Los Angeles nei
ventotto. Le ricerche scientifiche e farmaco- modi comportamentali per non eccedere. 1500 e chissà per quanti anni ancora primati-
logiche, le tecniche chirurgiche ed ortopedi- Il podismo, specie sulle lunghe distanze, è di- sta italiana degli 800 in 1’57”66 e dei 1500 in
che hanno, indubbiamente, favorito e dilatato ventato un businnes internazionale. Alle Ma- 3’58”65, solo Andrea Longo è stato finalista
l’arco della vita, ma in larga misura ha influi- ratone e alle Maratonine sono legati a doppio negli 800 in Europa.
to l’evoluzione della mentalità, della corretta filo interessi turistici con proposte di viaggi in Le prospettive purtroppo, non sono buone per il
alimentazione e dell’attività fisica. Il bando al aereo, pernottamenti in alberghi quattro-cinque proliferare di gare su strada su dodici, quindici,
sedentarismo, proclamato dai medici sotto tutte stelle, soggiorni con pensione intera o mezza, diciotto chilometri che non agevolano certo la
le latitudini, ha prodotto effetti impensabili nel bevande comprese e non, gite a pagamento, partecipazione e la formazione atletica dei gio-
corso dell’ultimo mezzo secolo. Correre a piedi eccetera. C’è quasi imbarazzo nella scelta ed vani, i quali, a diciotto-venti anni di età, non
è diventato un esercizio per uomini e donne di in fondo è giusto che sia così perché lo sport è possono sopportare pesanti allenamenti.
ogni età e censo quasi quotidiano a prescindere anche cultura e consente di socializzare. In base alle esperienze e senza limitare l’attivi-
dalle velleità agonistiche dei giovani e soprat- Però occhio agli eccessi che sono dietro l’an- tà delle migliaia di appartenenti al popolo della
tutto dei meno giovani impegnati settimanal- golo. Anche il calendario del 2005 è zeppo di “Italia che corre” sarebbe, forse, opportuno ri-
mente in gare competitive o semicompetitive Maratone e non solo in tutti i continenti, ma in durre i percorsi delle gare su strada, salvo ov-
o non competitive. Comunque col cronometro Italia e in Toscana in particolare, dove in qua- viamente qualche eccezione, a quattro-cinque
in mano. si tutti i capoluoghi di provincia e in diversi chilometri come, in effetti, avveniva fino alla
Chi ha praticato lo sport nell’immediato perio- comuni si organizzano Maratone. Pochissime “esplosione” delle Maratone.
do della seconda guerra mondiale può essere quelle di buono spessore tecnico. Fa eccezione Le gare sarebbero più abbordabili per i giovani,
preso a riferimento per conoscere la diffusa quella internazionale a fine novembre a Firenze avrebbero un ritmo più elevato con un minore
mentalità dell’epoca. Per dare un’idea, diciamo col record intorno alle 2 ore e 10’ per gli uomini dispendio di energie. Faciliterebbero altresì gli
emblematica dell’arretratezza sociale nel mon- e 2 ore e 28’ per le donne. organizzatori nella scelta di percorsi cittadini o
do dello sport, raccontiamo un episodio vissuto Le Maratone, le Maratonine servono per un’ef- provinciali meno congestionati dal traffico e,
nel Parco delle Cascine da cinque podisti, tre ficace promozione dell’atletica. Negli ultimi sicuramente, aumenterebbero gli aspetti spetta-
dei quali, fiorentini doc e azzurri ai Giochi venti anni nel mezzofondo e nel fondo italiano colari perché i distacchi sarebbero più contenu-
Olimpici di Berlino nel 1936. Al loro passaggio c’è stato un crollo preoccupante di valori tec- ti. Basterebbe, forse, la rilettura delle cronache
in una fase di allungo un gruppetto di anziani nici. sportive fino all’alba degli anni settanta per fare
pensionati esclamò testualmente: “Guarda quei Nelle competizioni internazionali su pista dai un’analisi attenta e obiettiva nell’ottica attuale
bischeri come corrono a piedi”. In proposito 1500 metri ai 10 chilometri nessun azzurro può e per imboccare la strada del rilancio del mez-
vale ricordare che ai primi anni cinquanta l’età avere ambizioni da medaglia. Chiusa l’epoca zofondo, breve e lungo, italiano.
media degli uomini era di circa 65 anni. Tanta di Franco Arese, neo presidente della Federa- Ricordiamo che tra puro agonismo e footing la
acqua, si dirà, è passata sotto ponti dell’Arno e tletica, Alberto Cova, Stefano Mei, Francesco differenza è abissale.

Podismo e Atletica - 39
Intervista a Giovanni Ruggero
di Francesco D’Alessandro - La prima maratona? la stagione con i vari viaggi, trasferte, investi-
Ho esordito nel 1995 in modo positivo in coppa menti e relative gare; sicuramente correrò una
- Come hai iniziato a fare atletica?
del mondo ad Atene piazzandomi 17°. maratona in primavera.
Per scherzo, alle scuole medie con i giochi della
- Negli ultimi anni hai attraversato periodi dif- - Già decisi luogo e data?
gioventù, poi con il passare degli anni è diven-
ficili: operazioni, vari recuperi; sei rientrato a La scelta sarà tra Torino e Padova.
tato un lavoro.
Padova nel 2003, quest’anno bene ancora a - Le modalità degli allenamenti che affrontate
- La prima società?
Padova, così così a Firenze, quindi come giu- sono molto varie (medi, lunghi, ripetute), qua-
La Libertas Sorrento, società di casa, dove ho
dichi il tuo 2004? li sono le sedute che ti piacciono di più e quelle
militato per più di 10 anni fino al passaggio in
Positivo perché sono tornato a fare l’atleta dopo che invece digerisci peggio?
Forestale.
quasi tre anni terribili, negativo il finale perché I lunghi mi piacciono molto, specialmente quel-
- La prima vittoria?
le ambizioni a Firenze erano diverse, ma ci ri- li ad inizio preparazione quando corriamo liberi
A 11 anni a scuola, fase comunale dei giochi
proviamo in primavera. e spensierati per boschi, i più difficili sono i la-
della gioventù.
- Cosa è rimasto delle esperienze negative de- vori sull’anello rosso, poiché la pista non mi si
gli ultimi anni dovute a problemi fisici? addice molto.
Grande amarezza, ma forti stimoli per ripro- - Farai le gare di cross per la Forestale?
varci perché sono anche le fasi negative che ti Si, sono un appassionato di cross, li ho sempre
danno la forza per andare avanti. preparati e sono sempre andato bene; sono an-
- Quanto conta in questo caso far parte di un che un’esigenza societaria e li corro volentieri.
gruppo come quello di Luciano Gigliotti? - La preparazione per la prima maratona co-
Molto importante e allo stesso tempo difficile, me si suddividerà?
perché essere in un gruppo del genere e ave- Sfrutterò la preparazione dei cross nei mesi
re dei problemi vuol dire vedere i tuoi amici di dicembre, gennaio e febbraio come ottimo
star bene e correre forte, e tu che sei fermo e viatico per la maratona; in seguito ci saranno
vorresti essere lì; è bello e brutto allo stesso alcune tappe d’avvicinamento con varie mezze
tempo. maratone e farò una maratona di allenamento
- Il 2005 è alle porte, anche tu a Riva degli prima dell’evento importante.
Etruschi a prepararti, cosa ti aspetti da questa - Un po’ come usano fare molti atleti che cor-
stagione? rono una maratona di allenamento a ritmi mi-
Se l’inizio è così come a Riva degli Etruschi nori e finalizzano la gara un mese dopo?
penso che andrà bene, stiamo programmando Si voglio sperimentare anche questo metodo.

Orlando Pizzolato allo stand di


Podismo e Atletica
alla Maratona di reggio Emilia

40 - Podismo e Atletica
Lo stretching
Come-Quando-Perchè
di Luigi Felicetti

L
o stretching è sicuramente una disciplina gli infortuni?”, ecc., ecc. Insomma, continuando Riassumendo
difficile: sono state scritte decine di libri e con i perché capite che le risposte sono generiche
ancora non è stata detta la parola fine.  anche se apparentemente logiche, ma molto super- Riabilitazione da interventi o blocchi della mobili-
Cos’è lo stretching? Il termine “stretching” pro- ficiali. In realtà l’analisi di oltre 60 studi pubblicati tà: FONDAMENTALE.
viene dall’inglese to stretch che significa allun- negli ultimi anni sulle maggiori riviste di medicina Post-infortunio: MOLTO IMPORTANTE.
gare, stirare. È una metodica che consiste nell’al- sportiva rivela che: lo stretching non previene gli Durante la fase acuta dell’infortunio: SCONSI-
lungamento muscolare come parte integrante delle infortuni, anzi può contribuire a innescarli. GLIATO.
tecniche di preparazione allo sforzo fisico e al Gli stessi studi concordano che per l’amatore Jogger o runner che non ricerca la prestazione
defaticamento. che vuole prevenire è molto più importante il al secondo: MEGLIO IL RISCALDAMENTO
Vorrei ricordare che lo stretching non sono quegli riscaldamento che lo stretching. Quest’ultimo è SCIENTIFICO (warming).
esercizi che vedo fare la domenica mattina prima importante per il professionista che vuole dare il Runner che ricerca la prestazione ottimale: CON-
di una gara, quelli assomigliano molto a tecniche meglio, soprattutto in gare e sport in cui la velo- SIGLIATO, ma solo dopo averne compreso per-
del kamasutra. cità, la potenza e l’elasticità sono importanti. Si fettamente l’esecuzione.
comprende facilmente che un riscaldamento non è
La teoria mai traumatico (al massimo è fatto male), mentre Regole per eseguire bene gli esercizi che vi pro-
Per capire i fondamenti dello stretching è neces- un esercizio di stretching può essere devastante se pongo (ed evitare che lo stretching vi porti ad una
sario conoscere: fatto malissimo. diminuzione di flessibilità)
a) le basi dell’elasticità muscolare; b) l’anatomia e Per chi non fosse ancora convinto, chiedo di illu- · Mantenere le posizioni per 12/15 secondi SEN-
la fisiologia del muscolo. strarmi il semplice esercizio di stretching del sura- ZA MOLLEGGIARE e ARRIVANDO GRA-
Senza queste basi chi parla di stretching (atleti, al- le (quello che si fa spingendo contro un muro con DUALMENTE ALLA SOGLIA DEL DOLORE,
lenatori, preparatori, ecc.) “parla a vanvera”; infat- una gamba avanti e l’altra tesa dietro): MA SENZA SUPERARLA.
ti, lo stretching può far bene o far male secondo le a) quanto deve durare? Se la supero creo delle microlesioni la cui cicatriz-
decine di parametri che lo caratterizzano; infatti, b) a che distanza deve essere il tacco della gamba zazione mi porterà ad una perdita di flessibilità se
a differenza di una normale contrazione muscola- davanti dalla punta di quella dietro? molleggio attivo un riflesso che irrigidisce il mu-
re, durante lo stiramento dei muscoli, l’actina e la c) quante ripetizioni si devono fare? scolo che volevo sciogliere.
miosina annullano l’effetto del legame elettrosta- d) con che recupero fra una e l’altra? Rilassarsi ed espirare quando si spinge la posizio-
tico tipico della contrazione. Interviene anche la e) le gambe devono essere naturalmente divaricate ne verso la soglia del dolore.
terza proteina, la titina per garantire, oltre l’ela- o una in fila all’altra? Recuperare 15 secondi ripetere per altre due vol-
sticità, anche la resistenza, la cosiddetta tensione f) è preferibile farlo a piedi nudi o con le scarpe? te (totale 3 volte per ogni muscolo che vogliamo
di riposo. Se lo stiramento continua nel tempo o g) si deve fare prima o dopo il riscaldamento? allungare).
nell’intensità, la struttura del sarcomero può esse- h) dopo l’allenamento, quanto dopo? · Farlo con regolarità, meglio se tutti i giorni.
re compromessa fino ad arrivare alla rottura. La Siete sicuri di saper rispondere a tutte queste do- · Far precedere lo stretching da una leggera attività
ricerca ha dimostrato che in media un sarcomero mande?  aerobica, come riscaldamento.
può stirarsi fino al 150% della sua lunghezza a

Ancora posti disponibili


riposo.
Quando lo stretching è dannoso? - In base alle ri-
ghe precedenti, quando un esercizio eseguito male
arriva troppo vicino al limite di rottura. per la gita organizzata dagli amici
Quando lo stretching è inutile? - Lo stretching
deve interessare quei muscoli che durante il gesto della Podistica Pratese in occasione della
Maratona di Roma
atletico arrivano vicini a questa ampiezza. È del
tutto inutile eseguire stretching per gruppi musco-
lari che non sono coinvolti significativamente nel

GITA A TIVOLI
gesto atletico, sperando che comunque si ottenga
un miglioramento generale.
Personalizzato? - Da quanto detto consegue che
ormai è universalmente accettata la teoria di

12-13 marzo 2005


Alter e Al, secondo la quale ogni sport ha il suo
stretching. L’esercizio per i polpacci di un lottatore
è diverso da quello di un giocatore di basket, ecc.
Per scegliere l’esercizio corretto, massimizzando con partenza da Prato il Sabato mattina e rientro
gli effetti e diminuendo i rischi, occorre considera-
re l’ampiezza massima del gesto atletico. nella tarda serata di domenica sera.
Serve? - Fino a qualche anno fa ero convinto che
fare stretching fosse difficile, ma che si potesse
Spesa € 110,00 che comprende:
trovare un giusto approccio. In realtà le ricerche viaggio, cena, pernottamento e prima colazione.
degli ultimi anni mi hanno convinto che anche per Ingresso alla villa D’Este che verrà visitata sabato 12.
lo stretching vale il concetto di “alta professionali-
tà”. Provate a chiedere a un terapeuta perché si de- Per informazioni:
ve fare stretching. La risposta più gettonata è: “Per
prevenire gli infortuni.”; “Perché si prevengono
Moccia Raffaele 338 5635738 - 0574 622434
Podismo e Atletica - 41
PROGRAMMA
MARATONE 2005
GIRO PODISTICO DELL’ISOLA D’ELBA 16-22 MAGGIO 2005
Camera doppia/tripla € 300,00 - camera singola € 390,00
Quota di iscrizione al Giro Podistico € 65,00
Acconto pari al 25% della quota di partecipazione + quota iscrizione
al giro da versare entro il 25-2-2005. Saldo da versare entro il 18-4-2005

MARATONA DI COPENHAGEN 22 MAGGIO 2005


Soggiorno dal 19 al 22 maggio - Quota di partecipazione Hotel 3 stelle
Camera tripla € 520,00 - Camera doppia € 520,00 - Camera singola € 620,00
Tasse aeroportuali € 60,00 - Quota di iscrizione maratona € 55,00
Acconto pari al 25% della quota di partecipazione + quota iscrizione alla
maratona da versare entro il 18-3-2005. Saldo da versare entro il 15-4-2005

MARATONA DI PRAGA 22 MAGGIO 2005


Quota di iscrizione maratona € 65,00 - Tasse aeroportuali € 40,00
Camera doppia € 550,00 - Camera singola € 670,00
Acconto pari al 25% della quota di partecipazione + quota iscrizione alla
maratona da versare entro il 18-3-2005. Saldo da versare entro il 15-4-2005

NEW YORK CITY MARATHON 2005


Programmi da 6 giorni e 4 notti o 7 giorni e 5 notti con partenze il 2-3-4 novembre 2005
Le quote ufficiali non sono ancora note
per informazioni tel a Giancarlo Maratone e Turismo 0574 401738
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi:
GIANCARLO MARATONE E TURISMO - Via Siena 23 - 59100 PRATO
Tel. 0574 401738 Fax 0574 405861
e-mail: info@maratonedelmondo.com - web: www.maratonedelmondo.com

DAL 20 AL 27 GIUGNO 2005


PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
GIANCARLO MARATONE E TURISMO
QUARANTADUE SPORT - VIA SIENA, 23 - PRATO - TEL. 0574 401738 - FAX 0574 405861
QUARANTADUE SPORT - CENTRO COMMERCIALE APOLLONIO - VIA APOLLONIO, 15 (BS) - TEL. 030 3099342 - FAX 030 3398517
QUARANTADUE SPORT - VIA KOSOVEL, 19/1 - LOC. BASOVIZZA (TRIESTE) 040 9221333

42 - Podismo e Atletica
Commenti alle gare
più... Poi in lontananza ho visto il 42°… Ho toccato il dei golosi, giù a mangia’ per forza. Eppure ieri era solo
cartellone baciandolo in segno di vittoria, ho preso per Natale! Un so come, ma faccio il primo giro, intorno
la mano Marco e insieme abbiamo tagliato il traguardo facce sconsolate e sconvolte, ma che il Natale faccia
“… 3 ore e 30 minuti …” in 3 ore e 32 minuti. così male? Credevo lo facesse solo al portafoglio coi
A chi mi chiedeva in quanto tempo avrei fatto la Mara- Ho urlato, ho pianto dalla felicità perché ero riuscita a regali e la spesa!
tona a Firenze, io rispondevo così: “Un’impresa.”, dato fare il tempo da me desiderato e tanto temuto. In qualche modo taglio il traguardo, vado verso il ri-
che non avevo molta fiducia in me stessa e nelle mie Grazie Firenze per le emozioni che mi dai tutte le vol- storo, dove c’erano crostini al sugo e dolci natalizi
forze, solo il mio grande amico era sicuro che ce l’avrei te che faccio la maratona, grazie a tutte le persone che (ancora!), e prendo solo un tè. E meno male che hanno
fatta. hanno avuto fiducia in me e un grazie al mio grande organizzato questa corsa, se no sai quanto ci voleva a
Abbassare il tempo di 15 minuti non è cosa facile e più amico. smalti’ il pranzo di Natale!
andavo avanti con gli allenamenti, più si avvicinava la Con affetto Ilaria Kabola
maratona, più ero convinta di fare un gran flop o peggio
Dal Trofeo Podistico Lucchese
ancora fermarmi dopo il 30° chilometro. Santo Stefano a Casa Rossa
Il 28 novembre, dopo una notte quasi in bianco, mi sono 25ª Maratonina di Benabbio
presentata alla gara con il mio pettorale 417F, indossan- Ovvia, dopo una giornata passata a casa tra parenti e
do una maglietta portafortuna con scritto: “La faccio in amici, mangiatacce, che voi tutti a tavola, con un ben Si è svolta domenica 5 dicembre la venticinquesima
3.30’00” che responsabilità! Oltre tutto firmata dai miei di Dio da sfamare un reggimento, un assaggio di que- edizione della “Maratonina di Benabbio”, organizzata
amici per non sentirmi sola in questa grande impresa. sto, una porzioncina di quello, il vino magari di quello a Benabbio (LU) dal locale Comitato Paesano. Ritrovo
Chi mi ha visto prima della partenza non mi riconosce- vecchio da grandi occasioni, i dolci natalizi che so’ un e partenza in centro, presso un locale per attività sociali
va: ero tirata come una corda di violino, avevo momenti concentrato di calorie, manco si dovesse passa’ la notte dove sono state allestite tutte le operazioni di iscrizione,
di crisi più totale con pianti … fori al freddo, uno spumantino col dolce e per finire caf- ristori, premiazioni, ecc. Giornata piuttosto grigia ma
Ho salutato con un bacio di buona fortuna il mio grande fè con grappino, e stamani si va. senza pioggia, nella quale si sono trovati quasi 1000
amico Sergio dicendogli. Un n’è stato per niente facile alzarsi dal letto dopo le partecipanti per dare vita ad una salutare sgambata po-
“Ci vediamo all’arrivo tra 3 ore e 30 minuti.” faticate di ieri, a tavola s’intende! Che pensavi?… distica.
Lo sparo non l’ho sentito, mi sono accorta che la gente Arrivati ad Osmannoro abbiamo cercato ’sta famosa I percorsi predisposti dagli organizzatori prevedevano
davanti a me stava correndo: l’avventura era iniziata. Casa Rossa, m’aveano detto: “L’è facile vedrà! Esce a lunghezze di 2, 5, 10 e 15 km con itinerari che portava-
Le gambe erano ferme, non viaggiavano, le lepri delle 3 Firenze norde e va verso Osmannoro, poi e ci so’ i se- no i podisti nei boschi circostanti il paese, sulle colline
e 30 non le vedevo da com’erano lontane. gnali… ’un pole sbaglia’!” al di sopra di Bagni di Lucca sulla sinistra del torrente
In quel momento mi sono “svegliata” e, calmandomi, Io i segnali ’un l’ho visti, eppure dentro Osmannoro ci Lima. Percorsi non particolarmente impegnativi nono-
mi sono detta che dopo tutti gli allenamenti e i sacrifici abbiamo girato un monte anzi fra un po’ s’arrivava dopo stante il territorio montano, con dislivelli piuttosto con-
fatti non potevo fallire, e allora forza e coraggio ho ini- la partenza. Meno male s’è trovato un omino che c’ha tenuti e con scorci panoramici molto belli sulla vallata
ziato la rimonta. detto la strada. sottostante.
Piano piano sono riuscita a riprendere il gruppo facendo Iscrizione e nemmeno il tempo di fare il doppio nodo Buona l’organizzazione e buona la segnaletica; molte
amicizia con un ragazzo di Latina di nome Marco, non alle scarpe che siamo partiti. le persone sui percorsi e moltissimi i ristori predisposti
so se ce l’avrei fatta senza di lui, mi ha dato una mano ’Un ti dico il mal di gambe e il fiatone. Sembra che tutti per i partecipanti. Crostini, panini, fette biscottate con
nei momenti di crisi. i crostini, i tortellini, gli arrosti e i dolci siano finiti nelle nutella e marmellata per tutti all’arrivo. Premio indivi-
Più mi avvicinavo al traguardo più ero convinta di gambe, chissà com’è questa storia,… ma doveva esse’ duale costituito da un quadretto raffigurante il paese di
farcela, e la grinta per non mollare me l’ha data il mio successo anche a quell’altri, che ansimavano e borbot- Benabbio, una confezione di latte ed una di matite. Pre-
allenatore Carmine (che ringrazio tanto) con il suo in- tavano di panettoni e spumante, e mi sembrava proprio miate circa 40 società sportive con un oggetto originale:
citamento negli ultimi chilometri, il 41° non passava d’esse’ dentro la Divina Commedia di Dante, nel girone orologio da parete uguale per ogni gruppo sportivo.

Per tutte le società sportive


si offrono occasioni
di merce per premi gara
e calze personalizzate
Via del Lavoro, 67
50056 Montelupo Fiorentino (FI)
Tel. 0571.993471
Fax 0571.994349
e-mail: info@la-bor.it
www.la-bor.it

Podismo e Atletica - 43
19 dicembre 2005

25ª riedizione Firenze-Fiesole-Firenze


Domenica 19 dicembre si è svolta la 25ª Riedizione della FIRENZE-FIESOLE-FIRENZE, corsa podi-
stica non competitiva, organizzata dall’A.I.C.S. Comitato provinciale di Firenze con il patrocinio del
Comune di Firenze, del Comune di Fiesole, della Provincia di Firenze e del CONI.
Oltre 1500 i partecipanti sui tre percorsi previsti di km 16,500, 6,500 e 2,500, tutti con partenza e arrivo
nella splendida cornice dello stadio di atletica leggera “L. Ridolfi” di Campo di Marte. Bellissima gior-
nata ed impeccabile l’organizzazione che ha permesso a tutti di percorrere i vari itinerari disegnati nelle stupende colline fiorentine.
Essendo una manifestazione dichiaratamente non agonistica non è stato previsto alcun tipo di controllo; nessun giudice quindi a certificare il passaggio: un’occasione di aggre-
gazione e di puro divertimento per tutti, adulti e ragazzi. Niente podio per i singoli. Sono state distribuite da Eugenio Giani, Assessore allo sport del Comune di Firenze, da Ales-
sandro Martini, Assessore allo sport della provincia di Firenze, da Carlo Calamandrei, Presidente AICS, e da Lamberto Matteuzzi, sempre presente per la miglior riuscita delle
maggiori manifestazioni AICS, coppe e targhe alle società sportive e gruppi che hanno animato la manifestazione. Con il maggior numero di iscritti e partecipanti: G.S. Maiano
(84 iscritti), Le Torri (56), Ausonia (54), Cral Poste (41) e Caricentro (38). Primo tra tutti i gruppi scolastici l’Istituto tecnico Peano. Tra i vari gruppi sportivi delle forze armate
si è ben distinto il Gruppo sportivo dell’Esercito, Ispettorato RFC con ben 25 iscritti. Tra le società con atleti diversamente abili una menzione all’Ente Nazionale Sordomuti.
Anche nella categoria femminile il maggior numero di iscritte si è avuto dal G.S. Maiano.
Un riconoscimento infine anche ai due atleti, il brasiliano Ivan Paradiso e Debora Tortora anche lei del G.S. Il Fiorino di Sesto Fiorentino che si sono distinti nel percorso di km.
16,500, che prevedeva il passaggio nella piazza di Fiesole. Tutti i concorrenti hanno ricevuto consistenti premi, sia al momento dell’iscrizione sia fra quelli a sorteggio.

Treviso Marathon 6 marzo 2005


Una leggera, continua discesa, da Vittorio Veneto a Treviso, con pochissime curve e pochissime salite.
Un percorso da record, quello della Treviso Marathon. La corsa veneta, il prossimo 6 marzo, cercherà di
accrescere il successo incontrato al debutto, quando registrò oltre tremila iscritti e portò 60 mila spettatori
lungo il percorso di gara.
Le prospettive, per l’edizione 2005, sono ottime. La manifestazione è destinata a crescere sotto ogni profi�
lo: dal numero dei partecipanti (obiettivo minimo 4.000 iscritti, e prima di Natale erano già 1.500, attratti
anche dalla sostanziale gratuità dell’adesione, frutto della restituzione della quota d’iscrizione a tutti
coloro che concluderanno la loro fatica entro le 6 ore di tempo massimo) al rilievo tecnico della gara.
La partenza avviene a Vittorio Veneto, cittadina nota per essere stato teatro della battaglia che conclu�
se, sul fronte italiano, la Prima Guerra Mondiale. Usciti da Vittorio Veneto, a circa sei chilometri dalla
partenza, lungo un percorso pianeggiante affiancato da colline ricamate da vigneti, gli atleti entrano nel
Comune di Colle Umberto. Poi, proseguendo in direzione di Conegliano, la Treviso Marathon incontra il
terzo dei nove Comuni toccati nella lunga marcia verso il capoluogo: San Vendemiano. Un paese di origine
agricola diventato importante polo a carattere industriale.
Il 12° chilometro di gara viene completato entrando nel Comune di Conegliano, ridente cittadina, diventa�
ta famosa per la produzione di vino e grappa (l’istituto agrario, fondato nel 1877, è il più antico d’Italia),
oltre che per essere legata al nome del pittore Giovan Battista Cima.
Lasciato Conegliano, gli atleti s’immettono sulla statale Pontebbana e, sfiorando, altri importanti poli
produttivi, giungono a Susegana, centro agricolo e industriale, sorto alla base del grandioso complesso
architettonico costituito dal ca�
stello di San Salvatore.
Nel Comune di Susegana gli atleti arrivano a metà gara. Poco dopo, l’ingresso
a Ponte della Priula, dove sorge il Tempio Votivo dedicato ai Caduti del Piave.
Quindi, il suggestivo attraversamento del fiume Sacro alla Patria, scenario di
atroci battaglie della Prima Guerra Mondiale.
Oltrepassato il Piave, la Treviso Marathon entra nel Comune di Nervesa della
Battaglia. A quel punto, la gara prende decisamente la direzione del capoluogo.
Seguirà l’ingresso nel Comune di Spresiano; poi in quello di Villorba.
Il passaggio sotto Porta San Tomaso segna l’ingresso nel cuore di Treviso. Da lì,
la gara si dirige verso la zona delle riviere, oltrepassando Piazza Santa Maria
Maggiore e sfiorando la sede della rinomata Università.
Dopo aver costeggiato il corso del Sile, gli atleti affrontano l’ultima parte della
loro fatica tra due ali di folla. Il meritato tripudio, prima di essere accolti da
Piazza dei Signori, il “salotto” della città. E la conclusione di una fatica che ai
maratoneti sarà sembrata più piacevole che mai. Sport e turismo, nel caso del�
la Marca Trevigiana, vanno più che mai a braccetto. Attenzione alla chiusura
delle iscrizioni: è fissata per il 14 febbraio.

44 - Podismo e Atletica
Maratona di Reggio Emilia cose andavano bene. Al settimo chilometro avevamo recupe- Proseguiamo quindi con la mia tabella. Al ristoro dei 35 km
rato il minuto perso. Nelle salite rallentavamo leggermente diciamo alla truppa di rifocillarsi con calma. Perdiamo circa
Ho accettato con grande piacere la proposta di Paolone Ma- per recuperare nella discesa e il gioco funzionava bene. 20 secondi e proseguiamo con un ritmo leggermente inferiore
nelli, a me e a Maggini, di essere le lepri anzi scusate Pacer Durante il tragitto abbiamo parlato molto con le persone che per consentire anche ai più stanchi di starci dietro. Maggini
delle 4 ore. Reggio per me è un appuntamento fisso. Chiudo ci seguivano. Le domande che ti fanno sono: “Qual è il tuo nel frattempo con un paio di kg in meno è tornato. Dal 35°
sempre l’anno con Reggio e lo chiudo senza alcuna ambizio- personale?”, “Che ritmo dobbiamo tenere?”, “Con che tempo km mi sono sgolato perché nessuno mollasse. Al ristoro al
ne cronometrica, “Invece le altre?” direbbe qualche serpe ... prevediamo di arrivare?”. Le risposte sono semplicemente 40° dico ai più freschi di proseguire e non fermarsi. Mentre
ma lasciamo stare. dei numeri da giocare al lotto 3.27’, 5.41’, 3.59’59”. dico ai più stanchi di fermarsi con noi qualche secondo e bere
La tradizione vuole che ormai a Reggio ci si vesta da Babbo Macinando chilometri su chilometri siamo arrivati al ristoro qualcosa. Perdiamo altri 20 secondi e proseguiamo quindi sul
Natale. Completino Carefour da € 4,99 Iva inclusa, acquista- dei 25. Avevamo un minuto e 30” di vantaggio. Ci siamo ri- viale che ci porta all’arrivo.
to l’anno scorso e con il quale ho già corso due maratone e storati con calma e ripartiti. È il tratto in leggera salita ma che All’ultimo chilometro dico a chi ne ha ancora di fare un’ulte-
altre corse secondarie. Completino rimodellizzato “Emporio costa molto sul morale. Gianni e Maggini mi erano spariti riore scatto. Partono in due, sconvolti ma reagiscono bene. Il
Armani”, da mia suocera, con l’accorciamento del pantalone 100 metri avanti ed erano un po’ velocini, mentre io spronavo resto rimane con noi. Facciamo la doppia curva ed eccoci sul
per dare una nota di stile e farlo sembrare più un corsaro e/o la mia truppa a proseguire e a non farsi demoralizzare dalla rettilineo finale. Diciamo a chi ci sta attorno di scorrere e ci
pinocchino. Ovviamente il completino è stato rilavato ad ogni salita che dopo la salita c’è la discesa. mettiamo in fondo a loro. Arriviamo mano nella mano tutte e
utilizzo... Al trentesimo o forse prima incontro Massimo Zara. Cammi- tre i pacer delle 4 ore in 3 ore 59 minuti e 20 secondi (circa). È
Quest’anno i miei figli, che credono ancora a Babbo Natale, na, ha grossi problemi al ginocchio. Peccato! Si dovrà ritirare una grande festa anche perché vestiti da Babbo Natale siamo
mi hanno chiesto se per la notte del 24 mi metto anche i pal- poco più avanti. Subito dopo vedo che le due lepri Maggini e un motivo di divertimento non da poco.
loncini del pacer che mi donavano particolarmente... da qui ho Gianni stanno rallentando e le sto raggiungendo. Il Maggini Io mi sono divertito tantissimo. Quest’anno ho fatto 7 marato-
cominciato a credere che credono (scusate il gioco di parole) si ferma e urla a voce alta “Carta!”. È leggermente ricurvo ne. Mi sono divertito in tutte quelle fatte come oggi. Parlando
a Babbo Natale per fare solo un piacere al loro padre. Padre in avanti. Non ci vuole molto a capire che gli scappa da ca- con gli altri, scherzando, facendo delle foto, vestito da Babbo
che ancora da bischerone si commuove a vedere i loro sguardi gare... e parecchio. Certo doversi spogliare degli indumenti Natale e senza l’assillo di dover andare a quei maledetti 4’50”
quando deposita la sacca dei regali la notte di Natale. di Babbo Natale non deve essere semplice! Proseguo quindi al km!
L’organizzazione ci aveva messo a disposizione uno stanzino con Gianni e gli dico che al prossimo chilometro facciamo Sarà forse la dichiarazione della volpe che dice che non le
apposta per noi. Dentro molta calma. Il grande Deuoll, che una rilevazione cronometrica. Puntualmente al trentatreesimo piace l’uva perché non arriva a mangiarla, sarà... ma io mi sto
oggi si annoierà parecchio dovendo fare la lepre “solo” delle lui mi dice: “Siamo tre minuti indietro!”, ed io: “Siamo 1 e divertendo molto di più cosi!
3 ore e 30, assieme ad Angelo uno degli “indiani”, due ragaz- 30 avanti!”. Gli chiedo di farmi vedere la sua tabella ... è Il prossimo anno comunque punterò alla qualità più che alla
ze che faranno le lepri delle 4 ore e 30, Margiotta per quella un fogliettino di carta stropicciato con scritto su dei numeri quantità. Meno maratone ma fatte bene.
delle 3 ore ed infine Maggini ed io per quella delle 4 ore. Con casuali a matita. Prendo il suo foglio me lo metto in bocca e Alla prossima che potrebbe essere Roma,... forse però prima
noi l’amico Rino pacer parecchio abusivo (talmente abusivo lo mando giù! Gli dico che la mia tabella che ho sul polso a faccio Salsomaggiore,... però anche Piacenza e Treviso,... ma
che scoppierà chiudendo in 4 ore e 16 fra i fischi generali mo’ di braccialetto, made Fulvio Massini ed utilizzata nelle non dovevo andare anche a Londra? Ok, ho capito anche il
del pubblico). ultime 4 Firenze Marathon è più testata ed anche forse più prossimo anno niente qualità!
La vestizione da Babbo Natale ci costa già i primi litri di su- attendibile. Ceck
dore e non vediamo l’ora di uscire. Bello il completino della
New Balance che ci è stato fornito e che abbiamo indossato
insieme ai palloncini. Dietro la maglia, la scritta “Follow Me
- 4’00”. Usciti dagli spogliatoi abbiamo incontrato Massimo
Zara (finalmente conosciuto in persona!), Mattia Freddi e Pi-
nokkio con i quali ci siamo fatti delle belle foto. Ho quindi
incontrato l’amico Gianni Morandi che appena mi ha visto
mi ha chiesto l’autografo e di cantare una canzone. Gli ho
dedicato “Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte...”.
Quindi un bel salutone a Massimo Guarnieri e siamo entrati
dentro il recinto. Qui la nostra vista migliore. Ettore Coppola
splendente più che mai, indossava un simil pigiamone da get-
tare appena partito... foto di rito...
Il clima fuori è decisamente migliore rispetto al caldo degli
spogliatoi. Ma non è sufficientemente freddo e prevedo che il
coltrone rosso di Babbo Natale che indossiamo ci farà sicura-
mente sudare. Qui conosciamo Gianni (non Morandi) la terza
lepre che ci accompagnerà in questo viaggio di 42,195 km.
Molti si avvicinano a noi per vedere se siamo la giusta lepre.
Uno mi ha chiesto se il 4’00 che avevo dietro voleva dire 4’
al km! Gli ho risposto che se era così ancora prima di partire
non so cosa potesse succedere all’arrivo.
Il primo dubbio che ci è assalto, assoluto, assalve,... insomma
che ci è venuto è stato “ma dobbiamo seguire il ritmo del-
le 4 ore secondo il tempo del chip oppure secondo il tempo
effettivo?”. Decidiamo di seguire il tempo effettivo. Subito
dopo ci chiediamo “Partiamo a 4’10” per i primi cinque chi-
lometri in modo da stroncare immediatamente la truppa e poi
proseguire per i cazzi nostri oppure facciamo i pacer seri?”.
In questo caso ha prevalso il super-io ed abbiamo deciso di
partire a 5’41” come indicato dalle tabelle. In realtà 5’35” per
consentire qualche breve sosta ai ristori.
Alle 9 precise la partenza. Perdiamo un minuto secco che
dobbiamo lentamente recuperare. Subito mi accorgo del ter-
rore dei terrori! Mi accorgo che Maggini parte a 3’30” al chi-
lometro! Aveva già affiancato i primi tre keniani! Per fortuna
con un urlo gli dico di rallentare. Anche Gianni è uno dal pas-
so veloce che tende a scappare. Capisco che devo tirare fuori
le briglie per tenerli a freno. Attorno a noi ci sono tantissimi
maratoneti fiduciosi.
Oggi ho scoperto una cosa grandiosa. Il ritmo delle 4 ore è
quello maggiormente preferito dalle donne. Attorno a noi
c’erano moltissimi maratoneti ma la percentuale delle don-
ne era elevata. Per un momento ho pensato che questo fosse
dovuto alla mia bellezza... ma poi mi sono reso conto che
questa era offuscata dalla finta barba di Babbo Natale. Ho
allora capito che è il ritmo che forse preferiscono...
Intanto mentre facevo queste osservazioni Maggini e Gianni
ne avevano approfittato per darmi una cinquantina di metri.
Loro erano in cima alla truppa io ero in fondo. Ma per ora le

Podismo e Atletica - 45
3° GIRO PODISTICO DELL’UMBRIA A TAPPE
Organizzata dall’Atletica Capanne e Avis PG
Manifestazione riservata agli Amatori e Master PREMI INDIVIDUALI FINALI
tess. FIDAL ed altri enti di propag. Maschili
1° Assoluto € 400 b.a. - 2° Assoluto € 300 b.a. - 3° Assoluto € 200 b.a.
1ª Tappa - Lunedì 4 Aprile - ore 17,30 - Acquasparta-San Gemini - km 12 4° Assoluto € 150 b.a. - 5° Assoluto € 130 b.a.
2ª Tappa - Martedì 5 Aprile - ore 17,30 - Cannara - km 11 Femminili
3ª Tappa - Mercoledì 6 Aprile - ore 17,30 - Castiglion del Lago - km 9.8 1ª Assoluta € 250 b.a. - 2ª Assoluta € 150 b.a. - 3ª Assoluta € 100 b.a.
Giovedì 7 Aprile - R I P O S O
4ª Tappa - Venerdì 8 Aprile - ore 17,30 - Assisi-S.Maria degli Angeli - km 10.5 PREMI PER SOCIETA’ A PUNTEGGIO
5ª Tappa - Sabato 9 Aprile - ore 10 - Perugia (Corso Vannucci) - km 8 (somma dei tempi dei primi 4 atleti della classifica generale)
1ª SOCIETA’ € 250
CATEGORIE 2ª SOCIETA’ € 160
Maschile 3ª SOCIETA’ € 120
Amatori SM35 - SM40 - SM45 - SM50 - SM55 - SM60 - SM65 PROSCIUTTO ALLE SOCIETA’ CON ALMENO 10 ISCRITTI
Femminile
Amatori: SM 35 - SM 40 - SM 45 - SM 50 - SM 55 ALBERGHI CONVENZIONATI
HOTEL PANDA *** - Santa Maria degli Angeli - 2 km da Assisi - 075 8043680
PREMI PER CATEGORIE OSTELLO LA TANA LIBERA TUTTI - C annara - 7 km da Assisi 0742 730004
Maschile HOTEL CANTALODOLE - Magione - 075 8472110 - 075 840458
1° Categoria Prosciutto - 2°-10° Cat. Premi in Natura HOTEL TURIM - Bastia Umbra - a 20 km da Perugia - 075 8001601/1616
Femminile HOTEL ORTENSIS - Cannara - 7 km da Assisi - 0742 730026
1ª Categoria Prosciutto - 2ª- 5ª Cat. Premio in Natura CASA VACANZE VECCHIO GRANAIO - Magione - 10 km da Perugia - 075 8472110

PREMIAZIONI GIORNALIERE COSTO ISCRIZIONE:
Saranno premiati i primi 3 di ogni categoria. € 40 fino al 15 Marzo, € 50 dal 16 al 31 Marzo.
Nella 1ª tappa verranno premiate tutte le categorie. L’iscrizione può essere versata tramite vaglia postale indirizzato a :
Nelle altre tappe verranno premiate alcune categorie.
Inoltre sono previsti premi a sorpresa in ogni tappa. Athletic Team Perugia c/o
MAGLIA ROSSA AL 1° E ALLA 1ª DELLA CLASSIFICA GENERALE Mencaroni Sauro via L.Caprera, 76
06073 San Mariano (PG)
E’ possibile iscriversi alle tappe giornaliere (iscrizione 5 €) Per qualsiasi informazione:
con premi per i primi 3 maschi e le prime 3 femmine. Sauro Mencaroni tel 075 5140989
Pompei Enrico tel 0755178245
La Diagonale des Fous d’erba, poteva significare la sopravvivenza, …di qua e di
là il vuoto!
Così titolava “Le Quotidien de la Reunion”: “Le Grand Si è proseguito con mani e piedi, strusciando le natiche a
Raid c’est une corse où l’on se sent appartenir à l’univers”; terra, ricurvi in avanti per dirigere più in basso il fascio
oppure “C’est une tres belle course. On en prend plein la luminoso della lampada, verso un appoggio migliore.
vue. Mais il faut etre pour y parteciper …”. Non poteva essere d’aiuto nemmeno il suggerimento di
La scheda tecnica de La Diagonale des Fous, era chiara : Carlos Garcia (spagnolo di Madrid, conosciuto nel giro
140 km con 8000 m di dislivello positivi ed altrettanti ne- della Corsica a tappe), riguardo il passaggio all’interno
gativi (somma di tutti i dislivelli 16000m), tempo limite 60 del sentiero fangoso che ci avrebbe condotto al Piton Gran
ore; 2042 partecipanti e 1387 folli all’arrivo nello Stade de Bazar, con la lampada frontale tenuta in una mano, così da
la Redoute di S. Denis. poter illuminare più in basso e riconoscere ed individuare
Gara questa, se così si può definire, dove ogni esperto è qualsiasi rilievo del terreno sempre più insidioso … impos-
profano, ogni dettaglio o accorgimento è insulso e banale. sibile! Non potevo sentirmi sicuro senza le mani libere per
Avventura inumana, direi! appoggi sicuri, garantiti! … ho vissuto due notti terribili!
Questa gara è una gara di folli, per gente insana, organizza- Avrei voluto piangere, nessuno mi avrebbe sentito, la con-
ta da un folle signore, certo Chicaud! centrazione era tale da non permettere distrazioni!
Per partecipare ad essa sono richiesti requisiti che vengono Riccardo più sfortunato di noi, come già accennato, decide
richiesti normalmente ad ogni manifestazione estrema, ma di ritirarsi e fa bene, viste le sue condizioni e quello che
secondo me, andrebbero accompagnati esami ben specifici, avrebbe dovuto patire! Ha prevalso il dolore, ma prima di
riguardo allo stato mentale di ogni singolo partecipante! lasciarci ci confida: “Non mi diverto più! Mi dispiace ra-
Possono aver detto tutto su questa competizione, ma non gazzi, … grazie per i 90 km trascorsi insieme!”
credo abbiano reso l’idea di come veramente è, chi si è Da quel momento in poi, anche tra me ed Antonio il dialo-
espresso in merito a ciò lo ha fatto con ipocrisia giustificata go si raffredda, nessuno dei due sa dare una spiegazione,
(per non intimorire), non si può far credere a tutti, che tutti non c’è tempo per analizzare, siamo vicini ma nello stesso
possono portarla a termine! tempo lontani.
Più volte ho avuto modo di raccontare le mie performance Non so se Tony me lo ha perdonato, ad un certo punto,
con sincerità ed ironia, credo di non poter essere lo stesso, non riuscendo più ad assecondarlo nelle sue richieste di:
c’è poco da essere ironici! “Quanto manca per il Piton Gran Bazar?”, reagisco d’istin-
Nel descrivere tale esperienza forse mi troverò in disaccor- to e con uno scatto rabbioso mi allontano correndo come un
do con altri sprovveduti concorrenti, ma posso dire libera- indemoniato, al buio e sul solito sentiero viscido, rispondo:
mente che, per la prima volta in vita mia, ho visto in faccia “Non mi chiedere più nulla! … non so dove siamo e non
la morte … ed ho avuto il coraggio di affrontarla! so chi sono!”, accelero l’andatura, inutilmente, perché, mal
Avrei senz’altro aggiunto, ai caratteri cubitali de Le Quoti- interpretando il road book, pensavo ad un altro punto di
dien: “Imperativo, sopravvivere! Imperativo, Dimenticare! per dichiarare l’abbandono, si vedeva rifiutare il trasporto controllo orario, entro il quale dovevamo presentarci per
Perché allora, farsi del male?! a S. Denis, perché il punto di controllo non era attrezzato non essere eliminati; altra difficoltà questa, riservataci da
Quando mi sono accorto delle difficoltà vere, era già troppo per le urgenze e ne avrebbe dovuto raggiungere un altro quel pazzo di Chicaud! …140 km a cronometro?! … come
tardi. distante circa 10 km. Inalberato come non mai e dimostrati si fa ad essere così spietati?! … poi all’improvviso, alle
Ho pensato di ritirarmi anche senza un dolore, perché psi- i veri motivi dell’abbandono (ginocchia dolenti e unghie due di notte, mi blocco … quasi rinsavito, ricordo che è il
cologicamente ero distrutto, ed ormai in preda al panico! dei piedi pesti), manifestava a viva voce il suo intento di compleanno di Tony, mi fermo, l’aspetto, lo abbraccio con
Rinunciare in altre situazioni, in un’altra ipotetica gara raggiungere l’ospedale, riuscendo a convincere gli addetti forza, forse per darmi forza e per darne tanta a lui! … ne
estrema, ma in completa sicurezza, avrebbe sì, significato dell’organizzazione a chiamare e far successivamente at- avevamo bisogno entrambi degli auguri, vista la precaria
la sconfitta, ma anche la salvezza. Abbandonare in questa terrare un elicottero della Gendarmerie. situazione!
D.d.F., avrebbe voluto dire la fine certa, …ma in posizione Il terzo aneddoto evidenzia lo stato d’animo di alcuni con- Dopo l’interminabile corsa verso il Piton Gran Bazar, con
orizzontale! correnti e, nella fattispecie di un francese, che trovatosi da un rapido calcolo, scopriamo che ci restano 23 km di sof-
Primo: nella peggiore delle ipotesi, nessun addetto dell’or- solo, di notte, nel sentiero reso viscido dal fango, ormai ferenza, mi chiedo quanto ci vorrà ancora?! Tony prova a
ganizzazione avrebbe potuto raggiungermi e recuperarmi fermo, impaurito e infreddolito, chiedeva, al sopraggiun- chiederlo timidamente ad altri “sopravvissuti” … circa 7
nel buio della notte e per giunta, nella fitta foresta tropica- to Patrizio Locatelli, di poter proseguire con lui. Patrizio, ore, rispondono … 7 ore? … ci si sono piegate le gambe
le; secondo poi, se solo mi fossi fermato, avrei rischiato di dispiaciuto e per di più preoccupato, per le condizioni fi- e le braccia, per un attimo le sentivo staccate dal resto del
finire in ipotermia (se non si interviene può provocare la siche, sue e del francese, fatto che lo avrebbe sicuramente corpo, ma forse per via del peso dello zaino! …che impres-
morte), viste le basse ed insolite temperature per un paese rallentato, gli consigliava di attendere il gruppo di concor- sione! Alla fine ce ne metteremo 9! Ormai esausti prose-
tropicale. renti appena superati, da cui avrebbe trovato assistenza e guiamo al ritmo della “vacca stracca”, lo stesso ritmo che ci
Fermarsi ad attendere i soccorsi (quali e come avrebbero compagnia. ha portato alla conclusione di altre gare storiche.
potuto? Se persino i ristori in alcuni punti sono stati paraca- Ho avuto modo in più riprese, di parlare di terreno viscido, Non ho ancora parlato dei ristori mal gestiti e piuttosto
dutati a mezzo elicottero?!) per tutta la notte, con il sudore fangoso, freddo! Ebbene sì, sembrerà strano per un’isola scarni, tanto da incrementare il disagio, … Tony ed io de-
che mano a mano si gelava addosso, nonostante il telo di situata ai tropici, incontrare un clima così! Sapevamo dalle cidiamo ad un certo punto di saltare la sbobba dei ristori
sopravvivenza obbligatorio, accovacciati lungo il sentiero previsioni, che sarebbe piovuto, ma non nevicato. e di affidarci alla nostra scorta, se non fosse stato per es-
di montagna stretto e fangoso, rischiando per altro, di es- Massimo, cominci ad avere le traveggole?! (è quanto mi sa, nell’incertezza della tollerabilità degli alimenti offerti,
sere calpestato da un pellegrinare di zombi, sarebbe stata dicevano Rick e Tony sul Kerveguen al 60° km a 2206 avremmo patito anche la fame!
una pazzia! … come la cosciente pazzia, che mi ha spinto m di altezza). Era quanto appariva davanti ai nostri stan- La realtà era che non ne potevamo più e non vedevamo
a proseguire! chi occhi, alla luce delle nostre lampade frontali, non era l’ora di raggiungere lo Stade de la Redoute.
Sono tre, secondo me, tra i molti aneddoti da raccontare, un’allucinazione! Questa volta anch’io mi sento di sparare contro i
i più significativi ed esplicativi: il primo, quello vissuto Non ho avuto modo di approfondire, ma credo che queste (dis)organizzatori, non posso schierarmi dalla loro parte.
(per fortuna lo può raccontare) dal mio amico Alessandro variazioni climatiche siano dovute agli Alisei e al Vulcano Sono i veri colpevoli di questo calvario!
Montemurro (ex Marathon des Sables), che, con gran co- de la Fournaise ancora attivo. Ma è vero anche che, se da parte loro esiste una forma di
raggio, responsabilità e solidarietà nei confronti del suo A questo punto sono in dubbio anche i nostri equipaggia- sadismo, non da meno è stato il masochismo dalla nostra!
compagno Alberto Alberini (prima volta alla Reunion) menti! Si è parlato di Raid storico, di record anche per numero di
colto da ipotermia, raggiungeva con lui il punto di con- Tutti e tre: io, Antonio Camertoni e Riccardo Vetriani, leg- iscritti, ma in realtà, questa non è stata una gara e non si può
trollo di Cilaos a metà percorso. Nel dichiarare l’abban- gendo l’altimetria, credevamo che le difficoltà le avremmo definire tale, con quasi la metà dei concorrenti ritirati … è
dono, viste le condizioni e le difficoltà, indicate nel road incontrate solo sulla prima metà del percorso (salita di 24 un vero massacro!
book, ancora da superarare, si vedevano costretti ad una km al Vulcano da 17 m a 2350 sopra il livello del mare Nel finale io, a differenza di Tony, trovo la forza di cor-
sistemazione di fortuna, in tenda militare (a disposizione oltre alla salita al Kerveguen e la discesa verso Cilaos), rere a perdifiato gli ultimi 10 km, trionfante o no sono al
per chiunque avesse voluto riposare), perché data l’ora non è stato affatto così! traguardo in 51.53’, Tony giungerà dopo circa un’ora dal
(1.30’), l’organizzazione non poteva garantire nessun tra- Si è proseguito tra speranza, disperazione e variazioni mio arrivo, reggendosi un fianco (contratto), sembrava
sporto, nell’unico ospedale di S. Denis. Rinviava, perciò, altimetriche, per rallentarci, per logorarci, tutto era un l’Andrea Doria, … comunque sorridente!
i nostri amici ad attendere il giorno, stesi su una branda, ostacolo! … ecco allora, appettate, impennate, sgarrupate, Apprendo solo due giorni dopo, leggendo il giornale, che
sotto una tenda ed essere sistematicamente disturbati ogni precipizi, burroni, strapiombi, scarpate, scapicolli, e poi, ogni concorrente arrivato, dopo il ritiro del diploma con il
due ore dal personale dell’organizzazione, che ordinava pietraie, roccia vulcanica, sentieri di lava raffreddata, sen- tempo ufficiale, si sarebbe dovuto registrare, apponendo la
loro, di lasciare il posto ad altri concorrenti, intenzionati tieri di foresta tropicale fangosi, resi ancora più insidiosi propria firma a fianco la propria fotografia, nel tabellone
a sostare a Cilaos per la notte. Ciò faceva andare su tutte da radici sporgenti, mortilloni, scale metalliche, gradoni, piazzato a mo’ di grande lapide, al centro dello stadio.
le furie Montemurro, contro gli organizzatori, e riusciva gradini, tratti di ferrate, tratti di ferrate non attrezzate, ar- Conoscere le lingue è importante e magari all’arrivo mi è
di forza ad ottenere un passaggio in auto fino al nosoco- rampicate di 3° - 4° grado di difficoltà … immaginate che anche stato detto, ma non mi è dispiaciuto molto, anche
mio. Oppure, bisognava fare come lo sfortunato Vetriani i tratti più pericolosi, gli abbiamo attraversati di notte e alla perché il segno l’ho lasciato, quanto questa gara ne ha la-
Riccardo, mio compagno di cordata fino a Trois Roches, sola luce delle nostre frontali! sciato a me.
che dopo essere tornato indietro al più vicino check point, Ogni appiglio, ogni appoggio di fortuna, anche un ciuffo Massimo Guidobaldi
Podismo e Atletica - 47
Dal Trofeo delle Tre Province
a cura di Maria Luisa Tognelli

TELETHON, 4 DICEMBRE 2004


Quest’anno pioggia e vento hanno imperversato sulla
Marcia della Solidarietà impedendo che si svolges-
sero le attività collaterali ed i molti intrattenimenti
e che alla festa partecipassero i bambini delle classi
elementari come negli anni passati, con i loro maestri
ed i loro genitori. Anche noi marciatori, che pure
siamo avvezzi a correre con qualsiasi condizione
meteorologica,  siamo stati meno  numerosi; in par-
ticolare coloro che si erano portati l’ombrello, ci ri-
feriamo soprattutto ai partecipanti alla mini marcia,
a causa del fortissimo vento, hanno avuto il loro bel
daffare a tenerlo aperto. In effetti, a fine marcia, sul- Stracastelnuovo foto di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com)
la via del ritorno, lungo l’argine, gli ombrelli fuori
combattimento volati di qua e di là erano tantissimi. so il bosco. Sono boschi che ben conosciamo dal mo potuto ammirare tra l’altro l’Eremo di Calomini,
I due percorsi di 5 e 10 km. non hanno presentato va- momento che per buona parte li percorriamo anche antico santuario scavato nella roccia, che si staglia
riazioni rispetto al passato; quanto al bilancio, tutto durante la marcia di Vorno. Qui la salita diventa in maestoso ai piedi della parete  a picco ; abbiamo
sommato la raccolta di fondi a favore della ricerca certi tratti abbastanza dura ed impervia, ma, arri- camminato lungo il torrente Turrite (uno dei tre) che
sulle malattie genetiche è stata positiva e molti han- vati in alto, si aprono ai nostri occhi ampi orizzonti abbraccia buona parte del vasto Comune di Gallica-
no dimostrato la loro generosità; pertanto ancora una e la vegetazione arborea si fa più rada. Passo dopo no. Abbiamo respirato l’atmosfera natalizia che si
volta possiamo affermare che il podismo è sport, ma passo, arriviamo...al Passo di Dante: siamo infatti stava preparando in ogni angolo del paese, né abbia-
non solo questo: è anche solidarietà e condivisione, sul monte citato dal sommo poeta che impedisce ai mo disdegnato di gustare i  “medicinali” preparati
il che costituisce per tutti un grande motivo di soddi- pisani la vista di Lucca (il monte “ per cui i pisani dall’allegra “Farmacia degli Alpini” e molto altro...
sfazione ed un’ulteriore spinta per andare avanti con veder Lucca non ponno”). Il panorama è ora ampio,
impegno ed ottimismo. qua e là qualche rustico casolare ci fa tornare alla XX TROFEO CIRCOLO “ RISVEGLIO “
realtà dopo tanta rilassante solitudine. Siamo ormai Il 19 dicembre, precisamente la domenica prima di
XXVI SGAMBATA DEI MOBILIERI all’arrivo; qui sostiamo per ricomporci e rifocillarci Natale, siamo invitati dal Circolo “ Il  Risveglio “
Il 5 dicembre ha avuto luogo a Ponsacco la XXVI scambiando quattro chiacchiere con gli amici prima per il XX Trofeo di Podismo, sulle distanze di k. 6-
Sgambata dei Mobilieri di km.6-14-21, organizzata di far ritorno alle nostre dimore. 12-20. Siamo a San Benedetto a Settimo, che si trova
dalla locale Podistica Mobilieri. Punto logistico del- sulla Tosco-romagnola ed è uno di quella lunga teo-
la manifestazione il Circolo Ricreativo “Rinascita”. A  TITIGNANO  CON  “LE  SBARRE” ria di paesi che si trovano tra Navacchio e Cascina. Il
Il tempo è variabile, tendente al nuvoloso; il primo Domenica 12 dicembre il Gruppo Podistico “Le tempo è incerto, a momenti quasi minaccioso. Dopo
tratto del percorso lo abbiamo affrontato tutti in- Sbarre” di Titignano ha organizzato la XXIII Marcia la partenza ci avviamo appunto lungo la Tosco-ro-
sieme, dirigendoci verso la zona artigianale e, suc- Titignanese di km.6-12-21; punto di ritrovo della ma- magnola per circa un chilometro per svoltare, giun-
cessivamente, in direzione di Perignano dove sono nifestazione il Circolo Ricreativo del Gruppo, adia- ti quasi a Cascina, sulla sinistra e dirigerci verso il
avvenute le diramazioni dei tre tracciati. Ci siamo cente, appunto, alle...sbarre del passaggio a livello. ponte sull’Arno e poi a Lugnano. Da qui poi, con
quindi avviati verso la campagna e dopo breve trat- Dopo la partenza, attraversata la ferrovia e quindi una ripida e lunga salita, siamo giunti alle pendi-
to di strada asfaltata, salendo sulla sinistra, abbiamo la  strada n.°67, si apre dinanzi a noi in tutta la sua ci collinari tra il Monte Castellare ed il Romitorio.
percorso una zona boschiva fino alla chiesa di Cevo- austera bellezza la Badia di San Savino a Montione Ogni tanto una fastidiosa pioggerella ci invitava ad
li, oltrepassata la quale, dopo una sosta per il ristoro, che non ci può certo sfuggire anche se procediamo affrettare  l’andatura. Lungo il percorso abbastanza
ci siamo di nuovo immessi su sentieri di campagna, di corsa. Ci avviamo quindi verso la campagna in impegnativo abbiamo ammirato il vecchio mulino e
strade interpoderali,  notando spesso la presenza di buona compagnia, prima che le strade si dividano; più avanti la Villa Grandiana, o meglio i suoi rude-
case coloniche adibite ad agriturismo, oggi tanto di proseguendo giungiamo in località La Corte e quindi ri. Ancora attraverso argentei oliveti scendiamo di
moda; quindi, dopo un breve tratto sulla provinciale, a Calci ed alla sua meravigliosa Certosa. Attraverso nuovo, raggiungiamo il ponte sull’Arno e rieccoci
siamo risaliti verso Ponsacco che ci è apparso dal- rigogliosi oliveti  e su strada asfaltata poi, giungiamo a Cascina. Attraverso un erboso sentiero sull’argine
l’alto ancora abbastanza lontano. Abbiamo notato a Montemagno (pisano, si intende !) per riprendere giungiamo a San Benedetto a Settimo dove, con gli
come questo centro si sia ingrandito e come questa la salita attraverso i boschi. Giunti al punto più alto auguri di Natale, ci viene consegnato un grazioso
cittadina abbia “rubato” grande spazio alla campa- scendiamo nuovamente attraverso la Val Graziosa, diffusore di essenze.
gna, cambiandone il volto. Anche le arcate soprae- passiamo per l’antico Convento di Nicosìa e quindi a
levate della superstrada ci hanno fatto riflettere a Caprona; ripassiamo nuovamente l’Arno avviandoci A  MASSACIUCCOLI
questo proposito. Ma torniamo a noi, ancora qualche felici sulla via del ritorno. Bellissima la giornata, Ultima  marcia del 2004 la “ XIV Marcia della Soli-
chilometro attraverso la zona residenziale e siamo anche se l’aria è piuttosto pungente, ma alla pioggia darietà e del Volontariato” di km.5-10-16, organiz-
all’arrivo, contenti della bella camminata e di essere ed all’umidità è di gran lunga preferibile il freddo. zata  a Massaciuccoli dalla Consulta Comunale di
scampati alla pioggia. All’arrivo un abbondante e vario ristoro e la consue- Massarosa. La  giornata meteorologicamente abba-
ta bottiglia di olio per tutti. stanza incerta ci ha visto tuttavia molto determinati
XXII  TROFEO “ EGIDIO  MONCHI “ a partecipare alla corsa ... nel tentativo di smaltire
L’8 dicembre noi podisti delle Tre Province  ci ritro- A  GALLICANO panettoni e pandori e vari manicaretti natalizi. Dopo
viamo a Santa Maria del Giudice per il XXII Trofeo Sabato 18 dicembre ,alle ore  15.30, il ritrovo di noi un breve tratto sulla strada comune ai tre percorsi,
“Egidio Monchi”  organizzato dalla Società Atleti- podisti è a Gallicano per la annuale “Fiaccolata Na- ma nella direzione opposta agli anni passati, svol-
ca locale; ci vengono proposti ben quattro percorsi talizia”, con due percorsi, uno di km.5 e l’altro di 10. tando sulla destra ci siamo inerpicati attraverso
(km.2-5-10-20). Questa località si trova precisa- Per chi vi arriva dalle province di Livorno e Pisa in un aspro ma piacevole sentiero e, compiendo un
mente poco dopo il Foro, sulla strada che da San effetti questa località della Garfagnana è abbastanza semicerchio, abbiamo poi superato la sottostan-
Giuliano porta a Lucca e, chi vi transita e prosegue lontana, ma dal momento che il ricavato viene de- te chiesa parrocchiale dedicata a San Nicola per
senza sostare, potrebbe pensare che S.Maria del voluto in beneficenza, pensiamo che valga la pena dirigerci successivamente verso Filettole . Giunti 
Giudice sia costituita da poche case lungo la strada; di fare il sacrificio di qualche chilometro in più e per quindi, attraverso zone boscose, sulle alture domi-
in realtà questo abitato si sviluppa nell’interno e me- l’occasione visitare anche dei luoghi interessanti ed nanti il lago abbiamo  spaziato con lo sguardo su
rita di essere visitato non fosse altro che per le sue incantevoli, sia dal punto di vista naturalistico che un panorama vario e ampio. A farla da padrona era
due bellissime pievi e non solo per questo. Tornando artistico. Avete letto quanto è scritto dietro la maxi indubbiamente la zona lagunare sottostante su cui
alla corsa, il primo tratto è comune a tutti i tracciati, cartolina che ci è stata data dagli organizzatori? si stagliavano le arcate dell’autostrada. Riflettendo
poi ognuno prende la sua strada e noi seguiamo,  co- “Sappiamo bene che ciò che facciamo non è che sulle bellezze della natura e sulle opere dell’uomo
me sempre, da vicino il percorso lungo. Dopo aver una goccia nell’oceano. Ma se questa goccia non ci siamo giunti ad Aquilea, dopodiché ancora boschi
superato la statale n°12 percorrendo un ponticello fosse, all’oceano mancherebbe”. Le parole di Madre e boschi e poi uliveti ed infine un ultimo tratto di
sottostante e quindi fuori dai pericoli del traffico, ci Teresa di Calcutta non hanno certo bisogno né di ag- strada asfaltata ci ha portati all’arrivo. Arrivederci
siamo diretti, attraverso stradelle di campagna, ver- giunte né di commenti... Durante il percorso abbia- all’anno prossimo !

48 - Podismo e Atletica
Per quel gustoso fiasco Infatti, come si fa a non salutare due supermaratoneti ti gli automobilisti che suonavano agli incroci (che
doc come Morelli e Toschi che riescono a digerire strano modo di esprimere la loro cultura sportiva, a
d’olio bono… una maratona ogni domenica, ma che limoncello o Milano però sono molto più evoluti perché omaggia-
Finalmente oserei dire che il mio speciale trittico amaro usano?! no i podisti lanciandogli contro le uova) e a quell’im-
d’inverno è finito! Dopo le maratone di Livorno e Ecco poi tutta la squadra delle Sbarre al completo. Og- becille di oltre 100 kg che oltre a suonare inveiva
Firenze, la classica Firenze-Reggello dell’8 dicem- gi si può dire che giocano in casa … dello sponsor. contro di noi dal finestrino dell’auto, …ma stai bo-
bre chiude il cerchio! (e credo che grazie a queste Anche Fabio Fiaschi stamani ha lasciato la cinepresa nino e rilassati!
performance sia pure migliorata (!) la mia posizione e si è attaccato il pettorale; forse era stanco di stare Il lombricone multicolore (perché si usa sempre di-
nella speciale classifica dei B… elaborata dal Cec- raggrinzito nelle bauliere delle auto o appollaiato sul re serpentone??? ci sono molte altre cose lunghe!)
chella). sedile posteriore degli scooter? Prima della parten- procede quasi in fila indiana con gli “staffettisti” che
Allora dicevamo appuntamento alle prime ore del za una visitina al bagno non guasterebbe ma siamo corrono con ritmi sicuramente più sostenuti degli
mattino in piazza della Repubblica per la 27ª edi- in centro e la cosa diventa difficoltosa. Meno male altri.
zione della Corsa dell’Olio su percorso di 37 km o, che una caffetteria della piazza ci ospita anche se a Il fiume d’argento (era argento, stra-passato remoto)
novità 2004, anche a staffetta con due frazioni di 17 malincuore… per il prossimo anno magari un paio di è ancora alla nostra destra quando affrontiamo dei
e 20 km. bagni chimici non guasterebbero. Con un po’ d’emo- piccoli saliscendi tra Sieci e Pontassieve dove avrà
Lascio l’auto nel lungarno e mi incammino verso il zione faccio il riscaldamento, non capita tutti i giorni luogo il cambio della prima frazione. Lì saranno
centro incontrando gruppi di Japan People con mac- di sgambettare in pantaloncini e maglietta lungo via passati circa 17 km. Il cielo è semicoperto ma non
china fotografica e cinepresa al seguito… Ma sono dei Calzaiuoli e magari fare stretching di fronte a piove, il clima è leggermente fresco, direi situazione
appena le otto del mattino, siete in vacanza o su un qualche magastore griffato con abiti da migliaia di meteo ottimale.
percorso del Tre Province? euro, altro che magliettine e canotte hi-tech in cool- La strada a volte è incassata tra blocchi di case dalle
La visione della piazza già invasa da tute multicolori max. Chiamata per la partenza. Punzonatura e via at- cui finestre e balconi la gente saluta e magari ti chie-
riporta alla mente scene viste prima del Passatore e traverso piazza della Signoria (con i soliti giapponesi de da dove vieni, …non è molto ma almeno un po’
anche molti dei presenti sono degli habitué delle gran etc, etc, …) e i lungarni in direzione Pontassieve. d’interesse, mentre nei paesi davanti ai bar piccoli
fondo. Si costeggia l’Arno. Mi permetto un salutino a tut- gruppi commentano il nostro passaggio.
Dopo Pontassieve si comincia a fare sul serio. Inizia-
no i tratti di salita, non impossibili ma sulle gambe
si sentono. Meglio prenderla con calma, vedendo an-
Comunicato stampa che che qualcuno è già a passo. Qualcuno intanto mi
sorpassa, vedo il pettorale rosso della staffetta.
Pisa Marathon 2005 Una bella zona collinare dove predomina la presenza
di uliveti, vigneti, bosco e casolari in pietra.
Siamo nella zona dell’olio, i cartelli ci indicano la
É partita la macchina organizzativa della settima edizione della PisaMarathon, la maratona internazionale presenza di agriturismo e frantoi.
che, come nel 2004, vedrà la partenza da Pontedera, con attraversamento dei Comuni di Calcinaia, Vico- Si attraversa Carbonile, S. Ellero, Donnini, San Do-
pisano, Cascina, Calci, San Giuliano Terme ed arrivo in Piazza dell’Arcivescovado a Pisa (in prossimità nato in Fronzano, poche auto, poca gente in giro, si
di Piazza dei Miracoli). corre con i nostri pensieri in un clima di rilassatezza
Dopo pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni si registrano già oltre 100 adesioni, a cinque mesi dal- che quasi (dico QUASI) non ti fa sentire la fatica.
l’evento che si svolgerà la mattina 5 giugno, segnale evidente che l’edizione 2004 ha avuto un’importante Intanto i cartelli indicatori con i chilometri a ritroso
eco tale da suscitare interesse tra gli addetti ai lavori. D’altronde la campagna pubblicitaria è partita in indicano un meno tre che ridà forza alle gambe an-
anticipo rispetto alle precedenti che aiutate dal fatto che la strada tende leggermente
edizioni, con la distribuzione a scendere.
di migliaia di volantini presso Si entra in paese, un ultimo sforzo per raggiungere il
l’expo novembrina di Firenze, centro storico e finalmente il tappeto rosso per chiu-
a Berlino ad opera del nuovo dere la nostra fatica. Soddisfazione per aver ultimato
sponsor tecnico (la statunitense questa ennesima prova, pure con un buon crono, in-
Brooks, importante azienda del torno alle tre ore.
settore scarpe da running) e sulle L’organizzazione già ottima lungo il percorso rag-
riviste specializzate. Si registra- giunge il massimo facendoci trovare le borse subito
no centinaia di contatti prove- dopo l’arrivo, la zona massaggi, le docce al campo
nienti da Germania, Giappone, sportivo a poche centinaia di metri e soprattutto un
Grecia, Svizzera, cosa che farà ottimo ristoro con bruschetta, fagioli lessi e zuppa,
sicuramente piacere agli addetti ben conditi con l’olio novo, non mancano neppure
del settore turistico-alberghiero i dolci fatti in casa. Naturalmente c’è pure il vino
e della ristorazione che vedono rosso. Lascio Reggello con tre litri d’olio al seguito
finalmente un evento svilupparsi (uno per l’iscrizione e due grazie alla posizione in
positivamente nel territorio come più volte richiesto. Sono stati preparati dei pacchetti turistici che, sfrut- classifica) che mi ricorderanno i tornanti e le verdi
tando le occasioni dei voli low cost presso il nostro aeroporto, accompagneranno il maratoneta ed i suoi colline di questa bella manifestazione.
familiari, a visitare i borghi e le città della Toscana, con visita del percorso, con degustazione dei prodotti Saluti unti per tutti, a competitivi e non (come dice
locali presso alcune cantine ed oleifici. Un modo per combinare un evento sportivo alle realtà economiche il Saggio!).
locali. Stefano
Oltre al patrocinio ed all’enorme disponibilità dei sette Comuni interessati, ed in particolar modo dei loro P.S. - Un pubblico ringraziamento a Valeriano e Eni
Assessori allo Sport, si registra l’ampia disponibilità della Provincia di Pisa (e degli Assessori allo Sport ed per il passaggio in auto fino a Firenze.
alle Attività Produttive) a cogliere le opportunità offerte dalla PisaMarathon, la maratona della Provincia
intera, che sarà coinvolta anche in operazioni di lancio combinato PisaMarathon + territorio + prodotti
locali presso alcuni importanti expo nazionali.
Tra i primi 100 iscritti già si registrano 7 tedeschi, 1 statunitense, 1 greco e 2 finlandesi, segno inequivoca- Giorgio Binelli,
bile della vocazione turistica del nostro prodotto baciato lo scorso anno da una buona rispondenza tecnica. r���������
ingrazia tutti
������
Degna di nota è già la grande adesione femminile la cui percentuale (25%) è notevolmente superiore
rispetto alle altre realtà italiane. Nei prossimi giorni l’organizzazione riprenderà i contatti con le Associa- gli amici podisti
zioni di volontariato, le forze dell’ordine, gli sponsor locali per coordinare al meglio la grande struttura che per la
vedrà impegnati oltre 800 addetti lungo il percorso, con gli Enti interessati. Importante è il rinnovato im-
pegno dei gruppi aderenti al Criterium Podistico Toscano, al Comitato Provinciale Pisano di Podismo, alla solidarietà
Confesercenti di Pisa ed a tutti quei Consorzi e Sponsor che sono intenzionati ad entrare nella macchina
organizzativa. Quest’anno alla PisaMarathon saranno altresì premiati anche i primi tre classificati (uomini
in occasione
e donne) pisani, lucchesi, pistoiesi, paracadutisti (militari e civili, in attività o in congedo) e dipendenti delle festività
comunali/provinciali di tutto il territorio nazionale.
Per informazioni si rimanda al sito www.pisamarathon.it (E-mail: info@pisamarathon.it) natalizie e
Il Comitato organizzatore della PisaMarathon 2005 augura un felice 2005
Podismo e Atletica - 49
Firenze è ormai i podisti, il che faceva sicuramente bene, allo stesso 37’ e 35”. Tre le ipotesi. Hanno sbagliato loro oppure
tempo però faceva delle ripetute inaudite. mi sono sognato il tempo oppure, molto probabile,
diventata una classica È stato in anticipo di due minuti sino al 33° chilo- le mie gambe, molto affaticate, hanno transitato un
Ci andiamo ogni anno e sicuramente non manche- metro. Si fermava ai  ristori e poi partiva a dei ritmi minuto dopo me dall’arrivo.
remo il prossimo anno. Ci si aspettava un calo di insostenibili. Nello sms c’era anche scritto che “Fastum Gel”, cre-
presenza a seguito della concomitante Maratona di Al 37° invece a causa delle notevoli soste aveva ac- ma spesso utilizzata contro gli infortuni muscolari
Milano... scusate della Citroen Milano Marathon. cumulato un certo ritardo ... ed infatti si è sparato di noi podisti, mi dava appuntamento alla prossima
Certo la considerazione che viene è che la città del un ritmo inferiore ai 4’ al km per essere all’arrivo edizione della FirenzeMarathon. Fastum Gel dico
bere, la città della moda e del business è andata a in tempo utile. Nel frattempo chi lo aveva seguito io? Ma proprio una crema contro gli infortuni? Non
trovarsi uno sponsor straniero. aveva formato un’Armata Brancaleone il cui podista si poteva pensare magari a qualcosa di meglio? Una
Volete mettere come avrebbe suonato meglio la Ra- più fresco barcollava come Dorando Petri nel finale crema depilatoria, ad esempio?...
mazzotti Milano Marathon? Magari sarà per il pros- della Maratona di Londra. Io, sensibilissimo al tema della fortuna, anzi sfortu-
simo anno.... Tornando al calo di presenze devo as- Abbiamo attraversato diverse volte i viali. Ho notato na, nell’incertezza, appena letto il messaggio ho toc-
sicurare che questo assolutamente non c’è stato. Per che molte sono le macchine ferme. Tutti suonano i cato ferro... o per lo meno quel poco di “ferro” che
fortuna le città toscane (con l’esclusione di Livorno) clacson. È una festa ho pensato io, ci sarà qualcuno ormai mi rimane...
godono del turismo e molti stranieri frequentano le che si sposa. Ho chiesto ad un vigile dove fosse la Un salutone Ceck
nostre corse. Volete mettere per uno straniero poter sposa... mi ha risposto “Pensa a ’orre, bischero! che
correre partendo da Piazzale Michelangelo, transi- l’è meglio”. Al viale successivo, lo stesso. Clacson a
tare poi davanti a Palazzo Pitti, per Ponte Vecchio, tutto volume e della sposa neanche l’ombra.
davanti al Campanile di Giotto ed al Duomo, per In ogni modo molto strano così tanti matrimoni a
Piazza della Signoria ed infine Piazza Santa Croce? fine novembre!
Ed infatti la presenza straniera è stata notevole. Molti Al 38° è iniziata la mia agonia. Avevo tenuto sino ad
gli austriaci ma anche i francesi. La partenza dunque allora un ritmo che non mi avrebbe tenuto lontano
è avvenuta da Piazzale Michelangelo. Notevole la dalle tre ore e trenta. Un ammasso interminabile di
vista sulla città. Siamo arrivati lì con i bus dell’orga- crampi che andavano dai polpacci, al retro coscia e
nizzazione. Su questi c’è un pigia pigia spaventoso. muscolo sopra il ginocchio (se c’è un medico potrà
Però, dato che è anche freschino, sicuramente il ca- dirmi come cazzo si chiama quel fetido muscoletto
lore umano ci fa piacere in questi casi. Peccato che che anche ora ogni tanto mi si contrae facendomi ca-
qualcuno n’approfitta sempre per liberare l’intestino scare dalla sedia...).
da eccessi gassosi accumulati con trippa e fagioli al- Il mio perfetto stile di corsa, com’è stato commentato
l’uccelletto. da molti podisti all’arrivo, ne ha un po’ risentito. Ho
Delle vere bombe chimiche che ti tolgono il fiato chiuso in 3 ore 36 e rotti. Così mi è sembrato perché
ancora prima di partire. Per fortuna ero attorniato subito dopo l’arrivo ho ricevuto un sms dalla Firenze
dai podisti della Galla che, essendo tutti molto snob, Marathon che mi diceva che il mio tempo era 3 ore
notoriamente non condividono i propri “sapori”
con gli altri (con l’unica eccezione del Presidente
Maggini che però era assente). Il calore umano con Podismo e solidarietà
tutta la sua diversità di sapori si è improvvisamente
interrotto quando siamo tutti usciti dal bus. Appena
scesi è partito immediatamente l’attacco alle povere 17 aprile: Corsa del Saracino
aiuole che stanno sulla sinistra non appena si arriva
nella piazza. Le aiuole ne vedono di tutti i colori e Il prossimo 17 aprile 2005 si svolgerà ad Arezzo la corsa del Saracino (Memorial Piero Livi), questa sarà la
dimensioni. terza edizione senza la presenza del nostro indimenticato e indimenticabile amico Piero, prematuramente
L’aiuola impiega un anno a riprendersi... ma inesora- scomparso nel 2002.
bilmente a fine novembre gli tocca... ho notato però La corsa del Saracino ha mantenuto in tutti questi anni (sarà questa la trentunesima edizione) il suo im-
che alcuni non si limitano soltanto ad annaffiare ma pianto di corsa stracittadina, tutta incentrata su un percorso di due giri, abbastanza diversi, nel centro
anche le concimano... Alle 8.50 entro nella gabbia. storico di Arezzo; nelle sue precedenti edizioni ha registrato partecipazioni importanti sia dal punto di
Sono entrato per ultimo e pertanto sono in fondo alla vista qualitativo che delle presenze numeriche. La nostra manifestazione, assieme agli eventi podistici più
gabbia delle 3 ore, 3 ore e 30. Dietro di me Paolone prestigiosi della regione, aderisce al circuito “Correre in Toscana”. Quest’anno saranno apportate alcune
Manelli preparato più che mai (60 km nell’ultimo modifiche del percorso per far scoprire gli scorci più belli e caratteristici della città. La gara di circa 11 km
mese)... si snoda per le strade della città vecchia e tocca tutti i quattro quartieri in cui si divide Arezzo, quartieri
Alle 9 si parte. Perdo 47 secondi. Si comincia con un che, la terza domenica di giugno e la prima di settembre, danno vita alla Giostra del Saracino nella famosa
tratto di leggera salita. Sopra di noi il Fiaschi appeso “Piazza Grande”. Il percorso molto ondulato e molto tecnico partirà e si concluderà nella piazza del Co-
ad una gru. Accanto a lui altri tele cameraman con mune che costituisce l’acropoli della città. Saranno disponibili 3 percorsi: uno competitivo di 11 km e due
tanto di macchine super fighe e professionali. Lui non competitivi di 5 e di 11 km.
come sempre con la sua digitalina tascabile compra- L’edizione del 2005 si prefigge di contribuire a promuovere due iniziative a carattere filantropico. La pri-
ta scontata a Media Word ed utilizzata in vacanza ma è la campagna ideata dall’Unicoop di Firenze “Un cuore si scioglie” che raccoglie fondi da devolvere
per i quadretti ricordo di famiglia. Gli passo sopra alle adozioni a distanza in cinque paesi simbolo del terzo mondo, per garantire ai bambini un vitto sano,
e proseguo. Il primo tratto è in leggera salita ma poi il diritto allo studio, ed una decente assistenza sanitaria. Tutte queste popolazioni, appartenenti ad aree
comincia subito un tratto di discesa. Qui le gambe geografiche e culture diverse, (Palestina - Filippine - Brasile - Burkina Faso - Perù) sono però accomunate
vanno che è una bellezza per diversi motivi. Sono da un contesto sociale a dir poco precario e hanno un disperato bisogno della solidarietà del nostro mondo,
due settimane che non mi alleno e poi siamo in di- dove certo non mancano i problemi, ma che chiaramente sono di natura assai diversa. L’altra iniziativa
scesa. Finita la discesa comincia la pianura, e qui il cui speriamo di essere utili è il progetto ANT. Una parte dell’incasso sarà devoluto in beneficenza alla
ritmo cala. Dopo aver gironzolato un po’ entriamo ANT (Associazione Nazionale Tumori) organizzazione no profit che si occupa dell’assistenza domiciliare
nel Parco delle Cascine. ai malati di cancro. Il gruppo Amatori Podistica Arezzo ha deciso di contribuire alla costituzione di una
Il giro è completo sino al Ponte dell’Indiano e ritor- delegazione cittadina dell’ANT con l’aiuto economico derivante dalla donazione di 1 euro per ogni iscritto
no. Quindi un po’ di Lungarni, viuzze varie e quindi alla corsa. Le finalità di tale associazione sono di garantire assistenza domiciliare medica, infermieristica e
Palazzo Pitti dove è posto il ristoro dei 20. di supporto psicologico verso i malati di cancro. Per stimolare la partecipazione degli amici podisti a venire
Ai ristori stranamente oggi ho bevuto solo tè e non ad Arezzo abbiamo fatto in modo che tutte le società che risponderanno al nostro invito riceveranno premi
ho mangiato nulla. I sali e l’acqua non mi andava- di partecipazione, sulla base del numero degli iscritti, molto interessanti (fino ad un massimo di 300 euro
no ed inoltre avevo notato, la sera prima, che la mia per le società provenienti da più di 150 km di distanza con 50 iscritti). Per quanto riguarda i premi indivi-
scorta di vari gel, pasticchine, bibitine energetiche duali saranno premiati 150 assoluti, 40 veterani, 40 argento e 30 donne. Quindi la XXI Corsa del Saracino
scadevano tutte a dicembre. Allora ho pensato bene sarà un’occasione importante per creare un connubio tra sport e solidarietà, che speriamo sia da stimolo
di metterle nel marsupio al posto della solita macchi- per i nostri concittadini e più in generale per chi vorrà partecipare, non solo a praticare uno sport sano e
na fotografica. Alla fine sono state sufficienti e non divertente come il nostro, ma anche alla consapevolezza che si può essere presenti ad un evento sportivo e
ho dovuto mangiare i soliti chili di banane e mele. contemporaneamente essere protagonisti di un grande atto di altruismo.
Ho fatto la seconda metà della maratona con la lepre Amatori Podistica Arezzo
delle 3 ore e 30’. Ho notato che incitava tantissimo E-mail: witko55@aliceposta.it

50 - Podismo e Atletica
La mia maratona di sé, “Dai Mara, forza Mara, sei grande Mara!” di Per finire, non poteva mancare la foto di gruppo
tutto e di più per farmi tirare fuori le ultime energie Lammari  La Galla, prima di andare da “I’ Brindello-
La settimana precedente la maratona non è stata delle rimaste. Ultimi 195 metri, lo speaker annuncia le 3.00 ne” per un buon pranzo rigenerante di buona cucina
migliori, anzi la peggiore negli ultimi tre mesi. Una ore, sensazioni uniche, Piazza S. Croce ci aspetta, vedo fiorentina.
brutta frescata mi ha lasciato una tosse terribile che il traguardo, il cronometro, il passo, è fatta! Per la cronaca Nick e Geo si son fatti una fioren-
mi ha tenuto sveglia la maggior parte delle notti, pure Un abbraccio a Nick con le lacrime agli occhi, altret- tina!
quella antecedente la gara. Inoltre una notizia poco tanto a Giò, sono al settimo cielo, 3.00.31 incredibile! Ciao, Mara
piacevole pochi giorni prima mi ha proprio segato
in due.
Sono arrivata alla vigilia della tanto attesa maratona,
senza un minimo d’agitazione o tensione pre-gara (di La positiva stagione agonistica FIDAL Master 2004
solito ne ho fin troppa), avevo la sensazione di dover di Renzo Cavallini dell’ ASSI Banca Toscana
correre una maratona solo perché ormai ero iscritta,
senza nessun obiettivo cronometrico (che solo pochi
giorni prima era di stare sotto le 3.05). L’incontro
all’expo con il gruppo DRS è stato molto piacevole
P resentiamo, nel-
la tabella a fian-
co, i risultati di un
CAMPIONATI ITALIANI MASTER CATEGORIA MM70
13 giugno - Caldine/Fiesole
20 giugno - Caorle (VE)
strada km 10
pista 800 m
class. 2°
class. 3°
e ho riscontrato che ad Indro l’America fa bene, o
forse tutto è dovuto alla sua permanenza milanese? veterano dell’ASSI 6 novembre - Putignano (BA) maratonina km 21, 097 class. 3°
Foto di rito, e poi di corsa a casa per una cena a sei Banca Toscana, Ren- 19 giugno - Carole (VE) pista 1500 m class. 4°
a base di testaroli, pizza, vino e dolce lucchese (il zo Cavallini (classe 28 marzo - Cannole (LE) cross 6000 m class. 5°
doping di Geo). 1934), che nel 2004 CAMPIONATI REGIONALE MASTER CATEGORIA MM70
Al mattino in piedi di buon ora, colazione, e via, i a raggiunto traguardi 30 maggio - Marina di Massa maratonina km 21,097 class. 1°
sei partono per “l’avventura Firenze”. In macchina prestigiosi nel settore 22 agosto - Castelpoggio (Carrara) montagna km 8 class. 1°
Geo ed io c’improvvisiamo contorsionisti per mas-
Master della FIDAL 28 agosto - Pistoia pista 1500 m class. 1°
saggiare più parti dolenti con creme riscaldanti e
antinfiammatorie, naturalmente odore di canfora  da sia a livello regionale 7 marzo - Marina di Massa cross 6000 m class. 2°
svenimento. Consegna delle borse, saluto veloce a che nazionale 2 maggio - Borgo a Buggiano strada class. 2°
Giorgio e Silvia e Nick ed io c’incamminiamo al bus
navetta che ci avrebbe portati alla partenza.
La salita per Piazzale Michelangelo è bellissima, pia-
no piano si fanno sempre più chiare e nitide le varie
cupole di Firenze, fino ad avere una cartolina davanti
a noi, uno spettacolo unico!
Riscaldamento alla ricerca disperata di zone isolate
per evitare la fila al wc. Mi sembrava d’essere Sheva
(il mio cane) che dove passa segna il territorio, credo
che a questo punto una parte di Piazzale Michelan-
gelo sia di mia proprietà. Entriamo nella gabbia, ed
ecco che finalmente arriva l’agitazione, la mia mente
cerca la concentrazione giusta, mille pensieri, e uno
su tutti: il ricordo della maratona di Milano 2003 che
vide la mia resa al 18°  e la voglia di riscatto. Devo e
voglio finirla bene fisicamente, anche se sembra che
tutto mi faccia male.
Nick, costante presenza accanto a me, si offre di te-
nere anche la mia maglia pesante, appena tolta prima
della partenza. Ore 9.00, lo sparo, migliaia di crono-
metri si accendono in un istante e via, l’avventura
ha inizio! Decido di correre i primi chilometri alla
ricerca di individuare un ritmo facile da tenere. Ci
ritroviamo ben presto a seguire i Pacer delle 3 ore, e
decidiamo di seguirli per un  po’. Un venticello fred-
do e noioso ci accompagna. Ogni tanto sento qualche
maratoneta che commenta la maglietta dei Topama-
ros di El Camise che porta con gran soddisfazione in
giro per Firenze.
Passato il parco delle Cascine, rientriamo in città,
dove al 20° km  uno spettacolo da brivido si affaccia
davanti a noi: Palazzo Pitti grande e maestoso alla
nostra destra e due ali di folla allegra e festante che ci
hanno accompagnato anche sul Lungarno (una cosa
tipo l’arrivo di Venezia).
Naturalmente ho avuto anch’io la mia crisi, credo
dal 30° al 32°, ma il mio angelo custode  è riuscito a
farmi reagire e a riportarmi su ritmi costanti (non ho
mai guardato il cronometro perché mi fidavo cieca-
mente di lui).
Nel frattempo i palloncini delle 3 ore se ne erano an-
dati, e perciò nella mia testa mi ero già assegnata il
tempo finale 3.03/3.04 e sinceramente non mi dispia-
ceva. Nick mi rammentava spesso che la mia corsa
era sempre in spinta, che dovevo impegnare la testa e
Dio solo sa quanto mi ha aiutato.
Al 38° rientriamo in  pieno centro storico, grida e
applausi tutti per noi, con immensa gioia riesco a
vedere e sentire Giorgio e Silvia che mi spronano a
darci dentro!
ULTIMO CHILOMETRO, e lì Nick ha dato il meglio

Podismo e Atletica - 51
Mezze Maratone toscane XIX Corrilunigiana
Ecco la statistica delle presenze alle mezze Maratone Il “Corrilunigiana”, manifestazione podistica amato-
disputate in Toscana nel 2004. riale, ha terminato il proprio cammino, iniziato nel
Si tratta di tutti gli atleti/e classificati nella gara com- mese di marzo e concluso in ottobre dopo 30 gare.
petitiva, mentre non sono stati presi in considerazione Il Trofeo era articolato a punteggio ed a categorie.
eventuali partecipanti alle non competitive. Il 6 novembre, alla presenza di atleti e dirigenti, si è
Tra le gare abbiamo inserito anche la Maratonina delle svolta l’Assemblea Annuale, per esaminare il passa-
4 Pievi di km 22 e la Maratonina del Ghibellino di km to e varare il programma futuro.
21.Mancano i partecipanti alla gara disputata a Massa sfruttare, si guadagnano secondi preziosi. Inoltre, la par- Il passato possiamo dire che è stato soddisfacente:
Carrara il 30 maggio. ticolarità del percorso permette anche agli spettatori di sono stati percorsi circa 300 km con una presenza di
Luogo Data Class. seguire lo svolgimento della gara per intero. In cima alla 2096 atleti che, confrontata col numero dello scorso
Firenze 18.04.2004 1.262 comitiva si trova fin da subito Andrea Capretti che vin- anno, dà 340 unità in più; se pensiamo che alla prima
Pistoia 21.03.2004 629 cerà poi la gara davanti a Michele Bernini. Tra le donne edizione nel 1987 erano 620 atleti soltanto, un incre-
Livorno 14.11.2004 617 domina la solita Ilaria Bianchi che precede Alessandra mento enorme.
Scandicci 22.02.2004 574 Muzi e Roberta Brucioni (in forma smagliante). Dopo Grandi sacrifici sono stati fatti dai dirigenti per met-
Prato 12.04.2004 571 gli adulti hanno corso anche le categorie giovanili, dan-
tere insieme tutta l’organizzazione ancora in cresci-
Prato 03.10.2004 520 do a tanti bambini e ragazzini la possibilità di esprimersi
su questo fondo particolare (quest’anno parecchio du-
ta.
Arezzo 21.10.2004 508 Sono state poi esaminate le classifiche degli atleti
4 Pievi 01.05.2004 463 ro). Per tutti gli arrivati soltanto acqua al ristoro (pro-
babilmente siamo stati molto cattivi nel 2004…). Per con le rispettive categorie, tenendo conto di quelli
Ghibellino 04.04.2004 380
Signa 10.10.2004 327 chi non è riuscito a prendere un premio…carbone ed un che hanno partecipato ad almeno 13 gare.
Bonelle 16.05.2004 320 arrivederci alla prossima Befana! I risultati sono stati i seguenti:
Carrara 05.12.2004 289 Belinda Sorice
Lammari 03.10.2004 269 Cat. A 1 Galeotti Alessandro Atl. Carrara
2 Marangon Matteo VV.FF.
Tavarnelle V. P. 30.05.2004 226 3 Jardella Marco Apuana
Rapolano Terme 24.10.2004 199 1ª Maratona della Valle dei Cat. B 1 Tarantola Mirko Atl. Carrara
Cecina 17.10.2004 165 Templi del 19 dicembre 2004 2 Gabrielli Luca Casone
3 Soccini Pietro Villafranca
Kenei Kiprotich e Maura Tumminelli hanno vinto la pri- Cat. I 1 Cucco Atena Atl. Carrara
Campestre della Befana 2 Jardella Matilde Atl. Carrara
ma edizione della Maratona della Valle dei Tempi, che 3 Bertoneri Laura Casone
Trofeo Campo Verde si è disputata domenica 19 dicembre 2004, all’interno Cat. L 1 Soccini Anna Villafranca
dello splendido sito archeologico agrigentino, con par- 2 Anselmi Lucia Casola
Per i bambini più o meno piccoli la figura della Befana tenza dal Tempio di Giunone e arrivo a quello di Ercole. 3 Nista Jessica C.S.I.
evoca momenti di gioia accompagnati da dolci e rega- Quasi 200 i partecipanti, molti dei quali provenienti da Cat. C 1 Ferrarotti Marco Casone
li; per i podisti livornesi, più o meno giovani, significa oltre lo Stretto, che hanno affollato il suggestivo percor- Cat. D 1 Panariello Raffaele Aghinolfi
il primo appuntamento della stagione agonistica che si so, ricavato tra la zona dei Templi e la località balneare Cat. E 1 Galeotti Luciano Atl. Carrara
apre col nuovo anno. Il campo di gara viene ritagliato di San Leone, che è stato ripetuto due volte. Per l’intera 2 Vannini Fabio Casone
nello spazio verde di fronte alla Caserma Vannucci, soli- durata della manifestazione, i concorrenti sono stati ac- Cat. F 1 Cucco Alessandro Atl. Carrara
tamente adibito alle attività ludiche dei bambini, nonché compagnati da un caldo sole primaverile. 2 Bertoneri Dante Alpi Apuane
al passeggio degli animali domestici, tanto che la gara Il keniano Kiprotich è arrivato al successo in 2h22’45” 3 Tanzi Franco Drago
si è guadagnata un non molto lusinghiero appellativo battendo allo sprint, con 2 secondi di vantaggio, il con- Cat. G 1 Russo Enzo Avenza
dovuto appunto alla cospicua presenza di scorie animali nazionale Hillary Koech Kipkering mentre al terzo po- 2 Tizzoni Massimiliano Atl. Carrara
3 Mastrobernardino Mario Atl. Signa
sul tracciato che rendono sempre più consigliabile l’uti- sto, staccato di 2’12”, si è classificato Nicola Ciaravella
lizzo delle scarpe chiodate… dell’ATP Torino. Dopo il terzetto del podio ha concluso Cat. H1 1 Borghesi Aldo Azzurra
2 Ambrosiani Roberto Atl. Carrara
Ma veniamo alla competizione vera e propria, accompa- i 42,195 chilometri del percorso il romano Giorgio Cal- 3 Fara Gerardo Atl. Carrara
gnata da una giornata grigia come i capelli della Befana caterra che ha preceduto il siciliano Filippo Lazzara. Cat. H2 1 Giovannini Vittorio Casone
con nuvoloni neri che incombevano sulle nostre teste. Tra le donne, successo della siciliana Tumminelli, tesse- 2 Violi Giuseppe Atl. Carrara
Grazie all’ormai famoso vento che soffia sempre più rata per il Trak Club Mater di Caltanissetta, che, all’esor- 3 Venturini Nicola Lammari
spesso dalle nostre parti, almeno non ci siamo bagna- dio in maratona, ha chiuso con il tempo di 3h08’56”.
ti: anzi, una temperatura gradevole (anche se carica di La torinese Maria Grazia Navacchia, ATP Torino, si è I plurivittoriosi sono stati: Bertoneri Dante con 17
umidità) ha reso quest’edizione molto mite. Percorso guadagnata la seconda piazza mentre al terzo posto si vittorie, Borghesi Aldo con 16 vittorie,
ridotto per le donne che effettuano il giro stabilito per è classificata Caterina Fusco portacolori della società Terrizzano Maura con 13 vittorie.
3 volte correndo un totale di 4,5 km, mentre i colleghi Bancari Romani. I più assidui sono stati: Galeotti Lucani, Cucco Ales-
maschi allungano di un giro arrivando a compiere un Dopo questa prima edizione gli organizzatori hanno già sandro e Tanzi Franco con 28 gettoni.
totale di 6 km. comunicato l’appuntamento per la seconda, in program- Dopo aver varato il calendario della prossima sta-
Il serpentone dei partenti si allunga dopo le prime curve ma il 18 dicembre 2005. gione i convenuti si sono dati appuntamento per il
fino alla montagnola che costituisce la difficoltà mag- Associazione Sportiva Culturale sabato successivo in un noto ristorante della zona per
giore di tutto il tracciato. Le anse sono tante e, a saperle ACROPOLIS - 3487772844 le premiazioni degli atleti più meritevoli.

6° Trofeo Sagra degli Antichi Sapori


Annullata
Giro delle Antiche Mura di Lastra a Signa
la 3 Valli Casaline
In un pomeriggio di sole e con una bella cornice di pubblico, organizzato dalla Nuova Polisportiva Atletica Lastra
si è svolto a Lastra a Signa sabato 11 dicembre il 6° Trofeo Sagra degli Antichi Sapori “Giro delle Antiche Mura La seconda edizione della gara de-
di Lastra”, gara su strada riservata al settore giovanile, circa 100 atleti delle varie categorie hanno preso parte alla nominata “Le 3 Valli Casaline”, non
manifestazione, questi sono i vincitori:
sarà organizzata dall’Atletica Casal-
Cat. Esordienti A Femm. 1ª Tanturli Cinzia A.S.N. Atletica Lastra guidi mcl Ariston, la quarta domenica
Cat. Esordienti B Femm. 1ª Gargani Maria Atl. Fiorentina
Cat. Esordienti A Masch. 1° Calosi Lorenzo Libertas Atl. Valdelsa
di marzo, perché quest’anno cade il
Cat. Esordienti B Masch. 1° Ricci Gabriele Atl. Calenzano giorno delle Santa Pasqua.
Cat. Ragazzi A Femm. 1ª Lo Prinzi Silvia A.S.N. Atletica Lastra Gli organizzatori non hanno spostato
Cat. Ragazzi B Femm. 1ª Tofani Beatrice A.S.N. Atletica Lastra
Cat. Ragazzi A Masch. 1° Ragosa Matteo Atl. Sestese M.
la data per non andare a ridosso d’al-
Cat. Ragazzi B Masch. 1° Giachi Francesco Atl. Fucecchio tre gare.
Cat. Cadetti A Femm. 1ª Marmeggi Alessia Atl. Fucecchio Fissiamo appuntamento a tutti i podi-
Cat. Cadetti B Femm. 1ª Minocci Alessandra Atl. Fucecchio
Cat. Cadetti A Masch. 1° Fall Papiste Libertas Atl. Valdelsa sti alla quarta domenica di marzo del
Cat. Cadetti B Masch. 1° Aloisi Mattia Atl. Sestese M. 2006.
Fra le società è prevalso il G.S. Runners Livorno che precede la Libertas Atletica Valdelsa e l’Atletica Calenzano. Atl. Casalguidi mcl Ariston

52 - Podismo e Atletica
Lettere in redazione
Rinnovo cariche sociali La maratona
al G.S. Ausonia è una gara speciale
Nella riunione del 30 novembre 2004, il Consiglio La maratona è una gara speciale capace di dar-
Direttivo del G.S. Ausonia Club Circolo Rinascita di ti sensazioni particolari, uniche. È un insieme di
A chi giova il chip? Sesto Fiorentino ha deliberato le nuove cariche so- emozioni che ti coinvolgono completamente sia
ciali come segue: prima sia dopo la gara. È fatta di attimi dove sei
A scrivere queste righe rischio di essere retorico, Presidente: Latini Valfrido carico di adrenalina, ma anche di silenzi e concen-
ma penso al sacrificio degli allenamenti, alla fati- Vice Presidente: Fratoni Maurizio trazione che ti accompagnano per tutti i 42 km.
ca della gara, alla paura di fallire l’obiettivo tanto Tesseramento/Visite Mediche/Magazzino: Per questo la trovo bella, mi appassiona e mi af-
sognato che può ripagarti di tutto o farti affonda- Calzolai Marialuisa, Fratoni Maurizio fascina.
re. Il risultato rende felici o delusi, basta guardarsi Segretario: Furlanetto Nicola È come una dolce fanciulla che ti seduce per mesi,
intorno alla fine di una corsa. Anche per questo i Cultura e Giornalino: ti fa sognare, ti spinge ad osare e poi si ritrae. Mesi
podisti sono persone un po’ speciali ma, ammettia- Valli Romano e Furlanetto Nicola dove fantastichi e aspetti, speranzoso, una rispo-
molo, in genere anche poco credibili quando danno Consiglieri e Organizzazione Tecnica Sportiva: sta o un gesto di assenso. Mesi in cui ti danni e
i numeri. Già, perché tra le cose belle della corsa Franceschini Vincenzo, Cocco Marco, Graziani Pie- sudi come un disperato alla sua ricerca, fiducioso
c’è la possibilità di misurare quello che si fa. Solo ro, Trabucco Giancarlo. di poterla conquistare. Mesi di trepidante attesa:
che non sempre si conosce la lunghezza esatta del aspetti di incontrarla e nel frattempo continui a fa-
percorso e magari, quando questo succede, si han- re avanti in dietro sulla strada ... nervosamente, e
no di fronte i dubbi del tempo. Quale prendere per Cena sociale e nuovo consiglio poi ...arriva il giorno fatidico. Come un innamora-
buono, quello ufficiale o il proprio real time dalla Podistica Fattori Quarrata to emozionato ti fai bello e vai all’appuntamento.
linea di partenza all’arrivo? Il chip metterebbe tutti Nella testa ritornano tutti i momenti che hai vis-
d’accordo perché può darli entrambi. Questo però Il 18 dicembre si è svolta presso il ristorante West suto, i consigli e le parole del coach che, come un
non è successo alla GuardaFirenze e alla maratona Coast di Quarrata l’annuale cena sociale della Podi- amico, ha provato a dirti che forse alcune fanciul-
del 28 novembre, eventi in cui il chip era previsto. stica Fattori Quarrata. Dopo una cena consumata in le sono troppo belle, troppo ricche, troppo intelli-
Penso a chi ha lavorato per qualcosa di preciso - il allegria si sono svolte le premiazioni dei podisti più genti, sono troppo … per te.
limite dell’ora e trenta o delle tre ore, ad esempio continui del 2004; anche quest’anno è stato Fiorenzo Dovrebbero aprirmi gli occhi ma come può l’in-
- l’ha raggiunto ma ufficialmente non risulta. Co- Sardi a fare il maggior numero di corse, seguito dai namorato capire qualcosa accecato come è dalla
me ci si può sentire se, partendo senza sgomitare soliti Manetti Patrizio e Patrizia poi tutti gli altri 70 passione? Mi è difficile capire perché caracollare
da metà gruppo, ci si ritrova alla fine con un cro- iscritti. per le strade di Milano in un onesto 4.18”- 4.20”,
no appena aldilà del muro? Hai voglia poi a dire Nell’occasione è stato presentato anche il nuovo quando la tua fanciulla ti chiama come una sirena
“Si, però…”. E allora chiedo agli organizzatori di consiglio direttivo composto da: a correre a 4.14”!
queste manifestazioni: a chi giova il chip usato in Presidente: Manetti Patrizia Quando sono rinsavito erano passati già 17 km,
questo modo? Probabilmente a voi, perché così è Vice presidente: Rossi Daniele ... ho ripreso possesso pienamente delle mie fa-
quasi impossibile tagliare il percorso o accalcarsi Segretario: Pacini Walter coltà mentali solo dopo aver passato la mezza in
all’arrivo. Ma per chi corre, oltre alla cauzione da Addetto Tesseramenti: Ciaramella Massimo 1h29’30”.
recuperare e alla sgambata con laccetto alla cavi- Consiglieri: Manetti Patrizio, Giannelli Fausto, Non mi era mai successo! … mi sono trovato nel
glia, a cosa serve? Certo, il tempo non basta mai e Biagioli Marco, Sardi Fiorenzo, Scaglione Michele, baratro più profondo quando mi sono reso conto
non ce lo può regalare nessuno, ma qualche volta Pagnini Vinicio che dovevo passare in 1h31’ e sapevo con certezza
se ne farebbe volentieri a meno... Sindaci Revisori: Carlottini Carlo, Minighetti Wal- che mi ero giocato tutto e che mi aspettava una
In tutto questo nulla di personale, né di polemico. ter, Lucarini Piero bella crisi.
È solo una riflessione che a molti sembrerà banale, Il consiglio ringrazia tutti gli atleti che anche que- Passata la passione mi ritrovo come un bamba o
ma che forse darà voce ai pensieri di alcuni e, per st’anno hanno permesso alla società di primeggiare un pistola, come si dice a Milano, a pensare quan-
questo, merita una risposta. in molte competizioni, e spera con i nuovi iscritti di to il mio cervello è andato “in massa!”
Graziano Ghinassi confermarsi anche per il 2005 ai massimi livelli. Quando si è stato scaricati dalla morosa si sta ma-
le e si soffre, si cercano i motivi, i perché. Con il
cuore infranto ho corso gli ultimi 12 km, la testa
persa in mille pensieri, le gambe fiacche che non
Un ricordo degli amici di Roberto Gherardi volevano riprendere a volare. Che spettacolo: un
uomo sedotto ed abbandonato sulle strade di Mi-
lano.
È arrivata anche la tentazione forte di fermarmi
con gli amici al ristoro abusivo e poi al 38 km
quando ho incontrato ancora la mia famiglia, ma
sarebbe stato un’offesa per quanti faticano per ar-
rivare sicuramente dopo di me e si dannano per
quel risultato.
Gli ultimi 4 km sono una lezione di vita: stringere
i denti e mettere a frutto tutta l’esperienza acqui-
sita in questi anni.
Una sola frase nella mente: “Basta non mi faccio
più fregare da questa fanciulla.”
Il coach? Adesso cosa gli racconto?
Lui sapeva che non era fatta per me, era troppo
…, ma la fanciulla ha fatto di tutto per sedurmi ...e
questa volta c’è riuscita.
Ok, adesso tutto è finito vorrei dirmi immune, ma
una nuova avventura amorosa mi aspetta.
È una maratona, una dolce ragazza che mi aspetta
sulle strade del Veneto e che verso la fine d’aprile
vuole essere sedotta e conquistata.
Ciao
Massimo Bigazzi, Roberto Gherardi e Antonio Prozzo all’11ª Volterra-San Gimignano del 18-9-1994 Paolo Cova

Podismo e Atletica - 53
magari ad ammirare San Pietro, Fontana di Trevi o
Presentazione della prossima Maratona di Roma piazza di Spagna. Passeggiando, camminando a rit-
mo sostenuto o correndo, ognuno sceglierà il proprio
13 marzo 2005 modo per essere tra i protagonisti dell’XI Maratona
della Città di Roma. L’importante sarà esserci. Se
poi proprio qualcuno non se la sentirà di correre per

Quanto
ore e ore nella città eterna, allora si potrà accodare
all’oceano dei quarantamila della Stracittadina Fun
Run. Solo cinque chilometri, immersi in un mare di
bellezze artistiche ed architettoniche, che valgono si-
curamente un tuffo. Il 13 marzo chi non ci sarà avrà

sei bella
perso l’occasione unica di vivere da protagonista la
giornata più affollata dell’atletica su strada che ci sia
in Italia. Roma vi aspetta!
11ª Edizione della Maratona di Roma

Roma
Non Solo Numeri
Ecco alcuni dei più importanti protagonisti della
prossima Maratona della Città di Roma.
Alberico Di Cecco, l’atleta di Guardiagrele (CH)
che nella Maratona Olimpica di Atene, ha concluso
al 9° posto, secondo degli italiani, in 2:14.34; un ri-
sultato di prestigio che ha fatto seguito alla medaglia
d’argento a squadre conquistata ai Mondiali di Parigi
del 2003. Di Cecco, che vanta anche un terzo posto
(2:08.53) alla Maratona di Roma del 2003, ha la se-
conda migliore prestazione stagionale del 2004 con
2:09.29.
Ornella Ferrara, detentrice della migliore presta-
zione assoluta nella prova capitolina (2:27.49 nel
2004) e della seconda migliore prestazione annuale
italiana sulla distanza. La maratoneta di Limbiate
(MI) sarà la terza volta a Roma (nel ’96 centrò un
secondo posto chiudendo dietro alla Campionessa
Olimpica di Atlanta Fatuma Roba in 2:31:30).
Il protagonista numero uno nella gara dei disabili in-
vece sarà sicuramente il neo Campione Paraolimpico
di Maratona, l’handbyker padovano Alvise De Vidi
che, nelle cinque edizioni dei Giochi Paraolimpici a
cui ha partecipato (da Seul ’88), ha vinto 11 meda-
glie, tra il nuoto e la maratona.
In campo femminile, invece, Francesca Porcellato,
Campionessa del Mondo sui 100m nel 1987 a Roma
e plurimedagliata ad Atene con 2 argenti e un bronzo.
La 34enne handbyker ha partecipato a cinque edi-
zioni dei Giochi Paraolimpici ed è stata protagonista
nelle Maratone di New York e Londra degli ultimi
anni.
Ma la prova dei disabili sarà quasi una sorta di
mondiale della specialità. Al via il 13 marzo ci sarà

U
l’olandese Monique Van der Vorst, campionessa
n decennio è già trascorso da quando le stra- davvero tanti, gli affezionati della prova capitolina mondiale ed europea in carica di handbyke (team
de della Città Eterna vennero calcate da qual- che ormai conoscono le strade di Roma come quelle Double Performance) e vincitrice, tra l’altro, dell’ul-
che migliaio di persone per 42 chilometri e della loro città. Gli “esordienti”, non quelli alla pri- tima Maratona di Berlino. In campo maschile invece
oltre, protagonisti della nuova maratona capitolina. ma volta sulla distanza, ma quelli che lasciano per ci saranno i due francesi Patrick Moyses e Alain
Un fiume di persone, appassionate chi della corsa (e la prima volta qualche millimetro di gomma delle Quittet. Moyses, 43enne paraplegico, sposato con
della distanza) chi della città che non ha eguali nel proprie scarpe sulle strade romane. Che siano italiani una figlia, pratica l’handbyke dal 1998 e nel 2002
mondo. Ma un corso d’acqua che ancora non aveva o d’oltralpe (e sono proprio questi che, anno dopo si è laureato campione del mondo. Alain Quittet, 38
affluenti perché nonostante il lento procedere per via anno, arrivano sempre più numerosi nella capitale anni, compagno di società di Moyses (team Mulhou-
dei Fori Imperiali, storica sede della partenza e arri- per partecipare alla maratona) arrivano a Roma tutti se), si è aggiudicato nel 2004 il titolo Ehc (il circuito
vo della Maratona della Città di Roma, il semaforo con la voglia di partecipare ad una grande festa. Ma europeo di handbike che prende in considerazione i
era ancora giallo. Con il passare degli anni, invece, l’esercito dei “gladiatori” che si presenta a due passi migliori risultati ottenuti nelle 8 prove sulla distanza
rosso fisso nella via dello start, rigorosamente alle dal Colosseo non è fatto solo da loro. Ci sono gli a cui partecipano gli handbykers).
spalle del Colosseo. Seimila, settemila, ottomila, no- atleti diversamente abili che, dallo scorso anno, par- Infine, l’alteta non vedente di Osimo, Andrea Cion�
vemila, queste le cifre che anno dopo anno ha fatto tecipano in massa e ad ogni livello di preparazione. na, anche lui protagonista alle ultime Paraolimpiadi
registrare la maratona più partecipata del Bel Paese. Campioni olimpici, mondiali, continentali, uomini e con 2 bronzi di cui uno sulla Maratona, sarà nella
Eh sì, oramai la Maratona della Città di Roma è donne, vengono a Roma per vivere un’esperienza da Capitale per tentare l’assalto al primato mondiale
sempre più lanciata verso le irraggiungibili quote, protagonisti sotto lo scroscio di applausi dei sempre sulla distanza, provando a terminarla in meno di 2
almeno questo era quello che si pensava qualche più affezionati romani, trasformatisi in pochi anni in ore e 38 minuti.
anno fa in Italia, quello che hanno sognato gli appas- veri e propri tifosi della Maratona della Città di Due curiosità: al via anche la medaglia di bronzo in
sionati della più dura prova dell’atletica. Correre in Roma. Infine i “maratoneti per caso”. Non è faci- maratona ai Mondiali di Roma del 1987, la cinquan-
diecimila, quello che accadrà il 13 marzo prossimo le pensare a persone che partono e concludono una tenne francese Jocelyne Vuilletton: correrrà insieme
nella Capitale, sarà davvero entusiasmante, eccitan- prova di 42,195km senza adeguata preparazione. al marito per ricordare le sue splendide emozioni di
te, coinvolgente. E, doveroso sottolinearlo, lo sarà Eppure a Roma succede (in tutta sicurezza, ovvia- diciotto anni fa. E tra i diecimila un atleta tutto par-
per tutti. Dagli instancabili faticatori della strada che mente) e non è un miracolo. Nelle 8 ore a disposizio- ticolare: Umberto Malatesta che tenterà di entrare
non possono proprio rinunciare a correre attraverso i ne che avranno quest’anno tutti i protagonisti, ci si nel “Guinness dei Primati” cercando di battere il re-
secoli, ogni anno come se fosse il primo. Sono tanti, potrà anche concedere il lusso di fermarsi ogni tanto cord mondiale di maratona con il salto della corda!

54 - Podismo e Atletica
Correre è vivere: ogni traguardo chissimo tempo per preparare decentemente la mia spillarmi il cartellino alla maglietta. Quindi ripartii
partecipazione alla prossima Maratona di Firenze senza sosta per gli altri durissimi chilometri accanto
un nuovo punto di partenza a chi, fresco fresco, iniziava a scaldarsi soltanto in
(con l’unico obiettivo di portarla a termine), pro-
Durante la cena sociale a base di arrosto girato, prio quella sarebbe stata l’ultima domenica utile per quel momento.
ospiti nei locali parrocchiali della Pieve di S. Agata, dedicarmi ad un allenamento lungo almeno 30 km. Mi sentii “un po’ scemo ed un po’ eroe” quando,
oltre ad una bellissima proiezione di storiche foto Tant’è vero che insieme a Mirko avevamo già pen- durante la gara, alcuni podisti di altre società val-
ed immagini di eventi e personaggi che nel tempo sato di fare la Setteponti ma, in tal caso, ad entram- darnesi (oltre agli amici della “Resco” naturalmen-
hanno “fatto” la nostra società, era stata distribuita bi sarebbe certamente dispiaciuto di non aver fatto te), mi riconobbero come “quello” già visto sulla
una locandina di invito rivolta a tutti noi podisti af- parte della squadra (visto anche che queste occasio- statale 69 in corsa verso Pontassieve già un ora e
finché fosse assicurata la massima partecipazione in ni non mi sono parse assolutamente frequenti nel più prima, mentre loro “vagabondi” mi sfrecciava-
occasione della gara organizzata da Le Torri di Pon- corso di quest’anno e mezzo già passato da quando no accanto con le loro automobili.
tassieve per il Trofeo Mascherini del 7 novembre. anch’io sono arrivato alla “Resco”). Ma l’obiettivo era raggiunto! Grande la soddisfa-
Questo perché, quest’anno il blasone della Podisti E poi, penso fermamente che chi, avendone la pos- zione quando passai al mio “doppio traguardo”,
Resco, ovvero la “Corsa dell’Olio Firenze/Reggel- sibilità, non sa “lavorare” per una squadra solita- chiaramente senza badare al tempo, tant’è vero che
lo” prevedeva il cambio per la staffetta a Pontassie- mente è una persona limitata che non sa lavorare quando anch’io arrivai, vidi Luca, Mirko, Francesco
ve e - necessariamente - la collaborazione offerta neppure per se stesso, e viceversa, quindi non po- e addirittura anche Luigi, che nel frattempo s’erano
appunto da Le Torri era preziosa per la buona riu- tevo esimermi. già anche cambiati.
scita del nuovo esperimento ideato per rendere que- Allora, necessariamente, il problema che mi si po- Correre (piano) quella mattina per me fu come il
st’importante gara (credo una delle più conosciute neva era: come risolvere e conciliare queste esigen- trascorrere della vita nel tempo quotidiano, ovve-
nell’ambito toscano e non solo), giunta alla 27ª edi- ze contemporaneamente senza rinunciare a nessuna ro, - ciò che spesso immaginiamo come un punto
zione, alla portata di un ancor maggior numero di delle due? d’arrivo può diventare un nuovo punto di partenza
appassionati di bei percorsi e dure salite. E così è Semplice soluzione, una piccola sfida che mai avrei e vivere attraverso questa, un’altra esperienza an-
stato: a Pontassieve un gran numero di podisti tar- immaginato per me possibile vincere nella realtà: cora più bella.
gati “Resco” ha corso i 14 km; ed anch’io non ho forse roba da matti scatenati, cose che se non fos- Quindi, soprattutto noi - amici podisti - finchè
voluto mancare all’appello perché quando penso al si sicuro, al massimo, potranno essere qui lette da correremo, mai e poi mai potremo dire di “essere
grande impegno cui sono chiamati dirigenti e amici qualche podista (l’unico fenotipo della specie uma- arrivati”, nello sport e nella vita, perché potremo
del nostro sodalizio per mettere in piedi una corsa na che le può capire) non mi sognerei altrimenti di ripartire, ancora più forti, subito dopo aver superato
come quella dell’Olio, ritengo che la partecipazione raccontare a chicchessia. ogni traguardo!
sociale, almeno in quel momento ed in preparazione Ebbene, visto che dovevo fare almeno 30/35 km, Marco Pini (G.S. Podisti Resco)
di quello, sia il minimo che tutti si debba assicurare, ma anche la gara di soli 14, feci due conti d’oro-
se non per altro, in segno di rispetto e stima per chi logio e quella domenica mattina alle 7.20 spaccate
da molti anni ci si dedica con tanta passione.
Debbo confessare però che il mio programma per
partii da casa mia di corsa per arrivare - dopo quasi
una “mezza” (20 km) - al luogo di raduno di Pon- Le foto di Piero
quella mattina era diverso dal partecipare al Trofeo tassieve, preciso in tempo, solo un paio di minuti
prima della partenza, giusto quello che impiegai per Forse qualcuno già lo conosce, oppure la mattina
Mascherini, infatti, avendo avuto fino ad allora po- alle gare c’è ancora chi si domanda chi sia quel
signore, con l’aria esperta e un’attrezzatura da
fotografo professionista, che scatta foto a tutti,
2° ELBA ECOMARATHON TOUR prima, durante e dopo la gara. 
Beh, per chi ancora non lo sapesse è Piero Giaco-

24-30 aprile 2005


melli, fortissimo atleta pratese degli anni ’80. Ha
un personale di 1h04’30” sulla mezza maratona
e poco più di 2h27’ sulla maratona, oltre ad un
ottimo 14’24” sui 5.000 m e 30’20” sui 10.000,
Natura e sport a 360° insomma stiamo parlando di uno di quegli atleti
forti per davvero, di quelli che sulle distanze giu-

P
ste sapevano tener testa al mitico Biagi!
er i toscani l’Elba ha sempre rappresentato una tappa intermedia tra la gita al mare dome- Vale quindi la pena ricordare che Piero è stato
nicale e la vera e propria vacanza. La relativa vicinanza alle grandi città come Firenze, colpito da un brutto male, dal quale però con tan-
Livorno e Pisa la rendono appetibile anche per una singola giornata da dedicare a spiaggia ta volontà e pazienza è riuscito a guarire e che
e mare pulito; d’altra parte, l’ora di traghetto che la separa dalla terraferma scoraggia i più, che adesso ha riscoperto la gioia di vivere e ha ritro-
preferiscono godersi l’isola con più calma durante un periodo di ferie programmato. vato i veri valori della vita.
Per chi ha la possibilità di sfruttare il “ponte lungo” del 25 aprile, che quest’anno cade di lunedì, Sul suo sito internet www.pierogiacomelli.com
la seconda edizione dell’”Elba ecomarathon tour” rappresenta un’opportunità da non perdere potete trovare oltre a tutte le foto catalogate con
per chi ama lo sport in tutti i suoi aspetti. La maratona in 4 tappe è l’evento centrale della set- la precisione di un collezionista, anche tante
timana, con gli splendidi paesaggi e i sentieri che possono essere percorsi a piedi anche dagli curiosità, riflessioni, ed un forum su cui potete
accompagnatori e dagli amanti del trekking. L’isola d’Elba è poi un ambiente naturale dove una esprimere e scambiare le vostre opinioni. Piero
non chiede soldi per scaricare le belle foto che fa
semplice partitella a calcio o a volley sulla spiaggia diventa un momento suggestivo e divertente ogni domenica, basta essere registrati.
al tempo stesso. Qui si può respirare a pieni polmoni, lasciandosi alle spalle il traffico e lo smog Tra le altre sue iniziative c’è anche una bellissima
cittadino. L’ansia e lo stress lasciano spazio alla natura e al divertimento; di mattina il fisico si (quanto dura) gara che si tiene la prima domenica
scarica durante la corsa, e nel pomeriggio la psiche si ritempra nelle ore di relax, gite, passeg- di luglio. Trattasi della Prato-Boccadirio: 42 km
giate, o di semplice “dolce far niente”. Un cocktail perfetto di natura e sport per quei podisti che circa percorribili singolarmente oppure in tre fra-
mettono il divertimento al di sopra delle prestazioni. zioni a staffetta.
Se poi dovesse arrivare anche il buon risultato, tanto meglio: l’organizzazione ha messo in palio Il solo scopo di Piero, oltre che stare in no-
10.000€ di premi da ripartire tra società e atleti. Saranno premiate le prime 5 società, i primi stra compagnia, è quello di promuovere l’AI-
10 assoluti maschili, le prime 5 assolute femminili, i primi 10 uomini e le prime 5 donne di MAC (Associazione Italiana Malati di Cancro).
ciascuna categoria. Chi infatti vuole sdebitarsi può farlo tramite una
donazione a questo ente; anche il ricavato della
Appuntamento quindi al golfo di Lacona (Capoliveri), dal 24 al 30 aprile, per il 2° Elba ecoma- corsa Prato-Boccadirio viene interamente devo-
rathon tour. I sentieri elbani accoglieranno podisti provenienti da diverse parti d’Italia, attirati luto.
dalla bellezza del luogo e dal “passaparola” di chi ha partecipato all’edizione 2004. Questo Che altro dire.... io Piero l’ho conosciuto per caso
modo di comunicare è senza dubbio il più efficace nel mondo podistico: le parole degli atleti durante le notturne estive a Prato, e con piacere
valgono molto più di un articolo di giornale, di un volantino o di una pubblicità. E l’anno scorso ho scoperto che tanti sui “ex colleghi” di corse
i giudizi sull’organizzazione, formata da podisti esperti del settore, sono stati tutti positivi. ne parlano bene e ne ricordano ancora i meriti sia
Per informazioni: www.ecomarathon.it www.runners.it come atleta che come persona.
elba@ecomarathon.it elbamarathon@runners.it Grazie Piero... e alla prossima gara. 
tel. 333.7179966 - 333.4865268 Jacopo Campolmi

Podismo e Atletica - 55
Corri Corri da Castracani a con una guida turistica per gli accompagnatori, pre-
mi (con buoni rimborso spese), mercatino Natalizio
Barbarossa da parte del suo di due giorni, pacchetti turistici negli agriturismo
ideatore Maurizio Bruschi aderenti e altre iniziative. Questo è quel che iniziere-
mo ad organizzare con i vari assessorati e volontari
Chiara Soldi e Tadufik Bazar vincono, nella seconda
già da dopo le feste.
edizione del bel circuito che tutti cercano di imitare
“Corri Corri da Castracani a Barbarossa” disputatosi
sabato 18 dicembre 2004, nel grazioso paese medie- 26 Dicembre 2004
vale di Serravalle Pistoiese, ma ottima anche la prova
di Simone Lenzi secondo e la vittoria nelle categorie Vangile di Massa e Cozzile
veterani di Rinaldo Bolognesi ed Emilio Giribon.
Anche per la seconda edizione della corsa, il tempo Si è svolta, domenica 26 dicembre, sotto un’acqua
è stato stupendo ed ha assistito gli organizzatori e battente, la 10ª edizione della “Scarpinata della so-
i volontari che fin dal venerdì notte erano all’opera lidarietà” tradizionale appuntamento post natalizio
per organizzare al meglio la manifestazione che, per del Gruppo Podistico Massa e Cozzile, 5ª corsa or-
quest’edizione, prevedeva anche un mercatino Na- ganizzata da questo sodalizio, in questa stagione (la
talizio “Aspettando il Natale”, che si è svolto sotto seconda a scopo di beneficenza).
il loggiato della parrocchia di San Michele e, dopo L’incasso della manifestazione è stato, infatti, devo-
cena, un concerto all’interno della chiesa. luto all’associazione “Amici del Cuore Onlus” della
Una parola d’elogio va a tutti coloro che si sono Valdinievole.
prodigati per la riuscita ma, soprattutto, per far cre- Nonostante altre quattro manifestazioni nelle vici-
scere ancora di più la manifestazione, in questo caso nanze, le festività ed il tempo inclemente, quasi 250
un ringraziamento particolare, va all’assessore allo atleti si sono sfidati sui tre percorsi messi a dispo-
4° posto, Zucconi in coppia con Nerli al 33°.
sport Cristiano Billeri, a Cinzia Querci che fin dal sizione dall’organizzazione, 12 km semicompetitivi,
Il 12 con il grosso della squadra a “prepararsi” per
mattino presto ci ha messo a disposizione le stanze 3,5 e 7 km non competitivi.
il pranzo sociale, Bolognesi andava a vincere tra i
del circolo Arci e lei stessa si è data alle pulizie ge- A spuntarla, tra gli assoluti, Nello Domenicalli del
veterani a Prato Nord, mentre il 18 alla corsa di Ser-
nerali, agli sponsor, come: Pistoia Ambiente, Stefan, GP Alpi Apuane, davanti ad Andrea Franchi del GP
ravalle ancora 1° Bolognesi con Niccoli Fabio 43°,
Ciclolandia, Supermercato “Dico”, Officina fratelli Le Sbarre di Titignano, con Lorenzo Checcacci, an-
De Santis Gianfranco 49° e Di Carlo Maurizio 57°
Mezzani, Cantine Bonacchi, Fratelli Zingarello, Pa- cora GP Alpi Apuane, terzo. Bianchini Stefano del
tra gli assoluti.
nificio 2000, Non solo Bar, Salumificio Cagnucci, Capraia e Limite si è aggiudicato il premio speciale
Neanche 24 dopo Bolognesi di nuovo primo a Lar-
Macelleria Valiani Giancarlo, Cogis Nuoto, Agenzia messo in palio per festeggiare “Santo Stefano”, gior-
ciano con Maceroni 6°, Di Pasquale Mario 16°, Zo-
Viaggi di Ulisse, Concessionaria Autoequipe Ci- no della gara.
nefrati Roberto 27° ed il Presidentissimo Orsi Mari-
troen, Sport Quarantadue-195, Nuotatori Pistoiesi, Tra le donne primo posto per Cristina Perrone del
no 36° tra i veterani, tra le donne Schettino 7ª e Rossi
ATP Pistoia, Amministrazione Provinciale, CGIL e GS Pieve a Ripoli, con Francesca Natali dell’Atleti-
9ª. Tra gli assoluti Zucconi 20°, Nerli 54°, Albanese
tanti altri. ca Borgo a Buggiano seconda e Rachele Fabbro (GS
Daniele 55°, Niccoli 57°, e Di Carlo 79°, a comple-
Per quanto riguarda la manifestazione va detto che Lammari) terza.
tamento della giornata “biancorossa” il trionfo tra le
c’è stato un calo di partecipazione rispetto alla scor- Tra i veterani solo terzo l’idolo di casa “massese”
squadre come numero di presenti.
sa edizione a causa di varie gare in programma quel Bolognesi Rinaldo preceduto da Gernicchiaro Nicola
Infine il 26, giorno di Santo Stefano, con il G.P. im-
giorno, quindi era già previsto, ma ugualmente si è (Lastra a Signa) che si impone su Luigi Gianni del
pegnato nell’organizzazione della corsa, 3° posto
lavorato a far sì che i premi fossero numerosi e co- GS Orecchiella.
“casalingo” di Bolognesi e 23° di Cardelli Maurizio.
spicui e il percorso sempre più sicuro, un grazie per Tra gli “over 60” Monini Giuseppe del GS Orec-
Degna conclusione di un mese ricchissimo di soddi-
ciò va all’Amministrazione Comunale, alla Croce chiella precede Salvadori Bruno dell’Atletica Vinci
sfazione per il Gruppo Podistico Massa e Cozzile.
Verde, anche se un problema e anche di non poco e Giovanni Tardelli del GS Lammari.
conto c’è stato ed è quello della mancanza dei Vigi- Caldi spogliatoi ed un ricco ristoro aspettavano gli
li Urbani, fra l’altro annunciati, anche se in numero atleti all’interno del Circolo ARCI di Vangile, dove
minore alla scorsa edizione, già nella tarda mattinata poi si sono svolte le premiazioni, che, tra le squadre Lorenzo Checcacci
dal comandante, ma nel pomeriggio mi è stato comu- (il GP Massa e Cozzile autoesclusosi per dovere di
ospitalità), ha visto imporsi l’Atletica Borgo a Bug- Alla recente Maratona di Honolulu disputata alle
nicato che non ci sarebbero stati per via di un con-
giano con 19 iscritti, davanti alla Podistica Miseri- Hawai, che ha visto al via ben 20.000 maratoneti
corso pubblico, ma il concorso pubblico non è mica
cordia Aglianese con 18 ed all’ASC Fedi di Pistoia e provenienti da ogni parte del mondo, ha chiuso al
saltato fuori all’ultimo momento, come d’altronde la
Podistica Pratese con 16 presenti. 15° posto assoluto e primo europeo Lorenzo Chec-
corsa, quindi un pochino in più si poteva fare, non
Un sentito ringraziamento da tutto il GP Massa e cacci. L’atleta di Bagni di Lucca, tesserato nel G.S.
credo sia molto regolare lasciare un paese con due
Cozzile va al Comune di Massa e Cozzile, al Circo- Alpi Apuane, ha impiegato un tempo di 2h26’ per
manifestazioni in totale anarchia; da segnalare che
lo ARCI, all’Associazione Amici del Cuore Onlus, coprire la classica distanza di 42,195 km.
le luci natalizie invece che all’orario previsto, cioè
le 16.00 si sono accese alle 17.20 per merito di qual- a Piero Giacomelli con le sue bellissime foto, alla
cuno, con la totale disapprovazione della popolazio- Lega Atletica Uisp di Pistoia presente con il Gruppo
ne, dei concorrenti e degli spettatori, per una parte Giudici Gara di Pistoia e Prato, alla Tipografia El-
la corsa si è svolta al buio con molti rischi e poco le Emme, alla Demo S.r.l. di Borgo a Buggiano, al
senso di ospitalità. Ottimo sicuramente tutto il resto, Pastificio Maltagliati, nonchè a tutti coloro che sono
ad iniziare dall’allestimento del tracciato, il ristoro stati presenti alla manifestazione e che quindi hanno
dei nostri volontari, il pasta party del circolo Arci e contribuito a fare della beneficenza.
le ottime premiazioni. Toccante è stato il momento Gruppo Podistico Massa e Cozzile
della consegna del trofeo alla memoria di Massimo
Magrini e Gian Luca Parrillo, due ragazzi scomparsi
ancora giovani in incidenti stradali, che abitavano Dicembre del Gruppo
nella frazione di Ponte, da parte dei familiari al pri- Podistico Massa e Cozzile
mo arrivato il marocchino Tadufik Bazar, provenien-
te da Modena in treno, che fra l’altro, vincendo tanti Anche il mese di dicembre si è confermato ricco di
prodotti, ha preferito vendere sul posto alcune cose successi per gli atleti del Gruppo Podistico Massa e
per tornare con meno peso da portare a mano, fra cui Cozzile, degna chiusura scoppiettante di un’annata
il salame che, ovviamente, non consuma, perché la da incorniciare!
sua religione lo vieta, quindi con la coppa e un po’ di Sabato 4 dicembre a Castelnuovo di Garfagnana Bo-
euro e tornato comunque felice nella sua Modena. lognesi Rinaldo si aggiudicava la prima posizione tra
Per la prossima edizione importanti novità in pro- i veterani con Maceroni Angelo al 7° posto, Zucconi
gramma, infatti, apertura nel primo pomeriggio ad Sergio si piazzava 6° e Nerli Daniele 8° nella loro
una gara per ragazzi e per tutte le scuole del Comu- categoria; il giorno 8 alla storica Firenze-Reggello,
ne, ritorno della gara non competitiva con premi a Bolognesi 2° veterano sui 37 km, mentre Schettino
sorteggio e in più un percorso alla scoperta del paese Antonietta e Rossi Mara in staffetta si piazzavano al

56 - Podismo e Atletica
Premiazioni gorie.
Per non dimenticare i vari Nuti, Gaio, Orsi Michela,
del G. P. Massa e Cozzile Erica, De Masi, Carmignani, Serafino, Sena, Gior-
Domenica 12 dicembre 2004, come tradizione vuo- getti, Porciani, Baldasseroni, Corraro, Giusfredi,
le, si è svolto il pranzo sociale del Gruppo Podistico ecc., che durante l’anno con la loro presenza fissa,
Massa e Cozzile, appuntamento fisso di fine stagio- contribuiscono a vincere le coppe alle varie manife-
ne, occasione anche per premiazioni e scambio d’au- stazioni come società più numerosa.
guri in casa biancorossoblu. Tanta allegria e festa con l’augurio che l’anno prossi-
È stata un’annata molto impegnativa per la società mo sia ancora più bello di quello appena concluso.
presieduta dal presidente Orsi Marino (per l’occa- Gruppo Podistico Massa e Cozzile
sione festeggiato per il 54° compleanno), ben cinque
manifestazioni (il 26 dicembre la “Scarpinata della Festa dei 25 anni
solidarietà”) hanno visto protagonista il sodalizio del GP Bar Trattoria Fossetti
massese.
Tornando però alla festa vera e propria, oltre al pran- Si sono tenute, domenica 19 dicembre, la “Festa
zo come detto, sono stati premiati i protagonisti che di Fine Anno” e le “Nozze d’Argento” del Gruppo
durante l’anno si sono distinti per presenze nelle va- Podistico Bar Trattoria Fossetti presso la trattoria
rie corse. dello sponsor, signor Angelo Fossetti a Sughera di ghi delle manifestazioni mi vede, ancora una volta,
Alla presenza di Piero Giacomelli (con l’immanca- Montatone. In un clima gioioso tra i partecipanti, primo nella lista delle presenze. Purtroppo, gli anni
bile macchina fotografica e famiglia), degli amici sia podisti sia familiari, rallegrati anche dal nostro stanno passando inesorabilmente e, dopo aver ri-
Cardelli del G.P. Ponte Buggianese, di Bertolini del- Massimiliano Morelli (reduce da numerose maratone nunciato alle competizioni, eccomi alzare “bandiera
la Podistica Tressano di Castellararno, del Presidente e dalla conquista del titolo Italiano della categoria bianca” anche per le marce di lungo chilometraggio
Regionale della lega Atletica Uisp Remo Marchioni M35 nel Campionato I.U.T.A., disputato a Pioraco il che vengono organizzate donnescamente. E così, do-
(quello provinciale l’abbiamo in “casa”: Niccoli) so- 4 e 5 settembre 2004, 24 ore di corsa su strada per- po aver lasciato il “passo” a mio figlio Alberto, a mio
no stati, infatti, premiati come vincitori della classi- correndo km 123,685). nipote Remo, sono costretto a subire il “distacco”
fica con 141 presenze Michelotti Giancarlo seguito a Oltre al rituale pranzo vi sono state le premiazioni anche dalla piccola Chiara.
distanza di solo una presenza dal fratello Lamberto, per la fedeltà al gruppo che hanno riguardato: Vin- Anche se il mio passo si è molto affievolito, cercherò
terzo un altro fratello Stefano e 4ª, e prima delle don- cenzo Bacci e Giacomo Batoli per i dieci anni, Meini di essere sempre presente in queste bellissime marce
ne, la moglie Frusoni Maria. Claudio per i venti ed infine Meini Giuseppe (detto che ci vengono offerte dagli organizzatori.
Oltre 50 in tutto i premiati (tra competitivi e non), ai Franco) per i venticinque. Ultimo superstite rimasto Nonno Enzo
quali oltre alla coppa è andato un ricordo della so- tra i fondatori che dettero “vita” a questo gruppo po-
cietà, con menzione particolare per i vari Bolognesi, distico.
Maceroni, Schettino, Rossi, Ferraro, Nerli, Di Carlo,
I Vecchi Amici
Dopo la relazione tecnica, morale e finanziaria pre-
i piccoli Politano Giulia e Maicol, De Santis, Spini, sentata dal presidente Alberto Arrighi, lo stesso, è Che buffo! “I Vecchi Amici”, eppure è così, abbiamo
Giannetti, Zucconi, Michelotti Simone, Niccoli, che stato riconfermato (per acclamazione) presidente e deciso di fondare un nuovo gruppo, dopo un lungo
si sono distinti per tutto l’arco dell’anno tra marato- conduttore del gruppo anche per il 2005. letargo.
ne, staffette, e rientri a premio nelle rispettive cate- La suddivisione dei premi ed oggetti raccolti nei luo- Negli ultimi anni ci stavamo perdendo di vista, al-
lora un giorno abbiamo deciso con l’insistenza del
Corsa Salute e Vita Prato-Boccadirio del 4 luglio 2004 Presidente del Circolo “La Loggetta” di Varlungo, di
fondare, dalle vecchie macerie della R.S.U., un nuo-
Rendiconto della manifestazione vo gruppo podistico con l’intento di riappropriarci di
quel divertimento che avevamo perso e senza grandi
USCITE ENTRATE pretese di tempi di ore e minuti sulle corse, ma solo
Spese per organizzazione corsa divertirci di ritrovarsi in sede con quello spirito che
Diritti amministrativi per autorizzazione 50,00 Pubblicità 2.250,00 avevamo lasciato lì.
Volantini e cartellonistica 100,00 Donazione 289,60 Ecco perché questo nome.
Integratori 360,00 Quote iscrizioni 1.866,50 A questo punto possiamo dire che nel grande firma-
Magliette 1.804,00 Proventi pranzo 901,50 mento esistono grandi stelle podistiche, ora assieme
Giudici formazione classifica 150,00 Rimborso Bus 105,00 a questi grandi ci siamo anche noi, un gruppo di
Organizzazione medica 120,00 stelle luminose unite fra loro amichevolmente con la
voglia di fare cose belle sia per noi stessi, sia per il
Trasporto Bus 300,00
circolo, che ha fatto di tutto per far tornare un grosso
Ristorazione 506,00 entusiasmo da ambo le parti.
Albergo/Ristorante 445,00 Siamo nati il 15 febbraio 2004, però il popolo podi-
Gadget 905,00 stico l’ha saputo il 15 giugno quando abbiamo orga-
Totale Uscite 4.740,00 Totale Entrate 5.412,60 nizzato la corsa (in tutta fretta) notturna, nell’ambito
della “Festa sull’Arno” organizzata dal nostro circo-
Commento al rendiconto della manifestazione lo sotto il ponte di Varlungo. La manifestazione si è
Voglio evidenziare che oltre ai numeri sopra riportati abbiamo ricevuto altri significativi contributi in natura svolta tutta dentro i giardini dell’Anconella, con un
da varie aziende; tutto il materiale è stato distribuito ai partecipanti, andando ad aggiungersi ed integrando i discreto numero di partecipanti. Purtroppo dei po-
premi, permettendoci così di gratificare tutti per la loro presenza. disti non ci hanno trovato, per il prossimo anno ci
Il mio ringraziamento va agli sponsor ed anche a coloro che a titolo personale hanno voluto sostenerci in organizzeremo meglio, sia come volantinaggio che
questa circostanza. come segnalazione lungo la strada.
Il risultato chiaramente positivo della manifestazione, oltre al grosso ritorno di immagine e sensibilizzazione Spero che quelli che hanno partecipato si siano di-
alla lotta contro il cancro, sotto il profilo finanziario, evidenzia nelle uscite anche costi pluriennali che porte- vertiti e se qualcosa non fosse andato bene, siamo
ranno dei benefici nelle prossime edizioni. lieti della loro critica perché così possiamo ancora
La gara ha pertanto realizzato un attivo di Euro 672,60 che sono stati in data odierna bonificati ad AIMAC. migliorare. Grazie!
È opportuno sottolineare che l’importanza di questa manifestazione non deve essere valutata solo in funzione Nel nostro gruppo abbiamo anche due giovanissimi
di quanto siamo riusciti a devolvere oggi in beneficenza, perché il bilancio economico può anche risentire di atleti, che con la loro simpatica fantasia hanno dise-
quegli oneri che andranno a vantaggio degli anni successivi. gnato il nostro simbolo, sono i due gemelli Piazza,
Altro importante aspetto è l’atmosfera di amicizia, partecipazione e collaborazione da parte degli atleti, fa- Matteo e Tommaso, sono loro il futuro di questo
miliari ed accompagnatori che ci ha consentito di vivere serenamente una bella giornata di sport, andando a grande gruppo.
perdonarci e sopportando quelle piccole mancanze organizzative, che comunque ci ripromettiamo di risolvere Questo il gruppo fondatore:
nel prossimo anno. Fani Loredana, De Caro Rosy, Suardi Danila, Piaz-
Abbiamo dimostrato che il cancro non è più un male incurabile e che lo si può vincere di … CORSA! za Gianfranco, Chiesi Sandro, Modderno Giovanni,
Prato 14 dicembre 2004 - Piero Giacomelli Piazza Tommaso, Piazza Matteo … e speriamo di
P.S. - Vi aspettiamo tutti il prossimo anno alla 5ª edizione della Corsa Salute e Vita Prato - Boccadirio crescere ancora.
3 luglio 2005 - Partenza da piazza del Duomo a Prato Podistica I Vecchi Amici
Podismo e Atletica - 57
Le ultime 5 settimane prima
della mezza maratona
di Fulvio Massini Maratoneti alle tue sensazioni
e caratteristiche.

L
Ami profondamente i 42 km ma in questo mo-
a primavera è ormai alle porte e pun- mento i tuoi risultati sulla distanza ristagnano. 2. A quale ritmo
tualmente “fioriscono” moltissime gare Bene, ricercare il personale sulla mezza marato- correre i 200.
divertenti. Moltissime sono le maratone, na può aiutarti a sbloccare la situazione. Il pro- Per determinare
ma anche di gare brevi ce ne sono di belle. Fra gramma di allenamento che ti presentiamo, di 5 la velocità delle
tutte però un tipo di gara dove è abbastanza im- settimane, ti guiderà all’ottenimento del record ripetute sui 200 metri si procede nel seguente
mediato provare le proprie capacità podistiche sui 21 km, rimanendo però sempre in un’ottica modo. Verifica a quanti secondi ogni 100 metri
è la mezza maratona. Oltre ad essere un tappa maratona, obiettivo per te primario. corrisponde la tua VR, quindi moltiplica tale
d’obbligo prima di affrontare la maratona, la valore per 2 e poi togli dai 6 ai 12 secondi. Più
mezza ha un suo fascino agonistico per coloro Alcune indicazioni generali si riveleranno bassa è la VR, più sono i secondi da togliere. Se
che intendono prepararla in modo specifico. utili per poter seguire nel miglior modo pos� ad esempio la tua VR è di 5’00” km, corrispon-
Correre i 21,097 può infatti costituire una prova sibile i programmi dente a un tempo di 30” ogni 100 metri e di 60”
ideale per esordire sulla lunga distanza. Ebbene ogni 200, riuscirai a correre un buon numero di
questa volta vi darò alcune indicazioni su come 1. A quale ritmo svolgere i lavori di lunghezza 200 metri in 48-50”, ovvero più veloci di 10-
affrontare le ultime, spesso critiche, 5 settimane uguale o superiore ai 1.000 metri. Per saperlo 12”. Se invece la tua VR è di 3’40”, corrispon-
prima della gara. Ho preso in esame tre diver- devi basarti sulla tua velocità di soglia anaero- dente a un tempo di 22” ogni 100 metri e di
se categorie di podisti, con l’intento che molti bica ottenuta con il Test Conconi oppure, più 44” ogni 200 metri, dovrai correre i 200 in 38”,
di voi si possano riconoscere in uno di questi semplicemente, sulla media al chilometro ot- ovvero più veloci di soli 6 secondi.
gruppi. Voglio precisare che i programmi di tenuta in una gara o in un test tipo gara sulla
allenamento vogliono costruire una traccia distanza di 14 km, che definiremo VR, ovvero 3. A quale ritmo correre i 500 metri. Per cal-
di allenamento da seguire con molto BUON velocità di riferimento. Una volta in possesso colare la velocità dei 500 metri prendi ancora
SENSO. I programmi non sono personalizzati e della tua velocità di riferimento, per sapere che come riferimento la media al km della VR, di-
quindi possono non essere adatti a tutti. ritmo tenere nel medio piuttosto che nelle ri- vidila per due e togli 8-12 secondi. Se per esem-
petute sui 1.000 metri, è sufficiente fare rife- pio hai una VR di 4’00” al km, dividila per 2
Esordiente rimento alla TABELLA 1 che indica di quanti (4’00” : 2 = 2’00”), quindi al valore ottenuto
secondi al km si deve andare più lenti o più sottrai 8-10”. Otterrai così un tempo indicativo
Corri da tempo, ma al massimo per 20-30 mi- veloci in questi lavori. Come puoi notate i ran- sui 500 metri di 1’50”-1’52”. Se invece la tua
nuti. Oppure ti sei appena avvicinato alla cor- ge di riferimento sono piuttosto ampi, e questo VR è di 5’00”, corrispondente a 2’30” sui 500
sa ma durante l’inverno hai frequentano una perché ogni podista è diverso dall’altro. Scegli metri, dovrai correre i 500 metri in 2’18”, ovve-
palestra, fatto spinning, ginnastica aerobica, di quanto rallentare o accelerare il ritmo in base ro più veloci di 12”.
step, giocato a tennis o sciato con regolarità.
Attenzione: non rientri in questa categoria se
parti proprio da livello zero, ovvero se fino a Tabella 1 - Il ritmo dei vari lavori
oggi non hai fatto alcuna attività fisica. Prima Lento Medio RG VR 3.000 metri 2.000 metri 1.000 metri
di poter affrontare le ultime 5 settimane di que- 30-50” al km 15-20” al km 5”-15” al km media al km 1-2” al km 2-3” al km 5-6” al km
sto programma devi aver iniziato a correre da più lento più lento più lento tenuta in una gara più veloce più veloce più veloce
almeno 5-6 mesi.
della VR della VR della VR o in un test di 14 km della VR della VR della VR
CRF significa corsa respirazione facile ovvero
dovrai correre rimanendo in grado di parlare.
CRLI significa corsa respirazione leggermente
impegnata ovvero dovrai correre rimanendo in
grado di parlare, ma con po’ di difficoltà
CRI significa corsa respirazione impegnata
ovvero dovrai correre rimanendo in grado di
parlare, ma con ancora maggiore difficoltà, ma
senza mai andare in affanno.

Ecco ora due programmi di allenamento adatti


a podisti più esperti. Come vedrete propongo
allenamenti un più complessi.

Specialisti
Hai già corso diverse “mezze” (la maratona
mai!) ma non sei soddisfatto dei tuoi risultati
o comunque pensi di poterti migliorare. Anche
se il tuo livello di allenamento è già in una fase
avanzata potrai inserirti su questo programma
per le ultime 5 settimane. Galceti, Prato - Foto di Piero Giacomelli (www.pierogiacomelli.com)

58 - Podismo e Atletica
4. Il recupero. Nel programma di queste 5 set- una gara di 12-14 km o poco più velocemente,
timane il recupero andrà eseguito correndo alla ad esempio in 22-24 secondi se in gara hai te-
velocità del lento. Se ad esempio trovi indicato nuto un ritmo di 4’00” al km.
un recupero di 200 metri e corri il lento a un rit-
mo di 5’00” al km, dovrai fare questi 200 metri 7. Lo stretching. Al termine di ogni allenamen-
rigeneranti in 60”. to è consigliabile eseguire almeno 10-15 minuti
di esercizi. Attento. Lo stretching deve essere
5. Il ritmo gara. Più elevato è il livello del- fatto in modo corretto altrimenti meglio evitare.
l’atleta più il ritmo gara della mezza si avvi-
cina alla VR e viceversa. Ecco perché troverete 8 Il riscaldamento. Non lo troverai indicato
un range molto ampio. nel programma, ma lo dovrai eseguire sempre
prima degli allenamenti a ritmo medio, delle
6. Gli allunghi. Al termine di ogni allenamento prove ripetute, degli allenamenti a ritmo gara e
di corsa a ritmo lento, progressivo o medio ese- prima delle gare.
gui 3-5 tratti di corsa di 80-100 metri al ritmo di Buon divertimento Galceti, Prato (www.pierogiacomelli.com)

Programma per ESORDIENTI


Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
1ª settimana 50’ CRF + riposo 12’ CRF + 3’ CRLI + 5’ CRI + riposo riposo 120’ CRF riposo
10’ CRLI 10’ CRF + 4’ CRLI + 6’ CRI +
10’ CRF + 3’ CRLI + 7’ CRI
2ª settimana 45’ CRF + riposo 25’ CRF + 5’ CRI riposo riposo 15’ CRF + 60’ CRLI (cercate di riposo
5’ CR vedere quanti km avete fatto)
3ª settimana 55’ CRF riposo 12’ CRF + 2’ CRLI + 6’ CRI + riposo riposo 30’ CRF riposo
5’ CRI 12’ CRF + 2’ CRLI + 6’ CRI+ 40’ CRLI
12’ CRF + 2’ CRLI + 6’ CRI 10’ CRI
4ª settimana riposo 45’ CRF + riposo 10’ CRF + 15’ CRLI + riposo riposo 15’ CRF +
10’ CRLI + 5’ CRI + 10’ CRF + 45’ CRLI +
5’ CRI 15’CRLI + 5’ CRI 5’ CRI
5ª settimana riposo 20’ CRF + riposo 30’ CRF riposo riposo gara di mezza
10’ CRLI + maratona
10’ CRI

Programma per SPECIALISTI


Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
1ª settimana 70 - 80’ lento riposo 6-7 x 1.000 m, rec. 500 m tra le prove riposo 20’ lento + 10’ medio + riposo 30’ lento + 45’ medio +
20’ lento + 10’ medio 15’ RG
2ª settimana 70 - 80’ lento riposo 1 x 1.000 m + rec. 500 m + 1 x 2.000 m + riposo 50’ lento + riposo 2 x 2.000 m RG, rec.500 m
rec. 500 m + 1 x 1.000 m + rec. 500 m + 5’ medio + tra le prove + rec. 1000 m +
1 x 2.000 m + rec. 500 m + 1 x 1.000 m 5’ RG 1 x 3.000 m VR

3ª settimana 60 - 70’ lento riposo 10 x 200 m, rec. 300 m tra le prove + riposo 30’ lento riposo gara di 12-14 km
rec. 1.000 m +
2 x 1.000 m, rec. 500 m tra le prove
4ª settimana 60 - 70’ lento riposo 8 x 1.000 m, rec. 500 m tra le prove riposo 30’ lento + riposo 2 x 3.000 m RG, rec. 500 m
30’ medio + 10’ RG tra le prove + rec. 1000 m +
1 x 2.000 m VR
5ª settimana 60’ lento riposo 4 x 500 m, rec. 300 m tra le prove + riposo 30’ lento riposo gara di mezza maratona
rec. 1.000 m + 1 x 1.000 m

Programma per MARATONETI


Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
1ª settimana 70’ lento + riposo 20 x 200 m, rec. 200 m tra le prove + riposo 45’ lento + riposo 30’ lento + 15’ medio +
5’ medio rec. 1.000 m + 1 x 4.000 m RG 30’ lento + 15’ medio +
1 x 2.000 m 15’ lento + 15’ medio
2ª settimana 60’ lento + riposo 3 x 2.000 m RG, rec. 500 m tra le prove + riposo 15’ lento + 15’ medio + riposo 30’ lento + 30’ medio +
5’ RG + 5’ VR rec. 1000 m + 15’ lento + 15’ medio + 30’ lento + 30’ medio +
2 x 1.000 m, rec. 500 m tra le prove 10’ lento + 5 RG 15’ lento + 15’ medio
3ª settimana 60’ lento riposo 6 x 500 m, rec. 300 m tra le prove riposo 40’ lento riposo gara di 12 -14 km
4ª settimana 60 - 70’ lento riposo 1 x 3.000 m RG + rec. 500 m + riposo 45’ lento + 15’ medio + riposo 60’ lento + 15’ medio +
1 x 2.000 m RG + rec. 1.000 m + 5’ RG 15’ RG
2 x 1.000 m, rec. 500 m tra le prove
5ª settimana riposo riposo 2 x 500 m, rec. 300 m tra le prove + riposo 30’ lento riposo gara di mezza maratona
rec. 1000 m + 2 x 1.000 m,
rec. 500 m tra le prove

Podismo e Atletica - 59
Storia dell’Atletica
Dorando Pietri
a cura di Gustavo Pallicca (1ª Parte)

I
Giochi di Londra del 1908 furono importanti per
l’Italia in quanto in questa occasione essa fece la sua
comparsa ufficiale nell’arengo olimpico, partecipan-
do con una squadra di sessantotto atleti. I dodici iscritti
alle gare di atletica si comportarono molto onorevol-
mente, giustificando così il contributo governativo di £.
25.000, concesso dal Primo Ministro Giovanni Giolitti.
L’organizzazione dello sport nel nostro Paese stava fa-
cendo notevoli progressi grazie all’opera svolta dal con-
te Eugenio Brunetta d’Usseaux, destinato a diventare
poi il primo Segretario generale del C.I.O.
Il nobile piemontese verrà in seguito considerato come
il vero fondatore del movimento olimpico in Italia.
Il 1908 vide la nascita di un organismo che sarebbe poi
divenuto il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, ma
che al momento – anche se la data del 1908 è considera-
ta quella dell’effettiva fondazione dell’ente – si chiamò
“Comitato Italiano per i Giochi”.

Della squadra italiana di atletica leggera che partecipò


alla spedizione fecero parte due atleti che, sia pure in
maniera diversa, lasciarono un segno nella storia dei
Giochi: l’emiliano Dorando Pietri e il ligure Emilio
Lunghi.
Mentre il genovese, oltre che per la sua splendida car-
riera, verrà ricordato per aver dato all’Italia la prima
medaglia olimpica della sua storia (argento sugli 800
metri), il maratoneta carpigiano fu protagonista di una
prova sfortunata che però gli arrecò onori e gloria in
misura sicuramente superiore a quelli che gli sarebbero
stati riconosciuti se avesse vinto il titolo olimpico, ma
che poi seppe meritare per le straordinarie imprese che
lo videro protagonista.

Dorando Pietri nacque il 16 ottobre 1885 a Mandrio,


comune di Correggio (Reggio Emilia), in un caseggiato,
denominato “Berlecona”, in via S. Pellegrino n. 63, ter-
zogenito di Desiderio Pietri e di Teresa Incerti; ai figli,
Antonio e Ulpiano (che poi divenne il manager di Do-
rando) si aggiunse nel 1889 Armando.
Il padre di Dorando aveva lavorato fino ad allora come
fittavolo, ma nel 1897, per migliorare le sue condizioni
economiche, si trasferì con la famiglia a Carpi dove aprì
un negozio di frutta e verdura.
A 14 anni Dorando entrò come garzone nella pasticce-
ria “Roma” condotta da Pasquale Melli e nel 1903 si
iscrisse alla Società “La Patria”, dove praticò il ciclismo
prima di passare al podismo, sport nel quale si distinse
subito per l’impegno profuso negli allenamenti svolti
sulle strade cittadine o sotto i portici di piazza Vittorio
Emanuele.
La prima gara ufficiale di Dorando Pietri avvenne a Bo-
logna il 2 ottobre 1904 sulla distanza dei 3.000 metri,
dove si classificò secondo.
Una settimana dopo, 9 ottobre, sulle strade amiche di con una regolarità sorprendente; ma gli mancava ancora Emile Bonheure, vincitore dell’edizione 1904, aggiu-
Carpi, Dorando si impossessò del record della mezz’ora il successo in campo internazionale. dicandosi così il premio che consisteva in un oggetto
percorrendo m. 8.890 (il precedente limite, m. 8.800, Questo giunse il 15 ottobre, dopo che l’8 di quello stesso artistico del valore di 500 franchi.
apparteneva al torinese Edoardo Oderio che lo aveva mese Pietri si era aggiudicato la gara di corsa La Spezia La notizia della vittoria di Dorando a Parigi ebbe vasti
stabilito nel 1889); la U.P.I. – Unione Pedestre Italiana – Sarzana e ritorno (km. 32) in 2h.05:00. echi e diversi giornali le dettero molto spazio. Men-
– non riconobbe il record in quanto ottenuto su strada. Quel giorno si disputò a Parigi la sesta edizione del- tre tornava a Carpi, dove il 30 ottobre lo attendeva un
Il primo titolo, regionale, lo conquistò a Bologna il 20 la maratona dilettanti, gara organizzata dal giornale grande banchetto in suo onore organizzato dalla Società
novembre 1904 sulla distanza dei m. 1.000. “L’Auto” alla quale presero parte 150 atleti provenienti Ginnastica “La Patria”, Pietri partecipò il 29 ottobre al
Il 18 giugno 1905 a Vercelli, Dorando partecipò al suo da tutta Europa. Il percorso di 30 chilometri si svilup- terzo giro di Milano (km. 11,250 da Rogoredo a Porta
primo campionato italiano aggiudicandosi il titolo della pava attraverso le vie di Parigi ed era caratterizzato da Romana).
corsa di resistenza sui 25 chilometri, impiegando 1.30.10 saliscendi e tratti di selciato che spezzavano le gambe. Dopo aver condotto la gara sempre in testa fino a 100
davanti a Giacinto Volpati (Milano) ed al suo isolo di Il favorito era il francese Gaston Ragueneau, atleta che metri dall’arrivo, Pietri venne superato in volata dal
gioventù Pericle Pagliani della Soc.Podistica Lazio. di lì ad un mese avrebbe stabilito il nuovo primato fran- grande Emilio Lunghi.
La gara si svolse sul percorso Vercelli-Stroppiana e ri- cese dell’ora con 18.067 metri. Il 21 novembre Dorando venne richiamato alle armi e
torno ed alla stessa parteciparono 14 concorrenti. Lo “sconosciuto” Dorando Pietri dominò la gara im- grazie all’interessamento di Mario Luigi Mina, presi-
Ormai i successi del giovane Dorando si susseguivano ponendosi con quasi 6 minuti di vantaggio sul francese dente dell’Unione Pedestre Italiana, fu assegnato per la

60 - Podismo e Atletica
del pronostico. La scarsa preparazione gli fu però fatale
e dovette cedere il titolo a Pericle Pagliani che concluse
in 1:27.11 contro l’1:27.19.2/5 del carpigiano.
Pagliani si impose anche nella analoga prova disputasi a
Milano il 21 ottobre per la organizzazione de La Gazzet-
ta dello Sport, prova alla quale non partecipò Dorando
Pietri.
Scarsa l’attività di Dorando nella prima parte del 1907
sempre a causa degli impegni militari.
L’11 settembre Dorando si congedò con il grado di ca-
porale e fece ritorno alla vita civile; riprese a gareggiare
per i colori della La Patria di Carpi.
L’evento più importante della stagione fu rappresentato
dai Campionati Italiani che la Federazione Podistica Ita-
liana organizzò dal 17 al 18 novembre a Roma, sul già
ben noto impianto di Piazza di Siena.
Dorando conseguì due allori: vinse i 5.000 metri (17/11)
in 16:27.1/5 davanti a Marco Giordano dell’Audace di
Torino e la corsa dei 20 chilometri (18/11) in 1 ora 6
minuti e 27 secondi, tornando a battere Pericle Pagliani
(1:09.17).
Pietri si liberò degli avversari dopo appena un chilome-
tro e transitò in 32:30 a metà gara: poi la competizione
non ebbe più storia.
Di passaggio sull’ora gli furono misurati m. 18.036 ma
ferma di due anni al 25° Reggimento Fanteria di stanza per la selezione della squadra olimpica. il primato non venne neppure proposto per la omologa-
a Torino, destinazione che raggiunse il 3 dicembre. Dorando aveva ottenuto una breve licenza dal Ministero zione trattandosi di gara su strada.
A Torino Pietri gareggiò per i colori della società “Ata- della Guerra per recarsi a Roma, ed infatti il 3 aprile Il 1908, anno olimpico, vide Pietri dominare tutte le ga-
lanta”. Il 31 dicembre su un circuito di 500 metri circa partecipò alla corsa di maratona, disputata sulla distanza re nelle quali fu impegnato (fallì la maratona, che per
ricavato al Parco del Valentino attaccò il primato del- di km. 42 con partenza da Porta Pia ed arrivo a Villa la prima volta si corse il 3 giugno durante i campionati
l’ora alla presenza di un pubblico molto numeroso e Umberto passando per Castelgiubileo. italiani, a causa di una insolazione che lo costrinse al
caloroso accorso ad assistere all’evento nonostante la Pietri vinse la gara nel tempo di 2 ore 42 minuti e 3/5, ritiro al 33° chilometro). Il giorno prima si era laureato
giornata fosse caratterizzata da freddo intenso e forte staccando di oltre 5 minuti Ettore Ferri, e ricevette le campione italiano dei 20.000 metri coprendo la distanza
vento. congratulazioni personali di S.M. il Re d’Italia, Vittorio in 1h10:54.3/5 (nuovo primato italiano), battendo anco-
Le condizioni atmosferiche frustrarono il tentativo e Emanuele, mentre la Regina Elena gli consegnava la fa- ra una volta Pagliani (1h11:34).
Pietri percorse nell’ora km. 17 e 137,22 metri, fallendo scia destinata ai vincitori del campionato iatliano.
di poco il record italiano stabilito il 22 novembre 1903 Ovviamente a Dorando fu concessa una licenza speciale Il Comitato Internazionale Olimpico nel Congresso te-
da Ettore Ferri della Virtus Bologna a Genova (km. di un mese per consentirgli di prepararsi e di partecipare nutosi a Londra nel 1904 aveva conferito a Roma la cura
17,459). ai Giochi di Atene 1906. dell’organizzare i Giochi della IV Olimpiade, accettan-
La distanza ottenuta il 30 dicembre 1905, il giorno pri- Infatti la Commissione aveva inserito il nome di Do- do quindi la richiesta che il Sen. Francesco Todaro,
ma del tentativo di Pietri, da Pericle Pagliani con km. 17 rando Pietro fra quelli dei 59 atleti che staccarono il bi- quale presidente della Federazione Ginnastica Italiana,
e 810 metri e 60, che figura ancora negli annuari della glietto per Atene imbarcandosi il 20 aprile sul piroscafo aveva avanzato il 24 marzo 1903.
F.I.D.A.L., non fu omologata dall’Unione Pedestre Ita- “Sicilia” della Navigazione Generale Italiana diretto a La notizia dell’assegnazione venne accolta con grande
liana per violazione alle disposizioni vigenti. Patrasso da dove la comitiva con la ferrovia raggiunse favore in Italia. La Giunta comunale di Roma aveva de-
A titolo informativo annotiamo che il primato mondiale Atene il giorno dopo. liberato di concedere il patrocinio alla manifestazione ed
era detenuto dall’inglese Alfred Shrubb con m. 18.471 La maratona olimpica si disputò il 1° maggio sul percor- anche il Re fece giungere al C.I.O. la sua soddisfazione
stabilito a Glasgow il 5 novembre 1904, record che sa- so classico da Maratona ad Atene (km. 41,860, la stessa ed il gradimento dell’alto onore conferito all’Italia.
rebbe stato battuto a Stoccolma dal francese Jean Bouin misura della corsa del 1896) e ad essa parteciparono 53 Purtroppo le autorità sportive non risposero con altret-
il 6 luglio 1913 con km. 19 e 21 metri. concorrenti in rappresentanza di 15 nazioni (secondo tanto entusiasmo e concretezza alla designazione di Ro-
Pietri dopo quello di Torino non effettuò più tentativi di la ricostruzione dell’americano Bill Mallon). Si trattò ma a città olimpica e fecero cadere nel vuoto gli sforzi
record sull’ora ed è per questo motivo che il suo nome certamente della più importante maratona corsa a quei di tanti sportivi appassionati.
non figura nell’albo d’oro dei primati di questa specia- tempi. I concorrenti furono trasportati a Maratona il Al barone de Coubertain non rimase che prendere atto
lità. giorno prima della gara e trascorsero la notte nella re- della rinuncia e di rivolgersi agli inglesi che accettarono
A causa del servizio militare la sua attività nel 1906 sidenza del Ministro degli Esteri greco Georgios Skou- di subentrare all’Italia nella organizzazione dei Giochi.
non fu intensa. In quella stagione, per iniziativa della zes. L’esercito vigilò sulla manifestazione. Ogni miglio La comitiva italiana per i Giochi di Londra fu composta
Grecia che avrebbe voluto riproporre la sua candidatura vi erano cinque soldati in servizio e numerosi furono i da 67 atleti, di cui 12 iscritti alle gare di atletica legge-
olimpica a dieci anni di distanza dalla prima edizione, punti di assistenza medica predisposti. ra: Umberto Avattaneo (disco), Umberto Barozzi (100 e
si disputarono quelli che poi verranno ricordati come La gara prese il via alle 15.05 del 1° maggio in un po- 200 metri), Emilio Brambilla (200 metri e giavellotto),
“Giochi Intermedi”, ma non conteggiati alla stregua di meriggio molto caldo (27° C.). Dorando fu seguito ed Massimo Cartesegna (400, 1.500, 3.200 metri siepi e
Giochi Olimpici. assistito dal ciclista mantovano Francesco Verri, redu- corsa 3.000 metri a squadre, Emilio Giovanoli (corsa
A Roma nei giorni 1, 2 e 3 aprile furono organizzate sul- ce da tre successi nelle prove svoltesi al Neo Phaliron 3.000 metri a squadre), Emilio Lunghi (800 e 1.500
la pista in terra battuta di Piazza di Siena, le eliminatorie Velodrome: 1.000 metri velocità, un giro (m. 333,33) a metri e corsa 3.000 metri a squadre), Pericle Pagliani
cronometro e corsa individuale in pista sui 5.000 metri. (5.000 metri e corsa 3.000 metri a squadre), Roberto
Dorandi Pietri andò subito in testa ed accumulò fino a Penna (400 metri), Giuseppe Tarella (400 metri), Ga-
5 minuti di vantaggio sugli avversari. Al 24° chilometro spare Torretta (100 metri), Umberto Blasi e Dorando
fu però colto da forti dolori viscerali che lo costrinsero Pietri (maratona).
al ritiro.
La prova venne vinta dal canadese William John Sher- Dopo la sfortunata prova dei campionati italiani Doran-
ring nel tempo di 2 ore 51 minuti, 23 secondi e 3/5, tem- do aveva dato subito dopo (7 luglio) prova di ritrova-
po superiore di 9 minuti a quello ottenuto da Pietri nella ta, piena, efficienza correndo i 40 chilometri a Carpi il
preolimpica romana. 2h.38:00.
Quindici soli atleti giunsero al traguardo. Fra i ritirati, Due giorni dopo Pietri partì da Carpi per la sua avven-
oltre Dorando, anche il francese Bonheure suo avversa- tura olimpica.
rio nella maratona parigina del 1905. La gara di maratona era in programma per il giorno 24
Il rientro al reggimento di Pietri ripropose le sue lamen- luglio, penultimo giorno dello svolgimento dei Giochi.
tele per la impossibilità di allenarsi convenientemente. Era un venerdì caldo ed afoso.
Il 26 agosto partecipò alla maratona Arona – Pallanza La distanza era finalmente quella che sarebbe rimasta
(km. 41,090) dove si ritirò proprio a causa dello scarso classica: km. 42,195 (26 miglia e 385 yards). I concor-
allenamento. renti iscritti furono 55 in rappresentanza di 16 Paesi.
La corsa dei 25 chilometri su strada valida per il titolo Sconosciuto ai più Pietri, i favoriti erano il sudafricano
italiano (versione Unione Pedestre Italiana) che si di- Hefferon, gli inglesi Lord e Price, il canadese Longboat,
sputò a Torino il 30 settembre lo vide al via con i favori di origine pelle rossa, e lo statunitense Hayes.

Podismo e Atletica - 61
ali di pubblico che non vedo ma odo. Guardo sempre in
fronte per cercare qualcosa che non vedo ancora perché
la strada fa molti giri. Ad un tratto, ad una svolta, do un
balzo. Vedo là in fondo una massa grigia che pare un
bastimento col ponte imbandierato.
E’ lo stadio. E poi non ricordo più”.

Allora riprendiamo noi la cronaca.


All’ingresso nello stadio Dorando aveva compiuto
26 miglia (km. 41,841) in 2 ore e 45 minuti. Erano le
17.18 quando il nostro atleta apparve sulla porta che
immetteva nella pista.
Dorando avanzava con azione scomposta, sembrava
un automa che meccanicamente e inconsciamente
muoveva le gambe malridotte. I 75.000 che gremiva-
no il White City caddero in un silenzio irreale, quasi
consci della tragedia che aveva colpito l’atleta.
Appena entrato nello stadio – alcuni cronisti dicono
che prese la direzione di corsa sbagliata - Pietri cadde.
Si rialzò faticosamente ma ricadde ancora quattro vol-
te. La quinta caduta avvenne a pochi metri dalla linea
del traguardo che poté tagliare solo grazie all’aiuto di
un megafonista.
Dorando impiegò 9 minuti 46 secondi e 2/5 a percor-
rere gli ultimi 325 metri della sua maratona!
Questa la classifica ufficiosa: 1. Dorando Pietri (Italia)
La partenza venne data con un colpo di pistola da Lord no Longboat rasentavano troppo spesso le mie povere 2h54:46.2/5, 2. John Hayes (Stati Uniti) 2h55:18.2/5,
Desborough of Taplow alle 14.33 dopo che la Princi- gambe. Brocca ha perso la pazienza a un certo punto e 3. ������������������������������������������������
Charles Hefferon (SudAfrica) 2h56.06.0, 4. Jose- �����
pessa di Galles, dalla terrazza del Castello di Windsor, fulminandoli con degli occhi terribili li ha investiti nel ph Forshaw (Stati Uniti) 2h57:10.2/5; seguirono altri
aveva azionato il segnale premendo un pulsante. suo miglior inglese. “Se non la smettete vi sbatto giù ventiquattro concorrenti classificati, l’ultimo dei quali
L’arrivo sarebbe avvenuto sulla pista del White City dalla bicicletta tutti quanti….”. Quando Brocca si infu- fu il canadese George Lister che concluse la sua fatica
Stadium in Shepherd’s Bush. ria non ha l’aria di scherzare. E anche i ciclisti l’hanno in 4h22:45.0.
Tutti i concorrenti furono sottoposti a visita medica pri- capita. Intanto per non stancarci avevamo rallentato Ventiquattro furono i ritirati, ai quali purtroppo si andò
ma del via. Dorando si schierò al via con il n. 19, maglia lasciando a Longboat 70 o 80 metri di vantaggio. Ecco ad aggiungere il nostro Dorando che venne squalifica-
bianca e pantaloncini scarlatti (che nelle foto dell’epoca che ad un tratto uno dei suoi ciclisti torna indietro poi to, a seguito del reclamo presentato da Hayes contro
risultarono neri….). ci ripassa portando una bottiglia di champagne. Broc- l’italiano, per l’aiuto ricevuto, anche se non richiesto
ca mi dice: “Bisogna vedere che cosa succede. Quello né tanto meno voluto.
Credo che sia di estremo interesse per il lettore seguire champagne è di buon augurio…..”. Lo champagne è A questa decisione, sanzionata dal giudice Jack An-
le vicende di questa “storica” gara, annoverata fra quelle fatale nelle corse. Raggiungemmo Longboat che bevevo drew; che a molti sembrò ingiusta e un po’ affrettata,
immortali dello sport mondiale, dalla viva voce del pro- a garganella. Gli allenatori lo incitarono: “Go on, go seguirono critiche e polemiche che tardarono a placar-
tagonista. Riportiamo quindi il racconto della maratona on!”Ma il corridore indiano non ne volle sapere. E si si. Il gesto di Hayes venne biasimato e sul Daily Mail,
olimpica, così come pubblicato il 30 luglio 1908 dal sdraiò su un prato, dove è rimasto…. Sir Artur Conan Doyle, il creatore del famoso Sher-
Corriere della Sera: “Londra, 29 luglio 1908. Quando Ancora al 2° posto. Non si trattava di raggiungere lock Holmes, scrisse: “Nessun romano antico seppe
sono partito da Windsor mi sono proposto di non modi- Hefferon, ma piuttosto di difenderci da chi era dietro. cingere la corona della vittoria sulla sua fronte me�
ficare il passo sinchè non fossi giunto almeno a mezza Lunghi tornò verso Windsor per vedere che ci seguiva: glio di quanto non abbia fatto Dorando”.
strada: bisogna aspettare che la corsa assuma una fi- la sua assenza si prolungava e questo ci dava speranza. Si è addirittura ipotizzato (forse fantasticando) che
sionomia prima di accelerare o rallentare di proposito. Tornò dopo 10 minuti: il corridore più vicino era Hayes, Conan Doyle, del quale era nota la disponibilità a
Ero nel gruppo di testa. Accanto a me, in bicicletta, i ma era distante due miglia…Poi mio fratello che ci vie- funzionare come giudice di gara, fosse addirittura il
due amici che mi allenavano, Lunghi e Brocca (gli stes- ne incontro da Londra mi annuncia che Hefferon ha 3 megafonista baffuto, cinto dalla fascia di ufficiale di
si che dividevano con Dorando una stanza in un mo- miglia di vantaggio: non importa e continuiamo senza gara, che sorresse Dorando nell’atto di passare il tra-
destissimo albergo nel quale avevano preso alloggio), accelerare. Ma un automobilista mi sta avvelenando guardo.
mi incoraggiavano: sin quasi al termine della corsa mi l’aria. Ci avanza, ci lascia ripassare, poi ci sorpassa La Regina Alexandra d’Inghilterra che era presente
contentai di ritenere il 3° posto, che avevo raggiunto ancora. L’automobilista si diverte: ma la polvere e all’arrivo della maratona, appena ebbe notizia della
prima del 7° km. Allora mi precedevano d’un 50 metri l’odore della benzina mi fanno bruciare la gola. Brocca squalifica inflitta al nostro atleta, fece annunciare che
due corridori inglesi, Lord e Price, e continuammo così va a parlamentare con lo chauffeur, lo prega di lasciarci il giorno dopo lo avrebbe premiato personalmente
sin verso il 15° km. Era inutile di sorpassarli perché in pace. L’altro è un americano, che gli ride in faccia. consegnandogli una Coppa.
Longboat, il corridore indiano, che tutti considerava- Vedo che Brocca questa volta perde il lume degli occhi. Dorando cominciò così ad accorgersi di essere dive-
no come il probabile vincitore, era ancora indietro. Ad Vola un pugno….E l’automobile ci lascia. nuto, nonostante tutto, in poche ore l’uomo più popo-
un tratto i miei amici mi avvisarono che un corridore Un colpo di cannone ci ha dato a tutti e tre un sussulto. lare di Londra e forse del mondo intero.
si avvicinava rapidamente. Era Hefferon, il campione “Hefferon è entrato nello stadio!” Ecco l’idea che si è La Coppa d’argento dorato, alta cm. 32 e del diametro
sudafricano. Ci passò ad un passo furioso, in forma ma- presentata fulminea. Ma no! Le staffette del controllo massimo di cm. 14,5, portante la scritta: “To Pietri
gnifica. “Se continua collo stesso passo è certo che vin- ci danno notizia che Hefferon rallenta. Allora non so Dorando – In remembrance of the Marathon Race
ce. Ma va forse troppo lesto” pensai; e non volli forzare più resistere e accelero la corsa istintivamente. Quando from Windsor to the Stadium – July.24.1908 – from
la mia marcia. Invece Lord e Price pensarono diverso: siamo 4 km e mezzo dallo stadio Hefferon non ha più Queen Alexandra”, è attualmente custodita, insieme
e fu loro fatale. Tentarono di raggiungere Hefferon, che che 200 metri di vantaggio. ad altri cimeli di Pietri, presso la sede della Società
continuava ad andare sempre col suo passo fenomena- La folla mi incita. Lo capisco dal suono delle voci, da- “La Patria” di Carpi.
le, e si esaurirono. Al 18° km circa li trovai quasi sfiniti gli applausi; ma non la vedo. Vado avanti senza altra Dorando ricevette per la Coppa un’offerta di 12.500
e li sorpassai senza aver accelerato la mia marcia. Ero idea che quella della meta, del traguardo teso in un franchi che rifiutò considerando il trofeo “il ricordo
secondo. A questo punto entra in scena Longboat. Il fa- punto ancora lontano, e che pur mi pare di veder bal- del più bel giorno della mia vita”. (1 – continua)
vorito ci fu annunziato da alcune staffette ciclistiche. lare davanti agli occhi. I 200 metri che ci separano da
Poi ci passò dinanzi col gruppo dei suoi allenatori ab- Hefferon sono guadagnati in pochi istanti. Raggiungo il Fonti:
bastanza rapidamente: ma mi parve faticato. Giudicai corridore sudafricano sulla pendenza del cavalcavia di - �������������������������������������������������������
A. Frasca, S. Garavaglia, M. Martini, R. L. Quercetani
che non aveva più probabilità di arrivare primo. E non Wimbledon. Prima di passarlo raddoppio la corsa: non “1898 – 1912. L’era di Dorando e di Emilio Lunghi”,
accelerai. Verso il 23° o 24° km, alcune staffette cicli- so, ma mi pare di essere come ubriaco, di una ubria- A.S.A.I. – Archivio Storico dell’Atletica Italiana “Bru-
stiche di controllo ci dissero che la marcia di Longboat chezza inspiegabile perché non ho bevuto come Lon- no Bonomelli”, Brescia, giugno 1999
si indeboliva. “Dobbiamo raggiungerlo?”, Brocca e gboat il fatale champagne… Quando passo Hefferon - ���������������������������������������������������
E. Carlo, “Dorando Pietri – Corridore di Maratona”
Lunghi mi incoraggiarono. Ecco che Longboat si ferma egli mi guarda a lungo con un’occhiata tanto triste e – Verona, luglio 1973
a mezzo di una salita per bere: noi lo raggiungiamo, lo poi si sdraia a terra. - B. Mallon e I. Buchanan, “The 1908 Olympic Games”,
sorpassiamo. Ero di nuovo secondo. Ma gli allenatori Sono primo. McFarland & Co. Inc., Jefferson. ��������������������
North Carolina, 2000
di Longboat lo hanno incitato. Li udivo distintamente Potrei rallentare: ma invece sono preso da una furia di G.Pallicca, “I figli del vento – Storia dei 100 metri ai
sebbene non capissi. Egli tentò uno sforzo e mi sorpassò andare sempre più in fretta. Mi sono dominato sinché Giochi Olimpici ed ai Campionati del Mondo – vol. 1
ancora. “Gli terremo dietro”, decidemmo fra noi tre, avevo dinanzi a me qualcun altro: ora che la via è libe- – Atene 1896 – Los Angeles 1932”, stampato in proprio,
e gli fummo alle calcagne. Ma i ciclisti che seguiva- ra, davanti a me, non so più frenarmi. Passiamo fra due Firenze, marzo 2001
62 - Podismo e Atletica
GARA PATROCINATA DA: COMUNE DI CAPOLIVERI - UISP- COMUNE DI PORTOFERRAIO - ENTE PARCO NAZIONALE ISOLE DI TOSCANA - PROVINCIA DI LIVORNO - LEGAMBIENTE - REGIONE TOSCANA
Il Team Runners in collaborazione con Atletica Isola d’Elba, www.runners.it e Tuscanhotels organizza a Lacona - Capoliveri - Isola d’Elba la seconda edizione del giro podistico a tappe

*Ài“ˆ>∜˜ˆ
MONTEPREMI COMPLESSIVO: € 10.000
Primi 10 assoluti maschili esclusi da categorie
Prime 5 assolute femminili escluse da categorie
Categorie Maschili
A/M - 18-29 (1987-1976) dal 1° al 10°
B/M - 30-39 (1975-1966) dal 1° al 10°
C/M - 40-49 (1965-1956) dal 1° al 10°
D/M - 50-59 (1955-1946) dal 1° al 10°
E/M - 60 e oltre (1945 e precedenti) dal 1° al 10°
Categorie Femminili
A/F - 18-29 (1987-1976) dalla 1ª alla 5ª
B/F - 30-39 (1975-1966) dalla 1ª alla 5ª
C/F - 40-49 (1965-1956) dalla 1ª alla 5ª
D/F - 50-59 (1955-1946) dalla 1ª alla 5ª
E/F - 60 e oltre (1945 e precedenti) dalla 1ª alla 5ª
Premi per società
1ª Class. € 300,00 - 2ª Class. € 200,00 - 3ª Class. € 150,00
4ª Class. € 150,00 - 5ª Class. € 150,00
La classifica verrà stilata in base al numero dei classificati della sola gara
competitiva. Le società per essere inserite in questa graduatoria devono
essere formate da almeno 10 atleti. In caso di parità vale la somma dei
piazzamenti di ogni singolo concorrente.
*œ`ˆÃ“œ i ̏ïV>
>ÊÀˆÛˆÃÌ>ÊÊÊ`iˆÊÀ՘˜iÀÃ
Premi in natura o materiale sportivo. Pacco gara a tutti i partecipanti.
Vige il regolamento UISP, obbligatorio certificato medico.

+՜Ì>Ê`ˆÊˆÃVÀˆâˆœ˜iÊ`Êxä]ää
œ˜ÊVœ“«ï̈Û>Ê`ÊÎä]ää
-œœÊˆÃVÀˆâˆœ˜iÊÃi˜â>ÊÜ}}ˆœÀ˜œÊ`Ênä]ää
*iÀʈ˜vœÀ“>∜˜ˆ\
ÜÜÜ°À՘˜iÀðˆÌʇÊi‡“>ˆ\ʈ˜vœJÀ՘˜iÀðˆÌ
ÜÜÜ°iVœ“>À>̅œ˜°ˆÌʇÊi‡“>ˆ\iL>JiVœ“>À>̅œ˜°ˆÌ
>LˆœÊˆ>ÃV…ˆÊÎÎÎÊǣǙ™ÈÈ
>ÕÃ̜ʘ˜œVi˜ÌˆÊÎÎÎÊ{nÈxÓÈn

Lacona, 24 - 30 aprile 2005


Sistemazioni alberghiere
HOTEL LACONA - 4 STELLE
Sistemazioni alberghiere all’interno della sede organizzativa della maratona a due
passi dalla partenza e dall’arrivo delle tappe.
Soluzione in pensione completa
(dalla cena del 24 aprile al pranzo del 30 aprile bevande incluse - 1/2 litro
d’acqua e 1/4 di vino)
- camera doppia o tripla € 319,00 per persona
- camera singola € 399,00 per persona
- riduzione bambini in camera con i genitori: 0/2 gratis, 3/6 60%, 7/12 10%
- notte supplementare in doppia o tripla € 55,00 per persona
- notte supplementare in singola € 70,00
Soluzione residence solo pernottamento
dalla notte del 24 aprile alla mattina del 1° maggio.
(incluse pulizie finali - pulizia dell’angolo cottura e delle stoviglie a carico del
cliente)
- Monolocale per 2 persone € 269,00 - Monolocale per 3 persone € 299,00
- Bilocale per 4 persone € 339,00 - Bilocale per 5 persone € 379,00
VILLA DELLE GINESTRE - APPARTAMENTI

Vœ“>À>̜˜>Ê`i½܏>Ê`½ L> Sistemazioni residenziali a soli 7 chilometri dalla sede organizzativa delle
gare.
Soluzione residence solo pernottamento

{ÊÌ>««iÊ«iÀÊVœ“«iÃÈۈʎ“Ê{Ó]£™x
dalla notte del 24 aprile alla mattina del 1° maggio.
(incluse pulizie finali - pulizia dell’angolo cottura e delle stoviglie a carico del cliente)
- Monolocale per 4 persone € 199,00 - Bilocale per 4 persone € 221,00
- Bilocale per 5 persone € 244,00 - Attico per 6 persone € 299,00
Possibilità di prenotare il traghetto tramite l’Hotel e il passaggio da

`>ÊÓ{Ê>ÊÎäÊ>«ÀˆiÊÓääx
Portoferraio per l’Hotel.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:


Hotel Lacona – Località Lacona – 57031 Capoliveri
/Ê Ê ,
Ê* ,Ê/1//ÊÊ-
,//ÊÊ/"1,ʇÊ*, Ê* ,Ê Ê-"
 / Tel. 0565964054 – Fax 0565964189
e-mail: booking@tuscanhotels.it
Internet: www.tuscanhotels.it
#
MODULO DI ISCRIZIONE ISOLA D’ELBA ECOMARATHON TOUR
Da rispedire con copia versamento a Barbara Bonanno, via dei Platani 11/G - 50013 Campi Bisenzio o via fax 055 4249936

Cognome ..................................... Nome ...................................... Luogo e Data di nascita ............................................

Via e numero ...................................................................... CAP ....................... Città .............................................

Società ................................................................. Cod. Società ..................... Num. Tessera .......................................

Tel. o cell. ....................................... Fax ............................... e-mail ......................................................................

ISCRIZIONE: € 50 Gara Competitiva e € 30 Non Competitiva con soggiorno in albergo convenzionato


SOLO ISCRIZIONE SENZA SOGGIORNO: € 80
PAGAMENTO TRAMITE BONIFICO BANCARIO: BANCO POSTA - C.C. 57647976 ABI 07601 CAB 02800 CIN X
VAGLIA POSTALE: intestato a Barbara Bonanno, via dei Platani 11/G - 50013 Campi Bisenzio