Sei sulla pagina 1di 16

Un viaggio nella terra di mezzo.

Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,


Sette ai Principi dei Nani nelle loro rocche di pietra,
Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,
Uno per lOscuro Sire chiuso nella reggia tetra
Nella terra di Mordor, dove lOmbra nera scende.
Un Anello per domarli, un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli,
Nella terra di Mordor, dove lOmbra cupa scende.

Reparto Everest Cisterna 2


Arpino 2016bis

Giorno 1 -Inizia

il viaggio.

se non hai un amico che ti corregge, paga un nemico perche ti renda


questo servizio
<Pitagora>
Lady Galadriel conduce Frodo allo specchio magico dove gli mostra cosa
succedera se lanello non verra distrutto.
Frodo in cuor suo sa gia che dovra incamminarsi verso il monte Fato, ma
la paura lo fa tentennare.
Galadriel: sei il portatore dellanello, Frodo, questo incarico e stato
affidato a te, e se tu non troverai il modo nessuno potra
Anche la persona piu picccola puo cambiare il corso del futuro...

Giorno 2 Benvenuti

a casa Baggins

Bilbo saturo dei preparativi per la sua festa di compleanno non


ne puo piu di ricevere persone in casa sua.
Gandalf raggiunge la Contea e si reca a casa di Bilbo.
Toc.. toc..
Bilbo: no grazie non vogliamo altri visitatori, benefattori o lontani
parenti,
Gandalf: Neanche vecchissimi amici?

Vangelo di marco 6.35 -44


Essendosi ormai fatto tardi, gli si avvicinarono i discepoli dicendo questo luogo e
solitario ed e ormai tardi; congedali percio, in modo che andando per le campagne e
i villaggi vicini, possano comprarsi da mangiare. Ma egli rispose:voi stessi date loro
da mangiare gli dissero:dobbiamo andar noi a comprare 200 denari di pane e dar
loro da mangiare?. Ma egli replico loro:quanti pani avete? Andate a vedere e
accertatisi riferirono:5pani e 2 pesci allora ordino loro di farli mettere tutti a sedere,
a gruppi, sullerba verde. E sedettero tutti a gruppi di 100 e di 50. Prese i 5 pani e i 2
pesci levo gli occhi al cielo pronuncio la benedizione, spezzo i pani e li dava ai
discepoli perche li distribuissero; e divise i due pesci tra tutti. Tutti mangiarono e si
sfamarono, e portarono via 12 ceste piene di pezzi di pane e anche dei pesci, quelli
che avevano mangiato i pani erano 5000 uomini.
Giorno 3 Un viaggio nelloscurita

Mentre la Compagnia si riposa nelle miniere di Moria, Frodo avvista


Gollum che li segue, e dice a Gandalf che e stato un peccato che Bilbo
non labbia ucciso quando poteva
Gandalf:..E stata la pieta a fermare la mano, molti di quelli che vivono
meritano la morte, o molti di quelli che muoiono meritano la vita, tu sei in
grado di valutare Frodo? Non essere troppo ansioso di elargire morte e
giudizi, neanche i piu saggi conosco tutti gli esiti..

Vangelo di Luca 15,11 32 Parabola del padre misericordioso


Disse ancora: Un uomo aveva due figli. 12Il pi giovane dei due disse al padre: Padre, dammi la parte di
patrimonio che mi spetta. Ed egli divise tra loro le sue sostanze. 13Pochi giorni dopo, il figlio pi giovane,
raccolte tutte le sue cose, part per un paese lontano e l sperper il suo patrimonio vivendo in modo
dissoluto. 14Quando ebbe speso tutto, sopraggiunse in quel paese una grande carestia ed egli cominci a
trovarsi nel bisogno. 15Allora and a mettersi al servizio di uno degli abitanti di quella regione, che lo mand
nei suoi campi a pascolare i porci. 16Avrebbe voluto saziarsi con le carrube di cui si nutrivano i porci; ma
nessuno gli dava nulla. 17Allora ritorn in s e disse: Quanti salariati di mio padre hanno pane in
abbondanza e io qui muoio di fame! 18Mi alzer, andr da mio padre e gli dir: Padre, ho peccato verso il
Cielo e davanti a te; 19non sono pi degno di essere chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi
salariati. 20Si alz e torn da suo padre.
Quando era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gett al collo e lo
baci. 21Il figlio gli disse: Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono pi degno di essere
chiamato tuo figlio. 22Ma il padre disse ai servi: Presto, portate qui il vestito pi bello e fateglielo
indossare, mettetegli l'anello al dito e i sandali ai piedi. 23Prendete il vitello grasso, ammazzatelo, mangiamo
e facciamo festa, 24perch questo mio figlio era morto ed tornato in vita, era perduto ed stato ritrovato. E
cominciarono a far festa.
25
Il figlio maggiore si trovava nei campi. Al ritorno, quando fu vicino a casa, ud la musica e le danze;
26
chiam uno dei servi e gli domand che cosa fosse tutto questo. 27Quello gli rispose: Tuo fratello qui e
tuo padre ha fatto ammazzare il vitello grasso, perch lo ha riavuto sano e salvo. 28Egli si indign, e non
voleva entrare. Suo padre allora usc a supplicarlo. 29Ma egli rispose a suo padre: Ecco, io ti servo da tanti
anni e non ho mai disobbedito a un tuo comando, e tu non mi hai mai dato un capretto per far festa con i
miei amici. 30Ma ora che tornato questo tuo figlio, il quale ha divorato le tue sostanze con le prostitute, per
lui hai ammazzato il vitello grasso. 31Gli rispose il padre: Figlio, tu sei sempre con me e tutto ci che
mio tuo; 32ma bisognava far festa e rallegrarsi, perch questo tuo fratello era morto ed tornato in vita, era
perduto ed stato ritrovato.

Giorno 4 Consiglio di Elrond


I rappresentanti di tutte le razze della terra di mezzo si incontrano a
Granburrone, dove li accoglie Re Elrond. Questo incontro non e cosi puro e
amichevole a causa di vecchie inimicizie e rancori di unoscuro passato
Re Elrond:Stranieri di remoti paesi e amici di vecchia data, siete stati
convocati per rispondere alla minaccia di Mordor, la terra di mezzo e sullorlo
della distruzione nessuno puo sfuggire o vi unirete o crollerete

Perfetta Letizia
Frate Leone, agnello del Signore,
per quanto possa un frate sull' acqua camminare
sanare gli ammalati o vincere ogni male;
o far vedere i ciechi e i morti camminare...
Frate Leone, pecorella del Signore,
per quanto possa un santo frate
parlare ai pesci e agli animali
e possa ammansire i lupi e farli amici come cani;
per quanto possa lui svelare che cosa ci dar il domani....
Tu scrivi che questa non :
perfetta letizia, perfetta letizia, perfetta letizia ah, ah.
Frate Leone, agnello del Signore,
per quanto possa un frate parlare tanto bene
da far capire i sordi e convertire i ladri,
per quanto anche all 'inferno lui possa far cristiani...
tu scrivi che questa non :
perfetta letizia, perfetta letizia, perfetta lettizia, ah, ha.
Se in mezzo a frate inverno,. tra neve, freddo e vento,
sta sera arriveremo a casa e busseremo gi al portone
bagnati, stanchi e affamati,
ci scambieranno per due ladri, ci scacceranno come cani,
ci prenderanno a bastonate e al freddo toccher aspettare
con sora notte e sora fame,
e se sapremo pazientare, bagnati, stanchi e bastonati
pensando che cos Do vuole e il male trsformarlo in bene,
tu scrivi che questa :
perfetta letizia, perfetta letizia, perfetta letizia, ah, ah perfetta letizia...

Giorno 5 - Una serpe a palazzo

Dama Eowyn si prende cura di suo zio, il re Theoden, che sotto linflusso
di un maleficio ad opera di saruman e infermo. Nonostante sia sola e
persa nei grandi saloni del palazzo di Edoras nn si scoraggia e non
abbandona il suo dovere.
Re Theoden:conosco il tuo viso, Eowyn

Luca 25,34 -40


Ma quegli, volendo giustificarsi, disse a Ges: E chi il mio prossimo?. Ges
riprese: Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e incapp nei briganti che lo
spogliarono, lo percossero e poi se ne andarono, lasciandolo mezzo morto. Per caso,
un sacerdote scendeva per quella medesima strada e quando lo vide pass oltre
dall'altra parte. Anche un levita, giunto in quel luogo, lo vide e pass oltre. Invece un
fasci le ferite, versandovi olio e vino; poi, caricatolo sopra il suo giumento, lo port a
una locanda e si prese cura di lui. Il giorno seguente, estrasse due denari e li diede
all'albergatore, dicendo: Abbi cura di lui e ci che spenderai in pi, te lo rifonder al
mio ritorno. Chi di questi tre ti sembra sia stato il prossimo di colui che incappato
nei briganti?. Quegli rispose: Chi ha avuto compassione di lui. Ges gli disse: V e
anche tu f lo stesso.

Giorno 6 Laddio di Boromir


La compagnia dellanello si scontra con un manipolo di orchi, Boromir
tenta di rubare lanello a Frodo, ma subisce una ferita mortale in
battaglia
Aragorn gli si inginocchio affianco, Boromir gli apri gli occhi sforzandosi
di parlare. Infine lente gli uscirono di bocca queste parole: Ho cercato di
togliere a Frodo lanello, chiedo perdono addio Aragorn va tu a Minas
Tirith e salva la mia gente io ho fallito.
No, disse Aragorn prendendogli la mano e posando un bacio sulla sua
fronte, Hai combattuto con valore hai conservato il tuo onore, pochi
hanno conosciuto un simile trionfo

Resurrezione di Lazzaro
Arrivato dunque Ges, trov che Lazzaro era gi da quattro giorni nel sepolcro. 18 Or
Betania distava da Gerusalemme circa quindici stadi. 19 E molti Giudei erano venuti
da Marta e Maria per consolarle del loro fratello. 20 Marta dunque, come ud che Ges
veniva, gli and incontro; Maria invece stava seduta in casa. 21 Marta disse a Ges:
Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto, 22 ma anche adesso
so che tutto quello che chiederai a Dio, Dio te lo dar. 23 Ges le disse: Tuo fratello
risusciter. 24 Marta gli disse: Lo so che risusciter nella risurrezione all'ultimo
giorno. 25 Ges le disse: Io sono la risurrezione e la vita; chiunque crede in me,
anche se dovesse morire, vivr. 26 E chiunque vive e crede in me, non morr mai in
eterno. Credi tu questo?. 27 Ella gli disse: S, Signore, io credo che tu sei il Cristo, il
Figlio di Dio, che doveva venire nel mondo.

non ci sarebbe al mondo, ti piaccia o non


ti piaccia,
nessuno che saluti dicendo "Buona
Caccia!"
Guidando una canoa per acque
tempestose,
domando col sorriso le rapide furiose,
ben piu' di una persona mi ha detto che
la vita,
gustata in questo modo e' ben piu'
saporita.

Canti scout
Cenerentola
RE
FA#SIForse, Ho ancora sonno ma mi chiaman
forte,
FA#SISOL
LA
"Entra nel gioco, gioca la tua parte!"
FA#SIFA#- SISi sa, non e' ancor nato chi goda
l'avventura
SOL LA RE
SISOL
LA
guardando il mondo dietro al buco della
RE
serratura (2vv)!
RE
SOL
LA
Se un giorno Cenerentola avesse detto
"Basta!",
RE
SOL LA
mi lascian qui, pazienza, non andro' alla
festa,FA#SI- FA#SIlaggiu' il figlio del re, sicuro come il cielo,
SOL LA
RE SOL
LA
nel suo grande palazzo sarebbe ancora
solo.
Di fronte al vecchio padre, piuttosto
imbufalito,
Francesco forse un giorno avrebbe
preferito,
tornare buono a casa, far pure lui il
mercante,
e non passar la vita a sconcertar la
gente.

Vedi?, Cosi' va il mondo, a ognuno la sua


arte,
entra nel gioco, gioca la tua parte,
Si sa, non e' ancor nato, chi goda
l'avventura,
guardando il mondo dietro al buco della
serratura!

Se tre caravelle, da mesi in mezzo al


mare,
avessero convinto Colombo a rinunciare,
potremmo ancora oggi stare sicuri che,
non molti a colazione berrebbero caffe'.
Se cosi' avesse detto Giuseppe,
spaventato:
"Maria, io qui ti lascio, quel che stato e'
stato!",
beh, voi non ci pensate, che storia
sbrindellata,
in quella mangiatoia undi' sarebbe nata.

Colore del sol


LA
RE
LA
Colore del sol, pi giallo dell'oro fino
RE
LA
MI
LA
la gioia che brilla negli occhi tuoi
fratellino;
LA
RE
LA
colore di un fior, il primo della mattina,
RE
LA
MI
LA
in te sorellina vedo rispecchiar;
FA#MI RE
LA
nel gioco che fai non sai ma gi stringi
forte
RE
LA
RE
LA
RE
segreti che sempre avrai nelle mani in
ogni tua
MI
sorte;
FA#- MI
RE
LA
nel canto che sai la voce tua chiara dice:
RE
LA RE
LA
RE
LA
famiglia felice oggi nel mondo poi su nel
ciel
RE
LA
per sempre sar.

Se mentre era assediato a Mafeking,


laggiu',
B.P. avesse detto ai suoi: "There is
nothing to do",

Colore del grano che presto avr d'or


splendore,
la verde tua tenda fra gli alberi
esploratore;
9

colore lontano di un prato che al cielo


grida
sorella mia guida con me scoprirai...
Dove il tuo sentiero ti porta in un mondo
ignoto
che aspetta il tuo passo come di un
cavaliere fidato;
dove il tuo pensiero dilata questa natura
verso l'avventura che ti far capire te
stessa
e amare il Signor.

che han calpestato la gioia, perch la


gioia,
DO#RE
MI
perch la gioia, perch la gioia con te.
RE
MI
FA#E magari fosse un attimo, vivila ti prego
RE
MI
FA#e magari a denti stretti non farla morire,
RE
MI
anche immerso nel frastuono
FA#RE
MI
LA
tu falla sentire, hai bisogno di gioia,
come me.
RE LA MI LA RE LA MI LA MI
la, la, la, la, lalla, la, la....

Colore rubino del sangue di un


testimone,
il sangue che sgorga dal cuor tuo fratello
rover;
color vespertino di nubi sul sol raccolte,
l'amore che Scolta tu impari a donar:
conosci quel bene che prima tu hai
ricevuto
sai che non potrai tenerlo per te neppure
un minuto;
conosci la gioia di spenderti in sacrificio
prometti servizio ad ogni fratello ovunque
la strada ti porter.

Ancora, gi tardi ma rimani ancora


per poter gustar ancora un poco
quest' aria scoperta stasera e domani
ritorna a quest' ora, tra la gente
che soffre e che spera, tu saprai che
nascosta pu esistere la...
In un mondo di maschere
DO
SOL
In un mondo di maschere,
LAMIdove sembra impossibile
FA
DO
riuscire a sconfiggere
RESOL
tutto ci che annienta l'uomo;
DO
SOL
il potere la falsit,
LAMIla ricchezza l'avidit,
FA
DO
sono mostri da abbattere,
RESOL
noi per non siamo soli.
DO
SOL
Rit. Canta con noi, batti le mani
LAalzale in alto,
MI- FA
SOL
muovile al ritmo del canto;
DO SOL
stringi la mano del tuo vicino
LAe scoprirai

La Gioia
LA
MI7
LA
MI7
Ascolta, il rumore delle onde del mare
ed il canto notturno di mille pensieri
dell' umanit che riposa
dopo il traffico di questo giorno
che di sera si incanta davanti
al tramonto che il sole le d.
Respira, e da un soffio di vento raccogli
il profumo dei fiori che non hanno chiesto
che un po' di umilt e se vuoi puoi
gridare
e cantare che voglia di dare e cantare
che ancora nascosta pu esistere la.....
SIDO#Felicit, perch la vuoi, perch tu puoi
RE
LA SIriconquistare un sorriso e puoi cantare
DO#RE
LA
e puoi sperare, perch ti han detto bugie
SIDO#ti han raccontato che l' hanno uccisa,
RE
LA
SI10

MIFA SOL DO
che meno duro il cammino cos.

quasi per mostrare che


ha imparato a viver la sua libert
che anchio a tutti canter
se nei giorni farfalla diverr
e anche te inviter
a puntare il tuo dito verso il sol.

Ci hai promesso il tuo Spirito,


lo sentiamo in mezzo a noi
e cos possiamo credere
che ogni cosa pu cambiare;
non possiamo pi assistere
impotenti ed attoniti
perch siam responsabili
della vita intorno a noi.

Perfetta Letizia
DO
MIFrate Leone, agnello del Signore,
FA
SOL
per quanto possa un frate sull' acqua
camminare
sanare gli ammalati o vincere ogni male;
o far vedere i ciechi e i morti
camminare...
Frate Leone, pecorella del Signore,
per quanto possa un santo frate
parlare ai pesci e agli animali
e possa ammansire i lupi e farli amici
come cani;
per quanto possa lui svelare che cosa ci
dar il domani....
DO MI- FA
SOL
Tu scrivi che questa non :
DO
MIFA
SOL
perfetta letizia, perfetta letizia, perfetta
letizia

L'Acqua, la Terra, il Cielo


DO MI- LAFA
SOL
In principio la terra Dio cre,
DO MI- LAFA
SOL
con i monti i prati e i suoi color
MILAe il profumo dei suoi fior
FA
SOL
DO
che ogni giorno io rivedo intorno a me
DO MI- LAFA
SOL
che osservo la terra respirar
DO MI- LAFA
SOL
attraverso le piante e gli animal
MILAche conoscere io dovr
FA
SOL
DO
per sentirmi di esser parte almeno un po.

Frate Leone, agnello del Signore,


per quanto possa un frate parlare tanto
bene
da far capire i sordi e convertire i ladri,
per quanto anche all 'inferno lui possa far
cristiani...
FA
SOL
Se in mezzo a frate inverno,. tra neve,
freddo e vento,
RE
FA#sta sera arriveremo a casa e busseremo
gi al portone
SOL
bagnati, stanchi e affamati,
LA
ci scambieranno per due ladri,
ci scacceranno come cani,
ci prenderanno a bastonate e al freddo
toccher aspettare
con sora notte e sora fame,
e se sapremo pazientare, bagnati, stanchi
e bastonati

LA- MI- FA
DO
Questa avventura, queste scoperte
FA
DO SOL(7)
le voglio viver con Te
LA- MI- FA
DO
Guarda che incanto questa natura
FA
DO SOL(7)
e noi siamo parte di lei.
Le mia mani in te immerger
fresca acqua che mentre corri via
fra i sassi del ruscello
una canzone lieve fai sentire
oh pioggia che scrosci fra le fronde
e tu mare che infrangi le tue onde
sugli scogli e sulla spiaggia
e orizzonti e lunghi viaggi fai sognar.
Guarda il cielo che colori ha!
E un gabbiano che in alto vola gi
11

pensando che cos Do vuole e il male


trasformarlo in bene,
RE
FA#- SOL
LA
Tu scrivi che questa :
RE
FA#SOL
LA
perfetta letizia, perfetta letizia, perfetta
letizia.

Il Falco
RE
SOL
Un falco volava nel cielo un mattino
LA
RE
ricordo quel tempo quando ero bambino
SOL
io lo seguivo nel rosso tramonto
LA
RE
dallalto di un monte vedevo il suo
mondo.

Strade e Pensieri per domani


SOL
SI- LA- DO RE
Sai, da soli non si puo' fare nulla,
LAsai aspetto solo te
DO
RE SIMIDO
RE
noi voi tutti vicini e lontani insieme si fa...
sai, ho voglia di sentire la mia
storia dimmi quello che sara'
il corpo e le membra nell'unico amore
insieme si fa...
SOL
RE SOL
Un'arcobaleno di anime
DO SOL
RE
che ieri sembrava distante
SOL
RE SOL
lui traccia percorsi impossibili
DO RE
SOL
strade e pensieri per domani.

SOL
E allora eha, eha eha ...
RE
e allora eha, eha
eha, eha, eha, eha, eha, eha eh.
Fiumi mari e boschi senza confine
i chiari orizzonti e le verdi colline
e quando partivo per un lungo sentiero
partivo ragazzo e tornavo guerriero..
Le tende rosse vicino al torrente
la vita felice tra la mia gente
e quando il mio arco colpiva lontano
sentivo lorgoglio di essere indiano.
Fiumi mari e boschi mossi dal vento
luna su luna i miei capelli dargento
e quando era lora dellultimo sonno
partivo dal campo per non farvi ritorno.

Sai, se guardo intorno a me, c'e' da fare,


c'e' chi tempo non ne ha piu'
se siamo solidi e solidali, insieme si fa...
sai, oggi imparero' piu' di ieri
stando anche insieme a te
donne e uomini, non solo gente
e insieme si fa...

Un falco volava nel cielo un mattino


e verso il sole mi indicava il cammino
un falco che un giorno era stato colpito
ma no, non morto, era solo ferito.

Sai, c'e' un' unica bandiera in tutto il


mondo
c'e' una sola umanita'
se dici "pace, libero tutti"
insieme si fa...
sai, l'ha detto anche b.p. "lascia il mondo
un po' migliore di cosi'"
noi respiriamo verde avventura
e insieme si fa...

Luce rossa
Luce rossa, la nel canyon
ecco dove, voglio andare
torner !!......... forse no !!!
dal mio amore !!....... chi te vole!!!
whit my wife, my pony, me.
L'uccellino, la sul salice
fa una dolce, melodia
torner !!......... forse no !!!
dal mio amore !!....... chi te vole!!!
whit my wife, my pony, me.

12

Appender, il mio sombrero


quando il sol, tramonter
torner !!......... forse no !!!
dal mio amore !!....... chi te vole!!!
whit my wife, my pony, me.

Il gatto e la volpe
DO
LARE- SOL7
Quanta fretta ma dove corri, dove vai,
DO
LARE- SOL7
se ci ascolti per un momento capirai.
DO
MI
Lui il gatto ed io la volpe,
LAstiamo in societ,
RE- SOL7 DO LA- DO LAdi noi ti puoi fidar.

Non scaccer, pi cavalli


ma scaccer, i traditori
torner !!......... forse no !!!
dal mio amore !!....... chi te vole!!!
whit my wife, my pony, me.
Canti vari

Puoi parlarci dei tuoi problemi, dei tuoi


guai,
i migliori in questo campo siamo noi.
E' una ditta specializzata
fai un contratto e vedrai che non ti
pentirai.

Alla Fiera dell'Est


MI- SOL
Alla fiera dell'est,
RE SOL
per due soldi
RE SOL
un topolino
SI7 MImio padre compr.

Noi scopriamo talenti e non sbagliamo


mai.
Noi sapremo sfruttare le tue qualit,
dacci solo quattro monete
e ti iscriviamo al concorso
per le celebrit.

RE SOL
E venne il gatto
RE SOL
che si mangi il topo
che al mercato
mio padre compr.

FA
Non vedi che un vero affare,
DO
non perdere l'occasione
LARESOL7
se no poi te ne pentirai.
FA
Non capita tutti i giorni
DO
di avere due consulenti,
LA- REdue impresari
SOL7
che si fanno in quattro per te.

E venne il cane
che morse il gatto...
E venne il bastone
che picchi il cane...
E venne il fuoco
che bruci il bastone...
E venne l'acqua
che spense il fuoco...

Avanti non perder tempo, firma qua,


un normale contratto una formalit.
Tu ci cedi tutti i diritti e noi faremo di te,
un divo da hit parade!

E venne il toro
che bevve l'acqua...

Quanta fretta ma dove corri, dove vai,


che fortuna che hai avuto ad incontrare
noi.
Lui il gatto ed io la volpe,
stiamo in societ,
di noi ti puoi fidar...

E venne il macellaio
che uccise il toro...
E l'angelo della morte...
E infine il Signore....
13

L'isola che non c'


DO
Seconda stella a destra
SOL
questo il cammino,
FA
DO
e poi dritto fino al mattino
LAMI7 FA
poi la strada la trovi da te,
DO
SOL
DO
porta all'isola che non c'.

e poi dritto fino al mattino


non ti puoi sbagliare perch
quella l'isola che non c'!
FA
SOL
E ti prendono in giro
DO FA
se continui a cercarla,
DO
SOL7
DO 7
ma non darti per vinto perch
FA SOL
chi ci ha gi rinunciato
DO
FA
e ti ride alle spalle
DO
SOL7 DO
forse ancora pi pazzo di te!

Forse questo ti sembrer un strano,


ma la ragione ti ha un po' preso la mano.
Ed ora sei quasi convinto che
non pu esistere un'isola che non c'.

Mi fido di te
LACase di pane, riunioni di rane
FA
vecchie che ballano nelle cadillac
DO
muscoli d'oro, corone d'alloro
SOL
canzoni d'amore per bimbi col frack
musica seria, luce che varia
pioggia che cade, vita che scorre
cani randagi, cammelli e re magi
forse fa male eppure mi va

E a pensarci, che pazzia,


una favola, solo fantasia
e chi saggio, chi maturo lo sa:
non pu esistere nella realt!
LAMI7
Son d'accordo con voi,
LAMI7
non esiste una terra
FA
DO
SOL
dove non ci son santi n eroi
RESOL
e se non ci son ladri,
RESOL
e se non c' mai la guerra,
RESOL
REforse proprio l'isola che non c'
SOL7
... che non c'.

Di stare collegato di vivere di un fiato


di stendermi sopra al burrone di guardare
gi
la vertigine non paura di cadere
ma voglia di volare
Mi fido di te mi fido di te
mi fido di te mi fido di te
io mi fido di te ehi mi fido di te
cosa sei disposto a perdere

E non un'invenzione
e neanche un gioco di parole
se ci credi ti basta perch
poi la strada la trovi da te.

Lampi di luce, al collo una croce


la dea dell'amore si muove nei jeans
culi e catene, assassini per bene
la radio si accende su un pezzo funky
teste fasciate, ferite curate
l'affitto del sole si paga in anticipo prego
arcobaleno, pi per meno meno
forse fa male eppure mi va

Son d'accordo con voi,


niente ladri e gendarmi,
ma che razza di isola ?
Niente odio e violenza,
n soldati, n armi,
forse proprio l'isola che non c'
... che non c'.

Rabbia stupore la parte l'attore


dottore che sintomi ha la felicit
evoluzione il cielo in prigione

Seconda stella a destra


questo il cammino,
14

questa non un'esercitazione


forza e coraggio la sete il miraggio
la luna nell'altra met
lupi in agguato il peggio passato
forse fa male eppure mi va

Do#m
La
Certe notti la strada non conta
Si
che quello che conta e' sentire che vai
Sol#m
La
Certe notti la radio che passa Neil Young
Do#m
La
sembra avere capito chi sei
Mi
La
Certe notti somigliano a un vizio
Si
La
Mi Re
che tu non vuoi smettere, smettere mai.

Io vagabondo
DO
SOL
Io, un giorno crescer
LAm
MIm
DO
Sibm FA
DO
e nel cielo della vita voler
DO
SOL
ma, un bimbo che ne sa
Lam
MIm
Lam
sempre azzurra non pu essere let.
FA
SOL
DO
Poi, una notte di settembre mi svegliai
FA
il vento sulla pelle
FA
SOL
DO
sul mio corpo il chiarore delle stelle
LAm
REm
chiss dovera casa mia

Certe notti fai un po' di cagnara


che sentano che non cambierai piu'
Quelle notti fra cosce e zanzare
e nebbia e locali a cui dai del tu
Certe notti c'hai qualche ferita
che qualche tua amica disinfettera'
Certe notti coi bar che son chiusi
al primo autogrill c'e' chi festeggera'.
Do#m
Si
E si puo' restare soli
La
Mi
certe notti qui
La
Si
che chi s'accontenta gode
La
Mi
cosi' cosi'
Mi
La
Si
Certe notti o sei sveglio
Fa#m Mi
La
o non sarai sveglio mai
Si
La Mi Re Re9 Re Re9
Ci vediamo da Mario prima o poi.

SOL
MI
e quel bambino che giocava in un cortile.
DO
SOL
LAm
Io, vagabondo che son io
MIm
DO
vagabondo che non sono altro
SOL
LAm
soldi in tasca non ne ho
MIm
DO SOL MI
ma lass mi rimasto Dio.
Si, la strada e ancora l
un deserto mi sembrava la citt
ma un bimbo che ne sa
sempre azzurra non pu essere let.
Poi, una notte di settembre me ne andai
il fuoco di un camino
non caldo come il sole del mattino
chiss dovera casa mia
e quel bambino che giocava in un cortile.

Certe notti ti senti padrone


di un posto che tanto di giorno non c'e'
Certe notti se sei fortunato
bussi alla porta di chi e' come te
C'e' la notte che ti tiene fra le sue braccia
un po' mamma un po' amica com'e'
Quelle notti da farci vivere
fin quando fa male, fin quando ce n'e'.
Certe notti sei solo piu' allegro,
piu' ingordo, piu' ingenuo e quello che
puoi
Quelle notti son proprio quel vizio
che non voglio smettere, smettere mai.

Certe notti
Mi
La
Certe notti la macchina e' calda
Si
La
Mi
e dove ti porta lo decide lei
15

Tieniti su le altre stelle son


disposte
Solo che tu a volte credi non ti basti
Forse capiter che ti si chiuderanno
gli
occhi ancora
O soltanto sar una parentesi di una
mezz'ora
Ti brucerai
Piccola stella senza cielo.
Ti mostrerai
doi incanteremo mentre scoppi in volo
Ti scioglierai
Dietro a una scia un soffio, un velo
Ti staccherai
Perch ti tiene su soltanto un filo,
sai.

Tu sei
Tu sei la prima stella del mattino,
Tu sei la nostra grande nostalgia,
Tu sei il cielo chiaro dopo la paura,
dopo la paura desserci perduti
e torner la vita in questo mare. (bis)
Soffier, soffier, il vento forte della vita,
soffier sulle vele e le gonfier di te.
Soffier, soffier, il vento forte della vita,
soffier sulle vele e le gonfier di te. (bis)
Tu sei lunico volto della pace,
Tu sei speranza nelle nostre mani,
Tu sei il vento nuovo sulle nostre ali,
sulle nostre ali soffier la vita
e gonfier le vele per questo mare. (bis)
Piccola Stella Senza Cielo
intro: si-7 sol7+ re la sol
sisol7+
cosa ci fai
re
In mezzo a tutta
la
sol
Questa gente
sisol7+
Sei tu che vuoi
re
la
sol
O in fin dei conti non ti frega niente
Tanti ti cercano
Spiazzati da una luce senza futuro.
Altri si allungano
Vorrebbero tenerti nel loro buio
Ti brucerai
Piccola stella senza cielo.
Ti mostrerai
doi incanteremo mentre scoppi in volo
Ti scioglierai
Dietro a una scia un soffio, un velo
Ti staccherai
Perch ti tiene su soltanto un filo,
sai
16