Sei sulla pagina 1di 17

DFMA

Introduzione al Design for


Manufacture and Assembly

Contenuti

Concetti preliminari
Design for Manufacture and Assembly

Riferimenti:
G. Boothroyd, P. Dewhurst, W. Knight, Product Design for Manufacture
and Assembly, Marcel Dekker, 2002, chap 1

Premesse
Nel sistema di produzione ci sono numerosi processi e attivit che
influenzano:


la qualit ed il costo del prodotto

il tempo e lo sforzo richiesto per la produzione

il periodo di tempo necessario per introdurre nel mercato il


prodotto


Questi processi devono essere monitorati costantemente e gestiti


in modo ottimale

Premesse
Nel ciclo di sviluppo del prodotto si deve ricercare sino dallinizio
la coerenza tra
FUNZIONALIT e PRODUCIBILIT
Ovvero il prodotto deve soddisfare le specifiche funzionali, ed
essere agevole ed economico da fabbricare, assemblare e
manutenere.
E importante sottolineare che decisioni razionali prese durante la
concezione del prodotto ne influenzano, in modo positivo, il costo
pi che anni di continui e successivi miglioramenti.

Premesse
Non tenere conto della producibilit pu dar luogo a numerosi
problemi come:
 incompatibilit con le strutture produttive
 incremento dei costi
 raggiungimento della qualit a costi elevati
 esigenza di particolari attrezzature
 incremento del time-to-market
 insoddisfazione del cliente
 minori possibilit di miglioramento

Premesse
La fase iniziale del processo di sviluppo prodotto di fondamentale
importanza
Le prime decisioni di progetto sono quelle pi efficaci, ma sono prese
con un certo grado di incertezza

Una conseguenza ineliminabile della progettazione sono i progressivi e


continui cambiamenti del progetto (miglioramenti)

Il progetto in continua evoluzione fino al raggiungimento di un


risultato soddisfacente

Premesse
Attuare un cambiamento in una fase avanzata della progettazione
del prodotto pu portare ad una variazione delle caratteristiche
prestazionali e delle funzionalit.
Nel peggiore dei casi il risultato un prodotto parzialmente o
totalmente non conforme alle specifiche di progetto iniziali.

 Il costo di un cambiamento di progetto attuato in fase


concettuale dato dal costo del lavoro
 Il costo di un cambiamento di progetto introdotto nelle ultime fasi
e particolarmente dopo la produzione o la vendita include:
- costi diretti
- costi indiretti
- costi invisibili (perdita di reputazione, inefficienza interna)

Premesse
APPROCCIO TRADIZIONALE

DESIGN

MANUFACTURING

Premesse
APPROCCIO A UNA PROGETTAZIONE EFFICIENTE DEL PRODOTTO

Prendere le migliori decisioni di progetto e di processo sino


dallinizio per:

ridurre il numero dei cambiamenti di progetto necessari per
ottenere un prodotto ottimale
 concentrare i cambiamenti nelle fasi iniziali dello sviluppo
prodotto quando le variazioni costano poco e non penalizzano i
costi, la qualit, laffidabilit e la producibilit.

NUMERO CAMBIAMENTI DI PROGETTO

Premesse

Progettazione tradizionale

Introduzione
mercato

- 24

- 18

- 12

-6

+6

CICLO DI SVILUPPO PRODOTTO (espresso in mesi)

NUMERO CAMBIAMENTI DI PROGETTO

Premesse

Progettazione tradizionale

Progettazione DFMA
Introduzione
mercato

- 24

- 18

- 12

-6

+6

CICLO DI SVILUPPO PRODOTTO (espresso in mesi)

Costo del Prodotto nel Ciclo di Vita (Valore %)

Premesse
RELAZIONE COSTI ATTIVATI - COSTI DECISI
100

80

COSTI DECISI
65

50

30

COSTI ATTIVATI

15

0
Progettazione Preliminare

Progettazione di Dettaglio

Produzione e Assistenza

Fasi del Ciclo di Vita del Prodotto

Premesse
RELAZIONE COSTI ATTIVATI - COSTI DECISI

70%

20%

Influenza sui costi decisi


5%

5%

Overheads
30%
Materiali
50%
Progettazione 5%

Manodopera
15%

Costi attivati

Premesse
FASI DOVE ESISTONO LE MAGGIORI OPPORTUNITA DI
OTTIMIZZAZIONE E DI RIDUZIONE DEI COSTI

Progettazione
Preliminare 50%

Fabbricazione 20%

Progettazione
Dettagliata 30%

Premesse
DFMA/CONCURRENT ENGINEERING
COST DRIVERS

Costi di +
Costi di
+
Assemblaggio
Fabbricazione

Costi del
Ciclo Vita

Vantaggi
Competitivi

Tempo di Ass.

Materiale

Manutenzione

Cliente

Metodo di Ass.

Processo

Stampi

Requisiti

Tempo ciclo

Volume

Distribuzione

Valore aggiunto

Qualit

Qualit

Certificazioni

Affidabilit

Standards di

Tolleranze

Imballaggio

Prezzo

Finitura

Assistenza

Caratt.

Attrezzaggio

Smaltimento

Fornitori

Riciclaggio

Prototipazione

Tests

Ass.
Manipolazione
Inserimento

attrattive
Tecnologia
Mercato intern.
Contenuti prog.

Premesse

COSTO

Progettazione tradizionale

Introduzione
mercato

- 24

- 18

- 12

-6

+6

CICLO DI SVILUPPO PRODOTTO (espresso in mesi)

Premesse

COSTO

Progettazione tradizionale

Introduzione
mercato
Progettazione DFMA

- 24

- 18

- 12

-6

+6

CICLO DI SVILUPPO PRODOTTO (espresso in mesi)

Design for Manufacture and Assembly


E un metodo strutturato e sistematico per lanalisi di un
progetto al fine di:





RIDURRE I COSTI
MIGLIORARE LA QUALIT
RIDURRE IL TIME-TO-MARKET
OTTIMIZZARE LA STRUTTURA DEL PRODOTTO

Il compito del DFMA perci facilitare la realizzazione di un


prodotto che sia:
funzionale, superiore alla concorrenza, soddisfi le esigenze del
cliente
e che sia:
caratterizzato da affidabilit operativa e una efficiente
produzione, vendibile tempestivamente

Design for Manufacture and Assembly


OBIETTIVI


Risparmio nei costi di assemblaggio

Risparmio nella fabbricazione

Aumento della flessibilit e velocit di distribuzione

Risparmio nei costi per ottenere la qualit richiesta dal mercato

Riduzione dei costi e tempi di sviluppo prodotto

Maggiore competitivit nel proprio segmento di mercato

Soddisfazione delle esigenze del cliente

Progettazione robusta del prodotto/sistema

Design for Manufacture and Assembly


APPROCCIO

Tenere conto delle necessit di fabbricazione del prodotto,


ottimizzando le soluzioni costruttive in funzione dei
processi di lavorazione e assemblaggio
DFM - DESIGN FOR MANUFACTURE


Progettazione dei componenti in funzione dei processi di lavorazione

Valutazione dei costi di produzione

Serie di accorgimenti mirati a introdurre informazioni sul processo


produttivo gi in sede di progetto

DFA - DESIGN FOR ASSEMBLY




Progettazione dei componenti e dei sistemi mirata alla


semplificazione dei processi di assemblaggio

Valutazione di tempi e costi di assemblaggio e/o altre metriche

Metodi strutturati (Hitachi, Lucas, Boothroyd & Dewhurst)

10

Design for Manufacture and Assembly

Innovazione

Sviluppo di un progetto
realizzabile

Ultimate
Design
Approccio
DFMA

Approccio
tradizionale

Vantaggio Competitivo

APPROCCIO

Miglioramento incrementale
del progetto

Current
Design

Fattibilit

Design for Manufacture and Assembly


FATTORE CHIAVE DELLA PROGETTAZIONE

Il DFMA consente di realizzare un prodotto con il numero ottimale


di componenti necessari a soddisfare le specifiche funzionali
richieste. Il prodotto sar:


pi affidabile

qualitativamente superiore

pi competitivo nel suo mercato

La riduzione anche di un solo componente pu comportare la


eliminazione di stazioni di lavoro, di operazioni complesse, di
attrezzature e di rischi per la qualit del prodotto.

11

Design for Manufacture and Assembly


FATTORE CHIAVE DELLA PROGETTAZIONE

Un componente eliminato non si rompe mai e non sar


mai.....










Progettato
Modellato
Collaudato
Prodotto
Smaltito
Testato
Modificato
Acquistato
Inventariato











Ricevuto
Controllato
Scartato
Immagazzinato
Obsoleto
Svalutato
Inaffidabile
Riciclato
in ritardo dal fornitore!

Design for Manufacture and Assembly


FATTORE CHIAVE DELLA PROGETTAZIONE

12

Design for Manufacture and Assembly


FATTORE CHIAVE DELLA PROGETTAZIONE
GUIDELINE

WRONG

RIGHT

Avoid complex bent


parts (material waste);
rather split and join

(a) Misleading producibility guideline for the design of sheet metal parts
Set-up
Process
Material
Piece part
Tooling
Total manufacture
Assembly
Total

0.015
0.535
0.036
0.586
0.092
0.678
0.000
0.678

0.023
0.683
0.025
0.731
0.119
0.850
0.200
1.050

Linea guida
sbagliata

(b) Estimated costs in dollars for the two examples if 100,000 are made

Design for Manufacture and Assembly


ALTRI ACCORGIMENTI PER LA PROGETTAZIONE

System
level

13

Design for Manufacture and Assembly


ALTRI ACCORGIMENTI PER LA PROGETTAZIONE

Component
level

Design for Manufacture and Assembly


RISULTATI




Lo sviluppo di un prodotto partendo dal progetto ideale


Le migliori scelte di progetto dal punto di vista funzionale,
tecnico, tecnologico, della qualit e dei costi
Il migliore prodotto nel minor tempo possibile

14

Design for Manufacture and Assembly


RISULTATI

Processo di progettazione/produzione tradizionale


Progettazione Progett. di
preliminare dettaglio
25%
5%

20%

15%

Prototipazione
test
50%

15%

5%

Documentazione
tecnica/tecnologica
20%

45%
riduzione

Processo di DFMA/Concurrent Engineering


Tempo

Design for Manufacture and Assembly


ESEMPIO APPLICATIVO

15

Design for Manufacture and Assembly


IMPOSTAZIONE DELLINTERVENTO PROGETTUALE

Fasi progettuali in cui la


soluzione si concretizza in
dettaglio (Detail)

Effetto specifico sulle fasi


di fabbricazione
componenti e
assemblaggio sistemi

Design for Manufacture and Assembly


IMPOSTAZIONE DELLINTERVENTO PROGETTUALE

Fasi progettuali in cui la


soluzione si concretizza in
dettaglio (Detail)

Effetto specifico sulle fasi


di fabbricazione
componenti e
assemblaggio sistemi

Analisi (metriche) e
miglioramento (linee guida)

16

Design for Manufacture and Assembly


IMPOSTAZIONE DELLINTERVENTO PROGETTUALE

Design for Manufacture and Assembly


IMPOSTAZIONE DELLINTERVENTO PROGETTUALE

Necessaria una piena


integrazione tra DFA e DFM

17