Sei sulla pagina 1di 10
 
66
 34/09 [
Waterfront
]
 
 Affacciata sulla baia, la struttura che fonde un centro giovanile e la sede di un club nautico pare una fantastica onda sollevata dal suolo, un carapace che plasma un paesaggio artificiale di legno, calcestruzzo e acciaio
L
a Maritime youth house, costruita nel porto di Copenhagen, è un esempio molto significativo della filosofia dei due proget-tisti, Bjarke Ingels e Julien De Smedt. Lo studio danese PLOT, da loro fondato nel 2001, è stato chiuso nel 2006 dopo cinque anni di fruttuosa collaborazione per ricreare due nuove società di progettazione: JDS architects e BIG - Bjarke Ingels Group. I due partner, pur lavorando sepa-ratamente, continuano a supervisionare insieme alcuni progetti di architettura e design. Le loro architetture nascono da un processo alchemico i cui ingredienti fondamentali sono le funzioni convenzionali, come vivere, lavorare, parcheg-giare e comprare, rielaborate secondo tre livelli: sociale, economico ed ecologico. Come racconta  Julien De Smedt: «pensiamo sempre a tutti i tipi di persone che potrebbero trarre beneficio dal nostro lavoro, poi inseriamo questi dati nel pro-gramma della committenza, perché esigenze contrastanti ti costringono ad andare oltre a ciò che normalmente faresti, a fare in modo che il sito si apra a possibilità inaspettate». Il loro la-voro, quindi, prende forma a partire da una trama di esigenze sociali, per arrivare a delineare una soluzione architettonica che, a sua volta, sia in grado di generare nuove occasioni di incontro e di aggregazione.Fino a cento anni fa, l’area su cui sorge la Ma-ritime Youth House faceva parte della zona in-dustriale a est della città, in origine passava lì un canale di scolo di acque inquinate verso il mare.
Testo di Elena BianchiFoto di Carsten Kring, Mads Hilmer, Julien De Smedt e Paolo Rosselli
MARITIME YOUTH HOUSE A COPENHAGEN - PLOT=BIG+JDS - WWW.JDSARCHITECTS.COM - WWW.BIG.DK 
    C   a   r   s    t   e   n    K   r    i   n   g
 
 [
Waterfront
] 34/09
67
A partire dagli anni ’20, venne usata come area ricreativa e, successivamente, fu trasformata in parco pubblico. Alla fine degli anni ’90, in seguito alla richiesta da parte della popolazione, la mu-nicipalità di Copenhagen decide di pianificare la costruzione sul mare di una struttura a uso pubblico che potesse ospitare un centro ricrea-tivo per i bambini insieme alla sezione giovanile del club nautico Sundbay e, nel 2002, indice un concorso di idee a inviti in cui la proposta dello studio PLOT risulta vincente. Nel descrivere la nascita del loro progetto, gli architetti stessi fanno notare che «un terzo del budget era destinato alla bonifica del suolo inquinato. Coprendo il sito con una pavimentazione di legno sollevata dal suolo, si è potuto lasciare il terreno dov’era e investire i fondi risparmiati per la bonifica nella costruzione dell’edificio».Le esigenze funzionali nascevano da due tipolo-gie di utenze molto diverse e conflittuali: un club nautico e un centro giovanile per il doposcuola e il gioco di ragazzi con problemi famigliari. Il centro giovanile richiedeva uno spazio aperto per il gioco, oltre ad alcuni ambienti coperti; il club nautico aveva la necessità di destinare la maggior parte dello spazio al rimessaggio delle barche, senza interferenze da parte di utenti esterni. Gli architetti, lungi dal farsi intimorire da quello che poteva apparire un problema senza soluzione, tro-vano la forza e la coerenza del progetto proprio dalla tensione tra le due diverse richieste; «due gruppi che agiscono in senso contrastante creano
LOCALIZZAZIONE -
LOCATION
: COPENHAGEN, DENMARKPROGETTO ARCHITETTONICO -
 ARCHIT 
CTURAL D
 SIGN
: PLOT=BIG+JDS - BJARKE INGELS, JULIEN DE SMEDT COMMITTENTE -
 CLI
NT 
:
 
KVARTERLØFT COPENHAGEN, LOA FUND PERIODO DI PROGETTAZIONE -
 D
 SIGN P 
RIOD:
 2002PERIODO DI COSTRUZIONE -
CONSTRUCTION
RIOD:
2004PREMI -
 AWARDS:
2004: COPENHAGEN AWARD FOR ARCHITECTURE 2004: AR+D AWARD (ARCHITECTURAL REVIEW, RIBA LONDON)2005: MIES VAN DER ROHE AWARD SPECIAL MENTION 2008: WOOD AWARDSUPERFICIE LORDA -
 GROSS AR
 A
: 2000 M
2
COSTO -
COST 
: 1,45 MILLION EURO
Planimetria generale
General plan
Le onde di legno disegnano lo spazio esterno
The wooden waves define the external space
    M   a    d   s    H    i    l   m   e   r
PLOT=BIG+JDS
 
68
 34/09 [
Waterfront
]
12554438679 A  A CCBBDDPianta quota +0.00. Scala 1:300
+0.00 plan. Scale 1:300
    S    t   e    f   a   n   o    R   a   v   a   s    i   o
anfiteatro
amphitheatre
cucina
kitchen
spiaggia
beach
rampa
ramp
rimessaggio barche
boats’ mooring
piscina
 swimming pool
giochi
 play area
terrazza
terrace
1. deposito barche2. locale tecnico3. deposito4. spogliatoio5. cucina6. yacht club7. stanza polifunzionale8. rimessaggio barche9. pontile1.
 boat store
2.
 plant room
3.
 storage
4.
changing room
5.
kitchen
6.
 yacht club
7.
multi-functional room
8.
boats’ mooring
9.
 pier 
Diagrammi con l’idea di progetto
 Sketches with the concept of project
    P    L    O    T   =    B    I    G   +    J    D    S
576648e32a3d8b82ca71961b7a986505