Sei sulla pagina 1di 3

Federica Perra

VI F

LUIGI XVI
Versailles, 23 agosto 1754 Parigi, 21 gennaio 1793 Re di Francia (1774 1792)

Liceo Scientifico G. Brotzu

Anno scolastico 2911/2012

Federica Perra

VI F

INDICE:
y y Luigi XVI Fonti

Luigi XVI
Luigi XVI, figlio del delfino Luigi e di Maria Giuseppina di Sassonia, nasce a Versailles il 23 agosto 1754. Nel 1765, data relativa alla morte del padre, divenne, a soli undici anni, delfino e successivamente re di Francia con il nome di Luigi XVI. Durante questo periodo nacquero in lui complessi di inferiorit, alimentati sia dai suoi genitori, in quanto non nascosero l incapacit del figlio in tale ambiente, sia dalla sua bellezza fisica, in quanto con il passare del tempo divenne obeso e miope. Nel 1770 venne celebrato il suo matrimonio con Maria Antonietta, figlia di Maria Teresa d Austria. Alla sua ascesa al trono egli cerc di ridurre le tasse e di introdurre riforme economiche e giudiziarie, ma questi buoni propositi non bastarono per la Francia di quel tempo, colma di debiti e caratterizzata da una politica fiscale molto limitata. A causa delle sue debolezze caratteriali, Luigi XVI non riusc a tener testa alle pressioni in mano ai ceti elevati,
Il delfino Luigi Augusto. Dipinto di Louis-Michel van Loo. (1769)

cosicch dapprima licenzi il finanziere Turgot, il quale si impegn nella realizzazione di una politica innovatrice, in seguito fece lo stesso sia con Necker sia con lo statista Calonne, che anche loro si impegnarono per introdurre una riforma fiscale. Inoltre, a causare ulteriori problemi, quali fame e disoccupazione, furono, in alcuni territori, i cattivi raccolti, mentre, in altri terreni, prevalse l imboscamento e la diminuzione del commercio. Alla vigilia della rivoluzione, Luigi XVI non veniva visto di buon occhio,

anche se lui possedeva delle buone intenzioni. Quando egli sal al L'arciduchessa Maria Antonia. trono, l economia francese entr in una fase di ristagno degli affari Pastello di Joseph Ducreux. e dell attivit economica in generale che dur quasi tutto il suo (1769) regno, dove tutti gli errori operati dai quei riformatori vennero riversati su di lui. Ci non lo giustific, in quanto anche lui oper negativamente proprio quando non riusc a cogliere le disparit esistenti fra i capaci, come Turgot, Necker, Calonne, e gli incapaci. Tutti questi avvenimenti portarono un climax crescente negativo. Nel 1788, Luigi XVI, fu costretto a convocare gli Stati Generali, i quali si trasformarono in assemblea nazionale costituente. Il 14 luglio 1789, egli, nonostante delle volte riusc ad agire con fermezza in situazioni difficili, mentre altre volte si oppose, dovette lasciar Versailles per Tuileries a causa delle continue pressioni in mano al popolo. Ormai il basso clero, il terzo stato e il popolo avevano in mano la situazione, cosicch Luigi XVI assieme ai suoi cattivi consiglieri cercarono di disunirli. Una volta svolto il lavoro dell assemblea costituente, Luigi XVI fugge con tutta la sua famiglia a Varennes, dove venne riconosciuto e arrestato, ma nonostante ci l assemblea lo salv. Una volta che venne affermata la Costituzione dell assemblea, Luigi XVI assunse il potere di re
Liceo Scientifico G. Brotzu Anno scolastico 2911/2012

Federica Perra

VI F

costituzionale, avendo per dei poteri assai limitati. Comunque, anche se il re aveva giurato fedelt alla nuova costituzione, continu ad agire contro la rivoluzione. Il regno di Luigi XVI fin quando la Francia si trov in una situazione di pericolo, in quanto il duca Brunswick minacci la distribuzione di Parigi a causa delle offese operate dal re. Per questo motivo, venne imprigionato e accusato di corruzione. Una volta processato venne condannato a morte sulla ghigliottina con 387 voti. Le sue parole prima di morire furono: Popolo muoio innocente... . La sua morte (1793) non fu una delle migliori, in quanto la lama quando cadde non riusc a troncare completamente il collo del re, il quale mor con la testa anocra mezzo attaccata; scena che sconvolse parecchi individui. Dopo tale processo molti gridarono Viva la Repubblica , altri invece bagnarono un fazzoletto con il sangue del re come ricordo.

Fonti:
http://cronologia.leonardo.it/storia/biografie/luigixvi.htm

Liceo Scientifico G. Brotzu

Anno scolastico 2911/2012