Sei sulla pagina 1di 1

ricetta originale di Antonio Nebbia, ne "Il Cuoco Maceratese"....

PRINCISGRAS

Prendete una mezza libra de persciutto,


facetelo a dadi piccoli, con quattr'once di
tartufari fettati fini; da poi prendete una
foglietta e mezza di latte, stemperatelo in
una cazzarola con tre once di farina, mettelo
in un fornello mettendoci del persciutto, e
tartufari, maneggiando sempre fino a tanto
che comincia a bollire, e deve bollire per
mezz'ora; da poi vi metterete mezza libra di
pana fresca, mescolando ogni cosa per farla
unire insieme; da poi fate una perla di
tagliolini con dentro due ovi e quattro rossi;
stendetela non tanto fina e tagliatela ad uso
di mostaccioli di Napoli, non tanto larghi;
cuoceteli con la metà di brodo e la metà di
acqua, aggiustati con sale; prendete il piatto
che dovete mandare in tavola: potete fare
intorno al detto piatto un bordo di pasta a
frigè per ritenere in esso piatto la salsa,
acciocché non dia fuori quando lo metterete
nel forno, mentre gli va fatto prendere un
poco di brulì; cotte che avrete le lasagne,
cavatele ed incasciatele con formaggio
parmiggiano e le andrete aggiustando nel
piatto sopraddetto, con un solaro de salsa,
butirro e formaggio e l'altro de lasagne
slargate, e messe in piano, e così andrete
facendo per fino che avrete terminato di
empire detto piatto; bisogna avvertire che al
di sopra deve terminare la salsa con butirro
e formaggio parmiggiano e terminato,
mettetelo in forno per fargli fare il suo
brulì...