Sei sulla pagina 1di 1

TRAUMA, DISSOCIAZIONE E DISTURBI ALIMENTARI: STUDIO SU UN CAMPIONE

VALDOSTANO
Menegotto Consuelo (1), Barra Marco (1), Lasorsa Claudia (1), Albasi Cesare (1)
(1)Dipartimento di Psicologia, Universit degli Studi di Torino

Introduzione: la ricerca offre una lettura dei disturbi alimentari, evidenziando chiaramente
limportante ruolo svolto dal legame di attaccamento soprattutto nella propria genesi.
Questo lavoro si pone come obiettivo la verifica di livelli di comorbilit tra patologie psicologiche e
disturbi del comportamento alimentare in un campione clinico, nonch la verifica della presenza o
meno, di tali disturbi in un campione di controllo. L interesse maggiormente proiettato sul legame
tra la dissociazione, i traumi e gli stili di attaccamento.
Metodo: La ricerca analizza un campione clinico costituito da 31 soggetti adulti di sesso femminile
(17-53 anni), reperiti presso la Struttura Semplice di Dietologia e Nutrizione Clinica del Centro dei
Disturbi del Comportamento Alimentare dell'ASL di Aosta, composto da Anoressici (16,1%),
Bulimici (29,0%), Obesi (16,1%), DCANAS (38,7%). Il campione di controllo costituito da 49
soggetti ed omogeneo dal punto di vista socio-anagrafico al gruppo clinico.
I dati sono stati raccolti attraverso una batteria di strumenti diagnostici (Self-report) ed inseriti in un
unico foglio dati, utilizzando SPSS (Statistical Package for the Social Science) ed analizzati
attraverso il calcolo delle statistiche descrittive.
Risultati: e' possibile evidenziare una disomogenit di stili di attaccamento tra campione clinico e
campione di controllo (clinico: 12,9% sicuri, 25,8% evitanti, 22,6% ambivalente, 38,7%
disorganizzato; controllo: 37% sicuri, 30,4% evitanti, 23,9% ambivalente; 8,7% disorganizzato). Il
test del Chi-quadrato applicato ai due gruppi evidenza una relazione significativa pari a p=0,007.
L'indice di correlazione di Pearson evidenzia, nel nostro campione, una correlazione significativa
(p<0,05) tra i sintomi dissociativi e le abbuffate.
Conclusioni: la discussione dei risultati avverr in sede congressuale.