Sei sulla pagina 1di 6

QUESTIONARIO SULL’INCIDENZA DELLO STALKING

(a cura di Marco BARRA)

Il Questionario è uno strumento per rilevare la percezione della violenza su


donne e uomini nei vari contesti di vita. Nello specifico si propone di raccogliere
alcune informazioni al fine di comprendere l’incidenza di questo fenomeno.
Il termine “Stalking” identifica il reato di atti persecutori, che si sostanzia nella
commissione di una serie di comportamenti assillanti, ripetuti e indesiderati tali
da provocare in colui che le subisce ansia e paura.
Nella prima parte del questionario verranno indagate le caratteristiche del
fenomeno; nella seconda le conseguenze psicologiche e i comportamenti
attuati per far fronte alle molestie; infine, nell’ultima parte, verranno richiesti i
dati anagrafici: ricordiamo che i dati da Lei forniti nell’intervista verranno trattati
osservando ogni cautela sulla riservatezza e Lei non potrà essere identificato
in alcun modo.
Pertanto, gentile sig. /ra, Le chiediamo cortesemente di rispondere alle seguenti
domande, nel modo che maggiormente rispecchi la sua esperienza.

Grazie per la collaborazione.

1
Parte I – Caratteristiche dello Stalking

A. Da quanto tempo subisce delle molestie?


1) Più di un anno
2) 1-12 mesi
3) 1-6 mesi
4) 1-4 settimane
5) 1 settimana

B. Queste molestie ad oggi persistono?


1) Sì
2) No

C. Con quale frequenza avvengono / avvenivano le molestie?


1) Giornaliera
2) Settimanale
3) Mensile

D. Dove avvengono / avvenivano le molestie?


1) Ambito lavorativo
2) Ambito familiare
3) In un contesto pubblico
4) Altro

E. Che cosa ha fatto la persona che la infastidiva? (è possibile dare più di una
risposta)
1) Comunicazioni indesiderate: minacce (e – mail, SMS, telefonate, lettere…)
2) Contatti indesiderati (mi pedinava, mi spiava…)
3) Violenze fisiche
4) Danneggiamenti a cose di mia proprietà (casa, auto…)
5) Ha usato un’ arma o un oggetto pericoloso

2
F. Che legame intercorre/intercorreva tra Lei e la persona che la infastidiva?
1) Relazione sentimentale
2) Relazione sessuale
3) Familiare
4) Collega
5) Datore di lavoro
6) Conoscente
7) Estraneo
8) Altro

G. Di che sesso è /era il molestatore?


1) Maschio
2) Femmina

H. Quanti anni ha/aveva il molestatore?


1) Meno 20
2) 20-25
3) 25-30
4) 30-40
5) 40-50
6) 50-60
7) Oltre 60
8) Non ricordo

I. Di che nazionalità è il molestatore?


1) Italiana
2) Altro (specificare………………………………………………….)

J. Per quale motivo pensa di essere stato/a molestato/a?


1) Voleva controllarmi
2) Voleva spaventarmi
3) Voleva vendicarsi
4) Voleva attirare la mia attenzione

3
5) Era ossessionato dalla mia persona
6) Era geloso
7) Credeva che i suoi problemi lavorativi dipendessero dalla mia presenza
8) Altro

Parte II – Risvolti Psicologici

K. La Sua reazione alla molestia è stata? (è possibile dare più di una risposta)
1) Cambiamenti nelle abitudini della vita quotidiana
2) Cambiamenti nell’ambito lavorativo
3) Messa in atto di comportamenti difensivi verso la mia persona (cambio
abitazione, cambio numero telefono…)
4) Non ho fatto nulla

L. Quali conseguenze hanno portato le molestie nella Sua vita? (è possibile dare più
di una risposta)
1) Ho paura di vivere un’esperienza analoga a questa
2) Ho sofferto/soffro di ansia
3) Ho sofferto/soffro di depressione
4) Ho sofferto/soffro di attacchi di panico
5) Ho sofferto/soffro di stress
6) Ho perso giorni di lavoro
7) Ho difficoltà ad avere rapporti con il mio pater
8) Sono più pauroso di prima
9) Sono più aggressivo di prima
10) Conduco una vita più solitaria e isolata
11) Ho iniziato a preoccuparmi per la mia sicurezza personale
12) Altro

M. Dopo le molestie a chi si è rivolto/a?


1) Forze dell’Ordine
2) Legale
3) Psicologo
4) Altro
5) Nessuno

4
N. La situazione è migliorata rispetto all’intervento? (si faccia riferimento alla domanda
precedente)
1) Sì
2) No
3) In parte

Parte III – Dati Anagrafici


O. Sesso
1) Maschio
2) Femmina

P. Età (in anni compiuti) …………………………….

Q. Stato civile
1) Celibe / Nubile
2) Divorziato/a
3) Coniugato/a
4) Vedovo/a
5) Separato legalmente
6) Convivente

R. Titolo di studio
1) Nessun titolo
2) Licenza elementare
3) licenza di scuola media inferiore
4) Diploma o qualifica di scuola media superiore
5) Laurea e post laurea

S. Condizione lavorativa
1) Libero professionista
2) Lavoratore dipendente
3) Disoccupato
4) In cerca di occupazione
5) Pensionato
6) Casalinga
7) Studente

5
8) Professione sanitaria
9) Altro (specificare)………………..

T. Residenza
1) Città di Torino
2) Provincia di Torino
3) Altre regioni italiane
4) Altre province della regione Piemonte
5) Altro Stato (specificare)

U. Nazionalità
1) Italiana
2) Altra (specificare da quanto tempo risiede in Italia)-----------------------------------
------------------------------------------------------------------------------------------------------

V. Come è venuto a conoscenza del nostro Centro


1) Giornale
2) Volantini
3) Amici/colleghi
4) Televisione
5) Internet
6) Altro

QUALI SONO LE SUE ASPETTATIVE IN MERITO AL CENTRO ANTI – STALKING

…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………