Sei sulla pagina 1di 15

LA NUOVA LIBERAZIONE

Commedia in un atto

di WITKIEWICZ
PERSONAGGI
TATIANA IL RE GLI ASSASSINI FESTARINA FLORESTANO LA PADRONA DI CASA JOANNA LO SCONOSCIUTO

Commedia formattata da Cateragia per il GTTEMPO

Scena Prima
Tatiana - (lavorando a maglia, a Festarina) Oggi ti mostrer una nuo a !ersona" Si #$iama% F&orestano" Do re''e essere (ui a momenti" Non ti )i#o nu&&a )i &ui !er#$* og&io #$e tu stessa in)o ini #$e ti!o sia e (ua&e sia i& suo )estino" (Agli Assassini senza guardarli, voltando leggermente la testa) I&&ustri Assassini+ o##u!ate i )e& ostro &a oro #ome sem!&i#i im!iegati e non )istraete &a ostra atten,ione as#o&tan)o &e nostre #on ersa,ioni" - Sono terri'i&mente #uriosa" -i !are a ormai+ #$e !i. nessuno sare''e a!!arso+ #$e tutto /osse /inito in (ue&&0orri'i&e #on ento" - Sei stu!i)a+ Festarina mia""" (Il Re urla. Tatiana continua a lavorare a maglia. Festarina siede fissando lo spazio antistante) - Las#iatemi ri!osare a&meno un momento" A$1 2oia ma&e)etti1 ( Gli Assassini gli rivolgono contro i pugnali) La s#$iena mi si !enetra in (uesta !arete in/erna&e+ &a go''a mi /a ma&e #ome un0u&#era gigantes#a" 3uan)o #esser4 in/ine (uesto tormentoso in#arnarsi in ru i)e !ietre5 - (al Re. voltandosi a guardarlo) Presto #i sar4 &a meren)a+ Ri##ar)o" Potrai !ren)ere i& t6 insieme a noi" - (con pi calma, compatendosi) Una ta&e /or,a e #osi si s#iu!a" E!!ure+ se &o o&essi+ )i tutta (uesta 'ara##a non restere''e nean#$e una !ietra" (Alza le spalle) C$i si 6 immaginato tutto #i5 (Con improvvisa cattiveria) Non #i sono eramente !i. uomini a (uesto mon)o5 Sono )i entati tutti )e&&e rote&&e )i oro&ogio5 Las#iateme&o a&meno #ari#are (uesto oro&ogio1 - (voltandogli contro i pugnali) Aaaaa1 Aaaaa1 - L0oro&ogio si #ari#a )a so&o" E0 un #osi))etto oro&ogio auto#ari#""" - (la interrompe, senza fare attenzione al Re) C$e so&tanto non sia un ti!etto or)inario+ #omune" Uno #ome ne $o in#ontrati tanti neg&i u&timi 'a&&i" - (lavorando a maglia) Tran(ui&&i,,ati" Io non ti /ornis#o mer#e #atti a" So&amente &o )e i a##a&a!!iare a&&a s e&ta" - E #ome5 Non #onos#o an#ora nessun meto)o" In #on ento (uesto non #e &0$anno insegnato" - Te &o in)i#$er4 &a tua intui,ione )i )onna" Eg&i 6 una !ersona /uori )e& #omune" -a tutta ia 6 mo&to !i. stu!i)o )i te+ nonostante trenta
7

Festarina Tatiana I& Re

Tatiana I& Re

G&i Assassini Tatiana Festarina

Tatiana Festarina Tatiana

anni )i )i//eren,a" La #osa !i. /a#i&e 6 )ominare uomini non #omuni" Ne&&a ita sono )ei montoni+ #$e si !ossono tosare sotto i& !e&o )a sinistra a )estra e !er o'&i(uo" (Da lontano, come se da dietro i muri, si sente il triplice colpo di un enorme gong) I& Re (con ra ia) Comin#ia una nuo a !or,ione )i isite" Ogni giorno e)er (uesti ostri )rammi ri'uttanti+ osser are s#u#iti intestini !si#$i#i insieme a& &oro #ontenuto+ guar)are om'e&i#$i meta/isi#i+ in/ar#iti su ste##$ini e smer#iati #ome /rutta #an)ita1 (Con sempre maggior furia) A$1 An#$0io !rima o !oi m0im!ossesser )e&&a ita1 Di#o a!ertamente+ #$e (uesto non )urer4 a &ungo" Non $o !aura )e&&a morte+ orrei so&amente assistere an#ora a) una tras/orma,ione )e&&a mia !ersona+ !asseggiare una o&ta !er &e stra)e )e&&a ostra #itt4" Us#ire )a (uesto 'u#o ma&e)etto+ #ome un tem!o us#ii )a&&a To8er" ( Gli Assassini si ilano, i pugnali puntati contro di lui)

Scena Seconda
!Gli stessi. Dalla parte di fondo entra Florestano e, senza togliersi il cappello, si avvicina al sof" dal didietro. Accostatosi, appoggia le mani sulla spalliera. #$ Festarina n$ Tatiana si voltano. Tatiana lavora a maglia, Festarina % visi ilmente nervosa) F&orestano Tatiana F&orestano - S#usatemi !er i& ritar)o" 9o into un gran)e mat#$+ tennisti#o e $o )o uto #am'iarmi" La gara si 6 !rotratta a''astan,a a &ungo" - (senza tralasciare il lavoro) E##o Festarina" )e&&a (ua&e &e $o tanto !ar&ato" - Una nuo a+ o)iosa ru//ianata" -a !osso /are &a sua #onos#en,a" Non mi #osta niente" (&i muove come se volesse passare alla destra del sof" ' Potre''e sa&utare !rima me1 (Florestano si ferma ed osserva per la prima volta il Re) - Do e $o #onos#iuto (uesta s#immia gi''osa5 (&i dirige verso il Re) - E0 Ri##ar)o III" 9a ottenuto una a#an,a i&&imitata e sta a!!unto s#ontan)o &a !eniten,a" E0 (uesta una #omme)ia arrangiata )a me" - (accostandosi al Re parla con tono disinvolto, togliendosi il cappello) -i /ar4 mo&to !ia#ere #onos#ere - ((uole avvicinarsi e stende la mano) - (dirigendogli contro il pugnale) Aaaaaaaaa111 - (a Florestano) Non $ai !ro!rio 'isogno )i sten)ere &e tue ,am!e erso )i me+ signore #$e non oso )enominare" Puoi #on ersare #on me a )istan,a" (Festarina guarda rapita Florestano)
;

) Il Re F&orestano Tatiana F&orestano :ostra -aest4" I& Primo Assassino I& Re

F&orestano

- -a 6 terri'i&e (uesto tuo Ri##ar)o+ signora Tatiana1 Non mi as!etta o #$e un re !otesse essere #osi o&garmente 'ruta&e+ (<< Re vuole scagliarglisi contro e fa un passo avanti. Gli assassini lo trattengono con le lame dei pugnali) Se non /osse !er (uesti signori+ a (uest0ora sarei #ertamente tag&iato in )ue )a (ue&&a s!a)a" ( Indica la spada del Re) - (a Florestano) Non 'asta ormai+ signor F&orestano+ )i o##u!arsi )i (ue& !u!a,,o5 Non 6 una !ersona rea&e""" - (la interrompe furiosamente) Sono !i. rea&e )i tutte &e ostre /igure+ #$e )e o osser are (ui )a #in(ue anni" Sono #ome una 'otte )i !i#rato" Po& ere non rester4 )i (ueste !rigioni+ (uan)o /ina&mente mi )egner )i es!&o)ere" (Florestano lo ascolta con un affa ile sorriso) - (senza prestare attenzione al Re) Non im!orta" Signor F&orestano enga su'ito (ui )a me" - (guardandola per la prima volta) -a 6 una raga,,ina gra,iosa" (Avvicinandosi) Pro!rio oggi $o terminato una no e&&a+ ne&&a (ua&e si tro a un !ersonaggio )e& tutto simi&e a &ei" - (interrompendolo) I& signor F&orestano Ser!i-gru!!o" (Florestano saluta Festarina e si mette a sedere sulla sedia di destra, il profilo sinistro rivolto verso la platea. &to gi" per incominciare a parlare, )uando il Re lo interrompe) - (seriamente) In (uesta maniera #on)enso &a mia /or,a" Com06 !ia#e o&e s#$ia##iare &a gente (uan)o si 6 gio ani""" - (al Re) Ri##ar)o+ !er i& momento ne a''iamo !ro!rio a''astan,a )e&&e tue #on/i)en,e" Ca&mati e !ensa a&&0imminente meren)a" - (a Festarina) :e)o #$e (uesta o&ta+ !er (uanto riguar)a i miei gusti+ &a signora Tatiana non si 6 s'ag&iata" A e o !ro!rio 'isogno )i una )onna nuo a" Sa+ mi #onsi)erano un Don Gio anni" Non 6 ero" -i interessano so&tanto #erti stati )i transi,ione+ #$e su##essi amente im!iego !er /ini artisti#i" - E!!ure &ei non e un artista5 Oggi #i e #osi #omune" - &o )is!re,,o &0arte" La a)o!ero #osi #ome a)o!ero tutti g&i a&tri )i ertimenti #$e )is!re,,o ugua&mente" L0uni#o )i ertimento #$e non )is!re,,o 6 &a )onna" - (irosamente) &ar)oso" - Non so!!orto &a #om!agnia )i (uesto s!a##one

Festarina I& Re

Festarina F&orestano

Tatiana

I& Re Tatiana F&orestano

Festarina F&orestano

I& Re F&orestano

- (al Re) Si&en,io+ e##$ia marionetta1 (A Festarina) As#o&to" Cosa o&e a )ire5

Festarina F&orestano Festarina I& Re Festarina

- Cos06 )un(ue &ei in sostan,a5 Comin#ia a) essere immensamente misterioso" (Tatiana guarda Florestano sorridendo) - Se io &e )i#essi (ua&06 &a mia !ro/essione+ &ei non #i #re)ere''e" Pre/eris#o non !ar&arne" Per (uanto !osso+ io sono tutto" - Sento in &ei un terri'i&e a!!etito" Lei mi /a &0im!ressione )i un !es#e#ane terrestre" - Di#a !iuttosto% )i un #omune !or#o" Non e)i+ #$e 6 un norma&e !ragmatista5 - (si gira per la prima volta verso il Re) E #os06 un !ragmatista5 (Florestano vuole interromperlo, ma lei fa con la mano un gesto di diniego ed ascolta ci* c+e dice il Re) - Un !ragmatista non 6 a&tro #$e una 'estia+ #on (uesta )i//eren,a+ #$e+ teori,,an)o &a sua 'estia&it4+ &a /a #re)ere ag&i a&tri #ome &0uni#a /i&oso/ia" - :aneggia" N* io sono un !ragmatista+ n* i& !ragmatsmo 6 #i #$e si immagina i& Re" In (uanto a&&a /i&oso/ia+ io sono i& #reatore )ei mona)o&ogi u&train/initi" Non ri#onos#iamo a//atto &a materia morta" - E a 'ene" Dun(ue (uesto ta o&o !u innamorarsi )i me5 - 3uesto ta o&o no" -a g&i e&ementi i i #$e &o #om!ongono !ossono innamorarsi tra )i &oro+ #ome noi+ #$e siamo ugua&mente !arti#e&&e )e&&0uni erso" Lei $a )eg&i o##$i #ome un ser!ente #ora&&o" Ri#or)o #ome una o&ta me ne )ormi uno su& !etto+ e (uan)o mi s eg&iai+ #i guar)ammo neg&i o##$i" - C$e51 Non &a morse5 - Se mi a esse morso+ non !ar&erei a)esso #on &ei" In un se#on)o agoni,,a a gi4 tra &e mie )ita+ mentre &a sua #o)a mi 'atte a su&&e mani e !ersino su& iso" - 2en ti sta" A gente simi&e si )o re''e so&tanto rom !ere i& grugno" A$+ se !otessi sten)erti a&meno una o&ta1 ( &i muove in avanti. Gli Assassini lo trattengono si ilando) - (al Re, freddamente) Consig&io :ostra -aest4 )i /ar&a /inita #on (uesta irrisione a&&a mia !ersona" Pi. )0uno si 6 ri#or)ato )i ta&i 'e//e" - Lei 6 /orte5 E0 stato gi4 s!esso #an,onato ne&&a ita5 - (tende il raccio destro) To##$i !ure i& mio 'i#i!ite" - -e ne ergogno in un #erto senso" 9o &0im!ressione #$e )e e /ar ma&e+ (uan)o 6 #osi )uro"
>

I& Re

F&orestano

Festarina F&orestano

Festarina F&orestano

I& Re

F&orestano Festarina F&orestano Festarina

F&orestano I& Re

- Non #06 stato an#ora #$i a''ia osato 'ur&arsi )i me" Non tengo #onto )i (uesto !a,,o" (Indica il Re) - (ride selvaggiamente) 9a+ $a+ $a1 Per i& momento non mi resta a&tro #$e ri)ere" -a #06 tem!o" Cre)o #$e in )e/initi a tutto )e e a ere un senso ne&&a #om!osi,ione genera&e )e&&a ita" (&i sente per tre volte il suono del gong)

Scena Terza
!Gli stessi. ,ntra la -adrona di casa, portando su un vassoio dei dolci ed il necessario per il t%. .ette tutto sul tavolo) F&orestano - 9anno interrotto &a nostra #on ersa,ione" Non !osso )ire )i essermi innamorato )i &ei" Tutta ia &ei non 6 una !arte )e& /on)o+ so&tanto un #om!&esso !arti#o&are )i #om'ina,ioni mo&to im'rog&iate" Ne&&a mia #os#ien,a &ei 6 #osi" Ci 6 mo&to+ eramente mo&to" - Com!&esso 6 una !aro&a ri'uttante" Suona #ome una #om!ressa in un !&esso" Una o&ta )i#e ano a&&e )onne #$e erano #ome /iori" L0$o &etto )i nas#osto in #on ento" Cosa signi/i#a i& suo /on)o5 (Florestano sta per rispondere. (iene interrotto dal Re)

Festarina

I& Re

- (a Festarina) Certamente una s#$i/osa !or#$eria" Lei 'ri&&a #ome un magni/i#o )iamante nero+ in#rostato in un !e,,o )i sa&ame mar#io" (Alla -adrona di casa) Come stai mia #ara5 -i #re)i an#ora+ nonostante &e mie mostruose men,ogne e) i miei tra)imenti non meno nauseanti5 - (rispettosamente terminando di ordire le posate) Sono &0umi&e ser a )i :ostra -aest4" - (alla -adrona di casa con voce rauca) C$e ore sono5 - Le )ie#i )i notte" - (con la stessa voce del primo, lasciando cadere il pugnale) Possiamo an)are a )ormire" (,ntram i si stendono e si addormentano vicino al muro. -oco dopo li si sente russare) - (si raddrizza con sollievo) Fina&mente1 Datemi )e& t61 - (mettendo da parte il lavoro a maglia) I& Signor Ri##ar)o ?or@+ i& signor F&orestano Ser!igrugno" (Florestano si alza. &i stringono la mano. Il Re si mette a sedere sulla sedia di sinistra. &fi ia la spada e la appoggia al sof")
A

La Pa)rona )i Casa Primo Assassino La Pa)rona )i Casa Se#on)o Assassino

I& Re Tatiana

Il Re F&orestano Tatiana F&orestano

' Per)oni &e mie osser a,ioni+ signor F&orestano" 3uan)o sto &4 sotto i& muro+ sono sem!re ner oso" (Tatiana versa il t%) - Per (ua&e ragione &ei sta &i5 - Non sia in)is#reto+ signor F&orestano" Continui a )i ertire Festarina" - Non mi era nean#$e !assato !er &a testa+ #$e in #i i /osse un mistero" Noi+ uomini )0a,ione+ &a #ui ita 6 #rea,ione+ non ri#onos#iamo misteri" L0esisten,a in genera&e non 6 !i. misteriosa )i (uesta ta,,a )i t6" La 'e o e &a #onsumo" Agis#e !ia#e o&mente sui miei ner i" Cosa #06 o&tre a (uesto5 La !rego )i )irme&o" Nonsenso1 - Si+ ma #osa #06 o&tre i& nonsenso+ signor Ser!i""" - """grugno" - Pro!rio #osi+ grugno" E##o &4 )ormono i miei assassini asso&)ati" Puntano su& mio #uore+ /in#$* non s#orre i& tem!o o!!ortuno" Forse #$e ognuno )i noi non $a simi&i assassini5 - -a (ue&&i+ i suoi+ sono rea&i" Lei !ar&a sim'o&i#amente" - Pro i a s eg&iar&i" :a)a &i e !ro i (uanto siano rea&i" - (alzandosi) No+ 6 im!ossi'i&e" ((a dagli Assassini e li scuote) - (al Re) Come !uoi s#$er,are #on (ue& !o ero gran)0uomo" - C$e im!ari+ &a #anag&ia" Io sono !assato attra erso mo&te #ose+ !rima )i arri are a& mio attua&e sa!ere )e&&a ita" - (a Tatiana) Dun(ue &ui 6 un gran)0uomo5 - (a Festarina) Te ne a##orgerai )a so&a" (Florestano torna indietro, il volto senza espressione) ' I!notismo1 (Accentuato) Sono )ei #a)a eri+ signor mio+ )ei #a)a eri+ #$e russano" Come sa se an#$0io non sono un #a)a ere5 - (tur ato, evita la domanda) Le !ersone !i. #oraggiose $anno &e &oro )e'o&e,,e" 9o #onos#iuto un u//i#ia&e )i #a a&&eria #$e era #a!a#e )i #on(uistare )ei #annoni #on una #ari#a+ e trema a a&&a ista )i un to!o o )i un sor#io" 9o #onos#iuto )ei #a a&ieri #$e a e ano !aura )i una ma##$ia 'ian#a su un muro" Lei #onos#e (ue&&e notti ne& su) )e&&a Fran#ia+ (uan)o tutto #i #$e 6 'ian#o )i enta /os/ores#ente e &0os#urit4 sem'ra essere !iena )i /antasmi5 (#ella sua voce si sentono lacrime) - (colpendo il tavolo con un pugno di tale forza, c+e ne saltano via tutte le tazze) 2asta #on (ueste /an)onie1 Lei 6 &0u&timo )ei
B

I& Re Tatiana I& Re

F&orestano I& Re F&orestano Tatiana I& Re Festarina Tatiana Il Re F&orestano

I& Re

ig&ia##$i1 Tatiana - (dolcemente) Ca&mati Ri##ar)o" Non tutti $anno &a tua /or,a )i resisten,a a&&a strane,,a )e&&a ita" (A Florestano) Noi i iamo in ri!ostig&i" La gran)e ita+ &4 a&&0aria a!erta+ 6 a e&enata )a&&a )e'o&e,,a )e&&a massa a i&ita" Noi non !ossiamo niente+ siamo #ome (uei !es#i #$e s#o!!iano+ una o&ta emersi )a misurate !ro/on)it4""" - (a Florestano) Lei non 6 !oi tanto /orte+ #ome )i#e a !o#o /a" :orrei tanto #re)ere ne&&a /or,a )i (ua&#uno+ in un #oraggio sen,a &imiti+ ne&&a #a!a#it4 )i in#ere i& )o&ore o &a !aura )e& mistero )e&&0a&)i&41 - (con una voce artificialmente tran)uilla) Noi #i stiamo !ensan)o" Ne&&0uomo i sono )ei ri/&essi anima&es#$i" La tigre 6 #oraggiosa+ ma (ua&06 i& suo merito5 Siamo tutti )eg&i anima&i #i i&i,,ati""" I& Re - Non tutti+ signor Ser!igrugno" - (senza fare attenzione alle sue parole) So&tanto #o& !ensiero #i )i/en)iamo )a (uei ri/&essi !rimiti i+ #$e a) un #erto momento !ren)ono i& so!ra ento non su )i noi+ ma so&tanto sui nostri tessuti ner osi" - (a Florestano) Lei 6 'e&&o+ (uesto 6 un /atto !ositi o" -a (uan)o &ei !ar&a+ $o &0im!ressione )i essere a &e,ione in #on ento""" - (a Festarina) Pro!rio #osC+ 'am'ina mia" Con/essa+ #$e se non /osse !er &a mia et4 a an,ata+ !re/eriresti me a (uesto gio inastro )e#a)ente" - -i !are #$e :ostra -aest4 a''ia ragione" - -i s#usi% io sono e##$io" Non mi )i erto #on i ari tru##$i+ #on i (ua&i g&i uomini ingannano s* stessi+ o&en)o #re)ere a misteri arti/i#ia&i" Io sono innan,i tutto un uomo #ontem!oraneo" 3ue&&e e##$ie #re)en,e+ (ueg&i i!notismi /anno s!a ento ai 'am'ini" Noi a''iamo )ue #ose #$e man#ano a&&0anti#a umanit4% i& !ensiero e &0organi,,a,ione" - Si+ ma #i non 6 'e&&o" Lei non 6 un artista" Per (uesto non #a!is#e""" - Io !osso essere tutto" Le )ir #$i sono+ a enga (ue& #$e a enga" Sono i#e )irettore )e&&e !i. gran)i o//i#ine meta&&urgi#$e )e& mon)o+ ma+ (uan)o og&io+ )i!ingo in mo)o ta&e+ #$e nessun #u'ista mi uguag&ia" (Al Re) So #osa uo& )ire+ signor ?or@" Non $o mai im!arato a )isegnare+ 6 ero" -a )i!ingo meg&io )i tutti &oro" -i metto a se)ere a& !iano/orte e suono #ome i nostri gran)i musi#isti" E /orse an#$e meg&io" Creo !er !uro #aso ta&i #om'ina,ioni )i toni+ #$e ne restano s'igottiti es!erti )i musi#a )i !rimor)ine" Tutti mi )i#ono%
D

Festarina

F&orestano

F&orestano

Festarina I& Re

Festarina F&orestano

Festarina F&orestano

EPer#$* non es!one5 Per#$* non !u''&i#a5E Per i& momento non og&io" S#ri o an#$e" O$+ se sa!esse #os0$o #reato oggi" Tutti g&i s#rittori ne )i entano er)i )0in i)ia" (Con orgoglio) So&o una #osa% essi trattano #i seriamente+ io sono i#e )irettore+ (uesta 6 &a mia !ro/essione+ i& resto 6 un )i ertimento% &0arte+ &e )onne""" o$+ mi s#usi+ &ei 6 &0uni#a a) essere )i ersa" Festarina Tatiana I& Re - Si" Lei )i#e &o stesso a) ogni raga,,a #$e in#ontra" - (marcatamente) No+ #re)imi" Io &o #onos#o 'ene" - (mangiando petits'fours) Di#e 'ene" Sono #ontento )i a ere tro ato un ta&e #anag&ia+ #$e )i#a &a erit4" Noi ne& nome )i Dio #i s#anna amo #ome ma#e&&ai" -a (ue& Dio era !er noi (ua&#osa" Per oi+ !ragmatisti+ #$e &ei 6 un !ragmatista+ signor Strettogrugno+ Dio 6 una s#io##$e,,a ne&&a (ua&e si !u #re)ere+ (uan)o !orta una !er#entua&e #on eniente" - (a Florestano) E0 /orse #osi+ signor F&orestano5 Lei 6 !ro!rio #ome )i#e i& Re5 - -a ia1 Eg&i $a un #er e&&o )i !rimiti o+ in#a!a#e a) a//errare una #osa #osC astrusa+ #ome i nostri intre##i )i !ensieri" Di#o% i nostri+ nostri #ontem!oranei" 3ue& signore $a una testa #ome un #ontra''asso e) una go''a ugua&mente gran)e" E0 un )egenerato )e& suo tem!o+ ma )e& !ensiero !re#iso+ a #ui noi siamo giunti+ non $a &a !i. !a&&i)a i)ea" 3ueste sono a''re ia,ioni menta&i )a Pa!uasiani" (Al Re) :a)a in Nuo a Guinea+ signor ?or@" L4 tro er4 )is#e!o&i a)atti" - (la occa piena di petit'fours) Tatiana+ !ermettimi+ non !osso" Permettimi )i )are una &e,ione a (uesto gio inastro" Cosi #ome g&i ?or@ e) i Lan#aster+ sangue )i #ane+ a&&a maniera nostra" ( Alza la mano Tatiana gliel/afferra) - (confidenzialmente) Stai 'uono+ Ri##ar)o" Con &ui me &a !osso s'rigare )a so&a" Tutto si #$iarir4 )a s*" - (Indica Festarina) 6 i& reagente #$e #i /ar4 #onos#ere &e sue o!ere+ &e sue +$umm+ /rutta+ )a&&e (ua&i""" - E##o+ e##o+ &e /rutta+ signor Strettogrugno" Do e sono &e sue /rutta5 - :e)o so&tanto !rugne se##$e+ !a!aie #an)ite+ &e me&e #$e E a )ie)e a) A)amo+ #ome #om!resse in mar-me&&atine+ ma non e)o &e /rutta" (Tre colpi di gong)

Festarina F&orestano

I& Re

Tatiana 3ue&&a /ri o&a I& Re Festarina

Tatiana

- (con in)uietudine) Cosa #065 3uesta sera non )o e a enire !i. nessuno" (Attesa)
F

S#ena 3uarta !Gli stessi. Dalla porta di fondo entra 0oanna &erpigrugno e con passo svelto si avvicina ai presenti della destra. Tutti voltano la testa) Joanna - Do 06 mio /ig&io5 Do 06 F&orestano5 Non &0$o isto !er )ie#i anni" 9o sentito #$e 6 #a)uto in #atti a #om!agnia" Siete oi #$e tentate &a sua no'i&e anima5 Eg&i 6 sem!re stato no'i&e1 - (alzandosi) -a)re1 Non 6 ero1 3uesta 6 una #a erna )i s!iriti #atti i" 3ui tormentano un e##$io im!a,,ito+ #$e s!uta ingiurie #ontro tutti1 - (esplodendo) Sei tu5 Tu5 Come sei #res#iuto" C$i sei5 ( -assando sulla destra del sof" si getta tra le raccia di Florestano) Sei eramente tu5 - (dominandosi) Io" Si+ sono io" (Con impazienza) -a)re1 Ca&mati1 3ui #06 gente estranea" Non $o niente in #omune #on &oro1 Io sono i#e )irettore" E0 so&o un #aso""" - (tra le raccia di Florestano) Tu sei mio1 I& mio uni#o1 Fina&mente+ )o!o tanti anni )i tormenti""" (&corge Tatiana) Tu (ui5 Tu+ #$e io $o (uasi a&&e ata5 Tu osi immis#$iare mio /ig&io in (uesto su)i#io !antano5 - Joanna1 C06 gente estranea" Non !otremmo riman)are i nostri #onti !ersona&i a !i. tar)i5 (<< Re ride selvaggiamente) - (con ironia) Conti !ersona&i5 Ca!is#i #$e (uesto 6 mio /ig&io5 I& mio #aro Fioretto5 C$i 65 G /ina&mente (ua&#uno5 Fig&io&o1 Dimmi+ #$i sei5 Par&a+ !resto1 I& mio #uore 6 )e'o&e% i& mio #uore muore ne&&0in(uietu)ine" 9ai /orse tra)ito te stesso+ #$e ta#i #osi orri'i&mente e) i tuoi o##$i sono se& aggi+ #ome (ue&&i )i un !a,,o non )i (uesto mon)o5 (Florestano volta le spalle alla platea. Il Re e Festarina osservano )uesta scena con vero interesse) - -a)re1 -amma mia #ara1 Tutto si #$iarir4" Io sono sem!re &o stesso" Sa& ami1 3ui !ro/anano i miei i)ea&i !i. #ari" - Tu $ai i& #oraggio )i #$ie)ere aiuto5 Tu5 Do!o )ie#i anni )i )ista##o5 Tu osi5 E0 orren)o" An#$0io erro" An#$0io og&io sa& armi )ai miei !ro!ri !ensieri" (Con una orri ile disperazione) :og&io &a sa& e,,a )a te e tu stesso""" O$+ sei un ig&ia##o #ome sem!re" Sei un am!iro+ #$e $a issuto )e& mio #uore !er tutta &a ita e) $a su##$iato (uesto mio !o ero+ a''an)onato #uore+ #ome un o)ioso !arassita1 (1e manca il respiro, mette una mano sul cuore. Festarina si lancia prontamente a sostenerla2 il Re si alza e colpisce il tavolo con un pugno)

F&orestano

Joanna

F&orestano

Joanna

Tatiana Joanna

F&orestano Joanna

HI

HH Re Joanna I& Re

- Si&en,io1 C$io##e1 A)esso to##a a me !ar&are" (A 0oanna) Non mi ri#onos#i5 - (dopo un momento, appoggiata a Festarina) Tu+ Ri##ar)o5 - Si" io" Non sa!e o #$e tu a essi un /ig&io )e& genere" E0 una #arogna+ non un essere umano" E0 un automa% sen,a anima+ non un uomo" E0 &a 'a a e&enosa+ s!utata )a&&a ostra !utri)a so#iet4" E0+ non &o so+ mi man#ano Te !aro&e" 3uesto se)uttore )i /ri o&e !e#ore+ (uesto ,ero+ (uesto )o!!io ,ero""" - Ta#i+ io &o amo1 - Per /ortuna non 6 /ig&io mio" Fina&mente #onos#o i& tuo ero nome" E0 i& /ig&io )e&&a mostruosa /amig&ia )ei Ser!igrugno+ )e&&a (ua&e e)o (ui &0uni#o ra!!resentante" E0 &ui a !ermettermi )i #onos#ere tutta &a tua miseria )i a&&ora+ (uan)o )i entasti &a mia amante+ ga&&ina##ia+ tre o&te ma&e)etta1 E0 un Ser!igrugno1 (Con sc+ifo) E (uesto sangue s!or#o mi s e&a i& mistero )e&&a nostra unione+ i& mistero )e& /atto #$e non /osti mai mia eramente""" - A$+ 6 #osi5 Dun(ue Ri##ar)o 6 stato i& tuo amante5 Dun(ue mi $ai mentito5 2ene" An#$0io a r &a mia en)etta" (A Florestano) Fioretto1 Ti rammenti )i (ue&&a notte+ )i (ue&&a notte )urante &a (ua&e /uggisti !er sem!re )a me5 Ri#or)ati )i (ue&&a o&utt4 in/erna&e+ #$e ti #onsuma an#ora+ e )a&&a (ua&e /uggi+ sen,a !oter&a s/uggire" Io mi sono en)i#ata )e&&e a&tre )onne" Te &e $o )ate tutte+ !er#$* sa!e o #$e &e a resti ingannate+ #ome a&&ora ingannasti me" - A$+ #osi mi !ia#e" A&&a maniera nostra" CosC #a!is#o" In (uesto #06 )e&&a /or,a" (0oanna affranta dal dolore sta appoggiata a Festarina, c+e guarda tutti, uno dopo l/altro, senza capire nulla) - (a Tatiana con voce spezzata) Non !ar&are #osi""" Da anti a #i &a mia ita non a&e niente" - (a Florestano) Ama i me e ami so&tanto me" (A 0oanna) Guar)a+ in/e&i#e1 Eg&i ti ama a )e&&0a'omine o&e+ egoisti#o amore )i un mega&omane )e!ra ato" -a i& suo #or!o a!!artiene so&tanto a me+ (uan)o ne $o og&ia" E attra erso i& suo #or!o mi im!ossesser an#$e )e&&a sua anima+ (uan)o ne a r og&ia" Non &o o&e o+ !er#$* mi /a#e a tro!!o s#$i/o ne&&a sua a'ie,ione+ (uan)o mi im!&ora a !iet4 #ome un erme ri'uttante" A)esso guar)a" (A Florestano) 3uesta notte sar tua" In te non #06 a&tro #$e (uesta smania" Non #06 ita+ !er#$* tu sei me" Sono stata io a) assoggettare &a tua i&e anima" Ti $o a)o!erato #osi+ #ome si a)o!erano )eg&i oggetti morti" Tu non sei nu&&a" Sei i& mio gio#atto&o e &o sarai+ )o essi a ere an#$e #ento enti anni" - (de olmente) Fioretto1 Di&&e #$e 6 una men,ogna""" (-ausa)

Joanna I& Re

Tatiana

I& Re

F&orestano Tatiana

Joanna

HH

F&orestano

- (disperato) No+ non &o )i#o" Sono #i #$e mi #onsi)era Tatiana" Amo &ei+ &ei so&amente+ !oi#$* 6 &a men,ogna #$e raggiunge &0a!i#e )e&&e mie !ro!rie men,ogne" De&&e mie men,ogne #e n06 una (uantit4+ !oi#$* io sono un uomo" Lei &e unis#e e &e #onsa#ra in un gran)e 'a##ana&e )e& /a&so" Non $o !i. una ma)re e non &0$o mai a uta" Oggi $o in#omin#iato a) amare - (Indica Festarina) e #i non 6 #$e una )e&&e mie men,ogne )0un tem!o+ #on &e (ua&i $o ingannato an#$e te+ mamma1 Tu stessa a e i #o&!a )i #i e )e e enirne &a !uni,ione" ( 0oanna crolla gridando. Festarina la sistema sul sof". Il Re corre da 0oanna, la esamina e la ausculta) - (allegramente) Per &a !rima o&ta+ ormai )a tanto tem!o+ i o su& serio" A$+ nessuno !otr4 #a&#o&are (uanto $o so//erto" - (a Florestano) 9ai u##iso tua ma)re+ #a a&iere" Di (uesto non sarei stato #a!a#e nemmeno io" (Festarina piange e si asciuga gli occ+i e il naso con un fazzoletto) - Non 6 ero+ Ri##ar)o" Essa si 6 u##isa )a so&a" Ri#or)ati )e&&a tua gio ine,,a" - (in mondo conciliante) -a si+ si" Nessuno 6 sen,a #o&!a" Natura&mente""" - (lo interrompe) Fioretto1 Sei mio1 :ieni+ umi&iati )a anti a me in !resen,a )e& re" (Gli Assassini si svegliano e si stiracc+iano, dopo di c+e si mettono a sedere per terra. Florestano cade occoni davanti a Tatiana c+e si alza, vicino a lui e gli mette un piede sulla testa) Senti a)esso5 Senti &a nuo a ita #$e entra in te #o&&0u&tima )istru,ione" I& senso )e&&a tua ita 6 so&tanto ne&&a )istru,ione+ e tu $ai #ostruito &e /on)amenta )ei tuoi s!&en)i)i !a&a,,i su&&0o)iosa !a&u)e #$e assor'e tutto #i #$e 6 i ente" :ieni a ri#onos#ere &0uni#a erit4 )e&&a tua ita" - (avvicinandosi lentamente di spalle alla colonna di sinistra) Non e)ete #$e tutto (uesto non a5 E0 so&tanto una /in,ione" Di ero #06 so&o &a mia go''a #$e !enetra in (ue& muro" - (a Florestano) A&,ati e ieni #on me" Forse+ se )istruggerai &a tua ita eramente+ )a (uesta o)iosa+ mas#$i&e men,ogna+ err4 /uori &a erit4" - (appoggiandosi alla colonna3 gli stanno accanto gli Assassini) G tutta una /an)onia""" (1o interrompe un triplice colpo di gong. &i apre la porta di destra, la pi vicina alla platea, e uno &conosciuto in maglione viola e masc+era spinge nella sala un mucc+io di s irri. &i spegne la luce nella seconda parte della sala, ed il proscenio risalta con maggiore espressivit" sullo sfondo scuro dell/interno)

3ue&&a /ri o&a

Tatiana I& Re

Tatiana I& Re Tatiana

I& Re

Tatiana

I& Re

H7

Festarina Tatiana I& Re

- (impaurita, a Tatiana) C$i sono5 Cosa uo&e (uesta gente5 - (togliendo il piede dalla testa di Florestano con in)uietudine) Non &o so" Lo sa!remo su'ito" - Fina&mente e)o (ua&#uno )ei nostri" 3uesti g&i rom!eranno !ro!rio &e ossa" (<< silenzioso gruppo degli & irri, spinto dallo &conosciuto, esce lentamente dall/om ra. Tre colpi di gong. &i apre la porta di fondo. Dal uio emerge lentamente la -adrona di casa. &i avvicina al sof" e vi >D si appoggio da dietro) - E''ene+ a)esso sar4 eramente un )i ertimento - (Tatiana va verso il gruppo degli & irri, c+e si avvicinano lentamente dalla destra. Florestano sta disteso occoni, senza muoversi. Gli assassini sono accanto al Re con i pugnali puntati) - (agli & irri) Signori+ (ui #06 una )onna morta" 3ui non si !u /are niente oggi""" - (con voce sottile, )uasi femminea) Non #e ne im!orta niente" La !rego )i non immis#$iarsi neg&i a//ari )eg&i a&tri" (Gli & irri attraversano la scena e circondano il giacente Florestano) - (senza alzarsi da terra, con voce assa, lamentosa) -amma1 Sa& ami1 Non sono io1 Sono &oro+ (ueste orri'i&i !ersone""" I& Re - (con furia improvvisa, volendo scagliarglisi contro) - A$+ (ue& 'u//one mi /a us#ire )ai gang$eri1 ( Agli Assassini) Las#iatemi !er un momento+ un momento so&tanto11 ( Tatiana % alla destra del sof", e stringe tra le raccia Festarina)

La Prarona )i Casa

Tatiana Lo S#onos#iuto

F&orestano

La Pa)rona )i Casa

- (agli Assassini) Las#iate&o1 C$e !er una o&ta /a##ia (ue& #$e g&i !are" (Gli Assassini si scostano e lasciano passare il Re, c+e si avvicina al sof" e prende la spada c+e aveva dimenticato di mettere alla cintura) - (sing+iozzando appena appena) E #$e sar4 a)esso5 A$+ !er#$* sono enuta (ui5 Tutto #i 6 im!ressionante" Per#$* &ui resta !er terra5 C$i sono (ueste !ersone5 (Gli & irri si inginocc+iano attorno a Florestano, lo &conosciuto resta in piedi. Il ar uto mette in movimento la macc+ina, dalla )uale rom ando comincia ad uscire una fiamma viola) - Io stessa non &o so" Nean#$0io mi as!etta o nu&&a )i simi&e""" I& Re - (stando alla sinistra degli & irri, sguaina la spada) - Fate &argo1 Ci !enso io a rego&are i #onti #on &ui+ an#$e )a !arte ostra1

Festarina

Tatiana

Lo S#onos#iuto

- (c+e stava vicino agli & irri, sul proscenio)

H;

- :ostra -aest41 (&i avvicina al Re e gli parla freddamente) :i !rego )i tornare imme)iatamente a& ostro !osto1 L41 (Indica la colonna) Tatiana F&orestano - (al Re) Ri##ar)o1 Di/en)i&o1 Sar tua /ino a&&a morte+ ma #$e eg&i i a1 - (per terra) Pi. !resto1 C$e /inis#a una 'uona o&ta (uesto tormento1 (<< Re indietreggia davanti allo &conosciuto e con in mano la spada sguainata, ritorna alla colonna. Gli stanno accanto gli Assassini) - (a Tatiana) Per#$* non &o )i/en)e5 - (dalla sinistra a Festarina) E i)entemente non !u" (Accentuando) Ca!is#e+ signorina Festarina+ non !u" ( Improvvisamente agli & irri, con voce gracidante) For,a1 For,a1 (Gli & irri, inginocc+iati, si piegano improvvisamente su Florestano e incominciano a tormentarlo, ognuno a modo suo2 con le tenaglie, con i martelli, e con il saldatoio. &i sente l/orri ile grido di Florestano) - (la spada tra i denti, colpisce improvvisamente l/Assassino alla sua sinistra, colpisce il secondo !il destro) sulla testa con la lama, saltando indietro al posto di )uell/altro e si lancia in avanti gridando3 gli & irri interrompono le torture) A$1 2asta #on (uesto i&e 'a##ano1 3ue& )egenerato non sa nean#$e so//rire1 (&i trova faccia a faccia con lo &conosciuto viola, c+e gli toglie dolcemente la spada dalle mani) - (indicando con la spada il fondo uio della sala) L4 6 &a stra)a )i :ostra -aest41 (<< Re indietreggia sulla sinistra, passando attorno al sof", )uindi va verso la porta di destra, in fondo. &i sentono i suoi passi pesanti sui )uadrati di pietra ed il tintinnio degli speroni) - (si volta verso di lui) Arri e)er#i :ostra -aest41 - (stringendosi a Tatiana) Per#$* non &o $a )i/eso5 Cosa signi/i#a5 - Jitta+ ,itta" CosC !ro!rio 6 ne#essario+ #osi a 'ene+ #osi sar4 sem!re""" (<< Re esce s attendo la porta con ra ia) - (agli & irri) A anti+ signori1 Fate i& ostro )o ere1 (Gli & irri si gettano di nuovo su Florestano ed incominciano a torturarlo. Florestano urla dal dolore)

Festarina Lo S#onos#iuto

I& Re

Lo S#onos#iuto

La Pa)rona )i Casa Festarina Tatiana Lo S#onos#iuto

INE
H=

H>

Interessi correlati