Sei sulla pagina 1di 20

IL VICOLO

di Raffaele Viviani
Personaggi:
MASTU RAFELE, ciabattino
IL CAMERIERE DEL PICCOLO CAFF
PREZZETELLA, a ca!e"a
L#AC$UAIUOLO, inna%o"ato di P"e&&etella
RAC'ELE, %o(lie di Rafele
IL SI)*ORE SCADUTO
DO**A *U*ZIATA, a ca(nacavalle
TOTORE, o (+a!!o nna%%+"ato
IL )IOR*ALAIO
LO SPAZZI*O
DO* )E**ARI*O
FERDI*A*DO, o cane e !"e,a
Scene:
Un vicolo di -o"(o Lo"eto. A ,ini,t"a, il ba,,o di Donna *+n&iata, a ca(nacavalle
/
, ed il !o"toncino di c+i
Ma,t+ Rafele, o ,olac0ianiello
1
, 2 il !o"tinaio. A de,t"a, +n !iccolo caff2, con +n ,olo tavolino davanti.
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
ATTO UNICO
PRELUDIO
Musica I. una mattinata destate. Rafele, piccolo di statura, pingue, le lenti sul naso, il grembiule di cuoio,
la berretta di panno, davanti al suo deschetto e batte la suola di una vecchia ciabatta.
RAFELE 5 (canticchiando. Musica II)
E ngasa ngasa
3
, San Crispino
4
e cumbatte cu a miseria, d a matina!
(Batte con pi for!a) 60, co%%#2 to,ta7 cc0i8 to,ta e,,a ca %+(lie"e%a7 P+07 ("puta sulla suola) P+o&&e
9
!a,,a# n+ (+aio, t+ e e,,a7 (#ntra il cameriere del caff. $igura magra, sgorbia, in un frac% troppo ampio e
tutto sbrendoli)
IL CAMERIERE 5 (si sgranchisce le membra& poi senten!ia)
Disse bene Giulio Cesare
quando scopr l!merica:
"C#i tene denare campa $elice,
e c#i nun tene niente%&
RAFELE 5 :*+n 0ave a!!a+"a d#e,,e"e a""+bbato7 (il cameriere sorride e pulisce il tavolo. Musica III.
#ntra 're!!etella, (a capera
)
. *iovane, belloccia, col suo pettine fra i capelli. "pe!!a la musica)
PREZZETELLA 5 (al cameriere) Pa,ca#, da%%e na ta&&a e caf2.
IL CAMERIERE 5 (galante) A0; Ll#0e fatta %atina; S< ccad+ta d# o lietto;
PREZZETELLA 5 P"o!"io7
IL CAMERIERE 5 (sornione) O=ne#
>
, %e daie %ale a !en&a#7
PREZZETELLA 5 (risentita) Ove"o; E c0i t# o ffa fa#; Pe" t+a no"%a e "e(ola: (Musica I+)
'un dicenno ammancamento
(
songo aunesta
)
,
nun ce stanno $ose appennere a sta *esta
+,
!
-a! 'un tiene cc#i. salute:
tu #e a*e ncopp e ssagliute
++
nato
+/
areto
+3
ca taiuta! (Il cameriere prova a toccarla, ella sinfuria)
- si cionca
+4
! E pe ssape0
1ie*e e mmane a cuollo a mme!
Parle a mo, $ino a dimane:
ma nn#e a maie pa22ia cu e mmane
+3
4
ca si no te $aie cc#i. sicco:
$aie sta $accia comme o micco
+5
,
po adde*iente pelle e ossa:
*aie cu o pede dint a $ossa!
IL CAMERIERE 5 Cu sti muscule0 6a siente%
PREZZETELLA 5 Passa ll7, ca nun *aie niente! (Il cameriere fa per toccarle le parti basse)
Gue, ma insomma%E pe ssape0
1e*a e mmane a cuollo a mme! ("pe!!a la musica)
PREZZETELLA 5 Si no ce o ddico o nna%%+"ato %io7
IL CAMERIERE 5 E c0i 2; L#ac?+ai+olo;
PREZZETELLA 5 E07 L#ac?+ai+olo7
IL CAMERIERE 5 (gradasso) O %etti%%o a beve"e7
PREZZETELLA 5 E0; Staie f"i,co7 Ll@ ove"o n#0aie +no !e# beve"e e n#ato !e# i ,cia?+a#
/>
7 ("i ode in
lontanan!a la voce dellac,uaiuolo)
L#AC$UAIUOLO 5 A*e0, c0e bell#ac?+a7B (Musica +)
IL CAMERIERE 5 (impaurito, come chiamato dallinterno del caff) Viene7 (#sce, in fretta)
PREZZETELLA 5 Ma,t+ Rafe#, n+n dici te ca ,to dint# o caf27 (# corre a nascondersi, rimanendo sempre
in osserva!ione. #ntra lac,uaiuolo. *iovane popolano, in maniche di camicia, panciotto a ,uadri, berretto
con la visiera, fa!!oletto colorato al collo, scal!o. 'orta da un lato la -mummera. piena dac,ua solfurea&
dallaltro il -cato., coi bicchieri, i limoni, il bicarbonato. "pe!!a la musica. #gli d/ la -voce., guardando
alla finestra, che sovrasta il portoncino, come per un richiamo)
1
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
L#AC$UAIUOLO 5 A*e0, c0e bell#ac?+a7B (Musica +Ia)
Dorme sta scellerata!
8uannera nnammurata
ste*a a$$acciata gi7!
"! limunata $resca!&
6o dorme a scialacore
+(
pecc#9 nun c: lammore
ca e notte a *a a sceta!
"C#i *; *e*ere!&
6e daie *eleno amaro,
me $aie magna o limone
maltratte a stu sciascione
+)
% (Rafele ride, con laria di dileggiarlo)
L#AC$UAIUOLO 5 So tipo a dispre22a0!
"'e#, c#e bellacqua $resca!&
Pe c#esta capa sciacqua
/,
aggio perduta a mummera
/+
!
"C#e bellacqua!&
"'e#, ma pru*atela, c#: $resca!& (Rafele ride a crepapelle)
L#AC$UAIUOLO 5 (gli getta in faccia un bicchiere dac,ua. "pe!!a la musica)
RAFELE 5 *e0, !e&&o d#i%becille7
L#AC$UAIUOLO 5 E %o t#a((io %enato ll#ac?+a7 E n#ata vota ca "ide, te %en(o o bicc0ie"e7 ('ausa) Io
ten(o e nie"ve, e c0illo:(imita grottescamente la risata del ciabattino) Vattenne7 ('ausa. #gli guarda
nuovamente alla finestra, e d/ la -voce.) A*e0, c0e bell#ac?+a7B (Musica +Ib)
Emb:, a scassasse a $accia!
C#ella mo nun sa$$accia,
pe $arme amariggia!
"! limunata $resca!&
E n $risc me mantene%
6a : sango
//
dint e **ene,
acqua 2ur$egna
/3
o c#e0
"C#i *; *e*ere!&
6annaggia o sole !usto
/4
ca coce e n$oca e ccape!
Si tu mo piglie e arape,
t a *engo a ren$risca!
"! limunata $resca!&
E manco a testa arracqua
/3
:
c#is7 comme a tene ar2a!
"C#e bellacqua!& ("i volta di scatto, scopre Rafele che ride, e con un calcio gli manda allaria il deschetto,
costringendo il ciabattino a rifugiarsi nel portoncino. "pe!!a la musica) :Mo te ,ca,,o o %a(a&&ino7
A""a((ia
1C
ca ten(o %# a ,conto c+ ttico7 ('re!!etella fa capolino, e ride di gusto. 0ac,uaiuolo si volge alla
finestra) E%b2: (come a ripetere le parole di 're!!etella, che sono un invito allusivo allamore) A:
Di%ane viene a%!"e,,a ca io ,ton(o a,,etata: Sa(lie nco!!a: #*(i(na%%o a %%+%%e"a
1>
: Faci%%o
a li%+nata:B
PREZZETELLA 5 (a parte) Se0, ,taie f"i,co7
L#AC$UAIUOLO 5 :E ,i ,entite a e,,a, ca %o"e e ,!anteca
1D
!e# %%e7 :E,,a !o# c0e 0a dda dice"e;
AAc?+ai+o#, ll#ac?+a 2 f"edda; E0, %anco a neve7B ('ausa) AE accatte%e c0e,to:B AP"onto7B AE accatte%e
c0ello7B AEcc+ce7B, AE vo(lio c0e,to e vo(lio c0ello: E vo(lio c0ello e vo(lio c0e,to:B, %#0a ,!"e%%+to
co%%# a n+ li%one, %#0a ,!"e%%+to7 S#0a %a(nato a vinti?+atto li"e dint# a %anco ,e# %i,e7
PREZZETELLA 5 (con ironia) Ove"o7 A li"a n+n l#0a %aie c+"ata7
L#AC$UAIUOLO 5 (d/ ancora la -voce.) A*e0, c0e bell#ac?+a7B (Musica +Ic)
E io stongo cc7 a doie ore:
stacqua s: $atta broro
/)
,
certo mo *ullarr7
3,
!
"Ca c#esta gela e diente!&,
<rutta n$ama assassina,
e comme, ogne matina
E
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
me *engo a ntusseca0
"C#i *; *e*ere0&
6eglio : ca me ne *aco%
PREZZETELLA 5 (gli si para davanti) C+c87
L#AC$UAIUOLO 5 T+ lloco
E/
,taie;
PREZZETELLA 5 (ridendo) Sto cc@7
L#AC$UAIUOLO 5 E pecc#9 mm o $$aie0
6e mine a scanaglia0
3/
(0abbraccia, e d/ la -voce.)
A*e0, c0e bell#ac?+a f"e,ca7B
E nommo po se stracqua
33
!
= a puo $a cu o limone!
AC0e bell#ac?+a7B ("pe!!a la musica) C0e ffaie a c0e,t#o"a %%ie&# a via;
PREZZETELLA 5 A((i#a i# a ffa# na ca!a a na ,!o,a.
L#AC$UAIUOLO 5 )+a"date7 C+ c0i,t+ ca"ovive"e a ((ente ,!o,a7 E n+ie ?+anno ,!+,a%%o;
PREZZETELLA 5 $+anno fe"ne,ce o ca"ovive"e.
L#AC$UAIUOLO 5 E allo"a n+n ,!+,a%%o cc0i87
PREZZETELLA 5 E n+n ,!+,a%%o cc0i87
L#AC$UAIUOLO 5 (insinuante) E n+n %e !+o# da# %anco n#antici!o;
PREZZETELLA 5 Le07 Le07l Antici!o7 ('ausa) Da%%e na (ia""a d#ac?+a c+ o li%one, c0e ten(o ,ete e %e
n#a((i#a i#
EF
.
L#AC$UAIUOLO 5 (borbotta) E c0ella !e# c0e,to fa a%%o"e c+ %%e7 P# e,,e"e "enf"i,cata c+ a (ia""a
d#ac?+a e li%one. (1omincia a preparare la limonata& indi guarda amorosamente la raga!!a) P"e&&ete#:
PREZZETELLA 5 -ello7
L#AC$UAIUOLO 5 *+n acc+%incia# a ddi# ,ci+cc0e&&e7 (1on altro tono) O v+o# bbene all#ac?+ai+olo;
PREZZETELLA 5 E t+ a v+o# bbene a P"e&&etella toia; (# gli care!!a il mento)
L#AC$UAIUOLO 5 (con un brivido di piacere) Madonna7 (# fa schi!!are il succo di limone in aria)
PREZZETELLA 5 (ridendo) E07 C0e faie;
L#AC$UAIUOLO 5 E c0ella a ca!a %o n+n ,ta a !o,to7 ('rende il passino e lo mette sullorlo del
bicchiere) O v<; Me ,o# ,c+"dato !+"e o !a,,ab"odo7 ('ausa)
PREZZETELLA 5 O ,,aie ca %e ,to a!!"i!a"anno t+tt# o c+""edo;
L#AC$UAIUOLO 5 Fa# a%!"e,,a7 Ca ten(o na vo(lia e ,!+,a#:
PREZZETELLA 5 E07 Io (i@ ten(o !"onte d+dice fa&&+lette7
L#AC$UAIUOLO 5 La,,a fa# a Ddio7 A ,ci+,ciata
E9
e na,o 2 a !o,to7 (Mette un cucchiaino di bicarbonato
nella bevanda)
PREZZETELLA 5 (amorosa) Vita %ia7 (*li care!!a di nuovo il mento. 0ac,uaiuolo mescola la bevanda)
$+anto ,< (eniale7 (0ac,uaiuolo mescola sempre) Scia,cione7
L#AC$UAIUOLO 5 (vedendo la bevanda schiumare& con allegra inten!ione) Vive
EC
, P"e&&ete#, vive7 Ca a
li%+nata =e,ce a fo"e7 (0e porge il bicchiere che la raga!!a, con una boccaccia rifiuta. Musica +II. I due
giovani si allontanano dopo essersi scambiati un bacio sulla punta delle dita2 luno a sinistra, laltra a
destra. 0ac,uaiuolo d/ gioiosamente la -voce.) AC0e bell#ac?+a7B. ("pe!!a la musica)
RAFELE 5 (fa capolino, timoroso& vede che non c nessuno e prende fiato) :Se n#2 ((0i+to, e0; C"edeva
di fa"%i !a+"a, e0; M#0a b+ttato ll#ac?+a e %#0a %inacciato c+ o bicc0ie"e: (1ome minaccioso) Io
a,!ettavo ca %e %enava o cato:
E>
('ausa) )+a"da cc@7 M#0a a""+vinato t+tto il cal&at+"ificio7 (Rassetta le
sue robe e ripiglia a lavorare. "i ode dallinterno del pala!!etto la voce di Rachele canticchiare)
RAC'ELE 5 (stridula, con accento romanesco. Musica +III)
E la belle22a dei romani
: la domenica mattina%
RAFELE 5 (canticchia anche lui, allindiri!!o di ,uella vecchia, ch sua moglie)
>eba22a
3(
a porta d a cucina,
ca sta ?urnata nun tenimmo c#e magna! (#ntra Rachele, sciatta, spilungona, con una bottiglia vuota ed un
fa!!oletto colorato)
RAC'ELE 5 (al marito) Di#, da%%i i ,oldi della ,!e,a, c0e o((i vo(lio fa"e +n bel !"an&etto:
RAFELE 5 (la sbircia) A((i#a vede# ?+anno t# o lieve o vi&io e %a(na#7 (0e d/ degli spiccioli) Tie#,
c0e,ta 2 %e&a li"aG a""e%%edia
EH
n+ !"i%%o e n+ ,icondo !iatto c+ n+ !oco e !ane e vinoI e o "ie,to %e
n#accatte ,ica"ie
FJ
.
RAC'ELE 5 (che rimasta impassibile) E%b2, te li ,ca"avente"ei in faccia7
RAFELE 5 Ma c0e bell+ "i,!etto7
F
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
RAC'ELE 5 (conta il danaro con dispre!!o) D+e ,oldi di ca"boni: d+e di !a"%i(iano: +n ,oldo ,ale e
!e!e: cin?+e ,oldi di !a,tina: e ce la faccia%o ,caldata col fo"%a((io7
RAFELE 5 (beffardo) Ma(nifico7 *+ !oco d#ac?+a calda, %e fa ,cenne"e o llatte7
RAC'ELE 5 :E !e" ,econdo !iatto;
RAFELE 5 Ten(o ?+atto %e&e ,ole
F/
, c# e ffaci%%o a n&alata: (Rachele fa il volto dellarmi) T+ c0e
vv+o; Ca %e ,!a"o;
RAC'ELE 5 (sillumina, ha un (idea) Zitto7 'o fatto +na %a(nifica !en&ata. Mo %i vado a vende"e il
ca!!otto t+o.
RAFELE 5 *+ie o teni%%o ,otto !e# %ata"a&&o
F1
7
RAC'ELE 5 La t+a ca%icia da notte.
RAFELE 5 E co%%e ce a,ci+tta%%o a faccia;
RAC'ELE 5 $+ei bei (+anti di lana.
RAFELE 5 E io e t ten(o o !ede !e# ca&ettine
FE
.
RAC'ELE 5 O0, %a in,o%%a, io ?+alc0e co,a %i debbo vende"e7
RAFELE 5 (esasperato) Vinnete
FF
t+7
RAC'ELE 5 (inviperita) A %%e; -"+tto ,c0ifo,o delin?+ente7 (# continua a sbraitare)
RAFELE 5 Statte &itto7 (3fferra una scarpa dal deschetto. Rachele fugge con un grido, esce. Rafele lancia la
scarpa, che colpisce alle spalle un signore, entrato in ,uel momento da sinistra. Il signore vestito con
ricercate!!a un po anti,uata& vecchiotto, con panama, bastone ed occhiali doro, si tocca la spalla
indolen!ita, con una viva espressione di dolore. Rafele raccoglie la scarpa e grida allindiri!!o di Rachele)
Mo t#a((io %enata a ,ca"!a7 *#ata vota ca !a"le, te %en(o o %a"tiello7 O %a"tiello te %en(o7
IL SI)*ORE 5 Co%e inco%incia %ale la (io"nata. (+a al caff, bussa con la punta del bastone sul tavolino,
posa i guanti, e siede)
IL CAMERIERE 5 Co%anda;
IL SI)*ORE 5 Un caff2 ne"o. Molto &+cc0e"o. Ed +no ,c0i&&o d#anice. Il AMattinoB. Un !o# l#o"a"io delle
Fe""ovie. Una botti(lia d#ac?+a. E n+ ce"ino.
IL CAMERIERE 5 (che, sulle mosse di uscire, stato ogni volta trattenuto da una nuova ordina!ione,
sospira, chiedendo con ironia) Ed alt"o;
IL SI)*ORE 5 *iente !i8 !e" il %o%ento. Da%%i +na !+litina a ?+e,to tavolo. (Il cameriere esegue. Il
signore si dondola sulla sedia, sirrita) Poi vedi c0e la ,edia "e((e a ,tento, e !o"ta%ene +n#alt"a7 C0e
diavolo7 (Il cameriere gli porge, con santa pa!ien!a, laltra sedia. Il signore siede di nuovo)
IL CAMERIERE 5 (con sarcasmo) Si(no#, !e" (entile&&a, co%andate%i +n#alt"a co,a.
IL SI)*ORE 5 *+n fa# o ,!i"ito,o. (Il cameriere savvia) Po"ta%i !+"e cala%aio e !enna. -+,ta e fo(lietti.
E la ca"ta a,ci+(ante.
IL CAMERIERE 5 (a denti stretti) Si(no#, ,i ve ,e"ve,,e a c0iavetella
F9
d# o (abinetto, ,ta a!!e,a o
%+"o: ("bottando) Co,# e !a&&e7 A07 (*rida verso linterno del caff) *a ca""etta e ""obba a ,t+ ,i(no"e7
(#sce. Il signore ha unespressione di dispre!!o, e resta immobile, in attesa. Musica I4. #ntra dal suo basso
5un!iata nel suo vistoso abito di faglia e di seta, da popolana arricchita. tutta ingioiellata)
*U*ZIATA 5 -+on(io"no, Don Rafe#7
RAFELE 5 -+on(io"no7
*U*ZIATA 5 (sospira, sedendo davanti alla sua abita!ione) Ca"o Don Rafele %io, l#affa"e 2 ,e"io7
Ges.! C#e catacrisemo
45
da e solde mmano a ggente!
Per2one arriguarde*ole
4@
mpontano e pa*amente!
4(
=e siente, ?enno
4)
a esiggere:
"Passate natu ?uorno&A
Ca tu e gg#ianc#ie
3,
, : inutile:
c#ille #anno per2o o scuorno
3+
4
=ienete e llire mpietto,
c#e *uo negu2ia0!
3/
-anno cu o priconcetto
e s e ppute magna!
8uanno nun tiene allommo, ca *a, simpone
e se $a pa*a,
c#esta pru$essione
nun se p; esercitaA
9
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
1ommo ce stesse, : bello, mpone rispetto
e run2ea a cc7%
Bsso m#a $atto e$$etto,
pe se sape accuncia
33
,
p o modo e cammena,
p o stile e raggiuna! (6ice sospirando)
Ah! Quanto bello! ("pe!!a la musica. Rafele ammicca)
)+a"date, Don Rafe#, n+n 2 c0#2 bello, !ecc0K n+n ,e !o# ddice"e ca 2 bello: Ma 2 bello7
RAFELE 5 E bello o n+n 2 bello7;
*U*ZIATA 5 *o, n+n 2 c0#2 bello7 Me !iace, ecco7
RAFELE 5 (borbotta) A %%e c0e %e ne %!o"ta; (# batte disperatamente la suola)
IL CAMERIERE 5 (entra con il caff& ed al signore che lo attendeva, il me!!o sigaro fra le labbra) $+i c#2 il
caff2 con lo ,c0i&&o d#anice. ('oggia la ta!!a sul tavolo) Cin?+e !iet"e di &+cc0e"o. AIl MattinoB. Il ce"ino.
(0o accende, e si brucia le dita) E ade,,o viene il facc0ino a !o"ta"vi il "e,to della "oba.
IL SI)*ORE 5 (serio) Ti 0o !"e(atoG non fa"e lo ,!i"ito,o. (Il cameriere savvia) E fa%%i ,a!e"e c0e (io"no
2 o((i: ?+anti ne abbia%o: e c0e o"a 27
IL CAMERIERE 5 (scattando, dopo essere stato due volte sulle mosse di uscire) Se ne ,te,,e cadenno
?+acc0e bottone, v# o co,o
9F
; ("acramentando) Ma v+ie vedite: (#sce. Il signore imperterrito saccende il
me!!o sigaro e comincia a leggere il giornale. Musica 4. #ntra 7otore, un giovane guappo innamorato di
5un!iata. 5ervosissimo, la faccia gli scoppia dalla bile. +a difilato al basso della donna, che non lo degna
neppure di uno sguardo)
*U*ZIATA 5 (con ironia) A07 A07 ven+ta a ca"e,tia d# e (+a!!e7 A !e,te e
99
/l#+o%%ene
%aland"ine
9C
. (7otore va al caff, siede, sen!a chiedere permesso al signore, smania, guardando 5un!iata,
tira su i pantaloni per evitare le ginocchiere, e fuori di se come appare, non saccorge che va denudando le
gambe)
RAFELE 5 (ridendo sotto i baffi) Ma c0e 0a dda !a,,a# o ,ci+%%o
9>
; (7otore picchia forte sul tavolino)
IL SI)*ORE 5 (sobbal!a e si preoccupa del turbolento avventore),
IL CAMERIERE 5 (entrando) Don Salvato"e, vi ,on ,e"vo, Co%andate;
TOTORE 5 Anicio7
IL CAMERIERE 5 (sfottendo) -"ave7 (*rida lordina!ione verso linterno del caff) Un anicio7 (#sce.
7otore scuote il tavolo. Il signore si scosta un po e tenta dimmergersi nella lettura)
TOTORE 5 (volgendosi a 5un!iata, canta)
6#e ncarugnuto
3(
cu c#istuocc#ie belle,
m#e $atto adde*enta nu *ile e core,
nommo e lignammo
3)
nun so cc#i. =atore,
o mastuggiorgio
5,
e *ascio a Sanit7
5+
!
'un so cc#i. io, mannaggia a libbert7! ("i al!a di scatto, scuotendo il tavolino. Il signore a stento lo
regge)
Scor2a e $enucc#io,
tengo nu brutto pClice
5/
int a recc#ia!
So be*etore e *ino e si marracc#io
53
,
te scarreco a ricanna
54
int o denucc#io
53
,
scor2a e $enucc#io! (7orna al tavolino, sempre fremente, beve un sorso di caff. Il signore, sempre
leggendo il giornale, prende la ta!!a, saccorge che dime!!ata, guarda 7otore e con santa pa!ien!a beve il
resto della bevanda. 7otore verso 5un!iata, minaccioso) E va bene7 E va bene7
IL SI)*ORE 5 (riferendosi al suo caso) E va bene7 E va bene7 (# torna a leggere, sbuffando)
TOTORE 5 (scatta di nuovo in piedi, alla donna)
6e tratte comme $osse nommo e paglia
55
:
prumiette sempe e nun mantiene maieA
6a nun capisce ca accussi me nguaie
5@
0
'un saie ca pe rispetto allomert7,
sta $accia accussi bella aggia s$riggia
5(
! ("iede sul deschetto di Mastu Rafele, che ha un sussulto)
Sur2o e sciarappo
5)
,
si arri*o a te pia22a stu mie2o scippo
@,
,
p o mmedeca ce # : a mettere pe coppa
nu parmo e nu 2iracc#io
@+
e sparatrappo,
sur2o e sciarappo! (7orna di nuovo al tavolino, come un fulmine. 'rende la ta!!a, la trova vuota, la getta
C
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
via)
IL SI)*ORE 5 (a parte) E07 S#2 di,!iaci+ta, la be,tia7 (7otore vuol poggiare il gomito sul tavolino& lo vede
bagnato, lo pulisce con i guanti del signore. Il signore glieli strappa di mano) A%ico, ?+e,ti ,ono (+anti7 (3
parte) L#0a !i(liate !e# na %a!!enella
>1
7
TOTORE 5 (a 5un!iata) Sei ,tata b+ona di alte"a"%i la fi,iono%ia7 Io non %i "icono,co !i87 )ie,8, io tenevo
e belli&&e e na ,ci(na
>E
7 ('ausa) Io, ?+anno ca%%enavo !e# dint# e vicole, a,cevano t+tt# e ffe%%ene a
fo"e o va,cio: A)iovano#, fatevi vede"e7 U0, co%%e ,ite bello7 )iovano#, fatevi a%%i"a"e7 U0, ca ,ite
bello ove"o7 )iovano#, fatevi o,,e"va"e7 U0, ca ,ite na %a(nificen&a7 )iovano#, +0:B
RAFELE 5 (beffardo, a parte) Ca ,< n+ (+aio7
TOTORE 5 (battendo le mani, in segno di dispera!ione)
Demmene belle, sempe na du22ina,
naggio tenute appese a stu ca2one
@4
A
E mo me sto struienno
@3
e passione
pe tte ca nun cunusce carit7!
C#i sa sta pelle addo a *aco a pusa!
Dronna
@5
e carota,
manco a paricc#io tiempo a carcerato4
per; c#i me ce manna nata *ota,
se $a nteresse sempe nu ta*uto
@@
,
$ronna e carota! ($a per andar via, torna sui suoi passi)
=u o ssa?e ca i $eto
@(
!
Si nun te n$ilo o ?unco
@)
nata *ota,
cu o curtelluccio mio a maneca e cato
(,
,
te scoso a nan2e, a dinto, a $ore e a reto!
=u o ssa?e ca i $eto! (8a un moto come di furore, prende il me!!o sigaro del signore, lo mette in bocca
sen!a che ,uesti se ne avveda e, nellandar via, d/ un calcio alla seggiola dovera seduto. #sce, come
pigliando a schiaffi laria davanti a s9. "pe!!a la musica)
IL SI)*ORE 5 !a,,ato il te""e%oto7 (*uarda sul tavolino) E o %e&&o ,i(a"o %io, addo# ,ta; ('ausa) 'a
di,t"+tto !+"e o %e&&o ,i(a"o7
*U*ZIATA 5 P,,7 P,,7
IL SI)*ORE 5 (si volta) A %e;
*U*ZIATA 5 Si(no#, non ci badate. $+ello c0e %o ,e n#2 andato, ?+ello: 2 toccato con le c0iocc0e
D/
. (#
mostra la tempia, volendo dire2 pa!!o)
IL SI)*ORE 5 Ma c0e aveva con voi;
*U*ZIATA 5 (dandosi arie) *iente7 +n !at+to, c0e %i "on&ea !e# t+o"no, e ,!antic02a
D1
.
IL SI)*ORE 5 Ma non 2 il vo,t"o a%ante; (5un!iata si turba, facendo la faccia feroce& poi si leva in piedi e
si accorcia le maniche, come per accingersi a menare le mani. Il signore la guarda, spaventato)
RAFELE 5 (a parte) Mo abb+,ca o ,i(no"e7
*U*ZIATA 5 (si avvicina al tavolino, afferra il signore per il bavero della giacca, lo costringe ad al!arsi,
gli dice sul muso) L#a%ante %io: 0a dda e,,e"e n+ %aland"ino ove"o, no n+ (+a!!o a&&eccato c+ a
,!+ta&&a
DE
7 ('ausa) Io %o nce vL vaco a,cianno
DF
e lle(na e ciento cant@"e, %%e %ettevo c+ n+
fia%%ife"o; ('ausa) Io: vaco a,cianno e ("+o,,e, !ecc0K e !icce"ille:
RAFELE 5 (con sottilissima ironia) *on ,ono co,a !e" voi7
*U*ZIATA 5 :non %i fanno %o,,e7 (Il signore non osa replicare. 5un!iata savvia al basso, poi si volta,
fa un gesto di dispre!!o al malcapitato signore, ed esce)
RAFELE 5 (dopo una breve pausa, mentre laltro torna al suo posto) Si(no#: Si(no#: U0, ane%a d# o
(+aio c0e avete fatto7 E %eno %ale c0e vi 2 ven+ta bene7
IL SI)*ORE 5 Pe"c0K !oteva veni"%i !e((io;
RAFELE 5 E co%e7 ('ausa) Ma vi !a"e %ai !o,,ibile c0e +na donna ,e"ia co%e Donna *+n&iata ,i %etteva
con +n !a(liaccio ,i%ile;
IL SI)*ORE 5 *o;
RAFELE 5 E no7 ('ausa) )li a%anti di Donna *+n&iata ,ono t+tta (ente di (ale"a7
IL SI)*ORE 5 A0;7
RAFELE 5 O !"i%%o nna%%+"ato o c0ia%%avano o cane e !"e,a, !ecc0K ,#a!!iccecava
D9
,en&#a"%e:
A07 (fa la!ione di mordere) A %o"&e
DC
7
IL SI)*ORE 5 Ma%%a %ia7
RAFELE 5 E %o ,ta ca"ce"ato !ecc0K, dint# a n#a!!icceco, ,e %a(naie t"e "ecc0ie, dd+ie na,e, ?+atto dete e
>
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
n+ %+,,o7
IL SI)*ORE 5 E c0i,to 2 n+ cannibale7
RAFELE 5 (con tono confiden!iale, mostrando il basso dellusuraia) Mo lle ,ta a!!"ie,,o n+ ce"to Don
)enna"ino: *#o%%o ca tene co"e, fe(ato e ce"vella7
IL SI)*ORE 5 (ridendo) E ne,,+n c"occ0K;
RAFELE 5 (ridendo) L#0a !i(liato !e# n+ f"itto %i,to7
IL )IOR*ALAIO 5 (da fuori) A#O Ro%a7 Po"ta o n+ovo a+%ento d# o t tabacco e d# e ce"ine7 Volete o
Ro%a;7B (Il giornalaio, giovanissimo, scamiciato, entra correndo, e si rivolge al signore) ARo%a7 Ro%a7B.
Si(no#, v+lite o Ro%a;
IL SI)*ORE 5 Si, da%%elo n+ %+%ento: $+ando vedo na noti&ia, e te lo "idL.
IL )IOR*ALAIO 5 (gli d/ il foglio, seccato) So# ven+te an("i,e
D>
a *a!+le7 (# va in fondo, dove c la sua
-bancarella.. #ntra 're!!etella, si dirige al basso di 5un!iata)
PREZZETELLA 5 Donna *+n&ia#7
*U*ZIATA 5 (entrando) C0e te %anca;
PREZZETELLA 5 V# a v+lite fa# %o, o a n#at+ !!oco, a ca!a;
*U*ZIATA 5 E0, %o %e levo o !en&ie"o7 ("iede davanti al basso) )+e, ,en&a a""ica%a#
DD
, n#alli,ciatella
DH
co!!a co!!a: ('re!!etella prende dallinterno del basso un tavolinetto, uno specchio e comincia a
pettinare lusuraia. Rachele torna a mani vuote, siede accanto al marito, posando la bottiglia a terra)
RAFELE 5 (la guarda, sorpreso& le solleva il grembiule per vedere se nasconde ,ualcosa& prende la
bottiglia, la capovolge2 vuota) *on 0ai co%!"ato niente;
RAC'ELE 5 C0e co,a; ("oddisfatta) Mi ,ono "ico"data c0e o((i e"a ,abato ed 0o (i+ocato al lotto7
RAFELE 5 (con un grido) Te !i(lie n#accidente7 E io ?+ando %an(io;
RAC'ELE 5 (impassibile) Do!o l#e,t"a&ione.
RAFELE 5 E ,i e n+%%e"e n+n (0ie,ceno; Io "e,to di+no
HJ
;
RAC'ELE 5 U,ci"anno7 E invece di +no, %an(e"e%o t"e !iatti7
RAFELE 5 (riprende a lavorare, fuori di s9) Ma voi vedete, voi vedete:So# cco,e e !a&&e
PREZZETELLA 5 (mali!iosa, allorecchio dellusuraia) Donna *+n&ia#, a((io vi,to a Don )enna"ino.
*U*ZIATA 5 Ove"o; E addo#;
PREZZETELLA 5 O !+ntone
H/
o vico. M#0a !"e(ato e ve ,al+ta#7
*U*ZIATA 5 (tra s9, felice) C#2 t"a,+to7
PREZZETELLA 5 C0illo ,a""<e l#o%%o !e# vv+ie7
*U*ZIATA 5 E c0illo ,a""@7
PREZZETELLA 5 E O cane e !"e,a; Sta anco"a ca"ce"ato;
*U*ZIATA 5 E c0e ,,accio; Dice c0e 0a dda a,ci# int# a ,ti =+o"ne:
PREZZETELLA 5 E co%%e v#a""e(+late; C0illo %o&&eca7
*U*ZIATA 5 O %etti%%o a %+,,e"+ola7
IL )IOR*ALAIO 5 (avvicinandosi al caff) Si(no#, avite fatto c+ o ((i+"nale;
IL SI)*ORE 5 Un %o%ento: (1ontinua a leggere)
RAFELE 5 (batte colpi sulla suola con grande violen!a. "i calma a stento. 3lla moglie) E c0e n+%%e"e t#0e
=+cato;
RAC'ELE 5 Uno e d+e.
RAFELE 5 (scattando) E07 AT"e e ?+att"o7B. P+o&&e %+"i# e ,+bbeto
H1
. Ma co%%e A+no e doieB7
(3l!andosi, come un pa!!o) AUno e doieB7 Ca!ite, Donna *+n&ia#; M+(lie"e%a ,e va a (0i+ca# A+no e doieB7
U07 AUno e doieB7 AUno e doieB7 AUno e doieB7 (#sce. 'ausa)
*U*ZIATA 5 (a 're!!etella) E t+ c0e 0e fatto c+ l#ac?+ai+olo;
PREZZETELLA 5 E07 Ce ave,,e%#a ,!+,a#: Ma i,,o (+ada(na !oco, io n+n %e abb+,co niente: E ,i n+n
faci%%o al%eno e ,olde !# o lietto:
*U*ZIATA 5 $+a# lietto; Te !iace; bello, e cocc0ete
HE
n te""a7
PREZZETELLA 5 E (i@7 E !o# ce veneno e d+l+"e a"eto
HF
e "ine7
IL )IOR*ALAIO 5 (torna alla carica) Si(no#, avite fatto;
IL SI)*ORE 5 Ti 0o !"e(ato, n+ %+%ento.
IL )IOR*ALAIO 5 *#at+ %+%ento7
RAFELE 5 ( tornato ,ualche attimo prima al suo deschetto, a battere con violen!a la suola) E t+tta a %e&a
li"a t#0e =+cata;
RAC'ELE 5 (seccata) T+tta7
RAFELE 5 (rifacendola) C"e!a7 ('ausa lunga) Va# dinto, va#, !i(lia%e a !i!!a. E %iettece n+ !oco e
,e(at+"a a dinto. (Rachele esce)
D
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
PREZZETELLA 5 (sempre pettinando) Donna *+n&ia#: (1on timide!!a) C0illo, l#ac?+ai+olo, ve v+leva
ce"ca# n+ !a"o e centena"o e li"e:
*U*ZIATA 5 A07 E t#0a ditto co%%# e vv+leva ,c+nta#
H9
;
PREZZETELLA 5 A n+ bicc0ie"e d#ac?+a a %atina.
*U*ZIATA 5 (sorridendo) Ma,t+ Rafe#:
RAFELE 5 C0ed 2;
*U*ZIATA 5 *a !e"&ona v+leva e,,e"e !"e,tata #a %e d+iciento li"e.
RAFELE 5 C0i 2; C0i 2;
*U*ZIATA 5 *+n ,e !L dice"e, ,e("eto !"ofe,,ionale. E ,a!ite co%%e %# e vv+leva ,c+nta#;
RAFELE 5 Co%%e; Co%%e;
*U*ZIATA 5 A n+ bicc0ie"e d#ac?+a #a %atina.
RAFELE 5 E c0i 2, l#ac?+ai+olo;
*U*ZIATA 5 C0i ve l#0a ditto;
RAFELE 5 V+ie. A*+ bicc0ie"e d#ac?+a a %atinaB7
*U*ZIATA 5 (a 're!!etella) O=ne#, vattenne, va# a""icc0i,ce a n#ata7 Io !o# !e# %e ,c+nta# e dena"e %ieie,
%#a((i#a abb+ffa# o ,to%%aco d#ac?+a;7
IL )IOR*ALAIO 5 (spa!ientito) Si(no#, v+ie avite fatto;
IL SI)*ORE 5 (restituendogli il giornale sgarbatamente) Tie#7 Tie#l E +n#alt"a volta non %e lo !"endo !i87
(# gli volta le spalle)
IL )IOR*ALAIO 5 (stupito) Mo l#a((i#a da# !+"e o "ie,to a!!"ie,,o: ("acramentando) E n+n ,# accatta7
U0, ane%a d# a %i,e"ia7 U0, ane%a d# a di,!e"a&ione7 U0, ane%a d# a faccia e !e,te7 (# torna alla sua
bancarella. Musica 4I)
RAFELE 5 Si(no#:
IL SI)*ORE 5 (seccato) C0e v+oi;
RAFELE 5 Mia %o(lie ,#2 (iocato A+no e d+eB7
IL SI)*ORE 5 E a %%e c0e %e !"e%e; (#ntra lo spa!!ino, claudicante, baffuto, con la sua grossa granata.
+a a lisciarsi i baffi nello specchio di 6onna 5un!iata)
*U*ZIATA 5 U07 E c0i 2; ("i volta, vede luomo che sorride) Te !o&&ano accide"e7 I0, c0e !a+"a %#0a fatto
%ette"e7
LO SPAZZI*O 5 (mirandosi canticchia)
Guardate un po, di qua e di l7%
*U*ZIATA 5 Le07 Le07 $+anta confiden&a7
LO SPAZZI*O 5 (canta) AO0 c0e bel ,o(no d#o":B (# spa!!a)
*U*ZIATA 5 )+e7 )+e7 (7ossisce) E n+n ai&a# !Lve"e
HC
7
LO SPAZZI*O 5 (rifacendola, comicamente) E07 E07 A Ri(ina )i+vanna7 (# accenna ancora a spa!!are)
PREZZETELLA 5 Ma co%%e, =+,to %o 0e a ,c+!a#; (0o spa!!ino spa!!a in dire!ione del ciabattino)
RAFELE 5 :La,,a ,ta#, n+n da# "etta: Sta%%o tant+ belle acc+,,i7
LO SPAZZI*O 5 Se ,o# affa%iliate
H>
c+ a ,!o"ci&ia7 (# spa!!a in dire!ione del signore)
IL SI)*ORE 5 A07 Ada(io7 (0o ferma con un gesto deciso. 0o spa!!ino si piega sulla granata) )+e7 )+e.
Mi fai %an(ia"e !olve"e. (0o spa!!ino spa!!a verso il giornalaio)
IL )IOR*ALAIO 5 (protestando) )+e7 Addo# %# o %%ine; M%ie&# e ((a%%e7
LO SPAZZI*O 5 (scatta) E addo# %e l#a((i#a %ette"e, dint# a ,acca; ('ausa) Io (i@ ,co!o o(ne ciento anne
na vota:('ausa) E vide ,i n+n don(o ,e%!e fa,tidio a t+tte ?+ante7
IL )IOR*ALAIO 5 (gli d/ uno scapaccione sulla nuca, ridendo) )+e, a belle&&a:
LO SPAZZI*O 5 (gli ricambia lo scapaccione, accompagnandolo con un grottesco suono delle labbra) E t+
diciveG a b"+tte&&a; Av+tavo o %aneco a via d# o ("+o,,J
HD
7 (Mostra la granata)
IL )IOR*ALAIO 5 (al signore, additandogli lo spa!!ino) Si(no#, c0i,to 2 d# a cla,,e d# o >F.
IL SI)*ORE 5 (lo s,uadra da capo a piedi. 0o spa!!ino a sua volta lo sbircia) Fo,ti ,oldato; (Musica 4II)
LO SPAZZI*O 5 Ten(o ?+atto fi(lie7
Songo disonorato! Per la quale,
$inc#9 si $anno piccole guerriglie,
sto nella Spa22aterritoriale!
E bello, "posa a scopa!&A E nn: peccato
lasciare il grado mio di caporale,
per di*entare un semplice soldato0
Sciupa*o una carriera, : naturale!
IL SI)*ORE 5 Facevi il volonta"io7
H
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
LO SPAZZI*O 5 E a v+l+nt@;7
1asciare larte mia per la mili2ia0
Bo sono nato dentro allimmondi2ia0
E dentro allimmondi2ia aggia resta! ("pe!!a la musica)
IL )IOR*ALAIO 5 (indicando lo spa!!ino, al signore) E c0i,to ll@ %o"e7 (Rachele rientra, portando la
pipa. "iede, e comincia a fare la cal!a. Rafele accende e fuma)
LO SPAZZI*O 5 (al signore) A,,e,,o#, a,,e,,o#:
IL SI)*ORE 5 C0e Aa,,e,,o"eB;
LO SPAZZI*O 5 L#e!oca 2 t"i,te7 La fa%i(lia 2 !e,ante7
IL SI)*ORE 5 E0, %a voi av"e,te av+to il ,+,,idio7
LO SPAZZI*O 5 ove#;
IL )IOR*ALAIO 5 E0, ?+atto fi(li:
IL SI)*ORE 5 A0; (3llo spa!!ino) Avete !+"e ?+att"o fi(li; E d+n?+e, vedete:
LO SPAZZI*O 5 I fi(li ?+anto !i(liavano;
IL SI)*ORE 5 Sette ,oldi.
LO SPAZZI*O 5 (facendo un calcolo mentale) Sette !e" ?+att"o: cin?+anta7
IL SI)*ORE 5 E07 *ovantotto7 (1orregge) Sette !e" ?+att"o, ventotto7
LO SPAZZI*O 5 Ponia%o ventotto:
IL SI)*ORE 5 C0e A!onia%oB;
LO SPAZZI*O 5 (al giornalaio) E %+(lie"e%a; M+(lie"e%a ?+anto !i(liava;
IL )IOR*ALAIO 5 (a Rafele) Ma,t+ Rafe#, ?+anto !i(liava a %+(lie"a e c0i,to; (0o indica)
RAFELE 5 (preso alla sprovvista) Io ,accio e fatte ,+oie;
IL SI)*ORE 5 La %o(lie !i(liava diecia,,ette ,oldi7
LO SPAZZI*O 5 Ventotto e diacie,,ette: ,ittanta:
IL SI)*ORE 5 E07 *+ %elione7 ('ausa) Ventotto e diecia,,ette, ?+a"antacinc0e.
LO SPAZZI*O 5 $+a"antacin?+e ,oldi, cin?+e !e",one; Cancellie#: cancellie#:
IL SI)*ORE 5 C0i Acancellie"eB7
LO SPAZZI*O 5 (continuando) Av"ei t"ovato a ca,a la fabb"ica de(li ,t+&&icadenti.
IL SI)*ORE 5 Ma bi,o(nava (+a"da"e il f"onte:
LO SPAZZI*O 5 -"i(adie#:
IL SI)*ORE 5 E0, dele(ato7
LO SPAZZI*O 5 Io !e" (+a"da"e il f"onte ,ono "i%a,to ?+a7 Se no, c0e facevo; Ment"e io !+livo il f"onte
e,te"no, %ia %o(lie %i ,!o"cava il f"onte inte"no; I0, ?+ant#2 bello o "eve"endo7
IL SI)*ORE 5 U07
PREZZETELLA 5 (ultimando la pettinatura) Donna *+n&ia#, avit# accatta# ?+atto fe""ettine invi,ibile.
*U*ZIATA 5 Le07 AInvi,ibileB7 Tanto, %anco ni,ci+no #e vvede7 Vale tanto na bella !ettene,,a
HH
7
('re!!etella guarda Rafele e ride alle spalle dellusuraia)
LO SPAZZI*O 5 (a Rafele) Mae,t"o, %i ,e%b"ate +na loco%otiva7 Date%e ?+acc0e cco,a !e# dinto a ,ta
!i!!a. (0a mostra)
RAFELE 5 (alla moglie) Va# dinto, va#: Pi(lia n#at+ !!oco e ,e(at+"a7
LO SPAZZI*O 5 Pecc0K, v+ie f+%ate ,e(at+"a;
RAFELE 5 A %o; Io nn# a((io ,vacantato
/JJ
n+ ,accone
/J/
7
LO SPAZZI*O 5 (ridendo) U0, ane%a d# a fa%%a7
IL )IOR*ALAIO 5 Intanto, ,c+!ato#, te ,< acc+nciato ?+att#ove dint# a n+ !iatto
/J1
7 )i@ %o ,< ca!+"ale7 E c+
n#at+ ("ado c0e !a,,e:
LO SPAZZI*O 5 (amaro) Vaco ce"canno a le%%o,ena7
IL )IOR*ALAIO 5 E ove"#27
LO SPAZZI*O 5 Cc@ +na co,a e b+ono ce ,ta nella no,t"a cla,,eI ca ni,ci+no 2 %e(lio di +n alt"o. Sia%o
t+tti +(+ali !e"c0K ,co!ia%o t+tti ?+anti. Co%inciando dal !i8 debole ,co!ato"e a fini"e ai !i8 fo"ti %e%b"i
del con,i(lio %+nici!ale: Con la diffe"en&a c0e noi ,tia%o !ieni di debiti: E !e" ?+e,to abbia%o ten+to
+n co%i&io alla -o",a del Lavo"o, ed 0o !a"lato io !# o !"i%%o, !e" il %i(lio"a%ento della cla,,e.
IL )IOR*ALAIO 5 I0, c0#avett#a a,ci# a ,ta vocca7
LO SPAZZI*O 5 (pigliando posa oratoria) AF"atelli7 La no,t"a cla,,e !e((io"e((ia (io"no !e" (io"no7 $+i ci
v+ole +n "i!a"o7 Un "i!a"o, c0e infl+en&i,caI e c0e al&i il ca""o dello ,!a&&a%ento a !i8 alti de,tini:
F"atelli: 0o dettoI e la ,ed+ta 2 ,ciolta7B
IL )IOR*ALAIO 5 (ridendo) C0e bell+ di,co",o.
IL SI)*ORE 5 C0e o"ato"e7 (# si accende un me!!o sigaro. 0o spa!!ino si fruga nelle tasche, si trova una
/J
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
cicca e la porta alle labbra)
PREZZETELLA 5 Donna *+n&ia#, io %e ne vaco.
*U*ZIATA 5 Viene cc0i8 a%!"e,,a di%ane.
LO SPAZZI*O 5 (a 're!!etella galante) Picce"e#, ti"a +no ,(+a"do al t+o ,c+!at+"iello
/JE
7
PREZZETELLA 5 (scher!osa) Vattenne7
RAFELE 5 (alludendo allo spa!!ino, sarcastico) Picce"e#, ti"a +no ,(+a"do al t+o ,co"!ioncello7
LO SPAZZI*O 5 Statte &itto7
RAFELE 5 Ma !ecc0K te v+li,,e %ette"e t+ c+ %%e;
LO SPAZZI*O 5 Te ne vaie o no; Io n+n %%e ,o# v+l+to %ette"e c+ %+(lie"eta, %e %ettevo c+ tte;
RAFELE 5 (offeso) *e0, (+e7
LO SPAZZI*O 5 *oi dobbia%o fa" (i+dica"e a +no c0e ,e ne intende. (3 're!!etella) C0i 2 cc0i8 bello e
t+tt# e dd+ie;
PREZZETELLA 5 A ve"it@;
LO SPAZZI*O 5 (lisciandosi i baffi) A,!etta, n+n ,o# !"onto. ("i mette il berretto sulle ventitr9) So#;7
PREZZETELLA 5 (accettando lo scher!o) A ve"it@, a ve"it@;
LO SPAZZI*O 5 A,!e#, n+n ,o# !"onto. ("i liscia i baffi) So#;7
PREZZETELLA 5 A ve"it@, a ve"it@;
LO SPAZZI*O 5 So.#; ("i mette in posa. Rafele prende anche lui una posa)
PREZZETELLA 5 (scoppiando a ridere) Facite ,c0ifo t+tt# e dd+ie7 (#sce. 5un!iata, ridendo, esce)
LO SPAZZI*O 5 E va bb+ono, %a io n+n e"o !"onto: ('ausa) -e0, Ma,t+ Rafe#, !e# ve fa# vede# io
co%%e a !en&o, la !o"&ione %ia ve la cedo a voi: Co,< facite ,c0ifo v+ie ,+lo7
RAFELE 5 E io te "in("a&io7
LO SPAZZI*O 5 (si avvicina al signore) Pad"e:
IL SI)*ORE 5 E0, fi(li+olo:
LO SPAZZI*O 5 (mostrandogli la cicca) Mi fate accende"e; (Il signore gli porge il suo me!!o sigaro. 0o
spa!!ino accende la cicca e la porge al signore che, distratto, la prende& e comincia a fumare il me!!o
sigaro)
IL )IOR*ALAIO 5 Fa%%e ,enti#, ,c+!ato#, co%%e =ette a fe"ni#
/JF
o di,co",o;
LO SPAZZI*O 5 F+ +na ,o"!"e,a (ene"ale.
IL SI)*ORE 5 (si avveduto dello scambio dei sigari, si al!a) A,!ettate: La ,o"!"e,a 2 ,tata %ia: -adate
c0e vi ,iete ,ba(liato:
LO SPAZZI*O 5 Sto !a"lando:
IL SI)*ORE 5 Ma0:
LO SPAZZI*O 5 cattiva ed+ca&ione.
IL SI)*ORE 5 (seccato) Mo %#0a dda %!a"a#
/J9
!+"e ll#ed+ca&ione7 )+a"date:
LO SPAZZI*O 5 E va bene, !oi ,e ne !a"la.
IL SI)*ORE 5 *o, noi ne dobbia%o !a"la"e ade,,o.
IL )IOR*ALAIO 5 Ma c0#2 ,tato;
IL SI)*ORE 5 ,tato c0e l+i (mostra lo spa!!ino) fo",e, di,t"atto, 0a conf+,o: Si 2 !"e,o il %e&&o ,i(a"o
%io, e %i 0a dato ?+e,to %o&&icone.
IL )IOR*ALAIO 5 (scoppiando a ridere) U0, c0e,ta 2 bella:
IL SI)*ORE 5 *o, c0e,ta 2 b"+tta7
LO SPAZZI*O 5 (facendo lo gnorri) Ma c0#2 ,tato;
IL SI)*ORE 5 U07 ("i domina a stento) ,tato c0e fo",e, di,t"atto, non vo(lio di"e c0e lo 0ai fatto a!!o,ta,
0ai ,ca%biato il t+o %o&&icone col %e&&o ,i(a"o %io.
.LO SPAZZI*O (facendo le viste di non capire) Co,<, davanti a voi;
IL SI)*ORE 5 E07 E ,e no davanti a c0i;
LO SPAZZI*O 5 Ma ci v+ole +na bella ,facciata((ine, ,a!ete7
IL SI)*ORE 5 ?+ello c0e dico anc0#io.
LO SPAZZI*O 5 )e,8, e voi non dite niente;
IL SI)*ORE 5 (scattando) Io ,to !a"lanno a %e&#o"a7 T+ %i devi da"e il %io %e&&o ,i(a"o7
LO SPAZZI*O 5 Ma c0#2 ,tato;
IL SI)*ORE 5 U0, t+ n+n %#0e a fa# a,ci# !a&&o7
LO SPAZZI*O 5 P"e,ide#:
IL SI)*ORE 5 (gridando) *+n ,o# !"e,idente7 (Musica 4III)
LO SPAZZI*O 5 %-i sto pregando%
Bo tengo quatto $iglie!
//
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
Songo disonorato! Per la quale,
$inc#9 si $anno piccole guerriglie,
sto nella Spa22aterritoriale! (#sce. "pe!!a la musica)
IL SI)*ORE 5 Ma ,iente:
LO SPAZZI*O 5 (torna sui suoi passi) A07 Ma allo"a voi volete !o"ta"%i ,+ di +n te""eno !olitico; *e
volete fa"e +na di,c+,,ione !a"la%enta"e; Allo"a dovete ca!i"e c0e t"a %e e voi, ca"o ,i(no"e, c#2 +n +"to di
ved+te, +n co&&o di ved+te. Il bol,cevi,%o c0e ci 0a detto; C0e la "oba vo,t"a 2 %ia, e o %%io ,e%!e d# o
%%io 2
/JC
7 Do!o di c0e ,i !+L di,t"+((e"e l#+o%o, %a l#o!inione "e,ta. !e" ?+e,to c0e in !olitica le
o!inioni ,i "i,!ettano. O"a d+n?+e, a%%e,,o c0e la vo,t"a o!inione 2 ?+e,ta (mostra la cicca) e la %ia
o!inione 2 ?+e,ta (mostra il me!!o sigaro) !o,,ia%o anda"e d#acco"do; *o7 Ma non !e" ?+e,to ci dobbia%o
a%%a&&a"e. V+ol di"e c0e voi "e,tate con la vo,t"a o!inione e io %e ne vado con la %ia o!inione. (Musica
4I+. #sce sfumacchiando)
IL SI)*ORE 5 Di#, di#:
IL )IOR*ALAIO 5 (afferrandolo per un braccio) Si(no#, %a ,iete te""ibile, ,a07 Ca!ite o no c0e o(ni +o%o
0a la ,+a o!inione; $+ello ,e n#2 andato con la ,+a o!inione:
IL SI)*ORE 5 E ,#0a !+"tato o %e&&o ,i(a"o %io7 ('ausa) 607 C0e ,i(a"o di,("a&iato7 (*etta via la cicca
con rabbia, e torna a sedere al suo posto)
RAFELE 5 (si al!a di scatto e guarda a terra per cercare la cicca) ,!a"ito7
RAC'ELE 5 C0e ce"c0i;
RAFELE 5 C0ill+ %e&&one c0e 0a =ettato o ,i(no"e. P+te,,e a+ni#
/J>
,e(at+"a e tabacco;
RAC'ELE 5 C0i ,a dove ,a"@ andato a fini"e.
RAFELE 5 Va#%%e !i(lia
/JD
a lente. (Rachele sbuffando esce)
IL )IOR*ALAIO 5 Ma,t+ Rafe#, (+a"date%e n+ !oco a banca"ella
/JH
.
RAFELE 5 (lo manda a far benedire con un gesto) io a((i#a t"+va# o %e&&one7
IL )IOR*ALAIO 5 Si(no#, ,e vi t"attenete anco"a +na %e&&#o"etta, date%i +n occ0io al %a(a&&ino. (#
mostra la sua bancarella)
IL SI)*ORE 5 M# o c0ia%%a %a(a&&ino;
IL )IOR*ALAIO 5 E07 $+i bi,o(na co""e"e7 Alt"i%enti le noti&ie ,va!o"i&&ano: E (i@, !e"c0K, !e" fa"vi
co%!"ende"e, le noti&ie ,ono fabb"icate ad a"ia co%!"e,,a. So# t+tto f+%%o e niente a""+,to7 Co%e !e"
e,e%!io ,e nella c"onaca ci veni,,e il fatto c0e +na "a(a&&a ,e n#2 f+((ita con l#a%ante, noi ,+bito dia%o la
voceG ALo ,("avo di ?+e,ta notte7B. E07 Dovete co%!"ende"e c0e le no,t"e ,!e"an&e ,tanno ba,ate ,o!"a e
(+aie d# a (ente. *on !e" cattive"ia, %a !e" la ,+,,i,ten&a della cla,,e. Il (io"nale 2 il no,t"o !ane, !e"ciL ,e
c0ia%a ?+otidiano. Ed 2 anc0e il no,t"o ba"o%et"oG tie%!o b+ono !e# ll#ate, tie%!o %ala%ente !e# nn+ie7
IL SI)*ORE 5 Ma voi vi ba,ate allo"a ,+lle di,("a&ie del !"o,,i%o;
IL )IOR*ALAIO 5 Si(no# e allo"a #e %iedece, e ,c0iatta%+o"te
//J
: Se !o# ddice"e vicino a ((enteG A*+n
cadite %alate; *+n %+"ite;B. E n+ te""a%oto a cc@, na ca"e,tia a ll@, na (+e""a a ,otto, +n#all+vione a
co!!a, ,e c"eano c0elli noti&ie ,en,a&ionali !e" le ?+ali e ((i+"nale !"i%%a d#a,ci# (i@ ,e venneno: ,i no
?+anno e ((i+"nale n+n diceno niente t+ c0e vinne; *iente7 $+ando voi avete ben bene ("idato AE
%b"+o(lie d# o %ini,te"o7B O !+"e A#A t"+ffa d# e f+"ni,+"e %ilita"eB avite ditto co,e ca e ,anno !+"e e
cc"iat+"e #e latte, "a(ione !e" la ?+ale la noti&ia o(n+no ,e la ,!ie(a e v+ie v# a ,+,ciate
///
: Ma ?+ando
+,cite col (+aio !o,itivo, con la di,("a&ia ,en,a&ionale, allo"a ,<, c# o cliente ve ,ci!!a o (i+"nale a %ano,
co%e !e" ,oddi,fa"e ad +n !"o!"io +"(ente bi,o(no. Vedete, io ,tavo abba,tan&a in f"eddo con le finan&e %a,
da ?+ando co%inciL a !iove"e il la!illo del Ve,+vio, co%inciL a !iove"e la fo"t+na in ca,a %ia. -i,o(na di"e
c0e da tanno in !oi o !!oco e !"ovviden&a n+n c#2 %ai %ancata. Acc+%%incianno d# o te""a%oto e
Me,,ina a fe"ni# a (+e""a e alla "ivol+&ione "+,,a7 St+ ca&one !e" e,e%!io %# o facetto c# a (+e""a e
T"i!oli. Sta (iacc0etta c# o te""e%oto d#Ave&&ano. C+ ACa!o"ettoB (i@ %e ,o# fatto o ca!!iello e n+ !a"o e
,ca"!e e %o a,!etto ca fe"ne,ce ,t+ c+nflitto e ca nne vene n#ato !e# %%e !+te# fa# ll#a+to%obile7 E
,o!"att+tto niente "e,a7 Pe" %e la "e,a 2 +na co,a di,ono"evole. Co%e ,+l ca%!o di batta(lia. (6/ la -voce.)
AO Ro%a7 Po"ta o fatto d#a"io!lano ca ,#2 a"enato dint# e nn+vole7B U0, ane%a d# a !alla7 AVolete o
Ro%a7 O Ro%aB (#sce correndo. Musica 4+. #ntra *ennarino. # il pi fascinoso degli amanti di 6onna
5un!iata. 8a un abito vistoso a ,uadretti, un cappello chiaro sulle ventitr9 e un grosso bastone sul braccio.
1ammina dinoccolandosi, guarda nel basso dellusuraia con insisten!a, si ferma davanti al caff e batte
forte col bastone sul tavolino, guardando teneramente un garofano rosso che ha tra le mani. Il signore, che
aveva ricominciato a leggere, ha un sussulto)
IL CAMERIERE 5 (venendo fuori) Don )enna"ino, co%andate.
)E**ARI*O 5 *a ,!in(ola
l/1
.
IL CAMERIERE 5 (a parte) M#0a !i(liato !e# &a"ella"o
//E
. (# si avvia) Uno ,!illo7
/1
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
IL SI)*ORE 5 (lo chiama) P,,, !,,. Una ,!a&&ola.
IL CAMERIERE 5 (sbuffa) S!illo e ,!a&&ola7 (#sce)
*U*ZIATA 5 (appare con un ricchissimo scialle sulle spalle, pronta per uscire. "corge *ennarino, che si
scappella e le sorride. 8a un fremito. *uarda il basso con compiacente mali!ia, come ad invitare luomo ad
entrarvi)
=engo o *ascio na pupata
++4
:
primma e scarpe t #e a le*a,
'a Sant!nna, ncannaccata
++3
ca, a do *aie, t#a dda guarda!
Comme allumma
++5
staria a$osa%
)E**ARI*O 5 (avvicinandosi, con gra!iosit/)
C: permesso0
*U*ZIATA 5 En Gennari%
)E**ARI*O 5 Sento e dicer*e na cosa
e *aggia di%
Bo so Don Gennarino
cu o *estetiello stritto a quadrigli9,
cu a scarpa e -erdeprato++@
e o cappelluccio ncopp e **intitr9% ("orvegliandosi, audacemente cinge la donna)
*U*ZIATA 5 Statte, ca me $aie male!
)E**ARI*O 5 Fitto! 'un di no!
*U*ZIATA 5 C#e $accio0 ! sciorta++( accussi **;!
)E**ARI*O 5 (dandosi arie)
G# ca nisciuna $emmena me resiste!
RAFELE 5 (a parte) Mo c0e ((0ie,ce O cane e !"e,a, ,iente:
*U*ZIATA 5 8uanno ammore ce se mette,
quanno ?ette a tte guarda,
c#istu core se sentette
na pugnuta4 e c#e sarr70
)E**ARI*O 5 'ato a$$etto%
*U*ZIATA 5 'un sia maie!
'un me *oglio ntusseca++)!
Egge lommo : n$amo assaie,,H c#i m o $$a $a0
)E**ARI*O 5 Passaie Don Gennarino
cu o *estetiello astritto a quadrigli9,
cu a ma22a ncopp o *raccio,
tuttacciaccuso
+/,
e *erde comm a cc#9%
=irai nu sc#ia$$o a nato, sen2a nu pecc#9%
*U*ZIATA 5 Pensaie: C#istommo $a pe mme! ("pe!!a la musica)
IL CAMERIERE 5 (rientra, recando una spa!!ola ed uno spillo. "i avvicina a *ennarino, ma ,uesti,
distratto, vaga con la mano nellaria, assorto com a guardare amorosamente 6onna 5un!iata) Addo#
=ate; Cc@, cc@: (*li ferma il braccio, e gli d/ lo spillo)
)E**ARI*O 5 (al cameriere) A,!etta7 (*li punge violentemente la mano)
IL CAMERIERE 5 A07 (6i dolore)
)E**ARI*O 5 (a giustifica) #A ,!illa 2 ,!a"ten&a
/1/
7
IL CAMERIERE 5 L#a((io t"+vato !+"e affe&i+nato7 (3l signore) ,e"vito c+ a ,c+!etta
/11
. (*liela porge)
IL SI)*ORE 5 (osservandola) E ?+e,ta 2 !e" le ,ca"!e7 (*rida nervosamente) Pe" i !anni7 Pe" i !anni7
IL CAMERIERE 5 (grida ancor pi forte) S#2 ,!elata7 S#2 ,!elata7 Manna((ia c0i t#2 nato c0i t#0a allattato e
c0i t#0a vattiato
/1E
. 60 c0e (+aio c0e a((io !a,,ato7 A07 (#sce. Musica 4+I)
*U*ZIATA 5 (a *ennarino)
6o dispenso quacc#e soldo,
ser*o a prebbe e a nubirt7A
)E**ARI*O 5 Gennarino $a o milordo,
ma se sape $a pa*a!
! cuntrora
+/4
, $ore o *ascio%
*U*ZIATA 5 %mentre ?uoc#e, io sto a guardaA
)E**ARI*O 5 Po scennimmo a parte e *ascio
/E
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
a passiggiaA
*U*ZIATA 5 E a$$ianco a Gennarino
ca porta o *estetiello a quadrigli9
me paro na riggina
+/3
!
)E**ARI*O 5 ! ggente guarda a essa e guarda a mme!
*U*ZIATA 5 Si nun sia maie qualcuno
me ntuppasse
+/5
%
)E**ARI*O 5 E c#e0!
Gennaro se nguaiarrie
+/@
pe tte!
Scassasse a $accia pure o sole! ("pe!!a la musica)
*U*ZIATA 5 (a Rafele che segue) E acc+,,< 2 bello ?+anno n#o%%o te ,a!e da# o(ni ,!ecie e
,+ddi,fa&ione7
)E**ARI*O 5 (porge il braccio a 5un!iata) 6e,ce, ca ?+anno ,taie ,otto o v"accio %io, 2 co%%e ,i ,ti,,e
,otto o v"accio d# a Re((ia *ave Dante Ali(0ie"e7
*U*ZIATA 5 Ma,t+ Rafe#, date%e n#+occ0io o va,cio, io %o to"no7 (Musica 4+II. #scono)
IL SI)*ORE 5 (a Rafele) P,,. $+e,to c0i 2;
RAFELE 5 $+e,to 2 ?+el tale Don )enna"ino:
IL SI)*ORE 5 $+ello della %il&a;
RAFELE 5 E07 $+ello della co"atella7
IL SI)*ORE 5 C"edevo c0e fo,,e O cane e !"e,a:
RAFELE 5 *o7 $+ello l@ ,ta anco"a ca"ce"ato7 E ?+ando +,ci"@, ,enti"ete le botte. ('ausa) E (i@, !e"c0K,
t"ovando il !o,to occ+!ato, non ,e ne ,ta"@ a bocca a,ci+tta:
IL SI)*ORE 5 S# e %%a(na a t+tt# e dd+ie7 (# ride. #ntra Rachele)
RAC'ELE 5 (al marito) Eccoti le lenti. (# siede. Rafele inforca gli occhiali e cerca ancora in terra la cicca)
RAFELE 5 )+K, io %e c"edevo c0#i"e
/1D
%o"ta7
RAC'ELE 5 *+n e tt"+vavo: (# si mette nuovamente a fare la cal!a)
IL SI)*ORE 5 (d/ uno sguardo alla sua scarpa& a Rafele) P,,. T+ ,tai ,e%!"e, ?+a;
RAFELE 5 Pe" ,fo"t+na %ia7
IL SI)*ORE 5 Allo"a do%ani ti %ande"L ?+e,ta ,ca"!aG ci da"ai d+e !+nti:
RAFELE 5 E v+lite a,!etta# fino a di%ane; (avvicinandosi a lui) Mo v# a co,o a%!"e,,a a%!"e,,a
/1H
:
Levatavella
/EJ
. (# incomincia a slacciargli la scarpa)
IL SI)*ORE 5 E io "e,to ,cal&o;
RAFELE 5 Pe" d+e %in+ti:
IL SI)*ORE 5 Ma non 2 decen&a:
RAFELE 5 Ficcate o !ede ,otto o tav+lino. (#, portando via la scarpa, ritorna al suo posto. 3lla moglie)
E: cc@, vinte, t"enta li"e %e l#0a dda da#7 (Il signore bussa al tavolo)
IL CAMERIERE 5 (entrando) Co%andi.
IL SI)*ORE 5 $+ant#2;
IL CAMERIERE 5 T+tto;
IL SI)*ORE 5 T+tto.
IL CAMERIERE 5 Dieci ciente,e%e.
IL SI)*ORE 5 a+%entato;
IL CAMERIERE 5 (con voce seccata) Si(no#, io 0o detto dieci ciente,e%e, non dieci li"e7
IL SI)*ORE 5 (con santa pa!ien!a) Ecco d+e ,oldi.
IL CAMERIERE 5 (ironico) E il "e,to;
IL SI)*ORE 5 !e" te7 (Il cameriere prende il vassoio e pulisce con il tovagliolo. Musica 4+III. #ntra
$erdinando, detto (: cane (e presa. una figura triste e sinistra. 'orta i segni di una lunga amare!!a e di
una lunga sofferen!a fisica. Il suo sguardo torvo. Il suo labbro inferiore proteso in avanti. 8a la barba
incolta. 6/ unocchiata al basso di 5un!iata, e porta la mano al cappello, come per dire al signore2
permesso. "iede al tavolino con aria trasognata)
IL CAMERIERE 5 Co%andate;
FERDI*A*DO 5 *+ bicc0ie"e d#ac?+a.
IL CAMERIERE 5 *o, io %#a""icc0i,co a ,t+ caf2. (# sbuffando esce. Il signore guarda $erdinando, ha un
moto di ripulsa)
FERDI*A*DO 5 (con accento desolato) E,co dalla (ale"a. (Il signore si fa piccino& e tenta di leggere il
giornale. Musica 4I4)
C#i la*arrie pensato:
/F
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
doppo cinc#anne nata *ota cc7,
int a stu stesso *icolo!
E ca sarrie turnato
allistesso ca$:, pe massetta
+3+
o stesso ta*ulinoA
C#i la*arrie creduto! ($issando la monetina lasciata dal signore)
Pure e duie solde e tantu tiempo $a!
IL SI)*ORE 5 (prende la monetina, che laltro stava intascando, ed esclama)
'o, c#iste so moderne!
FERDI*A*DO 5 Sulo Donna 'un2iata
ormai nun : cc#i. a stessa% 6o, se sa,
: tutta nata cosa!
Sulessa s: cagnata!
"Carcere e malatie&, nun c: c#e $$a,
"se cunosceno amice&
+3/
!
E io mo aggio canusciuto%
E io mo songo turnato a libbert7%
E mo $aremo i conti!
RAC'ELE 5 (si leva, al marito)
Bo *aco add o pustiere
+33
p a stra22ione
+34
%
RAFELE 5 S, $aie buono, *aA (Rachele esce)
RAFELE 5 (le grida dietro) -ide e solde addo e miette!
FERDI*A*DO 5 (si avvicina a Rafele)
6aestro%
RAFELE 5 (trasalendo, ma con un sorriso accentuato, di convenien!a)
C#e piacere!
Don Derdinando bello! C#e0 -uie cc70
Site asciuto d o carcere0
FERDI*A*DO 5 Cos% per poc#e oreA
RAFELE 5 Perc#90 Dorse pen2ate e ce turna0
FERDI*A*DO 5 ProprioA Bn giornata stessaA
RAFELE 5 (a parte) S#a $atto abbunamento!
FERDI*A*DO 5 (siede accanto al deschetto. 3fferra la scarpa del signore dalle mani del ciabattino e fa
per spe!!arla, come obbedendo a un interno moto di rabbia)
'un2iata sta dinto0
>!DE1E I 'un ce staA
FERDI*A*DO 5 (tormentando la scarpa)
E se sape*a% E logico!
RAFELE 5 J asciuta nu mumento%
FERDI*A*DO 5 E asciuta sola0
RAFELE 5 %'o, a *erit7! ($erdinando tormenta di nuovo la scarpa)
IL SI)*ORE 5 (fa segni disperati a Rafele)
'e#, atten2ione a scarpa%
FERDI*A*DO 5 J asciuta in compagnia0
RAFELE 5 Si% Sissignore% ($erdinando ha uno scatto di rabbia, e sfoga sulla scarpa)
IL SI)*ORE 5 ! scarpa!
RAFELE 5 (al signore, con un gesto furtivo)
E c#e aggia $a0 (7oglie la scarpa dalle mani di $erdinando, e gli d/ la sua pipa)
FERDI*A*DO 5 (inseguendo un suo proposito di vendetta)
Bn compagnia% (# batte con violen!a la pipa sul piano del deschetto. Rafele gliela toglie di mano, e gli
rid/ la scarpa)
IL SI)*ORE 5 (protesta) ! scarpa!
RAFELE 5 Emb:, a pippa : a mia!
FERDI*A*DO 5 (ripone la scarpa sul deschetto)
6aestro, o nnammurato e c#ella ll7%
c#i :0 Su, sbottonate*i!
/9
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
RAFELE 5 (preoccupatissimo)
6a io%
FERDI*A*DO 5 Soltanto i dati%
'on *i compromettete%
RAFELE 5 J *ero, ma%
FERDI*A*DO 5 6i date dei dettangoli
+33
%
RAFELE 5 (tra i denti)
E#, gli do dei quadrati!
FERDI*A*DO 5 Poi me lo tro*o io% !ddo s a $a0
RAFELE 5 Bo so c#: un indi*iduo
Ca sta sempe assettato
+35
nnan2e o ca$: e rimpetto%
FERDI*A*DO 5 8uello l70
RAFELE 5 SiA ($erdinando si volta a fissare con il viso dellarmi il povero signore)
IL SI)*ORE 5 (ha un brivido di paura, si scappella a $erdinando)
C#isto pecc#9 guarda0
FERDI*A*DO 5 J un signore abbasato
+3@
0
RAFELE 5 SiA ( intento a lavorare)
FERDI*A*DO 5 (fissa di nuovo il signore, che ancora una volta si scappella. 3 Rafele)
<a$$e nun ne tene0
>!DE1E I 'oA ($erdinando torna a fissare una ter!a volta il signore che, alla scappellata, fa seguire
,uesta volta un sorriso)
IL SI)*ORE 5 %C#iss7%
FERDI*A*DO 5 (3 Rafele)
Porta il bastone0 (# sen!a attendere la risposta, si al!a, deciso, risoluto)
Gra2ieA ("pe!!a la musica. 1hiama il signore con lindice teso) P,,7
IL SI)*ORE 5 Ma c0e vvL;7
FERDI*A*DO 5 A lei7 Al&ati7
IL SI)*ORE 5 *on !o,,o. (*li mostra il piede nudo)
FERDI*A*DO 5 Ti ,to !"e(andoG A,+,itiB
/ED
7
IL SI)*ORE 5 Sto ,cal&o.
FERDI*A*DO 5 E allo"a ven(o io da lei. ("i avvicina, rapido) Lei, ,a!ete io c0i ,ono;
IL SI)*ORE 5 *on 0o ?+e,ta fo"t+na.
FERDI*A*DO 5 'e !a,,ato n+ (+aio7 lo ,on(o Fe"dinando, o cane e !"e,a7
IL SI)*ORE 5 (atterrito) U0, Madonna7 $+ello c0e %o"de; E c0e volete da %e; (# si al!a. #ntra il
cameriere col bicchiere dac,ua)
FERDI*A*DO 5 C0e vo(lio; M#a((i#a %a(na# o na,o7
IL SI)*ORE 5 Ma vedete:
FERDI*A*DO 5 *on vedo:
IL SI)*ORE 5 Ma ,entite:
FERDI*A*DO 5 *on ,ento. M#a((i#a %a(na# na "ecc0ia7
RAFELE 5 (sorpreso, a parte, alludendo al signore, che si copre istintivamente le orecchie) Ma c0e ll#0a
fatto;
FERDI*A*DO 5 (al cameriere che gli offre lac,ua) Ac?+a #e ,el&a7 Ac?+a e ,el&a7 (# minaccia il
malcapitato, che esce in fretta. 5un!iata ritorna e si dirige al suo basso)
FERDI*A*DO 5 (ha un sussulto, nel vederla. "i domina a stento) Donna *+n&ia#, io vi ,al+to7
*U*ZIATA 5 (impallidisce& poi con aria sfrontata) )+K, t+ ,< a,ci+to;
FERDI*A*DO 5 Si, !ecc0K %e !"+"evano e diente:
*U*ZIATA 5 E ("attatille7 A c0i a,,i(ne
/EH
;
FERDI*A*DO 5 (inveendo) Fe%%ena e niente7
*U*ZIATA 5 Abbada co%%e !a"la:
FERDI*A*DO 5 (indicando il signore con spre!!o) E c0i,to e"a %e(lio e %e;7 (# gli tira il cappello& il
signore impaurito lo schiva)
RAFELE 5 (al signore) Ma !e"c0K lo avete in,+ltato;
IL SI)*ORE 5 (scattando) C0i l#0a fatto niente;
*U*ZIATA 5 (a $erdinando) Ma t+ f+,,e a,ci+to !a&&o;
IL SI)*ORE 5 (implorante, a Rafele) Da%%i la ,ca"!a, fa%%ene anda"e:
/C
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
RAFELE 5 E ,i n+n a co,o
/FJ
.
FERDI*A*DO 5 E%b2, t+ i"e a fe%%ena ca v+live a n#o%%o !+,itivo; ($a per tirar la sedia allindiri!!o
del signore) O v< ca n+n "ea(i,ce; C0e ll#a((i#a fa# cc0i8;
*U*ZIATA 5 )+K, cane e !"e#, t+ ,en&a c#abbaie7 T+ a %%e n+n %%e faie %ette"e a!!a+"a7 C0e %#02
!i(liato !e# c0ill+ di,("a&iato; ($erdinando tira la sedia allindiri!!o del signore, che per; riesce ad
afferrarla a volo)
)E**ARI*O 5 (apparendo) C0#2 ,tato;
*U*ZIATA 5 )enna"i#, Fe"dinando o cane e !"e,a7
)E**ARI*O 5 (avan!a rapidamente verso $erdinando, mentre 5un!iata si pone fra i due) )+K,
Fe"dinando o cane e !"e#, o nna%%+"ato e ,ta fe%%ena ,on(0#io, e t+ ,< na ca"o(na e n+n vaie niente7
(Impugna la rivoltella)
FERDI*A*DO 5 (arretra con un ghigno) E%b2, io n+n ten(o o "ivolve"o7
)E**ARI*O 5 E va# t# o !i(lia#.
FERDI*A*DO 5 A((i#a !a,,a# n+ (+aio;
)E**ARI*O 5 E o !a,,e7
FERDI*A*DO 5 *o7 *+n nne vale a !ena !e# tte e !e# ,ta: (*ennarino punta larma. 5un!iata lo spinge
nel basso, scompaiono. "i ode improvvisa la voce di Rachele)
LA VOCE DI RAC'ELE Rafe#7 Rafe#7 Avi%%o !i(liato ll#a%bo7
RAFELE 5 (con un urlo di gioia) )+K7
RAC'ELE 5 (accorrendo, seguita da un coda!!o di gente, mostra il biglietto al marito) #O v<; AUno e d+eB7
RAFELE 5 (felice, sventolando il biglietto che gli ha dato Rachele) AUno e d+eB7 (Musica 44. $erdinando
afferra il biglietto dalle mani del ciabattino e lo strappa fra i denti, in uno scatto di rabbia. Rafele cade
svenuto tra le braccia dei presenti. Il signore riprende la sua scarpa, la infila e fugge a precipi!io)
SIPARIO
555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555
'E=E
/ cagnacavalleG ca%biaval+te.
1 solachianielloG ciabattino.
E (ngasaG ,ta !e" incasaI batte"e, !"e%e"e, calca"e.
F "an 1rispinoG !"otetto"e dei cal&olai.
9 'uo!!eG c0e t+ !o,,a.
C 're!!etella, (a caperaG -"i(idella, di%in+tivo di -"i(ida, la !ettinat"ice.
> :<neG fo"%a ,inco!ata !e" Ao0i nennaB, Ao0, "a(a&&aB.
D ammancamentoG o%i,,ioneI nun dicenno ammancamentoG non !e" to(lie"e %e"ito a voi.
H aunestaG one,ta.
/J foseG f+,iI fose appeiinereG f+,i da a!!ende"eI la %ia ve,te non %o,t"a f+,i a!!e,iI ,i%boli con analo(ia
fallica.
// (e ssagliuteG le ,alite.
/1 natoG +n alt"o.
/E aretoG diet"o, indiet"o, alle ,!alle.
/F cioncaG ,ta fe"%o. 1ioncareG diveni"e i%!edito nelle %e%b"a.
/9 ma nn (he (a maie pa!!ia cu (e mmaneG %a non devi %ai (ioca"e con le %ani, o,,ia %ette"e le %ani
addo,,o.
/C miccoG vo(lio,o. S!ecie di ,ci%%ia, dell#alte&&a dell#+o%o, a,,ai libidino,o e fe"oce, e ca%%ina ,+ d+e
!iedi. Mand"illo.
/> uno pe bevere e n (ato pe scia,uaG in ,en,o %inaccio,o, ,tai attento, ,a"ai ,e"vito a dove"e.
/D dorme a scialacoreG do"%e ,en&a !en,ie"i.
/H sciascioneG +o%o c0e v+ole (ode"eI bonaccione, ,i%!aticone.
1J capa sciac,uaG te,ta v+ota.
/>
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
1/ mummeraG anfo"a di.c"eta !e" ac?+a ,olf+"eaI ?+i nel ,en,o diG 0o !e"d+to la te,ta.
11 sangoG ,an(+e.
1E ac,ua !urfegnaG ac?+a ,+lf+"ea. La ,o"(ente dell#ac?+a ,+lf+"ea o ,olf+"ea 2 nei !"e,,i di via C0iata%one.
L#ac?+a e"a vend+ta da(li Aac?+aioliB.
1F (3ustoG di a(o,to.
19 arrac,uaG innaffia
1C (3rraggiaG la "abbia.
1> (ngignammoG da (ngignare, ado!e"a"e la !"i%a volta ?+alc0e co,aI (ngignammo (a mummeraG
inco%incia%o a be"e da ?+e,ta anfo"a, %etafo"ica%ente, dell#a%o"e.
1D spantecaG ,!a,i%a.
1H broroG b"odoI stac,ua s fatta broroG ?+e,ta ac?+a 2 diventata tie!ida co%e il b"odo.
EJ vullarr/G bolli"@.
E/ llocoG col@.
E1 scanagliaG ,canda(lia"eI me mine a scanagliaG %i ,!in(i a !ale,a"%i.
EE se strac,uaG ,i ,tanca.
EF me naggia iG %e ne devo anda"e.
E9 sciusciataG ,offiata.
EC +iveG bevi.
E> catoG ,ecc0io di le(no con %anico dello ,te,,o %ate"iale.
ED Reba!!aG ,ba""a.
EH arremmediaG "i%ediaI ?+iG !"oc+"ati.
FJ sicarieG ,i(a"i.
F/ soleG ,+ole.
F1 matara!!oG %ate"a,,o.
FE ca!ettineG cal&ini.
FF +inneteG venditi.
F9 chiavetellaG c0iavetta.
FC catacrisemoG catacli,%a.
F> arriguardevoleG di "i(+a"do.
FD (mpontanoG fe"%anoI (mpontano (e pavamenteG fe"%ano i !a(a%enti.
FH iennoG andando
9J (e gghianchieG da iancheiare, lette"al%ente i%bianca"e, ?+i nel ,i(nificato di li svergogni.
9/ scuornoG il !+do"e.
91 negu!iaG ne(o&ia"e.
9E accunciaG a((i+,ta"e.
9F v (o cosoG ve lo c+cio
99 (eG de.
9C malandrineG ?+i 2 +,ato co%e a((ettivo nel ,en,o di avve&&o alla violen&a.
9> (o sciummoG il fi+%e.
9D (ncarugnutoG ?+i inna%o"ato folle%ente fino a !e"de"e o(ni identit@.
9H (e lignammoG di le(no.
CJ mastuggiorgioG infe"%ie"e dei !a&&i, ?+i nel ,en,o di ca!o.
C/ (e vascio (a "anit/G di (i8 alla Sanit@, c0e 2 +n ?+a"tie"e !o!ola"e di *a!oli.
C1 policeG !+lce.
CE m (arracchioG %#+b"iaco.
CF ricannaG !i,tola a d+e canne.
C9 denucchioG (inocc0io.
CC n (ommo (e pagliaG +n +o%o ,en&a valo"e.
C> me (nguaieG %i "ovini.
CD sfriggiaG da ,f"e(ia"e, fa"e ,f"e(io ,+l vi,o.
CH "ur!o (e sciarappoG ,o",o di vino dolce.
>J scippoG ("affio, %a ?+i fe"ita.
>/ nu parmo e nu !iracchioG +n !al%o ed +na !iccola ?+antit@. Zi"acc0io 2 lo ,!a&io c0e co""e t"a il !ollice e
l#indice di,te,i.
>1 mappenellaG ,t"accetto.
>E scignaG ,ci%%ia.
>F ca!oneG !antalone.
/D
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
>9 me sto struiennoG %i ,to di,t"+((endo.
>C $ronnaG fo(lia.
>> tavutoG ba"a.
>D fetoG !+&&oI (o ssaie ca i fetoG bi,o(na ,ta"%i lontano, te%e"%i !e" la %ia a(("e,,ivit@.
>H (o iuncoG il (i+nco.
DJ a maneca (e catoG a ,e""a%anico.
D/ chioccheG ,in(ola"e c0ioccaG te%!ia, ?+i ce"vello.
D1 spantichaG ,!a,i%a.
DE sputa!!aG ,alivaI a!!eccato cu (a sputa!!aG a!!iccicato debol%ente.
DF asciannoG ce"candoI ascianno (e llegna (e ciento cant/reG ce"cando le(na !e,ante. Cant@"o 2 %i,+"a di
!e,o di ci"ca +n ?+intale.
D9 sappiccecavaG liti(ava.
DC 3 mor!eG a %o",i, da muor!o.
D> (angriseG (li in(le,i.
DD arricamaG "ica%a"e, ?+i nel ,en,o di !ettina"e con ecce,,iva c+"a.
DH nallisciatellaG +na !ettinat+"a ,o%%a"ia.
HJ diunoG di(i+no.
H/ (: puntone (o vicoG all#an(olo del vicolo.
H1 subbetoG "e!entina%ente.
HE coccheteG co"icati.
HF aretoG diet"o.
H9 scuntaG e,tin(+e"e il debito.
HC p;vereG !olve"e..
H> "e so affamiliateG 0anno fa%ilia"i&&ato.
HD (o maneco (a via d (o gruossoG ?+i nel ,en,o di %inaccia"e l#+,o della %anie"a fo"te. Lette"al%enteG
col!i,co con la !a"te !i8 ("o,,a del ba,tone.
HH pettenessaG !ettine "ic+"vo, talvolta inta(liato ed o"nato, c0e ,e"viva alle donne !e" fi,,a"e ,+l ca!o le
t"ecce dei ca!elli.
/JJ svacantatoG ,v+otato.
/J/ nu sacconeG detto anc0e !a(lione, ("an ,acco !ieno di !a(lia o ,i%ile c0e ,i tiene ,+i letti, ,otto le
%ate"a,,e. Pa(lie"iccio, ,accone.
/J1 te s= accunciato ,uattove dinta nu piattoG %odo di di"e !e" ti sei ben sistemato.
/JE scupaturielloG ,!a&&ino, di%in+tivo di scupatore.
/JF ferniG fini"e.
/J9 m (ha dda (mparaG %i deve in,e(na"e.
/JC (o mmio sempe d (o mmio G il %io ,e%!"e %io 2.
/J> auniG +ni"e.
/JD va mme pigliaG va a !"ende"%i.
/JH bancarellaG di%in+tivo di banca, !anc0etta o ca""ettinoI "+di%entale !o,to di vendita.
//J schiattamuorteG becc0ini.
/// v (a susciateG ve la fate ,f+((i"e, !e"dendo l#o!!o"t+nit@ di ,f"+tta"la.
//1 5a spingolaG +no ,!illo.
//E !arellaroG %e"ciaio.
//F pupataG ba%bola. 7engo (o vascio na pupataG %anten(o il ba,,o !+lito, lindo.
//9 (ncannaccataG ado"na di collane.
//C allummaG accende.
//> +erdepratoG noto c"eato"e di ,ca"!e na!oletano.
//D (3 sciortaG il de,tino.
//H (ntussecaG a%a"e((ia"e.
/1J acciaccusoG "i,,o,o, attaccab"i(0e, (+a!!o.
/1/ sparten!aG divi,ione, ,e!a"a&ione.
/11 scupettaG ,!a&&ola.
/1E vattiatoG batte&&ato.
/1F (3 cuntroraG le !"i%e o"e del !o%e"i((io d#e,tate.
/19 rigginaG "e(ina.
/1C me (ntuppasseG %i +"ta,,e.
/1> (nguaiarrieG "ovine"ebbe.
/H
Co%!a(nia Teat"ale )li Anti *ati 3 di(ilande".libe"o.it4antinati
/1D ireG e"i.
/1H ampressa ampressaG !"e,to !"e,to.
/EJ levatavellaG levatevela.
/E/ m (assettaG ,ede"%i.
/E1 carcere e malatie se cunosceno (amiceG %odo di di"e, nella nece,,it@ ,i "icono,cono (li a%ici.
/EE pustiereG titola"e del banco lotto.
/EF stra!!ioneG e,t"a&ione dei n+%e"i del lotto.
/E9 dettangoliG detta(li.
/EC assettatoG ,ed+to.
/E> abbasatoG ,e"io, %at+"o, c0e d@ affida%ento.
/ED susitiG al&ati.
/EH 3 chi (assigneG a c0i lo "acconti.
/FJ (a cosoG la c+cio.
1J