Sei sulla pagina 1di 1

La comune di Parigi e la nozione di Stato Preambolo per la seconda parte dell impero knuto-germanico Il socialismo rivoluzionario ha tentato una

pria manifestazione, magnifica e pratica nella Comune di Parigi (p. 56). Audace ben caratteristica negazione dello tato (ibid.) egue elogio di !arigi (p. 56"5#). Interpreta la $. come un%iniziativa giacobina, guidata dagli eredi diretti dell%autentico giacobinismo, &uello del '#(). ocialismo d%istinto, non di condizioni n* d%idee. Azione spontanea e continuata delle masse, dei gruppi e delle associazioni popolari (p. 6') (argomento vs. i socialisti autoritari). Avvertimento per l Impero knuto-germanico ituazione politica della +rancia al termine della guerra. $omune come unica possibile salvezza della +rancia (pp. #'"#,). -otevole la lettera pp. '.6"'.#.

Andrea $osta, Il 1 marzo e la comune di Parigi -. /. fin dal '#(0 !arigi era stata privata del diritto di eleggersi i propri consiglieri comunali, cosa che accadeva persino nel pi1 piccolo paesello della +rancia2 -. /. 3%assemblea nazionale di /ordeau4 aveva insultato 5aribaldi e finanche minacciato di togliere a !arigi il ruolo di capitale di +rancia. All%alba del '6 marzo il popolo trionfa sulla colonna di 3ecomte riuscendo a tenersi i cannoni della guardia nazionale. A 7ontmartre come altrove l%esercito fraternizza con gli insorti. ,6 marzo eletti novanta consiglieri, di &uesti '# fanno parte dell%Internazionale. ,6 marzo proclamata la $omune, con una solennit8 straordinaria. '( aprile pubblicato il programma della $omune in una !ic"iarazione al popolo #rancese. 7olto interessante, chiaro e stringato. Inframmezza belle dichiarazioni. In particolare &uella per l%abbattimento della 9endome2 : cos; pure il discorso di 5aribaldi, emozionante2