Sei sulla pagina 1di 7

Il potenziale elettrico e lenergia potenziale elettrica

1.Lenergia potenziale elettrica e il potenziale elettrico


Le forze elettriche, come quelle gravitazionali, sono forze conservative; quindi associata alla forza elettrica c unenergia potenziale. Lenergia potenziale elettrica consiste nel lavoro necessario per trasportare una carica da un punto a un altro. Essa : U=q0Ed. Il potenziale elettrico uguale alla variazione di energia potenziale per unit di carica:
V = U/q0 nel SI si misura in joule/coulomb = volt (V)

Nei sistemi atomici per si usa ununit di misura differente, lelettronvolt, che corrisponde al prodotto dellelettrone per una differenza di potenziale: 1eV = (1,6010-19 C)(1V) = 1,6010-19 J

Il campo elettrico e la rapidit di variazione del potenziale elettrico


Esiste una relazione secondo la quale, per mezzo del potenziale elettrico si pu ricavare il rispettivo campo elettrico:

E = - V/ s
Nel SI si misura in volt al metro (V/m)

Il campo elettrico dipende dalla rapidit di variazione del potenziale elettrico rispetto allo spostamento. Si pu immaginare allora che il campo elettrico pu essere paragonato alla pendenza di una collina e il potenziale alla sua altezza.
Dalla relazione espressa nel riquadro si pu dedurre che il campo elettrico ammette come unit di misura anche il volt al metro (V/m), oltre che al newton su coulomb (N/C).

2. La conservazione dellenergia
Tenendo presente che lenergia elettrica conservativa, si pu dedurre che lenergia totale di una carica si conserva. Questo concetto pu essere espresso nel seguente modo: mvA2 + UA = mvB2 + UB Da questa formula deduciamo che: La diminuzione di energia potenziale corrisponde ad un aumento di energia cinetica,quindi anche di velocit. Le cariche positive accelerano nella direzione in cui il potenziale elettrico diminuisce. Le cariche negative accelerano nella direzione in cui il potenziale elettrico aumenta.

3. Il potenziale elettrico di una carica puntiforme


Quando si calcola il potenziale si considera la sua variazione. Si scelga di porre il potenziale uguale a zero allinfinito.

rA

A
q

Il potenziale elettrico di una carica puntiforme :

V = kq/r

Lenergia potenziale di due cariche puntiformi : U = q0V = kq0q/r

La sovrapposizione del potenziale elettrico


Il potenziale elettrico dovuto a due o pi cariche corrisponde alla somma algebrica delle singole cariche.

4. Le superfici equipotenziali e il campo elettrico


Posta una carica di prova positiva che genera un campo elettrico, le linee i cui punti hanno tutti lo stesso valore di potenziale rappresentano le superfici equipotenziali.

Si pu dedurre che: Il campo elettrico pi intenso dove le superfici equipotenziali sono pi vicine tra loro. Il campo elettrico orientato nel verso in cui il potenziale diminuisce. Le superfici equipotenziali sono perpendicolari al campo elettrico.

Conduttori ideali
I conduttori ideali hanno tutti i punti della loro superficie o al loro interno allo stesso valore di potenziale, quindi sono superfici equipotenziali. Nei conduttori ideali si ha che: Il lavoro necessario per spostare una carica nullo. Il campo elettrico sempre perpendicolare alla superficie del conduttore. Se il conduttore ha forma irregolare, la densit di carica e il campo elettrico sono maggiori nelle zone pi appuntite.