Sei sulla pagina 1di 98

Capitolo 6 Il moto rettilineo

Il moto rettilineo
1 Il moto di un punto materiale

Le parole della fisica

punto materiale
traiettoria
sistema di assi cartesiani
posizione
tempo
sistema di riferimento

Capitolo 6: Il moto rettilineo 2


1 Il moto di un punto materiale

Un corpo in movimento descrive una traiettoria

Traiettoria
La traiettoria di un punto materiale è la linea che unisce
le posizioni occupate successivamente dal corpo

Capitolo 6: Il moto rettilineo 3


1 Il moto di un punto materiale

Per descrivere il moto di un corpo serve un riferimento


Il primo passo nella descrizione del moto di un corpo consiste
nello stabilire un sistema di coordinate, rispetto al quale
individuare la posizione del corpo
Il sistema di riferimento può essere
– un punto fisso
– una retta orientata
– un sistema di assi cartesiani

Capitolo 6: Il moto rettilineo 4


1 Il moto di un punto materiale

Capitolo 6: Il moto rettilineo 5


1 Il moto di un punto materiale

Munendoci di un cronometro per misurare il tempo potremo


stabilire
– in quale istante il corpo si trova in una certa posizione
– quanto tempo impiega per spostarsi da una posizione
a un’altra
Gli assi cartesiani, insieme al sistema fisico al quale sono
collegati e a un cronometro, costituiscono un sistema
di riferimento

Moto rispetto a un sistema di riferimento


Il moto di un corpo è sempre relativo a un sistema di
riferimento. Cambiando sistema di riferimento, il moto cambia

Capitolo 6: Il moto rettilineo 6


1 Il moto di un punto materiale

Capitolo 6: Il moto rettilineo 7


1 Il moto di un punto materiale

Capitolo 6: Il moto rettilineo 8


2 La descrizione del moto

Le parole della fisica

distanza
spostamento
legge oraria del moto
diagramma spazio-tempo

Capitolo 6: Il moto rettilineo 9


2 La descrizione del moto

La distanza percorsa indica la lunghezza del tragitto

Distanza percorsa
La distanza percorsa è la lunghezza complessiva del tragitto

Capitolo 6: Il moto rettilineo 10


2 La descrizione del moto

Lo spostamento indica il cambiamento di posizione

Spostamento, x
Lo spostamento x di un punto materiale è il cambiamento di
posizione, cioè la differenza fra la posizione finale xf e quella
iniziale xi
x = xf – xi

Distanza percorsa e spostamento sono in generale grandezze


fisiche diverse

Capitolo 6: Il moto rettilineo 11


2 La descrizione del moto

La legge oraria del moto associa posizioni e tempi

Per descrivere il moto di un corpo dobbiamo associare le


posizioni successive del corpo a determinati istanti di tempo

Risolvere un problema sul moto di un punto materiale significa


determinare come varia la posizione del punto al variare del
tempo
– determinare la legge oraria del moto

Legge oraria del moto


La legge oraria del moto è una funzione x(t) che descrive
la posizione di un punto materiale al variare del tempo

Capitolo 6: Il moto rettilineo 12


2 La descrizione del moto

Capitolo 6: Il moto rettilineo 13


2 La descrizione del moto

Il diagramma spazio-tempo visualizza il moto di un


corpo

Un diagramma posizione-tempo, spesso detto diagramma


spazio-tempo, è la rappresentazione grafica della legge
oraria che descrive il moto del corpo
Si tratta di un grafico cartesiano in cui
– sull’asse orizzontale è riportato il tempo t
– sull’asse verticale è riportata la posizione x

Capitolo 6: Il moto rettilineo 14


2 La descrizione del moto

Capitolo 6: Il moto rettilineo 15


3 La velocità

Le parole della fisica

velocità
velocità media
velocità istantanea

Capitolo 6: Il moto rettilineo 16


3 La velocità

La velocità media è la distanza percorsa diviso il tempo


impiegato

Velocità media, vm

La velocità media è
– positiva se xf > xi, cioè se il corpo si allontana
dall’origine del sistema di riferimento
– negativa se xf < xi

Capitolo 6: Il moto rettilineo 17


3 La velocità

La velocità media nel SI si misura in metri al secondo


(m/s)
– un’unità di misura molto usata è il kilometro all’ora
(km/h)

Capitolo 6: Il moto rettilineo 18


3 La velocità

La distanza percorsa da un oggetto conoscendo la sua velocità


media e il tempo impiegato è

Il tempo impiegato conoscendo la velocità media e la distanza


percorsa è

Capitolo 6: Il moto rettilineo 19


3 La velocità

Real Physics

Il treno più veloce del


mondo è il giapponese
JR-Maglev, che raggiunge
la velocità di 603 km/h
Per arrivare a tali velocità,
il treno “galleggia” sopra
i binari grazie a potenti
magneti

Capitolo 6: Il moto rettilineo 20


Problem Solving 1
Il tuffo del martin pescatore

Il martin pescatore è un
uccello che cattura i pesci
tuffandosi nell’acqua da
un’altezza di parecchi metri
Se un martin pescatore si tuffa
da una altezza di 7,0 m con
una velocità media di 4,0 m/s,
quanto tempo impiega
a raggiungere l’acqua?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 21


Problem Solving 1
Descrizione del problema
Come mostrato nella figura,
il martin pescatore si muove
su una traiettoria rettilinea
verticale e percorre 7,0 m
con una velocità media
di 4,0 m/s

Capitolo 6: Il moto rettilineo 22


Problem Solving 1

Strategia
Partendo dalla definizione di velocità media, consideriamo
la relazione inversa che esprime il tempo come rapporto fra
distanza percorsa e velocità media

Capitolo 6: Il moto rettilineo 23


Problem Solving 1
Soluzione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 24


Problem Solving 1
Prova tu
Supponi che il martin pescatore si tuffi con una velocità media
di 4,6 m/s per 1,4 s prima di toccare l’acqua. Da quale altezza
si è tuffato?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 25


3 La velocità

La velocità può essere determinata graficamente


Utilizziamo un diagramma posizione-tempo per determinare
la velocità media di un ragazzo seduto su un carrello che
viene spinto da una parte all’altra dell’aula

Capitolo 6: Il moto rettilineo 26


3 La velocità

In generale, il diagramma spazio-tempo di un corpo con


velocità costante è una retta la cui pendenza (cioè coefficiente
angolare) rappresenta la velocità del corpo
Capitolo 6: Il moto rettilineo 27
3 La velocità

La velocità istantanea si riferisce a un singolo istante

Velocità istantanea
La velocità istantanea è il valore limite che assume la velocità
media quando l’intervallo di tempo rispetto al quale si calcola
diventa così piccolo da non distinguere più l’istante iniziale
da quello finale
La velocità istantanea
– si riferisce a uno specifico istante
– nel SI la si misura in metri al secondo (m/s)

Capitolo 6: Il moto rettilineo 28


3 La velocità

Capitolo 6: Il moto rettilineo 29


4 Il moto rettilineo uniforme

Le parole della fisica

moto rettilineo uniforme


legge oraria generale
del moto
rettilineo uniforme

Capitolo 6: Il moto rettilineo 30


4 Il moto rettilineo uniforme

Moto rettilineo uniforme


Un moto rettilineo uniforme è un moto che avviene lungo una
traiettoria rettilinea con velocità costante

Capitolo 6: Il moto rettilineo 31


4 Il moto rettilineo uniforme

La legge oraria del moto rettilineo uniforme individua


una retta

Legge oraria del moto rettilineo uniforme

Se al tempo t = 0 il corpo si trova nel punto x0 = 0, la legge


oraria diventa
Legge oraria del moto rettilineo uniforme (caso x0 = 0)

Capitolo 6: Il moto rettilineo 32


4 Il moto rettilineo uniforme

Le rette che rappresentano due corpi in moto rettilineo


si intersecano quando i corpi occupano la stessa
posizione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 33


Problem Solving 2
Passeggiata in bicicletta

Caterina e Valeria passeggiano in bicicletta su una strada


rettilinea a velocità costante. All’istante t = 0, Valeria si trova
davanti a Caterina, a una distanza di 250 m
Se Valeria viaggia a una velocità di
3,00 m/s e Caterina viaggia a una
velocità di 5,00 m/s, quanto tempo
impiegherà Caterina a raggiungere
Valeria?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 34


Problem Solving 2
Descrizione del problema
Scegliamo l’asse x come mostrato in figura
Al tempo t = 0, Caterina si trova nell’origine mentre Valeria
si trova nella posizione x0 = 250 m
La velocità di Valeria è vV = 3,00 m/s, quella di Caterina
è vC = 5,00 m/s

Capitolo 6: Il moto rettilineo 35


Problem Solving 2

Strategia
Usiamo le leggi orarie del moto rettilineo uniforme di Valeria,
xV = x0 + vVt, e di Caterina, xC = vCt
Dobbiamo determinare l’istante t in cui le posizioni di Valeria
e Caterina sono uguali

Capitolo 6: Il moto rettilineo 36


Problem Solving 2
Soluzione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 37


Problem Solving 2
Osservazioni
La rappresentazione grafica delle leggi orarie di Caterina
e Valeria è mostrata nel diagramma spazio-tempo
L’istante in cui Caterina raggiunge Valeria corrisponde al punto
di intersezione delle due rette

Capitolo 6: Il moto rettilineo 38


Problem Solving 2
Prova tu
Se la velocità di Caterina fosse vC = 3,00 m/s e quella
di Valeria fosse vV = 5,00 m/s, Caterina riuscirebbe
a raggiungere Valeria?
Quale sarebbe la loro distanza dopo 2 minuti?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 39


Problem Solving 3
Dove si incrociano?

Due treni si muovono con velocità costanti lungo due rotaie


parallele. Il treno A parte dall’origine con velocità 150 km/h.
Nello stesso istante, il treno B parte, muovendosi in verso
opposto, da una stazione posta a 400 km di distanza. I due
treni si incrociano dopo 1 ora
Calcola
a) il punto in cui i due treni si incrociano
b) la velocità del treno B

Capitolo 6: Il moto rettilineo 40


Problem Solving 3
Descrizione del problema
Al tempo t = 0 il treno A si trova nell’origine mentre il treno B
si trova nella posizione x = 400 km
La velocità del treno A è vA = 150 km/h
Dopo 1 h il treno A si trova nella posizione P, dove incrocia
il treno B

Capitolo 6: Il moto rettilineo 41


Problem Solving 3
Strategia
Usiamo le leggi orarie del moto rettilineo uniforme
per determinare il punto in cui si trovano i treni quando
si incrociano e la velocità del treno B

Capitolo 6: Il moto rettilineo 42


Problem Solving 3
Soluzione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 43


5 L’accelerazione

Le parole della fisica

accelerazione
accelerazione media
diagramma
velocità-tempo
accelerazione istantanea

Capitolo 6: Il moto rettilineo 44


5 L’accelerazione

L’accelerazione è una misura della variazione della velocità


nel tempo
L’accelerazione media è la variazione di velocità diviso
l’intervallo di tempo

Accelerazione media, am
L’accelerazione media am di un corpo è il rapporto tra la
variazione v della velocità del corpo e l’intervallo di tempo t
in cui avviene tale variazione

L’unità di misura è il metro al secondo quadrato (m/s2)

Capitolo 6: Il moto rettilineo 45


5 L’accelerazione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 46


5 L’accelerazione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 47


5 L’accelerazione

La variazione della velocità v nell’intervallo di tempo t è

L’intervallo di tempo t in cui la velocità varia di v è

Capitolo 6: Il moto rettilineo 48


5 L’accelerazione

L’accelerazione può essere determinata graficamente


Studiamo il diagramma velocità-tempo di una discesa
in bob lungo un pendio ricoperto di neve

Capitolo 6: Il moto rettilineo 49


5 L’accelerazione

Diagramma velocità-tempo
In generale, il diagramma velocità-tempo di un corpo con
accelerazione costante è una retta la cui pendenza (cioè
coefficiente angolare) rappresenta l’accelerazione del corpo
Capitolo 6: Il moto rettilineo 50
5 L’accelerazione

I corpi possono accelerare o decelerare


Consideriamo una bicicletta che si muove nella direzione
positiva dell’asse x

Caso a) Caso b)
‒ il ciclista sta pedalando ‒ il ciclista sta frenando
con più energia ‒ l’accelerazione è negativa
‒ l’accelerazione è positiva ‒ la velocità diminuisce
‒ la velocità aumenta

Capitolo 6: Il moto rettilineo 51


5 L’accelerazione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 52


5 L’accelerazione

L’accelerazione istantanea si riferisce a un singolo


istante

Accelerazione istantanea
L’accelerazione istantanea è il valore limite che assume
l’accelerazione media quando l’intervallo di tempo rispetto
al quale la si calcola diventa così piccolo da non distinguere
più l’istante iniziale da quello finale
L’accelerazione istantanea
– può essere positiva, negativa o nulla
– si riferisce a uno specifico istante
– nel SI si misura in metro al secondo quadrato
(m/s2)

Capitolo 6: Il moto rettilineo 53


6 Il moto rettilineo uniformemente
accelerato

Le parole della fisica

moto rettilineo
uniformemente
accelerato
parabola

Capitolo 6: Il moto rettilineo 54


6 Il moto rettilineo uniformemente
accelerato

Un moto rettilineo uniformemente accelerato è un moto


rettilineo con accelerazione costante

La relazione tra velocità e tempo è l’equazione di una


retta
Moto rettilineo uniformemente accelerato: relazione tra
velocità e tempo

In un diagramma velocità-tempo, la relazione v = v0 + at è


l’equazione di una retta che interseca l’asse della velocità nel
punto di ordinata v0 e ha pendenza a
Capitolo 6: Il moto rettilineo 55
6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Capitolo 6: Il moto rettilineo 56


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

La legge oraria del moto rettilineo uniformemente


accelerato individua una parabola

Legge oraria del moto uniformemente accelerato

In un diagramma spazio-tempo questa è l’equazione di una


parabola che interseca l’asse x nel punto x = x0

Capitolo 6: Il moto rettilineo 57


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Capitolo 6: Il moto rettilineo 58


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Capitolo 6: Il moto rettilineo 59


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Distanza percorsa nel diagramma velocità-tempo


Nel diagramma velocità-tempo la distanza percorsa da un
oggetto dall’istante t1 all’istante t2 è uguale all’area della
parte di piano sottesa alla curva della velocità tra questi due
istanti

La relazione tra velocità e spostamento

Moto uniformemente accelerato: relazione tra velocità


e spostamento

Capitolo 6: Il moto rettilineo 60


Problem Solving 4
Avanti a tutta forza

Un traghetto si muove lentamente portandosi verso l’uscita


di un porto alla velocità costante di 1,50 m/s. Appena passato
il frangiflutti e lasciato il porto, il manovratore spinge sui
motori e il traghetto si muove con un’accelerazione costante
di 2,40 m/s2
a) A quale velocità viaggia il traghetto dopo aver accelerato
per 5,00 s?
b) Quanto spazio ha percorso in questo tempo?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 61


Problem Solving 4
Descrizione del problema
Nel disegno abbiamo scelto come origine il frangiflutti e come
direzione positiva quella del moto
In questo sistema di riferimento la posizione iniziale è x0 = 0
e la velocità iniziale è v0 = 1,50 m/s

Capitolo 6: Il moto rettilineo 62


Problem Solving 4

Strategia
L’accelerazione è costante, perciò possiamo utilizzare le leggi
del moto uniformemente accelerato
a = costante
v = v0 + at
x = x0 + v0t +½at2

Capitolo 6: Il moto rettilineo 63


Problem Solving 4
Soluzione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 64


Problem Solving 4
Osservazioni
Poiché l’accelerazione del battello è costante tra gli istanti t = 0
e t = 5,00 s, il diagramma velocità-tempo, durante questo
intervallo, è una linea retta

Capitolo 6: Il moto rettilineo 65


Problem Solving 4
Prova tu
In quale istante la velocità del battello risulta uguale a
10,0 m/s?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 66


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Sicurezza stradale: lo spazio di frenata di un’auto

Real Physics

A scuola guida si impara


una semplice formula
che permette di calcolare
lo spazio di frenata di
un’auto, cioè la distanza
che un’auto percorre,
dopo che è stato
azionato il freno, prima
di fermarsi

Capitolo 6: Il moto rettilineo 67


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Sicurezza stradale: lo spazio di frenata di un’auto

Real Physics

Usando le unità del SI, la formula in questione è

dove xF è lo spazio di frenata (in m), v0 è la velocità dell’auto


prima della frenata (in m/s) e s è il coefficiente di attrito
statico (detto anche coefficiente di aderenza) che dipende
dal tipo di pavimentazione stradale, dalle condizioni meteo
e dallo stato degli pneumatici

Capitolo 6: Il moto rettilineo 68


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Sicurezza stradale: lo spazio di frenata di un’auto

Real Physics

In figura è rappresentato
graficamente lo spazio di
frenata in funzione della
velocità, in due casi
– asfalto asciutto e
pneumatici nuovi (s = 0,8)
– asfalto bagnato
e pneumatici consumati
(s = 0,2)

Capitolo 6: Il moto rettilineo 69


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Sicurezza stradale: lo spazio di frenata di un’auto

Real Physics

La formula empirica presentata si spiega facilmente alla luce di


quello che abbiamo imparato sul moto uniformemente accelerato
Quando l’auto frena, su di essa agisce la sola forza di attrito, che
fa rallentare l’auto con un’accelerazione costante il cui modulo
è s g, dove g è l’accelerazione di gravità (9,81 m/s2)

Capitolo 6: Il moto rettilineo 70


6 Il moto rettilineo uniformemente accelerato

Sicurezza stradale: lo spazio di frenata di un’auto

Real Physics

Se usiamo la relazione tra spostamento e velocità che abbiamo


derivato prima, con v = 0 e a = –s g (l’accelerazione è diretta in
verso opposto alla velocità), otteniamo

Poiché 2g = 2(9,81 m/s2) = 19,6 m/s2, cioè circa 20 m/s2,


ritroviamo la formula empirica data

Capitolo 6: Il moto rettilineo 71


Problem Solving 5
Frena!

Una guardia forestale, guidando lungo una stradina di


campagna, vede all’improvviso un cervo che sta attraversando
la strada e che si blocca abbagliato dai fari del veicolo
La guardia, che sta viaggiando a 11,4 m/s, frena
immediatamente e rallenta con un’accelerazione di 3,80 m/s2
Se, quando la guardia aziona i freni, il cervo si trova a 20,0 m
dal veicolo, a quale distanza dal cervo si ferma l’autoveicolo?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 72


Problem Solving 5
Descrizione del problema
Scegliamo come verso positivo quello del moto, pertanto
v0 = +11,4 m/s
Poiché il veicolo sta rallentando, l’accelerazione ha verso
opposto a quello della velocità, per cui a = –3,80 m/s2
Quando il veicolo si ferma, la sua velocità è 0, cioè v = 0

Capitolo 6: Il moto rettilineo 73


Problem Solving 5

Strategia
L’accelerazione è costante, quindi possiamo usare le leggi del
moto uniformemente accelerato
Poiché conosciamo la velocità e l’accelerazione e vogliamo
determinare lo spostamento, utilizziamo la relazione
v2 – v02 = 2ax, invertendola per ricavare x

Capitolo 6: Il moto rettilineo 74


Problem Solving 5
Soluzione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 75


Problem Solving 5
Osservazioni
Esiste una dipendenza quadratica di x dalla velocità iniziale
– se si raddoppia la velocità iniziale, la distanza necessaria
per fermarsi cresce di un fattore 4

Capitolo 6: Il moto rettilineo 76


Problem Solving 5
Prova tu
Quanto tempo è necessario perché il veicolo si fermi?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 77


7 La caduta libera

Le parole della fisica

caduta libera
accelerazione di gravità

Capitolo 6: Il moto rettilineo 78


7 La caduta libera

Caduta libera
La caduta libera è il moto di un oggetto sottoposto solo
all’influenza della gravità

Questa definizione vale per qualsiasi moto sotto l’influenza


della sola gravità, quindi anche al moto di un oggetto
lanciato verso l’alto
– Galileo per primo mostrò che gli oggetti che cadono si
muovono con accelerazione costante

Capitolo 6: Il moto rettilineo 79


7 La caduta libera

Capitolo 6: Il moto rettilineo 80


7 La caduta libera

L’accelerazione di gravità è indicata con g


L’accelerazione di gravità
– è l’accelerazione con cui cade un corpo in prossimità della
superficie terrestre
– è indicata con il simbolo g
Il valore di g varia al variare della posizione sulla superficie della
Terra e al variare dell’altitudine
– a Quito (2850 sul livello del mare, latitudine 0°) vale
9,780 m/s2
– a Oslo (al livello del mare, latitudine 60°) vale 9,819 m/s2

In generale
g = 9,81 m/s2

Capitolo 6: Il moto rettilineo 81


7 La caduta libera

g indica sempre il valore +9,81 m/s2, mai il valore –9,81 m/s2


– se scegliamo un sistema di coordinate con direzione
positiva verso l’alto, l’accelerazione nella caduta libera
èa=–g
– se scegliamo un sistema con direzione positiva verso
il basso, l’accelerazione nella caduta libera è a = g

Capitolo 6: Il moto rettilineo 82


Problem Solving 6
Tuffo a bomba!

Un ragazzo si lascia cadere


da un trampolino alto 3,00 m
e raggiunge l’acqua
sottostante
a) Dopo quanto tempo
raggiunge l’acqua?
b) Qual è la sua velocità
quando entra in acqua?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 83


Problem Solving 6
Descrizione del problema
Nel nostro modello poniamo l’origine del sistema di riferimento
al livello del trampolino e consideriamo positiva la direzione
verso il basso

Capitolo 6: Il moto rettilineo 84


Problem Solving 6
Strategia
Poiché si tratta di un corpo in caduta libera, il suo moto
è uniformemente accelerato
Per rispondere al punto a)
– consideriamo la legge oraria
x = x0 + v0t + ½at2
– con il sistema di riferimento scelto abbiamo
x0 = 0, x = 3,00 m, a = g e v0 = 0
dato che la persona parte da ferma e si lascia
semplicemente cadere
Per la parte b)
– possiamo usare la relazione tra velocità e tempo
v = v0 + at, che si riduce a v = at, poiché v0 = 0

Capitolo 6: Il moto rettilineo 85


Problem Solving 6
Soluzione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 86


Problem Solving 6
Osservazioni
Esprimendo la velocità in un’unità di misura che ci è più
familiare, possiamo dire che, se ci lasciamo cadere da un
trampolino alto 3 m, entriamo nell’acqua con una velocità
di circa 28 km/h

Capitolo 6: Il moto rettilineo 87


Problem Solving 6
Prova tu
1. Ricalcola la velocità usando la relazione tra velocità
e distanza percorsa, v2 – v02 = 2aΔx
– Verifica che con questo metodo arrivi alla stessa velocità
finale v = 7,67 m/s
– Qual è la velocità con cui il ragazzo entra in acqua
se si getta dal trampolino di 10,0 m?
2. Talvolta si vedono gabbiani in volo che lasciano cadere
molluschi o conchiglie sulle rocce, in modo da rompere
i gusci esterni. Se un gabbiano lascia cadere una conchiglia
da 14 m, con quale velocità la conchiglia impatta
sulle rocce?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 88


Problem Solving 7
Vulcano in eruzione

Un vulcano in eruzione lancia verso l’alto in direzione verticale


un lapillo con una velocità iniziale di 29,4 m/s. Il lapillo
percorre una traiettoria rettilinea, ricadendo infine nel cratere
del vulcano
Determina
a) il tempo che il lapillo impiega a raggiungere la massima
altezza
b) l’altezza raggiunta dal lapillo rispetto alla bocca del
vulcano

Capitolo 6: Il moto rettilineo 89


Problem Solving 7
Descrizione del problema
Scegliamo l’asse x come in
figura, con il verso positivo
rivolto in alto e l’origine
nel punto di emissione del
lapillo
La velocità iniziale del lapillo
è v0 = 29,4 m/s
L’accelerazione del lapillo
è diretta verso il basso
ed è quindi negativa:
a = –g = –9,81 m/s2

Capitolo 6: Il moto rettilineo 90


Problem Solving 7

Strategia
– Quando il lapillo raggiunge la massima altezza, la sua
velocità è v = 0
– Imponiamo questa condizione nella legge della velocità
v = v0 + at per determinare il tempo di volo del lapillo
fino alla massima altezza
– Con il sistema di riferimento scelto la relazione diventa
v = v0 – gt
Per rispondere al quesito b) utilizziamo la legge oraria
x = x0 + v0t + ½at2, che con il riferimento scelto diventa
x = v0t – ½gt2
Capitolo 6: Il moto rettilineo 91
Problem Solving 7
Soluzione

Capitolo 6: Il moto rettilineo 92


Problem Solving 7
Osservazioni
La legge oraria del lapillo è una parabola simmetrica rispetto
all’asse tmax = 3,00 s
A intervalli di tempo uguali prima e dopo tmax = 3,00 s, il lapillo
si trova alla stessa altezza e ha la stessa velocità, ma si sta
muovendo in verso opposto

Capitolo 6: Il moto rettilineo 93


Problem Solving 7
Prova tu
Se il tempo complessivo di volo del lapillo (in salita e in
discesa) fosse di 4,75 s, quale sarebbe la velocità iniziale
del lapillo?

Capitolo 6: Il moto rettilineo 94


Come ricavare la legge oraria del moto
dal diagramma spazio-tempo

● Che cosa devi sapere


La legge oraria x = x0 + vt di un moto rettilineo uniforme,
rappresentato da un diagramma spazio-tempo, si può ricavare
dal grafico determinando
‒ la velocità v, pari al coefficiente angolare della retta
che rappresenta il moto
‒ il punto x0 in cui si trova inizialmente il corpo,
che corrisponde nel grafico al punto (0 ; x0)

Capitolo 6: Il moto rettilineo 95


Come ricavare la legge oraria del moto dal diagramma
spazio-tempo

● Che cosa devi fare


Per determinare la legge oraria del moto di ciascuno dei
quattro corpi rappresentati nella figura, utilizza la procedura
che segue

Capitolo 6: Il moto rettilineo 96


Come ricavare la legge oraria del moto dal diagramma
spazio-tempo

1. Considera la retta che descrive il moto del corpo,


ad esempio il corpo 1, e scegli su di essa due punti
A e B qualsiasi
2. Scrivi il valore della posizione e del tempo nei punti A e B
– punto A: xA = 1 m tA = 0 s
– punto B: xB = 2 m tB = 2 s
3. Calcola la velocità media

4. Osserva che x0 = xA = 1 m e scrivi la legge oraria


– corpo 1: x = 1 m + (0,5 m/s)t

Capitolo 6: Il moto rettilineo 97


Come ricavare la legge oraria del moto dal diagramma
spazio-tempo

5. Ripeti la procedura per determinare la legge oraria


degli altri corpi
– corpo 2: x = –1 m + (0,5 m/s)t
– corpo 3: x = 3 m – (1 m/s)t
– corpo 4: x = 2 m
– il corpo è fermo nella posizione x = 2 m

Capitolo 6: Il moto rettilineo 98

Potrebbero piacerti anche