Sei sulla pagina 1di 73

Gestione di Commessa

Dalla fase di Offerta al Contratto di Service


18 Aprile 2011

Indice
1. Gestione di Commessa P.Farina 2. I Cantieri F. Spagna 3. Knowledge Management M. Di Maggio 4. Customer Satisfaction F. Spagna

Ansaldo Energia
FINANCIAL STATEMENTS 2010
MILANO GENOVA

Revenues Net Result Orders Employees

1321 M 65 M 1271 M 2935

Offices & Factory Offices

OUR POWER (2011-04) Power requested Power installed 178.985 MW 173.708 MW

Ansaldo Energia - Fabbrica

Negli Stabilimenti Ansaldo si producono: TURBINE A GAS (AE64.3A, AE94.2A, AE94.3A) TURBINE A VAPORE (per impianti convenzionali, cicli combinati) GENERATORI (per impianti convenzionali, cicli combinati, idrici e geotermici)

Ansaldo Energia Tipologia di Progetti

*Engineering, Procurement and Construction **Original Equipment Manufacturer

***Original Service Provider

Possibili Tipologie e Configurazioni dImpianto


TIPOLOGIE DI IMPIANTI A CICLO COMBINATO:

Ciclo aperto
Ciclo combinato

(TG + ALT+ BOP)


(TG + TV + ALT + CALD. RECUPERO + BOP) (CALDAIA + TV + ALT + BOP)

Ciclo termico convenzionale

Ciclo geotermico

(TV + ALT SIST. VUOTO + BOP)

CONFIGURAZIONE DI IMPIANTI A CICLO COMBINATO: Single Shaft (1TG + 1TV + 1ALT + CALD. RECUPERO) Multi Shaft (1TG + 1TV + 2ALT + CALD. RECUPERO)

Modello 3D Sala Macchine Rosignano Configurazione a Single Shaft

TURBINA A VAPORE ALTERNATORE TURBINA A GAS

Sparanise Isola di Potenza Configurazione a Multishaft Shaft

TURBINA A VAPORE

HRSG
TURBINA A GAS

Ansaldo Energia Ordini per tipo di Fornitura


ORDERS BY TYPE OF SUPPLY (EURO / MILLION)

Plant and machinery 647 Service 489 Renewable Energy 135

Plant and machinery 526


Service 581 Renewable Energy 0

Ansaldo Energia Ordini per Area Geografica


ORDERS BY GEOGRAPHICAL AREA (EURO / MILLION)

Italy 312
Europe 355 Middle East 71

Africa 461 Asia 51 Americas 21

Italy 862
Europe 90 Middle East 64

Africa 25 Asia 43 Americas 23

Ansaldo Energia Ultimi Contratti

3 1 1 1 19 2 2 1 1 1 1 3 3 1

1 1

Ansaldo Energia - Organizzazione


AMMINISTRATORE DELEGATO Ing. Zampini DIREZIONE QUALITA, AMBIENTE E SICUREZZA Ing. Filippi

CONTROLLO QUALITA

SISTEMA QUALITA Ing. Noceto

AMBIENTE ESICUREZZA

CODIREZIONE GENERALE

DIREZIONE GENERALE Ing. Nucci

QUALITA FORNITURE E SPEDIZIONI

QUALITA CANTIERI/ SERVICE

GEST. QUALITA PROGETTI

APPLICAZIONE SISTEMA QUALITA

QUALITA FORNITORI INGEGNERI AE GESTIONE SERVICE INGEGNERI A SVILUPPO INGEGNERI AE PRODUZION E GESTIONE COMPONENT I E IMPIANTI COTRUZIONI AVVIAMENT O APPROVVIGI ONAMENTI CONTROLL O PROGETTI

QUALITA GENERATORI

TARATURA E STRUMENTA ZIONE INGEGNERI A IMPIANTO INGEGNERIA AUTOMAZIONE INGEGNERI A INGEGNERI PRODOTTO A PRODOTTO FABBRICA

QUALITA TURBINE

QUALITA PALETTE

LINEA PALETTE (LPAL)

LINEA TURBINE (LTUR)

INGEGNERI A PRODUZION E

LINEA GENERATOR I (LGEN)

MAGAZZINI E SPEDIZIONI

COLLAUDI PALETTE

REPARTO REPARTO (AUTOCONT ROLLO)

LOGISTICA

COLLAUDI TURBINE

REPARTO REPARTO (AUTOCONT ROLLO)

LOGISTICA

COLLAUDI GENERATORI

REPARTO REPARTO (AUTOCONT ROLLO)

TEFA

LOGISTICA

12

Processo dOfferta
NELLA FASE DI PREPARAZIONE DI UNA OFFERTA TECNICA SI COSTRUISCONO I PRESUPPOSTI PER IL SUCCESSO DELLA COMMESSA

PERTANTO NELLE FASI DI PREPARAZIONE DELLOFFERTA DEVE ESSERE POSTA LA MASSIMA ATTENZIONE AI SEGUENTI PUNTI:
Esame dettagliato del Capitolato Cliente per quanto attiene i requisiti tecnici, contrattuali e legali; Elaborazione di una Offerta Tecnica che definisca in maniera chiara lo scopo di fornitura e i requisiti tecnici dei Sistemi Apparati Forniti; Elaborazione di un dettagliato Elenco di Deviazioni e/o chiarimenti ai requisiti tecnici, contrattuali, legali imposti dal Capitolato Cliente. Elaborazione di un Preventivo Costi Industriali per Forniture, Appalti e Servizi Definizione del Prezzo di Offerta in base al MERCATO

Le Fasi del Processo dOfferta


DESIGNAZIONE DEL BID MANAGER (BM) DESIGNAZIONE DEL BID TEAM (BT) PREPARAZIONE DEL KICK OFF MEETING KICK-OFF MEETING : LANCIO DELLATTIVIT DI OFFERTA ELABORAZIONE DELL OFFERTA PROCESSO DI ELABORAZIONE DEL PREVENTIVO DOCUMENTAZIONE DOFFERTA VALIDAZIONE DELLOFFERTA APPROVAZIONE DELLOFFERTA FINALIZZAZIONE DELLOFFERTA FOLLOW-UP DELL'OFFERTA E NEGOZIAZIONE STESURA DEL CONTRATTO PARTE TECNICA E PARTE COMMERCIALE

Bid Manager
Il Bid Manager (BM) responsabile di impostare e gestire la preparazione delle offerte avvalendosi delle risorse del Bid Team a lui affidato e coordinando le competenze delle funzioni aziendali interessate al processo. Il Bid Manager esamina il capitolato di offerta ricevuto dallUnit Commerciale e la documentazione predisposta dal Commerciale stesso in fase di valutazione dellopportunit ed responsabile di : elaborare lofferta nel rispetto dei requisiti di qualit e affidabilit aziendali, perseguendo lobiettivo di massimizzazione del valore, di mitigazione dei rischi per lAzienda e di successo della negoziazione commerciale guidare il BID TEAM convocare il Kick-Off Meeting applicare la procedura di Risk Analysis assicurare lelaborazione e il calcolo del VAE e le relative ottimizzazioni predisporre la sintesi dofferta per il Comitato Commerciale predisporre gli input per il programma di realizzazione della futura commessa , concordando i tempi di approvvigionamento delle macchine (TG, TV ed ALT) con la Fabbrica e dei componenti principali con lUfficio Approvvigionamento

Bid Manager
garantisce lintegrazione dei singoli preventivi di costo coerentemente con il programma di commessa, evidenziando a tal fine eventuali criticit e opportunit di ottimizzazione daccordo con il BE richiede allufficio approvvigionamento offerta per i componenti principali (es. caldaia a recupero, condensatore, trasformatori elevatori, S/S elettrica, sistema di automazione)

Bid Team
Le figure professionali che costituiscono il team stabile di offerta sono nominate, subito dopo la designazione del BID MANAGER, dalle funzioni aziendali che si impegnano a garantire la continuit di responsabilit anche, per quanto possibile, a livello di identit personale. Nel momento in cui entrano a far parte del TEAM dipendono secondo uno schema organizzativo matriciale dal BID MANAGER e dalla funzione di appartenenza. Il BID MANAGER responsabile di formalizzare la composizione del Team. Il Bid Team costituito principalmente da:

Bid Engineer
Plan Cost Controller Contract Manager Legale Coord. di Ingegneria (Prodotto ed Impianti) BID Manager di Unit Service (nel caso di Contratto Service annesso allEPC) Purchasing Engineer Bid Quality Manager

Bid Engineer
Collabora con il Bid Manager e con tutte le funzioni interessate allo sviluppo del montaggio industriale del preventivo ed quindi responsabile dellelaborazione tecnica dellofferta , in particolare di: approntare elenco sistemi e scopo di fornitura da presentare al Kick-Off Meeting

definire la configurazione tecnica dellimpianto con il supporto delle funzioni aziendali interessate
pianificare le attivit dofferta guidando i coordinatori tecnici delle discipline interessate nello svolgimento delle attivit di loro competenza garantire che il flusso della progettazione avvenga secondo lo schema standard e con il rispetto degli input/output previsti provvedere alla messa a punto del tabellone finale dei costi industriali e consolidare la versione ultima del dossier tecnico quale base di riferimento rispetto al quale valutare ogni successiva variante contrattuale supportare il planner nella programmazione della commessa fornendo gli input relativi agli aspetti tecnici specifici del progetto assicurare la completezza del preventivo tecnico/economico rispetto ai limiti di fornitura evidenziare eventuali deviazioni tecniche rispetto al capitolato del Cliente convalidare la distribuzione temporale dei costi e dei relativi cash flow nel periodo di realizzazione del progetto in coerenza con il programma elaborato dal Planner/Cost Controller, tenuto conto dei vincoli di manifattura e di contratto

Bid Engineer
garantire la qualit e laffidabilit del preventivo in funzione della tipologia dellofferta (semimpegnativa - impegnativa) determinando conseguentemente i livelli di coinvolgimento delle funzioni interessate e in particolare di Acquisti confrontare quantit, costi e tempi del progetto dofferta con i dati relativi a impianti di riferimento e analizzare/motivare eventuali scostamenti significativi

Coordinatore Tecnico dIngegneria, Montaggio ed Avviamento


Garantisce il coordinamento allinterno delle singole Unit (Enti di Ingegneria, Cantieri e Avviamenti) e costituisce linterfaccia tecnica del Bid Engineer che supporta: nella definizione della configurazione dimpianto, nella stesura dellofferta tecnica completa di deviazioni/chiarimenti nella definizione dei BOQ (Bill of Quantity) che verranno costificati nella stesura delle PSP per RdO dei componenti principali nella definizione delle ore di ingegneria interne ed esterne (enti terzi o specialisti) per il corretto svolgimento della progettazione dellimpianto nella definizione di ore di personale interno ed esterno in cantiere

Planner and Cost Control


E responsabile di: elaborare con il supporto del Bid Manager e del Bid Engineer il programma di commessa consolidando il contributo delle funzioni interessate, e rendendo disponibile il programma stesso per la temporizzazione dei costi elaborare con la supervisione del Bid Manager e del Bid Engineer il cash flow degli esborsi e degli incassi sulla base dei dati forniti in modo completo e omogeneo secondo i format definiti dagli enti tecnici per la preventivazione

assicurare laggiornamento del programma recependo le modifiche in corso di elaborazione e affinamento dellofferta ed eventuale trattativa con il cliente
elaborare la valutazione dellofferta con il modello VAE, e supportare il Bid Manager in fase di ottimizzazione della stessa assicurare che i preventivi di costo e il modello VAE siano elaborati applicando i parametri aziendali definiti da Controllo di Gestione

Bid Quality Manager


I compiti principali del Bid Quality Manager sono: Analizzare il capitolato di offerta evidenziando gli aspetti di Qualit richiesti per verificarne la compatibilit con il Sistema della Qualit aziendale e partecipare alla stesura delle offerte ed alla formulazione delle deviazioni/chiarimenti; Partecipare alla stesura del programma generale di commessa inserendo nel programma di dettaglio le attivit svolte dal Sistema Qualit e dal Controllo Qualit;

Elaborare il preventivo dei costi di Qualit in collaborazione con CQU;


Verificare con il Supplier Quality Manager, fino dalla fase di offerta, lo stato di qualifica, il Vendor Rating, KR, RNC, ecc. per i fornitori principali della Vendor List allo scopo di orientare le scelte della Direzione Approvvigionamenti.

Contract Manager
Il Contract Manager presidia la corretta gestione del contratto (e degli accordi di partnership ove presenti) e dei rischi / opportunit ad esso associati allo scopo di assicurare durante il ciclo di vita della commessa la tutela contrattuale del cash flow di acquisizione (essendo quella giuridica assicurata dalla funzione legale) A tal fine partecipa alla formulazione del contratto o alla revisione di quello proposto dal cliente in fase di preventivazione: assieme alla funzione legale analizza le clausole contrattuali al fine di individuare i possibili rischi/opportunit associati pianifica per lintero ciclo di vita della commessa gli interventi di natura contrattuale necessari alla tutela del cash flow

Legale
In fase di valutazione delle proposte contrattuali del capitolato di gara responsabile della valutazione dei rischi legati a clausole vincolanti di natura legale/commerciale. In caso di acquisizione della commessa, responsabile, in fase di definizione del contratto, della definizione degli elementi vincolanti a valenza legale/commerciale. In entrambi i casi, per quanto di sua competenza, formalizza le sue osservazioni quale contributo alla Risk Analysis, valutando costi e probabilit di accadimento dei rischi individuati e delle azioni di mitigazione.

Coordinatore Uff.Approvvigionamenti
Assicura il supporto della funzione Acquisti alle funzioni responsabili della stima dei costi (Ingegneria, Montaggi, Avviamenti) per garantire i valori pi attendibili in termini di costo e di tempi di approvvigionamento

Il Kick off meeting


Il KICK OFF MEETING la riunione operativa convocata dal BM e dal Commerciale che avvia le attivit di elaborazione dellofferta. La riunione preparata in modo da fornire ai partecipanti indicazioni il pi possibile precise sulle attivit da fare e sui tempi a disposizione.

In questa fase di preparazione del kick-off il BID MANAGER e il Team hanno il compito di :
esaminare il capitolato di gara (o documento di input equivalente) elaborare le possibili configurazioni tecniche e le eventuali deviazioni dal capitolato da proporre, con il contributo del BE e dei responsabili delle unit organizzative interessate o dei CT da queste designati recepire e sviluppare nel rispetto degli indirizzi dati dal Comitato Commerciale e con il contributo dallUnit Sales e delle FUNZIONI competenti, i possibili schemi di montaggio industriale e i requisiti di contenuto locale gi elaborati in sede commerciale elaborare, con il contributo della Direzione Finanza e della Direzione Commerciale, gli schemi di montaggio finanziario pi adeguati e definire le problematiche di carattere fiscale con il contributi di della Direzione Amministrazione e Controllo e della Direzione Risorse Umane e della Direzione Legale. effettuare con il CM e il LE una analisi preliminare dei rischi legati allofferta secondo la normativa di risk management aziendale

Il Kick off meeting


Il Kick-Off Meeting convocato dal BID MANAGER e dalla Direzione Commerciale e vi partecipano : tutti i componenti del BID TEAM Direzione Commerciale, se il caso il RISK MANAGER, Direzioni Finanza , Risorse Umane e Legale Nel meeting il BM presenta la SCHEDA DOFFERTA dove sono evidenziati: i fattori di successo dellofferta le responsabilit delle diverse funzioni rispetto alle attivit da svolgere la decisione assunta sul tipo di offerta : a capitolato o con varianti GTC (General Terms e Conditions) o ITB (Instruction to Bid) - ect. le tempistiche per la preparazione dellofferta che saranno poi formalizzate dal BM la validit dellofferta e la presunta entrata in vigore del contratto

Il BM redige e distribuisce il Verbale della riunione e tale documento si intende automaticamente approvato dopo 4 giorni lavorativi .
Il verbale, contenendo tutte le decisioni assunte durante il KICK OFF meeting, costituisce documento impegnativo tra il BID TEAM e le diverse FUNZIONI.

Elaborazione dellOfferta
Lelaborazione dellofferta si sviluppa sotto il diretto controllo del BM che agisce a tutti gli effetti come Manager del progetto offerta, secondo il diagramma di flusso riportato in allegato. Lente preposto al Controllo di Gestione tenuto in questa fase a fornire i parametri di costo e di capitale da imputare a commessa secondo gli algoritmi del Modello VAE. In particolare il BM immediatamente dopo il Kick off Meeting : d linput alla Direzione Amministrazione ed alla Funzione Controllo di Gestione per lapertura della commessa dofferta, assegnando un budget di spesa come approvato dalla Direzione Commerciale. attiva lUnit Finance affinch provveda all'emissione del Bid Bond e alla predisposizione di adeguate modalit di finanziamento e di garanzie assicurative programma con il BID ENGINEER le attivit di offerta secondo quanto concordato nel Kick off Meeting e diffonde il programma ai CT e alla Direzione Commerciale con Direzione Commerciale imposta e formalizza gli accordi con gli eventuali partner per la gestione dei rapporti inerenti lo schema di Montaggio Industriale definito, curando l'integrazione del programma generale di preparazione dellofferta. I ruoli dei componenti del BID TEAM in questa fase sono definiti nel flusso e nelle gi citate job description.

Processo di Elaborazione del Preventivo


A partire dalla definizione tecnica dellofferta, viene effettuata la definizione dei costi che sono classificati in:
Costi Industriali Identificano i costi relativi alle macchine direttamente prodotte da Ansaldo Energia I costi delle forniture ( ausiliari di macchina, Componenti meccanici, elettrici e di Automazione) che sar necessario acquistare I costi per Trasporti, Appalti Opere civile, appalti Montaggio I costi dei servizi (Ingegneria, Project Management, supervisioni al Montaggio ed al Commissioning, Servizi di sito) Costi Complementari Identificano i costi relativi ad oneri bancari, assicurazioni, imposte Rischi Impresa

Processo di Elaborazione del Preventivo Economico


1) 2) Elaborazione dei Preventivi di macchine ed ausiliari di Macchine e del BOP a partire dagli scopi di fornitura elaborati dalle Ingegnerie di competenza. Richiesta dofferta per i componenti principali (Caldaia a recupero, condensatore, pompe alimento, sottostazione, trasformatori elevatori, GCB, sistemi di protezione e controllo) Assemblaggio dei tabelloni costi a partire dai dati elaborati di cui al punto 1) e 2) con integrazione dei costi servizi e dei costi degli Appalti (es. appalto civile) o dei Cantieri (es. montaggi, apparecchiature per la movimentazione, prodotti chimici, allacci infrastrutture). Analisi, solo comparativa, dei costi elaborati con dati relativi ad offerte analoghe

3)

4)

Flusso del Processo di Offerta

PREVENTIVAZIONE (PTE/PRE/PRV) Enti Ingegneria Macchine Scopo di fornitura Costificazione Sulla base dello Scopo di fornitura

Ente Cantieri Quotazione Montaggio Avviamento, Servizi Sito e Supervisione

Sintesi dei costi

Tabellone dei costi Industriali

B.O.Q (Meccanico, Elettrico, Civile , I & C)

Costi Da Offerte e/o Banca dati

Costi Ingegneria

INGEGNERIE IMPIANTI (PPS) & AUTOMAZIONE

Documentazione DOfferta

Documentazione di Input Condizioni Contrattuali Programma di realizzazione Capitolato Tecnico

Documentazione di Output Proposta Commerciale Proposta Contrattuale (con deviazioni Contrattuali) Programma di Realizzazione Offerta Tecnica (con Deviazioni Tecniche) Garanzie Tecniche Garanzie Commerciali

Finalizzazione dellOfferta
Il BM, con il supporto della Direzione Commerciale, emette la documentazione definitiva costituente l'offerta da presentare al Cliente, la quale comprende generalmente i seguenti elementi : - proposta tecnica; - programma di realizzazione (ad uso Cliente); - condizioni di vendita; - eventuale offerta di finanziamento; - eventuale documentazione di qualifica della Societ; - eventuale bid bond; - documentazione societaria e legale. La Direzione Commerciale e` responsabile della lettera di accompagnamento con prezzi e condizioni di vendita, della firma dellofferta (secondo le disposizioni di delega aziendali) e del suo inoltro al Cliente nei tempi e modi necessari; presenzia inoltre all'apertura delle offerte da parte del Cliente.

Follow-up dellOfferta, Negoziazione, Stesura del Contratto


Nella fase di follow up, la responsabilit della negoziazione del contratto verso il Cliente assegnata alla Direzione Commerciale nellambito dei margini di trattativa assegnati dalla Direzione Aziendale. Il Bid Manager responsabile della negoziazione delle deviazioni prescrittive e tecniche e dellaggiornamento ultimo del file COSTI ED ESBORSI, della valutazione VAE e dellanalisi dei rischi.

Processo di Gestione Commessa

DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE (in ordine di Priorit): Lettera dOrdine del Cliente Contratto Specifica Tecnica Contrattuale Programma Cronologico Contrattuale Offerta tecnica

Project Team
Elemento cardine della gestione della commessa il PROJECT TEAM

Tale soluzione organizzativa quella che, considerata la struttura aziendale e la tipologia di prodotto, meglio risponde alle esigenze di Gestione della Commessa.
Il TEAM una struttura organizzativa, stabilmente legata alla commessa che gli affidata, nel quale confluiscono sotto la guida del PROJECT MANAGER esponenti dedicati dalle diverse funzioni aziendali secondo una logica matriciale I componenti il gruppo sono nominati dalle Direzioni di Competenza Il gruppo coordinato dal Project Manager nominato Ciascun componente ha il compito di coordinare la funzione di appartenenza al fine di realizzare gli obiettivi di commessa predefiniti. In particolare:
i rappresentanti di Gestione, oltre a garantire il risultato economico, assicurano il rapporto con il Cliente i rappresentanti di Ingegneria e Cantieri assicurano il miglioramento del costo industriale, nonch il rispetto dei tempi di esecuzione e delle prestazioni tecniche garantite.

Esempio Project Team

Ruolo dei membri del Project Team


PROJECT MANAGER Il Project Manager opera nellambito delle deleghe ricevute come responsabile della commessa assegnatagli in termini economici, patrimoniali e finanziari, con lo scopo di assicurare il mantenimento degli obiettivi contrattuali, il raggiungimento degli obiettivi aziendali di creazione del valore, la mitigazione dei rischi e il perseguimento di opportunit economiche e temporali presenti o da ricercare nel contratto. E responsabile di guidare, pianificare e controllare le attivit di commessa, di assicurare la soluzione dei problemi che comportino conseguenze sui risultati (prestazioni, tempi, margini, valore, rischi) e di gestire nel continuo i rapporti col Cliente. COMPITI PRINCIPALI: Gestisce i rapporti con il Cliente e ne costituisce linterfaccia formale. Garantisce il conseguimento degli obiettivi contrattuali e del risultato economico /finanziario Emette il manuale di commessa. Costituisce il riferimento verso gli altri enti aziendali non presenti nel Project Team (AMC, FIN,APP, COM, LES) per gli aspetti di carattere gestionale.

Ruolo dei membri del Project Team


Valida tutti i documenti ufficiali inerenti la pianificazione della commessa e gli altri atti gestionali, quali ad es. lapertura di commessa, lemissione e laggiornamento del preventivo operativo, il programma generale, i rapporti di avanzamento, lemissione delle fatture attive, lautorizzazione alle spedizioni, la stesura e laggiornamento del budget annuale. Assicura la realizzazione delle azioni evidenziate nel piano di mitigazione dei rischi e tiene aggiornata la risk analysis. Approva il contenuto Autorizza (3a firma) lemissione delle RdA per le forniture di impianto della RdA e/o dellordine per alcune tipologie di particolare rilevanza definite nella fase iniziale di commessa. Attiva liter delle pratiche di rimborso assicurativo. Gestisce i contenziosi e istruisce claims e varianti attive e ne cura la negoziazione con il coinvolgimento, ove necessario, delle funzioni commerciale e legale. Provvede alla chiusura tecnica della commessa dopo aver condotto a buon fine tutte le pendenze attive e passive.

Ruolo dei membri del Project Team


PROJECT ENGINEER

Il Project Engineer incaricato del coordinamento e controllo tecnico e collabora al controllo di avanzamento fisico delle attivit di realizzazione dellImpianto
COMPITI PRINCIPALI: Garantisce il supporto tecnico al PM. Coordina le attivit degli enti di ingegneria di prodotto e di sistema attraverso gli specifici coordinatori tecnici. Assicura le informazioni necessarie allo sviluppo del progetto in ingresso e in uscita verso il cliente. Assicura il tempestivo invio al Cliente dei documenti tecnici soggetti allapprovazione del Cliente/Consulente; Garantisce la coerenza tra la configurazione di preventivo e quella realizzata (tipologie componenti/ quantit fisiche). Fornisce, monitora e aggiorna il programma di sviluppo temporale delle attivit di ingegneria, incluso il relativo avanzamento fisico.

Ruolo dei membri del Project Team


Gestisce la documentazione tecnica di commessa e lelenco documenti fino al dossier as built autorizzandone lemissione e curandone la distribuzione interna ed esterna. Verifica la completezza delle attivit, la rispondenza ai requisiti dei capitolati ed il rispetto delle prestazioni contrattuali. Autorizza (2a firma) lemissione delle RdA per le forniture di impianto Supporta il PM ed il Cost Controller nel controllo dellimpegnato e delle stime a finire. Assicura, anche con la presenza, il supporto tecnico in sito durante le fasi di montaggio e avviamento, e la soluzione di pending points e problematiche di garanzia. Segnala al PM ogni variazione tecnica e di programma che possa costituire oggetto di variante attiva o di claim e fornisce il supporto necessario per lelaborazione e la discussione degli stessi.

Ruolo dei membri del Project Team


Project Quality Manager I compiti del PQM sono: Gestire il processo di patrimonializzazione delle esperienze, attraverso gli strumenti dedicati (KR,NC,RRMM, DRN). Assicurare la gestione degli aspetti inerenti la Qualit della commessa facendo parte del team di Commessa e coordinando, per tali aspetti, le unit aziendali coinvolte; Partecipare alla stesura del programma generale di commessa inserendo nel programma di dettaglio le attivit svolte dal Sistema Qualit e dal Controllo Qualit;

Verificare con il Supplier Quality Manager: lo stato di qualifica, il Vendor Rating, KR, RNC, ecc. per i fornitori principali della Vendor List allo scopo di orientare le scelte della Direzione Approvvigionamenti.
Verificare costantemente che siano coerenti con il Manuale di Commessa limpostazione, la gestione ed il controllo delle attivit da parte degli enti coinvolti, nonch gli aspetti di interfaccia con Cliente, fornitori, partner e appaltatori. Gestire i rapporti con il Cliente sugli aspetti di Qualit in supporto al Project Manager e al Project Engineer; in particolare verificare periodicamente la Customer Satisfaction;

Ruolo dei membri del Project Team


Coordinare le attivit inerenti il collaudo dei materiali in fabbrica per i quali prevista la presenza del Cliente, convocandolo presso Ansaldo, assicurando la disponibilit delle persone e degli enti coinvolti nel collaudo e gestendo gli eventuali follow-up; Organizzare la presentazione formale del Dossier Finale di Fabbricazione al Cliente con il supporto di Controllo Qualit, Fabbrica e delle Ingegnerie di prodotto;

Curare il coordinamento delle attivit di Qualit di sede con il Quality Engineer ed il Quality Controller, al fine di verificare la congruenza dei PIP e dei PCQ emessi dal Quality Engineer ed approvati dal Quality Controller con le richieste contrattuali e le esigenze aziendali;
Partecipare a tutte le riunioni tecnico/gestionali del Team di Commessa (incluse Design Review e Phase Review) e presenziare a quelle con il Cliente.

Ruolo dei membri del Project Team


Plan Cost Controller
COMPITI PRINCIPALI come PLANNER: Cura lemissione e laggiornamento del programma generale di commessa e dei programmi di dettaglio da fornire al cliente (se diversi da quelli interni). Verifica costantemente lavanzamento della commessa. Cura lemissione, con il supporto del Project Team, dei rapporti di avanzamento interni (evidenziando eventuali scostamenti in termini di tempi, costi, quantit, VAE) e verso il cliente. COMPITI PRINCIPALI come COST CONTROLLER: Istruisce la pratica di apertura commessa. Cura lemissione e laggiornamento del preventivo operativo . Elabora il budget economico/finanziario in occasione delle scadenze aziendali. Controlla sistematicamente e aggiorna la situazione a vita intera di ricavi (fatturato, incassato,scaduto) e costi (conto economico, impegnato e produzione) e segnala gli scostamenti al PM ed aggiorna il calcolo del VAE. Prepara la reportistica di carattere economico. Elabora le informazioni necessarie alle spedizioni allestero in termini di break-down contrattuale, costo e descrizione delle forniture. Fornisce le istruzioni per la fatturazione attiva e ne segue liter fino allincasso.

Coordinatore Tecnico dIngegneria, Montaggio ed Avviamento


Il compito principale dei coordinatori quello di garantire il coordinamento allinterno dei singoli Enti Ingegneria, Cantieri e Avviamenti ed inoltre costituisce linterfaccia del Project Engineer che supporta:

nella definizione della configurazione dimpianto,


nella stesura dellofferta tecnica completa di deviazioni/chiarimenti nella definizione dei BOQ (Bill of Quantity) che verranno costificati nella stesura delle PSP per RdO dei componenti principali

nella definizione delle ore di ingegneria interne ed esterne (enti terzi o specialisti) per il corretto svolgimento della progettazione dellimpianto
nella definizione di ore di personale interno ed esterno in cantiere

Ruolo dei membri del Project Team


Purchasing Engineer E responsabile di garantire il supporto di Acquisti al Project Team di cui fa parte, facendosi interprete allinterno dellEnte di apparteneza delle esigenze del team per le ottimizzazioni dei costi e di tempi di fornitura. E responsabile di promuovere tutte le azioni che si rendano necessarie per far fronte ad eventuali scostamenti rispetto ai costi preventivati.

Pianificazione delle Attivit di Commessa


Il Project Team, non appena costituito, inizia la Pianificazione delle Attivit di commessa. A partire dal Programma Cronologico Contrattuale viene redatto un Programma Cronologico Operativo di Commessa che costituisce la base per lo sviluppo delle attivit di pianificazione ed in particolare: Pianificazione delle attivit di Ingegneria (con redazione dellelenco dei Documenti di Commessa) Pianificazione delle R.d.A. (Richieste di Acquisto) ovvero il Piano di committenza relativo agli ordini che dovranno essere emessi ed alla loro pianificazione temporale Pianificazione delle R.d.A. (Richieste di Acquisto) per lemissione delle Gare di Appalto per opere Civili e Montaggi Pianificazione delle attivit di Cantiere

Programma cronologico operativo di commessa

Programma cronologico operativo di commessa

Programma cronologico operativo di commessa

Programma cronologico operativo di commessa

Programma cronologico operativo di commessa

Programma cronologico operativo di commessa

Programma cronologico operativo di commessa

Pianificazione delle attivit di ingegneria


La struttura di Prodotto (Work Break Down Structure WBS) LImpianto viene suddiviso in una serie di Sistemi Funzionali sulla Base degli Standard Aziendali e dello Scopo di Fornitura. La responsabilit della Progettazione funzionale dei singoli Sistemi assegnata ai singoli Enti di Ingegneria sulla Base delle Competenze di disciplina. LIdentificazione della dei Sistemi Viene realizzata utilizzando Standard Internazionali (i.e. Il Sistema KKS). Si realizza pertanto una Matrice di responsabilit progettuali Le tabelle allegate identificano le principali Categorie di Suddivisione dei Sistemi ed un esempio di dettaglio

Pianificazione delle attivit di ingegneria


Ingegneria Impianti (PPS) PRE FUNCTION KEY, MAIN GROUPS A B C E G H L M N P Q S U V X Y Z Grid and distribution systems Power transmission and auxiliary power supply Instrumentation and control equipment Conventional fuel supply and residues disposal Water supply and disposal Conventional heat generation Steam, water, gas cycles Main machine sets Process Energy supply for external users Cooling water systems Auxiliary systems Ancillary sistems Structures Plant and disciplines general documents Heavy machinery ( not main machine sets ) Site Workshop and office equipment X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X ELE IMP CIV PRO Ingegnerie Prodotto AUT MET TGS TVP

Pianificazione delle attivit di ingegneria


Ingegneria Impianti (PPS) PRE FUNCTION KEY, MAIN GROUPS A AB* AC* AD* AE* AF* AN* AP* AQ* AR* AS* AU* AV* AY* Grid and distribution systems > 380 kV systems 380 kV system 220 kV system 132 kV system 66 kV system < 1 kV systems Control consoles Measuring and metering equipment Protection equipment Decentralised panels and cabinets Open - Loop Control, Check back and auxiliary equipment Marshalling racks Communication equipment X X X X X X X X X X X X X X ELE IMP CIV PRO Ingegnerie Prodotto AUT MET TGS TVP

Pianificazione delle attivit di ingegneria


La Pianificazione dei documenti di Ingegneria viene realizzata a partire dai seguenti documenti: Programma Cronologico Operativo di Commessa Project technical documents (CAP) (ovvero il Capitolato tecnico) Standard Le unit di Ingegneria si avvalgono di Linee Guida di Progettazione ricavate dagli Standard Aziendali, i quali identificano le sequenze delle attivit di Progettazione nellambito del singolo Ente e le Interfacce Funzionali in termini di interazioni tra i vari Enti. Il Prodotto Finale un elenco documenti Previsionale, emesso dai vari enti di Ingegneria, con accluse le seguenti informazioni: Data prevista di emissione Peso di ogni singolo documento (valutato in termini di ore) che consente una valutazione dellavanzamento fisico a livello di singolo documento

Pianificazione delle attivit di ingegneria

Pianificazione delle attivit di ingegneria

La Guida di Progettazione Il Project Engineer emette una Guida di Progettazione. Tale documento richiama gli Standard Aziendali per quanto attiene lo Sviluppo Logico della Progettazione, i Flussi e sequenze delle attivit di progettazione, le Fasi di sviluppo del progetto. Sempre nello stesso documento vengono codificati le seguenti fasi relative alla Procedura Emissione Documenti: Preparazione, Controllo, Verifica ed approvazione dei documenti Distribuzione dei documenti Revisioni Archiviazione dei documenti

Pianificazione delle attivit di ingegneria


Nellambito della Guida di Progettazione vengono inoltre definite e pianificate le seguenti Attivit di Riesame della progettazione. Lo scopo del riesame della progettazione quello di validare la congruenza del progetto a fronte di eventi di particolare importanza. Lattivit di riesame della progettazione e pianificata, a cura dellingegnere di progetto (PE) e si riferisce a riesami interdisciplinari in corrispondenza di predeterminate fasi davanzamento del progetto Gli aspetti fondamentali che saranno presi in considereranno saranno per esempio i seguenti: La capacit di soddisfare i requisiti definiti nella Documentazione Contrattuale Le verifiche necessarie per confermare la capacit di soddisfare i requisiti tecnici di affidabilit, di installabilit e di manutenibilit I tempi di realizzazione Il rispetto di Leggi, Regolamenti e Norme relative alla sicurezza I processi di fabbricazione, collaudo, conservazione, trasporto, installazione ed avviamento del prodotto Alla fine di ogni riesame lingegnere di progetto archivier il rapporto di riesame nel sistema di gestione della documentazione aziendale. Lattivit di riesame sar documentata evidenziando inoltre lo scopo e lapplicabilit, lestensione e le modalit di esecuzione, lesito e le eventuali carenze riscontrate con le conseguenti azioni correttive necessarie.

Pianificazione delle attivit di ingegneria


Fase del progett o Oggetto del riesame Verifiche da eseguire Verifica aree di rispetto e manutenzione Verifica montabilit Criteri di sicurezza e salute sul lavoro Manovrabilit valvole e componenti Accessibilit Distanze di rispetto per misuratori di portata, ecc. Posizione strumentazione Verifiche di funzionalit circuiti Drenabilit linee P R O C I V I M P X X E L E A U T (I) A U T (M) I P V X T G S X T V P X M E T X X M T G C Q U I A V

Prima dellinizi o prefabb ricazion e/ montag gi

Congelam ento stratigrafie / assonomet rie

X X X X X X

X X

X X

X X X X

Pianificazione delle attivit di ingegneria


Verifica della progettazione

Le verifiche si riferiscono a singoli documenti o attivit ritenute rilevanti ai fini della bont del progetto, ed hanno lo scopo di confermare ladeguatezza della progettazione in esame. Lattivit di verifica della progettazione di competenza del responsabile di disciplina che designer il verificatore in funzione della tipologia di lavoro, indirizzando il tipo di controllo da eseguire. Le principali tipologie di documenti ritenuti rilevanti e soggetti a verifica della progettazione sono i seguenti: Disciplina processo: HBL bilanci termici PID fluogramma strumentato di processo PDS fogli dati di processo Disciplina impiantistica: MSP specifica materiali GLD planimetria e disegno sistemazione generale ADM sistemazioni apparecchiature meccaniche PAR rapporto di calcolo tubazioni

Pianificazione delle attivit di ingegneria


Disciplina elettrica: OLD schema unifilare elettrico generale NCR rapporto di calcolo reti elettriche EEA sistemazioni apparecchiature elettriche Disciplina civile: DCR (SAR) progetto fondazioni principali SSD unifilari strutture metalliche principali Disciplina automazione: CDS fogli dati strumentazione in campo, valvole di regolazione e valvole di by pass

Pianificazione delle Richieste dAcquisto


La Pianificazione delle R.d.A. (Richieste di Acquisto) viene redatta sulla base dei seguenti Documenti di Input: Programma Cronologico Operativo di Commessa La struttura di Prodotto (Work Break Down Structure WBS) che ha identificato lImpianto viene suddiviso in una serie di Sistemi Funzionali, sulla Base degli Standard Aziendali e dello Scopo di Fornitura, da cui deriva una definizione delle apparecchiature e componenti ti che dovranno essere approvvigionati. Standard aziendali relativi ai criteri di Omogeneizzazione di pacchetti di Fornitura Lesigenza di disporre di input di Ingegneria da Fornitori per lo sviluppo della progettazione

Loutput costituito da: Emissione di un elenco R.d.A. ed Ordini Gestito tramite il Sistema Aziendale SAP Emissione di Programmi di fornitura per tutti gli ordini emessi, programmi che sono aggiornati con cadenza periodica (mensile)

Pianificazione delle RDA - elenco

Pianificazione delle RDA - Programmi

Pianificazione delle RDA per lemissione delle gare dAppalto


In analogia a quanto previsto per gli ordini di fornitura, viene effettuata una Pianificazione delle R.d.A. (Richieste di Acquisto) per lemissione delle Gare di Appalto per opere Civili e Montaggi. La Pianificazione delle R.d.A. (Richieste di Acquisto) viene redatta sulla base dei seguenti Documenti di Input: Programma Cronologico Operativo di Commessa Standard aziendali relativi ai criteri di Omogeneizzazione degli Appalti in relazione alle problematiche Tecniche correlate Lemissione delle R.d.A. inoltre fortemente correlata alla disponibilit dei pacchetti di Ingegneria relativi.

Avanzamento fisico delle attivit di commessa


Per ognuna delle seguenti attivit: Ingegneria Fabbricazione Forniture Opere civili Montaggi Avviamento Viene preparata una curva di avanzamento fisico previsionale, curva che viene aggiornata con cadenza mensile monitorando gli avanzamenti fisici. A partire dalle Curve di avanzamento viene realizzata una curva di progetto di sintesi

Avanzamento fisico delle attivit di commessa

Avanzamento fisico delle attivit di commessa

Avanzamento fisico delle attivit di commessa