Sei sulla pagina 1di 12

L’OSSERVATORE ROMANO

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n. 649004 Copia € 1,50 Copia arretrata € 3,00 (diffusione e vendita 7-8 gennaio 2021)

GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLXI n. 4 (48.627) Città del Vaticano giovedì 7 gennaio 2021

Un bene

Washington:
fragile
di GIUSEPPE FIORENTINO

C
osa insegna l’assedio
del Congresso insce-

democrazia ferita
nato ieri dai sosteni-
tori di Donald
Trump? In primo luogo fa
comprendere che la politica
non può prescindere dalle re-
sponsabilità individuali, so-
prattutto da parte di chi detie-
ne il potere ed è in grado — at-
traverso una narrazione pola-
rizzante — di mobilitare mi-
gliaia di persone. Chi semina
vento raccoglie tempesta e ora
è fin troppo facile collegare gli
avvenimenti di Washington
alle accuse di brogli lanciate
da Trump dopo il voto del 3
novembre, accuse che non
hanno mai trovato un riscon-
tro oggettivo.
L’insurrezione di ieri fa ca-
pire inoltre che il trumpismo è
destinato a lasciare un solco
profondo nella scena politica a
stelle e strisce. Quanto meno è
destinato a cambiare gli equi-
libri all’interno del partito re-
pubblicano, che potrebbe es-
sere costretto a una scissione.
Il Paese è profondamente divi-
so, ma, in realtà, non più di
quanto lo fosse prima. Trump
è riuscito però ad addensare
intorno a sé e a dare cittadi-
nanza a una galassia di movi-
menti che in precedenza ave-
vano poca visibilità e che diffi-
cilmente rinunceranno a far
sentire la loro voce nel prossi-
mo futuro.
Ma l’insegnamento fonda-
mentale è quello che Joe Bi-
den ha portato agli occhi del
mondo nel drammatico di-
scorso con cui ha richiamato il
presidente Trump alla sua re-
sponsabilità costituzionale. La
Il Congresso certifica l’elezione di Joe Biden alla presidenza degli Stati Uniti democrazia è un bene fragile,
che va sempre difeso, anche in
tornando a riunirsi a Capitol Hill dopo il violento assalto Paesi, proprio come gli Stati
Uniti, in cui la democrazia
compiuto da sostenitori di Trump e durante il quale sono morte quattro persone stessa sembra un bene ormai
ampiamente acquisito. E il
primo passo nella difesa della
NEL PRIMO PIANO: • La cronaca • Le reazioni internazionali • La ferma condanna delle violenze espressa dai vescovi statunitensi democrazia sta nell’accettazio-
ne delle sue regole, della fisio-
logica dinamica di alternanza
che costituisce la sua ricchezza
e la sua garanzia. «La lealtà
del giuoco democratico è so-
Papa Francesco celebra la solennità dell’Epifania prattutto nel saper perdere»,
scriveva nel 1952 Piero Cala-
Alla scuola dei Magi per imparare ad adorare mandrei, giurista e tra i padri
della Costituzione della Re-
pubblica italiana. Sono tra-

C
on un’esortazione a mettersi «alla scuola dei sottolineando che «la salvezza operata da Cristo non scorsi quasi settanta anni, ma
Magi, per trarne alcuni insegnamenti utili» su conosce confini, è per tutti». la marcia su Washington di-
come continuare ad «adorare il Signore», Pa- Del resto, ha fatto notare, «l’Epifania non è un altro mostra la stringente attualità e
pa Francesco ha rimarcato l’attualità dell’Epi- mistero, è sempre lo stesso mistero della Natività, visto la costante validità di queste
fania, celebrando giovedì mattina, 6 gennaio, la messa però nella sua dimensione di luce: luce che illumina parole.
della solennità durante la quale è stato proclamato l’an- ogni uomo, luce da accogliere nella fede e luce da por-
nuncio del giorno di Pasqua, che quest’anno sarà il 4 tare agli altri nella carità, nella testimonianza, nell’an-
aprile. nuncio del Vangelo» ha spiegato, invitando ad «acco-
“Alzare gli occhi”, “mettersi in viaggio” e “vedere” gliere in sé questa luce» e a farlo «sempre di più». In-
sono le «tre espressioni» suggerite dal Pontefice, du- fatti, ha ammonito, «guai se pensiamo di possederla,
rante il rito presieduto all’altare della Cattedra della guai se pensiamo soltanto di doverla solo “gestire”!
NELL’INSERTO
basilica Vaticana. Dopo aver approfondito nell’omelia Anche noi, come i Magi, siamo chiamati a lasciarci
y(7HA3J1*QSSKKM( +=!z!#!"!:

il significato di queste tre azioni, il vescovo di Roma ha sempre affascinare, attirare, guidare, illuminare e con- Dal 19 marzo
concluso auspicando che Gesù «ci renda suoi veri ado- vertire da Cristo». l’Anno dedicato alla famiglia
ratori, in grado di manifestare con la vita il suo disegno Al termine della preghiera mariana Francesco ha poi
di amore». lanciato un appello per la Repubblica Centrafricana,
Anche all’Angelus recitato a mezzogiorno dalla Bi- dove si sono svolte elezioni con cui il popolo ha mani- Un dono alla Chiesa
blioteca del Palazzo apostolico — ancora senza la pre- festato il desiderio di proseguire sulla via della pace. e al mondo
senza di fedeli a causa della pandemia — il Papa ha par-
lato della «manifestazione del Signore a tutte le genti», PAGINA 8 DI KEVIN FARRELL
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 7 gennaio 2021

Oggi in primo piano - Il Congresso certifica l’elezione di Joe Biden dopo una giornata dram

6 gennaio, assalto
a Capitol Hill

I
di CHIARA GRAZIANI ta perché solo i voti legali conti- yd: un ginocchio premuto sul
no». collo, come nell’uccisione del
l sole non è ancora sorto di nuo- Trump pare, dunque, deciso cittadino afro-americano che ha
vo su Washington in coprifuo- a restare in campo ma la storia innescato il movimento Black
co dopo la battaglia del Campi- delle 21 ore che hanno cambiato Lives Matter. Un nero uccide
doglio e la vittoria elettorale di gli Usa lo ha visto isolarsi ad un bianco, soffocandolo. L’im-
Joe Biden riceve il suo sugello ogni passo, abbandonato via magine che rimbalza per il pia-
all’esito di 21 ore terribili nelle via da una serie di fedelissimi: neta è l’icona di una giornata
quali la democrazia Usa ha te- da Stephanie Grisham, porta- innescata dal capovolgimento
nuto testa con solidi anticorpi voce e capo dello staff della first della realtà sulle elezioni del 3
al vento di un’insurrezione che lady Melania, al vice consiglie- novembre e che si materializza
reclamava un esito capovolto. re per la sicurezza nazionale nel capovolgimento della realtà
Se all’una del pomeriggio Matt Pottinger. Decisivo è stato su una morte atroce, su altro
del 6 gennaio, ora di Washin- «l’indietro tutta» lanciato dal sangue americano. E sulla ge-
gton, le orde invadevano il leader dei repubblicani al Sena- stione del dispositivo di sicu-
complesso del Campidoglio to, Mitch McConnel, che ha so- rezza molti parlamentari ora re-
con l’intento di impedire con la speso il fuoco della contestazio- clamano un’inchiesta.
violenza la certificazione della ne dei voti Stato per Stato spia- Mike Pence, inviando la versi se il presidente non sem- za starebbe valutando, dunque,
vittoria elettorale di Biden, alle nando la via alla certificazione Guardia nazionale, ed invocan- bra più in grado di gestire la si- la rimozione senza accuse. Co-
3.40 del mattino successivo, il finale dell’avvenuta elezione. do il suo giuramento di fedeltà tuazione. Davanti all’invoca- sa che, incidentalmente, chiu-
Congresso validava il risultato Perfino i social, al culmine delle come vicepresidente («So help zione di parlamentari e stampa derebbe le speranze di Trump
del 3 novembre dopo quella che violenze, mentre cadeva colpita me God»), ha messo un piede di procedere all’impeachment, di una candidatura nel 2024.
è stata una vera battaglia, con al collo la manifestante Ashli avanti verso una possibilità ine- davanti ai morti, è chiaro che il Ma che, con ogni probabilità,
quattro morti e 52 feriti. Sangue Babbit, lo hanno bannato. A dita, inesplorata e finora giudi- problema esiste. non significherà la fine del
americano, sparso e versato da colpi di tweet, infatti, aveva fru- cata di pura scuola: come muo- L’ufficio della vicepresiden- trumpismo.
americani armati uno contro strato il Congresso riunito,
l’altro nel cuore della democra- mentre c’era chi fra i parlamen-
zia americana. Sollevati l’uno tari gli teneva testa risponden-
contro l’altro da due mesi di do: «Sei finito, la tua eredità sa-
narrazione tossica su un inesi- rà terribile. Non stai proteggen-
stente «furto di elezioni». do il Paese. Dov’è la Guardia
All’esito della battaglia del nazionale?».
Campidoglio, il presidente La Guardia nazionale sareb-
uscente Donald Trump, non be arrivata, alla fine, a proteg-
pare intenzionato ad una radi- gere il Campidoglio invaso e
cale inversione di rotta. «È la fi- devastato fin negli uffici della
ne del più grande mandato pre- speaker Nancy Pelosi, portata
sidenziale della storia — dice — al sicuro. A prendere il control-
ma è solo l’inizio della nostra lo del ponte di comando, sul va-
lotta per fare l’America di nuo- scello dei repubblicani, era sta-
vo grande. Ho sempre detto to il vicepresidente, Mike Pen-
che continueremo la nostra lot- ce. Suo l’ordine, mentre la Cbs
riferiva di uno staff presidenzia-
le che — inutilmente — supplica-
va Trump di stroncare la rivolta
usando i suoi poteri. Così, men-
Una delle quattro vittime tre la senatrice Kamala Harris,
vicepresidente eletta, veniva
Ashli Babbit, figlia scortata al sicuro — probabil-
mente a fort McNair insieme
di un’America sommersa agli altri leader del Congresso —
Pence ha preso il centro della
scena. Assumendo un ruolo che

A
shli Babbit non credeva che lo chiamerà in causa anche nei
avrebbe legato il suo nome prossimi giorni, se non nelle
alla battaglia del Campidoglio. prossime ore: sostituirsi, in
Alle 3.30 del pomeriggio, due qualche modo, al presidente in
ore dopo l’irruzione al congresso, carica. Rispondendo anche al-
facilmente aggirate le difese di un l’appello in tv dello stesso Bi-
dispositivo di difesa inadeguato, è den. Eletto il primo il primo di COSIMO GRAZIANI permette ai Democratico di otte-
caduta con il collo squarciato da un La battaglia del Campido- afroamericano dello Stato nere la maggioranza al Senato pur

Q
colpo di pistola. L’ha uccisa uno degli glio ha, così, conosciuto una uello che probabilmente avendo lo stesso numero di eletti
agenti quasi allo sbaraglio nel caos.
Credeva di essere parte della «tempesta
svolta. Polizia e militari hanno
iniziato a bonificare le varie ali Con i due seggi passerà alla storia come
il giorno in cui Capitol
dei Repubblicani, visto che l’ordi-
namento americano prevede l’in-
inarrestabile che arriva su Washington»,
come aveva twittato. Non era la
del complesso, fino alla Roton-
da. Fino a quel momento, al della Georgia Hill è stata presa dall’as-
salto dai sostenitori del presidente
tervento del vicepresidente in caso
di pareggio nelle votazioni. Quin-
tempesta e non era inarrestabile, come
le altre tre vittime le cui identità non
contrario, i manifestanti si era-
no mossi incontrando la resi- i democratici uscente Donald Trump, in realtà è
stata una giornata storica per un
di per i prossimi due anni, la vice-
presidente Kamala Harris è chia-
sono ancora state rese note dalla
polizia. Era la figlia di un’America
stenza di un dispositivo che a
molti è parso decisamente non ottengono altro evento, meno mediatico, ma
che probabilmente avrà ripercus-
mata a intervenire, dando di fatto

sommersa, non solo di destra, che


segue quello strano profeta occulto che
all’altezza della giornata che
tutti si attendevano di fuoco. la maggioranza sioni profonde tanto quanto l’im-
magine dei manifestanti che pas-

anche al Senato
si chiama QAnon. Il tweet nel nome Con bandiere, costumi, cartelli seggiano tra gli scranni del Sena-
del quale questa giovane veterana (si distingueva un italo-ameri- to. Ai ballottaggi per eleggere i se-
dell’Air Force è andata a morire cano che ha scalato la presiden- natori dello Stato della Georgia, i
pensando di concedersi una za in abbigliamento da bisonte) candidati democratici hanno bat-
scorribanda, era una «drop» (così le gli assalitori hanno preso e te- tuto quelli repubblicani trasfor-
chiamano gli adepti) di quell’ispiratore nuto in scacco per ore l’intera mando uno Stato tradizionalmen-
anonimo del movimento complottista struttura, razziando e devastan- te in mano al GOP in uno “Swing
che sostiene di divulgare i segreti del do, scattandosi foto con trofei State” e dando a Biden la maggio-
potere e sparge veleni. ed arredi divelti. Culmine della ranza al Congresso americano, sia
«Una patriota» ha scritto di lei il marito vergogna, la messa in scena per al Senato che alla Camera dei
su Facebook. Le foto ci parlano di una le televisioni, della morte di Rappresentanti.
giovane donna che, giorno dopo giorno, George Floyd ma a parti capo- Il trentatreenne Jon Ossoff e il Raphael
dai tempi di «Make America great volte: un bianco si è coricato Reverendo Raphael Warnock han- Warnock, primo
again» del 2018, ha assorbito dal web le sulla scalinata ed un uomo, ma- no battuto rispettivamente David senatore
narrazioni capovolte che dilagavano in scherato e guantato di nero, ha Perdue e Kelly Loeffler. Per en- afroamericano
rete. Fino a quando la Rete non ha ripetuto la manovra micidiale trambi i vincitori si tratta del loro eletto
chiamato a raccolta quelli come lei. della polizia che ha ucciso Flo- primo mandato. La loro elezione in Georgia
giovedì 7 gennaio 2021 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

mmatica per la democrazia statunitense

Dal mondo l’appello Dai vescovi statunitensi

Ferma
a una transizione pacifica condanna
di LUCA M. POSSATI ne politica. Anche il governo Federazione russa, Konstantin di FRANCESCO RICUPERO
italiano ha auspicato un pieno Kosachyov.

C F
ondanna e preoccu- ritorno allo stato di diritto: erma condanna dei
pazione sono stati «La violenza è incompatibile I social network violenti incidenti
espressi da gran par- con l’esercizio dei diritti politi- Netta la presa di posizione avvenuti a Capitol
te della comunità in- ci e delle libertà democratiche. dei social network. Dopo aver Hill è stata espressa
ternazionale di fronte ai fatti di Confido nella solidità e nella rimosso tre degli ultimi tweet dai vescovi degli Stati Uniti e
Capitol Hill. A prevalere è forza delle istituzioni degli del presidente Trump, Twitter da diversi organismi religiosi
l’appello per una transizione Stati Uniti» ha scritto il presi- ha annunciato di averne bloc- internazionali. «Mi unisco alle
pacifica alla Casa Bianca. dente del Consiglio Giuseppe cato completamente l’account persone di buona volontà nel
Conte. Di «grave attacco con- per almeno 12 ore. «In conse- condannare la violenza al
Europa tro la democrazia» ha parlato guenza della situazione di vio- Campidoglio degli Stati
L’Unione europea ha con- il ministro degli Esteri france- lenza senza precedenti in corso Uniti», scrive in una nota il
dannato nettamente le violen- se, Jean-Yves Le Drian. a Washington, noi abbiamo presidente dell’episcopato e
ze a Washington. «Credo nella Fuori dall’Unione, la Gran chiesto la rimozione dei tre arcivescovo di Los Angeles,
forza delle istituzioni e della Bretagna esprime tuttavia la tweet di @realDonaldTrump monsignor José Horacio
democrazia Usa. La transizio- medesima condanna. «Scene per le gravi e ripetute violazio- Gomez, il quale sottolinea
ne pacifica del potere è al cen- vergognose all’interno del ni della nostra politica per l’in- come tutto ciò non rispecchi la
tro. Joe Biden ha vinto le ele- Congresso degli Usa» ha detto tegrità civica» si legge in una coscienza del popolo
zioni. Sono ansiosa di lavorare il premier Boris Johnson. «Gli dichiarazione di Twitter. Que- americano. «Prego — ha
con lui come prossimo presi- Stati Uniti sono un simbolo di sto vuol dire che l’account sarà aggiunto — per i membri del
dente degli Stati Uniti» ha di- democrazia nel mondo». «bloccato per le 12 ore dopo la Congresso, del Campidoglio,
chiarato il presidente della rimozione dei tweet» e se que- della polizia e per tutti coloro
Commissione Ue, Ursula von Canada, Cina e Russia sti non saranno completamen- che lavorano per ristabilire
der Leyen. Sulla stessa linea il Preoccupazione per i fatti di te rimossi «rimarrà bloccato». l’ordine e la sicurezza
presidente del Consiglio Ue, Capitol Hill arriva anche dal Infine Twitter ha affermato pubblica». Il presule si è detto
Charles Michel: «È uno shock grande vicino degli Stati Uni- che «future violazioni» della convinto che «la transizione
assistere alle scene di stasera a ti, il Canada. I canadesi sono propria politica comporterà pacifica del potere è uno dei
Washington». «profondamente turbati» da «la sospensione permanente tratti distintivi di questa grande
Più articolata la reazione di quanto accaduto che è «un at- dell’account @realDonal- nazione. In questo momento
David Sassoli, presidente del tacco alla democrazia» ha det- dTrump». Dei tre tweet di preoccupante dobbiamo
Parlamento Ue: «L’assalto a to il premier, Justin Trudeau, Trump, uno conteneva una cri- impegnarci nuovamente nei
Capitol Hill è una pagina nera definendo gli Stati Uniti «il tica nei confronti del vicepresi- valori e nei principi della
che resterà impressa. Ma vio- nostro più stretto alleato e vici- dente Mike Pence, il secondo nostra democrazia e stare
lenza e intimidazione non pre- no». La violenza «non riuscirà un video rivolto ai manifestan- insieme come un’unica nazione
varranno. Oggi più che mai mai a prevalere sulla volontà ti che hanno fatto irruzione nel al cospetto di Dio. Affido tutti
dalla parte di libertà e demo- del popolo. La democrazia ne- Congresso e infine il terzo era noi al cuore della Beata Vergine
crazia. Sacri principi universali gli Usa deve essere sostenuta, un testo indirizzato ai manife- Maria. Possa Lei guidarci per
di cui ogni Parlamento libera- e lo sarà», ha aggiunto Trude- stanti. Anche Facebook e You- le vie della pace e consentirci di
mente eletto è, al contempo, au. Tube hanno rimosso il video in conseguire grazia e saggezza
massima espressione e simbo- Diversi i toni di Pechino e cui Trump invita i manifestanti per un vero patriottismo e
lo» si legge in un post pubbli- Mosca. Le autorità cinesi han- ad andare a casa denunciando amore per il Paese».
cato su Twitter. Sassoli ha inol- no condannato le violenze a allo stesso tempo «elezioni ru- Per l’arcivescovo di
tre inviato una lettera allo Washington auspicando «un bate». «Lo abbiamo rimosso Washington, cardinale Wilton
speaker della Camera dei Rap- pieno ritorno all’ordine» se- perché riteniamo che contri- Daniel Gregory, gli americani
presentanti Usa, Nancy Pelosi, condo le dichiarazioni del por- buisca al rischio di violenze», dovrebbero «onorare i luoghi
per esprimere solidarietà e vi- tavoce del ministero degli affa- spiega Facebook. In un tweet, in cui le leggi e le politiche
cinanza. ri esteri cinesi, Hua Chunying. il vice presidente del social, della nostra nazione vengono
Un’esplicita condanna arri- Più critica Mosca: «Le rivolte Guy Rosen, ha parlato di «una dibattute e decise. Dovremmo
va anche dai singoli Paesi Ue. significano che la democrazia situazione di emergenza», so- sentirci violati — scrive
«Questa democrazia si mo- degli Stati Uniti è zoppa in en- stenendo che Facebook «ha il porporato — quando
strerà più forte di chi l’attacca» trambe le gambe, e il Paese è preso le opportune misure d’e- la libertà ereditata, custodita
ha detto il cancelliere tedesco diviso in due» ha detto il presi- mergenza, tra cui la rimozione in quell’edificio, viene
Angela Merkel, intervenendo dente del Comitato per gli af- del video del presidente profanata».
nel corso di una manifestazio- fari esteri del Consiglio della Trump». Anche per l’arcivescovo di
Chicago, cardinale Blase J.
Cupich, quello che è successo
«dovrebbe scioccare la
coscienza di ogni americano
patriottico e di ogni fedele
cattolico», perché «gli occhi
la maggioranza al suo partito. tore. Come per le elezioni presi- danti la comunità afroamericana, del mondo guardano con
Per i Repubblicani si tratta di denziali, Perdue a Loeffler hanno scrive il quotidiano newyorkese. orrore questa disgrazia
un’altra cocente sconfitta nel giro atteso prima di riconoscere la vit- Proprio l’appoggio della comu- nazionale». Di qui, l’invito a
di poche settimane in questo Sta- toria dei loro avversari, che per nità afroamericana è risultato deci- pregare per quanti hanno perso
to: alle elezioni presidenziali di Warnock è stata chiara fin dalle sivo: la comunità afroamericana la vita in questo folle gesto e
novembre Biden è stato il primo prime ore dello spoglio, mentre dello Stato si è mobilitata in ma- per l’intero Paese.
candidato presidente del suo parti- per Ossoff il margine è stato più niera massiccia sia a livello orga- Ferma anche la presa di
to a vincere in ventiquattro anni, sottile. nizzativo, fondamentale è stato il posizione di Pax Christi Usa
dopo che nel 2018 il GOP aveva Il fattore di novità che rende supporto alla campagna elettorale che in una dichiarazione
vinto alle elezioni per il governa- queste due vittorie speciali sta nel della sindaca afroamericana di afferma che gli episodi di
tipo di candidati: Ossoff è il più Atlanta Keisha Lance Bottoms, violenza «sono il risultato della
giovane senatore da quarant’anni a che ha livello elettorale, che ha vi- demagogia di un uomo» in
questa parte, scrive il «Financial sto crescere gli elettori di questa particolare, e «del fallimento
Times», e appartiene ad una elites comunità rispetto alla partecipa- di tutti coloro — politici,
liberal che è poco si addice alla zione al primo turno tenutosi a media, famiglia e altri — che
tradizione politica dello Stato del- novembre. Se si considera che la hanno permesso, trascurato e,
la Georgia. Raphael Warnock è in- componente bianca della popola- in alcuni casi, incoraggiato
vece il primo senatore afroamerica- zione della Georgia non sarà più il l’odio e le divisioni».
no della Georgia, il primo senatore primo gruppo a partire dal 2028 Dal World Council of
afroamericano ad essere eletto ne- secondo molte previsioni, si può Churches, infine, un invito a
gli Stati del Sud e solo l’undicesi- dire che il sostegno della compo- porre fine alle violenze e a
mo senatore in tutta la storia degli nente afroamericana sia l’inizio di tornare a un dialogo civile e
Stati Uniti, si legge sulle colonne un processo elettorale che potreb- costruttivo. Secondo il
del «New York Times»; ma so- be far cambiare colore allo Stato, segretario generale ad interim,
prattutto è il reverendo della Ebe- facendolo addirittura diventare un Ioan Sauca, bisogna
nezer Baptist Church, la stessa feudo democratico nei prossimi contrastare «la politica
Chiesa battista in cui ha predicato anni, ed è probabile che anche al- populista che negli ultimi anni
Martin Luther King, da cui ha tri gruppi etnici, in particolare ha scatenato forze che
preso le idee sui temi riguardanti asiatici e latinos contribuiranno a minacciano le basi della
le politiche sociali e i temi riguar- questo cambiamento politico. democrazia negli Stati Uniti».
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 7 gennaio 2021

Etiopia: aumentano
i rifugiati
al confine con il Sudan
ADDIS ABEBA, 7. Preoccupa il fetti personali, in condizioni
dramma umanitario della po- di fragilità dopo estenuanti
polazione civile inerme in giorni di viaggio. Si stima che
Etiopia. Dall’inizio del con- oltre il 30 per cento di loro
flitto scoppiato il 4 novembre abbia un’età inferiore ai 18 an-
scorso tra governo federale e il ni e che il 5 sia composto da
Fronte popolare di liberazione ultrasessantenni.
del Tigray (Tplf), oltre 56 mila A supporto della risposta
persone sono scappate dalle guidata dal governo in Sudan,
violenze nella regione del Ti- l’Unchr e la Commissione su-
gray per rifugiarsi nel confi- danese per i rifugiati (Cor)
nante Sudan. continuano a trasferire i rifu-
L’Agenzia Onu per i rifu- giati dalle aree di arrivo in
giati (Unhcr) continua a regi- prossimità del confine verso i
strare nuovi profughi in arrivo campi designati, situati ancor
al confine tra Sudan ed Etio- più nell’entroterra nello Stato
pia. Circa 800 persone hanno sudanese di Gadaref. L’invito dell’Oms di fronte all’aumento dei contagi determinati dalla nuova variante del covid-19

L’Europa deve fare di più


fatto già ingresso nel Sudan Un secondo campo rifugia-
orientale dal Tigray nei primi ti sarà aperto a Tunaydbah.
giorni del nuovo anno. Gli ul- Da domenica scorsa, 580 per-
timi arrivati riferiscono di es- sone sono state invece trasferi-
sere rimasti intrappolati nel te a Tunaydbah dal sito di ac-
conflitto — riporta l’Unhcr — coglienza “Villaggio 8”. Que-
e di essere caduti vittime di sta settimana sono previsti ul- GINEVRA, 7. L’Europa deve Bretagna nelle ultime 24 ore è to lockdown nazionale e ci quasi di 5 volte quello dei de-
vari gruppi armati, restando teriori trasferimenti dal campo «fare di più» di fronte a «una stato stabilito un nuovo re- sono diverse altre nazioni cessi del 2019. Sul fronte dei
esposti a pericoli di ogni ge- di Hamdayet. Entrambi i siti situazione allarmante», a cau- cord di contagi e di decessi. pronte ad annunciare misure vaccini il responsabile del-
nere: saccheggi, reclutamento sono sovraffollati e il fatto di sa della circolazione nella re- Sono stati oltre 62.000 i nuo- di blocco nella prossima setti- l’Oms ha invitato i Paesi eu-
forzato di uomini e ragazzi, trovarsi a ridosso del confine gione di una nuova variante vi casi e ben 1.041 le morti re- mana». Serve secondo Kluge ropei che stanno avvalendosi
violenza sessuale a danni di mette sempre più a rischio del coronavirus, rilevata per gistrate dal ministero della sa- un controllo ancora più stret- del vaccino Pfizer-BioNTech,
donne e bambine. I rifugiati l’incolumità e la sicurezza dei la prima volta nel Regno lute del Paese. to per rallentare la diffusione a trovare un equilibrio tra lo
arrivano pressoché privi di ef- rifugiati. Unito, che si sta rivelando Al 6 gennaio quasi la metà della “versione inglese” del sfruttare al massimo le scorte
molto più contagiosa di quel- dei Paesi della regione euro- virus. limitate del medicinale e pro-
la “originale”. Lo ha afferma- pea conserva un’incidenza di Durante la conferenza teggere quante più persone
to questa mattina Hans Klu- contagi ancora molto elevata, stampa Kluge ha reso poi no- possibili. «È importante che
ge, direttore regionale del- oltre 150 nuovi casi ogni 100 ti i dati relativi all’intero 2020 una tale decisione rappresenti
Altra forte scossa nella semidistrutta Petrinja l’Organizzazione mondiale mila abitanti. Altresì questo per la Regione europea del- un compromesso sicuro tra la
della sanità (Oms) per l’Eu- comporta chiaramente conse- l’Oms: sono stati registrati ol- limitata capacità di produzio-
Trema di nuovo ropa nella prima conferenza
stampa del 2021.
guenze sui sistemi sanitari na-
zionali, già da molti mesi sot-
tre 26 milioni di casi di covid-
19 e oltre 580 mila decessi per
ne globale del momento e
l'imperativo per i governi di

la terra in Croazia
Kluge ha reso noto che ad to forte pressione. cause legate al nuovo corona- proteggere quante più perso-
oggi sono 22 i Paesi che han- «Eravamo preparati per un virus nell’anno appena con- ne possibile riducendo al
no registrato la nuova varian- inizio impegnativo per il 2021 cluso. Un dato che segna un contempo il peso di qualsiasi
te — denominata Sars CoV-2 ed è stato proprio così. Rima- aumento di 3 volte il numero ondata successiva sui sistemi
Variant of Concern (Voc) —, niamo nella morsa del covid- dei morti registrato nel 2018 e sanitari», ha detto Kluge.
«e questo è un dato preoccu- 19 poiché i casi aumentano in
pante perché è aumentata la tutta Europa e affrontiamo le
trasmissibilità del virus». Poi nuove sfide portate dalle mu-
ha voluto tranquillizzare te- tazioni del virus» ha dichiara-
stimoniando come non ci sia to Kluge, sottolineando come
stato comunque «alcun cam- «questo momento rappresen-
DAL MOND O
biamento significativo nella ti un punto di svolta nel cor-
malattia prodotta da questa so della pandemia, in cui In Kosovo fissata al 14 febbraio
variante, né più grave né me- scienza, politica, tecnologia e la data delle elezioni politiche anticipate
no grave». La valutazione i valori devono formare un
fatta dall’Oms Europa è che fronte unico per respingere Il 14 febbraio si terranno in Kosovo le elezioni politiche an-
questa variante possa, nel questo virus persistente e ticipate. Lo ha annunciato ieri la presidente ad interim del
tempo, sostituire altri ceppi sfuggente». E rimarcando ul- Paese, Vjosa Osmani, in seguito alla decisione (risalente al
circolanti come si è visto nel teriormente come al momen- 21 dicembre) della Corte costituzionale di Pristina di annul-
Regno Unito e come si sta to «oltre 230 milioni di perso- lare il voto parlamentare che si è tenuto a giugno. «Per que-
verificando sempre più in Da- ne nella regione europea vi- sto processo elettorale, la cosa più importante è che sia giu-
nimarca. Proprio in Gran vono in Paesi sotto il comple- sto e libero e che contribuisca al progresso della democrazia
nel nostro Paese», ha dichiarato Osmani nel comunicato
ZAGABRIA, 7. Una nuova forte terremoto di lunedì 28 dicem- con cui ha decretato lo scioglimento dell’attuale Parlamen-
scossa sismica di magnitudo 5 bre di magnitudo 5 e quello ter- to e fissato la data delle nuove elezioni.
sulla scala Richter è stata regi- ribile del giorno successivo di
strata ieri pomeriggio in Croa-
zia intorno alle ore 18. Lo ha re-
magnitudo 6.2 che ha distrutto
Petrinja e le zone limitrofe, il
Il Sudan firma Per il segretario generale della Nato
so noto il Centro sismologico
euro-mediterraneo che sul pro-
cui bilancio è stato di sette mor-
ti, una trentina di feriti, oltre
gli Accordi di Abramo il 2021 anno fondamentale
prio profilo Twitter ha specifi- appunto agli ingenti danni ma- «Il 2021 sarà un anno fondamentale e conto sulla Germania
cato che l’area colpita sarebbe teriali. Secondo dati diffusi dal- KHARTOUM, 7. Il governo su- che «la firma da parte del Su- come alleato chiave della Nato, per svolgere un ruolo di pri-
quella di Sisak-Moslavina, a 48 le autorità croate, nella regione danese ha firmato ieri gli Ac- dan degli Accordi di Abramo è mo piano nel rafforzare ulteriormente il legame tra Europa
chilometri a sud di Zagabria. interessata dal sisma sono al- cordi di Abramo per la norma- un passo importante nell’avan- e Nord America e investire nelle relazioni transatlantiche».
L’epicentro è stato nuovamente meno 22 mila le case e gli edifici lizzazione dei rapporti diplo- zamento degli accordi di nor- Così si è espresso ieri il segretario generale della Nato, Jens
nella martoriata Petrinja, a die- danneggiati. Dopo l’ultima matici con Israele. È il terzo malizzazione regionale in Me- Stoltenberg, su Twitter dopo aver incontrato i parlamentari
ci chilometri di profondità, ma scossa la polizia croata ha deci- Paese a farlo, dopo gli Emirati dio Oriente». Gli Accordi sono tedeschi della Csu. Secondo Stoltenberg nel 2021 ci sarà
il sisma è stato avvertito chiara- so di chiudere il centro della cit- Arabi Uniti e il Bahrein dal set- stati firmati meno di un mese l’opportunità di rilanciare la cooperazione tra il Nord Ame-
mente anche nella capitale Za- tadina croata a sud di Zagabria tembre scorso. La cerimonia è dopo che Washington ha ri- rica e l’Europa, per affrontare diverse sfide alla sicurezza e
gabria e in numerose altre loca- per il pericolo di nuovi crolli. avvenuta nell’ambito di una vi- mosso Khartoum dalla sua lista «decidere sulla nostra presenza in Afghanistan».
lità della Croazia, in particolare «Lo sciame sismico è fortis- sita di una delegazione statuni- nera degli Stati “sponsor del
a Varazdin e Slavonski Brod. simo dopo la scossa del 29 di- tense a Khartoum, guidata dal terrorismo”. Inoltre, Washin-
La scossa è stata sentita anche cembre — con decine di scosse segretario al Tesoro Steve gton ha concordato un piano di A Doha nuovo round di colloqui
in vari quartieri di Trieste, così anche fino a magnitudo 4 — e si Mnuchin. Gli Stati Uniti sono aiuti economici che permetterà tra governo afghano e talebani
come in Slovenia e in Bosnia ed prevedeva che sarebbero potuti stati i principali promotori de- al Sudan di annullare il debito
Erzegovina. seguire terremoti così forti, co- gli Accordi. Il ministro degli con la Banca mondiale. «Lavo- È iniziato ieri sera a Doha, in Qatar, il secondo round di
Per l’ennesima volta la terra me quello di oggi» ha dichiara- esteri israeliano, Gabi Ashke- reremo per rafforzare ed espan- colloqui intra-afghani, tra le delegazioni del governo e dei
ha tremato ancora nella Croa- to in serata il sismologo Kresi- nazi, ha salutato la formalizza- dere queste relazioni» ha detto talebani, mentre nel Paese asiatico si assiste a una recrude-
zia centrale, dunque, dopo il mir Kuk. zione dell’accordo affermando Mnuchin. scenza della violenza tra reciproche accuse.

L’OSSERVATORE ROMANO ANDREA MONDA Servizio vaticano:


redazione.vaticano.or@spc.va
Segreteria di redazione
telefono 06 698 45800
Tipografia Vaticana Tariffe di abbonamento Necrologie: telefono 06 698 45800
Vaticano e Italia: semestrale € 225; annuale € 450 segreteria.or@spc.va
direttore responsabile Editrice L’Osservatore Romano
segreteria.or@spc.va Europa: € 720;
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Servizio internazionale: Stampato presso srl
redazione.internazionale.or@spc.va
Africa, Asia, America Latina, America Nord, Concessionaria di pubblicità
Unicuique suum Non praevalebunt Piero Di Domenicantonio www.pressup.it Oceania: € 750; Il Sole 24 Ore S.p.A.
caporedattore Servizio fotografico: via Cassia km. 36,300 – 01036 Nepi (Vt)
Servizio culturale: telefono 06 698 45793/45794, Abbonamenti e diffusione (dalle 9 alle 15): system Comunicazione Pubblicitaria
Città del Vaticano redazione.cultura.or@spc.va fax 06 698 84998 telefono 06 698 45450/45451/45454
Aziende promotrici Sede legale: Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
Gaetano Vallini Servizio religioso: pubblicazioni.photo@spc.va della diffusione fax 06 698 45456 telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
www.osservatoreromano.va segretario di redazione redazione.religione.or@spc.va www.photovat.com Intesa San Paolo info.or@spc.va diffusione.or@spc.va segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com
giovedì 7 gennaio 2021 L’OSSERVATORE ROMANO pagina I

La gioia dell’amore che si vive nelle famiglie


è anche il giubilo della Chiesa... L’annuncio cristiano che riguarda la famiglia
è davvero una buona notizia («Amoris laetitia» 1)

L A S E T T I M A N A D I PA PA F R A N C E S C O

DAL 19 MARZO L’ANNO DEDICATO ALLA FAMIGLIA

Un dono alla Chiesa


e al mondo
L’iniziativa del Pontefice

D
di KEVIN FARRELL* esplicitamente aiuto di fronte a società zione dei seminaristi e l’aggiornamento cietà, ciascuna con le proprie fatiche, le
che cambiano sempre più velocemente (la dei sacerdoti, perché imparino senza timo- proprie ferite, i propri tesori e quella bel-
omenica 27 dicembre il Santo Padre, co- rapidación di cui parla Papa Francesco), re a confrontarsi con le famiglie, con un lezza che nasce dal desiderio di rimanere
gliendo di sorpresa il mondo, ha annun- nelle quali i valori sono stati radicalmente bagaglio di conoscenze e di preparazione in Cristo e di camminare con Lui.
ciato che il 19 marzo prossimo avrà inizio messi in discussione e la pastorale familia- umana, affettiva e morale all’altezza delle Per questo, destinatari dell’invito del
l’Anno «Famiglia Amoris laetitia». Un’ini- re va completamente reimpostata. Non si sfide di oggi. Santo Padre siamo tutti: conferenze epi-
ziativa arrivata come una benedizione, che tratta di trovare formule o inventare nuovi Quante questioni entrano nella vita scopali, diocesi, associazioni familiari, mo-
ha riempito di speranza e di entusiasmo corsi per indottrinare in maniera solo teo- concreta delle famiglie ogni giorno e non vimenti ecclesiali e, soprattutto, ogni fa-
non solo le famiglie ovunque nei cinque rica le persone (come sottolinea il Ponte- vengono affrontate con competenza e pru- miglia del mondo. Che ciascuno si senta
continenti, ma anche sacerdoti e vescovi, fice in Amoris laetitia 37), ma di far perce- denza: problemi nell’aprirsi alla vita, uso chiamato a un dialogo forte tra famiglie,
che da anni sono alla ricerca di modalità e pire la grazia insita nella famiglia cristia- delle tecnologie riproduttive, educazione con propri i sacerdoti, con il proprio ve-
strumenti per una pastorale familiare viva- na, quella grazia che può scaturire dal all’affettività e alla sessualità nei bambini scovo, con la propria comunità ecclesiale
ce e più efficace. Battesimo e dal sacramento nuziale e che, e nei giovani, educazione ai valori. Per per lavorare e testimoniare insieme la for-
In questo tempo di pandemia e di gra- se accolta, permea di sé tutta la vita fami- aiutare le famiglie a ritrovare unità di vita za dell’amore familiare.
vissime difficoltà sociali, sanitarie, relazio- liare. e di azione, è essenziale donare loro la ca- Ci sono diversi ambiti di azione pasto-
nali e spirituali, la famiglia ha mostrato di In tale direzione, e in continuità con pacità di vivere in Cristo la vita familiare, rale particolarmente importanti e urgenti,
essere un collante fondamentale e origina- Familiaris consortio e con la sollecitudine pa- aiutarle a leggere alla luce dello Spirito che necessitano di un impegno rinnovato:
rio del quale ciascuno di noi ha bisogno, storale verso la famiglia avviata da san Santo gli accadimenti della vita. Donare anzitutto, la pastorale di preparazione al
di cui occorre prendersi cura con amore Giovanni Paolo II, Amoris laetitia costituisce alle famiglie ascolto, tempo e, in fondo, matrimonio, che deve affondare le radici
(Amoris laetitia 7), con sollecitudine e deter- uno strumento straordinariamente ricco da parte dei sacerdoti, un’attitudine di te- in una formazione remota dei bambini e
minazione. Tali difficoltà hanno fatto per comprendere più a fondo la realtà nerezza e paternità spirituale è necessaria dei giovani, ai quali bisogna incominciare
emergere anche le debolezze e le necessità concreta delle famiglie di oggi e indivi- per mettere insieme tutti quei verbi che, a parlare molto tempo prima del loro es-
più urgenti delle famiglie, in ogni regione duare strategie pastorali nuove, che parta- in Amoris laetitia, il Papa ha posto come ba- sere chiamati a una vocazione all’amore,
geografica della Terra. Necessità che or- no dall’ascolto delle famiglie e soprattutto se di azione pastorale: accogliere, accom- che non è solo quella alla vita religiosa,
mai sappiamo essere le emergenze pasto- da una formazione più solida degli opera- pagnare, custodire, discernere e integrare, ma anche al matrimonio. Come possono i
rali per la Chiesa: crisi coniugali, violenza tori pastorali e dei presbiteri. Due condi- alla luce della misericordia e della verità. giovani di oggi scegliere in maniera con-
relazionale, disorientamento educativo zioni che si rivelano essenziali per vivere L’obiettivo dell’Anno «Famiglia Amoris sapevole il sacramento del matrimonio,
verso i figli, senso di solitudine, paura di in maniera fruttuosa quest’anno speciale. laetitia», dunque, non è solo quello di ria- invece della convivenza, se lo vivono solo
accedere al matrimonio, scarsa compren- Anzitutto, prendere coscienza e agire af- prire l’esortazione apostolica per appro- come una scelta romantica, che drena ri-
sione del significato salvifico dei sacra- finché la famiglia, in virtù di una maggio- fondirla e farla conoscere alle tante fami- sorse economiche e vincola a doveri, vis-
menti e, soprattutto, una non percepita re comprensione e valorizzazione del Bat- glie che in questi primi cinque anni non suti come un giogo per tutto il resto della
frattura radicale tra fede e vita pratica, tra tesimo e del Matrimonio, diventi a tutti hanno ancora avuto l’opportunità di sen- vita? Fondamentale è poi l’accompagna-
un fiducioso abbandono a Dio e un deci- gli effetti un soggetto pastorale: sposi e tirne parlare, ma di scoprire nel documen- mento degli sposi, soprattutto nei primi
sionismo pratico nell’esistenza quotidiana, famiglie accanto ai presbiteri, riconoscen- to postsinodale tutta quella ricchezza pa- anni di matrimonio, per donare loro la
vissuta come se il Signore non esistesse. do alle famiglie quel ruolo di testimonian- storale che è necessaria per camminare consapevolezza della grazia del sacramen-
Sono le stesse questioni che da anni za viva dell’amore di Dio e di annuncio, concretamente insieme alle famiglie e so- to nuziale; non possiamo consolarci con
emergono nel dialogo tra il Dicastero per che solo in virtù di questa testimonianza stenerle nelle sfide più complesse. Biso- una pastorale dei fallimenti: le famiglie ci
i Laici, la famiglia e la vita e i vescovi che può tornare a essere credibile per le nuove gna aiutarle a scoprire di avere un dono e
nelle visite ad limina a Roma chiedono generazioni; secondo, ripensare la forma- di essere dono per la Chiesa e per la so- SEGUE A PAGINA IV
pagina II giovedì 7 gennaio 2021 L’OSSERVATO

@Pontifex ingenti in Croazia. Esprimo la mia vicinanza ai


feriti e a chi è stato colpito dal sisma e prego
in particolare per quanti hanno perso la vita e
Il Figlio di Dio scende dal cielo e viene per i loro familiari.
sulla terra per portarci tutti in cielo! Ecco ciò (30 dicembre 2020)
che dobbiamo meditare, contemplare, ciò
su cui dobbiamo riflettere a #Natale Il #Natale è la festa dell’Amore incarnato
e nato per noi in Gesù Cristo. Egli è la luce
Ieri un terremoto ha provocato vittime e danni degli uomini che splende nelle tenebre,
che dà senso all’esistenza umana e alla storia
intera
(31 dicembre)
La settimana di Papa Francesco

Mercoledì 30 DICEMBRE 2020 ne —, ci lascia sempre tristi e


soli.
Preghiera Vorrei soffermarmi sulla Con un grazie Non tralasciamo di ringra-
e gratitudine preghiera di ringraziamento. il mondo ziare: se siamo portatori di gra-
Prendo spunto da un episo- diventa titudine, anche il mondo di-
dio riportato da Luca. Mentre migliore venta migliore.
Gesù è in cammino, gli vengo- Magari anche solo di poco,
no incontro dieci lebbrosi. ma ciò basta per trasmettergli

Il magistero
Per i malati di lebbra alla un po’ di speranza.
sofferenza fisica si univa l’e- Il mondo ha bisogno di spe-
marginazione. ranza e con questo atteggia-
Gesù non si sottrae all’in- mento di dire grazie, noi tra-
contro. Va oltre i limiti imposti smettiamo un po’ di speranza.
dalle leggi e tocca il malato, lo
abbraccia, lo guarisce. (Udienza generale
Non c’è contatto. A distan- nella Biblioteca privata)
za, li invita a presentarsi ai sa-
cerdoti, incaricati di certificare
la guarigione. GIOVEDÌ 31 DICEMBRE
Non dice altro. Ha ascoltato
la loro preghiera. Compassione «Te Deum laudamus», «Noi ti
Quei dieci si fidano, non ri- e solidarietà lodiamo, Dio». Potrebbe sem-
mangono fino al momento di per trovare brare forzato ringraziare Dio al
essere guariti: vanno subito, e un “senso” termine di un anno come que-
mentre stanno andando, guari- alla pandemia sto, segnato dalla pandemia.
scono. Ma solo uno torna a Il pensiero va alle famiglie
ringraziare. E Gesù nota che che hanno perso uno o più
era un samaritano, una specie membri... a coloro che sono
di “eretico”. stati malati, a quanti hanno
Questo racconto divide il sofferto la solitudine, a chi ha
mondo in due: chi non ringra- perso il lavoro.
zia e chi ringrazia; chi prende A volte qualcuno domanda:
tutto come gli fosse dovuto, e qual è il senso di un dramma
chi accoglie tutto come dono. come questo? Non dobbiamo
La preghiera di ringrazia- avere fretta di dare risposta. Ai
mento comincia dal ricono- nostri “perché” più angosciosi
scersi preceduti dalla grazia. nemmeno Dio risponde facen-
Siamo stati pensati prima do ricorso a “ragioni superio- ne risorse presenti nella città e corrompe, fa degenerare tutto,
che imparassimo a pensare; ri”. La risposta di Dio percorre nel territorio, distaccati dagli mentre la benedizione rigene-
amati prima che imparassimo la strada dell’incarnazione. interessi privati e anche da ra, dà forza per ricominciare
ad amare; desiderati prima che Un Dio che sacrificasse gli quelli del loro partito. ogni giorno.
nel nostro cuore spuntasse un esseri umani per un grande di- Nei momenti difficili siamo Nascere. Il Figlio di Dio è
desiderio. segno, fosse pure il migliore portati a difenderci, a proteg- «nato da donna»... come noi.
Se guardiamo la vita così, possibile, non è il Dio che ci gere noi stessi e i nostri cari, a Non è apparso adulto, ma
allora il “grazie” diventa il mo- ha rivelato Gesù. tutelare i nostri interessi. bambino; non è venuto al
tivo conduttore delle nostre Questo dio cinico e spietato Come è possibile allora che mondo da solo, ma da una
giornate. non esiste. tante persone, senza altra ri- donna, dopo nove mesi nel
Dieci lebbrosi Per i cristiani il rendimento Il buon samaritano, quando compensa che quella di fare il grembo. Il cuore del Signore
guariti di grazie ha dato il nome al Sa- incontrò quel poveretto mezzo bene, trovino la forza di preoc- ha iniziato a palpitare in Ma-
ma solo uno cramento più essenziale: l’Eu- morto sul bordo della strada, cuparsi degli altri? Le spinge ria, ha preso l’ossigeno da lei.
ringrazia caristia. La parola greca signi- non gli fece un discorso. Mos- la forza di Dio, più potente dei La concretezza In lei Dio si è legato alla no-
fica proprio ringraziamento. so da compassione, si chinò su nostri egoismi. paziente stra carne e non l’ha lasciata
Nella nostra esistenza, più quell’estraneo trattandolo co- delle donne più. Ella non è solo il ponte tra
di una persona ci ha guardato me un fratello. (Omelia del Papa, letta noi e Dio: è la strada che Dio
con occhi puri, gratuitamen- Qui forse possiamo trovare dal cardinale decano, ha percorso per giungere a noi
te... educatori, catechisti, per- un “senso” di questo dramma al «Te Deum» di fine anno) e che dobbiamo percorrere noi
sone che hanno svolto il loro che è la pandemia, come di al- per giungere a Lui.
ruolo oltre la misura richiesta tri flagelli: quello di suscitare Gesù non è un’idea astratta,
dal dovere. E hanno fatto sor- la compassione e provocare at- VENERDÌ 1 GENNAIO 2021 è nato da donna ed è cresciuto
gere in noi la gratitudine. teggiamenti e gesti di vicinan- pazientemente. Le donne co-
I dieci lebbrosi guariti erano za, di cura, di solidarietà. Benedire Nelle Letture della liturgia noscono questa concretezza
felici per aver recuperato la sa- Ciò è successo anche a Ro- nascere risaltano tre verbi: benedire, paziente: noi uomini siamo
lute, potendo uscire da quella ma, in questi mesi; e di questo trovare nascere e trovare. astratti e vogliamo qualcosa
quarantena forzata che li esclu- rendiamo grazie a Dio. Benedire. È importante che i subito; le donne sanno tessere
deva dalla comunità. Rendiamo grazie per le cose sacerdoti benedicano il Popolo con pazienza i fili della vita.
Ma tra loro ce n’è uno che a buone accadute nella nostra di Dio, senza stancarsi. E che Quante madri in questo mo-
gioia aggiunge gioia: oltre alla città durante il lockdown e, in tutti i fedeli benedicano. do fanno nascere la vita, dan-
guarigione, si rallegra per l’av- generale, nel tempo della pan- Il Signore la prima cosa che do futuro al mondo!
venuto incontro con Gesù. demia, non ancora finito. ha fatto dopo la creazione è Il primo passo per dare vita
Non solo è liberato dal ma- Quelli che Tante persone, senza fare stata dire bene di ogni cosa e a quanto ci circonda è amarlo.
le, ma possiede anche la cer- fanno il bene rumore, hanno cercato di fare dire molto bene di noi. Dal cuore nasce il bene: è
tezza di essere amato. senza in modo che il peso della pro- Con il Figlio di Dio, non ri- importante tenere pulito il
Quando ringrazi, esprimi la fare rumore va risultasse più sopportabile. ceviamo solo parole, ma la be- cuore, custodire la vita interio-
certezza di essere amato. È la Gli operatori sanitari — me- nedizione stessa: Gesù. re, praticare la preghiera!
scoperta dell’amore come forza dici, infermiere, infermieri, vo- Maria ci porta la benedizio- Tutto comincia dal prender-
che regge il mondo. Dante di- lontari — sono nelle nostre pre- ne di Dio. Dove c’è lei arriva ci cura degli altri, del mondo,
rebbe: l’Amore «che move il ghiere e meritano riconoscen- Gesù. del creato.
sole e l’altre stelle» (Paradiso, za. Come pure tanti sacerdoti, Perciò abbiamo bisogno di Non serve conoscere tante
XXXIII, 145). religiose e religiosi. accoglierla, come Elisabetta. persone e tante cose se non ce
Non siamo più viandanti er- Il nostro grazie si estende a Facendo posto a Maria ve- ne prendiamo cura.
rabondi che vagano qua e là: tutti coloro che si sforzano niamo benedetti, ma imparia- Quest’anno, mentre speria-
abbiamo una casa, dimoriamo ogni giorno di mandare avanti mo pure a benedire. mo in una rinascita e in nuove
in Cristo, e da questa “dimora” nel modo migliore la famiglia La Madonna insegna che la cure, non tralasciamo la cura.
contempliamo il resto del e a coloro che si impegnano benedizione si riceve per do- Oltre al vaccino per il cor-
mondo, ed esso appare infini- nel servizio al bene comune. narla... è stata benedizione per po, serve il vaccino per il cuo-
tamente più bello. Pensiamo ai dirigenti scola- tutti coloro che ha incontrato. re.
Coltiviamo l’allegrezza. In- stici e agli insegnanti. E ai Il mondo è gravemente in- Trovare. Il Vangelo dice che i
vece il demonio, dopo averci pubblici amministratori che quinato dal dire male e dal pastori non trovarono segni
illusi — con qualsiasi tentazio- sanno valorizzare tutte le buo- pensare male. La maldicenza prodigiosi e spettacolari, ma
ORE ROMANO giovedì 7 gennaio 2021 pagina III

Contemplando la scena della Natività mangiatoia di una stalla e non teme le nostre
possiamo diventare un po’ bambini e lasciare povertà: lasciamo che la sua misericordia
che rinasca in noi lo stupore per il modo trasformi le nostre miserie!
“meraviglioso” in cui Dio ha voluto venire nel (2 gennaio 2021)
mondo. Questo farà rinascere in noi
la tenerezza; e oggi abbiamo tanto bisogno In Gesù Bambino Dio si mostra amabile, pieno
di tenerezza! di bontà, di mansuetudine. Veramente un Dio
(2 gennaio 2021) così possiamo amarlo con tutto il cuore.
(5 gennaio)
Come a Betlemme, così anche con noi Dio ama
fare grandi cose attraverso le nostre povertà.
Ha messo tutta la nostra salvezza nella
La settimana di Papa Francesco

che sia un anno di fraterna so- sdegni, tutto possiamo condi-


lidarietà e di pace per tutti. videre con Lui, tutto... proprio
Al presidente Ringrazio il Presidente della lì, dove ci vergogniamo di
Mattarella Repubblica Italiana, Sergio più.
Mattarella, per il pensiero au- È audace questo, Dio entra
gurale che mi ha indirizzato. nella nostra vergogna, per farsi
Sono grato a quanti, in ogni fratello nostro, per condividere
parte del mondo, nel rispetto la strada della vita.
delle restrizioni imposte dalla E non è tornato indietro.
pandemia, hanno promosso Non ha preso la nostra umani-
momenti di preghiera e di ri- tà come un vestito, che si met-
flessione in occasione della te e si toglie.
Giornata Mondiale della Pace. Non si è più staccato dalla
Penso alla Marcia virtuale di nostra carne. Si è unito per
ieri sera, organizzata dall’Epi- sempre alla nostra umanità,
scopato italiano, Pax Christi, l’ha “sposata”.
Caritas e Azione Cattolica; co- Quando il Signore prega il
me pure a quella di questa Padre per noi, non soltanto
mattina, promossa dalla Co- parla: gli fa vedere le ferite del-
munità di Sant’Egidio in colle- la carne, le piaghe che ha sof-
gamento streaming mondiale. ferto per noi.
Per i bambini Esprimo dolore e preoccu- Il Vangelo dice che venne
dello Yemen pazione per l’ulteriore inaspri- ad abitare in mezzo a noi. Non
mento delle violenze nello Ye- è venuto a farci una visita e poi
men che sta causando numero- se n’è andato.
se vittime innocenti e prego af- Che cosa desidera allora da
finché ci si adoperi a trovare noi? Desidera una grande inti-
soluzioni che permettano il ri- mità. Vuole che noi condivi-
torno della pace per quelle diamo con Lui gioie e dolori,
martoriate popolazioni. desideri e paure, speranze e tri-
Pensiamo ai bambini dello stezze, persone e situazioni.
Yemen! Senza educazione, Facciamolo, con fiducia:
senza medicine, affamati. apriamogli il cuore, raccontia-
Vi invito inoltre ad unirvi al- mogli tutto.
la preghiera dell’Arcidiocesi di Fermiamoci in silenzio da-
Owerri in Nigeria per il Vesco- vanti al presepe... e senza ti-
vo Moses Chikwe e per il suo more invitiamolo a casa nostra,
una semplice famiglia. I dolorosi eventi che hanno autista, rapiti nei giorni scorsi nella nostra famiglia.
Però trovarono Dio, che è segnato l’anno trascorso, spe- [poi liberati]. E invitiamolo nelle nostre
grandezza nella piccolezza. cialmente la pandemia, ci inse- Chiediamo al Signore che fragilità... che Lui veda le no-
Ma come i pastori furono gnano quanto sia necessario tutti coloro che sono vittime di stre piaghe.
chiamati da un angelo... Anche interessarsi degli altri e condi- simili atti in Nigeria tornino Verrà e la vita cambierà.
noi non avremmo trovato Dio videre le preoccupazioni. incolumi in libertà e che quel Rifuggire Come cristiani rifuggiamo
se non fossimo stati chiamati Un 2021 Questo atteggiamento rap- caro Paese ritrovi sicurezza, dalla mentalità dalla mentalità fatalistica o
per grazia. Non potevamo im- di pace presenta la strada che conduce concordia e pace. magica magica: sappiamo che le cose
maginare un Dio che nasce da e speranza alla pace, perché favorisce la Saluto Saluto gli Sternsinger, i “Can- andranno meglio nella misura
donna e rivoluziona la storia costruzione di una società fon- ai “Cantori tori della Stella”, bambini e ra- in cui, con l’aiuto di Dio, lavo-
con la tenerezza. data su rapporti di fratellanza. della stella” gazzi che in Germania e Au- reremo insieme per il bene co-
Abbiamo scoperto che il suo Siamo tutti chiamati a rea- stria, pur non potendo visitare mune, mettendo al centro i più
perdono fa rinascere, che la lizzare la pace ogni giorno e in le famiglie nelle case, hanno deboli e svantaggiati.
sua consolazione accende la ogni ambiente di vita, tenden- trovato il modo di recare ad es- Non sappiamo che cosa ci
speranza, e la sua presenza do- do la mano al fratello che ha se il lieto annuncio del Natale riserverà il 2021, ma possiamo
na gioia. bisogno di una parola di con- e di raccogliere donazioni per i fare impegnarci un po’ di più a
Ma non dobbiamo perderlo forto, di un gesto di tenerezza, loro coetanei bisognosi. prenderci cura gli uni degli al-
di vista. Il Signore va trovato di un aiuto solidale. tri e del creato.
ogni giorno. La pace si può costruire se (Angelus del primo giorno del nuovo C’è la tentazione di pren-
I pastori non erano passivi, cominceremo ad essere in pace anno dalla Biblioteca privata) dersi cura soltanto dei propri
per accogliere la grazia biso- con noi stessi e con chi ci sta interessi, continuare a fare la
gna restare attivi. vicino. guerra, concentrarsi solo sul
Sarà un buon All’inizio dell’anno sarebbe Sviluppare una mentalità e D OMENICA 3 profilo economico, vivere edo-
anno se ci bello trovare tempo per Dio e del “prendersi cura” al fine di Un Dio Il Vangelo dice che Gesù, nisticamente, cercando sola-
prenderemo il prossimo: per chi è solo, chi sconfiggere l’indifferenza, lo che si è fatto esisteva prima dell’inizio delle mente di soddisfare il proprio
cura degli altri soffre, chi ha bisogno di ascol- scarto e la rivalità. fragilità cose, prima dell’universo. piacere.
to e cura. Se troveremo tempo La pace non è solo assenza San Giovanni lo chiama Ho letto sui giornali una co-
da regalare, saremo stupiti e fe- di guerra. La pace mai è asetti- Verbo, cioè Parola. Che cosa sa che mi ha rattristato.
lici, come i pastori. ca, non esiste la pace del quiro- vuole dirci? La parola serve In un Paese, per fuggire dal
Santa Madre di Dio, a te fano [“sala operatoria”]. per comunicare: non si parla lockdown e fare le vacanze, so-
consacriamo il nuovo anno. La pace tanto sospirata e da soli. Sempre si parla a qual- no usciti più di 40 aerei.
sempre messa in pericolo dalla cuno. Ma quella gente, che è gen-
(Omelia del Papa letta violenza, dall’egoismo e dalla Il fatto che Gesù sia fin dal te buona, non ha pensato a co-
dal cardinale segretario di Stato malvagità, diventa possibile e principio la Parola significa loro che rimanevano a casa, ai
durante la Messa per la 54a realizzabile se io la prendo co- che dall’inizio Dio vuole co- problemi economici di tanta
Giornata mondiale della pace) me compito datomi da Dio. municare con noi... dirci la gente che il lockdown ha but-
La pace è anzitutto dono, bellezza di essere figli e allon- tato a terra, agli ammalati?
Sotto Iniziamo il nuovo anno po- un dono di Dio; va implorata tanarci dalle tenebre del male. Soltanto, fare le vacanze e fare
lo sguardo nendoci sotto lo sguardo di con incessante preghiera, so- Stupendo messaggio: Gesù il proprio piacere. Questo mi
della Madre Maria, Madre di Dio. stenuta con un dialogo pazien- è la Parola eterna di Dio, che ha addolorato tanto.
Lo sguardo rassicurante e te e rispettoso, costruita con da sempre pensa a noi. Ogni nascita è Saluto quanti iniziano il
consolante della Vergine è un una collaborazione aperta alla E per farlo, è andato oltre le una promessa nuovo anno con maggiori dif-
incoraggiamento a far sì che verità e alla giustizia e sempre parole... San Giovanni usa di futuro ficoltà: malati, disoccupati,
questo tempo, sia speso per la attenta alle legittime aspirazio- questa espressione, “carne”... quanti vivono situazioni di op-
nostra crescita umana e spiri- ni delle persone e dei popoli. perché essa indica la nostra pressione o sfruttamento... [e]
tuale, per appianare gli odi e le Regni la pace nel cuore de- condizione umana in tutta la tutte le famiglie, specialmente
divisioni, per sentirci tutti più gli uomini e nelle famiglie; nei sua debolezza. quelle in cui ci sono bambini
fratelli. luoghi di lavoro e di svago; Dio si è fatto fragilità per piccoli o che aspettano una na-
Sia tempo di costruire e non nelle comunità e nelle nazio- toccare da vicino le nostre fra- scita. Sempre una nascita è
di distruggere. ni. gilità. Dunque... niente della una promessa di speranza.
Un tempo per far crescere, Sulla soglia di questo ini- nostra vita gli è estraneo.
un tempo di pace. zio... ognuno cerchi di far sì Non c’è nulla che Egli di- (Angelus nella seconda dopo Natale)
pagina IV L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 7 gennaio 2021

La cultura della cura... per proteggere e promuovere la dignità IL VANGELO IN TASCA

e il bene di tutti, quale disposizione ad interessarsi,


Domenica 17 gennaio, II del Tempo ordinario
a prestare attenzione, alla compassione, alla riconciliazione Prima lettura: 1 Sam 3, 3-10.19
Salmo: 39
e alla guarigione, al rispetto mutuo e all’accoglienza reciproca, Seconda lettura: 1 Cor 6, 13-15.17-20
Vangelo: Gv 1, 35-42

Spunti di riflessione
costituisce una via privilegiata per la costruzione della pace

La settimana di Papa Francesco

In un video inedito e nella cronaca de «L’Osservatore Romano» la visita del 1° gennaio 1968

Quelle immagini di Paolo VI che prega


per la pace all’ospedale Bambino Gesù
di GIAMPAOLO MATTEI ghiere per la grande causa della pace?». no».
E insiste: «Figliuoli, voi fate al Papa un La cronaca pubblicata sul quotidiano

I
l video inedito della visita di Paolo dono inestimabile, se promettete di offri- (nell’edizione 2-3 gennaio) è senza fir-
VI al Bambino Gesù — diffuso da re le vostre sofferenze e preghiere per la ma. Quel nostro “predecessore” non ave-
Vatican News — è così affascinante pace nel mondo; per tanti bambini che va a portata di mano telefonini o com-
che si finisce per... “consumarlo” soffrono e quanto voi e di più; e inoltre puter. Ma penna, taccuino e... buona
tanto vien voglia di rivederlo: era il 1º per tutti questi uomini scatenati gli uni memoria. Lo confida egli stesso nelle no-
gennaio 1968, il giorno scelto da Papa contro gli altri, perché divengano, inve- te in prima pagina, facendo subito pre-
Montini per celebrare la prima Giornata
mondiale della pace.
Le immagini in bianco e nero, girate
ce, fratelli, buoni, e siano davvero con-
dotti alla pace del Signore».
Ascoltando e riascoltando le sue paro-
sente di riportare «i pensieri dell’omelia
di Sua Santità come ci è stato possibile
raccoglierli». E ci è riuscito bene, tanto
Fascino
in Super 8, sono state ritrovate da poco
negli archivi dell’ospedale: Paolo VI pas-
le nel video, guardando e riguardando le
immagini, viene naturale “far conoscen-
da far rivivere, anche con emozione,
quella visita a oltre mezzo secolo di di- dei testimoni

U
za” dei volti dei bambini ricoverati (i pri- stanza.
mi piani sono emozionanti), dei loro fa- La cronaca del “giornale del Papa” è
miliari (il Papa li chiama «benemeriti»), una miniera di notizie, confermando l’a- di LEONARD O SAPIENZA
dei medici e degli infermieri (che inco- dagio che «all’Osservatore si lavora sì
raggia nel servizio). Davvero in ogni vol- per la cronaca ma anche e soprattutto n famoso esponente della moderna psicoanalisi ha
to c’è una storia che andrebbe racconta- per la storia». E così sappiamo che «il detto: «L’incontro di due personalità è come il
ta: già, che vita avrà fatto quel “popolo” Santo Padre è giunto alle ore 8.30, rice- contatto di due sostanze chimiche: si produce una
che accolse Papa Montini il 1º gennaio vuto all’ingresso dal signor cardinale vi- reazione così che entrambe ne saranno
1968? cario Luigi Taglia, con il quale affabil- trasformate» (Carl Gustav Jung).
E lo sguardo passa poi sui collabora- mente il Papa si felicitava per la riacqui- Forse è la stessa reazione che devono aver provato
stata salute». L’elenco dei nomi di colo- Andrea e Giovanni, e più tardi Pietro. Una
ro che hanno accolto e accompagnato reazione così forte, che ha trasformato la loro vita.
Paolo VI in quel “pellegrinaggio” nel suo Forse un po’ tutti abbiamo incontrato persone che
ospedale delinea il quadro storico, a co- ci hanno segnato intimamente. Pensiamo agli
minciare dalla presenza delle suore della innamorati, agli amici, ai compagni buoni e
carità di San Vincenzo de’ Paoli. cattivi... E anche nel campo della fede, possiamo
Nella cappella — il primo atto è la ce- aver incontrato persone che ci hanno affascinato
lebrazione della messa — il Papa ha in- con la loro testimonianza.
contrato 30 bambini: 20 nei lettini e 10 E pensiamo, anche, all’esempio che possiamo aver
convalescenti. Sull’altare, nota delicata- dato pure noi... La Parola di Dio, oggi, ci
mente il cronista, «fiori bianchi» e «la suggerisce di stare sempre attenti. Attenti, per
tovaglia con il merletto nuziale della du- saper ascoltare la voce di Dio, come Samuele nella
chessa Arabella Salviati che, 98 anni or prima lettura. Attenti nel saper cogliere l’attimo in
sono, fu l’iniziatrice dell’ospedale». cui Cristo passa nella nostra vita, e a seguirlo,
Al momento della comunione, rac- come gli Apostoli nel Vangelo.
La prima e la seconda pagina conta il cronista dell’Osservatore, il Papa Nella vita cristiana, nella vita spirituale,
de «L’Osservatore Romano» è sceso per distribuire personalmente dobbiamo saper affinare la sensibilità nell’essere
pubblicato in data l’ostia ai bambini. E ha lasciato in dono pronti al passaggio di Dio. Nell’essere disponibili
2-3 gennaio 1968 il calice e i paramenti. Dopo la messa ha, a una esperienza sempre più intima con Dio.
con il resoconto della visita di nuovo, salutato a uno a uno i bambi- Un saggio antico diceva: «Ciò che si cerca, si
di Paolo VI al Bambino Gesù ni, regalando immaginette e, tra gli altri trova; sfugge ciò che si tralascia» (Sofocle).
doni, persino un agnellino. Dobbiamo essere sempre attenti ai più piccoli
sa tra i lettini per salutare a uno a uno i Il Papa ha visitato poi i ricoverati nel segni, alle parole, ai gesti anche più insignificanti
bambini e celebra la messa. Il video cul- padiglione “Maria Salviati”, ascoltando i che Dio mette sulla nostra strada, per mostrarci la
mina con un bacio sulla fronte che non saluti di due bambini: Roberta Pettinelli sua volontà.
risponde proprio allo stereotipo “Monti- e Umberto Scotti. Quindi, nel nuovo E dovremmo, anche, essere attenti alla reazione
ni-uomo freddo”... tori che hanno accompagnato il Pontefi- padiglione intitolato a Pio XII è stato il che la nostra testimonianza, il nostro esempio,
A far da filo conduttore le impressio- ce in quella visita — si riconoscono, tra piccolo Franco Boccini a dargli il benve- possono provocare negli altri. La Parola di Dio,
nanti parole del Papa: è ai bambini, per gli altri, monsignor Macchi e Franco nuto, anche con i fiori. Con emozione, l’incontro con Cristo, possono arrivare in
primi, che affida la preghiera della pace. Ghezzi, il cardinale Traglia, i monsigno- poi, il Papa è entrato nel “reparto imma- qualunque momento.
In una creativa strategia “politica” cara ri Cocchetti, Terzariol e Guerri, il foto- turi” per una parola di incoraggiamento. A noi è richiesta una continua attenzione! «La
al suo amico La Pira. Sì, perché Paolo VI grafo e l’addetto al microfono... — con Tutte informazioni precise, annotate dal voce di Dio è insinuante e risuona continuamente
va al Bambino Gesù per chiedere ai pic- un’attenzione, “da collega”, al lavoro del “nostro” cronista, che aiutano a “legge- alla nostra porta. Adesso parla, forse non trova
coli il «dono inestimabile» della loro giornalista de «L’Osservatore Roma- re” le immagini. nessuno che la ascolti!» (san Bernardo).
«preghiera per la pace», con la certezza
cristiana del valore salvifico della soffe-
renza. Il Pontefice la chiama proprio «la
potenza del dolore innocente».
E parla chiaro: «Il Papa è venuto per
chiedere l’offerta delle vostre lacrime,
Un dono alla Chiesa e al mondo
cioè dei dolori ed angustie». Ed ecco la
richiesta diretta: «Volete offrire una pena CONTINUA DA PAGINA I Santo Padre a Roma, a conclusio- Non è casuale che pochi giorni vo» ed entusiasmo pastorale.
tanto grande e recitare qualche prece per ne dell’Anno della Famiglia nel prima dell’annuncio di questo an- Quell’entusiasmo che nasce da un
le mie intenzioni, per quella soprattutto chiedono uno «sforzo per consoli- giugno 2022. no straordinario, il Santo Padre impegno serio, che si pone a servi-
che mi sta tanto a cuore: la pace?». dare i matrimoni» e prevenire le Il nostro Dicastero si è messo a abbia dedicato il 2021 a san Giu- zio in maniera gioiosa e responsa-
Montini rilancia: «Pregherete anche rotture (Amoris laetitia 307). E anco- disposizione per coordinare questo seppe (con la lettera apostolica Pa- bile, agendo come se tutto dipen-
voi? Farete dunque questo regalo al Pa- ra: accompagnare in maniera com- grande e complesso sforzo pasto- tris corde, dell’8 dicembre 2020), il desse da noi, ma sapendo che in
pa? Potrò essere sicuramente nel giusto petente i genitori nell’educazione rale, ma è importante che tutti ac- quale con cuore di padre si è do- fondo tutto è nelle mani del Pa-
quando dirò: i bambini del Bambin Ge- dei figli, rendere consapevoli le fa- colgano l’invito del Papa a darsi nato alla sacra famiglia. Con la dre.
sù offrono le loro pene, sofferenze e pre- miglie della loro vocazione missio- da fare a livello locale per imple- stessa tenerezza, la Chiesa deve co- Ancora una volta, di cuore, rin-
naria nel proprio ambiente, accom- mentare in maniera decisiva la pa- gliere da questa meravigliosa op- grazio il Santo Padre per questo
pagnare le famiglie ferite per aiu- storale familiare: che sia una pa- portunità la capacità di farsi custo- dono grande che ha fatto alla
Inquadra il codice tarle a ripartire dalla loro vocazio- storale delle famiglie e con le fami- de della famiglia, per saperla pro- Chiesa e a ciascuna delle famiglie
col tuo cellulare per vedere ne battesimale. Da ultimo, sarà glie, sposi e sacerdoti insieme, cia- teggere con sollecitudine, per ac- nel mondo.
il video pubblicato importante promuovere tra le fa- scuno secondo la propria vocazio- coglierla, consapevole della sua in-
sul canale YouTube
di Vatican News
miglie il desiderio di partecipare al ne e con la grazia che ne scaturi- trinseca grazia, con le sue luci e le *Cardinale prefetto del Dicastero
prossimo Incontro mondiale con il sce. sue ombre, con «coraggio creati- per i laici, la famiglia e la vita
giovedì 7 gennaio 2021 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

di CRISTIANO GOVERNA Friedrich Durrenmatt L’abbecedario della Bibbia

Da acqua
«N
on mi riferi-
sco solo alla
circostanza
che tutti i vo-
stri criminali trovano la punizio-
ne che si meritano. Perché que-
capacità di Durrenmatt: dise-
gnare l’indagine. L’intima con-
nessione fra volontà umana, ca-
a zaffiro
sta bella favola è senza dubbio sualità e l’oscurità dell’animo
moralmente necessaria. Appar- umano. Grande è la capacità di ROBERTO CETERA
tiene alle menzogne ormai con- dello scrittore elvetico nel deli-

U
sacrate, come pure il pio detto neare i tratti dell’investigatore, i n esercizio divulgativo al tempo stesso di cultu-
che il delitto non paga — mentre suoi tic, gli abiti dignitosi e nulla ra biblica e di spiritualità cristiana, quello in cui
basta semplicemente considera- di più, figure simili (pur senza si cimenta padre Francesco Patton, dal suo os-
re la società umana per capire mai raggiungerlo) al Maigret. servatorio privilegiato di Gerusalemme in que-
dove stia la verità a questo pro- Perfetto è anche il ritratto delle sto piccolo libro, la cui ricchezza è inversamente proporzio-
posito — ma lasciamo perdere vittime e di coloro che attendo- nale al suo formato.
tutto questo, se non altro per un no giustizia dalle indagini. Dur- Padre Patton, ormai da più di quattro anni custode di
principio puramente commer- renmatt costruisce un curioso Terra Santa, ha scelto infatti la strada leggera e profonda
ciale, dato che ogni pubblico ed planetario degli eventi, un ca- del lexicon per introdurci alle figure ricorrenti nelle Sacre
ogni contribuente ha diritto ai suale muoversi degli astri che fa Scritture. Il libro Abbecedario biblico. Nutrirsi delle Scritture dall’A
suoi eroi e al suo happy-end» del mestiere di entrambi, com- alla Z (Milano, Terra Santa, 2020, pagine 96, euro 12), im-
(La promessa). Cento anni fa nasceva Friedrich Durrenmatt missario e vittime, biglie di un preziosito dalla presentazione del neo patriarca di Geru-

La vana ricerca
Eccoci qua, al cospetto di gioco indecifrabile ma nel quale salemme, Pierbattista Pizzaballa, presenta 21 voci, una
quella «favola moralmente ne- comunque, si annida qualcosa di per ognuna lettera
cessaria» che per Friedrich Dur- umano. Un uomo perbene che dell’alfabeto, che da
renmatt è la vita e, in essa, la va- fa il suo dovere, ad esempio. acqua a zaffiro, pas-
na ricerca di una giustizia che Ne La promessa (nel 1979 in Ita- sando per casa, de- Dal suo osservatorio

della giustizia
non sia meramente vendetta o ri- lia uscì uno sceneggiato molto serto, libro, mare, di Gerusalemme
sarcimento. Se all’autore i crimi- ben fatto ispirato al romanzo, quaglie, ulivo, e così
nali piacevano poco, meno fidu- con Rossano Brazzi come prota- via ci introduce nel padre Patton introduce
cia ancora gli ispirava la gente gonista) incontriamo la storia dettaglio di quei le figure ricorrenti
comune che sostanzialmente ve- del commissario Matthai che in- simboli che l’agio-
deva non diversa da ladri e as- daga sulla sparizione (e la mor- grafo non scelse a nelle Sacre Scritture
sassini. Ricordare Friedrich posta? Probabile ma preferiamo perché ogni possesso è un peso. te) della piccola Gritti Moser caso, ma osservan-
Durrenmatt significa passare in siate voi stessi a verificare. Esiste Per questo anche il giovane ricco (sette anni). La bambina è stata do con occhio atten-
una stanza oscura nella quale, in rete la possibilità di vedersela si era afflitto da Gesù, perché uccisa nel bosco e i sospetti, co- to la natura intorno
dalla penombra, sentiamo qual- per intero, in italiano. aveva molti beni. Afflitto! Certo, me spesso accade, vanno su co- a lui e la sua imprescindibile relazione con il Divino.
cuno ridere. È molto difficile Ma se è partendo dal teatro avrebbe voluto diventare pove- lui che ha rinvenuto il corpo. Si Per ogni voce Patton scorre le citazioni principali nelle
riuscire a restituire quel senso di che Durrenmatt mette a fuoco il ro, avrebbe voluto vendere tutto tratta di un uomo strano, un am- Scritture, ne indaga i significati simbolici o allegorici, e
grottesco che avvolge una buona suo lavoro attorno i temi che più e dare il ricavato ai poveri, e di- bulante, il cui passato può in- propone un pensiero, una riflessione su quanto la Parola è
parte dell’opera del drammatur- gli stanno a cuore, è nel roman- ventare come Gesù ma cosa durre a ritenerlo colpevole. Ver- in grado di dirci ancora oggi. «Una piccola enciclopedia
go svizzero, un sipario che si zo (e nei racconti) che essa au- avrebbe ottenuto? I poveri rà incriminato e si ucciderà in di sapienza biblica» , la definisce il patriarca, e invero il li-
spalanca sui vizi e le miserie menta (meglio ancora, allarga) il avrebbero sperperato la loro ric- cella. Tutto sistemato dunque? bro sa porsi, oltre il suo carattere immediato divulgativo,
umane, messe in scena in modo passo nel territorio dove crimine chezza in un modo assurdo e sa- Non per il commissario Matthai, come spunto per molteplici meditazioni spirituali, dive-
tagliente e profondo, sempre in e grottesco ridisegnano i confini rebbero ridiventati poveri» (La lui sente che qualcosa non torna nendo così utilmente fruibile anche per il lettore più pre-
bilico fra ciò che spaventa e ciò del limite umano. Sempre nel valle del caos). e che la sua partita a scacchi con parato ed esigente. Sicuramente il volume, che originaria-
che — tutto sommat—o potrebbe 1956 esce il romanzo breve La Ma se Dio è in stato confusio- l’assassino è solo cominciata. mente era stato pensato per un pubblico ristretto (i fran-
quasi far ridere. panne (liberamente adattato per nale, la scienza (agli occhi di Cosa lo attende? L’innocenza cescani secolari del Trentino, terra di provenienza del cu-
Durrenmatt nasce il 5 gennaio il cinema da Ettore Scola, nel Durrenmatt) se la passa ancora dei bambini, l’orrore dei crimini stode), nell’esperienza che padre Patton sta ormai viven-
1921 a Konolfingen in Svizzera 1972, col film La più bella serata del- peggio, assumendo talvolta le che li riguardano e la tendenza do da anni nei luoghi del “Quinto Vangelo” ha acquisito
(cantone di Berna) e se lo abbia- la mia vita con un perfetto Alber- fattezze di un’anziana di malu- degli esseri umani a fare da meri un’altra luce e un’altra ampiezza. Il che lo rende partico-
mo definito drammaturgo è pro- to Sordi protagonista). more, incapace di concepire al- spettatori davanti a tali tragedie. larmente utile a chi si appresta a cogliere le risonanze più
prio per via del fatto che dal tea- Ma torniamo al romanzo, an- tro che se stessa. «Nella scienza Non tanto per complicità quan- autentiche e profonde del viaggio in Terra Santa: «Se tut-
che i nomi, nei lavori di niente è più ripugnante di un to per natura. «Niente è più cru- ta la realtà è simbolica, proviamo ad aprire gli occhi, pro-
Durrenmatt sono presa- miracolo» (La scienza). dele di un genio che inciampa in viamo ad andare oltre le apparenze, proviamo a riflettere
gi di bizzarro, Alfredo Per concludere torniamo a La qualcosa di idiota» ricorda Dur- su quello che ci sta attorno, ma — soprattutto — su quel che
Un sipario che si spalanca Traps è un rappresen- promessa (1957) un romanzo chia- renmatt e ci sembra ancora di ci sta dentro». Un abbecedario che diviene esercizio spiri-
sui vizi e le miserie umane tante di articoli tessili al ve per osservare un’altra grande sentirlo ridere di tutto questo. tuale.
quale accade una cosa
messe in scena in modo tagliente stupida, banale; l’auto
in bilico fra ciò che spaventa in panne. A pochi chi-

e ciò che fa ridere


lometri dal contrattem-
po c’è uno strano castel- I vichinghi non c’entrano
lo nel quale vive un giu-
dice in pensione che lo Il legame tra la cultura britannica e la tradizione greco-latina secondo Chesterton
invita a cena e si propo-
tro ha iniziato quel lavoro, me- ne di ospitarlo per la notte in at- di SERGIO VALZANIA netto rifiuto di ogni forma di razzismo e zione culturale britannica, infatti, «sapeva
glio ancora quel lavorio, attorno tesa che l’indomani il meccanico l’ostilità per il nazismo giunto al potere in poco latino e meno greco, ma conosceva

L
alla natura umana e alla lingua risolva quanto occorso all’auto. e nuove tecnologie costringono Germania da meno di un anno. Nel mag- bene Plutarco ed era saturo di classicità».
per raccontarla. Una lingua che Il giudice avverte Traps che l’editoria a ripensare modi e forme gio del 1935 la guerra d’Etiopia non è an- A riprova di questa tesi è facile ricordare
deve diventare essa stessa curio- quella sera a cena avrà alcuni di stampa. E la liberano da alcuni cora iniziata, il colpo di Stato che avrebbe quanta parte dell’opera shakespeariana sia
sa e inquietante creatura, capace amici, anch’essi giudici in pen- limiti. Non esiste più una dimen- fatto precipitare la situazione in Spagna è fondata su storie e accadimenti propri del
di assumere ora le fattezze del sione, coi quali si diverte a met- sione minima per la pubblicazione di uno lontano, la posizione politica dell’Italia mondo greco-romano e del rinascimento
comico, ora del macabro. Nel ter in scena e ripercorrere alcuni scritto, una ventina di pagine sono più che non è definita a fianco della Germania di italiano. Un sentire profondo collega gli
1956 a Zurigo va in scena La visita processi storici. Talvolta, se vi è sufficienti per venire offerte al pubblico. Hitler. È in questo contesto almeno in ap- scritti del grande autore inglese alla tradi-
della vecchia signora, un dramma un ospite, il processo tocca a lui, Quello che era l’estratto di una rivista rina- parenza ancora aperto che lo scrittore in- zione romana: la scrittura che impiega
teatrale che inizia a sviscerare i alla sua stessa vita. Traps si fida sce come proposta autonoma. È il caso in glese, nato in una famiglia anglicana e conferma le basi classiche della sua forma-
temi della vendetta e della corru- troppo presto di questa curiosa questi giorni di La letteratura inglese e la tradizio- convertitosi da adulto al cattolicesimo, so- zione e della sua modalità espressiva. Le
zione morale collettiva. Per i ospitalità. ne latina, testo di una conferenza tenuta da stiene il profondo legame tra la lingua e la frasi che usa, avverte Chesterton, signifi-
motivi enunciati sopra, Durren- «Non vi è più un Dio che in- Gilbert Keith Chesterton a Palazzo Vecchio cultura britanniche e la tradizione greco- cano più di quanto non dicano, parlano
matt ebbe sempre a precisare comba, una giustizia, un fato co- di Firenze, nel salone dei Duecento, il 14 latina dell’impero romano. all’umanità intera e non solo ai protagoni-
che il suo lavoro è una comme- me nella Quinta Sinfonia; la mi- maggio 1935, per il III ciclo delle Settimane Le sue argomentazione risultano parti- sti della vicenda che si sta svolgendo, al
dia. naccia viene dagli incidenti stra- della cultura, riproposto in questi giorno colarmente godibili. Irride un autore che contrario di ciò che accade nella prosa ro-
Claire Zachanassian è una ric- dali, da dighe che crollano per dalla bolognese Marietti nella forma di un gli ha mandato un libro nel quale si affer- mantica, nella quale il significato non ec-
ca signora in età che fa ritorno difetti di costruzione, dallo e-book al prezzo poco più che simbolico di ma la discendenza diretta della tradizione cede quanto viene detto.
alla sua cittadina natale, Güllen scoppio di fabbriche di bombe 1,99 euro. britannica da quella vichinga, intitolato Questo esito culturale segue dal fatto
(in tedesco «letamaio»). Tutti atomiche per la distrazione di La recente e sofferta decisione del Re- Per Thor, no!, segnalando che tradurre l’e- che le letterature anglo-latina e franco-in-
sanno che è andava via senza un un addetto ai laboratori, dall’er- gno Unito di lasciare l’Unione europea, sclamazione «per Giove» significa in pri- glese precedono quella inglese ed è da esse
soldo e, a seguito di una mancia- rata regolazione di incubatrici. che in questi giorni giunge al suo epilogo, mo luogo riconoscerne la derivazione. che dipende la scrittura di Shakespeare,
ta di matrimoni «fortunati» tor- La nostra strada passa per que- conferisce attualità al discorso dello scrit- L’appartenenza inglese al contesto nordi- come del resto tutte le culture nazionali
na da milionaria. La signora pe- sto mondo di contrattempi». È tore britannico, che sostiene con decisione co costituisce dunque un vezzo letterario, europee, legate le une alle altre da una co-
rò torna anche per vendicarsi di così che Durrenmatt rivela la l’appartenenza della cultura inglese al- appannaggio di qualche erudito, parago- mune origine. È per questo che gli inglesi
un suo vecchio amore (tale Al- nuova, sinistra, faccia del perico- l’ambito greco-latino, insieme alla sua no- nabile alla pretesa di con- possono sostenere, come
fredo III) col quale ha un conto lo. L’imprevisto. Meglio ancora, tevole distanza dalla matrice germanica. siderare gli italiani eredi conclude Chesterton di aver
in sospeso. Offre un assegno ai la casualità. Benché poco più che sessantenne, nel esclusivi di mercenari ger- «preso posto nel campo della
cittadini affinché lo uccidano. Una casualità che sembra re- 1935 Chesterton, autore prolifico e celebre manici, turisti inglesi o gi- civiltà e non voler dimentica-
In un primo tempo (ovviamen- gnare in un mondo nel quale soprattutto per I racconti di padre Brown e il ramondo americani. re, nemmeno per un’ora ciò
te) gli abitanti rifiutano energi- Dio stesso appare, agli occhi saggio Ortodossia, non gode di una salute L’autore che secondo che fu fondato da Cesare e ri-
camente, ma poi iniziano ad ac- dell’autore svizzero, in stato robusta. La sua mole imponente, è alto ol- Chesterton meglio dimo- fondato da Augusto». In-
quistare beni costosi a credito confusionale. «Ma se il povero tre un metro e novanta per 130 chili di pe- stra quanto la cultura let- somma, la Brexit cui siamo di
anche dal negozio dello stesso che non possiede niente, possie- so, costringe a uno sforzo eccessivo il cuo- teraria inglese sia collega- fronte va considerata una
Alfredo III, come se si aspettas- de il regno dei cieli, chi possie- re, destinandolo alla morte precoce che lo ta a quella greco-latina è breve dimenticanza, un ap-
sero l'arrivo di nuove risorse nel de, non possiede il regno dei cie- coglierà l’anno successivo. La mente rima- comunque lo stesso Sha- pannamento da correggere in
futuro. Che sia il segnale che in li, il suo possesso lo rende infeli- ne però lucida e il suo umorismo intatto. kespeare. Il massimo au- fretta. Se anche l’Unione eu-
fondo, stanno accettando la pro- ce anziché beato, grava su di lui L’intervento fiorentino non nasconde un tore, pilastro della tradi- ropea saprà fare la sua parte.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 7 gennaio 2021

Le prospettive del cammino ecumenico alla luce dei passi compiuti nel 2020

Con una sana impazienza


di RICCARD O BURIGANA accoglienza, con un’attenzione questo punto di vista significati- mentata da una serie di iniziati-
che si è venuta sempre più raf- ve sono state le iniziative del ve molto concrete, come quelle

«A
nch’io condivi- forzando nei confronti degli ul- Consiglio nazionale delle Chie- promosse durante la quaresima
do la sana im- timi perché a nessuno fosse ne- se cristiane degli Stati Uniti a dal Churches Together in Bri-
pazienza di gata la possibilità di cura. Co- sostegno di una campagna di as- tain and Ireland, solo per fare
quanti a volte me, solo per fare un esempio, è sistenza ai carcerati, mentre la un esempio, oltre che da nume-
pensano che potremmo e do- stato ripetuto dal Consiglio del- Conferenza cristiana dell’Asia rosi incontri, via webinar, nei
vremmo impegnarci di più». Con le Chiese cristiane del Brasile ha programmato una serie di in- quali forte è stato il richiamo alla
queste parole, il 24 maggio scor- (Conic), pronto a denunciare contri, in modalità webinar, con necessità di un ulteriore appro-
so, Papa Francesco si è rivolto al come la pandemia stesse deter- la partecipazione di esperti e di fondimento del ripensamento
cardinale Kurt Koch, presidente minando nuove emarginazioni testimoni dal tutto il continente delle dinamiche economiche al-
del Pontificio Consiglio per la colpendo coloro che vivevano ai per condividere esperienze in la luce della riflessione ecumeni-
promozione dell’unità dei cristia- margini della società, abbando- difesa degli ultimi in questo ca sulla cura del creato. La pan-
ni, in occasione del 25° anniversa- nati a loro stessi, e senza accesso tempo tanto difficile, lanciando demia non deve far dimenticare,
rio della pubblicazione dell’enci- a qualunque tutela sanitaria. I una serie di iniziative per con- come è stato detto in tante occa-
clica Ut unum sint di Giovanni cristiani hanno levato la loro vo- trastare queste nuove forme di sioni, che i credenti sono chia-
Paolo II per riaffermare quanto ce, spesso insieme, contro nuove violenza. La pandemia ha anche mati a farsi testimoni della Luce
prioritario sia per la Chiesa catto- forme di violenza, prodotte pro- portato alla luce forme di razzi- delle genti nel mondo per co-
lica l’impegno per la costruzione prio dalla pandemia, che in mol- smo che già circolavano nella so- struire la pace, fondata sulla giu-
della piena e visibile comunione ti casi aggravava una situazione cietà contemporanea, come or- stizia e cercando, così come è Il concilio di Nicea del 325 raffigurato in un’icona ortodossa
ganismi ecumenici avevano de- stato negli ultimi anni, il dialogo
nunciato negli ultimi anni, chie- anche con le altre religioni, tan- anni uno dei passaggi più signi- ecumenico, non solo quelli teo-
dendo un maggior impegno to più su alcuni temi, come la ficativi dal momento che sono logici, appare tanto faticosa
contro questa piaga. Episodi di lotta contro ogni forma di vio- occasioni non tanto per un bi- quanto frammentaria, impeden-
razzismo sono esplosi in tanti lenza, senza confondere la chia- lancio di quanto fatto quanto do la conoscenza di cosa i cri-
luoghi del mondo causando mata alla costruzione dell’unità piuttosto di un primo confronto stiani hanno fatto e stanno fa-
spesso altra violenza, come è ac- visibile della Chiesa con la ricer- per l’identificazione dei temi sui cendo nella direzione della testi-
caduto negli Stati Uniti. Il mon- ca di una collaborazione interre- quali l’Assemblea generale del monianza comune della Parola
do cristiano, nel condannare ligiosa, come è stato ricordato, Wcc è chiamata a deliberare. di Dio. Pensare alla formazione
qualunque tipo di violenza, tan- proprio nel 2020, da un docu- Tra gli eventi rinviati, va ri- vuol dire anche rilanciare un im-
to più quanto questa cercava mento promosso dal Consiglio cordato il convegno promosso pegno, trasversale agli organi-
una giustificazione nella religio- ecumenico delle Chiese (Wcc) e dal Wcc, per il prossimo giugno, smi ecumenici, per un sempre
ne, facendo ricorso anche alla sottoscritto da tanti organismi sull’insegnamento dell’ecume- maggior coinvolgimento dei
Bibbia, ha scoperto nuove for- cristiani. nismo. Con tale appuntamento giovani nella vita delle Chiese,
me di condivisione, tra Chiese e A causa della pandemia sono il Wcc, in sintonia con tanti altri tanto che, nel 2021, proprio su
organismi ecumenici, per rivol- stati rinviati e annullati incontri organismi ecumenici a livello questo tema sono stati program-
gere un appello al fine di rimuo- e iniziative, come nel caso della continentale e nazionale, si pro- mati seminari e incontri, nei
vere le radici del razzismo. undicesima assemblea generale pone di affrontare un tema sul quali accanto all’aspetto pura-
Di fronte al diffondersi della del Wcc, prevista a Karlsruhe quale i cristiani si sono interro- mente conoscitivo possa trovare
San Giovanni XXIII con i primi collaboratori pandemia si è venuta rafforzan- nel settembre 2021, ma per il gati in questi ultimi anni nella spazio la dimensione spirituale
del Segretariato per la promozione dell’unità dei cristiani do, con una dimensione sempre momento riprogrammata, sem- consapevolezza che la condivi- della condivisione delle diverse
più ecumenica, l’istanza di ali- pre nella città tedesca, dal 31 sione dei passi compiuti per il tradizioni cristiane.
tra i cristiani; in questo messag- preesistente di incertezza e di mentare la speranza così da co- agosto all’8 settembre 2022. Di superamento delle divisioni co- Questo convegno, intitolato
gio il Pontefice ha voluto ricorda- precarietà, chiedendo a tutti, so- minciare a immaginare un futu- conseguenza sono state rinviate stituisce la sfida delle sfide per le «Teaching ecumenism», si col-
re quanti passi sono stati compiu- prattutto alle istituzioni, un im- ro diverso dal presente, nel qua- le assemblee regionali di prepa- Chiese. E questo dal momento loca quindi in un orizzonte di
ti, soprattutto negli ultimi decen- pegno particolare per interveni- le porre al centro i valori religio- razione, come nel caso di quella che per molti la questione della iniziative sulla recezione e sulla
ni, «per guarire ferite secolari e re contro questo fenomeno. Da si. Questa prospettiva è stata ali- europea, che rappresentano da recezione dei passi del cammino formazione e rappresenta per-
millenarie», anche grazie al con- tanto uno degli appuntamenti
tributo del Pontificio Consiglio più interessanti del 2021, anno
per la promozione dell’unità dei in cui, sempre nell’incertezza le-
cristiani che, proprio nel corso gata alla diffusione della pande-
del 2020, ha celebrato il 60° anni- Il patriarca di Mosca in occasione del Natale mia, si farà memoria, in Europa,
versario della sua fondazione, av- del ventesimo anniversario della
venuta il 5 giugno 1960 col nome
di Segretariato per la promozio-
Affidarsi a Dio per superare le prove firma della Charta œcumenica. Un
documento che costituisce una
ne dell’unità dei cristiani, per fonte preziosa per il presente
opera di Giovanni XXIII, come MOSCA, 7. «Quando mi sono rivolto a Soprattutto in questi tempi difficili dove che «la luce incorruttibile del divino il- dell’ecumenismo, con il suo ap-
uno degli organismi pensati per voi in questo o stesso luogo la notte di solo la preghiera costante a Dio permet- lumini la misera caverna della nostra vi- pello per un coinvolgimento dei
la preparazione immediata del Pasqua non c’era praticamente nessuno terà all’uomo di guarire e ritornare «alla ta, affinché i nostri cuori contriti e umili, cristiani nella testimonianza
Vaticano II. La memoria di que- nella cattedrale di Cristo Salvatore. Ma bellezza originale». I popoli della terra, come la mangiatoia di Betlemme, riceva- quotidiana della fede, radicata
sto anniversario ha costituito uno ora sento del rumore e questo significa ha proseguito Kirill, «stanno vivendo no con riverenza il Salvatore venuto al sull’ascolto delle Sacre Scrittu-
dei passaggi più significativi del che ci sono più persone nel tempio. E se una difficile prova di una nuova malat- mondo». Solo così i giorni santi delle ce- re, al di là delle questioni ancora
cammino ecumenico del 2020, parliamo di ciò che sta accadendo oggi a tia, con i cuori delle persone presi dalla lebrazioni natalizie acquisteranno un si- aperte. Proprio il confronto teo-
anche perché, al di là delle inizia- tutti noi, significa che il virus, che è stato paura e dall’ansia per il futuro, ed è par- gnificato gioioso e ricco di speranza, sot- logico su di esse — che non è ve-
tive, molte delle quali confinate davvero un grande banco di prova per la ticolarmente importante per noi raffor- to il manto misericordioso del Signore, nuto meno nel 2020, anche gra-
nel mondo virtuale, con le quali nostra gente, sta gradualmente scompa- zare la preghiera collettiva e individua- glorificando il suo nome in ogni opera di zie all’ampio ricorso della mo-
sono stati evocati percorsi e colla- rendo». Parole di speranza quelle pro- le» per invocare dal Signore l’aiuto in assistenza e di carità cristiana verso il dalità webinar capace di aprire
borazioni ecumenici, questo an- nunciate dal patriarca di Mosca, Kirill, particolar modo per quanti sono affetti prossimo sofferente. spazi inattesi e impensabili —
niversario è stata l’occasione per prima dell’inizio delle funzioni liturgi- da questa pandemia che non conosce «Possa Egli — ha concluso il primate continua a essere uno degli
la pubblicazione di una rivista, che per la festa della Natività di Cristo — tregua. Di qui l’esortazione a innalzare della Chiesa ortodossa russa — illumina- aspetti centrali del cammino
Acta œcumenica, un «sussidio per preghiere all’O nni- re i popoli della terra con la luce della ecumenico, così come appare
quanti lavorano al servizio dell’u- potente affinché Sua conoscenza, benedirli con la pace e dal calendario dei tanti incontri
nità», sempre secondo le parole «rinnovi la loro forza aiutare tutti noi a realizzare la nostra co- fissati per il 2021, quando si co-
di Papa Francesco, ma soprattut- mentale e fisica, ga- mune responsabilità per il presente e il mincerà a pensare anche al 1700°
to de Il vescovo e l’unità dei cristiani: rantisca ai malati una futuro del pianeta. Possa il divino Bam- anniversario del concilio di Ni-
vademecum ecumenico. Presentato il guarigione rapida e bino inviare amore e armonia alle nostre cea nel 2025, da vivere insieme
4 dicembre, costituisce «una dia il suo aiuto ai me- famiglie, possa proteggere i nostri giova- per essere, oggi come allora, te-
chiamata a esplorare ulterior- dici e a tutti gli opera- ni e tutti noi dai peccati e dagli errori pe- stimoni dell’amore trinitario nel
mente il dialogo come modalità tori sanitari che com- ricolosi». mondo.
di evangelizzazione», ha affer- battono disinteressa-
mato il cardinale Luis Antonio tamente per la loro
Tagle, prefetto della Congrega- salute e la loro vita».
ASMEL CONSORTILE S.C.A R.L.
zione per l’evangelizzazione dei Dio come guida per conto del Comune di Albanella (SA)
Esito di gara - CIG 7804326D8A
popoli, sottolineando l’impor- protettrice e ispiratri- La procedura aperta per l'affidamento dei lavori di
tanza di una formazione al dialo- ce del nostro cammi- "Adeguamento e messa in sicurezza della strada pro-
vinciale SP 11b e la SP 410 per il collegamento dei
go per tutti i battezzati, alla luce no affannato, quindi, Comuni dell'Alta Valle del Fiume Calore-Salernitano
con al SS 16" è stata aggiudicata con determinazione
n. 311 e di settore n. 173 del 26 ottobre 2020 all'im-
di quanto i cristiani hanno sotto- celebrata dalle Chiese ortodosse che se- a cui rivolgerci senza timore per tutta la presa AMBITER S.R.L., con sede a Eboli (SA) in Via
Isca Rotonda al s.n.c., P.I. 03567100650 con un ri-
scritto e fatto in questi ultimi an- guono il calendario giuliano e dalle vita. «Ricordiamoci — ha ribadito il pa- basso d'asta del 12,00%. Importo di aggiudicazione:
€ 2.067.432,189.
Il responsabile della procedura di affidamento
ni, soprattutto per la guarigione Chiese cattoliche orientali — svoltesi nel- triarca — che nessun problema può spez-
ing. Carlo Di Lucia
delle ferite che ancora impedisco- la cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca zare lo spirito di una persona se essa
no la piena comunione. la notte tra il 6 e il 7 gennaio. mantiene una fede viva e fa affidamento COMUNE DI CASORIA (NA)
Il cammino ecumenico ha Il primate della Chiesa ortodossa rus- su Dio in ogni cosa». Pertanto, le prove Avviso di proroga dei termini bando di gara
Con Det. n. 1384 del 09/10/2020 veniva indetta procedura aperta per
Provincia di Arezzo
Affidamento del servizio di ingegneria e architettura
dovuto fare i conti con la pande- sa, nel suo messaggio di Natale, trasmes- che ci hanno colpito devono essere ac- l’individuazione di soggetti del terzo settore per la gestione di azioni
di sistema per l’accoglienza, la tutela e l’integrazione a favore di tito-
per la redazione del Progetto definitivo ed esecutivo,
compreso il Piano di sicurezza in fase di progettazione,
lari di protezione internazionale nel quadro del sistema di protezione
mia che ha sconvolto la vita di so in diretta su due canali televisivi na- cettate senza lamentarsi, «perché se spe- per titolari di protezione internazionale e per i minori stranieri non ac-
compagnati (SIPROIMI) per il biennio 2021/2022. CIG: 8462699822
nell’ambito dell’intervento: “Progetto dei lavori di mi-
glioramento sismico e normativo dell’istituto scolastico
uomini e donne fin dalle prime zionali e sul portale del Patriarcato, ha riamo in Lui, saremo santificati», visto CUP: J79D19000050006 con scadenza presentazione offerte alle ore
12.00 del 28/12/2020 e che contestualmente si revocava la precedente
Vittoria Colonna di Arezzo”. Procedura aperta ai sensi
dell’art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016 su piattaforma telema-
procedura di evidenza pubblica di cui alla det. n. 2053 del 30/12/2019.
settimane del 2020. Di fronte al- sottolineato come questa «festa salvifi- che «“Dio è con noi” come canta la Riscontrato che la Piattaforma di E-procurement del Comune di Caso-
ria: https://comunecasoria-appalti.maggiolicloud.it/PortaleAppalti/ ri-
tica START https://start.e.toscana.it/regione-toscana/.
Importo a base di gara: € 226.269,67= al netto di Oneri
la sofferenza e al dolore si sono ca» del mondo ci inviti a riflettere sul Chiesa di Cristo in questi santi giorni di sultava essere in manutenzione fino al 23/12/2020, al fine di ripristinare
la pluralità e la parità di diritti nella partecipazione di tutti gli operatori
Previdenziali ed IVA. Termine ultimo presentazione of-
ferte: ore 12.00 del 28.01.2021. CIG: 85492529ED CUP:
economici il termine di scadenza è prorogato di ulteriori 10 (dieci)
moltiplicate le iniziative, a vario suo significato spirituale duraturo e al Natale». E allora è doveroso, insiste Ki- giorni dalla Pubblicazione nella G.U.R.I. sezione Bandi di gara, per la
presentazione delle eventuali offerte. RUP: Dott. Antonio Chianese.
I12G19000010001. Pubblicato nella G.U.U.E S: 2020/S
255-641388 il 31.12.2020. Pubblicazione G.U.R.I. 5a Se-
livello, per offrire assistenza e contempo chiave per tutta l’umanità. rill, unire le nostre invocazioni in modo Il dirigente ad interim IV settore dott. Ciro De Rosa rie Speciale n. 01 del 04.01.2021.
giovedì 7 gennaio 2021 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

«Le tenebre sono presenti e minac- Nell’intenzione per il mese di gennaio


ciose nella vita di ognuno, ma la
luce di Dio è più potente»: lo ha
assicurato Papa Francesco parlan-
do della solennità dell’Epifania al-
Al servizio
l’Angelus del 6 gennaio. Pubbli-
chiamo la meditazione pronunciata
dal Papa prima della recita della
della fraternità
preghiera mariana di mezzogiorno,
svoltasi ancora senza la presenza di Inizia all’insegna della fratel- scere». E ancora, fa notare co-
fedeli, a causa del covid-19, nella lanza l’impegno della Rete me «la Chiesa valorizza l’a-
Biblioteca privata del Palazzo apo- mondiale di preghiera del Pa- zione di Dio nelle altre reli-
stolico vaticano. pa per questo nuovo anno gioni, senza dimenticare che
2021. L’intenzione affidata dal per noi cristiani la fonte della
Cari fratelli e sorelle, Pontefice per il mese di gen- dignità umana e della frater-
buongiorno! naio è proprio «Al servizio nità è nel Vangelo di Gesù
celebriamo oggi la solennità della fraternità». Cristo». Da qui l’invito: «Noi
dell’Epifania, cioè la manife- Nel breve filmato diffuso credenti dobbiamo tornare al-
stazione del Signore a tutte martedì pomeriggio, 5 gen- le nostre fonti e concentrarci
le genti: infatti, la salvezza naio, scorrono le immagini di su ciò che è essenziale. L’es-
operata da Cristo non cono- persone appartenenti alla senziale della nostra fede è
sce confini, è per tutti. L’Epi- grandi religioni monoteiste. l’adorazione nei confronti di
fania non è un altro mistero, Una cristiana, una musulma- Dio e l’amore per il prossi-
è sempre lo stesso mistero na e un ebreo vengono ripresi mo».
della Natività, visto però nel- mentre pregano. Ognuno con I tre protagonisti del video
la sua dimensione di luce: lu- All’Angelus il Papa parla del significato dell’Epifania le sue modalità caratteristi- comunicano tra di loro man-

La luce che squarcia


ce che illumina ogni uomo, che: la musulmana rivolta ver- dandosi dei messaggi attra-
luce da accogliere nella fede e so La Mecca, in ginocchio su verso lo smartphone. E si ri-
luce da portare agli altri nella un tappetino; la cristiana con trovano insieme al servizio dei
carità, nella testimonianza, le mani raccolte intorno a un fratelli nella carità. Vengono
nell’annuncio del Vangelo. rosario mentre guarda l’imma- ripresi, infatti, mentre allesti-

le tenebre della vita


La visione di Isaia, ripor- gine della Madonna del Per- scono una mensa per i poveri
tata nella Liturgia odierna petuo soccorso; l’ebreo in pie- e distribuiscono loro il pasto.
(cfr. 60, 1-6), risuona nel no- di, con un testo sacro tra le Il Papa conclude invitando a
stro tempo più che mai attua- mani, e con indosso il tradi- pregare perché il Signore «ci
le: «La tenebra ricopre la ter- zionale tallèd e la kippah sul dia la grazia di vivere in piena
ra, nebbia fitta avvolge i po- con le parole soltanto, con na, dove si sono recentemen- nella luce di Cristo nostra capo. fratellanza con i fratelli e le
poli» (v. 2). In questo oriz- metodi finti, imprenditoria- te svolte le elezioni, con le pace e nostra speranza. «Pregando Dio, seguendo sorelle di altre religioni, senza
zonte, il profeta annuncia la li... No, no. La fede, la paro- quali il popolo ha manifesta- Nell’odierna festa dell’Epi- Gesù — dice il Papa — ci unia- litigare, pregando gli uni per
luce: la luce donata da Dio a la, la testimonianza: così si to il desiderio di proseguire fania si celebra la Giornata mo come fratelli a chi prega gli altri, aperti a tutti».
Gerusalemme e destinata a allarga la luce di Cristo. La sulla via della pace. Invito Mondiale dell’Infanzia Mis- seguendo altre culture, altre Il filmato — diffuso, come
rischiarare il cammino di tut- stella è Cristo, ma la stella perciò tutte le parti a un dia- sionaria, che coinvolge tanti tradizioni e altre credenze. di consueto, attraverso il sito
te le genti. Questa luce ha la possiamo e dobbiamo essere logo fraterno e rispettoso, a bambini e ragazzi di tutto il Siamo fratelli che pregano». internet www.thepopevi-
forza di attrarre tutti, vicini e anche noi, per i nostri fratelli respingere l’odio ed evitare mondo. Ringrazio ciascuno Poi prosegue sottolineando deo.org e tradotto in nove lin-
lontani, tutti si mettono in e le nostre sorelle, come testi- ogni forma di violenza. di loro, e li incoraggio ad es- come «la fratellanza ci porta gue — è stato creato e prodot-
cammino per raggiungerla sere testimoni gioiosi di Ge- ad aprirci al Padre di tutti e a to dalla Rete mondiale di pre-
(cfr. v. 3). È una visione che sù, cercando sempre di por- vedere nell’altro un fratello, ghiera del Papa in collabora-
apre il cuore, che allarga il tare fraternità in mezzo ai una sorella, con cui condivi- zione con l’agenzia La Machi
respiro, che invita alla spe- Appello per la Repubblica Centrafricana: coetanei. dere la vita o sostenersi a vi- e il Dicastero per la comuni-
ranza. Certo, le tenebre sono respingere l’odio e la violenza, e percorrere la strada E rivolgo il mio cordiale cenda, per amare, per cono- cazione.
presenti e minacciose nella saluto a tutti voi, che siete
vita di ognuno e nella storia del dialogo fraterno e rispettoso collegati attraverso i mezzi di
dell’umanità, ma la luce di comunicazione. Un saluto
Dio è più potente. Si tratta speciale va alla Fondazione
di accoglierla perché possa
risplendere a tutti. Ma pos- moni dei tesori di bontà e di Mi rivolgo con affetto ai
“Corteo dei Re Magi”, che
organizza in numerose città e
NOSTRE
siamo domandarci: dov’è misericordia infinita che il fratelli e alle sorelle delle villaggi della Polonia, e di al- INFORMAZIONI
questa luce? Il profeta la in- Redentore offre gratuitamen- Chiese Orientali, cattoliche e tre nazioni, eventi di evange-
travedeva da lontano, ma già te a tutti. La luce di Cristo ortodosse, che, secondo la lo- lizzazione e di solidarietà. Il Santo Padre ha nominato Nunzio Aposto-
bastava a riempire di gioia non si allarga per proseliti- ro tradizione, celebrano do- A tutti auguro una buona lico in Kuwait e in Qatar Sua Eccellenza
incontenibile il cuore di Ge- smo, si allarga per testimo- mani il Natale del Signore. festa. Per favore, non dimen- Monsignor Eugene Martin Nugent, Arcive-
rusalemme. nianza, per confessione della Ad essi porgo il più sentito ticatevi di pregare per me. scovo titolare di Domnach Sechnaill, finora
D ov’è questa luce? L’evan- fede. Anche per il martirio. augurio di un Santo Natale, Buon pranzo e arrivederci! Nunzio Apostolico in Haiti.
gelista Matteo, a sua volta, Dunque, la condizione è
raccontando l’episodio dei accogliere in sé questa luce,
Magi (cfr. 2, 1-12), mostra che accoglierla sempre di più.
questa luce è il Bambino di Guai se pensiamo di posse-
Betlemme, è Gesù, anche se derla, guai se pensiamo sol- La Giornata dell’infanzia missionaria
la sua regalità non da tutti è tanto di doverla solo “gesti-
accettata. Anzi, alcuni la ri-
fiutano, come Erode. È Lui
re”! Anche noi, come i Magi,
siamo chiamati a lasciarci Bambini e ragazzi di tutto il mondo
testimoni tra i coetanei
la stella apparsa all’orizzonte, sempre affascinare, attirare,
il Messia atteso, Colui attra- guidare, illuminare e conver-
verso il quale Dio realizza il tire da Cristo: è il cammino
suo regno di amore, il suo re- della fede, attraverso la pre-
gno di giustizia, il suo regno ghiera e la contemplazione Celebrata soprattutto attraverso i social proposito la segretaria generale cita un testimonianza reciproca: i genitori
di pace. Egli è nato non solo delle opere di Dio, che conti- media, a causa del covid-19 che di fatto incontro digitale su Zoom con bambini, testimoniano ai bambini la loro fede e
per alcuni ma per tutti gli nuamente ci riempiono di rende impossibili le riunioni di molte ragazzi, animatori e direttori diocesani, allo stesso tempo i bambini e ragazzi
uomini, per tutti i popoli. La gioia e di stupore, uno stu- persone, la Giornata dell’infanzia durante il quale uno degli intervenuti ha testimoniano ai loro genitori l’impegno
luce è per tutti i popoli, la pore sempre nuovo. Lo stu- missionaria del 6 gennaio 2021 ha avuto chiesto: «Noi già preghiamo tutti i di pensare agli altri, quegli altri che
salvezza è per tutti i popoli. pore è sempre il primo passo come tema comune in tutto il mondo giorni per i bambini di tutto il mondo vanno oltre la propria famiglia, oltre il
E come avviene questa “ir- per andare avanti in questa quello della testimonianza. secondo il carisma, però come possiamo proprio quartiere, oltre il proprio paese».
radiazione”? Come la luce di luce. I bambini e i ragazzi che aderiscono a realizzare oggi l’offerta di sacrifici e la Del resto, conclude la segretaria
Cristo si diffonde in ogni Invochiamo la protezione questa Pontificia opera — spiega la raccolta materiale?». La sua generale, «“Siate miei testimoni” è
luogo e in ogni tempo? Ha il di Maria sulla Chiesa univer- segretaria generale suor Roberta preoccupazione era quella di raccogliere l’invito che Gesù rivolge a ogni
suo metodo per diffondersi. sale, affinché diffonda nel Tremarelli sul sito www.ppoomm.va — e offrire il proprio personale contributo, battezzato, indipendentemente dall’età».
Non lo fa attraverso i potenti mondo intero il Vangelo di «durante tutto l’anno sono impegnati ad sia pur piccolo, per aiutare i bambini del
mezzi degli imperi di questo Cristo, luce di tutte le genti, avere un cuore aperto all’amore di Dio e mondo. «Questo mi ha molto colpito —
mondo, che sempre cercano luce di tutti i popoli. ai bisogni degli altri». Ma è in particolar confida suor Tremarelli — perché
di accaparrarsene il dominio. modo nella solennità dell’Epifania che evidenzia che in questi bambini e ragazzi
No, la luce di Cristo si dif- Al termine dell’Angelus il Pontefice essi «hanno l’occasione di condividere il c’è veramente la preoccupazione per gli †
fonde attraverso l’annuncio ha lanciato un appello per la Re- loro impegno nella preghiera e altri coetanei». Insomma, «coinvolgersi La Segreteria di Stato comunica con vivo do-
del Vangelo. L’annuncio, la pubblica Centrafricana e ha rivolto nell’offerta». E poiché «a causa della nell’Opera dell’infanzia e adolescenza lore che è deceduto il
parola, e la testimonianza. E un messaggio augurale ai fedeli del- pandemia molte Giornate dell’infanzia missionaria aiuta ad aprire il cuore e ad Reverendo don
con lo stesso “metodo” scelto le Chiese Orientali, cattoliche e or- missionaria» non sono state «celebrate a avere gli orizzonti infiniti che Gesù ha
da Dio per venire in mezzo a todosse, che giovedì 7 hanno cele- livello nazionale con un incontro di tutti indicato». CLETO PAVANETTO
noi: l’incarnazione, cioè il brato il Natale. Quindi ha ricorda- i bambini e ragazzi, ma a livello Protagonisti dell’evangelizzazione in S.D.B
farsi prossimo all’altro, in- to la Giornata mondiale dell’infan- parrocchiale e di gruppo, la possibilità casa, a scuola e negli ambienti che
contrarlo, assumere la sua zia missionaria e salutato la Fon- di utilizzare i social media» ha offerto frequentano insieme ai loro coetanei, i già Officiale della Segreteria di Stato.
realtà e portare la testimo- dazione polacca Corteo dei Re Ma- «l’occasione di ampliare la piccoli discepoli missionari grazie alla
Ricordando il suo generoso servizio alla
nianza della nostra fede, gi, che promuove iniziative solidali. partecipazione: quindi posso dire — loro sensibilità coinvolgono Chiesa, i Superiori, gli Officiali e il Personale
ognuno. Solo così la luce di afferma la religiosa delle Ancelle necessariamente anche le loro famiglie. della Segreteria di Stato si uniscono nella pre-
Cristo, che è Amore, può ri- Cari fratelli e sorelle! missionarie del Santissimo Sacramento — «Perciò il primo luogo dove i bambini ghiera di suffragio per l’eterna pace del com-
splendere in quanti la accol- Seguo con attenzione e che pur nella difficoltà di questo tempo sono testimoni è proprio la famiglia», pianto defunto ed esprimono commossa par-
tecipazione al lutto dei suoi familiari e della
gono e attirare gli altri. Non preoccupazione gli eventi abbiamo l’opportunità di incontrare più commenta suor Tremarelli, rilanciando il
Società Salesiana di San Giovanni Bosco.
si allarga la luce di Cristo nella Repubblica Centrafrica- persone», anche se solo virtualmente. In tema di quest’anno. «È una
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 7 gennaio 2021

L’
evangelista Mat- 2, 10-11). L’adorazione era l’at-
teo sottolinea che i to di omaggio riservato ai so-
Magi, quando vrani, ai grandi dignitari. I
giunsero a Betlem- Magi, in effetti, adorarono Co-
me, «videro il bambino con lui che sapevano essere il re dei
Maria sua madre, si prostraro- Giudei (cfr. Mt 2, 2). Ma, di
no e lo adorarono» (Mt 2, 11). fatto, che cosa videro? Videro
Adorare il Signore non è faci- un povero bambino con sua
le, non è un fatto immediato: madre. Eppure questi sapienti,
esige una certa maturità spiri- venuti da paesi lontani, seppe-
tuale, essendo il punto d’arrivo ro trascendere quella scena co-
di un cammino interiore, a vol- sì umile e quasi dimessa, rico-
te lungo. Non è spontaneo in noscendo in quel Bambino la
noi l’atteggiamento di adorare presenza di un sovrano. Furo-
Dio. L’essere umano ha biso- no cioè in grado di “vedere” al
gno, sì, di adorare, ma rischia di là dell’apparenza. Prostran-
di sbagliare obiettivo; infatti, dosi davanti al Bambino nato
se non adora Dio, adorerà de- a Betlemme, espressero un’a-
gli idoli — non c’è un punto di dorazione che era anzitutto in-
mezzo, o Dio o gli idoli, o per teriore: l’apertura degli scrigni
usare una parola di uno scrit- portati in dono fu segno del-
tore francese: “Chi non adora l’offerta dei loro cuori.
Dio, adora il diavolo” —, e in- Per adorare il Signore biso-
vece che credente diventerà gna “vedere” oltre il velo del
idolatra. Ed è così, aut aut. visibile, che spesso si rivela in-
Nella nostra epoca è parti- gannevole. Erode e i notabili
colarmente necessario che, sia di Gerusalemme rappresenta-
singolarmente che comunita- Papa Francesco celebra la messa nella solennità dell’Epifania no la mondanità, perennemen-

Alla scuola dei Magi


riamente, dedichiamo più tem- te schiava dell’apparenza. Ve-
po all’adorazione, imparando dono e non sanno vedere —
sempre meglio a contemplare non dico che non credono, è
il Signore. Si è perso un po’ il troppo — non sanno vedere
senso della preghiera di adora- perché la loro capacità è schia-

per imparare ad adorare


zione, dobbiamo riprenderlo, va dell’apparenza e in cerca di
sia comunitariamente sia nella attrattive: essa dà valore sol-
propria vita spirituale. Oggi, tanto alle cose sensazionali, al-
pertanto, ci mettiamo alla le cose che attirano l’attenzio-
scuola dei Magi, per trarne al- ne dei più. D’altro canto, nei
cuni insegnamenti utili: come Papa Francesco ha presieduto, mercoledì 6 gennaio, preghiera dei fedeli, sono state ricordate «le giovani moni della misericordia del Padre». Inoltre sono Magi vediamo un atteggia-
loro, vogliamo prostrarci e alle 10, all’altare della Cattedra della basilica Va- Chiese e quelle di antica tradizione», perché «cre- state elevate intenzioni per «gli uomini di cultura e mento diverso, che potremmo
adorare il Signore. Adorarlo ticana, la messa nella solennità dell’Epifania del scano insieme e si aiutino come Chiese sorelle, nel di scienza: come i Magi sappiano riconoscere nella definire realismo teologale — una
sul serio, non come ha detto Signore. Prima della celebrazione è stato recitato il comune impegno di suscitare nuovi discepoli del creazione i segni di Dio e si aprano al dono della parola troppo “alta”, ma pos-
Erode: “Fatemi sapere dov’è il rosario. Erano presenti venti cardinali e, al momen- Vangelo». Si è pregato anche «per i pastori del po- verità tutta intera». La celebrazione si è conclusa siamo dire così, un realismo
posto e io andrò ad adorarlo”. to della preghiera eucaristica, si sono accostati al- polo di Dio e i loro collaboratori: a imitazione della con il canto dell’antifona «Alma Redemptoris Ma- teologale —: esso percepisce
No, questa adorazione non va. l’altare il decano Giovanni Battista Re e il vice de- Vergine Madre annuncino ai vicini e ai lontani Cri- ter»: il Papa ha accarezzato l’immagine mariana con oggettività la realtà delle
Sul serio! cano Leonardo Sandri. Dopo la lettura del Vange- sto, vera luce del mondo». Quindi perché «i missio- per poi farsi il segno della croce. È stato quindi in- cose, giungendo finalmente al-
D all’odierna Liturgia della lo, è stato proclamato l’annuncio del giorno di Pa- nari, condividendo le fatiche, i dolori e le speranze tonato il canto «Tu scendi dalle stelle». Pubbli- la comprensione che Dio ri-
Parola ricaviamo tre espressio- squa, che quest’anno si celebrerà il 4 aprile. Nella delle persone a cui sono inviati, siano limpidi testi- chiamo l’omelia del Pontefice. fugge da ogni ostentazione. Il
ni, che possono aiutarci a com- Signore è nell’umiltà, il Signo-
prendere meglio che cosa si- re è come quel bambino umile,
gnifica essere adoratori del Si- gnore. Se si verifica ciò, biso- gioia diversa. Quella del mon- chia — dice San Paolo —, men- brutti peccati, i peggiori. Ma rifugge dall’ostentazione, che
gnore. Queste espressioni so- gna avere il coraggio di rom- do è fondata sul possesso dei tre l’uomo interiore si rinnova se tu lo prendi con pentimento è proprio il prodotto della
no: “alzare gli occhi”, “metter- pere il cerchio delle nostre beni, sul successo o su altre co- di giorno in giorno (cfr. 2 Cor ti aiuterà in questo viaggio ver- mondanità. Questo modo di
si in viaggio” e “vedere”. Que- conclusioni scontate, sapendo se simili, sempre con l’“io” al 4, 16), disponendosi sempre so l’incontro con il Signore e “vedere” che trascende il visi-
ste tre espressioni ci aiuteran- che la realtà è più grande dei centro. Invece la gioia del di- meglio ad adorare il Signore. ad adorarlo meglio. bile, fa sì che noi adoriamo il
no a capire cosa significa esse- nostri pensieri. Alza gli occhi in- scepolo di Cristo trova il suo Da questo punto di vista, i fal- Come i Magi, anche noi Signore spesso nascosto in si-
re adoratori del Signore. torno e guarda: il Signore ci invi- fondamento nella fedeltà di limenti, le crisi, gli errori pos- dobbiamo lasciarci istruire dal tuazioni semplici, in persone
La prima espressione, alzare ta in primo luogo ad avere fi- Dio, le cui promesse non ven- sono diventare esperienze cammino della vita, segnato umili e marginali. Si tratta
gli occhi, ce la offre il profeta ducia in Lui, perché Egli si gono mai meno, a dispetto istruttive: non di rado servono dalle inevitabili difficoltà del dunque di uno sguardo che,
Isaia. Alla comunità di Geru- delle situazioni di crisi in cui a renderci consapevoli che so- viaggio. Non permettiamo che non lasciandosi abbagliare dai
salemme, ritornata da poco possiamo venire a trovarci. Ec- lo il Signore è degno di essere le stanchezze, le cadute e i fal- fuochi artificiali dell’esibizio-
dall’esilio e prostrata dallo co allora che gratitudine filiale adorato, perché soltanto Lui limenti ci gettino nello scorag- nismo, cerca in ogni occasione
scoraggiamento a causa di tan- e gioia suscitano l’anelito ad appaga il desiderio di vita e di giamento. Riconoscendoli in- ciò che non passa, cerca il Si-
te difficoltà, il profeta rivolge adorare il Signore, che è fedele eternità presente nell’intimo di vece con umiltà, dobbiamo gnore. Noi perciò, come scrive
questo forte invito: «Alza gli e non ci lascia mai soli. ogni persona. Inoltre, col pas- farne occasione per progredire l’apostolo Paolo, «non fissia-
occhi intorno e guarda» (60, La seconda espressione che sare del tempo, le prove e le fa- verso il Signore Gesù. La vita mo lo sguardo sulle cose visi-
4). È un invito a mettere da ci può aiutare è mettersi in viag- tiche della vita — vissute nella non è una dimostrazione di bili, ma su quelle invisibili,
parte stanchezza e lamentele, a gio. Alzare gli occhi [la prima]; fede — contribuiscono a purifi- abilità, ma un viaggio verso perché le cose visibili sono di
uscire dalle strettoie di una vi- la seconda: mettersi in viaggio. care il cuore, a renderlo più Colui che ci ama. Noi non un momento, quelle invisibili
sione angusta, a liberarsi dalla Prima di poter adorare il Bam- umile e quindi più disponibile dobbiamo in ogni passo della invece sono eterne» (2 Cor 4,
dittatura del proprio io, sem- bino nato a Betlemme, i Magi ad aprirsi a Dio. Anche i pec- vita far vedere la tessera delle 18).
pre incline a ripiegarsi su sé dovettero affrontare un lungo cati, anche la coscienza di esse- virtù che abbiamo; con umiltà Che il Signore Gesù ci ren-
stesso e sulle proprie preoccu- viaggio. Scrive Matteo: «Ecco, re peccatori, di trovare cose dobbiamo andare verso il Si- da suoi veri adoratori, in grado
pazioni. Per adorare il Signore alcuni Magi vennero da orien- tanto brutte. “Ma io ho fatto gnore. Guardando al Signore, di manifestare con la vita il suo
bisogna anzitutto “alzare gli te a Gerusalemme e dicevano: questo... ho fatto...”: se tu lo troveremo la forza per prose- disegno di amore, che abbrac-
occhi”: non lasciarsi cioè im- “D ov’è colui che è nato, il re prendi con fede e con penti- guire con gioia rinnovata. cia l’intera umanità. Chiedia-
prigionare dai fantasmi inte- dei Giudei? Abbiamo visto mento, con contrizione, ti aiu- E veniamo alla terza espres- mo la grazia per ognuno di noi
riori che spengono la speran- spuntare la sua stella e siamo terà a crescere. Tutto, tutto sione: vedere. Alzare gli occhi, e per la Chiesa intera, di impa-
za, e non fare dei problemi e venuti ad adorarlo”» (Mt 2, 1- aiuta, dice Paolo alla crescita mettersi in cammino, vedere. rare ad adorare, di continuare
delle difficoltà il centro della 2). Il viaggio implica sempre spirituale, all’incontro con Ge- L’Evangelista scrive: «Entrati ad adorare, di esercitare tanto
propria esistenza. Ciò non una trasformazione, un cam- sù, anche i peccati, anche i nella casa, videro il bambino questa preghiera di adorazio-
vuol dire negare la realtà, fin- biamento. Dopo un viaggio peccati. E San Tommaso ag- con Maria sua madre, si pro- ne, perché solo Dio va adora-
gendo o illudendosi che tutto non si è più come prima. C’è giunge: “etiam mortalia”, anche i strarono e lo adorarono» (Mt to.
vada bene. No. Si tratta invece prende realmente cura di tutti. sempre qualcosa di nuovo in
di guardare in modo nuovo i Se dunque Dio veste così bene chi ha compiuto un cammino:
problemi e le angosce, sapen- l’erba nel campo, che oggi c’è le sue conoscenze si sono am-
do che il Signore conosce le e domani si getta nel forno, pliate, ha visto persone e cose
nostre situazioni difficili, quanto di più farà per noi? nuove, ha sperimentato il raf-
ascolta attentamente le nostre (cfr. Lc 12, 28). Se alziamo lo forzarsi della volontà nel far
invocazioni e non è indifferen- sguardo al Signore, e alla sua fronte alle difficoltà e ai rischi
te alle lacrime che versiamo. luce consideriamo la realtà, del tragitto. Non si giunge ad
Questo sguardo che, mal- scopriamo che Egli non ci ab- adorare il Signore senza passa-
grado le vicende della vita, ri- bandona mai: il Verbo si è fat- re prima attraverso la matura-
mane fiducioso nel Signore, to carne (cfr. Gv 1, 14) e rimane zione interiore che ci dà il met-
genera la gratitudine filiale. sempre con noi, tutti i giorni terci in viaggio.
Quando questo avviene, il (cfr. Mt 28, 20). Sempre. Si diventa adoratori del Si-
cuore si apre all’adorazione. Al Quando alziamo gli occhi a gnore mediante un cammino
contrario, quando fissiamo Dio, i problemi della vita non graduale. L’esperienza ci inse-
l’attenzione esclusivamente sui scompaiono, no, ma sentiamo gna, ad esempio, che una per-
problemi, rifiutando di alzare che il Signore ci dà la forza ne- sona a cinquant’anni vive l’a-
gli occhi a Dio, la paura inva- cessaria per affrontarli. “Alzare dorazione con uno spirito di-
de il cuore e lo disorienta, dan- gli occhi”, allora, è il primo verso rispetto a quando ne
do luogo alla rabbia, allo passo che dispone all’adora- aveva trenta. Chi si lascia mo-
smarrimento, all’angoscia, alla zione. Si tratta dell’adorazione dellare dalla grazia, solitamen-
depressione. In queste condi- del discepolo che ha scoperto te, col passare del tempo mi-
zioni è difficile adorare il Si- in Dio una gioia nuova, una gliora: l’uomo esteriore invec-