Sei sulla pagina 1di 1

Il Disturbo del Desiderio e dell’Eccitazione Sessuale Femminile e il Binge Eating

Disorder
Cavallaro Michela, Cipriano Giorgia e Colombo Marta
Psicoterapia Cognitiva e Ricerca (PTCR) - Milano

.
IntroduzionNel DSM-5 (2013) è stato introdotto il Disturbo del Desiderio e dell’Eccitazione Sessuale Femminile
come nuova categoria diagnostica tra le disfunzioni sessuali.
La letteratura ha riportato che circa un terzo delle donne sperimenta un basso desiderio sessuale per un tempo
variabile nel corso dell’ultimo anno (Brotto, 2017). Sono state individuati in questi soggetti presenza di elevato
rimuginio che sostengono serva a individuare una soluzione al problema.
Inoltre, sono state trovate correlazioni tra il Disturbo del Desiderio e dell’Eccitazione Sessuale Femminile e i Disturbi
della Nutrizione e dell’Alimentazione, nello specifico con l’Anoressia Nervosa e la Bulimia Nervosa (Castellini et al.,
2012). Al contrario, non ci sono evidenze scientifiche che indagano la relazione tra il Disturbo del Desiderio e
dell’Eccitazione Sessuale Femminile e il Binge Eating Disorder.
Scopo:
Lo scopo del presente studio è verificare se esistano delle relazioni tra BED, Disturbo del Desiderio e
dell’Eccitazione Sessuale Femminile e scarse capacità metacognitive, oltre a individuare in che modo queste
variabili si relazionano tra loro.
Metodo:
Il campione è composto da 69 donne appartenenti alla popolazione generale aventi età media pari a 37,56 anni
(DS=5.56).Tutti i partecipanti all’esperimento hanno compilato una batteria di questionari comporta da: Binge Eating
Scale (Gormally et al, 1982); Body Uneasiness Test (BUT – 1768); Desire Thinking Questionnaire (Caselli; Spada,
2011); Metacognitions about Desire Thinking Questionnaire (MDTQ – Caselli; Spada, 2012); General Cravinicato da
g Scale (modifPACS, Flannery et al., 1999); Rosenberg self-esteem Scale (Rosenberg, 1965); IIEF - International
index of Erectile Function, Sexual functioning questionnaire (1982).
Risultati: Dalle analisi effettuate è emersa una relazione positiva tra il Disturbo del Desiderio Sessuale (scala di
eccitabilità e percezione corporea), la BES (p<.05) e le credenze positive sul rimuginio (p<.05).
È stata eseguita, inoltre, una regressione lineare e poi gerarchica da cui si evince che il Disturbo del desiderio
sessuale nelle femmine è determinato dal BED e poi dalla presenza di rimuginio positivo.

Conclusioni:
Dai dati ricavati da questo studio preliminare
emerge come il Disturbo del Desiderio e
dell’Eccitazione Sessuale femminile sia
correlato con i Disturbi della nutrizione e
dell’alimentazione ma anche a fattori legati
alla ruminazione e alle metacredenze
positive a quest’ultima riferite.
Bibliografia:
Tracy Burrows, Janelle Skinner, Rebecca
McKenna and Megan Rollo,Food Addiction,
Binge Eating Disorder, and Obesity:Is There
a Relationship?,Curr Drug Abuse Rev. 2011
September ; 4(3): 201–207.
Kirrilly M. Pursey , Peter Stanwell , Ashley N.
Gearhardt , Clare E. Collins and Tracy L.
Burrows, The Prevalence of Food Addiction
as Assessed by the Yale FoodAddiction
Scale: A Systematic Review, Nutrients 2014,
6, 4552-4590. Castelli G, Lelli L, Lo Sauri C,
Fioravanti G, Vignozzi L, Maggi M, Farabelli,
C, Ricca V, sexual dysfunctions. J Sex
Med,. 2012 Oct;9(10):2590-9. doi: 10.1111/j.
1743-6109.2012.02888.x. Epub 2012 Aug
23.