Sei sulla pagina 1di 36

Il trattamento delle terre con cemento

 Inquadramento generale del trattamento delle terre con


leganti idraulici

 Studi preliminari di laboratorio

 Verifiche di conformità post stesa


 Trasposizione operativa dello studio preliminare e
presentazione di una applicazione al vero

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 1


Ing. Giampaolo Rossi
Trattamento con cemento

benefici a lungo termine


terra cemento:
• mix con terre o misti granulari eventualmente corretti granulometricamente
• terre sabbiose con P 0.075 < 15%

misti cementati:
a - misti granulari selezionati
b - eventualmente integrati con frantumato
c - confezionati con soli aggregati di frantumazione artificiale

cemento:
≤ 2.5 %: si inibisce la plasticità della componente fine limo-argillosa
≥ 2.5 %: nascono azioni leganti che conferiscono coesione alla miscela

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 2


Ing. Giampaolo Rossi
Fusi di accettazione CNR tipo A1 ed A2
(misti granulari  sottogruppo A1-a con vincoli sulla plasticità)

P (%) Misti cementati: fuso tipo A1 e A2

100

80

60

40 c.s. A2

20 c.s. A1 c.i. A1

0
D (mm) 0,075 0,180 0,425 2 5 10 20 30 71

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 3


Ing. Giampaolo Rossi
Requisiti di accettazione dei componenti le miscele

Frazione più grossolana:

Los Angeles:  30% (x A1 e A2)


E.S.: ≥ 35 x A1 ≥ 25 x A2

Frazione fine:

L.L.:  25 (x A1 e A2)
I.P.: = NP x A1  6 x A2

Cemento: normale 32.5 o ad alta resistenza 42.5

Acqua: esente da sostanze dannose/organiche

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 4


Ing. Giampaolo Rossi
1 - Confezione dei provini

Provini confezionati in stampi CBR senza disco


spaziatore (d= 15.2 cm h = 17.8 cm V=3.236 cm³)
- 5 strati
- 85 colpi di pestello AASHO Mod. per strato
estrusione: a 24 h di stagionatura
rottura: a 7 gg

2 - Requisiti meccanici richiesti

30 ≤ Rc a 7 gg ≤ 70 daN/cm² CNR BU 29/1972


(2.5 ≤ Rti a 7 gg ≤ 4.5 daN/cm² Autostrade)

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 5


Ing. Giampaolo Rossi
Articolazione dello studio di prequalifica

 Prove di caratterizzazione ed accettazione degli aggregati

 Individuazione della miscela di progetto attraverso sperimentazioni


articolate che prevedono di valutare la sensibilità degli impasti al variare
del contenuto di cemento e di acqua

 Valutazione delle possibili criticità delle miscele

laboratorio ≠ cantiere

Nella produzione su scala reale numerose variabili aleatorie incidono


negativamente sulla qualità del prodotto finito:
• variabili di processo (produzione, organizzazione, operazioni di stesa e costipamento)
• condizioni al contorno

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 6


Ing. Giampaolo Rossi
Verifiche sul materiale posto in opera

• Controlli in cantiere sul materiale post stesa:


- Gc (immediato)
- Modulo di deformazione (?)

• Controlli in laboratorio sul materiale prelevato all’atto


della stesa:
- caratteristiche di costipamento
- granulometria e % cemento
- caratteristiche di resistenza (Rc Rti )

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 7


Ing. Giampaolo Rossi
Verifica immediata post stesa: ok se Gc ≥ 95%
In caso contrario occorre protrarre le operazioni di rullatura verificando la
non criticità delle condizioni di umidità in sito.

MVAd Caratteristiche di costipamento della miscela di progetto


[g/cm³]

1,86

1,82 MVA max

1,78

1,74 95% di MVA


Wott
1,70

1,66
17 19 21 23 25 27 W [%] 29

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 8


Ing. Giampaolo Rossi
Gestione delle non conformità
1 - Se Gc è stato raggiunto
è ragionevole supporre che gli
2 - Se Gc non è stato raggiunto
è lecito aspettarsi che i livelli di
obiettivi: resistenza di progetto
Rc e Rti ≥ Resistenze di progetto non saranno raggiunti.
saranno raggiunti Occorre proseguire immediatamente
con le operazioni di costipamento
integrative prima che si
si predispongono campionamenti manifestino i fenomeni di presa ed
indurimento del cemento
per verifiche in tal senso a 7 gg.

In caso contrario il materiale non conforme deve essere rimosso e sostituito.


In alternativa si devono prevedere penali a fronte della scontata riduzione della vita
utile della sovrastruttura nella tratta interessata dalle lacune rilevate.

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 9


Ing. Giampaolo Rossi
Controlli post stesa alternativi alle verifiche di:
- Gc
- Rc a 7 gg

Quando non è possibile valutare le caratteristiche di costipamento e


resistenza del materiale in sito e se il capitolato lo prevede, si può ricorrere
a misure di

Modulo di deformazione
questo parametro è fortemente influenzato dai fenomeni di presa ed indurimento
della miscela cementizia

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 10


Ing. Giampaolo Rossi
Articolazione di uno studio preliminare concreto

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 11


Ing. Giampaolo Rossi
Granulometria di aggregati di origine alluvionale utilizzati
per la confezione di un misto cementato
P [%] Granulometria dei componenti

100

80

60 sabbia

misto 0/30
40

20
pietrisco 8/30
0
0,075

0,425

D [mm]

71
10

15

25

40
5
2

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 12


Ing. Giampaolo Rossi
Mix design dei componenti utilizzati

pietrisco 8/3
misto 0/30

pit 0/25 2
sabbia
CHEK

%P 0 64 0 36 0 0 0 0 100 -- [%]

Passanti percentuali in massa Fuso

D [mm] P % P % P % P % P % P % P % P % P % CHEK 27 28
0 64 0 36 0 0 0 0

71 100 100 100 100 100 100 100 100 100 - 100 100
60 100 100 100 100 100 100 100 100 100 - 100 100
50 100 100 100 100 100 100 100 100 100 - 100 100
40 100 100 100 100 100 100 100 100 100 - 100 100
30 100 100 79 100 100 100 100 100 100 - 100 80
25 100 97 55 100 100 100 100 100 98 NO 90 72
20 100 91 29 82 100 100 100 100 88 NO 80 60
15 100 82 8 62 100 100 100 100 75 NO 70 53
10 100 74 1 38 100 100 100 100 61 NO 55 40
5 98 58 1 11 100 100 100 100 41 NO 40 28
2 93 42 1 7 100 100 100 100 29 - 30 18
0,425 73 14 1 3 100 100 100 100 10 - 18 8
0,18 14 8 0 2 100 100 100 100 6 NO 14 6
0,075 3 6 0 2 100 100 100 100 5 NO 10 5

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 13


Ing. Giampaolo Rossi
Verifica dell’inserimento nel fuso di accettazione (ANAS)
Con riferimento al fuso di accettazione ANAS la miscela a due componenti risulta povera di
frazione 0/0,425 mm e di frazione grossolana

Granulometria della miscela a 2 componenti:


P [%] 64% misto + 36% pietrisco 8/30

100

80 La stessa miscela risulta


sostanzialmente conforme
60
alle specifiche previste dal
40 fuso di accettazione CNR A2
20 P (%) Misti cementati: fuso tipo A1 e A2

100

0
0,075

0,425

D [mm] 80

71
10

15

25

40
5
2

60

40 c.s. A2

Ci si propone di proseguire lo 20 c.s. A1 c.i. A1

studio sperimentale 0
D (mm) 0,075 0,180 0,425 2 5 10 20 30 71

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 14


Ing. Giampaolo Rossi
Caratteristiche di costipamento della miscela col 2.5% di cemento

MVAd Caratteristiche di costipamento di un misto cementato


[g/cm³]

2,16

2,14
MVAd max
2,12

2,10
2,08

2,06
2,04
95% di MVAd max

2,02

2,00

1,98 W ott
1,96
1 3 5 7 9 11
w [%]

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 15


Ing. Giampaolo Rossi
Valutazione delle resistenze a compressione a.e.l.
in funzione del dosaggio in cemento e della umidità di costipamento

Rc 7 gg Caratteristiche di resistenza a compressione


[daN/cm²]

60

50

40 3.5%
3.0%
30

20 2.5%

10

0
1 3 5 7 9 11 13
W [%]

Alla luce dei risultati raggiunti la miscela legata con il 3.5% di cemento viene giudicata più
rispondente alle specifiche di accettazione, anche in relazione alla minore sensibilità di Rc
all’umidità di costipamento (Rc >30 daN/cm² nel campo tra 3 e 11%)

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 16


Ing. Giampaolo Rossi
Generalità sulle procedure operative di cantiere per la messa in opera

Confezione del misto cementato in impianto centralizzato

Trasporto con mezzi a cassone ribaltabile

a terra e finitura con motor grader (?)


Stesa
in finitrice cingolata

Costipamento con rulli di tipo e massa adeguata

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 17


Ing. Giampaolo Rossi
Impianto per la produzione di misto cementato

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 18


Ing. Giampaolo Rossi
Finitrice cingolata per la stesa di misto cementato

finitrice cingolata

Scarico del misto cementato nella finitrice

L’impiego in opera della finitrice


cingolata consente la corretta
stesa in termini di:
- spessore
- regolarità superficiale
- tempistica

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 19


Ing. Giampaolo Rossi
Rullo tandem rigido/gommato per il costipamento del misto cementato

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 20


Ing. Giampaolo Rossi
Norme Tecniche Autostrade

Annotazioni relative a:

granulomeria della miscela di progetto e tolleranze

misura del modulo di deformazione in tempi differiti rispetto la stesa

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 21


Ing. Giampaolo Rossi
P Fuso AUTOSTRADE 2001 per Misti cementati
(%)
100

aggregati di sola
80 frantumazione

60

40

20

0
D (mm) 0,075 0,180 0,425 2 5 10 20 30 71

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 22


Ing. Giampaolo Rossi
Severe prescrizioni finalizzate al controllo di qualità del prodotto

ridotte tolleranze rispetto la


curva di progetto

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 23


Ing. Giampaolo Rossi
N.T. Autostrade: specifiche per misure differite del modulo
elastico dinamico ed individuazione di classi di merito
Modulo
[daN/cm²] Classi di merito del Modulo Elastico Dinamico Reale

140.000
120,000 daN/cm²
120.000
B
100.000

80.000
A
60.000
40,000 daN/cm²
40.000
B 20,000 daN/cm²
20.000 C
D 15,000 daN/cm²
0
0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 110 120
tempi [gg]

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 24


Ing. Giampaolo Rossi
Allargamento a 3 corsie della Roma-Napoli:
Lab 1 - controlli sul misto cementato

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 25


Ing. Giampaolo Rossi
Controllo del grado di costipamento - Lab 1

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 26


Ing. Giampaolo Rossi
Allargamento a 3 corsie della Roma-Napoli:
Lab 2 - controlli sul misto cementato di un lotto lavori

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 27


Ing. Giampaolo Rossi
Stabilizzazione in sito di fresato 0/30 mm di c.b. con cemento

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 28


Ing. Giampaolo Rossi
Umidificazione/miscelazione della miscela fresato + cemento

miscela umida cisterna spinta dalla


riciclatrice

Cemento asciutto

Particolare dello strato di


cemento steso in opera

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 29


Ing. Giampaolo Rossi
Particolare del collegamento meccanico-idraulico tra

riciclatrice e cisterna

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 30


Ing. Giampaolo Rossi
Campana:

- carter protettivo
- strumento di ottimizzazione della miscelazione terra-legante

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 31


Ing. Giampaolo Rossi
Particolare dei denti della fresa e della profondità di lavoro

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 32


Ing. Giampaolo Rossi
Particolare della zona miscelata (sx) all’interno delle tracce degli
pneumatici dell’asse gommato

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 33


Ing. Giampaolo Rossi
Larghezza utile di miscelazione

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 34


Ing. Giampaolo Rossi
Il costipamento in affiancamento alle operazioni di
miscelazione - umidificazione

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 35


Ing. Giampaolo Rossi
fine presentazione

A.A. 2009-2010 Progetto e Costruzione di Strade 36


Ing. Giampaolo Rossi