Sei sulla pagina 1di 31

Norma CEI 64-8 Variante 4

Recepimento del Regolamento CPR

Ing. Carmine Battipaglia


Presidente Nazionale
Cna Installazione Impianti
Il Regolamento CPR (UE 305/11)

Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR): legge europea che stabilisce i requisiti base e le caratteristiche essenziali
armonizzate che tutti i prodotti progettati e realizzati per essere installati in modo permanente nelle opere di ingegneria
civile (es. edifici, ospedali, cinema, ecc.) devono garantire.

E un atto direttamente applicabile - non essendo necessaria una norma cogente nazionale - e impone immediatamente
doveri e diritti ai cittadini dell'Unione e/o agli Stati membri.

prodotto da costruzione, qualsiasi prodotto o kit fabbricato e immesso sul mercato per essere incorporato in modo
permanente in opere di costruzione o in parti di esse e la cui prestazione incide sulla prestazione delle opere di costruzione
rispetto ai requisiti di base delle opere stesse (art. 2 comma 1 del CPR).

Lincorporazione deve essere stabile e duratura durante la vita di servizio dellopera stessa.

Riguarda tutti i prodotti da costruzione (infissi, pavimenti, cementi, ecc.) e cavi elettrici senza limiti di tensione e tipo di
conduttore fabbricati per essere utilizzati in ambito CPR (allegato IV Regolamento CPR)

E diventato cogente dal 1 Luglio del 2013 in tutti gli Stati membri della Unione Europea
Il Regolamento CPR (UE 305/11)

Operatori economici coinvolti

Il Regolamento CPR coinvolge tutti gli operatori della filiera (Operatori economici):
fabbricanti, mandatari, distributori, importatori, e gli altri attori delle filiera (installatori, progettisti, ordini professionali)
nonch le Autorit degli Stati membri della Unione Europea

fabbricante, qualsiasi persona fisica o giuridica che fabbrichi un prodotto da costruzione o che faccia progettare o
fabbricare tale prodotto e lo commercializzi con il suo nome o con il suo marchio (Art. 11)
mandatario, qualsiasi persona fisica o giuridica stabilita nell'Unione Europea che abbia ricevuto da un fabbricante un
mandato scritto che la autorizza ad agire per suo conto in relazione a determinati compiti (Art. 12)
distributore, qualsiasi persona fisica o giuridica nella catena di fornitura, diversa dal fabbricante o dall'importatore,
che metta un prodotto da costruzione a disposizione sul mercato (Art. 13)
importatore, qualsiasi persona fisica o giuridica, stabilita nell'Unione Europea, che immetta sul mercato dell'Unione
Europea un prodotto da costruzione proveniente da un paese terzo (Art. 14)
Il Regolamento CPR (UE 305/11)

Le opere di costruzione devono soddisfare i requisiti di base (Allegato I del Regolamento CPR) per una durata di servizio
economicamente adeguata:
1. Resistenza meccanica e stabilit
2. Sicurezza in caso di incendio
- Reazione
- Resistenza
3. Igiene, salute e ambiente

4. Sicurezza e accessibilit nell'uso

5. Protezione contro il rumore

6. Risparmio energetico e ritenzione del calore

7. Uso sostenibile delle risorse naturali


I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR
I cavi elettrici sono raramente la causa di un incendio, ma quando vi sono coinvolti possono costituire elemento
di grave pericolo in ragione della loro elevata quantit e della loro diffusione in tutti gli ambienti delledificio.
Per questo motivo la Commissione Europea, allinterno delle caratteristiche considerate rilevanti ai fini della sicurezza delle
costruzioni, ha deciso di considerare di fondamentale importanza per i cavi il requisito n2 sicurezza in caso dincendio (Reazione e
Resistenza al fuoco) riconoscendo limportanza del loro comportamento ed il loro ruolo in caso dincendio.
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR

I cavi elettrici possono rappresentare una causa di innesco e di propagazione del fuoco, emettendo fumi e gas acidi in caso di
incendio

Cavi elettrici
In caso di incendio

Produzione di
Innesco Propagazione
fumi e gas acidi
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR
Requisiti di base considerati rilevanti per i cavi in caso di incendio
Sicurezza in caso di incendio (Requisito n2 - Allegato I del Regolamento CPR)

Le opere di costruzione devono essere concepite e realizzate in modo che, in caso di incendio:

1. la generazione e la propagazione del fuoco e del fumo al loro interno siano limitate
2. la propagazione del fuoco a opere di costruzione vicine sia limitata
3. gli occupanti possano abbandonare le opere di costruzione o essere soccorsi in altro modo
4. si tenga conto della sicurezza delle squadre di soccorso.

Igiene, salute e Ambiente (Requisito n3 - Allegato I del Regolamento CPR)

Le opere di costruzione devono essere concepite e realizzate in modo da non rappresentare, durante il loro intero
ciclo di vita, una minaccia per l'igiene o la salute e la sicurezza

La conformit dei cavi al requisito di igiene, salute e ambiente si ritiene implicitamente assolto dal rispetto
della Direttiva RoHS (2011/65/UE e successivi adeguamenti) e del Regolamento REACH (1907/2006/CE).
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR

Sono coinvolti dal Regolamento CPR tutti i cavi elettrici per energia e per comunicazione di qualsiasi tensione e tipo di
conduttore installati permanentemente nelle costruzioni soggetti ai seguenti requisiti di comportamento al fuoco:

1. Reazione al Fuoco
(capacit del cavo di non propagare fuoco ed emettere fumi opachi e gas acidi)
Norme Europee di classificazione al fuoco gi disponibili e applicabili per questa tipologia di cavi

2. Resistenza al fuoco
(capacit del cavo di continuare a funzionare anche se sottoposto allazione del fuoco)
Al momento esclusi dalla classificazione al fuoco in quanto le norme europee per questa gamma di prodotti sono
ancora in fase di elaborazione.
I Cavi elettrici ed
il Regolamento CPR
I cavi sono stati classificati in 7 classi di Reazione al fuoco identificate dalle lettere da F a A e dal pedice ca (cable)
in funzione delle loro prestazioni crescenti

Prestazioni elevate Prestazioni basse

Oltre a questa classificazione principale, le Autorit Europee hanno regolamentato


anche luso dei seguenti parametri addizionali:

a= Acidit che definisce la pericolosit dei gas e fumi per le persone e la


corrosivit per le cose (a1 a2 a3)

s= Opacit dei fumi (s1 s2 s3 / s1a s1b)

d= Gocciolamento di particelle incandescenti (d0 d1 d2)


I Cavi elettrici ed
il Regolamento CPR
ESEMPIO DI CLASSIFICAZIONE DI UN CAVO CPR

B2ca-s1a,d1,a1

ACIDITA: a1

GOCCE: d1

FUMI: s1a

PROPAGAZIONE INCENDIO: B2ca


I Cavi elettrici ed il Regolamento CPR
TEMPISTICHE

Lapplicabilit del Regolamento CPR ai cavi elettrici divenuta operativa con la pubblicazione
della Norma EN 50575:2014 + EN 50575 A1:2016 nellelenco delle Norme armonizzate ai sensi
del Regolamento stesso (comunicazione della Commissione pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale
dellUnione Europea C209/03, 10 giugno 2016).

EN 50575 A1:2016 Marcatura CE


EN 50575:2014 obbligatoria per il
Pubblicata dal Inizio possibilit di immettere sul mercato
cavi marcati CE per il Regolamento CPR Regolamento CPR
CENELEC

Periodo di coesistenza

Marzo 2016 10 Giugno 2016 1 Luglio 2017

Fine del periodo di


coesistenza
Data di applicabilit: 10 Giugno 2016
Data termine del periodo di coesistenza: 1Luglio 2017
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR
Il Regolamento CPR introduce i seguenti obblighi per gli Operatori economici :

1. Marcatura CE
2. Dichiarazione di Prestazione (DoP)
3. Sistema di valutazione e verifica della costanza delle prestazioni (AVCP)

Il Regolamento CPR non impone requisiti in merito alle performance del prodotto.
Definire i livelli di sicurezza rimane responsabilit delle Autorit Nazionali degli
Stati Membri.
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR

La marcatura CE l'unica marcatura che attesta la conformit del prodotto da costruzione alla
prestazione dichiarata nella DoP. Con la sua apposizione il fabbricante si assume la
responsabilit di tale conformit.
La marcatura CE deve essere apposta obbligatoriamente per tutti i cavi incorporati
permanentemente in edifici /opere di ingegneria civile (qualunque sia il livello delle prestazioni
dichiarato)
La marcatura CE non un marchio di qualit.
Per i cavi energia di bassa tensione e cavi per comunicazione, la marcatura CE garantisce il
rispetto delle seguenti Leggi/Regolamenti europei:
1. Regolamento CPR (per le prestazioni del fuoco)
2. Direttiva LVD (per caratteristiche elettriche e meccaniche)
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR
La marcatura CE l'unica marcatura che attesta la conformit del
prodotto da costruzione alla prestazione dichiarata nella DoP. Con la
sua apposizione il fabbricante si assume la responsabilit di tale
conformit.

La marcatura CE deve essere apposta obbligatoriamente per tutti i cavi


incorporati permanentemente in edifici /opere di ingegneria civile
(qualunque sia il livello delle prestazioni dichiarato)

La marcatura CE non un marchio di qualit.

Per i cavi energia di bassa tensione e cavi per comunicazione, la


marcatura CE garantisce il rispetto delle seguenti Leggi/Regolamenti
europei:
1. Regolamento CPR (per le prestazioni del fuoco)
2. Direttiva LVD (per caratteristiche elettriche e meccaniche)
I Cavi elettrici ed
il Regolamento CPR
Allatto dellimmissione di ogni prodotto da Esempio di DoP
costruzione sul mercato, il fabbricante redige
una Dichiarazione di Prestazione (DoP)

La DoP dovr essere disponibile per


ogni cavo/prodotto immesso sul
mercato (art. 7 del Regolamento CPR).
Potr essere fornita in forma cartacea
(su richiesta del destinatario) o su
supporto elettronico (sito web)

Deve essere predisposta, qualunque sia


il livello delle prestazione dichiarata,
anche quella pi bassa

Deve essere conservata 10 anni dal


fabbricante
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR
Tutti i cavi, cos come previsto delle norme costruttive di prodotto nazionali ed europee ,
devono essere marcati con:

una identificazione di origine composta dal nome del produttore o del suo marchio di fabbrica o
(se protetto legalmente) dal numero distintivo;
la descrizione del prodotto o la sigla di designazione;
la classe di reazione al fuoco.

Inoltre i cavi possono anche essere marcati con i seguenti elementi:

informazione richiesta da altre norme relative al prodotto;


anno di produzione;
marchi di certificazione volontaria;
informazioni aggiuntive a discrezione del produttore, sempre che non siano in conflitto n confondano le altre
marcature obbligatorie.

Altre informazioni possono essere marcate al fine di garantire la necessaria tracciabilit del prodotto ai sensi del
Regolamento CPR e della Direttiva LVD.

FABBRICANTE FG16OM16 0,6/1kV Cca-s1b,d1,a1 2017 Marchi Qualit Nome Commerciale


I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR

CPR
Cavi
Porte Infissi .
elettrici
Classificazion .. .
Orizzontali Prova Prodotto
e

EN 50575 EN 50399 EN 13501-6


CEI 20-115 CEI 20-108 UNI EN 13501-6 Italia Europa

EN 60332-1 EN 50525
CEI UNEL 35016
CEI 20-35 CEI 20-13 CEI 20-107

EN 60754-2
EN 50117
CEI 20 -37 / 2 CEI 20-14
CEI EN 50117

EN 61034-2
EN 50288
CEI 20-37/3-1 CEI 20-38
CEI EN 50288
I Cavi elettrici ed il Regolamento CPR
Le nuove mescole per ISOLANTI e GUAINE sono state inserite nelle Norme:

CEI 20-11/0-1 V2 (EN 50363) - Materiali isolanti, di guaina e di


rivestimento per cavi di energia
CEI UNEL 35011 Cavi per energia e segnalamento: sigle di
designazione
ISOLANTI GUAINE

G16 G17 R16 M16

G18 S17 M18


I Cavi elettrici ed il Regolamento CPR
UNEL 35716/ 35718 (2017) : Cavi per energia isolati con polivinilcloruro (PVC), con
particolari caratteristiche di reazione al fuoco e rispondenti al Regolamento Prodotti
da Costruzione. Cavi unipolari senza guaina con conduttori flessibili/conduttori rigidi
Tensione nominale: U0/U: 450/750 V

Classe di reazione al fuoco :

FS17
CPR IN RS17

NO7V-K
OUT CPR
N07V-R
I Cavi elettrici ed il Regolamento CPR
CEI 20-13 Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kV a
30 kV - CEI UNEL 35318-35320-35322 ( anno 2017)

Classe di reazione al fuoco :

FG16OR16
CPR IN
RG16OR16

FG7OR
OUT CPR
RG7OR

Per i cavi di media tensione con U0/U > 0.6/1 kV, la classe di reazione al fuoco sar
stabilita tra acquirente e fornitore secondo quanto indicato nella CEI UNEL 35016 e
in ogni caso non dovr essere inferiore alla classe Eca
I Cavi elettrici ed il Regolamento CPR
CEI 20-13 Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kV a
30 kV - CEI UNEL 35324-35326-35328 ( anno 2017)

Classe di reazione al fuoco :

FG16OM16
CPR IN
RG16OM16

FG7OM1
OUT CPR
RG7OM1

Per i cavi di media tensione con U0/U > 0.6/1 kV, la classe di reazione al fuoco sar
stabilita tra acquirente e fornitore secondo quanto indicato nella CEI UNEL 35016 e
in ogni caso non dovr essere inferiore alla classe Eca
I Cavi elettrici ed il Regolamento CPR
CEI 20-38 Cavi senza alogeni isolati in gomma, non propaganti lincendio, per
tensioni nominali U0/U non superiori a 0,6/1 kV
CEI UNEL 35312-35314-35316 ( anno 2017)

Classe di reazione al fuoco :

FG18OM16 - FG18OM18
CPR IN
RG18OM16 - RG18OM18

FG10OM1 - FG10OM2
OUT CPR
RG10OM1 - RG10OM2
I Cavi elettrici
ed il Regolamento CPR
Aggiornamento normativo Aprile 2017
CEI UNEL SIGLA Classe di reazione Formazione

1 35310 FG17 Cca-s1b,d1,a1 unipolari


2 35312 FG18OM16 B2ca-s1a,d1,a1 uni/multi
3 35314 RG18OM16/M18 B2ca-s1a,d1,a1 uni/multi
4 35316 FG18OM16/M18 B2ca-s1a,d1,a1 multipolari
5 35318 FG16OR16 Cca-s3,d1,a3 uni/multi
6 35320 RG16OR16 Cca-s3,d1,a3 uni/multi
7 35322 FG16OR16 Cca-s3,d1,a3 multipolari
8 35324 FG16OM16 Cca-s1b,d1,a1 uni/multi
9 35326 RG16OM16 Cca-s1b,d1,a1 uni/multi
10 35328 FG16OM16 Cca-s1b,d1,a1 multipolari
13 35716 FS17 Cca-s3,d1,a3 unipolari
14 35718 RS17 Cca-s3,d1,a3 unipolari
I Cavi elettrici
e la Norma CEI 64-8 V4
La Norma CEI 64-8 V4:
Art. 527 Scelta e messa in opera delle condutture avente lo scopo di ridurre al
minimo la propagazione dellincendio - Art. 527.1 Precauzioni da prendere
allinterno di un ambiente chiuso

751.03.2 Ambienti a maggior rischio in caso dincendio per lelevata densit di


affollamento o per lelevato tempo di sfollamento in caso di incendio o per
lelevato danno ad animali e cose

Art. 751.04.2.8 Requisiti delle condutture per evitare la propagazione


dellincendio

Art. 751.04.3 Prescrizioni aggiuntive per gli ambienti di cui in 751.03.2


I Cavi elettrici
la Norma CEI 64-8 V4
La Norma CEI 64-8 V4:
I Cavi elettrici
e la Norma CEI 64-8 V4
I Cavi elettrici
e la Norma CEI 64-8 V4
I Cavi elettrici
e la Norma CEI 64-8 V4

Ottenimento data
Dia
certa
Scelta Normativa

SCIA/CIL Obbligo Validare OUT Contratto libero


la Norma al
termine dei lavori.
I Cavi elettrici
e la Norma CEI 64-8 V4

Progetto o Contratto Pubblico di appalto

Ottenimento
data certa
Scelta
Normativa
I Cavi elettrici
e la Norma CEI 64-8 V4

Grazie per lattenzione


Per saperne di pi.

www.cna.it/cna/unioni/installazione-e-impianti

www.impiantienergie.it