Sei sulla pagina 1di 32

ESTETICA E COMPOSIZIONE IN FOTOGRAFIA

Obbiettivo indicare quali sono i meccanismi del nostro cervello per i quali
una immagine diventa pi significativa di un'altra e comportarci di
conseguenza nello scegliere come inquadrare la scena che ci interessa
fotografare.
Con il termine di composizione fotografica si intendono tutte le decisioni prese dal fotografo, al
momento dello scatto, riguardo alla scelta del soggetto da rappresentare e alle sue relazioni con
l'ambiente circostante.
Scelte di tipo tecnico quali il tempo di esposizione, iso o la messa a fuoco solitamente influiscono
maggiormente sul risultato dal punto di vista qualitativo.

Obbiettivo di queste decisioni il comporre un'immagine che trasmetta le sensazioni di quel


particolare momento, coinvolgendo l'osservatore e focalizzandone l'attenzione su determinati
particolari. Raggiungere questo obiettivo significa rendere dinamica un'immagine, allontanandola
dal senso di staticit.
NELLA COMPOSIZIONE DELL'IMMAGINE SI UTILIZZANO REGOLE,
ADOTTATE PER PRIMI DAI GRANDI PITTORI CHE, RISPONDONO E
DETREMINATI SCHEMI MENTALI I QUALI CI FANNO APPARIRE L'IMMAGINE
ESTETICAMENTE PIU' PIACEVOLE
UTILIZZANDO LE REGOLE DELLA COMPOSIZIONE ABBIAMO LA SICUREZZA
CHE LA NOSTRA IMMAGINE SARA' PIU' PIACEVOLE E STATISTICAMENTE
AVRA' PIU' FEEDBACK POSITIVI.

OSSERVANDO LE FOTO PIU' VOTATE SU FLICKR SI PUO' RICONOSCERE NEL


90% DEI CASI UNA COMPOSIZIONE FOTOGRAFICA CHE SEGUE REGOLE BEN
PRECISE
IL CONCETTO DI BELLO IN FOTOGRAFIA E' MOLTO SOGGETTIVO

MA

SUI GRANDI NUMERI LE FOTOGRAFIE APPREZZATE


RISPECCHIANO IN GRAN PARTE LE REGOLE DELLA COMPOSIZIONE
L'ESSENZA DELLA COMPOSIZIONE E' QUELLA DI STIMOLARE I
NOSTRI CENTRI PERCETTIVI CHE SARANNO COLPITI DA TUTTO
QUELLO CHE VA CONTRO LE ASPETTATIVE

BIDIMENSIONALE PROFONDITA'

LA FOTO E'

STATICA DINAMICITA'

QUINDI INTRODURRE TRIDIMENSIONALITA' E DINAMICITA' IN UNA


FOTO PUO' ESSERE LA SCELTA VINCENTE
IL NOSTRO CERVELLO SARA' ATTRATTO DALL'IMMAGINE
QUANDO IL FOTOGRAFO RIESCE A....

CREARE QUALCOSA CHE IL CERVELLO NON TROVI


BANALE

RISPETTANDO I CANONI COMPOSITIVI ED


ESTETICI
QUALI ELEMENTI CONCORRONO A CREARE UNA FOTO BEN
COMPOSTA (DINAMICA E TRIDIMENSIONALE)?

INQUADRATURA Verticale, orizzontale, 3:2, 4:3, 1:1, panoramico, campo di


inquadratura, doppie cornici

COMPOSIZIONE Posizione del soggetto


Rapporti tra i soggetti
Contenuti di tipo geometrico
Prospettiva e profondit
Ritmo
Contrasti
Bilanciamento dell'immagine

LUCE E COLORE Rapporti tra i vari colori e percezione dei colori

NARRATIVA La storia che si racconta ha il suo peso e talvolta pu sovrastare le


regole di composizione
INQUADRATURA LA FORMA DEL FOTOGRAMMA

3:2 4:3

1:1 pano
3:2 Formato reflex, sbilanciato in orizzontale, adatto alle riprese orizzontali, poco adatto
al ritratto in primo piano, adatto alla figura intera, poco adatto al formato di stampa
editoriale
Si dovr pertanto cambiare inquadratura o avvicinarsi al soggetto
Formato 3:2 adatto a ritratti Formato 3:2 adatto ad immagini che
figura intera hanno sviluppo orizzontale
4:3 Formato delle compatte e bridge, adatto ai ritratti in primo piano, adatto al formato
di stampa editoriale, poco adatto ad immagini con sviluppo orizzontale o verticale
1:1 Formato nativo di alcune macchine fotografiche, trasmette un senso di equilibrio
e staticit, non adatto a immagini che si sviluppano orizzontalmente e verticalmente
pano Formato di alcune compatte, bridge tramite la funzione panorama oppure tramite
fusione di scatti multipli
LA FORMA DEL FOTOGRAMMA PUO' ESSERE
CAMBIATA DOPO LO SCATTO

CROPPING
Il cambio di formato ha permesso di eliminare parte dell'inquadratura che poteva distrarre
l'attenzione dal soggetto principale

3:2
4:3
Con il Crop si pu cambiare anche il significato dell'immagine

Donna che cammina in una spiaggia molto frequentata

Donna che cammina solitaria


in una spiaggia
Gli zombi invadono la citt

Spettacolo di zombi travestiti in piazza attira


numerose persone
Trekking in un prato in una
giornata di sole
Trekking in una verde pianura sotto un cielo minaccioso

La possibilit di ritagliare le immagini dopo lo scatto molto utile per ricomporre


l'inquadratura, togliere elementi di disturbo ma necessita di file originali di grandi dimensioni e
con buona risoluzione
LA STESSA SCENA PUO' ESSERE INQUADRATA IN MODO
DIVERSO EFFETTUANDO UN CROPPING IN FASE DI SCATTO

CAMPO DI INQUADRATURA E
CROPPING IN FASE DI SCATTO

CAMPO TOTALE CON GRANDANGOLI SPINTI


CAMPO LUNGO DOVE LA FIGURA ENTRA NUMEROSE
VOLTE NELL'ALTEZZA DELL'INQUADRATURA
CAMPO MEDIO DOVE LA FIGURA ENTRA 2-3 VOLTE
NELL'ALTEZZA DELL'INQUADRATURA
PRIMISSIMO PIANO
PRIMO PIANO
MEZZO BUSTO

PIANO MEDIO

PIANO AMERICANO

FIGURA INTERA
PARTICOLARE

MACRO
INQUADRATURA UTILIZZO DELLE DOPPIE CORNICI

E' un metodo di inquadratura che mette in risalto il soggetto


INQUADRATURA RIEMPIRE IL FOTOGRAMMA

E' sempre una buona regola eliminare spazio inutile per dare pi importanza al soggetto
in fase di scatto o in post-produzione

In questa foto una diversa inquadratura piu' chiusa sul soggetto avrebbe tolto
dall'immagine parti di poco interesse
Alternativa per questa immagine utilizzare un taglio quadrato
Abbiamo quindi 3 inquadrature
diverse tra cui poter scegliere
CON IL CROP IN POST PRODUZIONE E' POSSIBILE REALIZZARE QUALSIASI
TIPO DI FORMATO MA SPESSO NON SI ADATTANO AI COMUNI FORMATI DI
STAMPA
Il cambio di
inquadratura
poteva essere
utilizzato per
concentrare
l'attenzione sulle
figure

La disposizione degli elementi all'interno


del fotogramma fondamentale per dare
dinamicit visiva e bilanciamento
all'immagine.
Per questo si utilizzano REGOLE
COMPOSITIVE che esamineremo la
prossima lezione