Sei sulla pagina 1di 64

PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

www.total-photoshop.com 1
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Fotoritocco professionale
con Photoshop CS3
Il video corso in DVD per apprendere tutte le tecniche per
trasformare un semplice scatto in una foto glamour da
copertina.

Scopri tutti i segreti che stanno dietro ad ogni foto patinata,


calendario, rivista e immagine pubblicitaria.

Con questo video corso esclusivo il fotoritocco non avrà più


segreti.

Riduci i tempi di apprendimento,


impara direttamente dagli esperti e
trasforma la tua passione in
professionalità!

Corso completo in DVD


per te su www.total-photoshop.com/store

You See, You Learn è una collana di video corsi ed ebook pensata da
Total-Photoshop per chi vuole apprendere le migliori tecniche veloce-
mente, spendendo poco e, soprattutto, scegliendo l’argomento che
preferisce. Passa Parola!

www.total-photoshop.com
2
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Ehi, Grazie!
Si, si.. non fare finta di niente. Ehi!
Diciamo a te!
Proprio a te che hai scaricato questo ebook.
Grazie per aver fatto questo acquisto. Per te si è trattato di pochi euro ma
per noi è un sostegno importante.
Total-Photoshop è un progetto estremamente impegnativo che richiede ri-
sorse, professionalità, tempo e... ahinoi... anche denari.

Quindi grazie ancora per aver scelto di scaricare il nostro nuovo manua-
le elettronico.
In queste pagine troverai tutto quello che ti serve per capire le ma-
schere di Photoshop, cosa sono, come funzionano e tutti i modi in
cui puoi utilizzarle per le tue composizioni, per il fotoritocco e per
creare incredibili effetti speciali sulle tue immagini.

Ma non finisce qui.


Il percoro di apprendimento continua su Total-Photoshop, oppu-
re davanti al tuo televisore con i nuovissimi video corsi in DVD, oppure
in aula, in sede da noi.

Vogliamo ringraziare ancora una volta le migliaia di persone che ogni gior-
no visitano Total-Photoshop, si iscrivono al forum, alla newsletter, lasciano
i loro commenti sul blog o, semplicemente, passano a trovarci.
.
A tutti voi va tutta la nostra riconoscenza e il nostro grazie!
Tutto questo non sarebbe mai esistito senza di voi.

Gio e Max

www.total-photoshop.com 3
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Contenuti
Come utilizzare questo ebook 5 Maschere vettoriali “Hand Made” 34

I consigli di Gio e Max 6 Maschere vettoriali con il testo 38

Cosa sono le maschere 8 Livelli di riempimento e maschere 40

Le maschere in pratica 10 Livelli di regolazione e maschere 43

Dai pennelli ai gradienti... 13 Tecniche di viraggio 48

... alle selezioni 15 Salvare le selezioni con le maschere 51

Le maschere veloci 17 Maschere e selezioni da immagini complesse 53

Sempre più difficile... 20 Make up estremo 55

Fotoritocco con le maschere veloci 23 Maschere di ritaglio 57

Modifiche non distruttive 27 Trucchi sulle maschere 59

Maschere vettoriali 29 Credits 61

Effetti con le maschere vettoriali 31

www.total-photoshop.com
4
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Come usare
questo ebook
Se hai già scaricato 101 trucchi per Photoshop vol.1 saprai come utiliz-
zare questo volume ma, nel caso non lo avessi ancora fatto, ti diamo qual-
che indicazione per meglio sfruttare questo manuale elettronico.

• STAMPA SELETTIVA: contrariamente ai libri tradizionali un


ebook non deve essere stampato dall’inizio alla fine. Puoi anche sce-
gliere di stampare solo le pagine che, di volta in volta, ti serve avere
sott’occhio per seguire i tricks suggeriti dal volume. In questo sen-
so vorremmo fare anche una scelta ecologica: non sprecare car-
ta, stampa solo quello che ti serve, pensa all’ambiente.

• SFOGLIA: non leggere tutto dall’inizio alla fine. Le prime volte limi-
tati a sfogliare e a soffermarti sulle parti che ti incuriosiscono di più.

• PROVA: quando apri Photoshop scegli di mettere in pratica uno o


due esempi nuovi ogni volta in modo tale da memorizzarli e farli tuoi.

• DIVERTITI: la serietà è la malattia dell’ultimo secolo. Divertiti a fare


quello che fai, sperimenta e sii creativo. Non porti limiti.

Foto:© ioannis kounadeas - Fotolia - http://it.fotolia.com/id/4811872


www.total-photoshop.com 5
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

I consigli di Gio
e Max
Il giorno che incontriamo quello che si è inventato questa cosa delle
maschere come minimo tocca inginocchiarsi ai suoi piedi ed osan-
narlo per cinque o sei ore di fila.
Perchè siamo così infervorati sul’argomento maschere?
Perchè sono uno strumento pazzesco, semplice e geniale, assoluta-
mente geniale!
Imparare ad usarle è facile e, grazie ai semplici passaggi che abbiamo
cercato di trasferire nelle pagine di questo ebook, diventerai un dra-
go! Garantito al limone!

Ma veniamo alle cose pratiche!

Come al solito ti dobbiamo ricordare che la fretta è sempre, ripetia-


mo, sempre una cattiva alleata. Quindi: se hai poco tempo usa
bene il poco tempo che hai.
Gli argomenti sono sviluppati in capitoli brevi e concisi con altrettan-
to precise indicazioni pratiche. E’ fatto apposta.

Sosteniamo che troppa teoria disorienti, non perchè la teoria sia poco
utile, anzi, ma perchè certe cose si imparano più velocemente
facendole. Una volta che hai capito come funzionano sarà più faci-

www.total-photoshop.com
6
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

le assimilare anche gli aspetti teorici se ti andrà di esplorarli. Ce ne


renderai atto.

Questo manuale è un inizio. Non limitarti ai primi passi.


Grazie a quello che imparerai utilizzando queste pagine la qualità dei
tuoi lavori con Photoshop migliorerà in maniera esponenziale ma è
pur sempre un inizio.
Non abbiamo la pretesa di insegnarti tutte le tecniche o tutte le mali-
zie del mestiere in poche pagine.
Nessun libro lo fa.
E nessun libro può sostituire la tua esperienza diretta.

Una volta imparate le tecniche, dimenticale e inizia a fare i tuoi espe-


rimenti, spingiti ad esplorare soluzioni alternative. Non limitarti a
tentare di realizzare “una cosa simile a quella”.
I tutorial sono importanti perchè capisci i meccanismi ma
una volta compresi sono tuoi. Espandili!

Non appena hai realizzato qualcosa non aspettare: buttala in pasto


al forum. Chiedi consigli, confrontati, stai a sentire cosa ti dicono gli
altri, buttati nella mischia.
E’ così che si cresce.

Adesso non ti rimane che una cosa da fare: scaldare il tuo computer,
pc o mac che sia, aprire Photoshop e darci dentro.

Divertiti e crea!

Max e Gio

www.total-photoshop.com 7
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Cosa sono le
maschere
Le maschere di Photoshop sono degli strumenti a dir poco miraco-
losi.
Consentono di applicare modifiche sostanziali e radicali alle imma-
gini contenute nei livelli senza, tuttavia, distruggerne il contenuto.
Questo è un concetto fondamentale quindi lo ripetiamo: non in-
taccare il contenuto.
Mi ricordo che quando ho iniziato a lavorare con Photoshop (sono
già passati due o tre milioni di anni) smanettavo con la gomma, con
il timbro clone e con il pennello facendo un disastro di modifiche
sull’immagine.
Il risultato è che quando sbagliavo qualche cosa mi toccava sbattere
la testa contro il monitor perchè avevo applicato un sacco di modifi-
che “distruttive”.
Le modifiche distruttive sono quindi quelle che cambiano il conte-
nuto dell’immagine intervenendo direttamente sui pixel originali.
Una volta salvato e chiuso il documento non possiamo più tornare
indietro.
E’ fatta.
Buona notte!

www.total-photoshop.com
8
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Ma per fortuna gli strumenti che Photoshop ci permette di utilizzare


sono basati sulla filosofia opposta.
Proprio per questo sono nati, a partire dalla versione CS3, i cosid-
detti Oggetti avanzati che, per definizione, trasformano il contenuto
di un livello in qualcosa che possiamo modificare in tutti i modi
sapendo che, se qualcosa va storto, possiamo sempre tornare sui
nostri passi e non perdere il contenuto originale.
E le maschere dite voi?
Per capire esattamente che cosa sono e come funzionano fate questo
esperimento alla “Art-Attak”.
Prendete una fotografia, va bene anche una banalissima (ci scusino i
creativi) pagina pubblicitaria di una rivista.
Ora prendete un foglio di carta di qualsiasi colore e consistenza.
Con una forbice fate una serie di ritagli all’interno del foglio crean-
do dei veri e propri fori. Un po’ come se riproduceste una forma di
hemmental, il noto formaggio con i buchi.
Ora sovrapponete il vostro foglio ritagliato alla fotografia.
Quello che avete appena fatto è applicare una maschera ad un livel-
lo.
Il foglio/hemmental è la vostra maschera di livello e la foto sotto-
stante è il livello “mascherato” (che non è un eroe dei fumetti).

Incominciando a viaggiare con la fantasia e la creatività potete


immaginare che la nostra maschera potrebbe non essere semplice-
mente un foglio bucherellato ma, anzi, quei fori fatti con la forbice
potrebbero assumere le sembianze di un oggetto o di un soggetto
ben preciso, di una sagoma particolare oppure di una sfumatura che
va dal massimo della visibilità al massimo dell’invisibilità.
Ma non solo.
Le maschere di livello ci permettono di creare moltissimi effetti e
combinazioni tanto che le nostre composizioni di Photoshop posso-
no articolarsi in incredibili acrobazie creative ed artistiche.
Non c’è praticamente limite.

www.total-photoshop.com 9
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Le maschere in
pratica
Partiamo subito con degli esempi pratici e semplici, così ci capiamo
meglio.

Apri una delle tue immagini preferite in Photoshop.


Crea un nuovo livello vuoto e con lo strumento secchiello (G) butta
una bella secchiata di vernice rossa sul livello che hai appena creato.
Il risultato è un livello che contiene un colore uniforme che, altret-
tanto uniformemente, copre totalmente la tua foto digitale.

Ora, sulla palette dei livelli, premi il pulsante “Aggiungi Maschera di


livello”.
Nella miniatura del livello “rosso” compare un’altra miniatura com-
pletamente bianca.
Questa è la maschera.
Puoi notare che tra la miniatura del livello (quella rossa) e la ma-
schera (quella bianca) si frappone una spece di piccola catenella.
Questo simbolo indica che maschera e contenuto del livello sono
collegati tra di loro. Banalmente: spostando uno sposti anche l’al-
tro.

Ma come utilizziamo la maschera che abbiamo appena creato?

Foto: © Patrizia Tilly - Fotolia - http://it.fotolia.com/id/1143415

www.total-photoshop.com
10
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Attiva lo strumento pennello (B).


Scegli una punta “decisa”, ben definita per questo esperimento.
Setta l’opacità e il flusso al 100% nella barra delle proprietà che tro-
vi immediatamente sotto quella dei menu.
Come colore di primo piano assicurati di avere il nero.
Ora clicca una volta sul documento, in un punto a piacere.

Si è aperto un varco nella maschera.


Hai incominciato a creare la tua forma di hemmental digitale!
Complimenti.

Spieghiamo cos’è successo.


Quando hai creato la maschera hai creato una sorta di schermo che
protegge il contenuto del livello (il rosso con il quale hai riempito il
livello).
Quando con il pennello di colore nero hai cliccato sul documento
hai “forato” la maschera. Un po’ come abbiamo fatto con il foglio di
carta e le forbici nel capitolo precedente.

Le aree bianche della masche-


ra coprono mentre le aree nere
permettono di vedere il conte-
nuto sottostante.
In altre parole, le aree nere

NTE nasconodo i pixel dell’imma-

RTA gine mentre le aree bianche li


O
IMP
mostrano.

Nel nostro esempio l’immagi-


ne è il livello rosso. Attivando
la maschera le aree bianche
proteggono tutto il rosso che
abbiamo sul livello. Cliccando

www.total-photoshop.com 11
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

con il pennello nero abbiamo oscurato alcuni pixel del livello.

In realtà dovremmo essere più precisi.


Quando parliamo di bianco e di nero, in realtà, dovremmo dire che
stiamo parlando di due estremi di una scala di valori tonali, più
esattamente della scala di grigio.
In effetti le maschere non sono nient altro che questo:dei canali in
scala di grigio che, opportunamente trattate, rivelano o nascondo
pixel del livello.

Dalle parole all’azione.


Fai un po’ di esperimenti con le
tue immagini applicando diversi
tipi di livelli colorati.

A
Usa i riempimenti uniformi ma
IC
AT
anche quelli sfumatura. Sbizzar-

PR risciti. Sperimenta e divertiti.


Scegli diversi tipi di pennello.
Cambia l’opacità, la durezza, il
flusso in modo tale da afferrare
quali cambiamenti avvengono.
Inizialmente cambia un solo
parametro per volta. Questo ti
permetterà di tenere sotto controllo ogni singolo cambiamento e di
impadronirti totalmente di ogni passaggio.
Alterna al nero di primo piano il bianco per mostrare o nascondere
parti dell’immagine.

www.total-photoshop.com
12
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Dai pennelli ai
gradienti...
Fino ad ora ci siamo divertiti ad utilizzare delle maschere semplici
basandoci sull’utilizzo del pennello per nascondere o rivelare parti
dell’immagine che sta sotto la maschera.
Ora vediamo cosa succede se applichiamo dei gradienti.

Apri una foto qualsiasi.


Crea un nuovo livello sopra quello di sfondo e riempilo con il colore
che preferisci.
Applica una maschera di livello come hai già imparato a fare.
Seleziona dalla barra degli strumenti di Photoshop lo strumento
sfumatura (G) e applica una sfumatura lineare.
Per questo esempio usa un gradiente che va dal nero al bianco.
Tra i preset di sfumature di Photoshop utilizza la prima.
Traccia il gradiente dall’alto verso il basso sul livello della maschera.
Otterrai un effetto simile a quello che vedi qui di fianco.

Che cosa è successo?


I pixel neri hanno reso trasparente la maschera mentre quelli bian-
chi l’hanno lasciata visibile.
Il risultato è un effetto velato e sfumato del gradiente sulla foto che
però non viene assolutamente intaccata nella sua integrità.

www.total-photoshop.com 13
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Ora prova a sperimentare lo stesso tipo di gradiente (nero-bianco)


ma anzichè utilizzare la modalità lineare utilizza quella radiale (vedi
immagine qui a fianco).

A seconda di come orienti il gradiente sulla maschera quando lo


tracci avrai un’apertura radiale della maschera che rivelerà in modo
soffuso e delicato l’immagine sottostante.

E se applico alla maschera sfumature di colori diversi dal bianco e


nero?
Tutti i colori applicati sulle maschere vengono trasformati in scala
di grigio, di conseguenza che tu scelga di creare una sfumatura con
mille colori o con tre tutti quanti verranno trasposti sulla scala di
grigio.
L’immagine che vedi qui di fianco è un esempio di sfumatura basata
su diversi toni di verde ed applicata alla maschera.

La cosa migliore, come al solito, è sperimentare.


Queste nozioni di base ti servono per capire il meccanismo, il resto
sta alla tua voglia di esplorare.

www.total-photoshop.com
14
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

... alle selezioni


Anche gli strumenti di selezione concorrono a creare e modificare
una maschera di livello.
Facciamo subito un esperimento così capiamo al volo il meccani-
smo.
Apri una foto qualsiasi.
Crea un nuovo livello e riempilo con il colore che più ti piace purchè
sia un colore solido e non un gradiente.
Ora su questo nuovo livello colorato crea un perimetro di selezione
con lo strumento “selezione rettangolare”.

Adesso clicca sul pulsantino “Crea maschera di Livello”.

Quello che accade è che la maschera rende invisibili i pixel all’ester-


no della selezione (vedi la seconda figura).

Per un risultato diverso, ossia per fare in modo che la maschera ri-
veli solo i pixel interni alla cornice, è sufficiente che premi la combi-
nazione di tasti CTRL + I (Mela + I su Mac) come puoi vedere nella
pagina successiva

Foto: © Valua Vitaly - Fotolia - http://it.fotolia.com/id/10776891

www.total-photoshop.com 15
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Foto: © Valua Vitaly - Fotolia - http://it.fotolia.com/id/10776891

www.total-photoshop.com
16
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Le maschere
veloci
Esiste un’altra tipologia di maschere che si rivela particolarmente
utile quando vogliamo fare delle selezioni piuttosto complesse senza
doverci per forza spaccare la testa (e gli occhi) davanti al monitor.
Sono le maschere veloci.
Si tratta di uno strumento semplice ed efficace.

Per attivare la modalità maschera veloce non devi fare altro che clic-
care il pulsantino che trovi nella barra degli strumenti proprio sotto
i selettori colore.

Le maschere veloci sono maschere


temporanee.
Mentre lavorate con le maschere veloci
nella palette dei canali compare un

TANTE canale temporaneo denominato “Ma-


OR
schera veloce”.
IMP

www.total-photoshop.com 17
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Vediamo nella pratica come funzionano e come possiamo utilizzarle.

Esistono almeno due modi per usarle.


Partiamo sempre dal concetto che una maschera ci serve per proteg-
gere parti di immagine.
Ma proteggerle da che cosa?
Vi ricordate quando da piccoli dovevate colorare gli album illustrati
in cui le immagini erano delle figure disegnate a tratto nero e voi
dovevate riempire gli spazi bianchi con i vostri colori senza uscire
dai “bordi”.
Ecco, se a quell’epoca aveste avuto le maschere veloci di Photoshop
non avreste mai colorato fuori dai bordi.
Capito il concetto?

Mettiamolo in pratica.
Aprite un’immagine. La più semplice che avete per fare questa eser-
citazione la trovate nella cartella “Esempi” del vostro disco rigido.
Il percorso per trovarla dovrebbe essere: Disco C > Programmi >
Adobe > Adobe Photoshop CS3 > Esempi.
In questa cartella trovate un’immagine che si chiama “Papero.tif”.
Vi consigliamo di utilizzare questa foto per le sue caratteristiche di
semplicità ed alto contrasto tra lo sfondo ed il soggetto.
Più avanti ci cimenteremo con immagini molto più complesse, non
abbiate fretta.

Una volta aperta l’immagine cliccate sul pulsantino “Modifica in


modalità maschera veloce” nella barra degli strumenti (oppure
premi semplicemente il tasto Q sulla tastiera).

Adesso seleziona lo strumento pennello scegliendo una punta suffi-


cientemente grande e “decisa”.
Avendo attivato la maschera veloce in automatico i colori di sfondo
e di primo piano saranno già il bianco e il nero.
Se così non dovesse essere, per qualsiasi motivo, selezionali ma-

www.total-photoshop.com
18
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

nualmente utilizzando l’iconcina bianco e nero sotto i selettori


colore.

Ora usa il pennello sull’immagine del papero cercando di colorarlo


tutto.
Vedrai che passando il pennello sull’immagine Photoshop crea un
colore rosso semi trasparente (50% di trasparenza).
E’ tutto normale, non stai infettando il paperotto con qualche virus
transgenico.

Il consiglio è di non usare, almeno per il momento, una punta trop-


po morbida. Più la punta del pennello è dura più preciso sarà il tuo
lavoro, almeno in questa fase.
Il risultato finale sarà come quello che vedi qui di fianco.

Ora premi nuovamente il tasto Q sulla tua tastiera.


Al posto della maschera rossa comparirà un tracciato di selezione
tutto attorno al paperotto.

A questo punto puoi usare nuovamente il pennello attivando un


qualsiasi colore di primo piano e passandolo su tutta la superficie
dell’immagine.
Noterai che puoi colorare tutto quanto ma non il papero che rimane
salvo ed integro nonostante l’impegno che puoi metterci.

Ora puoi cimentarti nell’invertire la selezione, estrarre il papero e


duplicarlo su un nuovo livello cambiando così agilmente il colore
dello sfondo a tuo piacimento oppure con una texture o uno sfondo
grafico.

www.total-photoshop.com 19
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Sempre più
difficile
Beh... lavorare con soggetti come il nostro papero è stato un gioco
da ragazzi.
Ma anche se la procedura risulta veramente semplice non sottovalu-
tatela. Diventa particolarmente utile quando dovete fare selezioni su
fotografie di oggetti ripresi su banco ottico, i cosiddetti “Still Life”.
E’ una tecnica diffusissima nella grafica e nella fotografia pubblicita-
ria e industriale.

Un utilizzo più avanzato delle maschere veloci è quello di utilizzarle


per selezioni complesse come quelle in cui abbiamo molti dettagli
frammentati.
L’esempio che più secondo noi calza a questo riguardo è il ritratto di
una modella come quella in figura.
Il problema vero non è nel la porzione di corpo né il viso, bensì i
capelli.

Sveliamo quindi subito come risolvere uno dei problemi di selezione


e scontorno più diffusi sul pianeta.

Apri la tua immagine a attiva la maschera veloce (ormai non ti di-


ciamo più di premere il tasto Q perchè sei già bravissimo).
Con un pennello di buone dimensioni e punta dura passa sull’imma-
gine della modella senza curarti troppo della precisione. Foto: © Valua Vitaly - Fotolia - http://it.fotolia.com/id/10776891

www.total-photoshop.com
20
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Una volta ricoperta tutta la superficie dell’immagine puoi dedicarti


al lavoro di precisione.

Dal selettore dei colori commuta il nero in bianco.


Con un pennello a punta fine passa nelle zone da “ripulire”.
Lavora comodo, soprattutto per gli occhi, utilizza il fattore di in-
grandimento più alto che la risoluzione della tua immagine ti con-
sente in modo da non affaticare la vista.

Questo è buon motivo di riflessione per ricordare che è sempre


meglio lavorare con immagini di grandi dimensione o a risoluzione
alta.

I passaggi che dovrai fare adesso sono quelli di armarti di un po’ di


pazienza e di passare il tuo pennellino bianco su tutte le parti che
vuoi che siano scontornate in maniera precisa (il più possibile).
A lavoro ultimato clicca di nuovo sul tasto Q della tua tastiera.
Ora puoi invertire la selezione con la combinazione di tasti CTRL +
SHIFT + I e copiare la tua modella su un nuovo livello.
Adesso non rimane che decidere per un nuovo sfondo.

A secondo del livello di precisione che ti sei concesso nella fase di


ritocco otterrai una selezione più o meno precisa.
Magari qualche colpo di gomma qui e lì sarà comunque ancora ne-
cessario ma, una volta capita la tecnica e acquisita un po’ di manua-
lità tutto sarà molto più veloce.

www.total-photoshop.com 21
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Quando facciamo delle selezioni com-


plesse come quella che abbiamo appe-
na fatto potrebbe rimanere un leggero
alone bianco (o nero) attorno alla
NTE
nostra selezione.
R TA Questo alone si chiama “frangia” ed è
O
IMP possibile rimuoverlo con un discreto
successo con una funzione molto sem-
plice di Photoshop studiata apposta
per questo tipo di problematiche.
Cliccate sul livello dal quale volete
rimuovere la frangia.
Andate sul menu Livello e selezionate l’ultina voce del menu, Alone.
Ti apparirà un sotto menu con tre opzioni:
• Elimina margine
• Elimina alone nero
• Elimina alone bianco

Elimina margine: puoi utilizzarlo per cancellare i bordi dell’ima-


gine di un numero di pixel a scelta. E’ efficace ma il risultato potreb-
be essere eccessivamente innaturale

Elimina alone nero: toglie i pixel di colore nero che contornano


l’immagine.

Elimina alone bianco: toglie i pixel di colore bianco come


nell’opzione precedente.
• Fate una selezione istantanea del contenuto del livello
A volte questa operazione potrebbe non soddisfarvi. (CTRL+Click).
In questo caso valutate questo piccolo trucco: • Invertite la selezione (CTRL+SHIFT+I).
• Dal menu Selezione > Modifica > Espandi indica 1 px.
• Cancella premendo il tasto Canc della tastiera.

www.total-photoshop.com
22
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Fotoritocco con
le maschere
veloci
Le operazioni inerenti al fotoritocco sono veramente tante.
Probabilmente hai già scaricato il nostro video corso sull’argomen-
to.
Quella che ti proponiamo ora è una tecnica semplice e veloce per
lavorare su immagini come quella a fianco in cui è palesemente pre-
sente una zona più scura del viso che vogliamo schiarire.

Per prima cosa diamo uno sguardo all’immagine.


La zona che ci interessa è quella di destra.
Noterai che risulta decisamente in ombra.
Quello che vogliamo fare è schiarirla un pochino per rendere la luce
più uniforme.

Il secondo passaggio consisterà nel dare un pochino di luminosità in


più agli occhi con le “Catching Lights”.

La prima operazione da fare è duplicare il livello di sfondo dove


abbiamo la nostra foto originale.
Questa operazione è importante per non rischiare di fare modifiche

www.total-photoshop.com 23
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

distruttive sull’originale.

Attiva la maschera veloce (Q) e un pennello dal diametro piuttosto


grosso e la punta morbida.
Comincia a passare i pennello sulle aree dell’immagine che vuoi
schiarire.

Una volta finito il lavoro con il pennello passa nuovamente alla mo-
dalità normale premendo ancora il tasto Q.

Inverti la selezione con la combinazione di tasti CTRL+SHIFT+I.

Attiva lo strumento Curve andando sul menu Immagine > Regola-


zioni > Curve (oppure premendo CTRL+M).
Solleva leggermente la “pancia” della curva in modo tale da schiari-
re fino al raggiungimento dell’effetto desiderato.
Dai Ok e deseleziona tutto premendo CTRL+D.

Noterai che la correzione è estremamente “pulita” e non vengono


lasciati aloni o tracce di sovrapposizione.
Il primo passo è stato fatto.

Veniamo ora alla parte relativa agli occhi.


Gli occhi sono la porzione del viso che trasmettono più di ogni altra
la luminosità.
Un ritratto con occhi “spenti” significa un ritratto spento.

Per prima cosa “apriremo” un pochino la luminosità generale degli


occhi per poi aggiungergli un piccolo tocco di luce artificiale.
Utilizzeremo sia le maschere veloci che il pennino di bezier.
Niente panico. Sarà veloce e semplice.
Volta pagina e scopriamo insieme come fare.

www.total-photoshop.com
24
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Innanzitutto ripetiamo l’operazione di selezione con la maschera


veloce solo sull’interno degli occhi (Q).
Utilizza sempre un pennello morbido in modo tale da poterti per-
mettere di non essere eccessivamente preciso ma, al contempo, di
catturare tutte le aree necessarie.

Lo so, adesso ti sembra un extra terrestre ma non ti preoccupare, è


solo temporaneo l’effetto.

Finita la selezione con il pennello esci dalla modalità maschera velo-


ce premendo Q.
Inverti la selezione (Menu Selezione > Inversa).
Attiva lo strumento Curve (Menu Livello > Regolazioni > Curve).

Una volta dato OK disattiva la selezione (CTRL+D).

A questo punto dobbiamo illuminare ulteriormente gli occhi con un


piccolo artifizio che si chiama “Catching Lights”.
Questa cosa ce l’ha insegnata il nostro amico Scott Kelby, un guru
della fotografia digitale e del fotoritocco con Photoshop.

Crea un nuovo livello vuoto sopra a quello che hai appena ritoccato.
Ingrandisci con lo strumento zoom (Z) il più possibile sulla zona
dell’occhio.
Con lo strumento penna (P) crea un tracciato simile a quello che
vedi nella figura qui accanto.
Nel farlo assicurati che le opzioni attive nella barra delle proprietà
siano come quelle che vedi nella figura qui accanto.
Una volta finito di creare il tracciato, con il pennino ancora attivo,
clicca con il tasto destro del tuo mouse all’interno del tracciato e
scegli la voce “Crea selezione”.

Ora clicca sullo strumento secchiello (tasto G della tastiera) e sele-


ziona il colore bianco.

www.total-photoshop.com 25
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Clicca all’interno della selezione con il secchiello per riempirla.


Lascia la selezione attiva.
Clicca sullo strumento sposta nella barra degli strumenti (tasto V).
Tieni premuto il tasto ALT della tastiera e trascina la tua selezione
sull’altro occhio.
Ne otterrai un duplicato preciso che devi posizionare in maniera
speculare rispetto all’originale.

Riduci l’opacità di questo livello fino al 20%-30% o comunque abba-


stanza per darti la sensazione di realismo dell’effetto.

Confronta il risultato finale con l’originale e ti accorgerai della note-


vole differenza che, con pochissimi e semplici passaggi, sei riuscito a
creare sulla tua foto.

www.total-photoshop.com
26
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Modifiche non
distruttive
Ripercorriamo per un istante il lavoro fatto sulla foto precedente.
Una delle peculiarità del lavorare con le maschere è quella di non
intervenire in maniera distruttiva sul contenuto dei livelli e delle
immagini in generale.
Per questo vi proponiamo una semplice ma importante alternati-
va al passaggio di schiarimento veloce che abbiamo introdotto nel
capitolo precedente.

Ritorniamo al punto in cui abbiamo creato la maschera veloce ed


abbiamo attivato la selezione.

A questo punto anzichè lavorare direttamente sul contenuto del


livello abbiamo la possibilità di gestire l’operazione in maniera non
distruttiva applicando i livelli di correzione.

Con la selezione attiva clicchiamo sull’icona “Crea nuovo livello di-


regolazione o riempimento” che troviamo alla base della palette dei
livelli.
Scegli la voce “Curve”.
In questo modo Photoshop crea in automatico un nuovo livello di
correzione basato sulle curve e dimensionato esattamente sulla sel-
zione che abbiamo creato tramite la maschera di selezione veloce.

www.total-photoshop.com 27
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Tutto questo ci consente di effettuare più correzioni senza dover


aumentare il numero di passaggi ma, soprattutto, avendo sempre la
possibilità di intervenire sulla maschera che il livello di correzione
ha creato per noi.

Cliccando sulla miniatura delle curve contenuta all’interno del livel-


lo Curve1 abbiamo costantemente la possibilità di ritoccare il valore
di luminosità che desideriamo avere.

Senza contare che, ancora una volta, la nostra immagine è “salva” e


integra.

www.total-photoshop.com
28
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Maschere
vettoriali
E’ il terzo tipo di maschere che Photoshop ci mette a disposizione
per creare effetti particolarmente interessanti.

Le maschere vettoriali sono create grazie a forme (vettoriali, appun-


to) che creiamo tramite gli strumenti di disegno di Photoshop.
Di sicuro li avete già sperimentati diverse volte.
Il più famoso in questo senso è sicuramente lo strumento penna,
grazie al quale potete creare tracciati di ogni genere con estrema
precisione.
Ma, ovviamente, non è il solo.
Photoshop, infatti, ci mette a disposizione un’altra serie di strumen-
ti per il disegno come le “forme personali”.
Queste forme, come quelle tracciate con il pennino, sono forme
vettoriali.
A differenza delle immagini bitmap possono essere ingrandite mi-
gliaia di volte senza mai “sgranare”.
Proprio di queste forme ci avvaliamo per creare effetti con le mas-
schere vettoriali di Photoshop.

Prima di addentrarci nella creazione di soluzioni creative vediamo


come funzionano con un esempio semplice.

www.total-photoshop.com 29
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Crea un documento di Photoshop vuoto delle dimensioni che prefe-


risci.
Sul primo livello spargi una bella “secchiata” di vernice rossa con lo
strumento secchiello.
Ora crea un nuovo livello vuoto sul quale spargere una nuova sec-
chiata di vernice, questa volta scegliendo il colore giallo.

Ora con lo strumento forme personali traccia una forma a tua scelta
all’interno del livello giallo assicurandoti che nella barra delle pro-
prietà sia attiva la seconda iconcina (vedi figura).

Una volta tracciata la forma vai sul menu Livello e dalla voce “Ma-
schera Vettoriale” apri il menu a scomparsa dal quale selezionerai
“Tracciato corrente”.

Immediatamente Photoshop trasformerà il tuo tracciato in una


maschera che rivela i pixel gialli all’interno della forma vettoriale
mentre nasconde quelli esterni.

Fin qui tutto semplice, dirai tu, quasi banale.


La vera figata sta nel fatto che, essendo vettoriale, il tracciato può
essere modificato punto per punto in qualsiasi momento cambiando
completamente l’aspetto della nostra maschera.

Per farlo è sufficiente scegliere lo strumento selezione diretta dalla


barra degli strumenti (tasto A sulla tastiera) e cliccare sul tracciato
della nostra forma.

Ogni singolo punto del tracciato può essere adesso spostato a piaci-
mento per dare un nuovo aspetto alla maschera ed ottenere le forme
più adatte alla tua idea creativa.

www.total-photoshop.com
30
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Effetti con le
maschere
vettoriali
Quella che vede nella foto qui a fianco è una composizione realizzata
con l’ausilio delle maschere vettoriali ed è la tipologia di esempio
che adesso vedremo di realizzare insieme.

I procedimenti da seguire sono semplici ma ci servono per com-


prendere ancora meglio il potere delle maschere vettoriali all’inter-
no delle nostre composizioni di Photoshop.

Per questa composizione abbiamo utilizzato tre immagini.


Per lo sfondo abbiamo scelto una scansione di un foglio di carta
stropicciato. Se non avete voglia di farvi una scansione potete sca-
ricare dal web una texture su questo filone. Sul Total-Photoshop
abbiamo pubblicato diversi link in questo senso.
La seconda è una texture “grunge” che raffigura una superficie me-
tallica piuttosto logora. Anche in questo caso potete trovare molte
segnalazioni su Total-Photoshop.
Per l’immagine centrale abbiamo scelto una modella ma sarebbe
andata bene qualsiasi altro tipo di immagine.

www.total-photoshop.com 31
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Il primo passaggio consiste nell’aprire le tre immagini e raggruppar-


le in un unico documento di Photoshop in modo tale che abbiano
una sorta di “ordine di apparizione”.
La carta sarà il primo livello, la modella il secondo e la texture me-
tallica sarà il terzo livello.

Il secondo passaggio consiste nel selezionare il terzo livello, quello


dove abbiamo posizionato la texture metallica.
Ora, dalla barra degli strumenti, selezioniamo lo strumento “forma
personale”.
Nella barra delle proprietà scegliamo la forma “Cornice sottile qua-
drato” (vedi figura).

Con questo strumento attivo andiamo a tracciare un quadrato più


o meno preciso (non è necessario esserlo troppo) sopra la nostra
texture metallica.

Fatto questo seguiamo la strada che ci porta al menu


Livello > Maschera vettoriale > Tracciato corrente.

In un istante il nostro tracciato si trasforma in una vera e propria


cornice decisamente originale.
Per dimensionarla esattamente a filo dell’immagine della nostra
modella non dobbiamo fare altro che premere CTRL+T (Mela+T su
Mac) e dare il via alla trasformazione libera.

Ma non finisce qui.


Ora puoi aggiungere uno o più stili di livello alla maschera.
Noi ci siamo limitati all’ombra esterna ma tu sbizzarrisciti e speri-
menta qualsiasi cosa ti venga in mente.

www.total-photoshop.com
32
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Sperimenta la stessa tecnica di maschera-


tura utilizzando forme differenti, texture
differenti e sovrapposizioni di immagini

TICA differenti.
A
PR Guarda che cosa accade quando cambi i me-
todi di fusione del livello in cui è contenuta
la maschera vettoriale.

Come ultimo suggerimento ti consigliamo inoltre di sperimentare lo


strumento selezione diretta per agire su diversi punti del tracciato e
creare così delle maschere del tutto personali e innovative.

Quando conviene utilizzare le maschere vettoriali?


Sicuramente quando vogliamo creare effetti
di sovrapposizione con bordi ben definiti.

TANTE
POR
IM

www.total-photoshop.com 33
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Maschere
vettoriali
“hand made”
Le maschere vettoriali hanno la peculiarità di poter essere disegnate
e modificate in modo molto preciso.
Sia durante la loro creazione che dopo che sono state applicate.
Per questo lo strumento per eccellenza per la creazione di mascher-
re vettoriali è e rimane il pennino di Bezier o, come lo conosce la
maggior parte dei mortali, lo strumento penna.

Grazie a questo strumento possiamo creare le forme che più ci inte-


ressano o che la nostra creatività ci guida a comporre.
Ma non solo. Lo strumento penna è particolarmente utile quando
dobbiamo ricreare una forma specifica, quando, in altre parole ab-
biamo la possibilità (o la necessità) di copiare una forma per utilizzi
diversi. Come le maschere o le selezioni.

In questo tutorial vediamo insieme come creare delle maschere vet-


toriali partendo da forme semplici create da noi per spostarci poi su
quelle in cui creiamo dei tracciati complessi.

www.total-photoshop.com
34
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Creare un tracciato vettoriale a mano libera.


Per farlo tutto quello di cui abbiamo bisogno è di un’idea e del pen-
nino.
L’idea ci serve per sapere quale tipo di forma realizzare e il pennino
per realizzarla.
Poniamo che si voglia realizzare una sorta di semplice effetto “spac-
catura” o breccia all’interno di una texture per far intravedere il vol-
to della nostra modella a sua volta mascherato da un’altra texture.
Il risultato finale potrebe assomigliare a quello che vedete qui a
fianco.

Vediamo insieme i passaggi. Li faremo in maniera letterale perchè


la maggiorparte delle operazioni le conosci già stante il lavoro fatto
nei capitoli precedenti.

Per prima cosa disponiamo le immagini su livelli differenti, ordinati


sempre secondo lo schema di “apparizione”.
La texture di sfondo va sul primo livello.
La texture da applicare sulla modella sul secondo.
La modella sul terzo.

• Crea il tuo tracciato con il pennino sul secondo livello. Disegna


una sorta di spaccatura frastagliata a piacere.
• Vai sul menu livello > maschera vettoriale > tracciato corrente.
• A questo punto non devi fare altro che tenere premuto il tasto
ALT e trascina la maschera vettoriale sul livello dove è presente
l’immagine della modella.
• In questo modo hai duplicato la maschera senza doverla ricreare
e, soprattutto, la sovrapponi perfettamente a quella presente nel
livello sottostante.
• L’ultimo passaggio da fare è quello di utilizzare i metodi di fusio-
ne dei livelli e l’opacità per dosare la miscelazione tra texture e
volto della modella.

www.total-photoshop.com 35
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Creare un tracciato vettoriale partendo da una forma com-


plessa.
Il risultato finale di questo tutorial è quello dell’immagine all’inizio
del capitolo.
Anche in questo caso ci servono tre immagini: due texture e un’illu-
strazione che contenga una decorazione (vedi figura).

La prima operazione che dobbiamo fare su questa immagine è la


selezione della parte di illustrazione che contiene la decorazione di
primo piano.

Fare una selezione di questo genere potrebbe essere una cosa ve-
ramente lunga, noiosa e frustrante se utilizziamo gli strumenti
tradizionali. Per questo esiste un metodo che ci semplifica la vita di
parecchio e che ci consente di ridurre al minimo gli sforzi massimiz-
zando i risultati.
Si chiama “Intervallo colori”.

Vai sul menu selezione e scegli la voce “Intervallo colori”.


Ti si aprirà una maschera come quella della figura qui accanto.
Porta il contagocce sulla zona che contiene il colore da selezionare.
Imposta il parametro “anteprima selezione” su “Scala di grigio”.
Sposta il cursore della tolleranza fino ad ottenere il risultato miglio-
re per la tua esigenza, quindi dai OK.

Ora la selezione è fatta.


Quello che devi fare ora è trasformare la selezione in un tracciato
per poterlo trasportare sul documento sul quale stai effettivamente
lavorando per la tua composizione finale.

www.total-photoshop.com
36
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Apri la palette dei tracciati (menu Finestra > Tracciati) e clicca


sull’icona “Converti selezione in tracciato” (vedi figura qui a fianco).

Una volta ottenuto il tracciato trascina la minatura che vedi nel


pannello dei tracciati sul documento in cui hai le altre immagini del
progetto posizionandolo proprio sul livello dove c’è la texture dalla
quale vuoi ottenere la maschera.

Segui il percorso che già conosci:


Menu Livello > Maschera Vettoriale > Tracciato corrente.

L’ultimo tocco che abbiamo voluto aggiungere è un’ombra esterna


applicando uno stile di livello.

Semplice vero?

www.total-photoshop.com 37
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Maschere
vettoriali
con il testo
Le maschere vettoriali possono essere realizzate anche con il testo
contribuendo a farci realizzare titolazioni ed effetti grafici di grande
impatto visivo.
Pensate alle copertine dei dvd, dei cd o alle locandine dei film.
Oppure guardate l’immagine di apertura di questo capitolo.

La soluzione ideale per ricavare maschere vettoriali con il testo è


aiutarsi con lo strumento “Maschera testo”.
Lo trovi nella barra degli strumenti di Photoshop tenendo premuta
l’icona dello strumento testo.

Selezionando questo strumento Photoshop crea in automatico una


maschera temporanea all’interno della quale puoi scrivere il tuo
testo normalmente. L’unica differenza è che le lettere compariranno
sottoforma di perimetro di selezione (il classico tratteggio che sem-
bra una banda di formiche che si rincorrono).
Una volta finito il typing del tuo testo esegui la solita procedura di
trasformazione della selezione in tracciato e quindi in maschera.

www.total-photoshop.com
38
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Le maschere vettoriali sono uno strumento


molto comodo soprattutto quando dob-
biamo fare selezioni complesse per isolare
un oggetto dal suo sfondo originale senza
NTE
TA tuttavia cancellarlo (ricorda sempre il con-
POR cetto di modifica non distruttiva).
IM
Ti consigliamo di farne largo uso e di spe-
rimentare molto il loro utilizzo.
Come hai potuto notare sono facili da
utilizzare ma, contemporaneamente, consentono di fare cose molto
importanti.

Nel caso specifico delle mascherature con selezioni ricorda che il


loro potere sta nella costante possibilità di modificare ogni punto
del tracciato vettoriale per meglio adattare la maschera al suo conte-
nuto (vedi esempio qui a fianco).

www.total-photoshop.com 39
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Livelli di
riempimento e
maschere
I livelli di riempimento sono uno strumento che ci consente di
applicare diverse combinazioni di colori e sfumature in modo non
distruttivo sulla nostra immagine.

Ancora una volta ci troviamo davanti ad uno strumento di Photo-


shop che, con pochissimi passaggi, ci consente di ottenere effetti
veramente spettacolari.

I livelli di riempimento non sono altro che livelli che vengono creati
in modo automatico da Photoshop attraverso un semplice comando
che possiamo trovare alla base della palette dei livelli oppure rag-
giungere attraverso il menu:
Livello > Nuovo livello di riempimento.

Sia che si scelga la prima o la seconda opzione, una volta creato,


il livello di riempimento si posiziona al di sopra dell’ultimo livello
selezionato.

www.total-photoshop.com
40
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Facciamo subito un esperimento per capire cosa succede e come.

Aprite un’immagine qualsiasi, noi abbiamo scelto la solita foto di


una modella perchè ne abbiamo gli archivi pieni.

Ora cliccate sull’icona che trovate alla base della palette dei livelli
per creare un nuovo livello di riempimento.
Scegli la prima voce della lista: “Tinta unita”.
Ti si aprirà il selettore colore. Scegli il nero.
Photoshop crea in automatico un livello nuovo sopra a quello ini-
zialmente selezionato o attivo.
All’interno di questo livello inserisce due elementi:
• la miniatura del selettore colore
• la miniatura di una maschera

Cliccando sul selettore colore hai la possibilità di cambiare in qual-


siasi momento il colore scelto.
Questo ti da ampia possibilità di sperimentazione, di intervento e di
comparazione.

Poi c’è la maschera di livello.


Su questa possiamo sbizzarrirci.

Attiva un pennello un po’ strano. Se guardi sotto la voce risorse gra-


tuite in Total-Photoshop.com trovi link a moltissimi pennelli estre-
mamente creativi.
Noi abbiamo scelto un pennello a gocce di vernice.

Seleziona il colore nero dal selettore nella barra degli strumenti di


Photoshop. Aggiusta l’opacità e la durezza a tuo piacimento e co-
mincia a dare un po’ di pennellate fino ad ottenere un effetto simile
a quello che vedi qui di fianco.

www.total-photoshop.com 41
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Ora crea un nuovo livello di riempimento sopra a quello che hai


appena lavorato.
Questa volta scegli “Sfumatura”.
Come tipologia di sfumatura seleziona un gradiente che vada da
bianco con opacità al 100% ad un bianco con opacità 0%.

Traccia la sfumatura in modo tale da lasciare la trasparenza sul viso


della modella.
Ora con un pennello morbido e con il colore nero attivo nella barra
degli strumenti dai qualche pennellata per “aprire” più possibile il
viso e la parte superiore dell’immagine.

Ora è veuto il momento di sperimentare il terzo tipo di livelli di


riempimento con relative maschere.
Crea un nuovo livello di riempimento selezionando la voce “Pat-
tern”.
Scegli il pattern che più ti ispira.
Ricordati che in qualsiasi momento potrai scegliere di cambiarlo per
sperimentarne uno diverso.

Di nuovo con il pennello a punta morbida e la giusta opacità passa


sulle zone della maschera che desideri ammorbidire e aprire.
Per meglio rendere il risultato finale applica come metodo di fusione
del livello “Sovrapponi”.

L’opacità del pennello e la sua morbidezza


sono importanti per evitare che si ottenga-
no effetti troppo duri e irreali.
NTE
Devi sempre dare una sensazione di fusio-
TA
OR ne spontanea tra il contenuto dei livelli.
IMP Usare valori di opacità bassa ti consente
di ottenere risultati migliori anche se con
qualche passaggio in più.

www.total-photoshop.com
42
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Livelli di
regolazione e
maschere
I livelli di regolazione sono uno strumento che riesce sempre a stu-
pirci.
Grazie a questa fantastica invenzione si possono applicare trasfor-
mazioni e regolazioni alle immagini che altrimenti non sarebbero
concepibili.
Uniti alla potenza e alla versatilità delle maschere si possono vera-
mente creare miscelazioni in grado di correggere e trasformare il
contenuto di un’immagine in maniera decisamente sorprendente.

Il concetto chiave ruota sempre intorno all’idea di effettuare trasfor-


mazioni non distruttive e sulle quali sia sempre possibile sperimen-
tare variando parametri e configurazioni.

Esistono 14 livelli di regolazione che possiamo applicare sulle nostre


immagini.
Ognuno di questi ha caratteristiche distinte che ci permettono di
agire sul contenuto dell’immagine in maniera molto precisa.
In questa sede ne vedremo solo alcuni per comprendere il meccani-

www.total-photoshop.com 43
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

smo in relazione all’utilizzo delle maschere lasciando a voi il piacere


di sperimentare più in profondità una volta compresa la tecnica
generale.

Una buona regola generale per utilizzare questo genere di strumen-


to è osservare con attenzione l’immagine per capire esattamente
cosa si vuole ottenere.
Aiuta porsi una serie di domande del tipo:
• quale parte di questa immagine vorrei che fosse più importante
rispetto alle altre?
• in questo punto c’è abbastanza luce?
• il contrasto di questa parte dell’immagine mi soddisfa o vorrei
che fosse, in qualche modo enfatizzato?
• se questa parte dell’immagine fosse in bianco e nero anzichè a
colori come sarebbe?
• l’esposizione di questa parte dell’immagine è ok o potrebbe esse-
re migliorata?
• la saturazione dei colori mi piace o vorrei che in alcune zone
precise del soggetto fosse un po’ più dosata?
• come sarebbe l’impatto generale dell’immagine se la “riscaldas-
si” o la “raffreddassi” con un filtro fotografico?
• e se alcune parti dell’immagine avessero l’aspetto di un disegno
fatto a china?

Queste domande non sono poste a caso, corrispondono, infatti alla


gran parte dei livelli di regolazione che Photoshop ci mette a dispo-
sizione nel suo menu.
Queste domande ci servono per lavorare con cognizione di causa ed
evitare esperimenti vaghi e che possono portarci via molto tempo
(utile per fare altro).

www.total-photoshop.com
44
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

www.total-photoshop.com 45
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Quelle che vedi nella pagina accanto sono l’immagine originale


come scattata dal fotografo (quella a sinistra) e l’immagine rielabo-
rata con i livelli di regolazione e relative maschere.

Quando applichi un livello di regolazione questo impatta sull’intero


livello (o livelli) sottostante.
Grazie all’utilizzo delle maschere puoi rendere selettiva l’applica-
zione della correzione solo nelle parti di immagine che ti interessa
elaborare o correggere.

Il principio di funzionamento è identico a quello che abbiamo co-


nosciuto con i livelli di riempimento e con le maschere di livello in
generale.

Apri l’immagine che intendi elaborare.


Applica un primo livello di regolazione utilizzando le Curve per
lavorare sul contrasto.
Modifica l’assetto della curva fino a ottenere il risultato desiderato
nell’area che ti interessa.
Non ti curare delle aree che non rispondono come vorresti, a quelle
penseremo tra poco.
Una volta che hai trovato l’assetto giusto per la tua curva dai ok.
A questo punto seleziona un pennello morbido e incomincia a pen-
nellare usando il solito nero per togliere l’effetto creato dal livello
di regolazione su quelle parti dell’immagine che non vuoi che siano
intaccate.

Sui ritratti, ad esempio, è sempre una buona scelta quella di “aprire”


la zona degli occhi per aumentare la luminosità del viso e dargli più
profondità.

Una tecnica interessante per lavorare con i livelli di regolazione ed


ottenere un risultato come quello della foto che vedete qui a fianco
consiste nel “bruciare” delle parti dell’immagine e regolarle poi con

www.total-photoshop.com
46
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

la maschera di livello.
Qui di fianco riportiamo l’originale e la foto rielaborata.

• Con lo strumento selezione ellittica crea un perimetro di selezio-


ne attorno al viso.
• Vai sul menu selezione > inversa per fare in modo che sia sele-
zionato tutto quanto escluso il viso
• Aggiungi un livello di regolazione curve e trascina verso il basso
la curva partendo dal suo centro. Esagera un po’ facendo questa
operazione.
• Una volta dato ok vai sul menu filtro > sfocatura > controllo
sfocatura e dai una sfocatura generosa per eliminare la demarca-
zione decisa che si è creata applicando il livello di regolazione.
• ripeti la selezione sul livello della foto originale ma questa volta
concentra la tua selezione solo sull’area degli occhi.
• fatta la selezione crea un nuovo livello di regolazione correzione
colore selettiva per enfatizzare il colore degli occhi.
• Quando hai finito applica nuovamente una sfuocatura decisa.
• Eventualmente con il pennello vai a rimuovere quelle zone della
maschera in cui viene ottenuto un effetto non gradito.

www.total-photoshop.com 47
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Tecniche di
viraggio

Il viraggio è una tecnica che viene utilizzata in fotografia per confe-


rire un colore particolare alle stampe attraverso un particolare
processo chimico.
Inizialmente sviluppato per conferire maggiore “presa” e stabilità
alla stampa oggi viene ricreato attraverso processi di fotoelaborazio-
ne.
Il viraggio più famoso è quello effetto seppia.
Ovviamente esistono viraggi per ciascuna tonalità si voglia creare.
In questo capitolo vediamo insieme come sfruttare i livelli di rego-
lazione e le maschere per creare un viraggio irregolare, una tecnica
creativa che ci permette di simulare sia il viraggio seppia ma con
delle contaminazioni di bianco e nero quasi a presentarci un’imma-
gine logorata dal tempo.
E’ una tecnica molto diffusa.

Il grado di complessità è basso ma la resa è molto alta.


Le differenze nei risultati che otterrette stanno principalmente nella
cura dei particolari e nella qualità dei passaggi sulle maschere.

www.total-photoshop.com
48
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Il punto di arrivo dovrebbe essere simile all’immagine che vi abbia-


mo presentato all’inizio del capitolo

Non è necessario partire con un’immagine in bianco e nero, va be-


nissimo un’immagine a colori.

• Applichiamo il primo livello di regolazione scegliendo “Tonalità/


Saturazione”. Impostiamo un valore di tonalità intorno a 12 e di
saturazione 15. Non preoccuparti se ti sembra troppo tenue. Fa
parte del gioco.
• Duplica il livello di regolazione (CTRL+J) e cambia i valori por-
tando a 29 la tonalità e a 59 la saturazione.
• Con un pennello morbido ed una punta intorno ai 300 (dipende
da quanto grande è la tua immagine) passa sulla maschera man-
tenendo un’opacità intorno al 30%. Così facendo ammorbidisci
alcune zone che risulteranno più sbiadite rispetto ad altre che
invece avranno una saturazione più alta.
• L’ultimo passaggio consiste nell’applicare un livello di regolazio-
ne “Bianco e nero”. Scegli il preset che più ti colpisce.
• Ora usa nuovamente il pennello per cancellare un po’ di effetto
bianco e nero dall’immagine e lasciare che questo spunti qui e là
senza che sia effettivamente dominante.

Come tocco finale puoi aggiungere un livello di regolazione livelli o


curve per accentuare i contrasti o i toni scuri.

www.total-photoshop.com 49
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Un’altra tecnica di viraggio interessante consiste nell’applicazione di


colori o sfumature in maniera selettiva all’immagine in modo tale da
enfatizzare alcuni aspetti come la drammaticità o il senso di irrealtà.
Per questo esempio abbiamo realizzato la composizione che vedi qui
di fianco.

• Una volta aperta l’immagine entra in modalità maschera veloce


per creare una selezione dello sfondo, in questo caso il cielo.
• Finita la selezione con il pennello ritorna in modalità normale ed
inverti la selezione (CTRL+SHIFT+I) per fare in modo che sia
selezionato solo il cielo.
• Crea un nuovo livello di riempimento Sfumatura con la selezio-
ne attiva. Scegli una sfumatura che includa le tonalità che più si
adattano al tuo progetto. Noi abbiamo scelto un blu, un viola ed
un grigio tutti quanti piuttosto scuri.
• Applica a questo livello il metodo di fusione “Sovrapponi” ed
eventualmente dosane l’opacità per regolare l’impattio visivo.
• Potresti accentuare ulteriormente la drammaticità dell’immagi-
ne aggiungendo un nuovo livello di regolazione “luminosità-con-
trasto”. Per assicurarti di utilizzare correttamente la maschera,
una volta creato il livello di regolazione, tieni premuto il tasto
ALT della tastiera e trascina la maschera presente sul livello di
riempimento sfumatura sul livello tonalità contrasto. Photoshop
ti chiederà se vuoi sostituire la maschera. Dai OK.
• Ora, con la nuova maschera selezionata, premi la combinazione
di tasti CTRL+I per invertirla e fare in modo che non sia il cielo
ad essere influenzato dalla regolazione sul contrasto e la lumino-
sità.
• Usa eventualmente un pennello nero, grande e morbido per to-
gliere eventuali effetti indesiderati sul cielo.

www.total-photoshop.com
50
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Salvare le
selezioni con le
maschere
Ogni volta che crei una maschera nella palette dei canali si accende
un nuovo livello che indica che la maschera è stata creata o si sta
creando.
In questo senso il pannello dei canali ci è molto utile per non per-
dere o riutilizzare un lavoro di selezione che magari ci ha richiesto
molto impegno (sia in termini di attenzione che di tempo).
Dover rifare una selezione complessa perchè abbiamo sbagliato a
premere un tasto potrebbe rivelarsi disastroso per il nostro sistema
nervoso.
Siccome a noi è successo almeno un milione di volte abbiamo prefe-
rito imparare a salvare le selezioni.

Quesa soluzione è particolarmente utile quando si devono riutilizza-


re più volte le stesse selezioni in progetti diversi.
Nella grafica che si occupa di moda o di pubblicità questo succede di
frequente.
Molto spesso i modelli di un oggetto (una borsa, una cintura, un
abito, un profumo) cambiano di alcuni dettagli ma il soggetto sele-

www.total-photoshop.com 51
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

zionato nella sua globalità rimane identico.


Proprio per questo conviene salvare le selezioni per poterle riutiliz-
zare a seconda della necessità.
Non importa se ci saranno dei punti da sistemare, sempre meglio
che rifare tutto da capo.

Il processo da seguire è molto semplice.


Potete utilizzare lo strumento maschera veloce, potete creare trac-
ciati di scontorno con il pennino di bezier, potete creare delle ma-
schere di livello. Qualunque sia lo strumento che utilizzate prenete
la buona abitudine di salvare le vostre selezioni o maschere com-
plesse.
Non si sa mai.
Una volta creata la maschera o la selezione vai sul menu
Selezione > Salva selezione

Photoshop ti da la possibilità di salvare la selezione all’interno del


documento corrente come nuovo canale oppure all’interno di un
nuovo documento.
Ovviamente dovrai assegnare un nome alla selezione, un po’ come
se salvassi un vero e proprio file.
Se scegli di salvare la selzione in un nuovo documento, Photoshop
aprirà un nuovo file delle stesse identiche dimensioni della selezione
che hai salvato.

Una volta fatto questo puoi continuare a lavorare e richiamare la tua


selezione ogni volta che ti serve facendo CTRL+Click sull’icona della
selezione nel pannello dei canali.
Puoi creare molto più velocemente maschere per isolare gli oggetti
ed applicare sfondi diversi, per esempio.
Ovviamente sono “valide” tutte le operazioni normalmente eseguibi-
li con le maschere e con le selezioni.

www.total-photoshop.com
52
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Maschere e
selezioni da
immagini
complesse
Guardate l’immagine qui a fianco.
Come pensate di agire per fare una selezione accurata e precisa di
tutto quello che vedete nella foto?
Come direbbe un nostro caro amico: “E’ un bel casino!”.
E’ vero, pensare di scontornare un’immagine del genere potrebbe
portarvi all’esasperazione e, a nostro modesto parere, non crediamo
nemmeno che sia una cosa possibile fatta con i normali strumenti di
selezione.
Si potrebbe pensare ad una maschera veloce dosando l’opacità del
penello, utilizzando dei grigi qui è lì per gestire le sfumature...
Si... e poi ci ritroviamo comunque tutti quanti al manicomio!

Esiste un metodo molto più semplice e sicuro per la vostra salute


mentale grazie al nostro vecchio amico Photoshop.
Si tratta essenzialmente di creare una maschera utilizzando la stessa

www.total-photoshop.com 53
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

immagine complessa dalla quale volete estrarre la selezione.


Ecco i passaggi:

• Apri la tua immagine in Photoshop.


• crea un nuovo livello che riempirai con un colore qualsiasi. Noi
abbiamo scelto il blu ma va bene qualsiasi altro colore ai fini del
risultato.
• Crea una maschera vuota
• Tieni premuto il tasto CTRL e fai click sul livello dell’immagine.
• Copia il contenuto del livello facendo CTRL+C (o Mela+C su
Mac)
• Ora tieni premuto il tasto ALT e fai click sulla miniatura della
maschera di livello. Non ti spaventare se tutto diventa bianco, è
corretto.
• Infine incolla l’immagine precedentemente copiata con un sem-
plice CTRL+V

Quello che hai ottenuto è una versione in scala di grigio della tua
immagine complessa.

Per riuscire a fare una vera e propria selezione il consiglio è quello


di invertire la maschera (CTRL+I) per ottenere una versione in ne-
gativo e fare CTRL+click sull’icona della maschera di livello.
A questo punto il gioco è fatto.
Copia la selezione e incollala sul nuovo livello oppure su un nuovo
documento. Oppure ancora salvala nei canali per poterla riutilizzare
ogni volta che ti serve.

www.total-photoshop.com
54
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Make up
estremo
Guardate l’immagine qui a fianco.
Siete in grado di dire se il nostro modello ha la barba oppure no?
E se si, di quanti giorni è?
Vi rispondiamo noi... il bel giovinotto è senza barba.
Con un piccolo artifizio, con l’aiuto delle maschere abbiamo aggiun-
to noi un po’ di peluria per dargli un aspetto un po’ più macho.

Il punto di questo capitolo è proprio questo: creare make up anche


dove non esiste.
Sia per lui che per lei. Il prezzo è uguale.
I passaggi sono semplicissimi e, ovviamente, utilizzeremo le grandi
protagoniste di questo manuale: le maschere.

Per prima cosa apri la tua immagine sulla quale fare l’intervento di
“tricologia facciale temporanea”.

www.total-photoshop.com 55
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

• Il primo passaggio è quello di creare un livello vuoto sopra quel-


lo del modello. Riempilo con un colore grigio non troppo scuro.
• Vai sul menu FIltro > Disturbo > Aggiungi disturbo. Imposta
come valori una quantità intorno a 30 e la distribuzione Gaus-
siana.
• Applica una maschera di livello e con il pennello elimina il gros-
so delle zone che non ti servono. Usa pure un pennello grosso a
punta decisa.
• Fatto questo incominciamo a fare le finiture con un pennello più
misurato, con la punta morbida e con un’opacità piuttosto bassa.
• Ora è il momento di passare al realismo: prendi lo strumen-
to selezion ellittica. Tieni premuto il tasto ALT della tastiera e
partendo dalla punta del naso crea un ellisse che raccolga tutta
l’area del viso.
• Clicca sulla miniatura del disturbo, accanto alla maschera di
livello. Vai sul menu Filtro > Sfocatura > Sfocatura radiale. Se-
leziona la modalità zoom ed un valore di sfocatura molto basso,
tra 2 e 5. Valori più alti, te ne accorgerai, tendono ad allungare
troppo la peluria.
• Ora bisogna togliersi di mezzo tutto il grigio artificiale che infa-
stidisce. Applica un metodo di fusione del livello del tipo “Luce
intensa”. Dosa eventualmente l’opacità per gestirne la credibili-
tà.
• Fai CTRL+Click sulla maschera di livello e crea un nuovo livello
di regolazione Curve. Lavora sulla curva per schiarire o scurire la
barba in modo da conferirle un realismo più efficace.
• Usa il pennello per eventuali rifiniture

www.total-photoshop.com
56
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Maschere
di ritaglio
Ma come? Non avevamo finito? Ci sono ancora delle maschere?
Ebbene sì, Photoshop è pieno di risorse... dovreste saperlo.
C’è ancora un tipo specifico di maschere che vale la pena di conosce-
re e sono le maschere di ritaglio.

In cosa consistono?
Essenzialmente sono delle maschere veloci che vengono create
automaticamente da Photoshop (quando glielo diciamo noi, ovvia-
mente) e che assumono la forma del contenuto del livello al quale le
applichiamo.
Se il nostro livello è un testo (tipo quello che vedi in testa all’illustra-
zione) l’immagine posizionata sul livello sopra al testo verrà ritaglia-
ta per essere contenuta nel testo.
Così per qualsiasi altro tipo di forma contenuta in un livello purchè
esista uno sfondo trasparente.
Non è necessario che il contenuto del livello abbia bordi estrema-
mente definiti. L’importante è che abbia uno sfondo trasparente.
La cosa fantastica è che il ritaglio è virtuale mentre il contenuto del
tuo livello non viene mai deformato.
Vediamo come si creano e come si usano.

www.total-photoshop.com 57
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

• Scegliamo due immagini semplici: una silouette di una persona e


una foto di fiamme.
• Non è importante che la silouette sia nera o verde o di qualsia-
si altro colore. L’importante, lo ripetiamo è che non abbia uno
sfondo “solido” bensì trasparente. Quindi assicurati di asportare
qualsiasi sfondo.
• Una volta fatto clicca su livello sovrastante nel quale avrai inseri-
to la foto delle fiamme.
• Fai tasto destro sul livello e scegli “Crea Maschera di ritaglio”

A questo punto puoi comunque applicare tutti i filtri o gli stili di


livello che preferisci per dare un ulteriore tocco personale alla tua
composizione.
La stessa cosa puoi fare sull’immagine utilizzata come maschera per
ottenere ogni genere di effetto creativo per aggiungere impatto.

E per togliere la maschera di ritaglio?


Hai due modi per farlo:
• Tieni premuto il tasto ALT e posiziona il puntatore del mouse
esattamente tra i due livelli fino a che non diventa così
• Vai sul menu Livello > Rilascia maschera di ritaglio

www.total-photoshop.com
58
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Trucchi sulle
maschere
Eccovi un mini vademecum sulle maschere per velocizzare la mag-
giorparte delle operazioni.

• Per riempire una maschera con il colore di primo piano la sele-


zioniamo e premiamo contemporaneamente Alt + Canc;
• Le maschere possono essere trascinate da un livello all’altro
• Le maschere possono essere copiate da un livello all’altro sem-
plicemente tenendo premuto il tasto ALT e trascinandole.
• Alle maschere si possono applicare quasi tutti i filtri presenti
sotto il menu Filtro
• Tenendo premuto il tasto SHIFT mentre clicchi su una maschera
puoi disattivarla temporaneamente, cliccando una seconda volta
la riattivi.
• Se clicchi sulla maschera mentre tieni premuto il tasto ALT puoi
visualizzare la maschera come fosse un’immagine in scala di
grigi.
• Puoi invertire una maschera semplicemente cliccando sulla mi-
niatura presente nel livello e premendo CTRL+I
• Puoi copiare una maschera su un altro livello e contemporane-

www.total-photoshop.com 59
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

amente invertirla. Per farlo devi tenere premuti ALT+SHIFT


mentre trascini l’icona della maschera contenuta nel livello.
• Puoi applicare qualsiasi strumento di selezione per disegnare la
maschera
• Per applicare una maschera completamente nera ad un livello
tieni premuto il tasto ALT mentre clicchi sul pulsantino “Crea
Maschera di Livello” alla base del pannello dei livelli.
• Allo stesso modo puoi creare una maschera completamente
bianca tenendo premuto SHIFT
• Per creare una maschera semi trasparente seleziona un grigio
dal selettore colore di primo piano poi, con la maschera di livello
attiva, premi ALT+CANC
• Per riempire la maschera con il colore di sfondo premi
CTRL+CANC
• Quando stai lavorando con il pennello su una maschera, per pas-
sare rapidamente dal colore di primo piano a quello di sfondo
premi D e X.

www.total-photoshop.com
60
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

I Corsi di
Total Photoshop Corsi di Photoshop
di
TOTAL-PHOTOSHOP

Oggi hai un’altra opportunità in più per imparare ad usare Photo-


shop al meglio.
Sono i nostri corsi e workshop intensivi della durata di un giorno
che si svolgono nella nostra aula corsi.

Si tengono al sabato dalle 10 del mattino alle 18.30 del pomeriggio.


Il numero dei partecipanti è a numero chiuso (max 8 persone)
per garantire la massima qualità dell’apprendimento.

I prossimi Workshop in programma:


9 Maggio 2009 - Tecniche di fotomontaggio e ritocco
23 Maggio 2009 - Tutti i segreti di Maschere e livelli di Photoshop
6 Giugno 2009 - Fotoritocco professionale con Photoshop

Vai su http://www.total-photoshop.com/total-training/ per essere


sempre aggiornato sui corsi in programmazione e per le condizioni Fai il salto
Vai su
di iscrizione.
http://www.total-photoshop.com/total-training/
per il calendario completo dei corsi in programma

www.total-photoshop.com 61
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

Credits
Testi ed elaborazione immagini: Massimo Furia
Grafica: LogicImage - www.logicimage.it

Fotografie:

Ron Jeffreys - http://www.sxc.hu/gallery/ronnibobs


Ignacio Leonardi - http://www.ignacioleonardi.com.ar/
Piotr Omański - http://www.sxc.hu/profile/evenementy
Yarik Mission - http://www.sxc.hu/profile/qute
Alesia - http://www.sxc.hu/profile/alesia17
Robert Repta - http://www.sxc.hu/profile/thecount84
Stretch - http://www.sxc.hu/profile/strecht
Janet Goulden - http://www.sxc.hu/profile/cooljinny
Flávio Takemoto - http://www.flavio.pro.br/
Dominik Gwarek - http://www.kikashi.webpages.pl/

La presente opera non è in alcun modo collegata con Adobe Systems Inc.
Tutti i marchi citati sono di proprietà dei leggittimi intestatari.
Il materiale utilizzato è a solo scopo didattico.
I diritti e la proprietà delle immagini sono dei rispettivi autori.
E’ vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione di
LogicImage srl

www.total-photoshop.com
62
PHOTOSHOP: Maschere - trucchi e segreti per il fotoritocco e la creatività

101 trucchi per Photoshop vol.1


Hai mai visto lavorare un professionista?
Sembra che tra mouse e tastiera faccia volare le dita attivando coman-
di al volo e traducendo in movimenti rapidissimi tecniche e passaggi
che i meno esperti impiegano ore per mettere a punto.

Un ebook esclusivo con 70 pagine di trucchi e segreti per lavorare più


velocemente ed efficacemente con Photoshop.
Una raccolta completa di consigli pratici e veloci per dare un vero e
proprio SPEED alla tua passione per Photoshop.

Il manuale pratico, semplice e veloce per imparare


da solo le tecniche più utili da utilizzare tutti i giorni
con Photoshop CS3!

Manuale completo in pdf


per te su www.total-photoshop.com/store

You See, You Learn è una collana di video corsi ed ebook pensata per chi vuole
apprendere le migliori tecniche velocemente,
spendendo poco e, soprattutto, scegliendo l’argomento che preferisce. Passa Parola!

www.total-photoshop.com 63
+ comunicazione + business

www.logicimage.it